Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali"

Transcript

1 La Banca dati e il Repertorio dei Dispositivi Medici: nuovi strumenti informatici Claudia Biffoli Direttore Ufficio IV Sistema informativo del ministero Direzione Generale del Sistema Informativo Settore salute 1 Corso di aggiornamento sui dispositivi iti i medici: i aspetti regolatori ed applicativi Roma, 18 maggio

2 Banca Dati e Repertorio dei Dispositivi Medici Banca Dati DM Repertorio DM La Banca Dati raccoglie le informazioni relative ai dispositivi medici in Italia. Il Repertorio comprende i soli dispositivi medici per il SSN. I dispositivi coinvolti sono: Classe I, IIa, IIb, III ed impiantabili attivi Non sono al momento presenti: Dispositivi diagnostici in vitro Dispositivi su misura 1

3 Banca Dati e Repertorio dei Dispositivi Medici Risultati A breve termine La Banca Dati ed il Repertorio dei Dispositivi Medici possono consentire di: realizzare analisi quantitative e qualitative dei dispositivi presenti sul mercato italiano, altrimenti non disponibili; effettuare il monitoraggio dell offerta di DM dalla prima immissione in commercio all uscita dal mercato; responsabilizzare Fabbricanti/Mandatari/Altri Soggetti Delegati sulla reperibilità ed integrità delle informazioni; mettere a disposizione servizi specifici di consultazione per le Regioni e le Aziende Sanitarie. 2

4 Banca Dati e Repertorio dei Dispositivi Medici Obiettivi Strategici La Banca Dati ed il Repertorio dei DM consentono la creazione di un anagrafe di riferimento unica e certa, patrimonio comune nel Nuovo Sistema Informativo Sanitario, funzionale al raggiungimento dei seguenti obiettivi strategici: governare in modo sicuro e controllato l acquisizione di dispositivi medici nel SSN; favorire forme di acquisto centralizzate, economie e maggiore trasparenza nelle procedure di acquisto; migliorare la sicurezza per il paziente e avviare la vigilanza sui DM; correlare, ove possibile, la prestazione sanitaria con i dispositivi medici coinvolti. 3

5 NSIS e Progetto Mattoni del SSN Il Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS), basato sulla cooperazione e l'integrazione dei diversi sistemi informativi regionali e locali, costituisce la fonte di riferimento dei dati utilizzati a livello nazionale per le misure di qualità, efficienza, appropriatezza e costo del SSN. La corretta progettazione e lo sviluppo del NSIS hanno richiesto la disponibilità di un linguaggio comune per consentire lo scambio di informazioni i i con i sistemi i sanitari regionali. Per questoè stata avviata una progettualità parallela: I Mattoni del SSN. 4

6 L ambito NSIS L impostazione di base dei Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS) è stata condivisa nell ambito della Direzione generale di sistema informativo quale impostazione da applicare nello sviluppo ed evoluzione dei diversi sistemi informativi sanitari. In particolare, è stata pienamente condivisa l impostazione di rilevare l informazione elementare dove questa si genera. Sono quindi stati sviluppati ulteriori ambiti di applicazione che dell NSIS condividono obiettivi e finalità, al fine di ampliare a livello nazionale e regionale, gli ambiti di conoscenza e condivisione dei dati provenienti dal monitoraggio di diversi fenomeni sanitari. Pur essendo autonomi nel funzionamento, la Banca Dati ed il Repertorio dei DM risultano integrati, dal punto di vista tecnologico e logico agli altri sistemi informativi, consentendo in tal modo di correlare i fenomeni che compongono I ambito sanitario. Flussi informativi Informazioni Anagrafiche Tracciabilità del farmaco Prestazioni farmaceutiche Dispositivi medici Prestazioni Cittadino 1 Anagrafiche Anagrafiche Anagrafiche Cittadino 2 Cittadino 3 Banca Dati Centrale Costi SSN Banca Dati Centrale Costi SSN Banca Dati Centrale Costi SSN Banca Dati dei DM Repertorio DM 5

7 Banca Dati e Repertorio dei Dispositivi Medici La Banca Dati ed il Repertorio dei DM si inseriscono all interno del sistema integrato dei Dispositivi Medici Premarket Fabbricanti Postmarket Sperimentazioni Dispositivi del RDM e della BD Vigilanza Spesa SSN Certificati CE EUDAMED (EUropeanDAtaBase of MEdicalDevices) 6

8 Il contesto di riferimento L innovazione tecnologica all interno del Ministero Già dal 2001 il Ministero della Salute ha informatizzato alcuni procedimenti amministrativi, consentendo agli utenti di presentare istanze in formato elettronico e di esercitare il diritto di accesso utilizzando le tecnologie dell informazione. La scelta di tali procedimenti è stata determinata da due elementi di valutazione concorrenti: Avvio di nuovi procedimenti per facilitare il cambiamento organizzativo indotto dall utilizzo dell ITC nelle attività amministrative; Ampiezza e numerosità dell utenza coinvolta. In particolare, per alcuni settori dell Amministrazione che sono d interesse delle imprese e della parte industriale, è stata prevista la possibilità di presentare istanze e ottenere autorizzazioni mediante procedure informatiche: nel 2001 è infatti stato attivato il primo sistema informativo interamente ed esclusivamente realizzato in modalità elettronica (ECM : sistema informativo per l accreditamento di eventi formativi destinati al personale del ruolo sanitario). 7

9 Il contesto di riferimento L innovazione tecnologica all interno del Ministero I benefici indotti dall utilizzo dell ITC sono apparsi evidenti soprattutto in termini di efficienza; La scelta di dotare nel tempo tutto il personale di PC e di accesso ad internet ha facilitato la fiducia e la consapevolezza verso gli strumenti e consentito di intervenire su ulteriori procedimenti amministrativi L introduzione di tecnologie dell informazione è sempre accompagnata da modifiche organizzative e gestionali adeguate a semplificare e rendere più efficienti i procedimenti amministrativi; tali modifiche organizzative hanno, nel tempo, cambiato anche le modalità di interazione con la pubblica Amministrazione da parte dell utenza: si tratta pertanto di interventi che oltre ad agire sulle modalità di front office e back office dell Amministrazione Amministrazione, agiscono anche sull utenza agevolando, per questa, una maggiore familiarità con le tecnologie dell ITC. In alcuni procedimenti amministrativi sono quindi utilizzati : l autenticazione via CNS il documento informatico; la firma digitale ed elettronica; il fascicolo informatico con accesso e consultazione da parte dell utenza. 8

10 Il contesto di riferimento L evoluzione della Pubblica Amministrazione Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (CAD - Codice dell Amministrazione Digitale) Lo Stato, le regioni e le autonomie locali assicurano la disponibilità, la gestione, l accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dell informazione in modalità digitale e si organizzano ed agiscono a tale fine utilizzando con le modalità più appropriate le tecnologie dell informazione e della comunicazione. Crea il quadro legislativo necessario per dare validità giuridica alle innovazioni. Gli atti formati con strumenti informatici, i dati e i documenti informatici delle P.A. costituisconoiscono informazione primaria ed originale da cui è possibile effettuare, su diversi tipi di supporto, riproduzioni e copie per gli usi consentiti dalla legge. Le P.A. provvedono a definire e a rendere disponibili per via telematica moduli e formulari elettronici validi ad ogni effetto di legge. Finalità Migliore efficienza amministrativa Accesso concreto ai documenti e ai procedimenti amministrativi da parte dei cittadini 9

11 Il sistema BD/RDM e il CAD Caratteristiche del sistema BD/RDM Procedimento interamente informatizzato Disposizioni del CAD recepite Art. 65 Istanze e dichiarazioni presentate alle pubbliche amministrazioni per via telematica Art. 41 Procedimento e fascicolo informatico Diritto di accesso garantito agli utenti autenticati Art. 4 Partecipazione al procedimento amministrativo informatico Fascicolo elettronico Firma digitale ed elettronica Documento informatico sottoscritto Carta nazionale dei servizi Art. 41 Procedimento e fascicolo informatico Art. 24 Firma digitale Art. 25 Firma autenticata Art. 20- Documento informatico Art. 21 Valore probatorio del documento informatico sottoscritto Art Modalità di accesso ai servizi erogati in rete dalle pubbliche Amministrazioni Art. 65 Istanze e dichiarazioni presentate alle pubbliche amministrazioni i i iper via telematica ti 10

12 Registrazione e consultazione di un DM nel Sistema BD/RDM FA/MA/ASD* Accede, previa autenticazione, ai servizi on line Inserisce e controlla le informazioni per la Banca dati DM L utente ha accesso al proprio fascicolo Ufficio III - DGFDM (Ex MdS) Valuta la completezza dei dati inseriti del DM Valida i dati con firma elettronica e richiede la pubblicazione Pubblicazione del DM Sospende la pubblicazione del DM per modifica Il giorno successivo alla validazione FA/MA/ASD * Dichiara disponibilità vendita SSN di un DM e inserisce dati versamento Banca Dati dei DM Repertorio DM Regioni e Aziende Sanitarie Visualizzano i dati dei DM iscritti nel Repertorio * Fabbricante, Mandatario, Altro Soggetto Delegato 11

13 FA/MA/ASD - Accesso al sistema BD/RDM I percorsi possibili (1/3) AZIENDE ITALIANE L accesso avviene attraverso Portale per le Imprese che nella sezione Servizi integrati di impresa.gov consente all utente di effettuare alcuni adempimenti di competenza di diversi soggetti istituzionali assicurando il riconoscimento unificato tramite CNS (Carta nazionale dei servizi), con verifica della esistenza delle autorizzazioni necessarie ad operare on line (Deleghe) per i diversi procedimenti disponibili (servizi integrati). Tra i servizi integrati è previsto anche il servizio Dispositivip Medici. L accesso ai servizi è possibile attraverso l area larea La mia scrivania.. 12

14 FA/MA/ASD - Accesso al sistema BD/RDM I percorsi possibili (2/3) AZIENDE ITALIANE Per accedere al servizio on-line è necessario essere titolari di una Carta Nazionale dei Servizi (CSN) con certificato di autenticazione e certificato di firma digitale Sono direttamente autorizzati ad utilizzare il servizio i legali rappresentanti delle aziende interessate che possono conferire ad una o più persone di loro fiducia la delega ad operare per proprio conto. Per conferire la delega, il legale rappresentante deve utilizzare i servizi di gestione subdeleghe. Al termine della procedura l utente avrà disponibili le funzioni per la gestione dei dispositivi medici delle aziende per i quali è delegato. 13

15 FA/MA/ASD - Accesso al sistema BD/RDM I percorsi possibili (3/3) AZIENDE ESTERE Accesso attraverso il Portale NSIS. Legale rappresentante Azienda dichiarante comunica al Ministero i dati della persona fisica designata alla trasmissione dei dati dei dispositivi medici. Il Ministero abilita utenza NSIS. La persona designata ottiene un utenza e una password per eseguire l accesso all area privata del NSIS e quindi all applicazione li i dei Dispositiviiti i Medici. Per operare deve disporre di un certificato di firma elettronica qualificata conforme ai requisiti UE 14

16 FA/MA/ASD - Accesso al sistema BD/RDM I ruoli previsti Ai fini dell utilizzo delle funzionalità del sistema BD/RDM sono stati identificati i seguenti ruoli e profili per l accesso al sistema: DICHIARANTE Soggetto che esegue la notifica, accedendo al sistema con il profilo FABBRICANTEDM o con il profilo FABBRICANTEXML, e che, in relazione ai DM registrati, può rivestire alternativamente il ruolo di Fabbricante (FAB), Mandatario (MAN) o Altro Soggetto Delegato (ASD). FABBRICANTEDM FABBRICANTEXML Dispone delle funzionalità interattive per la registrazione dei dati dei Dispositivi Medici (Notifica), e per l attivazione, mediante validazione dei dati dei DM, del processo di pubblicazione degli stessi e di eventuale iscrizione al Repertorio. Dispone delle funzionalità per il caricamento massivo dei dati dei Dispositiviiti i Medici i (caricamento dei dati mediante trasmissione di un file XML) e per la consultazione degli esiti di elaborazione. 15

17 Modalità di inserimento dei dati Registrazione Interattiva Consente al Dichiarante di inserire in modo puntuale e in modalità on-line i dati necessari per la registrazione dei DM: Dati del Fabbricante Dati del DM Documentazione allegata 16

18 Validazione elettronica dei DM inseriti in BD/RDM (1/2) Firma on - line UTENTE CON CERTIFICATO DI FIRMA EMESSO DA ENTE CERTIFICATORE ITALIANO Firma Digitale on-line Inserisce la Smart Card nel proprio PC e digita il codice pin Certificato digitale di autenticazione Certificato digitale di firma Appone la firma digitale on line attraverso il software di firma Smart Crypto Kit L utente assume la piena responsabilità in relazione ai dati firmati 17

19 Validazione elettronica dei DM inseriti in BD/RDM (2/2) Firma off - line UTENTE CON CERTIFICATO DI FIRMA EMESSO DA ENTE CERTIFICATORE ITALIANO O NON ITALIANO Firma Elettronica off-line Esegue il download del file da firmare e inserisce il dispositivo di firma nel proprio PC Certificato di firma elettronica Appone la firma offline tramite il software di firma a propria disposizione Esegue l Upload del file firmato nel sistema BD/RDM L utente assume la piena responsabilità riguardo ai dati firmati Banca Dati dei DM Repertorio DM 18

20 Modalità di inserimento dei dati Caricamento Massivo Consente al Dichiarante di notificare contemporaneamente più Dispositivi Medici Banca dati del Fabbricante Banca dati Ministero DISPOSITIVI VALIDATI Firma Digitale Richiesta servizio XML INTERNET Generazione file XML 19

21 L uso del caricamento massivo da parte delle aziende Nel periodo 1 dicembre aprile 2009 sono stati pubblicati DM Massivo 20% Massivo: Interattivo: Interattivo tti 80% 20

22 Informazioni presenti nel Sistema BD/RDM Dati aziendali Azienda (Fabbricante, Mandatario, Altro Soggetto Delegato) Dati generali azienda Sede legale azienda Dati responsabile della vigilanza sul DM Denominazione Codice fiscale Partita IVA/ VAT Number Nazione Comune Provincia Indirizzo Telefono Cognome Nome Telefono Fax 21

23 Informazioni presenti nel Sistema BD/RDM Dispositivo Medico Nome e Codice prodotto Dati generali DM Scheda tecnica Tipo Classificazione CND Classificazione GMDN Classificazione C.E. Certificazione C.E. Organismo Notificato Dispositivo Medico Documentazione (file o link) Sistemi/Kit (c.3 Art.12) Altri DM necessari Ruolo del Dichiarante rispetto al DM Etichetta Istruzioni i per l'uso Immagine del DM Scheda tecnica del DM Bibliografia scientifica Fabbricante Mandatario Altro Soggetto Delegato 22

24 Informazioni presenti nel Sistema BD/RDM Scheda Tecnica La scheda tecnica si articola in più sezioni: Caratteristiche tecniche generali Dati di sterilizzazione Materiali costituenti il DM a diretto contatto con il paziente Dati tessuti animali o loro derivati Presenza di medicinali Confezionamento primario Informazioni sulla possibilità di riutilizzo del DM Descrizione i del DM, destinazione i d uso (D.lgs.46/97), misura. Solo per DM sterili (Metodo, tipo di validazione del metodo, periodo max utilizzo). Latex free e certificazione relativa, materiale e condizioni di smaltimento. Famiglia, provenienza (Stato e documentazione), parte utilizzata di tessuti o sostanze. Principio attivo da Banca Dati Farmaco. Materiali e smaltimento particolare. Solo per pluriuso sterili o da sterilizzare (metodo, modalità, numero max). 23

25 Informazioni presenti nel Sistema BD/RDM Sistema/Kit c. 2 Art.12 D.Lgs. 46/97 (Assemblato) Sistema/Kit Informazioni relative all Assemblato Dettaglio Componenti: DM marcati CE notificati in forma regolare dal Fabbricante Articoli non DM: - Specialità medicinali - Presidi Medici Chirurgici - Altro. - Nome commerciale e modello - Codice attribuito dall Assemblatore - Tipo Assemblato - Descrizione - Nome commerciale e modello dell assemblato - Codice attribuito dall Assemblatore - Tipo Prodotto 24

26 Le variazioni post pubblicazione : aggiornamenti Ciascuna notifica, firmata digitalmente, corrisponde alla fotografia del DM al momento. Gli aggiornamenti che il notificante può effettuare in autonomia e che lasciano, ad oggi, invariato il numero di registrazione riguardano: Etichetta Istruzioni per l uso Scheda tecnica Certificato CE (estensione) Aggiornamento con storicizzazione: numero di registrazione invariato DM necessari (*) (*) al momento senza storicizzazione Mandatario (**) (**) in corso di realizzazione L evoluzione del mercato comporta la necessità di apportare variazioni a notifiche già perfezionate, che comportano nuove notifiche e, quindi, nuovi numeri di registrazione. 25

27 Le variazioni post pubblicazione : le modifiche Stanno tuttavia emergendo richieste di modifica dei dati a seguito di imprecisioni o errori di compilazione che comportano la necessità di modificare dati già pubblicati. E allo studio una soluzione che consenta al notificante di capire se è necessario effettuare una nuova notifica o se è possibile effettuare l aggiornamento. Aggiornamento con storicizzazione: ione numero di registrazione invariato, ma vengo registrate tutte le modifiche apportate Nuova notifica: nuovo numero di registrazione con collegamento al precedente 26

28 Andamento delle operazioni: situazione al 15 maggio 2009 Proroga al 30 aprile Proroga al 30 aprile 2009 Consolidamenti Rip in Lavorazione Validazioni Pubblicazioni Inserimenti 27

29 Dispositivi Medici: aspetti legislativi e procedurali per gli acquirenti Iter di registrazione dei DM e condivisione delle informazioni con i fabbricanti Gestione del repertorio da parte del SSN: caratteristiche del sw e suo utilizzo 28

30 Abilitazione alla consultazione del RDM (1/3) Le Regioni devono nominare uno o due referenti che in piena autonomia possono abilitare alla consultazione del Repertorio gli utenti del territorio di propria competenza. Ad ogni referente individuato id viene attribuito it il ruolo di amministratore di sicurezza. Le nomine devono essere comunicate all Ufficio III (Dispositivi Medici) della Direzione Generale dei Farmaci e dei Dispositivi Medici. Le aziende sanitarie che intendono consultare il Repertorio dei dispositivi medici devono contattare i propri referenti regionali secondo le modalità disciplinatei daciascuna regione/provincia i i autonoma. I dati registrati nel Repertorio sono considerati riservati ai sensi del D. Lgs. 46/97 29

31 Funzioni a disposizione del profilo Regioni ed Aziende sanitarie Ricerca di un DM presente nel RDM Permette di inserire alcuni parametri di ricerca (codice prodotto, fabbricante, numero di iscrizione al repertorio) Consultazione dei dati del DM Consultazione della documentazione Per il dispositivo selezionato vengono visualizzati i dati di dettaglio Per il dispositivo selezionato è possibile consultare la documentazione (etichette, scheda tecnica, bibbliografia, certificati CE 30

32 Informazioni presenti nel Sistema BD/RDM Dispositivo Medico consultabile dal SSN Nome e Codice prodotto Dati generali DM Scheda tecnica Tipo Classificazione CND Classificazione GMDN Classificazione C.E. Certificazione C.E. Organismo Notificato Dispositivo Medico Documentazione (file o link) Sistemi/Kit (c.3 Art.12) Altri DM necessari Dati aziendali Etichetta Istruzioni i per l'uso Immagine del DM Scheda tecnica del DM Bibliografia scientifica Fabbricante Mandatario 31

33 I dati forniti alle Regioni (1/3) Scarico settimanale dei dati TIPO DISPOSITIVO = DM di Classe Progressivo DM Numero di repertorio attribuito al DM Fabbricante Codice fiscale Partita IVA/VAT Number Codice catalogo fabbricante Denominazione commerciale Denominazione del fabbricante del DM CF del fabbricante riferito ai soli ai soli fabbricanti italiani Partita Iva / Vat Number del fabbricante riferito rispettivamente a fabbricanti Italiani o a fabbricanti esteri Codice catalogo attribuito al DM dal Fabbricante Nome commerciale e modello del DM Classificazione CND Codice CND associato al DM Descrizione CND Data fine commercio Descrizione del codice CND associato al DM Riferita ai dispositivi per i quali è finita la produzione, ma che possono comunque essere disponibili sul mercato fino al completo esaurimento delle scorte o che possono ancora essere in uso presso le strutture 32

34 I dati forniti alle Regioni (2/3) Interrogazioni su RDM TIPO DISPOSITIVO = Assemblati (c.2, art.12. D. Lgs 46/97 ) Progressivo Assemblato Numero di repertorio attribuito all assemblato Assemblatore Denominazione dell assemblatore Codice fiscale CF dell assemblatore riferito solo agli assemblatori italiani Partita IVA/VAT Number Partita Iva / Vat Number dell assemblatore riferito rispettivamente t ad assemblatori Italiani i oesteri Codice catalogo assemblatore Codice catalogo attribuito dall Assemblatore al DM Denominazione commerciale Nome commerciale o modello dell assemblato Data fine commercio Riferita ai dispositivi per i quali è finita la produzione, ma che possono comunque essere disponibili sul mercato fino al completo esaurimento delle scorte o che possono ancora essere in uso presso le strutture 33

35 I dati forniti alle Regioni (3/3) Scarico settimanale dei dati File riepilogativi Profilo Regione Sezione Documentazione Elenco Dispositivi iti i Medici i e Assemblati iscritti itti nel Repertorio ". Il file, in formato compresso, contiene un file xml ed un file csv con i dati essenziali dei dispositivi iscritti nel RDM ad una certa data: <REPERTORIO> <DISPOSITIVO PROGRESSIVO=""> <TIPODISPOSITIVO></TIPODISPOSITIVO> <FABBRICANTE_ASSEMBLATORE></FABBRICANTE_ASSEMBLATORE> <CODICEFISCALE></CODICEFISCALE> <PARTITAIVA_VATNUMBER></PARTITAIVA_VATNUMBER> <CODICECATALOGO></CODICECATALOGO> <DENOMINAZIONECOMMERCIALE></DENOMINAZIONECOMMERCIALE> <CLASSIFICAZIONEGMDN></CLASSIFICAZIONEGMDN> <DESCRIZIONEGMDN></DESCRIZIONEGMDN> <CLASSIFICAZIONECND></CLASSIFICAZIONECND> <DESCRIZIONECND></DESCRIZIONECND> <DATAFINECOMMERCIO></DATAFINECOMMERCIO> </DISPOSITIVO> </REPERTORIO> 34

36 Supporto agli Utenti SSN ASSISTENZA TECNICA: Per informazioni riguardanti le modalità d uso dell applicazione e le segnalazioni in caso di malfunzionamento delle procedure informatiche, rivolgersi all' Help Desk dell ex Ministero della Salute telefonando al numero nel seguente orario: dal lunedì al venerdì: 8:00-18:00 sabato: 8:00-13:00 E possibile inviare la segnalazione anche all indirizzo di posta elettronica oppure via fax al numero

37 Grazie per l attenzione it 36

Incontro con ASSOBIOMEDICA Roma, 07 maggio 2012

Incontro con ASSOBIOMEDICA Roma, 07 maggio 2012 Il sistema BD/RDM: integrazione dei Dispositivi medico diagnostici in vitro La rilevazione degli IVD Incontro con ASSOBIOMEDICA Roma, 07 maggio 2012 Agenda Le attuali modalità di notifica per i dispositivi

Dettagli

OsSC Corso Formazione Normativa e processo

OsSC Corso Formazione Normativa e processo OsSC Corso Formazione Normativa e processo Paola Aita, Antonio Galluccio, Raffaella Maione Febbraio Aprile 2014 Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa presentazione sono

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it Iscrizione al ReGIndE (Registro Generale degli Indirizzi Elettronici) tramite il Portale dei Servizi Telematici Vademecum operativo realizzato dalla società

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Linee guida per la classificazione e conduzione degli studi osservazionali sui farmaci IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Ministero della Salute

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale CIG Vers. 2012-09 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN - SÜDTIROL Informationssystem

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

Dizionario delle Forniture ICT

Dizionario delle Forniture ICT Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale operativo Dizionario delle Forniture ICT Classe di Fornitura Gestione

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

/#( 0-1( (2 (2-./-#-#

/#( 0-1( (2 (2-./-#-# !!" #$ %&$%' (,,,##( # -(./-##( # (&%)*)+#$ Protocollo M1.2015.0007586 del 15/01/2015 Firmato digitalmente da FIORELLA FERRARIO /#( 0-1( (2 -./-#-# 011( (23./-#-1# 0!1( (2!./-#!# 01( (2--/.(( (# 41( (2-41(./-#

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Procedura di registrazione

Procedura di registrazione Agentur für die Verfahren und die Aufsicht im Bereich öffentliche Bau-, Dienstleistungs- und Lieferaufträge Agenzia per i procedimenti e la vigilanza in materia di contratti pubblici di lavoro, servizi

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Il Postino Telematico

Il Postino Telematico 1 Il Postino Telematico Incontro con le Organizzazioni Sincali 17 NOVEMBRE 29 Vincent Nicola Santacroce Servizi Postali Gestione del Fabbisogno Informatico Descrizione del progetto 2 Il progetto postino

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA Anna Rosa Marra, Ugo Santonastaso (Ufficio Valutazione e Autorizzazione, Agenzia Italiana del Farmaco) Cosa significa farmaco di importazione parallela Il farmaco, come

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati (ai sensi dell art. 40 del D.Lgs. 49/2014) Premessa

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Avv. Andrea Ricuperati. (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015)

Avv. Andrea Ricuperati. (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015) Avv. Andrea Ricuperati (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015) 1 Tramite il servizio postale A mani Mediante posta elettronica certificata 2 24 maggio 2013 (= quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

MANUALE UTENTE CARICO MASSIVO ANAGRAFICA PRODOTTI INDICE DEL DOCUMENTO 1 Introduzione... 1-1 Contenuto del documento...... 1-1 2 Template file Excel... 2-2 3 Carico prodotti... 3-4 4 Caricamento tabella

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli