a cura di M.L. Garberi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a cura di M.L. Garberi"

Transcript

1 e-geco Clliient dii valliidaziione e normalliizzaziione degllii iindiiriizzii Manuale d Uso a cura di M.L. Garberi

2 1. Sommario 1. Sommario Introduzione Installazione di e-geco Prerequisiti Installazione Impostazione e Verifica della connessione ai servizi server Connessione mediante Servizi Web Connessione diretta alle stored procedures Architettura di e-geco Guida all Uso di e-geco Splash Screen Maschera Principale Import da File ASCII delimitati Impostazione dei parametri di GeoLocalizzazione Normalizzazione Normalizzazione assistita Export in File ASCII delimitati e-geco Manuale Utente Pag. 2 di 22

3 2. Introduzione La normalizzazione è un processo che modifica un oggetto per renderlo più conforme a qualche criterio di regolarità. Nel caso degli indirizzi, la normalizzazione li riconduce ad una denominazione standard fornita dai comuni che hanno rilevato lo stradario per conto della Regione Emilia-Romagna. e-geco confronta gli indirizzi contenuti nel file che gli viene sottoposto con l elenco ufficiale degli indirizzi contenuto nello stradario e nel caso di differenze riscontrate, restituisce un nuovo indirizzo ufficiale con un grado di attendibilità variabile a seconda della lontananza tra le parole confrontate e le coordinate del rettangolo che contiene l arco stradale corrispondente. L applicazione inoltre confronta il numero civico contenuto nell indirizzo fornito con i numeri civici dello stradario e restituisce la coppia di coordinate relative; anche in questo caso viene indicato il grado di attendibilità con cui il software ha riconosciuto il civico. Vengono inoltre restituite le sue coordinate nel sistema di riferimento predefinito dall Utente. Il sistema si propone di fornire all utente una serie di funzioni di normalizzazione di dati relativi ad indirizzi (Province, Comuni, vie.). e-geco utilizza per la normalizzazione i servizi e-geocoding, connettendosi ad essi in modalità web-service o, nel caso di accesso da intranet, anche mediante chiamate dirette a stored procedures. L infrastruttura necessaria per il sistema è implementata su un database Oracle. Nel DB sono presenti sia le tabelle che contengono tutti i dati necessari, sia tutto il codice PL/SQL necessario per accedere e gestire tali dati. I servizi vengono esposti in modalità webservice mediante il server SOAP-Dispenser, instalato presso la regione e raggiungibile anche da extranet con protocollo https. Il sistema opera con logiche fuzzy, ossia invece di limitarsi a dire se un certo indirizzo è valido, oppure no, propone l indirizzo ufficiale che più si avvicina a quello da identificare e ne fornisce un livello di affidabilità. Al fine di favorire l uso ampio e diffuso delle procedure di normalizzazione, è stata realizzata un applicazione Client ad hoc per la normalizzazione d indirizzari. Il software in oggetto ha quindi l obiettivo di gestire elenchi d indirizzi dell Utente e di supportare la fase di verifica e normalizzazione degli stessi interfacciandosi al servizio e-geocoding. e-geco Manuale Utente Pag. 3 di 22

4 3. Installazione di e-geco L interfaccia Utente e-geco è un applicazione desktop, da eseguire in locale e sviluppata in tecnologia Microsoft.Net Prerequisiti Per utilizzarla e per poter operare con le funzioni di normalizzazione, è sufficiente avere installato sul proprio PC il framework Microsoft.Net 2.0 e disporre di una connessione ad internet. Se si opera dall interno della intranet regionale, è anche possibile accedere direttamente ai servizi esposti come stored procedures. In questo caso sulla postazione Utente deve essere presente anche il Client Oracle 11g a 16 bit. 3.2 Installazione Trattandosi di una applicazione Microsoft.Net full managed, per installare il software è sufficiente copiare la cartella contenente gli eseguibili e gli altri file di configurazione. il framework della Microsoft.Net 2.0, il Client Oracle per accedere al servizio di e-geocoding. copiare i file eseguibili. Il prodotto viene comunque distribuito mediante un file.msi che consente di procedere ad una installazione guidata mediante il Microsoft Windows Installer. Per eseguire la procedura di installazione guidata, è sufficiente clickare sul file Setup_eGeCo.msi Si verrà così guidati attraverso una serie di schermate fino al completamento dell installazione. e-geco Manuale Utente Pag. 4 di 22

