Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati"

Transcript

1 White paper Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati EMC PowerPath/VE di Bob Laliberte Febbraio 2011 Il presente white paper di ESG è stato commissionato da EMC ed è distribuito su licenza di ESG.

2 Sommario White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 2 Espansione della virtualizzazione dell'infrastruttura... 3 La virtualizzazione ha i suoi ostacoli... 4 Generazione di pool di percorsi dati con EMC PowerPath/VE... 6 L'importanza del multipathing nei data center dinamici... 8 Una verità più ampia... 9 Tutti i marchi utilizzati appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni contenute nella presente pubblicazione provengono da fonti che Enterprise Strategy Group (ESG) considera affidabili, ma che non garantisce. Essa può contenere opinioni espresse da ESG, soggette a possibili cambiamenti nel tempo. Pubblicazione protetta dal copyright di The Enterprise Strategy Group, Inc. La riproduzione o la distribuzione integrale o parziale della pubblicazione, in formato cartaceo, elettronico o altro, rivolta a persone non autorizzate e senza l'espresso consenso di The Enterprise Strategy Group, Inc., costituisce violazione della legge sul copyright vigente negli Stati Uniti ed è passibile di azione legale per il risarcimento dei danni e, se applicabile, di azione penale. Per ulteriori domande, contattare ESG Client Relations al numero (001)

3 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 3 Espansione della virtualizzazione dell'infrastruttura Budget sempre più limitati e risorse dei data center sottoutilizzate stanno spingendo molte organizzazioni ad implementare le tecnologie di virtualizzazione per ottenere maggiore efficienza. In effetti, secondo quanto rilevato dal sondaggio di ESG 2011 IT Spending Intentions Survey, l'incremento della virtualizzazione dei server rimane prioritario per le medie imprese e le organizzazioni di grandi dimensioni, così come lo era nel Nel dettaglio, agli intervistati è stato chiesto quali iniziative di business avrebbero avuto maggiore impatto sulle decisioni dell'azienda di investire in soluzioni IT in un periodo compreso tra i 12 e i 18 mesi successivi. Come mostrato in figura 1, la riduzione dei costi e il miglioramento dei processi aziendali rimangono le due iniziative più citate. Questo è coerente con la cosiddetta rivoluzione della virtualizzazione dei server, il cui scopo è ridurre sia le spese di capitale che operative (CAPEX e OPEX). La virtualizzazione dei server richiede un numero inferiore di risorse fisiche, meno manutenzione e anche i costi delle licenze sono in genere più bassi. Consente inoltre di migliorare i processi aziendali: ad esempio favorisce provisioning più rapido, maggiore availability delle applicazioni, nonché backup e ripristino migliori. Figura 1. Iniziative di business con maggiore impatto sulle decisioni di investire in soluzioni IT Fonte: Enterprise Strategy Group, È importante notare che il divario delle priorità tra la riduzione dei costi e il miglioramento dei processi aziendali è in diminuzione. L'importanza attribuita dagli intervistati alla riduzione dei costi è scesa dal 54% al 42% dal 2009, mentre l'importanza associata al miglioramento dei processi aziendali è aumentata dal 31% al 33%. Questo indica un maggiore interesse delle aziende nei confronti di miglioramenti quali virtualizzazione e automazione, che aumentano l'efficienza. 1 Fonte: report di ricerca ESG, 2011 IT Spending Intentions Survey, gennaio 2011.

4 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 4 Ci sono altri elementi che danno impulso alla virtualizzazione, come ad esempio i costi del software, che sono spesso inferiori utilizzando server virtuali anziché più server fisici nel cloud. Gli standard per la virtualizzazione dei server rendono più rapide le implementazioni e il supporto di più sistemi operativi su una singola piattaforma hypervisor riduce la complessità. Il risultato è che le aziende possono trarre beneficio da tempi di attività delle applicazioni più lunghi, gestione semplificata, costi di gestione ridotti e migliore preparazione per affrontare guasti irreparabili. Inoltre, da una recente ricerca di ESG sulla virtualizzazione dei server è emerso un trend interessante: più vasta è l'esperienza delle organizzazioni nella virtualizzazione dei server, maggiori sono i vantaggi ottenuti. 2 Ciò significa che le organizzazioni che hanno appena iniziato ad implementare la virtualizzazione dei server (valutata in base all'ambito dell'implementazione, alla percentuale di macchine virtuali di produzione, all'efficienza e alla diffusione dei carichi di lavoro) usufruiscono di meno vantaggi rispetto alle organizzazioni con implementazioni estese della virtualizzazione. Si tratta di buone notizie, perché tutti gli indizi suggeriscono una massiccia virtualizzazione dei server nei prossimi due anni: i soggetti intervistati da ESG hanno dichiarato di prevedere un aumento delle implementazioni di virtualizzazione dei server, il consolidamento di un numero sempre maggiore di macchine virtuali su ciascun server fisico e l'implementazione di più carichi di lavoro di produzione mission critical sulle macchine virtuali. Cosa serve per creare un data center ottimizzato per tutto questo? La maggior parte degli esperti di settore concorda nel sostenere che la risposta consiste in un approccio completo che includa server, rete e domini di storage. Molte aziende cominciano con l'utilizzare al meglio la virtualizzazione dei server per creare un pool di risorse dei server che è possibile distribuire e condividere, oltre che con l'ottimizzare lo storage creando pool di capacità, che possono anch'essi essere condivisi. Ma tali carichi di lavoro virtualizzati di solito si traducono in un maggiore consolidamento degli IO da un singolo server fisico e dai relativi percorsi dati. Per ottimizzare completamente il data center, anche i percorsi dati di rete devono essere trasformati in pool di risorse (tramite multipathing). In caso contrario, gli IO possono trasformarsi in colli di bottiglia che si collocano tra il server diventato più efficiente e gli storage pool. La virtualizzazione ha i suoi ostacoli La creazione di un data center dinamico e completamente ottimizzato non è semplice da realizzare, perché è necessario superare diverse problematiche prima di ottenere i vantaggi desiderati. Tali problematiche sono trasversali a tutti i domini e includono: Impatto della virtualizzazione sui processi e sugli strumenti di gestione. Le organizzazioni devono essere consapevoli dell'impatto derivante dalla creazione dei pool di risorse sui processi e sugli strumenti di gestione esistenti. Come illustrato in figura 2, in un recente survey sulla virtualizzazione dei server, la gran parte dei partecipanti ha dichiarato di avere assistito ad un impatto da moderato a significativo su gestione dei server, storage management e network management, mentre meno del 10% ha risposto che la virtualizzazione ha avuto un impatto minimo o nullo. Con la progressiva maturazione degli ambienti di virtualizzazione dei server, le organizzazioni virtualizzeranno sempre più carichi di lavoro di produzione mission critical, richiederanno ulteriore integrazione e strumenti di gestione maggiormente interfunzionali, con riconoscimento della virtualizzazione. Percorsi di IO che diventano colli di bottiglia con l'incremento dei rapporti di consolidamento. In ambienti virtuali dinamici, sarà sempre più importante per l'it ottenere il massimo dai percorsi dati. Con l'aumentare dei rapporti di consolidamento delle macchine virtuali sui singoli server, di cui sono responsabili le organizzazioni, gli IO possono trasformarsi in colli di bottiglia. Tra le complicazioni vi sono l'invio nel percorso dati di un numero di IO superiore a quello gestibile, il monitoraggio e il tuning manuali e costanti, poiché l'it cerca di ottimizzare gli IO a mano a mano che scalano le macchine virtuali, e l'incapacità di visualizzare gli IO end to end. Infine, i problemi correlati agli IO hanno impatto sulle prestazioni e sull'availability delle applicazioni, per cui già esiste poca tolleranza. Ce ne sarà ancora meno con il progredire della virtualizzazione dei carichi di lavoro di produzione. È doveroso segnalare che gli utenti della virtualizzazione si aspettano un aumento vertiginoso dei rapporti di consolidamento delle macchine virtuali sui server fisici nei prossimi due anni. Mentre tre quarti delle organizzazioni 2 Fonte: report di ricerca ESG, The Evolution of Server Virtualization, novembre Tutti i riferimenti alle ricerche sono tratti da questo report se non indicato diversamente.

5 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 5 hanno raggiunto rapporti di consolidamento di almeno 5:1, quasi un terzo pensa che tra due anni questo rapporto sarà di 25:1. A causa di tale iper consolidamento degli ambienti virtuali, si verificano alcuni problemi. Le applicazioni ad intensa attività di IO possono provocare interruzioni e diventa estremamente difficile eseguire il mapping manuale dell'ambiente per garantire tempi di risposta sufficienti degli IO. Figura 2. L'impatto della tecnologia di virtualizzazione sui processi e sugli strumenti di gestione Fonte: Enterprise Strategy Group, Mantenimento dei livelli di availability e delle prestazioni in ambienti dinamici. Anche estendere al massimo i tempi di attività delle applicazioni per soddisfare sia la gestione che gli utenti può diventare problematica negli ambienti dinamici altamente virtualizzati. I processi manuali sono inefficienti e non bastano a bilanciare velocemente i carichi di IO. In ambienti dinamici con elementi mobili è difficile vedere dove è necessaria l'attività di IO e come arrivarci; funzionalità quali VMware vmotion, High Availability, Dynamic Resource Scheduler e VAAI (vstorage APIs for Array Integration) contribuiscono a complicare il Performance Management degli IO. Si tratta di un problema non indifferente per gli utenti, come si evince dal terzo posto occupato dai problemi delle prestazioni nell'elenco dei fattori che impediscono alle organizzazioni un utilizzo più pervasivo della tecnologia di virtualizzazione. Se l'it intende fornire i livelli di prestazioni richiesti dal business, le implementazioni di scarsa qualità non decolleranno mai. Analogamente, l'it deve essere in grado di garantire un failover dei percorsi di IO senza interruzioni durante l'upgrade degli array, gli errori imprevisti dei percorsi e le interruzioni delle attività non pianificate o i guasti irreparabili. A causa dell'aumentata densità delle macchine virtuali, dei carichi di lavoro misti e del supporto delle applicazioni di produzione attesi, prestazioni e availability saranno sempre più richieste e sempre più difficili da garantire. Riduzione del costo per la creazione di un ambiente dinamico altamente virtualizzato. ESG ha rilevato che i "prezzi e le licenze dei vendor per le tecnologie virtuali" fanno parte dei principali fattori che fanno desistere le organizzazioni da un impiego più pervasivo della virtualizzazione. Per le aziende con più ambienti hypervisor, la messa a punto di standard relativi al multipathing in reti SAN condivise rappresenta un problema. Senza standard, l'implementazione e la gestione diventano complesse e inaffidabili. Inoltre, dover gestire l'ambiente fisico con un set di strumenti e l'ambiente virtuale con un altro set di strumenti implica costi ulteriori, sforzi maggiori e causa inefficienze. Gli strumenti standardizzati che consentono la gestione di entrambi gli ambienti in una sola soluzione sono quindi decisamente preziosi.

6 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 6 Risoluzione dei problemi dei percorsi dati nei pool delle risorse virtualizzate. La configurazione della gestione dei percorsi è un altro aspetto chiave da considerare: è complesso e costoso configurare manualmente i percorsi con macchine virtuali che variano continuamente, aumentano di numero e vengono modificate. La correzione degli errori dei percorsi e delle configurazioni eseguite approssimativamente richiede l'interruzione delle operazioni, oltre che tempo e sforzi al personale. In parte il problema è dovuto alla difficoltà, in un ambiente dinamico multilivello, di poter contare su un'adeguata visibilità per individuare le cause degli errori, la cui risoluzione rapida ed efficiente risulta di conseguenza ardua. Mancanza di competenze in materia di virtualizzazione, di strumenti e di visione approfondita. Secondo il personale addetto a reti, server e storage, le problematiche non riguardano solo il costo dell'infrastruttura di virtualizzazione in ogni categoria, ma anche la mancanza di conoscenze e competenze relativamente alla virtualizzazione. Inoltre, il personale che si occupa delle reti ha precisato che gli strumenti di network management esistenti sono stati creati per i dispositivi fisici, non per quelli virtuali, sottolineando la difficoltà di dimensionamento della larghezza di banda richiesta per supportare l'ambiente dei server virtuali. E anche per quanto riguarda l'impatto della virtualizzazione dei server sull'area tecnologica di cui si occupa, il personale addetto a storage e reti ha evidenziato l'aumentata esigenza di collaborazione con altri gruppi dell'infrastruttura in aggiunta all'incrementato utilizzo di storage basato su SAN e alla generazione di un maggior traffico di rete. Tutti questi dati dimostrano l'importanza della visibilità end to end per l'intero stack di virtualizzazione. Gli strumenti in grado di aumentare la visibilità e consentire all'it di vedere cosa succede dalla prospettiva di qualsiasi tipo di tecnologia renderanno più agevole il percorso verso una maggiore virtualizzazione. Come affermato in precedenza, l'estensione dell'implementazione della virtualizzazione sembra fare ottenere più benefici, di conseguenza, gli strumenti e le tecnologie che favoriscono tale espansione costituiscono evidentemente un vantaggio. Tuttavia, non tutte le soluzioni sono uguali e le organizzazioni devono tenere presente che molte delle soluzioni native "gratuite" fornite in bundle con la tecnologia di virtualizzazione spesso richiedono il tuning manuale e offrono monitoraggio ridotto, per non parlare della nuova curva di apprendimento e del supporto per i soli ambienti virtuali. Le organizzazioni dovrebbero quindi valutare soluzioni ben collaudate, che sono state adattate per il passaggio dall'ambiente fisico al mondo virtuale. Generazione di pool di percorsi dati con EMC PowerPath/VE In base alle problematiche riportate relativamente all'espansione della virtualizzazione, che tipo di soluzione multipathing serve agli utenti? Secondo i risultati della ricerca di ESG le organizzazioni cercano: Un unico set di strumenti per gestire la configurazione dei percorsi dati, il provisioning e il failover degli ambienti sia fisici che virtuali Visibilità end to end degli IO nell'ambiente virtuale Automazione del multipathing e bilanciamento del carico di IO Ripristino e failover dei percorsi senza interruzioni Prestazioni migliorate e ottimizzazione dei percorsi Costi inferiori, indipendentemente dalle dimensioni Le organizzazioni sono alla ricerca di maggiore efficienza, costi inferiori e della possibilità di sfruttare al massimo i canali di IO, nonché di crescere senza doversi preoccupare dei flussi dei dati. Maggiore è il livello di automazione e di intelligence di uno strumento, tanto più gli amministratori IT saranno sollevati da attività come il monitoraggio costante e la regolazione dell'utilizzo dei percorsi dati per garantire prestazioni e availability. La virtualizzazione sta causando uno spostamento dalle singole funzioni amministrative basate su archivi a quelle affidate a generalisti IT che provvedono alla gestione sullo stack. Strumenti completi con visibilità end to end, che forniscono automazione e intelligence, renderanno tutto questo possibile. Con PowerPath/VE gli utenti dispongono di un set di strumenti per affrontare le problematiche di gestione degli ambienti virtuali dinamici utilizzando VMware vsphere e Microsoft Hyper V. Progettato sulla base di EMC PowerPath Multipathing per ambienti fisici (gold standard), PowerPath/VE protegge anche lo storage e i server eterogenei, inclusi gli array non EMC. PowerPath ha costituito un benchmark per le soluzioni di gestione

7 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 7 dei percorsi lungo un intero decennio. Con più di aziende che la utilizzano e un milione di server host, PowerPath è una soluzione comprovata. Forse non sarà il prodotto più brillante di EMC, ma di sicuro è uno dei più apprezzati. Come spiegato in precedenza, la virtualizzazione dei server crea un pool condiviso di risorse server e l'ottimizzazione dello storage crea pool condivisi di capacità di storage in grado di supportare le applicazioni. PowerPath/VE fornisce il multipathing dinamico richiesto per generare pool di percorsi dati nello stesso paradigma. Con PowerPath/VE le organizzazioni possono creare data center totalmente ottimizzati, basati su pool condivisi di risorse: dai server, ai percorsi dati, allo storage. PowerPath/VE aumenta il numero di initiator sempre attivi, da cui derivano più flussi di dati per host. L'IT può ignorare la complessità dell'ambiente virtuale e assegnare semplicemente tutti i dispositivi a tutti i percorsi; sarà PowerPath/VE ad ottimizzare automaticamente le prestazioni di IO. Poiché risiede nell'hypervisor (sottostante le applicazioni e i sistemi operativi guest e soprastante gli HBA e lo storage), PowerPath/VE offre il supporto eterogeneo di storage array e sistemi operativi guest. In questo modo non è necessario qualificare le macchine virtuali per i prodotti di gestione dei percorsi. PowerPath/VE funge da punto di controllo dell'infrastruttura e funziona con qualsiasi raw storage device, gestore di volumi, file system e applicazione. Rende disponibile un'interfaccia utente simile in più sistemi operativi, oltre a monitoraggio integrato mediante VMware vcenter Server e la nuova CLI remota di PowerPath. Il valore reale di PowerPath/VE è costituito dalla gestione dei percorsi intelligente nell'intera SAN condivisa. Associa funzionalità di IO multipath, bilanciamento automatico dei carichi, ripristino e failover dei percorsi e, unitamente a PowerPath, offre un unico set di strumenti che funziona negli ambienti di storage e server virtuali o fisici eterogenei: un solo strumento per tutte le funzioni. Una soluzione di gestione dei percorsi comune fornita su più sistemi operativi assicura prevedibilità e stabilità nella SAN e negli ambienti Fibre Channel, iscsi e FCoE. PowerPath/VE è stato progettato per massimizzare l'availability delle applicazioni, ottimizzare le prestazioni, automatizzare la gestione dei percorsi e ridurre al contempo la complessità. Le funzionalità e gli algoritmi brevettati di PowerPath/VE lo rendono un prodotto unico tra le soluzioni di gestione dei percorsi dati. Sono inclusi: Policy di bilanciamento del carico ottimizzate per gli array EMC Symmetrix VMAX, VNX e CLARiiON, un algoritmo proprietario che utilizza il riconoscimento della SAN e l'instradamento intelligente per adattarsi alle variazioni di carico nella SAN. PowerPath/VE verifica il modo in cui vengono utilizzati I percorsi, l'entità del carico e instrada gli IO di conseguenza. Un algoritmo proprietario di bilanciamento del carico per array non EMC. Failback (ripristino) e failover dei percorsi automatici e senza interruzioni sono una sicurezza per quanto riguarda le applicazioni mission critical. Test dei percorsi, per verificare in particolare la possibilità di errore e la capacità di restore automatico dei percorsi recuperati. L'individuazione proattiva degli errori è una funzionalità esclusiva di PowerPath, che consente di reinstradare le richieste di IO prima che si verifichi un errore. I percorsi danneggiati o su cui si sono verificati errori vengono rapidamente identificati e rimossi dal servizio, mentre i percorsi di cui è stato eseguito il restore vengono automaticamente reimmessi in funzione. Test periodici per stabilire quali percorsi dati sono attivi o inattivi. I test dei percorsi basati sul carico utilizzano al minimo i cicli della CPU, poiché i sistemi occupati con completamento corretto degli IO richiedono meno test dei percorsi. Impostazione automatica delle policy di bilanciamento del carico per l'ottimizzazione dei percorsi. Riconoscimento end to end della SAN per una maggiore visibilità. L'intelligence di PowerPath/VE fornisce un più alto livello di servizi di gestione dei percorsi. Ad esempio, nell'istradamento dei percorsi dati PowerPath/VE considera non solo il numero di IO, ma anche le dimensioni e il tipo di IO, nonché il ritardo delle code su ciascun percorso. Analogamente, per il failover, il failback o il ripristino PowerPath/VE considera il carico di lavoro corrente, la policy di bilanciamento del carico e quali percorsi sono disponibili, quindi sceglie il miglior percorso successivo dopo l'errore.

8 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 8 L'importanza del multipathing nei data center dinamici Le funzionalità citate nella sezione precedente sono particolarmente importanti se viste in un contesto di virtualizzazione dei server estesa. ESG ha chiesto agli intervistati di vari segmenti tecnologici (server, storage, reti, applicazioni e protezione) quali sviluppi avrebbero consentito un utilizzo più ampio della virtualizzazione dei server. Un elemento ricorrente nelle risposte di questi professionisti è la necessità di una migliore visibilità endto end. È stato sottolineato il bisogno di semplificare e consolidare gli switch dei data center, di poter contare su più funzionalità degli switch virtuali, di una formazione più solida nella virtualizzazione e di una migliore integrazione tra server, storage, reti e tecnologie di virtualizzazione. La gestione dei percorsi dati automatizzata di PowerPath/VE soddisfa tutte queste esigenze. È interessante notare che una significativa percentuale di dipendenti in tutti i segmenti tecnologici ritiene necessaria una formazione supplementare per l'espansione della virtualizzazione dei server. È probabile che strumenti completi come PowerPath/VE, automatizzando le attività e ottimizzando le risorse, possano ridurre al minimo la formazione aggiuntiva richiesta. Un aspetto importante è che l'architettura di PowerPath/VE supporta implementazioni con più tenancy per il public e il private cloud. La larghezza di banda disponibile può essere segmentata in base alle applicazioni per garantire sufficienti prestazioni per ogni tenant. Le specifiche applicazioni possono essere assegnate a canali dedicati e alcune applicazioni possono utilizzare al meglio percorsi più attivi, in base alle necessità. Per questo PowerPath/VE dovrebbe risultare attraente per i service provider. Infine, PowerPath/VE è stato ampiamente testato da EMC E Lab in centinaia di scenari diversi e su più hardware e piattaforme OS, utilizzando protocolli differenti. Sono stati ottenuti buoni risultati dei test in implementazioni con utilizzo di cluster, thin provisioning, mobilità delle partizioni delle macchine virtuali, inserimento di diversi tipi di errore, upgrade senza interruzioni, avvio della SAN e molto altro ancora. Essendo uno dei prodotti EMC più testati, le prestazioni che offre in tutti questi scenari sono solide.

9 White paper: Ottimizzazione del data center virtuale con i pool di percorsi dati 9 Una verità più ampia Una soluzione di gestione dei percorsi automatizzata è essenziale per ottenere il massimo dall'investimento nel virtuale. La ricerca ESG indica chiaramente che le implementazioni di virtualizzazione dei server aumenteranno grandemente nei prossimi due anni. Proseguire con la gestione dei percorsi manuale non consente di supportare tale crescita. EMC PowerPath, incluso PowerPath/VE, fornisce un'unica soluzione di gestione dei percorsi per i server fisici e virtuali, per lo storage EMC e non EMC e per i sistemi operativi più utilizzati. 3 Gli utenti possono disporre di pool virtuali delle risorse dei percorsi da affiancare ai pool virtuali delle risorse dei server e dello storage. PowerPath/VE consente di utilizzare al meglio tutti i canali di IO per il bilanciamento del carico e il failover, fornendo prestazioni elevate prevedibili. La capacità di regolare costantemente l'utilizzo dei percorsi di IO in base alle variazioni dei carichi di IO delle macchine virtuali garantisce il mantenimento di prestazioni adeguate delle applicazioni. Si tratta di funzionalità che saranno di importanza critica nei prossimi due anni, perché la densità delle macchine virtuali aumenterà e le organizzazioni virtualizzeranno un maggior numero di carichi misti, incluse le applicazioni mission critical. Anziché impiegare il loro tempo nella gestione di IO e nel mapping della larghezza di banda per le applicazioni e le macchine virtuali, gli utenti di PowerPath/VE possono utilizzare al meglio l'automazione, l'intelligence e la visibilità end to end per poter contare su prestazioni ottimali, availability e maggiore efficienza. 3 PowerPath/VE supporta gli ambienti virtuali VMware vsphere e Microsoft Hyper V. PowerPath Multipathing supporta gli ambienti fisici Windows, Linux, AIX, Solaris e HP UX, oltre ad alcune loro varianti virtuali (per Linux, AIX e Solaris).

10 20 Asylum Street Milford, MA Tel: (001) Fax: (001)

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 White paper Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 Di Mark Bowker, analista senior Ottobre 2013 Il presente white paper di ESG è stato commissionato da Citrix ed è distribuito

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

EMC Documentum xcp for Business Process Management

EMC Documentum xcp for Business Process Management Analisi dettagliata Abstract Oggi le aziende devono affrontare una sfida comune: ottimizzare i processi di business e la loro efficienza operativa. Per vincere questa sfida, EMC Documentum xcelerated Composition

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based

Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based Prof. Franco Sirovich Dipartimento di Informatica Università di Torino www.di.unito.it franco.sirovich@di.unito.it 1 Definizioni

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY L evoluzione dell IT attraverso il Cloud White Paper per www.netalia.it Marzo 2015 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Lo storage di prossima generazione

Lo storage di prossima generazione Juku.it Lo storage di prossima generazione white paper (settembre 2012) Enrico Signoretti Juku consulting srl - mail: info@juku.it web: http://www.juku.it Indice Note legali 3 Juku 1 Perchè Juku 1 Chi

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Introduzione. Report sullo studio. Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha Hiten Sethi

Introduzione. Report sullo studio. Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha Hiten Sethi L'Impatto del cloud sui modelli di utilizzo dell'it Conclusioni dello studio condotto da Cisco e Intel su 4.226 leader IT di 18 settori in 9 mercati di riferimento Joseph Bradley James Macaulay Andy Noronha

Dettagli

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati?

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? Articolo pubblicato sul numero di febbraio 2010 di La rivista del business ad alte performance Information Technology Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? di Alastair MacWillson L'approccio aziendale

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli