Martin Heidegger Martin Heidegger ( ) Dal Neokantismo all'ontologia comprendere L Esser-ci come progetto gettato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Martin Heidegger Martin Heidegger (1889-1976) Dal Neokantismo all'ontologia comprendere L Esser-ci come progetto gettato"

Transcript

1 Martin Heidegger Nella celebre Lettera sull'umanismo del 1947 Heidegger in polemica con Sartre nega la propria appartenenza all'esistenzialismo. rivoluzione interpretativa: da filosofo dell'esistenza a filosofo dell'essere. In realta' egli permane parte integrante dell'esistenzialismo perche' in Essere e Tempo troviamo: 1. una analitica esistenziale 2. protagonista non e' l'essere ma l'esistenza 3. nei temi trattati (angoscia, essere-gettati, la morte, il nulla) subisce gli influssi della coeva atmosfera esistenzialista Martin Heidegger ( ) Nasce a Messkirch nel Baden da una famiglia cattolica di umili condizioni. A Friburgo si laurea in filosofia (dopo aver studiato anche teologia e matematica) e nel 1913 ottiene il dottorato. Nel 1919 abbandona la Chiesa Cattolica inconciliabile con le sue convinzioni gnoseologiche. Diviene assistente e amico di Husserl giunto a Friburgo. Dal 1923 al 1`928 insegna all'universita' di marburgo dove incongtra Bultmann. Negli intervalli dall'insegnamento si rifugia in una baita della Foresta Nera dove scrive Essere e Tempo che sergna il suo distacco dalla fenomenologia. Dal Neokantismo all'ontologia Nella tesi di dottorato La dottrina del giudizio nello psicologismo contrappone alla mutevolezza degli stati psichici la validita' atemporale degli enunciati logici. Nella tesi per la libera docenza La dottrina delle categorie e del significato in Duns Scoto conclude connettendo il mondo sovrastorico della logica con il mondo storico dello spirito vivente sia con la necessita' di una fondazione filosofico-metafisica della logica, allontanandosi dai neokantiani. L'avvicinamento alla fenomenologia gli fornisce un metodo per quella ermeneutica della vita che gli sta a cuore. Lo sbocco di questa confluenza del problema dell'essere con il problema della storicita' della vita costituisce il nucleo di Essere e Tempo Essere e tempo, 1927 L analisi dell esistenza umana (analitica esistenziale) è il presupposto per la delineazione di una nuova ontologia L uomo è l unico ente che si pone il problema dell essere. Nel problema dell'essere abbiamo: un cercato, cioe' l'essere; un interrogato, cioe' l'uomo un ricercato, cioe' il senso dell'essere L esistenza è il modo di essere dell uomo (cioè dell Esser-ci) L Esser-ci ha la possibilità di rapportarsi all essere, nonché di comprendere l essere, cioe' di rapportarsi all'essere L Esser-ci si fa in base alle sue scelte e alla sue decisioni (non è un ente precostituito); ex-sistere significa stare fuori di se' nella dimensione della possibilita', del progetto. L Esser-ci come progetto gettato L esistenza: modo di essere dell Esser-ci La semplice-presenza : modo di essere delle cose, degli enti

