Dividendi generosi. Nuove emissioni In Italia il primo smart beta su bond societari high yield

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dividendi generosi. Nuove emissioni In Italia il primo smart beta su bond societari high yield"

Transcript

1 È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO MAGGIO Nuove emissioni In Italia il primo smart beta su bond societari high yield News dal mondo ETF A Milano l Amundi ETF S&P500 buybacks Da SSGA il primo ETF su bond convertibili globali Tema caldo Alla ricerca di rendimento, l opzione dei replicanti dai dividendi generosi Focus Banca IMI Mercati volatili in trading range ETF in cifre ETF Plus: migliori, peggiori e più scambiati a uno e sei mesi Commento agli ETF Corrono ancora gli ETF sull azionario cinese e i settoriali oil&gas Dividendi generosi

2 a cura di Titta Ferraro 2 NUOVE EMISSIONI In Italia il primo smart beta su bond societari high yield La ricerca di valore in un contesto di tassi d interesse ai minimi storici sta spingendo tanti investitori a guardare alle opportunità offerte dalle obbligazioni corporate, sia investment grade sia high yield. Tra le ultime novità per puntare sui bond societari attraverso gli ETF spicca il PIMCO Short-Term High Yield Corporate Bond Index Source UCITS ETF che attraverso un approccio smart beta applica un filtro ideato per escludere i crediti più deboli. Il risultato di questo filtro, che è unico in questo segmento di mercato, è un livello di rendimento simile rispetto a quello Il nuovo ETF proposto da Source e Pimco applica un fi ltro qualità nella selezione dei bond a basso merito di credito. Novità anche da Ubs con un replicante legato ai bond corporate Usa dei più tradizionali indici high yield a lungo termine, ma con una volatilità e un rischio di duration inferiori, sottolinea Stefano Caleffi, responsabile di Source per l Italia. L indice sottostante, il BofA Merrill Lynch 0-5 Year US High Yield Constrained, è composto da titoli di debito a breve termine denominati in Dollari Usa di emittenti societari con una qualità del credito al di sotto dell investment grade. Per essere inseriti nell Indice i titoli di debito devono avere una scadenza residua inferiore a cinque anni, cedola fissa e un importo minimo in circolazione di 100 milioni di dollari. Dal momento che l ETF è quotato in Euro e che il rendimento dell Indice è in dollari Usa, l investitore domestico è esposto alle variazioni del tasso di cambio tra euro e dollaro. Secondo Mike Trovato, Head of Product Management di PIMCO Europe, gli investitori in Europa incontrano difficoltà sempre maggiori a generare un reddito significativo, soprattutto perché i rendimenti dei titoli di Stato e i tassi di interesse in Europa resteranno probabilmente a un livello basso ancora per un prolungato periodo. In questo scenario, gli investitori stanno guardando oltre le fonti di reddito tradizionali e trovano opportunità in comparti come l high yield. Dato l appiattimento della curva dei rendimenti e i timori degli investitori riguardo al rischio di duration, le obbligazioni high yield con scadenze più brevi possono rappresentare la giusta alternativa. Da UBS un nuovo ETF sull obbligazionario corporate Us Debutto sull ETFplus a fine aprile anche per l UBS (LU) Barclays US Liquid Corporates 1 5 UCITS ETF (hedged to EUR) A-acc. Il nuovo replicante proposto dall emittente svizzero permette di investire in un paniere diversificato delle principali obbligazioni corporate investment-grade emesse da società quotate sui listini USA e con scadenza tra 1 e 5 anni neutralizzando il rischio di cambio. L indice sottostante, il Barclays US Liquid Corporates 1-5 Year (hedged to EUR) Total Return, è composto da oltre 100 obbligazioni societarie denominate in dollari americani selezionate in funzione della loro liquidità e del loro merito di credito (rating minimo BAA3). Questo strumento è un perfetto esempio delle due principali aree sulle quali ci concentreremo: l asset class obbligazionaria e la possibilità di investire coprendo il rischio di cambio, commenta Simone Rosti, responsabile Italia di UBS ETF. Primo trimestre record per l ETFplus Il mercato ETFplus di Borsa Italiana ha chiuso il primo trimestre con masse in gestione ai nuovi livelli record. Il trimestre si è chiuso conmasse gestite salite a quota 41,89 miliardi di euro, +55,29% rispetto a 12 mesi prima. I flussi netti su ETF sono stati pari a 3,75 miliardi di euro (+107% rispetto al primo trimestre del 2014). La media giornaliera da gennaio a marzo è stata di contratti, +32,7% rispetto allo stesso trimestre del 2014, per un controvalore di 349 milioni di euro; gli ETC hanno visto invece contratti giornalieri (+173% rispetto allo stesso trimestre del 2014) per un controvalore di 86,6 milioni di euro. Il mercato conta 671 ETF e 256 ETC/ ETN sul listino per un totale di 13 emittenti. Caratteristiche del PIMCO Short-Term High Yield Corporate Bond Index Source UCITS ETF Indice di riferimento Categoria Codice di negoziazione Codice Isin Armonizzato Valuta dell'etf Costi totali annui (TER) BofA Merrill Lynch 0-5 Year US High Yield Constrained Obbligazionario corporate STHY IE00B7N3YW49 Sì (UCITS IV) Euro 0,60% l anno Fonte: Lyxor

3 NEWS DAL MONDO ETF News Amundi: in arrivo in Italia il primo ETF che replica l S&P 500 Buyback Amundi ha avviato l iter di ammissione alla quotazione su Borsa Italiana di AMUNDI ETF S&P 500 Buyback UCITS ETF, il primo ETF in Europa che replica l indice S&P 500 BuyBack, già quotato su Euronext Parigi dal mese di febbraio. L ETf presenta un TER dello 0,15%. Lo S&P 500 Buyback è un indice progettato per valutare la performance delle prime 100 azioni nell indice S&P 500 con il più elevato tasso di riacquisto (cd. buyback ratio) nel corso dei precedenti 12 mesi. Le componenti dell indice sono equiponderate, consentendo così di ottenere un esposizione integrale al tema del riacquisto di azioni proprie. L indice S&P 500 Buyback ha sovraperformato l indice S&P volte negli ultimi 20 anni. Il nuovo Amundi ETF S&P 500 Buyback UCITS ETF si aggiunge alla gamma azionaria US di Amundi e consente di rispondere alla crescente domanda di strumenti Smart Beta da parte degli investitori, ha commentato Valerie Baudson, Global Head of ETF and Indexing in Amundi. Da SSGA il primo ETF su obbligazioni convertibili globali State Street Global Advisors (SSGA) ha quotato su Borsa Italiana lo SPDR Thomson Reuters Global Convertible Bond UCITS ETF. L ETF, lanciato lo scorso ottobre e già quotato su Deutsche Börse Xetra e LSE, replica il Thomson Reuters Qualified Global Convertible Index che comprende obbligazioni convertibili di emittenti globali denominate in diverse valute. Le obbligazioni convertibili incorporano un opzione che dà all obbligazionista la facoltà, ma non l obbligo, di convertire il bond in un numero predeterminato di azioni della società emittente. Questo implica che gli investitori siano potenzialmente protetti nelle fasi ribassiste, ma possano anche beneficiare delle fasi di rialzo dato che il valore dell opzione cresce parallelamente a quello delle azioni. Le obbligazioni convertibili hanno mostrato storicamente una minore correlazione con i mercati azionari e obbligazionari tradizionali e tipicamente avranno una minore sensibilità alle variazioni dei tassi di interesse rispetto ai normali bond. Questo li rende un valido strumento di diversificazione dei portafogli, rimarca Francesco Lomartire, SPDR ETFs sales specialist per l Italia e il Ticino di SSGA. 3 Lyxor porta a Parigi un ETF su corporate bond high yield Debutto a Parigi per il Lyxor iboxx EUR Liquid High Yield BB UCITS ETF che offre accesso a corporate bond denominati in Euro con il più alto rating creditizio della categoria non-investment grade per offrire un rendimento potenziale più elevato. Il nuovo ETF proposto da Lyxor si rifà all indice Markit iboxx EUR HY Corporates BB Top 50 Total Return, composto dai 50 più grandi e più liquidi corporate bond emessi in Euro e con un rating non-investment grade.

4 TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro Alla ricerca di rendimento, l opzione dei replicanti con dividendi corposi Con il mese di maggio entra nel vivo la stagione dei dividendi e il fascino della cedola è sempre più vivo tra i risparmiatori alla luce dell attuale contesto di rendimenti ai minimi storici sull obbligazionario. In Italia per la prima volta il Bot a sei mesi è stato allocato a tasso zero alla fine di aprile e anche nella parte lunga della curva dei tassi il rendimento viaggia poco sopra la soglia dell 1%. Uno difficile contesto che spinge gli investitori a valutare alternative più remunerative quali i bond ad alto rendimento ed emergenti oppure, volgendo all azionario, i titoli caratterizzati da dividendi elevati. In Europa lo scorso anno il rendimento medio da dividendi è stato del 3,3% per l indice MSCI Europe e spread tra dividend yield e rendimenti dei titoli di stato e societari europei ai massimi storici. Uno studio condotto da AllianzGI rivela come i dividendi hanno rappresentato circa il 39% del rendimento annualizzato totale degli investimenti azionari per l MSCI Europe per l intero periodo dal 1970 al 2014 e per più di un terzo alla performance totale anche in altre regioni quali Nord America (MSCI North America) e Asia-Pacifico (MSCI Pacific). Dividend yield molto generosi caratterizzano diversi ETF che prevedono la distribuzione periodica della cedola. Tra quelli quotati in Italia, sono oltre 300 i replicanti che prevedono lo stacco della cedola con rapporti dividendo/prezzo che superano il 4% sia sia tra gli ETF azionari che tra quelli obbligazionari. Tra gli ETF più generosi a livello di dividend yield spiccano quelli che prevedono lo stacco della cedola almeno due volte l anno con presenza soprattutto di strumenti legati a bond emergenti in valuta locale e obbligazioni societarie ad alto rendimento sul fronte reddito fisso e tra gli azionari figurano ETF strategia select dividend che selezionano le azioni al loro interno guardando all ammontare dei dividendi ma anche alla sostenibilità della cedola nel tempo. Cedola sì La politica di distribuzione o meno della cedola da parte di un ETF viene decisa dall emittente che lo indica nel prospetto informativo del singolo fondo. Per quelli a stacco cedola, il pagamento del dividendo avviene almeno una volta l anno, con cadenza che diventa semestrale o anche trimestrale soprattutto quando si tratta di ETF obbligazionari. La preferenza verso gli ETF a distribuzione può essere dettata semplicemente una preferenza emotiva che influenza chi desidera godere di una rendita periodica a prescindere dal fatto che sia più o meno cospicua. In particolare per i piccoli risparmiatori l incasso dei dividendi ha sempre rappresentato un modo semplice di prendere profitto sull investimento effet- Gli ETF a distribuzione offrono un elevata remunerazione periodica del capitale investito con stacco cedola fino a quattro volte l anno 4

5 Chi sceglie i replicanti che staccano la cedola deve considerare il potenziale impatto sulle performance del cash drag tuato. Inoltre, quando si parla di somme limitate, non si pone il problema di dover reinvestire la somma riscossa e i proventi della distribuzione dei dividendi possono essere maneggiati per far fronte alle uscite limitando così la necessità di smobilizzare posizioni. La convenienza o meno degli ETF a distribuzione rispetto a quelli che capitalizzano i dividendi nel loro patrimonio (ETF ad accumulazione) dipendere da molte componenti, alcune delle quali prettamente soggettive. A far pendere la bilancia a favore dell una o dell altra tipologia di ETF sono principalmente le priorità del singolo investitore. Prima di prendere una decisione è consigliabile ponderare anche tutti gli aspetti in gioco per valutare la convenienza o meno dello stacco cedola. Se da un lato gli ETF a distribuzione risultano interessanti per quegli investitori che cercano una rendita od un flusso cedolare regolare nel tempo, dall altro gli ETF a capitalizzazione si fanno preferire per il minore tracking error. Cedola no Non mancano i potenziali svantaggi dello stacco cedola. Gli ETF che pagano i dividendi non reinvestono i proventi delle azioni nell ETF stesso, ma li lasciano cash o li parcheggiano in fondi monetari sino alla data ex-stacco cedola da parte del fondo; mantenere tali proventi sotto forma di liquidità senza provvedere al loro reinvestimento determina il cosiddetto cash drag che porta a un aumento del tracking error, ossia una sottoperformance rispetto all indice sottostante. Scostamento rispetto all indice replicato che nel breve periodo risulta poco significativo, mentre aumenta su orizzonti temporali medio-lunghi rendendo gli investitori istituzionali più propensi a optare per i fondi ad accumulazione. Per alleggerire gli effetti del cash drag l emittente può decidere di reinvestire i dividendi ed i flussi cedolari in nuove quote del sottostante del fondo o redistribuire i proventi ai sottoscrittori con maggior frequenza. Il cash drag è poi da valutare in relazione alle tendenze del mercato: risulta infatti penalizzante in contesti rialzisti quando il reinvestimento della liquidità genererebbe rendimenti più alti, mentre si può tramutare in un vantaggio in fasi ribassiste poiché i proventi detenuti in liquidità non vanno a subire alcuna perdita. I 10 ETF quotati in Italia con i dividend yield più alti La componente fiscale Infine va valutata la componente fiscale. Il dividendo, quando viene corrisposto, genera una tassazione indipendentemente dalle perdite che si stanno realizzando in conto capitale, impedendo quindi di compensare l imposta (già pagata) con la futura minusvalenza. Gli ETF che prevedono il reinvestimento delle cedole distribuite dai titoli facenti parte del paniere godono pertanto di un trattamento fiscale più vantaggioso in caso di perdite in conto capitale. Inoltre, gli ETF ad accumulazione presentano generalmente minori costi di intermediazione sia in termini effettivi (l intermediario spesso applica una commissione per accreditare il dividendo sul conto), sia in termini di giorni valuta (si arriva a situazioni in cui trascorrono alcune settimane tra la data di stacco cedola e quella di pagamento del dividendo). Nome Isin Dividend yield (a 12 mesi) Distribuzione dividendo ishares Msci Brazil Ucits ETF (Inc) IE00B0M ,45% Trimestrale ishares Emerging Markets Local Government Bond Ucits ETF IE00B5M4WH52 5,33% Semestrale Lyxor Ucits ETF Stoxx Europe Select Dividend 30 FR ,07% Semestrale ishares Asia Pacific Dividend Ucits ETF IE00B14X4T88 4,92% Trimestrale SPDR Barclays Emerging Markets Local Bond Ucits ETF IE00B ,85% Semestrale ishares Euro High Yield Corporate Bond UCITS ETF IE00B66F4759 4,64% Semestrale Lyxor Ucits ETF iboxx $ Liquid Emerging Markets Sovereigns FR ,48% Semestrale SPDR S&P Emerging Markets Dividend Ucits ETF IE00B6YX5B26 4,30% Semestrale SPDR Barclays Euro High Yield Bond Ucits ETF IE00B6YX5M31 4,24% Semestrale ishares Ftse Uk Dividend Plus Ucits ETF IE00B0M ,08% Trimestrale Fonte: Elaborazione ETF NEWS su dati Bloomberg 5

6 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI Mercati volatili in trading range Prosegue la forza degli indici europei, sostenuti dalle prospettive di miglioramento della congiuntura, con il FTSE MIB che ritraccia moderatamente dopo aver registrato un nuovo massimo degli ultimi 5 anni. A livello settoriale europeo si registra una rotazione a favore di Utility ed Energia, con quest ultima che conferma forza relativa sulla scia del recupero del petrolio e delle operazioni straordinarie. Aumenta la volatilità sugli indici europei in seguito all apprezzamento delle quotazioni, anche se al momento non si evidenziano segnali concreti di cedimento. Gli indici statunitensi restano a ridosso dei massimi: il focus è sulle trimestrali, che dovrebbero confermare un ritmo di crescita degli utili più lento rispetto all esercizio precedente. In merito alle stime di crescita a livello globale, la Banca Mondiale ha tagliato le previsioni per l area EAP (Asia orientale e Pacifico) al 6,7% nel 2015 e 2016, dal 6,9% atteso per l anno in corso e 6,8% del Per la Cina si attende un tasso del 7,1% nel 2015 e del 7% nel 2016 dal 7,4% del 2014, rispetto alla precedente stima di, rispettivamente, +7,2% e +7,1%. Secondo il FMI le stime di crescita in Cina vertono al 6,8% nel 2015 e al 6,3% nel 2016, mentre le stime degli USA vengono riviste al ribasso al 3,1% per entrambi gli anni considerati, dal precedente 3,6% e 3,3%. Fra i rischi citiamo soprattutto la crisi di Atene con le parti in cerca di un accordo e per il quale si attende l esito del vertice di lunedì 11 maggio, anche se la notizia del commissariamento di Varoufakis e il cambio della squadra che sta negoziando con i creditori lascia intravedere maggiori possibilità in tal senso. Il 12 maggio Atene dovrà rimborsare al FMI 780 mln di euro di debito in scadenza. I titoli di stato greci hanno subito forti ondate di vendite (il tasso biennale è salito oltre al 30%), ma il resto dell area euro non ha sofferto particolarmente, nonostante un aumento della volatilità. I rischi di un eventuale uscita dall euro della Grecia sono attesi limitati, anche se non del tutto prevedibili dato che non si è mai verificata prima una tale situazione. Permangono anche i rischi geopolitici con le tensioni in Medio Oriente, i timori di un rallentamento della crescita degli utili nei gruppi statunitensi dovuto soprattutto all apprezzamento del dollaro e la decelerazione della crescita in Cina, evidenziato anche dalla produzione industriale di aprile, che ha registrato un nuovo calo. In tale contesto, la Banca centrale cinese ha deciso di ridurre gli ammontari che le banche devono tenere obbligatoriamente a riserva per favorire il credito a sostegno della congiuntura. Relativamente ai fondamentali, l Euro Stoxx continua a quotare a multipli moderatamente a premio rispetto alla media storica 2008/2014, a fronte di stime di crescita degli utili elevate e pari a circa il 15,9% per il biennio Le prime trimestrali confermano il miglioramento dei conti dei principali gruppi europei, favoriti dall effetto valutario, che mediamente ha consentito una revisione al rialzo delle stime da parte del consenso. A livello settoriale europeo, recuperano forza le Utility grazie a una 6

7 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI rotazione settoriale e alle attese di una ripresa della domanda di energia elettrica. I fondamentali mostrano multipli di utile a moderato sconto e sembrano aver ormai incorporato il rallentamento degli utili attesi per il biennio in corso; il focus si sposta pertanto sulle attese di miglioramento della domanda di energia elettrica. Moderata Positività per il settore così come per l Energia: quest ultima recupera forza relativa sulla scia del rimbalzo del greggio che, dai supporti testati a 42 dollari, ha recuperato oltre figure tornando a scambiare in area dollari. Il settore sta beneficiando anche di operazioni di consolidamento che espandono i multipli; inoltre, si intravedono i primi segnali di un riequilibrio tra domanda e offerta di petrolio, con un sostegno che potrebbe giungere dalla Cina, dove le Autorità stanno attuando operazioni di stimolo all economia. Moderata Positività per le Costruzioni, che confermano stime di crescita degli utili a doppia cifra, e per gli Industriali, per i quali sono state riviste al rialzo le attese di crescita sulla scia degli stimoli monetari. Si rivede a Moderatamente Positivo da Neutrale il giudizio sul Telefonico, che beneficia di una decisa revisione al rialzo delle stime di consenso e delle operazioni di consolidamento che interessano il settore. Dopo i decisi apprezzamenti, aumenta la volatilità sui settori Auto e Bancario, per i quali si conferma Moderata Positività dovuta al favorevole rapporto multipli/crescite. Si ribadisce Moderata Positività per il DAX che registra un nuovo massimo storico a punti per poi ritracciare in modo fisiologico, mantenendo la leadership di miglior indice europeo degli ultimi anni. I fondamentali non evidenziano una ipervalutazione e i P/E rimangono a sconto rispetto al benchmark europeo a fronte di utili in continua crescita negli anni. Favorevole anche il rapporto multipli/ crescite di EBITDA ed EBIT rispetto agli altri indici europei. Sul fronte congiunturale, nonostante il rallentamento atteso per il primo trimestre dell anno (PIL stimato in aumento dello 0,5% dallo 0,7% del 4Q 2014) la Germania continua a trainare la crescita europea. In tale contesto, il governo tedesco ha alzato le stime di crescita all 1,8% per quest anno, mentre i centri di Multipli, crescite e PEG dei principali indici azionari ( ) Settore Valore P/E (x) Var. EPS % PEG E 2016E E 2016E Media E Euro Stoxx 387,59 14,46 16,96 14,88 19,03 17,95 13,97 15,96 1,06 Auto 648,15 10,69 12,01 10,54 27,46 23,71 13,95 18,83 0,64 Banche 159,09 13,86 13,49 10,96 78,15 68,82 23,02 45,92 0,29 Risorse di base 214,92 15,42 20,21 13,94 169,52 75,87 44,98 60,42 0,33 Chimici 1.154,10 15,81 18,92 16,98 11,18 12,68 11,41 12,04 1,57 Costruzioni e Materiali 376,31 16,88 18,94 16,13 14,39 14,54 17,38 15,96 1,19 Servizi finanziari 373,00 16,04 18,63 16,27 3,78 27,63 14,51 21,07 0,88 Alimentari 619,65 18,26 22,43 20,54 5,19 5,75 9,19 7,47 3,00 Farmaceutici 874,47 16,25 20,20 18,62 5,45 9,38 8,49 8,93 2,26 Beni e servizi Industriali 705,75 16,34 18,72 16,67 22,20 18,27 12,32 15,30 1,22 Assicurazioni 258,44 9,90 11,03 10,67 10,87 8,23 3,42 5,82 1,89 Media 259,02 19,44 23,60 21,30 3,20 21,57 10,82 16,20 1,46 Petrolio & Gas 337,62 11,02 17,77 13,76 7,52-36,52 29,14-3,69-4,82 Beni personali e per la casa 668,05 19,46 23,18 21,05 13,31 20,89 10,12 15,50 1,50 Real Estate 240,15 16,44 22,07 20,55 4,17 9,60 7,41 8,51 2,60 Retail 474,97 17,07 20,24 18,07 15,23 13,22 12,02 12,62 1,60 Tecnologici 407,94 19,62 21,20 18,23 67,87 16,90 16,26 16,58 1,28 Telecom 401,32 14,07 20,66 18,43-6,75 40,64 12,10 26,37 0,78 Turismo e Tempo libero 203,33 18,03 17,67 14,14 71,96 81,90 24,89 53,40 0,33 Utility 303,66 14,09 15,73 15,44-10,10 2,76 1,89 2,32 6,77 (P/E 15E su var. EPS E) Nota: i valori degli indici sono in valuta locale. E= expected, atteso; NS= non significativo; High= valore fortemente positivo, che spesso scaturisce da un confronto con un valore precedente molto ridotto; Neg.= dato negativo. Fonte: FactSet 7

8 FOCUS BANCA IMI Collegati al sito per leggere tutte le ricerche o ascoltare i risultati con il servizio Podcast L APPROFONDIMENTO DI BANCA IMI ricerca economica si attendono un aumento del 2%, con qualche eccezione che si spinge fino al 2,4% sulla scia di una ripresa della spese delle famiglie, che renderà forte la domanda domestica e di conseguenza le importazioni. L indice IFO relativo alla fiducia delle imprese è salito ad aprile a 108,6 superando le attese e registrando i massimi a 10 mesi, sostenuto da QE e cambio; di contro, i PMI hanno deluso mostrando un rallentamento della crescita del settore privato. Moderata Positività per gli indici domestici, favoriti dal momento congiunturale particolarmente favorevole dovuto a cambio, petrolio e QE. Solo l eventuale perdita dell area per il FTSE MIB fornirebbe un primo segnale di ritracciamento più evidente. Il processo di riforme sta proseguendo e gli indicatori di fiducia confermano una moderata ripresa della congiuntura. L Italia dovrebbe ottenere dalla Commissione Europea un margine di flessibilità per il deficit nel 2016 grazie alla clausola che prevede questa possibilità quando si implementa un programma di riforme strutturali. Secondo il documento programmatico del governo DEF, i target di crescita per il PIL italiano sono dello 0,7% per il 2015 e dell 1,4% per il 2016 e sono stati definiti realistici dalla Commissione. Inoltre, è in corso la trattativa tra Italia e UE sulla possibilità per lo Stato di intervenire nel problema delle sofferenze bancarie. Relativamente ai fondamentali, gli indici domestici confermano multipli di utile, di EBIT e di EBITDA 2015 superiori alla media storica e moderatamente a premio rispetto al benchmark; la moderata sopravvalutazione dovrebbe essere compensata dalle attese di crescite degli utili decisamente elevate e favorite soprattutto dalla debolezza dell euro. Il cambio favorevole ha permesso a molti gruppi domestici soprattutto del Lusso di incrementare le esportazioni in particolare verso gli Stati Uniti. Secondo i dati ICE, per il comparto tessileabbigliamento gli USA rappresentano il terzo mercato di sbocco per l Italia dopo Germania e Francia e gli aumenti sono di circa il 10% rispetto al 2014, compensando i rallentamenti della Cina e della Russia. Moderato ritracciamento di Piazza Affari dopo aver toccato i massimi a 5 anni. A livello settoriale recuperano forza le utilities europee Gli indici statunitensi si riportano in prossimità dei massimi storici. La politica monetaria della Fed si conferma ancora accomodante, in un contesto in cui la volatilità si riduce con l indice Vix tornato sui minimi degli ultimi mesi. Sul fronte delle trimestrali, i primi risultati mostrano indicazioni miste, seppur evidenziando sorprese positive nel 72% dei casi; inoltre, utili e fatturati risultano comunque in crescita, nonostante le decise flessioni del comparto Energia e l apprezzamento del dollaro che riduce la competitività. L economia si conferma solida, anche se alcuni dati macro evidenziano un rallentamento della crescita, come i beni durevoli, la produzione industriale e l attività manifatturiera, che alimentano i timori delle conseguenze del rafforzamento del dollaro soprattutto per i gruppi con maggiore esposizione ai mercati esteri. Le prospettive di crescita del PIL 2015 subiscono una revisione al ribasso dal 3% al 2,8% data la debolezza del PIL preliminare del 1 trimestre, risultato inferiore alle attese (-0,1%). L apprezzamento del dollaro comporterebbe un impatto negativo sul PIL dello 0,6%; inoltre, il calo del greggio non giova agli investimenti. Confermiamo pertanto la view di un rialzo dei tassi non prima dell autunno. Al momento le stime di crescita sul PIL vertono al 3% per il Di contro, per l anno in corso vengono riviste al ribasso le stime per l inflazione dal +1,6% al +1,3%. Si conferma Neutralità sull S&P500, che mantiene P/E superiori alla media storica e al benchmark europeo, a fronte di crescite di utili in rallentamento dovute soprattutto al rafforzamento del dollaro e ai pessimi risultati del comparto Energia. Globalmente per il primo trimestre le attese di consenso di crescita degli utili vengono riviste al rialzo al -2,9% rispetto al precedente -5,8%: il calo è imputabile alla decisa flessione del comparto Energia (-64%) e delle Risorse di Base (-10%); al netto dell Energia, gli utili risulterebbero in crescita intorno al 5%. Buono anche l apporto dei Finanziari che registrano significativi aumenti degli utili. Il rafforzamento del dollaro ha comportato una revisione delle stime degli utili da parte del consenso soprattutto tra dicembre e gennaio, incorporando il forte recupero del biglietto verde di fine anno e le attese di ulteriori apprezzamenti in vista del QE europeo. Il comparto Energia ha risentito del deciso ridimensionamento del greggio (56 dollari al barile, rispetto ai 100 di inizio 2014). Le stime di consenso per quest ultimo sono state riviste al rialzo sia per l anno in corso (nel secondo trimestre si attende un riequilibrio tra domanda e offerta) che per il 2016 (69 dollari al barile; Fonte Bloomberg). Al momento gli Stati Uniti hanno ridotto la produzione degli impianti di perforazione e questo sembra aver dato forza al petrolio, che ha beneficiato anche della rinegoziazione dei contratti dell Arabia Saudita con l Est Asiatico. 8

9 9 OSSERVATORIO ETF La pagina dei numeri di ETF News Europa - Indice EuroStoxx 50 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Eurostoxx ,71 24,29 16,99 Ftse Mib ,77 22,43 7,96 Dax ,46 33,81 24,77 Ftse ,82 10,67 6,44 Far East - Indice Nikkei CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Giappone ,08 34,32 35,26 Cina ,49 37,64 58,98 Russia ,31-6,41-16,18 Brasile ,22 2,53 3,17 Usa - Indice S&P 500 CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Dow Jones ,74 8,55 8,64 S&P ,36 8,20 11,60 Nasdaq ,37 11,23 24,09 Russell ,46 13,67 10,73 Commodity - Indice CRB CHIUSURA VARIAZIONE% 3 MESI 6 MESI 12 MESI Crb 224 0,67-18,42-28,10 Petrolio Wti 56 17,60-32,15-46,16 Oro ,54-4,38-7,136 Cacao 378-3,29 5,41-23,18 Nelle tabelle sono riportati solamente gli Etf quotati sul segmento ETFplus di Borsa Italiana Spa. I dati sono elaborati su base quindicinale. Il trend indicato nelle ultime due colonne è dato dall incrocio di due medie mobili. Per quella di breve periodo, l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 5 giorni perfora verso l alto quella a 20 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 5 giorni perfora verso il basso quella a 20 giorni. Per quello di medio termine l indicazione è positiva tutte le volte che la media mobile esponenziale a 20 giorni perfora verso l alto quella a 50 giorni mentre è negativa ogni volta che la media a 20 giorni perfora verso il basso quella a 50 giorni. PREZZO VOLUMI PER % 1 MESE PER % 6 MESI TREND BT TREND MT I MIGLIORI A 1 MESE Amundi Etf Msci China Ucits 327, ,03 53,26 = Lyxor Ucits Etf Russia Dj 27, ,05 9,98 = Lyxor Etf Stoxx Oil & Gas 38, ,72 10,71 Dbx Stx Europe Oil & Gas 73, ,59 10,44 Lyxor Etf Epranareit Asiaxjp 12, ,92 33,75 I MIGLIORI A 6 MESI Amundi Etf Msci China Ucits 327, ,03 53,26 = Dbx Lev Dax Daily 116, ,31 52,52 Etfx Dax 2X Long Fund 303, ,19 52 Lyxor Daily Levdax Ucits Etf 107, ,89 50,81 Lyxor Ucits Etf China Enterp 172, ,76 47,48 = I PEGGIORI A 1 MESE Dbx Hsi Short Daily 6, ,04-8,63 Dbx Msci Indonesia 12, ,39 6,72 Lyxor Etf Msci Indonesia 110, ,06 6,4 Dbx Stx Eur Oil & Gas Short 15, ,96-13,3 Amundi Etf Msci India Ucits 461, ,16 6,65 I PEGGIORI A 6 MESI Etfx Dax 2X Short Fund 7, ,47-40,18 Dbx Short Dax 2X Daily 6, ,56-40,17 Lyxor Etf Daily Shortdax X2 6, ,31-39,32 Etfx Ftse Mib Super Sh St 2X 16, ,3-36,44 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 7, ,39-35,7 I PIÙ SCAMBIATI / QUANTITÀ Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 11, ,81 36,88 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 7, ,39-35,7 Lyxor Etf Ftse Mib 23, ,86 18,59 Lyxor Etf Ftse Athex 20 1, ,79-21,48 Ishares S&P 500 Ucits Etf Di ,25 17,68 I PIÙ SCAMBIATI / VALORE Lyxor Etf Ftsemib Daily Lev 11, ,81 36,88 Lyxor Etf Ftse Mib 23, ,86 18,59 Lyxor Etf Ftsemib Daily 2Xsh 7, ,39-35,7 Ishares Euro Stoxx 50 Ucits 36, ,23 18,42 Ishares Core S&P 500 Ucits E 174, ,39 18,86 Fonte: Bloomberg - dati aggiornati al 21/04/2015

10 OSSERVATORIO ETF Nonostante il rallentamento delle ultime sedute, la Borsa cinese rimane la grande protagonista positiva di questo primo scorcio d anno sotto la spinta delle aspettative di nuove misure di stimolo monetario da parte della People Bank of China. nella classifica dei migliori ETF a 30 giorni svetta ancora il l Amundi ETF Msci China Ucits con un +12,03%, seguito a breve distanza dal Lyxor Ucits ETF Russia (+11,05%) che beneficia del rally della Borsa di Mosca, spalleggiato dall ascesa dei prezzi del petrolio. Il rimbalzo del greggio ha sostenuto anche gli ETF settoriali oil &gas con rialzi a doppia cifra per il Lyxor Etf Stoxx Oil & Gas e il Db x-trackers Stoxx Europe Oil & Gas. Guardando al saldo degli ultimi 6 mesi a primeggiare sull ETFPlus è sempre l Amundi Etf Msci China Ucits (+53,26%), seguito dai replicanti a leva 2 sul Dax: +62% circa per il Db X-Trackers Lev Dax Daily e l ETFX Dax 2X Long Fund. Tra i peggiori dell ultimo mese spicca il calo a doppia cifra dello short sulla Cina (db x-trackers Hsi Short Daily) con un calo del 13%. In affanno anche gli ETF legati all Indonesia. A sei mesi i peggiori performer sono invece tre ETF short a leva sul Dax tedesco. Tra i prodotti più scambiati per numero di pezzi spiccano ancora una volta i prodotti legati a Piazza Affari. Il Lyxor UCITS Etf Ftse Mib Daily Leverage primeggia Paesi emergenti e settore oil & gas protagonisti in positivo nell ultimo mese. Il lyxor ETF a leva sul Ftse Mib si conferma il più scambiato con una media giornaliera di 3,91 milioni di pezzi con scambi in costante aumento nell ultimo mese. Segue il Lyxor UCITS Etf Ftse Mib Daily 2x Short con transazioni medie per 2,04 milioni di pezzi. Terzo posto per il Lyxor UCITS Etf Ftse Mib con 1,15 milioni di pezzi. Tra i più scambiati per controvalore primeggia sempre il Lyxor UCITS ETF Ftse Mib Daily 2X Lev con transazioni per 54,3 milioni di euro. Seconda piazza per il Lyxor ETF Ftse Mib con 23,03 milioni di euro; ultimo gradino del podio per il Lyxor ETF Ftse Mib Daily 2x Short con transazioni per 16,8 milioni di euro. SOTTOSTANTE NOME ETF BLOOMBERG ISIN Corporate Bond, Tasso Variabile ( ) Corporate Bond, Tasso Fisso ( ) Corporate Bond, Tasso Fisso, escluso settore Finanziario ( ) High Yield Bond, Tasso Fisso, escluso settore Finanziario ( ) LYXOR UCITS ETF Barclays FLOATING RATE Euro 0-7Y LYXOR UCITS ETF Euro Corporate Bond LYXOR UCITS ETF Euro Corporate Bond Ex-Financial LYXOR UCITS ETF Liquid High Yield 30 Ex-Financial FLOT IM CRPE IM CBEF IM HY IM FR FR FR FR La presente newsletter ETF News ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore S.p.A (l editore) in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore stesso. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di Finanza.com ed a chi ne ha fatto richiesta, è destinato al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a. Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione l editore non potrà essere ritenuto responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni.

Mensile Azioni. Mercati volatili in trading range. 30 aprile 2015. Nota mensile. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche

Mensile Azioni. Mercati volatili in trading range. 30 aprile 2015. Nota mensile. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche Mercati volatili in trading range Prosegue la forza degli indici europei, sostenuti dalle prospettive di miglioramento della congiuntura, con il FTSE MIB che registra un nuovo massimo degli ultimi 5 anni.

Dettagli

GIAPPONE DA CORSA. Nuove emissioni Sempre più smart, ecco l ETF che abbina alti dividendi a bassa volatilità

GIAPPONE DA CORSA. Nuove emissioni Sempre più smart, ecco l ETF che abbina alti dividendi a bassa volatilità È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 189-3 GIUGNO 2015 2 3 4 6 9 10 Nuove emissioni Sempre più smart, ecco l ETF che abbina alti dividendi a bassa volatilità News dal

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

Valute e bond con leva forza 3 e 5

Valute e bond con leva forza 3 e 5 È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 196-20 OTTOBRE 2015 2 3 4 5 6 7 Tema caldo Azioni emergenti asiatiche con un occhio al dividendo News dal mondo ETF Da Lyxor un

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Vuoi amplificare il tuo trading?

Vuoi amplificare il tuo trading? Vuoi amplificare il tuo trading? Benchmark a Leva Linea Smart di UniCredit. Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il Prospetto Informativo. Strumenti finanziari strutturati

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE

VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE VUOI POTENZIARE LE TUE IDEE DI INVESTIMENTO? LE CARATTERISTICHE Con i nuovi Benchmark a Leva 3 o 5 puoi replicare, moltiplicando x 3 o x 5 la performance giornaliera degli indici FTSE/MIB, CAC40, DAX ed

Dettagli

Costi nascosti. Tema caldo Non solo TER, screening dei costi nascosti dei replicanti

Costi nascosti. Tema caldo Non solo TER, screening dei costi nascosti dei replicanti È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! 2 3 4 5 8 9 Tema caldo Non solo TER, screening dei costi nascosti dei replicanti News dal mondo ETF Lyxor prepara passaggio a replica fisica

Dettagli

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi. Introdurrò in questo report un

Dettagli

Morning Call 30 MARZO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa nel Q4 in crescita del 2,2% trimestrale annualizzato

Morning Call 30 MARZO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa nel Q4 in crescita del 2,2% trimestrale annualizzato Morning Call 30 MARZO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno Macro: Pil Usa nel Q4 in crescita del 2,2% trimestrale annualizzato Tassi: resta sui

Dettagli

ETF con vista a New York

ETF con vista a New York È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 116-17 APRILE 2012 2 3 4 6 8 9 Nuove Emissioni State Street porta in Italia 15 nuovi ETF Arriva anche il Lyxor ETF sulla volatilità

Dettagli

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO

SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO AD USO ESCLUSIVO INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI SPINGERSI OLTRE LE OBBLIGAZIONI ALLA RICERCA DI REDDITO BGF GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND È il momento di spingersi oltre le obbligazioni

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Nuovi fattori di rendimento 2

Nuovi fattori di rendimento 2 È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 174-21 OTTOBRE 2014 Nuovi fattori di rendimento 2 3 4 5 6 8 Nuove Emissioni SG irrompe sull ETFPlus con una carica di 19 ETC Pillole

Dettagli

Newsletter. maggio 2014

Newsletter. maggio 2014 Newsletter maggio 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

Gli investimenti alternativi: situazioni e prospettive

Gli investimenti alternativi: situazioni e prospettive S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica Gli investimenti alternativi: situazioni e prospettive Stefano Bestetti, director Hedge Invest Sgr 26 settembre 2013, Milano Investimenti

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

UBS Dynamic. Portfolio Solution

UBS Dynamic. Portfolio Solution Dynamic 30 giugno 2013 UBS Dynamic Linee di Gestione di UBS (Italia) S.p.A. Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced Linea Equity Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced

Dettagli

AVVISO n.5329 01 Aprile 2011 ETFplus

AVVISO n.5329 01 Aprile 2011 ETFplus AVVISO n.5329 01 Aprile 2011 ETFplus Mittente del comunicato : SOCIETE GENERALE Societa' oggetto dell'avviso : LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT S.A. Multi Units France Oggetto : Avviso ai portatori

Dettagli

NUMERO 92-12 APRILE 2011. ETF con copertura dal rischio cambio

NUMERO 92-12 APRILE 2011. ETF con copertura dal rischio cambio NUMERO 92-12 APRILE 2011 ETF con copertura dal rischio cambio NUOVE EMISSIONI a cura di Titta Ferraro In giro per il mondo con copertura dal rischio cambio 2 La crescente volatilità che caratterizza il

Dettagli

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto 29 Settembre 2015 Fonditalia Core MERCATO Azionario Da metà aprile gli indici azionari hanno corretto al ribasso dopo il rialzo di inizio anno (prima a causa dell acuirsi della crisi greca, poi per via

Dettagli

db x-trackers Strategie ad alto dividendo A Passion to Perform.

db x-trackers Strategie ad alto dividendo A Passion to Perform. db x-trackers Strategie ad alto dividendo Exchange Traded Funds su DJ EURO STOXX Select Dividend 30 Index DJ STOXX Global Select Dividend 100 Index A Passion to Perform. Strategia ad alto dividendo Nel

Dettagli

La carica degli smart Beta

La carica degli smart Beta È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 182-24 FEBBRAIO 2015 2 3 4 5 7 8 Mercato ETF Giappone avanti tutta, arriva in Italia il primo ETF sull indice JPX-Nikkei 400 News

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

NELLA MORSA TRA GREXIT E FED

NELLA MORSA TRA GREXIT E FED È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 191-07 LUGLIO 2015 2 3 4 5 7 8 Nuove emissioni Da UBS un tris di replicanti su Singapore, Hong Kong e Australia News dal mondo ETF

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Morning Call 14 GENNAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito

Morning Call 14 GENNAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito Morning Call 14 GENNAIO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: cresce la produzione industriale in Italia, in forte calo l inflazione nel Regno Unito Tassi:

Dettagli

MARCIA IN PIÙ CON IL DOLLARO

MARCIA IN PIÙ CON IL DOLLARO È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 173-07 OTTOBRE 2014 MARCIA IN PIÙ CON IL DOLLARO 2 3 4 6 9 10 Tema caldo Fed e Bce in direzioni opposte, gli asset in dollari fanno

Dettagli

Osservatorio ETF. Secondo trimestre 2014 aprile giugno

Osservatorio ETF. Secondo trimestre 2014 aprile giugno Osservatorio Secondo trimestre aprile giugno Contenuti plus Novità del trimestre pag. 3 Nuovi strumenti sul mercato italiano pag. 4 Andamento degli scambi pag. 5 Liquidità Spread pag. 6 Patrimonio investito

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) : Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 1 Gennaio 214 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Classe A NAV 101,18. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 72,68% 2) Corporate 2,11% 3) Bilanciato 2,57% 4) Governativo 22,65%

Classe A NAV 101,18. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 72,68% 2) Corporate 2,11% 3) Bilanciato 2,57% 4) Governativo 22,65% Classe A NAV 0,8 marzo 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del Fondo

Dettagli

Osservatorio ETF. Secondo trimestre 2015 aprile giugno

Osservatorio ETF. Secondo trimestre 2015 aprile giugno Osservatorio Secondo trimestre aprile giugno Contenuti plus Novità del trimestre pag. 3 Nuovi strumenti sul mercato italiano pag. 4 Andamento degli scambi pag. 5 Liquidità Spread pag. 6 Patrimonio investito

Dettagli

La Parte II del Prospetto, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte II del Prospetto, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE PARTE II DEL PROSPETTO ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA

Dettagli

FR0010869578 IE00BKS8QN04 IE00BKS8QT65 IE00B3VTPS97. Azioni Vendita in utile dell 1% l Etf Global Titans che aveva guadagnato parecchio: FR0007075494

FR0010869578 IE00BKS8QN04 IE00BKS8QT65 IE00B3VTPS97. Azioni Vendita in utile dell 1% l Etf Global Titans che aveva guadagnato parecchio: FR0007075494 Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi (che ricordo è soprattutto legata

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 9 settembre 2012 A cura dell Ufficio Ricerca

Dettagli

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE

COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE AD USO ESCLUSIVO DI INTERMEDIARI AUTORIZZATI E INVESTITORI QUALIFICATI COME COSTRUIRSI UN REDDITO PER GLI ANNI DELLA PENSIONE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Offri ai tuoi clienti

Dettagli

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

Newsletter. agosto 2014

Newsletter. agosto 2014 Newsletter agosto 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

Banche in attesa che la Bce apra il forziere

Banche in attesa che la Bce apra il forziere È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 178-16 DICEMBRE 2014 2 3 4 5 6 7 Nuove emissioni Banche sotto pressione sperando nel QE A Milano i leva 3 sulle banche Ue News dal

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 28/12/2012 II Indice Guida alla lettura.................................... 2 Pioneer Fondi Italia

Dettagli

Newsletter. febbraio 2015

Newsletter. febbraio 2015 Newsletter febbraio 2015 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 2012 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio

Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio R e l a t o r e : Isabella liso Qualifica: Head of Passive Investments Manufacturing Italia Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione

Dettagli

Mensile Azioni. Liquidità: asso piglia tutto? 30 settembre 2014. Nota mensile. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Mensile Azioni. Liquidità: asso piglia tutto? 30 settembre 2014. Nota mensile. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Liquidità: asso piglia tutto? Dopo una ripida discesa tra fine luglio e inizio agosto e un altrettanto ripido recupero tra agosto e settembre, i principali indici internazionali si allontanano dai massimi

Dettagli

Una svolta. Il primo ETF Euro High Yield al mondo. ishares Markit iboxx Euro High Yield Bond

Una svolta. Il primo ETF Euro High Yield al mondo. ishares Markit iboxx Euro High Yield Bond Una svolta. Il primo ETF Euro High Yield al mondo. ishares Markit iboxx Euro High Yield Bond Nasce una potente innovazione che consente di perforare le barriere e raggiungere i mercati obbligazionari.

Dettagli

Voglia di Treasury ritrovata

Voglia di Treasury ritrovata È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 165-27 MAGGIO 2014 2 3 4 6 8 9 Nuove emissioni Nuovi ETP a leva tre long e short sui 5 maggiori indici europei Pillole ETF A Milano

Dettagli

Dax davanti a tutti. Nuove emissioni Lyxor porta a Milano un replicante su corporate bond a tasso variabile

Dax davanti a tutti. Nuove emissioni Lyxor porta a Milano un replicante su corporate bond a tasso variabile È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 184-24 MARZO Dax davanti a tutti 2 3 4 6 8 9 Nuove emissioni Lyxor porta a Milano un replicante su corporate bond a tasso variabile

Dettagli

Newsletter. luglio 2014

Newsletter. luglio 2014 Newsletter luglio 2014 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

Numero 91-29 marzo 2011. ETF BOND: la scalata delle High Yield

Numero 91-29 marzo 2011. ETF BOND: la scalata delle High Yield Numero 91-29 marzo 2011 ETF BOND: la scalata delle High Yield 2 NUOVE EMISSIONI In Italia il primo ETF dedicato all azionario del Nord Europa Nella tornata di emissioni di Amundi spicca la novità rappresentata

Dettagli

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 4 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Indice FtseMib: andamento I temi del giorno Macro: Pmi dei servizi (Area euro) in miglioramento, Ism non manifatturiero (Usa) in calo sotto i 60 punti Bce:

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Relazione semestrale al 30 giugno 2014 del Fondo Comune di Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Trend istituito e promosso

Relazione semestrale al 30 giugno 2014 del Fondo Comune di Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Trend istituito e promosso Relazione semestrale al 30 giugno 2014 del Fondo Comune di Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Trend istituito e promosso da BancoPosta Fondi S.p.A. SGR e gestito da Amundi

Dettagli

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit.

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Codice ISIN: IT0006724766 Codice Negoziazione: UMIB3L Codice ISIN: IT0006724782 Codice Negoziazione: UMIB5L Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Puoi replicare, moltiplicando x3 e x5 la performance

Dettagli

Regolamento dei Fondi Interni

Regolamento dei Fondi Interni Regolamento dei Fondi Interni Art.1 Istituzione dei Fondi Interni Intesa Sanpaolo Vita S.p.A., di seguito denominata Compagnia, ha istituito e gestisce, al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti

Dettagli

Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora):

Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora): Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora): Questa settimana l Eurostoxx ha avuto un ulteriore rialzo con nuovi massimi annuali a 2787 e chiusura in forza

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 12 maggio 2016 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Dopo la revisione al ribasso apportata alle stime

Dettagli

Reddito fi sso sempre più global

Reddito fi sso sempre più global È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 162-15 APRILE 2014 2 3 4 5 7 8 Nuove emissioni A Milano il primo replicante che offre esposizione al mercato obbligazionario globale

Dettagli

Newsletter. gennaio 2015

Newsletter. gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Il presente documento è stato preparato da Tosetti Value S.I.M. S.p.a. autorizzata e regolamentata dalla Banca di Italia. Il presente documento può essere distribuito a soggetti

Dettagli

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio?

I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? I rendimenti USA sono in salita Cosa significa per il tuo portafoglio? 14 marzo, 2011 Dovrebbe essere sufficiente dire che il più grande fondo obbligazionario mondiale, Pimco, ha deciso di uscire dal mercato

Dettagli

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016 GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI 06 Maggio 2016 PANORAMICA MACRO Principali Lunedì +/- Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì indici / currency 02/05/2016 03/05/2016-04/05/2016-05/05/2016-06/05/2016

Dettagli

Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato

Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bonos a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato Tassi: rendimenti

Dettagli

numero 100-30 agosto 2011 L ardua scelta tra i vari replicanti sull oro

numero 100-30 agosto 2011 L ardua scelta tra i vari replicanti sull oro numero 100-30 agosto 2011 L ardua scelta tra i vari replicanti sull oro TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro Il sell-off dei mercati mette in recessione il mercato Usa degli ETF 2 Da Jackson Hole il numero

Dettagli

News. 1 ETFPlus: il nuovo regno degli ETF IL PUNTO SUL MERCATO. 27 marzo 2007. Numero 3

News. 1 ETFPlus: il nuovo regno degli ETF IL PUNTO SUL MERCATO. 27 marzo 2007. Numero 3 27 marzo 2007 [ ] News Numero 3 ETFPlus in Borsa Italiana il nuovo regno degli Etf Dal settembre 2002, quando i primi Exchange Traded Fund (ETF) vennero scambiati sul mercato Mtf di Borsa Italiana, l'interesse

Dettagli

Portafogli Modello Giugno 2014

Portafogli Modello Giugno 2014 Portafogli Modello Giugno 2014 Investment Advisory 10 Giugno 2014 Milano Indice Commento Generale (p. 3) Portafoglio Obbligazionario (p. 4) Portafoglio Bilanciato (p. 6) Portafoglio Azionario (p. 8) Ranking

Dettagli

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 L analisi dei mercati

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

Deutsche Bank quota 7 nuovi ETF a leva con alcune novità assolute per il mercato italiano

Deutsche Bank quota 7 nuovi ETF a leva con alcune novità assolute per il mercato italiano Comunicato stampa Milano 28 aprile 2010 Deutsche Bank quota 7 nuovi ETF a leva con alcune novità assolute per il mercato italiano L offerta comprende il primo ETF a leva sul S&P 500 sia nella versione

Dettagli

Volata vincente degli Etf vs fondi indice

Volata vincente degli Etf vs fondi indice È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 151-22 OTTOBRE 2013 Volata vincente degli Etf vs fondi indice 2 3 4 5 6 7 Tema caldo Tobin tax a impatto zero (o quasi) su ETF ed

Dettagli

numero 98-5 luglio 2011 Strategie alternative per ridurre la volatilità

numero 98-5 luglio 2011 Strategie alternative per ridurre la volatilità numero 98-5 luglio 2011 Strategie alternative per ridurre la volatilità TEMA CALDO a cura di Titta Ferraro 2 Alla fiera dell Est Europa con in tasta gli ETF Dopo il riscatto del 2010, quest anno i Paesi

Dettagli

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro Area euro: inflazione in ripresa in Italia, +0,2% a/a l indice nazionale e +0,5% a/a quello

Dettagli

Allianz Flexible Bond Strategy

Allianz Flexible Bond Strategy Allianz Flexible Bond Strategy In un mondo che cambia rapidamente è importante essere flessibili Ottobre 2012 Documento con finalità promozionali destinato al cliente al dettaglio e al potenziale cliente

Dettagli

Volo tricolore con i replicanti sui Btp

Volo tricolore con i replicanti sui Btp è disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! numero numero 125-97 11 - settembre 21 giugno 2012 2011 2 3 4 5 6 8 9 Tema caldo Nella guerra dei prezzi a vincere è sempre l investitore

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Parte II del Prospetto Informativo Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA 4 INVEST FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro dopo i massimi annuali (1,3995) ha corretto con decisione- ha chiuso a 1,3762 - Il cambio Usd/Yen è in

Dettagli

Da oltremanica gli ETP con leva forza tre

Da oltremanica gli ETP con leva forza tre È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 152-5 NOVEMBRE 2013 2 3 4 6 8 9 Tema caldo Replicanti sul debito tricolore sulla parte medio-corta della curva dei tassi Pillole

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER PLUS (Tariffa 60047) Reggio Emilia, 25 febbraio 2013 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel

Dettagli

Classe A NAV 102,23. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 67,31% 2) Corporate 28,89% 3) Bilanciato 3,80% AREA INVESTIMENTO 70% 60%

Classe A NAV 102,23. Obiettivi del Fondo TORTA TIPOLOGIA FONDO. 1) Azionario 67,31% 2) Corporate 28,89% 3) Bilanciato 3,80% AREA INVESTIMENTO 70% 60% Classe A NAV 0, maggio 05 Carta d' Identita Linea Obiettivo della linea Orizzonte temporale Grado di rischio (-7) 4 Total return Crescita del patrimonio nel medio lungo periodo - 5 anni Obiettivi del Fondo

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 8 Luglio 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico La pesante flessione del PIL degli USA nel primo trimestre

Dettagli

Fondi & Gestioni Gennaio 2014. Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad

Fondi & Gestioni Gennaio 2014. Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad Fondi & Gestioni Gennaio 2014 Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad Indice Classifiche: rassegna stampa fondi...3 AcomeA Classifiche

Dettagli

Verso nuove Frontiere

Verso nuove Frontiere È disponibile la nuova app di ETF news per il tuo Ipad, è gratis! NUMERO 1611-01 APRILE 2014 Verso nuove Frontiere 2 3 4 6 7 8 Mercato ETF Piazza Affari non si ferma più, i punti di forza degli ETF sul

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

Morning Call 23 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa del terzo trimestre rivisto al +2,1% trimestrale annualizzato

Morning Call 23 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa del terzo trimestre rivisto al +2,1% trimestrale annualizzato Morning Call 23 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Curva spot a scadenza dei tassi Euribor I temi del giorno Macro: Pil Usa del terzo trimestre rivisto al +2,1% trimestrale annualizzato Scambi ridotti in

Dettagli

COMUN FONDI. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Valore Aggiunto, al Sistema Etico ed al Sistema Profili & Soluzioni

COMUN FONDI. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Valore Aggiunto, al Sistema Etico ed al Sistema Profili & Soluzioni Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Valore Aggiunto, al Sistema Etico ed al Sistema Profili & Soluzioni FONDI COMUN INVEST MOBIL COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE

Dettagli

7 novembre 2012. L invio di questa notifica non richiede alcuna azione successiva da parte sua. Modifiche alle politiche d investimento

7 novembre 2012. L invio di questa notifica non richiede alcuna azione successiva da parte sua. Modifiche alle politiche d investimento 7 novembre 2012 Gli Amministratori di ishares V plc (la "Società") desiderano informarla che, nell'ambito della revisione e aggiornamento annuali del prospetto informativo della Società, saranno apportate

Dettagli

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION Zurich Investments Life S.p.A. Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2007) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments

Dettagli

DEUTSCHE BANK LANCIA IN ITALIA IL PRIMO FONDO A GESTIONE QUANTITATIVA INTERAMENTE INVESTITO IN UN PANIERE DIVERSIFICATO DI EXCHANGE TRADED FUNDS (ETF)

DEUTSCHE BANK LANCIA IN ITALIA IL PRIMO FONDO A GESTIONE QUANTITATIVA INTERAMENTE INVESTITO IN UN PANIERE DIVERSIFICATO DI EXCHANGE TRADED FUNDS (ETF) Comunicato stampa DEUTSCHE BANK LANCIA IN ITALIA IL PRIMO FONDO A GESTIONE QUANTITATIVA INTERAMENTE INVESTITO IN UN PANIERE DIVERSIFICATO DI EXCHANGE TRADED FUNDS (ETF) Milano, 16 Giugno 2009 Deutsche

Dettagli

Europa: oggi le prime stime sui Pmi di Francia, Germania ed Area euro. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo.

Europa: oggi le prime stime sui Pmi di Francia, Germania ed Area euro. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo. Morning Call 21 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Indice di volatilità sul Dax: andamento I temi del giorno Mercati nervosi: nuove elezioni in Grecia, economia cinese in rallentamento, valute dei Paesi emergenti

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO Allianz Global Investors Selection Funds plc (la Società ) (precedentemente Darta Investment Funds plc) PROSPETTO SEMPLIFICATO 26 giugno 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato fornisce importanti

Dettagli