Spazio di uso pubblico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Spazio di uso pubblico"

Transcript

1 Spazio di uso pubblico numero scheda J64_ località san Giuliano a Se localizzazione parcheggio via della Pieve CTR J64 quota altimetrica 35,8 UTOE numero Aree prevalentemente non edificate integrative degli insediam Tipologia Tipo Parcheggio libero Strada num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche presenti Margine Cancellata in metallo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Filare bagolaro 5 siepi aiuole Categorie del verde Stradale Parcheggio Attrezzature Fermata autobus Cassonetto rifiuti Campana raccolta vetro Cassonetto raccolta carta Segnaletica Cabine impianti 4

2 Elementi di arredo materiale Illuminazione Palo stradale 6 Note Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione //5

3 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_ località localizzazione largo su via di Castelpulci CTR J63 quota altimetrica 35,8 UTOE numero Tessuti storici Tipologia Tipo Parcheggio libero Strada num posti macchina Caratteri planivolumetrici Usi Misto Stato di conservazione Barriere architettoniche Margine presenti continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Isolate abete Isolate cipresso Cattivo siepi aiuole Categorie del verde Attrezzature Cassetta postale Segnaletica 4 Elementi di arredo materiale panchine ferro Illuminazione Palo stradale 4

4 Note Rilevatore Serena Barlacchi data di rilevazione 4//5

5 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_3 località localizzazione giardino lungo via Pisana CTR J63 quota altimetrica 35, UTOE numero Aree di recupero e riqualificazione ambientale Tipologia Tipo Giardino num posti macchina Caratteri planivolumetrici Pendio leggero Usi Pedonale Pietra Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche presenti Margine Cancellata in metallo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Gruppo acero 8 Gruppo mimosa 3 Gruppo prunus Filare pino 6 siepi aiuole Categorie del verde Giardino Attrezzature Cestino rifiuti Segnaletica 6 4 Elementi di arredo materiale fontana pietro panchine legno

6 Illuminazione Palo stradale Lampione 4 7 Note Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione 4//5

7 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_4 località localizzazione giardino tra via Pisana e via don Milani CTR J63 quota altimetrica 36 UTOE numero Tessuti storici Tipologia Tipo Giardino num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche Margine presenti Fronte vegetale Staccionata Cattivo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Filare pino 5 Isolate tiglio siepi aiuole Categorie del verde Giardino Stradale Attrezzature Cabina telefonica Fermata autobus Cassonetto rifiuti Campana raccolta vetro Cassonetto rifiuti organici Cestino rifiuti Pannelli affissioni

8 Segnaletica Cabine impianti 3 3 Elementi di arredo materiale panchine ferro 3 Illuminazione Palo stradale Lampione 5 3 Note Rilevatore Serena Barlacchi data di rilevazione //5

9 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_5 località localizzazione giardino tra via Gozzoli e via Barontini CTR J63 quota altimetrica 35,8 UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente produttivi Tipologia Tipo Giardino num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Pedonale Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche Margine presenti Fronte vegetale Cancellata in metallo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Filare ailanto 5 Filare bagolaro 7 Filare citrus Filare leccio Filare magnolia Filare pino siepi aiuole Categorie del verde Giardino Attrezzature Cestino rifiuti Segnaletica Cabine impianti 3 3

10 Playground Elementi di arredo materiale panchine ferro Illuminazione Palo stradale Note Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione //5

11 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_6 località localizzazione parcheggio via Barontini CTR J63 quota altimetrica 36, UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente produttivi Tipologia Tipo Parcheggio libero num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche presenti Margine Cancellata in metallo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Filare leccio 7 Filare pino siepi aiuole Categorie del verde Giardino Attrezzature Fermata autobus Cassonetto rifiuti Campana raccolta vetro Cassonetto raccolta carta Cassonetto rifiuti organici Cestino rifiuti Segnaletica Cabine impianti 3 5

12 Elementi di arredo materiale chiosco Illuminazione Palo stradale Lampione Note Rilevatore Serena Barlacchi data di rilevazione //5

13 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_7 località localizzazione parcheggio via Barontini CTR J63 quota altimetrica 35,5 UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente produttivi Tipologia Tipo Parcheggio libero num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Barriere architettoniche presenti Margine Cancellata in metallo Rete metallica continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Autobloccanti Vegetazione di distribuzione essenza siepi aiuole Categorie del verde Attrezzature Segnaletica Cabine impianti Idrante Elementi di arredo materiale Illuminazione

14 Note Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione //5

15 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_8 località localizzazione parco magazzini coop, area Stagnacci CTR J63 quota altimetrica 34,5 UTOE numero Aree di recupero e riqualificazione ambientale Tipologia Tipo Parcheggio libero Giardino num posti macchina Caratteri planivolumetrici Usi Misto Ondulato Autobloccanti Manto erboso Conglomerato Stato di conservazione Cattivo Cattivo Barriere architettoniche presenti Margine Cancellata in metallo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Gruppo acero 8 Gruppo acero Gruppo altro 7 Gruppo ciliegio 3 Gruppo fico Gruppo magnolia Gruppo quercia 7 Gruppo tiglio Gruppo tiglio Filare ailanto 6 Filare cipresso 8 Filare pioppo 5 Filare prunus cerasifera

16 Filare salice 8 siepi aiuole Categorie del verde Giardino Parcheggio Cattivo Attrezzature Fermata autobus Cassonetto rifiuti Cassonetto raccolta carta Cassonetto rifiuti organici Cassonetto rifiuti organici Segnaletica Cabine impianti Altro Fontanella Elementi di arredo materiale chiosco panchine legno 8 tavolo legno 3 Illuminazione Palo stradale Lampione Note Le alberature sono in cattive condizioni. Presenti nel parco uno stagno e vari fossetti irrigui in cattive condizioni.

17 Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione 5//5

18 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_ località localizzazione parcheggio davanti Coop CTR J63 quota altimetrica 34,8 UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente produttivi Tipologia Tipo Parcheggio libero num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Autobloccanti Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche presenti Margine Cancellata in metallo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza siepi alloro aiuole Categorie del verde Stradale Parcheggio Attrezzature Segnaletica 8 Altro Elementi di arredo materiale Illuminazione Palo stradale 6

19 Note Rilevatore Serena Barlacchi data di rilevazione 5//5

20 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_ località localizzazione via Gozzoli interno CTR J63 quota altimetrica 34, UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente produttivi Tipologia Tipo Parcheggio libero num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Autobloccanti Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche Margine presenti Rete metallica continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Isolate frassino 4 Isolate mimosa Isolate noce siepi aiuole Categorie del verde Parcheggio Attrezzature Cassonetto rifiuti Campana raccolta vetro Cassonetto raccolta carta Segnaletica Cabine impianti Altro 3

21 Elementi di arredo materiale Illuminazione Palo stradale 5 Note Il parcheggio è privato Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione 4//5

22 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_ località localizzazione via Gozzoli CTR J63 quota altimetrica 35,3 UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente produttivi Tipologia Tipo Parcheggio libero num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Ghiaia Manto erboso Stato di conservazione Cattivo Cattivo Barriere architettoniche Margine presenti Rete metallica Cattivo continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Manto erboso Cattivo Vegetazione di distribuzione essenza Gruppo altro Cattivo Isolate acero Cattivo Isolate leccio Cattivo siepi aiuole Categorie del verde Aree libere Cattivo Attrezzature Cassonetto rifiuti Cassonetto raccolta carta Segnaletica 7 4 Elementi di arredo materiale

23 Illuminazione Palo stradale Lampione 5 Note L'area pavimentata con ghiaia è utilizzata come parcheggio. Sebbene l'intera are sia recintata è possibile l'accesso. Le parti a evrde sono inacessibili a causa della vegetazione ed in cattivo stato di manutenzione. Rilevatore Serena Barlacchi data di rilevazione 4//5

24 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_ località localizzazione via Milani CTR J63 quota altimetrica UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente residenziali Tipologia Tipo Giardino num posti macchina Caratteri planivolumetrici Usi Pedonale Piano Terra battuta Manto erboso Stato di conservazione Barriere architettoniche Margine presenti Fronte vegetale Rete metallica continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Terra battuta Vegetazione di distribuzione essenza Isolate abete Isolate catalpa Isolate cipresso 3 Isolate magnolia Isolate pino 5 Isolate robinia siepi Categorie del verde aiuole Giardino Attrezzature

25 Elementi di arredo materiale Illuminazione Lampione 3 Note Rilevatore Francesca Masi data di rilevazione 4//5

26 Spazio di uso pubblico numero scheda J63_3 località Alberaccio localizzazione via Pisana CTR J63 quota altimetrica 34,7 UTOE numero Tessuti consolidati prevalentemente residenziali Tipologia Tipo Parcheggio libero num posti macchina Caratteri planivolumetrici Piano Usi Misto Autobloccanti Manto erboso Stato di conservazione Cattivo Cattivo Barriere architettoniche Margine presenti Rete metallica Staccionata continuità del perimetro altezza media edifici per perimetro continuo 3 piani o inferiore del margine Vegetazione di distribuzione essenza Filare frassino Isolate robinia siepi aiuole Categorie del verde Parcheggio Attrezzature Cassonetto rifiuti Campana raccolta vetro Cassonetto raccolta carta Cassonetto rifiuti organici Segnaletica Altro 7

27 Elementi di arredo materiale Illuminazione Palo stradale 4 Note Il parcheggio è usato soprattutto come zona di sosta più o meno permanente per camper Rilevatore Serena Barlacchi data di rilevazione 4//5

Spazio di uso pubblico

Spazio di uso pubblico Spazio di uso pubblico numero scheda 48K_ località Scandicci localizzazione Parco dell'acciaiolo CTR 8K quota altimetrica 4 UTOE numero Tessuti storici Tipologia Tipo num posti macchina Caratteri planivolumetrici

Dettagli

- P - PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELL IGIENE URBANA STANDARD PROGETTO SP - TEA - 001.

- P - PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELL IGIENE URBANA STANDARD PROGETTO SP - TEA - 001. - P - PRESCRIZIONI TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELL IGIENE URBANA (revisione 05) Pagina 1 di 10 INDICE Pag. PARTE P IGIENE URBANA P.1 3 PREMESSA P.2 3 DOCUMENTI DA PRESENTARE P.3 4 STANDARD

Dettagli

Patrimonio Edilizio Urbano

Patrimonio Edilizio Urbano numero identificativo 1 018K10_160014 VIA ENZO FANFANI 1 1940 Numeri Tipo di copertura Accessibilità numero Altro VIA ENZO FANFANI 1 Giardino Buono Basamento pietra serena grigio Marcapiano pietra serena

Dettagli

PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Regione Toscana - Provincia di Livorno PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Scheda n. 54 Data rilievo : 15/03/2005 Foglio n. 1 di 4 ACCESSIBILITA' DEI PERCORSI - STATO ATTUALE: VIA DI NUGOLA

Dettagli

QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI COMPLESSI

QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI COMPLESSI QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI COMPLESSI I dati economici riportati si riferiscono al costo effettivo dell'intervento IVA compresa TOTALE LIRE 9.181.856.000 AC.p1 RIQUALIFICAZIONE AREA

Dettagli

PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Regione Toscana - Provincia di Livorno PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Scheda n. 51 Data rilievo : 15/03/2005 Foglio n. 1 di 4 ACCESSIBILITA' DEI PERCORSI - STATO ATTUALE: Via L. Sturzo

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE PAESAGGISTICA ED URBANISTICA DEL SISTEMA DEI PARCHI URBANI RELAZIONE ILLUSTRATIVA ( 33684495 )

CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE PAESAGGISTICA ED URBANISTICA DEL SISTEMA DEI PARCHI URBANI RELAZIONE ILLUSTRATIVA ( 33684495 ) CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE PAESAGGISTICA ED URBANISTICA DEL SISTEMA DEI PARCHI URBANI RELAZIONE ILLUSTRATIVA ( 33684495 ) Comune di Ciriè TRE ETTARI concorso di idee 2 SPIEGAZIONI DELLE SCELTE

Dettagli

ALLEGATO B. Sistema di indici e di indicatori per valutare la qualità degli spazi verdi urbani

ALLEGATO B. Sistema di indici e di indicatori per valutare la qualità degli spazi verdi urbani ALLEGATO B Sistema di indici e di indicatori per valutare la qualità degli spazi verdi urbani Questa parte è dedicata alla presentazione della fase analitica e valutativa della qualità degli spazi verdi

Dettagli

ripristino e riqualificazione dei percorsi pedonali esistenti con pavimentazione in pietrame a secco e scalinate con alzata in assi di legno

ripristino e riqualificazione dei percorsi pedonali esistenti con pavimentazione in pietrame a secco e scalinate con alzata in assi di legno QUANTIFICAZIONE DI MASSIMA DELLE SPESE PER AMBITI TEMATICI I dati economici riportati si riferiscono al costo effettivo, IVA compresa AT.p1 ACCESSIBILITA' E DISTRIBUZIONE PEDONALE ALE LIRE 9.181.856.000

Dettagli

OPERE IN PRIMO STRALCIO

OPERE IN PRIMO STRALCIO La stima sommaria dei lavori previsti in progetto è stata desunta attraverso la redazione di un computo metrico di massima, i cui importi a corpo sono divisi per categorie di lavorazioni e intervento,

Dettagli

COMUNE DI COLLESALVETTI Regione Toscana Provincia di Livorno PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

COMUNE DI COLLESALVETTI Regione Toscana Provincia di Livorno PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE COMUNE DI COLLESALVETTI Regione Toscana Provincia di Livorno PIANO DI ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Scheda n. 21 Data rilievo: 25-07-2005 Foglio n. 2 di 4 RILIEVO URBANO STATO ATTUALE LOC.

Dettagli

ESSENZE PRESENTI ASPETTI POSITIVI CRITICITA SOLUZIONI POSSIBILI

ESSENZE PRESENTI ASPETTI POSITIVI CRITICITA SOLUZIONI POSSIBILI AREA VERDE 1 2 ESSENZE PRESENTI ASPETTI POSITIVI CRITICITA SOLUZIONI POSSIBILI tre Quercus Rubra gruppo di Pinus Pinea n.34 alberature di cui 18 a foglia persistente a sud-est, quelle a foglia caduca sono

Dettagli

Parchi nel Parco Aree attrezzate per bambini nel capoluogo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Parchi nel Parco Aree attrezzate per bambini nel capoluogo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi A BELLUNO Comune di Belluno Settore Interventi sul Territorio Unità Organizzativa Opere Pubbliche Parchi nel Parco Aree attrezzate per bambini nel capoluogo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V E G L I O Provincia di Bologna 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio

C O M U N E D I M O N T E V E G L I O Provincia di Bologna 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio 3^ SETTORE Lavori Pubblici, Ambiente e Patrimonio CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME PER LA PRESA IN CARICO DELLE URBANIZZAZIONI Allegato B alla delibera di Consiglio Comunale n. 69 del 30/11/2011 Comune

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

C O M U N E D I R O G E N O

C O M U N E D I R O G E N O C O M U N E D I R O G E N O PROVINCIA DI LECCO PIANO ATTUATIVO AMBITO N. 6 VIA STRADA PROVINCIALE N. 47: REALIZZAZIONE NUOVO EDIFICIO A DESTINAZIONE ALBERGHIERA IN AMPLIAMENTO AD EDIFICIO ESISTENTE CON

Dettagli

1. Attrezzature scolastiche DATI GENERALI PLANIMETRIA FOTOGRAFIE DATI URBANISTICI DATI UTENZA E ATTREZZATURE ATTREZZATURE E SICUREZZA VINCOLI

1. Attrezzature scolastiche DATI GENERALI PLANIMETRIA FOTOGRAFIE DATI URBANISTICI DATI UTENZA E ATTREZZATURE ATTREZZATURE E SICUREZZA VINCOLI 1. Attrezzature scolastiche N SCHEDA 84 DATI GENERALI TIPOLOGIA 1.1 asilo nido PROPRIETA' pubblica SPECIFICA PROP comunale LOCALITA' PONTECCHIO GESTIONE mista INDIRIZZO via Porrettana 197 DENOMINAZIONE

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Vitolini Toiano CENTRO ABITATO

Dettagli

PIANO DI LOTTIZZAZIONE

PIANO DI LOTTIZZAZIONE Settore Urbanistica ed Edilizia Privata Comune di Cittadella Servizio Urbanistica Relazione tecnico descrittiva PIANO DI LOTTIZZAZIONE già denominato Brotto Ianeselli Spazio riservato all Ufficio Protocollo

Dettagli

Geometra Carlo Cecchetelli

Geometra Carlo Cecchetelli STUDIO CECCHETELLI Piazza XX Settembre n. 27/2-61032 FANO - tel. 0721/827780 Ditta : SORCINELLI GIANFRANCO SANTINI LUCIANA Oggetto : PIANO ATTUATIVO DEL COMPARTO DENOMINATO ST6_52 Comparto residenziale

Dettagli

Comune di Calliano Provincia di Trento

Comune di Calliano Provincia di Trento Comune di Calliano Provincia di Trento Ufficio Tecnico Comunale Edilizia Pubblica Calliano, lì 13 febbraio 2015 n prot. Spett. le Agenzia del Lavoro della Provincia Autonoma di Trento Via R.Guardini, 75

Dettagli

Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO. stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE. L area comprende i seguenti elementi:

Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO. stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE. L area comprende i seguenti elementi: Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE L area comprende i seguenti elementi: a) fabbricato, adiacente all area mercatale di quartiere,

Dettagli

Elaborati del Project Work

Elaborati del Project Work Elaborati del Elaborato 6 - Strategie ed indirizzi progettuali L elaborato definisce gli indirizzi e le grandi scelte progettuali per l intero quartiere in relazione al proprio contesto territoriale, oltre

Dettagli

Art. 3 Elaborati di piano... 2. Art. 6 Dati di piano... 5

Art. 3 Elaborati di piano... 2. Art. 6 Dati di piano... 5 SOMMARIO Art. 1 Campo di applicazione... 2 Art. 2 Ambito del Piano Urbanistico Attuativo... 2 Art. 3 Elaborati di piano... 2 Art. 4 Convenzione attuativa... 3 Art. 5 Modalità di intervento... 3 Art. 6

Dettagli

PROGETTO AMBITO DI TRASFORMAZIONE "AC4"

PROGETTO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AC4 CITTA' DI MEDA PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA PROGETTO AMBITO DI TRASFORMAZIONE "AC4" TAVOLA RIEPILOGO COSTI OPERE DI URBANIZZAZIONE NUMERO TAVOLA DATA 10/11/2014 VARIAZIONE CONSULENTE RESPONSABILE PROCEDIMENTO

Dettagli

Scheda n. 09 DISSUASORI ELETTRONICI DI VELOCITA

Scheda n. 09 DISSUASORI ELETTRONICI DI VELOCITA PROVINCIA DI TORINO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Progetto Strade più belle e sicure Scheda n. 09 DISSUASORI ELETTRONICI DI VELOCITA Descrizione e caratteristiche

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO ALLEGATO D

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO ALLEGATO D Ai sensi art. 65 L.R. 1/2005 s.m.i. Corte Malgiacca COMUNE DI CAPANNORI Provincia di Lucca FRAZIONE DI GRAGNANO LOC. DETTA CORTE MALGIACCA NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO ALLEGATO D INTERVENTO DI

Dettagli

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42)

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42) n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42) Località: Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano

Dettagli

PIANO DI LOTTIZZAZIONE FAVARETTO Z.T.O. C2/32

PIANO DI LOTTIZZAZIONE FAVARETTO Z.T.O. C2/32 Allegato B COMUNE DI CASIER (Provincia di Treviso) PIANO DI LOTTIZZAZIONE FAVARETTO Z.T.O. C2/32 NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Committente: Favaretto Giorgio Progettista: Arch. Zia Ermanno Via Terraglio

Dettagli

VARIANTE DI MINIMA ENTITÀ ALLA STRUMENTAZIONE URBANISTICA VIGENTE PER L ELIMINAZIONE DI ALCUNI ERRORI MATERIALI NOVEMBRE 2013

VARIANTE DI MINIMA ENTITÀ ALLA STRUMENTAZIONE URBANISTICA VIGENTE PER L ELIMINAZIONE DI ALCUNI ERRORI MATERIALI NOVEMBRE 2013 COMUNE DI SAN ROMANO IN GARFAGNANA Provincia di Lucca VARIANTE DI MINIMA ENTITÀ ALLA STRUMENTAZIONE URBANISTICA VIGENTE PER L ELIMINAZIONE DI ALCUNI ERRORI MATERIALI NOVEMBRE 03 NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

Dettagli

Provincia di Bergamo

Provincia di Bergamo Provincia di Bergamo COME PIANIFICARE I TERRITORI PER FAVORIRE LO SPOSTAMENTO DI CHI HA DIFFICOLTA MOTORIE RAPPRESENTAZIONE di Un Percorso Metodologico Architetto Aldo Capodaglio - VENEZIA FASE PRELIMINARE

Dettagli

RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO ELEMENTI DELLA RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO

RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO ELEMENTI DELLA RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO DATABASE DELLA RETE ECOLOGICA PROVINCIALE DI PRIMO LIVELLO Forum Plenario di Agenda 21 Locale 18 Giugno 2007 Castello Estense Provincia di Ferrara Centro Agricoltura e Ambiente G.Nicoli ELEMENTI DELLA

Dettagli

ANAGNINA-TOR VERGATA CORRIDOIO DEL TRASPORTO PUBBLICO. 17 settembre 2009. Inaugurazione

ANAGNINA-TOR VERGATA CORRIDOIO DEL TRASPORTO PUBBLICO. 17 settembre 2009. Inaugurazione ANAGNINA-TOR VERGATA CORRIDOIO DEL TRASPORTO PUBBLICO Inaugurazione 17 settembre 2009 Inizio lavori 28 gennaio 2008 Inaugurazione 17 settembre 2009 Importo contrattuale 10.800.000 Stazione appaltante:

Dettagli

Studio Tecnico Barbero Associati

Studio Tecnico Barbero Associati Dott. Arch. Luigi Barbero Dott. Ing. Arch. Giuseppe Barbero Spett.le Comune di Valenza OGGETTO: Relazione tecnico-illustrativa dell area a Valenza, SUE C25 del PRGC. L area SUE C25, oggetto del presente

Dettagli

Scuola materna Maria Immacolata. Indirizzo: Via Aldo Moro, 6. Caratteristiche dimensionali: Sup coperta. Slp

Scuola materna Maria Immacolata. Indirizzo: Via Aldo Moro, 6. Caratteristiche dimensionali: Sup coperta. Slp SCHEDA S.S. N 2 : Scuola materna Maria Immacolata Data compilazione scheda Marzo 2009 Immobile: Località: Scuola materna Maria Immacolata S.Stefano Indirizzo: Via Aldo Moro, 6 Tipologia struttura: Scuola

Dettagli

Comune di Robecchetto con Induno Provincia di Milano. PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO 2009 Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12.

Comune di Robecchetto con Induno Provincia di Milano. PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO 2009 Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12. Comune di con Induno Provincia di Milano PIA DI GOVER DEL TERRITORIO 29 Legge Regionale 11 marzo 25, 12 Piano dei Servizi SA.3 Catalogo delle attrezzature pubbliche di uso pubblico Modificato a seguito

Dettagli

GUIDA DEL PARTECIPANTE

GUIDA DEL PARTECIPANTE Percorso di Bilancio Partecipato promosso dal Comune di Massa per valorizzare con i cittadini 6 Parchi Pubblici del territorio GUIDA DEL PARTECIPANTE a cura di Con il sostegno dell Autorità regionale per

Dettagli

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE L immobile è ubicato nella primissima periferia cittadina in un contesto di alta qualità, con abitazioni circostanti prevalentemente

Dettagli

SISTEMA DI PROTEZIONE PER SUPERFICI ERBOSE

SISTEMA DI PROTEZIONE PER SUPERFICI ERBOSE CARATTERISTICHE Resiste agli urti, ai raggi UV, alle sostanze chimiche di concimazione del terreno ed ai batteri presenti nella terra. Superficie di drenaggio superiore al 90% Ottime caratteristiche di

Dettagli

DIAGRAMMA DI GANTT. cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n.

DIAGRAMMA DI GANTT. cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. ALLEGATO "A" Comune di GIOIA DEL COLLE Provincia di BARI DIAGRAMMA DI GANTT cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO:

Dettagli

Tavola 13.1 Riqualificazione di viale Carducci-Rovereto 77

Tavola 13.1 Riqualificazione di viale Carducci-Rovereto 77 Tavola 13.1 Riqualificazione di viale Carducci-Rovereto 77 Tavola 13.2 Riqualificazione di viale Carducci-Rovereto 78 Art.27 Progetto Strategico Riqualificazione di viale Carducci-Rovereto Il Progetto

Dettagli

COMUNE DI COSIO VALTELLINO RILEVAMENTO DEI SERVIZI

COMUNE DI COSIO VALTELLINO RILEVAMENTO DEI SERVIZI Servizi per l istruzione Scuola Materna Raggio di Sole Regoledo, via Roma, 27 n. S1 - Numero bambini 101 - Numero assistenti educatrici 10 - Numero personale assistente 3 B - CONSISTENZA EDILIZIA - Superficie

Dettagli

Sintesi degli incontri di ascolto di. Zona 4. Il quartiere Molise-Calvairate ha fatto emergere la necessità di uno

Sintesi degli incontri di ascolto di. Zona 4. Il quartiere Molise-Calvairate ha fatto emergere la necessità di uno Sintesi degli incontri di ascolto di Zona 4 Molise Calvairate, Ortomercato Il quartiere Molise-Calvairate ha fatto emergere la necessità di uno spazio di aggregazione, di promozione culturale e di documentazione,

Dettagli

Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.

Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail. Studio Tecnico Rossi geom. Renato Via G. Zanella 3/1 Montorso Vicentino (VI) Tel. 0444 685322 Fax. 0444 486630 email. geom.rossi@gmail.com AL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

L evoluzione del nostro ospedale

L evoluzione del nostro ospedale L evoluzione del nostro ospedale A cura di: Geom. Giuseppe Arduca P.I. Massimo Magnani Ing. Enzo Mazzi Servizio Attività Tecniche Il Servizio Attività Tecniche e la Direzione Medica di Presidio a partire

Dettagli

Riva Grande - l'area si trova sul colle di Medea. Riva Grande - l'area si trova sul colle di Medea

Riva Grande - l'area si trova sul colle di Medea. Riva Grande - l'area si trova sul colle di Medea 1 20 2 20 3 37 4 53 5 25 Parcheggio vicino chiesa Sant'Antonio-si tratta di un parcheggio delimitato con staccionate in legno e con il fondo in ghiaia Sant'Antonio - il parcheggio si trova sul colle di

Dettagli

PIANO DI LOTTIZZAZIONE A.T.R. N. 3-1 RELAZIONE

PIANO DI LOTTIZZAZIONE A.T.R. N. 3-1 RELAZIONE RELAZIONE PIANO DI LOTTIZZAZIONE A.T.R. N. 3-1 RELAZIONE CARATTERI TERRITORIALI DELL AMBITO CARATTERISTICHE AMBIENTALI L ambito di trasformazione residenziale in località San Gottardo, definito dal P.G.T.

Dettagli

MANUTENZIONE AREE VERDI ANNO 2014 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA GENERALE

MANUTENZIONE AREE VERDI ANNO 2014 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA GENERALE MANUTENZIONE AREE VERDI ANNO 2014 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA GENERALE Tra gli obbiettivi programmatici dell Amministrazione Comunale è prevista la riqualificazione di alcune aree verdi del territorio

Dettagli

ARIANNA CIOTOLO SISTEMA DI PAVIMENTAZIONI TATTILI PER L ORIENTAMENTO E LA SICUREZZA PEDONALE ARIANNA CIOTOLO è particolarmente utili per segnalare una zona con arredi: ad esempio un area di sosta con panchine,

Dettagli

ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE

ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE Fornitura ed installazione delle apparecchiature elettromeccaniche delle stazioni di trasferimento dei rifiuti urbani ubicate nei comuni di La Thuile e Villeneuve 1 FASE

Dettagli

VILLA COMUNALE DI PIAZZA GARIBALDI DI MOLFETTA SCHEDA D INVENTARIO La Puglia dei Giardini storici. Guida alle architetture vegetali pubbliche

VILLA COMUNALE DI PIAZZA GARIBALDI DI MOLFETTA SCHEDA D INVENTARIO La Puglia dei Giardini storici. Guida alle architetture vegetali pubbliche VILLA COMUNALE DI PIAZZA GARIBALDI DI MOLFETTA SCHEDA D INVENTARIO La Puglia dei Giardini storici. Guida alle architetture vegetali pubbliche A) Identificazione del bene (villa, parco o giardino storico)

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA Sistemazione ed adeguamento del complesso cimiteriale di Pieve. Allegato D STIMA SOMMARIA DELLE OPERE

STUDIO DI FATTIBILITA Sistemazione ed adeguamento del complesso cimiteriale di Pieve. Allegato D STIMA SOMMARIA DELLE OPERE COMUNE DI CURTAROLO - Provincia di Padova STUDIO DI FATTIBILITA Sistemazione ed adeguamento del complesso cimiteriale di Pieve Allegato D STIMA SOMMARIA DELLE OPERE Committente COMUNE DI CURTAROLO Progettista

Dettagli

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante Pali trivellati Fondazioni profonde Pali battuti Micropali Verifica strutture Platea Fondazioni superficiali Plinti Manutenzione fondazioni Travi rovesce Verifica statica Pilastri Travi STRUTTURE IN C.A.

Dettagli

PIANO DI ACCESSIBILITA SICURA E SOSTENIBILE ALLE SCUOLE. La mia Scuola va in Classe A ALLEGATO 4 - SCOP RO

PIANO DI ACCESSIBILITA SICURA E SOSTENIBILE ALLE SCUOLE. La mia Scuola va in Classe A ALLEGATO 4 - SCOP RO PIANO DI ACCESSIBILITA SICURA E SOSTENIBILE ALLE SCUOLE La mia Scuola va in Classe A ALLEGATO 4 - SCOP RO Raccolta dei dati sulla mobilità scolastica Gli obiettivi della raccolta dei dati sulla mobilità

Dettagli

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI PENSILINA E PARCHEGGIO CICLI A SERVIZIO DELLA STAZIONE FERROVIARIA E DELL AUTOSTAZIONE. - PROGETTO ESECUTIVO -

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI PENSILINA E PARCHEGGIO CICLI A SERVIZIO DELLA STAZIONE FERROVIARIA E DELL AUTOSTAZIONE. - PROGETTO ESECUTIVO - PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI PENSILINA E PARCHEGGIO CICLI A SERVIZIO DELLA STAZIONE FERROVIARIA E DELL AUTOSTAZIONE. - PROGETTO ESECUTIVO - RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA R 01 Indice : 1. DESCRIZIONE

Dettagli

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Legnago e Vigo-Vangadizza) ALLEGATO B) ATTIVITA DI GESTIONE Cap. 37045

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE COMUNE DI NOVEDRATE (Co) "Area verde attrezzata per cani con percorso agility" PROGETTO PRELIMINARE Stato di fatto Relazione Note preliminari per la sicurezza Arch. Elena Magi Arch. Emanuela Muzi Arch.

Dettagli

Messa in Sicurezza e Riqualificazione della viabilità e dei percorsi pedonali del centro urbano di Castelnovo ne Monti Via Bagnoli

Messa in Sicurezza e Riqualificazione della viabilità e dei percorsi pedonali del centro urbano di Castelnovo ne Monti Via Bagnoli Bisi & Merkus Studio Associato Messa in Sicurezza e Riqualificazione della viabilità e dei percorsi pedonali del centro urbano di Castelnovo ne Monti Via Bagnoli Comune di castelnovo ne monti \ Progettista

Dettagli

RELAZIONE GENERALE. Inquadramento urbanistico pag. 1. La consultazione pubblica della Città pag. 3. I tre lotti funzionali di intervento pag.

RELAZIONE GENERALE. Inquadramento urbanistico pag. 1. La consultazione pubblica della Città pag. 3. I tre lotti funzionali di intervento pag. C1726001 Relazione Generale RELAZIONE GENERALE INDICE Inquadramento urbanistico pag. 1 La consultazione pubblica della Città pag. 3 I tre lotti funzionali di intervento pag. 5 Il progetto pag. 7 Quadro

Dettagli

COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE Cimitero Comunale di Valle Armea,Cimitero Monumentale della Foce, Cimiteri frazionali

Dettagli

CENSIMENTO e VERIFICA della SICUREZZA del PATRIMONIO ARBOREO DEL COMUNE DI FORLI

CENSIMENTO e VERIFICA della SICUREZZA del PATRIMONIO ARBOREO DEL COMUNE DI FORLI Comune di Forli AREA LAVORI PUBBLICI SERVIZIO OPERE DI URBANIZZAZIONE VERDE E ARREDO URBANO CENSIMENTO e VERIFICA della SICUREZZA del PATRIMONIO ARBOREO DEL COMUNE DI FORLI CONOSCERE SIGNIFICA CENSIRE

Dettagli

CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE GRADI PER LA RIQUALIFICAZIONE

CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE GRADI PER LA RIQUALIFICAZIONE SOCIETA PER CORNIGLIANO CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE GRADI PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIA CORNIGLIANO GENOVA SCHEDE DESCRITTIVE DEI PRINCIPALI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE AL CONTORNO Società Per

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE AI SENSI DELLA LEGGE 12 LUGLIO 2011 N. 106 ART. 5 COMMA 9 PER LA RIQUALIFICAZIONE DI EDIFICI NON RESIDENZIALI DISMESSI SITI IN ROVIGO VIA PORTA A MARE N. 10 PROPRIETÀ:

Dettagli

CITTÀ DI SALUZZO. (Sostituisce Tav. 13 di PEEP approvato nell'anno 2004)

CITTÀ DI SALUZZO. (Sostituisce Tav. 13 di PEEP approvato nell'anno 2004) Regione Piemonte Provincia di Cuneo CITTÀ DI SALUZZO PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE Anno 1996 : Approvato con DGR 26-7934 del 16.04.1996 Anno 2012 : Approvato con DGR 29-05-2012 n 16-3906 VARIANTE

Dettagli

AREA VERDE COMPRESA TRA VIA SPALATO, VIA II GIUGNO E SECONDA TRAVERSA, LOCALITA MILANO MARITTIMA RELAZIONE TECNICO-AGRONOMICA STATO DI FATTO

AREA VERDE COMPRESA TRA VIA SPALATO, VIA II GIUGNO E SECONDA TRAVERSA, LOCALITA MILANO MARITTIMA RELAZIONE TECNICO-AGRONOMICA STATO DI FATTO AREA VERDE COMPRESA TRA VIA SPALATO, VIA II GIUGNO E SECONDA TRAVERSA, LOCALITA MILANO MARITTIMA RELAZIONE TECNICO-AGRONOMICA STATO DI FATTO Dott. Agr. Alessandra Bazzocchi L area verde oggetto di studio,

Dettagli

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G.

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G. RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G. 1. PREMESSA La presente relazione eseguirà una valutazione di massima per

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE

AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Cologna Veneta,San Andrea, San Sebastiano e Spessa) ALLEGATO B) ATTIVITA DI GESTIONE ATTIVITA DI GESTIONE COMPLESSI

Dettagli

COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA REGOLAMENTO PER L'USO DEI PARCHI PUBBLICI PRESENTI NEL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA REGOLAMENTO PER L'USO DEI PARCHI PUBBLICI PRESENTI NEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA REGOLAMENTO PER L'USO DEI PARCHI PUBBLICI PRESENTI NEL TERRITORIO COMUNALE Approvato con delibera del C.C n. 24 del 27.06.2011 Articolo 1 DEFINIZIONE Si definiscono parchi

Dettagli

!!!!! ! " # $!! %! $! & "! '! %! $ % $ #

!!!!! !  # $!! %! $! & ! '! %! $ % $ # " # $ % $ & " ' % $ % $ # ( ) $ * + ( 1 La definizione di tipo richiama a: possesso di caratteri qualitativi che consentono di accomunare ad un modello. Nel caso dell applicazione della definizione al

Dettagli

LABORATORIO DELL ACQUA A CAMUGNANO

LABORATORIO DELL ACQUA A CAMUGNANO Parco Laghi di Suviana e Brasimone INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ MUSEO DEL BOSCO DI PORANCETO Il Museo è situato in località Poranceto nel comune di Cumugnano ed è ospitato all interno di un unico edificio

Dettagli

Art. 1 - Area disciplinata dal Piano attuativo

Art. 1 - Area disciplinata dal Piano attuativo Art. 1 - Area disciplinata dal Piano attuativo 1. L area disciplinata dal presente Piano Particolareggiato è quella perimetrata nella cartografia del R.U. vigente nel Comune di Colle VE ed identificata

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA Il progetto per la riqualificazione di Piazza dei Martiri e Piazza Vittorio Emanuele II si sviluppa intorno all idea centrale di realizzare un grande spazio urbano con continuità

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE 17/04/2009 1 PROGETTO PRELIMINARE D. Lgs. 163/2006; DM 05.11.2001 Tavola E.3 del Progetto Preliminare delle Opere di Urbanizzazione -Strada di circa 900 m con andamento Nord Sud, parallela a Via Unità

Dettagli

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ

INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ Parco delle Madonie INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ C.E.A. LA TERRA DEI NOSTRI PADRI A CASTELLANA SICULA Il Centro di Educazione Ambientale è ospitato all interno di un edificio di due piani a Castellana Sicula.

Dettagli

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA Costo di massima dell intervento espresso in macro categorie di spesa

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA Costo di massima dell intervento espresso in macro categorie di spesa CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA Costo di massima dell intervento espresso in macro categorie di spesa Dati dimensionali dell intervento: STRALCI PRINCIPALI: - STRALCIO A Piazzale Rangoni e aree limitrofe

Dettagli

Piano di Governo del Territorio Comune di Cassina de Pecchi Piano delle Regole

Piano di Governo del Territorio Comune di Cassina de Pecchi Piano delle Regole Piano di Governo del Territorio Comune di Cassina de Pecchi Piano delle Regole 2 Abaco degli interventi e dei materiali per gli ambiti del nucleo storico... 4 1 Pavimentazione degli spazi comuni... 5 2

Dettagli

Alcune considerazioni. Le superfici della nuova struttura sono: Chalet restauro SU 60 mq Chalet ampliamento SU 160 mq Totale SU 220 mq

Alcune considerazioni. Le superfici della nuova struttura sono: Chalet restauro SU 60 mq Chalet ampliamento SU 160 mq Totale SU 220 mq Il Progetto Alcune considerazioni L orientamento recentemente espresso dalla A.C. 1 che individua come prioritario l intervento di ristrutturazione e recupero dell attuale struttura, ha informato la stesura

Dettagli

PISTE MONODIREZIONALI SU AMBO I LATI DELLA STRADA

PISTE MONODIREZIONALI SU AMBO I LATI DELLA STRADA PISTE MONODIREZIONALI SU AMBO I LATI DELLA STRADA A pari livello della carreggiata, separate dal flusso viario da segnaletica orizzontale e verticale dei costi al m (strisce, scritte, simboli) mq 5,99

Dettagli

Stima dei costi per la riqualificazione del centro sportivo di via Verdi Senza Spogliatoio tennis e recupero spogliatoi Baseball -

Stima dei costi per la riqualificazione del centro sportivo di via Verdi Senza Spogliatoio tennis e recupero spogliatoi Baseball - Stima dei costi per la riqualificazione del centro sportivo di via Verdi Senza Spogliatoio tennis e recupero spogliatoi Baseball - N descrizione costo un. Quantità totale Costo totale Demolizione strutture

Dettagli

Art. 1 - Principi e scopi Art. 2 - Contenuti delle norme Art. 3 Principi interpretativi Art. 4 Ambito d intervento Art. 5 Suddivisione del territorio

Art. 1 - Principi e scopi Art. 2 - Contenuti delle norme Art. 3 Principi interpretativi Art. 4 Ambito d intervento Art. 5 Suddivisione del territorio Art. 1 - Principi e scopi Art. 2 - Contenuti delle norme Art. 3 Principi interpretativi Art. 4 Ambito d intervento Art. 5 Suddivisione del territorio Art. 6 Comparti sottoposti a ristrutturazione edilizia

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 redatta entro il 30 settembre 2014

SCHEDA PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 redatta entro il 30 settembre 2014 SCHEDA PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 redatta entro il 30 settembre 2014 ELENCO COMPLETO COMPRENSIVO ANCHE DELLE OPERE DI IMPORTO PARI ED INFERIORE AD EURO 100.000,00 AMM. GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA COMUNE DI CRESPELLANO (Provincia di Bologna) VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA IN LOCALITÀ CAPOLUOGO COMPARTO EDIFICATORIO N. 11 (C2) RELAZIONE ILLUSTRATIVA LA PROPRIETÀ: Soc. L.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli S ERVIZIO E COLOGIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO MANUTENZIONE ORDINARIA DEL PATRIMONIO VEGETALE E DISERBO STRADALE SUL TERRITORIO DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

Impianti sportivi all'aperto 2 Campo sportivo 3 Campi da tennis e spazi collettivi Via del Campo sportivo

Impianti sportivi all'aperto 2 Campo sportivo 3 Campi da tennis e spazi collettivi Via del Campo sportivo Id Denominazione Indirizzo Edifici con resede 1 Scuola Elementare via De Gasperi 2 Microasilo (Asilo nido) 3 Badia di Soffena 5 Scuola Materna Via Giovanni XXIII 6 Scuola elementare e media Via Molino

Dettagli

PROGETTO DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA PROMOZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO

PROGETTO DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA PROMOZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO PROGETTO DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA PROMOZIONE DEL BILANCIO PARTECIPATIVO CITTA DI PADERNO DUGNANO Report Fase n.1 "Emersione del Bisogno" A cura di ABCittà società cooperativa sociale ONLUS Via Pinamonte

Dettagli

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI Art. 1 Finalità L Amministrazione comunale, nella consapevolezza che il verde urbano si inserisce nel contesto più ampio di bene paesaggistico da

Dettagli

STUDIO GEOLOGICO DI SUPPORTO AL PROGETTO PER L ACCESSIBILITÀ E LA SOSTA DELLA CERTOSA DI CALCI. Luglio 2013

STUDIO GEOLOGICO DI SUPPORTO AL PROGETTO PER L ACCESSIBILITÀ E LA SOSTA DELLA CERTOSA DI CALCI. Luglio 2013 STUDIO GEOLOGICO DI SUPPORTO AL PROGETTO PER L ACCESSIBILITÀ E LA SOSTA DELLA CERTOSA DI CALCI Luglio 2013 Dott. Geol. Alessandra Buscemi Dott. Geol. Roberto Balatri PDF created with pdffactory Pro trial

Dettagli

TRANIVIVA IL PORTALE DI TRANI WWW.TRANIVIVA.IT

TRANIVIVA IL PORTALE DI TRANI WWW.TRANIVIVA.IT Inquadramento generale Gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria da realizzarsi con risorse dei Soggetti Privati attuatori del C.d.Q.II nel Quartiere Sant Angelo sono sintetizzati nei seguenti

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA E RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA, DI CONFORMITA ALLA NORMATIVA IN MATERIA DI SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA E RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA, DI CONFORMITA ALLA NORMATIVA IN MATERIA DI SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DICHIARAZIONE DI CONFORMITA E RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA, DI CONFORMITA ALLA NORMATIVA IN MATERIA DI SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Il sottoscritto.progettista delle opere suddette, nato

Dettagli

Regolamento Urbanistico. NTA - Norme tecniche d attuazione. Comune di Montemurlo

Regolamento Urbanistico. NTA - Norme tecniche d attuazione. Comune di Montemurlo Regolamento Urbanistico Comune di Montemurlo Provincia di Prato PR Variante n.9 per la trasformazione di alcune aree del territorio Adozione 02 NTA - Norme tecniche d attuazione Adozione articoli modificati

Dettagli

ESTRATTO DI MAPPA sc.1/2000 COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA. MAPPALI n. 340-341-343-346-348-349/350 C.T.

ESTRATTO DI MAPPA sc.1/2000 COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA. MAPPALI n. 340-341-343-346-348-349/350 C.T. ESTRATTO DI MAPPA sc.1/2000 COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA C.T. F 54 MAPPALI n. 340-341-343-346-348-349/350 P.d.L. VILLAGGIO DEI FIORI Area in proprietà (lotti ancora da edificare) COMUNE DI PIAZZOLA SUL

Dettagli

COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Provincia di Arezzo) N Scheda: 45-F4 ANALISI DEL SISTEMA INSEDIATIVO DI MATRICE STORICA IN TERRITORIO APERTO SCHEDA DI RILEVAZIONE Toponimo Località CASA AL VENTO ZONA IL LAGO Via Civico Rif. catastali: Foglio 51 Particella

Dettagli

SCHEDA NORMATIVA n. 1 PAESE CAVA CASTAGNOLE

SCHEDA NORMATIVA n. 1 PAESE CAVA CASTAGNOLE SCHEDA NORMATIVA n. 1 PAESE CAVA CASTAGNOLE Descrizione dell ambito L area denominata Cava Castagnole è un ambito estrattivo formato da due cave, posto lungo via Toti tra gli abitati di Castagnole e Porcellengo;

Dettagli

Piano di Governo del Territorio

Piano di Governo del Territorio comune di berzo inferiore provincia di brescia Piano di Governo del Territorio protocollo collaborazione dott.for. marco sangalli ing. marcella salvetti ing. lidia cotti piccinelli arch. elena palestri

Dettagli

Spazio per foto/immagine dello stato attuale

Spazio per foto/immagine dello stato attuale CHE COSA C È OGGI Quest area prende fuoco d estate Maggiore pulizia della strada e del giardino (Via Maddalena) Spazio per foto/immagine dello stato attuale Mancano completamente cestini per lo sporco

Dettagli

Comune di Portovenere

Comune di Portovenere Comune di Portovenere INTERVENTO DI MESSA IN SICUREZZA VIABILITA' PROVINCIALE SP-530 IN CORRISPONDENZA DEGLI ACCESSI AL BORGO DEL FEZZANO (PORTO VENERE), MEDIANTE LA REALIZZAZIONE DI ROTATORIA FUNZIONALE

Dettagli

I N D I C E. 1. INTRODUZIONE... pag. 2. 2. I RILIEVI E LE INDAGINI SVOLTE... pag. 5

I N D I C E. 1. INTRODUZIONE... pag. 2. 2. I RILIEVI E LE INDAGINI SVOLTE... pag. 5 I N D I C E 1. INTRODUZIONE... pag. 2 2. I RILIEVI E LE INDAGINI SVOLTE... pag. 5 3. LA VIABILITA... pag. 12 3.1. La nuova Via Regaldi... pag. 14 3.2 La nuova Via Pacini... pag. 18 3.3 Il controviale di

Dettagli

Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017

Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017 Piano Triennale Investimenti 2015-2017 RIEPILOGO PER TIPO DI FINANZIAMENTO CODICE TIPO FINANZIAMENTO 2015 2016 2017 Totale 2015-2017 1 LEGGE

Dettagli

CONCORRENTE III B. Figura 1: Planimetria area di intervento. Pagina 1 di 10

CONCORRENTE III B. Figura 1: Planimetria area di intervento. Pagina 1 di 10 CONCORRENTE 1 INTRODUZIONE La presente relazione tecnica, intende illustrare le proposte progettuali, avanzate dagli alunni della classe TERZA sezione B, finalizzate al recupero e valorizzazione di spazi

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE. La presente relazione è descrittiva delle opere necessarie per la sistemazione di un area a verde

RELAZIONE TECNICA GENERALE. La presente relazione è descrittiva delle opere necessarie per la sistemazione di un area a verde RELAZIONE TECNICA GENERALE Premessa e finalità dell intervento La presente relazione è descrittiva delle opere necessarie per la sistemazione di un area a verde sita in Via Corelli Fraz. Valcanneto nel

Dettagli