2 L Esser-ci è trascendenza L Esser-ci è progetto L Esser-ci è gettato in una situazione, in un ci H.-G. Gadamer: orizzonte Categorie ed esistenziali Dimensione concreta dell esistenza ontica, esistentiva (la mia, la tua, la sua esistenza) Dimensione filosofica dell esistenza ontologica, esistenziale Categorie: caratteristiche più generali delle cose Aristotele: sostanza e accidenti Esistenziali: strutture di fondo dell Esser-ci Il metodo fenomenologico La fenomenologia come metodo (Husserl) ritornare alle cose stesse lasciare che le cose si manifestino di per se stesse per come sono in loro stesse sospensione del giudizio (epoché) far vedere da se stesso cio' che si manifesta, cosi' come si manifesta da se' stesso. La filosofia = ontologia universale e fenomenologica. Descrizione obiettiva e imparziale delle strutture essenziali (invarianti) dell'esistenza stessa. La verità del discorso fenomenologico vero = non-nascosto (aletheia = verita' nel senso di svelamento) L Esser-ci nella sua quotidianità e medietà L essere-nel mondo L Esser-ci come essere-nel-mondo coimplicanza di uomo e mondo (contro Cartesio) L uomo costituisce la realtà secondo un totalità di significati facenti capo a lui stesso L uomo progetta la realtà come un insieme di strumenti utilizzabili rapporto pratico e rapporto teoretico le cose come utilizzabili, come strumenti d azione L'uomo e' nel mondo in modo tale da progettare il mondo stesso, subordinando le cose ai suoi bisogni e ai suoi scopi (la casa per abitare, la stella per orientarsi, ecc.) L'uomo e' nel mondo secondo la conoscenza, ma secondo la modalita' del commercio con gli enti, ovvero della manipolazione degli enti. Ma il commercio non e' cieco, in quanto esiste un modo di vedere che guida la manipolazione che H. chiama visione ambientale preveggente. L'uomo ha da sempre una pre-comprensione del mondo che egli eredita insieme al linguaggio dalla societa' in cui vive. Il mondo come significato e come senso. Stare per qualcos'altro e' la caratteristica del segno. La significativita' costituisce la struttura del mondo. Circolo ermeneutico = processo conoscitivo come articolazione di una precomprensione originaria.

3 Il prendersi-cura delle cose La visione ambientale preveggente le cose (gli strumenti) si richiamano a vicenda in virtù di una serie (più o meno lunga e complessa) di rimandi o rinvii Il mondo come totalità di rimandi e significati facenti capo all uomo Il rapporto con le cose è un prendersi-cura delle cose L essere-con-gli-altri L Esser-ci è essere-con-gli-altri ( con-essere ) Due modi di essere-con-gli-altri : l aver cura degli altri come essere-insieme sottrarre agli altri le loro cure (e preoccupazioni) = forma inautentica in quanto e' un puro stare insieme l aver cura degli altri come coesistere aiutare gli altri ad assumersi le loro cure (e preoccupazioni) Comprensione del mondo e situazione emotiva Coimplicanza di comprensione del mondo e situazione emotiva La situazione emotiva (struttura ontologico-esistenziale) Lo stato d animo (condizione ontico-esistentiva): modo di declinarsi della situazione emotiva La comprensione del mondo come progetto La situazione emotiva come esperienza della gettatezza Autenticità e inautenticità L uomo può comprendersi: a partire da se stesso esistenza autentica (eigentlich = proprio): vivere in base alle proprie scelte a partire dal mondo (dagli altri uomini): esistenza inautentica (un-eigentlich = non-proprio): vivere in base alle scelte altrui esistenza anonima: vivere sotto il dominio del si, dell opinione pubblica esistenza deietta: priva di personalità e originalità Chiacchiera, curiosità, equivoco Chiacchiera ciò che conta è che qualcosa venga detto, ripetuto, diffuso, così da risultare ovvio le cose stanno in un certo modo solo perché così si dice Curiosità incapacità di soffermarsi a riflettere su qualcosa Irrequieta e continua ricerca di distrazioni e di novità Equivoco tutto sembra genuinamente compreso, afferrato ed espresso, ma in realtà non lo è. Finisce per non sapere a cosa si riferisce il si dice. Inautenticità: descrizione o valutazione? nb. non ce' condanna in H., ma riconosce che l'esistenza anonima fa parte della struttura esistenziale dell'uomo La deiezione = la caduta dell'uomo al livello delle cose del mondo. L'uomo nei suoi commerci quotidiani con le cose, scende al livello dei fatti, diventa anch'esso un fatto. La fattualita'

4 dell'uomo e' il suo essere gettato nel mondo in mezzo agli altri esistenti. L'uomo si sente abbandonato ad essere cio' che e' di fatto. La situazione emotiva si differenzia dalla comprezione esistenziale: quest'ultima e' un continuio progettare, quella fa perno sul fatto che l'uomo c'e' ed e' un esistente fra gli altri. Le situazioni emotive fondamentali sono la paura e l'angoscia. La cura (la preoccupazione) La cura: struttura fondamentale dell esistenza, che riassume in sé la totalità degli esistenziali L uomo è cura non è prefissato o predeterminato è un poter-essere, che progetta le sue possibilità si prende cura delle cose e ha cura degli altri comprende e interpreta il mondo è chiamato a scegliere tra deiezione e autenticità è strutturalmente in rapporto con la sua possibilità estrema (la morte) L'esistenza umana e' inautentica, anche il conoscere scientifico e il conoscere mondano, le leggi morali e le teorie che ne cercano il fondamento appartengono all'esistenza quotidiana anonima. L essere-per-la-morte L Esser-ci è essere-per-la-morte è già sempre in rapporto alla sua fine (quale sua possibilità estrema) La morte non e' per l'h. Una conclusione, non e' un fatto, perche' non si avra' mai esperienza di quel fatto, ma e' la possibilita' assolutamente propria dell'esser-ci. Possibilita' insormontabile e assolutamente certa. L angoscia della morte possibilità che riguarda gli altri possibilità che sopraggiungerà in un futuro non meglio precisato La rimozione della morte nella deiezione L anticipazione della morte L anticipazione della morte l attimo: dalla deiezione all autenticità possibilità più propria al momento della morte, nessuno può prendere il mio posto possibilità più irrelata al momento della morte, io resto irrimediabilmente solo possibilità più insuperabile è l ultima possibilità possibilità più certa: mors certa possibilità più indeterminata: hora incerta Assumendola come scelta anticipatrice, l'uomo ritrova il proprio essere autentico e comprende se stesso. Distingue la paura (la quale riguarda un oggetto determinato) dall'angoscia = situazione capace di tenere aperta la costante e radicale minaccia che proviene dalla morte. L'angoscia pone l'uomo davanti al nulla e la totalita' dell'esistenza diventa qualcosa di labile, di accidentale, di sfuggente. L'angoscia rivela il significato autentico dell'uomo nel mondo che consiste nel tenersi fermi nell'interno del nulla. L'esistenza quotidiana anonima e' una fuga di fronte alla morte. La decisione anticipatrice progetta l'esistena autentica come un essere-per-la-morte =

5 accettare la possibilita' del proprio destino La voce della coscienza La voce della coscienza non è la voce di Dio (come nella teologia cristiana) non è il comando imperativo di una legge morale insita nella ragione e valida universalmente (come in Kant) non è il portato psichico dell introiezione di norme sociali imposte con violenza all individuo (come in Nietzsche e Freud) è la voce dell Esser-ci che chiama lo stesso Esser-ci al suo più proprio se-stesso, cioè ad affrancarsi dal dominio del si e a scegliersi autenticamente L'uomo, essendo un progetto gettato, non risulta il fondamento del proprio fondamento. Da cioa' la nulligta;' di base che lo costituisce. Anche nel concreto l'esserci incontra il nulla: ogni scelta implica l'esclusione cioe' il non, (nicht, da cui deriva Nichtigkeit). = Esserci attraversato dalla negativita'. Tale nullita' non ha il carattere della privazione, della manchevolezza rispetto a un ideale conclamato, ma coincide con quanto di negativo l'esserci porta con se' nella sua esistenza. L'esistenza autentica e' quella che comprende chiaramente e realizza emotivamente (tramite l'angoscia) la radicale nullita' dell'esistenza. In tal modo l'esserci entra inm possesso della prop[ria finitudine e si trova al cospetto della sua nudita' e del suo destino. La morte ha il compito di farci assumere la negativita' strutturale dell'esistenza attestata dala voce della coscienza. Equazioni fondamentali di Esser e Tempo Cura = nulla Esserci = nullo fondamento di una nullita' Secondo H. ha cercato di procedere oltre tale negativita' La temporalità dell esistenza Futuro (progetto) l uomo progetta il futuro (e quindi è avanti-a-sé ) Passato (gettatezza) l uomo si ritrova gettato in una situazione data (e quindi è già-in ) Presente (deiezione) l uomo è deietto e sperduto nel mondo (e quindi è presso ) L Esser-ci è temporalità il tempo quindi non si aggiunge all esistenza, cioè all essere dell uomo, dall esterno. La temporalita' e' cio' che rende possibile l'esserci nella totalita' strutturale delle sue determinazioni La nullita' essenziale rende liberi di accettare l'esistena cosi come essa e'. L'esistenza e' coesistere con altri e tra le cose del mondo, l'esistena autentica conferisce all'uomo la possibilita' di rimanere fedele al destino della comunita' cui appartiene. Questa e' la storicita' autentica; l'assunzione della eredita'; del passato, sena che cio' significhi una restaurazione semplicemente del passato. Tale rirpesa coincide con il destino ovvero l'atto con cui l'uomo si tramanda in una possibilita' ereditata e tuttavia scelta. La storicita' originaria e costituiva dell'esserci fonda la possibilita' della storiografia e non la storiografia che fonda la storicita' Tempo rappresenta l'orizzonte di ogni comprensione e di ogni interpertazione dell'essere, ma questa costruzione viene interrotta.

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Essere e Tempo. Quaderno Filosofi & Classici SWIF Sito Web Italiano per la Filosofia www.swif.it. a cura di R. Terzi. r_terzi@hotmail.

Essere e Tempo. Quaderno Filosofi & Classici SWIF Sito Web Italiano per la Filosofia www.swif.it. a cura di R. Terzi. r_terzi@hotmail. Essere e Tempo a cura di R. Terzi r_terzi@hotmail.com SWIF Sito Web Italiano per la Filosofia www.swif.it Introduzione Essere e tempo (Sein und Zeit) di Martin Heidegger costituisce uno dei testi più importanti

Dettagli

LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO.

LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO. LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO. Introduzione a Martin Heidegger 1 Heidegger è sulla stessa lunghezza d'onda della

Dettagli

2. La struttura formale del problema dell essere.

2. La struttura formale del problema dell essere. Indice Introduzione... 7 2. La struttura formale del problema dell essere.... 9 7. Il metodo fenomenologico della ricerca.... 14 7(c). Il concetto preliminare di fenomenologia... 16 8. Schema dell opera...

Dettagli

Heidegger: la cura, l empatia e la morte dell altro. 1

Heidegger: la cura, l empatia e la morte dell altro. 1 Heidegger: la cura, l empatia e la morte dell altro. 1 di Danilo Semprini Heidegger è la figura più rappresentativa dell esistenzialismo tedesco. Il termine esistenzialismo, da cui esistenziale, è utilizzato

Dettagli

TEMA 8: LA MORTE UMANA. Tema 8/1: La morte. Martin Heidegger, Essere e tempo. Parte I, Sez. II, Cap. 1, 53. Longanesi, Milano 1976, 316-324

TEMA 8: LA MORTE UMANA. Tema 8/1: La morte. Martin Heidegger, Essere e tempo. Parte I, Sez. II, Cap. 1, 53. Longanesi, Milano 1976, 316-324 TEMA 8: LA MORTE UMANA Tema 8/1: La morte Martin Heidegger, Essere e tempo Parte I, Sez. II, Cap. 1, 53 Longanesi, Milano 1976, 316-324 ESSERE E TEMPO di MARTIN HEIDEGGER TRADUZIONE DI PIETRO CHIODI CO-NDOTTA

Dettagli

Tempo e essere: Heidegger a confronto con il Parmenide e il Sofista

Tempo e essere: Heidegger a confronto con il Parmenide e il Sofista Tempo e essere: Heidegger a confronto con il Parmenide e il Sofista di Paolo Vanin Settembre 1999 Versione provvisoria Sommario Sommario... II RIPENSARE UN FALLIMENTO FILOSOFICO... 1 Il problema del senso

Dettagli

Giacomo Pisani IL GERGO DELLA GENUINITÀ IN HEIDEGGER

Giacomo Pisani IL GERGO DELLA GENUINITÀ IN HEIDEGGER Giacomo Pisani IL GERGO DELLA GENUINITÀ IN HEIDEGGER Il testo è pubblicato da www.filosofia.it, rivista on-line registrata; codice internazionale issn 1722-9782. Il copyright degli articoli è libero. Unica

Dettagli

Leggendo Heidegger ESSERE-IN come senso dell ESSER-CI ed ESSERE-NEL-MONDO.

Leggendo Heidegger ESSERE-IN come senso dell ESSER-CI ed ESSERE-NEL-MONDO. Leggendo Heidegger ESSERE-IN come senso dell ESSER-CI ed ESSERE-NEL-MONDO. Romeo Lucioni Il tema dell Essere permea la metafisica ed è il fondamento della filosofia anche se spesso questa sembra attratta

Dettagli

ESSERE E LINGUAGGIO IN HEIDEGGER

ESSERE E LINGUAGGIO IN HEIDEGGER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA CORSO DI LAUREA IN FILOSOFIA ESSERE E LINGUAGGIO IN HEIDEGGER Tesi di Laurea di: Calogero Turco Relatore: Ch.mo Prof.Pietro Palumbo ANNO

Dettagli

L esserci dell altro in Essere e Tempo L alterità nell analitica esistenziale di Martin Heidegger

L esserci dell altro in Essere e Tempo L alterità nell analitica esistenziale di Martin Heidegger 2005 Istituto di Filosofia Arturo Massolo Università di Urbino Isonomia L esserci dell altro in Essere e Tempo L alterità nell analitica esistenziale di Martin Heidegger Alessandro Marini Università degli

Dettagli

Spinoza e il Male. Saitta Francesco

Spinoza e il Male. Saitta Francesco Spinoza e il Male di Saitta Francesco La genealogia del male è sempre stato uno dei problemi più discussi nella storia della filosofia. Trovare le origini del male è sempre stato l oggetto principale di

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

1.1. Le origini della filosofia heideggeriana: tra vita e pensiero

1.1. Le origini della filosofia heideggeriana: tra vita e pensiero Capitolo I Genesi e struttura di Essere e tempo Basta un giorno, basta un perché, e tutto comincia in questa noia toccata dallo stupore. L importante è cominciare. A. Camus 1.1. Le origini della filosofia

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

Hegel: La nascita dello spirito.

Hegel: La nascita dello spirito. Hegel: La nascita dello spirito. dalla Fenomenologia dello Spirito Il testo seguente, tratto dalla sezione Autocoscienza della Fenomenologia dello spirito, è uno dei più celebri dell'opera e di tutta la

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Hegel: L Essenza come riflessione in se stessa

Hegel: L Essenza come riflessione in se stessa Giuliano Broggini 1 Hegel: L Essenza come riflessione in se stessa L essenza proviene dall essere; non è quindi immediatamente in sé e per sé, ma è un risultato di quel movimento 2. E questa la spiegazione

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Si cura a scuola? Per una cura del processo educativo

Si cura a scuola? Per una cura del processo educativo Si cura a scuola? Per una cura del processo educativo Dal PEI al Progetto di Vita L ovvietà delle sigle, la routine delle pratiche Il potere delle procedure di progettazione individualizzata Porsi domande

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Luca Vanzago. Io/Altro

Luca Vanzago. Io/Altro 1 Luca Vanzago Io/Altro Alterità. Le questioni relative all esperienza che il soggetto ha di altri soggetti sono molteplici e insieme interrelate. Un conto è infatti descrivere in che modo ogni individuo

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

DOVE SI NASCONDE LA SALUTE Hans-Georg Gadamer

DOVE SI NASCONDE LA SALUTE Hans-Georg Gadamer DOVE SI NASCONDE LA SALUTE Hans-Georg Gadamer INTRODUZIONE: IL GUARITORE FERITO Il modello medico proposto filosoficamente da Gadamer porta alla teoria del Medico come Guaritore Ferito. In tale interpretazione

Dettagli

Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale

Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Dall italiano al linguaggio della logica proposizionale Enunciati atomici e congiunzione In questa lezione e nelle successive, vedremo come fare

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Lavorare in gruppo. Corso di formazione per i dipendenti dell Università di Palermo

Lavorare in gruppo. Corso di formazione per i dipendenti dell Università di Palermo Lavorare in gruppo Corso di formazione per i dipendenti dell Università di Palermo Premessa La conoscenza del gruppo e delle sue dinamiche, così come la competenza nella gestione dei gruppi, deve prevedere

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Il Principio di non Contraddizione

Il Principio di non Contraddizione Formulazione Il Principio di non Contraddizione Nel libro IV della Metafisica, Aristotele prende in esame quello che lui stesso chiama il principio più saldo di tutti (bebaiotáte archè), intorno a cui

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

S&F_n. 7_2012 Jacques Derrida L animale che dunque sono

S&F_n. 7_2012 Jacques Derrida L animale che dunque sono Jacques Derrida L animale che dunque sono Introduzione di Gianfranco Dalmasso, Prefazione di Marie Louise Mallet, tr. it. a cura di Massimo Zannini, Jaca Book, Milano 2006, pp. 222, 26 «L animale autobiografico»

Dettagli

Le funzioni continue. A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. 2002-03. A. Pisani, appunti di Matematica 1

Le funzioni continue. A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. 2002-03. A. Pisani, appunti di Matematica 1 Le funzioni continue A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. -3 A. Pisani, appunti di Matematica 1 Nota bene Questi appunti sono da intendere come guida allo studio e come riassunto di quanto illustrato

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

La donna, custode dell essere umano

La donna, custode dell essere umano La donna, custode dell essere umano Breve Introduzione alla Lettera apostolica Mulieris dignitatem Joseph Card. Ratzinger L Osservatore Romano 1 ottobre 1988 Chi vuol leggere e capire nel senso giusto

Dettagli

Ascrizioni di credenza

Ascrizioni di credenza Ascrizioni di credenza Ascrizioni di credenza Introduzione Sandro Zucchi 2014-15 Le ascrizioni di credenza sono asserzioni del tipo in (1): Da un punto di vista filosofico, i problemi che pongono asserzioni

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti 1 L educatore professionale nasce negli anni successivi alla seconda guerra mondiale Risponde alle esigenze concrete lasciate

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 1.LA STORIA Il capitolo 22 del libro della Genesi è uno dei testi fondamentali nell Antico Testamento. Il testo appartiene ad

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 Dal Vangelo secondo Giovanni 9, 1.6-9.13-17.34-38 In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita. Sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

Eugenio Mazzarella Dall essere-nel-mondo all essere-alla-vita Heidegger oggi 1. Heidegger oggi

Eugenio Mazzarella Dall essere-nel-mondo all essere-alla-vita Heidegger oggi 1. Heidegger oggi Eugenio Mazzarella Dall essere-nel-mondo all essere-alla-vita Pubblicato in Heidegger oggi a cura di Eugenio Mazzarella il Mulino, Bologna 1998, pagine 11-26 1. Heidegger oggi La domanda «Heidegger oggi»

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

La santità al femminile

La santità al femminile Chiavari, 25 settembre 2010. La santità al femminile Introduzione Prima di parlare di santità al femminile, vorrei dedicare la prima parte della nostra riflessione alla santità e alla sua condizione nella

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI L ASSEMBLEA GENERALE Vista la propria risoluzione 319 A (IV) in data 3 dicembre 1949, 1. Adotta l allegato alla presente risoluzione

Dettagli

I numeri relativi. Il calcolo letterale

I numeri relativi. Il calcolo letterale Indice Il numero unità I numeri relativi VIII Indice L insieme R Gli insiemi Z e Q Confronto di numeri relativi Le operazioni fondamentali in Z e Q 0 L addizione 0 La sottrazione La somma algebrica La

Dettagli

E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem

E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem Comunicazione E come può un corpo avere un anima? Wittgenstein e il gioco linguistico del mind-body problem Lucia Bacci * lucia.bacci@unifi.it Come sostiene Rosaria Egidi in Wittgenstein e il problema

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton L infinito nell aritmetica Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton Poi lo condusse fuori e gli disse: . E soggiunse:

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

UD 1.1 - LE NORME SOCIALI

UD 1.1 - LE NORME SOCIALI UD 1.1 - LE NORME SOCIALI Vivere in un mare di norme La nostra vita si svolge in un mondo di norme affermava in un suo famoso libro il grande filosofo protagonista del ventesimo secolo Norberto Bobbio.

Dettagli

Materiale originale prodotto dal Centro Didattico della Matematica - www.cedima.it - Tel. 0229408552

Materiale originale prodotto dal Centro Didattico della Matematica - www.cedima.it - Tel. 0229408552 Materiale originale prodotto dal Centro Didattico della Matematica - www.cedima.it - Tel. 0940855 La funzione: y = cos x DEFINIZIONE Si dice funzione coseno di un angolo nel cerchio trigonometrico, la

Dettagli

Tu non ricordi la casa dei doganieri

Tu non ricordi la casa dei doganieri Percorso L autore Eugenio Montale 4. Le occasioni, La bufera e altro, Satura e l ultima produzione testi 13 13 Eugenio Montale Le occasioni La casa dei doganieri in Tutte le poesie, Mondadori, Milano,

Dettagli

Insieme con gli altri nella città degli uomini. La lezione di Bruno Schettini. di Rocco Pititto

Insieme con gli altri nella città degli uomini. La lezione di Bruno Schettini. di Rocco Pititto Insieme con gli altri nella città degli uomini La lezione di Bruno Schettini di Rocco Pititto Brevi vivens tempore, explevit tempora multa Sap 4,13 1. Tra biografia e storia: il profilo umano di uno studioso

Dettagli

Essere in quanto Dialogo ovvero le conseguenze etiche dell interpretazione *

Essere in quanto Dialogo ovvero le conseguenze etiche dell interpretazione * Hans-Herbert Kögler Essere in quanto Dialogo ovvero le conseguenze etiche dell interpretazione * trad. italiana di Andrea Lugoboni A Verità e metodo di Hans-Georg Gadamer è giustamente riconosciuto di

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Dare buoni consigli non basta: formare la coscienza

Dare buoni consigli non basta: formare la coscienza Dare buoni consigli non basta: formare la coscienza Ivo Seghedoni * Formarsi senza imparare a vivere «Formazione» è un termine polisemico, una nozione dal significato non univoco nella nostra tradizione

Dettagli

LE VOCI DELL ETICA. Se Dio non esiste tutto è permesso? (Dostoevskij, I fratelli Karamazov )

LE VOCI DELL ETICA. Se Dio non esiste tutto è permesso? (Dostoevskij, I fratelli Karamazov ) Letture filosofiche 2010 LE VOCI DELL ETICA Se Dio non esiste tutto è permesso? (Dostoevskij, I fratelli Karamazov ) PERCHÉ L ETICA? Perché, quest anno, un percorso di etica? Cosa è l etica? Quali valori

Dettagli