Ministero. dell Istruzione, dell Università e. della Ricerca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero. dell Istruzione, dell Università e. della Ricerca"

Transcript

1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto d Istruzione Secondaria Superiore di II^ Grado LICEO ARTISTICO A. FRATTINI Via Valverde, Varese tel: fax: COD.MIN.:VASL C.F.: Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Classe: 4ESL Contenuti e Tempi 1. La filosofia cristiana: Agostino e Tommaso 2. Neoplatonismo e neoaristotelismo rinascimentale 3. Il panteismo magico di Giordano Bruno 4. La rivoluzione scientifica e astronomica 5. Cartesio 6. Pascal 7. La filosofia politica nell età moderna 8. Il razionalismo post-cartesiano: Spinoza e Leibniz 9. L empirismo inglese: Locke e Hume 10. KANT: il Criticismo; introduzione al problema gnoseologico 11. L Idealismo 12. Introduzione e HEGEL

2 Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe terza, si considerano fondamentali (e quindi preliminari al lavoro degli anni successivi) i seguenti obiettivi: - capacità di decodificazione dei termini essenziali del discorso filosofico greco e moderno - capacità di analisi testuale - capacità di esporre teorie filosofie in forme logicamente ordinate Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei conceti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche branp significativo) - analisi testuale Verifica Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre con: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) Recupero In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati.

3 Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi

4 Classe: 5ASL Contenuti e Tempi 1. Hegel: i concetti-base della metafisica; l articolazione dialettica del sistema, La Fenomenologia dello Spirito, la filosofia dello Spirito 2. L irrazionalismo volontaristico: da Schopenhauer a Nietzsche 3. Il fideismo esistenziale-religioso: Kierkegaard 4. Destra e Sinistra hegeliana. Feuerbach: l ateismo 5. Marx 6. Il Positivismo 7. L esistenzialismo: Essere e tempo di Heidegger; Sartre 8. Il problema etico nella filosofia contemporanea: impostazione generale. In dettaglio: Jonas e Rawls 9. Il totalitarismo nella filosofia di Hannah Arendt Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe quarta, si considerano fondamentali i seguenti obiettivi di ordine cognitivo superiore: - capacità di intervento critico e di personalizzazione dei contenuti di studio - capacità di interrelazione dei saperi disciplinari Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia Verifica Recupero Eventuali progetti La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei concetti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche brano significativo) - analisi testuale Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre attraverso almeno: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati. Come da programmazione del Consiglio di Classe, si aderisce ai progetti interdisciplinari di approfondimento finalizzati alla costruzione delle terze prove di tipologia A. Si prevede inoltre un lavoro interdisciplinare (coordinato con i docenti di lettere, di storia dell arte e di fisica) sulla crisi dei fondamenti quale aspetto decisivo della cultura del Novecento.

5

6 Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Classe: 4CSL Contenuti e Tempi 3. La filosofia cristiana: Agostino e Tommaso 4. Neoplatonismo e neoaristotelismo rinascimentale 3. Il panteismo magico di Giordano Bruno 4. La rivoluzione scientifica e astronomica 5. Cartesio 6. Pascal 7. La filosofia politica nell età moderna 8. Il razionalismo post-cartesiano: Spinoza e Leibniz 9. L empirismo inglese: Locke e Hume 10. KANT: il Criticismo; introduzione al problema gnoseologico 11. L Idealismo 12. Introduzione e HEGEL Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe terza, si considerano fondamentali (e quindi preliminari al lavoro degli anni successivi) i seguenti obiettivi: - capacità di decodificazione dei termini essenziali del discorso filosofico greco e moderno - capacità di analisi testuale - capacità di esporre teorie filosofie in forme logicamente ordinate Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei conceti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche branp significativo) - analisi testuale Verifica Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre con: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) Recupero In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati.

7

8 Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Classe: 3CSL Contenuti e Tempi Obiettivi 1. L e origini: dal mythos al logos 2. I filosofi presocratici (soprattutto Pitagora e Democrito) 3. La nascita dell ontologia: Parmenide 4. I Sofisti e Socrate 5. IL SISTEMA PLATONICO 6. IL SISTEMA ARISTOTELICO 7. Le filosofie ellenistiche: Epicureismo, Stoicismo, Scetticismo e Cinismo 8. Introduzione alla filosofia cristiana 9. Agostino 10. Anselmo e la prova ontologica 11. Fede e ragione nella Scolastica 12. Tommaso: le cinque vie Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe terza, si considerano fondamentali (e quindi preliminari al lavoro degli anni successivi) i seguenti obiettivi: - capacità di decodificazione dei termini essenziali del discorso filosofico greco - capacità di analisi testuale - capacità di esporre teorie filosofie in forme logicamente ordinate Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei conctti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche brano significativo) - analisi testuale (i miti platonici) Verifica Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre con: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) Recupero In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati. Eventuali accordi interdiscipl. Il programma di terza e la necessità di guidare gli studenti all apprendimento dei fondamentali della disciplina rendono improbabili interazioni interdisciplinari.

9 Data: 10 giugno 2011 Firma del Docente PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Classe: 4DSL Contenuti e Tempi 5. Aristotele 6. Le filosofie ellenistiche e la cura di sé 7. La filosofia cristiana: Agostino e Tommaso 8. Neoplatonismo e neoaristotelismo rinascimentale 4. Il panteismo magico di Giordano Bruno 5. La rivoluzione scientifica e astronomica 6. Cartesio 7. Pascal 8. La filosofia politica nell età moderna 9. Il razionalismo post-cartesiano: Spinoza e Leibniz 10. L empirismo inglese: Locke e Hume 11. KANT: il Criticismo; introduzione al problema gnoseologico Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe terza, si considerano fondamentali (e quindi preliminari al lavoro degli anni successivi) i seguenti obiettivi: - capacità di decodificazione dei termini essenziali del discorso filosofico greco e moderno - capacità di analisi testuale - capacità di esporre teorie filosofie in forme logicamente ordinate Strumenti - lezione curricolare

10 - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei conceti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche branp significativo) - analisi testuale Verifica Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre con: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) Recupero In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati. Data: 10 giugno 2011 Firma del Docente

11 PROGRAMMAZIONE ANNUALE Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Monte ore: 60 ore circa Classe: 5ESL Contenuti e Tempi 10. Il criticismo kantiano (ripasso e nuovi argomenti: Etica ed Estetica) (10 ore) 11. L idealismo romantico: analisi dei concetti fondamentali (5 ore) 12. Fichte, Schelling, Hegel: i concetti-base della loro metafisica (15 ore) 13. L irrazionalismo volontaristico: da Schopenhauer a Nietzsche (15 ore) 14. Il fideismo esistenziale-religioso: da Kierkegaard all Esistenzialismo novecentesco (5 ore) 15. Il problema etico nella filosofia contemporanea. Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe quarta, si considerano fondamentali i seguenti obiettivi di ordine cognitivo superiore: - capacità di intervento critico e di personalizzazione dei contenuti di studio - capacità di interrelazione dei saperi disciplinari Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei concetti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica

12 specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche brano significativo) - analisi testuale Verifica Recupero Eventuali progetti Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre attraverso almeno: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati. Come da programmazione del Consiglio di Classe, si aderisce ai progetti interdisciplinari di approfondimento finalizzati alla costruzione delle terze prove di tipologia A. Si prevede inoltre un lavoro interdisciplinare (coordinato con i docenti di lettere, di storia dell arte e di fisica) sulla crisi dei fondamenti quale aspetto decisivo della cultura del Novecento. Varese, ottobre 2009 Firma del docente

13 PROGRAMMA Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Monte ore: 60 ore circa Classe: 5BSL Contenuti e Tempi 16. Il criticismo kantiano (ripasso e nuovi argomenti: Etica ed Estetica) (10 ore) 17. L idealismo romantico: analisi dei concetti fondamentali (5 ore) 18. Fichte, Schelling, Hegel: i concetti-base della loro metafisica (15 ore) 19. L irrazionalismo volontaristico: da Schopenhauer a Nietzsche (15 ore) 20. Il fideismo esistenziale-religioso: da Kierkegaard all Esistenzialismo novecentesco (5 ore) 21. Il problema etico nella filosofia contemporanea. Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe quarta, si considerano fondamentali i seguenti obiettivi di ordine cognitivo superiore: - capacità di intervento critico e di personalizzazione dei contenuti di studio - capacità di interrelazione dei saperi disciplinari Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia)

14 Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei concetti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche brano significativo) - analisi testuale Verifica Recupero Eventuali progetti Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre attraverso almeno: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati. Come da programmazione del Consiglio di Classe, si aderisce ai progetti interdisciplinari di approfondimento finalizzati alla costruzione delle terze prove di tipologia A. Attività diversificate curriculari / tempi Varese, 3/10/2003 PROGRAMMA Disciplina FILOSOFIA Docente: Ermanno Morosi Monte ore: 60 ore circa Classe: 5ESL Contenuti e Il criticismo kantiano : le tre Critiche (10 ore)

15 Tempi L idealismo romantico: analisi dei concetti fondamentali (5 ore) Fichte, Schelling, Hegel: i concetti-base della loro metafisica (15 ore) L irrazionalismo volontaristico: da Schopenhauer a Nietzsche (15 ore) La Sinistra hegeliana: Feuerbach e la critica della religione Il materialismo storico di Marx Il fideismo esistenziale-religioso: da Kierkegaard all Esistenzialismo novecentesco (5 ore) Il problema etico nella filosofia contemporanea. Obiettivi Lo studio della filosofia si propone di sviluppare: - capacità di ordine logico (attraverso l apprendimento di modalità di argomentazione e/o di dimostrazione) - capacità di ordine critico (attraverso il confronto di ipotesi e di visioni del mondo). Più nello specifico, per quanto attiene la classe quarta, si considerano fondamentali i seguenti obiettivi di ordine cognitivo superiore: - capacità di intervento critico e di personalizzazione dei contenuti di studio - capacità di interrelazione dei saperi disciplinari Strumenti - lezione curricolare - libro di testo - supporti testuali (in fotocopia) Metodologia La lezione standard verrà così organizzata: - spiegazione del docente - dialogo interattivo per verificare l apprendimento dei concetti - appunti schematici alla lavagna (per insegnare agli studenti la tecnica specifica dell appunto) - riferimento al libro di testo (lettura e analisi in classe di qualche brano significativo) - analisi testuale Verifica Recupero Le abilità e le competenze degli studenti verranno verificati per ogni quadrimestre attraverso almeno: - una interrogazione orale - un testo scritto con domande semi-strutturate - un compito scritto a valenza prevalentemente critica (solo nel secondo quadrimestre) In itinere, attraverso la somministrazione di facili sintesi degli argomenti trattati. Varese, ottobre 2010

16

LICEO LUIGI GALVANI - BOLOGNA PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3I ANNO SCOLASTICO 2017/18 DOCENTE: Prof.ssa Federica Montevecchi

LICEO LUIGI GALVANI - BOLOGNA PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3I ANNO SCOLASTICO 2017/18 DOCENTE: Prof.ssa Federica Montevecchi LICEO LUIGI GALVANI - BOLOGNA PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3I ANNO SCOLASTICO 2017/18 DOCENTE: Prof.ssa Federica Montevecchi Per le linee generali, gli obiettivi disciplinari ed essenziali, gli obiettivi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTALE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTALE LICEO SCIENTIFICO STATALE «A. EINSTEIN» VIA EINSTEIN, 3 20137 MILANO DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E STORIA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTALE FILOSOFIA II BIENNIO e V anno IN CONFORMITÀ ALLE INDICAZIONI

Dettagli

LICEO LUIGI GALVANI - BOLOGNA PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3I ANNO SCOLASTICO 2018/19 DOCENTE: Prof.ssa Federica Montevecchi

LICEO LUIGI GALVANI - BOLOGNA PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3I ANNO SCOLASTICO 2018/19 DOCENTE: Prof.ssa Federica Montevecchi LICEO LUIGI GALVANI - BOLOGNA PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE 3I ANNO SCOLASTICO 2018/19 DOCENTE: Prof.ssa Federica Montevecchi Per le linee generali, gli obiettivi disciplinari ed essenziali, gli obiettivi

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.I.S VIA SILVESTRI ROMA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.I.S VIA SILVESTRI ROMA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.I.S VIA SILVESTRI 301 00164 ROMA - Via Silvestri, 301 Tel. 06/121127660 Tel./Fax 06/66167581 - Distretto

Dettagli

LICEO MUSICALE A. MANZONI VARESE CLASSE 3^AM PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CONTENUTI CONOSCENZE PERCORSI STORICI

LICEO MUSICALE A. MANZONI VARESE CLASSE 3^AM PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CONTENUTI CONOSCENZE PERCORSI STORICI LICEO MUSICALE A. MANZONI VARESE CLASSE 3^AM PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA OBIETTIVI EDUCATIVI FINALITA -Sviluppare un pensiero critico -Potenziare l attitudine alla problematizzazione della realtà -Suscitare

Dettagli

L AMBITO DISCIPLINARE DI FILOSOFIA STABILISCE CHE:

L AMBITO DISCIPLINARE DI FILOSOFIA STABILISCE CHE: a.s.2013/2014 FILOSOFIA A CURA DEL DOCENTE: Marco Turbanti L AMBITO DISCIPLINARE DI FILOSOFIA STABILISCE CHE: 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica finale

Dettagli

Composizione del Dipartimento

Composizione del Dipartimento LICEO CLASSICO STATALE GALILEO Via Martelli, 9-50129 FIRENZE Tel. 055216882 - e-mail: FIPC030003@istruzione.it REGISTRO Dipartimento disciplinare Percorso di condivisione didattica per competenze ANNO

Dettagli

STORIA E FILOSOFIA FINALITÀ GENERALI COMPETENZE SAPER ESSERE PROGRAMMAZIONI DIPARTIMENTALI STORIA E 1

STORIA E FILOSOFIA FINALITÀ GENERALI COMPETENZE SAPER ESSERE PROGRAMMAZIONI DIPARTIMENTALI STORIA E 1 STORIA E FINALITÀ GENERALI COMPETENZE SAPER ESSERE Rapportarsi con l altro nel rispetto della reciproca identita e appropriarsi del diverso come strumento di arricchimento e di crescita culturale e personale;

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEL CURRICOLO

ARTICOLAZIONE DEL CURRICOLO Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi Anno scolastico 2018/2019 Piano di lavoro per la classe V B Liceo scientifico Materia: Filosofia Docente: Marco Latino PRESENTAZIONE DELLA CLASSE La classe

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO CLASSE 4^ SEZ. B MATERIA: FILOSOFIA PROF. FRANCESCO GIACCHETTA. (da allegare al registro personale)

PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO CLASSE 4^ SEZ. B MATERIA: FILOSOFIA PROF. FRANCESCO GIACCHETTA. (da allegare al registro personale) PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2017 2018 CLASSE 4^ SEZ. B MATERIA: FILOSOFIA PROF. FRANCESCO GIACCHETTA (da allegare al registro personale) LIVELLI DI PARTENZA (Caratteristiche della classe, preparazione

Dettagli

Docente: prof.ssa Rosalba Romano

Docente: prof.ssa Rosalba Romano Liceo Classico,Scientifico Vittorio Imbriani Pomigliano d Arco a.s.2012/ 13 Programmazione modulare di filosofia Classe V Fs Docente: prof.ssa Rosalba Romano MODULO n. 1 Kant : Il coraggio del pensiero

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE IIIA LICEO LINGUISTICO DISCIPLINA: FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE IIIA LICEO LINGUISTICO DISCIPLINA: FILOSOFIA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE IIIA LICEO LINGUISTICO DISCIPLINA: FILOSOFIA La classe è composta da 20 studenti, 16 femmine e 4 maschi. Nel complesso appare disciplinata, attenta e partecipe. 1) Articolazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DI MATERIA

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DI MATERIA PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DI MATERIA ANNO SCOLASTICO: 2018/2019 INDIRIZZO: Classico di ordinamento CLASSE: 3 SEZIONE: D DISCIPLINA: Filosofia DOCENTE: Giovanni Zuanazzi QUADRO ORARIO: 3 ore settimanali

Dettagli

1) Articolazione di conoscenze, abilità e competenze in unità di apprendimento

1) Articolazione di conoscenze, abilità e competenze in unità di apprendimento PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE IV A LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA La classe è composta da 14 studenti, 18 Maschi e 6 femmine. Nel complesso appare disciplinata, attenta e partecipe.

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO C. Jucci. PROGRAMMAZIONE ANNUALE 2016/2017 del Dipartimento di Storia e Filosofia FILOSOFIA

LICEO SCIENTIFICO C. Jucci. PROGRAMMAZIONE ANNUALE 2016/2017 del Dipartimento di Storia e Filosofia FILOSOFIA LICEO SCIENTIFICO C. Jucci PROGRAMMAZIONE ANNUALE 2016/2017 del Dipartimento di Storia e Filosofia FILOSOFIA COMPETENZE ABILITA /CAPACITA CONOSCENZE COMPETENZE CHIAVE CITTADINANZA DI AREE CULTURALI - Essere

Dettagli

LICEO CLASSICO PITAGORA CROTONE DOCENTE: MANICA ANGELA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI FILOSOFIA A.S. 2018/19 CLASSE V A

LICEO CLASSICO PITAGORA CROTONE DOCENTE: MANICA ANGELA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI FILOSOFIA A.S. 2018/19 CLASSE V A LICEO CLASSICO PITAGORA CROTONE DOCENTE: MANICA ANGELA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI FILOSOFIA A.S. 2018/19 CLASSE V A La programmazione disciplinare di filosofia parte dalle linee caratterizzanti l indirizzo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Prof. Massimo Greco SECONDO BIENNIO CLASSE 5^ DISCIPLINA: Filosofia Prof. Claudio Fontana Prof. Mario Dell Oca Prof. Eugenio Hanozet A. Modigliani Giussano

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAL LICEO LINGUISTICO DISCIPLINA: FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAL LICEO LINGUISTICO DISCIPLINA: FILOSOFIA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAL LICEO LINGUISTICO DISCIPLINA: FILOSOFIA La classe è composta da 22 studenti, 19 femmine e 4 maschi. Nel complesso appare disciplinata, attenta e partecipe, fatta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAA LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAA LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAA LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA La classe è composta da 16 studenti, 12 Maschi e 4 femmine. Nel complesso appare non troppo disciplinata, attenta e

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI MILANO Dipartimento di FILOSOFIA E SCIENZE UMANE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI FILOSOFIA Dipartimento di Filosofia Dipartimento di Filosofia e Storia 2 STRUTTURA DELLA DISCIPLINA Lettura-osservazione

Dettagli

CLASSE: 4BLSU MATERIA: FILOSOFIA DOCENTE: RAVASIO ELISA LIBRO DI TESTO: LA RICERCA DEL PENSIERO (ABBAGNANO, FORNERO VOLL. 2A-B)

CLASSE: 4BLSU MATERIA: FILOSOFIA DOCENTE: RAVASIO ELISA LIBRO DI TESTO: LA RICERCA DEL PENSIERO (ABBAGNANO, FORNERO VOLL. 2A-B) CLASSE: 4BLSU MATERIA: FILOSOFIA DOCENTE: RAVASIO ELISA PROGRAMMA SVOLTO NELL ANNO SCOLASTICO 2017/2018 LIBRO DI TESTO: LA RICERCA DEL PENSIERO (ABBAGNANO, FORNERO VOLL. 2A-B) UNITA 1 CAP. 1 - IL RINASCIMENTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LICEO STATALE C. TENCA MILANO Dipartimento di FILOSOFIA E SCIENZE UMANE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI FILOSOFIA LICEO STATALE C. TENCA Dipartimento di Filosofia Dipartimento di Filosofia e Storia 2 STRUTTURA

Dettagli

PIANO DI LAVORO - Classe Terza Anno Scolastico

PIANO DI LAVORO - Classe Terza Anno Scolastico PIANO DI LAVORO - Classe Terza Anno Scolastico 2016-2017 Disciplina: FILOSOFIA Gruppo disciplinare: FILOSOFIA E STORIA Obiettivi disciplinari Considerato che il fine pedagogico di un liceo è di contribuire

Dettagli

Docente: prof.ssa Rosalba Romano

Docente: prof.ssa Rosalba Romano Liceo Classico,Scientifico Vittorio Imbriani Pomigliano d Arco a.s.2012/ 13 Programmazione modulare di filosofia Classe V Es Docente: prof.ssa Rosalba Romano MODULO n. 1 La filosofia dell infinito : l

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA Programmazione A.S. 2018/2019

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA Programmazione A.S. 2018/2019 DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA Programmazione A.S. 2018/2019 Docenti del Dipartimento di Filosofia: proff. Aurelio Pagliuca, Francesca Nardi, Andrea Maggi, Giuseppa Paladino, Serena Spelta, Sara Stocchini OBIETTIVI

Dettagli

Introduzione alla filosofia: periodizzazione; luoghi; confronti con altre forme di sapere.

Introduzione alla filosofia: periodizzazione; luoghi; confronti con altre forme di sapere. FILOSOFIA CLASSE III AS Introduzione alla filosofia: periodizzazione; luoghi; confronti con altre forme di sapere. Significato di astrazione e generalizzazione. La scuola di Mileto: Talete, Anassimene,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAA LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAA LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE VAA LICEO SCIENZE APPLICATE DISCIPLINA: FILOSOFIA La classe è composta da 18 studenti, 11 Maschi e 7 femmine. Nel complesso appare disciplinata, attenta e partecipe anche

Dettagli

FILOSOFIA CLASSE PRIMA

FILOSOFIA CLASSE PRIMA 1 FILOSOFIA CLASSE PRIMA Indicazioni nazionali ministeriali Competenze 1. A PARTIRE DALLA PIENA PADRONANZA DELLA LINGUA ITALIANA, ACQUISIRE PROGRESSIVAMENTE IL LESSICO SPECIFICO, IMPRESCINDIBILE E COSTITUTIVO

Dettagli

PIANO DI LAVORO PREVENTIVO

PIANO DI LAVORO PREVENTIVO Docente: ROMANO GASPAROTTI Classe: IV sez. C Disciplina: FILOSOFIA a.s. 2018/2019 PIANO DI LAVORO PREVENTIVO LIVELLO DELLA CLASSE RILEVATO ALL INIZIO DELL ANNO La classe sembra dimostrare un comportamento

Dettagli

Programmazione A.S

Programmazione A.S Programmazione A.S. 2017-2018 OBIETTIVI E CONTENUTI DISCIPLINARI L insegnamento della Filosofia si apre strutturalmente ad altri saperi, quali ad es. la storia, l arte, le scienze, e, dunque, contribuisce

Dettagli

ROMANTICISMO E IDEALISMO

ROMANTICISMO E IDEALISMO LICEO SCIENTIFICO "A. VOLTA" A.S. 2015-2016 CLASSE V^ SEZ. B PROGRAMMA DI FILOSOFIA Volume 2 tomo b. ROMANTICISMO E IDEALISMO La filosofia del Romanticismo La generazione romantica Il dibattito postkantiano.

Dettagli

Programma di Filosofia Classe 4, sez. B I.I.S. "Croce-Aleramo" Roma anno scolastico

Programma di Filosofia Classe 4, sez. B I.I.S. Croce-Aleramo Roma anno scolastico Programma di Filosofia Classe 4, sez. B I.I.S. "Croce-Aleramo" Roma anno scolastico 2017-2018 Vol. 1B LO STOICISMO 1. La scuola stoica 2. La logica (no) 3. La fisica 4. L antropologia 5. L etica 6. La

Dettagli

LICEO ARTISTICO G. DE FABRIS NOVE PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE DI FILOSOFIA

LICEO ARTISTICO G. DE FABRIS NOVE PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE DI FILOSOFIA LICEO ARTISTICO G. DE FABRIS NOVE PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE DI FILOSOFIA Tenendo presente la situazione della classe, l attività didattica sarà rivolta a rinforzare e a potenziare gli obiettivi delle

Dettagli

ARTICOLAZIONE DEL CURRICOLO

ARTICOLAZIONE DEL CURRICOLO Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi Anno scolastico 2018/2019 Piano di lavoro per la classe III D Scienze applicate Materia: Filosofia Docente: Marco Latino PRESENTAZIONE DELLA CLASSE La

Dettagli

ALLEGATO A al Verbale della riunione del 26 settembre 2018 PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E STORIA LICEO SCIENTIFICO ULISSE DINI, PISA

ALLEGATO A al Verbale della riunione del 26 settembre 2018 PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E STORIA LICEO SCIENTIFICO ULISSE DINI, PISA PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E STORIA LICEO SCIENTIFICO ULISSE DINI, PISA ANNO SCOLASTICO 2018/2019 OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO: FILOSOFIA SECONDO BIENNIO NUCLEI FONDANTI E NUCLEI

