Il porto di Savona Vado. Gian Lugi Miazza Presidente Autorità Portuale di Savona Vado Milano, Giovedì 3 dicembre 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il porto di Savona Vado. Gian Lugi Miazza Presidente Autorità Portuale di Savona Vado Milano, Giovedì 3 dicembre 2015"

Transcript

1 Il porto di Savona Vado Gian Lugi Miazza Presidente Autorità Portuale di Savona Vado Milano, Giovedì 3 dicembre 2015

2

3 Il porto di Savona

4 Il porto di Vado Ligure

5 Il porto di Savona Vado oggi: VADO LIGURE Vado Ligure Primo porto Med per l import di frutta Scalo per servizi feeder inframediterranei Connessioni MOS con la Corsica e la Sardegna (nel passato recente anche per Spagna, Portogallo e Sicilia) Servizio intermodale per container (treno + nave Ro-Ro) Modena-Vado-Cagliari Impianti petroliferi per petrolio greggio e prodotti raffinati

6 Il porto di Savona Vado: lo sviluppo Il porto di Vado Ligure soddisfa molti fra i nuovi requisiti: Vado Ligure Fondali naturali profondi Eccellente accessibilità nautica Nessun limite per la dimensione delle gru Buoni (cioè esistenti e scarichi) collegamenti ferroviari verso l hinterland First Med port for fruit trade Agevoli collegamenti verso l autostrada Ro-pax connections to Corsica and Sardinia Spazi disponibili per insediamenti logistici e produttivi Coal, crude oil and by-products unloading port Questi sono i principali driver del più importante progetto di sviluppo del porto

7 Il progetto della piattaforma multipurpose di Vado: il terminal container deep sea Primo PPP per la realizzazione di una grande opera portuale in Italia Poggiato saldamente sull intermodalità attraverso un sistema ferroviario indipendente Complementare al sistema di porti Liguri Non si aggiunge (sovra)capacità al sistema dei porti Liguri ma si rimuovono i limiti esistenti per la gestione efficiente di ULCS nel Nord Italia! Obiettivi principali Lanciare una nuova porta di accesso da Sud all Europa Aumentare la competitività della Supply Chain europea bilanciare i flussi di traffico lungo i corridoi europei Sviluppare il trasporto ferroviario sul corridoio Rhine-Alpine Migliorare l efficienza ambientale del trasporto verso i mercati europei

8 Savona Vado nella rete TEN-T

9 Savona-Torino Marseille-Genova: Autostrada Core Marseille-Genova: Ferrovia Core Savona-Torino: Ferrovia Comprehensive Vado Ligure: RRT nodo Core Lyon Venice Torino Novara Milano Verona Padova Avignon Bologna Ravenna Marseille/Fos Nice Savona Vado Genova La Spezia Ancona Firenze Livorno

10 Connessioni ferroviarie ai corridoi EU Lyon Venezia Torino Novara Milano Verona Padova Avignon Marseille/Fos Nice 140 km Savona Vado 80 km Alessandria 40 km Genova La Spezia Bologna Ravenna Ancona Firenze Livorno

11 Il progetto della piattaforma multipurpose di Vado: il terminal container deep sea Promotore selezionato tramite procedura di gara europea: APM Terminals Vado Ligure Spa (progettazione, cofinanziamento, costruzione e gestione del terminal container) PPP su basi BOT Costo totale: 450 M Investimento privato: 150 M Contributo pubblico: 300 M Inizio lavori: settembre 2012 Completamento lavori inizio 2018 Stato dei lavori agosto 2015

12 Il progetto della piattaforma multipurpose di Vado: il terminal container deep sea Capacità del Terminal : TEU Superficie m² Accosti Attrezzature 700 m (ovest) Accosto 1: Lunghezza 400 m Profondità 22 m Accosto 2: Lunghezza 300 m Profondità 15 m 6 gru Post Panamax 22 file doppio spreader 24 RMG semiautomatiche Aggiungendo i volumi del nuovo terminal ai traffici attuali del porto, si prevede che Savona Vado superi la soglia di traffico per i porti core TEN-T già dal 2018.

13 Acquisizione dell interporto VIO Piattaforma intermodale CORE delle reti TEN-T Collegata al corridoio Rhine-Alpine Tra i 24 interporti nazionali riconosciuti dalla legge 240/1990 Azionisti: 72% APSV, 28% operatore logistico Superficie totale mq, che comprendono: l area del nuovo terminal ferroviario mq di magazzini ( refrigerati)

14 Porto di Savona Vado: sistema ferroviario Rete ferroviaria nazionale (verso Genova, Marsiglia, Torino, Alessandria) Raccordo del Porto di Savona Parco Doria (connessione alla rete) Raccordo del Porto di Vado Ligure Stazione ferroviaria Vado Zona Industriale Nuovo terminal ferroviario

15 Lavori a terra: Nuovo terminal ferroviario/intermodale Area 35,000 ² Ampiezza max 53 m Lungh. max treno 500 m Capac. max treno 80 TEU Capacità stoccaggio 400 TEU Stato Avvio lavori Fine lavori Prelim. des. 1T T 2017

16 Lavori a terra: Acquisizione e risistemazione della Stazione di Vado Ligure Z.I. Adeguamento linea Stato Avvio lavori Fine lavori Progetto 4T T 2016 Sistemazione stazione Stato Avvio lavori Fine lavori Progetto 1T T 2016 In corso: acquisizione da RFI Gestione diretta dello scalo (9 binari elettrificati) e della linea alla rete nazionale Opportunità di gestire in loco tutte le operazioni di preparazione e verifica treni Interventi di sistemazione da definire con RFI

17 Savona Vado: sistema ferroviario indipendente Serfer s.r.l. (FS Cargo) Selezionata attraverso un bando europeo, fornisce il servizio di manovra ferroviaria portuale e gestisce la flotta di trazione di APSV Autorità Portuale di Savona Parco mezzi di trazione Servizio in linea: 4 locomotive elettriche E655 2 locomotive elettriche TRAXX F140DC E483 Manovra portuale: 6 locomotive diesel HENSCHEL 2 locotrattori diesel ZEPHIR

18 Lavori a terra: Casello autostradale dedicato Stato Inizio lavori Fine lavori Prog. Prelim. (by Autostrada dei Fiori S.p.A.) 1T T 2020

19 Nuovo collegamento intermodale Porto Savona Vado Orbassano (1) Lo studio di fattibilità del servizio di trasporto prevede il passaggio sulla linea ferroviaria Savona-S. Giuseppe di Cairo, e identifica due itinerari alternativi tra S.Giuseppe e Orbassano: 1. via Ceva-Fossano Lunghezza: 157,3 km complessivi Tempo medio di percorrenza: 02h 45min Prè S. Didier Ginevra Domodossola Premosello Varallo S. Modane Bardonecchia 2. via Acqui T.-Alessandria Lunghezza: 203,7 km complessivi Tempo medio di percorrenza: 03h 35min Susa Bussoleno Torre Pellice Aosta Pinerolo Carmagnola Chivasso TORINO Trofarello Cavallermaggiore Savigliano Bra Fossano Busca Cuneo Robilante Limone TO Lingotto None Mondovì Ivrea Biella Santhià Asti Borgomanero Romagnano Vercelli Castagnole Nizza M. Acqui T. Ceva Garessio Ormea Oleggio Vignale Novara Mortara Casale M. Cava Carb. Torreberetti Valenza Alessandria Cantalupo Tortona Ovada Genova San Giuseppe di C. Savona Sesto C. / Milano Novi Arquata S. Milano Genova Pavia Ventimiglia Itinerario via Ceva-Fossano Itinerario via Acqui T. - Alessandria

20 Nuovo collegamento intermodale Porto Savona Vado Orbassano (2) Origine del servizio: Reefer Terminal (Porto di Vado Ligure) Linea Savona-S.Giuseppe Parco Doria Stazione di Vado Z.I. Porto di Vado Ligure Reefer Terminal Punto di carico (Parco Sud)

21 Nuovo collegamento intermodale Porto Savona Vado Orbassano (3) Destinazione del servizio: Interporto SiTo (Porto di Vado Ligure) Punto di scarico (Terminal Intermodale) Interporto SiTo Linea Torino-Savona Scalo ferroviario di Orbassano (RFI)

22 Grazie per l attenzione

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Piemonte N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alba - Cavallermaggiore 4011 Alba 06:08 Cavallermaggiore 10259 Alba 06:30 Bra Si effettua nei lavorativi escluso il sabato.

Dettagli

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Piemonte N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alba - Cavallermaggiore 4011 Alba 06:08 Cavallermaggiore 10259 Alba 06:30 Bra Si effettua nei lavorativi escluso il sabato.

Dettagli

N 34. N. treno da Ora part. a Note

N 34. N. treno da Ora part. a Note N 34 segue Linea Aosta - Prè Saint Didier 4274 Prè Saint Didier 19.42 Aosta Linea Arona - Novara - Alessandria 4703 Novara 7.14 Alessandria 4705 Arona 7.56 Novara 4709 Oleggio 6.13 Novara 4712 Novara 6.00

Dettagli

Direzione Regionale Piemonte/Valle d'aosta

Direzione Regionale Piemonte/Valle d'aosta 6150 Genova Brignole 6.10 Linea Acqui Terme - Genova Acqui Terme 6155 Acqui Terme 7.03 Genova Brignole 6157 Acqui Terme 7.41 Genova Brignole 6168 Genova Brignole 18.11 Acqui Terme 6170 Genova Brignole

Dettagli

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Piemonte N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alba - Cavallermaggiore 4365 Alba 06:08 Cavallermaggiore 4367 Alba 06:30 Bra Si effettua nei lavorativi escluso il sabato.

Dettagli

Legnano, 5 maggio 2009. FIERA - MALPENSA: Andata / Ritorno

Legnano, 5 maggio 2009. FIERA - MALPENSA: Andata / Ritorno Legnano, 5 maggio 2009 FIERA - MALPENSA: Andata / Ritorno 1 Progetti Prioritari rete TEN e corridoi paneuropei 2 Progetto Prioritario 6 (TEN.T) e del Corridoio Paneuropeo V Connessione con il sistema dei

Dettagli

La Piattaforma Logistica delle Marche

La Piattaforma Logistica delle Marche La Piattaforma Logistica delle Marche Logistica e sistema interportuale italiano Confindustria Ancona, 28 Maggio 2013 I principali nodi logistici delle Marche 3 nodi per 4 modi di trasporto Significativa

Dettagli

Uffici territoriali delle Entrate in Piemonte. Alessandria

Uffici territoriali delle Entrate in Piemonte. Alessandria Alessandria Direzione provinciale delle Entrate di Alessandria e Ufficio territoriale delle Entrate di Alessandria Comune: Alessandria - Indirizzo: Piazza Turati, 4 - CAP: 15121 Telefono: 0131/2001 - Fax:

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

Evoluzione del sistema ferroviario. Marsiglia, 29 marzo 2005

Evoluzione del sistema ferroviario. Marsiglia, 29 marzo 2005 Evoluzione del sistema ferroviario Marsiglia, 29 marzo 2005 Progetti Prioritari della rete TEN e corridoi Paneuropei interessanti l Italia Tratti italiani del Progetto Prioritario 6 (TEN) e del Corridoio

Dettagli

Liguria. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Liguria. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Liguria N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alessandria - S. Giuseppe di Cairo - Savona 10271 Acqui Terme 05:47 Savona L'orario di partenza potrebbe essere 10270 Acqui

Dettagli

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO. Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO. Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio Verona, 28 Febbraio 2011 Sommario La dotazione infrastrutturale attuale:

Dettagli

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

Piemonte. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Piemonte N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alba - Cavallermaggiore TO005 Alba 05:56 Cavallermaggiore L'orario di partenza potrebbe essere 4365 Alba 06:08 Cavallermaggiore

Dettagli

Treni garantiti in caso di sciopero - Piemonte - Trenitalia. Estratto della legge 17 Giugno 1990 n.146 - Treni garantiti in caso di sciopero

Treni garantiti in caso di sciopero - Piemonte - Trenitalia. Estratto della legge 17 Giugno 1990 n.146 - Treni garantiti in caso di sciopero Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Umbria Valle d'aosta Veneto [ Torna all'inizio della pagina ] Home > In Regione > Piemonte Contenuto della pagina Treni garantiti in caso di sciopero

Dettagli

I servizi minimi garantiti per legge, nei soli giorni feriali, sono individuati per linea,numero di treno e orario effettivo di partenza.

I servizi minimi garantiti per legge, nei soli giorni feriali, sono individuati per linea,numero di treno e orario effettivo di partenza. Servizi minimi garantiti del trasporto locale nelle fasce orarie di maggiore frequentazione ( dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali) I servizi minimi garantiti

Dettagli

INDIRIZZI DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI

INDIRIZZI DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI ASL INDIRIZZO SERVIZIO FARMACEUTICO TELEFONO FAX 1 TORINO Farmacia Ospedale Oftalmico 011-5666166/098/014 011-5666131 via Juvarra 19 10100 TORINO 2 TORINO Assistenza Farmaceutica Ospedaliera e 011-701690

Dettagli

TERMINAL CONTAINER A VOLTRI

TERMINAL CONTAINER A VOLTRI TERMINAL CONTAINER A VOLTRI Il terminal Voltri Terminal Europa di Genova-Voltri, entrato recentemente nel pieno della sua operatività, rappresenta il classico esempio di terminale marittimo creato ex novo,

Dettagli

The advanced logistics and intermodal system of the Northeast. Il sistema avanzato di logistica integrata. Your Ideal Logistics Provider

The advanced logistics and intermodal system of the Northeast. Il sistema avanzato di logistica integrata. Your Ideal Logistics Provider The advanced logistics and intermodal system of the Northeast Il sistema avanzato di logistica integrata Your Ideal Logistics Provider INTERPORTO PADOVA Interporto Padova S.p.A. è una società costituita

Dettagli

I porti a servizio di un mercato che cambia rapidamente. Torino 2 maggio Ing. Cristoforo Canavese

I porti a servizio di un mercato che cambia rapidamente. Torino 2 maggio Ing. Cristoforo Canavese I porti a servizio di un mercato che cambia rapidamente Torino 2 maggio 2011 Ing. Cristoforo Canavese Ligurian Ports Consistenza infrastrutturale Totale aree: 6.600.000 m² Banchine: 32.500 m Magazzini:

Dettagli

CIMspa. Prof. Maurizio Comoli Presidente CIM Spa

CIMspa. Prof. Maurizio Comoli Presidente CIM Spa Prof. Maurizio Comoli Presidente CIM Spa 1. La Società 2. L evoluzione strutturale operativa 3. Il Piano Nazionale per la Logistica 4. L Atto di Indirizzo per il sistema del traffico merci e la logistica

Dettagli

2014 Profilo aziendale

2014 Profilo aziendale Profilo aziendale 2014 Il gruppo Interporto gestisce oggi una delle infrastrutture logistiche e intermodali più grandi in Europa, 1971 2014 piattaforma sostenibile di una logistica innovativa e globale

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERPORTI IN ITALIA. Intervento dell Ing. Pietroantonio Isola. Roma, Gennaio 2007

LA PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERPORTI IN ITALIA. Intervento dell Ing. Pietroantonio Isola. Roma, Gennaio 2007 LA PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERPORTI IN ITALIA Intervento dell Ing. Pietroantonio Isola Roma, Gennaio 2007 1 Indice Definizioni La logistica La logistica integrata Il trasporto intermodale L interporto La

Dettagli

MODIFICAZIONI DELLA DOMANDA DI TRASPORTO ED EVOLUZIONE DELL OFFERTA DELLE IMPRESE FERROVIARIE

MODIFICAZIONI DELLA DOMANDA DI TRASPORTO ED EVOLUZIONE DELL OFFERTA DELLE IMPRESE FERROVIARIE MODIFICAZIONI DELLA DOMANDA DI TRASPORTO ED EVOLUZIONE DELL OFFERTA DELLE IMPRESE FERROVIARIE Verona,22 Novembre 2013 Traffico merci in Europa La ripartizione modale 76% 7% Road Railways Inland waterways

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FsE Promemoria per le persone

fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FsE Promemoria per le persone fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FsE Promemoria per le persone fondi strutturali europei 2007-2013 Se ti impegni a crescere professionalmente hai diritto al sostegno al reddito.

Dettagli

Potenziamento del Nodo di Genova e Terzo Valico dei Giovi

Potenziamento del Nodo di Genova e Terzo Valico dei Giovi Potenziamento del Nodo di Genova e Terzo Valico dei Giovi Inquadramento di rete Investimenti Terzo Valico dei Giovi Potenziamento Nodo di Genova Marsiglia Ventimiglia Collegamento del sistema portuale

Dettagli

PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO

PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO PRA PLANIMETRIA DEL TERRITORIO Scalo Smistamento Retroporto Casello Alessandria sud A27 Genova - Gravellona Toce Strada di collegamento con la tangenziale 1 PRA STRADA DI COLLEGAMENTO CON LA TANGENZIALE

Dettagli

STATO DI AVANZAMENTO DELLE ATTIVITÀ

STATO DI AVANZAMENTO DELLE ATTIVITÀ Dott.Ing. Giorgio Mainardi Direzione Sviluppo Innovazione Infrastrutture e servizi ferroviari 14 Aprile 2015 Direzione Sviluppo e Innovazione STATO DI AVANZAMENTO DELLE ATTIVITÀ INQUADRAMENTO GENERALE

Dettagli

Tavolo regionale per la mobilità delle merci

Tavolo regionale per la mobilità delle merci Tavolo regionale per la mobilità delle merci Scenari e prospettive di contesto Milano 04 Marzo 2011 Oliviero Baccelli CERTeT Università Bocconi Indice dei temi trattati Gli scenari socio-economici di riferimento

Dettagli

Una Piattaforma Logistica per Il Nord-Ovest

Una Piattaforma Logistica per Il Nord-Ovest Comitato Regionale Giovani Imprenditori Confindustria Liguria Comitato Regionale Giovani Imprenditori Confindustria Lombardia Federazione Regionale Gruppi Giovani Imprenditori Confindustria Piemonte Una

Dettagli

TRASPORTI. Aerei - - - - -0,7-4,8 - - Passeggeri - - - - -5,7-9,5 - - Merci - - - - 8,3 - - - Posta - - - - -15,6 - - -

TRASPORTI. Aerei - - - - -0,7-4,8 - - Passeggeri - - - - -5,7-9,5 - - Merci - - - - 8,3 - - - Posta - - - - -15,6 - - - 16 TRASPORTI Gli indicatori relativi al movimento commerciale dei porti liguri mettono in evidenza per il 2005 un andamento positivo per il porto di Savona, a fronte di variazioni negative per gli altri

Dettagli

Paolo Celentani Responsabile Marketing e Sviluppo Servizi Commerciali Trenitalia - Divisione Cargo

Paolo Celentani Responsabile Marketing e Sviluppo Servizi Commerciali Trenitalia - Divisione Cargo Intervento Paolo Celentani Responsabile Marketing e Sviluppo Servizi Commerciali Trenitalia - Divisione Cargo Sala Falck Assolombarda 29 gennaio 2007 Convegno MUOVERE PERSONE E MERCI: LE POLITICHE E I

Dettagli

Il ruolo del nuovo Corridoio multimodale Italia-Svizzera nel ridisegno dei trasporti e della logistica del Nord Italia

Il ruolo del nuovo Corridoio multimodale Italia-Svizzera nel ridisegno dei trasporti e della logistica del Nord Italia Il ruolo del nuovo Corridoio multimodale Italia-Svizzera nel ridisegno dei trasporti e della logistica del Nord Italia Oliviero Baccelli Direttore Università Bocconi 03 Dicembre 2015 Obiettivi, contesto

Dettagli

L'ARTICOLAZIONE MODELLO DI BOLOGNA

L'ARTICOLAZIONE MODELLO DI BOLOGNA PROGETTI BOLOGNA L'ARTICOLAZIONE MODELLO DI BOLOGNA L'interporto di Bologna, oltre ad essere uno dei maggiori in Italia per traffico merci, si presenta come caso emblematico di infrastruttura interportuale,

Dettagli

I valichi alpini Febbraio 2015

I valichi alpini Febbraio 2015 I valichi alpini Febbraio 2015 L Italia si trova all incrocio dei principali assi di traffico europei L asse Nord-Sud resta quello principale per volumi e per quota della modalità ferroviaria L asse Est

Dettagli

PORTO DI VENEZIA 2015/2030: IL DOMANI È OGGI. Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia

PORTO DI VENEZIA 2015/2030: IL DOMANI È OGGI. Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia PORTO DI VENEZIA 2015/2030: IL DOMANI È OGGI Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia POTENZIALE INFRASTRUTTURALE DI PORTO MARGHERA 12 km di banchine attive; 163 accosti operativi; 135 km di

Dettagli

Verona: una porta d accesso dell Europa Nuove prospettive di sviluppo di Area Vasta

Verona: una porta d accesso dell Europa Nuove prospettive di sviluppo di Area Vasta Verona: una porta d accesso dell Europa Nuove prospettive di sviluppo di Area Vasta Zeno D Agostino Responsabile strategie e sviluppo Consorzio ZAI CONVEGNO Il Corridoio Adriatico Baltico ed il Polesine

Dettagli

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono:

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: La realizzazione di un nuovo asse merci Vignale-Novara. Consente di potenziare il traffico merci da e per Domodossola-Luino e di liberare

Dettagli

Ingresso urbano dell interconnessione di Brescia Ovest

Ingresso urbano dell interconnessione di Brescia Ovest Infrastrutture ferroviarie strategiche definite dalla Legge Obiettivo n. 443/01 Tratta AV/AC Milano-Verona Lotto funzionale Treviglio Brescia Ingresso urbano dell interconnessione di Brescia Ovest Ottobre

Dettagli

Verbano Cusio Ossola Area DOMO 2

Verbano Cusio Ossola Area DOMO 2 Verbano Cusio Ossola Area DOMO 2 Localizzazione Situata in Piemonte, nel Verbano Cusio Ossola, sul corridoio 24 Genova -Rotterdam, a sud del traforo Loetschberg - Sempione a ridosso del confine elvetico

Dettagli

Strategie per lo sviluppo della logistica nel porto di Genova. Autorità Portuale di Genova

Strategie per lo sviluppo della logistica nel porto di Genova. Autorità Portuale di Genova Strategie per lo sviluppo della logistica nel porto di Genova I numeri del porto - 51,9 Mil.Ton (anno 2014) - 2,17 Mil.Teus - 3,8 Mil. Mtl - 6.000 Accosti/anno Milioni Ton. 60-4.000 automezzi in/out al

Dettagli

Come l alleanza tra porto e industria può trasformare l Italia nella piattaforma logistica del Mediterraneo per il rilancio dell economia europea

Come l alleanza tra porto e industria può trasformare l Italia nella piattaforma logistica del Mediterraneo per il rilancio dell economia europea Come l alleanza tra porto e industria può trasformare l Italia nella piattaforma logistica del Mediterraneo per il rilancio dell economia europea Antonio Revedin Direttore Pianificazione Strategica e Sviluppo

Dettagli

WORKSHOP. Lo stato della programmazione delle infrastrutture portuali e ferroviarie. «Parte II» Antonino Vitetta

WORKSHOP. Lo stato della programmazione delle infrastrutture portuali e ferroviarie. «Parte II» Antonino Vitetta WORKSHOP ROMA TRENTUNOMARZODUEMILAQUINDICI ANNO ACCADEMICO DUEMILAQUATTORIDCII/DUEMILAQUINDICI Lo stato della programmazione delle infrastrutture portuali e ferroviarie «Parte II» Antonino Vitetta Obiettivi

Dettagli

RETI DI TRASPORTO TRANSEUROPEE. Roberto Laghezza

RETI DI TRASPORTO TRANSEUROPEE. Roberto Laghezza RETI DI TRASPORTO TRANSEUROPEE Roberto Laghezza TEN-T OGGI Il Regolamento UE n 1315/2013 per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti TEN-T, approvato dalle istituzioni dell'unione Europea nel

Dettagli

APM Terminals. Nov. 2010

APM Terminals. Nov. 2010 Vado Ligure un nuovo sistema portuale APM Terminals Nov. 2010 1 Il progetto APM Terminals I numeri Investimenti APMT EUR 150 mil. Inizio operativita Fine 2014 Gru di piazzale RMG (elettriche) Piazzale

Dettagli

Linea di accesso sud alla galleria di base del Brennero I progetti di potenziamento RFI per lo sviluppo del traffico merci

Linea di accesso sud alla galleria di base del Brennero I progetti di potenziamento RFI per lo sviluppo del traffico merci Linea di accesso sud alla galleria di base del Brennero I progetti di potenziamento RFI per lo sviluppo del traffico merci Marzo 2015 Il contesto europeo: i Core Corridors che interessano l Italia Corridoio

Dettagli

Ipotesi di sviluppo del trasporto combinato marittimo

Ipotesi di sviluppo del trasporto combinato marittimo Ipotesi di sviluppo del trasporto combinato marittimo di Sergio Rossato D.G. Interporto di Padova S.p.A. A.D. di NET Nord Est Terminal S.p.A. Il traffico intermodale COMPLESSIVO dell Interporto di Padova

Dettagli

TRENI DI COMPETENZA DELLA REGIONE PIEMONTE CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE

TRENI DI COMPETENZA DELLA REGIONE PIEMONTE CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRENO Cat origine destinazione 4619 R 08:01 ACQUI TERME 08:59 S.GIUSEPPE DI C. 08:01 ACQUI TERME 08:59 S.GIUSEPPE DI C. 10269 R 06:00 ACQUI TERME 07:24 SAVONA 06:00 ACQUI TERME 07:24 SAVONA 1781 ir 18:46

Dettagli

Ancona, 11/03/2010 PORTO DI ANCONA. Evoluzione del traffico ferroviario. Potenziamento linea adriatica

Ancona, 11/03/2010 PORTO DI ANCONA. Evoluzione del traffico ferroviario. Potenziamento linea adriatica Ancona, 11/03/2010 PORTO DI ANCONA Evoluzione del traffico ferroviario Potenziamento linea adriatica Corridoi transeuropei 2 La strategia merci di RFI Concentrazione del reticolo degli scali serviti e

Dettagli

GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE

GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE . GOVERNANCE DEL PROGETTO DA PARTE DELL OSSERVATORIO ATTIVITÀ DI PROPOSTA E DI INTERAZIONE PROPOSTE PROVENIENTI DAL TERRITORIO RELATIVAMENTE ALLA TRATTA FUNZIONALE GRONDA MERCI (SETTORE NORD OVEST) ED

Dettagli

Posizionamento. Rilevanza strategica comunitaria, nodo del core network;

Posizionamento. Rilevanza strategica comunitaria, nodo del core network; Porto di Ancona Posizionamento Rilevanza strategica comunitaria, nodo del core network; Corridoio scandinavo-mediterraneo (38% traffico tir del porto proviene da Paesi lungo questo asse, Italia esclusa);

Dettagli

ALTA VELOCITA / ALTA CAPACITA

ALTA VELOCITA / ALTA CAPACITA ALTA VELOCITA / ALTA CAPACITA Ponte strallato sul Po (tratta AV/AC Milano-Bologna) PRESENTAZIONE 29.11.2010 RETE ALTA VELOCITA / ALTA CAPACITA Con treno ad Alta Velocità si intende un convoglio per il

Dettagli

Logistica ed Intermodalità. Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010

Logistica ed Intermodalità. Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010 Logistica ed Intermodalità Ing. Leonardo Fogu Direttore Fleet Management Gallarate, 13.01.2010 Profilo del Gruppo Hupac Facts & figures Anno di fondazione 1967 Capitale azionario CHF 20 mio. Azionisti

Dettagli

Servizi con possibile attesa per coincidenza dati aggiornati al 12 giugno 2016

Servizi con possibile attesa per coincidenza dati aggiornati al 12 giugno 2016 Servizi con possibile attesa per coincidenza dati aggiornati al 12 giugno 2016 +5 minuti 42 B VENEZIA S.LUCIA 16:20 GENEVE 00:15 MILANO CENTRALE 11/04/2016 10/12/2016 42 B VENEZIA S.LUCIA 16:20 GENEVE

Dettagli

Il Porto a servizio dei territori in uno scenario che cambia strutturalmente. Mondovì 27 ottobre 2012

Il Porto a servizio dei territori in uno scenario che cambia strutturalmente. Mondovì 27 ottobre 2012 Il Porto a servizio dei territori in uno scenario che cambia strutturalmente Mondovì 27 ottobre 2012 Lo scenario dei traffici, i mercati e i sistemi portuali Porti Liguri Distribuzione dei traffici Nord

Dettagli

Terminali Italia. Piano di Impresa aggiornamento 2013-15. Milano, 18.11.2013. Pasquale Ventrella

Terminali Italia. Piano di Impresa aggiornamento 2013-15. Milano, 18.11.2013. Pasquale Ventrella Terminali Italia Piano di Impresa aggiornamento 2013-15 Pasquale Ventrella Milano, 18.11.2013 Prodotto Interno Lordo Confronto internazionale Prodotto Interno Lordo Confronto internazionale Commercio Italia

Dettagli

Ultimo Miglio: la manovra nei porti

Ultimo Miglio: la manovra nei porti Ultimo Miglio: la manovra nei porti I porti italiani in cui FerCargo è presente con i propri treni Venezia Trieste San Giorgio Di Nogaro Ravenna Savona Genova La Spezia Civitavecchia Napoli Gioia Tauro

Dettagli

Interventi completati nel biennio 2004/2005. Voghera Vicenza Milano S. Rocco Foligno Firenze Osmannoro Foggia Lecce Palermo

Interventi completati nel biennio 2004/2005. Voghera Vicenza Milano S. Rocco Foligno Firenze Osmannoro Foggia Lecce Palermo INVESTIMENTI Interventi completati nel biennio 2004/2005 Voghera Vicenza Milano S. Rocco Foligno Firenze Osmannoro Foggia Lecce Palermo Interventi in corso nei seguenti siti Torino Orbassano Genova Brignole

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI LIVORNO. Antonella Querci. Dirigente Direzione Sviluppo Innovazione querci@porto.livorno.it

AUTORITA PORTUALE DI LIVORNO. Antonella Querci. Dirigente Direzione Sviluppo Innovazione querci@porto.livorno.it AUTORITA PORTUALE DI LIVORNO Antonella Querci Dirigente Direzione Sviluppo Innovazione querci@porto.livorno.it Livorno core network EU La Direttiva Europea 2012/33/UE fissa i limiti al tenore di zolfo

Dettagli

I Porti toscani e l integrazione con i corridoi: premesse e prospettive future

I Porti toscani e l integrazione con i corridoi: premesse e prospettive future Dott.ssa Antonella Querci Dirigente Direzione Sviluppo e Innovazione 14 Aprile 2015 Direzione Sviluppo e Innovazione I Porti toscani e l integrazione con i corridoi: premesse e prospettive future Livorno

Dettagli

Logistica e governo del territorio La strategia di FS Carlo De Vito

Logistica e governo del territorio La strategia di FS Carlo De Vito Milano, 8 febbraio 2010 Logistica e governo del territorio La strategia di FS Carlo De Vito Il sistema delle merci nel 1980 CERTOSA GRECO MILANO CENTRALE AREA MILANESE: Gli scali merci erano localizzati

Dettagli

Genova, 14 dicembre 2015. All Ufficio delle dogane di La Spezia dogane.laspezia@pce.agenziadogane.it

Genova, 14 dicembre 2015. All Ufficio delle dogane di La Spezia dogane.laspezia@pce.agenziadogane.it Genova, 14 dicembre 2015 Protocollo: Rif.: Allegati:1 53900/Ru All Ufficio delle dogane di La Spezia dogane.laspezia@pce.agenziadogane.it All Ufficio delle dogane di Rivalta Scrivia- Retroporto di Genova

Dettagli

L accessibilità dei servizi di trasporto passeggeri e merci

L accessibilità dei servizi di trasporto passeggeri e merci ANNO ACCADEMICO DUEMILAQUATTORDICII/DUEMILAQUINDICI 15 dicembre 2014 Laboratorio di Analisi dei Sistemi di Trasporto L accessibilità dei servizi di trasporto passeggeri e merci Francesco Russo francesco.russo@unirc.it

Dettagli

le a n zio a n sse re te in d ria ia v te re

le a n zio a n sse re te in d ria ia v te re Estate 2014 VIABILITA ITALIA 18 rete viaria d interesse nazionale FLUSSI DI ATTESI T1 Traforo del Monte Bianco direzione Italia 26 luglio - 1 agosto (mattina pomeriggio) direzione Italia 5,12, luglio 3,16

Dettagli

IL TRASPORTO PUBBLICO IN ITALIA ... RETE FERROVIARIA. La rete ferroviaria italiana è lunga circa 22000 km. 1211 km a scartamento ridotto (0,95 mt)

IL TRASPORTO PUBBLICO IN ITALIA ... RETE FERROVIARIA. La rete ferroviaria italiana è lunga circa 22000 km. 1211 km a scartamento ridotto (0,95 mt) La rete ferroviaria italiana è lunga circa 22000 km 1211 km a scartamento ridotto (0,95 mt) 112 km a scartamento ridotto (1 mt) il resto é a scartamento standard (1,435 mt) 1 NAZIONALE l elettrificazione

Dettagli

www.prologis.com ITALIA

www.prologis.com ITALIA www.prologis.com ITALIA PROLOGIS IN ITALIA Anagni... p.04-05 Arena Po... p.06-07 Bologna - Castel San Pietro Terme... p.08-09 Bologna - Interporto... p.10-11 Castel San Giovanni... p.12-13 Cortemaggiore...

Dettagli

PERSONALE E ORGANIZZAZIONE

PERSONALE E ORGANIZZAZIONE informa www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN informa PROPRIO - ANNO 4, N. 417 - OTTOBRE 2011 PERSONALE E ORGANIZZAZIONE RIEPILOGO DELLA AZIONI

Dettagli

DOVE INVESTIRE 2012 2016

DOVE INVESTIRE 2012 2016 SETTIMO RAPPORTO SULLA LOGISTICA IN ITALIA DOVE INVESTIRE 2012 2016 TERRITORI E PROGETTI VINCENTI NEL MERCATO CHE VERRÀ PREZZI E CANONI DI TUTTA ITALIA SCHEDE DEI PROGETTI 2012 2020 Novembre 2011 INDICE

Dettagli

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Porti e La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Riccardo Fuochi Presidente Propeller Port Club di Milano Genova 19 settembre 2013 Il Propeller Port

Dettagli

FOCUS PIEMONTE OPERE IN CORSO PASSANTE DI TORINO

FOCUS PIEMONTE OPERE IN CORSO PASSANTE DI TORINO FOCUS PIEMONTE OPERE IN CORSO PASSANTE DI TORINO Quadruplicamento Torino Porta Susa Torino Stura E in fase di realizzazione, fra Torino Porta Susa e Torino Stura, il quadruplicamento, prevalentemente in

Dettagli

Il Nord Ovest d'italia e l'integrazione con i corridoi europei

Il Nord Ovest d'italia e l'integrazione con i corridoi europei Genova 22 Novembre 2010 Dallo sviluppo del sistema degli interporti al rilancio del trasporto ferroviario cargo Il Nord Ovest d'italia e l'integrazione con i corridoi europei Oliviero Baccelli, vice-direttore

Dettagli

Il Consorzio ZAI, consorzio per la zona agricolo-industriale di. Verona, è un consorzio di sviluppo industriale, costituito nel

Il Consorzio ZAI, consorzio per la zona agricolo-industriale di. Verona, è un consorzio di sviluppo industriale, costituito nel Consorzio Zai Il Consorzio ZAI, consorzio per la zona agricolo-industriale di Verona, è un consorzio di sviluppo industriale, costituito nel 1948 da Comune, Provincia e Camera di Commercio di Verona ed

Dettagli

Polo funzionale 9 Centro Intermodale di Lugo

Polo funzionale 9 Centro Intermodale di Lugo Polo funzionale 9 Centro Intermodale di Lugo Comune: Lugo Tav.1 INQUADRAMENTO TERRITORIALE Polo n. 9-1 Tav.2 INQUADRAMENTO URBANO Scala 1:10.000 ELENCO UNITÀ DEL POLO FUNZIONALE: Famiglia attività (l.r.

Dettagli

Una piastra logistica verde per l Italia Centrale AZIONI INTEGRATE INNOVATIVE. LA RETE DEI TERRITORI

Una piastra logistica verde per l Italia Centrale AZIONI INTEGRATE INNOVATIVE. LA RETE DEI TERRITORI AZIONI INTEGRATE INNOVATIVE. LA RETE DEI TERRITORI Progetto Territorio Snodo di Jesi Verso una piastra logistica verde per l Italia centrale Daniele Olivi, Assessore Comune di Jesi ANCONA JESI Indice della

Dettagli

Trieste, 17 giugno 2011

Trieste, 17 giugno 2011 2011 Il SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio 1 Trieste, 17 giugno 2011 Fotografia della

Dettagli

Incontro con OO.SS. Divisione Cargo. Roma, 09 giugno 2009

Incontro con OO.SS. Divisione Cargo. Roma, 09 giugno 2009 Incontro con OO.SS. Divisione Cargo Roma, 09 giugno 2009 Indice Il Mercato Potenziale Lo scenario economico di riferimento Il piano commerciale 2 I volumi nei porti Anno 2006 Mercato non potenziale - Rinfuse

Dettagli

80.000 mq di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti.

80.000 mq di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti. di terreno adiacente all aeroporto di Milano Malpensa. Un ubicazione strategica e di prestigio per realizzare i vostri progetti. Indice Generale 80.000 mq - UBICAZIONE GENERALE - DETTAGLIO INFRASTRUTTURE

Dettagli

Capitolo 7. Infrastrutture

Capitolo 7. Infrastrutture Capitolo 7 Infrastrutture Variabili e indicatori utilizzati: Dotazione infrastrutturale viaria Dotazione infrastrutturale ferroviaria Numero di autovetture circolanti Numero di veicoli per trasporto merci

Dettagli

La posizione di Federchimica sul Trasporto Ferroviario a carri singoli e il contributo di Trenitalia per rilanciare il nuovo diffuso

La posizione di Federchimica sul Trasporto Ferroviario a carri singoli e il contributo di Trenitalia per rilanciare il nuovo diffuso La posizione di Federchimica sul Trasporto Ferroviario a carri singoli e il contributo di Trenitalia per rilanciare il nuovo diffuso Michele Paruzzi Furio Bombardi Solvay Chimica Italia S.p.A. Trenitalia

Dettagli

Servizi con possibile attesa per coincidenza

Servizi con possibile attesa per coincidenza Servizi con possibile attesa per coincidenza + 5 minuti 42 B VENEZIA SANTA LUCIA 16:20 GENEVE 23:21 MILANO CENTRALE 3851 o MESSINA CENT. 09:15 SIRACUSA 11:40 CATANIA CENTRALE 3853 o MESSINA CENT. 11:15

Dettagli

Incontro con OO. SS. Milano, 14.04.2014

Incontro con OO. SS. Milano, 14.04.2014 Incontro con OO. SS. Milano, 14.04.2014 Evoluzione del network dei Terminali: Fine contratto La nuova ripartizione geografica del Network: Area Nord Ovest: -Segrate -Milano Smis.to -Milano Certosa -Brescia

Dettagli

NEST Network Eur Netw opeo Servizi e T ork Eur r opeo Servizi e T asporto r

NEST Network Eur Netw opeo Servizi e T ork Eur r opeo Servizi e T asporto r NEST Network Europeo Servizi e Trasporto NEST, logistica a 360 gradi NEST (acronimo di: Network Europeo Servizi e Trasporto) si fonda sulla sottoscrizione di un Contratto di Rete d Imprese e si propone

Dettagli

ORARIO 14 DICEMBRE 2014-12 DICEMBRE 2015 (*) ELENCO TRENI CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRATTA PERCORRIBILE. Ora P. Ora A.

ORARIO 14 DICEMBRE 2014-12 DICEMBRE 2015 (*) ELENCO TRENI CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRATTA PERCORRIBILE. Ora P. Ora A. ORARIO 14 DICEMBRE 2014-12 DICEMBRE 2015 (*) ELENCO TRENI CON ORIGINE O DESTINAZIONE ESTERNA ALLA REGIONE PIEMONTE TRATTA PERCORRIBILE Treno Direttrice Origine P. Destinazione A. Partenza Arrivo P. A.

Dettagli

Servizi con possibile attesa per coincidenza

Servizi con possibile attesa per coincidenza + 5 minuti Servizi con possibile attesa per coincidenza 42 B VENEZIA SANTA LUCIA 16:20 GENEVE 23:21 MILANO CENTRALE 3851 o MESSINA CENT. 09:15 SIRACUSA 11:40 CATANIA CENTRALE 3853 o MESSINA CENT. 11:15

Dettagli

Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento

Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento Interporto della Toscana Centrale Piano di Ampliamento Information Memorandum Strettamente privato & confidenziale Novembre 2012 Con la consulenza fornita da: Indice & Disclaimer 1. Finalità della presentazione

Dettagli

LE RETI EUROPEE DI TRASPORTO: CONNETTERE L EUROPA PER RILANCIARE L ITALIA

LE RETI EUROPEE DI TRASPORTO: CONNETTERE L EUROPA PER RILANCIARE L ITALIA LE RETI EUROPEE DI TRASPORTO: CONNETTERE L EUROPA PER RILANCIARE L ITALIA Andrea Tinagli BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI 10 Febbraio 2014 LA BEI ED I SUOI AZIONISTI La BEI - Banca europea per gli investimenti

Dettagli

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 6 GENOVA-ROTTERDAM

UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 6 GENOVA-ROTTERDAM ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 6 GENOVA-ROTTERDAM Dicembre 2012 1. Inquadramento territoriale e programmatico Il Corridoio n. 6 della rete europea TEN-T riguarda

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Pagina 1 di 5 salta al contenuto Ministero Ministro Sottosegretari Uffici di diretta collaborazione Dipartimenti Ufficio stampa Siti collegati Vai Ministero della Giustizia CERCA Vai Mappa del sito Indice

Dettagli

07 11-2013. Data ultimo aggiornamento. Presentazione

07 11-2013. Data ultimo aggiornamento. Presentazione Data ultimo aggiornamento Ente di gestione Presentazione Sede 07 11-2013 Autorità portuale di Venezia Il porto di Venezia si estende su una superficie complessiva di circa 2000 ettari ed è diviso in due

Dettagli

LIGURIA. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note

LIGURIA. N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note LIGURIA N. treno Stazione di partenza Ora part. Stazione di arrivo Note Linea Alessandria - S. Giuseppe di Cairo - Savona 4623 Acqui Terme 05:53 Savona L'orario di partenza potrebbe essere 10270 Acqui

Dettagli

prodotti competenze di dominio, integrazione, project management

prodotti competenze di dominio, integrazione, project management CHE COS E MOSAICO Un Consorzio Stabile che aggrega competenze qualificate e complementari di alcune aziende primarie operanti sui mercati Piemontese e Nazionale nell ambito dell ICT e dei Servizi per la

Dettagli

LNG Supply chain Piano Energetico Ambientale del Porto di Genova

LNG Supply chain Piano Energetico Ambientale del Porto di Genova LNG Supply chain Piano Energetico Ambientale del Porto di Genova Autorità Portuale di Genova PORT&SHIPPINGTECH 2012 Dimens ioni del Porto di Genova Il Porto di Genova: dimensioni Superficie operativa 700

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture PRIORITÀ INFRASTRUTTURALI NELLE REGIONI REGIONE LIGURIA SISTEMI STRADALI E AUTOSTRADALI Tunnel sottomarino/sotterraneo Genova Nel sistema della grande viabilità urbana di Genova si inserisce il progetto

Dettagli

La riforma della L.84/94, il nuovo ruolo delle Autorità Portuali i finanziamenti nazionali nelle recenti misure del governo

La riforma della L.84/94, il nuovo ruolo delle Autorità Portuali i finanziamenti nazionali nelle recenti misure del governo La riforma della L.84/94, il nuovo ruolo delle Autorità Portuali i finanziamenti nazionali nelle recenti misure del governo Bologna 28 Gennaio 2013 Oliviero Baccelli Vicedirettore CERTeT Centro di Economia

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

I Trasporti multi-modali, ostacoli e opportunità

I Trasporti multi-modali, ostacoli e opportunità Intermodal Connections in the Adriatic Ionian Macro Region I Trasporti multi-modali, ostacoli e opportunità Roberto Laghezza Direttore Direttrice Adriatica Ancona, 02 Luglio 2015 La Rete TEN-T che attraversa

Dettagli

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA Abruzzo Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Fondazione Pescarabruzzo Fondazione

Dettagli

Un progetto per il Paese

Un progetto per il Paese Un progetto per il Paese ASSISE 2011 La funzione di Unindustria Introduzione Lo sviluppo dell 'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma Fiumicino rappresenta uno degli obiettivi più importanti per la crescita

Dettagli

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A.

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. Torino, Palazzo del Lavoro Veicolo societario 100% Pentagramma Piemonte S.p.A. (50% CDP Immobiliare S.r.l. - 50% G.E.F.I.M.) Localizzazione L edificio del Palazzo del Lavoro

Dettagli

Rete Ferroviaria Italiana Gianpiero Strisciuglio, Direttore Commerciale ed Esercizio Rete

Rete Ferroviaria Italiana Gianpiero Strisciuglio, Direttore Commerciale ed Esercizio Rete Rete Ferroviaria Italiana Gianpiero Strisciuglio, Direttore Commerciale ed Esercizio Rete 1 Overview Brescia e l Europa: i corridoi della Rete TEN-T Nodo di Brescia: infrastruttura e servizi Il Piano TPL

Dettagli