Valore di costo procedimen+ sinte+ci

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Valore di costo procedimen+ sinte+ci"

Transcript

1 Corso di valutazione es+ma+va del proge5o Clasa a.a. 2012/13 Valore di costo procedimen+ sinte+ci Docente Collaboratore prof. Stefano Stanghellini arch. Pietro Bonifaci

2 Il mercato delle costruzioni LE PRINCIPALI FONTI INFORMATIVE Is$tu$ di ricerca CRESME, Nomisma, Operatori del mercato En$ ANCE (Associazione nazionale costru5ori edili; h5p://www.ance.it/ita.htm) ISTAT (Is+tuto nazionale di sta+s+ca) Riviste specializzate Edilizia e Territorio 2

3 Il valore di costo in edilizia Il conce5o di costo (K) in edilizia fa riferimento al conce5o di costo in microeconomia: K = f (v1,v2,v3,.vn) In cui v1, v2, vn rappresentano i fa5ori della produzione coinvol+ nel processo Nella produzione edilizia la dei cosa assume forme diverse in funzione dei diversi sogged che possono intervenire nel processo produuvo: esiste un costo riferito al promotore dell intervento edilizio (Costo totale di produzione) un costo riferito all impresa di costruzione (Costo di costruzione) 3

4 Il costo tecnico di costruzione Nel costo tecnico di costruzione si dis+nguono una serie di voci variabili in relazione alla quan+tà di produzione cos+tuite da manodopera, materiali, noli e traspora. In par+colare si dis+ngue il costo tecnico di costruzione (K TC ): K TC = M + Mat + Nt con: M: manodopera Mat: materiali Nt: noli e traspor+ 4

5 Il costo di costruzione Il costo di costruzione K C comprende a) il costo tecnico di costruzione; b) i cosa di allesamento e funzionamento del canaere e le spese generali d azienda (15% di a); c) l uale dell imprenditore (10% di a+b); K C = K TC + Sg + Uc con: Ktc : costo tecnico di costruzione Sg: spese generali e di can+ere Uc: u+le di impresa di costruzione 5

6 Il costo di costruzione Costo di Costruzione Manodopera (Sa) Materiali (M) Noli e Trasporti (NT) Spese generali e di cantiere (Sg) Utile del costruttore (U) Costo tecnico di costruzione Costo di costruzione 6

7 Il costo di produzione Il costo di produzione è dato dalla somma delle seguen+ voci di costo: con: Ka: costo dell area Kc: costo di costruzione St: spese tecniche Contributo di costruzione ar+colato in: K P = Ka + Kc + St + (Ou + Ckc) + I + Up Ou: oneri di urbanizzazione primaria e secondaria Ckc: contributo sul costo di costruzione I: interessi sul capitale finanziario Up: u+le dell imprenditore promotore 7

8 I procedimena di sama del costo di costruzione I procedimenti di stima Procedimenti sintetici comparativi Procedimenti misti Procedimenti analitici ricostruttivi Stime parametriche Procedimento per campioni significativi Procedimento per elementi funzionali Computo metrico estimativo Computo metrico Analisi dei prezzi 8

9 Il procedimento sinteaco comparaavo Livello di Procedimento Risultato Proge5o preliminare Sinte+co compara+vo Preven+vo sommario Proge5o defini+vo/esecu+vo Anali+co ricostruuvo Preven+vo par+colareggiato Nelle prime fasi di elaborazione del proge5o - proge5o preliminare - l obieuvo è di o5enere un prevenavo sommario, che si ouene a5raverso il confronto con i cos+ registra+ per costruzioni analoghe a quella da realizzare Il procedimento si basa sul confronto dell opera da realizzare (il cui costo è incognito) con opere simili realizzate (i cui cos+ sono no+) 9

10 Le fasi del procedimento sinteaco Procedimento di sama sinteaco Individuazione del campione e delle fon+ Scelta delle unità di misura e calcolo dei cos+ parametrici Livellamento cronologico e analisi della distribuzione dei cos+ Confronto e s+ma Il procedimento si ar+cola in qua5ro fasi al termine delle quali si ouene un prevenavo sommario dei cos+ necessari per la realizzazione dell opera 10

11 L individuazione del campione Il campione deve essere rappresentato da opere simili (per des+nazione d uso, per +pologia, per cara5eris+che tecnologiche, ecc.) a quello ogge5o di s+ma. I campioni devono essere realizza+ in epoca recente e i loro cosa di costruzione debbono essere noa 11

12 Le fona per la raccolta dei daa Alcune fona per la raccolta dei da+ sono : Da+ archivia+ presso En+ pubblici, studi professionali, imprese Quadri tecnico- economici (QTE) elabora+ a cura delle stazioni appaltan+ (es. ATER, ex- IACP) rela+vamente all edilizia residenziale pubblica Prezziario del Collegio degli Ingegneri di Milano (prezzi rela+vi a più +pologie edilizie) Pubblicazioni periodiche delle Camere di Commercio Osservatorio sui cos+ per elaborazione di cos+ di riferimento per gli appal+ di opere pubbliche (D.lgs 163/2006) 12

13 Scelta delle unità di misura e calcolo dei cosa parametrici Edilizia residenziale /alloggio, vano, volume mq (lordo o netto) Edilizia residenziale pubblica /Sup. complessiva= Sup. residenziale+60% Sup. non residenziale Edilizia terziaria e produttiva /Superficie lorda o netta, volume Edilizia a destinazione speciale Parcheggi: /posto auto Alberghi: /camera Opere di urbanizzazione primaria Strade/reti: /ml Illuminazione: /punto luce /abitante insediato Opere di urbanizzazione secondaria /abitante insediato /alunno 13

14 Le opere di urbanizzazione primaria l q 14

15 Le opere di urbanizzazione secondaria (I) q c q c 15

16 Le opere di urbanizzazione secondaria (II) q c q c 16

17 Le opere di urbanizzazione secondaria (III) q c q c 17

18 CosA parametrici per Apologie edilizie (I) q c q c 18

19 CosA parametrici per Apologie edilizie (II) q c q c 19

20 CosA parametrici per Apologie edilizie (III) q c q c 20

21 Numeri indici ISTAT I numeri indici ISTAT misurano le variazioni del costo di costruzione intervenute in un certo intervallo di tempo a par+re da un anno base in cui l indice assume valore uguale a 100 Il numero indice è calcolato: I = Pi Pb 100 Con: Pi = prezzo del bene in un determinato periodo (mese, anno) Pb = Prezzo del bene in un periodo de5o periodo base 21

22 Livellamento cronologico dei cosa La variazione percentuale si ouene: Var% = (Ia/Is) 1 Con: Ia = indice a5uale Is = indice storico che deriva dalla formula Var% = (Ia Is) / Is L aggiornamento di un costo storico si ouene applicando la variazione % al costo storico, oppure sviluppando la proporzione: Con: Ka = Costo aggiornato Ks = Costo storico Ka = Ks x (1+Var%) che equivale a Ka = Ks x (Ia/Is) 22

23 (a) Dato provvisorio Livellamento cronologico dei cosa: esempio 2010 aprile 113,8 maggio 113,8 giugno 113,6 luglio 113,6 agosto 113,8 settembre 113,9 Calcolare l aggiornamento al agosto 2012 del costo di costruzione di un edificio monofamiliare che nell aprile 2010 era stato s+mato in ottobre 113, novembre 113,9 dicembre 114,0 Indice aprile 2010 Indice agosto 2012 Is = 113,8 Ia = 120,4 gennaio 116,8 febbraio 116,9 Var% = (Ia Is) / Is Var = 5,79% marzo 117,2 aprile 117,2 maggio 117,4 giugno 117,8 Valore al 2010 Valore al 2011 (V1*(1+Var)) V1 = V2 = luglio 117,9 agosto 118,0 settembre 118,0 ottobre 118,0 novembre 118,1 dicembre 118, gennaio 119,8 febbraio 120,2 marzo 120,3 aprile 120,4 maggio 120,4 giugno 120,4 luglio 120,3 agosto 120,4 settembre (a) 120,5 23

24 Analisi della distribuzione dei cosa Il più probabile costo dell opera K ci è desunto tramite: 1 L inserimento nel grafico della scala dei cosa K 1 >K 2 > K 3 > K i > K n > K n+1 K ci = K i 2 L elaborazione della media aritmeaca o della media ponderata media aritme+ca: K ci = (K 1 + K 2 + K 3 + K 4 + K n + K n+1 ) / (n+1) media ponderata: K ci = (K 1 *A + K 2 *B + K 3 *C + K 4 *D) / (A+B+C+D) 3 L individuazione del valore modale se la distribuzione è gaussiana frequenze Valore modale Intervallo di frequenze Valori fenomeno 24

25 Il procedimento per elemena funzionali (I) Si assume un edificio di riferimento ( A ) di +pologia analoga a quello ogge5o di s+ma ( B ) Si scompone l edificio di riferimento in n elemen+ funzionali Si ar+cola il costo totale K A in ragione degli elemen+ funzionali (si elabora la stru5ura dei cos+ ) e si individuano le incidenze K A1, K A2, K An in valore unitario (euro/mq) e percentuale (%) Si s+ma il costo totale dell edificio da realizzare (K B ) correggendo le incidenze in A in relazione alle peculiarità di B a5raverso opportuni coefficien+: K B = Q B x ( a K A1 + b K A2 + + n K An ) / K A 25

26 Il procedimento per elemena funzionali (II) Villa 26

27 Il procedimento per elemena funzionali (III) Codice Descrizione Costo in Euro Incidenza (%) Incidenza (euro/mq) 1 Scavi e rinterri ,03% 14 2 Opere in c.a ,45% Vespai e sottofondi ,03% 14 4 Isolamento e impermeabilizzazioni ,24% 57 5 Murature e tavolati ,10% Intonaci ,14% Canne e fognature ,93% 26 8 Rivestimenti e zoccolini ,79% Serramenti in legno ,75% Opere in ferro ,45% Coperture e lattonerie ,62% Elementi architettonici decorativi ,69% Impianto di riscaldamento ,52% Impianto idrosanitario ,79% Impianto elettrico ,48% 73 Costo Totale % Superficie (mq) 148 Costo parametrico (euro/mq) Volume (mc) 488 Costo parametrico (euro/mc)

28 Per approfondimena Realfonzo A. (1994), Teoria e metodo dell es4mo urbano, Nis, Roma: pp Forte F., De Rossi B. (1974), Principi di economia ed es4mo, Etas, Milano: pp (contenuto appropriato per metodologia, ma con valori obsole+). h5p://www.istat.it Collegio degli Ingegneri e ArchiteU di Milano (2003), Prezzi Tipologie Edilizie, DEI, Roma. 28

IL CONCETTO DI COSTO IN EDILIZIA. corso di estimo D prof. Raffaella Lioce a.a. 2005/06 1

IL CONCETTO DI COSTO IN EDILIZIA. corso di estimo D prof. Raffaella Lioce a.a. 2005/06 1 IL CONCETTO DI COSTO IN EDILIZIA 2005/06 1 Obiettivo e struttura Obiettivo della lezione è introdurre il concetto di costo nel settore edile (ingegneria civile in genere) attraverso l analisi di Struttura

Dettagli

La stima del valore di trasformazione. Esercitazione in classe

La stima del valore di trasformazione. Esercitazione in classe La stima del valore di trasformazione. Esercitazione in classe Il quesito di stima Il vostro committente, proprietario dell area edificabile, vi chiede di verificare la bontà dell offerta che gli è stata

Dettagli

Procedimento sintetico di costo

Procedimento sintetico di costo Procedimento sintetico di costo La stima sintetica del valore di costo La stima sintetica fornisce una previsione del più probabile costo di costruzione di un opera fondata sul confronto dell opera da

Dettagli

Processo edilizio e valore di costo

Processo edilizio e valore di costo Estimo d Processo edilizio e valore di costo corso di estimo D a.a. 2007-08 1 il concetto d appalto L art. 1321 del Codice Civile definisce l appalto come l accordo tra due o più parti per costituire,

Dettagli

I costi del progetto 02.XI.2009. Valutazione economica del progetto Clasarch - Prof. E. Micelli - Aa 2009.10

I costi del progetto 02.XI.2009. Valutazione economica del progetto Clasarch - Prof. E. Micelli - Aa 2009.10 I costi del progetto 02.XI.2009 I costi del progetto Due sono i casi con produzioni di beni per progetto: un primo caso riguarda la produzione di beni intesa come promozione immobiliare un secondo caso

Dettagli

La stima sintetica del valore di costo

La stima sintetica del valore di costo Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Corso di Estimo a.a. 2007-08 Docente Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi La stima sintetica del valore di costo Alcuni concetti fondamentali:

Dettagli

La stima del valore di costo

La stima del valore di costo La stima del valore di costo 14.XI.2005 I costi del progetto Due sono i casi con produzioni di beni per progetto: un primo caso riguarda la produzione di beni intesa come promozione immobiliare un secondo

Dettagli

La stima sintetica del valore di costo

La stima sintetica del valore di costo Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo La stima sintetica del valore di costo La stima sintetica del valore di costo La stima sintetica fornisce una previsione del

Dettagli

Costo di produzione e Costo di costruzione

Costo di produzione e Costo di costruzione Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo a.a. 2007-08 Docente: Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi Costo di produzione e Costo di Il costo in edilizia Nella

Dettagli

Procedimento sintetico per la stima del costo di costruzione. Venezia, 8 maggio 2014

Procedimento sintetico per la stima del costo di costruzione. Venezia, 8 maggio 2014 Procedimento sintetico per la stima del costo di costruzione Venezia, 8 maggio 2014 La stima sintetica del valore di costo La stima sintetica fornisce una previsione del costo di costruzione di un opera

Dettagli

Approfondimento 3 Un caso di stima sintetica del valore di costo

Approfondimento 3 Un caso di stima sintetica del valore di costo Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Approfondimento 3 Un caso di stima sintetica del valore di costo Prof. Coll. Renato Da Re Barbara Bolognesi Alcuni concetti

Dettagli

Valore di costo procedimento anali.co

Valore di costo procedimento anali.co Corso di valutazione es.ma.va del proge5o Clasa a.a. 2012/13 Valore di costo procedimento anali.co Docente Collaboratore prof. Stefano Stanghellini arch. Pietro Bonifaci Il procedimento anali2co ricostru4vo

Dettagli

Esercitazione parte 2 - i tempi

Esercitazione parte 2 - i tempi Corso di valutazione esmava del proge6o Clasa a.a. 2012/13 Esercitazione parte 2 - i tempi Docente Collaboratore prof. Stefano Stanghellini - stefano.stanghellini@iuav.it arch. Pietro Bonifaci - pbonifac@stud.iuav.it

Dettagli

Le fonti per la stima. del valore di costo

Le fonti per la stima. del valore di costo Le fonti per la stima del valore di mercato e del valore di costo 03.XI.2010 Le fonti del mercato immobiliare Le fonti per la stima del valore di mercato sono di due tipologie: indirette tali fonti forniscono

Dettagli

Le fasi per l elaborazione di un modello finanziario

Le fasi per l elaborazione di un modello finanziario Le fasi per l elaborazione di un modello finanziario 13.XI.2013 Il valore attuale netto: dai principi alle fasi operative Il Valore attuale netto di un progetto si calcola per mezzo di un modello finanziario

Dettagli

Il costo in edilizia

Il costo in edilizia Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Costo di produzione e costruzione Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Il costo in edilizia Nella produzione edilizia

Dettagli

Stima del valore di mercato

Stima del valore di mercato Stima del valore di mercato Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Il valore di mercato Il valore di mercato è il valore che il bene da stimare riuscirebbe a realizzare

Dettagli

La stima del valore di costo

La stima del valore di costo La stima del valore di costo Prof. Arch. ALESSIO D AURIA, PhD DIPARTIMENTO DI CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI aldauria@unina.it www.docenti.unina.it La stima dei costi in edilizia 1.

Dettagli

Il prezzo del suolo nei progetti urbani

Il prezzo del suolo nei progetti urbani Corso di laurea specialistica in architettura Indirizzo architettura per la città Laboratorio integrato ClaMARCH 3 - Cattedra B Valutazione economica del progetto Il prezzo del suolo nei progetti urbani

Dettagli

Il Computo Metrico Estimativo

Il Computo Metrico Estimativo Il Computo Metrico Estimativo 03.XII.2013 Progetto esecutivo e CME Il progetto esecutivo prevede la descrizione completa del progetto sotto il profilo Della forma: il progetto deve essere descritto nei

Dettagli

VALUTAZIONE DI FATTIBILITA PER UN CENTRO YOGA NEL GORIZIANO

VALUTAZIONE DI FATTIBILITA PER UN CENTRO YOGA NEL GORIZIANO VALUTAZIONE DI FATTIBILITA PER UN CENTRO YOGA NEL GORIZIANO UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA FACOLTA DI ARCHITETTURA/CLASARCH CORSO DI VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PROGETTO PROF. EZIO MICELLI TERESA COS / A_A 2006/2007

Dettagli

2. Stima sintetico-comparativa del costo di costruzione con individuazione delle incidenze percentuali e

2. Stima sintetico-comparativa del costo di costruzione con individuazione delle incidenze percentuali e Università IUAV di Venezia - Corso di Valutazione estimativa del progetto Prof. Stefano Stanghellini Esercitazione Stima del costo di costruzione di un opera (secondo le modalità del Decreto legislativo

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

Esercitazione 2 traccia

Esercitazione 2 traccia Corso di estimo Clasa a.a. 2010/11 Esercitazione 2 traccia Docente Collaboratrice prof. Stefano Stanghellini arch. Valeria Ruaro Definizione L art. 1655 del Codice civile definisce appalto 'Il contratto

Dettagli

Elementi di estimo di base per la fattibilità dei progetti

Elementi di estimo di base per la fattibilità dei progetti Elementi di estimo di base per la fattibilità dei progetti 30.X.2013 La metodologia estimativa La metodologia estimativa rappresenta l insieme delle tecniche e degli strumenti attraverso cui si formula

Dettagli

La destinazione del fabbricato è parzialmente vincolata dal P.R.G. come si evince da quanto detto alla IV e V riga. Nel nostro caso sceglieremo di

La destinazione del fabbricato è parzialmente vincolata dal P.R.G. come si evince da quanto detto alla IV e V riga. Nel nostro caso sceglieremo di Stima delle aree edificabili secondo l aspetto economico del p.p.v. di trasformazione Esempio di calcolo plano-volumetrico su lotto edificabile 30 x 22 m. Sia da valutare un area edificabile ricadente

Dettagli

Corso di valutazione es0ma0va del proge4o Clasa a.a. 2012/13 Elabora' tecnico - es'ma'vi nel Codice dei contra4 pubblici. prof. Stefano Stanghellini

Corso di valutazione es0ma0va del proge4o Clasa a.a. 2012/13 Elabora' tecnico - es'ma'vi nel Codice dei contra4 pubblici. prof. Stefano Stanghellini Corso di valutazione es0ma0va del proge4o Clasa a.a. 2012/13 Elabora' tecnico - es'ma'vi nel Codice dei contra4 pubblici Docente Collaboratore prof. Stefano Stanghellini arch. Pietro Bonifaci Definizione

Dettagli

LA CONTABILITA' LAVORI

LA CONTABILITA' LAVORI LA CONTABILITA' LAVORI Prof. Domenico Natale 1 Finalità Scopo della contabilità lavori è quello di definire: nel momento del progetto l importo preventivo dell opera fase progettuale preventiva a lavoro

Dettagli

COSTI PARAMETRICI INCIDENZA DELLA MANODOPERA NELLE VARIE CATEGORIE DI LAVORI

COSTI PARAMETRICI INCIDENZA DELLA MANODOPERA NELLE VARIE CATEGORIE DI LAVORI giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO D Dgr n. del pag. 1/24 L.R. 7 novembre 2003, n. 27 Disposizioni generali in materia di lavori pubblici di interesse regionale e per le costruzioni in zone classificate

Dettagli

Una guida all analisi di mercato Le fonti per la stima dei valori

Una guida all analisi di mercato Le fonti per la stima dei valori Una guida all analisi di mercato Le fonti per la stima dei valori Lo scopo delle slide Lo scopo della slide che seguono è quello presentare in modo critico alcune delle fonti attualmente disponibili per:

Dettagli

Mercato Immobiliare mercato delle costruzioni. Prof Raffaella Lioce A.A. 2007-08

Mercato Immobiliare mercato delle costruzioni. Prof Raffaella Lioce A.A. 2007-08 Corso di estimo D Mercato Immobiliare mercato delle costruzioni obiettivo Analizzare le caratteristiche e l andamento del mercato immobiliare Comprendere la dimensione economica del mercato delle costruzioni

Dettagli

Il valore di costo: fasi del progetto e procedimenti di stima

Il valore di costo: fasi del progetto e procedimenti di stima Corso integrato di PROGETTAZIONE ESECUTIVA DELL ARCHITETTURA prof. U. Demichelis, prof. M. Gambaro prof. S. Lungo, prof. C. Marchegiani Il valore di costo: fasi del progetto e procedimenti di stima prof.

Dettagli

La stima dei costi in edilizia

La stima dei costi in edilizia La stima dei costi in edilizia 1. Il costo di produzione (promotore) 2. Il costo di costruzione (costruttore) 3. Il costo tecnico (costi variabili di cantiere) Costo di produzione Costo di costruzione

Dettagli

Valutazione economica dei progetti a.a. 2005/06. L ambito ed obiettivo della valutazione. CRITERI DI VALUTAZIONE AMBITO Molti Uno

Valutazione economica dei progetti a.a. 2005/06. L ambito ed obiettivo della valutazione. CRITERI DI VALUTAZIONE AMBITO Molti Uno Analisi costi ricavi Arch. Laura Gabrielli Valutazione economica dei progetti a.a. 2005/06 L ambito ed obiettivo della valutazione CRITERI DI VALUTAZIONE AMBITO Molti Uno Privato Pubblico Obiettivi specifici

Dettagli

Il computo metrico estimativo

Il computo metrico estimativo Il computo metrico estimativo 15.XI.2005 Progetto esecutivo e CME Il progetto esecutivo prevede la descrizione completa del progetto sotto il profilo: della forma: il progetto deve essere descritto nei

Dettagli

Oneri di Urbanizzazione Aggiornamento valori tabellari - Aggiornamento del costo di costruzione degli edifici residenziali.

Oneri di Urbanizzazione Aggiornamento valori tabellari - Aggiornamento del costo di costruzione degli edifici residenziali. Oneri di Urbanizzazione Ai sensi del "REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI DISCIPLINA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE è previsto l adeguamento annuale dei valori tabellari degli oneri di urbanizzazione, alle

Dettagli

PREZZARIO REGIONALE DEI LAVORI PUBBLICI Prezzi aggiornati a Settembre 2012

PREZZARIO REGIONALE DEI LAVORI PUBBLICI Prezzi aggiornati a Settembre 2012 ALLEGATO D Dgr n. del pag. 1/29 L.R. 7 novembre 2003, n. 27 Disposizioni generali in materia di lavori pubblici di interesse regionale e per le costruzioni in zone classificate sismiche art. 12 comma 2.

Dettagli

Le fonti per la stima dei valori

Le fonti per la stima dei valori Una guida all analisi di mercato Le fonti per la stima dei valori Materiali a cura di Barbara Bolognesi Architetto, dottoranda di ricerca in Estimo ed Economia territoriale presso l Università di Padova

Dettagli

Dalla stima dei valori di ricavo al tasso di rendimento interno

Dalla stima dei valori di ricavo al tasso di rendimento interno Dalla stima dei valori di ricavo al tasso di rendimento interno 10.XII.2009 Lo scopo e i temi della lezione Lo scopo della lezione consiste nella presentazione della metodologia operativa per passare dalla

Dettagli

Le fonti per la stima dei valori

Le fonti per la stima dei valori Una guida all analisi di mercato Le fonti per la stima dei valori Comunicazione curata da arch. Barbara Bolognesi Lo scopo della comunicazione Lo scopo della comunicazione è quello presentare in modo critico

Dettagli

Tecnica della prevenzione Infortuni per la Salute e la Sicurezza nei Can.eri Edili QUADRO NORMATIVO

Tecnica della prevenzione Infortuni per la Salute e la Sicurezza nei Can.eri Edili QUADRO NORMATIVO Tecnica della prevenzione infortuni per la Salute e Sicurezza nei Can4eri Edili QUADRO NORMATIVO 4 a n n i 1 2 a n n i Il modello prevenzione infortuni da a2uare nei can4eri Edili (temporanei o mobili)

Dettagli

Valore di costo. Procedimento analitico

Valore di costo. Procedimento analitico Valore di costo. Procedimento analitico Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Il procedimento analitico ricostruttivo Il procedimento analitico per la stima dei

Dettagli

Valutazione economica del progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini. Valore di Trasformazione

Valutazione economica del progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini. Valore di Trasformazione Valutazione economica del progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini Valore di Trasformazione Valore di trasformazione La stima del valore di trasformazione si configura come una procedura atta a prevedere

Dettagli

Approfondimento # 2: Il costo globale casi studio

Approfondimento # 2: Il costo globale casi studio Approfondimento # 2: Il costo globale casi studio venerdì 22 aprile 2005 Lezione di approfondimento individuale # 11 I costi in edilizia Obiettivo dell approfondimento Lo scopo della comunicazione è di

Dettagli

Il Computo Metrico Estimativo

Il Computo Metrico Estimativo Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Corso di Estimo a.a. 2007-08 Docente Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi La stima analitica del valore di costo: il Computo Metrico

Dettagli

Processo edilizio e computo metrico estimativo

Processo edilizio e computo metrico estimativo Processo edilizio e computo metrico estimativo Seminario 11.V.06 A cura di arch. Federica Mottinelli Il Computo metrico estimativo Il Cme è il procedimento analitico per la stima del costo di costruzione

Dettagli

TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE File:tabellaONERI_ufficio COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia AREA TECNICA URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DATI GENERALI PERMESSO DI COSTRUIRE

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Procedimenti pluriparametrici

Procedimenti pluriparametrici Corso di estimo D La stima del valore di mercatoprocedimenti sintetici pluriparametrici Procedimenti pluriparametrici Quando: in assenza di un campione significativo di dati Come: analisi delle caratteristiche

Dettagli

1) RELAZIONE DI PROGETTO

1) RELAZIONE DI PROGETTO 1) RELAZIONE DI PROGETTO Il progetto prevede la realizzazione di una biblioteca di area delle arti, commissionata dall Università degli studi di Roma Tre, da realizzarsi nel quartiere Testaccio di Roma,

Dettagli

La stima analitica del valore di costo: il computo metrico estimativo

La stima analitica del valore di costo: il computo metrico estimativo Laboratorio Integrato di Tecnologia Unità Didattica di Estimo a.a. 2010-11 Docente: Renato Da Re Collaboratrice: Valentina Antoniucci La stima analitica del valore di costo: il computo metrico estimativo

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

La stima del valore delle aree

La stima del valore delle aree Corso di laurea specialistica in architettura Indirizzo architettura per la città Laboratorio integrato ClaMARCH 3 - Cattedra B Valutazione economica del progetto La stima del valore delle aree Docente:

Dettagli

PARTI COMUNI INTERNO UNITA IMMOBILIARE

PARTI COMUNI INTERNO UNITA IMMOBILIARE PARTI COMUNI INGRESSO VIA DONATELLO CORTE INTERNA INGRESSO /SCALA CONDOMINIALE SCALA CONDOMINIALE INTERNO UNITA IMMOBILIARE FOTO 1 -CORRIDOIO-INGRESSO FOTO 2 CUCINA FOTO 3 -BAGNO 1 FOTO 4 CAMERA 1 FOTO

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

STIMA DI COSTO DI UN PROGETTO

STIMA DI COSTO DI UN PROGETTO STIMA DI COSTO DI UN PROGETTO ESERCITAZIONE CORSO DI ESTIMO PROF.SSA FEDERICA DI PIAZZA ANNO ACCADEMICO 00/007 STUDENTE RENATO LONGO, MATR. 39389 1. RELAZIONE ILLUSTRATIVA 1.1 - Descrizione dell immobile

Dettagli

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Comune di Sirolo (Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 29.11.2010) CAPO I GENERALITA Art. 1 - Oggetto

Dettagli

Comune di Santa Sofia Provincia di Forlì-Cesena. Determinazione del contributo di costruzione

Comune di Santa Sofia Provincia di Forlì-Cesena. Determinazione del contributo di costruzione Allegato_5 Comune di Santa Sofia Provincia di Forlì-Cesena Determinazione del contributo di costruzione (Legge Regionale n. 31 del 25/11/2002) RICHIESTA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE O DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA

Dettagli

La capitalizazione dei redditi

La capitalizazione dei redditi Corso di estimo D Il procedimento indiretto di stima del valore di mercato: la capitalizzazione dei redditi La capitalizazione dei redditi La capitalizzazione dei redditi rappresenta il procedimento analitico

Dettagli

Valore dei diritti e dei crediti edilizi

Valore dei diritti e dei crediti edilizi Corso di «Processi di pianificazione e processi di valutazione» a.a. 2014/15 Valore dei diritti e dei crediti edilizi Docente Collaboratore prof. Stefano Stanghellini stefano.stanghellini@iuav.it arch.

Dettagli

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA a.s. 2014-2015 L.1 Prof. Vincenzo Ninni 1 FINALITA DEL CORSO IL CORSO DI GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA DELL AMBIENTE DI LAVORO HA IL COMPITO DI FORNIRE TUTTE LE INDICAZIONI

Dettagli

Contributo di costruzione - Edilizia Residenziale

Contributo di costruzione - Edilizia Residenziale Prospetto C - Calcolo del SCHEDA 4 Tabella 1 Incremento per superficie utile abiltabile art. 5 Alloggi (n) 2) 169 Tabella 2 Superfici per servizi ed accessori art. 2 Superficie netta di servizi e DESTINAZIONI

Dettagli

MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CITTÀ DI FOLIGNO AREA GOVERNO DEL TERRITORIO E BENI CULTURALI Servizio Sportello Unico Edilizia Servizio Edilizia Via dei Molini, 20/a Corso Cavour, 89 MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

CALCOLO COSTO DI COSTRUZIONE PER RISTRUTTURAZIONI DI EDIFICI CON DESTINAZIONE D USO RESIDENZIALE

CALCOLO COSTO DI COSTRUZIONE PER RISTRUTTURAZIONI DI EDIFICI CON DESTINAZIONE D USO RESIDENZIALE ALLEGATO CALCOLO COSTO DI COSTRUZIONE PER RISTRUTTURAZIONI DI EDIFICI CON DESTINAZIONE D USO RESIDENZIALE. Considerare come costo base di costruzione, di un edificio residenziale, definito dalla Determinazione

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

1) Si rende necessario stabilire dei Costi base di costruzione, per varie ipotesi di

1) Si rende necessario stabilire dei Costi base di costruzione, per varie ipotesi di ALLEGATO 2 CALCOLO COSTO DI COSTRUZIONE PER EDIFICI DESTINATI AD ATTIVITA COMMERCIALI, DIREZIONALI E TURISTICHE (modificato in base agli adeguamenti del 204 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 204/2469) ) Si

Dettagli

Calcolo sommario della spesa

Calcolo sommario della spesa Calcolo sommario della spesa Premessa La presente relazione riporta il costo sommario della spesa del progetto preliminare di Completamento del restauro degli edifici di archeologia industriale ex Corradini

Dettagli

Capitolo 8. Stima dei fabbricati a destinazione residenziale

Capitolo 8. Stima dei fabbricati a destinazione residenziale Capitolo 8 Stima dei fabbricati a destinazione residenziale 8.1 L oggetto della valutazione Per fabbricato si intende qualsiasi costruzione coperta, infissa al suolo, isolata da vie, spazi vuoti, oppure

Dettagli

La stima del valore di mercato Quattro casi applicativi

La stima del valore di mercato Quattro casi applicativi La stima del valore di mercato Quattro casi applicativi 25.X.2005 I procedimenti di stima del valore di mercato. Una sintesi Procedimenti di stima Sintetici comparativi Analitici ricostruttivi Monoparamatrici

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Il presente fascicolo ha lo scopo di dettare dei criteri applicativi generali, sulla base delle disposizioni di cui agli art.81 88 e 110-112

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE Approvate con deliberazione di C.C. n. 3 del 0/09/200

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria Valutazione Economica del Progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini Elementi di matematica Contributo didattico: prof. Sergio Copiello Spostamento di capitali nel tempo Non è possibile addizionare,

Dettagli

Osservatorio dei lavori pubblici

Osservatorio dei lavori pubblici Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici Osservatorio dei lavori pubblici Costo standardizzato per l edilizia residenziale Metodologia per la costruzione del costo standardizzato e prime elaborazioni

Dettagli

CITTA DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova

CITTA DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova CITTA DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova Sportello Unico per l Edilizia SCHEMA ANALITICO DELLE SUPERFICI E VOLUMI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 16 DEL

Dettagli

Corso di Estimo, prof. Micelli A.a. 2013-14 BOBBO Francesco 276701, ZANUSO Davide 276405. VALUTAZIONE ECONOMICA del PROGETTO

Corso di Estimo, prof. Micelli A.a. 2013-14 BOBBO Francesco 276701, ZANUSO Davide 276405. VALUTAZIONE ECONOMICA del PROGETTO VALUTAZIONE ECONOMICA del PROGETTO 0 INDICE 1 RELAZIONE DESCRITTIVA 1.1 Localizzazione 1.2 Descrizione del bene oggetto di stima e calcolo della consistenza 2 STIMA DEL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO

Dettagli

TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI

TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI ALLEGATO B COMUNE DI BORGO SAN LORENZO Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI Il Dirigente

Dettagli

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI)

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI) MODELLO A Stresa, lì. Prot. N.. Spett.le Sportello Unico Edilizia Privata Comune di Stresa OGGETTO: DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO

Dettagli

Computo metrico estimativo

Computo metrico estimativo Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Computo metrico estimativo Prof. Coll. Renato Da Re Barbara Bolognesi Il Computo Metrico Estimativo Nel caso si disponga di

Dettagli

Delibera a maggioranza del Consiglio di Amministrazione del 13 O6obre 2011

Delibera a maggioranza del Consiglio di Amministrazione del 13 O6obre 2011 Delibera a maggioranza del Consiglio di Amministrazione del 13 O6obre 2011 Riconferma la propria convinzione circa la rilevanza strategica, per l Ateneo e la ci6à, della realizzazione del Parco Scien;fico

Dettagli

I COSTI IN EDILIZIA. DISPENSA DI APPROFONDIMENTO (Capitolo 8) PROF. Giuseppe Stellin

I COSTI IN EDILIZIA. DISPENSA DI APPROFONDIMENTO (Capitolo 8) PROF. Giuseppe Stellin I COSTI IN EDILIZIA DISPENSA DI APPROFONDIMENTO (Capitolo 8) PROF. Giuseppe Stellin 1 LA STIMA DEI COSTI 1. La classificazione dei costi nella produzione edilizia (costo globale, di produzione, di costruzione)

Dettagli

ambito A Villa Don Bosco Mq. superficie volumetria Superficie territoriale e in cessione al Comune Mq. 69.760,00

ambito A Villa Don Bosco Mq. superficie volumetria Superficie territoriale e in cessione al Comune Mq. 69.760,00 RELAZIONE ECONOMICA 1) Ambito e contenuti dell intervento L intervento proposto riguarda un programma integrato di intervento che prevede la cessione al Comune di Triuggio della villa Don Bosco e del relativo

Dettagli

COMUNE DI CASTELLALTO

COMUNE DI CASTELLALTO COMUNE DI CASTELLALTO ACCORDI DI URBANISTICA NEGOZIATA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI TRASFORMAZIONE URBANISTICA - ALLEGATO A (BOZZA DEL 18.04.2013) Ufficio Urbanistica via Madonna degli Angeli,

Dettagli

PIANO DI RECUPERO Area RU.S1 / distretto 2 / sambuy RELAZIONE FINANZIARIA. San Mauro Torinese. febbraio 2011 allegato B bis 77/11

PIANO DI RECUPERO Area RU.S1 / distretto 2 / sambuy RELAZIONE FINANZIARIA. San Mauro Torinese. febbraio 2011 allegato B bis 77/11 Regione Provincia Comune Piemonte Torino San Mauro Torinese PIANO DI RECUPERO Area RU.S1 / distretto 2 / sambuy RELAZIONE FINANZIARIA Proponenti Cerutti Giuseppina / cf CRTGPP18B56L219W Corso Potenza,

Dettagli

Stima di un vecchio fabbricato da ristrutturare, a uso residenziale, ubicato in zona storica nella città di Mantova

Stima di un vecchio fabbricato da ristrutturare, a uso residenziale, ubicato in zona storica nella città di Mantova Caso 0 Copyright 2004 The Companies srl Stima di un vecchio fabbricato da ristrutturare, a uso residenziale, ubicato in zona storica nella città di Mantova Indice Conferimento dell incarico e quesito di

Dettagli

Perequazione urbanistica, crediti edilizi e premialità

Perequazione urbanistica, crediti edilizi e premialità Corso di laurea specialistica in architettura Indirizzo architettura per la città Laboratorio integrato ClaMARCH 3 - Cattedra B Valutazione economica del progetto Perequazione, crediti edilizi e premialità

Dettagli

COMUNE DI ASCOLI PICENO

COMUNE DI ASCOLI PICENO COMUNE DI ASCOLI PICENO SETTORE PIANIFICAZIONE E PROGETTAZIONE URBANISTICA PROVINCIA DI ASCOLI PICENO COMUNE DI ASCOLI PICENO ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTUAZIONE DI UN INTERVENTO URBANISTICO DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti. www.studiorighetti.it

In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti. www.studiorighetti.it In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti www.studiorighetti.it INTRODUZIONE Il presente articolo si riferisce a costi, ricavi e rimanenze relativi a tutte le opere edili: costruzione di fabbricati

Dettagli

INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO INAIL ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO DIREZIONE REGIONALE PER IL LAZIO Consulenza Tecnica per l Edilizia Regionale ROMA Viale Dei Quattro Venti 98 interno 18 piano

Dettagli

AMPLIAMENTO EDIFICIO SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

AMPLIAMENTO EDIFICIO SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GRAVEDONA ED UNITI AMPLIAMENTO EDIFICIO SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ART. DESCRIZIONE U.M. PREZZO IMPORTO 1 DEMOLIZIONE MURI DI CONTENIMENTO piazzale (6,00+40,00)*1,50*0,40 27,60

Dettagli

Il postulato della permanenza delle condizioni

Il postulato della permanenza delle condizioni La stima del valore di mercato_3 Prof. Arch. ALESSIO D AURIA, PhD DIPARTIMENTO DICONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI aldauria@unina.it Il postulato della permanenza delle condizioni Ogni

Dettagli

--- --- --- ESTIMO VALUTAZIONE DEL PROGETTO. Prof. Ezio MICELLI. CORSO DI LAUREA IN PRODUZIONE EDILIZIA a.a. 2008/2009 17/02/2010

--- --- --- ESTIMO VALUTAZIONE DEL PROGETTO. Prof. Ezio MICELLI. CORSO DI LAUREA IN PRODUZIONE EDILIZIA a.a. 2008/2009 17/02/2010 CORSO DI LAUREA IN PRODUZIONE EDILIZIA a.a. 2008/2009 ESTIMO VALUTAZIONE DEL PROGETTO Prof. Ezio MICELLI I --- U --- A --- V Antonio Francesco MIORIN matricola: 264120 Matteo ANDREETTA matricola: 264509

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Legge Regionale 25/11/2002 n. 31)

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Legge Regionale 25/11/2002 n. 31) COMUNE DI BERTINORO Provincia di Forlì-Cesena Settore Tecnico Urbanistica Servizio Edilizia Privata DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Legge Regionale 25/11/2002 n. 31) RICHIESTA DEL PERMESSO

Dettagli

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via Mascagni Allegato F Relazione Tecnica aggiornamento Giugno 2015 Pietro Giulio Malvezzi Architetto Paola Cambiaghi Architetto 20900 Monza MB

Dettagli

Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione. Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing.

Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione. Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing. Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing. Sara Domini Venezia, 29 Aprile 2010 Norme di misurazione Definizione Sono delle convenzioni

Dettagli

BALLANDI ROBERTO Ingegnere. C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346

BALLANDI ROBERTO Ingegnere. C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346 C.F. BLL RRT 54BO9 A944B P.IVA 02225750377 Iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna al n 3346 STUDIO BOLOGNA, via O. Regnoli 42 tel.051/ 4294370 - fax. 051/ 6360618 robertoballandi@alice.it

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Regione Autonoma della Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Regione Autonoma della Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE N 917/56 DEL 09.01.2008 OGGETTO: Legge 05.08.1978, n. 457- articolo 4, lettera g) - Definizione dei massimali di costo per gli interventi di edilizia residenziale pubblica. Aggiornamento

Dettagli

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo AREA QUALITA URBANA, EDILIZIA, AMBIENTE Servizio Edilizia Privata e Urbanistica TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato Delibera C.C. n. 67 del 29/09/2006

Dettagli