Settembre è sempre stato nella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settembre è sempre stato nella"

Transcript

1 Roma, i Municipi da 19 diventano 15 Per effetto della spending review e di una riorganizzazione generale i municipi romani passeranno da 19 a 15. Nessuna novità per il XX (Cassia-Flaminia), che è già il territorio più grande di Roma e quindi rimarrà intatto. Ecco invece gli accorpamenti: Il municipio II (Parioli - Flaminio) sarà accorpato al III (San Lorenzo - Nomentano). Il municipio VI (Pigneto - Prenestino) sarà tutt'uno con il VII (Centocelle - Tor Sapienza). Il XI e il X saranno un'unica area che si snoderà lungo la Tuscolana. Imprevisto invece l'accorpamento del municipio XVII che non andrà con il municipio I, ma neache, come chiedeva il PD con il XIX. Sarà invece parte di una mega circoscrizione del centro stocio che inizierà a ridosso del Vaticano. Anno 5 numero 183 Venerdì 14 settembre 2012 il settimanale gratuito di Roma nord Pubblicità Ponte Milvio, l amore trasloca: via i lucchetti Intervento di rimozione per tutelare la stabilità e il decoro dei lampioni - Le notizie di Roma nord tutti i giorni sul tuo computer Ristorante - Pizzeria - Wine bar info a pag. 9 collina fleming presentato il progetto per un nuovo mercato a pag. 6 due ponti Lo stato dei lavori del collettore e la viabilità a pag. 8 EditoRialE di Nicoletta Liguori Nuove case, vecchie strade Settembre è sempre stato nella mia memoria e nelle mie abitudini il mese dei buoni propositi, più che Capodanno. Proprio a questo pensavo lunedì scorso tornando a casa dalla redazione, incolonnata, come sempre in quel tremendo pezzo di Cassia che dal Raccordo porta verso i confini nord del XX Municipio. Possibile che in tanti anni non si sia riusciti a trovare una soluzione a quella maledetta strozzatura che si provoca dall incontro tra la Cassia e la Trionfale? Possibile che i tanti specialisti dei vari Dipartimenti non abbiano un progetto per le mani che finalmente ci semplifichi la vita? Eppure altri nuovi insediamenti abitativi andranno a colpire proprio quest area che sarà bombardata fra non molto da nuove unità a Palmarola-Lucchina, San Nicola e Anguillarese. Naturalmente tutti questi nuovi residenti graveranno su Cassia e Trionfale e dove sennò? Speriamo sia presto realizzata quella che viene chiamata la Trionfale bis, che dovrebbe immettersi direttamente sul GRA dalla Braccianese, ma, a questo punto della storia, mi auguro che finalmente nasca un idea capace di sciogliere la morsa del traffico a nord del raccordo e che sia un buon proposito da realizzare nell anno che viene.

2 2 il fatto della settimana Ponte Milvio Rimossi gli storici lucchetti, simbolo degli innamorati Una battaglia per il decoro che durava da dieci mesi. Varie le ipotesi per una nuova location di CINZIA COLELLA Spezzati. Sono finiti così, tra le tenaglie, i tanti lucchetti che hanno suggellato la passione di giovani coppie. La moda, iniziata nel 2004, dopo il successo di Tre metri sopra il cielo di Federico Moccia si è conclusa stamattina, 10 settembre, con un rito ben poco romantico: sono bastati alcuni operai dell Ama, muniti di cesoie e di flessibili, per scardinare le catene dell amore eterno. Dopo una battaglia che durava da dieci mesi, il Presidente del XX Municipio, visibilmente soddisfatto per la decisone, dichiara: Su ponte Milvio non possono più restare per motivi di decoro, il ponte è rovinato da tutti questi lucchetti e dalle scritte. Con la scusa dei lucchetti, poi, qui c'è chi spacciava droga. Li togliamo per rispettare la volontà popolare, e per la precisione quella dell'86% delle persone che si sono espresse a favore della rimozione. Do quindi esecuzione, dopo 10 mesi, alla volontà della democrazia. Li porteremo al Municipio, poi sarà la sovrintendenza a decidere dove collocarli".lo scorso 14 dicembre il consiglio municipale aveva votato all unanimità una mozione che chiedeva la rimozione dei lucchetti diventate ormai un problema per la stabilità del ponte e la sicurezza della zona. Dopo un sopralluogo con lo scrittore Federico Moccia, il sindaco Alemanno annunciò che sarebbero stati spostati sul muraglione del Tevere, proprio davanti a ponte Milvio.La Sovrintendenza, invece, fa sapere che saranno allestiti in un polo museale, perché rappresentano un espressione storica di un fenomeno sociale. Si vocifera che finiranno al Museo nazionale preistorico etnografico dell Eur, accanto ai capolavori dell arte azteca. Ma Giacomini è piuttosto scettico: Mi sembra un po troppo portarli al Pigorini, anche perché credo che quell istituto rappresenti il 90% dell archeologia del mondo e credo che ci sia una bella differenza tra un ferro arrugginito e altre opere d arte. L unica certezza è che - per il momento - saranno custoditi in un magazzino del XX Municipio, in via Flaminia. Alle operazioni di questa mattina ha partecipato anche Annalisa Insardà, la bella attrice calabrese di teatro e fiction, che ha raccolto con entusiasmo il testimone di un lucchetto da attaccare nella nuova sede deputata agli innamorati: il belvedere dello Ponte Milvio PD: togliere i lucchetti? Ordinaria amministrazione Vigili, consiglieri, operai. Un dispiegamento di forze inutile per un operazione che doveva essere di normale amministrazione. Giacominia corto di successi, cerca di apparire sui giornali per una questione che non ha nulla a che vedere con l interesse pubblico, lasciando il territorio in balia del degrado e dell incuria generata dal malgoverno di questo territorio. Vorremmo sottolineare che il testo votato dal Consiglio del XX Municipio per la rimozione dei lucchetti è stata un iniziativa del Gruppo del PD, ma che comprendeva cose ben più importanti per il contrasto del degrado diffuso e la rimozione dei marciapiedi fai da te nella zona di Ponte Milvio. Pensavamo che il fondo si fosse toccato con il sopralluogo del Sindaco, dello stesso Giacomini e dello scrittore Moccia che è avvenuto il Dicembre scorso, ma al peggio non c è mai fine. Chiediamo al Presidente e alla maggioranza PDL di finirla con gli spot elettorali ed iniziare a pensare al benessere dei cittadini, i quali speriamo siano stanchi di queste scenette da avanspettacolo e pretendano iniziative serie come quelle proposte dal PD e puntualmente respinte dalla maggioranza municipale. Cons. Daniele Torquati e Alessandro Cozza Gruppo Partito Democrati Zodiaco. Da oggi, Ponte Milvio - uno dei più antichi di Roma - si riappropria del suo alto valore storico. Il prossimo 28 ottobre, infatti, si celebrerà il 1700esimo anniversario della celebre battaglia, con la rievocazione del conflitto che proclamò la vittoria di Costantino su Massenzio.

