DISPENSA DI MASSAGGIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISPENSA DI MASSAGGIO"

Transcript

1 DISPENSA DI MASSAGGIO

2 ZONE INTERDETTE AL MASSAGGIO Le manualità del massaggio non possono essere applicate in maniera sistematica su tutte le zone corporee. Si dicono zone interdette le zone del corpo umano che non possono essere sottoposte a massaggio. Si dicono invece zone semi-interdette quelle zone che possono essere sottoposte al massaggio con particolare cautela, in effetti non esistono zone del corpo assolutamente interdette, tuttavia nella pratica del massaggio per prudenza è meglio impostare le manualità in maniera tale da evitare sistematicamente tali zone. Le zone interdette per eccellenza sono rappresentate dalle salienze ossee, ossia quelle zone di tessuto osseo non sufficientemente ricoperte da tessuto muscolare e da tessuto connettivo adiposo.

3 ZONE INTERDETTE AL MASSAGGIO Appartengono a questa categoria di zone interdette: I malleoli la cresta e il piano tibiale la rotula il grande trocantere la cresta iliaca le apofisi spinose delle vertebre l osso sacro lo sterno la clavicola, la scapola il gomito (olecrano)

4 ZONE INTERDETTE AL MASSAGGIO Queste zone vengono considerate interdette in quanto non sono rappresentate da tessuti molli. Il massaggio di queste zone generalmente risulta fastidioso in caso di normalità e dannoso in caso di alterazione del tessuto osseo sottostante. Un altra categoria di zone interdette è rappresentata dai punti di affioramento di organi vascolari, nervosi o linfatici che potrebbero essere irritati da un massaggio sistematico.

5 ZONE INTERDETTE AL MASSAGGIO Queste zone sono principalmente situate nei cosiddetti cavi: Cavo popliteo Cavo inguinale Cavo ascellare Cavo o fossa retro-claveare Altre zone semi-interdette di questo tipo sono: la faccia antero-laterale del collo la zona retro-auricolare zona detta solco-tibiale zona anteriore del gomito

6 ZONE INTERDETTE AL MASSAGGIO Un massaggio specie se energico di queste zone, oltre che risultare fastidioso può irritare le pareti delle vene e i linfonodi. Per inciso va ricordato comunque che esistono tecniche particolari di massaggio per queste zone ricche di linfonodi e che richiedono una particolare perizia manuale. Sono inoltre ritenute zone interdette al massaggio le sedi di organi genitali per ovvi motivi.

7 LESIONI MUSCOLARI CONTRATTURA - il dolore è diffuso e si intensifica con una certa latenza dal trauma; non c è alcuna lesione anatomica, si risolve in 4 o 5 giorni. STIRAMENTO - il dolore insorge progressivamente ed è ben localizzato; le lesioni anatomiche sono assenti e sono necessari almeno 15 giorni per la guarigione. STRAPPO - il dolore è acuto ed improvviso, ben localizzato e provoca impotenza funzionale; il recupero avviene con un tempo variabile tra i 20 giorni e i 2 mesi. La lesione anatomica è sempre presente e a seconda della sua entità distinguiamo: 1 grado - solo qualche fibra è lesa all interno del fascio; 2 grado - rottura di un maggior numero di fibre muscolari appartenenti a più fasci, con

8 TRATTAMENTO Breve protocollo indicativo che tiene in considerazione il tipo di lesione, la sua sede, ed il tipo di paziente. Prevediamo un monitoraggio costante sia clinico che ecografico, consapevoli che il destino delle lesioni muscolari dipende dal grado e dalla sede della lesione, ma anche dai frequentissimi errori di trattamento. A - fase acuta: compressione, elevazione dell arto, ghiaccio e riposo; B - recupero dell estensibilità muscolare; C - lavoro aerobico di base e recupero della forza; D - lavoro specifico sul campo (esercitazioni aerobiche ed anaerobiche) E - esercizi di mantenimento Per tutto questo ci avvaliamo di terapie fisiche come ultrasuoni, laser, tens, di molta terapia manuale che prevede massaggi decontratturante e linfatico, di macchine per il condizionamento aerobico e delle onde d urto. Utilizziamo inoltre l attività in piscina, soprattutto nelle prime fasi, e quella sul campo sportivo, con

9 Tecniche di prevenzione Si sottolinea l' importanza di prevenire i danni da stress ripetitivo prima del loro manifestarsi, in quanto la strada per il recupero può essere molto lunga e la carriera da massaggiatore può essere interrotta o addirittura conclusa prematuramente. In seguito alcune tecniche di prevenzione che possono aiutarci a salvaguardare le nostre mani e la nostra carriera: * Tenersi in forma: allenamento a corpo libero almeno tre volte a settimana, con un lavoro di rafforzamento, stretching e lavoro aerobico. Mantenere una buona circolazione aiuta a guarire più rapidamente ed evitare l aggravarsi delle stesse; * Sviluppare una buona meccanica del corpo: usare il corpo in modo efficiente, producendo il movimento più efficace con il minimo sforzo, in tal modo si riduce lo sforzo del vostro lavoro per il nostro corpo. Rimanere in posizione verticale, per quanto possibile, durante il lavoro mantenendo le articolazioni allineate (mano e braccio) ed utilizzando i grandi muscoli della schiena e della spalla al fine di creare dei movimenti indotti dal peso e dalla pressione del nostro corpo;

10 Tecniche di prevenzione * Evitare altre attività ad alta intensità per le mani: p.e. suonare uno strumento professionale, o lavorare con il computer in aggiunta al proprio lavoro possono aggravare la possibilità di lesioni; * Prendersi cura delle proprie mani tutti i giorni: sono gli strumenti del nostro mestiere; evitando o limitare tutte le attività che possono creare dei danni transitorio, traumi o stress alle nostra mani, esp. Lavori di bricolage, etc; * Lavorare con le caratteristiche del proprio corpo e non contro di loro: nel caso di ipermobilità dei pollice, si consiglia di evitare delle tecniche prettamente con essi. Nel caso si avesse già una problematica, si consiglia di ricercare delle tipologie di trattamenti che non possano aggravare la situazione; * Variare la tecnica di massaggio : si consiglia di utilizzare le diverse parti della mano o delle braccia per eseguire il massaggio, per evitare movimenti ripetitivi. Ad esempio, utilizzare il gomito per effettuare una pressione piuttosto che i pollici;

11 Tecniche di prevenzione Non fare tecniche di massaggio che causano dolore: interrompere qualsiasi tecnica che provoca dolore o fastidio vi sono tantissime tecniche che possono essere eseguite senza dolore ; Monitorare le abitudini di lavoro: cercate di mantenere un programma regolare di massaggi, in modo da non aumentare improvvisamente il numero di massaggi che si esegue o diminuire la quantità di tempo che si ha tra i singoli massaggi. Sperimentare diverse altezze del lettino per trovare l altezza migliore ; meglio ancora, utilizzare un lettino elettrico che si può regolare in altezza; Prendetevi il tempo tra i singoli massaggi: se non avete abbastanza tempo tra un massaggio e l altro per rilassarsi, allungarsi, respirare, cambiare le lenzuola, vi state mettendo a rischio di lesioni; * Utilizzare altre modalità nei vostri massaggi : trattamenti di idroterapia, aromaterapia, bilanciamento energetico, etc possono attrarre nuovi clienti e aggiungere un valore ai vostri massaggi. Tali trattamenti potranno anche ridurre il rischio di lesioni, e permetterà alle vostre mani di riposare;

12 Tecniche di prevenzione Sviluppare un atteggiamento realistico verso il vostro lavoro: non ci sono limiti a ciò che i pazienti posso chiedervi se lo permettete. Ricordati che sei solo un essere umano, con i propri punti di forza e i propri limiti. Il rispetto di tali limiti e la capacità di dire no è importante al fine di rispettare anche il proprio corpo; Trattare le lesioni immediatamente ed efficacemente: al primo segno di dolore o disfunzione, consultare un medico. Se il dolore è già presente ed è in fase acuta, è bene rispettare i tempi di guarigione. Trascurare e non curare il proprio corpo peggiora solo la situazione. L Infortunio è un argomento complesso. Non c'è una formula magica che vi terrà al sicuro da un infortunio. Migliorare la meccanica del corpo è essenziale, ma anche un terapeuta con eccellente meccanica del corpo è esposto a possibili infortuni e lesioni. L'approccio più efficace per la prevenzione degli infortuni è multiforme, e considera la persona, il corpo e la mente.

13 Tecniche di prevenzione CHRISTIAN ME LO AVEVA DETTO!!!!

14 PRATICA IL PIEDE

15 ESECUZIONE DELLE MANUALITA SUI VARI DISTRETTI CORPOREI LE MANUALITA DEL PIEDE Zona plantare: SFIORAMENTO APPOGGIATO mono-manuale della pianta; SFIORAMENTO APPOGGIATO digitale in 3 sezioni verticali; FRIZIONI PALMARI in 3 sezioni orizzontali; IMPASTAMENTI O SPREMITURE (statici) mono-manuali in 3 sezioni orizzontali; IMPASTAMENTI DIGITALI: pollice a bruco fino al calcagno in 3 sezioni verticali; IMPASTAMENTI DIGITALI (pressioni) sul calcagno a piramide capovolta; IMPASTAMENTO A ZETA; PERCUSSIONI ULNARI; PERCUSSIONI A PUGNETTO; Zona dorsale del piede: SFIORAMENTI SUPERFICIALI antero-laterali e mediali con prono-supinazione della mano; SFIORAMENTI APPOGGIATI antero-laterali e mediali con prono-supinazione della mano; FRIZIONI PALMARI antero-laterali e mediali; FRIZIONI DIGITALI infra-metatarsali; IMPASTAMENTI DIGITALI infra-metatarsali; FRIZIONI SOTTO-MALLEOLARI con dito in base alle dimensioni del piede.

16 PRATICA DELLA GAMBA

17 LE MANUALITA DELLA GAMBA SFIORAMENTI SUPERFICIALI antero-laterali e postero-mediali, mono-manuali e bi-manuali alternati; SFIORAMENTI APPOGGIATI antero-laterali e postero-mediali,, mono-manuali; FRIZIONI PALMARI su tre sezioni (distale media e prossimale), mono-manuali antero-laterali, mono-manuali postero-mediali e bi-manuali alternanti; IMPASTAMENTI DINAMICI mono-manuali; IMPASTAMENTI STATICI bi-manuali su tre sezioni (distale media e prossimale); SCUOTIMENTI; ROTOLAMENTI; BATTITURE A COPPETTA; PIZZICAMENTI; LE MANUALITA DELLA COSCIA SFIORAMENTI SUPERFICIALI bi-manuali simultanei del contorno della rotula e della coscia; SFIORAMENTI APPOGGIATI bi-manuali simultanei e alternati della coscia; FRIZIONI: mono-manuali e bi-manuali alternate e alternanti; IMPASTAMENTI SUPERFICIALI: - bi-manuali dinamici; - pincé-roulé; IMPASTAMENTI PROFONDI: - bi-manuali dinamici; - bi-manuali statici; BATTITURE A COPPETTA (leggere sulla zona mediale della coscia); PIZZICAMENTI; PERCUSSIONI ULNARI (no interno coscia); PERCUSSIONI A PUGNETTO (no interno coscia); SCUOTIMENTI: - mono-manuali; - bi-manuali; ROTOLAMENTI;

18 PRATICA DELLA FASCIA LATA

19 LE MANUALITA DELLA FASCIA LATA SFIORAMENTI SUPERFICIALI bi-manuali alternati; SFIORAMENTI APPOGGIATI bi-manuali alternati; FRIZIONI: mono-manuali e bi-manuali alternate e alternanti; IMPASTAMENTI SUPERFICIALI: - bi-manuali dinamici; - pincé-roulé; IMPASTAMENTI PROFONDI: - bi-manuali dinamici; - bi-manuali statici; BATTITURE A COPPETTA; PIZZICAMENTI; PERCUSSIONI ULNARI; PERCUSSIONI A PUGNETTO;

20 PRATICA DELLA GAMBA PAZIENTE PRONO

21 LE MANUALITA DELLA GAMBA (PAZIENTE PRONO) SFIORAMENTI SUPERFICIALI bi-manuali alternati; SFIORAMENTI APPOGGIATI bi-manuali simultanei; FRIZIONI: mono-manuali e bi-manuali alternanti; IMPASTAMENTI SUPERFICIALI: - bi-manuali dinamici; - pincé-roulé; IMPASTAMENTI PROFONDI: - bi-manuali dinamici; - bi-manuali statici; BATTITURE A COPPETTA; PIZZICAMENTI; SCUOTIMENTI;

22 PRATICA DELLA COSCIA PAZIENTE PRONO

23 LE MANUALITA DELLA COSCIA (PAZIENTE PRONO) SFIORAMENTI SUPERFICIALI bi-manuali alternati; SFIORAMENTI APPOGGIATI bi-manuali alternati e simultanei; FRIZIONI: mono-manuali e bi-manuali alternanti; IMPASTAMENTI SUPERFICIALI: - bi-manuali dinamici; - pincé-roulé; IMPASTAMENTI PROFONDI: - bi-manuali dinamici; - bi-manuali statici; BATTITURE A COPPETTA; PIZZICAMENTI; PERCUSSIONI ULNARI; PERCUSSIONI A PUGNETTO; SCUOTIMENTI;

24 PRATICA DEL GLUTEO PAZIENTE PRONO

25 LE MANUALITA DEI GLUTEI SFIORAMENTI SUPERFICIALI bi-manuali alternati e SFIORAMENTI APPOGGIATI bi-manuali e simultanei; FRIZIONI bi-manuali sovrapposte; IMPASTAMENTI SUPERFICIALI: - bi-manuali dinamici su tre vie; - pincé-roulé su tre vie; IMPASTAMENTI PROFONDI: - digitali (con i pollici) su tre vie PIZZICAMENTI; BATTITURE A COPPETTA; PERCUSSIONI ULNARI; PERCUSSIONI A PUGNETTO; - bi-manuali dinamici su tre vie; - bi-manuali statici (mani sovrapposte) su tre punti; VIBRAZIONI SUPERFICIALI: - sussultorie (mano a coppa) - trasversali (mano a coppa) VIBRAZIONI PROFONDE: - sussultorie (dita iper-estese e polso flesso)

26 Toccare le altre persone con l intenzione di farle sentire meglio e migliorare la qualità della loro vita è uno dei modi più meritevoli di passare il proprio tempo. Il massaggio, in questo senso, è più di un lavoro, è una vocazione. Steve Capellini e Michel Van Welden, Massaggio, 2000

Dispense di Massaggio per MOS/MCB/MFT a cura della Dr. L.Dalmaso

Dispense di Massaggio per MOS/MCB/MFT a cura della Dr. L.Dalmaso Dispense di Massaggio per MOS/MCB/MFT a cura della Dr. L.Dalmaso Queste sotto sono le dispense del corso di massaggio per MFT/MOS/MCB tenutosi alla Scuola delle Professioni Sanitarie di Bergamo. Disclaimer

Dettagli

Chair Massage. Il massaggio veloce ed efficace contro stress e tensioni

Chair Massage. Il massaggio veloce ed efficace contro stress e tensioni Chair Massage Il massaggio veloce ed efficace contro stress e tensioni Il Chair Massage si basa su una tecnica che deriva da un particolare massaggio giapponese anma alla quale vengono mescolate tecniche

Dettagli

PROTOCOLLO Rebalancing Chakra System PERCORSO TRATTAMENTO CLIENTI

PROTOCOLLO Rebalancing Chakra System PERCORSO TRATTAMENTO CLIENTI PROTOCOLLO Rebalancing Chakra System PERCORSO TRATTAMENTO CLIENTI Primo incontro: Indagine conoscitiva su condizioni psicofisiche cliente. Compilazione scheda personale ed esecuzione Chakra Test. Massaggio

Dettagli

ISTITUTO SEGHETTI PRIMO CORSO DI TECNICHE MANUALI DI BASE. La dispensa viene utilizzata per sole ed esclusive finalità scolastiche

ISTITUTO SEGHETTI PRIMO CORSO DI TECNICHE MANUALI DI BASE. La dispensa viene utilizzata per sole ed esclusive finalità scolastiche ISTITUTO SEGHETTI PRIMO CORSO DI TECNICHE MANUALI DI BASE La dispensa viene utilizzata per sole ed esclusive finalità scolastiche ANNO SCOLASTICO 2012 / 2013 DEFINIZIONE DI MASSAGGIO Il massaggio viene

Dettagli

DEFINIZIONE DI MASSAGGIO MASSAGGIO IGIENICO MASSAGGIO ESTETICO MASSAGGIO SPORTIVO

DEFINIZIONE DI MASSAGGIO MASSAGGIO IGIENICO MASSAGGIO ESTETICO MASSAGGIO SPORTIVO DEFINIZIONE DI MASSAGGIO Si intende per massaggio una serie di manualità effettuate sui tessuti molli del corpo umano a scopo igienico, estetico, sportivo e terapeutico. Le manualità sono operazioni eseguite

Dettagli

I TRAUMI MUSCOLARI LE CONTUSIONI Contusioni più o meno gravi, almeno una volta nella vita, le abbiamo subite più o meno tutti. Esse, in parole povere, rappresentano il risultato di un evento traumatico

Dettagli

ESERCIZI PRATICI. ESERCIZI PRATICI per il benessere fisico

ESERCIZI PRATICI. ESERCIZI PRATICI per il benessere fisico La al ESERCIZI PRATICI ESERCIZI PRATICI per il benessere fisico L attività fisica è fondamentale per sentirsi bene e per mantenersi in forma. Eseguire degli esercizi di ginnastica dolce, nel postintervento,

Dettagli

MASSAGGIO MIOFASCIALE

MASSAGGIO MIOFASCIALE MASSAGGIO MIOFASCIALE Tale massaggio viene utilizzato sia a scopo preventivo, che per il trattamento delle rigidità e delle contratture della muscolatura. Questa tecnica agisce sulla fascia (tessuto connettivale

Dettagli

DOLORE ALLA PIANTA DEL PIEDE: FASCITE PLANTARE

DOLORE ALLA PIANTA DEL PIEDE: FASCITE PLANTARE DOLORE ALLA PIANTA DEL PIEDE: FASCITE PLANTARE Con il termine fascite s intende l infiammazione di una fascia anatomica, nel caso specifico della fascite plantare si fa riferimento ad un processo infiammatorio

Dettagli

L'ALLENAMENTO, IL RISCALDAMENTO, LO STRETCHING

L'ALLENAMENTO, IL RISCALDAMENTO, LO STRETCHING L'ALLENAMENTO, IL RISCALDAMENTO, LO STRETCHING 1 - ALLENAMENTO FISICO O TRAINING L ALLENAMENTO consente di raggiungere e mantenere l organismo e/o le varie prestazioni a ben definiti livelli ottimali di

Dettagli

IL MASSAGGIO. www.fisiokinesiterapia.biz

IL MASSAGGIO. www.fisiokinesiterapia.biz IL MASSAGGIO www.fisiokinesiterapia.biz STORIA Cina e India 1800 a. C. nei testi riguardanti i Ching e la medicina Ayurvedica Trattati medici egizi e persiani In grecia e poi a Roma, utilizzato in ambito

Dettagli

Le lesioni muscolari

Le lesioni muscolari Le lesioni muscolari Cenni di anatomia e fisiologia Una classificazione è utile solo se fornisce informazioni sulla natura della lesione, sul suo trattamento e sulla sua prognosi M. E. Muller TIPI DI MUSCOLI

Dettagli

DISPENSA DI MASSAGGIO

DISPENSA DI MASSAGGIO DISPENSA DI MASSAGGIO La salute è definita nella Costituzione dell OMS, come: "stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia L'Organizzazione Mondiale della

Dettagli

Lo Stretching per il ciclista 17 semplici esercizi

Lo Stretching per il ciclista 17 semplici esercizi 2012 Lo Stretching per il ciclista 17 semplici esercizi Una raccolta di esercizi specifici per chi pratica ciclismo a tutti i livelli dall'agonista al semplice cicloturista De Servi Giuseppe STUDIO BIOMEC

Dettagli

TRAUMI AGLI ARTI LESIONI SCHELETRO-MUSCOLARI

TRAUMI AGLI ARTI LESIONI SCHELETRO-MUSCOLARI A cura di Vds Davide Bolognin Istruttore di Pronto Soccorso e Trasporto Infermi CROCE ROSSA ITALIANA Volontari del Soccorso Delegazione di Terme Euganee (PD) TRAUMI AGLI ARTI LESIONI SCHELETRO-MUSCOLARI

Dettagli

Ricerca dei segni dello stress

Ricerca dei segni dello stress 5 Ricerca dei segni dello stress Prima di iniziare il massaggio vero e proprio, specialmente quando massaggiate una persona per la prima volta, accertate il livello dello stress attraverso la ricerca dei

Dettagli

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici.

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Ogni seduta deve essere iniziata con particolare cautela, onde saggiare la reattività del soggetto ed evitare

Dettagli

Lesione di una parte dell'organismo prodotta da una causa esterna in modo rapido e violento Può riguardare (tra l'altro...):

Lesione di una parte dell'organismo prodotta da una causa esterna in modo rapido e violento Può riguardare (tra l'altro...): COS'E' IL TRAUMA: Lesione di una parte dell'organismo prodotta da una causa esterna in modo rapido e violento Può riguardare (tra l'altro...): l'apparato scheletrico (fratture) le articolazioni (distorsioni,

Dettagli

MAL DI SCHIENA.. NO GRAZIE! GRAZIE!

MAL DI SCHIENA.. NO GRAZIE! GRAZIE! MAL DI SCHIENA.. MAL NO DI GRAZIE! SCHIENA... NO GRAZIE! COME PREVENIRE E CURARE IL MAL DI SCHIENA E I DOLORI CERVICALI COME PREVENIRE E CURARE I DOLORI CERVICALI E IL MAL DI SCHIENA A.S.D. EFESO MION

Dettagli

15 MINUTI AL GIORNO PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA

15 MINUTI AL GIORNO PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA International Pbi S.p.A. Milano Copyright Pbi SETTEMBRE 1996 15 MINUTI AL GIORNO PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA Introduzione I muscoli e le articolazioni che danno sostegno alla nostra schiena spesso mancano

Dettagli

CORSO AGGIORNAMENTO M.G.A. TERZO LIVELLO 2015. Susanna Loriga Psicologa-Criminologa esperto in psicologia applicata alla difesa personale.

CORSO AGGIORNAMENTO M.G.A. TERZO LIVELLO 2015. Susanna Loriga Psicologa-Criminologa esperto in psicologia applicata alla difesa personale. CORSO AGGIORNAMENTO M.G.A. TERZO LIVELLO 2015 L AUTOMASSAGGIO PER LA GESTIONE DELLO STRESS Susanna Loriga Psicologa-Criminologa esperto in psicologia applicata alla difesa personale. L'automassaggio potrebbe

Dettagli

In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro

In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro Introduzione Che si lavori seduti o in piedi, la mancanza di movimento legata a una postura statica prolungata può a lungo andare

Dettagli

Ginnastica preparatoria

Ginnastica preparatoria Ginnastica preparatoria Le attività di una ginnastica per attività sportiva sono essenzialmente 4: Riscaldamento muscolare allungamento dei muscoli tonificazione (potenziamento ) muscolare minimo allenamento

Dettagli

Curare il mal di schiena. Nicola Magnavita

Curare il mal di schiena. Nicola Magnavita Curare il mal di schiena Nicola Magnavita Lombalgia acuta Vivo dolore alla schiena, che insorge all improvviso dopo un movimento particolare o uno sforzo ( colpo della strega ) Colpisce il 10-15% della

Dettagli

ww.chirurgiarticolare.it riproduzione vietata

ww.chirurgiarticolare.it riproduzione vietata Il trattamento delle sindromi rotulee non può essere lo stesso in ogni paziente. Sarà il medico curante a prescrivere, in base alla patologia quale dei seguenti esercizi dovrà essere praticato. E' importante

Dettagli

MESOCICLO ARBITRI PERIODO AGONISTICO

MESOCICLO ARBITRI PERIODO AGONISTICO MESOCICLO ARBITRI PERIODO AGONISTICO (Modulo) 10' Corsa (Borg 2-3) Inserendo anche corsa laterale 5' Stretching Dinamico 5' Andature (Skip, Corsa, Calciata, Scivolamenti laterali ecc. 3x10m) 3x Allungo

Dettagli

REGIONE DEL COLLO. Movimenti attivi della colonna vertebrale cervicale

REGIONE DEL COLLO. Movimenti attivi della colonna vertebrale cervicale Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale Linee guida per la formazione continua e l accreditamento del medico del lavoro: UE WMSDs Allegato 10 Manovre di semeiotica clinica (da Sluiter

Dettagli

MASSAGGIO CONNETTIVALE

MASSAGGIO CONNETTIVALE MASSAGGIO CONNETTIVALE ESECUZIONE MANUALE Per effettuare la trazione del connettivo si appoggiano sulla cute il polpastrello del dito medio e dell anulare o del medio e dell indice prima a piatto, poi

Dettagli

ESERCIZI PER I GLUTEI

ESERCIZI PER I GLUTEI ESERCIZI PER I GLUTEI BREVE ANATOMIA DEI GLUTEI La regione glutea è rappresentata dal grande gluteo, dal medio gluteo e dal piccolo gluteo, con funzione di abdurre il femore. Il grande gluteo, assieme

Dettagli

LO STRETCHING. Metodiche di stretching. Tecniche di stretching statico

LO STRETCHING. Metodiche di stretching. Tecniche di stretching statico LO STRETCHING Chi corre deve avere una buona flessibilità per esprimere al meglio il proprio potenziale e per non incorrere in continui ed invalidanti infortuni. La flessibilità è l insieme della mobilità

Dettagli

SPALLE ESERCIZI DI FISIOTERAPIA

SPALLE ESERCIZI DI FISIOTERAPIA SPALLE ESERCIZI DI FISIOTERAPIA Esercizi di fisioterapia Gli esercizi descritti in questo opuscolo sono consigliati ai pazienti affetti da patologie delle spalle (periartriti, esiti di intervento, esiti

Dettagli

STRETCHING PER GLI ARTI

STRETCHING PER GLI ARTI STRETCHING PER GLI ARTI INFERIORI E SUPERIORI... 1] Stretching attivo del polpaccio (gastrocnemio) In piedi rivolti verso il muro Mantenere ben dritta la gamba posteriore Mantenere il tallone a terra Mantenere

Dettagli

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce 4. Esercizi raccomandati La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce una indicazione ed un invito ad adottare un vero e proprio stile di vita sano, per tutelare l integrità e conservare

Dettagli

SCOLIOSI NEL CALCIATORE:

SCOLIOSI NEL CALCIATORE: SCOLIOSI NEL CALCIATORE: UN CASO STUDIO A cura di: Christian Casella SOGGETTO Anno e Ruolo: Centrocampista allievi regionali fascia B (1998); Problema: dolore alla schiena (zona lombare), specie dopo un

Dettagli

L uso delle mani e del corpo

L uso delle mani e del corpo PARTE SECONDA 77 78 1 L uso delle mani e del corpo Il contatto: massimo Il contatto delle mani e, quando possibile, delle avambraccia sul corpo, deve essere pieno e senza interruzioni. Durante il massaggio

Dettagli

Lesione muscolare: non solo un male dell'atleta agonista, ma di ogni sportivo. MT Pereira Ruiz, Clinica Montallegro, Genova 18 aprile 2013

Lesione muscolare: non solo un male dell'atleta agonista, ma di ogni sportivo. MT Pereira Ruiz, Clinica Montallegro, Genova 18 aprile 2013 Lesione muscolare: non solo un male dell'atleta agonista, ma di ogni sportivo. MT Pereira Ruiz, Clinica Montallegro, Genova 18 aprile 2013 LE LESIONI MUSCOLARI SONO TRA I PIU COMUNI TRAUMI IN MEDICINA

Dettagli

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching Consigli generali Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching muscolare. Quando l hai eseguito quanto più comodamente possibile, rimani così per 5-10 secondi e poi

Dettagli

Esercizi per la fatigue

Esercizi per la fatigue Esercizi per la fatigue È stato dimostrato che, praticando una costante e adeguata attività fisica, la sensazione di fatigue provata dal paziente si riduce notevolmente e che di conseguenza si ottiene

Dettagli

Esercizi per il potenziamento e la stabilizzazione della muscolatura

Esercizi per il potenziamento e la stabilizzazione della muscolatura Esercizi per il potenziamento e la stabilizzazione della muscolatura Specifico per il tiro con la pistola ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

www.addiospalladolorosa.it

www.addiospalladolorosa.it Addio Spalla Dolorosa Copyright 2014. AddioSpallaDolorosa.it. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo manuale o dei suoi documenti inclusi possono essere utilizzati, riprodotti o trasmessi

Dettagli

L allenamento posturale per il Biker di Saverio Ottolini

L allenamento posturale per il Biker di Saverio Ottolini L allenamento posturale per il Biker di Saverio Ottolini Saverio Ottolini L allenamento posturale per il biker www.mtbpassione.com L allenamento posturale per il biker Per chi si allena e gareggia in Mountain

Dettagli

Esercizi per la Prevenzione degli Infortuni

Esercizi per la Prevenzione degli Infortuni Associazione Italiana Arbitri - AIA Settore Tecnico: Modulo Preparazione Atletica Esercizi per la Prevenzione degli Infortuni AIA CAN-D Stagione Agonistica 2010-2011 Prevenzione Infortuni Introduzione

Dettagli

Riscaldamento/Rilassamento

Riscaldamento/Rilassamento Riscaldamento/Rilassamento Eseguite ciascuno dei movimenti almeno quattro volte da ogni lato in maniera lenta e controllata. Non trattenete il respiro. 1) Testa Sollevate e abbassate la testa. Fissate

Dettagli

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO La Sindrome dell EGRESSO TORACICO Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO Introduzione La Sindrome dell Egresso Toracico è una patologia che deriva dalla compressione di strutture nervose

Dettagli

Il linguaggio dell insegnante. Scienze Motorie Prof.ssa Marta Pippo

Il linguaggio dell insegnante. Scienze Motorie Prof.ssa Marta Pippo Il linguaggio dell insegnante Scienze Motorie Prof.ssa Marta Pippo A Assi e piani Asse longitudinale: è la linea immaginaria che ti attraversa dall alto (vertice della testa) in basso (in mezzo ai talloni).

Dettagli

Corso avanzato di massaggio antistress

Corso avanzato di massaggio antistress Corso avanzato di massaggio antistress Massaggio parte anteriore del corpo, delle mani e del viso 21 novembre 2009 www.cmosteopatica.it Massaggio parte anteriore, Pagina 1 Massaggio parte anteriore Il

Dettagli

AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO

AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO APPROCCIO FISIOTERAPICO AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO RIEDUCAZIONE MOTORIA RIEDUCAZIONE RESPIRATORIA Il trattamento riabilitativo motorio e respiratorio va iniziato precocemente a distanza di pochi giorni

Dettagli

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO LOCOMOTORE OSSA-ARTICOLAZIONI MUSCOLI OSSA-ARTICOLAZIONI Il sistema scheletrico garantisce le funzioni di: Sostegno rigido (le ossa danno forma al corpo e gli

Dettagli

Indice PARTE 2. L APPARATO LOCOMOTORE ATTIVO E PASSIVO

Indice PARTE 2. L APPARATO LOCOMOTORE ATTIVO E PASSIVO Indice PARTE I. ELEMENTI DI CITOLOGIA ED ISTOLOGIA 1.ELEMENTI DI CITOLOGIA ED ISTOLOGIA CENNI DI CITOLOGIA La struttura della cellula CENNI DI ISTOLOGIA Il tessuto epiteliale L epitelio di rivestimento

Dettagli

PREVENZIONE E CURA DEL MAL DI SCHIENA

PREVENZIONE E CURA DEL MAL DI SCHIENA PREVENZIONE E CURA DEL MAL DI SCHIENA Indicazioni Generali Gli esercizi Consigli utili Indicazioni generali Questo capitolo vuole essere un mezzo attraverso il quale si posso avere le giuste informazioni

Dettagli

DURATA: 30 torsioni in totale.

DURATA: 30 torsioni in totale. Il warm up è la fase di riscaldamento generale a secco indispensabile prima di entrare in acqua. La funzione è quella di preparare il corpo allo sforzo, prevenire gli infortuni e migliorare la performance

Dettagli

La Prevenzione del Rischio da MMC. Introduzione. Newsletter 08/2014

La Prevenzione del Rischio da MMC. Introduzione. Newsletter 08/2014 Codroipo, lì 15 settembre 2014 Prot. 4714LM La Prevenzione del Rischio da Movimentazione Manuale dei Carichi MMC Introduzione Newsletter 08/2014 ECONSULTING del dott. Luciano Martinelli Via Roma, 15 int.

Dettagli

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti

Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti Unità didattica 2: Mobilitazioni e Spostamenti In questa unità didattica si impara come si può aiutare una persona a muoversi, quando questa persona non può farlo in modo autonomo. Quindi, è necessario

Dettagli

Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7.

Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7. Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7. lunedì datti lo sprint martedì RINVIGORISCITI mercoledì tonificati

Dettagli

Caratteristiche principali. Zero Gravity (Gravità Zero) Massaggio Totale con Aria e Rulli

Caratteristiche principali. Zero Gravity (Gravità Zero) Massaggio Totale con Aria e Rulli uastro Caratteristiche principali Zero Gravity (Gravità Zero) Massaggio Totale con Aria e Rulli La Poltrona Massaggio Zero Gravity con Sistema Ibrido Poltrona con 3-Sistemi di Massaggio 3 Sistemi Indipendenti

Dettagli

Prof. Massimiliano Lattanzi L ALLENAMENTO MUSCOLARE TRA AGONISTI E ANTAGONISTI

Prof. Massimiliano Lattanzi L ALLENAMENTO MUSCOLARE TRA AGONISTI E ANTAGONISTI Prof. Massimiliano Lattanzi L ALLENAMENTO MUSCOLARE TRA AGONISTI E ANTAGONISTI la corsa, come qualsiasi altro movimento del nostro corpo è una sinergia di forze e allungamento un gioco di muscoli agonisti

Dettagli

CAPSULITE ADESIVA ESERCIZI PER LA RIABILITAZIONE

CAPSULITE ADESIVA ESERCIZI PER LA RIABILITAZIONE CAPSULITE ADESIVA ESERCIZI PER LA RIABILITAZIONE Esercizio nr. 1) Piegate il busto in avanti in modo che sia parallelo al pavimento ed appoggiatevi con il braccio sano ad uno sgabello o ad un tavolino.

Dettagli

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth

Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Terapia Manuale secondo il Concetto OMT Kaltenborn-Evjenth Corso sull arto inferiore Docente: Jochen Schomacher, PhD, PT-OMT Supplemento fotografico per completare il libro: Schomacher, J. Terapia manuale

Dettagli

Gestione posizionamento del paziente in S.O. di Ortopedia

Gestione posizionamento del paziente in S.O. di Ortopedia Gestione posizionamento del paziente in S.O. di Ortopedia Coordinatrice Stefania Laici Infermiere Strumentista Francesco Paniccià Infermiere Strumentista Riccardo Finucci Asur Marche Z.T. n8 Civitanova

Dettagli

PROPONIMENTO CHE DETERMINA IL PERCORSO DEL TRATTAMENTO

PROPONIMENTO CHE DETERMINA IL PERCORSO DEL TRATTAMENTO PROPONIMENTO CHE DETERMINA IL PERCORSO DEL TRATTAMENTO A RIPOLARIZZARE LA STRUTTURA MUSCOLARE (RILASCIO GLOBALE FIBRE MUSCOLARI) B RIMODELLARE LA POSTURA SCHELETRICA C ALLEVIARE PROBLEMI ALLA SCHIENA O

Dettagli

LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER

LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER Il cerotto Painmaster MCT si presta a numerosi utilizzi in diversi distretti del corpo, garantendo risultati ottimali e in piena sicurezza. Sfrutta la terapia alle micro correnti,

Dettagli

Relatrice: Dott.ssa FT Francesca Chiagano. f.chiagano@gmail.com. Francesca Chiagano

Relatrice: Dott.ssa FT Francesca Chiagano. f.chiagano@gmail.com. Francesca Chiagano Relatrice: Dott.ssa FT Francesca Chiagano f.chiagano@gmail.com Francesca Chiagano 1 IL LINFODRENAGGIO MANUALE COS È? È una tecnica manuale che rientra nell ambito del massaggio terapeutico e che ha come

Dettagli

La riabilitazione del legamento collaterale mediale

La riabilitazione del legamento collaterale mediale La riabilitazione del legamento collaterale mediale E. Trucco C. Laura Palestra Bussana - Struttura Complessa RRF Direttore: dott. E. Trucco La lesione del LCM è la più frequente tra lesioni periferiche

Dettagli

LO STRETCHING A cura della Dott.ssa Ft. Bruna Cancelli Tel. 380 3499791 E-mail: bruna.cancelli@cheapnet.it

LO STRETCHING A cura della Dott.ssa Ft. Bruna Cancelli Tel. 380 3499791 E-mail: bruna.cancelli@cheapnet.it LO STRETCHING A cura della Dott.ssa Ft. Bruna Cancelli Tel. 380 3499791 E-mail: bruna.cancelli@cheapnet.it Stretching (da to stretch, allungare) è il nome dato a una serie di tecniche e metodologie, il

Dettagli

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani. Dottor Giuseppe Internullo Specialista in Ortopedia e Traumatologia Specialista in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica Università di Modena. Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Dettagli

LANDKNECHT C,baio,14 anni,olandese,attitudine: salto ostacoli

LANDKNECHT C,baio,14 anni,olandese,attitudine: salto ostacoli LANDKNECHT C,baio,14 anni,olandese,attitudine: salto ostacoli ANAMNESI Schiena: presenza di reazione periostale in prossimità dei processi spinosi delle ultime vertebre toraciche e prime lombari, presenza

Dettagli

ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE

ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ESERCIZI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA MOBILITÀ ARTICOLARE E PER L ALLUNGAMENTO MUSCOLARE ARTICOLAZIONI DELLA CAVIGLIA Flessioni del piede da stazione eretta con la punta su un rialzo o contro una parete

Dettagli

Movimento e benessere per la nostra schiena

Movimento e benessere per la nostra schiena Movimento e benessere per la nostra schiena Siamo fatti così... Corso di ginnastica posturale correttiva Sciolze 2011 La colonna vertebrale rappresenta la struttura portante del nostro corpo ed è capace

Dettagli

CORSO PER OPERATORE MASSAGGIO SPORTIVO

CORSO PER OPERATORE MASSAGGIO SPORTIVO CORSO PER CORSO PER OPERATORE MASSAGGIO SPORTIVO Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 201 CORSO PER OPERATORE MASSAGGIO SPORTIVO Data: dal 13 al 26 Aprile 2015 Sede: Roma Durata: fase propedeutica

Dettagli

CERVICALGIA ESERCIZI DI FISIOTERAPIA

CERVICALGIA ESERCIZI DI FISIOTERAPIA CERVICALGIA ESERCIZI DI FISIOTERAPIA Esercizi di fisioterapia Il tratto cervicale è la prima parte della colonna vertebrale. Quando si parla di cervicalgia si intende un dolore a livello del collo che

Dettagli

Esercizio 8) Posizione supina. Braccia distese lungo i fianchi e gambe semiflesse. Sollevare il bacino e mantenere alcuni secondi.

Esercizio 8) Posizione supina. Braccia distese lungo i fianchi e gambe semiflesse. Sollevare il bacino e mantenere alcuni secondi. Dr.Italo Paolini, Medico di medicina generale, Z.T.13 AP, ASUR Marche, Via Salaria 15-63043 Arquata del tronto (AP) Tel.0736809408E-mail: italopaolini@gmail.com TERAPIA DEL DOLORE Ti propongo una serie

Dettagli

Mobilizzazione Spalle

Mobilizzazione Spalle Mobilizzazione Spalle www.osteopathicenter.com Appoggiare i gomiti con tutto l avambraccio sull arco di una porta. I gomiti debbono essere allineati un po al di sopra della linea delle spalle. I piedi

Dettagli

ESERCIZI FISICI Esercizio 1. Schiena e spalle Esercizio 2. Collo e vertebre cervicali

ESERCIZI FISICI Esercizio 1. Schiena e spalle Esercizio 2. Collo e vertebre cervicali ESERCIZI FISICI Sono utili da eseguire prima o dopo la pratica sul pianoforte, per sciogliere, allungare e rinforzare le parti coinvolte nell azione pianistica. Devono essere affrontati con ritmo cadenzato

Dettagli

COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA

COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA La RACHIALGIA, nome scientifico del mal di schiena, si colloca tra le patologie più diffuse, colpendo in modo democratico persone di tutte le età, di tutte le categorie professionali e di tutte le tipologie.

Dettagli

Guida Pratica dopo intervento di Chirurgia Senologica

Guida Pratica dopo intervento di Chirurgia Senologica Guida Pratica dopo intervento di Chirurgia Senologica Il Servizio di Riabilitazione Oncologica segue la paziente nel momento dell intervento e successivamente, durante le fasi di cura e di follow-up. A

Dettagli

I MUSCOLI L APPARATO MUSCOLARE

I MUSCOLI L APPARATO MUSCOLARE IL GINOCCHIO Il ginocchio la più grande articolazione dell uomo è un articolazione doppia, che si costituisce grazie all intersezione di 3 diverse ossa: - Rotula - Perone - Femore La parte più robusta

Dettagli

Test per gli arti superiori

Test per gli arti superiori Test per gli arti superiori TF 1 Lancio della palla medica È uno dei più classici e semplici test per la forza, che si fa lanciando palle di vario peso. Chi è più alto è favorito perché ha leve più lunghe

Dettagli

FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE. Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso

FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE. Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso Elena Pedrotti - infermiera professionale Ortopedia e Traumatologia Ospedale S. Chiara Obiettivi formativi Valutare

Dettagli

RUNNING. il re degli allenamenti

RUNNING. il re degli allenamenti Naturale, dimagrante, ottima per tonificare il cuore e il sistema circolatorio. E soprattutto a costo zero. La corsa è un training senza eguali e le giornate di questo periodo, tiepide e gradevoli, invitano

Dettagli

EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Rimini

EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Rimini 2007 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Rimini 101 SERVIZIO DI RECUPERO E RIABILITAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione Direttore U.O. Dott. Riccardo

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI. CST srl Neuromotor Controlling Operators. NEMOCO srl. Cro System Trading CRO SYSTEM E UN BREVETTO INTERNAZIONALE

DOMANDE FREQUENTI. CST srl Neuromotor Controlling Operators. NEMOCO srl. Cro System Trading CRO SYSTEM E UN BREVETTO INTERNAZIONALE COME AGISCE IL CRO SYSTEM? Ottimizza la performance muscolare potenziando marcatamente la sensibilità propriocettiva, ovvero la raccolta di informazioni da muscoli, articolazioni ed ossa, su cui si basa

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI

RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI I principali fattori di rischio vanno ricercati in : una scarsa conoscenza ed applicazione dei principi ergonomici; una mancanza di informazione e di consapevolezza

Dettagli

dott. Massimiliano Molfetta

dott. Massimiliano Molfetta dott. Massimiliano Molfetta Telefono amb. 0436890344 Cellulare 330537056 molfettamassimiliano@gmail.com medico chirurgo specialista in chirurgia generale via Annibale De Lotto 34/a San Vito di Cadore esercizi

Dettagli

Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico: Modulo per la Preparazione Atletica

Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico: Modulo per la Preparazione Atletica Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico: Modulo per la Preparazione Atletica ARBITROCLUB SEZIONE A.I.A. AREZZO Linee Guida Programma di allenamento auto-diretto Caro Associato, di seguito troverai

Dettagli

Modulo di Conoscenza delle metodiche e tecniche di bendaggio dinamico ad immobilizzazione parziale nella traumatologia delle articolazioni

Modulo di Conoscenza delle metodiche e tecniche di bendaggio dinamico ad immobilizzazione parziale nella traumatologia delle articolazioni GECAV 9/2007 per Operatori 118 1 Modulo di Conoscenza delle metodiche e tecniche di bendaggio dinamico ad immobilizzazione parziale nella traumatologia delle articolazioni A cura del GECAV (Gestione Emergenza

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA

PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA N esercizio Descrizione esercizio obbligatorio 1 Camminata sul posto o in circolo o movimento analogo per la bassa funzione 2 Camminata sul posto o

Dettagli

EFFICACIA DI STRATEGIE DI INTERVENTO BASATE SULL ATTIVITA MOTORIA IN SOGGETTI AFFETTI DA MAL DI SCHIENA

EFFICACIA DI STRATEGIE DI INTERVENTO BASATE SULL ATTIVITA MOTORIA IN SOGGETTI AFFETTI DA MAL DI SCHIENA EFFICACIA DI STRATEGIE DI INTERVENTO BASATE SULL ATTIVITA MOTORIA IN SOGGETTI AFFETTI DA MAL DI SCHIENA PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA N esercizio Descrizione esercizio obbligatorio

Dettagli

Per minimizzare i rischi potenziali di lesioni da posizioni fisiche non confortevoli, è importante adottare una postura corretta.

Per minimizzare i rischi potenziali di lesioni da posizioni fisiche non confortevoli, è importante adottare una postura corretta. Lo stress Fattori di stress: Scarsa conoscenza del software e dell hardware; mancanza di informazioni sulla progettazione, sull organizzazione e sui e sui risultati del lavoro; mancanza di una propria

Dettagli

Esercizi per collo, spalle e braccia.

Esercizi per collo, spalle e braccia. DA FARE IN CASA - Esercizi pratici per mantenersi in forma. Esercizi per collo, spalle e braccia. 1 - Muscoli spalle e braccia Sdraiati sulla schiena, sollevare un leggero peso sulla testa e flettendo

Dettagli

ALLENAMENTO DEI MUSCOLI POSTERIORI DELLE COSCE

ALLENAMENTO DEI MUSCOLI POSTERIORI DELLE COSCE ALLENAMENTO DEI MUSCOLI POSTERIORI DELLE COSCE Testo e disegni di Stelvio Beraldo La regione posteriore delle cosce ("faccia" posteriore) è formata dai muscoli (Farina A.: Atlante di anatomia umana descrittiva

Dettagli

Riconoscere lo stato di incoscienza. Saper effettuare manovre su pazienti incoscienti. Saper riconoscere un paziente in stato di shock

Riconoscere lo stato di incoscienza. Saper effettuare manovre su pazienti incoscienti. Saper riconoscere un paziente in stato di shock Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA INFORTUNATO INCOSCIENTE SHOCK OBIETTIVO DELLA LEZIONE Riconoscere lo stato di incoscienza Saper effettuare manovre su pazienti incoscienti

Dettagli

COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA DIPARTIMENTO DI RIABILITAZIONE

COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA DIPARTIMENTO DI RIABILITAZIONE COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA DIPARTIMENTO DI RIABILITAZIONE Struttura Semplice Dipartimentale Rieducazione Funzionale Ospedale Albenga/Territorio Albenganese Responsabile Dssa. Anna Maria Amato 2

Dettagli

PATOLOGIA DEL PORTIERE

PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIE DELLA MANO E DEL POLSO: trattamento e riabilitazione Dott. P. Odorizzi, Dott I. Dakovic Infortuni da sport alla mano 1/4 degli infortuni sportivi 10% degli infortuni calcistici

Dettagli

FIBS I MANUALI DEL CNT ALLENARE IL BRACCIO DEL LANCIATORE

FIBS I MANUALI DEL CNT ALLENARE IL BRACCIO DEL LANCIATORE FIBS I MANUALI DEL CNT Tratto da The Pitching Edge di Tom House Tom House BASEBALL FIBS-CNT 1 L Allenamento con i Pesi per i Lanciatori non è Body Building L obiettivo è ottenere una forza bilanciata e

Dettagli

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28 1 APPROCCIO ALL INTEGRITÀ BIOPSICOSOCIALE.......... 1 2 VALUTAZIONE DELLA PATOLOGIA SPECIFICA............ 3 Scopi della valutazione............................ 3 Contenuti della valutazione.........................

Dettagli

Testi Andrea Frosini Foto Antonio Pavone. Introduzione

Testi Andrea Frosini Foto Antonio Pavone. Introduzione Testi Andrea Frosini Foto Antonio Pavone Introduzione Spessissimo si parla o si leggono articoli su metodologie di allenamento e, in generale, si tratta di argomenti relativi al miglioramento delle prestazioni

Dettagli

10. Fare prevenzione: esercizi di rilassamento e altre raccomandazioni

10. Fare prevenzione: esercizi di rilassamento e altre raccomandazioni 28 10. Fare prevenzione: esercizi di rilassamento e altre raccomandazioni Muoversi di più Chi lavora abitualmente al videoterminale deve approfittare di qualsiasi occasione per muoversi e cambiare la posizione

Dettagli

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE. Relatore: Enrico Barcaioli

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE. Relatore: Enrico Barcaioli LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE Relatore: Enrico Barcaioli LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE È UNA TECNICA DI INTERVENTO MANUALE CHE AGISCE ATTRAVERSO I PIEDI E CONSENTE ALLA PERSONA DI RITROVARE L EQUILIBRIOL PSICO-FISICO

Dettagli

EDUCAZIONE POSTURALE

EDUCAZIONE POSTURALE EDUCAZIONE POSTURALE Le statistiche dicono che 8 persone su 10 hanno sofferto o soffrono di mal di schiena; questo fenomeno è in aumento anche tra i giovani e le cause principali, sulle quali si può intervenire,

Dettagli