MODELLO IVA Periodo d imposta 2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012"

Transcript

1 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 96 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del trattamento Titolari del trattamento Responsabili del trattamento Diritti dell interessato Consenso Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 96, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede un sistema di garanzie a tutela dei trattamenti che vengono effettuati sui dati personali. Di seguito s illustra sinteticamente come verranno utilizzati i dati contenuti nella presente dichiarazione e quali sono i diritti riconosciuti al cittadino. Il Ministero dell Economia e delle Finanze e l Agenzia delle Entrate, desiderano informarla, anche per conto degli altri soggetti a ciò tenuti, che nella dichiarazione sono presenti diversi dati personali che verranno trattati dal Ministero dell Economia e delle Finanze, dall Agenzia delle Entrate nonché dai soggetti intermediari individuati dalla legge (Centri di assistenza fiscale, associazioni di categoria e professionisti) per le finalità di liquidazione, accertamento e riscossione delle imposte e che, a tal fine, alcuni dati possono essere pubblicati ai sensi del combinato disposto dell articolo 69 del D.P.R. 9 settembre 97, n. 600 così come modificato dalla legge 6 agosto 008, n., e dall art. 66-bis del D.P.R. 6 ottobre 97, n. 6. I dati in possesso del Ministero dell Economia e delle Finanze e dell Agenzia delle Entrate possono essere comunicati ad altri soggetti pubblici (quali, ad esempio, i Comuni, l I.N.P.S) in presenza di una norma di legge o di regolamento, ovvero, quando tale comunicazione sia comunque necessaria per lo svolgimento di funzioni istituzionali, previa comunicazione al Garante della privacy. Gli stessi dati possono, altresì, essere comunicati a privati o enti pubblici economici qualora ciò sia previsto da una norma di legge o di regolamento. I dati richiesti nella dichiarazione devono essere conferiti obbligatoriamente per non incorrere in sanzioni di carattere amministrativo e, in alcuni casi, di carattere penale. Indicando il numero di telefono o cellulare, fax e l indirizzo di posta elettronica, si potranno ricevere gratuitamente dall Agenzia delle Entrate informazioni ed aggiornamenti su scadenze, novità, adempimenti e servizi offerti. La dichiarazione può essere consegnata ad un intermediario previsto dalla legge (Caf, associazioni di categoria, professionisti) il quale invia i dati al Ministero dell Economia e delle Finanze e all Agenzia delle Entrate. Tali dati verranno trattati con modalità prevalentemente informatizzate e con logiche pienamente rispondenti alle finalità da perseguire anche mediante verifiche dei dati contenuti nelle dichiarazioni: con altri dati in possesso del Ministero dell Economia e delle Finanze e dell Agenzia delle Entrate, anche forniti, per obbligo di legge, da altri soggetti; con dati in possesso di altri organismi (quali, ad esempio, banche, istituti previdenziali, assicurativi, camere di commercio, P.R.A.). Il Ministero dell Economia e delle Finanze, l Agenzia delle Entrate e gli intermediari assumono la qualifica di titolare del trattamento dei dati personali quando tali dati entrano nella loro disponibilità e sotto il loro diretto controllo. In particolare sono titolari: Il Ministero dell Economia e delle Finanze e l Agenzia delle Entrate, presso i quali è conservato ed esibito a richiesta, l elenco dei responsabili; gli intermediari, i quali, ove si avvalgano della facoltà di nominare dei responsabili, devono renderne noti i dati identificativi agli interessati. I titolari del trattamento possono avvalersi di soggetti nominati responsabili. In particolare, l Agenzia delle Entrate si avvale della So.ge.i. S.p.a., quale responsabile esterno del trattamento dei dati, in quanto partner tecnologico cui è affidata la gestione del sistema informativo dell Anagrafe Tributaria. Presso il titolare o i responsabili del trattamento l interessato, in base all art. 7 del D.Lgs. n. 96/00, può accedere ai propri dati personali per verificarne l utilizzo o, eventualmente, per correggerli, aggiornarli nei limiti previsti dalla legge, ovvero per cancellarli od opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge. Tali diritti possono essere esercitati mediante richiesta rivolta a: Ministero dell Economia e delle Finanze, Via XX Settembre Roma; Agenzia delle Entrate Via Cristoforo Colombo 6 c/d 00 Roma. Il Ministero dell Economia e delle Finanze e l Agenzia delle Entrate, in quanto soggetti pubblici, non devono acquisire il consenso degli interessati per poter trattare i loro dati personali. Gli intermediari non devono acquisire il consenso per il trattamento dei dati personali, in quanto il loro conferimento è obbligatorio per legge. La presente informativa viene data in generale per tutti i titolari del trattamento sopra indicati.

2 TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE Correttiva nei termini Dichiarazione integrativa a favore Dichiarazione integrativa Impresa artigiana iscritta all albo Amministrazione straordinaria o concordato preventivo PARTITA IVA Indirizzo di posta elettronica TELEFONO O CELLULARE prefisso numero FAX prefisso numero Persone fisiche Cognome Data di nascita giorno mese anno Comune (o Stato estero) di nascita Nome Sesso (barrare la relativa casella) M F Provincia (sigla) Soggetti diversi dalle persone fisiche Soggetti non residenti DICHIARANTE DIVERSO DAL CONTRIBUENTE (rappresentante, curatore fallimentare, erede ecc.) Denominazione o ragione sociale Stato estero di residenza Codice fiscale del sottoscrittore Cognome Data di nascita Comune (o Stato estero) di nascita giorno mese anno Nome Codice Stato estero Codice carica Numero di identificazione IVA Stato estero Codice fiscale società dichiarante Natura giuridica Sesso (barrare la relativa casella) M F Provincia (sigla) Codice Stato estero Stato federato, provincia, contea Località di residenza Indirizzo estero Telefono o cellulare prefisso numero FIRMA DELLA DICHIARAZIONE Art. 7 bis Data di nomina Indicare il numero di moduli giorno mese anno Data di inizio procedura o del decesso del contribuente giorno mese anno Data di fine procedura giorno mese anno Procedura non ancora terminata Le caselle relative ai quadri compilati sono poste in calce al quadro VL Invio avviso telematico all intermediario Firma Codice Situazioni particolari SOTTOSCRIZIONE DELL ENTE O SOCIETÀ CONTROLLANTE IMPEGNO ALLA PRESENTAZIONE TELEMATICA Firma Codice fiscale dell intermediario N. iscrizione all albo dei C.A.F. Riservato all intermediario Impegno a presentare in via telematica la dichiarazione Ricezione avviso telematico Data dell impegno giorno mese anno FIRMA DELL INTERMEDIARIO VISTO DI CONFORMITÀ Riservato al C.A.F. o al professionista Codice fiscale del responsabile del C.A.F. Codice fiscale del professionista Si rilascia il visto di conformità ai sensi dell art. del d.lgs. n. /997 Codice fiscale del C.A.F. FIRMA DEL RESPONSABILE DEL C.A.F. O DEL PROFESSIONISTA SOTTOSCRIZIONE ORGANO DI CONTROLLO Soggetto Codice fiscale FIRMA Soggetto Codice fiscale FIRMA Soggetto Codice fiscale FIRMA Soggetto Codice fiscale FIRMA Soggetto Codice fiscale FIRMA

3 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VA INFORMAZIONI SULL ATTIVITÀ QUADRO VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL ATTIVITÀ Sez. - Dati analitici generali Sez. - Dati riepilogativi relativi a tutte le attività Sez. - Dati relativi agli estremi identificativi dei rapporti finanziari VA VA VA VA Da compilare a cura del soggetto risultante da operazioni straordinarie In caso di fusioni, scissioni, ecc. indicare la partita IVA del soggetto fuso, scisso, ecc. Barrare la casella se il soggetto trasformato continua a svolgere l attività agli effetti dell IVA Da compilare a cura del soggetto dante causa nelle ipotesi di operazioni straordinarie Barrare la casella se il contribuente ha partecipato ad operazioni straordinarie Riservato al soggetto non residente nelle ipotesi di passaggio da rappresentante fiscale a identificazione diretta e viceversa Indicare la partita IVA relativa all istituto in precedenza adottato Indicare il codice dell attività svolta Partita IVA della società di gestione del risparmio sostituita CODICE ATTIVITÀ Riservato ai curatori fallimentari e ai commissari liquidatori (da compilare soltanto per l anno di inizio della procedura) Barrare la casella se il modulo è relativo all attività della prima frazione d anno Riservato alle società di gestione del risparmio (art. 8, d.l. /00) Denominazione del fondo Terminali per il servizio radiomobile di telecomunicazione con detrazione superiore al 0% Numero Banca d Italia Totale imponibile VA Acquisti apparecchiature Credito dichiarazione IVA/0 ceduto Servizi di gestione Riservato ai soggetti che hanno usufruito di agevolazioni per eventi eccezionali VA0 Indicare il codice desunto dalla Tabella eventi eccezionali delle istruzioni Maggiori corrispettivi per effetto dell adeguamento ai parametri per il 0 VA (imponibile e imposta) Riservato all indicazione di eccedenze di credito di società ex controllanti da garantire VA Eccedenza di credito di gruppo relativa all anno Importo compensato nell anno 0 VA Operazioni effettuate nei confronti di condomìni Regime per l imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (art. 7, commi e, d.l. 98/0) VA Barrare la casella se si tratta dell ultima dichiarazione in regime ordinario IVA VA Società non operative Codice fiscale VA0 Denominazione operatore finanziario Codice di identificazione fiscale estero Totale imposta Rettifica della detrazione art. 9-bis Tipo di rapporto VA VA VA VA VA VA6

4 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VC ESPORTATORI E OPERATORI ASSIMILATI VC ACQUISTI E IMPORTAZIONI SENZA APPLICAZIONE VC DELL IMPOSTA SUL VALORE VC AGGIUNTO RELATIVI A TUTTE LE ATTIVITÀ ESERCITATE VC QUADRO VD VD CESSIONE DEL CREDITO IVA DA PARTE DELLE SOCIETÀ DI GESTIONE DEL RISPARMIO VD (Art. 8 d.l. n. /00) VD Sez. - Società cedente - Elenco società o enti cessionari Sez. - Società o ente cessionario - Elenco società cedenti VC VC6 VC7 VC8 VC9 VD VD VD6 VD7 VD8 VD9 VD0 VD VD VD VD VD VD VD6 VD7 VD8 VD9 VD0 VD VD VD VD VD VD6 GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET VC0 OTT VC NOV VC DIC VC TOTALE VC CODICE FISCALE QUADRI VC-VD ESPORTATORI E OPERATORI ASSIMILATI, CESSIONE DEL CREDITO IVA (Art. 8 d.l. n. /00) PLAFOND UTILIZZATO ALL INTERNO O PER ALL IMPORTAZIONE ACQUISTI INTRACOM. PLAFOND DISPONIBILE AL GENNAIO 0 IMPORTO VD VD VD VD VD6 VD7 VD8 VD9 VD0 VD TOTALE CREDITO CEDUTO CODICE FISCALE IMPORTO CODICE FISCALE IMPORTO CODICE FISCALE IMPORTO Metodo adottato per la determinazione del plafond per il 0 ANNO IMPOSTA 0 VOLUME D AFFARI ESPORTAZIONI VD VD VD VD VD VD6 VD7 VD8 VD9 VD0 TOTALE CREDITI RICEVUTI Eccedenza a credito risultante dalla dichiarazione precedente (da VD6 della dichiarazione relativa all anno 0) Totale eccedenze (VD+VD) Importo utilizzato in diminuzione dei versamenti IVA Importo utilizzato in compensazione nel modello F Eccedenza a credito SOLARE MENSILE ANNO IMPOSTA 0 VOLUME D AFFARI 6 ESPORTAZIONI

5 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VE DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI E DELLA IMPOSTA RELATIVA ALLE OPERAZIONI IMPONIBILI Sez. - Conferimenti di prodotti agricoli e cessioni da agricoltori esonerati (in caso di superamento di /) Sez. - Operazioni imponibili agricole e operazioni imponibili commerciali o professionali Sez. - Totale imponibile e imposta VE VE VE VE VE VE6 VE7 VE8 VE9 VE0 VE VE QUADRO VE OPERAZIONI ATTIVE E DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI Passaggi a cooperative e ad altri soggetti di cui al comma lett. c) art. di beni di cui alla ª parte della tabella A allegata al d.p.r. 6/7 e cessioni degli stessi beni da parte di agricoltori esonerati che abbiano superato il limite di / (art. comma 6), distinti per aliquota d imposta corrispondente alla percentuale di compensazione, tenendo conto delle variazioni di cui all art. 6, e relativa imposta VE TOTALI (somma dei righi da VE a VE9 e da VE0 a VE) VE Variazioni e arrotondamenti d imposta (indicare con il segno +/ ) VE TOTALE (VE± VE) Sez. - Altre operazioni Operazioni che concorrorrono alla formazione del plafond VE0 VE Operazioni non imponibili a seguito di dichiarazione di intento VE Altre operazioni non imponibili VE Operazioni esenti (art. 0) VE Operazioni imponibili diverse dalle operazioni di cui alla sezione distinte per aliquota, tenendo conto delle variazioni di cui all art. 6, e relativa imposta Operazioni con applicazione del reverse charge Cessioni di rottami e altri materiali di recupero Subappalto nel settore edile Cessioni di oro e argento puro Cessioni di fabbricati VE Operazioni non soggette all imposta effettuate nei confronti dei terremotati VE6 Operazioni effettuate nell anno ma con imposta esigibile in anni successivi Esportazioni Cessioni di telefoni cellulari VE7 (meno) Operazioni effettuate in anni precedenti ma con imposta esigibile nel 0 VE8 (meno) Cessioni di beni ammortizzabili e passaggi interni Prestazioni di servizi rese a VE9 committenti comunitari (art. 7-ter) Cessioni intracomunitarie Cessioni verso San Marino Sez. - Volume d affari VE0 VOLUME D AFFARI (somma dei righi VE e da VE0 a VE6 meno VE7 e VE8) Cessioni di microprocessori 6 7 art. 7, decreto-legge n. 8/008 art. -bis, decreto-legge n. 8/0 IMPONIBILE % IMPOSTA 7 7, 7, 8, 8, 8,8, 0

6 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE VF VF VF VF SEZ. - Ammontare VF degli acquisti effettuati VF6 nel territorio dello Stato, degli acquisti VF7 intracomunitari VF8 e delle importazioni VF9 SEZ. - Determinazione dell IVA ammessa in detrazione SEZ. -A Operazioni esenti VF0 VF Acquisti e importazioni imponibili (esclusi quelli di cui ai righi VF7, VF8 e VF9) distinti per aliquota d imposta o per percentuale di compensazione, tenendo conto delle variazioni di cui all art. 6, e relativa imposta VF Acquisti e importazioni senza pagamento d imposta, con utilizzo del plafond VF Altri acquisti non imponibili, non soggetti ad imposta e relativi ad alcuni regimi speciali VF Acquisti esenti (art. 0) e importazioni non soggette all imposta VF Acquisti da soggetti di cui all art. 7, commi e, decreto-legge 98/0 VF6 Acquisti e importazioni non soggetti all imposta effettuati dai terremotati VF7 Acquisti e importazioni per i quali la detrazione è esclusa o ridotta (art. 9-bis) VF8 Acquisti e importazioni per i quali non è ammessa la detrazione VF9 Acquisti registrati nell anno ma con detrazione dell imposta differita ad anni successivi art. 7, decreto-legge n. 8/008 art. -bis, decreto-legge n. 8/0 VF0 (meno) Acquisti registrati negli anni precedenti ma con imposta esigibile nel 0 IMPONIBILE % IMPOSTA 7 7, 7, 8, 8, 8,8 0, SEZ. - Totale acquisti VF TOTALE ACQUISTI E IMPORTAZIONI e importazioni, totale VF Variazioni e arrotondamenti d imposta (indicare con il segno +/ ) imposta, acquisti intracomunitari, VF TOTALE IMPOSTA SUGLI ACQUISTI E IMPORTAZIONI IMPONIBILI (VF colonna + VF) importazioni e acquisti Imponibile da San Marino Acquisti intracomunitari VF Imponibile Importazioni Acquisti da San Marino con pagamento IVA Ripartizione totale acquisti e importazioni (rigo VF ): VF Beni ammortizzabili Beni strumentali non ammortizzabili Beni destinati alla rivendita ovvero alla produzione di beni e servizi agenzie di viaggio beni usati operazioni esenti agriturismo VF VF VF VF VF6 VF7 Acquisti destinati alle operazioni imponibili occasionali Se per l anno 0 sono state effettuate esclusivamente operazioni esenti barrare la casella Se per l anno 0 ha avuto effetto l opzione di cui all art. 6-bis barrare la casella IVA non assolta sugli acquisti e importazioni indicati al rigo VF IVA detraibile per gli acquisti relativi all oro effettuati dai soggetti diversi dai produttori e trasformatori ai sensi dell art. 9, comma bis IVA ammessa in detrazione senza pagamento IVA VF0 METODO UTILIZZATO PER LA DETERMINAZIONE DELL IVA AMMESSA IN DETRAZIONE VF Dati per il calcolo della percentuale di detrazione Operazioni esenti relative all oro da investimento effettuate dai soggetti di cui all art. 9, co., lett. d) Beni ammortizzabili e passaggi interni esenti 7 Operazioni esenti art. 9, co., lett. a-bis) Operazioni esenti di cui ai nn. da a 9 dell art. 0 non rientranti nell attività propria dell impresa o accessorie ad operazioni imponibili Operazioni non soggette Percentuale di detrazione (arrotondata all unità più prossima) associazioni operanti in agricoltura spettacoli viaggianti e contribuenti minori attività agricole connesse imprese agricole Operazioni esenti di cui all art. 0, n. 7-quinquies Imponibile Operazioni non soggette di cui all art 7, co. 6 Altri acquisti e importazioni % 6 7

7 SEZ. -B Imprese agricole (art.) SEZ. -C Casi particolari VF8 VF9 VF0 VF VF VF VF VF VF6 VF7 VF8 VF9 VF0 VF VF VF Riservato alle imprese agricole miste - Totale operazioni imponibili diverse Operazioni imponibili agricole di cui alle sezioni e del quadro VE distinte per percentuale di compensazione, al netto delle variazioni in diminuzione, per la determinazione dell IVA detraibile forfettariamente Variazioni e arrotondamenti d imposta (indicare con il segno +/ ) TOTALI Somma algebrica dei righi da VF9 a VF8 IVA detraibile imputata alle operazioni di cui al rigo VF8 TOTALE IVA ammessa in detrazione (VF9+VF0+VF) IMPONIBILE Importo detraibile per le cessioni, anche intracomunitarie, dei prodotti agricoli di cui all art., primo comma, effettuate ai sensi degli articoli 8, primo comma, 8 quater e 7 Occasionale effettuazione di operazioni esenti ovvero di operazioni imponibili Se le operazioni esenti effettuate sono occasionali ovvero riguardano esclusivamente operazioni di cui ai nn. da a 9 dell art.0, non rientranti nell attività propria dell impresa o accessorie ad operazioni imponibili barrare la casella 7 7, 7, 8, 8, 8,8, IMPOSTA Se le operazioni imponibili effettuate sono occasionali barrare la casella VF Se sono state effettuate cessioni occasionali di beni usati con l applicazione del regime del margine (d.l. n. /99) barrare la casella Riservato alle imprese agricole SEZ. VF Operazioni occasionali rientranti nel regime previsto dall art. -bis per le attività agricole connesse Imponibile IVA ammessa in detrazione VF6 VF7 TOTALE rettifiche (indicare con il segno +/ ) IVA ammessa in detrazione

8 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VJ DETERMINAZIONE DELL IMPOSTA RELATIVA A PARTICOLARI TIPOLOGIE DI OPERAZIONI VJ VJ VJ VJ VJ VJ6 VJ7 VJ8 VJ9 QUADRO VH LIQUIDAZIONI VH PERIODICHE VH Sez. - Liquidazioni VH periodiche riepilogative per tutte le attività VH esercitate ovvero VH crediti e debiti trasferiti dalle società controllanti e VH6 controllate QUADRI VJ-VH-VK IMPOSTA RELATIVA A PARTICOLARI TIPOLOGIE DI OPERAZIONI, LIQUIDAZIONI PERIODICHE, SOCIETÀ CONTROLLANTI E CONTROLLATE Acquisti di beni provenienti dallo Stato Città del Vaticano e dalla Repubblica di San Marino art. 7, comma (inclusi acquisti di oro industriale,argento puro e beni di cui all art. 7, commi 7 e 8) Estrazione di beni da depositi IVA (art. 0-bis, comma 6, d.l. n. /99) Acquisti di beni e servizi da soggettii non residenti ai sensi dell art. 7, comma Operazioni di cui all art. 7, comma, lett. e) Provvigioni corrisposte dalle agenzie di viaggio ai loro intermediari (art. 7-ter, comma 8) Acquisti all interno di beni di cui all art. 7, commi 7 e 8 Acquisti all interno di oro industriale e argento puro (art. 7, comma ) Acquisti di oro da investimento imponibile per opzione (art. 7, comma ) Acquisti intracomunitari di beni (inclusi acquisti di oro industriale, argento puro e beni di cui all art. 7, commi 7 e 8) Importazioni di beni di cui all art. 7, commi 7 e 8 VJ0 senza pagamento dell IVA in dogana (art. 70, comma 6) Importazioni di oro industriale e argento puro senza pagamento dell IVA VJ in dogana (art. 70, comma ) Acquisti di tartufi da rivenditori dilettanti ed occasionali non muniti di partita IVA VJ (art., comma 09, legge n. /00) VJ Acquisti di servizi resi da subappaltatori nel settore edile (art. 7, comma 6, lett. a) VJ Acquisti di fabbricati (art. 7, comma 6, lett. a-bis) VJ Acquisti di telefoni cellulari (art. 7, comma 6, lett. b) VJ6 Acquisti di microprocessori (art. 7, comma 6, lett. c) VJ7 TOTALE IMPOSTA (somma dei righi da VJ a VJ6) IMPONIBILE CREDITI DEBITI Ravvedimento CREDITI DEBITI VH7 VH8 VH9 VH0 VH VH VH Subfornitori art. 7, comma Sez. - Versamenti immatricolazione auto UE VH0 VH VH VH VH VH VH6 VH7 VH8 VH9 VH0 VH QUADRO VK SOCIETÀ CONTROLLANTI DATI DELLA CONTROLLANTE E CONTROLLATE Sez. - Dati generali VH Acconto dovuto VK Partita Iva Metodo Ultimo mese di controllo Denominazione IMPOSTA Ravvedimento Sez. - Determinazione dell eccedenza d imposta Sez. - Cessazione del controllo in corso d anno Dati relativi al periodo di controllo SOTTOSCRIZIONE DELL ENTE O SOCIETÀ CONTROLLANTE VK VK0 VK VK VK VK0 VK VK VK VK VK VK6 Firma Codice Totale dei crediti trasferiti Totale dei debiti trasferiti Eccedenza di debito (VK-VK0) Eccedenza di credito (VK0-VK) IVA a debito IVA detraibile Interessi dovuti per le liquidazioni trimestrali Crediti d imposta utilizzati nelle liquidazioni periodiche Versamenti a seguito di ravvedimento Versamenti integrativi d imposta Acconto riaccreditato dalla controllante VK Eccedenza di credito compensata VK Eccedenza chiesta a rimborso dalla controllante VK6 Crediti di imposta utilizzati VK7 Interessi trimestrali trasferiti

9 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VL LIQUIDAZIONE DELL IMPOSTA ANNUALE QUADRI COMPILATI QUADRO VL LIQUIDAZIONE DELL IMPOSTA ANNUALE Sez. - Determinazione dell IVA dovuta o a credito per il periodo d imposta Sez. - Credito anno precedente Sez. - Determinazione dell IVA a debito o a credito relativa a tutte le attività esercitate QUADRI COMPILATI VL VL VL VL VL8 VL9 VL0 VL0 VL VL VL VL VL VL6 VL7 VL8 VL9 VL0 VL VL VL VL VL VL6 VL7 VL8 VL9 VL0 IVA a debito (somma dei righi VE e VJ7) IVA detraibile (da rigo VF7) IMPOSTA DOVUTA (VL VL) ovvero IMPOSTA A CREDITO (VL VL) Credito risultante dalla dichiarazione per il 0 o credito annuale non trasferibile (*) Credito compensato nel modello F Eccedenza di credito non trasferibile (*) Rimborsi infrannuali richiesti (art. 8-bis, comma ) Ammontare dei crediti trasferiti (*) Credito IVA risultante dai primi trimestri del 0 compensato nel mod. F Interessi dovuti per le liquidazioni trimestrali Versamenti auto UE effettuati nell anno ma relativi a cessioni da effettuare in anni successivi Trasferimenti anno precedente restituiti dalla controllante Eccedenza credito anno precedente di cui ricevuti da società di gestione del risparmio Ammontare versamenti periodici, da ravvedimento, interessi trimestrali, acconto di cui versamenti auto UE effettuati in anni precedenti ma relativi a cessioni effettuate nell anno Ammontare dei debiti trasferiti (*) Versamenti integrativi d imposta IVA A DEBITO [(VL + righi da VL0 a VL) - (VL + righi da VL a VL)] ovvero IVA A CREDITO [(VL + righi da VL a VL) - (VL + righi da VL0 a VL)] Crediti d imposta utilizzati in sede di dichiarazione annuale Crediti ricevuti da società di gestione del risparmio utilizzati in sede di dichiarazione annuale Interessi dovuti in sede di dichiarazione annuale Credito ceduto da società di gestione del risparmio ai sensi dell art. 8 del d.l. n. /00 TOTALE IVA DOVUTA (VL - VL - VL + VL6) TOTALE IVA A CREDITO (VL - VL7) Versamenti effettuati a seguito di utilizzo in eccesso del credito DEBITI DEBITI Credito richiesto a rimborso in anni precedenti computabile in detrazione a seguito di diniego dell ufficio Crediti d imposta utilizzati nelle liquidazioni periodiche e per l acconto di cui sospesi per eventi eccezionali VA VC VD VE VF VJ VH VK VL VT VX CREDITI CREDITI VO (*) Le diciture in corsivo riguardano soltanto le società controllanti e controllate che aderiscono alla procedura di liquidazione dell IVA di gruppo di cui all art. 7 u.c.

10 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRI VT-VX SEPARATA INDICAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NEI CONFRONTI DI CONSUMATORI FINALI E SOGGETTI IVA, DETERMINAZIONE DELL IVA DA VERSARE O A CREDITO QUADRO VT SEPARATA INDICAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NEI CONFRONTI DI CONSUMATORI FINALI E SOGGETTI IVA VT Ripartizione delle operazioni imponibili effettuate nei confronti di consumatori finali e di soggetti titolari di partita IVA Totale operazioni imponibili Operazioni imponibili verso consumatori finali Operazioni imponibili verso soggetti IVA Totale imposta 6 QUADRO VX DETERMINAZIONE DELL IVA DA VERSARE O DEL CREDITO D IMPOSTA Per chi presenta la dichiarazione con più moduli compilare solo nel modulo n. 0 VT Abruzzo VT Basilicata VT Bolzano VT Calabria VT6 Campania VT7 Emilia Romagna VT8 Friuli Venezia Giulia VT9 Lazio VT0 Liguria VT Lombardia VT Marche VT Molise VT Piemonte VT Puglia VT6 Sardegna VT7 Sicilia VT8 Toscana VT9 Trento VT0 Umbria VT Valle d Aosta VT Veneto VX IVA da versare o da trasferire (*) VX IVA a credito (da ripartire tra i righi VX, VX e VX6) o da trasferire (*) VX VX Eccedenza di versamento (da ripartire tra i righi VX, VX e VX6) Importo di cui si richiede il rimborso Operazioni imponibili verso consumatori finali di cui da liquidare mediante procedura semplificata Causale del rimborso Contribuenti Subappaltatori Contribuenti ammessi all erogazione prioritaria del rimborso Attestazione delle società e degli enti operativi 6 Contribuenti virtuosi 7 Importo erogabile senza garanzia 8 VX Importo da riportare in detrazione o in compensazione VX6 Importo ceduto a seguito di opzione Codice fiscale consolidante per il consolidato fiscale (*) Le diciture in corsivo riguardano soltanto le società controllanti e controllate che aderiscono alla procedura di liquidazione dell IVA di gruppo di cui all art. 7 u.c.

11 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VO OPZIONI QUADRO VO COMUNICAZIONI DELLE OPZIONI E REVOCHE VO Art. 9 bis - comma - RETTIFICA DETRAZIONE PER BENI AMMORTIZZABILI Opzione Sez. - Opzioni, rinunce e revoche agli effetti dell imposta sul valore aggiunto VO VO LIQUIDAZIONI TRIMESTRALI (art. 7, d.p.r. n. /999) AGRICOLTURA Art., comma 6: Soggetti esonerati Art., comma : Applicazione del regime ordinario IVA Art. -bis: Applicazione del regime ordinario IVA Opzione Rinuncia Opzione Opzione Revoca Revoca Revoca Revoca 6 VO Art. 6 - comma - ESERCIZIO DI PIÙ ATTIVITÀ Opzione Revoca VO Art. 6 bis - DISPENSA DAGLI ADEMPIMENTI PER LE OPERAZIONI ESENTI Opzione Revoca VO6 Art. 7 - comma - EDITORIA - Applicazione dell imposta in relazione al numero delle copie vendute Opzione Revoca VO7 Art. 7 - comma 6 INTRATTENIMENTI E GIOCHI - Applicazione del regime ordinario IVA Opzione Revoca VO8 ACQUISTI INTRACOMUNITARI - (art. 8, comma 6, d.l. n. /99) Opzione Revoca VO9 CESSIONI DI BENI USATI - (art. 6, d.l. n. /99) Opzioni comma comma comma 6 Revoche comma comma 6 VO0 VO CESSIONI INTRACOMUNITARIE IN BASE A CATALOGHI, PER CORRISPONDENZA E SIMILI (art., d.l. n. /99) Opzioni Revoche BE DE DK EL ES FR GB IE CY EE LV LT MT PL CZ SK LU NL PT SM AT FI SE 0 9 SI HU BG RO VO VO CONTRIBUENTI CON CONTABILITÀ PRESSO TERZI (art., comma, d.p. R. n. 00/998) Art. 0 - n. - APPLICAZIONE DELL IVA ALLE CESSIONI DI ORO DA INVESTIMENTO Cedente singole operazioni Opzioni tutte le operazioni Revoca Opzione Revoca Intermediario singole operazioni Opzione Art. 7 quater - comma - APPLICAZIONE DEL REGIME ORDINARIO IVA VO PER SPETTACOLI VIAGGIANTI E CONTRIBUENTI MINORI Opzione Revoca Sez. - Opzioni e revoche agli effetti delle imposte sui redditi REGIME IVA PER CASSA VO (art. -bis d.l. n. 8/0) REGIME DI CONTABILITÀ ORDINARIA PER LE IMPRESE MINORI VO0 (art. 8, comma 6, d.p.r. n. 600/97) VO REGIME DI CONTABILITÀ ORDINARIA PER GLI ESERCENTI ARTI E PROFESSIONI (art., comma, d.p.r. n. 69/996) Opzione Opzione Revoca Opzione Revoca VO DETERMINAZIONE DEL REDDITO NEI MODI ORDINARI PER LE ALTRE ATTIVITÀ AGRICOLE (art. 6-bis, comma, d.p.r. n. 97/986) DETERMINAZIONE DEL REDDITO AGRARIO PER LE SOCIETÀ AGRICOLE VO (art., comma 09, l. n. 7//006, n. 96) DETERMINAZIONE DEL REDDITO PER LE SOCIETA COSTITUTITE DA IMPRENDITORI AGRICOLI VO (art., comma 09, l. n. 7//006, n. 96) DETERMINAZIONE DEL REDDITO NEI MODI ORDINARI PER LE ATTIVITÀ AGRICOLE CONNESSE VO (art., comma, l. n. //00, n. 66) Opzione Opzione Opzione Opzione Revoca Revoca Revoca Revoca

12 Sez. - Opzioni e revoche agli effetti sia dell IVA che delle imposte sui redditi APPLICAZIONE DISPOSIZIONI LEGGE N. 98/99 VO0 Determinazione forfetaria dell IVA e dei redditi VO ASSOCIAZIONI SINDACALI E DI CATEGORIA OPERANTI IN AGRICOLTURA Determinazione dell IVA e del reddito nei modi ordinari (art. 78, comma 8, l. n. /99) Opzione Revoca Opzione Revoca VO AGRITURISMO - Determinazione dell IVA e del reddito nei modi ordinari (art., l. n. /99) Opzione Revoca REGIME FISCALE DI VANTAGGIO PER L IMPRENDITORIA GIOVANILE E LAVORATORI IN MOBILITÀ VO Determinazione dell IVA e del reddito nei modi ordinari (art. 7, commi e, d.l. n. 98/0) Opzione Opzione per il regime contabile agevolato (art. 7, comma, d.l. n. 98/0) Opzione VO REGIME CONTABILE AGEVOLATO - (art. 7, comma, d.l. n. 98/0) Opzione VO CONTRIBUENTI MINIMI - Determinazione dell IVA e del reddito nei modi ordinari (art., comma 96, l. n. /007) Applicazione regime fiscale di vantaggio per l imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (art. 7, commi e, d.l. n. 98/0) Revoca Sez. - Opzione e revoca agli effetti dell imposta sugli intrattenimenti VO0 Applicazione regime contabile agevolato (art. 7, comma, d.l. n. 98/0) APPLICAZIONE IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI NEI MODI ORDINARI (art., d.p.r. n. /999) Opzione Revoca Revoca Sez. - Opzione e revoca agli effetti dell IRAP VO0 DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE IRAP DA PARTE DEI SOGGETTI PUBBLICI CHE ESERCITANO ANCHE ATTIVITÀ COMMERCIALI (art.0-bis, comma, d.lgs. n. 6/997 e successive modificazioni) Opzione Revoca

MODELLO IVA BASE 2014

MODELLO IVA BASE 2014 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA BASE 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 9 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del

Dettagli

G P P N D R 7 1 P 1 4 L 7 2 7 S

G P P N D R 7 1 P 1 4 L 7 2 7 S G P P N D R P L S MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 QUADRO VE DETERMINAZIONE DEL VOLUME D AFFARI E DELLA IMPOSTA RELATIVA ALLE OPERAZIONI IMPONIBILI Sez. - Conferimenti di prodotti agricoli e cessioni

Dettagli

Bozza del 21/12/2011. genzia. ntrate IVA BASE. Dichiarazione IVA BASE 2012 Periodo d imposta 2011 MODULISTICA

Bozza del 21/12/2011. genzia. ntrate IVA BASE. Dichiarazione IVA BASE 2012 Periodo d imposta 2011 MODULISTICA Bozza del //0 genzia ntrate IVA BASE Dichiarazione IVA BASE 0 Periodo d imposta 0 MODULISTICA Bozza del //0 MODELLO IVA BASE 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi

Dettagli

MODELLO IVA BASE 2015

MODELLO IVA BASE 2015 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA BASE 05 Periodo d imposta 0 Informativa sul dei dati personali (art. D.lgs. n.9/00) Finalità del Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i

Dettagli

MODELLO IVA BASE 2016

MODELLO IVA BASE 2016 MODELLO IVA BASE 06 Periodo d imposta 0 Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. D.lgs. n.96/00 in materia di protezione dei dati personali Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega

Dettagli

MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012

MODELLO IVA 2013. Periodo d imposta 2012 BOZZA INTERNET del 7//0 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 96 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del

Dettagli

QUADRO VA INFORMAZIONI SULL'ATTIVITÀ

QUADRO VA INFORMAZIONI SULL'ATTIVITÀ 0 7 7 0 0 8 7 8 MODELLO IVA 0 Periodo d'imposta 00 QUADRO VA INFORMAZIONI SULL'ATTIVITÀ Mod. N. QUADRO VA Da compilare a cura del soggetto risultante da operazioni straordinarie INFORMAZIONI E DATI In

Dettagli

MODELLO IVA 2008. Periodo d imposta 2007

MODELLO IVA 2008. Periodo d imposta 2007 MODELLO IVA 008 Periodo d imposta 007 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 3 del D.Lgs. n. 9 del 003 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del trattamento Titolari

Dettagli

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. D.lgs. n.6/00) Finalità del trattamento Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati

Dettagli

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014. BOZZA INTERNET del 22/12/2014

MODELLO IVA 2015. Periodo d imposta 2014. BOZZA INTERNET del 22/12/2014 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. D.lgs. n.96/00) Finalità del trattamento Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega

Dettagli

DIS MODELLO IVA 2012. Periodo d'imposta 2011

DIS MODELLO IVA 2012. Periodo d'imposta 2011 MODELLO IVA 0 Periodo d'imposta 0 Informativa sul Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 96, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede trattamento dei dati un sistema di garanzie a tutela dei trattamenti

Dettagli

MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO D IMPOSTA 2004

MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO D IMPOSTA 2004 005 MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO D IMPOSTA 004 MODELLO IVA 005 Periodo d imposta 004 Riservato alla Banca o alle Poste italiane Spa N. Protocollo Data di presentazione DENOMINAZIONE,

Dettagli

MODELLO IVA 2005 Periodo d imposta 2004

MODELLO IVA 2005 Periodo d imposta 2004 Riservato alla Banca o alle Poste italiane Spa N. Protocollo Data di presentazione DENOMINAZIONE, RAGIONE SOCIALE ovvero COGNOME E NOME MODELLO IVA 005 Periodo d imposta 004 Informativa ai sensi dell art.

Dettagli

EURO. Informativa ai sensi dell art. 10 della legge n. 675 del 1996 sul trattamento dei dati personali. Dati personali. Modalità del.

EURO. Informativa ai sensi dell art. 10 della legge n. 675 del 1996 sul trattamento dei dati personali. Dati personali. Modalità del. Riservato alla Banca o alle Poste italiane Spa N. Protocollo AGENZIA DELLE ENTRATE Data di presentazione DENOMINAZIONE, RAGIONE SOCIALE ovvero COGNOME E NOME MODELLO IVA 003 Periodo d imposta 00 Informativa

Dettagli

MODELLO IVA 2016. Periodo d imposta 2015

MODELLO IVA 2016. Periodo d imposta 2015 MODELLO IVA 0 Periodo d imposta 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. D.lgs. n./00 in materia di protezione dei dati personali Con questa informativa l Agenzia delle Entrate

Dettagli

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 3 del decreto legislativo 30 giugno 003 n.

Dettagli

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 3 del decreto legislativo 30 giugno 003 n.

Dettagli

CODICE FISCALE. Riservato al soggetto non residente nelle ipotesi di passaggio da rappresentente fiscale a identificazione diretta e viceversa

CODICE FISCALE. Riservato al soggetto non residente nelle ipotesi di passaggio da rappresentente fiscale a identificazione diretta e viceversa 0 0 0 0 0 0 CONFORME AL DECRETO MIN. FINANZE DEL /0/00 - DATA PRINT GRAFIK tecnologia di stampa FISCOLASER www.dataprint.it QUADRO VA INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL'ATTIVIT Sez. - Dati analitici generali

Dettagli

L ALIQUOTA IVA AL 21% E I CHIARIMENTI

L ALIQUOTA IVA AL 21% E I CHIARIMENTI L aliquota IVA al % e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate L ALIQUOTA IVA AL % E I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE NOVITÀ: L art., comma -bis, D.L. n. 8/0, c.d. Manovra di Ferragosto ha aumentato

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 3 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini di presentazione della

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI

DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI genzia ntrate DENUNCIA DELL IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI DOVUTA SUI PREMI ED ACCESSORI INCASSATI (art. 9 legge 29 ottobre 1961 n. 1216) Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art.

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA INDICE GUIDA OPERATIVA MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA RELATIVI ALL ANNO 2012 1 Premessa 1 Novità 1 Soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma 2 Struttura dei modelli 3 Modalità e termini

Dettagli

SEZIONE 1 AMMONTARE DEGLI ACQUISTI EFFETTUATI MODELLO NEL IVA 2014 TERRITORIO DELLO STATO, DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI E DELLE IMPORTAZIONI

SEZIONE 1 AMMONTARE DEGLI ACQUISTI EFFETTUATI MODELLO NEL IVA 2014 TERRITORIO DELLO STATO, DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI E DELLE IMPORTAZIONI Sezione Ammontare degli acquisti effettuati nel territorio dello Stato, degli acquisti intracomunitari e delle importazioni SEZIONE AMMONTARE DEGLI ACQUISTI EFFETTUATI MODELLO NEL IVA 0 Periodo d imposta

Dettagli

DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI

DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI CONTABILI Dott. M A U R O R O V I D A 16128 GENOVA - Via Corsica 2/18 Dott. F R A N C E S C A R A P E T T I Telef.: +39 010 876.641 Fax: +39 010 874.399 Dott. L U C A

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: N. 200/4226 Approvazione dei modelli di dichiarazione IVA/200 concernenti l anno 2009, con le relative istruzioni, da presentare nell anno 200 ai fini dell imposta sul valore aggiunto nonché del modello

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. N. 4869/204 Approvazione dei modelli di dichiarazione IVA/204 concernenti l anno 203, con le relative istruzioni, da presentare nell anno 204 ai fini dell imposta sul valore aggiunto IL DIRETTORE

Dettagli

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche CODICE FISCALE MODELLO IVA 74-bis DICHIARAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NELLA FRAZIONE D ANNO ANTECEDENTE LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO O DI LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA AVVENUTA NELL ANNO 0

Dettagli

DATI DEL CONTRIBUENTE PARTITA IVA Indirizzo di posta elettronica. Persone fisiche

DATI DEL CONTRIBUENTE PARTITA IVA Indirizzo di posta elettronica. Persone fisiche CODICE FISCALE MODELLO IVA 74-bis DICHIARAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NELLA FRAZIONE D ANNO ANTECEDENTE LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO O DI LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA ANNO UFFICIO COMPETENTE

Dettagli

Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione

Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione Dichiarazione IVA 2010: Check List per la compilazione Informazioni e dati preliminari - frontespizio Contribuente I dati anagrafici sono aggiornati? Verificare (soggetti diversi dalle persone fisiche):

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2010

DICHIARAZIONE IVA 2010 SOMMARIO FILMATO VideoFisco 20.01.2010 Info al n. 0376-775130 SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI CASI PARTICOLARI NOVITÀ NELLA COMPILAZIONE DEL MODELLO DICHIARAZIONE IVA 2010 Provv. Ag. Entrate 15.01.2010 - D.P.R.

Dettagli

Dichiarazione annuale Iva 2012 per anno 2011 - Modello richesta dati

Dichiarazione annuale Iva 2012 per anno 2011 - Modello richesta dati Dichiarazione annuale Iva 2012 per anno 2011 - Modello richesta dati Cliente N.ro Informazioni generali o Copia prospetto riepilogativo "dichiarazione Iva annuale per anno 2011" stampata da Vs. computer.

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA Dott. Renato Portale per DICHIARAZIONE ANNUALE IVA La dichiarazione annuale consente la liquidazione definitiva del debito o del credito del contribuente consiste nella comunicazione della somma algebrica

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot.205/4774 Approvazione dei modelli di dichiarazione IVA/205 concernenti l anno 204, con le relative istruzioni, da presentare nell anno 205 ai fini dell imposta sul valore aggiunto IL DIRETTORE DELL

Dettagli

ADEMPIMENTI DEL CONTRIBUENTE. La dichiarazione annuale 2016 anno d imposta 2015

ADEMPIMENTI DEL CONTRIBUENTE. La dichiarazione annuale 2016 anno d imposta 2015 ADEMPIMENTI DEL CONTRIBUENTE La dichiarazione annuale 2016 anno d imposta 2015 pagina 1 di 16 La dichiarazione annuale IVA Consente la liquidazione definitiva del debito o del credito del contribuente

Dettagli

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche. Soggetti diversi dalle persone fisiche

UFFICIO COMPETENTE TIPO DI DICHIARAZIONE DATI DEL CONTRIBUENTE. Persone fisiche. Soggetti diversi dalle persone fisiche CODICE FISCALE MODELLO IVA 74-bis DICHIARAZIONE DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE NELLA FRAZIONE D ANNO ANTECEDENTE LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO O DI LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA AVVENUTA NELL ANNO 006

Dettagli

Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011

Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011 Vicenza, Gennaio 2012 Oggetto:Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2011 Gentile cliente, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalle scadenze fiscali

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE

DICHIARAZIONE DELL IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE DICHIARAZIONE DELL IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE (Art.1 D.P.R. del 2 ottobre 1972 n. 2) Informativa sul dei dati personali (art. 1 d.lgs. n. 19/200) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE

DICHIARAZIONE DELL IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE DICHIARAZIONE DELL IMPOSTA DI BOLLO ASSOLTA IN MODO VIRTUALE (Art.1 D.P.R. del 2 ottobre 1972 n. 2) Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. 1 D.Lgs. n. 19 del 0 giugno 200 in materia di protezione

Dettagli

Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012

Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012 Vicenza, 23 Gennaio 2013 Oggetto: Raccolta dati e documentazione per Comunicazione e dichiarazione annuale IVA anno 2012 Gentile cliente, al fine di adempiere agli obblighi previsti dalle scadenze fiscali

Dettagli

Dichiarazione annuale IVA 2016 - periodo d'imposta 2015

Dichiarazione annuale IVA 2016 - periodo d'imposta 2015 Dichiarazione annuale VA 2016 - periodo d'imposta 2015 Cliente N.ro nformazioni generali o Scelta presentazione modello VA in via autonoma Si O - No O o Visto di conformità per compensazione credito oltre

Dettagli

STRUMENTI DI LAVORO CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA 2016 (ANNO 2015) DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015)

STRUMENTI DI LAVORO CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA 2016 (ANNO 2015) DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015) STRUMENTI DI LAVORO CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA 2016 (ANNO 2015) CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015) CHECK LIST COMPILAZIONE DELLA COMUNICAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA DICHIARAZIONE ANNUALE IVA In occasione della compilazione della Dichiarazione Annuale IVA 2014, relativa all anno di imposta 2013, siamo a fornire indicazioni per la compilazione del modello ministeriale

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale GUIDA ALLA COMUNICAZIONE ANNUALE DEI DATI IVA 2014: SCADENZA AL 28 FEBBRAIO 2014 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Entro il 28 febbraio 2014 i titolari di partita Iva sono tenuti a presentare

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE INFORMATIVA N. 088 02 APRILE 2013 IVA IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Artt. 30 e 38-bis, DPR n. 633/72 Provvedimento Agenzia Entrate 20.3.2012 I soggetti in possesso di specifici requisiti possono

Dettagli

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA AL 29 FEBBRAIO 2016

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA AL 29 FEBBRAIO 2016 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA AL 29 FEBBRAIO 2016 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Con Provvedimento dell Agenzia delle Entrate del 15.1.2016 sono state aggiornate le istruzioni

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n.

Dettagli

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico.

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico. INFORMATIVA N. 3 / 2014 Ai gentili Clienti dello Studio COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA ; Scadenza 28.02.2014 Verifica, predisposizione e invio telematico. DICHIARAZIONE ANNUALE IVA ; Verifica e predisposizione

Dettagli

COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE IN VIA TELEMATICA TICA DEI DATI RELATIVI AI MOD. 730-4 RESI DISPONIBILI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE IN VIA TELEMATICA TICA DEI DATI RELATIVI AI MOD. 730-4 RESI DISPONIBILI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE IN VIA TELEMATICA TICA DEI DATI RELATIVI AI MOD. 730-4 RESI DISPONIBILI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE TE D.M. N. 164 DEL 31 MAGGIO 1999 Informativa ai sensi dell art. 13 del

Dettagli

Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014

Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014 Comunicazione e dichiarazione IVA/2015 ANNO 2014 Raccolta dati e richiesta documentazione Oggetto: Richiesta dati e documentazione per la predisposizione della Comunicazione e dichiarazione annuale IVA/2015

Dettagli

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014

LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 INFORMATIVA N. 034 04 FEBBRAIO 2015 IVA LA COMUNICAZIONE DATI IVA RELATIVA AL 2014 Art. 8-bis, DPR n. 322/98 Provvedimenti Agenzia Entrate 17.1.2011 e 15.1.2015 Circolare Agenzia Entrate 25.1.2011, n.

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. N. 6499/2014 Approvazione del modello di comunicazione dei dati per l accesso al finanziamento dei pagamenti dei tributi sospesi a seguito degli eventi meteorologici del novembre 2013 verificatisi

Dettagli

Controllare la corrispondenza dei modelli INTRA con le operazioni registrate e compilare i seguenti campi: Prestaz. servizi non soggette.

Controllare la corrispondenza dei modelli INTRA con le operazioni registrate e compilare i seguenti campi: Prestaz. servizi non soggette. MOD. COGE10 19.01.2016 SOCIETA'/IMPRESA: RESPONSABILE INCARICATO DELLO STUDIO: ANNO N.PRATICA XBOOK IMPORTANTE Convalida x comp. Allegare al presente fascicolo o completare i dati richiesti Cliente Studio

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMCN779568 Data ultima modifica 02/02/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Dichiarazione IVA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Protocollo n. 2013/5272 Approvazione delle istruzioni per la compilazione del modello di dichiarazione IVA 74-bis per il fallimento o per la liquidazione coatta amministrativa approvato con provvedimento

Dettagli

DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ

DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n. 4/2013 del 7 febbraio 2013 DICHIARAZIONE IVA 2013 e COMUNICAZIONE ANNUALE DATI NOVITÀ In questa Circolare 1. Dichiarazione Iva 2013 Principali novità 2. Modello

Dettagli

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011 STUDI DI AVVOCATI E COMMERCIALISTI COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE ANNUALE IVA 2012 Periodo d imposta 2011 1. PREMESSA A decorrere dal periodo di imposta 2010 la compensazione mediante mod. F24 relativa

Dettagli

Le principali novità del modello Iva 2010 a cura di Sergio Pellegrino e Giovanni Valcarenghi

Le principali novità del modello Iva 2010 a cura di Sergio Pellegrino e Giovanni Valcarenghi Il Punto sull Iva Le principali novità del modello Iva 2010 a cura di Sergio Pellegrino e Giovanni Valcarenghi Premessa Con Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate di data 15 gennaio 2010

Dettagli

Le novità nella Dichiarazione IVA

Le novità nella Dichiarazione IVA Brescia - 24 aprile 2013 Commissione Consultiva Imposte Dirette Alberto Cobelli (dottore commercialista membro Commissione II.DD. ODCEC Brescia) Le novità dei modelli di dichiarazione fiscale 2013 Le novità

Dettagli

genzia ntrate IVA BASE

genzia ntrate IVA BASE IVA BASE Dichiarazione IVA BASE 00 Periodo d imposta 009. MODELLI DI DICHIARAZIONE IVA BASE RELATIVI ALL ANNO 009 ISTRUZIONI GENERALI Premessa 3. Struttura del modello 3. AVVERTENZE GENERALI. Reperibilità

Dettagli

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA posta@.com Altavilla Vicentina, 9 gennaio 2008 associati tirocinanti viviana gentile gaia peloso collaboratori giovanna guerra Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Ai gentili Clienti Loro sedi Scade

Dettagli

RIMBORSO IVA INFRANNUALE

RIMBORSO IVA INFRANNUALE RIMBORSO IVA INFRANNUALE Manuale Operativo Rel. 4.70.10 Indice GUIDA DI RIFERIMENTO... 3 INTRODUZIONE... 3 GESTIONE MODELLO... 4 Scelta di menu... 4 Gestione modello... 4 Menu Modello... 4 Menu Dati...

Dettagli

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA RELATIVA ALL ANNO 2013 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 9 D.P.R. 7 DICEMBRE 2001 N. 435; ART. 8BIS D.P.R. 22 LUGLIO 1998 N. 322; PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

genzia ntrate Dati personali I dati richiesti nel modello devono essere indicati obbligatoriamente per poter fruire dell agevolazione richiesta.

genzia ntrate Dati personali I dati richiesti nel modello devono essere indicati obbligatoriamente per poter fruire dell agevolazione richiesta. genzia ntrate MODELLO DI COMUNICAZIONE PER L ACCESSO AL FINANZIAMENTO DEI PAGAMENTI DEI TRIBUTI, DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI E DEI PREMI PER L ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA A SEGUITO DEL

Dettagli

4.2.5 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE

4.2.5 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE 4.2.5 QUADRO VF OPERAZIONI PASSIVE E IVA AMMESSA IN DETRAZIONE Il quadro si compone di quattro sezioni: 1) Ammontare degli acquisti effettuati nel territorio dello Stato, degli acquisti intracomunitari

Dettagli

Dichiarazione Iva 2012: focus sulle novità

Dichiarazione Iva 2012: focus sulle novità Numero 22/2012 Pagina 1 di 7 Dichiarazione Iva 2012: focus sulle novità Numero : 22/2012 Gruppo : IVA Oggetto : DICHIARAZIONE IVA Norme e prassi : PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE PROTOCOLLO N. 2012/5810

Dettagli

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t

w w w. f e r d i n a n d o b o c c i a. i t Circ. n. 11 del 27 gennaio 2013 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: COMUNICAZIONA ANNUALE DATI IVA Scade il prossimo 28 febbraio il termine per trasmettere telematicamente la Comunicazione annuale

Dettagli

Roma, 10 febbraio 2005 CIRCOLARE N. 27 / 2005 Prot. 88

Roma, 10 febbraio 2005 CIRCOLARE N. 27 / 2005 Prot. 88 Pb-(mod_09_I_Ed_02_Rev_01 / g:segreteria 2005\CIRCOLARI\AM SERVIZI\gest rimb iva.doc / 14/02/05) Roma, 10 febbraio 2005 CIRCOLARE N. 27 / 2005 Prot. 88 AGLI ENTI ASSOCIATI FR/ FISCO ENTI PUBBLICI ECONOMICI

Dettagli

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili genzia ntrate MOD. RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESVI Contratti di locazione e affitto di immobili (art. 11 del D.P.R. 26 aprile 1986 n.131) Informativa sul trattamento dei dati personali

Dettagli

Comunicazione Dati Iva relativa al 2009

Comunicazione Dati Iva relativa al 2009 PERIODICO INFORMATIVO N. 08/2010 Comunicazione Dati Iva relativa al 2009 Come di consueto entro la fine del mese di febbraio va presentata, esclusivamente in via telematica, la Comunicazione dati IVA.

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Comunicazione dati IVA per l anno 2014 Dichiarazione IVA per l anno 2014 - Chiusure contabili 2014 Entro lunedì 2 marzo 2015 deve

Dettagli

Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014

Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014 Periodico informativo n. 25/2014 Raccolta dati per compilazione Dichiarazione IVA 2014 Gentile Cliente, la presente per comunicarle che Lo Studio è a disposizione per la compilazione e l invio telematico

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n.4 del 05 febbraio 2015 DICHIARAZIONE ANNUALE IVA E COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA NOVITÀ In questa Circolare 1. Modelli Iva 2015 Approvazione 2. Dichiarazione annuale

Dettagli

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA ADC ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI SINDACATO NAZIONALE UNITARIO SEZIONE ROMA NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA Roma, 11 febbraio 2010 LE NOVITA DEI

Dettagli

Circolare n. 4/2014 IL VERSAMENTO DEL SALDO IVA 2013

Circolare n. 4/2014 IL VERSAMENTO DEL SALDO IVA 2013 Ai gentili Clienti Loro Sedi Circolare n. 4/2014 IL VERSAMENTO DEL SALDO IVA 2013 Gentile cliente, La informo che entro il 17 marzo prossimo scade il versamento del saldo iva per il 2013 calcolato sulla

Dettagli

NOVITA NORMATIVE IVA ANNO D IMPOSTA 2011

NOVITA NORMATIVE IVA ANNO D IMPOSTA 2011 NOVITA NORMATIVE IVA ANNO D IMPOSTA 2011 Regime per l imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità Nel Quadro VA il rigo VA14 è stato denominato «Regime per l imprenditoria giovanile e lavoratori in

Dettagli

MODELLO PER INTERMEDIARI/BANCHE PER LA COSTITUZIONE DI DEPOSITO VINCOLATO IN TITOLI DI STATO O GARANTITI DALLO STATO PER IL RIMBORSO DELL IVA

MODELLO PER INTERMEDIARI/BANCHE PER LA COSTITUZIONE DI DEPOSITO VINCOLATO IN TITOLI DI STATO O GARANTITI DALLO STATO PER IL RIMBORSO DELL IVA MODELLO PER INTERMEDIARI/BANCHE PER LA COSTITUZIONE DI DEPOSITO VINCOLATO IN TITOLI DI STATO O GARANTITI DALLO STATO PER IL RIMBORSO DELL IVA Finalità Utilizzo Compilazione e consegna Tipo di garanzia

Dettagli

Acconto Iva al 27 dicembre 2013

Acconto Iva al 27 dicembre 2013 Numero 237/2013 Pagina 1 di 10 Acconto Iva al 27 dicembre 2013 Numero : 237/2013 Gruppo : IVA Oggetto : ACCONTO IVA Norme e prassi : ART. 6, LEGGE N. 405/90; RISOLUZIONE AGENZIA ENTRATE N. 157/2004. Sintesi

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Circolare numero 04 del 3 febbraio del 2012 Oggetto: Comunicazione annuale dati Iva anno d imposta 2011 I soggetti IVA tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale sono obbligati a trasmettere

Dettagli

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA

Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA Scade il prossimo 28 febbraio 2013 il termine per trasmettere esclusivamente in via telematica la Comunicazione annuale dei dati Iva

Dettagli

MODELLO IVA 2010 Periodo d imposta 2009

MODELLO IVA 2010 Periodo d imposta 2009 CODICE FISCALE MODELLO IVA 2010 Periodo d imposta 2009 MODELLO VR/2010 RICHIESTA DI RIMBORSO DEL CREDITO IVA RELATIVO AL 2009 CONTRIBUENTE Cognome, denominazione o ragione sociale Nome Data di nascita

Dettagli

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: IL MOD. IVA 2016 PAG. 2

SOMMARIO. Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: IL MOD. IVA 2016 PAG. 2 CIRCOLARE N. 03 DEL 20/01/2016 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: IL MOD. IVA 2016 PAG. 2 IN SINTESI: L Agenzia delle Entrate ha recentemente emanato il Provvedimento di

Dettagli

CHIUSURA IVA ANNO D'IMPOSTA 2013

CHIUSURA IVA ANNO D'IMPOSTA 2013 SCHEDA INFORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA CHIUSURA IVA ANNO D'IMPOSTA 2013 DOCUMENTI DA ALLEGARE: CHIUSURA ANNUALE IVA ANNO 2013 COMPRENSIVA DI RIEPILOGHI (ACQUISTI, VENDITE, CORRISPETTIVI)

Dettagli

Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari

Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari Le principali novità della dichiarazione IVA 2013 - Esame dei casi particolari Con il Provvedimento datato 15 gennaio 2013, provvedimento emanato in base a quanto viene previsto dall articolo 8 del D.P.R.

Dettagli

Dal 2016 dichiarazione IVA informaautonomaobbligatoria Antonella Benedetto e Maria Benedetto - Dottori commercialisti in Salerno

Dal 2016 dichiarazione IVA informaautonomaobbligatoria Antonella Benedetto e Maria Benedetto - Dottori commercialisti in Salerno Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. DICHIARAZIONE IVA Dal 2016 dichiarazione IVA informaautonomaobbligatoria Antonella Benedetto e Maria Benedetto - Dottori commercialisti in Salerno

Dettagli

INDICE GENERALE. Parte I Premesse. Parte IV Appendice. Indice analitico

INDICE GENERALE. Parte I Premesse. Parte IV Appendice. Indice analitico INDICE GENERALE Parte I Premesse 1. Note introduttive... pag. 14 2. Tavole di concordanza 2.1 DPR n. 633/1972 Dir. n. 2006/112 Reg. 282/2011/UE DL n. 331/93... pag. 16 2.2 DL n. 331/1993 DPR n. 633/1972...

Dettagli

Il Punto sull Iva. Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini

Il Punto sull Iva. Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini Il Punto sull Iva Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini Premessa Nel presente intervento verranno esaminate le novità della dichiarazione Iva 2008 da inviare esclusivamente

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI Sommario... 2 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA PRESENTAZIONE 28.02.2015... 3 DICHIARAZIONE ANNUALE I.V.A. 2015 ANNUALITÀ 2014... 5 VERIFICA DELLA PERIODICITA VERSAMENTI I.V.A.... 11 PERIODICITA

Dettagli

MODELLO PER SOCIETÀ/BANCHE PER IL RILASCIO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO DELL IVA

MODELLO PER SOCIETÀ/BANCHE PER IL RILASCIO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO DELL IVA MODELLO PER SOCIETÀ/BANCHE PER IL RILASCIO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO DELL IVA Finalità Utilizzo Compilazione e consegna Tipo di garanzia Il presente modello deve essere

Dettagli

COMUNICAZIONE IVA 2010 E CHIARIMENTI UFFICIALI PER COMPENSAZIONI IVA

COMUNICAZIONE IVA 2010 E CHIARIMENTI UFFICIALI PER COMPENSAZIONI IVA CIRCOLARE n. 03/2010 Pesaro, 25 gennaio 2010 Spett.li Clienti Loro SEDI COMUNICAZIONE IVA 2010 E CHIARIMENTI UFFICIALI PER COMPENSAZIONI IVA 1 Chiarimenti compensazioni iva: 1.1 Compensazione verticale

Dettagli

INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11

INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11 INDICE PREMESSA... 9 1. CENNI GENERALI SULL IVA... 11 1. Introduzione... 11 2. L Iva Principali fonti normative... 11 3. Campo di applicazione... 12 3.1 Presupposto oggettivo Cessioni di beni... 13 3.2

Dettagli

ORDINARIO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003. Finalità.

ORDINARIO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003. Finalità. 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. del D.Lgs. n. 9 del 00 Finalità del trattamento Dati personali Modalità del trattamento Titolari del trattamento Responsabili

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6LMC5F89155 Data ultima modifica 16/01/2014 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità Oggetto Modalità di esportazione dalla Contabilità alla Comunicazione Annuale

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI Sommario... 2 COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA : SCADENZA PRESENTAZIONE 28.02.2014... 3 DICHIARAZIONE ANNUALE I.V.A. 2014 ANNUALITÀ 2013... 5 VERIFICA DELLA PERIODICITA VERSAMENTI I.V.A.... 11 PERIODICITA

Dettagli

Circolare per il professionista

Circolare per il professionista Circolare per il professionista Circolare n. 1 del 29 gennaio 2014 Comunicazione dati IVA relativa al 2013 - Modalità e termine di presentazione INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti obbligati alla presentazione...

Dettagli

RICHIESTA DI RIMBORSO DEL CREDITO IVA RELATIVO ALL ANNO 2011

RICHIESTA DI RIMBORSO DEL CREDITO IVA RELATIVO ALL ANNO 2011 RICHIESTA DI RIMBORSO DEL CREDITO IVA RELATIVO ALL ANNO 2011 Con la presente informativa, si ricordano ai clienti le regole generali per chiedere il rimborso del credito IVA 2011. Dallo scorso anno a seguito

Dettagli

Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014

Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014 Circolare n. 2 del 5 febbraio 2014 Comunicazione dati Iva relativa al 2013 1. Premessa 2. Soggetti obbligati alla presentazione 3. Soggetti esonerati dalla presentazione 4. Casi particolari di presentazione

Dettagli

CIRCOLARE n. 27 del 18/12/2014 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2014

CIRCOLARE n. 27 del 18/12/2014 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2014 CIRCOLARE n. 27 del 18/12/2014 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2014 INDICE 1. PREMESSA 2. METODO STORICO 3. METODO PREVISIONALE 4. METODO DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE 5. SOGGETTI ESONERATI DAL VERSAMENTO

Dettagli

Utilizzo del credito infrannuale

Utilizzo del credito infrannuale Rimborsi Utilizzo del credito infrannuale di Ciro D Ardìa L adempimento Oggetto Presentazione del modello per la richiesta di rimborso/compensazione del credito IVA infrannuale. Soggetti interessati Contribuenti

Dettagli

Modello richiesta rimborsi IVA infrannuali (art. 38 bis comma 2)

Modello richiesta rimborsi IVA infrannuali (art. 38 bis comma 2) IVA infrannuali (art. 38 bis comma 2) MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE (Conforme al provvedimento Agenzia delle Entrate del 20 Marzo 2012 - Prot.

Dettagli