Corso di Laurea in Informatica. Insegnamenti III anno erogati nel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Laurea in Informatica. Insegnamenti III anno erogati nel 2013-14"

Transcript

1 Corso di Laurea in Informatica Insegnamenti III anno erogati nel

2 3 anno insegnamenti erogati nell a.a Insegnamenti obbligatori Tipologia Attività Formativa (TAF) E3101Q113 - Analisi e progetto di algoritmi B - caratterizzante 8 1 E3101Q128 - Ricerca operativa e pianificazione delle risorse C - affine/integrativa 8 1 Insegnamenti a scelta: Tipologia Attività Formativa (TAF) E3101Q117 - Business Intelligence per i servizi finanziari B - caratterizzante 8 2 E3101Q115 - Complementi di Basi di dati B - caratterizzante 8 1 E3101Q118 - Elaborazione delle immagini B - caratterizzante 8 1 E3101Q116 - Elementi di Bioinformatica B - caratterizzante 8 2 E3101Q119 - Ingegneria del software B - caratterizzante 8 1 E3101Q120 - Interazione uomo-macchina B - caratterizzante 8 2 E3101Q121 - Metodi Formali B - caratterizzante 8 1 E3101Q122 - Programmazione e amministrazione di sistema B - caratterizzante 8 1 E3101Q114 - Robotica e Automazione B - caratterizzante 8 2 E3101Q123 - Sicurezza ed affidabilità B - caratterizzante 8 2 E3101Q124 - Sistemi embedded B - caratterizzante 8 2 E3101Q125 - Tecnologie per la cooperazione B - caratterizzante 8 2 E3101Q126 - Trattamento e codifica di dati multimediali B - caratterizzante 8 2 CFU semestre ipotesi semestre

3 E3101Q117 Business Intelligence per i Servizi Finanziari (1) Area di interesse Analisi dei dati finanziari aziendali e dei mercati Supporto decisionale real time per il trading on line Analisi efficienza aziendale Risk management Obiettivi formativi fornire le conoscenze relative alle problematiche tipiche dei sistemi di business intelligence nel dominio finance fornire le competenze necessarie per la valutazione e l uso di prodotti disponibili (commerciali e open source), nonché per la progettazione e sviluppo di applicativi specifici Sbocchi professionali Banche e Assicurazioni Società di servizi finanziari/società di sviluppo software Piccole/medie imprese: supporto alla funzione finanza Grandi imprese: analista corporate

4 E3101Q117 Business Intelligence per i Servizi Finanziari (2) Contenuti Concetti base di gestione aziendale e mercati finanziari Metodi per l analisi dei dati Scouting e valutazione comparativa di piattaforme e sistemi esistenti di Business Intelligence commerciali e open source Realizzazione di dashboards e reporting dinamico Funzionalità di supporto decisionale proattivo (in particolare Customer Relationship Management e Social Networks) Studi di caso Metodi didattici: Lezioni e laboratorio (sviluppo di semplici applicazioni) Prerequisiti: concetti base di statistica e sviluppo software Docente responsabile: Francesco Archetti

5 E3101Q115 Complementi di Basi di dati (1) Area di interesse Sistemi informativi centralizzati, modelli di rappresentazione delle informazioni avanzate, Semantic Web, linked open data Esempi: sviluppo dbms, utilizzo tecnologie semantiche per applicazioi Web 2.0 avanzata, sistemi informativi relazionali, xml Obiettivi formativi fornire le conoscenze relative ai componenti funzionali dei database relazionali, transazioni per fornire le competenze necessarie per 1) utilizzare XML/RDF come modello di rappresentazione delle informazioni, 2) svolgere le principali attivita di amministratore di un DBMS relazionale Sbocchi professionali Aziende medie e grandi che usano sistemi informativi Start up innovative Sviluppo applicazioni web Database administator

6 E3101Q115 Complementi di Basi di dati (2) Contenuti struttura interna di un DBMS centralizzato, il concetto di transazione e le sue proprietà. Principali problematiche di sicurezza nelle basi di dati centralizzate, Architetture dei principali DBMS disponibili XML e linguaggi di interrogazioni Xquery/Xpath RDF e suoi linguaggi di interrogazioni Metodi didattici: Lezioni, esercitazioni e laboratorio (su sistemi reali) Prerequisiti: basi di dati Docente responsabile: Andrea Maurino

7 E3101Q118 Elaborazione delle immagini (1) Area di interesse Sistemi di visione, dispositivi consumers, archivi multimediali, medicina, biologia, sicurezza, controllo traffico, telerilevamento, controllo qualità, robotica, automazione, automotive, domotica, comunicazione uomomacchina, entertainment, beni culturali, Obiettivi formativi Il corso ha l'obiettivo di fornire agli studenti le competenze teoriche e pratiche per l elaborazione, la segmentazione, l analisi e la classificazione di immagini e video digitali da applicare in diversi contesti applicativi. Sbocchi professionali Piccole/medie/grandi imprese (italiane ed estere) 7

8 E3101Q118 Elaborazione delle immagini (2) Contenuti Cenni sulla percezione visiva, la visione umana e artificiale, il colore. Acquisizione e digitalizzazione di immagini. Miglioramento delle immagini con operatori puntuali. Filtraggio spaziale lineare e non-lineare. Spazi colore. Elaborazione di immagini a colori. Segmentazione di immagini per regioni e per contorni. Morfologia matematica. Analisi tessiturale. Descrizione e rappresentazione di immagini (regioni, contorni, approssimazione poligonale). Riconoscimento, classificazione supervisionata e non supervisionata. Metodi didattici: Lezioni ed esercitazioni/laboratorio Prerequisiti: concetti di base di analisi e programmazione. Docente responsabile: Raimondo Schettini (www.ivl.disco.unimib.it) 8

9 E3101Q116 Elementi di Bioinformatica (1) Area di interesse 1. Problemi biologici 2. Soluzione informatica Obiettivi formativi Passare dal problema biologico alla soluzione informatica, attraverso la modellizzazione del problema e la selezione degli opportuni strumenti algoritmici e di programmazione. Conoscenza delle principali banche dati di dati biologici. Capacità di manipolare dati tipici dell'ambito bioinformatico. Sbocchi professionali Aziende Sanitarie Locali Istituti di ricerca CRO (Contract research organizations) Gestione di dati biologici complessi 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

10 E3101Q116 Elementi di Bioinformatica (2) Contenuti Introduzione alla biologia computazionale. Tecnologie e algoritmi per il sequenziamento di DNA e il confronto di dati biologici. File di interscambio dati in Bioinformatica. Banche dati biologiche. Ricerche in banca dati. Inferenza di storie evolutive. Ruby e librerie per la gestione di dati biologici. Metodi didattici: lezioni, esercitazioni, laboratorio Prerequisiti: algoritmi e strutture dati, programmazione Docente responsabile: Gianluca Della Vedova 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

11 E3101Q119 Ingegneria del Software (1) Area di interesse Sistemi informatici in diversi ambiti applicativi e di varie dimensioni Obiettivi formativi Acquisire conoscenze fondamentali di sviluppo del software Conoscere ed applicare i pattern durante lo sviluppo del software Imparare best practices in Java Conoscere ed utilizzare tecniche e metriche di valutazione della qualità del software Seguire e partecipare allo sviluppo di un progetto software Sbocchi professionali Aziende informatiche Aziende di consulenza IT

12 E3101Q119 Ingegneria del Software (2) Contenuti Metodi e tecniche di ingegneria del software Nozioni relative ai processi dell'ingegneria del software e alla loro gestione Pattern e la loro applicazione nello sviluppo del software Best practices in Java Nozioni fondamentali per la valutazione della qualità del software Esempi di progetti software e le problematiche affrontate Metodi didattici: Lezioni e esercitazioni Prerequisiti: Nozioni base di programmazione (vedi insegnamento "Programmazione 1" e Programmazione 2") e di ingegneria del software (vedi insegnamento "Analisi e progettazione del software") Docente responsabile: Claudia Raibulet 12

13 E3101Q120 - Interazione Uomo-Macchina (1) Area di interesse Sistemi informatici con forte interazione con l utente umano Esempi: applicazioni Web, app per device mobili (smartphone, tablet, ) Obiettivi formativi Fornire una sensibilità alle problematiche della progettazione di sistemi interattivi usabili Permettere agli studenti di acquisire esperienze nella progettazione di tali sistemi attraverso metodi di prototipazione elementari Sbocchi professionali Ogni ambiente in cui si progetti / mantenga software che interagisce con utenti umani

14 E3101Q120 - Interazione Uomo-Macchina (2) Contenuti Definizione del concetto di usabilità Progettazione iterativa di sistemi usabili Linee guida per la progettazione di sistemi usabili Discussione di esempi di sistemi Metodi di verifica della usabilità Metodi didattici: Lezioni teoriche e laboratorio (realizzazione di un prototipo di un applicazione mobile per Android o iphone seguendo la metodologia indicata a lezione, e test di usabilità). NB: Il corso passa da 4 a 8 CFU, ed ha modifiche sostanziali rispetto agli anni passati Prerequisiti: Utilizzo di un toolkit per sviluppo di applicazioni mobili Docente responsabile: Roberto Polillo

15 E3101Q121 Metodi formali (1) Area di interesse Progettazione e analisi di software e hardware, specificazione di protocolli di comunicazione, disegno e verifica di sistemi concorrenti. Specificazione formale di sistemi. Logiche temporali per specificare proprietà dei sistemi. Model-checking. Obiettivi formativi Saper modellare sistemi concorrenti con linguaggi e notazioni formali. Saper specificare, in un linguaggio logico, proprietà rilevanti di un sistema, e saper verificare, con l aiuto di opportuni strumenti software, se una proprietà è valida in un modello. Sbocchi professionali Telecomunicazioni: progetto e analisi di protocolli. Settore ricerca e sviluppo. 15

16 E3101Q121 Metodi formali (2) Contenuti Ruolo e limiti dei metodi formali nell informatica. Semantica di programmi e sistemi concorrenti. Strumenti formali per modellare sistemi concorrenti: algebre di processi e reti di Petri. Logiche temporali per specificare requisiti e proprietà. Algoritmi e strumenti software per il disegno e l analisi di sistemi concorrenti, e per il model-checking. Metodi didattici: lezioni frontali, esercitazioni in aula e in laboratorio Prerequisiti: Fondamenti dell informatica. Sistemi operativi. Sistemi distribuiti. Docente responsabile: Luca Bernardinello 16

17 E3101Q114 - Robotica e Automazione (1) Area di interesse robotica industriale e di servizio; automazione ( da informatici ); sensoristica: biomedicale, automotive, avionica, domotica; Obiettivi formativi padroneggiamento di importanti aspetti di robotica e meccatronica; per alcuniaspetti si avrà un livello di competenza pratica. Sbocchi professionali piccole e medie aziende manifatturiere; aziende produttrici di sistemi di produzione automatizzata; aziende operanti nell area sensoristica ( da informatico )

18 Corsodi laurea in Informatica E3101Q114 - Robotica e Automazione (2) Contenuti: Nozioni introduttive di robotica industriale e mobile. Rappresentazione di rototraslazioni. Cinematica di manipolatori industriali. Rassegna di dispositivi sensoriali. Introduzione ai sistemi dinamici a tempo continuo. Controllo retroazionato lineare per un motore a corrente continua. Controllo a giunti indipendenti di robot articolati. Interpolazione di traiettoria. Cenni su pianificazione della traiettoria. Metodi didattici: Lezioni e laboratorio. Prerequisiti: Algebra lineare, Fisica, Probabilità e statistica, Geometria. Docente responsabile: Domenico G. Sorrenti 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

19 E3101Q122- Programmazione e Amministrazione di Sistema (1) Area di interesse Ovunque servano conoscenze di programmazione ad oggetti strutturata per sviluppare applicazioni di sistema e non. Obiettivi formativi Alla fine del corso lo studente avrà acquisito abilità programmative e sarà in grado di utilizzare i concetti della programmazione a oggetti per progettare, sviluppare programmi complessi. Sbocchi professionali Piccole/medie/grandi imprese (italiane ed estere) 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

20 E3101Q122- Programmazione e Amministrazione di Sistema (2) Contenuti Il corso affronta le problematiche dell amministrazione di sistema dal punto di vista dello sviluppo software attraverso l uso di diversi linguaggi di programmazione ad oggetti e loro librerie. I linguaggi ad oggetti considerati sono: C++.NET / C# Metodi didattici: Lezioni ed esercitazioni Prerequisiti: programmazione base. Docente responsabile: Gianluigi Ciocca (www.ivl.disco.unimib.it) 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

21 Corsodi laurea in Informatica E3101Q123 Sicurezza ed affidabilità (1) Area di interesse Problemi e competenze per la Qualità del software 1. Obiettivi e tecniche per la sicurezza informatica 2. Tecniche di test per rilevare e correggere difetti del software Obiettivi formativi Fornire le competenze per 1. analizzare i punti di rischio nei sistemi informatici 2. amministrare gli strumenti di difesa dei sistemi 3. pianificare le attività di convalida e verifica del software 4. effettuare verifiche di qualità mediante test e ispezione Sbocchi professionali Piccolo/medie/grandi imprese con problemi di sviluppo, integrazione, manutenzione e gestione di applicazioni software

22 Corsodi laurea in Informatica E3101Q123 Sicurezza ed affidabilità (2) Contenuti Sicurezza dei sistemi informativi: rischi, ruoli e competenze Crittografia, attacchi e difese in applicazioni, sistemi operativi e reti Programmazione sicura Software malizioso: troiani, back-door, bombe logiche, virus, worm Il processo di qualità del software, relazione con il processo di sviluppo Il test funzionale, alcune tecniche di generazione di casi di test Il test strutturale e i criteri di copertura elementari Ispezione di codice ed altri artefatti del processo software Metodi didattici: Lezioni e esercitazioni Prerequisiti: Concetti base di Sistemi Operativi e Analisi e progettazione del software Docente responsabile: Giovanni Denaro 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

23 E3101Q124 Sistemi embedded (1) Area di interesse Sistemi informatici nascosti dentro altri sistemi Esempi: telecomunicazioni, sensoristica, sicurezza, automazione, strumentazione, energia, biomedicale, automotive, avionica, domotica, entertainment, smartcards, memorie... Obiettivi formativi fornire le conoscenze relative alle problematiche tipiche dei sistemi embedded in diversi domini applicativi fornire le competenze necessarie per progettare e sviluppare il firmware e il software di un semplice sistema embedded Sbocchi professionali Piccolo/medie imprese nelle aree di interesse Aziende produttrici di sistemi di telecomunicazione Aziende produttrici di semiconduttori System integrators nelle aree di interesse

24 E3101Q124 Sistemi embedded (2) Contenuti Caratteristiche e domini applicativi dei sistemi embedded Tempo reale, affidabilità, interfacciamento con le periferiche Tecnologie: microcontrollori, DSP, PLC e FPGA. Analisi, progettazione e scelta delle soluzioni tecnologiche Programmazione di microcontrollori. Interfacciamento con le periferiche. Utilizzo di un kernel real-time Metodi didattici: Lezioni e laboratorio (sviluppo di semplici applicazioni) Prerequisiti: concetti base di Architetture,Assembler, C e OS Docente responsabile: Francesco Tisato 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

25 E3101Q125 Tecnologie per la Cooperazione (1) Area di interesse Il lavoro collaborativo, il coordinamento in team di progetto, la comunicazione all interno di comunità di esperti, l intelligenza e conoscenza collettiva in ambito aziendale e extra-aziendale. Insomma, l informatica per gli utenti, e più di uno! Obiettivi formativi introdurre le principali tecnologie per la collaborazione (Piattaforme Web 2.0 di successo, Groupware come MS SharePoint, MS SkyDrive, Google Drive, CMS e DMS) fornire gli strumenti concettuali e tecnologici per l analisi e la progettazione di applicazioni a supporto della collaborazione nei e tra gruppi. Sbocchi professionali Business Analyst, (Socio-Technical) Requirement Engineer, System Integrator, Community Engineer, Knowledge Management Consultant per società di consulenza ICT, o per medio grandi imprese che utilizzino le piattaforme di cui sopra per diversi scopi quali community building, knowledge management, comunicazione intraaziendale, B2B e B2C.

26 Contenuti principi fondamentali per comprendere il tema della cooperazione nei gruppi e i suoi aspetti interdisciplinari; strumenti per l analisi del dominio di riferimento e la definizione dei requisiti delle relative applicazioni collaborative in vista della loro progettazione. strumenti per il confronto di tecnologie e selezione della più adatta alla luce dei requisiti; strumenti per l integrazione di sistemi esistenti (moduli in piattaforme, piattaforme tra loro). Metodi didattici: Lezioni, esercitazioni e seminari, approfondimenti Prerequisiti: (consigliati) Fondamenti, Programmazione 1 e Linguaggi di Programmazione. Modalità di verifica: Un orale sui materiali forniti durante il corso con eventuali approfondimenti concordati tra studente e docente. Un progetto applicativo da sviluppare preferibilmente in gruppo (circa 4 persone) con valutazione individuale sulla base di una discussione dell elaborato alla sua consegna. Docente responsabile: Carla Simone Corso di laurea in Informatica E3101Q125 Tecnologie per la Cooperazione (2) 23 novembre 2012 Corso di laurea in Informatica - insegnamenti III anno

27 E3101Q126 Trattamento e codifica di dati multimediali (1) Area di interesse Multimedia, medicina, biologia, sicurezza, controllo traffico, telerilevamento, controllo qualità, robotica, automazione, automotive, domotica, comunicazione uomo-macchina, entertainment, Obiettivi formativi Trattamento e codifica efficiente di segnali digitali. Sviluppo di applicazioni che richiedano elaborazione del segnale. Sbocchi professionali Piccole/medie/grandi imprese (italiane ed estere)

28 E3101Q126 Trattamento e codifica di dati multimediali (2) Contenuti: Introduzione ai segnali multimediali, immagini, video ed audio. La struttura del corso prevede una suddivisione in due parti: nella prima si analizzerà il passaggio da segnale analogico a digitale, introducendo in particolare i concetti di campionamento e quantizzazione, e l elaborazione numerica dei segnali attraverso sistemi lineari tempo invarianti. Nella seconda vengono illustrati i principali metodi di compressione con e senza perdita. Il corso si propone di fornire le basi per l elaborazione e la codifica numerica dei segnali multimediali Metodi didattici: Lezioni e laboratorio Prerequisiti: analisi, programmazione base. Docente responsabile: Francesca Gasparini (www.ivl.disco.unimib.it)

Corso di Laurea in Informatica. Regolamento didattico 2012 13

Corso di Laurea in Informatica. Regolamento didattico 2012 13 Corso di Laurea in Informatica E3101Q 1212 Regolamento didattico 2012 13 Insegnamenti III anno (2014 15) 15) E3101Q 12 regolamento didattico 2012 2013 1 anno attività erogate nell a.a. 2012 2013 Attività

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Corso di Laurea in Informatica E3101Q-13 Regolamento didattico 2013-14 Presentazione III anno (2015-16) 23 marzo 2015 E3101Q-13 - regolamento didattico 2013-2014 1 anno attività erogate nell a.a. 2013-2014

Dettagli

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea Specialistica in Informatica (classe 23/S: Informatica) Corso di Laurea Specialistica in Tecnologie Informatiche (classe 23/S: Informatica)

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI Laurea in Lingue e cultura per l impresa (a. a. 2005/2006) Corso di Informatica GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI PROGRAMMA CFU 6 Corso di laurea / anno DU I o II anno, CL4 II anno Professore Roberto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Università degli Studi di Milano-Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica - L31 Computer Science Degree REGOLAMENTO DIDATTICO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 Presentazione

Dettagli

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni ISTRUZIONE TECNICA INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni L indirizzo Informatica e Telecomunicazioni ha lo scopo di far acquisire allo studente, al termine del percorso quinquennale, specifiche competenze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali. LAUREA IN Informatica

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali. LAUREA IN Informatica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA IN Informatica REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea di primo

Dettagli

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15

La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Università degli studi di Udine La Laurea Magistrale in Informatica 2014-15 Consiglio del Corso di Studi (CCS) in Materie Informatiche Aprile 2014 E-mail: tutoratoinformatica@uniud.it Il piano di studi

Dettagli

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Sistemi e reti**

Dettagli

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1)

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1) Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 0/03 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP ) Obiettivo didattico Descrivere gli elementi caratteristici delle tecnologie informatiche Numero item definire i

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMBROGIO FUSINIERI VICENZA PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' DIDATTICA A.S. 2014-2015 MATERIA: TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMBROGIO FUSINIERI VICENZA PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' DIDATTICA A.S. 2014-2015 MATERIA: TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO AMBROGIO FUSINIERI VICENZA Via G. D Annunzio, 15-36100 VICENZA Tel. 0444563544 Fax 0444962574 sito web: www.itcfusinieri.eu E-mail: protocollo@itcfusinieri.it - vitd010003@pec.istruzione.it

Dettagli

INFORMATICA COMPETENZE

INFORMATICA COMPETENZE INFORMATICA Docente: Sandra Frigiolini Finalità L insegnamento di INFORMATICA, nel secondo biennio, si propone di: potenziare l uso degli strumenti multimediali a supporto dello studio e della ricerca

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in Informatica

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in Informatica Università degli Studi di Milano Bicocca Laurea in Informatica D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2015/2016 ART. 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione del corso

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI DI INGEGNERIA CIVILE A.A. 2006-07 Laurea specialistica - Percorso didattico IDRAULICA

MANIFESTO DEGLI STUDI DI INGEGNERIA CIVILE A.A. 2006-07 Laurea specialistica - Percorso didattico IDRAULICA MANIFESTO DEGLI STUDI DI INGEGNERIA CIVILE A.A. 2006-07 Laurea specialistica - Percorso didattico IDRAULICA 1 Anno: 1 semestre Analisi matematica 3 A MAT/05 6 60 Metodi della ricerca operativa A MAT/09

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria. Corsi di Studio in Ingegneria Informatica Laurea - Laurea Magistrale

Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria. Corsi di Studio in Ingegneria Informatica Laurea - Laurea Magistrale Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corsi di Studio in Ingegneria Informatica Laurea - Laurea Magistrale a.a. 2010/2011 Presidente: Prof. Stefano Russo [titolo presentazione]

Dettagli

Corso di laurea di I livello I N F O R M A T I C A (indirizzo Generale) (Classe 26)

Corso di laurea di I livello I N F O R M A T I C A (indirizzo Generale) (Classe 26) Corso di laurea di I livello I N F O R M A T I C A (indirizzo Generale) Struttura del corso Il Corso fornisce una solida preparazione di base in informatica, che riguarda il progetto e l analisi di algoritmi,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Manifesto degli studi A.A. 2014-2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Manifesto degli studi A.A. 2014-2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Manifesto degli studi A.A. 2014-2015 Classe delle Lauree n. L-31 Scienze e tecnologie informatiche LAUREA IN: INFORMATICA E COMUNICAZIONE DIGITALE, a.a. 2014-2015 Per il

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "MAX PLANCK" INFORMATICA e TELECOMUNICAZIONI

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE MAX PLANCK INFORMATICA e TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "MAX PLANCK" INFORMATICA e TELECOMUNICAZIONI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ^ ^ 5^ Religione (o attività alternative) 1 1 1 Lingua e letteratura italiana Storia, Cittadinanza

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VOLTA Via Juvarra, 14 - Torino

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VOLTA Via Juvarra, 14 - Torino ANNO SCOLASTICO 2014/2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE A. VOLTA Via Juvarra, 14 - Torino Obiettivi minimi Informatica Prime Conoscere il sistema di numerazione binaria e la sua importanza nella codifica delle

Dettagli

Liceo Tecnologico. Indirizzo Informatico e Comunicazione. Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati

Liceo Tecnologico. Indirizzo Informatico e Comunicazione. Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati Indirizzo Informatico e Comunicazione Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati Indirizzo Informatico e Comunicazione Discipline con attività di laboratorio 3 4 5 Fisica 132 Gestione di progetto

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Finalità Formare laureati specialistici in grado di effettuare la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione dei lavori, la stima, il collaudo

Dettagli

Grafica - strumenti e tecniche 2. Progettazione Grafica per il Multimediale 2. Progettazione Web & Interfacce Utente 2

Grafica - strumenti e tecniche 2. Progettazione Grafica per il Multimediale 2. Progettazione Web & Interfacce Utente 2 Corso in Web & Interaction Design - 2 anno MATERIE CODICE MONTE ORE Grafica - strumenti e tecniche 2 W&I22015_01 32 Progettazione Grafica per il Multimediale 2 W&I22015_02 36 Video Authoring W&I22015_03

Dettagli

SISTEMI E RETI 4(2) 4(2) 4(2) caratteristiche funzionali

SISTEMI E RETI 4(2) 4(2) 4(2) caratteristiche funzionali CL AS SE INFORMATICA 6(3) 6(4) - 6(4) SISTEMI E RETI 4(2) 4(2) 4(2) TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI COMPETENZE 3 Essere in grado di sviluppare semplici applicazioni

Dettagli

ISIS C.Facchinetti Sede: via Azimonti,5-21053 Castellanza Modulo Gestione Qualità. DISCIPLINA Informatica A.S. 2014-2015 X di dipartimento

ISIS C.Facchinetti Sede: via Azimonti,5-21053 Castellanza Modulo Gestione Qualità. DISCIPLINA Informatica A.S. 2014-2015 X di dipartimento DISCIPLINA Informatica A.S. 2014-2015 X di dipartimento individuale dei docenti LACQUANITI e DE BERNARDI 1) PREREQUISITI per le classi 5^ Inf /Serale Conoscenza di almeno un linguaggio di programmazione

Dettagli

SCUOLA POLITECNICA. 1 semestre Facoltativa Voto in trentesimi

SCUOLA POLITECNICA. 1 semestre Facoltativa Voto in trentesimi SCUOLA ANNO ACCADEMICO OFFERTA 2015/2016 ANNO ACCADEMICO EROGAZIONE 2017/2018 CORSO DILAUREA INSEGNAMENTO TIPO DI ATTIVITA' AMBITO CODICE INSEGNAMENTO 18033 SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI SCUOLA POLITECNICA

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Studio in. INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como. Corso di Laurea (L)

Regolamento Didattico del Corso di Studio in. INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como. Corso di Laurea (L) POLITECNICO DI MILANO Facoltà di Ingegneria dell'informazione V Facoltà di Ingegneria ANNO ACCADEMICO 2003/2004 Regolamento Didattico del Corso di Studio in INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como Corso di

Dettagli

Corrispondenza tra gli insegnamenti: ORDINAMENTO (DM 509) NUOVO ORDINAMENTO (DM 270)

Corrispondenza tra gli insegnamenti: ORDINAMENTO (DM 509) NUOVO ORDINAMENTO (DM 270) Corrispondenza tra gli insegnamenti: ORDINAMENTO (DM 509) NUOVO ORDINAMENTO (DM 270) Questo documento è indirizzato agli studenti che intendono optare per i corsi di laurea del nuovo ordinamento DM 270/04,

Dettagli

Appunti del corso di Informatica Generale 1 (IN110 Fondamenti) 1 Presentazione del corso

Appunti del corso di Informatica Generale 1 (IN110 Fondamenti) 1 Presentazione del corso Università Roma Tre Dipartimento di Matematica e Fisica Corso di Laurea in Matematica Appunti del corso di Informatica Generale 1 (IN110 Fondamenti) 1 Presentazione del corso Prof. Marco Liverani (liverani@mat.uniroma3.it)

Dettagli

Circ.237/ ITT CV Cervignano del Friuli 07/05/2016

Circ.237/ ITT CV Cervignano del Friuli 07/05/2016 Circ.237/ ITT CV Cervignano del Friuli 07/05/2016 A tutti i docenti della classe 3ATL 3BTL A tutto il personale ATA ITT A. Malignani Cervignano del Friuli Oggetto: aggiornamento UDA per le classi 3ATL

Dettagli

COMPETENZE IN ESITO (5 ANNO) ABILITA' CONOSCENZE

COMPETENZE IN ESITO (5 ANNO) ABILITA' CONOSCENZE MAPPA DELLE COMPETENZE a.s. 2014-2015 CODICE ASSE: tecnico-professionale QUINTO ANNO PT1 scegliere dispositivi e strumenti in base alle loro caratteristiche funzionali; Progettare e realizzare applicazioni

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso] Presentazione del Corso 1 Premessa Il software libero/open source si è diffuso oltre le comunità di sviluppo, coinvolgendo altri attori che hanno individuato modelli di sviluppo sostenibili che lo rendono

Dettagli

I.T.C. Mario Pagano Napoli

I.T.C. Mario Pagano Napoli I.T.C. Mario Pagano Napoli Programmazione classe 3C Anno 04/05 Insegnante:Prof.ssa Anna Salvatore SETTORE: Economico INDIRIZZO: Amministrazione, Finanza e Marketing DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: INFORMATICA

Dettagli

Data Mining a.a. 2010-2011

Data Mining a.a. 2010-2011 Data Mining a.a. 2010-2011 Docente: mario.guarracino@cnr.it tel. 081 6139519 http://www.na.icar.cnr.it/~mariog Informazioni logistiche Orario delle lezioni A partire dall 19.10.2010, Martedì h: 09.50 16.00

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

PIANI DI STUDIO LAUREA (MATR. N46) La Commissione approva all unanimità i seguenti piani di studio.

PIANI DI STUDIO LAUREA (MATR. N46) La Commissione approva all unanimità i seguenti piani di studio. PIANI DI STUDIO LAUREA (MATR. N46) La Commissione approva all unanimità i seguenti piani di studio. MATRICOLA ESITO 1 N46000501 APPROVATO Si approva piano di studi con i seguenti insegnamenti a scelta

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Informatico, Grafico e Comunicazione

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Informatico, Grafico e Comunicazione Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Tecnologico Indirizzo Informatico, Grafico e Comunicazione Percorso Informatico e Comunicazione Indicazioni nazionali per i Piani di Studio

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Classe di appartenenza: L-8 Ingegneria dell Informazione Computer Science and Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Regolamento didattico

Regolamento didattico Regolamento didattico Corso di studio: Facoltà: Classe: Ingegneria dell Automazione Ingegneria Sede di Bologna 9 Ingegneria dell informazione Obiettivi formativi specifici I laureati verranno a conoscenza

Dettagli

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Anno Accademico: 2008/2009 4 parte DOCENTI: Prof.ssa Cecilia Rossignoli Dott. Gianluca Geremia Università degli Studi di Verona Dipartimento di Economia Aziendale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione Dipartimento di Ingegneria Obiettivo didattico INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE La Laurea

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI INFORMATICA a.s.2014/2015

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI INFORMATICA a.s.2014/2015 LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE LICEO CLASSICO G. BODONI 12037 SALUZZO DIPARTIMENTO DI MATEMATICA FISICA E INFORMATICA PROGRAMMAZIONE GENERALE DI INFORMATICA a.s.2014/2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. COMO Scienze e Tecnologie dell Informazione Corso di laurea triennale - Classe n. 26 Scienze e tecnologie informatiche Caratteristiche e obiettivi del corso Il corso di Laurea

Dettagli

SEMINARI FORMATIVI SU BUSINESS INTELLIGENCE E CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: CREARE VALORE DAI DATI

SEMINARI FORMATIVI SU BUSINESS INTELLIGENCE E CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: CREARE VALORE DAI DATI ICT 4 VALUE Ciclo di eventi di sensibilizzazione, informazione e formazione sull applicazione delle tecnologie ICT in azienda SEMINARI FORMATIVI BUSINESS INTELLIGENCE E CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT:

Dettagli

Il software: natura e qualità

Il software: natura e qualità Sommario Il software: natura e qualità Leggere Cap. 2 Ghezzi et al. Natura e peculiarità del software Classificazione delle qualità del software Qualità del prodotto e del processo Qualità interne ed esterne

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

Pisa, 15/02/2012. Corsi di studi in Ingegneria Informatica

Pisa, 15/02/2012. Corsi di studi in Ingegneria Informatica Pisa, 15/02/2012 Corsi di studi in Ingegneria Informatica Corsi di studi in Ingegneria Informatica Laurea triennale in Ingegneria Informatica Lauree magistrali in Computer Engineering Embedded Computing

Dettagli

Descrizione dell Offerta Formativa

Descrizione dell Offerta Formativa Descrizione dell Offerta Formativa Titolo dell Offerta Formativa TECNICHE AVANZATE DI PROGRAMMAZIONE Articolazione e Contenuti dell Offerta Formativa Il percorso è articolato in due moduli didattici, della

Dettagli

Durata in ore 1 Concetti di base e architettura di un computer 16

Durata in ore 1 Concetti di base e architettura di un computer 16 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo ISTITUTO TECNICO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI MATERIA: Informatica PROF. C. Vassallo,

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea 1 in. INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como

Regolamento Didattico del Corso di Laurea 1 in. INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como POLITECNICO DI MILANO Facoltà di Ingegneria dell'informazione ANNO ACCADEMICO 2004/2005 Regolamento Didattico del Corso di Laurea 1 in INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como 1 Secondo il Nuovo Ordinamento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE (CLASSE N. 35/S) Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016. classe e indirizzo 3 S AFS n. ore settimanali: 2 monte orario annuale: 2h*33sett = 33h

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016. classe e indirizzo 3 S AFS n. ore settimanali: 2 monte orario annuale: 2h*33sett = 33h PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof. ssa Valentini Marta MATERIA Informatica classe e indirizzo 3 S AFS n. ore settimanali: 2 monte orario annuale: 2h*33sett = 33h CONOSCENZE 1 Informazioni,

Dettagli

PROGRAMMA DI INFORMATICA

PROGRAMMA DI INFORMATICA PROGRAMMA DI INFORMATICA CLASSE 5 B Sistemi Informativi Aziendali A.S. 2014/2015 DOCENTE CORREDDU GIOVANNA ITP PANZERA GRAZIA Materiale didattico Libro di testo: Iacobelli, Ajme, Marrone, Brunetti, Eprogram-Informatica

Dettagli

1. FINALITA DELLA DISCIPLINA

1. FINALITA DELLA DISCIPLINA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in Informatica

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in Informatica Università degli Studi di Milano Bicocca Laurea Magistrale in Informatica D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2015/201 ART. 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Andrea Luppichini Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Andrea Luppichini Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica lllo Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s.

Dettagli

Corsi di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione Sbocchi occupazionali

Corsi di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione Sbocchi occupazionali Corsi di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione Sbocchi occupazionali Al termine degli studi i laureati del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica devono possedere conoscenze teoriche e competenze

Dettagli

LABORATORIO di INFORMATICA

LABORATORIO di INFORMATICA Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio LABORATORIO di INFORMATICA A.A. 2010/2011 Prof. Giorgio Giacinto INTRODUZIONE AI SISTEMI DI BASI

Dettagli

Si possono ovviamente dare vari casi. A titolo di esempio consideriamo alcuni casi possibili:

Si possono ovviamente dare vari casi. A titolo di esempio consideriamo alcuni casi possibili: V FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI STUDIO IN INGEGNERIA INFORMATICA (SEDE DI COMO) REGOLE PER IL PASSAGGIO DAL VECCHIO ORDINAMENTO AL NUOVO ORDINAMENTO Novembre 2004 Studenti del Corso di Laurea V.O. Il

Dettagli

Introduzione alle basi di dati. Gestione delle informazioni. Gestione delle informazioni. Sistema informatico

Introduzione alle basi di dati. Gestione delle informazioni. Gestione delle informazioni. Sistema informatico Introduzione alle basi di dati Introduzione alle basi di dati Gestione delle informazioni Base di dati Modello dei dati Indipendenza dei dati Accesso ai dati Vantaggi e svantaggi dei DBMS Gestione delle

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica)

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea Magistrale in Informatica CLASSE LM18 (Informatica) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico

Dettagli

INGEGNERIA INFORMATICA

INGEGNERIA INFORMATICA corso di laurea INGEGNERIA INFORMATICA classe denominazione del corso 09 INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE allegato n. denominazione della classe Obiettivi formativi specifici Il Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SICUREZZA DEI SISTEMI E DELLE RETI INFORMATICHE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SICUREZZA DEI SISTEMI E DELLE RETI INFORMATICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SICUREZZA DEI SISTEMI E DELLE RETI INFORMATICHE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea in Sicurezza dei sistemi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO M i n i s t e r o d e l l I s t r u z i o n e, d e l l U n i v e r s i t à e d e l l a R i c e r c a I. I. S. J. T O R R I A N I I S T I T U T O T E C N I C O - S E T T O R E T E C N O L O G I C O L I

Dettagli

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale DISCIPLINA: INFORMATICA MUSICALE I-II-III (MUSICA ELETTRONICA) (COME/05) Docente: Prof. Marco Ligabue Durata: 36 ore annuali (Gruppo) CFA: 12 annuali Informatica

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Classe di appartenenza: L-9 Ingegneria Industriale Management Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO (modificato

Dettagli

Informatica Documentale

Informatica Documentale Informatica Documentale Ivan Scagnetto (scagnett@dimi.uniud.it) Stanza 3, Nodo Sud Dipartimento di Matematica e Informatica Via delle Scienze, n. 206 33100 Udine Tel. 0432 558451 Ricevimento: giovedì,

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Scopo della lezione. Informatica. Informatica - def. 1. Informatica

Scopo della lezione. Informatica. Informatica - def. 1. Informatica Scopo della lezione Informatica per le lauree triennali LEZIONE 1 - Che cos è l informatica Introdurre i concetti base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare le applicazioni

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome Indirizzo BRIANTE CLAUDIO 51/A, via Drizza 20020 Solaro (Mi) Telefono 02 61 29 13 32 Cellulare 347 33 42

Dettagli

1. Obiettivi Formativi

1. Obiettivi Formativi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro Manifesto degli studi A.A. 2013-2014 per Studenti a Tempo Pieno Classe delle Lauree n. L-31 Scienze e tecnologie informatiche LAUREA IN: INFORMATICA E COMUNICAZIONE

Dettagli

Istituto Universitario Navale Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni

Istituto Universitario Navale Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni Istituto Universitario Navale Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni Fondamenti di Informatica Modulo 1 Programma dell'a.a. 2003/2004 Luigi Romano Dipartimento di Informatica

Dettagli

LINEE GENERALI E COMPETENZE

LINEE GENERALI E COMPETENZE Programmazione disciplinare: INFORMATICA (Liceo Scientifico - Opzione Scienze applicate BIENNIO) ( Anno scolastico 2012/2013) Direttore di Dipartimento: prof.ssa Adriani Emanuela LINEE GENERALI E COMPETENZE

Dettagli

Relazione finale del docente A.S. 2012-2013

Relazione finale del docente A.S. 2012-2013 Relazione finale del docente A.S. 2012-2013 Classe/sez. Indirizzo Docente Materia Ore di lezione svolte Ambito Maria Caterina V E Mercurio Informatica 165 teorico pratico Cassetti Svolgimento dei programmi

Dettagli

SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Articolazione INFORMATICA

SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Articolazione INFORMATICA ALLEGATO N.8_e 1 Dipartimento Articolazioni degli insegnamenti anno @ Sistemi e Reti Dipartimento MATERIE TECNICHE dell indirizzo INFORMATICA @ Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

Dettagli

Presentazione del corso. Valentini Roma, 1 e 8 marzo 2013 Roma, 1 marzo 2009

Presentazione del corso. Valentini Roma, 1 e 8 marzo 2013 Roma, 1 marzo 2009 Presentazione del corso Atelier Atelier di Web di Multimedia e Interface design design Proff. Federica Proff. Claudio Dal Falco, Pascoli Marco e Elena Quintavalle, Valentini Elena Valentini Roma, 1 e 8

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI CLASSE III INDIRIZZO S.I.A. UdA n. 1 Titolo: conoscenze di base Conoscenza delle caratteristiche dell informatica e degli strumenti utilizzati Informatica e sistemi di elaborazione Conoscenza delle caratteristiche

Dettagli

Cenni sulle reti e applicazioni remote ( internet, applicazioni e servizi web )

Cenni sulle reti e applicazioni remote ( internet, applicazioni e servizi web ) Classe III A (Indirizzo Economico - Sociale) Fondamenti di informatica: Definizione di Informatica, dato e informazione. Cenni storici. Rappresentazione in forma binaria dei dati. Conversione da decimale

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Algoritmi e basi di dati Modulo Basi di dati a.a. 2010-2011

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Algoritmi e basi di dati Modulo Basi di dati a.a. 2010-2011 Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Algoritmi e basi di dati Modulo Basi di dati a.a. 2010-2011 2011 Docente: Gigliola Vaglini Docente laboratorio: Alessandro Lori 1 Obiettivi del corso Imparare

Dettagli

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione Riepilogo Dipartimento ICT Dipartimento ICT nel 2005 diretta nel terzi fondi diretta Reti in Tecnologia Wireless 434.890 79.788 712.457 94.953 578.280 351.500 94.000 Internet di prossima generazione 639.484

Dettagli

Ore settimanali di lezione: 3 h di cui 2 in compresenza con l insegnante di Lab. di Informatica prof.ssa De Gasperi Emanuela

Ore settimanali di lezione: 3 h di cui 2 in compresenza con l insegnante di Lab. di Informatica prof.ssa De Gasperi Emanuela Anno scolastico 2014 / 2015 Piano di lavoro individuale IIS Bressanone ITE Falcone Borsellino Classe: III ITE Insegnante: AMALFI MARIA Materia: INFORMATICA Ore settimanali di lezione: 3 h di cui 2 in compresenza

Dettagli

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica

Materiale didattico. Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08. I) Introduzione all Informatica. Definizione di Informatica. Definizione di Informatica Corso di Laurea Triennale in Storia, Scienze e Tecniche dell Industria Culturale sede di Brindisi Laboratorio di Informatica a.a. 2007-08 Materiale didattico Testo adottato D.P. Curtin, K. Foley, K. Suen,

Dettagli

Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti

Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti Corso di Laboratorio di Applicazioni Informatiche: Progettazione di un database e di una applicazione Web Descrizione dei domini applicativi proposti a.a. 2008-2009 Docente responsabile: Roberto Basili

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

Magistrale Informatica in Bicocca

Magistrale Informatica in Bicocca Università degli Studi di Milano - Bicocca Magistrale Informatica in Bicocca Milano, 14 Maggio 2015 www.disco.unimib.it Agenda Intevengono: Prof. Francesco Tisato, Presidente CCD Docenti del Corso di Laurea

Dettagli

SINTESI DENOMINAZIONE SPECIFICA DEL PERCORSO FORMATIVO

SINTESI DENOMINAZIONE SPECIFICA DEL PERCORSO FORMATIVO SINTESI DEL PROGETTO APPROVATO PER UN CORSO DI FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE PRESSO GLI ISTITUTI: IIS GIORGI di Milano e ITCS ERASMO da ROTTERDAM di Bollate DENOMINAZIONE SPECIFICA DEL PERCORSO FORMATIVO

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Adriana Fasulo Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Adriana Fasulo Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015)

Dettagli

Communication technologies and multimedia

Communication technologies and multimedia ELETTRONICA INFORMATICA TELECOMUNICAZIONI Corsi di laurea in: Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni Ingegneria informatica Corsi di laurea magistrale in: Ingegneria elettronica Ingegneria informatica

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA)

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRONICA, CHIMICA E INGEGNERIA

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING INFORMATICA CORSI DELL'INDIRIZZO TECNICO CLASSI PRIME AMMINISTRAZIONE - FINANZA E MARKETING Modulo propedeutico Le lezioni teoriche sono sviluppate sui seguenti argomenti: Struttura dell elaboratore: CPU,

Dettagli

Ref. Prof.ri TIC e Informatica e Laboratorio A PRESENTAZIONE

Ref. Prof.ri TIC e Informatica e Laboratorio A PRESENTAZIONE UNITÀ DI APPRENDIMENTO TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE Ref. Prof.ri TIC e Informatica e Laboratorio A.S. 2015-2016 TITOLO : Il PC: un amico utile COD. U.d.A N 1/4 A PRESENTAZIONE Destinatari

Dettagli

Chi siamo e le nostre aree di competenza

Chi siamo e le nostre aree di competenza Chi siamo e le nostre aree di competenza Telco e Unified Communication Software as a Service e Business Intelligence Infrastrutture digitali Smartcom è il primo business integrator europeo di servizi ICT

Dettagli

Analisi e progettazione del software

Analisi e progettazione del software Luca Cabibbo Analisi e Progettazione del Software Analisi e progettazione del software Introduzione al corso marzo 2015 Qualcuno me l ha mostrato, e io l ho trovato da solo. Detto Zen 1 Analisi e progettazione

Dettagli

Il modello informatico dei sistemi informativi aziendali: modello applicativo e modello tecnologico.

Il modello informatico dei sistemi informativi aziendali: modello applicativo e modello tecnologico. Titolo dell'insegnamento Sistemi Informativi Gestionali CFU 6 Struttura dell insegnamento 1) Lezione in aula virtuale 1: Introduzione al corso e spiegazione dei concetti di base dell informatica aziendale.

Dettagli

2. Competenze: Conoscenza (titolo) 1

2. Competenze: Conoscenza (titolo) 1 PIANO DI MATERIA 1. Dati generali Indirizzo Biennio Materia Tecnologie informatiche Classe prime Anno scolastico: 2015/2016 2. : Conoscenza (titolo) 1 Introduzione all informatica Conoscenze/Contenuti

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI ALBA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA CLASSE 5H Docenti: Raviola Giovanni Moreni Riccardo Disciplina: Sistemi elettronici automatici PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE COMPETENZE FINALI Al termine

Dettagli