3

4 4 Cronaca Ponte Milvio di acqua ne è passata sotto Ponte Milvio: ecco la sua storia Dalla battaglia di Massenzio ai film al cinema, fino a diventare uno dei monumenti più visitati di RICCARDO RIANDE Luogo al centro di molte battaglie nel corso della storia, Ponte Milvio ha visto questa settimana concludersi la sua ultima disputa, quella per l abolizione dei lucchetti. Da tempo infatti il ponte che collega piazzale Cardinal Consalvi a piazzale di Ponte Milvio, a Roma, era il luogo prediletto dalle giovani coppie che sigillavano il loro amore ponendo dei simbolici lucchetti sui lampioni del ponte. Per il Presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini, con questo atto si è voluto ridare decoro ad un sito di notevole importanza storica della capitale, da troppo tempo deturpato da un usanza priva di qualsiasi valore. Non è dello stesso avviso il creatore simbolico di questa usanza, lo scrittore e regista Federico Moccia che con il suo film Tre metri sopra il cielo aveva spinto migliaia di adolescenti ad emulare le gesta dei due protagonisti. Sebbene la maggior parte dei residenti sia favorevole a questo provvedimento, nel quartiere si respira un clima di velata nostalgia, ormai abituato alle visite di turisti e passanti. E proprio durante la rimozione dei lucchetti incontriamo una giovane coppia di Firenze venuta a Ponte Milvio proprio con lo stesso romantico intento, ignara di essere l'ultima a poter porre il lucchetto sul celebre ponte. E mentre i due si scambiano l'ultimo bacio, poco più avanti gli operai iniziano a togliere i sigilli dell'amore. Le romantiche canzoni di Tiziano Ferro o degli Zero Assoluto che istintivamente veniva da cantare quando si osservava il ponte ora non servono più. C è da domandarsi come reagirà il popolo del ponte, sopratutto i più giovani a questo intervento. Ponte Milvio infatti ha visto negli anni un incremento esponenziale dei suoi visitatori, dapprima con l apertura di numerosi bar, pub e ristoranti dislocati in tutto il piazzale e nelle vie limitrofe e in un secondo momento, grazie ai lucchetti che hanno reso il ponte famoso in tutta Italia. Eppure la movida notturna della zona si è ormai da tempo spostata dal ponte al piazzale, tanto da rendere necessario l intervento dei vigili urbani con il conseguente blocco del traffico nelle ore di punta dei weekend. A conti fatti sembra quindi che l intervento del Presidente Giacomini sia arrivato in ritardo rispetto alla reale necessità di alleggerire il caos notturno dei fine settimana, vero incubo dei residenti, tuttavia il ponte potrà godersi ora la sua meritata pace, almeno fino a quando qualche altro evento non lo riporterà sulla cresta dell onda. Cerquetta «Al via la nuova linea 032» «Ha preso il via oggi la nuova linea 032 del Tpl capitolino. Un servizio che con l apertura dell ufficio anagrafico presso La Storta è stato fortemente sollecitato dalla cittadinanza. Dopo lo studio condotto dall Agenzia della Mobilità e l approvazione degli ulteriori chilometri nel contratto di servizio, è stato possibile accogliere le richieste del territorio e modificare il tracciato. Grazie a questo intervento, che sottolinea ancora una volta l attenzione dell amministrazione Alemanno alle esigenze dei cittadini dei quadranti meno centrali della città, sarà possibile non solo collegare il nuovo ufficio e quindi facilitare le pratiche amministrative per i residenti, ma anche collegare con maggiore efficienza il plesso scolastico di via Giacinto Gallina, a beneficio degli studenti, delle famiglie e degli operatori» È quanto dichiara il presidente della commissione Mobilità di Roma Capitale, Roberto Cantiani, e il presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini.

5

6 6 Cronaca Collina Fleming il progetto del mercato di Piazza Monteleone di Spoleto Il comitato Imago XX ottiene il parere positivo dalla Commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale di ELEONORA CAPRI Martedì 11 settembre l'associazione Imago XX coordinata da Vincenzo Leli, ha incontrato la Commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale per presentare un progetto di riqualificazione del mercato di Piazza Monteleone di Spoleto al Fleming. Hanno presenziato all'incontro, oltre al presidente di Imago XX, anche l'assessore alle Attività Produttive On. Davide Bordoni, il Presidente della Commissione scuola On. Roberto Angelini, il Presidente della Commissione Artigianato e alle Attività Produttive On. Ugo Cassone, una rappresentanza cittadina e l'ingegnere Emanuele Silvestri e l'architetto Valerio Addi, realizzatori del progetto preliminare di riqualificazione. Dopo aver accolto le numerose lamentele degli abitanti di Collina Fleming, l'impegno dell'associazione Imago XX è stato quello di cercare di porre rimedio all'attuale decadimento del mercato che versa in condizioni di degrado e pericolo per la sicurezza pubblica e trovare, inoltre, una soluzione adeguata per dare un nuovo volto alla piazza. Il progetto prevede la realizzazione di una struttura che accolga il mercato esistente nel rispetto dell architettura del quartiere e della vegetazione presente, attraverso l'utilizzo di doghe in legno ad intervalli sfalsati dal basso verso l alto e viceversa, che offrono la possibilità di far filtrare la luce all'interno del mercato senza costringerlo dentro a delle mura che avrebbero un effetto simile ad un centro commerciale. Un'altra idea molto originale del progetto è quella del giardino pensile sul tetto del mercato: la struttura infatti servirebbe da supporto per un'area ristoro sopraelevata, comprensiva di bar, tavolini, panchine e giochi per bambini, alla quale si potrebbe accedere tramite scalinate o ascensori. Un mercato nuovo, sicuro e funzionale potrebbe diventare un punto di aggregazione per la zona e incrementare il lavoro degli operatori commerciali. Ma quanto verrebbe a costare il nuovo mercato? La società realizzatrice del progetto, Real Costruzioni, ha stimato che la somma complessiva della struttura ammonterebbe a circa 1 milione di euro. La Commissione Lavori Pubblici ha accolto con entusiasmo il progetto preliminare, soprattutto in considerazione del fatto che durante l'incontro è emerso in modo chiaro che la riqualificazione del mercato e dell'intera Piazza Monteleone di Spoleto non è più rinviabile. A breve l'associazione Imago XX incontrerà una nuova Commissione tecnica alla quale verrà sottoposto il progetto che sarà vagliato in modo accurato con l'intento di approdare alla soluzione più adeguata. "L iniziativa si propone come un efficace esperimento di cittadinanza attiva che, come analoghe iniziative sorte negli ultimi anni a Roma e in altre città italiane, vuole affiancare il lavoro dei poteri pubblici, e municipali in particolare, secondo la filosofia della sussidiarietà: è ormai frequente infatti che le amministrazioni, alle prese con bilanci sempre insufficienti, non riescano a intervenire con la dovuta efficacia e tempestività nella complessa stratificazione della metropoli. In questo scenario le capacità di autorganizzazione e coordinamento fra cittadini, associazioni e soprattutto comitati di quartiere sono e saranno il vero presidio, il vero faro del miglioramento della vita nelle nostre città". "Imago XX spiega Vincenzo Leli - ha immaginato un nuovo futuro per Piazza Monteleone di Spoleto, un futuro che oggi, grazie anche al parere positivo riscontrato in Commissione Lavori Pubblici, appare sicuramente più plausibile, possibile e concreto".

7

8 8 Cronaca Due Ponti al termine la seconda fase dei lavori per il sistema fognario Prevista poi entro novembre la fine della terza fase che concluderà la cantierizzazione. Ecco i dettagli di ILENIA MENALE SSono in corso in Via Due Ponti gli interventi relativi alla seconda fase per il completamento del collettore fognario cominciata mercoledì 25 luglio. Roma Capitale, d intesa con il Dipartimento mobilità e il XX Municipio, ha studiato il progetto che ha l obiettivo di apportare notevoli benefici igienico-sanitari e ambientali a cittadini e residenti della zona interessata. Verrà così finalmente risolto il problema degli allagamenti che generano grave nocumento sia alla circolazione automobilistica che pedonale, potenziando la raccolta e lo smaltimento di acqua piovana dell intera area. Tali lavori hanno indotto ad una modifica della viabilità privata che è stata regolata da pannelli stradali posti presso il cantiere. La viabilità pubblica invece ha inevitabilmente subito deviazioni su Via Due Ponti con la chiusura di un intera corsia. Parte della carreggiata è infatti impegnata con i lavori. Tutte le informazioni sui passaggi degli autobus sono efficientemente fornite dal sito di Roma Mobilità. Questa seconda fase ha avuto qualche ulteriore problema rispetto alla prima parte poiché sono state ritrovate, ci spiegano dal Dipartimento Lavori Pubblici, Manutenzione Urbana e Decentramento del XX Municipio, due condutture, una di proprietà di Italgas e una di Acea, e, per tale ragione, si è proseguito scavando senza l ausilio di macchinari per evitare rischi al tratto interamente interessato che comprende l incrocio tra via Due Ponti e Via Signa. Si è lavorato quindi no stop per l intero periodo estivo: agosto è stato infatti un mese che ha consentito di lavorare più facilmente grazie al traffico meno intenso, accelerando l iter del cantiere prima dell apertura delle scuole. La Direzione Lavori infatti si sta preoccupando di terminare questa fase e sgomberare via Due Ponti prima dell inizio del calendario scolastico. Si è lavorato ancor più intensamente e con turni straordinari la scorsa settimana al fine di limitare i fastidi alla viabilità e i danni al traffico evitando code ed imbottigliamenti. I lavori dunque si avvieranno a conclusione con una terza fase che si prevede terminerà entro novembre. Già da questa settimana, infatti, si darà il via alla procedura di pavimentazione stradale in Via Due Ponti. E previsto comunque in settimana un incontro per fare il punto sulla fase relativa all ultima parte della cantierizzazione. I cittadini e in particolar modo i residenti e i commercianti della zona in cantiere, da tempo esasperati dai disagi alla viabilità locale dovranno pertanto attendere ancora qualche mese per la soluzione per intero dei lavori sul quadrante. La realizzazione di un sistema fognario riqualificherà d altro canto il territorio abolendo totalmente i fastidi dovuti ad allagamenti nel periodo invernale dell anno. O questo è quello che speriamo noi tutti. Tor di Quinto Conclusi i lavori di bonifica dell' ex campo nomadi di Via Del Baiardo «Si sono concluse ieri mattina le operazioni di bonifica dell'ex campo nomadi tollerato di via del Baiardo (XX Municipio), che era stato sgomberato il mese scorso dagli agenti della Polizia di Roma Capitale. L'intervento, iniziato lo scorso 22 agosto e disposto dall'assessorato all'ambiente di Roma Capitale, ha permesso di ripristinare un adeguato livello di decoro nell'area golenale del Tevere dove sorgeva l'ex campo nomadi, nel quartiere di Tor di Quinto. Si tratta di un terreno con un'estensione di oltre 5 ettari. «Sono stati quotidianamente impegnati nelle attività di rimozione dei rifiuti 4 operatori dell'unità Bonifica Discariche Ama, supportati dai P.I.C.S. decoro, con l'ausilio di 2 mezzi con cassone scarrabile, 1 escavatore, 1 bobcat, 1 rimorchio e 1 pala meccanica» rende noto l'ama. Per l'assessore all'ambiente di Roma Capitale Marco Visconti: «I dati danno l'idea dell'imponente lavoro svolto per ripristinare il decoro dell'area e per migliorare la fruizione della pista ciclabile sul Tevere. Il recupero rappresenta un'assoluta priorità, per questo stiamo operando in maniera sistematica con interventi congiunti in tutti i Municipi. La prossima settimana in programma interventi di riqualificazione a Villa Pamphilj e sulla pista ciclabile di via Laurentina».

9 S VEIO PARK HOTEL Ristorante e Pizzeria Aperto tutte le sere (Sabato e Domenica anche a pranzo) Possibilità di cenare sia all interno che in giardino Ampio parcheggio Organizzazione Pranzi/Cene Aziendali, Compleanni/Cerimonie Promozioni del mese di Settembre 1) PASTO COMPLETO (PRANZO O CENA) DI QUATTRO PORTATE (primo, secondo, contorno e dessert) A SCELTA DAI MENU DEL GIORNO COMPRESE BEVANDE : MENÙ DI CARNE 20,00 EURO MENÙ DI PESCE 25,00 EURO 2) PIZZA NO STOP (escluse bevande) 12,00 EURO a persona (qualsiasi pizza e senza limiti) La serenità di cenare in un locale accogliente e professionale senza il timore di uscirne con spiacevoli sorprese. Tuteliamo la qualità e la certezza del prezzo. Via Cassia 1171 G - Tel

10 10 Cronaca Vigna Clara Fermati dal tar i lavori per il parcheggio di Vigna Stelluti Accolto il ricorso di alcuni cittadini del quartiere presso il Tribunale. A gennaio la sentenza di SARA SCATENA Addio sosta selvaggia. Mai più automobili ferma in seconda e terza fila o sulle strisce pedonali. Eppure, diciamo noi purtroppo, per Largo di Vigna Stelluti non sarà così. Il progetto risale a più di un anno fa e prevede non solo la realizzazione di un parcheggio interrato da più di 130 posti disposti su tre livelli, ma anche un adeguamento della piazza con la realizzazione di altri posti auto a rotazione pubblica. Prevista nel progetto anche la realizzazione di una novantina di box auto privati. Per iniziare la realizzazione del parcheggio, però, è necessario avviare alcuni lavori che permettano ad ACEA di spostare le infrastrutture che attraversano quel tratto di strada. Lavori che a quest'ora sarebbero già terminati, o quasi, se non fossero stati immediatamente sospesi per effetto di una sentenza emessa dal TAR in seguito all'istanza di ricorso presentata da alcuni cittadini. La motivazione, riporta il sito del quotidiano Il Tempo, sarebbe riconducibile ai rischi che i lavori potrebbero arrecare alla stabilità dei palazzi. Lo scorso primo settembre, poi, il TAR ha convalidato la decisione presa in agosto bloccando il cantiere e rimandando la decisione definitiva al 23 gennaio Abbiamo contattato l'assessore all'urbanistica del XX Municipio, Giuseppe Mocci, per saperne di più. Il problema fondamentale per l'apertura del cantiere- ci ha dettoera quello dello spostamento dei sottoservizi ACEA. L'impresa che ha proposto la realizzazione del parcheggio ha anche presentato un progetto per lo spostamento delle condotte idriche. Si è poi avviato l'iter per consentire l'avviamento dei lavori che è culminato con l'approvazione di questo progetto da parte di ACEA. Noi come Municipio, per andare incontro sia ai residenti sia ai commercianti, abbiamo, insieme all'impresa, concordato di aprire il cantiere tra luglio e agosto per fare in modo che a settembre, con la riapertura delle scuole, i lavori fossero finiti. Tutto è stato fatto con la massima trasparenza e il progetto è stato pubblicato sui siti di zona. C'è stato addirittura un incremento dal 30% Labaro Lavori per il Palazzetto dello sport: residenti infuriati Al parco di Colli d'oro (Labaro) hanno preso il via i lavori per sbancare una collina dove dovrebbe sorgere il nuovo centro sportivo della SS Lazio Pallavolo. I residenti si sono schierati in difesa del parco che ospiterà la "Casa Bob Lovati" (questo il nome della struttura) e degli alberi che saranno inevitabilmente tagliati. "I lavori procedono. Hanno segnato tutti gli alberi all'interno del recinto con una croce rossa. Temiamo che li taglino presto", dicono in un comunicato i residenti, che hanno dato vita a una petizione contro il progetto e hanno creato un comitato per difendere il parco e i circa 100 pini in esso piantati. al 40% dei posti auto rotazionali. Rispetto alla questione del ricorso, poi, l'assessore Mocci ha aggiunto: A non volere il parcheggio sono solo una piccola parte dei commercianti. La sentenza del TAR ha sospeso i lavori e ha bloccato lo spostamento dei sottoservizi fino al 23 gennaio Noi come amministrazione abbiamo fatto il possibile per non creare disagio alla cittadinanza e reputiamo che la realizzazione del parcheggio sia un intervento che deve essere fatto e che serve, è importante per il quartiere perché riqualificherebbe tutta la piazza di Largo di Vigna Stelluti. Noi porteremo avanti il progetto e da parte nostra continuerà ad esserci, come c'è sempre stata, massima trasparenza. È un'occasione che non può essere persa anche perché oggi i soldi non ci sono e grazie all'intervento dei privati riusciremo comunque a riqualificare l'area. Infine, per quel che riguarda il presunto cedimento di alcuni palazzi, l'assessore Mocci ha dichiarato: Lì ci sono dei professionisti che vigilano e controllano sul procedere dei lavori, quindi non credo che ci possano essere pericoli. Questione, questa del rischio per la stabilità degli edifici, su cui si sono espressi anche il Capogruppo del PD in XX Municipio, Daniele Torquati, e il Consigliere Alessandro Cozza (PD). Approfondire meglio i rischi alla stabilità dei palazzi circostanti al cantiere- hanno dichiaratoè un dovere, come è un dovere creare le condizioni che permettano al quartiere di continuare a vivere. Iniziative così invasive, pur essendo positive, rischiano di produrre un effetto boomerang sulle le piccole imprese e quindi sull'economia locale In generale, rispetto alla possibilità di realizzare il parcheggio, hanno, poi, aggiunto: E' del tutto evidente che tali lavori devono essere realizzati attraverso l'utilizzo di tutte le misure di sicurezza adeguate e soprattutto grazie all'aiuto di nuove tecniche di costruzione, come ad esempio il "top down", che rovescia la procedura tradizionale prevedendo prima lo scavo completo e successivamente la realizzazione delle fondazioni e dei solai, creando così minore impatto sulla vita dei cittadini. Intanto, per buona pace di chi quelle strade le percorre quotidianamente, gli automobilisti dovranno continuare a fare la gimcana tra le macchine in sosta in doppia fila.

11

12 12 Cronaca Olgiata Novità per il Consorzio: telepass, ciclabile e terzo ingresso? Intervista al fondatore dell associazione Olgiata Nostra, Enrico Morelli in vista del nuovo statuto di CAROLA CROCE Moltissime le questioni affrontate nelle ultime settimane dal Cda del Consorzio Olgiata. Un luogo che nel corso degli anni ha subito modifiche, variando l aspetto e accumulando problematiche non indifferenti. Molti i progetti, alcuni fattibili, altri meno. Per cercare di capirne di più abbiamo intervistato Enrico Morelli, fondatore dell Associazione Olgiata Nostra e responsabile dell omonimo sito. E' stata recentemente approvata una bozza preliminare di nuovo statuto. E realmente necessaria l'approvazione di quest'ultimo? Nel caso, quali saranno le nuove regole previste, e quali le conseguenze per gli abitanti del consorzio? La necessità di un nuovo Statuto deriva dall annullamento di alcune parti di quello approvato nel 2007 da parte del Tribunale di Roma. Questo annullamento con il conseguente appello da parte del Consorzio ha bloccato il rinnovo della Convenzione con il Comune di Roma della durata prevista di 40/50 anni il cui testo era quasi pronto al momento della sentenza avvenuta nell estate del La data di appello è fissata per la fine del 2014 e poiché sembra inutile aspettare, mentre appare urgente dare una certezza al futuro del comprensorio privato e chiuso dell Olgiata (anche se lo Statuto del Consorzio ne garantisce la durata fino al 2050), il Cda del Consorzio, sulla spinta delle due maggiori associazioni dei residenti Pro Olgiata ed Olgiata Nostra, ha deciso di presentare un nuovo statuto all assemblea dei consorziati prevista per il 20 ottobre prossimo, in modo da concludere un Accordo di lunga durata con il Comune di Roma. Il nuovo statuto recepirà una recente sentenza del Tribunale di Roma che riafferma la natura di associazione non riconosciuta del Consorzio, quindi la sua capacità di possedere beni, per esempio terreni, tramite un fondo comune, nuove norme per consentire una maggiore partecipazione dei consorziati alla vita del Consorzio (per esempio la riduzione delle deleghe da 20 a 10), una migliore suddivisione delle voci di spesa e dei poteri delle assemblee, l attribuzione delle competenze in materia urbanistica. Inoltre uno statuto non più sub judice permetterà al Comune di dar vita a una nuova convenzione per almeno 40 anni con il Consorzio Olgiata. Nell ultima intervista della vostra associazione al presidente del Consorzio Maurizio Munno, si è parlato di impianto di irrigazione, piano sicurezza, strade da asfaltare. Cosa si colloca in cima alla lista? Qual è il primo problema che verrà affrontato e che richiede un intervento urgente? Il Consorzio attualmente fa solo la manutenzione ordinaria, ma ha urgente necessità di rinnovare l impianto di acqua irrigua che scorre su tubi d amianto. Il Consorzio, invece, attualmente asfalta ogni anno circa 20 mila mq di strade. Per quanto riguarda poi la sicurezza proprio questa settimana è stato varato un nuovo piano che prevede tra l altro il controllo degli autoveicoli in entrata e uscita tramite sistema telepass. Il Consorzio come una piccola città. E' cresciuto il numero degli abitanti di cui molti sono ragazzi. Anni fa si parlava di una navetta per la stazione dell'olgiata. E' un progetto fattibile al giorno d'oggi? E l'ipotetica terza uscita? La navetta è un idea buona, ma costosa. E quindi al momento non sembra che il Consorzio la voglia portare avanti. La terza uscita è invece prevista nel piano sicurezza approvato. Si tratta di un collegamento diretto con la stazione Olgiata che sarà controllato a distanza. E la realizzazione di una pista ciclabile è da considerarsi un'utopia? Nel caso fosse un progetto realizzabile come ci si dovrebbe muovere, e quali sarebbero i tempi previsti? Il presidente del Consorzio Maurizio Munno ha annunciato la nascita di una pista ciclabile di una diecina di km sul percorso dell ex pista dei cavalli. La prova dovrebbe avvenire il 13 ottobre in occasione dell Olgiata Day. E auspicabile che altre piste nascano all interno del comprensorio, come per esempio dentro il grande bosco interno. Proseguono i lavori della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo all'olgiata e proseguono a ritmo incalzante. Non si può dire lo stesso della strada che era prevista al fine di collegare Via Tieri e Via Conti. Attualmente esiste un progetto? La fine dei lavori della Chiesa e la mancata realizzazione della strada quali disagi potrebbe comportare? Questa domanda andrebbe rivolta al Comune. Il Sindaco Alemanno in occasione dell inaugurazione della Chiesa aveva espresso la volontà di trovare i soldi per il collegamento tra Via Conti e via Tieri. Successivamente il consigliere del Comune prof. Fernando Aiuti ha detto che i soldi erano stati trovati. Il progetto esiste da tempo, ma la sua realizzazione dipende dal Comune di Roma. In effetti i lavori della chiesa sembrano procedere da alcuni mesi celermente, mentre quelli del collegamento stradale non sono neppure iniziati. Si spera che i due progetti siano terminati entrambi al più presto.

13

14 14 Cronaca Roma nord Febbre da costruzioni, cemento sui Municipi XiX e XX Roma Capitale ha presentato due nuovi piani di edilizia abitativa che riguarderanno Roma Nord di FEDERICA BASILI Achi pensava che l agro di Roma Nord fosse ormai saturo di poli urbanistici (spesso nemmeno completati), riceverà una brutta smentita. Sono in arrivo ben due nuovi nuclei edilizi, uno in zona Palmarola-Lucchina, mentre l altro progetto prende il nome dalla strada lungo la quale nascerà il nuovo insediamento: Pantarelli- Anguillarese. Quest ultimo progetto riguarda l area che si trova al confine con il comune di Anguillara e, come ci conferma l Assessore all'urbanistica del XX Municipio, Giuseppe Mocci, si tratta di un area ; secondo quanto riportato dal piano di Roma Capitale, si tratta di un area ex abusiva interessata dal fenomeno dell insediamento spontaneo: questo avrebbe creato negli anni la carenza di un adeguato sistema di viabilità e mobilità che si è tradotto nella mancanza di trasporti pubblici, parcheggi e spazi di verde pubblico. L iniziativa è privata, si tratta cioè di un progetto presentato direttamente dai cittadini spiega Mocci il comune ha lasciato alla cittadinanza la possibilità di realizzare un progetto urbanistico a norma; il Pantarelli è in stato avanzato e sono state definite le aree che saranno adibite ai servizi, al verde pubblico e ai parcheggi. Secondo il progetto in questione si tratterà di un insediamento prevalentemente residenziale: nel luglio 2012 è stata avviata la prima fase del processo partecipativo secondo il quale le decisioni relative agli strumenti di pianificazione del nucleo abitativo, vengono assunte con la collaborazione della cittadinanza. Sono previsti incontri aperti nel corso dei quali verrà illustrato il piano e verranno raccolti consigli, proposte e osservazioni. Il tutto, una volta messo a verbale, accompagnerà la proposta di delibera in tutto l iter procedurale. Il secondo progetto, chiamato Ottavia-Lucchina, interessa l area situata tra via Trionfale e via Casal Del Marmo che nell attuale piano regolatore è classificata come Verde pubblico e servizi pubblici di livello locale ; ma dal momento che quest area non è compresa in altri programmi urbanistici, sul territorio persiste il cosiddetto indice di edificabilità. Una quota di tale edificabilità è a disposizione di Roma Capitale che può utilizzarla per finalità pubbliche e di interesse generale comprese le compensazioni. Nel caso in questione vi sono quindi società compensande che si occuperanno di edificare. Il piano presentato da Roma Capitale prevede un mix funzionale integrato con funzioni residenziali, commerciale e servizi pubblici locali al fine di rendere il quartiere autosufficiente come si legge nel documento di presentazione del progetto. Anche in questo caso sono previste aree verdi e aree di aggregazione e anche questo progetto si basa su un modello partecipativo aperto a consigli e contributi dei cittadini. Il presidente del XIX Municipio Alfredo Milioni ha dichiarato che, in previsione di tale progetto, è stato chiesto di realizzare una rotatoria in prossimità della fermata Ipogeo degli Ottavi per facilitare la viabilità, problematica cruciale per questo quartiere. Inoltre sono stati inseriti nel piano i collegamenti viari e in secondo luogo le opere primarie come le scuole e un centro anziani; inoltre sono previste delle aree verdi che comprenderanno gli scavi archeologici e una pista ciclabile. Mercoledì sarà presentato il piano insieme ai tecnici del dipartimento comunale per migliorare il progetto in corso d opera e, eventualmente, inserire qualche modifica; successivamente sarà concretamente avviato il processo partecipativo. La cittadinanza in questo caso si è fatta sentire e anche piuttosto forte: il 3 agosto 2012 il Comune di Roma ha comunicato un numero di fax a cui è possibile inviare segnalazioni di qualsiasi genere in merito al progetto. I residenti, riuniti nel comitato Ottavia Lucchina invitano chiunque sia interessato a inviare a Roma Capitale tutte le osservazioni positive o meno in merito al futuro quartiere. Considerato che via Trionfale è una delle strade più trafficate della nostra città e considerato che della Braccianese Bis che dovrebbe collegare Braccianese e Trionfale e sulla quale sono state fatte innumerevoli non si è vista nemmeno l ombra, le conseguenze di ulteriori poli abitativi in prossimità di questa zona si possono immaginare senza molti sforzi. Speriamo solo che prima o poi le promesse diventino realtà.

15

16 16 Cronaca La Giustiniana Sottopassaggio pedonale alla Castelluccia: si parte E arrivato il nulla osta della Sovrintendenza: per i residenti un collegamento diretto sulla Cassia di SERENA SANTARELLI L avevano promesso e alla fine è avvenuto. Finalmente dopo anni di immobilità amministrativa e di lavori iniziati e poi bloccati, qualcosa si è mosso. Nella riunione infatti del 16 luglio scorso è stato affrontato concretamente il problema del sottopasso pedonale che collegherà la Castelluccia alla Cassia, in zona Giustiniana. Il progetto di realizzare il sottopassaggio pedonale risale ai tempi del Giubileo e la collocazione era prevista tra le fermate della Giustiniana e della Storta lungo il Km della Linea Ferroviaria FM3. I lavori che presero poi avvio nel marzo 2010, furono però interrotti per il ritrovamento di resti archeologici nella zona in questione. Per questo nella seduta del 16 luglio, svoltasi presso la Commissione Mobilità di Roma Capitale, presieduta da Roberto Cantiani, Presidente della Commissione capitolina Mobilità, e presenti tutti i rappresentati degli enti in questione, Ferrovie dello Stato, i consiglieri del Municipio XX Petrelli, Petrucci e Sciaretti, il consigliere Molinaro, Municipio XIX, la sovraintendenza Etruria Meridionale e il comitato Pro-Roma Nord, si è discusso tra le parti per arrivare ad un accordo al fine di sbloccare i lavori. L esito di tale riunione è stato l impegno da parte di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) di riprendere i saggi archeologici propedeutici al completamento dell opera. Nell indagine archeologica avvenuta il giorno 08 agosto 2012 in via Cassia all altezza del Km 12,680 da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali è stato rilevato che: «è terminato l intervento di indagine archeologica, richiesto a suo tempo a seguito del rinvenimento di frammenti ceramici di epoca romana, soprattutto anfore, attribuite in prima istanza a tombe. Lo scavo ha permesso di accertare con sicurezza la presenza non di tombe ma di un nucleo di ceramiche di epoca romana ( per lo più anfore, laterzi e ceramica comune), gettate in antico entro un pozzo, già in gran parte asportato da massicci sbancamenti ed interri di epoca post-antica. In questi grandi scarichi sono stati trovati anche numerosi basoli appartenenti all antica via Cassia, purtroppo divelti e gettati per sostenere il soprastante terrapieno ferroviario. Al termine dell indagine, visto che non sono stati rinvenuti elementi archeologici ostativi alla realizzazione del sottopasso, si scioglie ogni riserva in merito e si autorizza la prosecuzione dei lavori previsti, confermando comunque la necessità dell assistenza archeologica per gli scavi e i movimenti di terra futuri». Il nulla osta del Ministero dà quindi il via libera ai lavori per il tanto atteso sottopassaggio che sarà un importante collegamento per la zona comprensoria della Castelluccia facilitando così il passaggio pedonale e diminuendo i tempi di percorrenza. Il consigliere Petrelli afferma che a breve termine riprenderanno i lavori per il completamento definitivo dell opera.

17

18 18 di LuCIA MAgLIOCCO Stranews curiosità e notizie incredibili dal mondo ITALIA, LuCeRTOLA A Due TeSTe Una lucertola a due teste ha fatto scattare l'allarme sugli effetti delle radiazioni nucleari. La centrale elettro nucleare di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, è stata chiusa circa trent anni fa, eppure la comparsa di una lucertola a due teste non fa pensare ad una malformazione casuale. Gli ambientalisti di Legambiente, non hanno molti dubbi ed hanno corredato la loro teoria sulle scorie radioattive con una seria documentazione fotografica. Le foto degli ambientalisti mostrano anche altre malformazioni, seppur meno evidenti, ai danni di altri animali. La centrale era alimentata con uranio parzialmente arricchito. Dopo un guasto che richiedeva un'ingente somma per essere riparato, si decise di chiuderla. (Fonte: GIAPPONe, IL CeSTINO INTeLLI- GeNTe Un ingegnere giapponese ha inventato il cestino intelligente, il classico cestino dove si buttano fogli appallottolati sperando di far centro. L'ingegnere giapponese ha motorizzato il cestino. Il brevetto si basa sull hardware del Kinect, che radiocomanda il cestino, che si posiziona in modo da raccogliere l oggetto lanciato. (Fonte: CINA, SCONTO AL PARCO PeR Le DONNe Che INDOSSANO LA MI- NIGONNA I dirigenti del Parco Lemandi (Cina) hanno lanciato una strategia di marketing, che certamente non poteva non far discutere: sconto sul biglietto d ingresso a tutte le donne che si presenteranno indossando una minigonna che non superi i 38 centimetri. Certo non è l'abbigliamento più consono col quale recarsi in un parco divertimenti, dedicato tra l'altro alle famiglie, ma di questo i responsabili del parco non si sono preoccupati. L'obiettivo della promozione è attirare più donne con la scusa del prezzo ribassato e incentivare la presenza di uomini attirati dall'abbigliamento sexy delle donne presenti. Il quotidiano cinese Daily Star ha raccontato anche le modalità di misurazione delle minigonne: all ingresso del parco ci sarebbero proprio degli addetti con tanto di metro per misurare la lunghezza delle gonne delle clienti. Solo nel caso in cui la lunghezza non superi i 38 centimetri, le donne con più di 18 anni potranno ottenere una riduzione del 50% sul biglietto di ingresso. I dirigenti del parco hanno dichiarato: Abbiamo scelto i 38 centimetri perché è consuetudine comune che si tratti della misura adatta per rendere le donne bellissime. L iniziativa vuole essere un omaggio alla bellezza femminile e un modo per celebrare le curve delle donne, inoltre, l area in cui si trova il parco è ricca di industrie tessili e di negozi, quindi il nostro intento è supportare l economia locale. (fonte: usa, MAMMA hacker MODIFI- CA Le PAGeLLe DeI FIGLI In Pennsylvania(Stati Uniti) Catherine Venusto, una donna di quarantacinque anni, rischia quarantadue anni di carcere e una multa di ben novantamila dollari, per essersi introdotta nel sistema informatico della scuola dei figli per modificare, ovviamente in positivo, i voti dei figli. La donna ha violato il sito della Northwestern Lehigh School, dopo aver rubato la password e l' username della soprintendente della scuola. La mamma hacker si è giustificata dicendo che pensava solo di compiere degli atti immorali e non illegali. (Fonte: corriere.it) usa, PORTA L'AMANTe A CASA e TROVA LA MOGLIe A LeTTO CON Due uomini Quando si dice giocare d'anticipo...o rilanciare. A Miami, in Florida, due coniugi si accusano a vicenda di tradimento, dopo essersi scoperti, mentre si intrattenevano con altri partner. L'uomo, cinquantaseienne, consapevole della presenza della moglie in casa, pensando che dormisse, porta a casa l'amante. L'uomo però viene subito insospettito dai rumori proveniente dalla camera da letto, vi si reca per verificare che sia tutto apposto e scopre la moglie a letto con due uomini. I due coniugi sono finiti alle mani, gli altri presenti si sono rivestiti e hanno lasciato l'appartamento a gambe levate.(fonte:

19 Ristorante Yu Olgiata Cinese, Giapponese e Thailandese TUTTA LA SETTIMANA Menù NO LIMITS Pranzo 14,90 Cena 20,90 In alternativa è possibile ordinare normalmente alla carta dal menù Take away 10% di sconto spesa superiore a 30,00 1 Bevanda o una birra omaggio Prezzo per persona (bevande e dolci esclusi) Il menù no limits è valido se ordinato da tutto il tavolo si consiglia di ordinare un po alla volta per evitare eventuali sprechi di cibo Centro Commerciale Olgiata Via Cassia Via Antonio Giulio Bragaglia Centro Commerciale Olgiata Via Vittorio De Sica Via Vittorio De Sica, Roma (Olgiata) - Tel. 06/

20 20 Quella trappola irrisolta al fondo di via al Sesto Miglio Cronaca Tomba di Nerone Il solito imbuto con le scuole riaperte. E il collegamento solo pedonale a Fondovalle non aiuta di CARLO PELuSO Giunti ormai a ridosso dell apertura dell ultimo tratto della strada di Fondovalle, per intenderci quello sottostante via S.S. Cosma e Damiano, emergono alcune polemiche e retroscena portati alla nostra attenzione dai cittadini della zona in questione. In particolare poco tempo fa, alcuni residenti in via Sesto Miglio, si sono lamentati per i disagi che la via vive ormai da anni. La via ospita lungo il suo percorso maggiormente condomini, con la presenza di alcuni esercizi commerciali. Nella sua parte finale però sono presenti due istituti scolastici a causa dei quali sorgono i maggiori disagi. Il perché è presto detto: proprio nel tratto in cui sono situate le due scuole, la strada si restringe creando di conseguenza un ingorgo non da poco nelle ore di punta di uscita degli alunni. Più di una volta, come ci riportano varie persone della zona, si sono create file chilometriche lungo la strada con le macchine che non riuscivano a passare; talvolta all altezza della curva che divide la prima parte della via alla seconda, a causa anche delle macchine parcheggiate, il flusso risulta quasi del tutto ostruito. Come se non bastasse i residenti di via Sesto Miglio, si sentono amareggiati poiché ritengono che la nuova apertura del tratto di via di Fondovalle li veda spettatori non chiamati in causa visto che la loro via non ha un accesso diretto al nuovo svincolo stradale. Non sono mancati in Auditorium Inaugurato "Spazio Aperto Fondazione Musica per Roma inaugura 'Spazio Aperto", la nuova prestigiosa area attrezzata per gli spettacoli dal vivo immersa nel verde dei giardini pensili del Parco della Musica. Uno spazio per circa spettatori adagiato tra le cupole dell'auditorium, destinato a ospitare concerti, spettacoli ed eventi speciali. Oltre alla celebre Cavea, quindi, una nuova struttura agile, in grado di dare vita a kermesse e rassegne all'aria aperta, senza posti a sedere. La Fondazione Musica per Roma inaugurerà lo Spazio il 5 settembre, dando il via alla decima stagione di programmazione dell'auditorium. In programma la seconda edizione della 'Puglia suona bene' (5 e 6 settembre) e, a seguire, la prima edizione di 'Reggae Got Soul' (dal 7 al 9): un'esplosione di ritmi giamaicani e mediterranei tutta da ballare". Così in una nota la Fonazione Musica per Roma. questi ultimi tempi gli appelli alle istituzioni competenti per capire come si possa risolvere la questione coinvolgendo via Sesto Miglio, ora l unico punto di accesso diretto alla strada di Fondovalle è un passaggio pedonale. Per chiarire ogni dubbio e per avere un quadro completo della situazione abbiamo chiesto quale è allo stato attuale la situazione all Assessore ai Lavori Pubblici del XX Municipio Stefano Erbaggi. Assessore ci può spiegare quale sia la situazione presente in Via Sesto Miglio? Più volte è arrivata alla mia attenzione la situazione della via che ormai da anni presenta gli stessi problemi. Quello principale è legato all ingorgo di macchine che si incontra durante l ora di punta di uscita ed entrata dalle scuole. Purtroppo in questo caso si può fare ben poco. Per quanto riguarda la questione legata alla strada di Fondovalle è indubbio che via S.S. Cosma e Damiano sia avvantaggiata dalla nuova apertura, ma dico anche che non si poteva fare altrimenti, poiché per motivi tecnici via Sesto Miglio è troppo stretta per avere uno sbocco diretto con Fondovalle. Dall anno scorso sto lavorando al progetto di un parcheggio adiacente la scuola elementare atto a garantire una migliore viabilità. Il progetto, partito bene, ha subito dei rallentamenti non dipesi da noi. Verrà fatto, ma ci vorrà un po di pazienza. Per avere un altro punto di vista riguardante la questione, abbiamo posto la stessa domanda alla Consigliera per il PD al Municipio XX, Elisa Paris, la quale ha voluto chiarire un punto: Tutte le questioni riguardanti la viabilità in prossimità di Via Sesto Miglio vanno riaffrontate alla luce della definitiva apertura della strada di Fondovalle. Non solo. Secondo il mio parere bisogna aspettare anche la fine dei lavori del collettore di via Due Ponti per avere un quadro ancora più completo riguardo ai flussi di viabilità. Anche noi del PD da tempo siamo attenti alla situazione di Via Sesto Miglio, la quale però non può essere risolta in tempi brevi. Purtroppo, come ha affermato l assessore Erbaggi, la via presenta un restringimento troppo marcato nella sua parte finale, che non le consente di sfociare direttamente nel nuovo tratto di via di Fondovalle. È per questo che all apertura della stessa, ci dovremo sedere ad un tavolo con il Comune, per capire come alleggerire il problema degli ingorghi.

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Informazioni utili sui servizi Atac

Informazioni utili sui servizi Atac Atac SpA Via Prenestina, 45 00176 Roma Informazioni utili sui servizi Atac Per maggiori informazioni su tutti i servizi Atac: www.atac.roma.it Il presente documento vuole essere un agile manuale in risposta

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE E L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA Roma 3 luglio 2014 PREMESSA La legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA 1 Realizzazione Parco Commerciale Osimo (AN) STRADA CLUENTINA 57/A 62100 MACERATA Indice INTRODUZIONE ALL INTERVENTO DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Visione d insieme Una pista ciclabile su corsia riservata è uno spazio sulla strada riservato

Dettagli

La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore

La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore presenta E. Romano, Studio per Demetra e Kore, inchiostro su carta, 2015 La rabbia e l attesa Il mito di Demetra e Kore 26-28 giugno 2015 Masseria Bannata C.da Bannata, SS 117 bis, km 41 Enna www.pubblicazione.net

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA Intervista all Ing. Mercatali di RFI Metrogenova.com ha recentemente incontrato l ingegner Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G.

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. CRITERI E PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli