MEDMOOD: UNA PIATTOFORMA PER LA FORMAZIONE A DISTANZA IN AMBITO SANITARIO NELLA REGIONE PIEMONTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MEDMOOD: UNA PIATTOFORMA PER LA FORMAZIONE A DISTANZA IN AMBITO SANITARIO NELLA REGIONE PIEMONTE"

Transcript

1 MEDMOOD: UNA PIATTOFORMA PER LA FORMAZIONE A DISTANZA IN AMBITO SANITARIO NELLA REGIONE PIEMONTE Cristina Bardelle 2, Michela Casella 1, Claudio De Pieri 1, Giuliana Franceschinis 2, Margherita Italiano 3, Monica Maestri 3, Roberto Pinna 2 1 AReSS Piemonte 2 DiSIT, Università del Piemonte Orientale, Alessandria 3 CSI Piemonte {margherita.italiano, SHORT PAPER ARGOMENTO: Formazione continua, Ambito sanitario Abstract Il progetto Media Educativi in Sanità (MES) dell AreSS Piemonte, nasce dall esigenza di mettere in comune risorse, competenze, strumenti e prodotti per la Formazione a Distanza (FAD), tra le diverse articolazioni del Servizio Sanitario Regionale per la formazione continua del personale e l educazione alla salute dei cittadini. Il programma, ancora in divenire, prevede diverse fasi: definizione dell architettura organizzativa regionale e dei processi della FAD, scelta del Learning Content Management System (LCMS), adattamento dello stesso ed interfacciamento alla piattaforma ECM, test, formazione degli amministratori/provider, messa a disposizione dei provider istituzionali regionali dell LCMS. La piattaforma scelta è Moodle 1.9 nell adattamento MedMood, i provider coinvolti sono attualmente venti. Sono stati effettuati tre corsi per amministratori e i primi corsi sperimentali per utenti sono stati conclusi con successo. Si prevede che la costruzione di una rete regionale basata su MedMood consentirà miglioramenti qualitativi dei prodotti FAD e rilevanti economie di scala. Keywords FAD, empowerment, sanità, sistema ECM. 1 INTRODUZIONE Il progetto MES-Piemonte dell Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari del Piemonte, (AreSS) finanziato dalla Compagnia San Paolo ed attuato con la collaborazione di CSI Piemonte e del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica (DiSIT) dell Università del Piemonte Orientale, nasce dalla messa in comune delle esperienze maturate in AReSS e in alcune Aziende Sanitarie Piemontesi sulla Formazione a Distanza (FAD) e sull Empowerment del Cittadino. La stretta finanziaria, unitamente all esigenza di mantenere le attività di educazione alla salute per il cittadino e di formazione continua degli operatori su livelli adeguati, anche in risposta agli obblighi ECM (Educazione Continua in Medicina), rappresenta una spinta verso lo sviluppo del sistema di formazione a distanza regionale. In alcune Aziende Sanitarie della Regione Piemonte, la FAD costituiva già, nella sua tradizionale forma erogativa, una valida integrazione e in alcuni casi un alternativa alla tradizionale formazione d aula. Nel periodo 1/1/ /12/2011, i CFU ottenuti attraverso corsi FAD sono ammontati a circa il 3 % del totale dei crediti ECM dovuti e il 5,4% dei crediti erogati, presentando ampi margini di crescita; si è osservato che l accesso è stato estremamente disomogeneo da Azienda ad Azienda. G. Fiorentino (Ed) MoodleMoot Italia Livorno 2012 ISBN

2 La recente approvazione delle regole regionali per il riconoscimento, all interno della formazione ECM, di modalità didattiche quali la Formazione sul Campo e le Comunità di Pratica, rappresenta un ulteriore incentivo allo sviluppo di questa attività, aprendo al tempo stesso nuovi scenari di interazione della FAD con altre forme di didattica. L attenzione rivolta alla FAD e più in generale agli strumenti LCMS deriva da alcune considerazioni di seguito elencate: I prodotti FAD tradizionali (unidirezionali) possono essere replicati a bassi costi, teoricamente all infinito Tanto più vasta è la platea alla quale essi possono rivolgersi, tanto più è il vantaggio che ne deriva. Le piattaforme LCMS più recenti, oltre alle attività FAD tradizionali, supportano agevolmente comunità virtuali (Comunità di Pratica) che si aggregano on-line attorno ad una problematica da approfondire o da sviluppare. Le comunità di pratica pur non garantendo gli stessi vantaggi rispetto ai numeri di soggetti coinvolgibili, (il lavoro di gruppo, anche se a distanza, richiede, per essere efficace, numeri limitati di soggetti interagenti), presenta, sul piano economico, almeno due vantaggi: (1) consente l instaurarsi di rapporti collaborativi, su problematiche specialistiche, tra professionisti anche molto lontani, evitando i costi del contatto diretto; (2) rende economicamente sostenibili attività formative per quei gruppi di professionisti caratterizzati da bassa numerosità, per i quali l offerta formativa è generalmente carente. La forma blended può consentire un ampia interazione tra momenti d aula, esercitazioni pratiche, attività di formazione sul campo, aumentando enormemente lo strumentario della progettazione didattica e la flessibilità nello sviluppo dei corsi. Inoltre, sul versante dell educazione alla salute, dell educazione terapeutica e più in generale di quelle attività tese a sviluppare l empowerment del cittadino, l utilizzo di LCMS consente: (1) la messa a disposizione con costi limitati, da parte delle strutture sanitarie, di materiali informativi/formativi/interattivi destinati a diffondere le conoscenze/competenze di auto cura; (2) la promozione di attività di auto-aiuto e di peer-education tra cittadini, mediate dalla tecnologia anche sfruttando la multimedialità; (3) il supporto on-line da parte di esperti. Le soluzioni tecnologiche, le competenze e le infrastrutture necessarie a sostenere attività di formazione per gli operatori e di educazione alla salute per i cittadini sono in larga parte sovrapponibili, fatto questo che può consentire la razionalizzazione nell impiego delle risorse e la messa in comune di esperienze. Esistono sul mercato molti fornitori di prodotti FAD tradizionali. L esperienza fin qui fatta, anche in sede di sperimentazione regionale della FAD, dimostra però che il costo di tali prodotti è in genere elevato e l adattamento dei materiali alle esigenze locali è difficile. Spesso i committenti (ASL/AO), che sono portatori delle conoscenze riguardanti i contenuti da sviluppare, svolgono un attività rilevante nello sviluppo di prodotti poi rivenduti sul mercato. Il SSR Piemontese dispone di operatori con elevata professionalità nel campo della progettazione e dell editing di materiali FAD, che hanno già dimostrato di essere in grado di sviluppare prodotti di elevata qualità, rispondenti alle esigenze di adattamento locale e attenti all evoluzione della domanda. Infine, una considerazione andrebbe aperta sull efficacia dei diversi strumenti utilizzabili nella didattica. Al di là della necessità di confronto tra i risultati ottenibili con modalità tradizionali (aula, etc.) e insegnamento/apprendimento a distanza, anche all interno di quest ultimo andrebbero analizzate le diverse rese, in termini di apprendimento e di costi/benefici, tra modalità che utilizzano strumenti di editing particolarmente complessi (SCORM, animazioni, video) e modalità tecnologicamente light, che sfruttano le opportunità offerte dai LCMS disponibili sul mercato. 2 IL PROGETTO MES-PIEMONTE A partire dalle considerazioni esposte nella Sezione 1, nell anno 2011 AReSS Piemonte [1] ha dato avvio al progetto MES Media Educativi in Sanità con i seguenti obiettivi operativi: (1) Definire ed attivare l articolazione organizzativa per lo sviluppo e lo scambio di materiale da mettere on-line; (2) Sviluppare l infrastruttura tecnologica necessaria a supportare ed integrare attività on-line; (3) Attivare iniziative di informazione e formazione atte ad allargare la base dei produttori e dei fruitori di attività formative e di social networking sanitario; (4) Svolgere attività di studio sull impatto delle tecnologie MoodleMoot Italia

3 per l apprendimento a distanza su cittadini ed operatori. Nel seguito discuteremo le iniziative intraprese in questa prima fase del progetto, allo scopo di raggiungere gli obiettivi indicati. 1) Definire ed attivare l articolazione organizzativa per lo sviluppo delle attività on-line Data la novità della proposta, e l impossibilità di poter far riferimento ad analoghe esperienze, si è resa necessaria una fase di sperimentazione iniziale, atta a valutare l efficacia della strumentazione tecnologica disponibile e a definire l assetto organizzativo più idoneo al perseguimento delle finalità poste. E stato dato avvio ad una sperimentazione, tra AReSS e le aziende sanitarie AOU S. Giovanni Battista di Torino, ASL TO 3 e ASL TO 4, quali aziende leader nella produzione di attività didattiche FAD, con il supporto tecnologico del CSI Piemonte avente oggetto la messa a punto della struttura tecnologica e la definizione delle regole di collaborazione. 2) Sviluppare l infrastruttura tecnologica necessaria a supportare ed integrare attività on-line AReSS si è dotato della piattaforma MedMood [2] basata su Moodle per supportare l insieme dell attività FAD regionali, affiancandola alla precedente piattaforma FAD Piemonte, a spiccata vocazione erogativa. Si è proceduto alla definizione dell interfaccia grafica, delle aree riservate a ciascun provider all interno delle quali collocare i propri corsi. Nel prosieguo dell attività si dovrà valutare se sia possibile utilizzare la sola piattaforma MedMood. Il CSI Piemonte ha sviluppato il sistema MedMood (Sezione 3), sulla base dei requisiti espressi da AReSS, e ne garantisce in esercizio i servizi di amministrazione di piattaforma, hosting nella propria WebFarm, assistenza tecnica di primo e secondo livello, supporto alle attività di tutoraggio. Si sta procedendo ad una integrazione sempre più spinta con la piattaforma che gestisce le procedure ECM, le anagrafiche di tutti gli operatori del SSR e i loro curricula formativi. Attualmente l integrazione tra le due piattaforme avviene attraverso lo scambio di tracciati in excel. Si prevede, dopo l upgrade di MedMood di sviluppare una modalità di scambio dati diretta, tramite appositi protocolli. L obiettivo è di poter garantire la massima semplicità nelle procedure di iscrizione ai corsi, accesso e certificazione dell attività svolta da parte dell utente, per favorire l utilizzo massiccio della FAD. È in corso di definizione un documento contenente gli standard regionali necessari a garantire l interoperabilità tra piattaforme erogatrici e client (browser, plugin, sofware multimediali,ecc). Infine sono oggetto di studio le modalità per attivare l integrazione della piattaforma con strumenti avanzati di Social Networking, con la Biblioteca Virtuale della Sanità Piemontese [3], e con Dors [4], il centro di documentazione per l educazione alla salute del Piemonte. 3) Attivare iniziative di informazione e formazione atte ad allargare la base dei produttori e dei fruitori di attività di social network sanitario e formative. Il numero di formatori che fino al momento di inizio del progetto avevano collaborato alla progettazione di iniziative FAD, non sembrava tale da garantire il buon sviluppo di questa metodologia sul territorio Regionale. Si è pertanto deciso di accompagnare il percorso di crescita del progetto, con attività formative indirizzate innanzi tutto ai potenziali gestori e docenti. Si è definito un programma di corsi articolato i cui contenuti vanno dalla familiarizzazione con la piattaforma Moodle nell adattamento MedMood, allo sviluppo di competenze didattiche per la progettazione di attività formative on-line ed in particolare quelle basate sulla logica del costruttivismo, all addestramento all utilizzo di strumenti di CMC (Comunicazione Mediata dal Computer) e di RELAD (Rapid e-learning Authoring and Development). Sono stati tenuti da personale del CSI Piemonte e da docenti del DiSIT, Università del Piemonte Orientale, i primi tre corsi per Amministratori/Provider riguardo ai quali si entrerà più dettagliatamente nel merito nella Sezione 4. 4) Svolgere attività di studio sull impatto delle tecnologie per l apprendimento a distanza su cittadini ed operatori; Nel 2010 sono state svolte indagini mirate a rilevare la domanda e l offerta di attività finalizzate all empowerment del cittadino nel sistema sanitario piemontese. In parallelo è stata condotta un indagine sull impatto della formazione a distanza sull organizzazione sanitaria. In entrambe queste indagini non era prevista la valutazione dell accoglienza che sistemi di formazione/informazione a distanza e di social network possono avere da parte dell utilizzatore. Questo elemento rappresenta una particolare criticità. MoodleMoot Italia

4 Al fine di evitare un inutile spreco di risorse si è deciso di affinare gli strumenti relativi alla valutazione del gradimento, della partecipazione, dell interazione e sviluppare attività di indagine mirata, in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell Università di Torino. Figura 1 Architettura Didattica per la FAD in Piemonte 3 LA PIATTAFORMA MEDMOOD La struttura della piattaforma Medmood [2] è stata definita sulla base di un lavoro di analisi organizzativa del flusso di erogazione della formazione da parte delle aziende sanitarie verso i propri dipendenti (Figura 1). Si è così stabilito di predisporre lo spazio su Moodle in modo uniforme per ogni provider seguendo delle regole comuni. Nello specifico sono state create tante categorie di primo livello, una per ogni provider. Ogni categoria contiene delle sottocategorie che si riferiscono all anno. All interno della sottocategoria anno i corsi vengono raggruppati secondo tre tipologie: FAD unidirezionale, Comunità di Pratica e Attività blended. Per venire incontro alle specifiche esigenze organizzative e amministrative della gestione dei corsi sono state realizzate le seguenti personalizzazioni della piattaforma: Il ruolo del Provider ECM è centrale nel processo formativo regionale, infatti è un obbligo normativo gestire, attraverso l accreditamento dei Provider, il riconoscimento dei crediti ECM per i professionisti della Sanità. MedMood gestisce il ruolo di Provider come personalizzazione dei ruoli standard. In particolare il Provider può, localmente alla propria Categoria di corsi, di operare con privilegi di Amministratore di Piattaforma con riferimento anche alla possibilità di inserire nuovi utenti da iscrivere ai propri corsi. Nello specifico il ruolo Provider è un misto tra i ruoli Teacher, Course Creator e Administrator: inserisce utenti in piattaforma tramite il blocco importa utenti creato appositamente, visualizza i report di monitoraggio delle attività del corso, gestisce le sottocategorie e i corsi all interno della propria categoria, accede al registro delle valutazioni, ha la completa gestione dei corsi, attribuisce ruoli (di livello inferiore al suo) sui corsi, può effettuare la valutazione dei compiti. La gestione del processo formativo ECM avviene attraverso un sistema regionale (sistema NBS), che centralizza l accreditamento dei corsi, l iscrizione degli utenti, il rilascio dei crediti. Per questo motivo è stato creato su MedMood un blocco Importa utenti che consente esclusivamente ai Provider di iscrivere gli utenti in piattaforma e ai corsi di propria competenza. L import avviene a partire da un file excel (.xls), di formato concordato con la piattaforma NBS, relativo all iscrizione di un gruppo di utenti. Il gruppo viene associato e gestito come una edizione del corso. Il Provider seleziona il corso di interesse attraverso una tendina a discesa popolata dai soli corsi di sua competenza. L applicazione esegue controlli sui parametri passati (id corso, data di edizione) e verifica che l utente che richiede l importazione disponga delle necessarie autorizzazioni (relative alla categoria e al corso selezionati). Il file viene letto riga per riga, vengono effettuati controlli sull univocità dei campi obbligatori (user name, cognome, nome, mail, CF), e gli utenti vengono iscritti in piattaforma, se non ancora presenti, e al corso. Questa iscrizione genera un invio automatico di una mail ai corsisti con le credenziali e l avviso di iscrizione al corso. E stato realizzata una funzione, disponibile ai Provider, per esportare verso il sistema NBS i dati di valutazione: l utente accede al corso, nel box di amministrazione accede alla funzionalità valutazioni, e dal registro valutatore imposta l estrazione di un file excel che contiene i dati di valutazione degli utenti iscritti al corso. Sono state realizzate personalizzazioni per adattare il formato di uscita di Moodle al formato concordato con il sistema di gestione amministrativa NBS. MoodleMoot Italia

5 Sono stati inoltre installati alcuni plugin aggiuntivi: il Certificate, per consentire in futuro il rilascio di attestati nonché meccanismi di valutazione più articolati; il Feedback, nell ottica di integrare i questionari di gradimento di fine corso e l activity locking per gestire le attività condizionali. Nel corso del primo semestre 2012 il sistema è stato utilizzato, sperimentalmente, da un gruppo di provider con lo scopo di individuare i miglioramenti funzionali necessari per il suo dispiegamento a livello regionale. 4 FORMAZIONE DI AMMINISTRATORI E PROVIDER Nei mesi di maggio-giugno 2012 si sono svolte tre edizioni di un primo corso rivolto a futuri utenti della piattaforma MedMood che ricopriranno ruoli di Provider e/o Docente. Il numero complessivo di partecipanti è stato di circa 45, appartenenti a 20 ASL / AO o altri enti collegati al SSR. La maggior parte dei partecipanti non aveva alcuna conoscenza di Moodle o ne aveva una conoscenza superficiale per averlo utilizzato nel ruolo di studente, una piccola minoranza aveva già avuto modo di sperimentarlo per predisporre corsi. Il corso aveva come principale obiettivo quello di presentare l organizzazione generale della piattaforma, le principali funzionalità messe a disposizione dalla stessa, le modalità di interfacciamento con la piattaforma ECM e di far acquisire rapidamente ai partecipanti le competenze e le abilità pratiche necessarie alla creazione e gestione di corsi sulla piattaforma. La struttura del corso comprendeva una parte in presenza (tre lezioni da 5 ore) e una parte significativa (35 ore) da svolgere a distanza in autonomia, con la disponibilità costante di tutor ai quali chiedere delucidazioni o aiuto. Durante le ore in presenza sono state mostrate le caratteristiche e le funzionalità della piattaforma alternando ai momenti di presentazione da parte dei docenti, momenti di esercitazione pratica propedeutici allo svolgimento dei compiti che venivano assegnati alla fine di ciascuna lezione in presenza. Sono stati assegnati tre compiti; dopo la consegna i compiti svolti sono stati valutati dai docenti e discussi in alcune sessioni di debriefing. Durante il corso la piattaforma è stata utilizzata dai discenti sia nel ruolo di studenti, sia nel ruolo di Provider/Docenti all interno di una categoria Test creata per permettere lo svolgimento di esercizi pratici individuali. I principali argomenti trattati sono stati: Corsi, Categorie, Ruoli; Come creare un corso, configurarlo ed importare gli iscritti dalla piattaforma ECM; Organizzare un corso per Argomenti; il Forum News e altri tipi di forum; Come caricare o creare risorse e organizzarle negli Argomenti; Compiti; Quiz: come creare domande di diverse tipologie, importarle ed esportarle, come comporre un attività quiz attingendo al deposito delle domande ; Scelta e Questionario (Feedback); Cenni sulle attività Glossario, Lezione e Wiki; Cenni sull uso delle attività condizionali; Gruppi, Raggruppamenti e regole di visibilità; Il registro delle Valutazioni; Esportare l esito finale della valutazione verso la piattaforma ECM. È stata anche svolta una breve lezione sulle problematiche relative al diritto d autore nel contesto specifico dell e-learning. Complessivamente il corso è stato apprezzato dai partecipanti. La maggior parte dei discenti ha raggiunto gli obiettivi formativi previsti. Il taglio pratico ha permesso il raggiungimento di una competenza di base sufficiente a costruire semplici corsi e/o a formare all uso di MedMood (livello base) altri docenti/tutor FAD presso le proprie strutture di appartenenza. 5 CONCLUSIONI Il progetto MES, promosso da AReSS Piemonte e finanziato dalla Compagnia di San Paolo, ha avuto inizio nei primi mesi del 2011 e dopo una prima fase di studio e progettazione è ora entrato in una fase operativa. Dopo l attivazione della piattaforma MedMood, basata su Moodle, e la formazione di alcune decine di operatori provenienti da 20 provider piemontesi (ASL e Aziende Ospedaliere) si intende lavorare affinché i diversi provider attivino un numero significativo di corsi sulla nuova piattaforma a beneficio dei propri operatori, anche in un ottica di condivisione tra aziende, con l obiettivo di poter rapidamente arrivare a coprire le esigenze di una buona parte dell utenza potenziale (alcune decine di migliaia di utenti, considerando solo gli operatori del SSR). Contemporaneamente continuerà l esplorazione delle possibilità offerte dall ampia gamma di strumenti a disposizione, sia per favorire la formazione di comunità di pratica tra gli operatori sanitari, appoggiandosi anche su strumenti di social networking, sia per iniziative di educazione alla salute rivolte ai cittadini. MoodleMoot Italia

6 Riferimenti bibliografici e sitografia [1] [2] [3] [4] MoodleMoot Italia

Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014

Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014 Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014 Le piattaforme Il concetto di ambiente di apprendimento riconduce storicamente a termini quali formazione

Dettagli

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA Luigi Barberini Studiodelta S.r.l. Bari /Italia l.barberini@studiodelta.it FULL PAPER Obiettivo principale del progetto è stato la formazione informatica di base per un numero di circa 0 dipendenti dell

Dettagli

ATTENZIONE il corso è evidenziabile sul catalogo interregionale ricercando l'id 11834

ATTENZIONE il corso è evidenziabile sul catalogo interregionale ricercando l'id 11834 corso GRATUITO: CHIEDI IL VOUCHER DI FORMAZIONE REGIONALE! Corso di specializzazione della durata di 450 ore: si svolgerà con una frequenza di 3/4 volte a settimana, in orario pomeridiano/serale (presumibilmente

Dettagli

Task n. 5. Progetto formativo e presentazione piattaforma elearning T 5.1

Task n. 5. Progetto formativo e presentazione piattaforma elearning T 5.1 Task n. 5 Progetto formativo e presentazione piattaforma elearning T 5.1 Vers. N. 02 del 07/11/05 Progetto Life Ambiente ETICA PREMESSA...3 1. LA PIATTAFORMA ELEARNING MOODLE...3 2. STRUTTURA DEL PIANO

Dettagli

-Durata 4 ore- DESTINATARI CONTENUTI ED OBIETTIVI

-Durata 4 ore- DESTINATARI CONTENUTI ED OBIETTIVI Corsi di formazione e informazione in materia di sicurezza destinati alle varie figure aziendali C006 - Corsi di aggiornamento per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza per aziende da 15 a 50

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

Scuola Sicura formazione alla sicurezza negli istituti scolastici toscani. Livorno, 23 aprile 2013

Scuola Sicura formazione alla sicurezza negli istituti scolastici toscani. Livorno, 23 aprile 2013 formazione alla sicurezza negli istituti scolastici toscani Livorno, 23 aprile 2013 2 TRIO è il Sistema di Web Learning della Regione Toscana che mette a disposizione di cittadini, enti pubblici e organizzazioni

Dettagli

C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO

C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO durata 3 ore Artt. 36-37 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 DESTINATARI DEL CORSO Il corso di formazione è destinato

Dettagli

Il Servizio DIR - Didattica in Rete. Facoltà di Lettere e Filosofia

Il Servizio DIR - Didattica in Rete. Facoltà di Lettere e Filosofia Il Servizio DIR - Didattica in Rete Facoltà di Lettere e Filosofia Simonetta Todi Laboratorio Informatico della Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro

Dettagli

Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning

Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning CNA FORMERETE COSA È L E-LEARNING è l'insieme delle attività didattiche svolte all'interno di un progetto educativo

Dettagli

E-LEARNING. Corsi di aggiornamento per Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (rif. Art. 32 del D.

E-LEARNING. Corsi di aggiornamento per Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (rif. Art. 32 del D. E-LEARNING Corsi di aggiornamento per Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (rif. Art. 32 del D.Lgs 81/2008) B1 Titolo I del D.Lgs 81/2008 Durata 9 ore Direttore didattico: ing.

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE E SOCIALI Corso di Laurea Triennale in Scienze del Servizio Sociale Regolamento attività di Stage 1. Lo Stage L attività di Stage del terzo

Dettagli

GUIDA UTENTE... 2 Come si accede alla piattaforma del FORMAS?... 2 Quali sono i Browser da utilizzare?... 2 Quali sono le modalità di iscrizione?...

GUIDA UTENTE... 2 Come si accede alla piattaforma del FORMAS?... 2 Quali sono i Browser da utilizzare?... 2 Quali sono le modalità di iscrizione?... GUIDA UTENTE... 2 Come si accede alla piattaforma del FORMAS?... 2 Quali sono i Browser da utilizzare?... 2 Quali sono le modalità di iscrizione?... 2 Iscrizione da parte del FORMAS... 2 Quando devono

Dettagli

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning nelle Strutture Ospedaliere Caso Studio Le esigenze delle Strutture Ospedaliere Disporre di una soluzione tecnologica avanzata per gestire efficientemente

Dettagli

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE Di Antonella Della Rovere (luglio 2003) L ambiente accademico sta attraversando un momento di profonda trasformazione: la riforma dei corsi di studio

Dettagli

Management dello sviluppo delle gestioni associate comunali

Management dello sviluppo delle gestioni associate comunali Corso di Alta Formazione Management dello sviluppo delle gestioni associate comunali Corso di Alta Formazione Formazione Permanente Milano, 24 ottobre - 29 novembre 2012 In collaborazione con: Finalità

Dettagli

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 FORMAZIONE BLENDED LEARNING http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2008/in dex.php DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 e-tutor Lorelle Carini 1 AMBIENTE ON-LINE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI CON CONTRATTO

Dettagli

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO A.A. 2015/2016 INDICE 1. Tirocinio curriculare MPSI... 3 1.1 Tirocinio curriculare esterno... 3 1.2 Tirocinio curriculare

Dettagli

Costruire corsi online con Moodle

Costruire corsi online con Moodle Agenzia per la valorizzazione dell individuo nelle organizzazioni di servizio Corso di formazione Costruire corsi online con Moodle Sito internet: www.avios.it E-mail: avios@avios.it Destinatari Obiettivi

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

COSTRUIRE CORSI ONLINE CON MOODLE

COSTRUIRE CORSI ONLINE CON MOODLE Libera Università del Volontariato e dell'impresa Sociale Corso di formazione COSTRUIRE CORSI ONLINE CON MOODLE Docente: Francesca Miliucci Sito internet: uniluvis.it E-mail: luvis@erbasacra.com Indirizzo:

Dettagli

PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015

PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015 PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015 Laboratorio di Tecnologie Didattiche (3 cfu - 3 lezioni d aula, 18 ore + 18 ore online) Prof.ssa Maria Grazia Ottaviani pas.ottaviani.univr@gmail.com Syllabus

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Corsi di formazione per Installatori Qualificati Baxi

Corsi di formazione per Installatori Qualificati Baxi Corsi di formazione per Installatori Qualificati Baxi 2 Il progetto BAXI L@B Considerando la continua evoluzione legislativa italiana e il conseguente allargamento della gamma di prodotti, Baxi ha deciso

Dettagli

TEACHMOOD Laboratorio ICT Regione Piemonte l'ufficio Scolastico Regionale open source 30 corsi on-line la piattaforma moodle Teachmood,

TEACHMOOD Laboratorio ICT Regione Piemonte l'ufficio Scolastico Regionale open source 30 corsi on-line la piattaforma moodle Teachmood, TEACHMOOD è un iniziativa formativa che il Laboratorio ICT della Regione Piemonte, in collaborazione con l'ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, propone a tutti gli insegnanti delle scuole piemontesi.

Dettagli

Manuale di utilizzo della piattaforma e-learning

Manuale di utilizzo della piattaforma e-learning Manuale di utilizzo della piattaforma e-learning Rivolto ai discenti Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo Di Potenza Sommario 1. Cos è Moodle... 3 1.1. Accesso alla piattaforma Moodle... 4 1.2. Come

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

PROMOZIONE LAVORO SERVIZI AL LAVORO

PROMOZIONE LAVORO SERVIZI AL LAVORO COOPERATIVA SOCIALE DI SOLIDARIETÀ PROMOZIONE LAVORO CARTA SERVIZI SERVIZI AL LAVORO Ente accreditato per la Formazione Superiore presso la Regione Veneto con Decreto 854 del 08/08/2003 Ente accreditato

Dettagli

IAMP ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI

IAMP ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI E-LEARNING + ON LINE - costi + RISULTATI PROGETTO PRESENTAZIONE GENERALE è un marchio commerciale di Studio Mandelli S.r.l., società specializzata in servizi

Dettagli

Progetto ESPERTO - E-learning per lo SviluPpo dell E-procuRement del TrentinO

Progetto ESPERTO - E-learning per lo SviluPpo dell E-procuRement del TrentinO Progetto ESPERTO - E-learning per lo SviluPpo dell E-procuRement del TrentinO Contesto promozione dell utilizzo delle metodologie e delle tecnologie di e-learning Obiettivi realizzazione di un sistema

Dettagli

Educando nelle Province di Bergamo e Brescia

Educando nelle Province di Bergamo e Brescia Scheda progetto Educando nelle Province di Bergamo e Brescia Il progetto si sviluppa in otto comuni delle province di Bergamo e Brescia. OBIETTIVI GENERALI La realizzazione del progetto si pone i seguenti

Dettagli

P R O G E T T O P E R L A S C U O L A. P R O G E T T A R E E O P E R A R E N E L L A S C U O L A D E L L A U T O N O M I A

P R O G E T T O P E R L A S C U O L A. P R O G E T T A R E E O P E R A R E N E L L A S C U O L A D E L L A U T O N O M I A PROGETTO PER LA SCUOLA. PROGETTARE E OPERARE NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA PARTE II - CAPITOLO 7 P R O G E T T O P E R L A S C U O L A. P R O G E T T A R E E O P E R A R E N E L L A S C U O L A D E L L A

Dettagli

L elearning nell Accordo Stato Regioni per la formazione dei lavoratori (21 dicembre 2011) RUO FSRU Formazione Tecnico-Specialistica e Finanziata

L elearning nell Accordo Stato Regioni per la formazione dei lavoratori (21 dicembre 2011) RUO FSRU Formazione Tecnico-Specialistica e Finanziata L elearning nell Accordo Stato Regioni per la formazione dei lavoratori (21 dicembre 2011) Indice 2 1. L elearning nell Accordo Stato Regioni: applicabilità e requisiti 2. Sede e strumentazione 3. Programma

Dettagli

I VANTAGGI. Flessibilità

I VANTAGGI. Flessibilità E-LEARNING E-LEARNING La proposta E-Learning della suite Agorà di Dedagroup A CHI SI RIVOLGE L OFFERTA fornisce al cliente un sistema complementare di formazione a distanza sui prodotti della suite Agorà

Dettagli

indice Blended Learning 1

indice Blended Learning 1 Blended Learning La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Blended Learning 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA accompagna lo sviluppo delle risorse in azienda

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI 2012/2013 DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Fotografia di Giuseppe Moscato Scuola primaria e secondaria di primo grado e biennio

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 36846 (296) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 36846 (296) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 1931) dal 23 marzo 2015 al 27 aprile 2015 Il Rettore Decreto n. 36846 (296) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO EDUCATIVA TERRITORIALE

REGOLAMENTO SERVIZIO EDUCATIVA TERRITORIALE REGOLAMENTO SERVIZIO EDUCATIVA TERRITORIALE Allegato alla determinazione direttoriale n. 681/000/DIG/14/0024 del 06.06.2014 ART. 1 PRINCIPI GENERALI Il servizio Educativa Territoriale si inserisce come

Dettagli

Manuela Repetto Creare e condividere conoscenze in gruppo

Manuela Repetto Creare e condividere conoscenze in gruppo Manuela Repetto Creare e condividere conoscenze in gruppo Un modello per l analisi delle interazioni in rete Prefazione di Guglielmo Trentin Copyright MMXII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

"VE. DI. VErso il DIploma PERCORSI FORMATIVI IN MODALITA BLENDED PER L INNALZAMENTO DEI LIVELLI DI ISTRUZIONE"

VE. DI. VErso il DIploma PERCORSI FORMATIVI IN MODALITA BLENDED PER L INNALZAMENTO DEI LIVELLI DI ISTRUZIONE "VE. DI. VErso il DIploma PERCORSI FORMATIVI IN MODALITA BLENDED PER L INNALZAMENTO DEI LIVELLI DI ISTRUZIONE" Obiettivo del progetto Il progetto intende rispondere all esigenza di rendere accessibili

Dettagli

Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System)

Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System) Learning and Management System Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System) Linee guida: 1. StartUp sistema videoconferenza in piattaforma

Dettagli

elearningforce SharePoint LMS

elearningforce SharePoint LMS elearningforce SharePoint LMS ElearningForce SharePoint LMS estende le funzionalità predefinite di Microsoft SharePoint per creare un ambiente dove insegnanti e studenti possono vivere una nuova esperienza

Dettagli

Didattica interattiva online per i Corsi di Studio. Lucia Martiniello Coordinatrice didattica Università telematica Pegaso

Didattica interattiva online per i Corsi di Studio. Lucia Martiniello Coordinatrice didattica Università telematica Pegaso Coordinatrice didattica Università telematica Pegaso Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca ANVUR Autovalutazione, Valutazione periodica e Accreditamento (AVA) AVA prevede

Dettagli

Avviso per la presentazione di proposte formative rivolte al personale della rete dei Servizi alla prima infanzia del Comune di Firenze

Avviso per la presentazione di proposte formative rivolte al personale della rete dei Servizi alla prima infanzia del Comune di Firenze Avviso per la presentazione di proposte formative rivolte al personale della rete dei Servizi alla prima infanzia del Comune di Firenze Il Servizio Servizi all infanzia del Comune di Firenze, si propone

Dettagli

E-LEARNING NELLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA NUTRIZIONE I CORSI A.I.N.UT. A cura del Gruppo di Formazione A.I.Nut

E-LEARNING NELLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA NUTRIZIONE I CORSI A.I.N.UT. A cura del Gruppo di Formazione A.I.Nut E-LEARNING NELLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA NUTRIZIONE A cura del Gruppo di Formazione A.I.Nut L AMBIENTE DI E-LEARNING DEI CORSI A.I.Nut Multimedialità, interattività, personalizzazione e differenziazione

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. Patrizia

Dettagli

Piattaforma Moodle I.S.S.M. Tchaikovsky. Guida rapida per gli studenti

Piattaforma Moodle I.S.S.M. Tchaikovsky. Guida rapida per gli studenti Piattaforma Moodle I.S.S.M. Tchaikovsky (www.orientamusa.it/fad) Guida rapida per gli studenti Cos'è Moodle? In questa guida vengono esposte le conoscenze di base per poter navigare in una classe virtuale

Dettagli

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.1 3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.2 VLE: un Un ambiente VLE è un integrato ambiente integrato L idea di ambiente include la nozione di integrazione di funzioni e contenuti

Dettagli

Nuova Piattaforma Formazione a Distanza. Le regole di utilizzo

Nuova Piattaforma Formazione a Distanza. Le regole di utilizzo Nuova Piattaforma Formazione a Distanza Le regole di utilizzo LA STRUTTURA DEI CORSI Il catalogo formativo prevede per ogni utente di Agenzia un percorso formativo determinato sulla base del ruolo NewAge

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. Corso ECM Formazione a Distanza su piattaforma multimediale interattiva web

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. Corso ECM Formazione a Distanza su piattaforma multimediale interattiva web I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Corso ECM Formazione a Distanza su piattaforma multimediale interattiva web Obiettivo formativo: contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE SCUOLA SUPERIORE AIFOS DI FORMAZIONE DEI FORMATORI CON METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e

Dettagli

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Community_IRDATfvg_ManualeUtente_Vers._1.1 1 INDICE 2. La Comunità virtuale IRDAT fvg...3 3. I servizi della Comunità...3 4. La struttura della Comunità...4 5.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Protocollo d Intesa tra Le Scuole Nazionali di formazione della Pubblica Amministrazione su Diffusione, impiego e qualità dei sistemi di formazione a distanza e di

Dettagli

Master Executive. MASTER di I Livello. IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU

Master Executive. MASTER di I Livello. IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU Master Executive MASTER di I Livello IP 04 - Nuove metodologie didattiche per i bisogni educativi speciali (BES) 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 Titolo Categoria Livello IP 04 - BISOGNI EDUCATIVI

Dettagli

ILMS. Integrated Learning Management System

ILMS. Integrated Learning Management System ILMS Integrated Learning Management System ILMS ILMS è una piattaforma applicativa web che integra tutte funzionalità, gli strumenti e i controlli necessari alla gestione di tutti i processi legati alla

Dettagli

Assegna i crediti e li trasmette

Assegna i crediti e li trasmette NUOVO SISTEMA ECM L ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e del proprio

Dettagli

Alfa Ambiente e-learning. La nostra offerta

Alfa Ambiente e-learning. La nostra offerta Alfa Ambiente e-learning La nostra offerta Alfa Ambiente Consulting S.r.l. S.r.l. Ambiente e e Sicurezza, Innovazione e e Miglioramento Sostenibile Sostenibile www.alfambiente.it Alfa Ambiente L offerta

Dettagli

ACCREDITAMENTO. Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative. Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali

ACCREDITAMENTO. Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative. Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative Dr. Paolo Messina Membro della commissione ECM 2003 AVANZAMENTO DEL SISTEMA ECM ITALIANO Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Scuola Primaria e Secondaria di I Grado e Biennio Secondaria di II Grado D-5-FSE-2010-1

Dettagli

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Formazione NeoAssunti 2008 è l ambiente di apprendimento per i docenti neoassunti nell anno scolastico 2007/08 con contratto a tempo indeterminato.

Dettagli

Istituto Tecnico Superiore per l Aerospazio

Istituto Tecnico Superiore per l Aerospazio Istituto Tecnico Superiore per l Aerospazio Presentazione del nuovo corso di Istruzione Tecnica Superiore inserito nei percorsi di Alta Formazione previsti dal Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI. La formazione in rete: e-learning per i dipendenti all'università di Pavia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI. La formazione in rete: e-learning per i dipendenti all'università di Pavia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI La formazione in rete: e-learning per i dipendenti all'università di Pavia PAVIA Flavio Ferlini & Elena Caldirola Torino, 27 ottobre 2010 - Conferenza GARR 2010 FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Corso di Formazione A Distanza (FAD) La continuità assistenziale. Integrazione tra ospedale e territorio: la dimissione del paziente fragile.

Corso di Formazione A Distanza (FAD) La continuità assistenziale. Integrazione tra ospedale e territorio: la dimissione del paziente fragile. Mod. E3 Rev. 1 del 01/06/2012 Pagina 1 di 6 Corso di Formazione A Distanza (FAD) La continuità assistenziale. Integrazione tra ospedale e territorio: la dimissione del paziente fragile. Periodo di erogazione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning SCUOLA SUPERIORE AIFOS DI FORMAZIONE DEI FORMATORI CON METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning

Dettagli

Professione Orientatore CODICE MASTER MA001. Master ASNOR 1500 ore, 60 CFO Anno Accademico 2015/2016

Professione Orientatore CODICE MASTER MA001. Master ASNOR 1500 ore, 60 CFO Anno Accademico 2015/2016 Ente accreditato dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca per la formazione del personale della scuola DM 05/07/2013 - Direttiva 90/2003 CODICE MASTER MA001 Professione Orientatore

Dettagli

Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 COSSARDAVINCI"

Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 COSSARDAVINCI Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 COSSARDAVINCI" Premessa Il Piano nazionale scuola Digitale (PNSD) (D.M. n.851 del 27/10/2015) si pone nell ottica di scuola non più unicamente trasmissiva

Dettagli

Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019

Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 Progetto per l attuazione del PNSD nel PTOF 2016-2019 Premessa Il Piano nazionale scuola Digitale (PNSD) (D.M. n.851 del 27/10/2015) si pone nell ottica di scuola non più unicamente trasmissiva e di scuola

Dettagli

Attualmente ne sono previsti cinque: perché narrare, come narrare, cosa narrare, l autobiografia e la parodia narrativa.

Attualmente ne sono previsti cinque: perché narrare, come narrare, cosa narrare, l autobiografia e la parodia narrativa. Analisi fattibilità economica. Questa fase prevede di tradurre i bisogni formativi rappresentati nel precedente documento di analisi, in uno studio di fattibilità tecnico economico. Questo studio di fattibilità

Dettagli

Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 2014-2015. LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi

Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 2014-2015. LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 204-205 LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi Syllabus a.a. 204-205 versione.0 BREVE INTRODUZIONE AL MODULO Il Syllabus indica

Dettagli

Direzione Programmazione Sanitaria. Scarico Dati Sanità. Manuale Utente. Versione 1.0.0

Direzione Programmazione Sanitaria. Scarico Dati Sanità. Manuale Utente. Versione 1.0.0 SDS Scarico Dati Sanità Manuale Utente Versione 1.0.0 Torino, Novembre 2011 1 di 21 INDICE 1 APPLICATIVO SDS...3 1.1 GENERALITÀ...3 1.2 AUTENTICAZIONE...5 1.2.1 Primo caso Utente con ruolo PUBBLICO e PRIVATO...9

Dettagli

Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle

Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle I vantaggi dell apprendimento on-line e gli strumenti per attuarlo Apprendere senza barriere ora è possibile E-learning: il futuro dell apprendimento Per e-learning

Dettagli

6. Gestione delle risorse

6. Gestione delle risorse Manuale Qualità Ed.1 Rev.1 del 02/05/13 Red. RSG App.DS Sistema Gestione Qualità per la Formazione Marittima ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE R. Del Rosso - G. Da Verrazzano Via Panoramica, 81-58019

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Dal sito del Polo Qualità di Napoli http://www.qualitascuola.com. si può accedere a due piattaforme:

Dal sito del Polo Qualità di Napoli http://www.qualitascuola.com. si può accedere a due piattaforme: Dal sito del Polo Qualità di Napoli http://www.qualitascuola.com si può accedere a due piattaforme: T4T Ambiente di lavoro del docente, personale e sociale, da un lato scrivania multimediale e dall altro

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale

Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale Portale web e Corso FAD Roma 25 ottobre 2006 MATTONI SSN Nolan, Norton Italia Attività Portale web predisposto nell ambito delle Attività di Manutenzione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE ED EDUCATIVE DELLA REGIONE SICILIA

AVVISO PUBBLICO ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE ED EDUCATIVE DELLA REGIONE SICILIA MIUR.AOODRSI.REGISTRO UFFICIALE(U).0014035.18-09-2015 www.usr.sicilia.it AVVISO PUBBLICO ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE ED EDUCATIVE DELLA REGIONE SICILIA PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

E-LEARNING. Durata 9 ore

E-LEARNING. Durata 9 ore E-LEARNING Corso di aggiornamento destinato al Coordinatore per la progettazione e al Coordinatore per l esecuzione dei lavori A3 - Il CSE, la Direzione Lavori, le imprese affidatarie ed esecutrici Durata

Dettagli

elearnit propone una modalità di e-learning efficace, integrabile nei processi aziendali e semplice da usare.

elearnit propone una modalità di e-learning efficace, integrabile nei processi aziendali e semplice da usare. Gestire la conoscenza nell'era del web elearnit: un network di consulenti per la crescita della tua azienda Piattaforma di formazione via web senza costi di licenza Oggi molte aziende utilizzano la formazione

Dettagli

Come governare i processi formativi La formazione a distanza nell esperienza di Isvor Fiat

Come governare i processi formativi La formazione a distanza nell esperienza di Isvor Fiat Come governare i processi formativi La formazione a distanza nell esperienza di Isvor Fiat Federica Garbolino - Area New Media La formazione per l innovazione- FORUM P.A. - Roma, 9 maggio 2002 14/05/02

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by LMS ERUDIO E-learning Formazione a distanza powered by SISTEMI 0 febbraio 01 Autore: L.albanese www.sgslweb.it Che cos è l E- Learning? L' e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet

Dettagli

Master universitario di 2 livello in. Anno Accademico 2015/2016

Master universitario di 2 livello in. Anno Accademico 2015/2016 Master universitario di 2 livello in Progettazione avanzata dell'insegnamento della lingua e cultura italiane a stranieri (ITALS 2 livello) Anno Accademico 2015/2016 10 CICLO NOTE E CALENDARIO DIDATTICO

Dettagli

Università per Stranieri Siena

Università per Stranieri Siena Università per Stranieri Siena per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100 Siena Tel. +39 0577.240.249-274 e-mail:fast@unistrasi.it sito:www.unistrasi.it Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100

Dettagli

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova Ing. Davide D Amico MIUR- DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO Dirigente Ufficio

Dettagli

O S S E R V A T O R I O

O S S E R V A T O R I O Direzione Generale della Sanità Servizio programmazione sanitaria e economico finanziaria e controllo di gestione Settore gestione del personale delle aziende sanitarie, programmazione della formazione

Dettagli

Provider esclusivo in Puglia e Calabria di

Provider esclusivo in Puglia e Calabria di Provider esclusivo in Puglia e Calabria di Prof. Piera Schiavone 1 PER FORMARE I DOCENTI E PROGETTARE L INNOVAZIONE A SCUOLA Animatore digitale Formazione interna: stimolare la formazione interna alla

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il Gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

www.formazionepro.it

www.formazionepro.it www.formazionepro.it 2 La piattaforma E-Learning Analist Group presenta la piattaforma dedicata alla Formazione a Distanza FAD (E-Learning). La piattaforma FormazionePro utilizza le più moderne tecnologie

Dettagli

Gli strumenti attivati: il portale web ReteVIA

Gli strumenti attivati: il portale web ReteVIA Formazione ed accompagnamento a supporto del processo di conferimento di funzioni in materia di VIA alle Province avviato con la l.r. 5/2010 Milano, 5 dicembre 2012 SEMINARIO LA VIA A PIU' VOCI. A CHE

Dettagli

Il modello ECM CPD lombardo per l innovazione nel sistema sanitario regionale

Il modello ECM CPD lombardo per l innovazione nel sistema sanitario regionale Il modello ECM CPD lombardo per l innovazione nel sistema sanitario regionale 20 settembre 2007 Politecnico di Milano Mariangela Devercelli Funzionario I.Re.F. U.O. Servizi alla Persona Coordinatore modello

Dettagli

Corsi di Formazione Informatica Carta dei Servizi

Corsi di Formazione Informatica Carta dei Servizi Corsi di Formazione Informatica Carta dei Servizi Indice SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE OBIETTIVI DEL SERVIZIO STRUTTURE E MEZZI REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO Predisposizione strumenti e attrezzature didattiche

Dettagli

MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi (III edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA240

MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi (III edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA240 MASTER di I Livello MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi (III edizione) 1925 ore - 77 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA240 www.unipegaso.it Titolo MA240 - Criminologia e studi giuridici forensi

Dettagli

E-learning: un esperienza di didattica on-line V. Arienti, C. Dellacasa

E-learning: un esperienza di didattica on-line V. Arienti, C. Dellacasa 8 Congresso Nazionale FADOI Bologna, 14-17 Maggio 2003 E-learning: un esperienza di didattica on-line V. Arienti, C. Dellacasa Centro di Ricerca e Formazione in Ecografia Internistica ed Interventistica

Dettagli

Formazione e Sviluppo

Formazione e Sviluppo Lo Scenario Equitalia è la società a totale controllo pubblico (51% Agenzia delle entrate e 49% Inps), nata il 1 ottobre del 2006 e incaricata dell esercizio dell attività di riscossione di tributi, contributi

Dettagli

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community Indice 01. Presentazione generale 02. Team 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community 04. E-learning 1. Learning Object 2. Piattaforme LMS 3. Business

Dettagli

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da Il nuovo servizio multimediale per la formazione e la didattica DESY è un applicazione web, dedicata a docenti e formatori, che consente, in

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE FINALITA Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente all

Dettagli

Guida al corso Addetti delle amministrazioni locali del settore ambientale

Guida al corso Addetti delle amministrazioni locali del settore ambientale Guida al corso Addetti delle amministrazioni locali del settore ambientale Pagina 1 di 8 Indice 1. Gli obiettivi del corso...3 2. I contenuti del corso...3 3. Il percorso didattico...4 3.1 Studio individuale...4

Dettagli