5. MANAGEMENT DI SQUADRA E LEADERSHIP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "5. MANAGEMENT DI SQUADRA E LEADERSHIP"

Transcript

1 This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community or the National Agency, nor does it involve any responsibility on their part. Manuel Amozarrain Management Systems Coordinator of the Industrial Cooperative in Guipúzcoa (Spain)// Coordinatore dei sistemi di gestione della Cooperativa industriale di Guipúzcoa (Spagna). 5. MANAGEMENT DI SQUADRA E LEADERSHIP Si descrivono qui gli elementi che caratterizzano una squadra con alte prestazioni, i diversi stili di leadership e il comportamento ideale del leader e dei suoi collaboratori. Nelle aziende un management ottimale è un elemento essenziale quando si devono affrontare cambiamenti nell'ambiente, e, come altri aspetti della gestione di un'impresa, deve essere in grado di evolversi. Che cos'è una squadra ad alte prestazioni? Quali sono gli elementi che la caratterizzano? Qual'è il comportamento richiesto per il suo leader e per i suoi collaboratori? Quali sono le basi della gestione della squadra? Tenteremo di rispondere a queste domande in questa lezione. Obiettivi I II Studiare le caratteristiche di una squadra ad alte prestazioni. Descrivere il comportamento richiesto per il suo leader e per i suoi collaboratori

2 5.1. INTRODUZIONE Un sistema di management e leadership si basa sul concetto che in una squadra il risultato ottenuto è superiore alla somma degli sforzi individuali. La creazione di questo tipo di squadra va ottenuta attraverso l'unione di un certo numero di persone con abilità complementari adeguatamente guidate a cui viene fornito un intento comune, per mezzo di: 1) Una strategia di approccio, in cui viene deciso come anticipare, programmare e pianificare le attività che saranno svolte. 2) Una spiegazione della strategia che permetterà di svolgere le attività 3) Una valutazione e revisione della strategia, al fine di controllare che le attività siano state svolte e che i risultati ottenuti corripondano a quelli pianificati. 4) Risultati: per mezzo di indicatori specifici, che permettano di verificare i risultati ottenuti e di reagire, aggiustare o decidere altri obiettivi ELEMENTI CARATTERISTICI DI UNA SQUADRA AD ALTE PRESTAZIONI Gli elementi che seguono sono considerati necessari per ottenere la maggior efficacia del lavoro d'èquipe. a) Avere un obiettivo che identifichi la squadra: I membri di una squadra efficiente hanno un obiettivo comune. E' molto chiaro per loro che cos'è una squadra e perchè questa è importante. Essi sono in grado di descrivere l'obiettivo da raggiungere. Hanno sviluppati dei punti di arrivo che sono stati decisi da tutti, che sono chiaramente relazionati con l'intenzione, la Missione ed i Valori dell'impresa a cui appartengono. b) Avere una chiara idea dei compiti e delle responsabilità, grazie ad un'organizzazione trasparente: Uno degli aspetti di base di una squadra efficiente è la chiara suddivisione dei compiti e delle responsabilità. Ciascun membro della squadra deve sapere quali sono i suoi obiettivi individuali. Inoltre, l'azienda deve articolare la partecipazione, l'arricchimento professionale e rendere possibile la creazione del valore aggiunto di questo tipo di lavoro attraverso la flessibilità e la versatilità dei membri della squadra. c) Di essere orientata al profitto: L'attività della squadra va organizzata al fine di accettare le sfide, e va sviluppata in accordo con la soddisfazione dei clienti, sia interni che esterni, a cui il lavoro sarà indirizzato. d) Di ottenere i migliori risultati:

3 Evidentemente non si può parlare di una squadra ad alte prestazioni se poi i risultato non lo dimostrano. E' necessario quindi delineare degli indicatori che permettano di valutare l'efficacia dei risultato ottenuti. e) Di creare un'atmosfera di agio e capacità di assumere rischi E' necessario creare un'atmosfera di agio e collaborazione: Compensare e bilanciare il più possibile i punti forti e deboli di ciascun membro della squadra. Agevolare ampia comunicabilià, che crei un feedback che migliori continuamente la squadra. Accettare i conflitti senza drammatizzare, risolvendo i problemi per mezzo di accordi ed abbandono degli estremismi. f) Di realizzare strategie di formazione permanente: imparare, disimparare ed imparare di nuovo, al fine di stimolare la formazione continua dovrebbe portare a crescita professionale degli individui e della squadra TRANSIZIONE FRA STILI DI LEADERSHIP DIFFERENTI La seguente tavola tenta di chiarire graficamente i diversi stili che un leader deve utilizzare nella gestione della squadra. Questo cambiamento di stili deve essere inteso in maniera dinamica, considerando che questo processo non sarà necessariamente lineare, ma adattabile alle diverse circostanze. LEADERSHIP DI SUPERVISIONE LEADERSHIP DI SQUADRA Ruolo del leader: Gestire le persone Spiegare le decisioni Preparare gli individui Gestire, uno per uno, i compiti di ciascun componente Evitare i conflitti Adattabilità ai cambiamenti LEADERSHIP PARTECIPATIVA Ruolo del leader: Motivare le persone

4 Raccogliere informazioni per prendere delle decisioni Sviluppare l'iniziativa personale Coordinare lo sforzo collettivo Risolvere i conflitti Implementare i cambiamenti LEADERSHIP DI SQUADRA Ruolo del leader: Creare fiducia e motivare il lavoro collettivo Favorire e sostenere le decisioni della squadra Espandere le capacità della squadra Creare un'identità di gruppo Saper sfruttare le differenze all'interno della squadra Delegare compiti, non responsabilità Prevedere ed controllare i cambiamenti

5 5.4. IL COMPORTAMENTO RICHIESTO AL LEADER Il concetto di leader, ed i suoi comportamenti evolvono parallelamente all'evoluzione delle culture, delle società e degli stili organizzativi. Figura: leader Questo è applicabile a qualuque azienda o organizzazione. Una compagnia che voglia favorire la creazione di una squadra ad alte prestazioni deve da una parte favorire un cambiamento culturale in tutti i suoi componenti, e dall'altra, selezionare e/o formare dei leaders in grado di integrarsi con la squadra e di gestirla con un comportamento che dovrebbe ispirare un senso di fiducia, essendo allo stesso tempo in grado di ottenere la massima efficienza da tutti i componenti del gruppo. Nell'ambito di qualunque azienda esistono pochi leaders che abbiano un'attitudine naturale a gestire squadre ad alte prestazioni; per questo motivo, l'azienda dovrà selezionare le persone più adatte a questo scopo, e fornire loro tutta la preparazione e formazione necessaria. Gli esempi di comportamento che seguono possono dare un'idea della sua importanza: Promuovere i cambiamenti: il leader lavora con la sua squadra nel proporre iniziative di cambiamento, con una visione allargata che includa il progetto generale dell'azienda. Pretendere da se stessi: Il leader genera un senso di responsabilità nei confronti di se stessi e del proprio lavoro, legando questo concetto al successo della squadra. Promuovere valori culturali: Il leader individualmente considera e sostiene ciascun membro del gruppo sulla base di questi valori. Riunire la squadra intorno all'intenzione: Il leader indica ai suoi collaboratori come afferrare nuove possibilità nell'area di loro competenza. Decidere gli obiettivi: Il leader decide gli obiettivi con la sua squadra, in modo tale che ciascun membro possa valutarli per mezzo di indicatori. Mostrare gli obiettivi: Il leader elabora e propone strategie ottenendo l'approvazione del gruppo.

6 Delegare i compiti: Il leader delega i compiti ma non le responsabilità: partecipa ai problemi, offre suggerimenti ed alternative per completare il lavoro. Lavoro di squadra: Il leader integra le conoscenze e le abilità con le responsabilità ed obiettivi, ed incoraggia l'avanzamento dei componenti più versatili. ETC IL COMPORTAMENTO RICHIESTO AI COLLABORATORI Qualunque azienda deve considerare anche il comportamento dei suoi collaboratori. Negli esempi che seguono si elencano i comportamenti auspicabili: Partecipare attivamente al progetto aziendale: Il collaboratore è attivo nella proposta di idee, iniziative ed altri aspetti che potrebbero arricchire il progetto aziendale. Partecipazione nei cambiamenti: Il collaboratore è un pioniere quando si tratta di novità, e ne assume i rischi. Organizzare il proprio lavoro: Il collaboratore continuamente semplifica ed ottimizza i suoi metodi di lavoro, informando e rendendo partecipi anche gli altri. Comportarsi in maniera autonoma. Il collaboratore si assume responsabilità in maniera negoziata, proponendo nuove sfide. Lavoro di squadra: Il collaboratore si identifica con gli obiettivi della squadra e compensa le mancanze di altri in caso di assenze. Formazione continua: Il collaboratore consolida il proprio sapere e le proprie capacità. Il collaboratore affronta i conflitti in modo positivo, guardando razionalmente ai problemi. ETC 5.6. CONCLUSIONI Nei prossimi decenni le organizzazioni più avanzate saranno caratterizzate da un tipo di managing molto diverso da quello attuale. Il lavoro verrà svolto da squadre ad alte prestazioni sostenute da Leaders. I livelli gerarchici saranno pochi, e la loro tendenza sarà verso la diminuzione. Al fine di ottimizzare le potenzialità di miglioramento della squadra, non saranno sufficienti solo gli sforzi del leader, ma sarà necessaria la partecipazione di tutto il gruppo. E' necessario sostenere queste persone, al fine di facilitare il loro lavoro e fornire loro le informazioni e la formazione necessarie, in modo tale che possano comprendere le ripercussioni che la loro attività ha sul raggiungimento degli obiettivi stratrgici aziendali. Si tratta di creare un'atmosfera di motivazione in linea con le Intenzioni, la Missione, i Valori e le Politiche. REQUISITI DI BASE NELLA GESTIONE DI SQUADRA Devono soddisfare i cicli di P, D, C dello schema sottostante

7 Devono avere degli indicatori che permettano di visualizzare la loro evoluzione graficamente. Devono essere pianificati in fase P e il loro raggiungimento assicurato in fase D, ed consolidati in fase C I processi e le procedure relatvi alla squadra devono essere discussi per verificarne il livello di efficacia. Sarebbe consigliabile, non necessario, pianificare e fare una riorganizzazione periodica (circa ogni 3 anni) delle procedure relative alla squadra, per migliorarne la gestione. Figura PDCA Se si desidera approcciarsi a questo tipo di esperienza con successo, sarà necessario incoraggiare il cambiamento culturale a tutti i livelli nell'azienda. Come tutti i cambiamenti culturali, anche questo richiede tempo per consolidarsi, motivo per cui non è possibile fare immediatamente dei cambiamenti troppo radicali; conviene invece apportare delle piccole modifiche e miglioramenti in modo graduale che portino però nella direzione desiderata. Il successo di qualunque tipo di management,e quindi, in ultima analisi, della compagnia, dipende molto sui piccoli miglioramenti che vengono così acquisiti velocemente.

8 5.7. BIBLIOGRAFIA Gestión de los recursos humanos Louart, Pierre Rústica Ediciones Gestión El futuro de la dirección de recursos humanos Lake, G. Losey, M.R. Ulrich, D. Lake, Gerry Losey, Michael R. Ulrich, Dave Rústica Ediciones Gestión pasos para la selección de personal con éxito Ansorena Cap, Álvaro de Rústica Ediciones Paidós Ibérica 1996 Adaptación de personal y recursos humanos Davis, Keith Werther, William B. Rústica McGraw-Hill / Interamericana de México 1995 Administración de recursos humanos Snell, Scott Bohlander, George Sherman, Arthur Rústica International Thomson Editores 1998 Administración de recursos humanos Arias Galicia, Fernando Rústica Editorial Trillas 1989 Calidad total en la dirección de recursos humanos Petrick, Joseph Furr, Diana S. Petrick, Joseph A. Rústica Ediciones Gestión Casos prácticos y ejercicios de dirección y gestión de recursos humanos Nova, Pilar Moldes, Rocío Boluda, Francisco Rústica Ediciones de la Universidad Europea de Madrid-CEES 1998 Cómo medir la gestión de recursos humanos Fitz-enz, Jac Fitz-enz, Jack Rústica Ediciones Deusto 1999 Desarrollo y evaluación de recursos humanos Rodrigo Moya, Beatriz Pérez Gorostegui, Eduardo Bolsillo Ediciones Pirámide 1998

9 Diccionario de recursos humanos Fernández-Ríos, Manuel Tapa dura Ediciones Díaz de Santos 1999 Dirección y gestión de recursos humanos Puchol, Luis Rústica Ediciones Díaz de Santos 1997 Casos y supuestos en dirección y gestión de recursos humanos Berlinches Cerezo, Andrés Rústica Ediciones Díaz de Santos 2000 Diseño de estructuras y planificación de recursos humanos en unidades administrativas Ferraro García, Juan Ignacio Flórez Saborido, Ignacio Mora Pazos, Mª Regla Rústica Universidad de Sevilla. Secretariado de Publicaciones El valor añadido por la dirección de recursos humanos Fitz-enz, J. Rústica Ediciones Deusto 1992 Estrategia de empresa y recursos humanos Elorduy Mota, Juan Ignacio Rústica McGraw Hill / Interamericana de España 1993 Externalización de las funciones de recursos humanos Cook, Mary F. Rústica Edicions Gestió Flexibilidad laboral y gestión de los recursos humanos Albizu Gallastegui, Eneka Rústica Editorial Ariel 1997 Gestión de recursos humanos Gómez-Mejía, Luis Balkin, David B. Cardy, Robert L. Rústica Prentice Hall Gestión de recursos humanos García Isa, Isabel Bayón Mariné, Fernando Rústica Editorial Síntesis 1997 Gestión de recursos humanos Rue, Leslie W. Byars, Lloyd L. Rústica McGraw Hill / Interamericana de España 1997

10 Gestión integrada de recursos humanos Monleón Palacios, José Luis Bolsillo Instituto de la Pequeña y Mediana Empresa Industrial 1990 La dirección corporativa de los recursos humanos García Echevarría, Santiago Marr, Reiner Rústica Ediciones Díaz de Santos 1997 La dirección de recursos humanos Rodrigo Moya, Beatriz Pérez Gorostegui, Eduardo Rústica Ediciones Pirámide 1997 La función de los recursos humanos en tiempos de cambio Fernández, Alberto Fernández Caveda, Alberto Rústica Ediciones Gestión La nueva gestión de los recursos humanos Ordóñez, Miguel Ordóñez Ordóñez, Miguel Rústica Ediciones Gestión La revolución de los recursos humanos Deutsch, Arnold R. Rústica Publigrafics 1982 Las competencias: clave para una gestión integrada de recursos humanos Fernández, Guadalupe Dalziel, Murray M. Cubeiro, Juan Carlos Rústica Ediciones Deusto 1996 Los recursos humanos en la empresa: un enfoque directivo Llopis Taverner, Juan Gascó Gascó, José Luis Claver Cortés, Enrique Rústica Editorial Cívitas 1996 Manual de programas de desarrollo de recursos humanos Francisco, Eva de Fabra Tapa dura Ediciones Apóstrofe 1996 Manual del director de recursos humanos Fernández Caveda, Alberto Tapa dura Editorial CISS 1995 Marketing interno y gestión de recursos humanos Barranco Saiz, Francisco Javier Rústica Ediciones Pirámide 2000

11 Modelos de investigación para el desarrollo de recursos humanos Savoie, André Rigny, André-Jean Haccoun, Robert R. Brunet, Luc Bordeleau, Yvan Rústica Editorial Trillas 1987 Modelos y experiencias innovadoras en la gestión de recursos humanos Ordóñez, Miguel Ordóñez Ordóñez, Miguel Rústica Ediciones Gestión Nuevas tendencias de gestión de recursos humanos Trouve, Phillippe Rústica Universidad de Deusto. Departamento de Publicaciones Optimización de los recursos humanos Sánchez Icart, Javier Cogolludo Latorre, Margarita Rústica Editorial CISS 1996 Planificación de los recursos humanos en el ámbito público Palomar Olmeda, Alberto Rústica McGraw Hill / Interamericana de España 1997 Planificación estratégica de recursos humanos: del marketing interno a la planificación Barranco Sáiz, Francisco Javier Rústica Ediciones Pirámide 1993 Planificación y aplicaciones creativas de recursos humanos Burack, Elmer H. Rústica Ediciones Díaz de Santos Planificación y selección de recursos humanos Saavedra Robledo, Irene Rústica Ediciones Pirámide 1997 Política de compensación y protección de los recursos humanos Rodrigo Moya, Beatriz Pérez Gorostegui, Eduardo Bolsillo Ediciones Pirámide 1998 Psicología del trabajo y gestión de recursos humanos Ordóñez Ordóñez, Miguel Rústica Ediciones Gestión Recursos humanos Gómez Fernández, José Manuel Rústica Ediciones Encuentro 1999

12 Recursos humanos González, Juan Carlos Bonache, Jaime Ena, Teresa González, Santiago Rústica Ediciones Alfaguara-Grupo Santillana 1997 Recursos humanos Sánchez Pérez, María del Carmen Pino Mariño, María de los Ángeles Pino Quintario, María Luisa Rústica Editorial Editex 1997 Recursos humanos Schwab, Donald P. Cummings, L.L. Rústica Editorial Trillas 1985 Selección de personal Jiménez Bozal, José Javier Hierro Díez, Enrique García Noya, María Rústica Escuela Superior de Gestión Comercial y Marketing (ESIC) 1997 Todos somos directores de recursos humanos Peretti, Jean Marie Peretti, Jean-Marie Rústica Ediciones Gestión Técnicas de administración de recursos humanos Sánchez Barriga, Francisco Rústica Editorial Limusa 1993

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 06 TIPOLOGIE DI COMMERCIO ELETTRONICO

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 06 TIPOLOGIE DI COMMERCIO ELETTRONICO This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

3. PAGAMENTI ELETTRONICI E RACCOLTE

3. PAGAMENTI ELETTRONICI E RACCOLTE This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

1. (UTILIZZO DEL) BUSINESS ELETTRONICO NEI DIPARTIMENTI DEL PERSONALE 1.1 QUALI ATTIVITÀ SVOLGE QUESTO DIPARTIMENTO?

1. (UTILIZZO DEL) BUSINESS ELETTRONICO NEI DIPARTIMENTI DEL PERSONALE 1.1 QUALI ATTIVITÀ SVOLGE QUESTO DIPARTIMENTO? This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AZIENDALE E-COMMERCE

AMMINISTRAZIONE AZIENDALE E-COMMERCE ` This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

7 REALIZZARE UNA PAGINA WEB CON FRONTPAGE

7 REALIZZARE UNA PAGINA WEB CON FRONTPAGE This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

LEGISLAZIONE E REGOLAMENTI DELL E-COMMERCE

LEGISLAZIONE E REGOLAMENTI DELL E-COMMERCE This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

MASTER di I Livello MES010 - MBA Especialidad en Dirección Financiera. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES010. www.unipegaso.

MASTER di I Livello MES010 - MBA Especialidad en Dirección Financiera. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES010. www.unipegaso. MASTER di I Livello MES010 - MBA Especialidad en Dirección Financiera 1800 ore - 0 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES010 www.unipegaso.it Titolo MES010 - MBA Especialidad en Dirección Financiera Area Internazionale

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

UN GRUPPO DI LAVORO EVOLVE

UN GRUPPO DI LAVORO EVOLVE GRUPPI DI LAVORO GRUPPO DI LAVORO Un gruppo di lavoro è costituito da un insieme di individui che interagiscono tra loro con una certa regolarità, nella consapevolezza di dipendere l uno dall altro e di

Dettagli

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 05 DEFINIZIONE DI E-COMMERCE

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 05 DEFINIZIONE DI E-COMMERCE This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

MASTER di I Livello MES003 - Máster Oficial Universitario en Dirección Comercial y Marketing. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES003

MASTER di I Livello MES003 - Máster Oficial Universitario en Dirección Comercial y Marketing. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES003 MASTER di I Livello MES003 - Máster Oficial Universitario en Dirección Comercial y Marketing 1800 ore - 0 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES003 www.unipegaso.it Titolo MES003 - Máster Oficial Universitario

Dettagli

Distinguere tra bisogni di cura standard e individualizzati. Valutazione delle esigenze e traduzione di queste in azioni adeguate

Distinguere tra bisogni di cura standard e individualizzati. Valutazione delle esigenze e traduzione di queste in azioni adeguate Linee guida per la costruzione di test per la valutazione degli esiti dei percorsi di apprendimento per Coordinatori all interno delle strutture residenziali per anziani Queste linee guida sono rivolte

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

www.daca.it La leadership Il concetto e gli stili di leadership

www.daca.it La leadership Il concetto e gli stili di leadership La leadership www.daca.it Il concetto e gli stili di leadership Lo studio della leadership, nell ambito specifico della letteratura sui comportamenti organizzativi, nasce e si fonda su un filone di ricerca

Dettagli

Partnership con il Committente

Partnership con il Committente PRESENTAZIONE AZIENDALE N.T.A. Srl costituisce un unicum in grado di realizzare e gestire i servizi richiesti, con piena delega operativa e completa responsabilizzazione sui processi. Le referenze maturate

Dettagli

PROGETTO SHEEP FORMAZIONE INSEGNANTI: COMUNICAZIONE CON LE FAMIGLIE

PROGETTO SHEEP FORMAZIONE INSEGNANTI: COMUNICAZIONE CON LE FAMIGLIE PROGETTO SHEEP FORMAZIONE INSEGNANTI: COMUNICAZIONE CON LE FAMIGLIE Premessa La presente dispensa è stata realizzata nell ambito del progetto SHEEP finanziato dal programma europeo Energie Intelligenti

Dettagli

MASTER di I Livello MES006 - Máster Oficial Universitario en Dirección Financiera. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES006

MASTER di I Livello MES006 - Máster Oficial Universitario en Dirección Financiera. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES006 MASTER di I Livello MES00 - Máster Oficial Universitario en Dirección Financiera 1800 ore - 0 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES00 www.unipegaso.it MES00 - Máster Oficial Universitario en Dirección Financiera

Dettagli

Pilota BIM. Manuale introduttivo. avanti

Pilota BIM. Manuale introduttivo. avanti Pilota BIM Manuale introduttivo Cos è il BIM? Struttura per l'implementazione di un progetto mirata al progetto Il passaggio al BIM può sembrare difficile, ma questo manuale vi offre una semplice struttura

Dettagli

QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA

QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA QUESTIONARIO 3: MATURITA ORGANIZZATIVA Caratteristiche generali 0 I R M 1 Leadership e coerenza degli obiettivi 2. Orientamento ai risultati I manager elaborano e formulano una chiara mission. Es.: I manager

Dettagli

MASTER di I Livello MES004 - Máster Oficial Universitario en Marketing y Comunicación Digital. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES004

MASTER di I Livello MES004 - Máster Oficial Universitario en Marketing y Comunicación Digital. 1800 ore - 60 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES004 MASTER di I Livello MES004 - Máster Oficial Universitario en Marketing y Comunicación Digital 1800 ore - 0 CFU Anno Accademico 2012/2013 MES004 www.unipegaso.it Titolo MES004 - Máster Oficial Universitario

Dettagli

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 01 STORIA ED EVOLUZIONE DI INTERNET

E-COMMERCE INTRODUZIONE GENERALE CAPITOLO 01 STORIA ED EVOLUZIONE DI INTERNET This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

ASSOCIAZIONE SEED (SVIZZERA)

ASSOCIAZIONE SEED (SVIZZERA) Scheda informativa dell'impresa sociale ASSOCIAZIONE SEED (SVIZZERA) Fondata nel 2007 Forma legale Associazione Settore Fornitore di servizi per organizzazioni che operano nel sociale / sociale / cooperazione

Dettagli

C-LIEGE - Clean Last mile transport and logistics management for smart and efficient local Governments in Europe

C-LIEGE - Clean Last mile transport and logistics management for smart and efficient local Governments in Europe C-LIEGE - Clean Last mile transport and logistics management for smart and efficient local Governments in Europe DELIVERABLE n. 7.1 TRANSFERABILITY PLAN FOR LOCAL GOVERNMENTS ON ENERGY SAVING AND SUSTAINABLE

Dettagli

4. UTILZZO DI EXCEL RELATIVAMENTE AI FOGLI ELETTRONICI, LE TABELLE E I DATI SUL WEB

4. UTILZZO DI EXCEL RELATIVAMENTE AI FOGLI ELETTRONICI, LE TABELLE E I DATI SUL WEB This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

La Leadership efficace

La Leadership efficace La Leadership efficace 1 La Leadership: definizione e principi 3 2 Le pre-condizioni della Leadership 3 3 Le qualità del Leader 4 3.1 Comunicazione... 4 3.1.1 Visione... 4 3.1.2 Relazione... 4 pagina 2

Dettagli

APPLICAZIONE di ECVET PL n 4. Casi di Studio Europei RISULTATO n 7

APPLICAZIONE di ECVET PL n 4. Casi di Studio Europei RISULTATO n 7 APPLICAZIONE di ECVET PL n 4 Casi di Studio Europei RISULTATO n 7 DEKRA (LUGLIO, 2015) PROMETEO Project - Lifelong Learning Programme Leonardo Da Vinci (ToI) This project has been funded with support from

Dettagli

Master Universitario di I livello in. Comunicazione e Marketing

Master Universitario di I livello in. Comunicazione e Marketing Master Universitario di I livello in Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti del master in Marketing e Comunicazione gli strumenti manageriali indispensabili

Dettagli

Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO

Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO Docente: Selena Aureli LEZIONE 2 1 L organo amministrativo o controller L are amministrativa è l area in cui si colloca l organo o ente oggi denominato

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching

Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching Il team Un gruppo di persone che: condividono uno scopo, hanno un obiettivo in comune collaborano, moltiplicando le loro risorse condividono i vantaggi

Dettagli

DIGITAL COMMUNICATION RICERCHE DI MERCATO WEB PLATFORM GIFTING & GADGETING

DIGITAL COMMUNICATION RICERCHE DI MERCATO WEB PLATFORM GIFTING & GADGETING DIGITAL COMMUNICATION RICERCHE DI MERCATO WEB PLATFORM GIFTING & GADGETING II IV VI VIII Indolceattesa Marketing Solutions è una struttura specializzata nella realizzazione di servizi di marketing per

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

C4 COMPONENTE PARTECIPAZIONE: Visione Comune Strategica. Fase 1 Avvio del processo partecipato

C4 COMPONENTE PARTECIPAZIONE: Visione Comune Strategica. Fase 1 Avvio del processo partecipato MED Programme Progetto MedStrategy Strategia Integrata per lo Sviluppo Sostenibile delle Aree Rurali del Mediterraneo Project reference no.: 2G-MED09-282 C4 CMPNENTE PARTECIPAZINE: Visione Comune Strategica

Dettagli

Basi del Processo Decisionale con il Consenso

Basi del Processo Decisionale con il Consenso Basi del Processo Decisionale con il Consenso Questo documento è pensato per servire come introduzione al processo decisionale basato sul consenso per le comunità che stanno provando sul campo le proposte

Dettagli

Autorevolezza personale e leader nella professione

Autorevolezza personale e leader nella professione Autorevolezza personale e leader nella professione Adolfo Maria Comari Autorevolezza personale e leader nella professione Psicologia della leadership McGraw-Hill Milano New York San Francisco Washington

Dettagli

Corsi di formazione !!"#$%&'%&("#)*+%",-&

Corsi di formazione !!#$%&'%&(#)*+%,-& !!"#$%&'%&("#)*+%",-& "Se un uomo ha fame non regalargli un pesce, ma insegnagli a pescare. Solo così non lo avrai sfamato per un giorno, ma per sempre" Premessa Tra le varie componenti aziendali, sicuramente

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Laurea in Filologia Ispanica presso la Universidad de Alcalá de Henares.

CURRICULUM VITAE. Laurea in Filologia Ispanica presso la Universidad de Alcalá de Henares. CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Nome e cognome: Inocencio Giraldo Silverio Luogo e Data di nascita: Alcalá de Henares, Madrid, Spagna, 15 agosto 1967 Posta elettronica: inogir@yahoo.es FORMAZIONE ACCADEMICA

Dettagli

Team coaching e sviluppo

Team coaching e sviluppo new program Team coaching e sviluppo TERRENUOVE CENTRO DI RICERCA INTERPERSONALE E INTERCULTURALE Cooperativa sociale Onlus Intact presenta il nuovo programma: Team coaching e sviluppo t e a m c o a c

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

COMPETENZE TRASVERSALI

COMPETENZE TRASVERSALI GESTIRE IL CAMBIAMENTO STILI DI LEADERSHIP FACILITARE LA COMUNICAZIONE GESTIRE LE SITUAZIONI DI CRISI CREATIVITÀ E PROBLEM SOLVING GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO PROJECT MANAGEMENT IN PRATICA FORMARE IL PROPRIO

Dettagli

Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler

Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler Introduzione La politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler illustra il contenuto strategico delle iniziative rivolte al personale Schindler. Si

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

Leadership e governo aziendale (Maurizio Bottari)

Leadership e governo aziendale (Maurizio Bottari) Più donne per i C.d.A. e le posizioni apicali Leadership e governo aziendale (Maurizio Bottari) Regione Piemonte Torino, 2 aprile 2014 I veri Leader non nascono tali, lo diventano grazie all impegno e

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data )

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data ) PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data ) NOMINATIVO DEL TIROCINANTE DATA E LUOGO DI NASCITA RESIDENZA TELEFONO CODICE FISCALE ATTUALE CONDIZIONE ( segnare con una x la casella

Dettagli

La formazione come strumento per facilitare la comunicazione interna e il cambiamento in azienda - Caso DHL Express Italy -

La formazione come strumento per facilitare la comunicazione interna e il cambiamento in azienda - Caso DHL Express Italy - La formazione come strumento per facilitare la comunicazione interna e il cambiamento in azienda - Caso DHL Express Italy - Pasquale Cicchella, HR Training and Development Manager, DHL Express Italy Simonetta

Dettagli

Modernizzare l organizzazione del lavoro. - Un atteggiamento positivo nei confronti dei cambiamenti. Comunicazione della Commissione

Modernizzare l organizzazione del lavoro. - Un atteggiamento positivo nei confronti dei cambiamenti. Comunicazione della Commissione Modernizzare l organizzazione del lavoro - Un atteggiamento positivo nei confronti dei cambiamenti Comunicazione della Commissione 1. Introduzione 1.1 Obiettivo della comunicazione L'obiettivo della comunicazione

Dettagli

International Workshop Factoring around Europe: Italia - España

International Workshop Factoring around Europe: Italia - España International Workshop Factoring around Europe: Italia - España 20 e 21 settembre 2007 Sala Conferenze UBI Banca Piazza Monsignor Almici Brescia GIOVEDI 20 SETTEMBRE 10:00 Consiglio AEF 11:00 Consiglio

Dettagli

ISO Revisions Whitepaper

ISO Revisions Whitepaper ISO Revisions ISO Revisions ISO Revisions Whitepaper Processi e procedure Verso il cambiamento Processo vs procedura Cosa vuol dire? Il concetto di gestione per processi è stato introdotto nella versione

Dettagli

Le lezioni saranno in lingua spagnola. Il corso si articola in tre moduli: A) Didattica della lingua (6 crediti)

Le lezioni saranno in lingua spagnola. Il corso si articola in tre moduli: A) Didattica della lingua (6 crediti) UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Corsi di Tirocinio Formativo Attivo (TFA) per l'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado ANNO ACCADEMICO 2014-2015 CLASSI A445-A446 INSEGNAMENTO SSD

Dettagli

LA FUNZIONE DEL TUTOR NEI PROCESSI DI FORMAZIONE

LA FUNZIONE DEL TUTOR NEI PROCESSI DI FORMAZIONE LA FUNZIONE DEL TUTOR NEI PROCESSI DI FORMAZIONE La formazione degli adulti Condurre gruppi di lavoro di adulti professionalizzati Il ruolo del tutor nella formazione degli adulti Le caratteristiche della

Dettagli

Implementazione di soluzioni di ricerca per le aziende

Implementazione di soluzioni di ricerca per le aziende Implementazione di soluzioni di ricerca per le aziende Le soluzioni di ricerca per le aziende permettono agli utenti di sfruttare al massimo le informazioni di cui dispongono al fine di migliorare la loro

Dettagli

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE.

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. Oltre 5.000 partecipanti hanno scelto E-Learning24! DEMO WWW.ELEARNING24.ILSOLE24ORE.COM NOVITÀ 2014 MULTI-DEVICE E MULTI-BROWSER PC SMARTPHONE TABLET 02 IL

Dettagli

Ottimizzare Agile per la. agility made possible. massima innovazione

Ottimizzare Agile per la. agility made possible. massima innovazione Ottimizzare Agile per la agility made possible massima innovazione Agile accelera l'offerta di innovazione Lo scenario aziendale attuale così esigente e in rapida evoluzione ha enormemente amplificato

Dettagli

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale.

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale. IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale. Gestione e sviluppo richiedono oggi comportamenti diversi

Dettagli

Scende in campo l esperienza

Scende in campo l esperienza Scende in campo l esperienza I percorsi Coach a 4 mani Sales nascono dall esperienza dei consulenti Opes nel supportare lo sviluppo delle competenze trasversali con la collaborazione di professionisti

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Scheda informativa dell'impresa sociale FONDAZIONE DIAMANTE. http://www.f-diamante.ch

Scheda informativa dell'impresa sociale FONDAZIONE DIAMANTE. http://www.f-diamante.ch Scheda informativa dell'impresa sociale FONDAZIONE DIAMANTE (SVIZZERA) Fondata nel 1978 Forma legale Settore Area servita Sito web Fondazione (CCS) Sociale / Fornitore di servizi Locale (Canton Ticino)

Dettagli

Geprim per il Settore Immobiliare

Geprim per il Settore Immobiliare Geprim per il Settore Immobiliare Strumenti, tecniche, competenze, per superare le criticità e raggiungere i propri obiettivi Geprim per il Settore Immobiliare Il settore immobiliare è caratterizzato da

Dettagli

CURRICULUM. Giuseppe Piperata. Nato a Catanzaro (1970), risiede a Bologna.

CURRICULUM. Giuseppe Piperata. Nato a Catanzaro (1970), risiede a Bologna. CURRICULUM Giuseppe Piperata Nato a Catanzaro (1970), risiede a Bologna. Percorso formativo. Si è laureato, con lode, in Giurisprudenza (1996) presso l Università di Bologna. Ha vinto il premio Umberto

Dettagli

LO PSICOLOGO IN AZIENDA L analisi e la promozione di un buon clima aziendale

LO PSICOLOGO IN AZIENDA L analisi e la promozione di un buon clima aziendale LO PSICOLOGO IN AZIENDA L analisi e la promozione di un buon clima aziendale Associazione DAGUS www.associazionedagus.it associazione.dagus@gmail.com. 1 Lo psicologo in azienda L analisi e la promozione

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. FORMAZIONE MANAGERIALE S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

NetQues Project Report Speech and Language Therapy Education in Europe United in Diversity

NetQues Project Report Speech and Language Therapy Education in Europe United in Diversity NetQues Project Report Speech and Language Therapy Education in Europe United in Diversity Network for Tuning Standards and Quality of Education Programmes in Speech and Language Therapy/Logopaedics across

Dettagli

ECO-SOCIAL E-SHOPS (MACEDONIA)

ECO-SOCIAL E-SHOPS (MACEDONIA) Scheda informativa dell'impresa sociale ECO-SOCIAL E-SHOPS (MACEDONIA) Fondata nel 1998 Forma legale Settore Area servita Sito web ONG Sociale - Sviluppo sostenibile Nazionale http://www.ort.org.mk/en

Dettagli

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE UFFICI E SERVIZI

ALLEGATO AL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE UFFICI E SERVIZI Il Sistema di valutazione delle performance ALLEGATO AL REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE UFFICI E SERVIZI Premessa L esigenza di coniugare la valutazione dell efficacia produttiva con la valorizzazione dei

Dettagli

abilità di una persona a orientare, sostenere, e sviluppare le potenzialità di un individuo Abilità di counselling

abilità di una persona a orientare, sostenere, e sviluppare le potenzialità di un individuo Abilità di counselling Abilità di counselling abilità di una persona a orientare, sostenere, e sviluppare le potenzialità di un individuo Accompagnamento supporto orientativo offerto a un candidato da parte di un professionista

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE Classe 4E A.S. 2013/2014 Libri di testo Adelante 2 - Zanichelli De negocios por el mundo - Hoepli Una vuelta por la cultura hispana - Zanichelli Disciplina: SPAGNOLO Docente: prof.

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

3 Master manageriale Competenza, Convinzione, Cuore per la gestione delle risorse in azienda

3 Master manageriale Competenza, Convinzione, Cuore per la gestione delle risorse in azienda 3 Master manageriale Competenza, Convinzione, Cuore per la gestione delle risorse in azienda Sommario INTRODUZIONE... 3 LA MISSION... 4 I RUOLI... 5 Aziende e istituzioni... 5 Imprenditori e manager...

Dettagli

Eurocompany Group. Il nostro lavoro, il vostro successo certificato.

Eurocompany Group. Il nostro lavoro, il vostro successo certificato. Eurocompany Group Eurocompany Group è un'azienda dinamica che ha fatto della rapidità e flessibilità d'intervento la sua filosofia di successo, grazie alla collaborazione di professionisti molto qualificati

Dettagli

Lavorare dove inizia il futuro.

Lavorare dove inizia il futuro. Lavorare dove inizia il futuro. Volete una carriera con un futuro? Allora unitevi al team di Swiss Life. 2 Lavorare dove inizia il futuro. Swiss Life investe nel futuro dei suoi collaboratori. E voi? Chi

Dettagli

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo

EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo EURES: strumento per favorire e migliorare la mobilità del lavoro europeo Puntare sul futuro Vivere e lavorare in un altro paese è un opportunità molto interessante per i cittadini europei di tutte le

Dettagli

1. Competenze di realizzazione e operative

1. Competenze di realizzazione e operative 1. Competenze di realizzazione e operative 1.1 Tensione al risultato L'interesse a lavorare bene o a misurarsi con standard di eccellenza. La capacità di stabilire e raggiungere obiettivi alti, di ottenere

Dettagli

LA SICUREZZA E IMPORTANTE

LA SICUREZZA E IMPORTANTE DISC PROFILO VERDE INTRODUZIONE Le persone con un alto profilo comportamentale VERDE preferiscono lavorare all interno di strutture esistenti e collaborare con gli altri. Il VERDE vuole sentirsi sicuro

Dettagli

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati High Impact Programs 1 Chi siamo Performance Technology Solutions (PTS) è una società di consulenza organizzativa e formazione manageriale Il nostro nome deriva dalla metodologia di origine statunitense

Dettagli

Team e lavoro di gruppo

Team e lavoro di gruppo Team e lavoro di gruppo Team di lavoro Team Numero ridotto di persone aventi capacità complementari che si ritengono reciprocamente responsabili per scopo, obiettivi e approccio comuni. L evoluzione di

Dettagli

Psicologia dell emergenza negli eventi catastrofici annunciati LA COMUNICAZIONE EFFICACE

Psicologia dell emergenza negli eventi catastrofici annunciati LA COMUNICAZIONE EFFICACE Corso di formazione per volontari di protezione civile Psicologia dell emergenza negli eventi catastrofici annunciati LA COMUNICAZIONE EFFICACE Supporti visivi di Consuelo C. Casula Specialista Psicologia

Dettagli

CORSI DI 1 e 2 LIVELLO PER FSN/DSA. OTTIMIZZARE L ORGANIZZAZIONE DI UNA SOCIETÀ SPORTIVA Stili di Leadership e Sviluppo dei Collaboratori

CORSI DI 1 e 2 LIVELLO PER FSN/DSA. OTTIMIZZARE L ORGANIZZAZIONE DI UNA SOCIETÀ SPORTIVA Stili di Leadership e Sviluppo dei Collaboratori CORSI DI 1 e 2 LIVELLO PER FSN/DSA OTTIMIZZARE L ORGANIZZAZIONE DI UNA SOCIETÀ SPORTIVA Stili di Leadership e Sviluppo dei Collaboratori Relatore: Luigi Maggi Nello sport Presidente del Comitato Regionale

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL

DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL CULTURA AZIENDALE RITENIAMO CHE UNA FORTE CULTURA AZIENDALE COSTITUISCA UN ENORME VANTAGGIO CONCORRENZIALE. QUANDO PARLO DELLA CULTURA DELLA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI

Dettagli

5. SVILUPPO DI UNA PRESENTAZIONE POWER POINT

5. SVILUPPO DI UNA PRESENTAZIONE POWER POINT This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

4. COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA NELL AZIENDA

4. COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA NELL AZIENDA This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

CAPITOLO I: SCOPI E PRINCIPI

CAPITOLO I: SCOPI E PRINCIPI STATUTO RURENER Principi, diritti e doveri dei membri RURENER Disclaimer La responsabilità esclusiva del contenuto di questa pubblicazione è degli autori. Non riflette necessariamente l opinione delle

Dettagli

Innovazione tecnologica: Il ruolo delle Ong e le opportunità per le imprese Italiane

Innovazione tecnologica: Il ruolo delle Ong e le opportunità per le imprese Italiane Innovazione tecnologica: Il ruolo delle Ong e le opportunità per le imprese Italiane Stefano Gazziano ENEA Responsabile coordinamento programmi di trasferimento tecnologico stefano.gazziano@enea.it ENEA

Dettagli

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO 1- Presso il Servizio in cui operi e previsto un progetto analogo? La maggior parte dei partecipanti ha risposto in maniera negativa. Al momento, solo presso il nostro Servizio

Dettagli

La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo

La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo La Learning Organization Apprendimento organizzativo, individuale e generativo Francesco Sardu 8 agosto 2003 indice 1. Apprendimento organizzativo, individuale e generativo 2. Le cinque discipline per

Dettagli

In-Diversity Newsletter 3

In-Diversity Newsletter 3 Newsletter 3 APRILE 2012 This project has been funded with support from the European Commission. This communication reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsible

Dettagli

Melbourne Mandate documento finale Pubblicato il 20 novembre 2012

Melbourne Mandate documento finale Pubblicato il 20 novembre 2012 Melbourne Mandate documento finale Pubblicato il 20 novembre 2012 Al World Public Relations Forum 2012 di Melbourne quasi 800 delegati provenienti da 29 paesi hanno approvato il Melbourne Mandate, un appello

Dettagli

Newsletter Febbraio 2016

Newsletter Febbraio 2016 Newsletter Febbraio 2016 GOOD, SUFFICIENT BUT WHAT WILL THE FUTURE BRING US? 4a TAP Partner Meeting Indice Motivazioni per il curriculum di formazione per persone a rischio di povertà ed esclusione sociale

Dettagli

LO SVILUPPO MANAGERIALE DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA

LO SVILUPPO MANAGERIALE DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA Milano Italy LO SVILUPPO MANAGERIALE DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA Febbraio 2013 www.sdabocconi.it/arcadia Empower your vision significa confrontarsi e acquisire prospettive differenti e qualificate per

Dettagli

Benchmarking tool (Questionario di valutazione comparativa)

Benchmarking tool (Questionario di valutazione comparativa) Benchmarking tool (Questionario di valutazione comparativa) Questo progetto è stato finanziato con il sostegno della Commissione Europea. Questo portale riflette il punto di vista degli sviluppatori e

Dettagli

Strumenti di incentivazione della produttività e valutazione della performance

Strumenti di incentivazione della produttività e valutazione della performance www.adapt.it, 10 marzo 2011 Strumenti di incentivazione della produttività e valutazione della performance di Dimitri Giardino In uno scenario economico sempre più globalizzato e concorrenziale, in cui

Dettagli

- Investimenti nell innovazione di prodotto - Immagine: prodotto di rottura, avventuroso, stile americano

- Investimenti nell innovazione di prodotto - Immagine: prodotto di rottura, avventuroso, stile americano 1918: primo costruttore di motociclette del mondo - Investimenti nell innovazione di prodotto - Immagine: prodotto di rottura, avventuroso, stile americano Anni 50: quota di mercato del 60% Ingresso dei

Dettagli

Seminario di aggiornamento Quadri Tecnici di base delle ASD STILI DI GUIDA E SVILUPPO DEI COLLABORATORI

Seminario di aggiornamento Quadri Tecnici di base delle ASD STILI DI GUIDA E SVILUPPO DEI COLLABORATORI Seminario di aggiornamento Quadri Tecnici di base delle ASD Poggio Mirteto, 28 aprile 2015 Casa della Cultura STILI DI GUIDA E SVILUPPO DEI COLLABORATORI Relatore: Luigi Maggi Nello sport Presidente del

Dettagli

STRUMENTO DI AUTO VALUTAZIONE DELLA CERTIFICAZIONE DI QUALITA BASATO SULLO STANDARD DI SCUOLA ELOS

STRUMENTO DI AUTO VALUTAZIONE DELLA CERTIFICAZIONE DI QUALITA BASATO SULLO STANDARD DI SCUOLA ELOS Come usare lo strumento di auto-valutazione della Certificazione di Qualità La scuola sarà valutata sulla base della raccolta e dell analisi delle prove scritte seguite o dalla visita della scuola, intervista

Dettagli

SYSTIMAX Solutions. imvisiontm. la gestione dell infrastruttura resa semplice.

SYSTIMAX Solutions. imvisiontm. la gestione dell infrastruttura resa semplice. SYSTIMAX Solutions imvisiontm. la gestione dell infrastruttura resa semplice. Tutte le reti devono essere gestite. La domanda è: COME? La visione: il successo dell azienda inizia da una migliore gestione

Dettagli

Responsabilità Sociale di Impresa

Responsabilità Sociale di Impresa Responsabilità Sociale di Impresa Un po di storia 1. 1992, si tiene il Rio De Janeiro Earth Summit per la discussione dei problemi ambientali del pianeta e dei loro legami con i problemi dello sviluppo

Dettagli

GRUPPO DEI PARI E APPRENDIMENTO COOPERATIVO COME STRATEGIA COMPENSATIVA PER I BES

GRUPPO DEI PARI E APPRENDIMENTO COOPERATIVO COME STRATEGIA COMPENSATIVA PER I BES GRUPPO DEI PARI E APPRENDIMENTO COOPERATIVO COME STRATEGIA COMPENSATIVA PER I BES Ciò che i bambini sanno fare insieme oggi, domani sapranno farlo da soli ( Lev VYGOTSKJJ) IX CONVEGNO DI RIMINI SULLA QUALITA

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli