Manuale delle competenze del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale delle competenze del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato"

Transcript

1 Manuale delle competenze del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato Rilevazione 2015 Documento ad uso interno Pagina 1 di 26

2 1. Tipologia COMPETENZE MANAGERIALI Area EFFICACIA MANAGERIALE... 6 GENERAL MANAGEMENT... 6 PROJECT MANAGEMENT Tipologia COMPETENZE PERSONALI Area RELAZIONALE... 7 Capacità di negoziazione... 7 Collaborazione e lavoro di gruppo... 7 Comunicazione verbale Area CONCETTUALE... 7 Individuazione e soluzione dei problemi Tipologia COMPETENZE STRUMENTALI Area LINGUE STRANIERE... 8 Francese... 8 Inglese... 8 Spagnolo Area OFFICE AUTOMATION... 8 Conoscenza dei concetti hardware e software... 8 Utilizzo sistema operativo... 8 Editor di testi... 8 Foglio elettronico... 9 Organizzazione e gestione dati... 9 Posta elettronica - Internet... 9 Presentazioni Area APPLICATIVI IN USO AL DIPARTIMENTO Tipologia COMPETENZE TECNICO - SPECIALISTICHE Area CONTABILITA' DI STATO Amministrazione dei beni pubblici Gestione e/o controllo attività contrattuale della P.A Documento ad uso interno Pagina 2 di 26

3 Bilancio dell'u.e Bilancio economico Bilancio finanziario Controllo interno di gestione Finanza regionale e locale Gestione dei capitoli di spesa Gestione dei capitoli di entrata Responsabilità nel comparto della P.A Controllo di regolarità amministrativo-contabile Area ATTIVITA' DI REVISIONE Attività di revisione Enti Pubblici Attività di revisione nelle A.S.L Attività di revisione nelle II.SS Attività di revisione Camere di Commercio e Aziende Speciali Attività di revisione nelle S.p.A Area DIRITTO AMMINISTRATIVO Il procedimento amministrativo della P.A Giustizia Amministrativa Pensioni di guerra Servizi di deposito e istituti giuridici di garanzia Pensioni ordinarie privilegiate tabellari Progetto Tessera Sanitaria Contenzioso amministrativo e giurisdizionale in materia di pensioni di guerra, ordinarie privilegiate tabellari Riconoscimento di inabilità / idoneità / inidoneità al servizio Antiriciclaggio Certificazione del credito Governo e Autorità indipendenti Area DIRITTO DEL LAVORO Documento ad uso interno Pagina 3 di 26

4 Relazioni Sindacali Legislazione sociale Contenzioso del lavoro Area DIRITTO INTERNAZIONALE E COMUNITARIO Diritto comunitario Diritto internazionale Area DIRITTO PARLAMENTARE Commissioni di bilancio e procedure in materia finanziaria e di spesa Procedure parlamentari Area DIRITTO PRIVATO Disciplina del diritto societario Disciplina sulla privacy Area DIRITTO PUBBLICO Atti normativi in materia di autonomie territoriali Area DIRITTO TRIBUTARIO Diritto tributario e fiscale Area FINANZA PUBBLICA Regole e vincoli alla Finanza Pubblica Previsione, analisi e consolidamento dei conti pubblici in termini di SEC Previsione, analisi e consolidamento dei conti pubblici in termini di cassa Patto di stabilità interno Verifica delle relazioni tecniche Area COSTO DEL LAVORO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Analisi e politiche del costo del lavoro Verifica dei costi della contrattazione Aerea ECONOMIA Politiche dei redditi Area GESTIONE DOCUMENTALE Gestione documentale Documento ad uso interno Pagina 4 di 26

5 4.14 Area GIURIDICA Capacità di interpretare testi normativi Capacità di redigere testi normativi Area INFORMATICA Architetture, tecnologie e sistemi operativi Controllo sistemi EDP (Electronic Data Processing) Web mastering Gestione sistemi centrali e distribuiti Gestione della sicurezza delle informazioni Area STATISTICA Analisi statistica Econometria Analisi di efficienza parametrica e non parametrica Area ORGANIZZAZIONE Analisi organizzativa Approvvigionamento e logistica Tecniche di pianificazione degli organici Reingegnerizzazione dei processi Audit interno Area RISORSE UMANE Formazione Istituti remunerativi contrattuali Reclutamento e mobilità Trattamento economico del personale Trattamento giuridico del personale non dirigenziale Trattamento giuridico del personale dirigenziale Area COMUNICAZIONE Comunicazione pubblica Documento ad uso interno Pagina 5 di 26

6 1. Tipologia COMPETENZE MANAGERIALI GENERAL MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT 1.1 Area EFFICACIA MANAGERIALE Capacità di sviluppare e promuovere programmi di cambiamento per adeguarsi all evoluzione dei compiti istituzionali e al contesto operativo di riferimento anche attraverso la valorizzazione delle risorse umane per uno sviluppo professionale e motivazionale. Capacità di orientare e guidare le azioni di collaboratori e colleghi in modo efficace rispetto al raggiungimento degli obiettivi. Capacità di pianificare, gestire e controllare le attività inerenti la propria area di responsabilità o uno specifico ambito progettuale, attraverso l'utilizzo ottimale delle risorse umane, economiche e strumentali disponibili, in funzione degli obiettivi prefissati e nel rispetto dei vincoli esistenti (temporali, legislativi, ecc.). Capacità di prevenire e gestire varianze e picchi di carico operativo delle attività, di valutare ed assegnare il grado di priorità degli obiettivi propri e dei propri collaboratori. Documento ad uso interno Pagina 6 di 26

7 2. Tipologia COMPETENZE PERSONALI Capacità di negoziazione Collaborazione e lavoro di gruppo Comunicazione verbale 2.1 Area RELAZIONALE Capacità di raggiungere il punto di accordo di massimo equilibrio e soddisfazione possibile fra le proprie opinioni o richieste e quelle dei propri interlocutori; flessibilità nell'elaborazione e messa in atto di strategie alternative di contrattazione. Capacità di prevedere il contesto e i contenuti essenziali delle situazioni negoziali. Predisposizione ai rapporti interpersonali, capacità di ascolto, empatia. Capacità di contribuire attivamente alla definizione e realizzazione degli obiettivi del team di lavoro, di risolvere situazioni di conflitto, favorendo la comunicazione all'interno del gruppo e promuovendo una chiara visione degli obiettivi da raggiungere. Capacità di impegnarsi attivamente con altre unità organizzative per il raggiungimento degli obiettivi d interesse dell Amministrazione. Capacità di parlare in pubblico. Capacità di gestire efficacemente la comunicazione sia con utenti interni che esterni alla Pubblica Amministrazione. Individuazione e soluzione dei problemi 2.2 Area CONCETTUALE Capacità di individuare, affrontare e risolvere tempestivamente le situazioni problematiche (ricorrenti o improvvise). Capacità di ricercare ed elaborare informazioni e dati appropriati. Documento ad uso interno Pagina 7 di 26

8 3. Tipologia COMPETENZE STRUMENTALI Francese Inglese Spagnolo 3.1 Area LINGUE STRANIERE Conoscenza della lingua francese parlata e scritta. Conoscenza della lingua inglese parlata e scritta. Conoscenza della lingua spagnola parlata e scritta. Conoscenza dei concetti hardware e software Utilizzo sistema operativo Editor di testi 3.2 Area OFFICE AUTOMATION Comprensione dei concetti fondamentali delle tecnologie dell informazione (ICT) a un livello generale. Conoscenza di base della struttura del personal computer sia dal punto di vista hardware che dal punto di vista software. Comprensione di alcuni concetti di ICT quali la memorizzazione dei dati e la memoria. Conoscenza degli aspetti fondamentali di protezione dei dati. Conoscenza delle modalità di utilizzo delle reti informatiche e dei programmi software più usati. Saper regolare le impostazioni principali, utilizzare le funzionalità di guida in linea e gestire un applicazione che non risponde. Sapere operare efficacemente in ambiente di desktop e operare con icone e finestre; gestire e organizzare file e cartelle; comprimere ed estrarre file da archivi. Saper utilizzare semplici strumenti di elaborazione testi e di gestione stampe disponibili nel sistema operativo. Conoscenza e uso di strumenti informatici di video scrittura; capacità di elaborare testi anche complessi, con inserimento di tabelle, indici, riferimenti interni al documento, cura dell'impaginazione. Documento ad uso interno Pagina 8 di 26

9 Foglio elettronico Organizzazione e gestione dati Posta elettronica - Internet Presentazioni 3.2 Area OFFICE AUTOMATION Conoscenza ed uso di fogli elettronici (ad es. Excel) per impostare e compilare tabelle, report ed elenchi anche complessi; eseguire calcoli ed estrarre dati attraverso l'uso di appropriate funzioni e formule, anche con collegamento tra diversi fogli di lavoro. Costruzione e conseguente utilizzo delle tabelle pivot. Conoscenza ed uso di strumenti informatici per l'organizzazione e la gestione dei dati (ad es. Access, Oracle, SQL); conoscenza ed uso di soluzioni di business intelligence (ad es. DWH, Datamart, OLAP, STATA). Conoscenza e uso di strumenti informatici di gestione della posta elettronica ; visualizzazione e archiviazione di allegati; uso di mailing list. Conoscenza di Internet e di almeno un browser di navigazione (ad es. Internet Explorer); Conoscenza del quadro normativo alla base della PEC ed uso dei relativi strumenti informatici di gestione. Conoscenza e uso di strumenti informatici per la gestione di presentazioni (ad es. Power Point); capacità di creare una presentazione anche con uso di immagini, foto o grafici; capacità di gestire schema, layout e combinazioni di colori della presentazione; capacità di impostare i testi in modo sintetico e con particolare attenzione ai diversi livelli di testo (titolo, paragrafo, punto elenco). Documento ad uso interno Pagina 9 di 26

10 3.3 Area APPLICATIVI IN USO AL DIPARTIMENTO Contabilità economica Controllo di gestione GAM (Gestione attività monitoraggio) GECO IBIS - Inventario Beni Immobili dello Stato NBE (Nuovo bilancio enti) NSBF (Nuovo sistema bilancio finanziario) NUOVO SPESE Patto di stabilità PROTOCOLLO RGS Residui passivi perenti SCAI - Sistema Cicli Acquisti Integrato SIAP SPRING SICO SICOGE SIRGCS SIE - Sistema Informativo Entrate SIOPE SIPATR PATRIMONIO Sistema informativo di tesoreria Documento ad uso interno Pagina 10 di 26

11 3.3 Area APPLICATIVI IN USO AL DIPARTIMENTO SIVAD WFP Prelex ACT per archivio informatizzato antiriciclaggio CDG per il controllo di gestione Fascicolo PG per la gestione anagrafica e movimentazione Pensioni di Guerra GARI per pagamento spese contenzioso NOI PA - Gestione Pensioni NOI PA - Gestione Stipendi SIDP per la gestione attività supporto Commissioni mediche di Verifica SIVA per antiriciclaggio SVILDEP per gestione Cassa depositi e prestiti R.E.D. - Registrazione Elettronica dei Documenti Documento ad uso interno Pagina 11 di 26

12 4. Tipologia COMPETENZE TECNICO - SPECIALISTICHE 4.1 Area CONTABILITA' DI STATO Amministrazione dei beni pubblici Gestione e/o controllo attività contrattuale della P.A. Bilancio dell'u.e. Bilancio economico Bilancio finanziario Conoscenza delle categorie del demanio statale, regionale, provinciale e comunale e dei beni patrimoniali dello Stato, dei Comuni, delle Province e delle Regioni. Conoscenza dei principi di cui al D. Lgs n. 85 e successive modifiche. Conoscenza e applicazione delle procedure di acquisizione, manutenzione, uso e alienazione dei beni pubblici; conoscenza degli inventari dei beni pubblici. Conoscenza dell'attività negoziale della Pubblica Amministrazione, della classificazione dei contratti della Pubblica Amministrazione, della normativa in tema di appalti di opere e di lavori pubblici; conoscenza e applicazione delle procedure di acquisizione dei beni e dei servizi di cui lo Stato necessita con particolare riferimento al sistema delle convenzioni Consip S.p.A., del MEPA e delle tecniche di e-procurement; conoscenza del procedimento di formazione, stipula, approvazione e di esecuzione del contratto; conoscenza delle direttive U.E. in materia di procedure contrattuali e degli adeguamenti delle procedure nazionali. Conoscenza del bilancio dell'unione Europea e dei vincoli U.E. sul bilancio dello Stato. Conoscenza e applicazione delle procedure di bilancio con particolare riferimento agli aspetti finanziari dell'unione Monetaria Europea. Conoscenza dei concetti di bilancio economico; capacità di redazione di un budget; capacità di rilevazione e analisi dei costi e della loro revisione; rendiconto economico. Analisi degli scostamenti dalle previsioni. Integrazione con il bilancio finanziario. Conoscenza delle procedure di spesa: forme di ordinazione primaria e secondaria; ruoli di spese fisse. Le decisioni di bilancio ed i relativi effetti finanziari sui saldi di finanza pubblica. Gestione del bilancio e vincoli alla finanza pubblica. Il cronoprogramma. Rendiconto generale dello Stato: conto del bilancio e conto del patrimonio. Integrazione con il bilancio economico. Documento ad uso interno Pagina 12 di 26

13 Controllo interno di gestione Finanza regionale e locale Gestione dei capitoli di spesa Gestione dei capitoli di entrata Responsabilità nel comparto della P.A. Controllo di regolarità amministrativocontabile 4.1 Area CONTABILITA' DI STATO Conoscenze in materia di controllo di gestione. Capacità di classificare ed elaborare i dati economici dell'attività dell'amministrazione per il controllo dei costi. Capacità di definire e valutare gli indicatori dell'attività gestionale. Conoscenza e comprensione del bilancio dei Comuni, delle Province, delle Regioni e degli Enti pubblici. Conoscenza delle Istruzioni sul Servizio di Tesoreria dello Stato. Capacità di eseguire la procedura di spesa: impegno, liquidazione, ordinazione informatica. Capacità di verificare la situazione del capitolo e di predisporre la corretta documentazione giustificativa. Il cronoprogramma. Conoscenza delle forme di ordinazione primaria e secondaria delle spese con particolare riferimento al mandato informatico e all ordine di accreditamento. La gestione delle spese e la rendicontazione del Funzionario delegato. Conoscenza del sistema integrato di contabilità finanziaria ed economicopatrimoniale analitica per le Amministrazioni dello Stato. Conoscenza delle procedure di entrata: accertamento, riscossione e versamento. Conoscenza delle modalità di riscossione delle entrate. Conoscenza del sistema contabile e della resa dei conti degli agenti contabili dello Stato. Conoscenza delle attività connesse alla contabilizzazione delle risorse proprie della UE. Conoscenza della nozione di illecito amministrativo contabile. Conoscenza della natura della responsabilità amministrativa e contabile e delle componenti strutturali dell illecito. Conoscenza del rapporto tra l illecito amministrativo contabile e l illecito civile, penale, disciplinare. Conoscenza della nozione di danno erariale e connessi obblighi di denuncia. Conoscenza dell evoluzione del sistema dei controlli interni. Conoscenza ed applicazione dei principi e delle modalità del controllo di regolarità amministrativo-contabile esercitato dagli Uffici centrali del Bilancio e dalle Ragionerie territoriali dello Stato sugli atti delle amministrazioni dello Stato. Documento ad uso interno Pagina 13 di 26

14 Attività di revisione negli Enti Pubblici Attività di revisione nelle A.S.L. Attività di revisione nelle II.SS. Attività di revisione nelle Camere di Commercio e Aziende Speciali Attività di revisione nelle S.p.A. 4.2 Area ATTIVITA' DI REVISIONE Conoscenza e capacità di applicazione della normativa sull'attività di revisione negli enti pubblici economici e non economici. Conoscenza e capacità di applicazione della normativa sull'attività di revisione nelle Aziende Sanitarie Locali. Conoscenza e capacità di applicazione della normativa sull'attività di revisione nelle Istituzioni Scolastiche. Conoscenza e capacità di applicazione della normativa sull'attività di revisione nelle Camere di Commercio ed Aziende Speciali. Conoscenza e capacità di applicazione della normativa sull'attività di revisione nelle Società per azioni partecipate dallo Stato. Documento ad uso interno Pagina 14 di 26

15 4.3 Area DIRITTO AMMINISTRATIVO Il procedimento amministrativo della P.A. Giustizia Amministrativa Pensioni di guerra Servizi di deposito e istituti giuridici di garanzia Pensioni ordinarie privilegiate tabellari Progetto Tessera Sanitaria Contenzioso amministrativo e giurisdizionale in materia di pensioni di guerra, ordinarie privilegiate tabellari Conoscenza delle fasi del procedimento, dei poteri e delle competenze del responsabile del procedimento amministrativo nelle varie fasi. Conoscenza delle modalità di attuazione del principio di trasparenza e pubblicità dell azione amministrativa. Conoscenza della disciplina del diritto di accesso ai documenti amministrativi. La semplificazione amministrativa anche in riferimento al controllo sugli atti effettuato dalla RGS. La Giustizia Amministrativa: concetto e funzione. Conoscenza delle norme che regolano il procedimento di ricorso e le diverse tipologie. Conoscenza delle competenze e dei poteri dei Tribunali Amministrativi Regionali. Conoscenza della normativa delle pensioni di guerra ed affini e dei relativi provvedimenti concessori. Trattamento economico. Conoscenza della normativa riguardante i principali istituti giuridici di tutela dei diritti, propedeutica allo svolgimento dei compiti inerenti i servizi in materia di depositi definitivi e provvisori e dei relativi atti amministrativi, provvedimento e pagamenti. Conoscenza della normativa delle pensioni ordinarie privilegiate tabellari e dei relativi provvedimenti concessori. Trattamento economico. Conoscenza della normativa delle sanzioni amministrative per il Progetto Tessera Sanitaria e dei relativi procedimenti. Il giudizio di opposizione a sanzione amministrativa. Contenzioso amministrativo e giurisdizionale innanzi al giudice speciale della Corte dei Conti in materia pensionistica; conoscenza delle norme che regolano il procedimento di ricorso e le diverse tipologie di ricorso amministrativo e giurisdizionale; conoscenza di modalità e strumenti della Corte dei Conti in materia pensionistica; conoscenza di competenze e poteri del Giudice contabile. Documento ad uso interno Pagina 15 di 26

16 Riconoscimento di inabilità / idoneità / inidoneità al servizio. Antiriciclaggio Certificazione del credito Governo e Autorità indipendenti 4.3 Area DIRITTO AMMINISTRATIVO Conoscenza degli atti amministrativi e dei tipi di provvedimento in materia di riconoscimento di inabilità/idoneità/inidoneità al servizio. Conoscenza del vigente quadro normativo in materia di antiriciclaggio. Conoscenza degli atti amministrativi e dei tipi di provvedimento in materia di antiriciclaggio. Il procedimento sanzionatorio. Il giudizio di opposizione a sanzione amministrativa. Conoscenza del vigente quadro normativo in materia di certificazione del credito della P.A., delle procedure di nomina del Commissario ad acta in sostituzione delle P.A. inadempienti. Analisi degli ambiti di operatività del Governo e delle Autorità indipendenti di regolazione. Possibili interferenze di funzioni. Raffronto tra normativa interna e normativa comunitaria. Relazioni Sindacali Legislazione sociale Contenzioso del lavoro 4.4 Area DIRITTO DEL LAVORO Conoscenza della normativa che regola le relazioni sindacali e l attività sindacale. Conoscenza delle caratteristiche dei livelli di contrattazione con particolare riferimento alla contrattazione decentrata. Capacità di condurre trattative sindacali. Limiti, vincoli e poteri del dirigente. Conoscenza degli elementi della legislazione sociale con particolare attenzione alla normativa assistenziale e previdenziale. Conoscenza delle procedure relative alla gestione pensionistica. La previdenza integrativa nel pubblico impiego. Conoscenza degli elementi di diritto del lavoro. Il contenzioso del lavoro e le procedure concernenti la difesa in giudizio dell'amministrazione svolta da rappresentanti delle Ragionerie Territoriali dello Stato. Documento ad uso interno Pagina 16 di 26

17 4.5 Area DIRITTO INTERNAZIONALE E COMUNITARIO Diritto comunitario Diritto internazionale Principali politiche perseguite dall UE e disciplina dei relativi strumenti operativi. Caratteristiche istituzionali e funzionali dell Unione economica e monetaria. Funzioni e competenze delle principali Organizzazioni istituzionali europee. Gli aiuti di Stato. La normativa U.E. riguardante il funzionamento dei Fondi Strutturali anche in riferimento alle attività di supervisione, controllo e monitoraggio delle spese rendicontate. Principi ed elementi del diritto internazionale. Norme della Comunità internazionale, consuetudine, trattati, codificazione del diritto internazionale, atti delle organizzazioni internazionali, responsabilità internazionali dello Stato, controversie internazionali e la loro risoluzione. Principali Convenzioni ratificate dallo Stato italiano in tema di diritto del lavoro e diritto pubblico. Organizzazioni internazionali: caratteristiche e funzioni. Commissioni di bilancio e procedure in materia finanziaria e di spesa Procedure parlamentari 4.6 Area DIRITTO PARLAMENTARE Conoscenza di organizzazione e funzioni delle Commissioni permanenti: Bilancio e Tesoro, Finanze. Conoscenza approfondita delle procedure in merito alle diverse attività: legislativa, di indirizzo, di controllo e conoscitiva. Conoscenza di funzione, ordinamento e procedure del Parlamento italiano. Conoscenza dei regolamenti di Camera e Senato e comprensione di funzionamento e attribuzioni dei diversi organi parlamentari in esso disciplinati (es. gruppi parlamentari, conferenza dei capigruppo, giunte, commissioni). Conoscenza di norme e procedure relative alla produzione legislativa, dei vincoli dell'iniziativa legislativa e delle modalità di pubblicazione delle fonti normative. Comprensione della funzione di controllo delle due Camere e delle relative attività di verifica dello stato di attuazione delle leggi, fattibilità e monitoraggio. Documento ad uso interno Pagina 17 di 26

18 Disciplina del diritto societario Disciplina sulla privacy 4.7 Area DIRITTO PRIVATO Conoscenza dei diversi tipi di Società e dei relativi Organi sociali; Amministratori e Collegio sindacale. Conoscenza delle caratteristiche delle Società di capitali con partecipazione pubblica. Conoscenza delle norme che regolano trasformazioni, scissioni e fusioni delle società. Le procedure concorsuali. Conoscenza del d.lgs. 196/2003 e successive modifiche: i soggetti, gli adempimenti, il trattamento dei dati; informativa e consenso; il diritto alla riservatezza e i principi di trasparenza e pubblicità; peculiarità legislative ed aspetti operativi per le pubbliche amministrazioni; conoscenza delle regole di database management nel rispetto della privacy. Atti normativi in materia di autonomie territoriali 4.8 Area DIRITTO PUBBLICO Conoscenza dei principi fondamentali relativi alle autonomie territoriali, con particolare riferimento alla Riforma del Titolo V della Costituzione Italiana. Giurisprudenza della Corte Costituzionale e della Corte di Giustizia europea. Diritto tributario e fiscale 4.9 Area DIRITTO TRIBUTARIO Conoscenza delle fonti del diritto tributario. Comprensione del ruolo dell'amministrazione finanziaria. Conoscenza delle tipologie di entrate dello Stato. Comprensione degli effetti economici delle imposte. Comprensione delle caratteristiche del contenzioso tributario. Conoscenza dei singoli tributi. Conoscenza delle caratteristiche delle entrate tributarie degli enti locali: Regioni, Province, Comuni. Documento ad uso interno Pagina 18 di 26

19 Regole e vincoli alla Finanza Pubblica Previsione, analisi e consolidamento dei conti pubblici in termini di SEC 2010 Previsione, analisi e consolidamento dei conti pubblici in termini di cassa 4.10 Area FINANZA PUBBLICA Conoscenza dei vincoli alla politica di bilancio imposti dalla normativa nazionale (Costituzione, L. 196/2009 e successive modificazioni, Patto di Stabilità interno e spending review) e da quella comunitaria (Trattato di Maastricht e Patto di Stabilità e Crescita). La trasposizione delle scelte di politica economica nei bilanci delle Amministrazioni pubbliche. La rappresentazione degli indicatori di finanza pubblica nei principali documenti programmatici. Conoscenza degli indicatori e aggregati di riferimento per l analisi di finanza pubblica, saldi (fabbisogno, indebitamento netto e saldo primario) e debito delle Amministrazioni pubbliche. I rapporti con l Unione europea in tema di finanza pubblica: l attività di notifica all Eurostat prevista ai sensi della procedura dei disavanzi eccessivi, l analisi delle problematiche per la normalizzazione dei conti pubblici in termini di adeguamento al Sistema europeo di conti economici integrati; l analisi delle decisioni Eurostat in materia di interpretazione e classificazione dei dati di finanza pubblica. Relazione trimestrale di cassa; saldo (fabbisogno) del settore pubblico e del settore statale; previsione, monitoraggio e consuntivo del fabbisogno del settore statale quale indicatore immediato dell andamento dei conti pubblici e dell indebitamento netto del conto delle Amministrazioni Pubbliche. Conoscenza della gestione della tesoreria dello Stato e il conto disponibilità del Tesoro presso la Banca d Italia; previsione e monitoraggio giornaliero dei flussi di cassa della tesoreria dello Stato per la gestione attiva del saldo del conto disponibilità. Documento ad uso interno Pagina 19 di 26

20 Patto di stabilità interno Verifica delle relazioni tecniche 4.10 Area FINANZA PUBBLICA Conoscenza dello scenario normativo nazionale ed internazionale di riferimento (Trattato di Mastricht e Patto di Stabilità interno) in relazione alle recenti evoluzioni. Valutazione dell'impatto del patto di stabilità interno sui singoli comparti (Regioni, Province e Comuni) e analisi degli indicatori utilizzati. Conoscenza degli obiettivi e delle principali risultanze del Patto. Sistema premiante e sanzionatorio. Il ruolo delle Regioni. Conoscenza delle disposizioni in materia di redazione delle relazioni tecniche da porre a corredo dei provvedimenti legislativi che comportano oneri. Conoscenza dei contenuti che devono essere riportati nelle relazioni tecniche predisposte dalle Amministrazioni proponenti. Approfondimento dell attività specifica del Dipartimento RGS e suo ruolo tecnico-operativo in sede di verifica della correttezza delle quantificazioni e della idoneità, congruità e disponibilità delle coperture finanziarie, indicate nelle relazioni tecniche Area COSTO DEL LAVORO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Analisi e politiche del costo del lavoro Verifica dei costi della contrattazione Conoscenza della politica dei redditi in Italia. Conoscenza della specificità della contrattazione per il pubblico impiego. Conoscenza dei criteri di determinazione delle risorse per i rinnovi contrattuali. Capacità di costruire ed interpretare gli indicatori quantitativi del mercato del lavoro. Conoscenza delle principali banche dati in materia di occupazione e redditi. Relazioni con i principali aggregati di finanza pubblica. Conoscenza delle materie oggetto della contrattazione. I contratti nazionali quadro, di comparto e di amministrazione. Conoscenza dei criteri di determinazione delle risorse per i rinnovi contrattuali. La compatibilità economico-finanziaria della contrattazione nazionale ed integrativa e tecniche di riscontro dei costi; fondi per il salario accessorio. Capacità di utilizzare gli strumenti per il monitoraggio dei costi della contrattazione nazionale e integrativa. Documento ad uso interno Pagina 20 di 26

21 Politiche dei redditi 4.12 Area ECONOMIA Conoscenza delle politiche dei redditi in Italia. Conoscenza degli elementi dell analisi economica del mercato del lavoro: domanda e offerta di lavoro, determinazione dei salari, capitale umano e differenziali salariali. Comprensione degli indicatori quantitativi del mercato del lavoro italiano e internazionale. Capacità di lettura e interpretazione delle scelte di politica economica, nazionali e comunitarie, per la regolamentazione del mercato del lavoro. Comprensione degli effetti sull occupazione dell istituzione di salari minimi, della riduzione dell orario di lavoro, delle misure che incentivano il lavoro part-time. Gestione documentale 4.13 Area GESTIONE DOCUMENTALE Conoscenza e applicazione delle norme che disciplinano la formazione, il rilascio, la tenuta, la conservazione, l archiviazione e lo scarto. Gestione, trasmissione, validità di atti e documenti, anche in formato digitale. Capacità di interpretare testi normativi Capacità di redigere testi normativi 4.14 Area GIURIDICA Capacità di comprendere il corretto significato di un testo normativo e giurisprudenziale. Capacità di evidenziare gli aspetti salienti del testo normativo. Capacità di scrivere utilizzando la terminologia tecnico - giuridica appropriata rispetto al contesto e al tipo di documento: formulazione di pareri, regolamenti, proposte. Documento ad uso interno Pagina 21 di 26

22 Architetture, tecnologie e sistemi operativi Controllo sistemi EDP (Electronic Data Processing) Web mastering 4.15 Area INFORMATICA Conoscenze delle principali architetture dei sistemi informativi (Client/Server, Web, ecc.); architettura di massima dei sistemi operativi. Capacità di rilevazione, diagnosi e soluzione dei problemi; tecniche fondamentali per la protezione e la sicurezza. Capacità di installare e configurare un sistema operativo. Ottimizzazione dell'uso delle risorse. Conoscenza delle principali infrastrutture di rete, dei protocolli applicativi e dei principali componenti hardware (router, switch, schede di rete) e software (proxy, webserver, ecc.); capacità di rilevazione, diagnosi e soluzione dei problemi di rete. Capacità di identificare i punti di maggior criticità sui quali è necessario intervenire e porre il massimo livello di controllo. Capacità di definire con i fornitori condizioni e metodologie di supporto che siano realmente funzionali con le esigenze della struttura e con la tipologia di servizio offerto. Capacità di coordinare lo sviluppo e il mantenimento del sistema informativo. Capacità di valutare e selezionare i software applicativi necessari al supporto dell'utenza. Capacità di gestire il sito/portale web e di coordinare gli attori coinvolti. Capacità di fornire le indicazioni di carattere operativo nella definizione del progetto. Capacità di ottimizzare l'uso dei grafici e della tecnologia multimediale disponibile adattandola alle diverse necessità degli utenti. Documento ad uso interno Pagina 22 di 26

Manuale delle Competenze della Ragioneria Generale dello Stato

Manuale delle Competenze della Ragioneria Generale dello Stato Ministero dell'economia e delle Finanze Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato della Ragioneria Generale dello Stato Documento a uso interno Pagina 1 di 25 Tipologie delle competenze 1. Competenze

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -IMPIEGATO AMMINISTRATIVO

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Ente Parco Nazionale Area Contabilità e Finanza - ex VII qualifica funzionale

Ente Parco Nazionale Area Contabilità e Finanza - ex VII qualifica funzionale Apprendimento generale: Ente Parco Nazionale Area Contabilità e Finanza - ex VII qualifica funzionale metodi e strumenti di lavoro di tipo generale pubblica amministrazione e ambiente processi di lavoro

Dettagli

Prot. n. 24706 IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n.

Prot. n. 24706 IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. Prot. n. 24706 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI in particolare gli articoli 6, comma 3, e 1, comma 1, del decreto

Dettagli

3^ Giornata di Corso. Relatore: Dr. PiersanteFabio

3^ Giornata di Corso. Relatore: Dr. PiersanteFabio 3^ Giornata di Corso Decreto Legislativo 118/2011 Relatore: Dr. PiersanteFabio Guida operativa D.Lgs. 118/2011 per l anno 2015 Enti NON Sperimentatori Riaccertamento dei residui e Gestione esigibilità

Dettagli

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.it

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO Pagina 1 di 9 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PIANO DI LAVORO ANNUALE - CONTRATTO FORMATIVO DOCENTE MATERIA CLASSE GAROFOLI M. GIUSEPPINA ECONOMIA AZIENDALE V B MERCURIO OBIETTIVI DISCIPLINARI (in conformità

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Unità direttiva Segreteria di Direzione ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE a) assistenza agli organi dell Agenzia b) istruttoria preliminare

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con D.C.P. del 14.3.2013 n. 6 reg. e modificato con D.C.P. del 28.4.2014 n. 22 reg. INDICE Art. 1 Art. 2

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Simona Migliavacca MATERIA Economia Aziendale classe e indirizzo : 4 B AFT n. ore settimanali: 7 monte orario annuale: 231 CONOSCENZE 1 Strumenti

Dettagli

La gestione del programma annuale: l interfaccia finanziaria del POF

La gestione del programma annuale: l interfaccia finanziaria del POF PON 2007-2013 Competenze per lo sviluppo (FSE) Asse II Capacità istituzionale Obiettivo H Agorà, il portale Formiur: valorizzare l informazione e la conoscenza per il miglioramento dei servizi scolastici

Dettagli

CORSO GRATUITO CONTABILITA ORDINARIA E DEL PERSONALE SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA

CORSO GRATUITO CONTABILITA ORDINARIA E DEL PERSONALE SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA CORSO GRATUITO SEDI E CONTATTI CONTABILITA ORDINARIA ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA Frequenza infrasettimanale Corso gratuito Corpo docente formato da professionisti provenienti

Dettagli

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori.

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori. ORGANIGRAMMA Collegio dei Revisori Assemblea dei Soci Cda - Presidenza Direzione Generale Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione Risorse Umane, Organizzazione e Qualità Appalti e Forniture Sistemi

Dettagli

AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO

AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO 23.12.2104 ORDINE DI SERVIZIO n. 33/14 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO Con riferimento all Ordine di Servizio n. 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione AMMINISTRAZIONE,

Dettagli

DENOMINAZIONE POSIZIONE: CODICE POSIZIONE: TIPO DI POSIZIONE: STRUTTURA ORGANIZZATIVA DI APPARTENENZA: AREA SETTORIALE DI APPARTENENZA:

DENOMINAZIONE POSIZIONE: CODICE POSIZIONE: TIPO DI POSIZIONE: STRUTTURA ORGANIZZATIVA DI APPARTENENZA: AREA SETTORIALE DI APPARTENENZA: DENOMINAZIONE POSIZIONE: CODICE POSIZIONE: TIPO DI POSIZIONE: STRUTTURA ORGANIZZATIVA DI APPARTENENZA: AREA SETTORIALE DI APPARTENENZA: FAMIGLIA PROFESSIONALE DI APPARTENENZA: GRADUAZIONE POSIZIONE: FINALITÀ

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina : Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Classe quinta/sez. A A.F.M. Il Docente Prof. Montanaro Raffaele

Dettagli

nicola.montecchio@parcocollieuganei.com Ente strumentale della Regione Veneto

nicola.montecchio@parcocollieuganei.com Ente strumentale della Regione Veneto CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome NICOLA MONTECCHIO Indirizzo ufficio Telefono ufficio 0429 632911 Fax ufficio 0429 601368 E-mail ufficio Parco Regionale dei Colli Euganei - Via Rana

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA CONTABILITA

Dettagli

035 399020-600 035 399248 AngelinaMarcella@comune.bg.it. da 01/11/2001 al 14/09/2011. Comune di Busnago (Mb) da 01/07/2005 al 28/02/2011:

035 399020-600 035 399248 AngelinaMarcella@comune.bg.it. da 01/11/2001 al 14/09/2011. Comune di Busnago (Mb) da 01/07/2005 al 28/02/2011: C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome, Nome Data di nascita Stato Civile Qualifica Titolo di studio Telefono Fax e-mail MARCELLA ANGELINA 22/10/1958 - OSNAGO (CO) Coniugata, 2 figlie

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome VERRUSO, GIACOMINA Indirizzo Telefono 0516598783 Fax E-mail giacomina.verruso@provincia.bologna.it Nazionalità

Dettagli

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE...

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE... GIURISTA D IMPRESA 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Che cosa deve essere in grado di fare... 7 Conoscenze... 8 Abilità...

Dettagli

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni (art. 147 del TUELL 267/2000, modificato dal D.L. 174/2012 convertito nella legge 213/2012) INDICE Parte 1^ Premesse generali Art. 1 Finalità e ambito

Dettagli

Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE

Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE Visto lo Statuto dell Agenzia delle dogane deliberato dal Comitato direttivo in data 5 dicembre 2000, modificato e integrato con delibere n. 5 del 14 dicembre 2000 e n. 10

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Errata corrige: Si riporta, che per mero errore materiare, dove era scritto Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D leggasi Responsabile Ufficio Relazioni con il pubblico Cat. D/C Nota del

Dettagli

Indice. Regolamento per l'organizzazione ed il funzionamento delle attività amministrative e di supporto. ART. 1. Ambito di applicazione

Indice. Regolamento per l'organizzazione ed il funzionamento delle attività amministrative e di supporto. ART. 1. Ambito di applicazione Pag. 1 di 8 Indice ART. 1. Ambito di applicazione ART. 2. Funzioni e compiti del Dipartimento ART. 3. Direttore di Dipartimento ART. 4. L articolazione organizzativa del Dipartimento ART. 5. Funzioni e

Dettagli

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING CLASSE TERZA AFM Correlazioni, calcolo e analisi del fabbisogno Fonti di finanziamento nelle diverse forme giuridiche d impresa Teoria e principi di organizzazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo BIGONI ARGENTINA VIA MICHELANGELO BUONARROTI N. 23 60125 ANCONA Telefono 071/9012010 Ufficio 071/8062458

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 LOGO AMMINISTRAZIONE MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. 1 SOMMARIO Obiettivi

Dettagli

Professionista nella Posizione Organizzativa: Presidio processi complessi a rilievo finanziario e verifica sostenibilità atti amministrativi

Professionista nella Posizione Organizzativa: Presidio processi complessi a rilievo finanziario e verifica sostenibilità atti amministrativi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Amministrazione di appartenenza Indirizzo sede lavorativa GIORDANO GIUSEPPE ARPA Lombardia Via Ippolito Rosellini,

Dettagli

I.S.I.S.S. Carrara - Nottolini Busdraghi Viale Marconi, 69-55100 Lucca ANNO SCOLASTICO 2014-2015

I.S.I.S.S. Carrara - Nottolini Busdraghi Viale Marconi, 69-55100 Lucca ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I.S.I.S.S. Carrara - Nottolini Busdraghi Viale Marconi, 69-55100 Lucca C.F. 92056500462 - C.M. LUIS01700T PEC: luis01700t@pec.istruzione.it e- mail: luis01700t@istruzione.it itclucca@itclucca.lu.it itgalucca@itgalucca.it

Dettagli

Allegato n. 2 ATTI STRUTTURE AFFERENTI ALLO STAFF

Allegato n. 2 ATTI STRUTTURE AFFERENTI ALLO STAFF Ambito organizzativo proponente / estensore Oggetto atto Atto Direttore Generale Atto Dirigenziale (ove necessaria Determina del Dirig./note) Organizzazione protocollo aziendale Gestione Albo Pretorio

Dettagli

3.4.1 Descrizione del Programma

3.4.1 Descrizione del Programma PROGRAMMA N -002 Razionalizzazione delle Risorse Umane e professionali RESPONSABILE SIG.- GUIDO PERGHEM (Il riferimento al Responsabile è puramente indicativo, individuazione formale avverrà in sede di

Dettagli

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION PROFILO E MISSION UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA M.C.& Partners consulenze integrate aziendali - srl è una società di consulenza e servizi

Dettagli

Allegato A CATEGORIA D3

Allegato A CATEGORIA D3 Allegato A CATEGORIA D3 1 PROFILO: FUNZIONARIO DEI SERVIZI DI SUPPORTO INTERNO Attività Responsabilità Nell ambito degli indirizzi direzionali e dei livelli di delega ricevuti, avendo responsabilità su

Dettagli

COMPETENZE DI CONTESTO (Capacità)

COMPETENZE DI CONTESTO (Capacità) DENOMINAZIONE POSIZIONE: CODICE POSIZIONE: TIPO DI POSIZIONE: STRUTTURA ORGANIZZATIVA DI APPARTENENZA: AREA SETTORIALE DI APPARTENENZA: FAMIGLIA PROFESSIONALE DI APPARTENENZA: GRADUAZIONE POSIZIONE: FINALITÀ

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA Regolamento provinciale per la disciplina degli strumenti e delle metodologie per i controlli interni, ai sensi dell art. 3, comma 2, del d.l. 174/2012, convertito

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo VIA VALLE D AOSTA, 44 85010 PIGNOLA (PZ) Telefono 0971 42.05.75 - Cell. 328 26.12.935 Fax 0971 66.89.54 E-mail alessandro.pino@regione.basilicata.it

Dettagli

( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) TITOLO I: Principi generali ( articoli 11 e 28 del d.lgs. 150/09)

( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) TITOLO I: Principi generali ( articoli 11 e 28 del d.lgs. 150/09) Regolamento di disciplina della misurazione, valutazione e trasparenza della performance ( Decreto Legislativo 150/09 Decreto Brunetta) Il presente Regolamento è assunto ai sensi degli artt. 16 e 31 del

Dettagli

DISCIPLINA DELL ASSETTO ISTITUZIONALE, ORGANIZZATIVO E GESTIONALE DEGLI IRCCS BURLO GAROFOLO DI TRIESTE E C.R.O. DI AVIANO

DISCIPLINA DELL ASSETTO ISTITUZIONALE, ORGANIZZATIVO E GESTIONALE DEGLI IRCCS BURLO GAROFOLO DI TRIESTE E C.R.O. DI AVIANO DISCIPLINA DELL ASSETTO ISTITUZIONALE, ORGANIZZATIVO E GESTIONALE DEGLI IRCCS BURLO GAROFOLO DI TRIESTE E C.R.O. DI AVIANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 (Oggetto) 1. La presente legge riordina

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA Allegato alla Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 15 settembre 2010 AREA AFFARI GENERALI Compiti di segreteria del Direttore Attività di segreteria

Dettagli

SEMINARIO: Armonizzazione dei sistemi contabili e di bilancio nella P.A.: riflessioni e prospettive

SEMINARIO: Armonizzazione dei sistemi contabili e di bilancio nella P.A.: riflessioni e prospettive SEMINARIO: Armonizzazione dei sistemi contabili e di bilancio nella P.A.: riflessioni e prospettive INTERVENTO: La Riforma della contabilità delle amministrazioni pubbliche: le principali innovazioni e

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI:

CURRICULUM VITAE DI: CURRICULUM VITAE DI: Gian Pietro ANGELINI, nato a Roma il 3 luglio 1961. PEC: gianpietro.angelini@postacertificata.gov.it e-mail: gianpietro.angelini@cnr.it FORMAZIONE Diploma di ragioniere e perito commerciale

Dettagli

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue.

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue. Oggetto: Definizione dell assetto organizzativo della Direzione generale della Protezione Civile e modifica dell assetto organizzativo della Direzione generale del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale.

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO CLASSI CORSI AFM, RIM, SIA BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: PAGETTI, GOI NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE I QUADRIMESTRE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE (Approvato con deliberazione di G.C. 140/02.12.2010) 1 TITOLO I - SISTEMA DI GESTIONE DELLA PERFORMANCE Capo I - Aspetti generali

Dettagli

Formato europeo per il

Formato europeo per il Formato europeo per il c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Cognome e Nome LA PLACA AGNESE Telefono 091 6277206 3351294785 E-mail Codice fiscale agneselaplaca@virgilio.it LPLGNS57B50G273O

Dettagli

BUDGET FINANZA E CONTROLLO

BUDGET FINANZA E CONTROLLO CONTROLLO DI GESTIONE AVANZATO IL BILANCIO: APPROFONDIMENTI E STRUMENTI PRATICI PER NON SPECIALISTI IL CREDITO COMMERCIALE: GESTIONE, SOLLECITO, RECUPERO COME AVVIARE LA CONTABILITÀ INDUSTRIALE CALCOLARE

Dettagli

Enti e Aziende del SSN

Enti e Aziende del SSN Allegato A Enti e Aziende del SSN PERCORSI ATTUATIVI DELLA CERTIFICABILITA Ministero della Salute Ministero dell Economia e delle Finanze 48 1. Premessa Ai sensi di quanto disposto dall articolo 2 del

Dettagli

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI 5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI Master Budget: insieme coordinato e coerente dei budget operativi, finanziari e degli investimenti è rappresentato

Dettagli

piera.domeniconi@.provincia.bologna.it

piera.domeniconi@.provincia.bologna.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome DOMENICONI PIERA Telefono ufficio 051-6598545 E-mail Data di nascita 21/11/1958 piera.domeniconi@.provincia.bologna.it

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI

Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 116 del 29/07/2002 modificato con

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L ACCREDITAMENTO DEGLI ORGANISMI DI FORMAZIONE CERTIFICATI

ALLEGATO TECNICO PER L ACCREDITAMENTO DEGLI ORGANISMI DI FORMAZIONE CERTIFICATI Allegato 4 ALLEGATO TECNICO PER L ACCREDITAMENTO DEGLI ORGANISMI DI FORMAZIONE CERTIFICATI Il presente Allegato tecnico, rivolto a tutti gli Enti di formazione già certificati secondo la norma internazionale

Dettagli

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA 137 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

TITOLO VIII : LA PROGRAMMAZIONE

TITOLO VIII : LA PROGRAMMAZIONE TITOLO VIII : LA PROGRAMMAZIONE 1. STRUMENTI DELLA PROGRAMMAZIONE La Direzione aziendale elabora le linee strategiche per il governo del sistema dei servizi sanitari sulla base degli atti di indirizzo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A.

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. Tomo 1 Modulo1 1. Le società di persone. Gestire il sistema delle rilevazioni con

Dettagli

5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI

5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI 5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI Responsabile: Dott. Parrinello Antonio Giuseppe Tel.: 0917076039 E-mail: agri1.areaaffarigenerali@regione.sicilia.it Assegnazione

Dettagli

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS Allegato 1 Sono stati individuati cinque macro-processi e declinati nelle relative funzioni, secondo le schema di seguito riportato: 1. Programmazione e Controllo area ICT 2. Gestione delle funzioni ICT

Dettagli

OPERAZIONI STRAORDINARIE

OPERAZIONI STRAORDINARIE IN BREVE Seges S.r.l., costituita a Trieste nel dicembre 1993, opera nel campo dei servizi reali alle imprese, ha il suo punto di forza nell accogliere al suo interno professionisti di esperienza e dedicati

Dettagli

LO STUDIO. Lo Studio conta su 15 collaboratori che operano nelle sedi di Novara, Milano e Fagnano Olona, in provincia di Varese.

LO STUDIO. Lo Studio conta su 15 collaboratori che operano nelle sedi di Novara, Milano e Fagnano Olona, in provincia di Varese. LO STUDIO Ballarè Sponghini e Associati - Studio Commercialisti e Consulenti Tributari, opera nei principali settori dell economia aziendale e del diritto, trattando tutti i temi propri della vita delle

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale del Dipartimento per la Giustizia Minorile (SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE) CCNI_MG

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO

C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione pubblicato il C O M U N E D I P O N T E C A G N A N O F A I A N O PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE O G G E T T O ORIGINALE N. Approvazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Indirizzo Via Nomentana, 54-00161 - Roma Telefono 06 67668515 Fax 06 67668735 E-mail m.gaglione@cittametropolitanaroma.gov.it

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo luogo di lavoro Marisa Forti Piazza Unità d Italia, 26 - Formigine Telefono 059-416248 E-mail Nazionalità italiana Data di nascita 17.06.1057

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA MQ SEZ. O5 Allegato 3

MANUALE DELLA QUALITA MQ SEZ. O5 Allegato 3 1 di 6 Alta Direzione (DS) DS, nell'ambito dei poteri conferitigli dalla normativa vigente, esercita un'attività di coordinamento dei servizi erogati dall Istituto, in esecuzione delle politiche e degli

Dettagli

AVVISI PROFILI RICERCATI/CRITERI DI SELEZIONE ESITI 2015

AVVISI PROFILI RICERCATI/CRITERI DI SELEZIONE ESITI 2015 05 PROFILO ICT (RIF. 0/05) BENI E SERVIZI (RIF. 0/05) ANALISTA MERCATO BENI MOBILI (RIF. 03/05) ANALISTA MARKETING (RIF. 04/05) DESCRIZIONE La posizione ha la responsabilità di assicurare l acquisizione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Arru Franca Data di nascita 25/12/1956. Dirigente - Procura Generale della Repubblica Cagliari

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Arru Franca Data di nascita 25/12/1956. Dirigente - Procura Generale della Repubblica Cagliari INFORMAZIONI PERSONALI Nome Arru Franca Data di nascita 25/12/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Dirigente - Procura Generale

Dettagli

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Le caratteristiche del mercato finanziario e le dinamiche competitive emerse sin dall emergere della crisi hanno imposto

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE

Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE Allegato E (DGM) Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale del Dipartimento per la Giustizia Minorile (SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE)

Dettagli

Il sistema di contabilità pubblica in Italia La riforma della contabilità in Italia: la situazione attuale

Il sistema di contabilità pubblica in Italia La riforma della contabilità in Italia: la situazione attuale Progetto di Gemellaggio TR 08 IB FI 02 Improving Data Quality in Public Accounts Workshop internazionale Public accounting data quality and IPSAS implementation strategies in UE countries Istanbul, 3-5

Dettagli

Area I Amministrazione

Area I Amministrazione I Amministrazione AmArea ( Bilancio Sociale 2007 2012 r Sezione 3. Risultati per Aree di attività r Area I. Amministrazione 165 Amministrazione Presentazione Poiché le attività della Fondazione sono assai

Dettagli

Enti locali - PROVINCIA Area Contabilità e Finanza - Categoria professionale "C" e "D"

Enti locali - PROVINCIA Area Contabilità e Finanza - Categoria professionale C e D Enti locali - PROVINCIA Area Contabilità e Finanza - Categoria professionale "C" e "D" Apprendimento generale: Specializzazione professionale: Stage: metodi e strumenti di lavoro di tipo generale informatica

Dettagli

Materia: Economia Aziendale Classi: Turismo / Relazioni Internazionali e Marketing /Amministrazione e Finanza PRIMO BIENNIO

Materia: Economia Aziendale Classi: Turismo / Relazioni Internazionali e Marketing /Amministrazione e Finanza PRIMO BIENNIO IIS Algarotti Venezia Anno Scolastico 2014/2015 Risultati di Apprendimento Materia: Economia Aziendale Classi: Turismo / Relazioni Internazionali e Marketing /Amministrazione e Finanza Strumenti di lavoro

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-MAIL: MAIL@ITCGFERMI.IT PIANO DI LAVORO ECONOMIA

Dettagli

REGOLAMENTO SU STRUMENTI E PROCESSI D INDIRIZZO, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO SULLE SOCIETÀ CONTROLLATE A CAPITALE PUBBLICO

REGOLAMENTO SU STRUMENTI E PROCESSI D INDIRIZZO, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO SULLE SOCIETÀ CONTROLLATE A CAPITALE PUBBLICO PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO SU STRUMENTI E PROCESSI D INDIRIZZO, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO SULLE SOCIETÀ CONTROLLATE A CAPITALE PUBBLICO Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 34/29.03.2011

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Della Bella Gianluca Data di nascita 29/04/1967. Dirigente - Area Risorse Finanziarie

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Della Bella Gianluca Data di nascita 29/04/1967. Dirigente - Area Risorse Finanziarie INFORMAZIONI PERSONALI Nome Della Bella Gianluca Data di nascita 29/04/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente COMUNE DI JESI Dirigente - Area Risorse Finanziarie

Dettagli

Direttore Operativo. Compiti e responsabilità :

Direttore Operativo. Compiti e responsabilità : Direttore Operativo Il Direttore Operativo ha la responsabilità di assicurare lo sviluppo e la continuità dei servizi ambientali di raccolta e smaltimento rifiuti nel contesto territoriale di competenza,

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria ORDINAMENTO PROFESSIONALE

Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria ORDINAMENTO PROFESSIONALE Allegato C (DAP) Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale dell Amministrazione Penitenziaria (SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE)

Dettagli

IL NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI

IL NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI IL NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI PAOLA MARIANI Udine 26 marzo 2014 PRESENTAZIONE: 1) L ARMONIZZAZIONE 2) IL QUADRO NORMATIVO 3) I SISTEMI CONTABILI ARMONIZZATI 4) GLI STRUMENTI DELL ARMONIZZAZIONE

Dettagli

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di carattere informatico, per poter rilevare i fatti aziendali e quindi

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001 Rev. 1-20/10/2010 GOVERNANCE ORGANIZZATIVA 1. Sistema di governance organizzativa L assetto organizzativo, amministrativo e contabile

Dettagli

Patrizia Moggia. patrizia.moggia@consiglio.regione.lombardia.it

Patrizia Moggia. patrizia.moggia@consiglio.regione.lombardia.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Patrizia Moggia Data di nascita 28/08/1964 Qualifica ISTRUTTORE DIRETTIVO Amministrazione CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA Incarico attuale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Premessa L Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia considera la formazione e l aggiornamento

Dettagli

Laurea in Economia e Commercio conseguita presso l Università La Sapienza di Roma. Votazione 105/110

Laurea in Economia e Commercio conseguita presso l Università La Sapienza di Roma. Votazione 105/110 CURRICULUM VITAE Informazioni Personali Cognome e Nome Fusco Vincenzo Data di nascita 15/04/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente di 2 a fascia Agenzia

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA. Disciplina della misurazione, valutazione e integrità e trasparenza della Performance

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA. Disciplina della misurazione, valutazione e integrità e trasparenza della Performance PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA Disciplina della misurazione, valutazione e integrità e trasparenza della Performance APPROVATO CON DELIBERA 58 CG 2013 E MODIFICATO ED INTEGRATO CON DELIBERE 59 E 149CG/2013

Dettagli

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Responsabile settore: Mara Fabbiani Telefono: 0522 610 214 e mail: m.fabbiani@comune.castelnovo-nemoti.re.it Dotazione organica Loretta Marciani Rossella Tognetti

Dettagli

Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo.

Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo. Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo. Il Presidente, d intesa con l Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Sintesi delle funzioni attribuite DIREZIONE UNITA` ORGANIZZATIVA con fondi della Legge Speciale per Venezia, sovrintende all erogazione dei contributi per il recupero

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO QUARTO PRINCIPI GENERALI SULL AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ 1. L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ In quanto ente pubblico istituzionale l INPS è regolato dai principi della L. 70/1975 che ha

Dettagli

CONTABILITÀ E FISCALITÀ NELLA P.A.

CONTABILITÀ E FISCALITÀ NELLA P.A. CONTABILITÀ E FISCALITÀ NELLA P.A. La contabilità pubblica è l insieme organico delle norme concernenti gli elementi e le forme dell attività finanziaria e patrimoniale il cui nucleo centrale è lo studio

Dettagli

IL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA

IL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA IL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 41 del 15.05.2008 ed in vigore dal 03.06.2008 Il nuovo Regolamento di Contabilità del Comune di Montecatini Terme,

Dettagli

DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE

DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO P.O. PROGRAMMAZIONE E BILANCIO E responsabile della formazione del bilancio di previsione annuale e pluriennale e della predisposizione relativi

Dettagli

Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015

Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015 Il Direttore DISCIPLINARE DEL PROCESSO DI BUDGET 2015 DEFINIZIONE DI BUDGET Il Budget è lo strumento per attuare la pianificazione operativa che l Istituto intende intraprendere nell anno di esercizio

Dettagli