Destinations & Tourism

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Destinations & Tourism"

Transcript

1 Destinations & Tourism Rivista di Destination Management e Marketing n.11 / dicembre 2011 comunicazione social marketing destination Web Marketing Promocommercializzazione prodotto strategia promozione formazione management Destination Management Come sarà il 2012 per le destinazioni turistiche? -Gli obiettivi -La promozione senza budget Focus Lo strano caso della scomparsa dell ENIT Il fallimento del sistema turismo italiano Formazione Web I corsi per il web di Four Tourism SEO basic, SEO avanzato e Online Advertising Be Community Manager

2 Four Tourism vi augura... Sommario Four Tourism Srl Corso Ciriè Torino Destination Management - Come sarà il 2012 per le destinazioni turistiche italiane? - Gli obiettivi - La promozione senza budget Focus - Lo strano caso della scomparsa dell ENIT Il fallimento del sistema turismo italiano Formazione Web - SEO basic, SEO avanzato e Online Advertising - Be Community Manager 1

3 Destination Management Come sarà il 2012 per le destinazioni turistiche italiane? Josep Ejarque Budget sempre più ridotti: come fare marketing a basso costo? Alla fine dell'anno è consuetudine fare il consuntivo delle attività svolte così come tracciare le prospettive per l anno a venire. Curiosamente, le previsioni per il mercato turistico internazionale non sono poi così negative: è pur vero che l economia europea è in crisi ma di fatto gli europei non intendono rinunciare alle vacanze. Il trend della domanda in Germania, Regno Unito, Olanda e Francia infatti sembra essere positivo. Come sarà il nostro 2012? La manovra Salva Italia ha assottigliato ancora le già scarse risorse economiche destinate al settore, proseguendo nella stessa direzione delle manovre precedenti che già avevano imposto tagli consistenti. Le destinazioni italiane si troveranno quindi in gravi difficoltà per quanto riguarda la promozione; inoltre, il settore turistico è debole e disorganizzato ma soprattutto non è in grado di affrontare il mercato da solo. Sarà necessario rivedere il modo tradizionale di intendere la promozione: non sarà più possibile effettuare campagne pubblicitarie di massa oppure programmare azioni indifferenziate, in Paesi che non hanno un effettivo potenziale di mercato e una capacità di risposta veloce. Tuttavia, questo non significa che non si dovrà essere attivi, nonostante i tagli dei budget limiteranno ancora le possibilità di azione. La principale difficoltà delle amministrazioni sarà proprio il reperimento di fondi: siamo stati abituati infatti a vivere in un sistema dove la promozione è sempre stata interamente sostenuta da fondi pubblici oppure da enti privati. Tuttavia, oggi, questo modello, tipicamente italiano, ormai non regge più. La promozione e il marketing turistico delle destinazioni e dei territori per il 2012 dovrà quindi trovare altre strade. Il 2012 dovrebbe rappresentare in realtà un'opportunità per le destinazioni per lavorare sodo e per trasformare la propria offerta 2

4 poco strutturata in un offerta di prodottidestinazione. La minor disponibilità di risorse economiche infatti potrebbe essere un occasione per procedere ad una ristrutturazione profonda del sistema turistico e per eliminare i soggetti inutili ed inefficaci. Ma dovrebbe essere anche il momento per ridurre i contributi a pioggia e per favorire la creazione di reti d'aziende e di consorzi, attraverso un processo di fusioni e di accorpamenti. Anche se le risorse sono inferiori, ci sono buone possibilità per fare bene e di più. Sicuramente molti dirigenti e responsabili turistici si stanno interrogando su come organizzare il piano di promozione e marketing per il Di fatto, pensare e realizzare un piano di promozione e marketing con un budget ridotto e in una situazione di crisi economica generale, non è sicuramente facile. Diventa, infatti, ogni volta più complicato spiegare agli operatori che non è possibile fare promozione e pubblicità per mancanza di risorse, soprattutto perché i nostri concorrenti, anche se si trovano nella stessa situazione, vanno avanti, dimostrando ugualmente spirito d iniziativa e mettendo in atto azioni efficaci ed innovative. Prendendo spunto quindi dalla situazione attuale abbiamo riflettuto su quali dovrebbe essere le caratteristiche di un buon piano di promozione e marketing per il 2012: dovrà essere semplice, ottimizzare energie, tempo e risorse per essere ancora più efficiente ed efficace. Gli obiettivi Innanzitutto, è necessario porsi obiettivi chiari e raggiungibili, ed effettuare azioni precise e mirate. È arrivato il momento di abbandonare il vecchio modo di fare promozione, su base annuale. Bisogna avere chiari alcuni concetti. In primis: qual è il nostro obiettivo? Vogliamo che incrementino gli arrivi e le presenze oppure aumentare la conoscenza della destinazione? È importante stabilirlo a priori perché con un budget ridotto, in alcuni casi anche del 30%, non si possono raggiungere tutti gli obiettivi. Per riuscire a raggiungere risultati realmente efficaci, è necessario inoltre mettersi nella pelle del nostro interlocutore, ossia del potenziale turista e capire quale vantaggio avrebbe nello sceglierci. Finora le destinazioni, in particolare in Italia, nelle azioni di marketing, promozione e pubblicità non hanno mai puntato ed enfatizzato il proprio valore aggiunto o l elemento di differenzazione rispetto alle altre destinazioni. Per il 2012, invece, sarà indispensabile farlo: si potrà puntare sulla convenienza oppure sulla qualità o sulla garanzia di vivere un esperienza unica. È fondamentale trasmettere e far percepire al turista la propria personalità ed identità come destinazione. Ma attenzione a non cadere nell errore di puntare tutto sull immagine: non è la stessa cosa! È finita l epoca del marketing turistico di massa, inteso come comunicazione dall alto, unidirezionale: bisogna passare ad un marketing turistico personalizzato, impostato sul dialogo e sull ascolto del cliente. Così come è finita l epoca della prenotazione e della scelta di una destinazione, di cui si aveva poco più di una brochure: oggi, il cliente decide dopo aver guardato e chiesto informazioni dettagliate, il più delle volte attraverso il web. Ed è soprattutto questo l'aspetto fondamentale sia per il risparmio economico sia per l efficacia, ossia pensare ad un marketing che non ha più bisogno di pubblicità massiccia, con risultati misurabili sul GRP (Gross Rating Point), ma di buzz e passaparola. Nell impostare il piano di promozione inoltre sarà necessario tenere conto che, in tempi di profonda crisi, è importante riuscire a trasmettere e comunicare fiducia nel prodotto e nella destinazione. E per riuscirvi bisogna utilizzare il marketing in un ottica strategica e non occasionale. Per quanto riguarda gli strumenti è importante non focalizzare gli sforzi soltanto su un mezzo specifico o su un azione in particolare, facendo per esempio soltanto promozione, oppure esclusivamente fiere o pubblicità ma è importante utilizzare almeno 20 strumenti differenti. Inoltre, non bisogna fissarsi sul budget: infatti non è importante spendere tanto ma spendere bene. Tre sono i fattori principali di cui tenere conto: - Definire: fare poche cose ma bene; - Differenziarsi: scegliere quale tipo di destinazione si vuole essere - Focalizzare: accertarsi che il vantaggio competitivo sia il centro dell attività. 3

5 In tempi di crisi economica, gli enti turistici devono applicare una strategia che tenga conto di quelle che sono le proprie reali potenzialità e che permetta di definire le azioni ed i mercati in base alla propria vision, sfidando le convinzioni e adattandole a proprio vantaggio. Come deve essere quindi una promozione turistica di successo? La risposta è semplice: deve fornire informazioni utili e facilmente reperibili dal potenziale turista, essere visibile sul web, convertire l interesse in prenotazione e fidelizzare. E necessario definire una strategia che tenga conto delle proprie reali potenzialità per individuare azioni e mercati in linea con la propria vision La promozione senza budget Ma quindi come si può fa marketing con pochi soldi? Tradizionalmente le destinazioni si sono sempre concentrate su un marketing di tipo classico, fatto di brochure, fiere, workshop, educational, pubblicità e un pò di web. Invece, quando le risorse sono limitate, è necessario diversificare: vanno bene le brochure, le fiere, sale mission, ma bisogna puntare anche su altri elementi, come l e-marketing, educational press e le PR, i blog trip, la pubblicità multicanale e soprattutto realizzare azioni di cobranding e co-marketing con gli attori della distribuzione online. Le raccomandazioni utili per fare marketing a basso costo sono poche: innanzitutto collaborare con chi ha il mercato in mano, ossia con chi gestisce e canalizza i flussi turistici, realizzare azioni di crossselling e cross-branding; pianificare e soprattutto fare molta attenzione ai risultati. È importante cogliere le opportunità che ci vengono offerte per collaborare con altre aziende, sfruttando la loro aggressività e flessibilità. Ma soprattutto sfruttare il cliente perché parli di noi e diventi un nostro promotore. Per fare un marketing efficace, ormai è necessario essere creativi e allo stesso tempo avere molta sensibilità, ossia capire ed individuare il momento ed il luogo adeguato per agire. Il mercato ama la determinazione, di conseguenza si deve essere energici nel messaggio e nella comunicazione. In primis, è fondamentale focalizzare quello che si vuole comunicare, sviluppare la linea tematica, ossia il prodottodestinazione. In secondo luogo, bisogna scegliere la nicchia, i target e anche le micro nicchie cui rivolgersi, perché questi sono i mercati che reagiscono meglio e più velocemente. In conclusione, è necessario trasmettere la propria identità e personalità ai clienti, specificando quali sono i benefici che otterranno scegliendo la nostra destinazione. È arrivata l'ora di invertire le logiche di promozione e di distribuzione dei budget, diversificando gli investimenti e investendo ugualmente su mercati consolidati, in espansione e su quelli che vengono definiti opportunità. Una giusta distribuzione del budget può essere per esempio 60/30/10. Un buon piano promozionale di una destinazione che dispone di poche risorse può seguire questa logica. La strategia per avere successo Marketing (costante, prima per vendere e anche dopo, nella destinazione) Il Destination Marketing innovativo, efficace e a basso costo necessita di azioni aggressive e ben definite: bisogna essere decisi nella definizione sia del messaggio sia delle azioni, praticando quello che si può definire always be marketing e always be selling. La chiave è pensare come il cliente, mettersi nei suoi panni. Promozione (innovativa, prossima al mercato, completa, interattiva e quantificabile) Distribuzione (strategia multicanale e complementarietà) 4

6 13 semplici tecniche per un marketing di destinazione competitivo e a basso costo. Fiere workshops Come fare marketing con pochi soldi? Social Media Marketing Internet/SEM-SEO Web marketing Brochure, mail newsletter Obiettivo unico: Promozione che stupisca Outdoor Promotion Web attraente e vivo Press: de fare comunicazione a essere comunicazione Marketing non convenzionale:guerrilla e tribal Cosa può fare una Destinazione Turistica (DMO) se non dispone di grandi risorse e non può utilizzare i media tradizionali per promuoversi e per affermarsi sul mercato? La risposta è semplice: segmentare le azioni, organizzare il marketing strutturandolo in modo tale da sfruttare la teoria della lunga coda, ricordandosi che il mercato e i turisti sono organizzati per tribù che condividono stili di consumo, interessi e che si riuniscono dalle piazza virtuali di internet ai club. In questo modo, la comunicazione raggiunge il target al di fuori dei canali comuni, ossia quando il cliente non è prevenuto contro la pubblicità e si trova in uno stato di apertura mentale. Infatti, quando il cliente si trova in un posto che lui stesso sceglie (la piazza) è tranquillo perché vi si reca spontaneamente, è rilassato e quindi disponibile all ascolto. 1. Relazioni pubbliche classiche e digitali Gli articoli dei giornalisti sono più credibili della pubblicità pagata, di conseguenza è importante fare in modo tale che vengano redatti. Dato che si dispone di meno risorse per organizzare educational e fam trip diventa molto importante il lavoro di pubbliche relazioni e di ufficio stampa: una soluzione intelligente è quella di creare storie mirate, con proposte ed idee concrete da proporre direttamente ai giornalisti. E importante non rivolgersi soltanto ai media cartacei o alla TV perché oggi sono molto importanti anche i mezzi online, come per esempio i portali di viaggi o travel. Non bisogna poi dimenticare i blog di viaggi e i blogger, che oggi rappresentano uno strumento particolarmente efficace. 2. Definire la USP, ossia la Unique Selling Proposition Basta con i payoff e gli slogan pubblicitari! Bisogna definire la USP (Unique Selling Proposition), ossia la proposta di destinazione, che deve essere elaborata sul vantaggio competitivo e deve evidenziare una caratteristica ben precisa. Sicuramente per le destinazioni definire una sola USP non basta, soprattutto se si hanno diversi prodotti o micro destinazioni. In questo caso, possono coesistere diverse USP, in base al prodotto e alle facilitazioni che si offrono. Da non dimenticare che ogni target, in questo caso, ha bisogno di un approccio particolare e di un marketing differente. 3. Aggiungere valore alla comunicazione La differenziazione è alla base del valore della comunicazione e del marketing: ciò che conta è che ciò venga percepito dal potenziale turista. 4. Pubblicità adeguata ed economica Fare pubblicità su media regionali, locali e specializzati, che sono sia più economici sia più efficaci risulta essere una soluzione molto efficace. In particolare, se si ha un prodotto specializzato, esistono diversi media in linea con il target di interesse. È molto importante fare sempre riferimento alla USP e alle fotografie. Bene puntare sulla pubblicità sulla carta stampata ma non bisogna dimenticare la pubblicità online, in quanto oggi ben il 60% dei turisti europei cerca informazione su internet. 5. Sito web di destinazione promo commerciale Oggi, è necessario avere un sito efficace ed efficiente, tenendo conto che è fondamentale convertire l interesse degli utenti in prenotazioni. I siti di destinazione oggi non devono essere soltanto una vetrina ma devono promuovere proposte concrete, rispondere tempestivamente alle richieste d informazione degli utenti ed includere aspetti del 5

7 social network. Per questo risulta molto efficace inserire nel sito i commenti di altri clienti (User Generated Content), in quanto godono di una maggiore credibilità e legittimazione. appoggiarsi a loro per realizzare azioni promozionali oppure per inserire anche pagando se necessario - nelle loro pubblicazioni e nei loro siti prodotti e proposte concrete. 8. E-marketing per destinazioni Per effettuare un e-marketing efficace è necessario innanzitutto avere alle spalle un sito ben strutturato e soprattutto ben posizionato, grazie a semplici quanto fondamentali tecniche di SEO (Search Engine Optimisation) e acquisizione di parole chiave. Le parole chiave devono essere individuate sulla base del pensiero del cliente, sui suoi criteri di ricerca e non sui nostri. La funzione primaria di un sito di destinazione è quella di convertire l interesse in prenotazioni, sfruttando i maggiori internet provider (AOL, Yahoo, google,..), partecipando a community, associazioni e ad online forum. Quando si effettuano questo tipo di azioni bisogna prestare particolare attenzione a come e a cosa si comunica: è importante esprimere opinioni legate al gruppo, senza avere un attaggiamento marcatamente commerciale. È utile anche scrivere newsletter, articoli e commenti, in modo tale da aumentare la propria visibilità e riconoscibilità. 6. Fiere e workshop È consigliabile partecipare a fiere e workshop ma con misura e sulla base di precise scelte strategiche. Questi strumenti sono ancora utili, anche se sicuramente sono meno incisivi di quanto non lo fossero un tempo: è quindi meglio privilegiare le fiere B2B, dove ci sono gli operatori ed effettuare invece presentazioni e workshop in destinazione. 7. Crosselling e collaborazione È necessario creare il prodotto-destinazione e costruire offerte a partire dalle proposte concrete degli operatori che devono essere originali al fine di stimolare il cliente/turista a prenotare. Pacchettizzare non significa infatti soltanto fare pacchetti turistici ma anche creare proposte per fare shopping, sport, cucina, insomma per fare qualsiasi attività che possa divertire il cliente e fargli vivere un esperienza unica sul territorio. In questo senso, può essere molto utile realizzare collaborazioni sia con altre destinazioni sia con aziende turistiche e non, in modo tale da 9. Customer Mailing List Una customer mailing list è oggi uno strumento importantissimo, in quanto rappresenta il mezzo attraveso cui stabilire un contatto con i propri clienti, acquisiti e potenziali. È ovviamente fondamentale che sia aggiornata. È buona prassi inoltre per sfruttarla al meglio inviare solo informazioni utili e ripartire in modo preciso il tempo dedicato per effettuare azioni di marketing dedicare circa il 10% del tempo per effettuare azioni di marketing rivolte al mercato allargato, il 30% dedicarlo invece all universo che risponde al proprio target e il restante 60% investirlo per contattare i clienti già acquisiti. Il mercato oggi vuole le relazioni: ed è per quello che è così importante ascoltare i turisti, seguirli e coccolarli. Bisogna però essere consapevoli che non tutti i clienti sono uguali e, quindi, non tutti sono redditizi in modo uguale: 80% del profitto generalmente si ottiente con il 20% dei clienti. È necessario esaminare la lista dei clienti e classificarli per realizzare del marketing veramente efficace e che porti risultati concreti. 6

8 10. marketing Cos è l marketing? È l utilizzo delle come strumento per la realizzazione di azioni di marketing diretto con lo scopo di inviare messaggi promozionali e pubblicitari. L è in realtà un tipo di comunicazione interpersonale intima, in quanto arriva direttamente alla casella di posta elettronica del cliente e proprio per questo gli conferisce una grande forza ed efficacia. Per lo stesso motivo però è necessario che sia gestita in modo molto accurato. Le potenzialità delle come strumento di marketing è impressionante, ma fare un buon marketing non è semplice. Secondo i dati di Jupiter Research, solo il 15% di chi riceve una mail la legge integralmente. Il 50% inizia ma non riesce ad arrivare alla fine. Non si può pensare che una promozionale sia uguale a una qualsiasi mail, anzi va costruita e ragionata con cura, se si vogliono raggiungere risultati soddisfacenti. 11. Pubblicità alternativa È importante attivare il passaparola, ossia il world of mouth, in modo tale che si parli della destinazione: regalare soggiorni, fare viral marketing, utilizzare network, blog. Insomma, impiegare tutti gli strumenti e i canali disponibili per fare parlare di sé. È importante anche coltivare contatti di publicity, ossia mantenere rapporti con i media e stabilire accordi con le associazioni dei giornalisti. In realtà, però sono proprio i turisti stessi i migliori venditori, quindi è utile sollecitare le loro testimonianze che risultano molto più efficaci ed incisive. In quest ottica, è anche utile produrre materiale di comunicazione con dichiarazioni di clienti soddisfatti e non più le solite brochure generaliste ed informative. passaparola. Si basano sul concetto del viral marketing: ogni azione deve trasformarsi in qualcosa di memorabile, in modo tale che poi venga raccontata, e possibilmente anche ripresa dai media. Ad esempio, si possono effettuare azioni on the road, ossia posizionare elementi sorprendenti o inusuali nelle piazze, nelle strade o in luoghi pubblici (per esempio, mettere sdraio e ombrelloni in mezzo alla città; trasformare uffici postali e fermate dell autobus in alberghi, spiagge o foreste). Un altra soluzione interessante è lo stickering, ossia tappezzare le vie di una città di adesivi con il messaggio o con il marchio della destinazione. E necessario disporre di una grande quantità di adesivi per sviluppare azioni significative. 13. Social media Marketing I mezzi di comunicazione web e social sono la piattaforma più efficace per la competitività tra destinazioni e servizi turistici perché permettono di raccontare la propria storia. Per fare social media marketing turistico è necessario attingere a poche e semplici regole: ascoltare; partecipare; abbandonare l autoreferenzialità; accettare le critiche e convertirle in suggerimenti strategici; incoraggiare gli utenti a parlare della destinazione. 12. Guerrilla marketing Il guerrilla marketing non cerca di colpire la massa ma la somma di singoli individui, invertendo il classico meccanismo della notorietà. Molti individui ricevono il messaggio, che proprio per le sue caratteristiche e per le modalità in cui viene trasmesso genera notorietà. Le azioni del guerrilla marketing provocano sorpresa, stupore e fanno si che la gente ne parli, innescando il famoso 7

9 Focus Lo strano caso della scomparsa dell'enit Il fallimento del sistema turismo italiano Josep Ejarque Gli allarmi nel settore turistico sono subito scattati quando nella manovra Salva Italia proposta dal Governo Monti sembrava che l'enit, l'agenzia che ha il compito di promuovere turisticamente l Italia, sarebbe sparita per lasciare posto ad un nuovo soggetto che sarebbe dovuto nascere dalla fusione con l'ice, anch essa rivisitata nelle sue funzioni e competenze. Onestamente non è questa la sede per valutare l'efficacia e l'efficienza dell Enit soprattutto perché efficacia ed efficienza sono termini relativi quando si parla di Amministrazione. L'ENIT, in realtà, già da troppo tempo, si trovava in letargo. Il lungo commissariamento non ne aveva sicuramente favorito il rilancio, come neanche i tagli di budget. Purtroppo molti hanno spesso considerato l'enit un carrozzone, altri lo hanno criticato ma alla fine tutti lo hanno sempre usato. Con i suoi difetti e i suoi pregi, in ogni caso, l ENIT ha fatto la sua strada. Questa affermazione non vuole assolutamente essere una critica né alla struttura né alle persone che vi lavorano. Tutti noi conosciamo i responsabili delle delegazioni, il personale della sede e degli uffici all estero: alcuni sono bravissimi, altri bravi, alcuni un po meno ma sicuramente la volontà, anche se in misura diversa, non è mai mancata. Il settore turistico italiano non è mai stato in grado di far capire alla politica come funziona il marketing turistico internazionale In realtà, il problema non è neanche proprio dell ENIT in sé ma del settore turistico italiano che non è mai stato in grado di fare capire alla politica come funziona il turismo e soprattutto il marketing turistico internazionale: il bisogno d'organizzazione, la necessità di professionalità e soprattutto l importanza di fare sistema. 8

10 Certamente, anche l ENIT ha i suoi limiti: per esempio, continua ad operare esattamente come operava dieci anni fa mentre gli enti di promozione turistica internazionale dei nostri competitor, già da un pezzo, si sono adeguati alle nuove esigenze del turismo e del mercato. Si dirà, come sempre, che è un problema di soldi, ma in realtà non è così. I nostri concorrenti come Francia, Regno Unito e Spagna hanno modificato visioni e missioni dei propri enti di promozione turistica. In Italia, il problema invece è sempre lo stesso: la mancanza di strategia. La possibile scomparsa dell ENIT rappresenta il fallimento dell intero sistema turistico italiano, incapace di farsi sentire. La possibile scomparsa dell ENIT non è altro che la constatazione del fallimento dell intero sistema turistico italiano. Il commissariamento di fatto non è servito per ridisegnare, trasformare o riorganizzare le funzioni dell ente. È servito fondamentalmente per modificare l'assetto del CdA. Il fallimento quindi è imputabile, da una parte, agli operatori e alle associazioni di categoria che non sono state in grado di imporsi sulla politica e, dall altra, al sistema stesso, in quanto le Regioni non sono state in grado di essere lungimiranti e generose. La verità è che il turismo non è capace di farsi sentire. settori industriali e non possono essere trattati allo stesso modo. Guardando i nostri concorrenti (Francia, Spagna, Regno Unito, Austria,..) si può notare chiaramente che tutti hanno già reagito alle difficoltà del momento storico, alla crisi ed anche ai tagli di budget. In alcuni casi, è stato ridotto il personale, in altri sono stati chiusi gli uffici di rappresentanza di alcuni paesi, ma in nessun caso si è deciso di fare un gran calderone della promozione. I francesi hanno accorpato Maison de la France con l'afit, creando Atout France. Gli inglesi hanno ridotto il budget, concentrandosi sulla promozione online e Visit Britain di fatto continua a svolgere le sue funzioni così come Turespana, l'ente del turismo spagnolo. L Italia invece si nasconde sempre dietro le Regioni, dato che esse hanno il compito e il dovere di occuparsi della promozione turistica. Ma se vogliamo essere onesti e smettere di giustificare ad oltranza la inefficienza collettiva del sistema turistico italiano dovremmo ammettere che anche in Europa o per lo meno nella maggior parte dei Paesi Europei - la promozione è in mano alle Regioni (Francia, Spagna, Austria, UK, ecc). Quindi, non abbiamo giustificazioni! Alla fine, sembra che la promozione e il marketing turistico italiano passeranno nelle mani del nuovo ICE, che avrà il compito di promuovere complessivamente tutto il Made in Italy, dall'industria alla moda, dall enogastronomia al turismo. Così si rischia di commettere un altro errore grossolano e di perdere l occasione per imparare dagli errori altrui: questa strada infatti è già stata percorsa, con scarsi risultati e tutti alla fine sono stati costretti a fare marcia indietro. Perché la promozione e il marketing turistico non rispondono agli stessi canoni e alle stesse regole degli altri 9

11 Alla fine, però, nel decreto firmato dal Presidente Napolitano, non c è più traccia della scomparsa dell ENIT, con il relativo trasferimento delle funzioni e del personale al Ministero dello Sviluppo Economico; senza procedura di liquidazione, con la dislocazione delle risorse, già destinate all ENIT, ad un fondo da istituire presso il Ministero dell Economia e delle Finanze. Forse sembra più logico, come succede in molti altri Paesi, mettere il turismo all interno di un Ministero dello Sviluppo o di un Ministero dell Industria e del Commercio piuttosto che nel Dipartimento per la Competitività, in capo alla Presidenza del Consiglio, dove si trova adesso. Cosa c entra la Presidenza con il turismo, quando questo non è altro che un settore dell economia? Comunque la strada del futuro non è chiara. Se inizialmente l ENIT sembrava condannato a morte, oggi si ipotizza un riordino delle agenzie ENIT, ICE ed altre entro sei mesi dall'entrata in vigore del decreto, senza nessun riferimento specifico. L ENIT, attualmente, promuove un immagine unitaria dell offerta turistica nazionale e ne favorisce la commercializzazione, quasi senza budget, dato che le risorse sono quasi completamente assorbite dai costi del personale e delle sedi. Forse dovremmo guardare come fanno i nostri diretti competitor per imparare qualcosa. Ci auguriamo che per una volta il sistema e le aziende turistiche italiane comprendano che non è più tempo di scherzare e che la promozione turistica deve essere il risultato di un lavoro congiunto di tutto il sistema paese. Allo stesso tempo, il settore turistico deve però essere consapevole che se si fa un unico calderone il turismo ne uscirà sempre svantaggiato. In ogni caso, speriamo che la nuova agenzia per la promozione all estero e per l internazionalizzazione delle imprese italiane serva a razionalizzare i costi e l ottimizzazione delle risorse. Sicuramente bisognerà elaborare una strategia di promozione turistica specifica, ma sopratutto bisognerà evitare di creare l ennesimo carrozzone! Speriamo quindi che il nuovo ente abbia pochi costi fissi, un elevato profilo tecnico e che non si riduca ad essere un agenzia di pubbliche relazioni e di organizzazione di eventi e conferenze stampa a favore delle amministrazioni italiane, così come era il vecchio ENIT. Dovrà essere piuttosto uno strumento di supporto per le imprese, per facilitarne le relazioni produttive e commerciali, dotato di risorse economiche e strumenti in linea con la nuova realtà del mercato del turismo digitale. È il momento di cambiare e questa può essere un'opportunità per il turismo. Vediamo se per una volta, il sistema turistico italiano - quello fatto dalle aziende, Regioni, Amministrazioni e anche dalle Associazioni di categoria - riesce a trarre vantaggio e a trasformare quella che per ora sembra ed è a tutti gli effetti una sconfitta in un opportunità per il futuro. 10

12 Formazione Web Corso SEO e Online Advertising Dal 23 al 25 gennaio 2012 il corso di SEO basic, SEO avanzato e online Advertising L importanza di internet oggi è indiscussa. Ma avere un sito web ormai non è più sufficiente: è necessario che i clienti, innanzitutto, ci trovino. Posizionarsi nei motori di ricerca, ovvero far si che il proprio sito sia tra i primi posti nelle pagine di ricerca, è un attività quindi fondamentale: se infatti non compare tra i primi 10 risultati è come se non esistesse. Un numero sempre crescente di persone oggi utilizzano il web sia per cercare informazioni sia per prenotare ed acquistare servizi turistici e non. Questa evoluzione ha trasformato profondamente anche le tecniche di advertising online. Four Tourism ha deciso quindi di realizzare un corso, dedicato a questi temi di fondamentale importanza, fornendo le conoscenze, le tecniche e gli strumenti per raggiungere risultati efficaci. Gli incontri avranno un'impostazione strettamente operativa per ottenere fin da subito risultati concreti e poter affrontare con professionalità il mondo del SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca Search Engine Optimization). Gli argomenti saranno affrontati in modo semplice ed immediato, lasciando ampio spazio al dibattito e al confronto. Il corso intende formare professionalità competenti per la realizzazione di attività SEO sia a livello basico sia avanzato nonché azioni di marketing online. PROGRAMMA 1 Modulo: SEO Basic 23 gennaio 2012 il modulo fornirà gli elementi introduttivi e di base per affrontare consapevolmente e professionalmente le attività di posizionamento di siti e portali nei motori di ricerca con attività pratiche ed esempi. 2 Modulo: SEO avanzato 24 gennaio 2012 il modulo tratterà approfonditamente i temi del Search Engine Optimization, fornendo contenuti tecnici e operativi di alto livello formativo e professionalizzante. 3 Modulo: Online Advertising 25 gennaio 2012 il modulo tratterà l argomento del marketing online fornendo un analisi delle modalità, delle scelte da compiere e degli strumenti che si possono utilizzare per promuovere e pubblicizzare online i propri prodotti e servizi con successo. INFORMAZIONI Periodo: dal 23 al 25 gennaio 2012 Orario: 9-13 / Il percorso è strutturato in 3 giornate di 8 ore, per un totale di 24 ore di formazione. I moduli sono tra di loro indipendenti. Per informazioni e iscrizioni: mail: Tel Katia Pivetta 11

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager.

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager. Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Parte1 2 wwww.becommunitymanager.it 3 8Moduli Il corso Internet e i social media hanno portato

Dettagli

Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management

Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Parte1 2 wwww.becommunitymanager.it Moduli8 Il corso Internet e i social media hanno portato

Dettagli

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager.

Destination Social Media Marketing. Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management. 8Moduli. wwww.becommunitymanager. Destination Social Media Marketing Corso avanzato in Destination Marketing turistico 2.0: strategia e management Parte1 2 3 8Moduli wwww.becommunitymanager.it Il corso Internet e i social media hanno portato

Dettagli

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO vip vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO Viral Idea Project (VIP) è un progetto nato da un team di professionisti

Dettagli

Strategie di Promocommercializzazione

Strategie di Promocommercializzazione Consulenza in Marketing turistico, Web Marketing e Destination Management Destination Management & Marketing Strategie di Promocommercializzazione Flavia Fagotto FOURTOURISM 2015 La promocommercializzazione

Dettagli

Be Community Manager. per Hotel

Be Community Manager. per Hotel Be per Hotel Il primo corso in Italia per diventare dedicato agli Hotel I turisti oggi hanno cambiato il proprio comportamento in rete e le proprie modalità di ricerca: le informazioni sulle strutture

Dettagli

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 WEB MARKETING 2.0 La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 È un stato di evoluzione del Web, caratterizzato da strumenti e piattaforme che enfatizzano la collaborazione e la condivisione

Dettagli

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 0. INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 3. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 4. MISSION pag. 4 5. APPROCCIO pag. 4 6. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno 2014 Connessione Internet in Italia I dati (Censis) gli

Dettagli

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 1. INDICE 2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 3. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 4. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 5. MISSION pag. 4 6. APPROCCIO pag. 4 7. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014 IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B Settembre 2014 INDICE 1- Il mercato turistico: ieri ed oggi 2- Il comportamento del turista 3- Le opportunità 4- Gli strumenti

Dettagli

PRESENTAZIONE Firenze 2014

PRESENTAZIONE Firenze 2014 PRESENTAZIONE Firenze 2014 INDICE Presentazione generale del progetto... pg 3 Obiettivi... pg 3 Le caratteristiche del nuovo sito e-commerce... pg 3 Strumenti di promozione del progetto web.... pg 4 I

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

Destinations & Tourism

Destinations & Tourism Destinations & Tourism Rivista di Destination Management e Marketing comunicazione social marketing destination Web Marketing Promocommercializzazione prodotto strategia promozione formazione management

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

Per operatori Punti Info. Presso vostra sede. Informazione. eaccoglienza Formazione per il personale di gestione. dei Punti Informativi

Per operatori Punti Info. Presso vostra sede. Informazione. eaccoglienza Formazione per il personale di gestione. dei Punti Informativi Per operatori Punti Info Presso vostra sede Informazione 2.0 eaccoglienza Formazione per il personale di gestione dei Punti Informativi Due giornate di formazione presso le vostre sedi, dedicate al personale

Dettagli

Social Media Marketing per hotel

Social Media Marketing per hotel Social Media Marketing per hotel Agenda Il Social Media Marketing per hotel Pianificare una strategia social Facebook per strutture ricettive: consigli e suggerimenti Come promuovere un hotel su Google

Dettagli

SCENARIO. Formazione Unindustria Treviso - Business 2.0 LAB

SCENARIO. Formazione Unindustria Treviso - Business 2.0 LAB BUSINESS 2.0 LAB Laboratorio operativo sui nuovi strumenti di Business, Marketing & Reputationper aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende SCENARIO Oggi il percorso di acquisto e informazione

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Marketing e Web Marketing per studi dentistici

Marketing e Web Marketing per studi dentistici Marketing e Web Marketing per studi dentistici consumatore consapevolezza web marketing sviluppo del business Mirco Cervi, Sonia Ravanello, Iris Devigili Copyright 2015 by PMIdigitali Tutti i diritti riservati.

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Turismo integrato, motore di Expo 2015. Milano, 10 Dicembre 2013

Turismo integrato, motore di Expo 2015. Milano, 10 Dicembre 2013 Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 LA NOSTRA AMBIZIONE ATTIRARE IL MAGGIOR NUMERO POSSIBILE DI TURISTI PER EXPO 2015 e non solo Attirare turisti per l Expo significa anche

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Trovare nuovi clienti. sito web aziendale

Trovare nuovi clienti. sito web aziendale Consigli pratici per Trovare nuovi clienti con il tuo sito web aziendale Come ottimizzare il tuo sito aziendale e ottenere i risultati desiderati Maintenance SEO Statistics Testing Hosting Promotion Idea

Dettagli

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Il piano operativo Quando si opera su Web non ci si deve lanciare in operazioni disorganizzate valutando solamente i costi. È fondamentale studiare

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

Dolphin - Marketing & CRM

Dolphin - Marketing & CRM Dolphin - Marketing & CRM CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT NOTE MARKETING E CRM CONFERMA VIAGGIO L Agenzia anticipa la partenza del viaggiatore con un messaggio che riepiloga i servizi prenotati, orari

Dettagli

il Web Marketing!" #r$%&'()"!)*à ()v'+*" +'#'%%)*à

il Web Marketing! #r$%&'()!)*à ()v'+* +'#'%%)*à Cristian Iobbi Simone Antonelli 1. Cos è? è il segmento delle attività di marketing dell azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali tramite il Web.

Dettagli

Marketing relazionale e email marketing. Massimo Bosi. Presidente. www.moreco.it

Marketing relazionale e email marketing. Massimo Bosi. Presidente. www.moreco.it Marketing relazionale e email marketing Massimo Bosi Presidente www.moreco.it Il Consumatore Cambia IL CONSUMATORE CAMBIA I consumatori sono always on Esiste un overload di messaggi TO DO conoscere a fondo

Dettagli

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo PRESENTAZIONE CORSI PER LE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE Strategie di marketing, Comunicazione e Fund Raising: Una sfida e una necessita per le organizzazioni

Dettagli

FACEBOOK IN TOURISM Destinazioni turistiche e Social Network

FACEBOOK IN TOURISM Destinazioni turistiche e Social Network + FACEBOOK IN TOURISM Destinazioni turistiche e Social Network A cura di Roberta Garibaldi e Roberto Peretta Ed. FrancoAngeli 2011 I contenuti generati dagli utenti hanno oggi una riconosciuta importanza

Dettagli

Sull onda del Turismo 2.0

Sull onda del Turismo 2.0 Sull onda del Turismo 2.0 Le comunità virtuali sono i punti d incontro più utilizzati per comunicare, per conoscere nuove persone e per scambiarsi opinioni. Gente proveniente da ogni parte del mondo scrive,

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

IL CLUB DI PRODOTTO PER CONQUISTARE IL MERCATO CICLOTURISTICO

IL CLUB DI PRODOTTO PER CONQUISTARE IL MERCATO CICLOTURISTICO IL CLUB DI PRODOTTO PER CONQUISTARE IL MERCATO CICLOTURISTICO Cagliari Oristano Olbia agosto 2014 BUONGIORNO Mi presento Consulenza turistiche Formazione Ricerca Progetti Studi di mercato www.teamwork-rimini.com

Dettagli

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010 Progetto promo-commercializzazione TurismoFVG 2010 Obiettivi generali del progetto Progetto per la realizzazione di un programma di commercializzazione del prodotto turistico della Regione Friuli Venezia

Dettagli

Web Communication Strategies

Web Communication Strategies Web Communication Strategies The internet is becoming the town square for the global village of tomorrow. Bill Gates 1 ottobre 2013 Camera di Commercio di Torino Barbara Monacelli barbara.monacelli@polito.it

Dettagli

Il Broker Il blog per l Intermediario Assicurativo RISULTATI DELLA RICERCA: Sei un intermediario 2.0?

Il Broker Il blog per l Intermediario Assicurativo RISULTATI DELLA RICERCA: Sei un intermediario 2.0? Il Broker Il blog per l Intermediario Assicurativo RISULTATI DELLA RICERCA: Sei un intermediario 2.0? A) CONSIDERAZIONI PRELIMINARI: LA RICERCA E IL TARGET 1. Il campione analizzato La ricerca, svolta

Dettagli

Digital marketing: scenari

Digital marketing: scenari Università Degli Studi Di Napoli Federico II Dipartimento di Scienze Sociali - Corso di Laurea in Culture Digitali e Della Comunicazione Digital marketing: scenari Dall Internet Marketing a Digital Marketing.

Dettagli

Successo A Foreignerslife

Successo A Foreignerslife Guida per il Successo A Foreignerslife Informazioni chiave per un esposizione di successo La lista delle cose da fare Prima, Durante, e Dopo Foreignerslife SOMMARIO I. Prima Dell esposizione: Fa I Compiti

Dettagli

Introduzione al Web Marketing e Social Networking

Introduzione al Web Marketing e Social Networking Introduzione al Web Marketing e Social Networking Relatore: Andrea Baioni www.andreabaioni.it abaioni@andreabaioni.it DEFINIZIONI E DIFFERENZE Marketing tradizionale un sistema integrato di attività, organizzato

Dettagli

Social Media: Nuovi modelli di Marketing e Vendita on-line

Social Media: Nuovi modelli di Marketing e Vendita on-line Social Media: Nuovi modelli di Marketing e Vendita on-line Enrico Bertoldo Marketing Director Stefano Marongiu Customer Segment Manager Andrej Crnjaric Social Media Specialist 2009 Amadeus IT Group SA

Dettagli

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE PRESENTAZIONE N #2 L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE 30 novembre 2015 SOMMARIO #1. LO SCENARIO NELL ERA DIGITALE #2. DALLA RECLAME ALLA WEB REPUTATION #3. DALL OUTBOUND MARKETING ALL

Dettagli

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

ECONOMY WEB SITI RESPONSIVE CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE

ECONOMY WEB SITI RESPONSIVE CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE ECONOMY WEB CREAZIONE SITI WEB VIDEO MARKETING SITI RESPONSIVE GRAFICA PUBBLICITARIA E-COMMERCE PRESENTAZIONE DELL AGENZIA CHI SIAMO La nostra passione é creare, inventare, stupire e dare emozioni attraverso

Dettagli

Che rumore fa la tua Rete Sociale?

Che rumore fa la tua Rete Sociale? Che rumore fa la tua Rete Sociale? #Mission si occupa della creazione e attuazione di strategie di marketing online per conto di aziende, organizzazioni, enti, personaggi pubblici, al fine di raggiungere

Dettagli

STRATEGIE PER UNA GOVERNANCE COMPETITIVA DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA

STRATEGIE PER UNA GOVERNANCE COMPETITIVA DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA STRATEGIE PER UNA GOVERNANCE COMPETITIVA DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 5 aprile 2008 COMPETITIVITA DI UNA DESTINAZIONE MODELLI DI SVILUPPO ALL ITALIANA FRAMMENTAZIONE DELL OFFERTA TERRITORIALE STRATEGIA

Dettagli

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP Per Eppela è importante promuovere la cultura del crowdfunding in Italia, inteso come nuovo strumento di raccolta fondi, alternativo al sistema bancario, oggi in forte crisi.

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA.

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CHE COS'E' IL CYBER PR? Il CYBER PR è una campagna di promozione discografica digitale il cui scopo è quello di sfruttare

Dettagli

SOCIAL MEDIA E TURISMO

SOCIAL MEDIA E TURISMO SOCIAL MEDIA E TURISMO L EVOLUZIONE DEL MERCATO: LA RIVOLUZIONE DIGITALE Lo scenario attuale è in costante cambiamento, i social media stanno modificando il nostro modo di guardare il mondo invadendo quasi

Dettagli

Il nostro scopo è avere cura dei particolari e valorizzare l immagine dei nostri clienti.

Il nostro scopo è avere cura dei particolari e valorizzare l immagine dei nostri clienti. Il nostro scopo è avere cura dei particolari e valorizzare l immagine dei nostri clienti. INDICE Garantiamo un supporto CHIAVI IN MANO, obiettivi misurabili e concreti. Mission Corporate / Brand Identity

Dettagli

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Analizzare il listening per monitorare il sentiment e pianificare correttamente l attività di Social Media e Digital Pr Agenda Ci presentiamo! MM One Group

Dettagli

Oggi le sfide da affrontare

Oggi le sfide da affrontare Come costruire passo dopo passo un sistema efficace di CRM per fidelizzare e contattare periodicamente i tuoi clienti Terzo Workshop FBA Roma 17 marzo 2013 Bari 7 aprile 2013 A cura di Alessandra Salimbene

Dettagli

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE In un mondo del lavoro altamente competitivo, nel quale l offerta turistica è molto vasta e i clienti possono scegliere tra

Dettagli

Indice. Parte I L e-voluzione del marketing: il nuovo approccio al mondo digitale... 1

Indice. Parte I L e-voluzione del marketing: il nuovo approccio al mondo digitale... 1 Premessa Prefazioni... xi... xiii Parte I L e-voluzione del marketing: il nuovo approccio al mondo digitale... 1 Capitolo 1 La trasformazione digitale e la sfida per le organizzazioni... 3 1.1 Premessa...

Dettagli

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione -

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - Laboratorio operativo sugli strumenti di Business, Marketing & Reputation,per aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende on-line SCENARIO Ogni giorno

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA Grazie per l interesse dimostrato nei confronti di Explora, la prima Destination Management Organization (DMO) al servizio del territorio e delle Imprese

Dettagli

Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE

Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE La 5 cose che devi fare per avere successo in questa attività! Sai cosa fa la differenza tra una formula di successo e

Dettagli

Corporate Blogging: Il blog come strumento di comunicazione aziendale. 26 febbraio 2014

Corporate Blogging: Il blog come strumento di comunicazione aziendale. 26 febbraio 2014 Corporate Blogging: Il blog come strumento di comunicazione aziendale Che differenza c è tra Blog e Sito Web? Entrambi: sono mezzi per comunicare sul web. hanno il principale obiettivo di informare gli

Dettagli

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si 2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si incomincia ad utilizzare YouTube (canale Video) per pubblicizzare

Dettagli

TURISMO ON LINE: COME MUOVERE I PRIMI PASSI?

TURISMO ON LINE: COME MUOVERE I PRIMI PASSI? Registro 4 TURISMO ON LINE: COME MUOVERE I PRIMI PASSI? Guida pratica per avviare con successo la propria attività turistica online TIPS&TRICKS DI MIRKO LALLI INDEX 3 5 7 11 15 Introduzione Registra il

Dettagli

Marketing delle imprese turistiche Lezione 5 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton

Marketing delle imprese turistiche Lezione 5 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton Marketing delle imprese turistiche Lezione 5 prof. Simoni michele.simoni@uniparthenope.it Ricevimento: venerdì ore 12:00 via Acton Gli strumenti del marketing turistico e territoriale L attività di marketing

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Analizzare il listening per monitorare il sentiment e pianificare correttamente l attività di Social Media e Digital Pr Mauro Cunial, Amministratore Delegato

Dettagli

Rilancia il tuo business con il web 2.0

Rilancia il tuo business con il web 2.0 Rilancia il tuo business con il web 2.0 Relatore:Andrea Baioni abaioni@andreabaioni.it Qualche anno fa. Media di ieri e di oggi Oggi: fruizione di contenuti senza vincoli 2 Gli old media Generalisti Occasionali

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

Dall Email Marketing ai Dynamic Contents

Dall Email Marketing ai Dynamic Contents Dall Email Marketing ai Dynamic Contents DM&P è un'agenzia di comunicazione integrata e casa di produzione dall esperienza più che decennale, con un consolidato know how in diversi settori merceologici,

Dettagli

LE PAROLE DELLA PUBBLICITÀ. La comunicazione per la salute: stili e strategie. Intervento a cura di Giulia Calaprice 27 novembre 2014

LE PAROLE DELLA PUBBLICITÀ. La comunicazione per la salute: stili e strategie. Intervento a cura di Giulia Calaprice 27 novembre 2014 LE PAROLE DELLA PUBBLICITÀ. La comunicazione per la salute: stili e strategie. Intervento a cura di Giulia Calaprice 27 novembre 2014 A CHE CI SERVE LA PUBBLICITÀ? Oltre a interrompere un film, la pubblicità

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail:

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail: CONTENUTO DEL DOCUMENTO 1. Presentazione 2. La Nostra Missione 3. Perché affidarsi ad Sd hotel? 4. 5 motivi per scegliere Sd hotel 5. I Nostri Partner 6. I Nostri Servizi a) Attivazione e Gestione Portali

Dettagli

jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuio pasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh

jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuio pasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh Qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui La rivoluzione di internet nel turismo

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento OBIETTIVI, STRATEGIE E TATTICHE DI MARKETING ON-LINE: L INTERNET MARKETING PLAN ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

enjoy the travel experience

enjoy the travel experience enjoy the travel experience APPLICAZIONI E SISTEMI IN CLOUD PER IL TURISMO Ikaiaki App Se Smartphone e Tablet sono ormai un consolidato must have e l accessibilità a internet è sempre più open, il marketing

Dettagli

Torino 5-8 settembre 2011. Be Community Manager. Corso di formazione in Community Manager

Torino 5-8 settembre 2011. Be Community Manager. Corso di formazione in Community Manager Torino 5-8 settembre 2011 Be Corso di formazione in A settembre Four Tourism organizza il corso per diventare Analizzando il mercato in Italia, si è delineata in modo chiaro ed evidente una profonda lacuna

Dettagli

Sezione: 4. WEB MARKETING

Sezione: 4. WEB MARKETING Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 4. WEB MARKETING Come arrivano i clienti? Primo fra tutti, il motore di ricerca: Google Questa è una delle aree in cui andiamo a toccare argomenti che,

Dettagli

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo II Edizione 3 2 chi siamo p 3 l' INDAGINE p 4 SCENARIO p 6 LA VENDITA previsioni CONCLUSIONI p14 p20 p24 3 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione

Dettagli

Nuovi Media, strumenti di condivisione. Prof. Roberto Maldacea

Nuovi Media, strumenti di condivisione. Prof. Roberto Maldacea Coordinamento CARITAS Operatori comunicazione NUOVI MEDIA Megafono di solidarietà Nuovi Media, strumenti di condivisione Prof. Roberto Maldacea Premessa Per raggiungere 1 Miliardo di utenti il telefono

Dettagli

Primi Passi Guadagno

Primi Passi Guadagno Primi Passi Guadagno Online Questo è un report gratuito. E possibile la sua distribuzione, senza alterare i contenuti, gratuitamente. E vietata la vendita INTRODUZIONE Mai come in questo periodo è scoppiato

Dettagli

CONSULENZA NELL E-COMMERCE PER LE AZIENDE DEL MADE IN ITALY

CONSULENZA NELL E-COMMERCE PER LE AZIENDE DEL MADE IN ITALY LML COMPANY IMPROVES YOUR E_BUSINESS CONSULENZA NELL E-COMMERCE PER LE AZIENDE DEL MADE IN ITALY PERCHE L E-COMMERCE? E un canale di vendita in forte incremento anche in Italia: +19% nel 2011 sul 2010,

Dettagli

Marketing Definizioni e Declinazioni

Marketing Definizioni e Declinazioni 1 Marketing Definizioni e Declinazioni Corso di Laurea in Scienze di Internet Università di Bologna Docente Andrea De Marco Bologna 01-10-2008 2 Obiettivi del Corso I fondamentali strumenti concettuali

Dettagli

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online Venditori online per il B2B Indietro non si torna Secondo alcune autorevoli fonti, le Aziende non sono sempre state come le conosciamo

Dettagli

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO Far riconoscere i fattori fondamentali attraverso cui l azienda individua e interpreta gli orientamenti della clientela Acquisire consapevolezza dell'importanza di

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

Corso di specializzazione in Web Marketing e Social Media. 160 ore formative

Corso di specializzazione in Web Marketing e Social Media. 160 ore formative Corso di specializzazione in Web Marketing e Social Media 160 ore formative Perché diventare Social Media Manager? Nella società attuale quella del social media manager è una figura sempre più richiesta,

Dettagli

Indice. Prefazione di Antonio Tajani. Presentazione XIII

Indice. Prefazione di Antonio Tajani. Presentazione XIII Indice Prefazione di Antonio Tajani Presentazione 1 Turismo: fattori di competitività e ICT 1.1 Introduzione: nuovi segnali dal mercato 1.2 Alcuni spunti di soluzione alle criticità del comparto 1.3 Il

Dettagli

Facciamo CRESCERE il Vostro business

Facciamo CRESCERE il Vostro business Facciamo CRESCERE il Vostro business Chi Siamo Perla Studio è un agenzia di comunicazione. E dal 2000 che si occupa di pubblicità sotto ogni forma e con qualsiasi strumento: Design Internet Advertising

Dettagli

Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa. Achille Ferraro Web Marketing Manager

Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa. Achille Ferraro Web Marketing Manager Workshop L' e-commerce fa bene all'impresa Achille Ferraro Web Marketing Manager E-COMMERCE Che cosa è l' E-commerce L'insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

IL MARKETING TURISTICO. Ermanno Bonomi

IL MARKETING TURISTICO. Ermanno Bonomi IL MARKETING TURISTICO Ermanno Bonomi EVOLUZIONE DEL CONCETTO DI MARKETING Capitalismo industriale comporta attività produttive sempre più fondate sulla ricerca e la scienza. Creazione di impianti sempre

Dettagli

AV Communication Essere Comunicazione S2S

AV Communication Essere Comunicazione S2S AV Communication è una fucina creativa, il luogo d incontro tra idee e personalità. Ciascuna delle sue parti mette a disposizione la propria professionalità e genera valore attraverso l interrelazione.

Dettagli

SMART TOURISM 2.0: 90 ORE DI TEORIA 300 ORE DI STAGE GARANTITO. TIME VISION Agenzia Formativa accreditata Regione Campania

SMART TOURISM 2.0: 90 ORE DI TEORIA 300 ORE DI STAGE GARANTITO. TIME VISION Agenzia Formativa accreditata Regione Campania SMART TOURISM 2.0: Esperto in tecnologie e strategie digitali per la promozione turistica 90 ORE DI TEORIA 300 ORE DI STAGE GARANTITO Corso di Formazione promosso e organizzato da TIME VISION Agenzia Formativa

Dettagli

Booking di destinazione con interfaccia PMS - Booking Engine - Channel Manager - Communicator

Booking di destinazione con interfaccia PMS - Booking Engine - Channel Manager - Communicator Booking di destinazione con interfaccia PMS - Booking Engine - Channel Manager - Communicator Azienda ericsoft nasce nel 1995 con l obiettivo di migliorare le performance delle strutture ricettive. In

Dettagli