Domenico Russo. Modi di Dire. Lessico Italiano delle Collocazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domenico Russo. Modi di Dire. Lessico Italiano delle Collocazioni"

Transcript

1 Domenico Russo MdD Modi di Dire Lessico Italiano delle Collocazioni

2 Copyright MMX ARACNE editrice S.r.l. via Raffaele Garofalo, 133/A B Roma (06) ISBN I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento anche parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Non sono assolutamente consentite le fotocopie senza il permesso scritto dell Editore. I edizione: ottobre 2010

3 A Elena, perché i modi di dire sono di tutta evidenza cosa sua e perché lei e i suoi coetanei ne hanno e avranno gran bisogno

4 INDICE Presentazione i Guida alla consultazione iii Abbreviazioni v A 1 B 55 C 81 D 137 E 161 F 181 G 217 I 247 L 281 M 307 N 345 O 359 P 377 Q 433 R 437 S 475 T 547 U 575 V 585 WZ 609 Indice dei lemmi 613

5 PRESENTAZIONE Normalmente crediamo che parlare, esprimere il propio pensiero con le parole, dire quacosa, consista nel mettere una dopo l altra secondo le regole grammaticali della nostra lingua le parole del nostro vocabolario. Per esempio, se voglio dire che «Pippo mangia la mela» non devo far altro che prendere nel mio deposito mentale la parola Pippo, la parola mangia, la parola la e la parola mela e pronunciarle una dopo l altra nell ordine in cui le ho estratte dalla mia mente, dando così vita alla frase Pippo mangia la mela. Le cose però non stanno affatto così. Per quanto strano ci possa apparire e per quanto fastidio possa darci, nulla possiamo contro il fatto che una frase non è mai, in nessun caso, una sequenza di parole messe una dopo l altra come se fosse una fila più o meno lunga di sassolini sulla sabbia. Allo stesso modo, per quanto strano e per quanto fastidio possa darci, dobbiamo arrenderci a un altro fatto: imparare a memoria e alla perfezione una grammatica non ci permetterà mai di formare frasi vere, cioè utili, comprensibili, gradevoli, efficaci. Con la sola grammatica al massimo formiamo frasi automatiche, robotiche, frasi che sul più bello ci piantano in asso perché risultano chiocce, false, sbagliate, incomprensibili e qualche volta anche, nostro malgrado, offensive. Montagne di quaderni di italiano, di latino e greco, di inglese, francese, tedesco, spagnolo ecc. sono massacrati dai segni rossi e blu degli insegnati che marcano la foresta delle frasi sbagliate perché scritte, appunto, azzeccando una parola dopo l altra. Il fatto è che ci sono, certamente, le parole e ci sono, altrettanto certamente, le frasi, ma per passare dalle parole alle frasi dobbiamo necessariamente passare per un altra regione, spesso trascurata da quasi tutte le tradizioni scolastiche, la regione delle cosidette «collocazioni», cioè tutti quegli elementi linguistici formati da due o più parole che quando stanno insieme hanno la fastidiosissima abitudine di avere un significato particolare che non coincide quasi mai con la somma dei significati. Non solo. C è anche il fatto che ogni collocazione ha un suo specifico «grado» di «coesione», per cui ci sono collocazioni che hanno significati molto blandi e altre invece i cui significati sono ferrei. Ecco perché non basta studiare solo la i

6 Presentazione grammatica per usare correttamente una lingua. Ecco perché i quaderni pullulano di strafalcioni. Ed ecco anche perché si è pensato di redigere questo vocabolario. In altre tradizioni culturali nobili quanto l italiana, gli studiosi e l editoria hanno da tempo affrontato il problema delle collocazioni con migliaia e migliaia di ricerche particolari e decine di raccolte specifiche che hanno portato alla pubblicazione di vocabolari di collocazioni di tutte le più importanti lingue del mondo. L italiano mancava a questo appello. Un po per pigrizia e un po per snobismo va detto, ma soprattutto perché come lingua a diffusione nazionale l italiana è una lingua neonata, cinquant anni scarsi contro i secoli delle sue sorelle maggiori. All appuntamento però non giunge a mani vuote, né senza riconoscenza verso chi ha lavorato a questo problema da molto tempo. Questo lavoro infatti si basa e tiene conto di quanto di meglio è stato prodotto nei lavori di analisi e in quelli lessicografici da tutte le maggiori tradizioni linguistiche estere e italiane. Ai predecessori si permette poi di suggerire un paio di miglioramenti che sembrano utili a future imprese in questo settore. In particolare, questo lavoro suggerisce in primo luogo di rendere sempre esplicito il criterio che si usa per formare il lemmario. Finora infatti il criterio di formazione del lemmario dei dizionari di collocazioni delle altre lingue resta un tantino misterioso. Questo MdD fa chiarezza su questo punto: le parole («lemmi») che raccoglie in questa edizione («lemmatizza») sono solo quelle del Vocabolario di Base dell italiano, segnatamente, e necessariamente, quelle fondamentali e quelle di alto uso. In secondo luogo suggerisce di tener conto, anche per le collocazioni, della loro frequenza d uso e del loro grado di coesione. Come ogni altro elemento linguistico infatti anche le collocazioni si dispongono in ordine decrescente di frequenza d uso e questo dato è molto importante per il parlante. A differenza invece, come sembra, di tutti gli altri elementi linguistici, le collocazioni sono dotate di un loro specifico grado di coesione e questo fatto risulta essenziale per il loro uso appropriato. Per questo l MdD distingue e segnala graficamente quattro gradi di coesione in ordine cresente: minima, media, alta e altissima, a cui corrispondono quattro livelli di frequenza d uso tendenzialmente decrescenti. L augurio che si fa questo MdD è quello di aiutare a colmare quanto più è possibile almeno le lacune presenti negli elaborati che si citavano più su, così come ha già contribuito a colmare la lacuna collocazionale presente nel panorama lessicografico italiano. DOMENICO RUSSO ii

7 GUIDA ALLA CONSULTAZIONE L MdD distingue quattro tipi di collocazioni: A, B, C e D e le ordina in base al «tipo sintagmatico d occorrenza», vale a dire in base alla posizione del lemma (prima, seconda, terza, ecc.) e al numero degli elementi che le compongono (due, tre, quattro, ecc.). Ogni voce presenta le componenti seguenti: LEMMA: amore (vedi l Indice dei lemmi in fondo al volume). CATEGORIA GRAMMATICALE: sm. (vedi l elenco delle abbraviazioni). FREQUENZA D USO GENERALE: per i lemmi di altissima frequenza o per i lemmi di alta frequenza. DEFINIZIONE SINONIMICA: affetto profondo, sentimento intenso ed esclusivo basato sul desiderio erotico e sull affetto, vicenda amorosa, passione. COLLOCAZIONI DI TIPO A: sono in corsivo aperte da un asterisco. Sono collocazioni di altissima frequenza generale e di coesione minima. Costituiscono un esempio di uso standard del lemma. Es.: * a. mio; a. per gli animali, per il denaro, per lo studio; eterno a., sommo a., unico a.; un a. di bambina; fare con a., fisiologia dell a., ritrovare un a.; essere proprio un a.; avere molti a.; il mese degli a. COLLOCAZIONI DI TIPO B: sono in tondo aperte da due asterischi. Sono collocazioni di alta frequenza e di media coesione. Sono particolarmente indicate nell uso scritto e in quello orale di buon livello. Es.: ** a. paterno, per, vero; divino a., vero a.; per a. di; l a. è cieco; l a. sacro e l amor profano; malato d a., scelta d a., forza dell a., testimone dell a., il grande a., un grande a., aspettare l a., cercare l a., esprimere l a., scoprire l a., sognare l a., trovare l a., morire per a., soffrire per a.; fate l a. e non la guerra!; avere un nuovo a., scoprire un nuovo a., confessare il proprio a., dichiarare il proprio a., essere innamorati dell a. COLLOCAZIONI DI TIPO C: sono in corsivo neretto aperte da tre asterischi. Sono collocazioni di media o bassa frequenza d uso generale e di alta coesione. Assolutamente necessarie sia nell uso scritto che in quello parlato. Es.: *** a. iii

8 Guida alla consultazione ancillare, coniugale, efebico, fraterno, greco, lesbico, libero, materno, platonico, romantico, socratico; a. di gruppo, e odio, non corrisposto; a. a prima vista; d a. e d accordo, per a. o per forza; andare d a. e d accordo; il primo a. non si scorda mai; fare qcs. per a. di; in a., libero a., per a.; fare all a., nodo d a., prova d a., venditrice d a., maniglie dell a., Dio dell A., andare in a., rivale in a., fare l a., il primo a.; stagione degli a.; amor proprio; amor di patria, amor di sé; per amor di pietà; per l amor del cielo, per l amor di Dio COLLOCAZIONI DI TIPO D: sono in corsivo neretto aperte da quattro asterischi. Sono collocazioni di bassa e bassissima frequenza generale e di altissima coesione. Indispensabili negli usi tecnico-scientifici. Es.: **** a. nascosto, perfetto; fino a., perfetto a.; albero d a., corte d a., laccio d a., oboe d a., saluto d a., viola d a.; Compagnia del Divino A.; amor cortese. La VIRGOLA separa una collocazione dalla seguente dello stesso tipo. Il lemma viene segnalato in forma puntata e non viene ripetuto quando è in prima posizione, per cui a. paterno, per, vero sta per amore paterno, amore per, amore vero e così via. Il PUNTO E VIRGOLA separa invece un tipo sintagmatico da un altro. Per es.: paterno, per, vero; collocazione di due elementi con lemma iniziale; divino a., vero a.; collocazione di due elementi con lemma finale; per a. di; collocazione di tre elementi con lemma centrale; l a. è cieco; collocazione di quattro elementi con lemma in seconda; l a. sacro e l amor profano; collocazione di sette elementi con lemma in seconda; avere un nuovo a., dichiarare il proprio a., essere innamorati dell a.; collocazioni di quattro elementi con lemma finale; e così via. iv

9 ABBREVIAZIONI ag. aggettivo ai. aggettivo indefinito av. avverbio co. congiunzione i. interiezione lcom. locuzione di comando nc. numerale cardinale no. numerale ordinale pi. pronome indefinito pp. participio passato ppr. participio presente pr. pronome relativo sf. sostantivo femminile sm. sostantivo maschile vi. verbo intransitivo vpi. verbo pronominale intransitivo vpt. verbo pronominale transitivo vt. verbo transitivo v

10

11 A abbandono sm. rinuncia a portare a termine, stato di incuria * a. di un bene; nel più totale a. ** a. degli studi, delle campagne, di rifiuti; luogo dell a., paura dell a., forma di a., accettare l a., annunciare l a., denunciare l a., impedire l a., meditare l a. *** a. di minore; a. di pubblico ufficio; in a.; condizione di a., crisi di a., denuncia di a., momento di a., sensazione di a. **** a. liberatorio; a. del comando, della residenza; a. al braccio secolare, del tetto coniugale; situazione di a., stato di a. abbassare vt. tirare giù, rendere basso, diminuire * a. la saracinesca, la serranda ** a. i pantaloni, il finestrino, il limite, l arma, la cornetta, la pistola; a. l età media *** a. gli occhi, i costi, il capo, il prezzo, il rischio, il soffitto, il tasso, il tiro, il tono, il volume, la coda, la cresta, la guardia, la luce, la pressione, la soglia, la temperatura, la testa, la voce, le ali, le armi, le braccia, le corna, le orecchie, lo sguardo. abbattere vt. buttare giù, demolire, uccidere ** a. un muro, un ostacolo, un ponte, una barriera, uno steccato *** a. i costi, il nemico, il prezzo, il regime, la dittatura, le spese, un aereo, un albero, un animale, un edificio, un elicottero; a. il muro del suono; lasciarsi a. **** a. in carena, in chiglia. abbondante ppr. ag. che è in gran quantità * raccolto a.; un chilo a., una manciata a. ** colazione a., donna a., nevicata a., pasto a., porzione a. *** seno a., vestito a.; un ora a.; fianchi a. **** bene a. abbondanza sf. grande quantità, prosperità * a. di denaro; il tempo dell a. ** con a. *** a. del cuore, di precipitazioni, di risorse; in a.; radice d a., corno dell a., nuotare nell a., vivere nell a. **** a. isotopica; a. isotopica relativa; complemento sdi a. abbracciare vt. stringere tra le braccia, circondare, comprendere * a. la carriera accademica ** a. calorosamente, vigorosamente; a. il violino, la posizione, una collina; a. gli amici, i nemici; in pieno qcn., tutti i continenti *** a. il futuro, il pubblico, l occasione, la croce, molti argomenti, un concetto, un matrimonio, un ideologia, un opinione, una fede, una proposta, una tesi; a. con lo/ uno sguardo. abile ag. capace, esperto, astuto * a. mossa; a. ad esercitare una professione ** a. artigiano, commerciante, giocatore, ingannatore, manovratore, sceneggiatore; essere a. in qcs. *** a. al lavoro; diversamente a. abilità sf. attitudine, destrezza ** a. nel canto, nel gioco; con a., mostrare a.; dimostrare una certa a. *** a. linguistica, mate- 1

12 A re, alla maturità scientifica, alla presenza di, in un organizzazione; a. di aver sbagliato, ammettiamo che sia così; ammettiamo che tu abbia ragione ** a. a, apertamente, che, di, pure; a. a scuola, all università, i peccati, il fallimento, in casa, in classe, in famiglia, la sconfitta, un errore *** a. la propria colpa, la propria responsabilità; non a. repliche, non a. ritardi. amministrativo ag. sm. che amministra, relativo all amministrazione pubblica o privata * pratica a. ** capo a., centro a., edificio a., fronte a., ruolo a.; misure a. ** direzione a., personale a. **** tribunale a. regionale; attività a., autonomia a., autorità a., circoscrizione a., conciliazione a., discrezionalità a., funzione a., garanzia a., giurisdizione a., giustizia a., guarentigia a., inchiesta a., indagine a., isola a., oblazione a., polizia a., responsabilità a., riforma a., sanzione a., sede a., tutela a., vigilanza a., anno a., apparato a., atto a., commissario a., contenzioso a., controllo a., decentramento a., diritto a., doping a., ente a., giudice a., iter a., merito a., organo a., piano a., potere a., procedimento a., processo a., provvedimento a., regime a., regolamento a., schedone a., servizio a., sistema a., tecnico a.; liquidazione coatta a.; elezioni a. amministratore sm. ag. chi è responsabile dell amministrazione di un bene pubblico o privato * a. del patrimonio; a. di un ente ** a. direttore; a. di un azienda, di un impresa, di una banca; a. dei beni di una società *** a. locale, regionale; a. di condominio **** a. apostolico, delegato, esecutivo, esterno, fiduciario, giudiziale, giudiziario, pubblico, straordinario, unico. amministrazione sf. gestione di affari pubblici o privati, insieme di organi o di persone che svolgono mansioni amministrative * a. Roosevelt; a. di un negozio, di un azienda, di una città, di una scuola, di una società; portare un documento in a. ** a. dello Stato; sede dell a. *** a. aziendale, civile, comunale, congiunta, economica, familiare, finanziaria, provinciale, pubblica, statale; a. della giustizia, di titoli; pubblica a.; capo dell a., direzione dell a., funzionario dell a., sistema di a., di ordinaria a. **** a. centrale, controllata, fiduciaria, giudiziaria, locale, straordinaria; a. dei sacramenti, del personale; ordinaria a.; consigliere d a., consiglio di a., debito di a.; bilancio consolidato della pubblica a. amore sm. affetto profondo, sentimento intenso ed esclusivo, basato sul desiderio erotico e sull affetto, vicenda amorosa, passione * a. mio; a. per gli animali, per il denaro, per lo studio; eterno a., sommo a., unico a.; un a. di bambina; fare con a., fisiologia dell a., ritrovare un a.; essere proprio un a.; avere molti a.; il mese degli a. ** a. paterno, per, vero; divino a., vero a.; per a. di; l a. è cieco; l a. sacro e l amor profano; malato d a., scelta d a., forza dell a., testimone dell a., il grande a., un grande a., aspettare l a., cercare l a., esprimere l a., scoprire l a., sognare l a., trovare l a., morire per a., soffrire per a.; fate l a. e non la guerra!; avere un nuovo a., scoprire un nuovo a., confessare il proprio a., dichiarare il proprio a., essere innamorati dell a. *** a. ancillare, coniugale, efebico, fraterno, greco, lesbico, libero, materno, platonico, romantico, socratico; a. di gruppo, e odio, non corrisposto; a. a prima vista; d a. e d accordo, per a. o per forza; andare d a. e d accordo; il primo a. non si scorda mai; fare qcs. per a. di; in a., libero a., per a.; fare all a., nodo d a., prova d a., venditrice d a., atto d a., bacio d a., biglietto d a., canzone d a., danza d a., delitto d a., delusione d a., dichiarazione d a., elisir d a., epistolario d a., film d a., frase d a., fuga d a., incontro d a., legame d a., lettera d a., mal d a., messaggio d a., nenia d a., nido d a., notte d a., oggetto d a., parole d a., pazzo d a., pene d a., poesia d a., rapporto d a., scena d a., schiavo d a., segno d a., sentimento d a., sogno d a., storia d a., testimonianza d a., figlio dell a., frutto dell a., maniglie dell a., Dio dell A., andare in a., rivale in a., fare l a., il primo a.; stagione degli a.; amor proprio; amor di patria, amor di sé; per amor di pietà; per l amor del cielo, per l amor di Dio **** a. nascosto, perfetto; fino a., perfetto a.; albero d a., corte d a., laccio d a., oboe d a., saluto d a., viola d a.; Compagnia del Divino A.; amor cortese. 20

13 L la sm. sesta nota * sonata in l. minore ** la bemolle, diesis, maggiore, minore; giro di l. *** dare il l. labbro sm. margine carnoso della bocca, bocca * l. di un vaso, di una tazza; spaccarsi un l.; avere le l. sottili; accostare il bicchiere alle l., accostare il cibo alle l., passarsi il rossetto sulle l., mettersi un dito sulle l.; tenere una sigaretta tra le l.; morire con il nome di qcn. sulle l. ** sanguinare dal l.; l. carnose, chiuse, grosse, intorpidite, rosa, rosse, strette, viola; appeso alle l., uscire dalle l., matita delle/per le l., atteggiare le l., serrare le l., avere sulle l., baciare sulle l.; col sorriso sulle l.; mettersi l indice sulle l. *** l. leporino; l. di Venere; pendere dalle l., bagnarsi le l., bruciare le l., leccarsi le l., leggere le l., mordersi le l., scottare le l., storcere le l., leggere sulle l., morire sulle l.; avere le l. cucite; a fior di l.; avere il sigillo alle l., mettere il sigillo alle l., avere il cuore sulle l., avere un nome sulle l., avere una parola sulle l.; labbri d asino, di mulo **** l. blastoporale, glenoideo, inferiore, superiore; l. del blastoporo; muscolo quadrato del l. inferiore; labbra di tapiro; grandi l., piccole l. laboratorio sm. locale attrezzato per ricerche scientifiche, officina * l. chimico, orafo, teatrale; l. di restauro, di riparazioni, di sartoria; l. di analisi mediche, di un tappezziere; animale da l., esperimento di l., prova di l., ricerca di l. ** l. antidoping, artistico, atomico, Bell, Cnr, comico, Coni, coreologico, creativo, digitale, fotografico, genetico, internazionale, militare, mobile, nucleare, pubblico, sperimentale, straniero, tossicologico, urbano, Usa; l. del restauro, dell università, della Cia, di artigiani, di chimica, di coppia, di Epidemiologia, di fisica, di giovinezza, di giustizia, di invenzioni, di neuroscienze, di novità, di ricerca, di scavo, di tendenze, di vivisezione, L. Italiano Digitale; l. dei grandi eventi, di fusione nucleare, di nuovi linguaggi; grande l., immenso l.; cane da l., cavia da l., nascita da l., provetta del l., esame di l., esperienza di l., medico di l., coltivare in l., custodire in l., nato in l., osservare in l., ricostruire in l., ricreare in l.; gioiello dei laboratori, circuito di laboratori *** l. linguistico, protetto **** l. orbitante, spaziale; teatro l. lacrima sf. goccia di pianto * l. d Ischia, di vino; l. dei fichi maturi; gorgonzola con la l.; lacrime d incenso, di dolore, di resina, di tristezza; costare molte l.; quante l. per nulla!; ridere fino alle l.; lampadario con lacrime di cristallo ** l. facile; l. a- sciutte, finte, incessanti; lacrime del diavolo, 281

14 L di commozione, di felicità, di femminuccia, di gioia, di vendetta; con le l. agli occhi; far venire le l. agli occhi; senza lacrime, strappare l., versare l.; bagnato di, fiume di, giorno di, intriso di, processione di, rosso di, confessare in, gridare in, ridurre in, scoppiare in, asciugare le, finire le, trattenere le, senza più lacrime; commuovere fino alle l., disperarsi fino alle l., occhi gonfi di lacrime, occhi pieni di l., dire tra le l., parlare tra le l., non avere più lacrime *** lacrime di coccodrillo; lacrime di san Lorenzo, di santa Maddalena; avere le l. agli occhi, avere le l. in tasca; in lacrime; spandere/spargere lacrime; valle di lacrime, sciogliersi in l., struggersi in l., bere le l., ingoiare le l., spremere le l.; piangere a calde l. **** l. batavica, olandese; l. di Batavia; lacrime di Maria, d Italia, della Madonna, di Giobbe, di Salomone, di sangue. ladro sm. ag. chi ruba * l. di gioielli; commessa l., inserviente l., politico l., ristoratore l.; essere un l., rivelarsi un l. ** l. gentiluomo; l. d appartamento, d auto, di automobili, di bambini, di cavalli, di cellulari, di merendine, di vite; l. dal cuore d oro, di posti di lavoro; governo l., mondo l.; piove governo l.; boia d un mondo l.; l occasione fa l uomo l.; ladri e ladruncoli; banda di l.; giocare a guardie e ladri *** l. di cuori, di galline, di polli, di strada; l. in guanti gialli; gazza l., tasca l., al l.; vergognarsi come un l.; reggere la borsa al l. **** l. dei cocchi, delle palme; canna l., riga l., righino l.; guardie e ladri; aceto dei quattro l., aceto dei sette l. lago sm. bacino d acqua, grande quantità di liquido * l. naturale, Trasimeno; l. di montagna, di sudore; l. d olio sul pavimento; pesce di l.; andare al l.; laghi della Lombardia; ai l. ** l. dorato, sotterraneo; l. di sangue; piccolo l., placido l.; acqua del l., pittore del l., riva del l., sponda del l.; in riva al l.; una briciola in un l. **** l. alluvionale, amaro, aperto, carsico, chiuso, costiero, craterico, distrofico, distrofo, glaciale, meteoritico, morenico, oligotrofico, permanente, relitto, sanguigno, temporaneo, termocarsico, tettonico, vallivo, vulcanico; l. di erosione, di ghiacciaio, di lava, di sbarramento, di sprofondamento; l. di falda acquifera; latterino di l. lama sf. parte metallica tagliente, lametta * l. apripista; l. del coltello, del pugnale, di ghiaccio, di luce; smussare la l.; la costa della l. ** l. affilata; l. a serramanico, da cucina, della ghigliottina; magro come una l. *** l. arrugginita, curva, dentata, dritta, fiammeggiante; l. a biscia, a doccia; l. a taglio e falso taglio; buona l.; prendere il coltello per la l. **** l. decespugliatrice; l. d acqua, di deriva, di trascinamento; sega a l. libera, sega a l. tesa; dalai l., gran l. lamentare vt. vi. considerare con rincrescimento, deplorare * l. vittime; l. un disservizio, una crisi ** l. dolori; l. la difficoltà, la distruzione, la violenza, le lungaggini, lo smarrimento, scarsa attenzione, un calo, un disturbo, un ritardo, un sospetto, una disfunzione; l. l assenza di, la mancanza di, la scarsa efficienza, la violazione di; l. un mal di pancia. lamentarsi vpi. esternare la propria sofferenza, esprimere insoddisfazione, protestare * l. sommessamente; l. del direttore, del ritardo; l. del torto subito, della cattiva sorte, per il baccano; l. per il mal di denti; non poter l. ** l. che, con, di, per, sempre; l. dell abbandono, della maleducazione, senza sosta; l. a buon diritto, a occhi chiusi, a più riprese, con i vicini, del fatto che, del proprio lavoro, per il comportamento, per l assenza, per la fame; senza l.; a forza di l., avere ragione di l.; passare la vita a l.; mica ce ne lamentiamo. lampada sf. mezzo di illuminazione, sorgente di luce artificiale * l. da parete; spegnere la l. ** l. da campeggio, da comodino, da tavolo, d'antiquariato, di Aladino; farsi una l., genio della l. *** l. abbronzante, perpetua; l. al quarzo **** l. alogena, a- sciatica, eccitatrice, frontale, germicida, grisoumetrica, lampo, scialitica; l. a benzina, a fessura, a fiamma, a filamento, a fluorescenza, a incandescenza, a lumine- 282

15 T tabacco sm. ag. pianta le cui foglie si possono fumare * t. cattivo, dolce; color t.; azienda del t., centro del t., campo di t., fabbrica di t., presa di t.; t. nazionali, turchi; rivendita di tabacchi ** t. da pipa; fumare t., produrre t., smerciare t.; industria del t., multinazionale del t., piantagione di t., produttore di t., puzza di t., tassare il t. *** t. da fiuto, da naso; sale e tabacchi **** t. indiano, leccese, pizzichino; t. di montagna; cuore da t., bruciatura del t.; stomaco a borsa di t. tacchino sm. uccello da cortile, carne * t. arrosto; fesa di t.; diventare rosso come un t.; allevamento di tacchini; uova di tacchina ** t. ripieno, selvatico; fare il t., petto di t. **** t. ocellato; t. di boscaglia, di mare. tacco sm. cuneo, zeppa * t. di gomma; mettere i t. a una botte; rifare i t. ** gol di t., scarpe col t.; t. alti, bassi *** t. a spillo; alzare i t. **** t. punta; t. a rocchetto, del bozzello; punta t.; colpo di t., punta e t. tacere vi. vt. sm. stare zitto, smettere di parlare, fare silenzio, subire in silenzio, non dare notizie * t. il soggetto, la verità, su qcs., un particolare, una notizia; t. i propri meriti, il proprio dolore; non poter più t.; chi tace acconsente ** t. i particolari, per sempre, un dolore, un nome, una partenza *** mettere a t. taglia sf. corporatura, misura, ricompensa * essere di t. robusta ** t. extralarge, large, media, small; mettere una t. su qcn.; fuori t.; scendere di una t.; cane di piccola t. *** t. calibrata, forte, unica; cacciatore di taglie **** t. ducale, ghibellina, guelfa; t. di contrassegno; triangolo della t. tagliare vi. vt. dividere, affettare, fare un taglio, recidere, accorciare * t. bene;t. gli sprechi, gli stipendi, i fili, il fieno, il pane, il telefono, l involucro, la carne, la luce, la pista, la torta, le onde, le spese, le unghie, un abito, un aggancio, un albero, un debito, un diamante, un discorso, un settore; t. il cordone ombelicale, per i campi; t. i ra- 547

16 T mi degli alberi, l orario di lavoro, la ritirata ai nemici, le vie d accesso, una fetta di torta; t. una scena di un film ** t. drasticamente, male, via; t. a fette, a metà, a pezzetti/pezzi, ad hoc, alla radice, col coltello, di netto, i benefici, i capelli, i fondi, i legami, i privilegi, i rifornimenti, i sussidi, i tassi, in due, l eroina, la gola, le ali, le comunicazioni, le emissioni, le imposte, le pensioni, le tariffe, le tasse, un collegamento, un nodo, un traguardo, una battuta, una candidatura, una frase; t. posti di lavoro; t. un pezzo di qcs. *** t. corto, diritto, fuori, netto; t. i colletti, i ponti, i viveri, il nastro, il traguardo, la corda, la faccia, la strada, la testa, le gambe; t. i panni addosso; t. la testa al toro **** t. i tempi, il vento, l aria, la rotta, la terra; cannello per t. taglio sm. incisione, divisione, fenditura, lesione, ferita, asportazione, amputazione * t. classico, corto, netto, profondo; t. d abito, della testa; un t. di stoffa; rifare il t. a una lama; persona di un certo t. ** t. cinematografico, deciso; t. alla gola, alla moda, alle pensioni, alle tasse, dei tassi, del cordone, di capelli; scegliere un t.; tagli ai costi, ai prezzi, ai salari, al bilancio, al personale, alla produzione, all'occupazione, di organico *** lama a t. e falso t.; di t., falso t.; a doppio t., a un t., colpo di t., dare un t., di grosso t., di piccolo t., pizza al t., venire a/in t., vino da t. **** t. cesareo, dolce, frenico, laterale, ossiacetilenico; t. a sterzo, a unghia, dei metalli, delle vele, di piede, di testa, di volata, in asse; a t. riservato, a t. risparmiato; arma da t., articolo di t., bosco da t., carico di t., ferita da t., fluido da t., frequenza di t., olio da t., pietra da t., presa di t., raspatura del t., regola del t., sforzo di t., sollecitazione di t., tenaglia a t., vela di t., vendere a t.; muratura di pietra da t.; erba dei t. talento sm. predisposizione, capacità, abilità, attitudine, inclinazione * dotato di t.; essere un vero t., seguire il proprio t. ** t. artistico, creativo, individuale, letterario, musicale, naturale; t. del calcio; avere t. per; di t., straordinario t.; riconoscere un t.; fuga di talenti, parabola dei t., scopritore di talenti; fabbrica di giovani t. *** mal t. tana sf. riparo, covo, nascondiglio, topaia, catapecchia * t. della volpe; vivere in una t. ** t. del lupo, libera tutti *** cane da/di t. tanto ai. pi. pd. sm. av. co. in gran quantità, in gran numero, molto * t. bello, buono; t. quanto basta; t. per fare qcs.; avere t. fame, avere t. pazienza, avere t. denaro, avere t. tempo, con t. di, essere tanto bella, essere t. che, essere t. furbo, salutare t. qcn.; avere t. da dire, essere t. gentile da, fare t. per qcn.; persona di t. ingegno; non essere poi t. interessante; amare t., consumare t., costare t., pagare t., preoccuparsi t.; costare un t.; senza t. giustificazioni, avere t. amici ** t. peggio, per, tanto, tempo, vale/varrebbe; t. per cambiare; voler t. bene; avere t., dare t., dispiacere t., fare t., non t., piacere t., scusare t.; non volerci t.; t. grazie, auguri; tant è che; tant è vero che; senza t. storie **** t. che, meglio, meno, più, quanto; t. di cappello, di guadagnato, o quanto, più che; fin/sin t. che; con t. di naso, di t. in t., quel t. che basta; infino a t. che; guardare con t. d occhi; a t., da t., fra t., in t., ogni t., per t.; a dir t., a far t., essere da t., una volta t.; t. volte; senza t. complimenti. tappa. sf. sosta, fermata, percorso, momento, periodo, fase * t. fondamentale; t. a cronometro; fare t. a ** t. fissa, obbligata, tappa, turistica; t. della tournée, di successo; procedere a tappe, ripercorrere le t. *** bruciare le t. **** t. minima; città di t., comando di t.; corsa a tappe. tappeto sm. stuoia, arazzo, strato * t. persiano; t. da bagno, di foglie ** t. orientale, volante; t. di fiori; stendere t. rossi; pavimento di tappeti, venditore di tappeti *** t. erboso, mobile, scorrevole, stradale, verde; a t.; andare al t., bombardamento a t., finire al t., mettere sul t. **** t. bituminoso, cernitore, lucido, nero, plasmodiale, preghiera, vegetale; t. di Damasco, di preghiera; pitone t., serpente t.; mandare/mettere al t., radere il t., torbiera a t.; tignola dei t. 548

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Giulia Loscocco. Hao Zhaou

Giulia Loscocco. Hao Zhaou Giulia Loscocco dolce e morbida è piccina piccina e ha il cappello rosso. È sempre triste e certe volte felice. è fatta per essere abitata. La cosa che mi piace di più è il materasso della mia camera.

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

LE ABILITÀ DI AIUTO DEL COUNSELLOR 1. PRESTARE ATTENZIONE FASI DELLA RELAZIONE DI AIUTO

LE ABILITÀ DI AIUTO DEL COUNSELLOR 1. PRESTARE ATTENZIONE FASI DELLA RELAZIONE DI AIUTO LE ABILITÀ DI AIUTO DEL COUNSELLOR 1. PRESTARE ATTENZIONE FASI DELLA RELAZIONE DI AIUTO ESERCIZI FASE DELL ATTENZIONE Il cliente sarà coinvolto nel processo di auto se prestiamo attenzione Es.1: prestare

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE La comunicazione nelle lingue straniere condivide essenzialmente le principali abilità richieste per la comunicazione nella madrelingua:

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

L AULA. Indica con una crocetta gli oggetti presenti nell aula C È CI SONO

L AULA. Indica con una crocetta gli oggetti presenti nell aula C È CI SONO L A SCUOLA PROPOSTE visita alla scuola denominazione di: - persone, ruoli e funzioni - spazi, arredi, oggetti e materiali realizzazione di cartelli plurilingue lettura della piantina della scuola le norme

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

VASANA, 13 ANNI, NATA IN UN CIMITERO

VASANA, 13 ANNI, NATA IN UN CIMITERO SRI-LANKA, GENNAIO 2009 VASANA, 13 ANNI, NATA IN UN CIMITERO FOTO SHOBHA contrasto TESTI DI ANNA DEVA BERNASCONI MOTHER INDIA SCHOOL www.motherindiaschool.com Vasana in lingua singalese significa

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

Parabola delle grosse pietre

Parabola delle grosse pietre Parabola delle grosse pietre Un giorno, un vecchio professore fu chiamato come esperto per parlare sulla pianificazione più efficace del proprio tempo ai quadri superiori di alcune grosse compagnie nordamericane.

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Consigli per assistere la Persona con Demenza

Consigli per assistere la Persona con Demenza Ospedale San Lorenzo Valdagno Dipartimento Medicina Interna Unità Operativa di Lungodegenza Responsabile dr. Marcello Mari Consigli per assistere la Persona con Demenza Strumenti per qualificare le cure

Dettagli

Informazioni per utenti e familiari

Informazioni per utenti e familiari LA DEPRESSIONE MAGGIORE Informazioni per utenti e familiari In questa dispensa parleremo di depressione e dei problemi che può dare nella vita di una persona. Nella vita, è comune attraversare periodi

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere

VIAGGI NELLE STORIE. Frammenti di cinema. per narrare. L incontro. Percorso di italiano L2 per donne straniere VIAGGI NELLE STORIE Frammenti di cinema per narrare L incontro Percorso di italiano L2 per donne straniere Claudia Barlassina e Marilena Del Vecchio Aprile Maggio 2009 VIAGGI NELLE STORIE I PARTE GUARDA

Dettagli

SHY-SR Ultimo Mese VERSIONE 25 LUGLIO, 2001. Studio Iniziali/codice pz Data Medico _ / _/ / Istruzioni

SHY-SR Ultimo Mese VERSIONE 25 LUGLIO, 2001. Studio Iniziali/codice pz Data Medico _ / _/ / Istruzioni SHY-SR Ultimo Mese VERSIONE 25 LUGLIO, 2001 Studio Iniziali/codice pz Data Medico _ / _/ / Istruzioni Le domande che seguono si riferiscono a situazioni che possono essersi verificate nel corso dell ultimo

Dettagli

COME COMPORTARSI IN CASO DI INCIDENTE STRADALE

COME COMPORTARSI IN CASO DI INCIDENTE STRADALE COME COMPORTARSI IN CASO DI INCIDENTE STRADALE Se si è coinvolti in un incidente stradale, oppure in presenza di persone che accusano traumi o malori a seguito di incidente, ci si può ritrovare in situazioni

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica

ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica ADOLESCENZA (DIARI) io mentre mangio di nascosto un panino con salame ungherese, durante l'ora di fisica Io penso a quando non ero ancora io, e volevo essere io, e mi manca tanto. Il cigno era solo. Mi

Dettagli

AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE

AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE G.B. GUARINI Sezioni A B C Progetto di educazione ambientale AIUTIAMO PIUMETTO A SALVARE L AMBIENTE Anno scolastico 20011/2012 Le insegnanti hanno deciso di predisporre questo

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA

INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI AD ASCOLTO L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Svolge i compiti secondo

Dettagli

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE

DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE DBT SKILLS TRAINING ABILITÀ DI REGOLAZIONE EMOZIONALE Maria Elena Ridolfi Regolazione emozionale: obiettivi COMPRENDERE LE EMOZIONI RIDURRE LA VULNERABILITA EMOZIONALE RIDURRE LA SOFFERENZA EMOZIONALE

Dettagli

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto.

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto. 1. La Mafia ormai sta nelle maggiori città italiane dove ha fatto grossi investimenti edilizi, o commerciali e magari industriali. A me interessa conoscere questa accumulazione primitiva del capitale mafioso,

Dettagli

ANNA PEIRETTI BRUNO FERRERO SINDONE BAMBINI RACCONTATA. Disegni di César

ANNA PEIRETTI BRUNO FERRERO SINDONE BAMBINI RACCONTATA. Disegni di César BRUNO FERRERO ANNA PEIRETTI La SINDONE RACCONTATA ai BAMBINI Disegni di César INSERTO REDAZIONALE DE L ORA DI RELIGIONE L OGGETTO più MISTERIOSO del MONDO G «uarda, è qui! C è scritto MUSEO!», grida Paolo.

Dettagli

Giornata internazionale della Donna

Giornata internazionale della Donna Giornata internazionale della Donna ( venerdì 8 marzo 2013 ) «Tutto ciò che si fa alla Natura, si fa alle donne, e tutto ciò che si fa alla donne, si fa alla Natura. La donna e la Natura sono un tutt uno.»

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012 Newsletter Essena N 2 Gennaio-Marzo 2012 Carissimi amici Bellissima Primavera a voi! Siamo molto felici di ritrovarvi in occasione di questa nuova stagione che sta per fiorire fra qualche tempo e che abbiamo

Dettagli

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia FLEPY E L ACQUA Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia A G E N Z I A P E R L A P R O T E Z I O N E D E L L A M B I E N T E E P E R I S E R V I Z I T

Dettagli

I. Turismo e vacanze in Italia

I. Turismo e vacanze in Italia I. Turismo e vacanze in Italia Ogni anno tantissimi turisti passano le loro vacanze in Italia. Che cosa attira questi turisti? Il clima temperato, le bellezze naturali, la ricchezza del patrimonio storico,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 ANSIA IN ETA EVOLUTIVA Il disturbo d ansia è la diagnosi più ricorrente entro i 16 anni! 10% Quando l ansia

Dettagli

Poesie di Rolando Toro Araneda

Poesie di Rolando Toro Araneda Poesie di Rolando Toro Araneda Tratte da Lo imposible puede suceder Edicion Oasis Oaxaca, Mexico, 1995 TUTTI SIAMO UNO La forza che ci conduce È la stessa che accende il sole Che anima i mari E fa fiorire

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna. (mezzo) (età) MEDIO + EVO

MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna. (mezzo) (età) MEDIO + EVO IL MEDIOEVO IL MEDIOEVO MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna (mezzo) (età) MEDIO + EVO I FATTI PIÙ IMPORTANTI ALL INIZIO DEL MEDIOEVO i barbari e i

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI LINGUA CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO ALUNNO 1 PROVA DI COMPRENSIONE DEL TESTO Leggi

Dettagli

Unità III Gli animali

Unità III Gli animali Unità III Gli animali Contenuti - Fattoria - Zoo - Numeri Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Roberto racconta L Orsoroberto si presenta e racconta ai bambini un poco di sé. L Orsoroberto ama mangiare il miele,

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI VIGEVANO I CIRCOLO A.S.2011-2012

CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI VIGEVANO I CIRCOLO A.S.2011-2012 CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI VIGEVANO I CIRCOLO A.S.2011-2012 GRAMMATICA ITALIANA BASE ALFABETO: A B C D E F G H I K L M N O P Q R S T U V Z a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v z PRONOMI PERSONALI

Dettagli

Janna Carioli. Poesie a righe. e quadretti

Janna Carioli. Poesie a righe. e quadretti Janna Carioli Poesie a righe e quadretti VOGLIO UNA SCUOLA Voglio una scuola che parla ai bambini come la rondine ai rondinini che insegna a volare aprendo le ali e sa che i voli non sono mai uguali. Voglio

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI. Le azioni. scuola: Riflessione linguistica. scheda n : 1

PERCORSI DIDATTICI. Le azioni. scuola: Riflessione linguistica. scheda n : 1 PERCORSI DIDATTICI Le azioni di: Dilama scuola: Cremona area tematica: Riflessione linguistica pensato per: 6-8 anni scheda n : 1 Obiettivi Didattici Comprendere la funzione del verbo/azione. Arricchire

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO LINGUA FRANCESE

PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO LINGUA FRANCESE Istituto Comprensivo N.D Apolito Cagnano Varano Anno scolastico 2012 / 2013 1.FINALITÀ DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE D ISTITUTO LINGUA FRANCESE 1) Comprendere l importanza della lingua straniera come

Dettagli

Cordelia. Di Maria Luisa Chiarenza. Opera distribuita sotto Licenza Creative Commons

Cordelia. Di Maria Luisa Chiarenza. Opera distribuita sotto Licenza Creative Commons Cordelia Di Maria Luisa Chiarenza Anno 1864, in un paesino sperduto tra le montagne, in una villa di una ricca famiglia, sul balcone centrale, lei stava lì, fasciata dal suo vestito di raso rosso, dal

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L AFRICA VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: deserto...... Sahara...... altopiano...... bacino......

Dettagli

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare

Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Azione 1 Italiano come L2- La lingua per studiare Disciplina: Scienze Livello: A2 Gruppo 3 Autori: Belfi Antonella, Bolzan Luana, Papi Michela Prerequisiti: comprensione linguistica livello A2 per alunni

Dettagli

SOMMARIO. I vari tipi di bugie e i motivi per cui si mente 7. I gesti spontanei che tradiscono chi sta mentendo 49

SOMMARIO. I vari tipi di bugie e i motivi per cui si mente 7. I gesti spontanei che tradiscono chi sta mentendo 49 SOMMARIO CAPITOLO 1 I vari tipi di bugie e i motivi per cui si mente 7 CAPITOLO 2 Il volto è la maschera rivelatrice 21 CAPITOLO 3 I gesti spontanei che tradiscono chi sta mentendo 49 CAPITOLO 4 Le parole

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

La Collana si articolerà in tre sezioni:

La Collana si articolerà in tre sezioni: La Collana Incontro alla Vita costituisce una delle iniziative che la Fondazione Internazionale Il Giardino delle Rose Blu O.N.L.U.S. ha individuato come strumenti di sensibilizzazione, formazione e promozione

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

TEST di italiano. Completa con le preposizioni semplici mancanti: Completa il brano con i seguenti pronomi possessivi:

TEST di italiano. Completa con le preposizioni semplici mancanti: Completa il brano con i seguenti pronomi possessivi: TEST di italiano Verifica il tuo livello! Copia e incolla il test, completa le frasi e invialo a info@linguaincorso.com (Non ti preoccupare se non riesci a completare tutti gli esercizi!!!!) Completa con

Dettagli

solleva, si guarda intorno, fiuta l aria, tira fuori di nuovo la lingua. Guaisce. Un breve, roco lamento. Poi resta fermo a guardare che succede.

solleva, si guarda intorno, fiuta l aria, tira fuori di nuovo la lingua. Guaisce. Un breve, roco lamento. Poi resta fermo a guardare che succede. Priscilla dei lupi 1 Le luci del pomeriggio rimbalzano sfocate tra i rami. È un momento di assoluto silenzio anche se nel bosco domina il rumore. Un lupo saltella tra la sterpaglia intorno a un rovo di

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

MATEMATICA CLASSE SECONDA OBIETTIVI OPERATIVI. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Conoscere il numero nei suoi vari aspetti.

MATEMATICA CLASSE SECONDA OBIETTIVI OPERATIVI. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Conoscere il numero nei suoi vari aspetti. MATEMATICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l opportunità di

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova Piazzetta Alpini 5 37021 Bosco Chiesanuova Tel 045 6780 521-

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Laura Virgini IL VIAGGIO

Laura Virgini IL VIAGGIO Il Viaggio Laura Virgini IL VIAGGIO romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A mia madre, senza la quale non sarei qui, ora, e non sarei quella che sono.

Dettagli

Gianpiero Andreatta IL BOSCO RACCONTA. Storie di uomini, alberi e animali. Dieci racconti e una riflessione. Disegni di Ernesto Roversi

Gianpiero Andreatta IL BOSCO RACCONTA. Storie di uomini, alberi e animali. Dieci racconti e una riflessione. Disegni di Ernesto Roversi Gianpiero Andreatta IL BOSCO RACCONTA Storie di uomini, alberi e animali Dieci racconti e una riflessione Disegni di Ernesto Roversi Gianpiero Andreatta, Il bosco racconta Copyright 2014 Edizioni del Faro

Dettagli

Concorso per i migliori elaborati sulla disabilità

Concorso per i migliori elaborati sulla disabilità INSTABILITÀ Un elemento stabile comunemente fermo come la sedia compie l'azione di salire le scale. La sedia in primo piano quasi osserva tristemente la scena contemplando la sua diversità. Istituto Statale

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO LE AVVENTURE DI PINOCCHIO Esercizi UNITà IV www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 La storia di Pinocchio col Grillo-Parlante, dove si vede come i ragazzi cattivi hanno a noia di sentirsi correggere

Dettagli

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia.

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia. Livello Principiante Unità 1 in viaggio Affermare. Negare. Salutare. Presentarsi. Chiedere e dire la nazionalità e la provenienza. Chiedere e dire il nome. Chiedere e dire come si scrive una parola. Ringraziare.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Direzione Didattica 3 Circolo, Quartu Sant Elena

Direzione Didattica 3 Circolo, Quartu Sant Elena Direzione Didattica 3 Circolo, Quartu Sant Elena Scuola dell Infanzia Via Bonn Docente: Virdis Cristina PROGETTO Accogliere per includere A.S. 2013/14 2014/15 COMPETENZE CHIAVE Traguardi di sviluppo specifici

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

sostantivo Sostantivi in -o e in -a Sostantivi in -e > libri > ragazzi > tavoli libro ragazzo tavolo > penne > ragazze > pizze penna ragazza pizza

sostantivo Sostantivi in -o e in -a Sostantivi in -e > libri > ragazzi > tavoli libro ragazzo tavolo > penne > ragazze > pizze penna ragazza pizza Sostantivi in -o e in -a libro ragazzo tavolo penna ragazza pizza > libri > ragazzi > tavoli > penne > ragazze > pizze Normalmente i sostantivi in -o sono maschili. Il dei sostantivi in -o è -i. Normalmente

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Tutte le misure ed i consigli di comportamento servono per tutelare la salute e prevenire danni fisici.

Tutte le misure ed i consigli di comportamento servono per tutelare la salute e prevenire danni fisici. Riassunto delle misure di prevenzione dell opuscolo sulla movimentazione manuale dei carichi della AUVA ( Heben und tragen ) Le immagini di questo documento provengono dall opuscolo in lingua tedesca Tutte

Dettagli

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>>

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>> Salmo 119:28 > Cari fratelli e care sorelle in Cristo, Il grido di sofferenza del Salmista giunge fino a noi! Il grido di sofferenza

Dettagli

I ROMANI Testo semplificato per studenti della classe 5 - scuola primaria, livello linguistico A2/B1

I ROMANI Testo semplificato per studenti della classe 5 - scuola primaria, livello linguistico A2/B1 Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di paesi terzi 2007-2013 Annualità 2011 Azione 3 Convenzione di Sovvenzione N. 2011/FEI/PROG-100430 CUP: F33D12000380008 I ROMANI Testo semplificato per studenti

Dettagli

DESCRIZIONE DI PERSONE

DESCRIZIONE DI PERSONE Disciplina: Lingua Italiana Livello: A2 DESCRIZIONE DI PERSONE Gruppo 3 Autori: Colpo Paola, Dalla Rosa Emanuela, Fazzari Giorgia, Nicotra Daniela Destinatari: Percorso indicato per alunni di classe 3

Dettagli