LE IMPORTAZIONI DEI PRODOTTI DI ACQUACOLTURA NELL UE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE IMPORTAZIONI DEI PRODOTTI DI ACQUACOLTURA NELL UE"

Transcript

1 LE IMPORTAZIONI DEI PRODOTTI DI ACQUACOLTURA NELL UE I principali flussi commerciali nell Unione Europea e in Italia Convegno «Qualità e sicurezza dei prodotti d acquacoltura: regolamenti, controlli e flussi commerciali» Roma, 24 ottobre 2011

2 1

3 DOMANDA MONDIALE La Fao stima per il 2011 un consumo pro capite mondiale di prodotti ittici pari a 17,4 kg, in costante crescita. Attualmente il pesce fornisce il 15,7% delle proteine animali consumate dalla popolazione mondiale e il 6,1% delle proteine totali. Consumo pro-capite (Kg) di prodotti ittici * I dati relativi al 2009, 2010 e 2011 sono stime e sono tratti da Fao, Food Outlook June Fonte: Elaborazioni Ismea su dati FAO Yearbook Fishery and Aquacolture Statistics 2008

4 UTILIZZAZIONE E CONSUMO PRO CAPITE Nell ultimo decennio, la quota di prodotti ittici destinata al consumo umano è aumentata di circa 5 punti percentuali, fino a oltrepassare l 81%. La Fao prevede che tale quota raggiungerà l 84% nel 2020, anno in cui il consumo pro capite di pesce toccherà i 17,9 kg. Fonte: OECD-FAO Agricoltural Outlook 2011

5 RUOLO DELL ACQUACOLTURA NEL CONSUMO DI PESCE Risulta in constante aumento la quota di pesce per il consumo umano proveniente dall acquacoltura (48% il dato stimato nel 2010), mentre scende il contributo della pesca. Nel 2015, la Fao prevede che per la prima volta il contributo dell acquacoltura al consumo umano supererà quello della pesca fino a raggiungere il 54% nel Fonte: OECD-FAO Agricoltural Outlook 2011

6 RUOLO DELL ACQUACOLTURA NELLA PRODUZIONE ITTICA MONDIALE La dinamica produttiva dell ultimo decennio è negativa per la pesca (-4,9% dal 2000 al 2009), mentre l acquacoltura continua a crescere in modo sorprendente (+71,8% nello stesso periodo). Secondo stime Fao, nel biennio la pesca è di fatto stabile, mentre l acquacoltura cresce ancora. Attualmente, con oltre 60 milioni di t., l acquacoltura incide per il 40,5% sul totale prodotto. Acquacoltura e catture mondiali di pesci, molluschi e crostacei 1 (mln t) 1) è esclusa la produzione di mammiferi acquatici, perle, coralli, spugne e piante acquatiche. * I dati relativi al 2010 e al 2011 sono stime. Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Fao.

7 RUOLO DEI PVS NELLA PRODUZIONE DELL ACQUACOLTURA Oltre il 90% della produzione dell acquacoltura proviene dai pvs, primo fra tutti la Cina (62,5% nel 2009). Seguono India (6,8%), Vietnam (4,6%), Indonesia (3,1%), Thailandia (2,5%), Bangladesh (1,9%). Primo paese europeo la Norvegia (1,9%), primo paese sudamericano il Cile (1,4%). (milioni di tonnellate) 1) è esclusa la produzione di mammiferi acquatici, perle, coralli, spugne e piante acquatiche. Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Fao.

8 PROIEZIONI SULLA PRODUZIONE MONDIALE ITTICA Nel 2011, la produzione ittica raggiungerà il nuovo record dei 149 milioni di t. Nei prossimi anni, le proiezioni indicano un ulteriore aumento della produzione, che raggiungerà i 164 milioni di t nel Stabili le catture, sarà l acquacoltura a contribuire alla crescita, anche se a un tasso inferiore al decennio precedente. La quota sul totale prodotto sarà pari al 45%. Tasso di crescita medio annuo della produzione mondiale di pesce (%) Fonte: OECD-FAO Agricoltural Outlook 2011

9 CONSUMI ITTICI NELL UE Il consumo di pesce nell Ue ha raggiunto i 22 kg pro capite e incide per il 10% sul consumo mondiale di pesce (14% è la quota dell intera Europa). Due terzi del consumi mondiali sono concentrati in Asia e la Cina da sola assorbe poco meno di un terzo. Lo sviluppo demografico ed economico spiega l elevato incremento della domanda, soprattutto nei pvs, dove però il consumo pro capite si posiziona a livelli mediamente più bassi di quelli dei ps. Consumo pro-capite (Kg) di prodotti della pesca e dell'acquacoltura 26,5 kg 22,0 kg 16,9 kg Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Fao, Food Balance Sheets

10 PRODUZIONE COMUNITARIA A fronte di una domanda in aumento, la produzione ittica comunitaria accusa a partire dagli anni 90 una chiara flessione e nell ultimo decennio ( ) vi contribuisce anche l acquacoltura (-10,5% nel complesso, -1,1% come media annua). Acquacoltura e catture comunitarie di pesci, molluschi e crostacei 1 (mln di t) 1) è esclusa la produzione di mammiferi acquatici, perle, coralli, spugne e piante acquatiche. Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Fao

11 PRODUZIONE COMUNITARIA La produzione ittica, 6,4 milioni di t nel 2009, risulta composta per l 80% da prodotto pescato e il restante 20% da allevato (poco meno di 1,3 milioni di t). Mitili, trote iridee, orate e spigole incidono per circa due terzi sulla produzione in acquacoltura. Spagna, Francia, Regno Unito, Italia e Grecia sono i principali produttori in acquacoltura (producono il 75% del totale Ue). Produzione comunitaria di pesci, molluschi e crostacei 1 (000 di t) 1) è esclusa la produzione di mammiferi acquatici, perle, coralli, spugne e piante acquatiche. Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Fao

12 INDIVIDUAZIONE DEI PRODOTTI ALLEVATI E ALLEVATI E PESCATI Prodotti esclusivamente o quasi esclusivamente allevati su base mondiale (2009): Pangasio (il 98,5% allevato in acque dolci Vietnam) Trote (il 98,9% allevato Cile, Turchia, Norvegia, Iran, Italia, Francia, Danimarca, ecc.) Mitili o cozze (il 94,7% allevato in mare Cina, Thailandia, Spagna, Cile, Nuova Zelanda) Orate (il 94,6% allevato Grecia, Turchia, Spagna, Italia, Egitto) Spigole (il 90,5% allevato Turchia, Grecia, Spagna, Italia, Egitto) Carpe, anguille, ostriche ecc. Fatto 100 l import totale di prodotti allevati dei 27 paesi Ue, il 44% proviene da paesi extra-ue. Prodotti sia allevati che pescati su base mondiale (2009): Salmoni (il salmone atlantico salmo salar - è allevato; i salmoni del pacifico oncorhynchus keta, oncorhynchus gorbusha, oncorhynchus nerka sono pescati). Il 60% circa è allevato (Norvegia, Cile, Regno Unito, Canada) Gamberi, gamberetti e mazzancolle (ad esempio, il Penaeus vannamei - mazzancolla tropicale - è solamente allevato; il Penaeus monodon gambero gigante indopacifico - è per il 78% circa allevato; il Pandalus borealis gamberetto boreale - è pescato; il Penaeus merguiensis mazzancolla indopacifica - è sia pescato che allevato; il Penaeus chinensis - mazzancolla del pacifico - è prevalentemente pescato; ecc.). Il 52% circa è allevato. Vongole, ecc. Fatto 100 l import totale di tali prodotti dei 27 paesi Ue, il 60% proviene da paesi extra-ue.

13 BILANCIA COMMERCIALE COMUNITARIA (scambi extra-ue) Ue 27 peso % var % t.v.m.a '10/'09 '00-'10 IMPORT Extra Ue (000 t) ,0 1,9 3,6 54,6% del totale import Ue27 - Allevati 289 5,8 282,0 25,9 - Allevati - Pangasio 81 1,6 6,3 15,6 - Allevati e pescati ,5-12,4 6,8 - Pescati ,7 2,6 1,9 26,2% del totale export Ue27 EXPORT Extra Ue (000 t) ,0 8,7 1,6 - Allevati 21 1,3 12,2 3,6 - Allevati e pescati ,1 9,3 8,0 - Pescati ,6 8,5 1,0 SALDO Extra Ue (000 t) ,1 4,6 GRADO DI COPERTURA IMPORT. Extra Ue "allevati" (X/M*100) GRADO DI COPERTURA IMPORT. Extra Ue (X/M*100) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat 7,3-70,6-13,6 32,7 6,6-1,9

14 IMPORTAZIONI COMUNITARIE DI PRODOTTI ALLEVATI Ue 27: Importazioni extra-ue di prodotti "allevati" e "allevati e pescati (tonnellate, 2010) Prodotti "allevati": prodotti esclusivamente o quasi esclusivamente allevati su base mondiale Prodotti "allevati e pescati": prodotti sia pescati che allevati su base mondiale 5,8% 28,5% Pangasio 73% Mitili 15% Trote 5,5% Spigole 3,5% Orate 1,5% = 98,5% Salmoni 46% Gamberi e gamberetti 21,8% Mazzancolle 21,4% = 89,2% * Cappesante e altri pettinidi congelati, secchi, salati o in salamoia. ** Gamberi e gamberetti, escluso i congelati. Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

15 IMPORTAZIONI COMUNITARIE PER PAESE DI PROVENIENZA Ue 27: Importazioni extra-ue di prodotti "allevati" e "allevati e pescati", per paese di provenienza (tonnellate, 2010) Nota: nei riquadri è indicata la % sul totale import Extra-Ue di prodotti rispettivamente "allevati" e "allevati e pescati". Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

16 IMPORTAZIONI COMUNITARIE di prodotti allevati Composizione % delle importazioni extra-ue in volume di prodotti "allevati ( 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

17 IMPORTAZIONI COMUNITARIE di prodotti allevati e pescati Composizione % delle importazioni extra-ue in volume di prodotti "allevati e pescati (2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

18 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dal Vietnam (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

19 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dal Cile (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

20 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dalla Turchia (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

21 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dalla Nuova Zelanda (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

22 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dalla Norvegia (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

23 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dalla Cina (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

24 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dall Ecuador (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

25 IMPORTAZIONI COMUNITARIE: i principali fornitori Importazioni di prodotti "allevati" e "allevati e pescati" dalla Thailandia (tonnellate, 2010) Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

26 IMPORTAZIONI PAESI UE 27 Incidenza % di importazioni extra-ue sul totale delle importazioni in volume, per i paesi comunitari con la maggiore incidenza di importazioni extracomunitarie (2000). Incidenza extra-ue: Allevati - 44% Pescati e allevati - 60% Pescati - 53% Totale - 54,6% Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Eurostat

27 2

28 PRODUZIONE E SCAMBI NAZIONALI DI PESCI, MOLLUSCHI E CROSTACEI1 Negli ultimi dieci anni cala la produzione ittica italiana (-3,4% in media ogni anno). Tale dinamica, seppure con una domanda interna non particolarmente dinamica e in lieve calo negli ultimi tre anni, determina un continuo ricorso al mercato estero e un progressivo peggioramento del disavanzo della bilancia commerciale (nel 2010, pari a oltre 800 mila tonnellate per un deficit di 3,4 miliardi di euro). Italia peso % var % t.v.m.a '10/'09 '01-'10 PRODUZIONE 2 (000 t) ,0-2,3-3,4 Pesca marittima ,9-4,5-5,1 Acquacoltura ,1 0,0-1,2 IMPORT (000 t) ,0 2,3 2,4 - Prodotti ittici freschi ,2 2,0 3,2 - Prodotti ittici lavorati ,8 2,4 2,2 EXPORT (000 t) ,0 0,4 0,2 - Prodotti ittici freschi 71 52,5 6,5 0,1 - Prodotti ittici lavorati 64 47,5-5,6 0,4 SALDO (000 t) ,6 2,8 SALDO NORMALIZZATO (%) -74,9 1) è esclusa la produzione di mammiferi acquatici, perle, coralli, spugne e piante acquatiche. 2) i dati 2010 sono provvisori. Fonte: Elaborazioni su dati: Irepa per la pesca nel Mediterraneo, Istat per la pesca oceanica, API per l'acquacoltura e Istat per il commercio estero

29 BILANCIO DI APPROVVIGIONAMENTO Produzione, importazioni ed esportazioni di prodotti ittici (2000=100, dati su quantità) Principali indicatori economici del settore ittico (%, calcolati sulle quantità) Fonte: elaborazione Ismea su dati Mipaaf-Irepa, Api, Istat Fonte: elaborazione Ismea su dati Mipaaf-Irepa, Api, Istat In Italia, il fabbisogno di prodotti ittici è in larga parte soddisfatto dalle importazioni. Il grado di autoapprovvigionamento passa dal 53% del 2000 al 37% del 2010; la propensione all import cresce dal 58% al 74%.

30 BILANCIA COMMERCIALE ITTICA Le importazioni di prodotti allevati e allevati e pescati hanno inciso nel 2010 per il 27% sulle importazioni complessive italiane, mostrando comunque nell ultimo decennio tassi di crescita nettamente più elevati di quelli registrati dalle importazioni di prodotti pescati. Italia 000 t Peso % var % t.v.m.a '10/'09 '01-'10 Esportazioni ,0 0,4 0,2 - Prodotti allevati 20 14,7 29,7 0,1 - Prodotti pescati e allevati 30 22,0 3,2-0,3 - Prodotti pescati 85 63,3-5,4 0,4 Importazioni ,0 2,3 2,4 - Prodotti allevati ,2 18,6 5,1 - Prodotti pescati e allevati ,8-6,4 4,9 - Prodotti pescati ,1 2,2 1,6 Saldo ,6 2,8 Saldo normalizzato (%) -74,9 0,6 0,7 Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

31 IMPORTAZIONI DI PESCI, MOLLUSCHI E CROSTACEI ALLEVATI Tra le importazioni di prodotti allevati prevalgono quelle provenienti dai paesi comunitari, ma nell ultimo decennio sono cresciute molto di più le importazioni provenienti dai paesi extra-ue. Analoghe dinamiche emergono tra le importazioni di prodotti allevati e pescati. t Inc. % var % t.v.m.a '10/'09 '01-'10 Prodotti "allevati" ,0 100,0 18,6 5,1 - Ue ,0 75,5 8,5 3,4 - Paesi terzi ,0 24,5 66,9 15,8 Prodotti "allevati e pescati" ,0 100,0-6,4 4,9 - Ue ,9 52,7 0,7 3,2 - Paesi terzi ,1 47,3-13,3 7,0 Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

32 SCAMBI NAZIONALI: I PAESI FORNITORI Importazioni di pesci, molluschi e crostacei (t) "allevati" Prodotti quasi sempre vivi, freschi o refrigerati Prodotti vivi, freschi o refrigerati solo da Turchia e Croazia Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

33 SCAMBI NAZIONALI: I PAESI FORNITORI Importazioni di pesci, molluschi e crostacei (t) "allevati e pescati" Prodotti lavorati tranne che dalla Svezia Prodotti lavorati Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

34 I PRINCIPALI PRODOTTI IMPORTATI Prodotti esclusivamente o quasi esclusivamente allevati: Mitili o cozze (66,1% vivi, freschi o refrigerati) Spigole (95,8% fresche o refrigerate) Orate (100% fresche o refrigerate) Pangasio (100% filetti congelati) Ostriche (100% vive, fresche o refrigerate) Anguille, trote e carpe Fatto 100 l import totale di prodotti allevati, il 24,5% proviene da paesi extra-ue. Quasi tutti i prodotti mostrano importazioni in aumento nell ultimo decennio. Prodotti sia pescati che allevati: Mazzancolle (100% congelate) Salmoni (51,8% freschi o refrigerati, 27,8% affumicati) Gamberi e gamberetti (92,5% congelati, preparazioni e conserve) Fatto 100 l import totale di prodotti pescati e allevati, il 47,3% proviene da paesi extra-ue. Importazioni di salmoni e mazzancolle in aumento nell ultimo decennio.

35 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (1) Importazioni (t) di Mazzancolle congelate" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

36 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (2) Importazioni (t) di "Gamberi e gamberetti congelati" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

37 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (3) Importazioni (t) di "Mitili o cozze vivi, freschi e refrigerati" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

38 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (4) Importazioni (t) di "Orate fresche e refrigerate" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

39 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (5) Importazioni (t) di "Spigole fresche e refrigerate" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

40 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (6) Importazioni (t) di "Salmoni freschi e refrigerati" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

41 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (7) Importazioni (t) di "Filetti di pangasio congelati" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

42 SCAMBI NAZIONALI: i principali prodotti importati (8) Importazioni (t) di "Salmoni affumicati (filetti inclusi)" per paese di provenienza Nota: nei riquadri è riportata la % di prodotto importata da ciascun paese nel Fonte: Elaborazioni Ismea su dati Istat

43 3

44 LOCALIZZAZIONE DEI BUYER Per indagare sul sistema degli approvvigionamenti dei prodotti ittici, sono stati intervistati quindici buyer del fresco, delle più importanti catene distributive, operanti nelle seguenti province (cinque nella sola provincia di Milano): Milano Vicenza Modena Pistoia, Livorno, Grosseto Ascoli Piceno Roma Bari Andria Trani Caserta Catanzaro

45 CATEGORIE DI PRODOTTI ITTICI TRATTATI Fra i 15 buyer del fresco intervistati si è rilevato che: tutti acquistano il fresco sfuso, il decongelato e il secco/salato (in particolare, baccalà e stoccafisso); 12 su 15 acquistano il fresco confezionato dalle aziende produttrici; solo 2 buyer acquistano il congelato sfuso. In linea generale, il decongelato che si trova presso i punti di vendita non è altro che il prodotto acquistato congelato e scongelato successivamente. Oltre il 75% del volume d affari complessivo relativo ai prodotti ittici è generato dal prodotto fresco; seguono il decongelato (10% circa) e il secco/salato (6%). Il volume d affari relativo ai prodotti ittici ha una incidenza media sul volume d affari totale della catena compresa fra l 1% (caso in cui l introduzione dell ittico è recente) e il 4-4,5%.

46 LE 5-10 SPECIE FRESCHE PIU IMPORTANTI IN TERMINI DI FATTURATO Tra le prime 5-10 specie fresche più importanti in termini di fatturato, sono state indicati: le orate e le spigole allevate (da tutti e 15 i buyer); le vongole, veraci e lupini (da tutti e 15 i buyer); le alici e/o il pesce azzurro in generale (14 buyer); il salmone, anche in tranci e in filetti (12 buyer); i filetti di persico (11 buyer); i mitili o cozze (11 buyer). Altri prodotti prevalentemente trattati dai buyer sono: il pesce spada e il tonno (in filetti e tranci), le seppie, i polpi, i calamari, le mazzancolle (anche precotte), i merluzzi, ecc.

47 LE PRINCIPALI SPECIE FRESCHE Le più importanti specie fresche trattate dai buyer (in termini di fatturato) Fonte: Ismea 15 rispondenti su 15

48 IL BANCO DEL PESCE E IL NUMERO DI REFERENZE In linea generale, nel banco di vendita assistita si trovano in media dalle 50 alle 70 referenze, di cui: referenze sono fresche pescate; referenze sono fresche allevate; 8-10 referenze sono decongelate. Composizione del banco del pesce in termini di referenze precotto/ cotto altro pescato allevato secco/salato dec. allev. decongelato pescato Fonte: Ismea

49 I PRODOTTI PESCATI E ALLEVATI NELLE VENDITE DEI BUYER INTERVISTATI Fatto 100 il volume di vendita dell ittico fresco sfuso, i prodotti trattati dai buyer sono per lo più allevati (lo è il 55,3%) con una prevalenza del prodotto estero (32,1%); il prodotto estero prevale anche nel pescato fresco; nel decongelato, predomina il prodotto pescato estero (84,5% sul totale decongelato trattato). Ripartizione % delle principali categorie trattate: fresco e decongelato Fonte: Ismea

50 GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE Area MERCATI Francesca Carbonari ) Chiara Bambini Sabrina Navarra

Report ittico 17 dicembre 2012

Report ittico 17 dicembre 2012 Report ittico 17 dicembre 2012 1. Il l settore ittico in i Italia nel 2011 1.1 Il settore in sintesi Si è accentuata, nel 2011, la flessione della produzione ittica in Italia; secondo i dati Irepa, le

Dettagli

IL MERCATO DEI PRODOTTI ITTICI FRESCHI IN ITALIA

IL MERCATO DEI PRODOTTI ITTICI FRESCHI IN ITALIA Studi di settore IL MERCATO DEI PRODOTTI ITTICI FRESCHI IN ITALIA Analisi dell offerta, della domanda e della distribuzione al dettaglio Il settore ittico in Italia I principali indicatori del settore

Dettagli

I CONSUMI ITTICI NEI PRINCIPALI PAESI EUROPEI

I CONSUMI ITTICI NEI PRINCIPALI PAESI EUROPEI Ismea I CONSUMI ITTICI NEI PRINCIPALI PAESI EUROPEI Spagna, Francia, Germania, Grecia, Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia 2008 Responsabile della ricerca Ezio Castiglione Responsabile scientifico Giorgio

Dettagli

Le produzioni ittiche

Le produzioni ittiche Capitolo ventottesimo Le produzioni ittiche La pesca La situazione mondiale e comunitaria La pesca mondiale, secondo i dati Fao, ammonta nel 2012 a poco più di 91 milioni di tonnellate, registrando una

Dettagli

METODOLOGIA DI RILEVAZIONE E ANALISI DEI CONSUMI DOMESTICI DI PRODOTTI ITTICI

METODOLOGIA DI RILEVAZIONE E ANALISI DEI CONSUMI DOMESTICI DI PRODOTTI ITTICI METODOLOGIA DI RILEVAZIONE E ANALISI DEI CONSUMI DOMESTICI DI PRODOTTI ITTICI Per il monitoraggio degli acquisti di prodotti ittici delle famiglie italiane, l Ismea si avvale di un Panel famiglie gestito

Dettagli

WWF Italia - Area Marina Protetta di Miramare Osservatori del pescato: progetto educativo sul consumo consapevole dei prodotti del mare

WWF Italia - Area Marina Protetta di Miramare Osservatori del pescato: progetto educativo sul consumo consapevole dei prodotti del mare WWF Italia - Area Marina Protetta di Miramare Osservatori del pescato: progetto educativo sul consumo consapevole dei prodotti del mare Milena TEMPESTA & Francesco ZUPPA C.E.A.M. - Centro di Educazione

Dettagli

Ismea COMPENDIO STATISTICO DEL SETTORE ITTICO

Ismea COMPENDIO STATISTICO DEL SETTORE ITTICO Ismea COMPENDIO STATISTICO DEL SETTORE ITTICO Dicembre 2009 Responsabile della ricerca Ezio Castiglione Responsabile della redazione Fabio Del Bravo Coordinamento operativo Francesca Carbonari Redazione

Dettagli

La pesca e l acquacoltura in Friuli Venezia Giulia. Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico

La pesca e l acquacoltura in Friuli Venezia Giulia. Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico La pesca e l acquacoltura in Friuli Venezia Giulia Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico 1 Lavoro realizzato dall Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico. È

Dettagli

La pesca e l acquacoltura in Emilia Romagna

La pesca e l acquacoltura in Emilia Romagna La pesca e l acquacoltura in Emilia Romagna Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico 1 Lavoro realizzato dall Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico. È consentita

Dettagli

Specie. Glassatura 20% Imballo. 6 x 1 Kg. Marchio. Blu Mares. Specie. Glassatura 20% Imballo. 6 x 1 Kg. Marchio. Blu Mares. Specie.

Specie. Glassatura 20% Imballo. 6 x 1 Kg. Marchio. Blu Mares. Specie. Glassatura 20% Imballo. 6 x 1 Kg. Marchio. Blu Mares. Specie. seppie pulite iqf 8/12 6x1 kg Seppia Orientale (Sepiella Japonica) 8001179010663 385 x 195 x 250 260 x 415 seppie pulite iqf 10/20 6x1 kg Seppia Orientale (Sepiella Japonica) 8001179010670 385 x 195 x

Dettagli

G r a fici e tabelle. s u l l evoluzione d e i consumi d i p r o dotti i ttici i n Svizzera

G r a fici e tabelle. s u l l evoluzione d e i consumi d i p r o dotti i ttici i n Svizzera G r a fici e tabelle s u l l evoluzione d e i consumi d i p r o dotti i ttici i n Svizzera 1 9 8 8-2 6 WWF Svizzera Hohlstrasse 11 81 Zurigo www.wwf.ch Blueyou AG Beratungsbüro für nachhaltige Aquakultur

Dettagli

Business Questionnaire

Business Questionnaire Allegato B Transnational Networking and Cooperation Initiatives for the Development of coastal SMEs in the Balkan Adriatic Region - CONNECT PROJECT L. 84/01 Business Questionnaire Rivolto alle PMI locali

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

UNAITALIA: DATI COMPARTO AVICOLO 2013 STABILI PRODUZIONE E CONSUMI COMPLESSIVI, MA È BOOM DEL POLLO, IN 10 ANNI +18,4%

UNAITALIA: DATI COMPARTO AVICOLO 2013 STABILI PRODUZIONE E CONSUMI COMPLESSIVI, MA È BOOM DEL POLLO, IN 10 ANNI +18,4% UNAITALIA: DATI COMPARTO AVICOLO 2013 STABILI PRODUZIONE E CONSUMI COMPLESSIVI, MA È BOOM DEL POLLO, IN 10 ANNI +18,4% Unaitalia - l Associazione che rappresenta la quasi totalità delle aziende del comparto

Dettagli

Ministero della Salute. Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione

Ministero della Salute. Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Consumo consapevole benefici nutrizionali Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Proprietà nutrizionali Proteine I prodotti della pesca, come

Dettagli

Filetti di alici marinate

Filetti di alici marinate Ittico Filetti di alici marinate Filetti di alici marinate in olio. filetti di alici engraulls engrasicholus (alici, acqua, aceto di vino, sale) 65% min, olio di semi di girasole, sale, acido citrico,

Dettagli

LIBRO INGREDIENTI PESCHERIA TIGROS DRIVE

LIBRO INGREDIENTI PESCHERIA TIGROS DRIVE LIBRO INGREDIENTI PESCHERIA TIGROS DRIVE COMPLETO DI ELENCO ADDITIVI MODALITA DI CONSERVAZIONE: in Frigorifero 0/+2/4 C SI CONSIGLIA DI CONSUMARE I PRODOTTI ENTRO 2 GG DALL ACQUISTO PER APPREZZARNE MAGGIORMENTE

Dettagli

Fondo europeo per la pesca: Investiamo per un attività di pesca sostenibile UNIONE EUROPEA Assessorato Agricoltura

Fondo europeo per la pesca: Investiamo per un attività di pesca sostenibile UNIONE EUROPEA Assessorato Agricoltura Fondo europeo per la pesca: Investiamo per un attività di pesca sostenibile UNIONE EUROPEA Assessorato Agricoltura Mangia pesce! Il pesce è un alimento che, secondo le linee guida dei nutrizionisti, dovrebbe

Dettagli

Sbocciano i fiori e sbocciano nuove offerte!

Sbocciano i fiori e sbocciano nuove offerte! Sbocciano i fiori e sbocciano nuove offerte! Tantissime novità oltre al meglio dei nostri prodotti in esclusiva per Voi Si eseguono preventivi per container direttamente dal Perù a prezzi vantaggiosissimi

Dettagli

La competitività dell agroalimentare italiano

La competitività dell agroalimentare italiano dell agroalimentare italiano CHECK UP 2012 Responsabile della ricerca Egidio Sardo Responsabile della redazione Fabio Del Bravo Coordinamento operativo Francesca Carbonari Redazione a cura di: Chiara Bambini,

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

1 IL MERCATO EUROPEO DEI PRODOTTI ITTICI

1 IL MERCATO EUROPEO DEI PRODOTTI ITTICI 1 IL MERCATO EUROPEO DEI PRODOTTI ITTICI 1.1 FATTORI GUIDA 1.1.1 La situazione dell'offerta L'Unione Europea è tra i tre più importanti mercati del pesce e dei prodotti derivanti dal pesce a livello mondiale,

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI AGROALIMENTARE. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI AGROALIMENTARE. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI AGROALIMENTARE www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri

Dettagli

Annuario Istat-Ice 2008

Annuario Istat-Ice 2008 Le informazioni statistiche sul Commercio estero e sulle Attività Internazionali delle imprese Luigi Biggeri 1 Struttura della presentazione 1. L Annuario e lo sviluppo delle informazioni statistiche sul

Dettagli

jui-sì Ingredienti Marchio Mazzancolle tropicali (Penaeus Vannamei allevate in Vietnam), impanate Jui-sì Ean code Glassatura Dimensione cartone

jui-sì Ingredienti Marchio Mazzancolle tropicali (Penaeus Vannamei allevate in Vietnam), impanate Jui-sì Ean code Glassatura Dimensione cartone spiedini di mazzancolle tropicali impanate 4x1 kg Mazzancolle tropicali (Penaeus Vannamei allevate in Vietnam), impanate 8001179011424 280 x 130 x 390 270 x 190 x 50 spiedini di calamari e mazzancolle

Dettagli

Nel mondo pag.2 In Italia pag.6

Nel mondo pag.2 In Italia pag.6 II TRIMESTRE 2014 numero 3/14 7 agosto 2014 IN SINTESI Nel mondo pag.2 In Italia pag.6 Inizio positivo per le esportazioni di kiwi della Nuova Zelanda. Nel secondo trimestre 2014, le esportazioni di kiwi

Dettagli

I prodotti della pesca: dall acqua alla forchetta

I prodotti della pesca: dall acqua alla forchetta LA FILIERA DEL PESCE I prodotti della pesca: dall acqua alla forchetta Stampa Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana LA FILIERA DEL PESCE I prodotti della pesca: dall acqua

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

EMBARGO FINO ALLE 11 DEL 27/04/07

EMBARGO FINO ALLE 11 DEL 27/04/07 PESCE, ALLA RICERCA DELLE ETICHETTE PERDUTE III RAPPORTO MDC SU SICUREZZA ALIMENTARE E PRODOTTI ITTICI Aprile 2007 EMBARGO FINO ALLE 11 DEL 27/04/07 PESCE, ALLA RICERCA DELLE ETICHETTE PERDUTE III RAPPORTO

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY. Maggio 2013

EXECUTIVE SUMMARY. Maggio 2013 Maggio 2013 EXECUTIVE SUMMARY Il check up del settore ittico nazionale per il 2012 mostra tutti i segni di una difficoltà che, se già di per sé sembra assumere carattere strutturale, è stata aggravata

Dettagli

Istituto di Studi sulle Relazioni Industriali. Aggiornamento della valutazione intermedia

Istituto di Studi sulle Relazioni Industriali. Aggiornamento della valutazione intermedia Istituto di Studi sulle Relazioni Industriali Servizio di valutazione indipendente intermedia del Programma Operativo della Regione Autonoma della Sardegna 2000-2006 Aggiornamento della valutazione intermedia

Dettagli

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl

GE.NE Srl - MERCATOPESCA Srl - GEM Srl 1 Ge.Ne S.r.l è un'azienda che opera con successo da 20 anni nel commercio di prodotti ittici freschi e congelati, carne fresca confezionata di alta qualità, verdure e primi piatti surgelati. I moderni

Dettagli

LA PRODUZIONE DI ORTOFRUTTA MONDIALE ED EUROPEA

LA PRODUZIONE DI ORTOFRUTTA MONDIALE ED EUROPEA LA PRODUZIONE DI ORTOFRUTTA MONDIALE ED EUROPEA L evoluzione del panorama ortofrutticolo dal 2000 al 2012 delineato da CSO sui dati FAO. INDICE pagina 1 Il trend della produzione ortofrutticola mondiale

Dettagli

LA MODA FEMMINILE ITALIANA NEL 2014-2015

LA MODA FEMMINILE ITALIANA NEL 2014-2015 LA MODA FEMMINILE ITALIANA NEL 2014-2015 Nota a cura di SMI SISTEMA MODA ITALIA Il commercio con l estero nei primi dieci mesi del 2014 Secondo i dati ISTAT ad oggi disponibili, relativi al periodo gennaio-ottobre

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

IREPA Onlus, Via S. Leonardo 73, 84131 Salerno tel. 089/338978 - fax 089/330835 - e-mail irepa@irepa.org - sito web http://www.irepa.

IREPA Onlus, Via S. Leonardo 73, 84131 Salerno tel. 089/338978 - fax 089/330835 - e-mail irepa@irepa.org - sito web http://www.irepa. L Irepa Onlus, Istituto di ricerche economiche per la pesca e l acquacoltura, è un organizzazione non lucrativa di utilità sociale, dotata di personalità giuridica, ed opera in convenzione con l Università

Dettagli

IL MERCATO DELLE ARANCE

IL MERCATO DELLE ARANCE IL MERCATO DELLE ARANCE tendenze recenti e dinamiche attese Catania, 11 luglio 2013 QUALI ELEMENTI DI CRITICITÀ dimensione aziendale medio-bassa, impianti poco moderni, problemi fitosanitari (virosi) filiera

Dettagli

Roma Al VEDASI ELENCO INDIRIZZI e, p.c.

Roma Al VEDASI ELENCO INDIRIZZI e, p.c. 1 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE COMPETITIVE, DELLA QUALITA AGROALIMENTARE E DELLA PESCA DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA

Dettagli

Statistiche sulla pesca e zootecnia

Statistiche sulla pesca e zootecnia SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 3 Settore Agricoltura Statistiche sulla pesca e zootecnia Anno 2001 Informazioni n. 27-2003 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE

Dettagli

IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA. questioni aperte e difficoltà applicative

IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA. questioni aperte e difficoltà applicative IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA questioni aperte e difficoltà applicative CONTROLLO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE Titolo V Reg. CE 1224/09 Titolo IV Reg. UE 404/11 DM 10 novembre 2011 DD 28 dicembre 2011

Dettagli

Il rapporto sui sistemi di allerta come indicatore di obiettivi per i servizi di prevenzione

Il rapporto sui sistemi di allerta come indicatore di obiettivi per i servizi di prevenzione Il rapporto sui sistemi di allerta come indicatore di obiettivi per i servizi di prevenzione Agostino MESSINEO ( ) Paola ABETTI ( ) Stefania TESSARI( ) Agostino MESSINEO ( ) Paola ABETTI ( ) Stefania TESSARI(

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

I Salumi Italiani Studio di mercato

I Salumi Italiani Studio di mercato I Salumi Italiani Studio di mercato edizione 2008 Ilpresentestudio sulmercatodei salumiitalianièstatorealizzatodaborsamercitelematicaitaliana S.C.p.A in collaborazione e con il contributo della Camera

Dettagli

Situazione produttiva e commercio estero dei Paesi del Bacino del Mediterraneo

Situazione produttiva e commercio estero dei Paesi del Bacino del Mediterraneo Situazione produttiva e commercio estero dei Paesi del Bacino del Mediterraneo Tomas Bosi Cesena, 22 settembre 2015 Melone, superfici e produzione Francia Superficie: meno di 15.000 ha Produzione: 280.000

Dettagli

L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana

L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana FEDERTRASPORTO L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana I dati dell interscambio con l estero e le tendenze delle M&A e degli Accordi sul mercato globale e nazionale DATI

Dettagli

Suppl. ord. alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 6 del 6-2-2009 (n. 3) 3

Suppl. ord. alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 6 del 6-2-2009 (n. 3) 3 Suppl. ord. alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 6 del 6-2-2009 (n. 3) 3 determinate caratteristiche ambientali, per una gestione integrata della fascia costiera, per costituire un

Dettagli

(in gestione transitoria - ex Legge 214 del 2011) Gli imballaggi nel commercio estero

(in gestione transitoria - ex Legge 214 del 2011) Gli imballaggi nel commercio estero (in gestione transitoria - ex Legge 214 del ) Gli imballaggi nel commercio estero Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento

Dettagli

MERCATI E CONSUMI DEI VINI E DEI PRODOTTI ALIMENTARI DOP/IGP: SCENARIO E TENDENZE EVOLUTIVE. DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare

MERCATI E CONSUMI DEI VINI E DEI PRODOTTI ALIMENTARI DOP/IGP: SCENARIO E TENDENZE EVOLUTIVE. DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare 11 ottobre 2014 MERCATI E CONSUMI DEI VINI E DEI PRODOTTI ALIMENTARI DOP/IGP: SCENARIO E TENDENZE EVOLUTIVE DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare I TEMI DI APPROFONDIMENTO Vini e prodotti alimentari

Dettagli

L ACQUACOLTURA DEL TERZO MILLENNIO

L ACQUACOLTURA DEL TERZO MILLENNIO L ACQUACOLTURA DEL TERZO MILLENNIO 1.1 IL CONTESTO DEL CODICE DI CONDOTTA PER LA PESCA RESPONSABILE (FAO 95) ED I PROBLEMI DI NUOVA GENERAZIONE S. Cataudella Nel 1995 la FAO* ha pubblicato il Codice di

Dettagli

03.11.00 Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi 03.12.00 Pesca in acque dolci e servizi connessi

03.11.00 Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi 03.12.00 Pesca in acque dolci e servizi connessi 04 03..00 Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi 03..00 Pesca in acque dolci e servizi connessi barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente (vedere istruzioni) DOMICILIO

Dettagli

Il mercato delle Dop e Igp in Italia nel 2007

Il mercato delle Dop e Igp in Italia nel 2007 Il mercato delle Dop e Igp in Italia nel 2007 Ismea Direzione Mercati e Risk management e.deruvo@ismea.it (06 85568460) 1 Il mercato delle Dop e Igp in Italia nel 2007 1. I riconoscimenti Alla fine di

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli

1) Pesce fresco? NAS, Guardia di Finanza Asl Guardia Costiera rete nazionale Sedi Movimento Difesa del Cittadino

1) Pesce fresco? NAS, Guardia di Finanza Asl Guardia Costiera rete nazionale Sedi Movimento Difesa del Cittadino 1) Pesce fresco? La gastronomia italiana si distingue da sempre per la ricchezza, la genuinità e la bontà delle carni (siano esse di allevamento o di cacciagione) dei prodotti ortofrutticoli e di quelli

Dettagli

potenzialmente legato al consumo dell alimento e a garantirne l idoneità al consumo umano.

potenzialmente legato al consumo dell alimento e a garantirne l idoneità al consumo umano. LINEE GUIDA ALL ACQUISTO DI PRODOTTI ITTICI E MOLLUSCHI BIVALVI REGOLE E CONTROLLI Il cosiddetto Pacchetto Igiene raccoglie i Regolamenti Comunitari in materia di Igiene degli Alimenti, comprendendo tutta

Dettagli

Dal punto di vista gastronomico è importante la distinzione tra i: a) PESCI AFFUSOLATI b) PESCI PIATTI

Dal punto di vista gastronomico è importante la distinzione tra i: a) PESCI AFFUSOLATI b) PESCI PIATTI Modulo integrativo per le classi seconde i prodotti ittici PESCI DI MARE, D ACQUA DOLCE E MISTA I pesci I pesci sono prodotti ittici, sono vertebrati e non vanno confusi con i crostacei e molluschi, che

Dettagli

ISMEA Il settore ittico in Italia Check-up 2010

ISMEA Il settore ittico in Italia Check-up 2010 SMEA l settore ittico in talia Check-up 2010 Responsabile della ricerca Egidio Sardo Responsabile della redazione Fabio Del Bravo Coordinamento operativo Francesca Carbonari Redazione: Sabrina Navarra

Dettagli

REPORT IKO 2012. Settembre 2012

REPORT IKO 2012. Settembre 2012 Settembre 2012 L incontro annuale dell IKO (International Kiwifruit Organization) si è tenuto quest anno in California (USA), ad Healdsburg, dal 23 al 25 settembre. Erano presenti le delegazioni di Italia,

Dettagli

NUMERI CHIAVE DELLA FILIERA BIOLOGICA dalla produzione al consumatore: il ruolo dell ortofrutta

NUMERI CHIAVE DELLA FILIERA BIOLOGICA dalla produzione al consumatore: il ruolo dell ortofrutta NUMERI CHIAVE DELLA FILIERA BIOLOGICA dalla produzione al consumatore: il ruolo dell ortofrutta Silvia ZUCCONI Coordinatore Area Agroalimentare NOMISMA > SUPERFICI BIO SUPERFICI BIOLOGICHE (milioni di

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

La Mitilicoltura off-shore in Veneto: un analisi socio - economica

La Mitilicoltura off-shore in Veneto: un analisi socio - economica Corso di Laurea Magistrale in Marketing e Comunicazione Tesi di Laurea La Mitilicoltura off-shore in Veneto: un analisi socio - economica Relatore Ch. Prof. Christine Mauracher Laureanda Laura Casagrande

Dettagli

Osservatorio sulla filiera autoveicolare italiana 2013

Osservatorio sulla filiera autoveicolare italiana 2013 Osservatorio sulla filiera autoveicolare italiana 2013 Si allarga il divario fra un Europa in crisi e il resto del mondo che continua a crescere: la necessità di una svolta Con la collaborazione di e delle

Dettagli

Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze. Maggio 2014

Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze. Maggio 2014 Il mercato del vino: evoluzioni e tendenze Maggio 2014 1 Sommario 1. IL CONSUMO DI VINO 3 2. TENDENZE DEL COMMERCIO MONDIALE DI VINO NEL 2013 6 3. PRINCIPALI ESPORTATORI NEL 2013 8 4. PRINCIPALI IMPORTATORI

Dettagli

Le esportazioni di Parmigiano-Reggiano nel 2011

Le esportazioni di Parmigiano-Reggiano nel 2011 Le esportazioni di Parmigiano-Reggiano nel 2011 (Elaborazione Si P-R, aggiornamento 17 ottobre 2012) I dati raccolti dai produttori e dalle aziende di confezionamento e commercializzazione inserite nell'elenco

Dettagli

PESCE FRESCO FORSE QUASI

PESCE FRESCO FORSE QUASI PESCE FRESCO FORSE QUASI I Rapporto su sicurezza alimentare e prodotti ittici in Italia Dicembre 2004 Movimento Difesa del Cittadino Progetto Salute&Gusto Pesce fresco...forse quasi I Rapporto su sicurezza

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti DOP e IGP

Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti DOP e IGP Incremento dell export agroalimentare: importante valorizzare i prodotti e IGP Fra gli obiettivi del Governo a sostegno dell economia e dell occupazione, c è l incremento, entro il 2020, dell export agroalimentare

Dettagli

Costo di produzione e di macellazione del vitellone da carne

Costo di produzione e di macellazione del vitellone da carne Opuscolo C.R.P.A. 2.69 N. 4/2012 Costo di produzione e di macellazione del vitellone da carne Testi di CLAUDIO MONTANARI, EUGENIO CORRADINI, KEES DE ROEST Crpa spa, Reggio Emilia Il 2011 per il comparto

Dettagli

BRUXELLES, 24 26 Aprile 2012

BRUXELLES, 24 26 Aprile 2012 BRUXELLES, 24 26 Aprile 2012 La European Seafood Exposition è la fiera dedicata ai prodotti e ai servizi del settore ittico organizzata a Bruxelles. Alla ventesima edizione della European Seafood Exposition,

Dettagli

Alla ricerca della crescita perduta:

Alla ricerca della crescita perduta: Alla ricerca della crescita perduta: Alla ricerca opportunità della crescita e ritorni perduta: di un Italia opportunità più internazionale. e ritorni di un Italia più internazionale. roma, 19 novembre

Dettagli

COMUNITÀ CIBO TIPICO IRPINO

COMUNITÀ CIBO TIPICO IRPINO INFORMAZIONI SUL PESCE È impostante scegliere un buon pescivendolo. Questo implica una serie di considerazioni sul locale: pulizia, ordine, odore di mare, non di ammoniaca o avariato; badate che chi serve

Dettagli

Rapporto Annuale sulla Pesca e sull Acquacoltura in Sicilia 2009

Rapporto Annuale sulla Pesca e sull Acquacoltura in Sicilia 2009 DISTRETTO PRODUTTIVO DELLA PESCA OSSERVATORIO DELLA PESCA DEL MEDITERRANEO Rapporto Annuale sulla Pesca e sull Acquacoltura in Sicilia 2009 Regione Siciliana Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari

Dettagli

agroalimentare I trimestre 2014

agroalimentare I trimestre 2014 AGRItrend Evoluzione e cifre sull agro-alimentare La bilancia commerciale agroalimentare I trimestre 2014 A 8 LA BILANCIA COMMERCIALE AGROALIMENTARE A differenza di quanto riscontrato nel corso del 2013,

Dettagli

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015 I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO Milano, 6 ottobre 2015 INFORMAZIONI GENERALI Export Il settore agroalimentare ha continuato a registrare negli ultimi anni una costante crescita

Dettagli

PIANTA STAND FISH&ITALY

PIANTA STAND FISH&ITALY PIANTA STAND FISH&ITALY MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI Dipartimento delle Politiche Competitive, della Qualità Agroalimentari e della Pesca - Direzione generale della pesca marittima

Dettagli

Provincia di Forlì - Cesena

Provincia di Forlì - Cesena 1 Il settore avicolo si presenta Marzo 2013 Introduzione: il settore avicunicolo in carni avicole 19% carni ovicaprine 3% La produzione avicola italiana si compone per oltre il 57% da carne di pollo, per

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

produzione e consumi Sicurezza alimentare, valore nutrizionale dei prodotti della pesca

produzione e consumi Sicurezza alimentare, valore nutrizionale dei prodotti della pesca OSSERVATORIO NAZIONALE DELLA PESCA Sicurezza alimentare, valore nutrizionale dei prodotti della pesca produzione e consumi IL CONTRIBUTO DELLA RICERCA SCIENTIFICA PER LA SOSTENIBILITÀ DELLE ATTIVITÀ DI

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013

COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013 COMMERCIO ESTERO DELLA REGIONE MARCHE - DATI 2013 Dati 2013 estratti e elaborati a Marzo 2014 Fonte dei dati import export : ISTAT COEWEB REGIONE MARCHE Sistema Informativo Statistico e-mail: Funzione.SIStatistico@regione.marche.it

Dettagli

RELAZIONE SULLA SITUAZIONE SOCIOECONOMICA DELLE REGIONI COSTIERE

RELAZIONE SULLA SITUAZIONE SOCIOECONOMICA DELLE REGIONI COSTIERE RELAZIONE SULLA SITUAZIONE SOCIOECONOMICA DELLE REGIONI COSTIERE INDICE 1. PANORAMA COMUNITARIO...4 1.1. Situazione economica del settore della pesca nell'ue...4 1.1.1. Importanza economica della pesca...4

Dettagli

IL FUTURO DEL VINO (E IL VINO DEL FUTURO)

IL FUTURO DEL VINO (E IL VINO DEL FUTURO) I Forum di Cronache di Gusto Taormina, 20 ottobre 2014 IL FUTURO DEL VINO (E IL VINO DEL FUTURO) DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa I temi di approfondimento Lo scenario:

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

SeafoodService. prima edizione

SeafoodService. prima edizione SeafoodService prima edizione Alessandro Scarponi, amministratore delegato L AZIENDA QUALITÀ E TRADIZIONE AL SERVIZIO DELLA RISTORAZIONE CHEF è una azienda che trasforma e commercializza da oltre 20 anni

Dettagli

8 Consumer & Retail Summit Un autunno pieno di incognite

8 Consumer & Retail Summit Un autunno pieno di incognite 8 Consumer & Retail Summit Un autunno pieno di incognite Gregorio De Felice Servizio Studi e Ricerche Milano, 9 ottobre 214 Agenda 1 Italia: in lento recupero dal 215 2 Consumi: il peggio è alle spalle?

Dettagli

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma

Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Osservatorio SANA 2015 L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO SILVIA ZUCCONI - Nomisma Progetto promosso da: Con il patrocinio di: OSSERVATORIO SANA 2015 OSSERVATORIO SANA 2015 a cura di OBIETTIVI

Dettagli

Anno 2012, nuovi investimenti 2013-2014 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anno 2012, nuovi investimenti 2013-2014 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 15 dicembre 2014 Anno 2012, nuovi investimenti 2013-2014 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel 2012, la presenza delle multinazionali italiane all estero

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 il caffè marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare Tel.:

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Fabio Del Bravo Modena, 18 settembre 2008

Fabio Del Bravo Modena, 18 settembre 2008 IL MERCATO INTERNAZIONALE DEL LATTE E DEI DERIVATI Fabio Del Bravo Modena, 18 settembre 2008 L INTERVENTO Lo Lo stato del settore nazionale: alcune valutazioni generali I I mercati internazionali: tendenze

Dettagli

Mare. Specialità di. Specialità. Acciughe. Tonno. Un po di cultura. SPECIALITÀ DI MARE Specialità Acciughe Tonno. Frutti di mare e non

Mare. Specialità di. Specialità. Acciughe. Tonno. Un po di cultura. SPECIALITÀ DI MARE Specialità Acciughe Tonno. Frutti di mare e non Specialità di Mare Specialità di Mare Specialità di Mare Specialità di Mare Specialità di Mare Specialità di Mare Specialità di Mare Con il termine pesce si intendono le carni di animali acquatici forniti

Dettagli

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto dall'iter alle reti: Implementazione Sportello Unico Guida all export Novembre 2006 a cura di Angelo Negri Indice

Dettagli

Guerci S.r.l. Località Molinello 433-22041 Colverde (CO) Tel. +39 031 55100.11 - Fax +39 031 550150 - P.IVA IT02488810132 - e-mail: guerci@guerci.

Guerci S.r.l. Località Molinello 433-22041 Colverde (CO) Tel. +39 031 55100.11 - Fax +39 031 550150 - P.IVA IT02488810132 - e-mail: guerci@guerci. SCHEDA TECNICA PREPARATO Cod. 2635 2660 2280 2018 Rev. 00 del 26.06.2014 PREPARATO PER RISOTTO E SPAGHETTI PRECOTTO E CONGELATO IN BUSTA DA: 500 g 1 kg 2 kg Guerci S.r.l. - Località Molinello 433-22041

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

INDAGINE DI MERCATO SULLA FILIERA MITILICOLA PUGLIESE

INDAGINE DI MERCATO SULLA FILIERA MITILICOLA PUGLIESE INDAGINE DI MERCATO SULLA FILIERA MITILICOLA PUGLIESE Centro Ittico Tarantino Progetto Valorizzazione delle mitilicolture pugliesi finanziato dal FEP 2007-2013 Mis. 3.4; www.scegliereimitili.eu A. Giuffrè,

Dettagli

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi 4. ANALISI DEL CONTESTO 4.1 Analisi del Contesto Esterno In sintesi Macro-ripartizione: Centro Superficie: 9.401,38 Km 2 Comuni: 236 Abitanti: 1.553.138 % di stranieri residenti: 9,0 Indice di vecchiaia

Dettagli

Report n 1 «Il processo strategico d internazionalizzazione delle imprese»

Report n 1 «Il processo strategico d internazionalizzazione delle imprese» Un caso di studio nel settore dell abbigliamento: l intervento di Orga 1925 a supporto dell impresa nella proiezione verso i mercati esteri. A cura di Ezio Nicola e Silvano Magnabosco 1 Introduzione L

Dettagli