5 Ulteriori installazioni possono essere fatte semplicemente copiando i files contenuti nella cartella di installazione prescelta. Di default il programma viene installato nella cartella: [Programmi]\Regione Emilia-Romagna\eGeoCoding\eGeCoClient\ 3.3 Impostazione e Verifica della connessione ai servizi server Prima di iniziare ad utilizzare e-geco è opportuno verificare che la connessione ai servizi server sia correttamente impostata. Le impostazioni di connessione ai servizi server di e-geocoding si differenziano a seconda della modalità di accesso. Nell angolo in basso a sinistra della finestra principale di e-geco è possibile verificare la modalità correntemente impostata. Per impostare i parametri di connessione e testare che tutto sia a posto, si deve aprire la maschera associata alla voce Servizi server : Il radiobottone Web Service / Client Server consente di definire la modalità di connessione. A seconda della scelta si devono inoltre correttamente impostare gli ulteriori parametri contenuti nelle rispettive tabs. e-geco Manuale Utente Pag. 5 di 22

6 3.3.1 Connessione mediante Servizi Web E l impostazione di default. Presuppone che il PC dell Utente possa accedere mediante extranet o internet ai servizi regionali. Le impostazioni possono richiedere il supporto di un tecnico dei sistemi informativi. Il riquadro relativo al proxy deve essere impostato nel caso in cui sia richiesto tale setup per potere accedere ai servizi di e-geocoding, che attualmente rispondono all URL https://servizigis.regione.emilia-romagna.it Il pulsante Test internet, consente di verificare che le impostazioni per l accesso a internet siano corrette. N.B.: nel caso di accesso dalla rete regionale, potrebbe essere scorretto impostare il proxy, in quanto potrebbe essere richiesto l uso del proxy per un accesso extranet, ma non per un accesso ai servizi interni alla rete. Il pulsante Test Servizio effettua un test di una chiamata ad uno dei servizi esposti da e- GeoCoding. Per effettuare questo test è necessario disporre di un account (utente/password) abilitato. Il test può dare luogo a tre differenti risultati, nel seguito descritti. Chiamata Riuscita Se l applicazione si è riuscita correttamente a collegare ai servizi di e-geocoding, apparirà una finestra come la seguente: e-geco Manuale Utente Pag. 6 di 22

7 Eccezione SOAP Se l applicazione si è riuscita correttamente a collegare ai servizi server messi a disposizionemediante SOAP-Dispenser, ma non è riuscita a chiamare le procedure di e-geocoding, apparirà un messaggio simile al seguente: In questo caso, è possibile che non siano stati immessi correttamente i dati di accesso (utente o password, oppure che vi siano dei momentanei problemi sul database). Se invece appare una segnalazione di errore differente da una eccezione SOAP, allora è possibile che vi sia uno di questi problemi: le impostazioni di connessione sono sbagliate (ad esempio la configurazione del proxy) ci sono dei problemi di rete l URL del servizio non è corretto il server regionale su cui è installato SOAP Dispenser è temporaneamente inattivo In questi casi, se il messaggio che compare nella finestra non è di aiuto a risolvere il problema, si può provare un ulteriore test mirato a verificare i pacchetti di informazione che e-geco sta scambiando con i servizi server. Si tratta di una pagina di test che è stata realizzata per i tecnici al fine di meglio identificare la natura del problema. e-geco Manuale Utente Pag. 7 di 22

8 3.3.2 Connessione diretta alle stored procedures Questa modalità di connessione è utilizzabile solo dalla intranet regionale, e richiede che sul PC dell Utente sia installato un Client Oracle 10g o 11g a 16 bit. Per configurare la connessione occorre conoscere ed impostare correttamente il tnsname associato al database, l utente e la password Oracle predefinita per l accesso diretto ai servizi. Impostazioni al database locale e-geco Manuale Utente Pag. 8 di 22

9 La maschera di Impostazioni Base Dati Locale, consente di definire la posizione del database in formato Access destinato ad accogliere l indirizzario da normalizzare: egeco.mdb Questo file si trova di default nella stessa cartella degli eseguibili e al primo lancio della applicazione dopo il setup, il percorso del file viene automaticamente impostato in modo corretto. E possibile però che un Utente decida di spostare l intera cartella di e-geco, oppure di mantenere questo file in un altra posizione del file system. In questi casi occorre aggiornare il puntamento mediante la finestra in oggetto, ed agendo attraverso il pulsante... Il pulsante Test, consente di verificare che il sistema acceda correttamente al file Access. Per l accesso al file Access viene utilizzata la libreria Microsoft.jet.OLEDB4.0, che normalmente è disponibile su tutti i sistemi Windows. In caso di problemi si suggerisce ai tecnici di consultare l articolo presente al seguente link: e-geco Manuale Utente Pag. 9 di 22

10 4. Architettura di e-geco Il software e-geco guida l utente durante il processo di normalizzazione e permette di: acquisire file.txt contenenti gli indirizzari, memorizzandoli in un database di appoggio locale effettuare la normalizzazione degli indirizzi, sia in modalità massiva/batch, che assistita dall Utente, mediante chiamate ad e-geocoding consentire di riesportare i file normalizzati in un formato testo che possa essere reimportato nei database dell Utente. Oracle e-geocoding DBOracle Rete.txt e-geco.txt File di indirizzi da normalizzare.mdb File di indirizzi normalizzato Db locale Le comunicazioni tra il Client ed il server avvengono attraverso lo strato di networking. e-geco Manuale Utente Pag. 10 di 22

11 5. Guida all Uso di e-geco 5.1 Splash Screen Lanciando l applicazione, viene visualizzata per qualche secondo la splash screen, per poi accedere alla maschera principale: 5.2 Maschera Principale La maschera da cui si potranno selezionare le varie attività che il software svolge: e-geco Manuale Utente Pag. 11 di 22

12 5.3 Import da File ASCII delimitati Con questa funzione s importano i dati da normalizzare presenti in un file ASCII di tipo delimitato, ovvero con campi e record separati da caratteri speciali (tab,...). L importazione è fatta attraverso una serie di maschere stile wizard, in cui l Utente deve descrivere le caratteristiche del file, i cui dati saranno memorizzati in un file.mdb locale; inoltre è possibile memorizzarsi le caratteristiche del file per una successiva normalizzazione di una banca dati simile. Eseguendo un importazione, i dati precedentemente memorizzati nel mdb locale saranno persi. È quindi molto importante a fine normalizzazione esportare sempre i dati! Passo 1 Definizione file Il primo passo consiste nella definizione del file da importare o nell eventuale recupero di una configurazione pre-definita. File da Importare - Il tasto contrassegnato da permette di navigare il proprio albero delle directory per effettuare la scelta del file da importare. Il file deve essere in formato txt con i campi delimitati. File di Definizione Il software, come già detto, permette di memorizzare le impostazioni definite per l importazione, in modo da riutilizzarle per banche dati analoghe. Il tasto contrassegnato da permette di navigare il proprio albero delle directory per effettuare la scelta del file di Definizione già salvato in una precedente sessione di normalizzazione. e-geco Manuale Utente Pag. 12 di 22

13 Passo 2 Definizione delimitazioni Nel secondo passo sono specificati i delimitatori di campo e di riga, nonché si indicherà se la prima riga è costituita dalle intestazioni. Il programma importa al massimo 50 colonne di dati. Delimitatore di riga nel menu a tendina è possibile identificare i caratteri che delimitano le righe Delimitatore di colonna - nel menu a tendina è possibile identificare i caratteri che separano i campi: Virgola, Tabulazione oppure Punto e Virgola. Intestazioni La check box consente di segnalare al software se è presente una riga di intestazioni. e-geco Manuale Utente Pag. 13 di 22

14 Passo 3 Definizione Provincia e Comune Nel terzo passo si indica al software in quale posizione sono presenti le informazioni relative alla provincia ed al comune. Identificazione Provincia nel menu a tendina è possibile identificare il campo che contiene il dato della Provincia. I radio-button consentono di identificare se il campo contiene la denominazione della provincia oppure il Codice Istat, composto da tre cifre. Identificazione Comune - nel menu a tendina è possibile identificare il campo che contiene il dato del Comune. I radio-button consentono di identificare se il campo contiene la denominazione del Comune oppure il Codice Istat, definibile nella forma a 3 o a 6 cifre. Passo 4 Definizione Toponimo Il quarto passo consente di fornire al software in quali campi risiedono le informazioni relative al toponimo ed alla Denominazione Urbana Generica DUG (via, p.zza, viale,...). e-geco Manuale Utente Pag. 14 di 22

15 Identificazione Toponimo nel menu a tendina è possibile identificare il campo che contiene il dato del Toponimo (il toponimo è inteso come nome della strada nei centri urbani o come località nell extraurbano). Il toponimo può contenere in un solo campo l intero indirizzo, ad esempio Via Verdi 25, oppure la banca dati di origine può essere strutturata in modo tale per cui l indirizzo è costituito da due o da tre campi separati. L Utente deve indicare al software cosa contiene il toponimo. Identificazione Denominazione Urbana Generica DUG il DUG è la tipologia di denominazione che una strada può avere: Via, Piazza, Viale... Se il DUG è contenuto nello stesso campo del nome della strada, la check box deve essere vuota, nel caso invece sia contenuto in un campo a parte, va taggata la box e deve essere indicato, attraverso il menu a tendina, il campo che lo contiene. Passo 5 Definizione Numero Civico Il quinto passo consente di specificare le informazioni relative al numero civico ed al suffisso. Identificazione Civico la check box va taggata solo se il numero civico è contenuto in un campo diverso dal toponimo. Il menu a tendina permette di scegliere l eventuale campo che contiene il civico. Il suffisso non è incluso nel campo del numero civico. Nel caso in cui venga taggata la check box precedente la finestra permette di indicare anche se il suffisso al numero civico è contenuto in un campo separato. Il menu a tendina permette di scegliere l eventuale campo che contiene il civico e-geco Manuale Utente Pag. 15 di 22

16 Passo 6 Salvataggio Impostazioni Il sesto passo consente di salvare le definizioni appena passate al software per successive importazioni di file con la medesima struttura. Passo 7 Importazione Al termine delle impostazioni si procede all importazione vera e propria delle informazioni, il software comunica il termine del processo. e-geco Manuale Utente Pag. 16 di 22

17 5.4 Impostazione dei parametri di GeoLocalizzazione Le funzioni di normalizzazione, oltre a restituire i nomi ufficiali dei toponimi e gli identificativi univoci delle entità ad essi associati, restituiscono un set di coordinate utili alla geo-localizzazione, ovvero a rappresentare le informazioni associate all indirizzario su una mappa. e-geco consente di restituire queste coordinate espresse secondo uno qualsiasi dei sistemi di riferimento regionali. Per quanto concerne i numeri civici, è inoltre possibile selezionare il tipo di coordinate associate all entità. L impostazione di questi parametri avviene mediante la maschera Parametri del menù Normalizzazione. Queste impostazioni devono essere fatte prima di effettuare la normalizzazione dell indirizzario. e-geco Manuale Utente Pag. 17 di 22

18 Normalizzazione La funzione di normalizzazione massiva esamina ciascun indirizzo presente nell indirizzario importato e, mediante una chiamata al servizio di e-geocoding, ne effettua la normalizzazione. Questo processo consente di aggiungere le informazioni sui dati normalizzati accanto alle informazioni presenti nel file originale. Le informazioni che saranno correlate sono: Nome Campo Descrizione STRADARIO_ID Codice identificativo del Toponimo usato dai servizi di e-geocoding ENTITA_ID Codice dell'entità così come definita nel db Topografico DUG Descrizione denominazione urbanistica generica (Via, Piazza,.) DENOMINAZIONE Nome della strada, denominazione dell'area di circolazione. TIPO_STRADA Tipoogia della strada COMUNE Comune in cui è effettuata la ricerca PROVINCIA Provincia in cui è effettuata la ricerca REGIONE Regione in cui è effettuata la ricerca MIN_X Minima coordinata X del rettangolo di inclusione dell arco Stradale, espressa nel sistema di riferimento selezionato. MIN_Y Minima coordinata Y del rettangolo di inclusione dell arco Stradale, espressa nel sistema di riferimento selezionato. MAX_X Massima coordinata X del rettangolo di inclusione dell arco Stradale, espressa nel sistema di riferimento selezionato. MAX_Y Massima coordinata X del rettangolo di inclusione dell arco Stradale, espressa nel sistema di riferimento selezionato. CENTR_X Coordinata X del centroide relativo all arco Stradale, espressa nel sistema di riferimento selezionato. CENTR_Y Coordinata Y del centroide relativo all arco Stradale, espressa nel sistema di riferimento selezionato. CIVICO_ID Codice che identifica il numero civico all interno dei servizi di e- GeCoding. Se il civico non viene trovato, viene restituito NULL ENTITA_CIVICO_ID Codice che identifica il numero civico all interno del database topografico. Se il civico non viene trovato, viene restituito NULL NUM_CIVICO Numero civico. Se il civico non viene trovato, viene restituito NULL SUFFISSO_CIVICO CIVICO_X CIVICO_Y GR_AFFIDABILITA GR_AFFIDABILITA_CIV Suffisso. Se il suffisso non viene trovato, viene restituito NULL Coordinata X del civico, espressa nel sistema di riferimento selezionato. Se il civico non viene trovato, viene restituito NULL Coordinata Y del civico, espressa nel sistema di riferimento selezionato. Se il civico non viene trovato, viene restituito NULL Grado di affidabilità della riga restituita sulla base del toponimo (escluso il civico). Valori bassi indicano una maggiore affidabilità. 0 indica la massima affidabilità. Grado di affidabilità del numero civico. 0 indica la massima affidabilità; 1 non è stato trovato il suffisso, se passato come e-geco Manuale Utente Pag. 18 di 22

19 NUMERO_RIGHE DTA_LAST_UPD ERR_MSG parametro, altrimenti non è stato trovato il civico; 2 non è stato trovato ne il civico ne il suffisso. Totale delle righe restituite Data dell ultima normalizzazione Eventuale messaggio di errore Dato che il processo di normalizzazione potrebbe richiedere molto tempo, sarà possibile interrompere e riprendere questo processo, oppure partizionare questo processo in più sessioni. A tal fine è stata prevista un area di filtro in cui specificare alcuni criteri con cui selezionare i dati che dovranno essere normalizzati/ri-normalizzati. È possibile filtrare i dati per il criterio della provincia, del comune o del grado di affidabilità. È inoltre possibile taggando l apposita check box scegliere indirizzi normalizzati rispetto ad una data. Questo criterio è utile quando, ad esempio, si sono aggiunti indirizzi nuovi ad un elenco, che non contengono ancora la data di normalizzazione. e-geco Manuale Utente Pag. 19 di 22

20 5.5 Normalizzazione assistita La funzione di normalizzazione assistita prevede una griglia di dati, da usare per visualizzare i dati dell indirizzario, modificarli e per potere effettuare una normalizzazione manuale, in base all elenco di risposte che il sistema propone. La maschera propone due TAB: Filtro e Dati. La tab Filtro è stata pensata perchè il sistema potrebbe trattare anche quantità molto significative di dati,per cui è necessario assicurare di portare a video un numero di record compatibile con le risorse del sistema (indicativamente fino a qualche decina di migliaia). È possibile filtrare i dati per il criterio della provincia, del comune o del grado di affidabilità. È inoltre possibile taggando l apposita check box scegliere indirizzi normalizzati rispetto ad una data. e-geco Manuale Utente Pag. 20 di 22

21 La tab Dati consente di : modificare i dati di descrizione del toponimo provenienti dall indirizzario da normalizzare (campi gialli), in modo da correggerli e facilitarne la normalizzazione, digitando direttamente nel campo da correggere richiamare, con il tasto Normalizza il servizio di normalizzazione su uno specifico indirizzo, ottenendo in questo modo, invece dell indirizzo più simile a quello, una intera lista degli indirizzi più somiglianti, con il relativo grado di affidabilità. L utente seleziona la riga di interesse, confermando la normalizzazione manuale. e-geco Manuale Utente Pag. 21 di 22

22 5.6 Export in File ASCII delimitati Questa funzione consente di esportare i dati normalizzati secondo il formato di tipo testo delimitato. Delimitatore di Riga i delimitatori possono essere Windows (CR+LF) oppure Unix (CR) Delimitatori di colonna i delimitatori possono essere Tab, Virgola o Punto e Virgola. La funzione, inoltre, richiede di indicare se inserire oppure no le intestazioni delle colonne nella prima riga del file. e-geco Manuale Utente Pag. 22 di 22

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

- DocFinance Manuale utente

- DocFinance Manuale utente Interfaccia - DocFinance Manuale utente Installazione interfaccia. L interfaccia - DocFinance viene installata tramite il pacchetto di Setup, che permette di lanciare la console di configurazione automatica

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

CRM DEDUPLICA. Deduplica e Normalizzazione dei clienti doppi... o simili. Validità: Settembre 2014

CRM DEDUPLICA. Deduplica e Normalizzazione dei clienti doppi... o simili. Validità: Settembre 2014 CRM DEDUPLICA Deduplica e Normalizzazione dei clienti doppi... o simili Validità: Settembre 2014 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita,

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools

Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools Circolare CT-1010-0087, del 28/10/2010. Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition sul server... 2 Introduzione... 2 Installazione

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16

Lyra CRM WebAccess. Pag. 1 di 16 Lyra CRM WebAccess L applicativo Lyra CRM, Offer & Service Management opera normalmente in architettura client/server: il database di Lyra risiede su un Server aziendale a cui il PC client si connette

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento CUBE AZIENDA CUBE TAGLIE & COLORI CUBE AUTOTRASPORTI EXPERT UP Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Attenzione! REQUISITO ESSENZIALE PER SCARICARE PRODUCT UPDATER È AVERE INSTALLATO

Dettagli

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO Guida per l Istituto Convenzionato Versione 1.1 Sommario 1 Novità nella procedura informatica... 2 2 Valutazione tecnica... 2 2.1 Valutazione costi... 2 2.2

Dettagli

v. 1.0-7-11-2007 Mistral ArchiWeb 2.0 Manuale utente

v. 1.0-7-11-2007 Mistral ArchiWeb 2.0 Manuale utente v. 1.0-7-11-2007 Mistral ArchiWeb 2.0 Manuale utente Sommario 1. INTRODUZIONE...3 2. DESCRIZIONE FUNZIONALITÀ...3 2.1. LOGIN...3 2.2. SCHEDA ARCHIVIO...3 2.3. GESTIONE ARCHIVI...4 2.3.1 Creazione nuovo

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-88NE8321850 Data ultima modifica 22/04/2011 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione di una nuova istanza di Sql Server Express 2008 R2 Prerequisiti

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

CRM Deduplica. Deduplica automatica anagrafiche Vers. 1.3.1.7

CRM Deduplica. Deduplica automatica anagrafiche Vers. 1.3.1.7 CRM Deduplica Deduplica automatica anagrafiche Vers. 1.3.1.7 8 maggio 2009 Rev. Maggio 2013 La presente pubblicazione ha lo scopo di illustrare, in modo generale, i principi operativi del gestionale applicativo.

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di controllo uniemens aggregato per l invio mensile unificato delle denunce retributive individuali (EMENS) e delle denunce contributive aziendali

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA

MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA MANUALE DI ISTRUZIONI APPLICATIVO PRICA Ver. 1.0 A cura di: Claudia Cimaglia Alessandro Agresta Pierluca Piselli Pag. 1 MANUALE DI ISTRUZIONI PRICA Avvertenza e spirito del software L applicativo PRICA

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-141. Procedura operativa al

Dettagli

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica Corso di introduzione all informatica Microsoft Excel Gaetano D Aquila Sommario Cosa è un foglio elettronico Caratteristiche di Microsoft Excel Inserimento e manipolazione dei dati Il formato dei dati

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server La prima cosa da fare è installare SQL sul pc: se si vuole utilizzare SQL Server 2012 SP1 versione Express (gratuita), il link attuale

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1)

CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1) CONFIGURAZIONE E GESTIONE DEI DATABASE (rev. 1.1) Indice. Introduzione Configurazione iniziale del database Condivisione del database su rete locale (LAN) Cambio e gestione di database multipli Importazione

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 1.04 - Ottobre 2006 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad

ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad Ordini...pag. 4 Gestione...pag. 11 Impostazioni...pag. 13 Importa...pag. 14 Esporta...pag. 16 Business...pag. 18 www.ordersender.com ordini

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

il modulo copia commissione digitale su tablet

il modulo copia commissione digitale su tablet Android users guide il modulo copia commissione digitale su tablet Ordini...pag. 4 Gestione...pag. 11 Impostazioni...pag. 13 Importa...pag. 14 Esporta...pag. 16 Business...pag. 18 www.ordersender.com ordini

Dettagli

Standard Nazionale di Comunicazione Mercato Gas

Standard Nazionale di Comunicazione Mercato Gas Standard Nazionale di Comunicazione Mercato Gas Istruzioni per l uso del modulo di comunicazione DGCOMM 1 CONFIGURAZIONE LOCALE Nel PC che il Venditore utilizzerà per connettersi, dovrà essere preventivamente

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...1012lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

Titolo documento: Manuale EasyPrev New. Data documento: 15/05/2007 Autore: Paola Vaccaro Approvato: Controllato: Vers.

Titolo documento: Manuale EasyPrev New. Data documento: 15/05/2007 Autore: Paola Vaccaro Approvato: Controllato: Vers. MANUALE EasyP rev New Copia controllata Copia non controllata Redatto Approvato N revisione Data Paragrafi revisionati Motivo revisione Il nome CesaWeb è un marchio registrato in Italia ed è proprietà

Dettagli

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web Versioni:...VB e.net Rel. Docum.to... 0112LUDY Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

1. Introduzione. 2. Installazione di WinEMTLite. 3. Descrizione generale del programma

1. Introduzione. 2. Installazione di WinEMTLite. 3. Descrizione generale del programma Indice 1. Introduzione...3 2. Installazione di WinEMTLite...3 3. Descrizione generale del programma...3 4. Impostazione dei parametri di connessione...4 5. Interrogazione tramite protocollo nativo...6

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

Bologna, 19/12/2011 a cura di F. Malpensi

Bologna, 19/12/2011 a cura di F. Malpensi e-geocoding Guida ai Servizi Web Bologna, 19/12/2011 a cura di F. Malpensi 1. Sommario 1. Sommario... 2 2. Obiettivo della Soluzione... 3 3. Modifiche rispetto alle versioni precedenti... 4 3.1 Gestione

Dettagli

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0 Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili MANUALE OPERATIVO - Versione 1.0 1 Installazione 1.1 Requisiti Il software è installabile sui sistemi operativi Microsoft:

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2014 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE

Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE Il software ideale per la gestione delle prenotazioni GUIDA UTENTE Presentazione... 2 Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Registrazione del programma... 8 Inserimento Immobile... 9 Inserimento proprietario...

Dettagli

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO Sommario Installazione dell applicazione... 3 L applicazione... 4 Requisiti... 4 Avvio dell applicazione... 4 Connessione al Database di EuroTouch

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale Utente Versione per Decreto Flussi 2010 per l ingresso di lavoratori non stagionali Data

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

MANUALE UTENTE. Portale Web Stoccatori Virtuali GSE STOCCAGGIO GAS

MANUALE UTENTE. Portale Web Stoccatori Virtuali GSE STOCCAGGIO GAS MANUALE UTENTE Portale Web Stoccatori Virtuali GSE STOCCAGGIO GAS Ultimo aggiornamento 20/09/2012 Creato 02/02/2012 INDICE 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.1 Ambito di riferimento... 3 1.2 Organizzazione

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE SOMMARIO 1. Installazione guarini patrimonio culturale MSDE... 3 1.1 INSTALLAZIONE MOTORE MSDE...4 1.2 INSTALLAZIONE DATABASE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

Manuale Operativo. Novità della versione:

Manuale Operativo. Novità della versione: Versione 3.3 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato Novità della versione: Possibilità di visualizzare e scaricare in formato csv le caratteristiche

Dettagli

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo Manuale d uso PER LA REGISTRAZIONE DEI DATI SI RACCOMANDA DI UTILIZZARE LA VERSIONE DELL

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Microsoft Excel Lezione 2

Microsoft Excel Lezione 2 Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Excel Lezione 2 Esercitatore: Fabio Palopoli Formattazione del foglio di lavoro Cella [1/4 1/4] Formati numerici: menu Formato/Celle, scheda Numero Pulsante

Dettagli

Dipartimento Politiche Sociali e della Salute OSSERVATORIO SOCIALE SULLA CONCERTAZIONE TERRITORIALE. Manuale del software Utente Lettore Vers. 4.

Dipartimento Politiche Sociali e della Salute OSSERVATORIO SOCIALE SULLA CONCERTAZIONE TERRITORIALE. Manuale del software Utente Lettore Vers. 4. Dipartimento Politiche Sociali e della Salute OSSERVATORIO SOCIALE SULLA CONCERTAZIONE TERRITORIALE Manuale del software Utente Lettore Vers. 4.1 Aprile 2014 Indice Tre passaggi per entrare nel programma...

Dettagli

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per:

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: 1 - File Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: - l apertura e salvataggio di disegni nuovi e esistenti; - al collegamento con altri programmi, in particolare AutoCAD; - le opzioni di importazione

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2015 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato Guida all installazione e all utilizzo di un certificato personale S/MIME (GPSE) Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale

Dettagli

GESTIONE SERVIZI SOCIALI

GESTIONE SERVIZI SOCIALI GSS Manuale operativo GESTIONE SERVIZI SOCIALI Manuale operativo Versione 3.2 Light GSS Manuale operativo Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI SOFTWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTO... 3 UTILIZZO...

Dettagli