Versione breve del documento informativo sullo studio per il PAZIENTE ADULTO CHE HA RIACQUISTATO CAPACITA DI DISCERNIMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Versione breve del documento informativo sullo studio per il PAZIENTE ADULTO CHE HA RIACQUISTATO CAPACITA DI DISCERNIMENTO"

Transcript

1 Versione breve del documento informativo sullo studio per il PAZIENTE ADULTO CHE HA RIACQUISTATO CAPACITA DI DISCERNIMENTO Per una migliore leggibilità viene utilizzata solo la forma maschile. Confronto fra TAC intraoperatoria e risonanza magnetica postoperatoria nella chirurgia intracranica Studio osservazionale per confrontare le immagini della tomografia assiale computerizzata intraoperatoria con quelle della risonanza magnetica postoperatoria in pazienti sottoposti a chirurgia intracranica Invito a partecipare allo studio Con il presente documento La invitiamo a continuare la Sua partecipazione al nostro studio concernente un progetto di ricerca Stiamo valutando la congruenza fra due esami la TAC e la risonanza magnetica - eseguiti rispettivamente durante e dopo gli interventi chirurgici che vengono effettuati per l asportazione di lesioni tumorali e vascolari del cervello o situate all interno del cranio (intracraniche). Lei soffre di questa malattia. Per tale ragione Le inviamo il presente documento informativo sullo studio. Scopo dello studio Questo studio intende confrontare i risultati della TAC (= tomografia assiale computerizzata) che viene eseguita durante gli interventi chirurgici per l asportazione di lesioni tumorali o vascolari ( TAC intraoperatoria ) con quelli della risonanza magnetica eseguita dopo la fine di tali interventi ( risonanza magnetica postoperatoria ): se verrà evidenziata una sostanziale concordanza fra i due esami, si potrebbe in futuro evitare di eseguire la risonanza magnetica postoperatoria, con minore disagio per i pazienti e minori costi. In questo studio intendiamo inoltre registrare il numero di casi in cui è necessario eseguire un secondo intervento chirurgico. La TAC intraoperatoria, infatti, permette di verificare se una lesione sia stata rimossa completamente mentre l intervento è ancora in corso, e quindi potrebbe contribuire a ridurre il numero di casi in cui deve essere eseguito un secondo intervento perché la risonanza magnetica postoperatoria rileva la presenza di piccole parti di lesione non ancora rimosse. L -Ospedale Regionale di Lugano, è il quinto centro al mondo in cui è stato installato il sistema CT AIRO BrainLab, che permette di effettuare delle TAC durante gli interventi chirurgici per verificare se tumori e lesioni vascolari siano stati rimossi completamente. Dal momento dell installazione di questa apparecchiatura presso l Ospedale Regionale di Lugano, in tutti i pazienti sottoposti a chirurgia per tumori e lesioni vascolari del cranio e all interno del cranio vengono eseguite sia la TAC intraoperatoria (durante l intervento) che la risonanza magnetica postoperatoria (dopo la fine dell intervento). Dettagli a pagina Pag. 6 Pag. 6 Informazioni generali sullo studio Lo studio di confronto fra i risultati della TAC intraoperatoria e quelli della risonanza magnetica postoperatoria si svolge unicamente nell Ospedale Regionale di Lugano. La durata complessiva della partecipazione dei pazienti allo studio è di circa 5-7 giorni. Si prevede di valutare circa 300 pazienti fino all inizio del 2018 nell ambito dello studio clinico. Versione 2.0, Pagina 1/12 Pag. 7

2 Conduciamo lo studio secondo le normative svizzere. La commissione etica competente ha valutato e approvato lo studio. I pazienti dello studio vengono sottoposti ad intervento chirurgico per l asportazione di lesioni vascolari o tumorali. Prima del termine dell intervento chirurgico viene eseguita una TAC della testa per verificare se la lesione sia stata asportata in modo completo. Se la TAC rileva che una piccola parte della lesione è ancora presente, il chirurgo completa l asportazione utilizzando il risultato della TAC come guida. Viene poi eseguita una seconda TAC prima della conclusione dell intervento per confermare la completa asportazione della lesione. Entro 72 ore dalla fine dell intervento viene eseguita una risonanza magnetica per una ulteriore verifica che la lesione sia stata asportata completamente. Qualora la risonanza magnetica evidenzi che una piccola parte della lesione è ancora presente, il paziente dovrà essere sottoposto ad un secondo intervento chirurgico per asportare questa parte di lesione ancora presente. Sia la TAC che la risonanza magnetica richiedono l iniezione di una sostanza liquida chiamata mezzo di contrasto, che permette di evidenziare nelle immagini ottenute con questi esami una formazione come ad esempio una lesione tumorale o vascolare, rendendo visibili dettagli che altrimenti non sarebbe possibile individuare. Se Lei deciderà di non continuare la Sua partecipazione allo studio, tutte le procedure sopra descritte sono state o verranno eseguite in ogni caso,in quanto fanno parte della pratica clinica dell ospedale. Ai fini dello studio, per ogni paziente, uno specialista in neuroradiologia che non ha assistito all intervento chirurgico, e quindi indipendente, confronta il risultato della TAC eseguita prima della fine dell intervento chirurgico con il risultato della risonanza magnetica eseguita entro 72 ore dalla fine dell intervento. Benefici e rischi connessi allo studio: A Lei, in qualità di partecipante allo studio, non può essere garantito un beneficio clinico diretto. Lo studio, tuttavia, potrebbe contribuire a migliorare il modo in cui si valuta se l asportazione chirurgica di lesioni tumorali o vascolari sia stata completa e ridurre il numero di casi in cui si rende necessario un secondo intervento chirurgico. Pag. 8-9 TAC La TAC che si esegue con il sistema AIRO BrainLab durante l intervento chirurgico intracranico non comporta rischi aggiuntivi o diversi da quelli delle TAC eseguite al di fuori degli interventi chirurgici. In rari casi possono verificarsi alterazioni della pressione sanguigna e reazioni allergiche serie, ma che possono essere immediatamente contrastate. La TAC prevede l'utilizzo di raggi X e l'esposizione a radiazioni aumenta a lungo termine il rischio di tumori e leucemie in relazione alla dose. Risonanza Magnetica Gli unici fastidi che si possono avvertire durante l'esecuzione dell'esame derivano dal forte rumore provocato dalla macchina e dal possibile senso di claustrofobia dovuto alla permanenza in uno spazio chiuso per una certa quantità di tempo. Per rimediare al rumore vengono forniti tappi per le orecchie. L'unico possibile rischio nel corso della risonanza magnetica è una reazione allergica alla sostanza usata come mezzo di contrasto, il gadolinio, che solo in casi eccezionali Versione 2.0, Pagina 2/12

3 puo essere di grave entità. La risonanza magnetica non prevede l'uso di sostanze radioattive né di radiazioni ionizzanti come quelle dei raggi X e allo stato attuale delle conoscenze non c'è ragione di credere che possa provocare danni nemmeno a distanza di tempo. La partecipazione a questo studio non comporta alcun costo per Lei. Diritti dei partecipanti allo studio: La Sua partecipazione a questo studio è volontaria. La Sua eventuale decisione di interrompere la partecipazione non modifica in alcun modo l assistenza medica che Le viene al momento prestata. Se ora decide di continuare a partecipare, potrà comunque ritirarsi in qualsiasi momento dallo studio senza addurre alcuna motivazione. Lo studio prevede la rilevazione di dati medici sulla Sua persona. Se decide di ritirarsi dallo studio adesso o in un secondo momento, verranno utilizzati solo i dati raccolti fino al momento del ritiro e questi dati saranno poi anonimizzati, vale a dire che il Suo nome non apparirà più su di essi in modo definitivo. Nessuno avrà modo di risalire alla provenienza dei dati. Pag. 8 Obblighi dei partecipanti allo studio: La partecipazione a questo studio non comporta alcun obbligo da parte Sua. Pag. 8 Trattamento dei dati dei partecipanti: Rispettiamo tutte le disposizioni legislative in materia di protezione dei dati. I Suoi dati saranno utilizzati solo nel quadro dello studio in questione. Tutte le persone coinvolte sono tenute al rispetto del segreto professionale. Pag. 9 Significato del consenso: A complemento della presente versione breve, le pagine seguenti contengono informazioni approfondite, che costituiscono parte integrante del documento informativo. Sottoscrivendo la dichiarazione di consenso, accetta i contenuti dell'intero documento. Contatti di riferimento: Puo in qualunque momento ottenere risposta alle sue domande contattando i riferimenti qui sotto: Responsabile dello studio: Prof. Dr. med. Michael Reinert Primario Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale Regionale di Lugano Tel: +41 (0) Collaboratori: Dr. Alessandro Cianfoni Viceprimario Neuroradiologia Neurocentro - Ospedale regionale di Lugano Tel. +41 (0) Versione 2.0, Pagina 3/12

4 Dr. Pietro Scarone Capo Servizio Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale regionale di Lugano Tel. +41 (0) Versione 2.0, Pagina 4/12

5 Informazioni dettagliate sullo studio per il PAZIENTE ADULTO CHE HA RIACQUISTATO CAPACITA DI DISCERNIMENTO Indice Pagina 1 Selezione dei partecipanti allo studio 6 di 12 2 Scopo dello studio 6 di 12 3 Informazioni generali sullo studio 7 di 12 4 Svolgimento dello studio per i partecipanti 7 di 12 (Interruzione dello studio da parte dei ricercatori) 5 Diritti dei partecipanti 8 di 12 6 Obblighi dei partecipanti 8 di 12 7 Benefici per i partecipanti 8 di 12 8 Rischi e inconvenienti 9 di 12 9 Opzionale: Altri metodi di trattamento 9 di Risultati dello studio 9 di Confidenzialità dei dati 9 di Ulteriore impiego di materiale e dati 9 di Indennità per i partecipanti allo studio 10 di Copertura dei danni 10 di Finanziamento dello studio 10 di Persona/e di contatto 10 di 12 Confronto fra TAC intraoperatoria e risonanza magnetica postoperatoria nella chirurgia intracranica Studio osservazionale per confrontare le immagini della tomografia assiale computerizzata intraoperatoria con quelle della risonanza magnetica postoperatoria in pazienti sottoposti a chirurgia intracranica Promotore Prof. Dr. med. Michael Reinert Primario Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale Regionale di Lugano Responsabili medici dello studio: Prof. Dr. med. Michael Reinert Primario Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale Regionale di Lugano Tel: +41 (0) Dr. Alessandro Cianfoni Viceprimario Neuroradiologia Neurocentro - Ospedale regionale di Lugano Versione 2.0, Pagina 5/12

6 Tel. +41 (0) Dr. Pietro Scarone Caposervizio Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale regionale di Lugano Tel. +41 (0) Gentile partecipante, Siamo collaboratori del Neurocentro della Svizzera Italiana e siamo responsabili dello studio Confronto fra TAC intraoperatoria e risonanza magnetica postoperatoria nella chirurgia intracranica. Per favore si prenda il tempo necessario per leggere queste informazioni e rivolga a noi le Sue domande. Se deciderà di non continuare la Sua partecipazione a questo studio clinico, questo non comporterà alcuna conseguenza negativa per la Sua ulteriore assistenza medica. Se deciderà per la partecipazione a questo studio, La preghiamo di firmare la relativa dichiarazione di consenso. 1. Selezione dei partecipanti allo studio La partecipazione è aperta a tutte le persone di età 14 anni che vengono sottoposte ad intervento chirurgico intracranico (all interno del cranio) per una lesione tumorale o vascolare. Sono invece escluse dalla partecipazione le persone con problemi renali che potrebbero peggiorare con la somministrazione delle sostanze (mezzi di contrasto) necessarie per l effettuazione degli esami previsti nello studio (TAC e risonanza magnetica) e le donne in gravidanza. Infine, pazienti che hanno in precedenza sviluppato reazioni allergiche al gadolinio (mezzo di contrasto per la risonanza magnetica) devono essere valutati singolarmente per decidere se sia opportuna o meno la partecipazione allo studio. 2. Scopo dello studio La rimozione completa di lesioni tumorali e vascolari del cervello o situate all interno del cranio (intracraniche), può migliorare per i pazienti gli esiti a lungo termine. Per verificare se una lesione sia stata asportata completamente, dopo la fine dell intervento chirurgico viene eseguita una risonanza magnetica, un esame che sfrutta campi magnetici simili a grosse calamite e onde a radiofrequenza simili a quelle utilizzate per la radio e la televisione e che permette di ottenere immagini dettagliate della testa. Questo esame viene utilizzato dopo ogni intervento di questo tipo come procedura di routine e - nel caso venga evidenziata una parte di lesione ancora presente - è necessario effettuare un secondo intervento chirurgico per ottenere una rimozione completa. Con l avvento di nuove tecnologie è adesso possibile eseguire esami anche in fase intraoperatoria (mentre l intervento chirurgico è ancora in corso) e questi stanno diventando una pratica clinica sempre più diffusa. Quando si utilizzano esami in fase intraoperatoria, infatti, si può verificare se una lesione sia stata asportata completamente mentre l intervento è ancora in corso e quindi, se viene rilevato che una Versione 2.0, Pagina 6/12

7 piccola parte della lesione è ancora presente, la sua asportazione può avvenire subito e può così essere evitato un secondo intervento chirurgico. L -Ospedale Regionale di Lugano, è il quinto centro al mondo in cui è stato installato il sistema CT AIRO BrainLab: si tratta di una TAC (tomografia assiale computerizzata), cioè di un esame che utilizza i raggi X per fornire immagini di sottili strati della testa, particolarmente indicato per visualizzare tumori e lesioni vascolari. Questa TAC può essere effettuata durante l intervento chirurgico per verificare se una lesione tumorale o vascolare sia stata rimossa completamente e può guidare il chirurgo nell asportare eventuali parti di lesione ancora presenti. Dal momento dell installazione di questa apparecchiatura presso l Ospedale Regionale di Lugano, in tutti i pazienti sottoposti a chirurgia intracranica vengono eseguite sia la TAC intraoperatoria (durante l intervento) che la risonanza magnetica postoperatoria (dopo la fine dell intervento). Questo studio intende confrontare i risultati della TAC eseguita durante l intervento con quelli della risonanza magnetica eseguita dopo la fine dell intervento: se verrà evidenziata una sostanziale concordanza fra i due esami, si potrebbe in futuro evitare di eseguire la risonanza magnetica postoperatoria, con minore disagio per i pazienti e minori costi. In questo studio intendiamo inoltre registrare il numero di casi in cui è necessario eseguire un secondo intervento chirurgico. Con l utilizzo della TAC intraoperatoria, infatti, potrebbe essere ridotto il numero di pazienti in cui deve essere eseguito un secondo intervento per completare l asportazione della lesione. 3. Informazioni generali sullo studio Lo studio di confronto fra i risultati della TAC intraoperatoria e quelli della risonanza magnetica postoperatoria si svolge unicamente nell Ospedale Regionale di Lugano. Si prevede di valutare circa 300 pazienti fino all inizio del 2018 nell ambito dello studio clinico. Questo studio si svolge nel rispetto della legislazione svizzera e delle direttive in vigore a livello internazionale. È stato esaminato e approvato dalla competente commissione d etica cantonale 4. Svolgimento dello studio per i partecipanti La durata della partecipazione dei pazienti allo studio è di circa 5-7 giorni. Si prevede che i risultati dello studio saranno disponibili entro la prima metà del I pazienti vengono sottoposti ad intervento chirurgico per l asportazione di lesioni vascolari o tumorali. Prima del termine dell intervento chirurgico viene eseguita una TAC della testa per verificare se la lesione sia stata asportata in modo completo. Se la TAC non rileva la presenza di parti di lesione residue, l intervento chirurgico viene terminato. Se invece la TAC rileva che una piccola parte della lesione è ancora presente, il chirurgo completa l asportazione utilizzando il risultato della TAC come guida. In questo caso viene eseguita una seconda TAC prima della conclusione dell intervento per confermare la completa asportazione della lesione. Entro 72 ore dalla fine dell intervento, viene eseguita una risonanza magnetica per una ulteriore verifica della completa asportazione della lesione. Qualora la risonanza magnetica mostri la presenza di una piccola parte di lesione non ancora rimossa, il paziente deve essere sottoposto ad un secondo intervento chirurgico per asportare questa parte di lesione residua. Se invece la risonanza magnetica conferma la totale assenza della lesione nessun nuovo intervento è necessario. Versione 2.0, Pagina 7/12

8 Sia la TAC che la risonanza magnetica richiedono l iniezione di una sostanza liquida chiamata mezzo di contrato, che permette di evidenziare nelle immagini ottenute con questi esami formazioni come le lesioni tumorali o vascolari, rendendo visibili dettagli che altrimenti non sarebbe possibile individuare. Se deciderà di non continuare la Sua partecipazione allo studio, tutte le procedure sopra descritte sono state o verranno eseguite in ogni caso.in quanto fanno parte della pratica clinica dell ospedale. Ai fini dello studio, per ogni paziente, il risultato dell ultima TAC eseguita prima del termine dell intervento chirurgico viene confrontato con il risultato della risonanza magnetica eseguita entro 72 ore dalla fine dell intervento. Per garantire una valutazione oggettiva, la revisione dei risultati degli esami è affidata ad uno specialista in neuroradiologia che non ha partecipato all intervento chirurgico e che non ne conosce lo svolgimento né gli esiti. Puo succedere che Lei venga escluso dallo studio prima della sua conclusione. Cio puo succedere in caso di allergia al mezzo di contrasto della TAC o della risonanza magnetica perché in questo caso potrebbe non essere possibile ottenere delle immagini della testa utilizzabili per lo studio. 5. Diritti dei partecipanti La partecipazione a questo studio è un atto esclusivamente dovuto alla Sua volontà. Nessuno può in alcun modo costringerla o persuaderla a parteciparvi. Il trattamento medico in corso non è in alcun modo influenzato dall eventuale interruzione della Sua partecipazione allo studio. Se non intende partecipare allo studio, non dovrà addurre alcuna motivazione. Se decide di continuare a partecipare, può revocare la Sua decisione in qualsiasi momento. Anche in questo caso non dovrà in alcun modo motivare la Sua decisione. Può porre in ogni momento tutte le domande che desidera in merito allo studio. A tale scopo La preghiamo di rivolgersi alle persone indicate alla fine del presente documento informativo. 6. Obblighi dei partecipanti La partecipazione allo studio non comporta alcun obbligo per Lei. 7. Benefici per i partecipanti Come partecipante allo studio non si può avere la garanzia di un beneficio clinico diretto. I risultati possono tuttavia rivelarsi importanti per altre persone colpite dalla stessa malattia perché potrebbero portare in futuro a migliorare il modo in cui si valuta se l asportazione chirurgica di lesioni tumorali o vascolari sia stata completa durante il primo intervento e ridurre il numero di casi in cui si rende necessario un secondo intervento chirurgico. 8. Rischi e inconvenienti TAC La TAC che si esegue con il sistema AIRO BrainLab durante l intervento chirurgico intracranico non comporta rischi aggiuntivi o diversi da quelli delle TAC eseguite al di fuori degli interventi chirurgici. I rischi ed effetti indesiderati principali della TAC sono imputabili all iniezione del mezzo di contrasto (una sostanza liquida a base di iodio). In rari casi possono verificarsi alterazioni della pressione sanguigna e reazioni allergiche serie, ma che possono essere immediatamente contrastate. Versione 2.0, Pagina 8/12

9 La TAC prevede l'utilizzo di raggi X e l'esposizione a radiazioni aumenta a lungo termine il rischio di tumori e leucemie in relazione alla dose. Risonanza Magnetica Gli unici fastidi che si possono avvertire durante l'esecuzione dell'esame derivano dal forte rumore provocato dalla macchina e dal possibile senso di claustrofobia dovuto alla permanenza in uno spazio chiuso per una certa quantità di tempo. Per rimediare al rumore vengono forniti tappi per le orecchie. L'unico possibile rischio nel corso della risonanza magnetica è una reazione allergica alla sostanza usata come mezzo di contrasto, il gadolinio, che solo in casi eccezionali puo essere di grave entità. La risonanza magnetica non prevede l'uso di sostanze radioattive né di radiazioni ionizzanti come quelle dei raggi X e allo stato attuale delle conoscenze non c'è ragione di credere che possa provocare danni nemmeno a distanza di tempo. La partecipazione a questo studio non comporta alcun costo per Lei. 9. Altri metodi di trattamento La Sua partecipazione allo studio non è obbligatoria. Se interrompe la partecipazione, sono state o verranno comunque eseguite sia la TAC intraoperatoria che la risonanza magnetica postoperatoria, in quanto questi sono gli esami diagnostici che vengono effettuati al nostro centro in tutti i pazienti sottoposti a chirurgia intracranica per lesioni tumorali o vascolari. 10. Risultati dello studio Durante lo studio, lo sperimentatore Le comunicherà qualsiasi nuovo sviluppo che potrebbe avere ripercussioni sui benefici dello studio o sulla Sua sicurezza e, di conseguenza, influire sul Suo consenso. Le informazioni Le saranno comunicate oralmente e per scritto. 11. Confidenzialità dei dati Nell ambito di questo studio clinico vengono raccolti dati personali e medici sulla Sua persona. Questi dati sono codificati, vale a dire che per identificarla utilizzeremo solo un codice numerico in luogo del nome. Solo il team dello studio conosce il significato di tale codice. I ricercatori lavoreranno soltanto con i dati codificati. È possibile che lo svolgimento dello studio sia sottoposto a verifica. La verifica può essere effettuata dalle autorità che hanno precedentemente controllato e approvato lo studio e dall istituzione che promuove lo studio. Inoltre alcuni controlli possono essere delegati dal promotore alla Clinical Trial Unit dell Ente Ospedaliero Cantonale (CTU-EOC) che ha sede in Via Ospedale, 6500 Bellinzona. Queste istituzioni s impegnano affinché le regole siano rispettate e la Sua sicurezza non sia messa in pericolo. Il responsabile dello studio dovrà eventualmente mettere a disposizione i Suoi dati personali e medici ai fini di tali controlli. Tutte le persone coinvolte a qualsiasi titolo nello studio sono tenute all assoluta confidenzialità. Il Suo nome non sarà pubblicato in rapporti o pubblicazioni, in forma stampata o su Internet. Per il rispetto delle direttive nazionali e internazionali in materia di protezione dei dati è responsabile il promotore in Svizzera (Prof. Dr. med. Michael Reinert, Ospedale Regionale di Lugano). 12. Ulteriore impiego di materiale e dati Se lo desidera, può ritirarsi dallo studio in qualsiasi momento. Per non invalidare il valore dell intero studio, i dati medici rilevati fino a quel momento saranno comunque valutati. Versione 2.0, Pagina 9/12

10 I Suoi dati saranno poi anonimizzati, vale a dire che il Suo nome non apparirà più su di essi in modo definitivo. Nessuno avrà modo di risalire alla provenienza dei dati. 13. Indennità per i partecipanti allo studio Per la partecipazione a questo studio clinico non Le sarà versata alcuna indennità. 14. Finanziamento dello studio Lo studio è finanziato interamente dal Fondo per la Ricerca di Base del Neurocentro dell Ospedale Regionale di Lugano. 15. Persona(e) di contatto In caso di dubbi, timori o emergenze che dovessero insorgere durante o dopo lo studio, può rivolgersi in ogni momento a una delle persone di contatto indicate di seguito. Responsabile dello studio: Prof. Dr. med. Michael Reinert Primario Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale Regionale di Lugano Tel: +41 (0) Collaboratori: Dr. Alessandro Cianfoni Viceprimario Neuroradiologia Neurocentro - Ospedale regionale di Lugano Tel. +41 (0) Dr. Pietro Scarone Caposervizio Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale regionale di Lugano Tel. +41 (0) Organo di consulenza: Se desidera rivolgersi a un organo indipendente esterno allo studio, può rivolgersi a: Ufficio del Farmacista cantonale tel Tale organo non ha alcun legame con i ricercatori addetti allo studio. Il Suo caso sarà trattato in modo assolutamente confidenziale. Versione 2.0, Pagina 10/12

11 Dichiarazione di consenso scritta del PAZIENTE ADULTO CHE HA RIACQUISTATO CAPACITA DI DISCERNIMENTO Legga attentamente il presente formulario. Non esiti a porre domande se qualcosa non Le è chiaro o se desidera una spiegazione. Numero dello studio: (presso la commissione d etica competente) NSI-SUR-001 Titolo dello studio: Istituzione responsabile (promotore) Luogo dello studio Responsabile dello studio Confronto fra TAC intraoperatoria e risonanza magnetica postoperatoria nella chirurgia intracranica Studio osservazionale per confrontare le immagini della tomografia assiale computerizzata intraoperatoria con quelle della risonanza magnetica postoperatoria in pazienti sottoposti a chirurgia intracranica Ospedale Regionale di Lugano Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale Regionale di Lugano Prof. Dr. med. Michael Reinert Primario Neurochirurgia Neurocentro - Ospedale Regionale di Lugano Partecipante: (cognome e nome in stampatello) Data di nascita: Donna Uomo Versione 2.0, Pagina 11/12

12 Sono stato/a informato/a dal medico sottoscritto oralmente e per scritto in merito allo scopo, allo svolgimento dello studio, agli effetti attesi, agli svantaggi e ai vantaggi nonché agli eventuali rischi. Alle mie domande relative alla partecipazione a questo studio è stata data risposta in modo soddisfacente. Posso conservare il documento informativo scritto sullo studio destinato ai partecipanti versione 2.0 del 17/12/2014 (due parti) e ricevo una copia della mia dichiarazione di consenso scritta. Accetto il contenuto del documento informativo scritto fornito in relazione allo studio sopra menzionato. Partecipo allo studio volontariamente. Posso revocare il mio consenso in ogni momento e senza addurre alcuna motivazione; ciò non comporterà svantaggi per il mio ulteriore trattamento medico. Ho avuto tempo a sufficienza per prendere la mia decisione. So che i miei dati personali saranno trasmessi solo in forma codificata per scopi di ricerca. Acconsento al fatto che gli specialisti competenti del committente dello studio, delle autorità e del comitato etico cantonale possano accedere ai miei dati originali a fini di esame e controllo, tuttavia in stretta osservanza della confidenzialità. Sono consapevole del fatto che lo studio non comporta obblighi per me. A beneficio della mia salute il responsabile dello studio può escludermi in ogni momento dallo studio. Sono d accordo che il consenso sia valido oltre il mio decesso. Luogo e data Firma del/della partecipante allo studio Dichiarazione dello sperimentatore: dichiaro di aver spiegato al/alla partecipante in questione la natura, l importanza e la portata dello studio. Garantisco di adempiere gli obblighi inerenti a questo studio secondo il diritto vigente. Se in qualsiasi momento dello studio dovessi venire a conoscenza di aspetti che potrebbero influenzare il consenso del/della paziente alla partecipazione allo studio, provvederò a informarlo/a immediatamente. Luogo e data Firma dello sperimentatore Versione 2.0, Pagina 12/12

Versione breve del documento informativo sullo studio per paziente ADOLESCENTE (14-17 anni) CON CAPACITA DI DISCERNIMENTO

Versione breve del documento informativo sullo studio per paziente ADOLESCENTE (14-17 anni) CON CAPACITA DI DISCERNIMENTO Versione breve del documento informativo sullo studio per paziente ADOLESCENTE (14-17 anni) CON CAPACITA DI DISCERNIMENTO Per una migliore leggibilità viene utilizzata solo la forma maschile. Confronto

Dettagli

Titolo dello studio. Codice Studio: FOGLIO INFORMATIVO E MODULO DI CONSENSO INFORMATO

Titolo dello studio. Codice Studio: FOGLIO INFORMATIVO E MODULO DI CONSENSO INFORMATO U.O. :.. Titolo dello studio Codice Studio: (EudraCT No:, se applicabile) FOGLIO INFORMATIVO E MODULO DI CONSENSO INFORMATO Vers. del Sperimentatore:. Telefono: Fax:.. 1 FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE

Dettagli

CONSENSO INFORMATO ALLA PARTECIPAZIONE ALLO STUDIO

CONSENSO INFORMATO ALLA PARTECIPAZIONE ALLO STUDIO Versione 1 del 29 gennaio 2014 Numero dello studio clinico presso la Fondaz. IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano: INT 24/14 Titolo dello studio clinico: REQUITE: validazione di modelli predittivi

Dettagli

INFORMATIVA ALLA ECOGRAFIA CON MEZZO DI CONTRASTO_CEUS

INFORMATIVA ALLA ECOGRAFIA CON MEZZO DI CONTRASTO_CEUS Pag. 1/4 Cognome Nome Nato/a il N.B. Il presente modulo informativo deve essere firmato per presa visione e riconsegnato al sanitario che propone/esegue la procedura di seguito descritta. Questo modulo

Dettagli

Analisi dell attività dell enzima chitotriosidasi nel sangue di pazienti affetti da sarcoidosi e dalla malattia di Gaucher

Analisi dell attività dell enzima chitotriosidasi nel sangue di pazienti affetti da sarcoidosi e dalla malattia di Gaucher Codice protocollo: Pagina 1 di 5 Analisi dell attività dell enzima chitotriosidasi nel sangue di pazienti affetti da sarcoidosi e dalla malattia di Gaucher PROTOCOLLO No: PROMOTORE: SPERIMENTATORI: Introduzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO E MODULO DI CONSENSO PER IL SOGGETTO PARTECIPANTE AD UNA SPERIMENTAZIONE CLINICA 1

FOGLIO INFORMATIVO E MODULO DI CONSENSO PER IL SOGGETTO PARTECIPANTE AD UNA SPERIMENTAZIONE CLINICA 1 FOGLIO INFORMATIVO E MODULO DI CONSENSO PER IL SOGGETTO PARTECIPANTE AD UNA SPERIMENTAZIONE CLINICA 1 Non è possibile fornire un modello standard di scheda informativa, giacché essa varia in relazione

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 RISONANZA MAGNETICA INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV AL7-0 03/10/2011

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 RISONANZA MAGNETICA INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV AL7-0 03/10/2011 Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 o La RISONANZA MAGNETICA INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV AL7-0 03/10/2011 INDICE A cosa serve e che cosa è la RISONANZA MAGNETICA? Tutti possono

Dettagli

TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE.

TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE. TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE. CODICE DELLO STUDIO: DATA DEL DOCUMENTO: CENTRO N.: N. DI ARRUOLAMENTO: INIZIALI DEL PAZIENTE: PAGINA N. 1 DI 10 PAGINE Gentili Mamme e Papà,

Dettagli

La scintigrafia per la. ricerca del linfonodo sentinella nel tumore della mammella. Informazione per pazienti

La scintigrafia per la. ricerca del linfonodo sentinella nel tumore della mammella. Informazione per pazienti La scintigrafia per la Informazione per pazienti ricerca del linfonodo sentinella nel tumore della mammella Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

ACST-2 Opuscolo informativo per i pazienti

ACST-2 Opuscolo informativo per i pazienti ACST-2 Opuscolo informativo per i pazienti Informazioni su uno studio di ricerca al quale potrebbe essere invitato a partecipare I pazienti che presentano un restringimento in una delle arterie che portano

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA ESAME ANGIOGRAFIA RETINICA

SCHEDA INFORMATIVA ESAME ANGIOGRAFIA RETINICA Gentile Signora, Signore, Lei ha un problema alla retina. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le è proposto, sui risultati e sui rischi. Tutte le espressioni tecniche è bene che

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO

CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO ISTITUTO NAZIONALE TUMORI AVIANO Dipartimento di Oncologia Radioterapica e di Diagnostica per immagini STRUTTURA OPERATIVA COMPLESSA DI RADIOLOGIA Direttore dr. Luca Balestreri S e g r e t e r i a T e l. 0 4 3 4 / 6 5 9 650 d a l l e

Dettagli

AGOASPIRATO ECO-GUIDATO DI TESSUTI E ORGANI SUPERFICIALI

AGOASPIRATO ECO-GUIDATO DI TESSUTI E ORGANI SUPERFICIALI AGOASPIRATO ECO-GUIDATO DI TESSUTI E ORGANI SUPERFICIALI Data di acquisizione: 1 - Generalità del Paziente Cognome Nome Data di nascita Etichetta Paziente 2 - Quale procedura mi viene proposta? La presente

Dettagli

Uso del casco stereotassica o del neuronavigatore per test diagnostici e biopsie

Uso del casco stereotassica o del neuronavigatore per test diagnostici e biopsie Uso del casco stereotassica o del neuronavigatore per test diagnostici e biopsie La biopsia cerebrale è una metodica che deve essere estremamente precisa. Per il chirurgo è necessario raggiungere una zona

Dettagli

Protocollo Versione 3 del 26/05/2009 Versione 3.1 - ULSS 18 Rovigo del 18/10/2010 STUDIO ACIDO FOLICO SCHEDA INFORMATIVA

Protocollo Versione 3 del 26/05/2009 Versione 3.1 - ULSS 18 Rovigo del 18/10/2010 STUDIO ACIDO FOLICO SCHEDA INFORMATIVA STUDIO ACIDO FOLICO SCHEDA INFORMATIVA Gentile signora, il nostro Centro partecipa a un progetto di ricerca che si propone di confrontare il beneficio dell assunzione di dosaggi diversi di acido folico,

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Informativa per il trattamento chirurgico del Varicocele

Informativa per il trattamento chirurgico del Varicocele Informativa per il trattamento chirurgico del Varicocele Il presente documento ha lo scopo di informarla e di fornirle, in maniera il più possibile semplice e comprensibile, tutte le notizie circa la sua

Dettagli

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it

SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it SC U.O. GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA SERVIZIO DI ENDOSCOPIA DIGESTIVA Padiglione Regina Elena Piano 3 - Via M. Fanti n 6 E-mail gastro@policlinico.mi.it M.04.F.CONS. REV. 2 DEL 26/03/2014 PAGINA 1 DI

Dettagli

Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente

Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica: l alternativa alla chirurgia Negli ultimi venti anni la Radiologia Interventistica si è guadagnato il prezioso ruolo

Dettagli

Percorso raccomandato:

Percorso raccomandato: Percorso raccomandato: 1) Ottenere una diagnosi accurata. 2) Crescere il paziente come un bambino o una bambina (il consiglio dei medici è di grande aiuto in questa fase). 3) Ottenere informazioni dettagliate

Dettagli

Risonanza Magnetica (=RM) INFORMAZIONI

Risonanza Magnetica (=RM) INFORMAZIONI Risonanza Magnetica (=RM) INFORMAZIONI Che cos'è? La Risonanza Magnetica è una moderna tecnica diagnostica usata in medicina che fornisce immagini dettagliate del corpo umano. Con questa tecnica molte

Dettagli

PARTECIPA AD UNA RICERCA ONLINE

PARTECIPA AD UNA RICERCA ONLINE PARTECIPA AD UNA RICERCA ONLINE Condotta da ricercatori dell'universita' di Bologna L' obiettivo di questo progetto e studiare il comportamento dei giovani bolognesi in contesti di rilevanza economica.

Dettagli

La TC. e il mezzo di. contrasto

La TC. e il mezzo di. contrasto Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 La TC e il mezzo di contrasto INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV AL6-0 03/10/2011 INDICE Che cosa è la TAC o meglio la TC? 4 Tutti possono essere

Dettagli

1. Avvertenze importanti. 2. Dati personali. Prima di compilare il modulo di notifica di sinistro, verificare quanto segue:

1. Avvertenze importanti. 2. Dati personali. Prima di compilare il modulo di notifica di sinistro, verificare quanto segue: Genworth Lifestyle Protection Bändliweg 20 CH 8064 Zurigo Svizzera www.genworth.ch/sinistri service.schweiz@genworth.com Fax: 0848 000 425 Notifica di sinistro per inabilità al lavoro Assicurazione rate/plus

Dettagli

Titolo dello studio: Come il cervello si riorganizza a seguito dell amputazione dell arto superiore

Titolo dello studio: Come il cervello si riorganizza a seguito dell amputazione dell arto superiore FOGLIO INFORMATIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA GENERALE Titolo dello studio: Come il cervello si riorganizza a seguito dell amputazione dell arto superiore SCOPO DELLO STUDIO

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SUGLI ESAMI DI RISONANZA MAGNETICA

SCHEDA INFORMATIVA SUGLI ESAMI DI RISONANZA MAGNETICA SCHEDA INFORMATIVA SUGLI ESAMI DI RISONANZA MAGNETICA Prima di decidere liberamente se vuole partecipare o no a questo studio, legga attentamente questo foglio informativo e ponga al responsabile della

Dettagli

INFORMAZIONI PRELIMINARI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI PAZIENTI CON MALATTIE NEUROMUSCOLARI - ONLUS

INFORMAZIONI PRELIMINARI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI PAZIENTI CON MALATTIE NEUROMUSCOLARI - ONLUS INFORMAZIONI PRELIMINARI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI PAZIENTI CON MALATTIE NEUROMUSCOLARI - ONLUS Prima di iscriversi alla scheda di malattia del presente Registro, è importante capire di cosa si

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO Autori: Renato Frezzotti, Mauro Barni Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana - 2006 CODICE DELLO STUDIO: TITOLO DELLO STUDIO: {{ Genetica

Dettagli

Genworth Lifestyle Protection Bändliweg 20 CH 8064 Zürich Schweiz www.genworth.ch/sinistri service.schweiz@genworth.com Fax: 0848 000 425

Genworth Lifestyle Protection Bändliweg 20 CH 8064 Zürich Schweiz www.genworth.ch/sinistri service.schweiz@genworth.com Fax: 0848 000 425 Notifica di sinistro per inabilità al lavoro Genworth Lifestyle Protection Bändliweg 20 CH 8064 Zürich Schweiz www.genworth.ch/sinistri service.schweiz@genworth.com Fax: 0848 000 425 Prima di completare

Dettagli

N cartella N ricovero Cognome Nome Data di nascita

N cartella N ricovero Cognome Nome Data di nascita Gentile Signore/a, desideriamo fornirle alcune informazioni circa l esame diagnostico cui andrà a sottoporsi: Come si svolge l esame Per procedere all esame sarà fatta coricare, prona, su apposito lettino

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è la colonscopia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è la colonscopia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Che cosa è la colonscopia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 23-0 09/09/2012 INDICE Che cos è la "colonscopia? 4 Chi fa la colonscopia e a

Dettagli

DOCUMENTO PER L ESECUZIONE DI INDAGINE DI RISONANZA MAGNETICA. Controindicazioni assolute

DOCUMENTO PER L ESECUZIONE DI INDAGINE DI RISONANZA MAGNETICA. Controindicazioni assolute AZIENDA OSPEDALIERA S. MARIA DEGLI ANGELI PORDENONE DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Medicina Nucleare 0434-399630 Radiodiagnostica Pordenone 0434-399850 Radiologia Interventistica Pordenone 0434-399850

Dettagli

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali)

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) Gentile Signora / Gentile Signore, desideriamo informarla sulle finalità

Dettagli

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife è un metodo ampiamente diffuso per il trattamento di un area selezionata del cervello, detta bersaglio.

Dettagli

Dovrebbero sottoporsi allo screening del seno tutte le donne?

Dovrebbero sottoporsi allo screening del seno tutte le donne? BREAST SCREENING ITALIAN The Facts SCREENING DEL SENO ITALIANO I fatti Cos è lo screening del seno? Lo screening del seno (mammografia) è un esame a raggi X del seno. L esame può rivelare la presenza di

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE Azienda Ospedaliera della Regione Lombardia - Presidio Ospedaliero Sant Anna DIPARTIMENTO GESTIONALE DEI SERVIZI DI DIAGNOSI E CURA Direttore: Dr. D. Cosentino --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DICHIARAZIONE DI HELSINKI (OTTOBRE 2013)

DICHIARAZIONE DI HELSINKI (OTTOBRE 2013) DICHIARAZIONE DI HELSINKI (OTTOBRE 2013) PREMESSE 1. L Associazione Medica Mondiale (WMA) ha elaborato la Dichiarazione di Helsinki come dichiarazione di principi etici per la ricerca medica che coinvolge

Dettagli

REGOLAMENTO DI DUE DILIGENCE

REGOLAMENTO DI DUE DILIGENCE l Unità NUOVA INIZIATIVA EDITORIALE SpA In liquidazione Sede Legale: Via Ostiense, 131/L 00154 Roma REGOLAMENTO DI DUE DILIGENCE Il presente documento stabilisce i termini e le procedure della due diligence

Dettagli

Il paziente e la ricerca: cosa sapere

Il paziente e la ricerca: cosa sapere Il paziente e la ricerca: cosa sapere 1 Perché è importante la ricerca? Negli ultimi decenni la ricerca scientifica ha conseguito importanti risultati nella lotta contro i tumori. La qualità e l eccellenza

Dettagli

Note importanti Assicurazione costi fissi

Note importanti Assicurazione costi fissi Genworth Financial Payment Protection Insurance Bändliweg 20 CH 8064 Zurigo Svizzera Tel.: 0848 000 398 Fax: 0848 000 425 www.genworth.com Note importanti Che cosa deve fare per far valere il Suo diritto

Dettagli

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Linee guida per la classificazione e conduzione degli studi osservazionali sui farmaci IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Ministero della Salute

Dettagli

ESPIANTO/ESTRAZIONE DI PACEMAKER (PM)-DEFIBRILLATORE (ICD)/ELETTROCATETERE-I

ESPIANTO/ESTRAZIONE DI PACEMAKER (PM)-DEFIBRILLATORE (ICD)/ELETTROCATETERE-I MODELLO INFORMATIVO Informazioni relative all intervento di ESPIANTO/ESTRAZIONE DI PACEMAKER (PM)-DEFIBRILLATORE (ICD)/ELETTROCATETERE-I Io sottoscritto/a nato/a. il. dichiaro di essere stato/a informato/a

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Prevenire il tumore del colon retto

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Prevenire il tumore del colon retto Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Prevenire il tumore del colon retto INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 21-0 05/09/2012 INDICE Prevenire il tumore del colon. 4 Come si esegue

Dettagli

Modulo Rif. P 12 DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO E PARTECIPATO / NOTA INFORMATIVA PROCEDURA: ARTRO - RM

Modulo Rif. P 12 DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO E PARTECIPATO / NOTA INFORMATIVA PROCEDURA: ARTRO - RM PARTE I DATI IDENTIFICATIVI Struttura Organizzativa: S.C. RADIODIAGNOSTICA Pag. 1 di 5 Dati identificativi del paziente: nato/a il Dati dei genitori (in caso di minori di età): NB: in caso sia presente

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00 Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Ver. 1.00 20 Ottobre 1998 InfoCamere S.C.p.A. Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Indice 1. Introduzione...3 2. Principi

Dettagli

36100 Vicenza Via Capparozzo, 10 Tel. 0444 219200 Fax 0444 506301 www.villaberica.it

36100 Vicenza Via Capparozzo, 10 Tel. 0444 219200 Fax 0444 506301 www.villaberica.it IL RICOVERO IN CASA DI CURA DIECI SUGGERIMENTI PER UNA MAGGIOR SICUREZZA DELLA CURA tratte ed adattate da: Guida per i cittadini è la mia salute e io ci sono e Guida per i familiari prendersi cura insieme

Dettagli

La Informazione per pazienti. scintigrafia cerebrale con DATSCAN. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La Informazione per pazienti. scintigrafia cerebrale con DATSCAN. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare La Informazione per pazienti scintigrafia cerebrale con DATSCAN Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la scintigrafia

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSENSO INFORMATO. Titolo del progetto: Registro Esteso DIAN (Dominantly Inherited Alzheimer s Network)

DOCUMENTO DI CONSENSO INFORMATO. Titolo del progetto: Registro Esteso DIAN (Dominantly Inherited Alzheimer s Network) DOCUMENTO DI CONSENSO INFORMATO Titolo del progetto: Registro Esteso DIAN (Dominantly Inherited Alzheimer s Network) Sperimentatore principale: Randall Bateman, dottore in medicina Contatto del team di

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO D I L A SE R T R AB EC U LOP LA S T IC A

INFORMATIVA INTERVENTO D I L A SE R T R AB EC U LOP LA S T IC A Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n 9 Presidio Ospedaliero di Treviso UNITA OPERATIVA DI OCULISTICA Direttore: Dr. G. Manzotti INFORMATIVA INTERVENTO D I L A SE R T R AB EC U LOP LA S T IC A Gentile Signora,

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Q. Sella

Istituto Istruzione Superiore Q. Sella Istituto Istruzione Superiore Q. Sella 13900 BIELLA N.1167 UNI EN ISO 9001:2008 INDIRIZZI: CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE - articolazione CHIMICA E MATERIALI BIOTECNOLOGIE AMBIENTALI BIOTECNOLOGIE

Dettagli

AVVISO URGENTE DI SICUREZZA DEL PRODOTTO

AVVISO URGENTE DI SICUREZZA DEL PRODOTTO AVVISO URGENTE DI SICUREZZA DEL PRODOTTO 29 ottobre 2015 Per l apparecchiatura di emodialisi NxStage System One S Catalogo n. NX1000-3 / NX1000-3-A Gentile Dottore, NxStage ha rilevato un errore del software

Dettagli

1st page. Cosa dovrebbero sapere i genitori a proposito della sicurezza radiologica nella Radiologia Interventistica Pediatrica

1st page. Cosa dovrebbero sapere i genitori a proposito della sicurezza radiologica nella Radiologia Interventistica Pediatrica 1st page Cosa dovrebbero sapere i genitori a proposito della sicurezza radiologica nella Radiologia Interventistica Pediatrica 1 2nd page Le tecniche di produzione di immagini aiutano i medici a vedere

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LA LASERVITREOLISI DEI CORPI MOBILI VITREALI

CONSENSO INFORMATO PER LA LASERVITREOLISI DEI CORPI MOBILI VITREALI SIG... CONSEGNATO IL... FIRMA... Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una affezione del vitreo responsabile dei suoi disturbi visivi. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le è

Dettagli

Programma di screening per la diagnosi precoce del carcinoma della mammella (cancro al seno) per le donne in età compresa tra i 50 e 69 anni

Programma di screening per la diagnosi precoce del carcinoma della mammella (cancro al seno) per le donne in età compresa tra i 50 e 69 anni Programma di screening per la diagnosi precoce del carcinoma della mammella (cancro al seno) per le donne in età compresa tra i 50 e 69 anni In allegato all invito personale per la partecipazione al programma

Dettagli

Foglio informativo per bambini 8-11 anni - ARegPKD

Foglio informativo per bambini 8-11 anni - ARegPKD Foglio informativo per bambini 8-11 anni - ARegPKD Informativa per il paziente e consenso informato per la partecipazione allo studio Registro Rene Policistico autosomico recessivo (ARPKD): ARegPKD Promotore

Dettagli

GENERALI Assicurazioni Generali S.p.A. Agenzia Generale di Roma Servizio Medici di Continuità Assistenziale ed Emergenza Sanitaria

GENERALI Assicurazioni Generali S.p.A. Agenzia Generale di Roma Servizio Medici di Continuità Assistenziale ed Emergenza Sanitaria GENERALI Assicurazioni Generali S.p.A. Agenzia Generale di Roma Servizio Medici di Continuità Assistenziale ed COMUNICAZIONE DI MALATTIA Per informazioni telefoniche rivolgersi ai numeri: Telefono: 06-4402037

Dettagli

per colonoscopia con trattamento con argon beamer

per colonoscopia con trattamento con argon beamer PD Dr. med. Emanuel Burri, Leitender Arzt Foglio informativo per colonoscopia con trattamento con argon beamer Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di

Dettagli

MODULO DI CONSENSO INFORMATO PER MINORI

MODULO DI CONSENSO INFORMATO PER MINORI Ufficio Scolastico Territoriale Cuneo Ufficio Educazione Fisica Cuneo Gruppo di Ricerca Intervento Animus Movet MODULO DI CONSENSO INFORMATO PER MINORI Sport e salute: Studio sull'abbandono dell'attività

Dettagli

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo.

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo. Keeping Care Complete Psychiatrist Survey Focus sull Italia Background Obiettivo dell indagine Keeping Care Complete è comprendere - in relazione alle malattie mentali gravi - quale ruolo e quale influenza

Dettagli

Screening dei gliomi cerebrali nei pazienti con sindrome di Ollier/Maffucci: come, quando e perché?

Screening dei gliomi cerebrali nei pazienti con sindrome di Ollier/Maffucci: come, quando e perché? Screening dei gliomi cerebrali nei pazienti con sindrome di Ollier/Maffucci: come, quando e perché? Dott. Giannantonio Spena Neurochirurgo Clinica Neurochirurgica Spedali Civili e Università di Brescia

Dettagli

Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà.

Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà. Informazioni per la donazione di organi, tessuti e cellule in caso di decesso. Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà. «Fondamentalmente sono favorevole alla donazione di organi e tessuti. Ma

Dettagli

L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA:

L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: LO SCREENING DEL CANCRO COLON-RETTALE AIGO PER I PAZIENTI: INFORMAZIONE SANITARIA A CURA DELLE COMMISSIONI AIGO

Dettagli

Informazioni ai pazienti per endosonografia inferiore (sonografia interna attraverso l ano)

Informazioni ai pazienti per endosonografia inferiore (sonografia interna attraverso l ano) - 1 - Informazioni ai pazienti per endosonografia inferiore (sonografia interna attraverso l ano) Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente

Dettagli

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché

Dettagli

Il paziente deve presentarsi il giorno dell esame con l esito recente (massimo 30 giorni precedenti la data di esecuzione dell esame) di CREATININEMIA

Il paziente deve presentarsi il giorno dell esame con l esito recente (massimo 30 giorni precedenti la data di esecuzione dell esame) di CREATININEMIA SCHEDA INFORMATIVA RISONANZA MAGNETICA (RM) CON MEZZO DI CONTRASTO (per qualunque distretto corporeo sia richiesto l esame) da allegare alla richiesta (da compilare a cura del Medico prescrittore, barrando

Dettagli

Protocollo Versione 3 del 26/05/2009 Versione 3.1 - ULSS 16 Padova del 18/10/2010 STUDIO ACIDO FOLICO SCHEDA INFORMATIVA

Protocollo Versione 3 del 26/05/2009 Versione 3.1 - ULSS 16 Padova del 18/10/2010 STUDIO ACIDO FOLICO SCHEDA INFORMATIVA STUDIO ACIDO FOLICO SCHEDA INFORMATIVA Gentile signora, il nostro Centro partecipa a un progetto di ricerca che si propone di confrontare il beneficio dell assunzione di dosaggi diversi di acido folico,

Dettagli

Parte prima: Definizioni

Parte prima: Definizioni Il Codice di Condotta ICF Preambolo ICF si impegna a mantenere e promuovere l eccellenza nel coaching. Pertanto ICF si aspetta che tutti i suoi membri e i coach accreditati (coach, mentor di coach, supervisori

Dettagli

Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia TRMIR

Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia TRMIR Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia TRMIR Prof. Paolo Randaccio Dott.ssa Antonella Fais Dott. Giovanni Angelo Porcu Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica,

Dettagli

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-Care Assicurazione Managed Care ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA / LAMal EGK-Care)

Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-Care Assicurazione Managed Care ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA / LAMal EGK-Care) Condizioni di assicurazione aggiuntive EGK-Care Assicurazione Managed Care ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA / LAMal EGK-Care) Edizione 1.1.2011 www.egk.ch Condizioni di assicurazione

Dettagli

VIGILANZA SUGLI INCIDENTI CON DISPOSITIVI MEDICI

VIGILANZA SUGLI INCIDENTI CON DISPOSITIVI MEDICI VIGILANZA SUGLI INCIDENTI CON DISPOSITIVI MEDICI L'articolo 11 del D.Lgs. 507 del 1992 (concernente i dispositivi medici impiantabili attivi) e gli articoli 9 e 10 del D.Lgs. 46 del 1997 (concernente tutti

Dettagli

L informazione ai pazienti

L informazione ai pazienti PREVENZIONE DELLE MALATTIE RARE: LO STATO DELL ARTE L informazione ai pazienti La Consulenza Genetica come strumento d informazione sulle malattie rare Dott. Danilo Deiana Servizio di Screening e Consulenza

Dettagli

APPLICAZIONE NEGLI STUDI ODONTOIATRICI DELLA NORMATIVA SULLA PRIVACY Codice della Privacy Decreto legislativo n. 196/2003

APPLICAZIONE NEGLI STUDI ODONTOIATRICI DELLA NORMATIVA SULLA PRIVACY Codice della Privacy Decreto legislativo n. 196/2003 APPLICAZIONE NEGLI STUDI ODONTOIATRICI DELLA NORMATIVA SULLA PRIVACY Codice della Privacy Decreto legislativo n. 196/2003 Le nuove norme sulla privacy disciplinano la tutela del diretto interessato ai

Dettagli

Informazioni ai pazienti per esame con capsula endoscopica

Informazioni ai pazienti per esame con capsula endoscopica - 1 - Informazioni ai pazienti per esame con capsula endoscopica Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito

Dettagli

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY GINECOLOGIA Guida al DAY SURGERY Gentile utente, questa guida contiene le informazioni utili per accedere al Day Surgery. Le indicazioni che troverà nella guida la faciliteranno nel percorso pre e post

Dettagli

Ecco la Sua nuova carta d identità sanitaria

Ecco la Sua nuova carta d identità sanitaria Eidengenössisches Departement des Innern EDI Bundesamt für Gesundheit BAG Ecco la Sua nuova carta d identità sanitaria Informazioni sulla nuova tessera nazionale d assicurato Impressum Ufficio federale

Dettagli

Sede Operativa Spilimbergo Registro Imprese di Pordenone REA cciaa PN - 87711. Sede Legale Chiavari Registro Imprese di Genova REA cciaa GE - 475720

Sede Operativa Spilimbergo Registro Imprese di Pordenone REA cciaa PN - 87711. Sede Legale Chiavari Registro Imprese di Genova REA cciaa GE - 475720 Informativa sul trattamento dei dati personali, ai sensi dell art. 13 del D. Lgs. n. 196/2003 e Succ. Modifiche. Il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 prevede il diritto alla protezione dei dati

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE VITERBO CONVENZIONE TRA

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE VITERBO CONVENZIONE TRA Modello 6 CONVENZIONE TRA La Azienda Unita Sanitaria Locale con sede in Viterbo, via E.Fermi,15,Codice Fiscale e Partita I.V.A. 01455570562 (di seguito denominata per brevità AZIENDA ), rappresentata dal

Dettagli

CARTA INTESTATA DEL CENTRO CLINICO

CARTA INTESTATA DEL CENTRO CLINICO CARTA INTESTATA DEL CENTRO CLINICO CERLiguria_Mod.10_Uso_Compassionevole RICHIESTA DI PARERE AL COMITATO ETICO PER USO TERAPEUTICO DI MEDICINALE SOTTOPOSTO A SPERIMENTAZIONE CLINICA Si applica solo se

Dettagli

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE)

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE) Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO

Dettagli

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 e il cliente che usufruisce del servizio e-commerce. Premesse

Dettagli

Directors & Officers Liability (D & O)

Directors & Officers Liability (D & O) Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Patrimoniale Amministratori, Sindaci e Dirigenti Directors & Officers Liability (D & O) AVVISO IMPORTANTE LA SEGUENTE PROPOSTA DI ASSICURAZIONE È

Dettagli

Gentile Signora, Signore,

Gentile Signora, Signore, SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO D I IRIDO TO MI A L ASER APPROVATA DALLA SOI SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003 AGGIORNATO DALLA SOI A GENNAIO 2007 Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una

Dettagli

811.112.32 Ordinanza del DFI

811.112.32 Ordinanza del DFI Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per il terzo e il quarto anno di studio presso il Centro di odontoiatria, stomatologia e ortodonzia della

Dettagli

811.112.243 Ordinanza del DFI

811.112.243 Ordinanza del DFI Ordinanza del DFI concernente la sperimentazione di un modulo speciale d insegnamento e d esame per i primi quattro anni di studio presso la facoltà di medicina dell Università di Zurigo del 17 ottobre

Dettagli

SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL.

SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL. SEI INTERESSATO A PARTECIPARE A STUDI CLINICI FINALIZZATI ALLO SVILUPPO DI NUOVI FARMACI IN SARDEGNA? DIVENTA VOLONTARIO CON FASE 1 SRL. CHE COS È FASE 1 SRL? Fase 1 è una società a responsabilità limitata

Dettagli

Colposcopia :esame di II livello nello screening del cervico carcinoma. Medolla, 11-10-2014

Colposcopia :esame di II livello nello screening del cervico carcinoma. Medolla, 11-10-2014 Colposcopia :esame di II livello nello screening del cervico carcinoma Medolla, 11-10-2014 Come accedere alla colposcopia quando non inviata da screening Appuntamento telefonico Tel 0535602247 infermiera

Dettagli

per esame del retto e dell ano con un trattamento locale delle emorroidi (proctoscopia)

per esame del retto e dell ano con un trattamento locale delle emorroidi (proctoscopia) PD Dr. med. Emanuel Burri, Leitender Arzt Foglio informativo per esame del retto e dell ano con un trattamento locale delle emorroidi (proctoscopia) Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE ESAME CE DEL TIPO (Direttiva 2006/42/CE Allegato IX punto 16 e 17) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI 3. NORME TECNICHE 4. GENERALITÀ 5.

Dettagli

l Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla

l Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla PER LA PREVENZIONE ASSOCIAZIONE DEI TUMORI - GUASTALLA (RE) - l Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla per grandi obiettivi L Associazione Prevenzione Tumori di Guastalla è da vent anni presente

Dettagli

Programma di screening per la diagnosi precoce del carcinoma mammario (cancro al seno) per le donne in età compresa tra i 50 e i 69 anni

Programma di screening per la diagnosi precoce del carcinoma mammario (cancro al seno) per le donne in età compresa tra i 50 e i 69 anni Programma di screening per la diagnosi precoce del carcinoma mammario (cancro al seno) per le donne in età compresa tra i 50 e i 69 anni Troverete questo opuscolo esplicativo in allegato all invito personale

Dettagli

Tessera di donatore di organi

Tessera di donatore di organi Tessera di donatore di organi Dichiarazione di volontà a favore o contro il prelievo di organi, tessuti e cellule destinati al trapianto Tessera da compilare sul retro. La donazione di organi salva vite.

Dettagli

PROCEDURA REV. 0 Pag. 1 / 8. Corretta identificazione dei pazienti, del sito chirurgico e della procedura chirurgica

PROCEDURA REV. 0 Pag. 1 / 8. Corretta identificazione dei pazienti, del sito chirurgico e della procedura chirurgica PROCEDURA REV. 0 Pag. 1 / 8 INDICE 1. Scopo 2. Campo applicazione 3. Modalità applicative e Responsabilità 4. Bibliografia e Webgrafia 6. Distribuzione ALLEGATO A rev. Data Redatto da Verificato da Approvato

Dettagli

Informazioni ai pazienti per esame del retto e dell ano con un trattamento locale delle emorroidi (proctoscopia)

Informazioni ai pazienti per esame del retto e dell ano con un trattamento locale delle emorroidi (proctoscopia) - 1 - Informazioni ai pazienti per esame del retto e dell ano con Etichetta Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo

Dettagli

\ CENTRO INTERNAZIONALE SERVIZI EDITORIALI

\ CENTRO INTERNAZIONALE SERVIZI EDITORIALI \ CENTRO INTERNAZIONALE SERVIZI EDITORIALI Il Centro Internazionale Servizi Editoriali (CISE) è una società che nasce con lo scopo di riunire le case editrici e fornire loro tutti i servizi necessari,

Dettagli