Enterprise Content Management

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Enterprise Content Management"

Transcript

1 AlFresco guida

2 Enterprise Content Management Una soluzione di Enterprise Content Management (ECM) è l'insieme di strumenti che consentono la gestione della documentazione prodotta e ricevuta all interno di un organizzazione, indipendentemente dal suo formato. Componenti Principali I componenti principali che costituiscono una soluzione ECM sono: Sistema di acquisizione Sistemi di Form Processing (OCR, ICR, OMR, BCR, HCR) Optical Character Recognition (OCR - Riconoscimento ottico dei caratteri) Intelligent Character Recognition (ICR - Riconoscimento intelligente dei caratteri) Optical mark recognition (OMR - Riconoscimento ottico dei checkbox) Barcode Recognition (Riconoscimento Barcode) Handwriting recognition (Riconoscimento scrittura manuale) Sistema di gestione Il componente di Gestione si occupa del controllo, dell'indicizzazione e della verifica dell'integrità delle informazioni acquisite. Document management (DM) Web Content Management Records Management Business Process Management (BPM) Archiviazione e conservazione I componenti per l'archiviazione sono utilizzati per quelle informazioni che non devono essere più modificate e necessitano di essere salvate permanentemente. I dispositivi più comuni al salvataggio delle informazioni sono: Hard disk (anche di rete, come NAS), Nastri Magnetici o Dischi ottici. Distribuzione Le informazioni gestite, archiviate e conservate, possono essere distribuite attraverso diversi canali. I principali canali di distribuzione sono: internet ed intranet, e fax, formato cartaceo. 2

3 Introduzione ad Alfresco Alfresco è un Enterprise Content Management (ECM) utilizzato in sistemi Microsoft Windows e Unix-like. Da come si può evincere dalla d tipologia di software, viene utilizzato per la gestione di contenuti aziendale, di documenti, per la collaborazione tra utenti e per la gestione di record, ma anche di contenuti web e grafica. Sviluppato utilizzando Java, JSP e JavaScript, è disponibile in due versioni, una free rilasciata sotto la licenza Open Source GNU/GPL e un altra di tipo commerciale. Utilizza Spring, Hibernate, Lucene, MyFacess e si basaa sulla programmazione orientata agli aspetti. Alfresco è: open source; enterprisee (caratterizzato da scalabilitàà aziendale, infrastruttura e controllo aziendale); un gestore di contenuti di diverso tipo (documenti, record, pagine Web, immagini, contenuti avanzati) ; un conten management orientato verso chi ha bisogno di modularitàà e di prestazioni scalabili; un software con un ottica service oriented ; Inoltre una caratteristica molto importante è che in Alfrescoo abbiamoo la gestione dei workflow: si possono infatti, gestire i processi decisionali o dii monitoraggio, facendo in modo che gli utenti interagiscano con il sistema, caratteristica molto ricercata dalle aziende. Un sistema ECM come Alfresco non è un database relazionale ma può essere utilizzato al suo postoo ed è molto più. Anche se è diverso da altri CMS (Joomla, Drupal etc etc) viene da alcuni considerato il miglior CMS. Altre caratteristichee di Alfresco sono lee seguenti: ricerche semplici, avanzate e full-text; possibilità di gestione delle versioni e dello storico delle modifiche; 3

4 sistema di commenti su più parti, per esempio su discussioni, documenti e cartella; gestione dei metadati; presenza di politiche di sicurezza per limitare l accesso e/o le modalità di utilizzo dei documenti; sistema di regole per l automatizzazione dei processi. 4

5 Installazione Alfresco È possibile configurarlo in modo standard per soddisfare le esigenze più comuni, ma è anche possibile configurarlo in modo completamente personalizzato e soddisfare i requisiti specifici che i vari modelli di business impongono. Per l installazione di Alfresco abbiamo bisogno di: Java SE Development Kit 6 o superiore; un application server (per esempio Tomcat o JBoss); un database (Alfresco viene fornito pre-configurato per MySQL, è comunque possibile installarlo su Oracle, PostgreSQL, MS-SQL o altri DBMS); OpenOffice.org portable (per la conversione dei documenti tra un formato e un altro); Flash Player Version 10.x o superiore; SWF Tools. Se ci manca qualche componente fondamentale sarà richiesto durante l installazione. Dallapagina dei download si scarica il file che ci interessa, per esempio quello per Windows. Si avvia l eseguibile, si sceglie la lingua (l italiano è compreso nel pacchetto insieme con altre lingue). Viene chiesto di selezionare i componenti che vogliamo installare e poi di cliccare su Avanti. Selezioniamo tutti i componenti. Come detto, possiamo installare Alfresco in due modalità: con i server con la configurazione di default oppure con la personalizzazione delle porte del server e le proprietà dei servizi. Viene chiesta la cartella del nostro computer dove verrà installato il software. La schermata successiva riguarda il database: possiamo utilizzare un database MySQL in bundle oppure utilizzare un database che abbiamo creato in precedenza. Nel primo caso è richiesta una password per accedere al database, nel secondo caso l url, il driver JDBC, il nome del database e dell utente e la password di accesso. Viene richiesta la password per l account dell amministratore, il nome del server Quick e la porta utilizzata. Per default abbiamo localhost e la porta Inseriti tutti i dati richiesti sarà installato Alfresco Community nel computer, operazione che si compirà in pochi minuti. Finita l installazione possiamo avviare il nostro Alfresco, che è raggiungibile aprendo un browser e inserendo una delle seguenti url: oppurehttp:// :8080/alfresco/. La prima url, che indicheremo con Alfresco Share, è un interfaccia per l elaborazione collaborativa di tutti i contenuti aziendali da parte degli utenti Alfresco e ha le seguenti funzionalità: la libreria di documenti: comprende la capacità di scaricare contenuti, thumbnail e utilizzare il visualizzatore flash, i meta data, i tags e i feed RSS rendendo lo strumento facile da utilizzare; la ricerca: permette agli utenti di cercare persone con la stessa facilità con cui si cercherebbe un contenuto; 5

6 la creazione di team virtuali per progetti e comunità, con membri siaa interni che esterni; gli activity feeds: servono perr avvertiree gli utenti di cosa staa cambiando in un progetto oppure cosa è nuovo; la possibilità di creare contenuti usando un wiki, un blog oppure anche Microsoft Office; un ambiente di sviluppo rapido di applicazioni che utilizza scripting e componenti riutilizzabili; la possibilità di utilizzare un architetturaa a n livelli: questo permette p una scalabilità senza hardware o investimenti software e concilia più utilizzatori su risorse hardware esistenti; La seconda url indicata espone un interfaccia per esplorare gli elementi presenti negli spazi di Alfresco, per creare nuovi contenuti, gestire utenti, gruppi e categorie e navigare tra i nodi. Questo ci fa capire che ogni cosa presente in Alfresco è, in pratica, un nodo che appartiene a uno workspace. Sui nodi possiamo eseguire delle query, per esempio con Lucene. Vedremo ora come utilizzare al meglioo questo ECM. Se apriamo il browser con il link l / :8080/share/ comparirà il pannello di controllo, come in figura. Lo scopo del pannello di controllo di Alfresco (o dashboard) è quello di avere a portata di mano tutti i componenti che sono utilizzati più di frequentee e tutte le informazioni utili per la gestione dei siti, dei contenuti e degli utenti. È composto da più dashlet che rappresentano un widget con un sommarioo con le informazioni di un componente. Come possiamo ben vedere, abbiamo nel pannello di controllo alcuni widget e moduli per diverse funzioni: f gestione del profilo, gestione g dei siti, calendario e compiti. In alto abbiamo un menu con alcune voci: 6

7 il mio pannello di controllo: è la pagina che abbiamo aperto; siti: per creare un sito oppure per cercare uno dei siti creati; persone: per ricercare gli utenti che accedono alle pagine; repository: per gestire un insieme di documenti e file di tipo diverso; segue: è un insieme di collegamenti per i compiti, i workflow e i diversi strumenti integrati (applicazioni generiche, gruppi, repository, utenti etc etc). I dashlets disponibili, alcuni visibili nel pannello di controllo, sono i seguenti: Per iniziare: contiene alcune istruzioni per coloro che accedono alla parte Share per la prima volta; Il mio calendario: contiene gli eventi creati; RSS Feed: per default mostra i feed del sito di Alfresco ma può essere personalizzato; Alfresco Network: un widget collegato al portale di Alfresco; Le mie attività sui siti: mostra le azioni più recenti svolte nei siti dove l utente è membro. Le attività possono essere filtrate; Il mio profilo: mostra alcune informazioni sul profilo; I miei siti: mostra una lista di tutti i siti creati o di cui l utente fa parte; I miei compiti: sono presenti le attività assegnate incomplete e i flussi di lavoro; Contenuti che sto modificando: visualizza gli ultimi tre elementi di alcune sezioni come i post di blog, le pagine wiki e le discussioni di un forum; Feed CMIS: mostra i feed CMIS. Il CMIS definisce un modello di dominio e un insieme di API (per esempio Web Services), che possono essere utilizzati dalle applicazioni per interagire con uno o più sistemi o repository ECM; Vista web: per inserire una url della pagina web da visualizzare; I miei spazi di lavoro per riunioni; I miei documenti: mostra la lista dei documenti che l utente sta modificando; Configurazione records management. Possiamo personalizzare la propria bacheca, sia nel numero di colonne (da una a quattro) sia nei dashlets da visualizzare. Per farlo troviamo in alto a destra il pulsante Personalizza pannello di controllo. Il layout di default è composto da tre colonne, di cui quella centrale è più larga rispetto alle altre. Cliccando sul pulsante Cambia layout possiamo scegliere quello che preferiamo tra quelli disponibili. Supponiamo di scegliere un layout composto da due colonne, di cui una più stretta e una più larga. Possiamo poi trascinare con il metodo drag e drop e aggiungere (cliccando sul pulsante Aggiungi dashlet ) i pannelli disponibili dentro le colonne. Una volta fatte le nostre modifiche al pannello di controllo per salvare basta cliccare sul pulsante Ok in fondo alla pagina. 7

8 Possiamo creare dei dashlet personalizzati. Per farlo dobbiamo seguire i seguenti passi: supponiamo di voler fare un dashlet che saluti l utente con un hello world. Supponiamo che Alfresco sia installato dentro C:. Prima di tutto dobbiamo creare un file che chiameremohello.html.ftl che dovrà essere inserito nella cartella C:AlfrescotomcatwebappsalfrescoWEB-INFclassesalfrescotemplates. Questo file rappresenta un template che utilizza Freemarker. Dentro il file inseriamo per esempio questo codice: <#assign name = person.properties.username> Hello ${name} Dobbiamo poi creare un file JSP che include il file creato prima. Il contenuto del file deve essere il seguente: taglib uri="/web-inf/repo.tld" prefix="r" %> <%-- Note that this template is loaded from the classpath --%> <r:template template="/alfresco/templates/hello.html.ftl"> </r:template> Il file jsp deve essere inserito nella cartella C:Alfrescotomcatwebappsalfrescojspdashboardsdashlets. Adesso andiamo dentro C:AlfrescotomcatwebappsalfrescoWEB-INFclassesalfresco e apriamo il file webclient-config.xml. Dobbiamo inserire il nuovo dashlet: nel file andiamo a cercare il tag dashlet e inseriamo queste righe: <dashlet id="hello" label="hello Dashlet" description="my Hello Dashlet" jsp="/jsp/dashboards/dashlets/hello.jsp"> </dashlet> In questo modo una volta riavviato Alfresco vedremo il nuovo dashlet tra quelli disponibili. 8

9 Gestione del profilo, dei gruppi e degli utenti Un utente può visualizzare e modificare il proprio profilo. Nel pannello di controllo basta cliccare sulla voce Profilo del dashlet Per iniziare oppure dentro il dashlet stesso del profilo. Per il profilo abbiamo le informazioni generali dell utente (nome, cognome, qualifica, località, sommario, foto, contatti e dettagli dell azienda), l elenco dei siti di cui è membro l utentee e l elenco dei contenuti che ha aggiunto più di recente. L utentee può modificare anche la password. Inoltre nella barra delle applicazioni che troviamo in alto a destra abbiamo un menu che consente di modificare il profilo, la password, di visualizzare una guidaa di aiuto, di disconnettersi e di pubblicare un proprio stato che sarà condiviso e letto da altri. Un utente può appartenere a uno o più gruppi: per default sono presenti già due gruppi: ALFRESCO_ADMINISTRATORS e _CONTRIBUTORS. Per creare un nuovoo gruppo dobbiamo selezionar re la voce Segue >gruppi >sfoglia >cliccare sull icona in alto a destra sopra la tabella dei gruppi esistenti e inserire il nome identificativo e il nome con cui sarà visualizzato il gruppo. Figura 3. I gruppi di utenti in Alfresco (clic per ingrandire) Se invecee vogliamoo creare un nuovo utente bisogna selezionare le voci Segue >Utenti e cliccare su Nuovo utente. Rispetto ad altri CMSS ed ECMS, Alfresco chiede come obbligatori più dati, cioè nome, cognome, indirizzo , nome utente e password. Possiamo poi assegnare l utente a uno o a più gruppi precedentemente creati. Per farlo nellaa scheda di modificaa dell utente, sotto Informazioni sull utente, dobbiamo cercare il gruppo nel quale q vogliamo aggiungere la persona e cliccare su aggiungi. 9

10 Workflow Grazie alla gestione dei workflow, Alfresco permette di ottenere flussi di elevata complessità mediante l utilizzo di regole e azioni. I flussi possono essere anche personalizzati e possono essere creati sia in parallelo sia in serie. Infatti, è possibile far eseguire più compiti da persone diverse e decidere se questi task devono essere eseguiti in parallelo oppure in sequenza. A ogni cambio di stato del processo possiamo inviare delle notifiche via mail. Per ogni task possiamo prevedere delle scadenze e decidere l evoluzione del flusso qualora il task non venga eseguito entro i termini stabiliti. Possiamo anche programmare delle operazioni che vengono svolte ad intervalli regolari. Per creare un nuovo compito basta cliccare su Segue >i miei compiti >avvia workflow >selezionare la tipologia di compito che vogliamo inserire e compilare il form scrivendo un messaggio, la scadenza e l utente a cui viene assegnato. Possiamo assegnare il compito a un altro utente oppure esaminare e approvare un contenuto (secondo modalità diverse, per esempio singolarmente o in gruppo). Per ogni workflow possiamo assegnare scadenze e priorità. Nella pagina con l elenco dei compiti possiamo vedere con facilità le scadenze e le priorità dei diversi workflow. 10

11 Crearee un sito di collaborazione per più person e Chi fa parte di un team o, in genere, haa i permessi, dovrebbe esseree in grado di creare e condividere contenuti ed eventi, creare gruppi di discussiond ne, scrivere post di un blog o voci di un wiki. Nella pratica gestire un sito, con le sue pagine e i suoi contenuti. Vediamo come si fa f a crearee un sito. Dal pannello di controllo o dalla Toolbar cliccare su Crea sito. Comparirà una finestra come quellaa in figura con le seguenti voci: Nome: nome che sarà visualizzato come titolo del sito; Nome URL: nome da inseriree nell url per il sito; Descrizione: breve descrizione del sito; Tipo: tipologia del sito. Attualmente è previsto, come voce, solo sitoo di collaborazione ; Visibilità; Una volta creati il tutto, comparirà il pannello di controlloo del sito. Questa pagina la troviamo andando a inserire nel browser l url dove XXX è il Nome URL inserito. Questa è simile a quello visto in precedenza, ma come possiamo vedere dalla figura ci sono delle differenze. 11

12 In alto abbiamo un menu orizzontale con delle voci che affrontano tutti gli aspetti del sito: Wiki; Blog; Raccolta documenti; Calendario; Link; Discussioni; Elenchi dati; Membri; Vediamo queste voci una per volta. Laa prima, come possiamo comprendere dal nome, serve per creare un wiki e la troviamo alla pagina Da questo link possiamo inserire le pagine, rinominarle e modificarle. Quando si va a crearee lapaginaa del wiki viene utilizzato un editor WYSIWYG. Oltre all corpo della pagina dobbiamoo inserire il i titolo e possiamo anche aggiungere dei tag; una volta inseriti tutti nella pagina principale del wiki vedremo l elenco. 12

13 La voce successiva serve per creare un blog oppure per configurare Alfresco integrandolo con un blog esterno. Per crearee il proprioo blog basta inserire i post cliccando su Nuovo post. Anche qui, come per le pagine dellaa sezione wiki, dobbiamo inseriree il titolo, il testo con l editor WYSIWYG e i tag più appropriati. Il post può esseree salvato come bozza oppure pubblicarlo (con visibilità interna o esterna). Ai post del blog possono essere inseriti dei commenti, come possiamo vedere in figura. Come detto, possiamo integrare un blogg esterno. I blog con cui Alfresco attualmente può interfacciarsi sono WordPress e Typepad. Basta inserire un IDD identificativo, il nome del blog, una descrizione, l url da cui si raggiunge, il nome utente e la password per il collegamento. 13

14 Per quanto riguarda la raccoltaa di documenti, vienee utilizzata per la gestione e il caricamento dei file. Possiamo creare delle cartelle che contengono i nodii (formandoo anche una gerarchia). Ogni cartella inserita ha un nome, un titoloo e una descrizione. Per P inseriree una sottocartella basta entrare nella cartella che la deve contenere e poi cliccaree su Nuovaa cartella o in alternativaa crearla e poi spostarla. Per spostarla basta andarci sopra s e cliccare, a destra, sulla voce Vedi dettagli. Da lì possiamo modificare i metadati prima inseriti, copiarlaa o spostarla da un altra parte, eliminarla, creare delle regole oppure prenderee quelle di un altra cartella, gestire i permessi e gli aspetti e cambiare il tipo. Inoltree possiamoo inserire dei commenti. Per inserire un file nel sito bisogna cliccaree su Carica, selezionare i file da caricare, anche più di uno per volta. Una volta caricati se clicchiamo sopra un file comparirà, nella nuova pagina, l anteprima, i metadati e le azioni possibili da fare sul documento che sono simili a quelle per la cartella. Rispetto a prima ci sonoo delle voci in più, perr esempio Download, vedi nel browser, modifica offline e caricaa nuova versione. 14

15 Calendario e un forum L utente può fare uso anche di un calendario e di esso puòò avere visualizzazioni diverse, per esempio per mese, per settimana o per giorno. L utentee può aggiungere un evento, cliccando sul più che compare nellee voci del calendario oppure sul bottone Aggiungi evento. Possiamoo tenere traccia di un elenco di collegamenti a pagine. Per ogni link inserito dobbiamoo obbligatoriamente inserire il nome e l url, poi se vogliamo una descrizione e i tag. In più possiamo contrassegnaree un collegamento come c interno: questo vuol dire che verrà aperto nella stessa finestra del browser, altrimenti al click si aprirà una nuova finestra. Come per le altre voci viste precedent emente anche per i link possiamoo inserire dei commenti. In Alfresco è previsto anche una sorta di forum, che viene creatoo attraverso delle discussioni. Per creare una nuovaa discussione dobbiamo cliccare su Nuovo argomento, inserire titolo, testo ed eventuali tag e salvare. In questo modo gli utenti, oltre a creare discussioni, potranno rispondere, vedere quali argomentii sono nuovi, i più attivi (che sono quelli con un maggior numero di d rispostee e almeno una) e quelli creati dall utente stesso. Un aspetto molto interessante è quelloo degli elenchi di dati: se si seleziona questa voce comparirà una finestra come in figura. 15

16 Esistono vari tipi di elenchi che possiamo creare, in particolare riguardano eventi, riunioni, compiti, indirizzi e problemi. Supponiamo di aggiungere un elenco dei compiti da svolgere, clicchiamo su Elenco di compiti (avanzato) e inseriamo titolo (obbligatorio) e descrizione (facoltativa). In questo caso sarà creata una tabella per l elenco. Tutti gli elementi hanno anche altre voci importanti come la data di inizio e di fine, la priorità e la percentuale di completamento di un lavoro. Per aggiungere un nuovo elemento abbiamo, sopra l elenco, il pulsante da cliccare con il quale assegniamo tutti i campi scritti prima. Infine abbiamo i membri: possiamo ricercare membri oppure aggiungerne altri. Possiamoo invitare le personee al sito creato. Basta cercare l utente con la barraa di ricerca e selezionare il ruolo da assegnargli. Possiamoo aggiungere anche utenti esterni, come possiamo vedere in figura. 16

17 Figura 14. Aggiunta utenti esterni (clic per ingrandire) Ritornandoo alla pagina del pannello di controllo possiamo vedere in altro tre pulsanti: il primo, Invita, ha le medesime funzioni della voce Membri descritta prima, il secondo serve per personalizzare la pagina mentree l ultimo contiene più voci. Queste sono: modifica dettagli sito, personalizza a sito e abbandona sito. La personalizzazione del pannello di controllo del sito è uguale a quella di Alfresco generica, descritta in una delle sezioni precedenti. Se invece andiamo su Personalizza sito,, questo ci permette di aggiungere nuove pagine diverse da quelle predefinite. Se clicchiamo su Aggiungi pagine, ci verràà chiesto di selezionare una nuova pagina ma non ne abbiamo. È necessario quindi crearla. Supponiamo di voler aggiungere una pagina Hello Apollo and Fenix. Perr farlo dovremo creare un file xml che salveremo con il nome hellopage.xml ; al a suo interno dovremo scrivere un codice di questo tipo. <?xml version='1.0' encoding='utf-8' '?> <title>hello Apollo and Fenix</title> <description>una pagina personalizzata per Alfresco</description> <template-instance>hellopage</template-instance> <authentication>ventus85</authentication> </page> Supponiamo ancora una volta che Alfresco sia installato dentroo C:. Questo file va inserito nella cartella C:AlfrescotomcatwebappsshareWEB-INFclassesalfrescosite-datapages. Dobbiamoo ora crearee una pagina xml per definire il nome e il percorso dell template. Anche questo file viene chiamato hellopage.xmll ma va inserito in questa cartellaa C:AlfrescotomcatwebappsshareWEB-INFclassesalfrescosite-datatemplate-instancess e al suo interno ci deve essere un codice comee il seguente: <?xml version='1.0' encoding='utf-8' '?> 17

18 <template-instance> <template-type>org/alfresco/sample-hellopage</template-type> <properties> <hastreeview>true</hastreeview> </properties> </template-instance> Il template è un file che si può chiamare per esempio sample-hellopage.ftl (come è stato giustamente indicato nel file xml precedente) e va inserito in questa cartella C:AlfrescotomcatwebappsshareWEB-INFclassesalfrescotemplatesorgalfresco. Questo file contiene tutto il codice necessario alla pagina, per esempio io ho inserito queste righe: <head></head> <body><h1>hello World!</h1><br>Hello Apollo and Fenix!</h1></body> Dobbiamo infine creare un ulteriore file che chiameremo web-framework-configcustom.xmle verrà salvato nella cartella C:Alfrescotomcatsharedclassesalfrescowebextension. Al suo interno inseriamo il seguente codice: <alfresco-config> <config evaluator="string-compare" condition="sitepages" replace="true"> <pages> <page id="hellopage">hellopage</page> </pages> </config> </alfresco-config> A questo punto non ci resta che riavviare Tomcat, accedere alla sezione Share di Alfresco (che ricordo è l indirizzo e torniamo nella pagina Personalizza sito e clicchiamo Aggiungi Pagine. Ci troveremo così la nostra pagina personale. L altra sezione importante è quella raggiungibile dall url A sinistra del pannello centrale abbiamo dei link per un aiuto sull uso, mentre a destra pagina abbiamo i compiti comuni: Esplorare elementi nello spazio di homepage: abbiamo i diversi spazi e al loro interno i contenuti; Creare uno spazio nello spazio di homepage; 18

19 Aggiungere contenuto allo spazio di homepage: per aggiungere un file sullo spazio homepage di Alfresco; Creare contenuto nello spazio di homepage: per creare da zero un contenuto (di diverso tipo) sullo spazio indicato. In alto abbiamo un menu orizzontale che ci permette di accedere alla console di amministrazione, al profilo oppure alla sezione di aiuto. La console di amministrazione viene utilizzata per gestire gli utenti, i gruppi, le categorie e per esplorare i nodi dello spazio. In particolare le categorie contengono come elementi, i tag, le lingue, i software document classification e le regioni (che indicano continenti o zone). È possibile aggiunge una nuova categoria attraverso il bottone Aggiungi categoria che troviamo in alto a destra della pagina. Interessante è la voce Browser nodi perché è quella che ci permette di vedere come è strutturato all interno Alfresco. Come altri CMS, si fa uso del concetto di nodi, di padre e di figli. Ogni cosa, come detto, è un nodo, ha un padre e può avere uno o più figli. Ogni nodo ha delle proprietà e fa parte di uno spazio. Se per esempio vogliamo vedere il nodo corrispondente a un utente dobbiamo seguire questo percorso: workspace://spacesstore >system >people e poi selezionare l utente. Da qui possiamo ben vedere che per ogni nodo è indicato il path, la reference, il tipo di nodo (nel caso dell utente è il tipo person ), i padri, tutte le proprietà definite dal tipo, l aspect, i permessi ed eventuali figli. Inoltre all interno del browser nodi possiamo fare delle ricerche, in particolare con Lucene. Per default come tipologia di ricerca abbiamo noderef ma noi dobbiamo utilizzare lucene quindi dobbiamo selezionare lucene e poi lanciare la nostra query di ricerca. Lucene ha una sintassi particolare che possiamo trovare sulla pagina di ricerca del wiki di Alfresco. Per esempio se vogliamo vedere tutti i nodi figli di company_home la query da usare è la seguente: +PATH: /app:company_home/*. 19

20 Personalizzazione Sito Ritornando alla pagina del pannello di controllo possiamo vedere in altro tre pulsanti: il primo, Invita, ha le medesime funzioni della voce Membri descritta prima, il secondo serve per personalizzare la pagina mentre l ultimo contiene più voci. Queste sono: modifica dettagli sito, personalizza sito e abbandona sito. La personalizzazione del pannello di controllo del sito è uguale a quella di Alfresco generica, descritta in una delle sezioni precedenti. Se invece andiamo su Personalizza sito, questo ci permette di aggiungere nuove pagine diverse da quelle predefinite. Se clicchiamo su Aggiungi pagine, ci verrà chiesto di selezionare una nuova pagina ma non ne abbiamo. È necessario quindi crearla. Supponiamo di voler aggiungere una pagina Hello Apollo and Fenix. Per farlo dovremo creare un file xml che salveremo con il nome hellopage.xml ; al suo interno dovremo scrivere un codice di questo tipo. <?xml version='1.0' encoding='utf-8'?> <title>hello Apollo and Fenix</title> <description>una pagina personalizzata per Alfresco</description> <template-instance>hellopage</template-instance> <authentication>ventus85</authentication> </page> Supponiamo ancora una volta che Alfresco sia installato dentro C:. Questo file va inserito nella cartella C:AlfrescotomcatwebappsshareWEB-INFclassesalfrescosite-datapages. Dobbiamo ora creare una pagina xml per definire il nome e il percorso del template. Anche questo file viene chiamato hellopage.xml ma va inserito in questa cartella C:AlfrescotomcatwebappsshareWEB-INFclassesalfrescosite-datatemplate-instances e al suo interno ci deve essere un codice come il seguente: <?xml version='1.0' encoding='utf-8'?> <template-instance> <template-type>org/alfresco/sample-hellopage</template-type> <properties> <hastreeview>true</hastreeview> </properties> </template-instance> Il template è un file che si può chiamare per esempio sample-hellopage.ftl (come è stato giustamente indicato nel file xml precedente) e va inserito in questa cartella C:AlfrescotomcatwebappsshareWEB-INFclassesalfrescotemplatesorgalfresco. Questo file contiene tutto il codice necessario alla pagina, per esempio io ho inserito queste righe: 20

21 <head></head> <body><h1>hello World!</h1><br>Hello Apollo and Fenix!</h1></body> Dobbiamo infine creare un ulteriore file che chiameremo web-framework-configcustom.xmle verrà salvato nella cartella C:Alfrescotomcatsharedclassesalfrescowebextension. Al suo interno inseriamo il seguente codice: <alfresco-config> <config evaluator="string-compare" condition="sitepages" replace="true"> <pages> <page id="hellopage">hellopage</page> </pages> </config> </alfresco-config> A questo punto non ci resta che riavviare Tomcat, accedere alla sezione Share di Alfresco (che ricordo è l indirizzo e torniamo nella pagina Personalizza sito e clicchiamo Aggiungi Pagine. Ci troveremo così la nostra pagina personale. 21

22 Console di amministrazione e browser nodi L altra sezione importante è quella raggiungibile dall url A sinistra del pannello centrale abbiamo dei link per un aiuto sull uso, mentre a destra pagina abbiamo i compiti comuni: Esplorare elementi nello spazio di homepage: abbiamo i diversi spazi e al loro interno i contenuti; Creare uno spazio nello spazio di homepage; Aggiungere contenuto allo spazio di homepage: per aggiungere un file sullo spazio homepage di Alfresco; Creare contenuto nello spazio di homepage: per creare da zero un contenuto (di diverso tipo) sullo spazio indicato. In alto abbiamo un menu orizzontale che ci permette di accedere alla console di amministrazione, al profilo oppure alla sezione di aiuto. La console di amministrazione viene utilizzata per gestire gli utenti, i gruppi, le categorie e per esplorare i nodi dello spazio. In particolare le categorie contengono come elementi, i tag, le lingue, i software document classification e le regioni (che indicano continenti o zone). È possibile aggiunge una nuova categoria attraverso il bottone Aggiungi categoria che troviamo in alto a destra della pagina. Interessante è la voce Browser nodi perché è quella che ci permette di vedere come è strutturato all interno Alfresco. Come altri CMS, si fa uso del concetto di nodi, di padre e di figli. Ogni cosa, come detto, è un nodo, ha un padre e può avere uno o più figli. Ogni nodo ha delle proprietà e fa parte di uno spazio. Se per esempio vogliamo vedere il nodo corrispondente a un utente dobbiamo seguire questo percorso: workspace://spacesstore >system >people e poi selezionare l utente. Da qui possiamo ben vedere che per ogni nodo è indicato il path, la reference, il tipo di nodo (nel caso dell utente è il tipo person ), i padri, tutte le proprietà definite dal tipo, l aspect, i permessi ed eventuali figli. Inoltre all interno del browser nodi possiamo fare delle ricerche, in particolare con Lucene. Per default come tipologia di ricerca abbiamo noderef ma noi dobbiamo utilizzare lucene quindi dobbiamo selezionare lucene e poi lanciare la nostra query di ricerca. Lucene ha una sintassi particolare che possiamo trovare sulla pagina di ricerca del wiki di Alfresco. Per esempio se vogliamo vedere tutti i nodi figli di company_home la query da usare è la seguente: +PATH: /app:company_home/*. 22

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale AllPainters.Net SISTEMA PER LA GENERAZIONE DI SITI GRATUITI PER PITTORI Autori: - Bandini Roberto - Ercoli

Dettagli

Formazione sistema editoriale CMS

Formazione sistema editoriale CMS Ufficio Società dell'informazione Nome del Progetto Acronimo del Progetto Formazione sistema editoriale CMS Documento Data di stesura Maggio 2010 Versione 1.2 Sommario 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione...

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014)

INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014) INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014) Se la Suite risulta già stata installata e quindi sono già presenti le configurazioni di seguito indicate, si prega di andare direttamente alla fine

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA REGISTRARSI AL SITO ALTERVISTA, PER OTTENERE SPAZIO WEB GRATUITO o Andare sul sito it.altervista.org o Nel riquadro al centro, scrivere

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Guida introduttiva all uso di ONYX

Guida introduttiva all uso di ONYX Guida introduttiva all uso di ONYX Questo documento spiega come installare e preparare ONYX Thrive per iniziare a stampare. I. Installazione del software II. Uso del Printer & Profile Download Manager

Dettagli

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET MANUALE OPERATORE CMS ASMENET 2.0 Pag. 1 di 46 INDICE Termini e definizioni... pag. 3 Introduzione... pag. 4 Descrizione generale e accesso al back office... pag. 5 1 Gestione della pagina... pag. 6 1.1

Dettagli

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Primi passi con Jamio Composer Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Comporre una nuova soluzione applicativa Jamio Composer è l ambiente di modellazione della piattaforma Jamio. Le soluzioni

Dettagli

Guida all uso del sistema

Guida all uso del sistema www.unicas.it Versione 3.0 del 9/12/2009 Pagina 1 Sommario Premessa... 3 Accesso in modalità di redattore... 4 CREAZIONE DI ELEMENTI... 5 MODIFICA DI ELEMENTI... 12 ELIMINAZIONE DI ELEMENTI... 12 ORDINAMENTO

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 Sommario Introduzione... 4 Caratteristiche del filrbox... 5 La barra principale del filrbox... 7 Elenco degli utenti... 8 Il profilo... 9 Le novità...

Dettagli

Cimini Simonelli - Testa

Cimini Simonelli - Testa WWW.ICTIME.ORG Joomla 1.5 Manuale d uso Cimini Simonelli - Testa Cecilia Cimini Angelo Simonelli Francesco Testa Joomla 1.5 Manuale d uso V.1-31 Gennaio 2008 ICTime.org non si assume nessuna responsabilità

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

WikiSpaces Tutorial. Registrarsi. Editare la Home Page. Wikispaces Tutorial. Vai all URL http://www.wikispaces.com/

WikiSpaces Tutorial. Registrarsi. Editare la Home Page. Wikispaces Tutorial. Vai all URL http://www.wikispaces.com/ Registrarsi Vai all URL http://www.wikispaces.com/ WikiSpaces Tutorial Clicca su Get Started, inserisci i dati richiesti e conferma la mail che arriverà subito dopo. Le volte successive, per accedere al

Dettagli

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo

VIRTUAL MAIL. Guida rapida di utilizzo VIRTUAL MAIL Guida rapida di utilizzo Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SERVIZIO... 4 Requisiti di sistema... 4 3. PROFILO... 5 Menu Principale... 5 Pagina Iniziale... 5 Dati Personali... 6 4.

Dettagli

Afresco ECM platform. WorkFlow Richiesta di Acquisto

Afresco ECM platform. WorkFlow Richiesta di Acquisto WorkFlow Richiesta di Acquisto Introduzione Alfresco è l'alternativa open source per la gestione del contenuto aziendale (ECM), la soluzione di gestione dei documenti, collaborazione, gestione dei record,

Dettagli

MySQL Server e Netbeans

MySQL Server e Netbeans Progettazione Applicazioni Web 09 MySQL Server e Netbeans Sommario INSTALLAZIONE DI MYSQL INSTALLAZIONE SU UN PC DI CUI SI HANNO I DIRITTI DI AMMINISTRATORE. INSTALLAZIONE SUI COMPUTER DALL AULA 5T. AVVIO

Dettagli

Costruire un wiki in wikispaces.com

Costruire un wiki in wikispaces.com Costruire un wiki in wikispaces.com Wikispaces, www.wikispaces.com è uno dei progetti wiki più utilizzati nella formazione delle persone. Consente a tutti di avere un wiki che, non essendo a pagamento,

Dettagli

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 MANUALE www.logisticity.it Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 INDICE Presentazione... pag. 02 Applicativo... pag. 03 Amministrazione...pag. 06 Licenza...pag.

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Guida Joomla. di: Alessandro Rossi, Flavio Copes

Guida Joomla. di: Alessandro Rossi, Flavio Copes Guida Joomla di: Alessandro Rossi, Flavio Copes I contenuti 1. 6. Organizzare i contenuti in Joomla Come è possibile inserire ed organizzare i contenuti in Joomla: sezioni, categorie e articoli 2. 7. Ottimizzare

Dettagli

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE

GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE GUIDA DOCENTE PIATTAFORMA E-LEARNING MOODLE Università degli Studi di Bergamo Centro per le Tecnologie Didattiche e la Comunicazione GUIDA ANALITICA PER ARGOMENTI ACCESSO...2 RISORSE e ATTIVITA - Introduzione...5

Dettagli

Ri.Um. Gestione Risorse Umane

Ri.Um. Gestione Risorse Umane RiUm Ri.Um. Gestione Risorse Umane SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 4 1.1. COS E RI.UM.... 4 1.2. PREREQUISITI... 4 2. RI.UM. 5 2.1. AVVIO... 5 2.2. CONSULTAZIONE TABELLE... 6 2.3. GESTIONE TABELLE... 6 2.3.1

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida ai primi passi con Atlassian JIRA.

Guida ai primi passi con Atlassian JIRA. 10 Guida ai primi passi. Contenuti Cap 1: Procedere all attivazione della licenza Cap 2: Come creare ed aggiungere nuovi utenti Cap 3: Crea il tuo primo task Cap 4: Scopri tanto altro con il Progetto Dimostrativo

Dettagli

COSTRUZIONE SITO WEB da AlterVista (www.altervista.org)

COSTRUZIONE SITO WEB da AlterVista (www.altervista.org) COSTRUZIONE SITO WEB da AlterVista (www.altervista.org) Registrazione del proprio sito: occorre individuare un nome da dare al Sito e successivamenete (se il nome non è già stato usato), premere il bottone

Dettagli

FileMaker 12. Guida ODBC e JDBC

FileMaker 12. Guida ODBC e JDBC FileMaker 12 Guida ODBC e JDBC 2004 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker, Inc.

Dettagli

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente Copyright Nessuna parte di questa pubblicazione può essere copiata, trasmessa, salvata o tradotta in un altro linguaggio o forma senza espressa autorizzazione di

Dettagli

UBUNTU: gli strumenti di condivisione risorse

UBUNTU: gli strumenti di condivisione risorse UBUNTU: gli strumenti di condivisione risorse condivisione 1o1 a cura di Danio Campolunghi La condivisione di risorse Verranno qui proposti gli strumenti grafici di serie messi a disposizione da Ubuntu

Dettagli

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti)

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) GUIDE Sa.Sol. Desk: Rete Telematica tra le Associazioni di Volontariato della Sardegna Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) Argomento Descrizione Gestione

Dettagli

Guida alla gestione del sito Ragazzi del fiume

Guida alla gestione del sito Ragazzi del fiume Guida alla gestione del sito Ragazzi del fiume Per modificare e aggiornare il sito collegarsi a: http://www.ragazzidelfiume.it/rdf/wp-login.php Inserire il proprio Nome utente e Password. La prima schermata

Dettagli

Novell Vibe 3.3. Novell. 5 giugno 2012. Riferimento rapido. Avvio di Novell Vibe

Novell Vibe 3.3. Novell. 5 giugno 2012. Riferimento rapido. Avvio di Novell Vibe Novell Vibe 3.3 5 giugno 2012 Novell Riferimento rapido Quando si inizia a utilizzare il software Novell Vibe, è innanzitutto necessario configurare lo spazio di lavoro personale e creare uno spazio di

Dettagli

Mendeley: reference management software

Mendeley: reference management software Mendeley: reference management software https://www.mendeley.com/ Presentazione Mendeley è un gestore di bibliografie che privilegia l aspetto del social network, quindi per poterlo usare è necessaria

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI

AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI AGGIORNAMENTO DATI SU PORTALE DOCENTI Il sito http://docenti.unicam.it consente agli utenti di accedere alle informazioni sui docenti dell' Università di Camerino: curriculum, carichi didattici, pubblicazioni,

Dettagli

Gestione servizio SuperSite Versione 7

Gestione servizio SuperSite Versione 7 Gestione servizio SuperSite Versione 7 Il servizio SuperSite di Aruba, grazie ai vari strumenti messi a disposizione dell utente, consente di creare un sito web personalizzato, in modo facile e veloce.

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08

CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 CdL in Medicina Veterinaria - STPA AA 2007-08 Microsoft Windows Funzionalità di un S.O. Gestione dei file Gestione dei dispositivi di ingresso/uscita Comandi per l attivazione e la gestione di programmi

Dettagli

di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP

di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP Creazione di immagini personalizzate con Microsoft Business Desktop Deployment 2007 Introduzione di Nicola Ferrini MCT MCSA MCSE MCTS MCITP Con l uscita di Windows Vista, Microsoft ha messo a disposizione

Dettagli

Il browser Microsoft Edge

Il browser Microsoft Edge Il browser Microsoft Edge Il nuovo browser della Microsoft, rilasciato con la versione Windows 10, è Microsoft Edge. Esso sembra offrire nuovi modi per trovare contenuti, leggere e scrivere sul Web. Per

Dettagli

INSTALLAZIONE CLIENT CONCILIAWEB

INSTALLAZIONE CLIENT CONCILIAWEB INSTALLAZIONE CLIENT CONCILIAWEB Elementi necessari per installazione: Java Virtual Machine, nella versione JRE (release minima 1.5.0.9) Internet Explorer (rel. 7 o superiore) oppure Mozilla Firefox (rel.

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

Google Drive i tuoi file sempre con te

Google Drive i tuoi file sempre con te IMMAGINE TRATTA DALL'EBOOK "GOOGLE DRIVE E LA DIDATTICA" DI A. PATASSINI ICT Rete Lecco Generazione Web Progetto Faro Google Drive Che cos è? Nato nel 2012 Drive è il web storage di Google, un spazio virtuale

Dettagli

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Con il termine Application Server si fa riferimento ad un contenitore, composto da diversi moduli, che offre alle applicazioni Web un ambiente

Dettagli

Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 -

Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 - Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 - I siti Web per il turismo! I siti Web per il turismo sono insiemi di pagine Web a cui si accede tramite un particolare indirizzo URL (Uniform Resource Locator,

Dettagli

Manuale d uso lexun flash 010 proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 Det Norske Veritas Italia

Manuale d uso lexun flash 010 proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 Det Norske Veritas Italia Pag. 1/14 NOME TEMPLATE:EASY CMS 10 Questa descrizione delle caratteristiche tecniche del template costituisce parte integrante del contratto. Semplice CMS in flash con Pannello di Controllo per amministrare

Dettagli

L ambiente di sviluppo Android Studio

L ambiente di sviluppo Android Studio L ambiente di sviluppo Android Studio Android Studio è un ambiente di sviluppo integrato (IDE, Integrated Development Environment) per la programmazione di app con Android. È un alternativa all utilizzo

Dettagli

Whorkshop luglio 2015

Whorkshop luglio 2015 Whorkshop luglio 2015 Argomenti dell evento Privacy e dematerializzazione 1/21 www.ambrostudio.it Perché la Privacy e la dematerializzazione? Cambia l atteggiamento nella gestione dei documenti E più un

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari. Guida all utilizzo di moodle per studenti

Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari. Guida all utilizzo di moodle per studenti Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari Indice Introduzione p. 01 Come collegarsi p. 02 Come registrarsi p. 03 Come effettuare il login p. 04 La Home dello studente p. 05 Header e Funzionalità p.

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Copyright 2012 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere all Area Riservata... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni... 8 3.1 - Gestione

Dettagli

Basi di dati Microsoft Access

Basi di dati Microsoft Access Basi di dati Microsoft Access Importare dati esterni Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Breve Introduzione a Microsoft Access 2007 Microsoft Access 2007 è

Dettagli

Piattaforma BLOGmania

Piattaforma BLOGmania Piattaforma BLOGmania Piattaforma BLOGMania Il sistema è realizzato in tecnologia Java 5. L'architettura è basata sul framework Spring 2.0, che garantisce un'elevata qualità del software. Spring consente

Dettagli

Manuale di Blogilo. Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura

Manuale di Blogilo. Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Blogilo 6 2.1 Primi passi.......................................... 6 2.2 Configurazione di un blog.................................

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti L intento di questa guida rapida è mostrare, in poche pagine, come diventare operativi in breve tempo con Moodle e riuscire a popolare il proprio corso con

Dettagli

eascom MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it

eascom MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it Indice Introduzione... 3 Perchè Wordpress... 3 Pagina di accesso all amministrazione... 3 Bacheca... 4 Home... 4 Aggiornamenti... 5 Articoli... 6

Dettagli

Il programma di installazione per l'applicazione SanDisk +Cloud si trova sull'unità flash SanDisk.

Il programma di installazione per l'applicazione SanDisk +Cloud si trova sull'unità flash SanDisk. Installazione Il programma di installazione per l'applicazione SanDisk +Cloud si trova sull'unità flash SanDisk. Assicurarsi che il computer sia collegato ad internet. Successivamente, collegare l'unità

Dettagli

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato)

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) (campagnanorap@gmail.com) Miniguida n. 216 Ver. febbraio 2015 OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive

Dettagli

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. www.tdgroup.it Presentazione funzionale (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. Via del Fischione, 19 56019 Vecchiano - Migliarino P. (PI) Tel. (+39) 050.8971 Fax (+39) 050.897

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

Manuale di utilizzo del servizio in cloud

Manuale di utilizzo del servizio in cloud Manuale di utilizzo del servizio in cloud 1 Sommario Manuale utente... 3 Link... 3 Login... 3 Come inserire una fornitura... 4 Firma massiva delle fatture... 6 Compilazione manuale della fattura ed esportazione

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Funzioni principali di Dropbox

Funzioni principali di Dropbox ICT Rete Lecco Generazione Web - Progetto FARO Dropbox "Un luogo per tutti i tuoi file, ovunque ti trovi" Dropbox è il servizio di cloud storage più popolare, uno tra i primi a fare la sua comparsa nel

Dettagli

Nel presente documento viene descritto il processo di installazione e configurazione del client 4Copy su una generica piattaforma Windows XP.

Nel presente documento viene descritto il processo di installazione e configurazione del client 4Copy su una generica piattaforma Windows XP. Nota: Nel presente documento viene descritto il processo di installazione e configurazione del client 4Copy su una generica piattaforma Windows XP. Capitolo 1 Installazione del Client... 2 Download del

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Installazione Installazione tipica Linux Installazione teamportal-linux21-20xx0x00.exe Ambiente dove è installato SysInt/U: Copiare il file

Dettagli

Cimini Simonelli - Testa

Cimini Simonelli - Testa WWW.ICTIME.ORG Joomla 1.5 Manuale d uso Cimini Simonelli - Testa Il pannello di amministrazione Accedendo al pannello di amministrazione visualizzeremo una schermata in cui inserire il nome utente (admin)

Dettagli

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE Sommario 1. Introduzione... 3 2. Registrazione... 3 3. Accesso alla piattaforma (login)... 4 4. Uscita dalla piattaforma (logout)... 5 5. Creazione di un

Dettagli

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni COS È? principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni un programma gratuito: la versione base offre 300 MB di spazio disco

Dettagli

pag. 1 Centri tecnologici di supporto alla didattica 2009-2010: progettare ed implementare ipermedia in classe

pag. 1 Centri tecnologici di supporto alla didattica 2009-2010: progettare ed implementare ipermedia in classe 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

Lezione 1. Joomla 2.5

Lezione 1. Joomla 2.5 Lezione 1 Joomla 2.5 Joomla: introduzione Joomla è un cms (content managemente system) opensource. In pratica è un software che permette di realizzare siti web dinamici (l utente interroga il server, il

Dettagli

Wordpress. Acquistare un sito web. Colleghiamoci con il sito www.aruba.it

Wordpress. Acquistare un sito web. Colleghiamoci con il sito www.aruba.it www.creativecommons.org/ Wordpress Wordpress è una piattaforma gratuita per creare siti web. In particolare è un software installato su un server web per gestire facilmente contenuti su un sito senza particolari

Dettagli

Modulo 6 Proviamo Wordpress gratuitamente

Modulo 6 Proviamo Wordpress gratuitamente Copyright Andrea Giavara wppratico.com Modulo 6 Proviamo Wordpress gratuitamente 1. Wordpress.com una piattaforma gratuita per il blogging 2. Installare Wordpress in locale 3. Creare un sito gratis con

Dettagli

Intego Guida Per iniziare

Intego Guida Per iniziare Intego Guida Per iniziare Guida Per iniziare di Intego Pagina 1 Guida Per iniziare di Intego 2008 Intego. Tutti i diritti riservati Intego www.intego.com Questa guida è stata scritta per essere usata con

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2 Manuale Utente Contents 1. Introduzione 2 2. Installazione di Geosat Suite 2 3. Prima connessione 2 4. Operazioni Base 3 4.1 Come avviare la Suite 3 4.2 Come chiudere la Suite 4 4.3 Come cambiare la lingua

Dettagli

Data Access Pages (Come usare archivi access senza access via intranet) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.

Data Access Pages (Come usare archivi access senza access via intranet) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1. Data Access Pages (Come usare archivi access senza access via intranet) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 Gennaio 2011 DAP è l'acronimo di Data Access Pages che significa Pagine

Dettagli

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Guida a Joomla Indice generale Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Il BACK-END La gestione di un sito Joomla ha luogo attraverso il pannello di amministrazione

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

GUIDA JOOMLA. Ing. Marco Passante

GUIDA JOOMLA. Ing. Marco Passante GUIDA JOOMLA Ing. Marco Passante Come è strutturato Joomla... 2 Il pannello di amministrazione... 2 Organizzare i contenuti in Joomla... 4 Categorie e sezioni... 7 Frontpage... 7 Archiviare gli articoli...

Dettagli

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS

MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA ITCMS MANULE D USO INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. ACCEDERE ALLA GESTIONE DEI CONTENUTI... 3 3. GESTIONE DEI CONTENUTI DI TIPO TESTUALE... 4 3.1 Editor... 4 3.2 Import di

Dettagli

anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0

anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0 anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0 Email: info@antherica.com Web: www.antherica.com Tel: +39 0522 436912 Fax: +39 0522 445638 Indice 1. Introduzione

Dettagli

TUTORIAL PER UTILIZZO CATALOGO RICAMBI WEB

TUTORIAL PER UTILIZZO CATALOGO RICAMBI WEB TUTORIAL PER UTILIZZO CATALOGO RICAMBI WEB 1. COME ACCEDERE AL CATALOGO... 2 2. DESCRIZIONE BARRA DEL MENU... 3 2.1 LINGUE... 3 2.2 ACCEDI/RESET... 4 2.3 RICERCA RICAMBI... 4 2.3.1 RICERCA PER DESCRIZIONE...

Dettagli

Una piattaforma per creare blog, che utilizza il linguaggio PHP e si

Una piattaforma per creare blog, che utilizza il linguaggio PHP e si 1^ Puntata WordPress è un ottimo CMS (Content Management System) Una piattaforma per creare blog, che utilizza il linguaggio PHP e si avvale di un database Mysql. Un CMS è quindi un sistema di gestione

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Sommario PREMESSA... 2 1 Come accedere all Area Riservata... 3 2 del Pannello di gestione del sito web... 4 3 delle sezioni... 7 3.1 - Gestione Sito... 7 3.1.1 - AreaRiservata...

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Corso Joomla per ATAB

Corso Joomla per ATAB Corso Joomla per ATAB Cos'è un Content Management System Joomla non è un prodotto ma è un progetto. Nato nel settembre 2005 CMS (Content management system) letteralmente significa "Sistema di gestione

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

Il calendario di Windows Vista

Il calendario di Windows Vista Il calendario di Windows Vista Una delle novità introdotte in Windows Vista è il Calendario di Windows, un programma utilissimo per la gestione degli appuntamenti, delle ricorrenze e delle attività lavorative

Dettagli

Backup e Aggiornamenti

Backup e Aggiornamenti Backup e Aggiornamenti Note tecniche Clima Estratto da Primi Passi v. 1.8 14/1/2013 Primi passi pag. 1 Backup e Aggiornamenti Copyright Eskimo srl Tutti i diritti riservati. Il software o parte di esso

Dettagli

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1

Workshop NOS Piacenza: progettare ed implementare ipermedia in classe. pag. 1 1. Come iscriversi a Google Sites: a. collegarsi al sito www.google.it b. clic su altro Sites Registrati a Google Sites e. inserire il proprio indirizzo e-mail f. inserire una password g. re-inserire la

Dettagli

GFI Product Manual. ReportPack

GFI Product Manual. ReportPack GFI Product Manual ReportPack http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se indicato diversamente, le società, i nomi

Dettagli

GUIDA ALL USO DEL PANNELLO DI GESTIONE SITO WEB

GUIDA ALL USO DEL PANNELLO DI GESTIONE SITO WEB GUIDA ALL USO DEL PANNELLO DI GESTIONE SITO WEB Copyright 2014 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere al Pannello di gestione... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni...

Dettagli

GUIDA DOCENTE ALL USO DELLA PIATTAFORMA EXCHANGE E-LEARNING - Lotus Quickr

GUIDA DOCENTE ALL USO DELLA PIATTAFORMA EXCHANGE E-LEARNING - Lotus Quickr GUIDA DOCENTE ALL USO DELLA PIATTAFORMA EXCHANGE E-LEARNING - Lotus Quickr Accesso - Interfaccia e navigazione Cartella personale studente Download allegati Risposta ad un messaggio ricevuto - Invio nuovo

Dettagli

Una piattaforma LMS open-source: Claroline a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net

Una piattaforma LMS open-source: Claroline a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net Una piattaforma LMS open-source: a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net I modelli di formazione in modalità e-learning richiedono necessariamente l utilizzo di una tecnologia per la

Dettagli

DEMO OFFICE 365. OFFICE DOWLOAD Si entra nella Sottoscrizione pannello personale

DEMO OFFICE 365. OFFICE DOWLOAD Si entra nella Sottoscrizione pannello personale DEMO OFFICE 365 OFFICE DOWLOAD Si entra nella Sottoscrizione pannello personale Ogni utente può installare il proprio Office da Impostazioni / software http://community.office365.com/it-it/tools/helpcenter.aspx?hcs=b7430e03-97b5-403d-95f4-

Dettagli

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com Web Intelligence Argomenti Cap.4 Utilizzo dei Prompt gerarchici Cap.5 Formattazioni Cap.6 i Template Cap.7 le Tabelle e le Cross Table Cap.8 Modalità di Visualizzazione (Html,Pdf,altro) Cap.9 Creare Formule

Dettagli