Dettagli

Conoscenze e competenze acquisite e conseguenti livelli di preparazione

Conoscenze e competenze acquisite e conseguenti livelli di preparazione 3.PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA DELLA 5^ SEZ. G. Docente RAFFAELE RICCIO Libri di testo, altri strumenti o sussidi: UMBERTO ECO, RICCARDO FADRIGA STORIA DELLA FILOSOFIA. LATERZA. 2013, VOL. II e III Eventuali

Dettagli

DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO IO PENSO AUTORE FRANCO BERTINI. DOCENTE Antonietta Ballatore. Classe 4 Sezione C

DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO IO PENSO AUTORE FRANCO BERTINI. DOCENTE Antonietta Ballatore. Classe 4 Sezione C Programmazione Individuale a.s. 2018/19 DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO IO PENSO AUTORE FRANCO BERTINI DOCENTE Antonietta Ballatore Classe 4 Sezione C Indirizzo Liceo Delle Scienze Umane Marsala lì

Dettagli

Programma svolto di filosofia, classe 3 A A.S

Programma svolto di filosofia, classe 3 A A.S Programma svolto di filosofia, classe 3 A A.S. 2018-2019 Testo adottato: Reale Antiseri, Il nuovo storia del pensiero filosofico e scientifico, La Scuola, vol.1 1. La prima filosofia greca: il problema

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DISCIPLINA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE ANNUALE anno scolastico 2017-2018 DISCIPLINA Filosofia SECONDO BIENNIO DOCENTE COORDINATORE DI DIPARTIMENTO Massimo Greco Data di consegna al Dirigente Scolastico A. Modigliani Giussano

Dettagli

PROGRAMMA SCOLASTICO DI FILOSOFIA. ANNO SCOLASTICO 2015/16 - Classe 4 SEZ. B

PROGRAMMA SCOLASTICO DI FILOSOFIA. ANNO SCOLASTICO 2015/16 - Classe 4 SEZ. B PROGRAMMA SCOLASTICO DI FILOSOFIA ANNO SCOLASTICO 2015/16 - Classe 4 SEZ. B La ricerca del pensiero Storia, testi e problemi della filosofia Volume 1B UNITA 5 SOCIETA E CULTURA NELL ETA ELLENISTICA CAPITOLO

Dettagli

Programma svolto di storia classe III I a.s. 2016/17 Prof.ssa Paola Di Marco

Programma svolto di storia classe III I a.s. 2016/17 Prof.ssa Paola Di Marco classe III I a.s. 2016/17 Il Basso Medioevo Il quadro europeo e l universalismo cattolico nel XI secolo: Stato pontificio, Impero, lotta per le investiture. I regni, le signorie territoriali, i comuni.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE PROGRAMMAZIONE PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE A. S. 2009-2010 Materia: Filosofia Classe: V C Ore annuali: 99 DOCENTE: Bianco Paola Obiettivi disciplinari Conoscenze conoscere l evolversi del pensiero

Dettagli

Liceo scientifico A. Righi Bologna a. s PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE FILOSOFIA

Liceo scientifico A. Righi Bologna a. s PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE FILOSOFIA Liceo scientifico A. Righi Bologna a. s. 16-17 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE FILOSOFIA 1. Competenze da acquisire nel corso del secondo biennio e dell ultimo anno Sviluppare l abitudine ad un approccio non

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA programmazione A.S. 2017/2018

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA programmazione A.S. 2017/2018 DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA programmazione A.S. 2017/2018 Docenti del Dipartimento di filosofia: proff. Aurelio Pagliuca, Francesca Nardi, Andrea Maggi, Giuseppa Paladino, Michael Buffatti OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

Liceo Scientifico "Galileo GALILEI" Napoli Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico, Scienze Umane

Liceo Scientifico Galileo GALILEI Napoli Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico, Scienze Umane Liceo Scientifico "Galileo GALILEI" Napoli Scientifico, Scienze Applicate, Linguistico, Scienze Umane Programmazione dipartimentale di FILOSOFIA ANNO SCOLASTICO 2916-17 FINALITA' L'insegnamento della filosofia

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI FILOSOFIA

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI FILOSOFIA LE ESSENZIALI DI FILOSOFIA classe terza Liceo scientifico Liceo linguistico essere consapevoli del significato della riflessione filosofica come modalità specifica e fondamentale della ragione umana che,

Dettagli

SETTEMBRE Pensieri e filosofi della Grecia arcaica: a) Mito, logos, poesia b) la logica polare

SETTEMBRE Pensieri e filosofi della Grecia arcaica: a) Mito, logos, poesia b) la logica polare LICEO SCIENTIFICO STATALE B. RAMBALDI L. VALERIANI PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA CLASSE IIIA DOCENTE: Prof. Federica Montevecchi : FILOSOFIA (manuale in adozione: La ricerca del pensiero di N. Abbagnano

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO. Anno Scolastico DISCIPLINA: FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO. Anno Scolastico DISCIPLINA: FILOSOFIA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE N. TARTAGLIA-M. OLIVIERI CODICE MINISTERIALE: BSIS036008 CODICE FISCALE 98169720178 Sede, Presidenza e Amministrazione: Via G. Oberdan, 12/e 25128 BRESCIA Tel. 030/305892

Dettagli

RELAZIONE FINALE. Istituto di Istruzione Superiore telefono: ITALO CALVINO fax: via Guido Rossa ROZZANO MI

RELAZIONE FINALE. Istituto di Istruzione Superiore telefono: ITALO CALVINO fax: via Guido Rossa ROZZANO MI Allegato al documento di classe no. 1.5 Docente Materia Classe Acciavatti Luciana Filosofia 5D RELAZIONE FINALE 1. Considerazioni generali La classe ha partecipato in modo costruttivo al dialogo educativo,

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di secondo grado A. MANZONI

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di secondo grado A. MANZONI FONDAZIONE MALAVASI Scuola secondaria di secondo grado A. MANZONI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: FILOSOFIA DOCENTE: Prof.ssa Francesca ITALIA CLASSE IV SEZ. Liceo Scientifico Sportivo

Dettagli

FILOSOFIA CURRICOLO VERTICALE CLASSI III

FILOSOFIA CURRICOLO VERTICALE CLASSI III FILOSOFIA CURRICOLO VERTICALE CLASSI III Le origini della filosofia: il problema dell archè (Talete, Anassimandro, Pitagora) e il problema del logos la dottrina dei contrari di Eraclito la concezione dell

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Regione Siciliana

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Regione Siciliana I-AMBITO TERRITORIALE DI CATANIA PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE CLASSE III SEZ. A DOCENTE: Vincenzo Fusto MATERIA: Filosofia ANALISI DELLA CLASSE CONOSCENZE POSSESSO DEI PREREQUISITI COMPORTAMENTO SOCIALE

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE STATALE ALESSANDRO MANZONI VARESE LICEO MUSICALE STATALE

ISTITUTO SUPERIORE STATALE ALESSANDRO MANZONI VARESE LICEO MUSICALE STATALE ISTITUTO SUPERIORE STATALE ALESSANDRO MANZONI VARESE LICEO MUSICALE STATALE Il Liceo Musicale pone in reciproca relazione gli insegnamenti linguistico-classici, letterari, storici, filosofici e scientifici

Dettagli

UDA 1 LA FILOSOFIA DEL RINASCIMENO ARTICOLAZIONE CONOSCENZE ABILITA DELLINGUAGIO COMPETENZE TEMPI. Linguaggio specifico rispetto all unita

UDA 1 LA FILOSOFIA DEL RINASCIMENO ARTICOLAZIONE CONOSCENZE ABILITA DELLINGUAGIO COMPETENZE TEMPI. Linguaggio specifico rispetto all unita 1 LA FILOSOFIA DEL RINASCIMENO ARTICOLAZIONE CONOSCENZE ABILITA DELLINGUAGIO COMPETENZE TEMPI UMANESIMO E PENSIERO FILOSOFICO Il platonismo e l aristotelismo rinascimentale Linguaggio specifico rispetto

Dettagli

Programmazione annuale

Programmazione annuale Programmazione annuale a.s. 2013/2014 Docente: Chiara Bertollo Materia: Filosofia Classe: V C 1. Nel primo consiglio di classe (3 ottobre 2013) sono stati definiti gli obiettivi educativo-cognitivi generali

Dettagli

IL RACCONTO DELLA FILOSOFIA

IL RACCONTO DELLA FILOSOFIA UGO PERONE IL RACCONTO DELLA FILOSOFIA Breve storia della filosofia Queriniana Indice generale Racconto e storia.... 5 La filosofia si definisce.... 9 1. I primordi 9 2. La filosofia nello spazio della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA LICEO CLASSICO STATALE G. GARIBALDI - Palermo PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA (del Dipartimento) Obiettivi specifici di apprendimento Si individuano, in sintonia con le Indicazioni Nazionali, i seguenti

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI

LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI Diario del Docente: PAOLINI MAURO Anno Scolastico:2017/2018 Classe - Materia: 4^E SEZIONE SCIENTIFICA (FILOSOFIA) Data Argomenti Compiti 26/05/2018 25/05/2018 21/05/2018

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Pagina 1 di 5 INGRESSO LA CLASSE PRESENTA NEL COMPLESSO UNA DISCRETA DISPONIBILITÀ ALL ASCOLTO, UNA DISCRETA PARTECIPAZIONE AL DIALOGO EDUCATIVO E SUFFICIENTI CAPACITÀ LOGICO-DISCORSIVE. PROFILO CLASSE

Dettagli

Indice generale. Introduzione all edizione italiana (di SILVANO ZUCAL).. 5. Premessa... 9

Indice generale. Introduzione all edizione italiana (di SILVANO ZUCAL).. 5. Premessa... 9 Introduzione all edizione italiana (di SILVANO ZUCAL).. 5 Premessa............................... 9 I. IL PENSIERO GRECO DELLE ORIGINI........... 13 La religione di fronte alla filosofia........... 13

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO FILOSOFIA L apprendimento della disciplina avverrà tramite la seguente metodologia:

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO FILOSOFIA L apprendimento della disciplina avverrà tramite la seguente metodologia: Aspetti metodologici generali: PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO FILOSOFIA 2016-2017 L apprendimento della disciplina avverrà tramite la seguente metodologia: Lezione frontale, con appunti da parte degli

Dettagli

LIBRO DI TESTO IO PENSO AUTORE:FRANCO BERTINI. DOCENTE Antonietta Ballatore. Classe 3 Sezione C

LIBRO DI TESTO IO PENSO AUTORE:FRANCO BERTINI. DOCENTE Antonietta Ballatore. Classe 3 Sezione C PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE A.S. 2017/18 DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO IO PENSO AUTORE:FRANCO BERTINI DOCENTE Antonietta Ballatore Classe 3 Sezione C Indirizzo Liceo delle scienze umane Marsala lì

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA Obiettivi specifici di apprendimento (del Dipartimento) Si individuano, in sintonia con le Indicazioni Nazionali, i seguenti nuclei tematici PER LE CLASSI TERZE: i diversi

Dettagli

MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON DEBITO NEL SECONDO QUADRIMESTRE STORIA (TRIENNIO) E FILOSOFIA. Coordinatore: Prof.

MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON DEBITO NEL SECONDO QUADRIMESTRE STORIA (TRIENNIO) E FILOSOFIA. Coordinatore: Prof. LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI GENOVA a.s.2018-19 MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON DEBITO NEL SECONDO QUADRIMESTRE STORIA (TRIENNIO) E FILOSOFIA Coordinatore: Prof. Andrea Guidi

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi. Anno scolastico 2018/2019. Piano di lavoro per la classe III B Liceo linguistico

Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi. Anno scolastico 2018/2019. Piano di lavoro per la classe III B Liceo linguistico Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi Anno scolastico 2018/2019 Piano di lavoro per la classe III B Liceo linguistico Materia: Filosofia Docente: Camilla Tinelli PRESENTAZIONE DELLA CLASSE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO ORGANIZZATA PER ASSI - II BIENNIO

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO ORGANIZZATA PER ASSI - II BIENNIO PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO ORGANIZZATA PER ASSI - II BIENNIO ASSE STORICO-SOCIALE COMPETENZE DI AMBITO (**) (comuni alle discipline dell'asse) Comprendere, anche in una prospettiva multiculturale,il cambiamento

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI - SIENA

LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI - SIENA Materia: STORIA Classe: 4^ C AS 2016/2017 Programmazione as 2016-2017 scansione mensile dei contenuti La Controriforma stati europei Illuminismo Dispotismo illuminato e riforme nell Europa del XVIII secolo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI DIPARTIMENTO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI DIPARTIMENTO PRIMO ANNO DI TRIENNIO FILOSOFIA Obiettivi educativi generali e didattico-formativi concernenti l insegnamento della Filosofia: 1. possesso di autonomia intellettuale;

Dettagli

Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO E CONTENUTI MINIMI. Docente: Enzo Citarella. Materia: Filosofia

Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO E CONTENUTI MINIMI. Docente: Enzo Citarella. Materia: Filosofia Anno scolastico 2015-16 PROGRAMMA SVOLTO E CONTENUTI MINIMI Docente: Enzo Citarella Materia: Filosofia Classe : 4 F Indirizzo Linguistico ARTICOLAZIONE DEI CONTENUTI E DEGLI OBIETTIVI SECONDO UNITA FORMATIVE

Dettagli

FILOSOFIA (Liceo classico Liceo scientifico Liceo delle Scienze Umane)

FILOSOFIA (Liceo classico Liceo scientifico Liceo delle Scienze Umane) Discipline di riferimento: SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO Storia Filosofia Scienze Umane G1 COMPRENDERE IL CAMBIAMENTO E LA DIVERSITÀ DEI TEMPI STORICI IN UNA DIMENSIONE DIACRONICA AT- TRAVERSO IL CON-

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE A.S. 2015/2016

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE A.S. 2015/2016 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Enrico Mattei ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE LICEO SCIENTIFICO LICEO dellescienze UMANE Via delle Rimembranze, 26 40068 San Lazzaro di Savena BO Tel. 051 464510 464545 fax

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2016/17 5BS CLASSE Indirizzo di studio Liceo Scientifico Docente Disciplina Alessandro Corengia

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA A. S. 2018/2019 PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA A. S. 2018/2019 PROGRAMMAZIONE DI FILOSOFIA LICEO DOMENICO BERTI DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA A. S. 2018/2019 CARATTERISTICHE GENERALI DELL UTENZA (ACCERTATE ATTRAVERSO PROVE/ OSSERVAZIONI INIZIALI CONCORDATE) TRASVERSALI LETT. A ( FINALIZZATI ALLA

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 CLASSE 3BS LICEO SCIENTIFICO Nuovo ordinamento Docente Disciplina CARUSELLI GIOVANNI FILOSOFIA

Dettagli

Nel consiglio di classe ( 2 ottobre 2013) sono stati definiti gli obiettivi educativocognitivi specifici contenuti nella programmazione di classe

Nel consiglio di classe ( 2 ottobre 2013) sono stati definiti gli obiettivi educativocognitivi specifici contenuti nella programmazione di classe Piano di lavoro annuale Secondo biennio a.s. 2013/2014 IL PIANO DI LAVORO RAPPRESENTA UNA IMPOSTAZIONE DEL PERCORSO PREVISTO DAL DOCENTE CHE PUÒ ESSERE MODIFICATO, INTEGRATO, PERSONALIZZATO NEL CORSO DELL

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore - Morcone

Istituto di Istruzione Superiore - Morcone Istituto di Istruzione Superiore - Morcone SEDE LICEO SCIENTIFICO COLLE SANNITA Prof. VITO PETRIELLA materia FILOSOFIA classe QUARTA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE n. tre ore settimanali di lezione della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s / 2014

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s / 2014 Pagina 1 di 6 DISCIPLINA: FILOSOFIA INDIRIZZO: LICEO DELLE SCIENZE UMANE CLASSE 4 SU DOCENTE : De Blasio Giuseppe TESTI: Nicola Abbagnano, Giovanni Fornero, Percorsi di Filosofia, Vol. 2A-2B, Paravia 1

Dettagli

FILOSOFIA classe terza

FILOSOFIA classe terza FILOSOFIA classe terza Indicazioni nazionali ministeriali Competenze 1. A PARTIRE DALLA PIENA PADRONANZA DELLA LINGUA ITALIANA, ACQUISIRE PROGRESSIVAMENTE IL LESSICO SPECIFICO, IMPRESCINDIBILE E COSTITUTIVO

Dettagli

MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON CARENZE NEL PRIMO QUADRIMESTRE STORIA (TRIENNIO) E FILOSOFIA. Coordinatore: Prof.

MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON CARENZE NEL PRIMO QUADRIMESTRE STORIA (TRIENNIO) E FILOSOFIA. Coordinatore: Prof. LICEO SCIENTICO STATALE LEONARDO DA VINCI GENOVA a.s.2017-2018 MODALITA DI VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI CON CARENZE NEL PRIMO QUADRIMESTRE STORIA (TRIENNIO) E FILOSOFIA Coordinatore: Prof. Andrea Guidi VALUTAZIONE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI FOGGIA ANNO SCOLASTICO 2017/2018 PROGRAMMA DI FILOSOFIA, CLASSE 5D PROFESSORESSA ANTONIETTA PISTONE

LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI FOGGIA ANNO SCOLASTICO 2017/2018 PROGRAMMA DI FILOSOFIA, CLASSE 5D PROFESSORESSA ANTONIETTA PISTONE LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI FOGGIA ANNO SCOLASTICO 2017/2018 PROGRAMMA DI FILOSOFIA, CLASSE 5D PROFESSORESSA ANTONIETTA PISTONE Libro di testo: Filosofia Cultura Cittadinanza di Antonello La Vergata e

Dettagli

DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO. La meraviglia delle idee Autore: Domenico Massaro. DOCENTE Antonietta Ballatore. Classe 3 Sezione G

DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO. La meraviglia delle idee Autore: Domenico Massaro. DOCENTE Antonietta Ballatore. Classe 3 Sezione G Programmazione Individuale a.s. 2016/17 DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO La meraviglia delle idee Autore: Domenico Massaro DOCENTE Antonietta Ballatore Classe 3 Sezione G Indirizzo Liceo linguistico

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. PEANO DI MARSICO NUOVO A.S.2013/2014 CURRICOLO VERTICALE LICEO CLASSICO -- DISCIPLINA FILOSOFIA II BIENNO

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. PEANO DI MARSICO NUOVO A.S.2013/2014 CURRICOLO VERTICALE LICEO CLASSICO -- DISCIPLINA FILOSOFIA II BIENNO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. PEANO DI MARSICO NUOVO A.S.2013/2014 CURRICOLO VERTICALE LICEO CLASSICO -- DISCIPLINA FILOSOFIA II BIENNO TRAGUARDI DI COMPETENZA ALLA FINE DEL SECONDO BIENNIO Utilizzare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA E GRIGLIE DI VALUTAZIONE ORALI DI DIPARTIMENTO MICROAREA FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA E GRIGLIE DI VALUTAZIONE ORALI DI DIPARTIMENTO MICROAREA FILOSOFIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA E GRIGLIE DI VALUTAZIONE ORALI DI DIPARTIMENTO MICROAREA FILOSOFIA (programmazione elaborata in conformità delle INDICAZIONI NAZIONALI di cui al DM 211 del 7-10-2010) Indirizzi:

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi. Anno scolastico 2018/2019. Piano di lavoro per la classe V B delle Scienze Umane

Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi. Anno scolastico 2018/2019. Piano di lavoro per la classe V B delle Scienze Umane Istituto di Istruzione Superiore Veronese-Marconi Anno scolastico 2018/2019 Piano di lavoro per la classe V B delle Scienze Umane Materia: Filosofia Docente: Camilla Tinelli PRESENTAZIONE DELLA CLASSE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI STORIA E FILOSOFIA. Programmazione educativa e didattica. a.s. 2011/12

DIPARTIMENTO DI STORIA E FILOSOFIA. Programmazione educativa e didattica. a.s. 2011/12 1 DIPARTIMENTO DI STORIA E FILOSOFIA Programmazione educativa e didattica a.s. 2011/12 La programmazione educativa e didattica del Dipartimento di storia e filosofia prevede l'indicazione di: Finalità

Dettagli

PROGRAMMI SCIENZE UMANE E FILOSOFIA LICEO SCIENZE UMANE

PROGRAMMI SCIENZE UMANE E FILOSOFIA LICEO SCIENZE UMANE PROGRAMMI SCIENZE UMANE E FILOSOFIA LICEO SCIENZE UMANE Contenuti previsti: Scienze Umane I anno. La psicologia La percezione La memoria Il pensiero e l intelligenza Bisogni, motivazioni, emozioni La personalità

Dettagli

Classe III Sezione D

Classe III Sezione D Programmazione Individuale a.s. 2018-2019 DISCIPLINA Filosofia LIBRO DI TESTO IO Penso DOCENTE Roberta Maltese Classe III Sezione D Liceo SCIENZE UMANE 1 A.s. Classe Indirizzo Disciplina Prof. 2018/2019

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MATERIA: FILOSOFIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MATERIA: FILOSOFIA Pagina 1 di 5 INGRESSO PROFILO CLASSE USCITA Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale: I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Galilei Siena ANNO SCOLASTICO 2016/17 PROGRAMMA SVOLTO di FILOSOFIA CLASSE 3^ SEZIONE F DOCENTE: ELISABETTA RUTA

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Galilei Siena ANNO SCOLASTICO 2016/17 PROGRAMMA SVOLTO di FILOSOFIA CLASSE 3^ SEZIONE F DOCENTE: ELISABETTA RUTA CLASSE 3^ SEZIONE F DOCENTE: ELISABETTA RUTA La nascita della ragione filosofica: gli ionici; Eraclito; i pitagorici; gli eleati; Empedocle; Anassagora; gli atomisti I sofisti: aspetti del movimento sofistico;

Dettagli

PROGRAMMA DI FILOSOFIA

PROGRAMMA DI FILOSOFIA A.S. 2012-2013 CLASSE 4 B LICEO SCIENTIFICO INSEGNANTE: NICOLETTA POZZI PROGRAMMA DI FILOSOFIA Abbagnano-Fornero, La filosofia, voll. 1B,2A, 2B, ed. Paravia Vol.1B Dall Ellenismo alla Scolastica 1) Società

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2017/18 4AS CLASSE Indirizzo di studio Liceo Scientifico Docente Disciplina Alessandro Corengia

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VITTORIO EMANUELE II NAPOLI. PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE - MATERIA: Filosofia - DOCENTE: Mariarosaria Marino

LICEO GINNASIO STATALE VITTORIO EMANUELE II NAPOLI. PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE - MATERIA: Filosofia - DOCENTE: Mariarosaria Marino LICEO GINNASIO STATALE VITTORIO EMANUELE II NAPOLI ANNO SCOLASTICO 2016/2017 CLASSE 1 SEZIONE C PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE - MATERIA: Filosofia - DOCENTE: Mariarosaria Marino Libro di testo: Cioffi Luppi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE Sezione associata Liceo Scientifico Alberti a. s. 2015-2016 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE VB Sezione / indirizzo X Liceo Scientifico Liceo delle Scienze Umane Liceo Linguistico docente materia ore settimanali

Dettagli

Sì/NO Sì/NO Sì/NO Letture antologiche

Sì/NO Sì/NO Sì/NO Letture antologiche LICEO SCIENTIFICO CARLO CATTANEO DI TORINO PIANO DI LAVORO DOCENTE - 1 - COPIA IN UFFICIO GESTIONE ALUNNI E COPIA SUL SITO Piano di lavoro a.s 2018/19 PROGRAMMAZIONE ANNUALE Prof. VENESIO Gianfranca classe

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

LICEO CLASSICO PITAGORA CROTONE DOCENTE: MANICA ANGELA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI FILOSOFIA A.S. 2018/19 CLASSE III E

LICEO CLASSICO PITAGORA CROTONE DOCENTE: MANICA ANGELA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI FILOSOFIA A.S. 2018/19 CLASSE III E LICEO CLASSICO PITAGORA CROTONE DOCENTE: MANICA ANGELA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI FILOSOFIA AS 2018/19 CLASSE III E La programmazione disciplinare di filosofia parte dalle linee caratterizzanti l indirizzo

Dettagli

FILOSOFIA classe terza

FILOSOFIA classe terza 1 FILOSOFIA classe terza Indicazioni nazionali ministeriali competenze 1. A PARTIRE DALLA PIENA PADRONANZA DELLA LINGUA ITALIANA, ACQUISIRE PROGRESSIVAMENTE IL LESSICO SPECIFICO, IMPRESCINDIBILE E COSTITUTIVO

Dettagli