Corso di Laurea in Informatica. Insegnamenti III anno erogati nel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Laurea in Informatica. Insegnamenti III anno erogati nel 2013-14"

Transcript

1 Corso di Laurea in Informatica Insegnamenti III anno erogati nel

2 3 anno insegnamenti erogati nell a.a Insegnamenti obbligatori Tipologia Attività Formativa (TAF) E3101Q113 - Analisi e progetto di algoritmi B - caratterizzante 8 1 E3101Q128 - Ricerca operativa e pianificazione delle risorse C - affine/integrativa 8 1 Insegnamenti a scelta: Tipologia Attività Formativa (TAF) E3101Q117 - Business Intelligence per i servizi finanziari B - caratterizzante 8 2 E3101Q115 - Complementi di Basi di dati B - caratterizzante 8 1 E3101Q118 - Elaborazione delle immagini B - caratterizzante 8 1 E3101Q116 - Elementi di Bioinformatica B - caratterizzante 8 2 E3101Q119 - Ingegneria del software B - caratterizzante 8 1 E3101Q120 - Interazione uomo-macchina B - caratterizzante 8 2 E3101Q121 - Metodi Formali B - caratterizzante 8 1 E3101Q122 - Programmazione e amministrazione di sistema B - caratterizzante 8 1 E3101Q114 - Robotica e Automazione B - caratterizzante 8 2 E3101Q123 - Sicurezza ed affidabilità B - caratterizzante 8 2 E3101Q124 - Sistemi embedded B - caratterizzante 8 2 E3101Q125 - Tecnologie per la cooperazione B - caratterizzante 8 2 E3101Q126 - Trattamento e codifica di dati multimediali B - caratterizzante 8 2 CFU semestre ipotesi semestre

3 E3101Q117 Business Intelligence per i Servizi Finanziari (1) Area di interesse Analisi dei dati finanziari aziendali e dei mercati Supporto decisionale real time per il trading on line Analisi efficienza aziendale Risk management Obiettivi formativi fornire le conoscenze relative alle problematiche tipiche dei sistemi di business intelligence nel dominio finance fornire le competenze necessarie per la valutazione e l uso di prodotti disponibili (commerciali e open source), nonché per la progettazione e sviluppo di applicativi specifici Sbocchi professionali Banche e Assicurazioni Società di servizi finanziari/società di sviluppo software Piccole/medie imprese: supporto alla funzione finanza Grandi imprese: analista corporate

4 E3101Q117 Business Intelligence per i Servizi Finanziari (2) Contenuti Concetti base di gestione aziendale e mercati finanziari Metodi per l analisi dei dati Scouting e valutazione comparativa di piattaforme e sistemi esistenti di Business Intelligence commerciali e open source Realizzazione di dashboards e reporting dinamico Funzionalità di supporto decisionale proattivo (in particolare Customer Relationship Management e Social Networks) Studi di caso Metodi didattici: Lezioni e laboratorio (sviluppo di semplici applicazioni) Prerequisiti: concetti base di statistica e sviluppo software Docente responsabile: Francesco Archetti

5 E3101Q115 Complementi di Basi di dati (1) Area di interesse Sistemi informativi centralizzati, modelli di rappresentazione delle informazioni avanzate, Semantic Web, linked open data Esempi: sviluppo dbms, utilizzo tecnologie semantiche per applicazioi Web 2.0 avanzata, sistemi informativi relazionali, xml Obiettivi formativi fornire le conoscenze relative ai componenti funzionali dei database relazionali, transazioni per fornire le competenze necessarie per 1) utilizzare XML/RDF come modello di rappresentazione delle informazioni, 2) svolgere le principali attivita di amministratore di un DBMS relazionale Sbocchi professionali Aziende medie e grandi che usano sistemi informativi Start up innovative Sviluppo applicazioni web Database administator

6 E3101Q115 Complementi di Basi di dati (2) Contenuti struttura interna di un DBMS centralizzato, il concetto di transazione e le sue proprietà. Principali problematiche di sicurezza nelle basi di dati centralizzate, Architetture dei principali DBMS disponibili XML e linguaggi di interrogazioni Xquery/Xpath RDF e suoi linguaggi di interrogazioni Metodi didattici: Lezioni, esercitazioni e laboratorio (su sistemi reali) Prerequisiti: basi di dati Docente responsabile: Andrea Maurino

7 E3101Q118 Elaborazione delle immagini (1) Area di interesse Sistemi di visione, dispositivi consumers, archivi multimediali, medicina, biologia, sicurezza, controllo traffico, telerilevamento, controllo qualità, robotica, automazione, automotive, domotica, comunicazione uomomacchina, entertainment, beni culturali, Obiettivi formativi Il corso ha l'obiettivo di fornire agli studenti le competenze teoriche e pratiche per l elaborazione, la segmentazione, l analisi e la classificazione di immagini e video digitali da applicare in diversi contesti applicativi. Sbocchi professionali Piccole/medie/grandi imprese (italiane ed estere) 7

8 E3101Q118 Elaborazione delle immagini (2) Contenuti Cenni sulla percezione visiva, la visione umana e artificiale, il colore. Acquisizione e digitalizzazione di immagini. Miglioramento delle immagini con operatori puntuali. Filtraggio spaziale lineare e non-lineare. Spazi colore. Elaborazione di immagini a colori. Segmentazione di immagini per regioni e per contorni. Morfologia matematica. Analisi tessiturale. Descrizione e rappresentazione di immagini (regioni, contorni, approssimazione poligonale). Riconoscimento, classificazione supervisionata e non supervisionata. Metodi didattici: Lezioni ed esercitazioni/laboratorio Prerequisiti: concetti di base di analisi e programmazione. Docente responsabile: Raimondo Schettini (www.ivl.disco.unimib.it) 8

9 E3101Q116 Elementi di Bioinformatica (1) Area di interesse 1. Problemi biologici 2. Soluzione informatica Obiettivi formativi Passare dal problema biologico alla soluzione informatica, attraverso la modellizzazione del problema e la selezione degli opportuni strumenti algoritmici e di programmazione. Conoscenza delle principali banche dati di dati biologici. Capacità di manipolare dati tipici dell'ambito bioinformatico. Sbocchi professionali Aziende Sanitarie Locali Istituti di ricerca CRO (Contract research organizations) Gestione di dati biologici complessi 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

10 E3101Q116 Elementi di Bioinformatica (2) Contenuti Introduzione alla biologia computazionale. Tecnologie e algoritmi per il sequenziamento di DNA e il confronto di dati biologici. File di interscambio dati in Bioinformatica. Banche dati biologiche. Ricerche in banca dati. Inferenza di storie evolutive. Ruby e librerie per la gestione di dati biologici. Metodi didattici: lezioni, esercitazioni, laboratorio Prerequisiti: algoritmi e strutture dati, programmazione Docente responsabile: Gianluca Della Vedova 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

11 E3101Q119 Ingegneria del Software (1) Area di interesse Sistemi informatici in diversi ambiti applicativi e di varie dimensioni Obiettivi formativi Acquisire conoscenze fondamentali di sviluppo del software Conoscere ed applicare i pattern durante lo sviluppo del software Imparare best practices in Java Conoscere ed utilizzare tecniche e metriche di valutazione della qualità del software Seguire e partecipare allo sviluppo di un progetto software Sbocchi professionali Aziende informatiche Aziende di consulenza IT

12 E3101Q119 Ingegneria del Software (2) Contenuti Metodi e tecniche di ingegneria del software Nozioni relative ai processi dell'ingegneria del software e alla loro gestione Pattern e la loro applicazione nello sviluppo del software Best practices in Java Nozioni fondamentali per la valutazione della qualità del software Esempi di progetti software e le problematiche affrontate Metodi didattici: Lezioni e esercitazioni Prerequisiti: Nozioni base di programmazione (vedi insegnamento "Programmazione 1" e Programmazione 2") e di ingegneria del software (vedi insegnamento "Analisi e progettazione del software") Docente responsabile: Claudia Raibulet 12

13 E3101Q120 - Interazione Uomo-Macchina (1) Area di interesse Sistemi informatici con forte interazione con l utente umano Esempi: applicazioni Web, app per device mobili (smartphone, tablet, ) Obiettivi formativi Fornire una sensibilità alle problematiche della progettazione di sistemi interattivi usabili Permettere agli studenti di acquisire esperienze nella progettazione di tali sistemi attraverso metodi di prototipazione elementari Sbocchi professionali Ogni ambiente in cui si progetti / mantenga software che interagisce con utenti umani

14 E3101Q120 - Interazione Uomo-Macchina (2) Contenuti Definizione del concetto di usabilità Progettazione iterativa di sistemi usabili Linee guida per la progettazione di sistemi usabili Discussione di esempi di sistemi Metodi di verifica della usabilità Metodi didattici: Lezioni teoriche e laboratorio (realizzazione di un prototipo di un applicazione mobile per Android o iphone seguendo la metodologia indicata a lezione, e test di usabilità). NB: Il corso passa da 4 a 8 CFU, ed ha modifiche sostanziali rispetto agli anni passati Prerequisiti: Utilizzo di un toolkit per sviluppo di applicazioni mobili Docente responsabile: Roberto Polillo

15 E3101Q121 Metodi formali (1) Area di interesse Progettazione e analisi di software e hardware, specificazione di protocolli di comunicazione, disegno e verifica di sistemi concorrenti. Specificazione formale di sistemi. Logiche temporali per specificare proprietà dei sistemi. Model-checking. Obiettivi formativi Saper modellare sistemi concorrenti con linguaggi e notazioni formali. Saper specificare, in un linguaggio logico, proprietà rilevanti di un sistema, e saper verificare, con l aiuto di opportuni strumenti software, se una proprietà è valida in un modello. Sbocchi professionali Telecomunicazioni: progetto e analisi di protocolli. Settore ricerca e sviluppo. 15

16 E3101Q121 Metodi formali (2) Contenuti Ruolo e limiti dei metodi formali nell informatica. Semantica di programmi e sistemi concorrenti. Strumenti formali per modellare sistemi concorrenti: algebre di processi e reti di Petri. Logiche temporali per specificare requisiti e proprietà. Algoritmi e strumenti software per il disegno e l analisi di sistemi concorrenti, e per il model-checking. Metodi didattici: lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratorio Prerequisiti: Fondamenti dell informatica. Sistemi operativi. Sistemi distribuiti. Docente responsabile: Luca Bernardinello 16

17 E3101Q114 - Robotica e Automazione (1) Area di interesse robotica industriale e di servizio; automazione ( da informatici ); sensoristica: biomedicale, automotive, avionica, domotica; Obiettivi formativi padroneggiamento di importanti aspetti di robotica e meccatronica; per alcuniaspetti si avrà un livello di competenza pratica. Sbocchi professionali piccole e medie aziende manifatturiere; aziende produttrici di sistemi di produzione automatizzata; aziende operanti nell area sensoristica ( da informatico )

18 Corsodi laurea in Informatica E3101Q114 - Robotica e Automazione (2) Contenuti: Nozioni introduttive di robotica industriale e mobile. Rappresentazione di rototraslazioni. Cinematica di manipolatori industriali. Rassegna di dispositivi sensoriali. Introduzione ai sistemi dinamici a tempo continuo. Controllo retroazionato lineare per un motore a corrente continua. Controllo a giunti indipendenti di robot articolati. Interpolazione di traiettoria. Cenni su pianificazione della traiettoria. Metodi didattici: Lezioni e laboratorio. Prerequisiti: Algebra lineare, Fisica, Probabilità e statistica, Geometria. Docente responsabile: Domenico G. Sorrenti 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

19 E3101Q122- Programmazione e Amministrazione di Sistema (1) Area di interesse Ovunque servano conoscenze di programmazione ad oggetti strutturata per sviluppare applicazioni di sistema e non. Obiettivi formativi Alla fine del corso lo studente avrà acquisito abilità programmative e sarà in grado di utilizzare i concetti della programmazione a oggetti per progettare, sviluppare programmi complessi. Sbocchi professionali Piccole/medie/grandi imprese (italiane ed estere) 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

20 E3101Q122- Programmazione e Amministrazione di Sistema (2) Contenuti Il corso affronta le problematiche dell amministrazione di sistema dal punto di vista dello sviluppo software attraverso l uso di diversi linguaggi di programmazione ad oggetti e loro librerie. I linguaggi ad oggetti considerati sono: C++.NET / C# Metodi didattici: Lezioni ed esercitazioni Prerequisiti: programmazione base. Docente responsabile: Gianluigi Ciocca (www.ivl.disco.unimib.it) 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

21 Corsodi laurea in Informatica E3101Q123 Sicurezza ed affidabilità (1) Area di interesse Problemi e competenze per la Qualità del software 1. Obiettivi e tecniche per la sicurezza informatica 2. Tecniche di test per rilevare e correggere difetti del software Obiettivi formativi Fornire le competenze per 1. analizzare i punti di rischio nei sistemi informatici 2. amministrare gli strumenti di difesa dei sistemi 3. pianificare le attività di convalida e verifica del software 4. effettuare verifiche di qualità mediante test e ispezione Sbocchi professionali Piccolo/medie/grandi imprese con problemi di sviluppo, integrazione, manutenzione e gestione di applicazioni software

22 Corsodi laurea in Informatica E3101Q123 Sicurezza ed affidabilità (2) Contenuti Sicurezza dei sistemi informativi: rischi, ruoli e competenze Crittografia, attacchi e difese in applicazioni, sistemi operativi e reti Programmazione sicura Software malizioso: troiani, back-door, bombe logiche, virus, worm Il processo di qualità del software, relazione con il processo di sviluppo Il test funzionale, alcune tecniche di generazione di casi di test Il test strutturale e i criteri di copertura elementari Ispezione di codice ed altri artefatti del processo software Metodi didattici: Lezioni e esercitazioni Prerequisiti: Concetti base di Sistemi Operativi e Analisi e progettazione del software Docente responsabile: Giovanni Denaro 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

23 E3101Q124 Sistemi embedded (1) Area di interesse Sistemi informatici nascosti dentro altri sistemi Esempi: telecomunicazioni, sensoristica, sicurezza, automazione, strumentazione, energia, biomedicale, automotive, avionica, domotica, entertainment, smartcards, memorie... Obiettivi formativi fornire le conoscenze relative alle problematiche tipiche dei sistemi embedded in diversi domini applicativi fornire le competenze necessarie per progettare e sviluppare il firmware e il software di un semplice sistema embedded Sbocchi professionali Piccolo/medie imprese nelle aree di interesse Aziende produttrici di sistemi di telecomunicazione Aziende produttrici di semiconduttori System integrators nelle aree di interesse

24 E3101Q124 Sistemi embedded (2) Contenuti Caratteristiche e domini applicativi dei sistemi embedded Tempo reale, affidabilità, interfacciamento con le periferiche Tecnologie: microcontrollori, DSP, PLC e FPGA. Analisi, progettazione e scelta delle soluzioni tecnologiche Programmazione di microcontrollori. Interfacciamento con le periferiche. Utilizzo di un kernel real-time Metodi didattici: Lezioni e laboratorio (sviluppo di semplici applicazioni) Prerequisiti: concetti base di Architetture,Assembler, C e OS Docente responsabile: Francesco Tisato 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

25 E3101Q125 Tecnologie per la Cooperazione (1) Area di interesse Il lavoro collaborativo, il coordinamento in team di progetto, la comunicazione all interno di comunità di esperti, l intelligenza e conoscenza collettiva in ambito aziendale e extra-aziendale. Insomma, l informatica per gli utenti, e più di uno! Obiettivi formativi introdurre le principali tecnologie per la collaborazione (Piattaforme Web 2.0 di successo, Groupware come MS SharePoint, MS SkyDrive, Google Drive, CMS e DMS) fornire gli strumenti concettuali e tecnologici per l analisi e la progettazione di applicazioni a supporto della collaborazione nei e tra gruppi. Sbocchi professionali Business Analyst, (Socio-Technical) Requirement Engineer, System Integrator, Community Engineer, Knowledge Management Consultant per società di consulenza ICT, o per medio grandi imprese che utilizzino le piattaforme di cui sopra per diversi scopi quali community building, knowledge management, comunicazione intraaziendale, B2B e B2C.

26 Contenuti principi fondamentali per comprendere il tema della cooperazione nei gruppi e i suoi aspetti interdisciplinari; strumenti per l analisi del dominio di riferimento e la definizione dei requisiti delle relative applicazioni collaborative in vista della loro progettazione. strumenti per il confronto di tecnologie e selezione della più adatta alla luce dei requisiti; strumenti per l integrazione di sistemi esistenti (moduli in piattaforme, piattaforme tra loro). Metodi didattici: Lezioni, esercitazioni e seminari, approfondimenti Prerequisiti: (consigliati) Fondamenti, Programmazione 1 e Linguaggi di Programmazione. Modalità di verifica: Un orale sui materiali forniti durante il corso con eventuali approfondimenti concordati tra studente e docente. Un progetto applicativo da sviluppare preferibilmente in gruppo (circa 4 persone) con valutazione individuale sulla base di una discussione dell elaborato alla sua consegna. Docente responsabile: Carla Simone Corso di laurea in Informatica E3101Q125 Tecnologie per la Cooperazione (2) 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

27 E3101Q126 Trattamento e codifica di dati multimediali (1) Area di interesse Multimedia, medicina, biologia, sicurezza, controllo traffico, telerilevamento, controllo qualità, robotica, automazione, automotive, domotica, comunicazione uomo-macchina, entertainment, Obiettivi formativi Trattamento e codifica efficiente di segnali digitali. Sviluppo di applicazioni che richiedano elaborazione del segnale. Sbocchi professionali Piccole/medie/grandi imprese (italiane ed estere)

28 E3101Q126 Trattamento e codifica di dati multimediali (2) Contenuti: Introduzione ai segnali multimediali, immagini, video ed audio. La struttura del corso prevede una suddivisione in due parti: nella prima si analizzerà il passaggio da segnale analogico a digitale, introducendo in particolare i concetti di campionamento e quantizzazione, e l elaborazione numerica dei segnali attraverso sistemi lineari tempo invarianti. Nella seconda vengono illustrati i principali metodi di compressione con e senza perdita. Il corso si propone di fornire le basi per l elaborazione e la codifica numerica dei segnali multimediali Metodi didattici: Lezioni e laboratorio Prerequisiti: analisi, programmazione base. Docente responsabile: Francesca Gasparini (www.ivl.disco.unimib.it)

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE MOD PROGRAMMAZIONEDISCIPLINARE REV.00del27.09.13 Pag1di5 PROGRAMMAZIONEDIDATTICADISCIPLINARE Disciplina:_SISTEMIELETTRONICIAUTOMATICIa.s.2013/2014 Classe:5 Sez.A INDIRIZZO:ELETTRONICAPERTELECOMUNICAZIONI

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti Contratto Formativo Corso I.T.I.S. Classe I sez.a CH Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Docenti : DITURI LUIGI e INGELIDO

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Anno di corso: 2004/2005. Istruzioni. Istruzioni per lo svolgimento dei progetti didattici. versione 1.1

Anno di corso: 2004/2005. Istruzioni. Istruzioni per lo svolgimento dei progetti didattici. versione 1.1 versione 1.1 per lo svolgimento dei progetti didattici Corso di Laboratorio di Programmazione II Prof. Luca Forlizzi Anno Accademico 2004-2005 GENERALITÀ...3 Scopo del documento...3 Struttura del documento...3

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Basi di Da( Presentazione del corso

Basi di Da( Presentazione del corso Basi di Da( Presentazione del corso Basi di Da( Prof. Riccardo Martoglia E- mail: riccardo.martoglia@unimo.it Home page del corso: h4p://www.isgroup.unimo.it/corsi/bda: 2 Basi di Dati - Presentazione del

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Caro collega finalmente il corso sul tablet a scuola è on line in videoconferenza!

Caro collega finalmente il corso sul tablet a scuola è on line in videoconferenza! Scheda corso ipad edition Caro collega finalmente il corso sul tablet a scuola è on line in videoconferenza! E' pronto il nuovo corso Il tablet a Scuola, un corso rivoluzionario per due motivi: primo perchè

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia L indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale,

Dettagli

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida

per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione Linee Guida LINEE GUIDA per le valutazioni pre-attivazione dei Corsi di Studio in modalità telematica da parte delle Commissione di Esperti della Valutazione (CEV) ai sensi dell art. 4, comma 4 del Decreto Ministeriale

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

CURRICULUM. Dati Anagrafici

CURRICULUM. Dati Anagrafici SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE S.C. Formazione Aziendale Codice: Curriculum Data: AGOSTO 2012 Pagina 1 di 6 CURRICULUM Dati Anagrafici Descrizione del profilo Titolo di studio ed esperienza

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli