Produciamo di più e meglio, collaborando in modo social

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Produciamo di più e meglio, collaborando in modo social"

Transcript

1 tecnologie GESTIONALI PER L HR Produciamo di più e meglio, collaborando in modo social di Alessia Bontempi In una recente survey le aziende italiane confermano un importanza elevata alla social collaboration, destinata a raggiungere il 75% del campione nei prossimi tre anni. Ecco alcuni dei risultati più evidenti emersi dalla ricerca condotta dai consulenti Stefano Besana ed Emanuele Quintarelli specializzati in digital e social business. Per il 43% degli intervistati un impiego mirato delle piattaforme social aumenta l efficienza dell impresa, facilita il riuso della conoscenza (40%), migliora il coordinamento dei progetti (30%) e consente un aggiornamento costante circa il lavoro dei colleghi (30%). Come se la cava l Italia in tema di social collaboration? Siamo pronti per le social HR? Abbiamo cercato risposte, confrontandoci con alcuni attori del mercato IT per l Hr a partire dal commento sui dati più significativi della Social Collaboration Survey volta a indagare lo stato dell arte della collaborazione social. La collaboration sembra essere più di una moda passeggera. Collaborare genera valore tangibile per l organizzazione. Come ci aiuta in questo la tecnologia? Quali i ritorni di investimento? Dalla company experience alla user experience Giovanni Ravasio, Country Leader Applications di Oracle Italia, spiega che personalmente si rispecchia a pieno nella definizione proposta da Oracle. Un azienda socially enabled è un organizzazione con funzionalità social integrate nelle attività di business quotidiano, dal marketing alle vendite, dalla ricerca e sviluppo al servizio clienti, che agevolano la collaborazione e la comunicazione tra i dipendenti. Il principale obiettivo di tale modello è, infatti, accrescere le opportunità di condivisione della conoscenza in azienda. Possiamo dunque richiamare un obiettivo prioritario di coinvolgimento delle risorse umane: l utilizzo di piattaforme social nel contesto organizzativo può infatti aiutare a rendere più ricca la company experience, per attrarre e soddisfare le aspettative dei talenti chiave per l azienda, soprattutto i più giovani. Giovanni Ravasio Country Leader Applications Oracle Italia Il tema della social collaboration è, in Oracle, parte di un disegno più ampio che vede il vertice aziendale focalizzato su temi di sostenibilità che fanno leva in ambito sociale e orientata ai propri dipendenti, con gli obiettivi di rendere il luogo di lavoro opportunità di continui stimoli professionali ove esprimere il proprio potenziale e sviluppare politiche concrete a supporto del benessere sul posto di lavoro e alla crescita profittevole. Come? Sistemi di social networking, talent management end to end e career planning possono supportare tradizionali processi di performance & reward management ma anche progetti di welfare in senso esteso, a supporto di tematiche quali i flexible benefits, che sempre più sono una priorità all interno della direzione aziendale come base per creare valore in azienda. Ecco dunque come la tecnologia può davvero supportare un cambiamento organizzativo tout court quando orientato da un chiaro commitment aziendale. Tutto questo con il duplice obiettivo di creare un circolo virtuoso sia in termini di profitto per l azienda sia per un ritorno di maggiore soddisfazione e stimoli motivanti per i suoi collaboratori. Come commenta i risultati della ricerca? I risultati della Social Collaboration Survey 40

2 2013 delineano un panorama non lontano da quello che noi stessi abbiamo tracciato lo scorso anno, in collaborazione con Leader Networks e Social Media Today. Attraverso uno studio focalizzato sullo stato della collaborazione fra i dipartimenti marketing e sistemi informativi, effettuato su più di 900 direttori di funzione, è emerso come esistesse ancora ampio margine di miglioramento, sebbene le organizzazioni marketing e quelle IT concordassero sui grandi benefici derivanti dalla collaborazione fra aree aziendali. Un altro risultato emerso dalla Social Collaboration Survey che mi sento di sottolineare è la necessità di una sponsorizzazione elevata di questi progetti in azienda per agevolarne il successo. Se, infatti, i promotori dei progetti sono spesso collocati all interno di specifiche funzioni, il coinvolgimento del top management è fondamentale per far sì che la cultura di social collaboration prenda piede nell organizzazione. Non basta implementare le piattaforme: serve una sensibilizzazione della popolazione aziendale per far comprendere loro come utilizzare i nuovi strumenti per accrescere la produttività di tutti e di ciascuno e favorire la condivisione delle conoscenze in azienda. Come la tecnologia aiuta le organizzazioni a diffondere innovazione e conoscenza all interno? La social collaboration passa necessariamente per l integrazione di modelli e strumenti social all interno delle piattaforme applicative che quotidianamente le persone utilizzano per condurre le proprie attività lavorative, in coordinamento con i propri colleghi e, potenzialmente, anche con partner e collaboratori esterni. Non è sufficiente, però, dotarsi degli strumenti: serve promuovere al contempo in azienda una nuova cultura organizzativa che ne incentivi l utilizzo diffuso. Oracle sostiene da tempo le organizzazione nell evoluzione verso il modello della socially enabled enterprise: abbiamo arricchito le Oracle Applications (in HCM, ERP, Customer Experience) progettandone lo sviluppo sulla base delle logiche social e arricchendo le funzionalità di collaborazione disponibili all interno delle soluzioni. Tra le caratteristiche necessarie di una piattaforma tecnologica che faciliti la condivisione delle informazioni, Oracle propone una suite integrata in termini di processi e in termini di piattaforma tecnologica: supporta i tradizionali processi di business e i processi di gestione del personale, sia transazionale sia dei processi di sviluppo, con la possibilità di mettere a fattore comune esperienze, know how, aspirazioni professionali ma anche feedback in real time su proggetti specifici indipendentemente dalla job family di appartenenza dei dipendenti e sulla base delle reali esigenze di business. Questa è la potenza delle soluzioni applicative come la nostra, dotate di una user experience molto intuitiva e sviluppata per riproporre all utente l esperienza che ciascuno di noi sperimenta sui propri profili social. Aziende social. Social business Fabio Cardilli, Euorpean Product Leader di Talentia Software ci spiega che le aziende competitive, e sensibili al cambiamento, difficilmente sposano iniziative che non siano strumentali al miglioramento della performance organizzativa o al raggiungimento di obiettivi di redditività. Per questa ragione, dietro le aziende social c è in ultima analisi un social business: la consapevole introduzione di una cultura prima ancora di strumenti informatici che incoraggi l amplificazione spontanea del talento, quando questo viene incoraggiato, premiato e condiviso con l ecosistema delle persone che contribuiscono, con il loro lavoro, al raggiungimento dei risultati. Il social business appartiene non solo a quelle aziende che usano i social media come vetrine pubblicitarie o sorgenti di marketing intelligence, ma a tutte quelle realtà che traggono vantaggio dall introduzione in tutti i loro processi Hr di modalità e strumenti di interazione tra persone e risorse di tipo social. Nell ambito del recruiting, ad esempio, le aziende che vogliono attrarre risorse Fabio Cardilli European Product Leader Talentia Software di talento devono saper parlare la loro lingua, dimostrare modernità, far emergere un immagine positiva e dinamica del proprio brand. È per questo che si affidano ai social network, per rilanciare la propria immagine attraverso community o più semplicemente per pubblicare in modo capillare annunci di lavoro sui job board più conosciuti. Ingaggiato il talento all interno della propria organizzazione, questo può essere introdotto all expertise, alle procedure e policy aziendali e ai colleghi attraverso community in cui non solo ritrovare risorse documentali ma anche preziose risposte in tempo reale, strumentali dunque a un rapido e più produttivo inserimento nel gruppo o progetto di lavoro. Il tema dell innovazione è un altro ambito in cui il social business trova la sua naturale declinazione. Il talento 41

3 Social Collaboration Survey 2013 La collaboration è ben più di una moda passeggera. L importanza che le aziende italiane gli assegnano è già elevata, ma soprattutto destinata a crescere nell arco dei prossimi 3 anni fino a raggiungere il 75% del campione. Collaborare genera valore tangibile per l impresa. Un impiego mirato delle piattaforme social aumenta l efficienza dell impresa (43%), facilita il riuso della conoscenza (40%), migliora il coordinamento dei progetti (30%) e consente di rimanere costantemente aggiornati su quanto prodotto dai colleghi (30%). Senza adozione non c è ritorno. Pur non potendo essere considerata il punto di arrivo, un adozione pervasiva delle nuove modalità di lavoro è strumentale al materializzarsi dei ritorni economici auspicati dal management. Per la maggioranza dei partecipanti alla survey ciò non succede ancora, dato che solo una piccola percentuale dei dipendenti (<30%) è già coinvolta tramite strumenti 2.0. Meno del 10% delle aziende ha invece raggiunto il traguardo di un adozione virtualmente totale (>75% dei dipendenti). Il segreto dei top performer Su quali leve hanno saputo agire le aziende che si distinguono per un impiego pervasivo della collaboration (almeno metà dei dipendenti) rispetto a coloro che sono rimasti al palo dell adozione? Il top management ci mette la faccia. Pur trattandosi di progetti di coinvolgimento e partecipazione dal basso, il cambiamento richiede una sponsorship elevata e il successo non può prescindere da un segnale chiaro e forte del top management (70% vs 34%). Non esistono orfani. Un presidio attento, continuativo e qualificato non è di certo opzionale per coloro che puntano a conquistare l intera azienda. I progetti di successo mostrano l assenza di risorse 5 volte di meno (9% vs 49%) rispetto a quelli più immaturi. crea e inventa ma anche trascina e ispira. Promuovere modalità di interazione social all interno dell organizzazione, non solo favorisce l emersione di qualità individuali, ad esempio incoraggiando discussioni aperte su nuove idee e proposte, ma consente altresì uno scambio armonico di conoscenza, un confronto che genera stimoli per altre contribuzioni. Anche nell area dello sviluppo professionale e della formazione, il social networking evidentemente contribuisce a diffondere conoscenza, mediante ad esempio l introduzione in azienda di community tematiche cui sottoporre domande, piuttosto che blog da cui attingere informazioni. Non sorprende affatto che anche in Italia il trend delle aziende incuriosite dall introduzione del social networking all interno dei propri processi sia in crescita, in continuità con quanto accade nel resto del mondo. Sono le aziende liquide quelle su cui maggiormente fanno presa, quelle in cui il tradizionale modello gerarchico ha ceduto il posto a una visione pragmaticamente orientata agli obiettivi e alle persone attraverso cui si raggiungono. Le principali resistenze alla sua introduzione, sono legate alla difficoltà di misurarne il ROI, oltre che alla necessità di generare il più ampio consenso possibile. L enterprise social networking, per dirsi veramente efficace, non solo deve poter essere facilmente invocato in ogni processo Hr, ma deve accompagnarsi a strumenti di interpretazione del flusso di informazioni non strutturato che si genera nelle community e tradurlo in indicatori di performance ed efficienza specifici per ciascuno dei processi sotto osservazione. Siamo pronti? A parole Nicola Uva, Marketing & Strategy Director di ADP Italia, racconta che in tema di social Hr in Italia siamo pronti solo a parole mentre i fatti vanno in tutt altra direzione. Da una recente ricerca di ADP su un campione di aziende italiane è emerso che l 85% delle organizzazioni ha messo in atto nei confronti dei propri dipendenti restrizioni all utilizzo e all accesso ai social network. Essere un azienda social non significa favorire l uso di Facebook o Linkedin o Twitter ma prendere spunto da alcuni paradigmi del mondo social per migliorare la comunicazione e la collaborazione tra le persone supportando modelli di Smart Working. Rispetto alla ricerca proposta, sono più che d accordo con i temi messi in evidenza: ritengo, però, ci sia ancora molto da fare a livello culturale, in particolar modo per quanto riguarda la cultura manageriale che deve passare dalla logica se ti vedo ti controllo alla logica dei risultati. Gli strumenti informatici aiutano a lavorare meglio, e insieme. Come la tecnologia aiuta le organizzazioni a diffondere innovazione e conoscenza all interno? Nicola Uva Marketing & Strategy Director ADP Italia Basta guardare le nuove generazioni: i ragazzi oggi imparano da soli a suonare uno strumento musicale seguendo corsi on-line, diventano esperti di tecnologia, condividono conoscenza in tempo reale. Le stesse logiche possono essere efficacemente applicate in azienda, avendo l accortezza di utilizzare un approccio integrato: dal knowledge sharing ai sistemi di web sharing, ai virtual team. Prima della rivoluzione digitale l innovazione arrivava dall alto. Ora tutti sono chiamati a portare innovazione nelle organizzazioni L innovazione parte dalle persone. Immaginiamo la nostra vita quotidiana fuori dall azienda in cui lavoriamo. Abbiamo smartphone, tablet, smart tv ecc., mentre in azienda usiamo ancora strumenti del- 42

4 Serve del budget per il cambiamento. Per quanto ancora limitati, gli investimenti sulla collaboration crescono di pari passo con la sua importanza. L assenza di budget (<10K Euro) è largamente minoritaria (36% vs 64%) per le community che hanno percorso della strada. Un budget destinato meno alla tecnologia e più a persone e strategia. Misurare per raggiungere obiettivi di business. Chi riesce misura, se i progetti di successo vedono l impiego di metriche per il controllo dei risultati 2 volte di più (91% vs 50%) rispetto agli altri. Indicatori anche di business e non solamente del livello di attività nel triplo dei casi (61% vs 22%). Le dimensioni contano C è differenza tra la grandissima e la piccolissima azienda? Si, soprattutto per quanto riguarda cultura, vicinanza al business e barriere di adozione. Una cultura più propensa a collaborare. La grande azienda è più pronta a riconoscere il valore della collaboration (82% vs 70% nell arco di 3 anni). Un impiego più vicino alle funzioni di business. I promotori del progetto sono più spesso collocati all interno di specifiche unit come innovazione, Hr, customer support, training e formazione. La barriera del ROI più che della cultura. Subito a seguire la scarsa comprensione del potenziale insito nella collaboration da parte del top-management (50%), la resistenza più evidente nella grande azienda è la difficoltà di misurare un ritorno dell investimento o l impatto di benefici intangibili (49%). Nelle società di dimensioni inferiori è piuttosto una cultura non pronta a rappresentare l ostacolo più evidente (58%). la generazione precedente: è la prima volta che accade nel mondo del lavoro. Facciamo leva sulla generazione dei millennials per colmare questo gap all interno delle aziende. Che caratteristiche deve possedere una piattaforma tecnologica per facilitare la condivisione delle informazioni? Le moderne piattaforme tecnologiche devono rispondere ai seguenti criteri: mobilità (supportare i devices mobili, smartphone e tablet); semplicità di utilizzo (non ci sono più i superspecialisti, e gli utilizzatori sono tutti i dipendenti di un azienda; sicurezza delle informazioni (la grande quantità di utenti e di informazioni scambiate in ambienti open richiede grande attenzione alla gestione delle stesse); supporto alle metafore social (tipo like, post, ecc) per facilitare lo scambio di conoscenza; capacità di reportistiche avanzate tipo big data (avremo sempre più a che fare con maggiori quantità di informazioni eterogenee che occorre elaborare con le tecniche dei big data); integrabilità con i social network. Collaborazione: dal portale Hr ai gruppi di lavoro Gianfranco D Aurelio, Product Manager di Cezanne Hr, spiega che le aziende social sono quelle che prima di tutte hanno colto il valore del capitale sociale, quella rete di relazioni e interazioni presente all interno delle organizzazioni fondata su scambio e condivisione. In questo scenario di cambiamento anche i sistemi informativi Hr vanno ripensati e progettati in una logica di Good value for many, affiancando alle più tradizionali e specialistiche componenti di gestione del personale anche funzionalità pervasive utilizzate da tutta l organizzazione. Come commenta i risultati della ricerca? La ricerca affronta temi molto cari a noi: siamo stati tra i primi a introdurre Gianfranco D Aurelio Product Manager Cezanne Hr all interno della nostra soluzione il portale risorse umane e i gruppi di lavoro. I risultati della ricerca sono incoraggianti perché si registra già un buon livello di sensibilità e un apertura verso queste tematiche. La vostra tecnologia come aiuta le organizzazioni a diffondere innovazione e conoscenza all interno? I dipendenti oggi desiderano una maggiore flessibilità nella gestione del proprio lavoro, potendo scegliere dove lavorare e gli orari preferiti. Chi si occupa in azienda di organizzazione e risorse umane non può ignorare questo cambiamento e deve dotarsi di nuovi strumenti per la gestione risorse umane. Le indagini su questo fenomeno hanno evidenziato benefici tangibili sia per le aziende sia per i lavoratori: risparmio di tempo e maggiore produttività, opportunità di collaborazione tra dipendenti, maggiore soddisfazione e più controllo sulla loro esperienza lavorativa, reperibilità, coinvolgimento e maggiore capacità di unire esperienze personali e professionali. La diffusione di internet ha consentito di dar vita a nuovi modelli organizzativi più flessibili in cui il potere è più diffuso e risiede maggiormente nelle competenze e il coordinamento avviene attraverso la condivisione di obiettivi e l utilizzo della rete e delle tecnologie. La crescente disponibilità di piattaforme social software collaborative consente a un vasto numero di persone di lavorare assieme, in modo coordinato, anche se si trovano a migliaia di chilometri di distanza. Tutte le organizzazioni hanno importanti informazioni da condividere: che si tratti di manuali organizzativi, politiche aziendali o moduli standard di uso interno. Il 43

5 Le organizzazioni considerano la social collaboration importante per il proprio business. Oggi 52% Nel prossimo anno 59% Nei prossimi tre anni 75% primo requisito che deve avere una piattaforma è che sia dotata di un vero e proprio portale Hr, accessibile in modo strutturato e sicuro che connetta i dipendenti in modo dinamico, efficace e collaborativo e che sia disponibile su qualsiasi device e accessibile ovunque. Tutti i dipendenti devono poter condividere documenti, ma anche aggiungere link a siti esterni d interesse, creare pagine web, pubblicare annunci e news e raccogliere feedback e suggerimenti. Il portale deve essere il centro della comunicazione aziendale: il riferimento per tutte le domande che vengono rivolte ogni giorno. La piattaforma deve poi consentire la creazione di gruppi di lavoro dove, per contesti tematici, i dipendenti possono scambiarsi informazioni, documenti e interagire con persone diverse in tempo reale. Il risultato è un miglioramento tangibile del valore dell informazione e della produttività di chi la utilizza. Framework social: rintracciabilità dei dati, velocità dei processi operativi e decision making Luigi Carcano, Responsabile Sales Area Finance di Infor Italia, ci spiega che le organizzazioni social sono aziende che hanno compreso l importanza di investire in tecnologie innovative, che supportano il business e forniscono una user experience accattivante e sempre più familiare per l utente. Si tratta di aziende che implementano nuovi modi di lavorare, che semplifichino la comunicazione e l operatività, per disporre delle informazioni fondamentali per il business velocemente e da qualsiasi dispositivo in uso, per migliorare il livello di produttività. Notiamo interesse per la social HR anche nel nostro paese, sempre più Luigi Carcano Responsabile Sales Area Finance Infor Italia aziende decidono di investire in tecnologie che supportano il social business. Dai dati si evince che la social collaboration rappresenta una chiara opportunità per le aziende di oggi per migliorare l operatività e la produttività, modificando il modo di lavorare e coinvolgendo l intera azienda che diventa protagonista del cambiamento. La social collaboration permette di comunicare e collaborare più facilmente, rispondendo anche ai nativi digitali che entrano nel mondo del lavoro e che per esprimersi al meglio necessitano di nuovi approcci al business. Le nuove tecnologie, quindi, consentono di condividere informazioni e dati in un framework social che facilita la loro rintracciabilità, velocizzando i processi operativi e il decision making. Lavorare con i colleghi attraverso uno strumento con le logiche di collaborazione consente anche ai non addetti ai lavori di ricostruire il contesto operativo in modo più semplice e intuitivo rispetto al tradizionale scambio di numerose . Ora tutti sono chiamati a portare innovazione nelle organizzazioni: un processo di change management per essere efficace deve coinvolgere tutta l organizzazione, non può essere iniziativa di pochi attori. Oggi tutti i dipendenti sono chiamati a contribuire a questi processi di cambiamento, poiché è fondamentale una partecipazione attiva per la loro realizzazione e se l interlocutore esprime un bisogno di operatività questo deve tradursi velocemente in una funzionalità. È importante che il top management promuova il cambiamento, ma è altrettanto necessario coinvolgere e ascoltare tutti i dipendenti. Affinché tutto questo possa accadere, la piattaforma scelta deve possedere una serie di parametri: deve semplificare i processi di business, rendendo disponibili informazioni precise e aggiornate delle parti coinvolte, in modo facile e veloce, semplificando la comunicazione per migliorare il livello di produttività. Per rispondere alla richiesta di semplificazione e velocità espressa dalle aziende che operano nel mercato odierno, abbiamo lanciato Infor Ming.le, una piattaforma che favorisce la social collaboration, migliora i processi di business e fornisce report analitici nell opportuno contesto applicativo. Consente a tutti i dipendenti di comunicare, collaborare e poter effettuare facilmente il follow di risorse e processi relativi all attività da svolgere. In conclusione I dati della ricerca parlano chiaro: i direttori del personale confermano l importanza della social collaboration che, grazie anche al supporto delle tecnologie, supererà il 75% da qui a tre anni. I fornitori di piattaforme, volte a una gestione sempre più social dei processi e delle persone, danno linfa vitale a un evoluzione in corso. L Hr è pronto e i vendor assumono ora il ruolo di partner fondamentali affinché le organizzazioni colgano l esigenza e l opportunità di spalancare le porte al cambiamento digitale. La collaborazione e la condivisione delle informazioni non sono una moda di passaggio: conferiscono valore tangibile all impresa nel lungo periodo, sia in termini di performance e risultati di business sia in termini di motivazione grazie al coinvolgimento sempre maggiore delle persone all interno e all esterno dell organizzazione. La ricerca completa è scaricabile sul sito: 44

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Big Data: istruzioni per l uso

Big Data: istruzioni per l uso big data Big Data: istruzioni per l uso di Luca Papperini Il tema dei Big Data è la grande sfida del futuro per il marketing e l lnformation Technology. Alla luce di questo trend, che solo oggi sta raggiungendo

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli