LA PROCEDURA DOMICILIATA: LA SOLUZIONE PIÙ SNELLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA PROCEDURA DOMICILIATA: LA SOLUZIONE PIÙ SNELLA"

Transcript

1 LA PROCEDURA DOMICILIATA: LA SOLUZIONE PIÙ SNELLA GESTIONE DELLA PROCEDURA DOMICILIATA DI ACCERTAMENTO DOGANALE (IMPORTAZIONE-ESPORTAZIONE) PRESSO IL SITO DELL OPERATORE ECONOMICO.

2 VANTAGGI OPERATIVI EXPORT 1-ACCENTRAMENTO DI TUTTE LE OPERAZIONI DOGANALI PRESSO UN UNICO PUNTO ED UN UNICO OPERATORE 2-MAGGIOR TUTELA DEL SEGRETO COMMERCIALE (EMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE COMM.LE E SUO UTILIZZO SENZA OBBLIGO DI DOVERLA TRASMETTERE A SOGGETTI TERZI) 3-EMISSIONE E DIRETTA CONSEGNA AL VETTORE DEL DOCUMENTO DOGANALE DIRETTAMENTE IN PARTENZA,PRESSO IL PRORPIO SITO LOGISTICO 4- ARCHIVIAZIONE IMMEDIATA DEL DOCUMENTO DOGANALE 5-CONTROLLO ON LINE E DIRETTO DELL USCITA MERCE DALLA COMUNITA EUROPEA 6-SENSIBILE DIMINUZIONE O TOTALE AZZERAMENTO DEGLI ERRORI DI TRASCRIZIONE DATI,POTENDO RICORRERE ALLA GESTIONE INTEGRATA DA SISTEMA OPERATIVO DEL PROPRIETARIO STESSO (GESTIONALE /SAP/ AS 400 etc.) 7-SENSIBILE DIMINUZIONE DEI COSTI DIRETTI RELATIVI ALLA MOVIMENTAZIONE MERCE PRESSO PORTI/AUTOPORTI/AEROPORTI IN CASO DI CONTROLLI O ISPEZIONI DOGANALI IN QUANTO EFFETTUABILI DIRETTAMENTE PRESSO IL SITO DELL OPERATORE 8-ASSISTENZA DOGANALE ESCLUSIVA E DIRETTA PER EVENTUALI NECESSITA DI EMISSIONE DUPLICATI O PRODUZIONE DI VARIE ALTRE CERTIFICAZIONI DOGANALI ATTRAVERSO UNA SOLA AUTORITA DOGANALE TERRITORIALMENTE COMPETENTE (DOGANA DI VENEZIA) 9-DIMINUZIONE DEL COSTO DIRETTO RELATIVO AL COMPENSO DELLO SPEDIZIONIERE DOGANALE

3 VANTAGGI OPERATIVI IMPORT 1- ACCENTRAMENTO DI TUTTE LE OPERAZIONI DOGANALI PRESSO UN UNICO PUNTO ED UN UNICO OPERATORE 2- MAGGIOR TUTELA DEL SEGRETO COMMERCIALE (EMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE COMM.LE E SUO UTILIZZO SENZA OBBLIGO DI DOVERLA TRASMETTERE A SOGGETTI TERZI) 3- RICEVIMENTO MERCI E ADEMPIMENTO DELLE FORMALITA DOGANALI DIRETTAMENTE A PIATTAFORMA LOGISTICA ( IMPIANTI / MAGAZIZNI DEL BENEFICIARIO ) 4- PAGAMENTO DEI DIRITTI DOGANALI DI IMPORTAZIONE SOLAMENTE 2 VOLTE AL MESE (8-23) 5- POSSIBILITA DI REGISTRAZIONE CONTABILE DELLE DICHIARAZIONI IMPORT DIRETTAMENTE IN CONTABILITA FORNITORI TRAMITE LE BOLLE MEDESIME, CON INVIO ELETTRONICO DIRETTO DEI DATI SENZA INTERVENTO DELL OPERATORE/OPERATRICE DELL UFFICIO CONTABILITA PER L INSERIMENTO MANUALE DEI DATI. 6- SENSIBILE DIMINUZIONE DEI COSTI DIRETTI RELATIVI A MOVIMENTAZIONE MERCE PRESSO PORTI/AUTOPORTI/AEROPORTI IN QUANTO EVENTUALI VERIFICHE DOGANALI POTRANNO ESSERE EFFETTUATE DIRETTAMENTE A MAGAZZINO,CON CONTROLLO ED EVENTUALE CONTRADDITTORIO DIRETTO DA PARTE DI UN RAPPRESENTANTE QUALIFICATO DELL OPERATORE. 7- ABBATTIMENTO TOTALE DEL RISCHIO DI SPIACEVOLI MANCANZE DI COLLI PRESSO I LUOGHI DI ISPEZIONE 8- MINORI COSTI DIRETTI RELATIVI AL COMPENSO SPEDIZIONIERE DOGANALE 9- SENSIBILE RIDUZIONE DEI COSTI INDIRETTI (VEDI PUNTO 6 NONCHE RIDUZIONE DEI CONTATTI CON SPEDIZIONIERI DI CONFINE/PORTO)

4 1-ACCENTRAMENTO DI TUTTE LE OPERAZIONI DOGANALI PRESSO UN UNICO PUNTO ED UN UNICO OPERATORE

5 2-MAGGIOR TUTELA DEL SEGRETO COMMERCIALE (EMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE COMM.LE E SUO UTILIZZO SENZA OBBLIGO DI DOVERLA TRASMETTERE A SOGGETTI TERZI)

6 3-EMISSIONE E DIRETTA CONSEGNA AL VETTORE DEL DOCUMENTO DOGANALE DIRETTAMENTE IN PARTENZA,PRESSO IL PROPRIO SITO LOGISTICO

7 4- ARCHIVIAZIONE IMMEDIATA DEL DOCUMENTO DOGANALE

8 5-CONTROLLO ON LINE E DIRETTO DELL USCITA MERCE DALLA COMUNITA EUROPEA

9 6-SENSIBILE DIMINUZIONE O TOTALE AZZERAMENTO DEGLI ERRORI DI TRASCRIZIONE DATI,POTENDO RICORRERE ALLA GESTIONE INTEGRATA DA SISTEMA OPERATIVO DEL PROPRIETARIO STESSO (GESTIONALE /SAP/ AS 400 etc.)

10 7-SENSIBILE DIMINUZIONE DEI COSTI DIRETTI RELATIVI ALLA MOVIMENTAZIONE MERCE PRESSO PORTI/AUTOPORTI/AEROPORTI IN CASO DI CONTROLLI O ISPEZIONI DOGANALI IN QUANTO EFFETTUABILI DIRETTAMENTE PRESSO IL SITO DELL OPERATORE

11 8-ASSISTENZA DOGANALE ESCLUSIVA E DIRETTA PER EVENTUALI NECESSITA DI EMISSIONE DUPLICATI O PRODUZIONE DI VARIE ALTRE CERTIFICAZIONI DOGANALI ATTRAVERSO UNA SOLA AUTORITA DOGANALE TERRITORIALMENTE COMPETENTE (DOGANA DI VENEZIA)

12 9-DIMINUZIONE DEL COSTO DIRETTO RELATIVO AL COMPENSO DELLO SPEDIZIONIERE DOGANALE

13 1-ACCENTRAMENTO DI TUTTE LE OPERAZIONI DOGANALI PRESSO UN UNICO PUNTO ED UN UNICO OPERATORE

14 2-MAGGIOR TUTELA DEL SEGRETO COMMERCIALE (EMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE COMM.LE E SUO UTILIZZO SENZA OBBLIGO DI DOVERLA TRASMETTERE A SOGGETTI TERZI)

15 3-RICEVIMENTO MERCI E ADEMPIMENTO DELLE FORMALITA DOGANALI DIRETTAMENTE A PIATTAFORMA LOGISTICA ( IMPIANTI / MAGAZZINI DEL BENEFICIARIO )

16 4-PAGAMENTO DEI DIRITTI DOGANALI DI IMPORTAZIONE SOLAMENTE 2 VOLTE AL MESE (8-23)

17 5-POSSIBILITA DI REGISTRAZIONE CONTABILE DELLE DICHIARAZIONI IMPORT DIRETTAMENTE IN CONTABILITA FORNITORI TRAMITE LE BOLLE MEDESIME, CON INVIO ELETTRONICO DIRETTO DEI DATI SENZA INTERVENTO DELL OPERATORE/OPERATRICE DELL UFFICIO CONTABILITA PER L INSERIMENTO MANUALE DEI DATI.

18 6-SENSIBILE DIMINUZIONE DEI COSTI DIRETTI RELATIVI A MOVIMENTAZIONE MERCE PRESSO PORTI/AUTOPORTI/AEROPORTI IN QUANTO EVENTUALI VERIFICHE DOGANALI POTRANNO ESSERE EFFETTUATE DIRETTAMENTE A MAGAZZINO,CON CONTROLLO ED EVENTUALE CONTRADDITTORIO DIRETTO DA PARTE DI UN RAPPRESENTANTE QUALIFICATO DELL OPERATORE.

19 7-ABBATTIMENTO TOTALE DEL RISCHIO DI SPIACEVOLI MANCANZE DI COLLI PRESSO I LUOGHI DI ISPEZIONE

20 8-MINORI COSTI DIRETTI RELATIVI AL COMPENSO SPEDIZIONIERE DOGANALE

21 9-SENSIBILE RIDUZIONE DEI COSTI INDIRETTI (VEDI PUNTO 6 NONCHE RIDUZIONE DEI CONTATTI CON SPEDIZIONIERI DI CONFINE/PORTO)

22 DOCUMENTAZIONE DA PREDISPORRE PREMESSA LA NECESSITA DI ISTITUIRE UNA GARANZIA A FRONTE DELLA OPPORTUNITA DI PAGARE I DIRITTI DOGANALI IN DOGANA 2 VOLTE AL MESE, A SCADENZE DEFINITE FISSE, E NON DI VOLTA IN VOLTA 1-PLANIMETRIA DEL SITO, CON EVIDENZIATI I LUOGHI AI FINI DEL RICEVIMENTO/SPEDIZIONE MERCE ED EVENTUALE ISPEZIONE DOGANALE, OVVERO LE AREE PREPOSTE MESSE A DISPOSIZIONE, ESIBENDO ALTRESI UN TITOLO GIURIDICO DI GODIMENTO QUALE AD ESEMPIO, CONTRATTO DI PROPRIETA, DI LOCAZIONE, DI COMODATO D USO, ETC.); 2- RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA DEL SITO OVE SI CHIEDE L AUTORIZZAZIONE DELLA PROCEDURA DOMICILIATA; 3- DICHIARAZIONE DA PARTE DEL RICHIEDENTE DI ESSERE IN POSSESSO DI CAPACITA STRUTTURALE E DI AVERE MEZZI E STRUTTURE / PERSONALE PER EFFETTUARE AGEVOLMENTE OGNI TIPO DI VERIFICA DOGANALE / CONTROLLO SULLE MERCI; 4- DICHIARAZIONE DA PARTE DEL RICHIEDENTE DELLA PROPRIA DISPONIBILITA DI RISERVARE UN LOCALE O PARTE DI ESSO, DOTATO DI PC O NOTEBOOK E RELATIVA STAMPANTE PER LE ATTIVITA SUCCESSIVE AL CONTROLLO DOGANALE ( stesura e sottoscrizione dei verbali di constatazione / controllo); 5-ISTANZA IN CARTA INTESTATA DI AUTORIZZAZIONE ALLA PROCEDURA DOMICILIATA

23 CONSIDERAZIONI E ANALISI DI FATTIBILITA 1-NECESSITA DI UN SERVIZIO DI NAVETTAGGIO IN DOGANA PER: -TRASMISSIONE DOCUMENTI DOGANALI ORIGINALI IN DOGANA IMPORT ( AD ESEMPIO DOCUMENTI T1, CERTIFICAZIONE DI ORIGINE E DI CIRCOLAZIONE, DOCUMENTAZIONE DI TRASPORTO INTERNAZIONALE, TASSA ACI ETC.) -TRASPORTO FUNZIONARIO DA/PER DOGANA -ASSISTENZA PER EVENTUALE VERIFICA DOGANALE 2- FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE SU ARRIVO/PARTENZA MEZZI, GESTIONE EVENTUALI PROBLEMI, CONSEGNA E RITIRO DOCUMENTAZIONE DA PARTE DEGLI AUTISTI, COMUNICAZIONI RELATIVE ALL EVENTUALE FERMO MEZZI E LORO SUCCESSIVO SVINCOLO 3-INTEGRAZIONE E DIALOGO DEL GESTIONALE PROPRIETARIO CON I SISTEMI INFORMATICI UTILIZZATI DAGLI SPEDIZIONIERI DOGANALI

24

Il servizio E.D.I. L Intra telematico

Il servizio E.D.I. L Intra telematico Il servizio E.D.I. L Intra telematico Bolzano, 15 dicembre2009 1 1) Principali novità Intra 2) Servizio E.D.I PROGRAMMA 3) L istanza di adesione 4) La firma elettronica 5) Le modifiche 6) Il Flusso di

Dettagli

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale COME REGISTRARE LE BOLLE DOGANALI IN CAPITAL Per la registrazione delle Bolle Doganali in Capital, procedere come segue: Creare nel Piano dei Conti un Mastro Fornitori Extra UE o 0202000 FORNITORI EXTRA

Dettagli

Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari. MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova

Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari. MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari MANSIONARIO DELL AMMINISTRATORE CONDOMINIALE ANACI Provincia di Genova Suddivisione dei compensi I compensi dovuti all amministratore si

Dettagli

SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa

SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa SIGIC - Sistema Informativo Gestione Imprese di Costruzioni Un software gestionale integrato: la mossa giusta per la tua impresa In 30 di esperienza sul campo maturata grazie alla stretta collaborazione

Dettagli

Circolare N.148 del 9 novembre 2011. Distruzione dei beni. Aspetti procedurali da non dimenticare

Circolare N.148 del 9 novembre 2011. Distruzione dei beni. Aspetti procedurali da non dimenticare Circolare N.148 del 9 novembre 2011 Distruzione dei beni. Aspetti procedurali da non dimenticare Distruzione dei beni: aspetti procedurali da non dimenticare Gentile cliente con la presente intendiamo

Dettagli

Scolari & Partners T a x a n d l e g a l

Scolari & Partners T a x a n d l e g a l A tutti i Signori Clienti loro sedi Saronno, 10 Dicembre 2010 Oggetto: Circolare del 10.12.2010 Argomento nr. 1) AGGIORNAMENTO E STAMPA DEI LIBRI CONTABILI Anche il prossimo 31 dicembre 2010, i contribuenti

Dettagli

DOMANDA. Il/La sottoscritto/a: Cognome... Nome... nat... a... Prov... il... Cod.Fisc... residente a... Prov... C.A.P... indirizzo... tel...

DOMANDA. Il/La sottoscritto/a: Cognome... Nome... nat... a... Prov... il... Cod.Fisc... residente a... Prov... C.A.P... indirizzo... tel... Marca da bollo valore secondo normativa vigente DOMANDA di concessione contributo per il superamento e l eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati esistenti, ai sensi della legge

Dettagli

CONTRATTO DI GESTIONE LOGISTICA. con sede legale in p.i. qui di seguito denominata, in persona del suo Legale Rappresentante sig.,

CONTRATTO DI GESTIONE LOGISTICA. con sede legale in p.i. qui di seguito denominata, in persona del suo Legale Rappresentante sig., CONTRATTO DI GESTIONE LOGISTICA Tra: con sede legale in p.i. qui di seguito denominata, in persona del suo Legale Rappresentante sig., e, con sede in p.i., qui di seguito denominata M&F, in persona del

Dettagli

programma di informatica e sistemi informativi

programma di informatica e sistemi informativi programma di informatica e sistemi informativi Catania, 18 giugno 2008 1 Programma per gli esami di abilitazione nozioni di base di informatica: bit, Byte, Ram, Rom, linguaggi di programmazione, funzionamento

Dettagli

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE ROMA, DICEMBRE 2001 1 Definizione del ciclo attivo Per ciclo attivo si intende la rilevazione e la registrazione a fini civilistici e fiscali delle entrate dell Agenzia,

Dettagli

L azienda. I prodotti. TSP modulo terra

L azienda. I prodotti. TSP modulo terra 1 L azienda I prodotti La J.D.I. è una società di informatica che propone soluzioni software verticali per aziende di servizi, produzione e commerciali. Il nostro gruppo di lavoro è formato da persone

Dettagli

(G.U. 3 febbraio 2004, n. 27) IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

(G.U. 3 febbraio 2004, n. 27) IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 23 gennaio 2004 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di (G.U. 3 febbraio 2004, n. 27) IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

uadro La soluzione integrata Per la gestione aziendale Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro La soluzione integrata Per la gestione aziendale Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda uadro Fa quadrato attorno alla tua azienda Per la gestione aziendale uadro Perché scegliere Quadro Flessibilità e Personalizzazione elevate Quadro non si presenta come il tipico software pacchettizzato

Dettagli

Stato di Operatore Economico Autorizzato. Pre audit per la richiesta della certificazione AEO

Stato di Operatore Economico Autorizzato. Pre audit per la richiesta della certificazione AEO Avv. Danilo Desiderio International Trade & Customs Regulation Piazza Garibaldi, 12/B 83100 Avellino (AV) - Italy Tel./Fax. 00.39.0825.26813 email: d.desiderio@ddcustomslaw.com web site: www.ddcustomslaw.com

Dettagli

Allegato A al CCNL 2006/2009 comparto Ministeri

Allegato A al CCNL 2006/2009 comparto Ministeri Allegato A al CCNL 2006/2009 comparto Ministeri AREA FUNZIONALE PRIMA ( ex A1 e A1S ) Appartengono a questa Area funzionale i lavoratori che svolgono attività ausiliarie, ovvero lavoratori che svolgono

Dettagli

FT International srl Spedizioni Internazionali. Wego beyondthe regular service

FT International srl Spedizioni Internazionali. Wego beyondthe regular service FT International srl Spedizioni Internazionali Wego beyondthe regular service La Gestione del trasporto Ascoltiamo i clienti e diamo un valore aggiunto ad ogni fase del processo Per ogni esigenza dei nostri

Dettagli

Movimentazioni giornaliere dei prodotti con inserimento automatico tramite causali di movimentazione.

Movimentazioni giornaliere dei prodotti con inserimento automatico tramite causali di movimentazione. Capitale Sociale. 50.000,00 Sede Amm. e Comm.le: Via Acqueviole, 50 98057 MILAZZO (ME) Reg. Soc. Trib. ME n. 32010 C.C.I.A.A. ME n. 126426 Partita IVAe Codice.Fiscale IT01603150838 tel. 0909284834 fax

Dettagli

Le Soluzioni per il Traffico delle Merci

Le Soluzioni per il Traffico delle Merci Le Soluzioni per il Traffico delle Merci Il Sistema Informativo Integrato che risponde a tutte le esigenze del Trasporto e della Logistica Lo strumento necessario per: Autotrasportatori Completi Groupages

Dettagli

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 23 gennaio 2004: Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto. (Pubblicato nella G.U. n. 27 del 3 febbraio

Dettagli

Provincia di Bologna CONTROLLI. L ABC dell Associazionismo Palazzo Malvezzi 6 novembre 2010. Relatore - Andrea Bonaveri

Provincia di Bologna CONTROLLI. L ABC dell Associazionismo Palazzo Malvezzi 6 novembre 2010. Relatore - Andrea Bonaveri Provincia di Bologna CONTROLLI L ABC dell Associazionismo Palazzo Malvezzi 6 novembre 2010 ACCERTAMENTI E VERIFICHE FISCALI su associazioni senza scopo di lucro SOGGETTI CONTROLLABILI Associazioni senza

Dettagli

CIRCOLARE n. 3 del 20/1/2013. LA PROVA AI FINI IVA DELLE CESSSIONI INTRACOMUNITARIE I recenti chiarimenti Ufficiali

CIRCOLARE n. 3 del 20/1/2013. LA PROVA AI FINI IVA DELLE CESSSIONI INTRACOMUNITARIE I recenti chiarimenti Ufficiali CIRCOLARE n. 3 del 20/1/2013 LA PROVA AI FINI IVA DELLE CESSSIONI INTRACOMUNITARIE I recenti chiarimenti Ufficiali INDICE 1. LA PROVA DELLA CESSIONE INTRACOMUNITARIA SULLA EFFETTIVA MOVIMENTAZIONE DI BENI

Dettagli

*** RIPETERE LA STESSA PROCEDURA PER GLI ALTRI CODICI IVA AL 21% EVENTUALMENTE CREATI

*** RIPETERE LA STESSA PROCEDURA PER GLI ALTRI CODICI IVA AL 21% EVENTUALMENTE CREATI AGGIORNATO IL 19/09/ 2011 NUOVA ALIQUOTA IVA 21% Note operative per la procedura SPRING - SQ CREAZIONE NUOVO CODICE IVA Percorso di menu: Tabelle gestionali Contabilità Tabella codici iva Cercare nell

Dettagli

Gestione Servizi Doganali

Gestione Servizi Doganali Gestione Servizi Doganali GESTIONE SERVIZI DOGANALI Background La gestione delle attività dogali di import/export o transito richiede da sempre figure specializzate all interno delle aziende in grado di

Dettagli

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Premessa Analisi iniziale Pre-assessment modifiche Il percorso per

Dettagli

LA FISCALITÀ DELL E - COMMERCE

LA FISCALITÀ DELL E - COMMERCE LA FISCALITÀ DELL E - COMMERCE LA FISCALITÀ DELL E-COMMERCE Cosa tratteremo: Intendiamoci sui termini Imposte dirette IVA INTENDIAMOCI SUI TERMINI Il commercio elettronico è un attività commerciale che

Dettagli

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI Privacy INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. N.196 del 30 Giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) Gentile Signora, Egregio Signore, La

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA Regolamento per l accesso ai documenti amministrativi presso l INPDAP. (G.U. n. 79 del 6-4-2010) Con deliberazione commissariale

Dettagli

La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative. Relatore Avv. Valentina Frediani

La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative. Relatore Avv. Valentina Frediani La Conservazione Sostitutiva dei Libri Contabili alla luce delle novità normative Relatore Avv. Valentina Frediani 2 La conservazione elettronica dei documenti e le formalità da rispettare L argomento

Dettagli

EUROPEAN COMMISSION DIRECTORATE-GENERAL TAXATION AND CUSTOMS UNION Customs Policy Risk Management, Security and Specific Controls

EUROPEAN COMMISSION DIRECTORATE-GENERAL TAXATION AND CUSTOMS UNION Customs Policy Risk Management, Security and Specific Controls EUROPEAN COMMISSION DIRECTORATE-GENERAL TAXATION AND CUSTOMS UNION Customs Policy Risk Management, Security and Specific Controls Bruxelles, 21 dicembre 2007 DOC(2007) Vettori, spedizionieri e agenti doganali

Dettagli

IL COSTO DI UN ATTO NOTARILE (Fonte: Consiglio Nazionale del Notariato)

IL COSTO DI UN ATTO NOTARILE (Fonte: Consiglio Nazionale del Notariato) IL COSTO DI UN ATTO NOTARILE (Fonte: Consiglio Nazionale del Notariato) Acquistare la casa: quanto costa il notaio? Le tabelle qui pubblicate riportano di massima i compensi dovuti al notaio per gli atti

Dettagli

D.d.t. Documento di Trasporto

D.d.t. Documento di Trasporto D.d.t. Documento di Trasporto a 3 copie autoricalcanti Magazzino e Trasporti (D.d.t.) D.P.R. 472 14-08-1996 - D.P.R. 696 21-12-1996 N. DESTINATARIO: Ditta, Dipendenza, Domicilio o Residenza, Codice Fiscale,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 419/E. Con istanza di interpello, concernente l interpretazione del DPR 26 ottobre 1972, n. 642 è stato esposto il seguente.

RISOLUZIONE N. 419/E. Con istanza di interpello, concernente l interpretazione del DPR 26 ottobre 1972, n. 642 è stato esposto il seguente. RISOLUZIONE N. 419/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 novembre 2008 Prot. 2008/108643 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 Automobile Club d Italia

Dettagli

- Vendita e Assistenza procedure personalizzate - Siti Web completi di spazio e dominio

- Vendita e Assistenza procedure personalizzate - Siti Web completi di spazio e dominio - Vendita e Assistenza procedure personalizzate - Siti Web completi di spazio e dominio Software & Sistemi srl Via Nazionale delle Puglie km 39,090 80038 Pomigliano D arco Napoli Tel : 081.844.91.96 081.844.03.94

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA DI CAGLIARI

AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA DI CAGLIARI AZIENDA OSPEDALIERO - UNIVERSITARIA DI CAGLIARI INIZIATIVA DI FORMAZIONE IN TEMA DI Fatturazione elettronica: definizioni, norme e adempimenti per fornitori e Pubbliche Amministrazioni Proposta Formativa

Dettagli

Si sottopone, per l accettazione, l unita proposta contrattuale sottoscritta dal rappresentante negoziale di Poste Italiane.

Si sottopone, per l accettazione, l unita proposta contrattuale sottoscritta dal rappresentante negoziale di Poste Italiane. Spett. le Soc. Via (CAP ) Luogo, / / Oggetto: Proposta di Accordo per il servizio Posta Reply Si sottopone, per l accettazione, l unita proposta contrattuale sottoscritta dal rappresentante negoziale di

Dettagli

Oggetto: Adesione al servizio telematico doganale.

Oggetto: Adesione al servizio telematico doganale. ALL UFFICIO STRATEGIE PER L INNOVAZIONE TECNOLOGIA STUDI ECONOMICI E FISCALI Unità Qualità e Sviluppo Competenze ICT Via Mario Carucci 71 00143 Roma Oggetto: Adesione al servizio telematico doganale. Il/La

Dettagli

GESTIONE OPERATIVA E LOGISTICA DEGLI APPROVVIGIONAMENTI. Come aumentare l efficienza attraverso una nuova gestione del processo di approvvigionamento

GESTIONE OPERATIVA E LOGISTICA DEGLI APPROVVIGIONAMENTI. Come aumentare l efficienza attraverso una nuova gestione del processo di approvvigionamento GESTIONE OPERATIVA E LOGISTICA DEGLI APPROVVIGIONAMENTI Come aumentare l efficienza attraverso una nuova gestione del processo di approvvigionamento La tecnologia e la strategia La tecnologia e lo sviluppo

Dettagli

Roma,05 novembre 2009

Roma,05 novembre 2009 RISOLUZIONE N. 274/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,05 novembre 2009 OGGETTO: Interpello ai sensi dell art. 11 della legge n. 212 del 2000 procedura di reso nella vendita per corrispondenza

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE Modello ANR/2 IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE DICHIARAZIONE PER L IDENTIFICAZIONE DIRETTA, DI VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non

Dettagli

A chi è rivolta la FatturaPA

A chi è rivolta la FatturaPA A chi è rivolta la FatturaPA Tutti i fornitori che emettono fattura verso la Pubblica Amministrazione (anche sotto forma di nota o parcella) devono: produrre un documento in formato elettronico, denominato

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

C.E.V.I. S.r.l. Via Giambologna, 38 52100 Arezzo Tel 0575-370371 Fax 0575-293023 - www.cevisrl.org info@cevisrl.org RG-02

C.E.V.I. S.r.l. Via Giambologna, 38 52100 Arezzo Tel 0575-370371 Fax 0575-293023 - www.cevisrl.org info@cevisrl.org RG-02 Pag. 1 di 8 REGOLAMENTO ESECUZIONE VERIFICHE PERIODICHE E STRAORDINARIE ASCENSORI Revisione N. Data MOTIVAZIONE 00 10/12/2012 Prima emissione 01 15/11/2013 Aggiornamenti in seguito ad esame documentale

Dettagli

Schede di autovalutazione per ambito

Schede di autovalutazione per ambito Schede di autovalutazione per ambito Classic Le schede sono concepite per evidenziare l argomento dell analisi, imputare una rilevanza (ovvero un peso ) a seconda dell importanza dell argomento, indicare

Dettagli

L esibizione dei documenti rilevanti ai fini tributari in caso di accessi, ispezioni e verifiche

L esibizione dei documenti rilevanti ai fini tributari in caso di accessi, ispezioni e verifiche L esibizione dei documenti rilevanti ai fini tributari in caso di accessi, ispezioni e verifiche Dott. Antonio Nuzzolo Funzionario Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Ufficio Adempimenti e procedure

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico. Il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con

Il Ministro dello Sviluppo Economico. Il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visto l articolo 252-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dall articolo 4, comma

Dettagli

Il nuovo codice della PA digitale

Il nuovo codice della PA digitale Il nuovo codice della PA digitale 1. Cosa è e a cosa serve Le pubbliche amministrazioni sono molto cambiate in questi ultimi anni: secondo i sondaggi i cittadini stessi le vedono mediamente più veloci

Dettagli

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA Regolamento per la disciplina delle acquisizioni, delle alienazioni, delle permute e delle locazioni di beni immobili senza vincolo

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

Mobile Solution OS1 software gestionale OS1 Windows Mobile Solution Mobile Solution

Mobile Solution OS1 software gestionale OS1 Windows Mobile Solution Mobile Solution Il modulo Mobile Solution è stato progettato da CSA Informatica, ad integrazione di OS1, con l obiettivo di offrire al mercato una potente base applicativa orientata alla risoluzione dei problemi di natura

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0003459.24-04-2014

MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0003459.24-04-2014 MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0003459.24-04-2014 Ministero Al All Ai Alle Agli e, p.c.: All All' Gabinetto dell on.le Ministro Organismo indipendente di valutazione della performance Dipartimenti

Dettagli

Adempimenti del deposito fiscale vino II parte Gestione informatica

Adempimenti del deposito fiscale vino II parte Gestione informatica UFFICIO DELLE DOGANE DI VERONA Adempimenti del deposito fiscale vino II parte Gestione informatica Dott. Ing. Nicola Altamura Direttore dell Ufficio Dott. Ing. Giovanni Fedrighi Referente Informatico Marano

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI

SETTORE AFFARI GENERALI SETTORE AFFARI GENERALI SERVIZI: SEGRETERIA, LEGALE E AFFARI ISTITUZIONALI CONTRATTI E APPALTI SEGRETERIA SINDACO RELAZIONI ESTERNE U.R.P. CENTRO DI RESPONSABILITA : COD.02 FUNZIONI DEI SERVIZI SERVIZIO

Dettagli

Art 1 Finalità del Bando. Art 2 Quadro normativo di riferimento. Art. 3 Beneficiari. Art. 4 Interventi finanziabili

Art 1 Finalità del Bando. Art 2 Quadro normativo di riferimento. Art. 3 Beneficiari. Art. 4 Interventi finanziabili Bando per il finanziamento di interventi edilizi da realizzare su strutture a sostegno dei centri di aggregazione giovanile. Art. 24 della legge regionale 22 marzo 2012 n. 5 (Legge per l autonomia dei

Dettagli

deve pervenire in originale, consegnata a mano, entro il termine di 30 giorni

deve pervenire in originale, consegnata a mano, entro il termine di 30 giorni Bando per il finanziamento di interventi edilizi da realizzare su strutture a sostegno dei centri di aggregazione giovanile. Art. 24 della legge regionale 22 marzo 2012 n. 5 (Legge per l autonomia dei

Dettagli

UFFICIO DELLE DOGANE DI NAPOLI 1 Prot. 22341/RU del 23 maggio 2012 AREA GESTIONE TRIBUTI CALATA GRANILI INTERNO PORTO NAPOLI AVVISO D ASTA

UFFICIO DELLE DOGANE DI NAPOLI 1 Prot. 22341/RU del 23 maggio 2012 AREA GESTIONE TRIBUTI CALATA GRANILI INTERNO PORTO NAPOLI AVVISO D ASTA UFFICIO DELLE DOGANE DI NAPOLI 1 Prot. 22341/RU del 23 maggio 2012 AREA GESTIONE TRIBUTI CALATA GRANILI INTERNO PORTO NAPOLI AVVISO D ASTA IL CAPO AREA GESTIONE TRIBUTI RENDE NOTO che il giorno 11 del

Dettagli

Fatturazione verso pubblica amministrazione (FatturaPA)

Fatturazione verso pubblica amministrazione (FatturaPA) Fatturazione verso pubblica amministrazione (FatturaPA) A chi è rivolta la FatturaPA? Tutti i fornitori che emettono fattura verso la Pubblica Amministrazione (anche sotto forma di nota o parcella) devono:

Dettagli

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve Introduzione Le istanze connesse ai titoli di proprietà industriale, denominate anche seguiti brevettuali, vengono depositate successivamente alla domanda originaria. Sono necessarie in caso di trasferimenti

Dettagli

3.1 I Clienti saranno avvisati di eventuali modifiche a queste condizioni di vendita mediante avviso pubblicato sul sito.

3.1 I Clienti saranno avvisati di eventuali modifiche a queste condizioni di vendita mediante avviso pubblicato sul sito. Condizioni Generali di Vendita REV4(13 October 2014) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano la vendita dei prodotti effettuata on line sul sito www.seco.com e sottodomini tra SECO

Dettagli

IV DIPARTIMENTO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE

IV DIPARTIMENTO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE Città di Milazzo (Provincia di Messina) IV DIPARTIMENTO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI DETENUTI DAL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE Informazioni generali sul diritto di accesso

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG73B ATTIVITÀ 63.40.1 ATTIVITÀ 63.40.2 ATTIVITÀ 64.12.0 SPEDIZIONIERI E AGENZIE DI OPERAZIONI DOGANALI INTERMEDIARI DEI TRASPORTI

STUDIO DI SETTORE TG73B ATTIVITÀ 63.40.1 ATTIVITÀ 63.40.2 ATTIVITÀ 64.12.0 SPEDIZIONIERI E AGENZIE DI OPERAZIONI DOGANALI INTERMEDIARI DEI TRASPORTI STUDIO DI SETTORE TG73B ATTIVITÀ 63.40.1 SPEDIZIONIERI E AGENZIE DI OPERAZIONI DOGANALI ATTIVITÀ 63.40.2 INTERMEDIARI DEI TRASPORTI ATTIVITÀ 64.12.0 ATTIVITÀ DEI CORRIERI POSTALI DIVERSI DA QUELLI DELLE

Dettagli

Formazione per la PMI 2013

Formazione per la PMI 2013 Contabilità 1 - Gestione Base Utenti Mexal BP area Amministrazione Conoscenza della contabilità generale. Rendere l operatore autonomo negli adempimenti amministrativi e fiscali con il gestionale Mexal

Dettagli

per la gestione aziendale

per la gestione aziendale uadro Star DVF Consulting Perché scegliere Quadro Flessibilità e Personalizzazione elevate: Quadro non si presenta come il tipico software pacchettizzato al quale è difficile chiedere delle personalizzazioni.

Dettagli

Il periodo di avviamento decorre dalla data dell'atto costitutivo e dello statuto.

Il periodo di avviamento decorre dalla data dell'atto costitutivo e dello statuto. 3.7.2 Descrizione dell'intervento L'Amministrazione regionale eroga aiuti temporanei e decrescenti a copertura dei costi amministrativi di avviamento dell'associazione, dell'unione o Consorzio di tutela

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Copia CITTÀ DI ALTAMURA Provincia di Bari 1 SETTORE: AA. GG. E PERSONALE SERVIZIO CONTRATTI APPALTI N. 442 del registro delle determinazioni del 06/05/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: ABBONAMENTO

Dettagli

Procedura di verifica annuale del mantenimento dei requisiti

Procedura di verifica annuale del mantenimento dei requisiti Allegato 4 Definizione delle procedure operative in materia di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche Procedura di verifica annuale del mantenimento dei requisiti 1. Generalità...

Dettagli

CONTRATTO PER SERVIZI DI TRASLOCO (B2B) DI ARREDI, ATTREZZATURE PER UFFICIO E DOCUMENTAZIONE

CONTRATTO PER SERVIZI DI TRASLOCO (B2B) DI ARREDI, ATTREZZATURE PER UFFICIO E DOCUMENTAZIONE CONTRATTO PER SERVIZI DI TRASLOCO (B2B) DI ARREDI, ATTREZZATURE PER UFFICIO E DOCUMENTAZIONE TRA Il committente (Ente, Società, Studio professionale, Professionista, altro).. con sede in.....................................

Dettagli

P.O.R. Sardegna 2000 2006. Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Azione CREAZIONE IMPRESE INNOVATIVE

P.O.R. Sardegna 2000 2006. Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Azione CREAZIONE IMPRESE INNOVATIVE P.O.R. Sardegna 2000 2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio Azione CREAZIONE IMPRESE INNOVATIVE CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DEI COSTI Piano di sviluppo aziendale VRT 02/08-00

Dettagli

Alle Direzioni Regionali ed Interregionali dell Agenzia delle Dogane. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI. Alle Direzioni Centrali

Alle Direzioni Regionali ed Interregionali dell Agenzia delle Dogane. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI. Alle Direzioni Centrali Protocollo: Rif.: Allegati: n. 169792/RU Roma, 23.12.2009 Alle Direzioni Regionali ed Interregionali dell Agenzia delle Dogane Agli Uffici delle Dogane Alle Direzioni Centrali LORO SEDI Agli Uffici di

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 2727 Prot. n. 104/08-112C-S112 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Disposizioni per l'attuazione dell'articolo 8, comma 1, della legge

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO GESTIONE INCUBATORE VILLA LA MAGIA PROGETTO ABITARE L ARTE

REGOLAMENTO INTERNO GESTIONE INCUBATORE VILLA LA MAGIA PROGETTO ABITARE L ARTE REGOLAMENTO INTERNO GESTIONE INCUBATORE VILLA LA MAGIA PROGETTO ABITARE L ARTE 1. SERVIZI GENERALI DELL INCUBATORE I Servizi offerti all impresa/utente come indicato nel contratto di prestazione di servizi

Dettagli

AOG N. 3 DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO

AOG N. 3 DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AOG N. 3 DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO 2 AOG n. 3 * DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO TITOLO I DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

Dettagli

Bando di reclutamento figure professionali con compiti di coordinamento e supporto in sede Progetto C-1-FSE-2014-383

Bando di reclutamento figure professionali con compiti di coordinamento e supporto in sede Progetto C-1-FSE-2014-383 Circolare n. 696 del 31/05/2014 Prot. N. 6812/C11 del 31/05/2014 Istituto di Istruzione Secondaria Superiore U. Mursia - Carini Bando di reclutamento figure professionali con compiti di coordinamento e

Dettagli

esolver per la Moda Software e servizi per le imprese del settore fashion. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi.

esolver per la Moda Software e servizi per le imprese del settore fashion. Sistema integrato per la gestione aziendale. www.sistemi. SISTEMA IMPRESA Sistema integrato per la gestione aziendale. esolver per la Moda Software e servizi per le imprese del settore fashion. esolver per la Moda è la soluzione software completa e integrata

Dettagli

«SPORTELLO UNICO DOGANALE: dialogo telematico con le amministrazioni coinvolte nel processo di sdoganamento e certificazione AEO»

«SPORTELLO UNICO DOGANALE: dialogo telematico con le amministrazioni coinvolte nel processo di sdoganamento e certificazione AEO» «Seminario «SPORTELLO UNICO DOGANALE: dialogo telematico con le amministrazioni coinvolte nel processo di sdoganamento e certificazione AEO» Lo status di Operatore Economico Autorizzato nel contesto internazionale

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER REALIZZAZIONE NUOVO PASSO CARRABILE

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER REALIZZAZIONE NUOVO PASSO CARRABILE Protocollo: N del Pratica: N / Marca da Bollo RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER REALIZZAZIONE NUOVO PASSO CARRABILE Il/la sottoscritto/a nato a il Codice fiscale residente a Prov. Via/Piazza n telefono cellulare

Dettagli

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BURLANDO Via Montaldo, 61-16137 GENOVA Tel.: 010.8461599 - Fax: 010.812933 C.F. 95131430100 e-mail: geic829009@istruzione.it - p.e.c.: geic829009@pec.istruzione.it www.icburlando.gov.it

Dettagli

GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI. UFFICIO TECNICO Pag. 1 di 6

GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI. UFFICIO TECNICO Pag. 1 di 6 UFFICIO TECNICO Pag. 1 di 6 SOMMARIO 1. Scopo 2 2. Generalità 2 3. Applicabilità 2 4. Termini e Definizioni 2 5. Riferimenti 2 6. Responsabilità ed Aggiornamento 3 7. Modalità operative 3 REVISIONI N REV.

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato ai Trasporti e Politica della Casa Direzione Regionale Infrastrutture AREA DECENTRATA LL.PP. DI ROMA

REGIONE LAZIO Assessorato ai Trasporti e Politica della Casa Direzione Regionale Infrastrutture AREA DECENTRATA LL.PP. DI ROMA REGIONE LAZIO Assessorato ai Trasporti e Politica della Casa Direzione Regionale Infrastrutture AREA DECENTRATA LL.PP. DI ROMA Via Capitan Bavastro, 108 00154 Roma tel. 06/51681 Prot. n UFFICIO EDILIZIA

Dettagli

Logistica magazzino: Inventari

Logistica magazzino: Inventari Logistica magazzino: Inventari Indice Premessa 2 Scheda rilevazioni 2 Registrazione rilevazioni 3 Filtro 3 Ricerca 3 Cancella 3 Stampa 4 Creazione rettifiche 4 Creazione rettifiche inventario 4 Azzeramento

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI Circolare informativa per la clientela Settembre Nr. 2 DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI In questa Circolare 1. Codice dell amministrazione digitale 2. Modifiche

Dettagli

PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO

PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO Gestione del processo di approvvigionamento Pag. 1 di 7 PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO n ediz. Data Descrizione Firma preparazione Firma approvazione DIR Firma verifica RGQ 00 01/09/02

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

POLIZZA R.C. DEL VETTORE NORME DA SEGUIRE

POLIZZA R.C. DEL VETTORE NORME DA SEGUIRE POLIZZA R.C. DEL VETTORE NORME DA SEGUIRE In caso di perdita od avaria delle merci trasportate Fermo restando quanto previsto dalle condizioni di polizza al fine di una più agevole e tempestiva liquidazione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 19/E. Direzione Centrale Normativa Roma, 25 marzo 2013

RISOLUZIONE N. 19/E. Direzione Centrale Normativa Roma, 25 marzo 2013 RISOLUZIONE N. 19/E Direzione Centrale Normativa Roma, 25 marzo 2013 OGGETTO: Interpello ai sensi dell art. 11 della legge n. 212 del 2000 - Chiarimenti in merito alla prova dell avvenuta cessione intracomunitaria

Dettagli

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Elenchi Intrastat Indice degli argomenti Premessa Operazioni preliminari Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Collegamento con la Contabilità Collegamento con il ciclo attivo e passivo Generazione

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

ALLEGATO _B_ Dgr n. 573 del 15/04/2014 pag. 19/51

ALLEGATO _B_ Dgr n. 573 del 15/04/2014 pag. 19/51 ALLEGATO _B_ Dgr n. 573 del 15/04/2014 pag. 19/51 MISURA 114 UTILIZZO DEI SERVIZI DI CONSULENZA AZIONE 1 Servizi di consulenza agricola rivolti agli imprenditori agricoli 1. DESCRIZIONE DELLA MISURA 1.1

Dettagli

OGGETTO: CONVENZIONE CON I CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE PER GLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE.

OGGETTO: CONVENZIONE CON I CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE PER GLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE. SCHEMA DI CONVENZIONE OGGETTO: CONVENZIONE CON I CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE PER GLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE. L'anno 2013 il giorno....del mese di.... in.,

Dettagli

NUOVE MODALITÀ DI ATTUAZIONE DEGLI OBBLIGHI FISCALI INERENTI AI DOCUMENTI INFORMATICI CON RILEVANZA TRIBUTARIA

NUOVE MODALITÀ DI ATTUAZIONE DEGLI OBBLIGHI FISCALI INERENTI AI DOCUMENTI INFORMATICI CON RILEVANZA TRIBUTARIA Segnalazioni Novità Prassi Interpretative NUOVE MODALITÀ DI ATTUAZIONE DEGLI OBBLIGHI FISCALI INERENTI AI DOCUMENTI INFORMATICI CON RILEVANZA TRIBUTARIA Il decreto del Ministro dell economia e delle finanze

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 177 del 31 12 2014

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 177 del 31 12 2014 50888 50889 50890 Sezione 1 - Offerta Formativa Trasversale e di Base Sezione Percorso Il sistema e le procedure degli Uffici Giudiziari Formativo Obiettivi del modulo Livello Durata (in ore) Prerequisiti

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA NELLE AZIENDE SANITARIE

SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA NELLE AZIENDE SANITARIE SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA NELLE AZIENDE SANITARIE Gestione della comunicazione Stabilisce le regole per l'individuazione, il mantenimento e la disponibilità dei documenti e delle registrazioni

Dettagli

Pagina 1 di 6 A. & C. Sistemi S.r.l. Via Sprina 2 12038 Savigliano Cn. A.&C. Sistemi

Pagina 1 di 6 A. & C. Sistemi S.r.l. Via Sprina 2 12038 Savigliano Cn. A.&C. Sistemi Pagina 1 di 6 A.&C. Sistemi A. & C. Sistemi da anni sviluppa applicazioni per il sistema informativo nell industria mangimistica, è leader in Italia in questo specifico settore e si propone come Partner

Dettagli

Capitolo Quarto Gestione accentrata di strumenti finanziari

Capitolo Quarto Gestione accentrata di strumenti finanziari Capitolo Quarto Gestione accentrata di strumenti finanziari 1. NOZIONE DI GESTIONE ACCENTRATA DI STRUMENTI FINANZIARI L istituto della gestione accentrata per la custodia e l amministrazione di strumenti

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli