Golfoodwine. New Tech. Personaggi. Agricultura La Sostenibilità economicoambientale. Intervista GIANPAOLO BENDINELLI. dei cereali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Golfoodwine. New Tech. Personaggi. Agricultura La Sostenibilità economicoambientale. Intervista GIANPAOLO BENDINELLI. dei cereali"

Transcript

1 ANNO 03 NUMERO 07 MAGGIO 2015 New Tech NOTIZIE DAL MOLINO La Semolatrice Personaggi GIANPAOLO BENDINELLI Agricultura La Sostenibilità economicoambientale dei cereali Intervista RAFFAELE SOLDATI MAURIZIO URBINATI Golfoodwine giugno2015

2 Editoriale alimentazione BENESSERE & Le moderne aziende del mercato alimentare si stanno orientando verso la creazione di prodotti che sostengano il benessere del consumatore e, anche il Molino Braga, da sempre attento alla naturalità delle materie prime lavorate, ha scelto di fornire un significativo contributo in tal senso producendo tra le altre miscele anche l innovativa farina Pura. La macinazione grezza del chicco permette la conservazione di un alto livello di fibra, componente che associata ad una dieta equilibrata e ad un attività sportiva moderata, può migliorare considerevolmente la qualità della vita di ciascuno. Il nuoto, come molte altre attività sportive, necessita di un concreto apporto di carboidrati, naturalmente commisurato alla tipologia di sforzo che si intende intraprendere. Allo scopo di incentivare ulteriormente l attività sportiva anche la nostra modella Martina (nella foto), nuotatrice a livello amatoriale, ha scelto di posare per noi confermando il nostro orientamento verso il mondo sportivo. A breve saranno nuovamente disponibili i completi di ciclismo estate - inverno e un calendario con tante manifestazioni sportive ed eventi, tutti targati Molino Braga. 02

3 In questo numero: 3 Editoriale 4 Agricultura Sostenibilità economica-ambientale dei cereali 6 New Tech Notizie dal Molino La semolatrice 8 Personaggi Giampaolo Bendinelli 10 Intervista Raffaele Soldati 12 Ricetta Maurizio Urbinati L Orafo del pane 13 MOKASOL Il Caffè per passione 14 News Dall Adriatico al Tirreno Così amiamo venirvi a trovare 16 Eventi Golfoodwine giugno A CICLOTURISTICA FARINE&FARINE 18 Calendario Eventi ANNO 03 NUMERO 07 MAGGIO 2015 Direttore Responsabile: Fabio Tonesi Direttore Editoriale: Andrea Braga Hanno collaborato a questo numero: Barboglio de Gaioncelli Fabio Tonesi Giampaolo Bendinelli Herbert Lavorano Martina Vignali Maurizio Urbinati Mauro Serioli Raffaele Soldati Stefano Stretti Crediti fotografici: Andrea Braga Registrazione Trib. di Brescia n. 14/2013 del La riproduzione delle foto originali non è permessa. La riproduzione degli articoli è permessa solo su autorizzazione scritta e citando la fonte. scritti e foto inviate alla redazione non saranno restituite. Farina&Farine è un quadrimestrale di informazione agroalimentare distribuito ai professionisti dell Arte Bianca. Redazione, Editore, Pubblicità, Diffusione Molino Braga s.r.l. Via Ponte Rosso 34/ Dello (Bs) Tel Fax Stampa: L.A. Nuova Stampa srl Provaglio d Iseo (Bs). Pubblicazione Telematica 03

4 Agricultura Op Italia Cereali è La struttura che riunisce produttori agricoli, cooperative, imprese commerciali e sementiere e che punta a massimizzare il reddito degli agricoltori e a garantire la redditività delle strutture di servizio. Sostenibilità economica ambientale dei cereali La OP CEREALI ITALIA è un consorzio di raccolta e commercializzazione dei cereali con sede a Cremona, avente l obbiettivo di sostenere la crescita produttiva degli associati della propria filiera. In 5 anni di attività dalla sua fondazione, voluta dal dottor Lanzoni nel 2009, l associazione è cresciuta fino a contare 24 soci diretti. In questo lustro abbondante ha tutelato non solo i coltivatori, ma anche gli stoccatori e le industrie di trasformazione nel comune interesse di ottenere, anche a livello europeo, delle norme comunitarie meno formali e più aderenti alla reale situazione economico agricola. In questo senso la conferenza tenutasi il 6 Marzo 2015 presso il centro fiera di Cremona, avente come argomento la sostenibilità della coltivazione del frumento in una filiera integrata, ha sottolineato come vi sia ancora molta strada da percorrere nella definizione di norme (PAC; BSR) concordi e funzionali a tutti i membri. 04

5 In questa direzione gli obbiettivi della OP si inseriscono nella riforma della PAC (Reg. CE 1308/13, art ): Aggregazione dell offerta; Riduzione dei rischi economici per le aziende agricole; Promozione di pratiche colturali sostenibili. Per il raggiungimento di questi obiettivi la OP promuove la realizzazione di filiere di qualità in collaborazione con le industrie clienti al fine di valorizzare le produzioni delle imprese associate. Il nostro territorio agricolo è caratterizzato da un deficit produttivo a livello quantitativo, poiché l Italia è autosufficiente per circa il 50% di consumo di frumento, ma anche sul piano qualitativo poiché le varietà colturali disponibili non soddisfano completamente le esigenze dell industria molitoria, che deve ricorrere a frumenti esteri per il confezionamento di miscele adatte alle richieste di un mercato sempre più dinamico e mutevole. La sfida delle coltivazioni dei cereali a paglia si basa quindi sulla ricerca di una sostenibilità in diversi ambiti: economica, ovvero la creazione di contratti di coltivazione che portino al raggiungimento di un prezzo sostenibile per entrambe le controparti; ecologica, ovvero la diversificazione colturale e la tutela del territorio boschivo sostenendo un agricoltura non invasiva. 05

6 Newtech NOTIZIE DAL MOLINO SEMOLATRICE 06

7 La semolatrice è una macchina impiegata nell industria molitoria per classificare prodotti granulari derivanti dalla macinazione di grano. La classifica viene effettuata sulla base della granulometria con l ausilio di aria in aspirazione a media prevalenza. La macchina è costituita da telai con setacci completi di spazzole in setola alimentare per la pulizia. Le macchine di nuova generazione sono principalmente formate da tre file di telai e 4 telai per ogni fila, tutti con guarnizioni di micron differenti. Le guarnizioni sono fabbricate con il nylon, con la luce maglia misurata in micron. Due moto-vibratori con volani eccentrici, montati con movimenti opposti tra di loro, imprimono la vibrazione che permette al prodotto sotto forma di granuli di scorrere sui setacci e di essere classificato. I prodotti classificati vengono convogliati in canali separati mentre i prodotti finiti (semole o semolini) vengono raccolti in apposite tramogge nella parte sottostante della macchina. I vari prodotti (fino a 7 tipologie differenti) vengono destinati ai successivi passaggi di molitura. Questa fondamentale macchina è stata utilizzata principalmente negli impianti di macinazione a grano duro; ultimamente viene impiegata anche negli impianti di macinazione di grano tenero, ove permette di selezionare farine qualitativamente migliori e inoltre di produrre anche degli sfarinati a basso contenuto di ceneri che, per il loro maggior grado di purezza, si prestano alla composizione di miscele professionali per la pasta fresca. Allo scopo di accrescere il valore qualitativo delle miscele per pasta fresca anche il Molino Braga si è dotato di tre ulteriori macchine semolatrici di ultima generazione. 07

8 Personaggi Giampaolo Bendinelli panettiere di professione è diventato triatleta ultrairoman quasi per gioco, per scommessa con se stesso a partire dal 1999 quando ha iniziato il suo percorso sportivo nel mondo degli atleti estremofili. GIANPAOLO BENDINELLI La parte più interessante del suo percorso inizia nel 2007 con l avvio del progetto del cnr: Ironscience ai confini della fisiologia. Il prestigioso istituto di ricerca in cooperazione con la Scuola Superiore di Medicina Sant Anna e l Istituto di fisiologia clinica dell Università di Pisa studiano tramite continui monitoraggi gli effetti acuti dello stress fisico estremo prodotto sull asse cervello-cuore-polmoni durante gare su distanze ironman e ultra con il fine di comprendere i meccanismi di recupero da malattia e i disturbi del sonno. Dal 2007 gareggia 10 volte su distanza ironman 3,8 km nuoto, 180 km in bicicletta con formula individuale a conometro, e 42 km di corsa. Per il cnr ha gareggiato nel deserto di Dubai durante World Cup Series nel 2007, al Centro di medicina iperbarica e subacquea dell Isola Asinara in Sardegna e al centro di preparazione olimpica di Tirrenia. Dal 2012 si è misurato con distanze più lunghe, double ironman (7,6 km km + 84 km) a Zurigo e sulla stessa distanza nel 2013 a Vienna nella prova unica che assegna il campionato del mondo concludendola in 27 h. Ha infine allungato la distanza ulteriormente lo scorso novembre 2014 con la prova di triplo ironman (12 Km Km Km) a Leon in Messico, concludendo questa prova al 3 posto assoluto in 46h. 08

9 Sembrano dati e numeri davvero impossibili, ho pensato quando ho deciso di fare la conoscenza di questo recordman, e l incontro nel suo laboratorio, mi ha confermato un assunto base di qualsiasi ambito lavorativo e sportivo, ovvero che le persone di qualità indiscussa hanno generalmente anche una grande umiltà in dotazione, quell umiltà che gli consente di automigliorarsi costantemente. Ecco perché nonostante i risultati, nonostante l atleta sia studiato dal cnr di Pisa e sia oggetto di attenzione da parte di preparatori atletici come Franco Gini (direttore sportivo di Alberto Contador), mantiene non solo la sua affascinante professione con passione e dedizione, ma afferma di dedicare solo il 10% del suo tempo all allenamento. L idea di Giampaolo è comunque quella di non fermarsi, se il motore fisico e mentale regge, dice infatti, perché dovrei fermarmi? e così annuncia già la prossima impresa di quest anno 2015 intotolata from Arch to Arch che lo vedrà partire dal Marble Arch di Londra e percorrere 150 Km fino alle scogliere di Dover, sul canale della Manica, che attraverserà a nuoto per poi percorrere l ultimo tratto di 500 km in Bici fino all Arc de Triomphe di Parigi. Un altra avventura che lo vede impegnato nell insaziabile ricerca del proprio limite, e nella sfida con se stesso, aspetto che lo caratterizza, insieme anche ad un attenzione per i meno fortunati, i bambini affetti dalla sindrome di Down dell associazione A.G.D.B (onlus veronese) sigla di cui porta inciso il nome sul cuore. La domanda che sorge spontanea nel conoscere un atleta di questo calibro è da dove provenga un livello così alto di determinazione nel superare, e ancora sfidare, the wall, quel muro appunto, che tutti gli sportivi estremisti conoscono, quello che si impone al 30 Km per un maratoneta insomma, e che porta a perdere fino a 6 kg in una gara e a bruciare circa Kcal. La risposta, per noi che amiamo e sosteniamo uno sport pulito e salutare a 360, pur senza arrischiarci in imprese di questo livello, risiede nella gioia stessa con cui si affrontano non solo le imprese sportive, ma anche le gare di tutti i giorni, senza lamentarsi mai, e con la sola idea di tornare soddisfatti e felici a casa. Chiuderei allora citando un aneddotto che mi ha molto colpito, raccontato dallo stesso Giampaolo, e che parla molto in questo periodo di crisi economica del nostro settore ai tanti colleghi disillusi, di come sia importante mantenere viva in noi questa gioia, ovvero un oncologo che gareggiava con lui il quale vedendolo soffrire di un crampo plantare e di evidente deficit glicemico gli disse: Pensa a come siamo fortunati noi qui, impegnati a fare quello che ci piace e ne stiamo godendo con fatica, ma tanto entusiasmo!. Ringraziamo Giampaolo per il tempo concessoci, e aspettiamo di leggere presto nuovi straordinari risultati. 09

10 Intervista Alla scuola alberghiera di Gardone Riviera ho fatto il mio esordio, in seguito ho aperto il mio primo ristorante, all età di 25 anni Ho diretto con passione il ristorante La Becca a Pavia per 10 anni, dopodiché ho deciso di spostarmi nell attuale location della Locanda del Carmine. Ho collaborato con la chef academy di Elettrolux a partire dal 2007 come dimostratore e trainer di ristoratori che avviano la propria attività in tutta Italia. Sono anche membro dell associazione gluten free e mantengo sempre attiva l opzione no gluten per il mio ristorante. RAFFAELE SOLDATI Raffaele Soldati è lo chef del suo ristorante Locanda del Carmine, a Pavia. Il locale è stato ricavato in un ex chiesa seicentesca, dove si resta incantati dall eleganza dell ambiente e dall ampia scelta di vini che il locale propone, ottimi per la degustazione di pasta fresca. Il territorio Pavese Le paste fresche e ripiene, sia di terra che di fiume, sono molto gettonate presso il nostro territorio. Personalmente ho proposto anche abbinamenti inusuali ed elaborati spingendomi fino al mondo del dolce, ad esempio presentando il raviolo di pasta cacao ripieno con crema gianduia e ricoperto di culisse di fragole e cocco rapè. 10

11 Ricetta Il metodo tradizionale, in cui l impasto verrà steso a mano, parte dal seguente impasto: 1000 grammi di farina pasta e gnocchi; 10 uova. Terminato l impasto in prima velocità, lo faccio riposare 6 ore sottovuoto (al fine di evitare le ossidazioni). Successivamente si può stenderlo, a mano o con una sfogliatrice elettrica, fino a raggiungere uno spessore di un millimetro circa; anche meno se si tratta del raviolo, che comporta più pieghe. Una volta formata la pasta come si desidera, si può conservarla a 3 C per 1-2 gg o abbatterla a 18 C per la conservazione a lungo termine. Il metodo ad estrusione, in cui l impasto verrà lavorato dall apposita macchina, parte invece dal seguente impasto: 1000 grammi di farina pasta e gnocchi; 300 grammi di uovo; 100 grammi diacqua. I tempi di cottura consigliati per entrambi gli impasti sono di 2 minuti (o 3, se abbattuta). ZONA DI PRODUZIONE: Montécerésino Calvignano Oltrepo Pavese (PV) Lombardia CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: Il Montécerésino Cruasé è ottenuto dalla naturale spremitura soffice delle uve Pinot Nero coltivate nell omonimo appezzamento situato nella zona più alta dell azienda (380 mt sim). Colore rosato naturale con sentori di piccoli frutti di bosco, cassis, ribes, lampone e giaggiolo su fondo di confettura rossa. Armonico con gradevole retrogusto di mandorla amara. Grazie alla sua grande complessità gusto-olfattiva, si può abbinare a tutto pasto, ben supportando preparazioni a base di carne. Ottimo con la battuta di fassona al tartufo nero. Va servito alla temperatura di 6/8 C. MENU DEGUSTAZIONE Antipasto: Profitterol al formaggio d alpe su specchio di zucca e coriandoli di speck disidratato. Primo: Tagliatelle fresche alla farina di Orzo con polpa di cozze, pomodoro pachino e pancetta croccante. Secondo: Medaglione di coniglio in manto di sfoglia con patate al rosmarino. Dessert: Tortino morbido alla carota e semifreddo al pistacchio di Bronte. Vino: Montecérésino 11

12 Ricetta Il maestro Maurizio Urbinati, classe 56, vanta un esperienza decennale nel mondo della panificazione artigianale con il forno di Santa Giustina Rimini e diverse partecipazioni a programmi televisivi con approfondimenti dedicati all alimentazione del territorio. Legato da sempre a valori di semplicità e tradizione, ha saputo esaltare i sapori rustici del pane Emiliano con grande versatilità artistica tanto da meritarsi il titolo di orafo del pane. r MAURIZIO URBINATI PANE SPECIALE CIABATTONE RUSTICO STIRATO CON FARINA PURA TIPO UNO Ricetta del maestro Maurizio Urbinati BIGA: 10 kg farina tipo uno PURA Molino BRAGA 5 l acqua 100 gr lievito Riposo 16 ore a 18 C RINFRESCO: 1 kg farina tipo uno PURA Molino BRAGA 2,7 l acqua (70% s.t.f.) 100 g malto (1% s.f. della biga) 330 g olio extra vergine di oliva (3% s.t.f.) 220 g sale (2% s.t.f.) PROCEDIMENTO: Impastare (con impastatrice a spirale) la biga e tutti gli ingredienti tranne il sale e 700 gr di acqua per 5 min. in prima velocità 6 min. in seconda in modo da formare bene la maglia glutinica. Aggiungere il sale e l acqua rimanente e terminare l impasto lavorandolo ancora 1 min. in prima velocità e 5 min. in seconda. La temperatura finale dell impasto dovrà essere di 28 C. Lasciare riposare l impasto per 60 min., formare delle ciabatte del peso di 300 g. e porre a lievitare su assi ben infarinate per altri 60/90 min. Girare e infornare direttamente in platea a 230 C con vapore per 28/30 min. aprendo le valvole a fine cottura. OSSERVAZIONI: La lunga fermentazione della biga, la poca quantità di lievito e il tipo di farina (con una maggiore quantità di crusca e una maggiore quantità di vitamine e sali minerali) permetterà di ottenere un pane leggero, altamente digeribile e molto gustoso. 12

13 il Caffè per passione La MOKASOL nasce nel 1948, come bottega in cui si vendeva caffè,sapone,noccioline ed altri prodotti, nel 1950 si specializza nel settore caffè e diventa una delle prime torrefazioni in Brescia. Dal 1990, dopo aver svolto corsi sul caffè a Trieste ed aggiornamenti vari sull assaggio e tostatura, Stretti Stefano,attuale titolare, affianca i genitori nella torrefazione ed è alla guida dell azienda. Lo stabilimento con una sede di circa 500 mq a Gussago, si distinuge non solo per la modernità dell impianto ma anche per un elegante punto vendita e una scuola dove si organizzano corsi di caffetteria altamente formativi. La ricerca della massima qualità ha portato l azienda al conseguimento del Certificato di Qualità che viene rilasciato dal Gruppo Triveneto Torrefattori di Caffè e dal consorzio torrefattori di Caffè a quelle aziende che superano l esame della loro miscela che non deve contenere più del 20% di caffè Robusta. Oltre a questa importante certificazione l azienda si è distinta in innovazione anche per la creazione di una miscela Biologica certificata. Il ciclo del caffè inizia dalla raccolta della ciliegia la quale contiene, di norma, due chicchi di caffè che sono protetti da un involucro sottilissimo che viene chiamato pergamino. Una volta le rosse drupe venivano raccolte amorevolmente a mano, scegliendo solo quelle mature e ancora adesso in parecchie fattorie questo sistema, benché costoso, è in atto a vantaggio della qualità. Dopo la raccolta dei frutti si separano i semi dalla polpa: con il metodo a secco (caffè naturali) o quello a umido (caffè lavati). Con il primo si essiccano le ciliegie al sole e poi, con macchine particolari, si tolgono buccia e polpa secca. Nel sistema umido, i frutti vengono messi in grandi vasche d acqua per liberarli della polpa. Quando sono asciutti, una ulteriore macchina li libera dal pergamino. I chicchi di caffè sono ora pronti per essere insaccati e spediti in tutti i mercati del mondo. Le miscele realizzate da MOKASOL sono: Arabica, gusto raffinato e coinvolgente, certificata espresso italiano di qualità; GranBar, storica miscela di arabica e selezionati robusta; Biologica; F.S., miscela di Arabica e Robusta dal gusto deciso; Decaffeinato, a presenza di caffeina limitatissima (0.10%). La Pianta di caffè è di nobile famiglia delle rubiacee del genere coffea, è una pianta arborea sempreverde, alla quale piace tanto il caldo: perciò vive prospera nelle zone tropicali. Le due specie coltivate e commercializzate sono coffea Arabica e quella che si chiama robusta. La prima che preferisce le altitudini montane, potrebbe raggiungere anche gli otto metri di altezza. L uomo, con la potatura non la lascia crescere oltre i tre metri. La qualità Robusta è cosi chiamata perché più resistente ai parassiti e alle condizioni climatiche avverse. Ama la calura più dell arabica, pertanto non si spinge oltre i seicento metri. Le foglie di tutte e due le specie sono di un bel colore verde scuro lucido ed appuntite. l bianchi fiori che durano pochi giorni. si trasformano in rosse drupe chiamate ciliege. Da qui inizia il duro lavoro del raccolto del caffè e la sua lavorazione. 13

14 News Eventi e Dall Adriatico al Tirreno Così amiamo venirvi a trovare 14 L eccellenza del food made in Italy si è ritrovata al SIGEP di Rimini Fiera dal 17 al 21 Gennaio registrando, a cento giorni da Expo 2015, un afflusso di visitatori in notevole crescita (+8 % per un tot. di visitatori) dando un segnale di straordinaria forza di questo settore e confermando la fiera come una delle più importanti vetrine europee di pasticceria e panificazione.

15 Presso lo Stand Molino Braga un affiatatissimo team tecnico composto dai maestri: Maurizio Urbinati sez. Panificazione; Davide Mariani sez. Pizza&Restaurant; Mauro Scaglia sez. Pasticceria, ha accompagnato la spiegazione delle farine con degustazioni mirate a far apprezzare a ciascun operatore i risultati di un impiego altamente professionale di queste materie prime. Il laboratorio a vista ha poi permesso l approfondimento delle svariate tecnologie produttive e di impasto impiegate, con possibilità di reperire in loco anche i ricettari completi che raccolgono le ricette da noi pubblicate sulla rivista. A seguire dal 22 al 26 Febbraio Tirreno CT di Massa Carrara Fiera ha rappresentato un altro importante appuntamento (oltre visitatori) con diversi eventi d alto livello sulla panificazione e pasticceria riconfermandosi inoltre come un punto di riferimento per l Ho.re.ca dell area tirrenica. In questa occasione presso lo Stand Molino Braga abbiamo presentato un innovativo connubio di Pizzeria Focacceria gourmet proposto dal maestro Alessandro Bresciani sez. Bakery e Pasta Fresca proposta dallo chef executive Raffaele Soldati sez. Restaurant. Durante la manifestazione i due tecnici hanno intrattenuto i visitatori con diverse dimostrazioni di live cooking e approfondimenti sulle modlità di cottura della pasta all uovo destinata alla ristorazione. Anticipiamo inoltre che sono aperte le iscrizioni ai corsi dell Accademia Braga, per indicazioni, materiale introduttivo e ricettari rivolgersi al rappresentante di riferimento. 15

16 News 16 Golfoodwine giugno2015 e PROGRAMMA Domenica 7 giugno 2015 Ore 09:30 1 Cicloturistica Farina & Farine Manifestazione ciclistica non competitiva di 60 km sulle colline moreniche con partenza dal Golf Club di Borgo Machetto Desenzano. Ore 10:30 Inizio percorso degustativo presso il Borgo antico del Golf Club (fino alle 19.00) Ore 11:30 Inizio campo pratica con istruttore specializzato per cimentarsi nel gioco del golf (fino alle 18.00) Ore Interventi tecnico qualitativi dei presidenti di settore Lunedì 8 e Martedì 9 Giugno 2015 Ore 10:30 Inizio percorso degustativo presso il Borgo antico del Golf Club (fino alle 19.00) Ore 11:30 Inizio campo pratica con istruttore specializzato per cimentarsi nel gioco del golf (fino alle 18.00) Ore Interventi tecnico qualitativi dei presidenti di settore L accesso all evento è consentito esclusivamente con invito.

17 DESENZANO POZZOLENGO PONTI SUL MINCIO SOLFERINO MOZAMBANO CAVRIANA a 1CICLOTURISTICA FARINE&FARINE TAPPE PERCORSO PARTENZA: DESENZANO - Via Grezze POZZOLENGO PONTI SUL MINCIO MOZAMBANO CAVRIANA SOLFERINO ARRIVO: DESENZANO - Via Grezze 7 giugno 17

18 Calendario Corsi e25 MAGGIO 2015 Gli impasti nella pizza Docente: Bresciani Alessandro 15 GIUGNO 2015 Il metodo del freddo nella Panificazione Docente: Bresciani Alessandro 29 GIUGNO 2015 La pasticceria estiva Docente: Mauro Scaglia 13 LUGLIO 2015 La pasta FRESCA ALL UOVO Docente: ACCADEMIA BARAGA i corsi si fermeranno ad AGOSTO per la pausa estiva, riprenderanno a settembre. scopri le date sul prossimo numero. 18

19 PASSIONE PER LE COSE BUONE 19

20

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità Ogni giorno gettiamo il seme della qualità La qualità scivola tra gesti semplici Una vocazione dalle radici profonde Ieri è già domani La molitura del grano è una preziosa tradizione che si tramanda di

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

DOLCETTO D ACQUI PIEMONTE GRIGNOLINO BARBERA MONFERRATO. Denominazione di Origine Controllata. Denominazione di Origine Controllata

DOLCETTO D ACQUI PIEMONTE GRIGNOLINO BARBERA MONFERRATO. Denominazione di Origine Controllata. Denominazione di Origine Controllata Piemonte Piemonte Piemonte DOLCETTO D ACQUI PIEMONTE GRIGNOLINO BARBERA MONFERRATO ZONA DI PRODUZIONE Colline del Monferrato, province di Alessandria e Asti ZONA DI PRODUZIONE Colline del Monferrato, nelle

Dettagli

Schede tecniche LA SOURCE

Schede tecniche LA SOURCE Schede tecniche LA SOURCE s.a.s di Celi Stefano & C. Società Agricola - C.F. e P. IVA 01054500077 Loc. Bussan Dessous, 1-11010 Saint-Pierre (AO) - Cell: 335.6613179 - info@lasource.it Documento scaricato

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO.

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. La linea Bollicine Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. Una linea composta da sei Bottiglie dal packaging elegante e piacevole che ne esalta appieno lo stile. Prosecchi a denominazione

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco Carta dei Vini 2015 Vini SPUMANTI Franciacorta Cuve Imperiale Brut Superiore Brut Berlucchi Regione LOMBARDIA Uve Chardonnay e Pinot Nero Vino Bouquet ricco e persistente,con note fruttate e floreali.

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Caffè. Tutte le emozioni in un chicco.

Caffè. Tutte le emozioni in un chicco. Schwanengasse 5+7 Postfach 7675, 3001 Bern Telefon 031 328 72 72 Telefax 031 328 72 73 info@procafe.ch www.procafe.ch Caffè. Tutte le emozioni in un chicco. Introduzione: Storia del caffè Riferimenti Secondo

Dettagli

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso PINOT GRIGIO : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% : in bianco, solo acciaio NOTE GUSTATIVE : colore giallo paglierino con riflessi dorati. Profumo elegante di frutta matura, fiori di campo e fieno

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

Livello intermedio DAL GRANO AL PANE

Livello intermedio DAL GRANO AL PANE Livello intermedio DAL GRANO AL PANE Indice Storia del pane 4 Selezione dei cereali 5 Cerealicoltura 6 Dal mugnaio 7 Dal panettiere 8 I tipi di pane 9 Il pane nell alimentazione 10/11 Il pane nelle usanze

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Manuale del Barista Italcaffè

Manuale del Barista Italcaffè Page Manuale del Barista Italcaffè Ogni professionista serio dovrebbe essere prima di tutto preparato a servire un vero caffè Espresso all Italiana dal sapore veramente squisito. Lo stile Italiano nel

Dettagli

Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA.

Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA. Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA. In che cosa consiste il nostro format? Il cono è l attore protagonista di tutte le formule Konopizza diventando un ottimo contenitore

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Il ristorante. Marco Mazzanti

Il ristorante. Marco Mazzanti Il ristorante I colori del mare, i sapori della tradizione la calda accoglienza e la cantina generosa sono le note caratteristiche della Tartana. Benvenuti nel nostro ristorante. Marco Mazzanti Il mare

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Cuocere al forno con il

Cuocere al forno con il Cuocere al forno con il Un assortimento fresco come dal fornaio. L unico sistema di cottura intelligente al mondo che sa anche cuocere al forno. Perché sente, riconosce, pensa, pianifica, impara e comunica

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum);

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum); Farro Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il farro, nome comune usato per tre differenti specie del genere Triticum, rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzata dall'uomo come nutrimento

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto.

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto. DISCIPLINARE INTERNAZIONALE PER L OTTENIMENTO DEL MARCHIO COLLETTIVO VERACE PIZZA NAPOLETANA (VERA PIZZA NAPOLETANA) IL DISCIPLINARE Aspetti merceologici e legislativi del prodotto Scopo del presente disciplinare

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

L INDICE LA PREMESSA. Testo: Agostino Macrì Disegni: Arianna Buzzi LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5

L INDICE LA PREMESSA. Testo: Agostino Macrì Disegni: Arianna Buzzi LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5 LA PREMESSA L INDICE LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5 INIZIATIVE DELL UNIONE EUROPEA 6 TUTELA DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI TRADIZIONALI 7 SITUAZIONE ITALIANA

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business Latte di ottima qualità prodotto, imbottigliato e venduto sempre all interno della stessa filiera. Un esempio felice di come una adeguata nutrizione degli animali, insieme a un oculata gestione della stalla

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

Aspetti tecnologici di panetteria e pasticceria

Aspetti tecnologici di panetteria e pasticceria 1 Aspetti tecnologici di panetteria e pasticceria Le proprietà tecnologiche della farina La farina, come abbiamo già detto, è un prodotto ricavato dalla macinazione e successivo abburattamento del grano.

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1 Food Cost e gestione informatizzata della cucina 1 Determinazione e controllo dei costi La locuzione economie di scala è usata in economia per indicare la relazione esistente tra aumento della scala di

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

2014-2015. accademia italiana dolce arte

2014-2015. accademia italiana dolce arte 2014-2015 accademia italiana dolce arte Calendario Corsi Dimostrazioni 2014 2015 panettiere SCOPRI E SCEGLI IL CORSO CHE FA PER TE 16 giovedì OTT 14:30-17:30 AMERICAN BAKERY 28 OTT 14:30-18:00 TUTTI I

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Guida ai Corsi. www.unicaffe.com

Guida ai Corsi. www.unicaffe.com Guida ai Corsi indice p.06 p.08 p.12 p.36 p.61 p.66 Mappa della proposta formativa Alta Formazione Corsi di Formazione Corsi Divulgativi Informazioni e numeri utili Progetti editoriali In illy si pensa

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli