Information Retrieval

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Information Retrieval"

Transcript

1 I C A R O/400 Information Retrieval IBM Application System/400 Guida per il programmatore (ICARO, IcaroPc, IcaNet) Versione 4.0 Marzo 2004

2

3 Gaetano SAVONA Versione Marzo 2004 SAP sas Via dei Nebrodi, 55 Palermo (Italy)

4

5 Informazioni su questo manuale Questo manuale illustra come installare, avviare e lavorare con ICARO/400 per risolvere la indicizzazione totale di testi liberi non strutturati su IBM AS/400. Questo manuale è stato realizzato da SAP sas - Italy. Il copyright è della SAP sas e non ha alcun legame o obbligazione con la IBM company. I seguenti termini o logo, usati in questo manuale sono marchi registrati della IBM International Business Machine corporation: IBM ImagePlus AS/400 OS/2 PS/2 Personal System/2 SAA OfficeVision/ ICARO/400 è un prodotto della SAP sas. Dr. Gaetano Savona; Per ulteriori informazioni contattare TIS Text Information Systems, Svizzera - centro internazionale di supporto e distribuzione del prodotto ICARO: T.I.S SA, Kybourg 1, CH 1700, Fribourg Tel. (00 41 ) fax (00 32) oppure SAP sas., via dei Nebrodi 55, Palermo (Italy), Tel. (091) , Fax (091) sito A CHI SI RIVOLGE QUESTO MANUALE Questo manuale è indirizzato all'amministratore delle banche dati, ai progettisti delle banche dati ed ai programmatori per lo sviluppo di procedure di backup e restore automatizzate, per la realizzazione di interfacce utente per facilitare l'interrogazione, per integrare banche dati ed applicazioni utente con banche dati ICARO, per realizzare interfacce web ed integrazioni con oggetti multimediali. I gestori di banche dati ed i programmatori ICARO devono avere una conoscenza di base dell'application System/400 (IBM AS/400) e delle procedure per la sicurezza dell'as/400. ICARO Guida Programmatore i

6 Informazioni collegate On Line e stampate Il Programmatore e l'amministratore troverà in questo manuale ed anche nella Guida 'on line' le istruzioni fondamentali per realizzare applicazioni di information retrieval personalizzate e per integrare applicazioni utente con ICARO utilizzando le A.P.I. (Application Programming Interface) qui descritte. Inoltre, il programmatore dovrebbe leggere il manuale "ICARO: Guida per l'utente" per sapere come installare l'applicazione ICARO, definire una banca dati, e gestire e ricercare documenti. Altre informazioni si trovano in una banca dati ICARO on line o sul nastro del prodotto in licenza ICARO. Altri manuali SAP/TIS ed IBM contengono informazioni correlate: TIS ICARO-ImagePlus Interface - administration TISDOCi04 TIS ICARO-ImagePlus Interface - User's guide TISDOCi05 SAA ImagePlus/400 System Administrator's Guide SC SAA ImagePlus/400 General information manual GC SAA ImagePlus/400 Planning and installation Guide GC SAA ImagePlus Workfolder application facility/400 Message and codes SC SAA ImagePlus Workfolder application facility/400 Programming interfaces SC PS/2 ImagePlus Workstation Program Operation Guide SC SAA ImagePlus/400 Workstation Program/2 Programmers Guide ICARO - Guida utente ii ICARO Guida Programmatore

7 I n d i c e Introduzione I-1 Capitolo 1. Richiamo delle applicazioni ICARO Iniziare una sessione ICARO, creazione ambiente di lavoro (CRTAUTUSE) e chiusura corretta della sessione Richiamo del video di logon Richiamo del Menu Principale Richiamo del Menu DEFICA (Definire ICARO) Richiamo del Menu Gestione tabelle Richiamo del Menu Gestione del Dizionario Richiamo del Menu Funzioni Operative Capitolo 2. Richiamo delle funzioni di ICARO Aprire la sessione ICARO Richiamo menu gestione documenti: TEXGES Richiamo funzione gestione di un documento: TEXGESDOC Richiamo funzione interrogazione documenti: TEXINQ Creazione procedure per l'amministrazione delle banche dati Richiamare la riorganizzazione della banca dati: TXTRIORGA. 2-5 Salvataggio di una banca dati: SAVEDBICA Salvataggio di tutte le banche dati: SAVEDB Salvataggio degli oggetti multimediali di una banca dati SAVDBIFS. 2-7 Salvataggio procedure.exe della directory IFS. SAVIFS Ripristinare una banca dati: RSTDBICA Ripristino degli oggetti multimediali di una banca dati RSTDBIFS. 2-9 Ripristino procedure.exe delle directory IFS. RSTIFS 2.9 Ricostruzione (totale) indici banca dati: SUBIDXTOT/IDXTOT Ricostruzione (parziale) indici banca dati: SUBIDXWOR/IDXWOR Aggiornamento indici: SUBAGDOC/TEXUPDOC Emissione su stampa o su file del dizionario TEXT08Px ICARO Guida Programmatore iii

8 Capitolo 3. Gestione documenti Struttura dei file di ICARO: File TEXRAAA e TEXDAAA File di lavoro TEWRAAA e TEWDAAA File assegnazione numero identificativo:texaret e TEXAGAN Selezione di un documento da revisionare: TEXT Assegna o proteggi il contenuto di un campo: EXTAUT Definire un help sui campi formattati: EXTHF Definire un help sui singoli paragrafi: EXTHP Routine controllo contenuto dei campi formattati: EXTCOF Routine controllo contenuto dei paragrafi: EXTCOP Routine controllo cancellazione documento: EXTDEL Routine di EXIT nella gestione di docum.: il tasto F20 EXTGES) 3-14 Routine dopo l'aggiornamento del documento: EXTCLDOC 3-15 Modifica videata/program di gestione campi formattati: TEZAAA 3-16 Importare docum.office (.doc,.html, rft, txt) EXTIMPO/EXTIMPO Esportare verso l office (.doc,.rft,.html,.txt) EXTEXPO 3-19 Tre metodi per esportare documenti ICARO a office Importare un membro di file sorgente: TEXT15T Importare un documento office in un file ICARO: TEXT16T Capitolo 4. Leggere un campo o paragrafo Lettura di un campo formattato: TEWSFFF Lettura campo variabile (2000 o 9999 car.): TEWSPPP/TEWSPP9 4-2 Lettura campo variabile (senza limite di lunghezza): TEWS Lettura delle righe di intestazione di un paragrafo RTVINPAR. 4-4 Invertire un campo arabo: ARAB iv ICARO Guida Programmatore

9 Capitolo 5. Altre routine Controllo termini di un campo o di righe di testo TEXT21R Accesso a tabelle di riferimento ICARO: TEXT Duplica una tabella di riferimento ICARO: DUPTAB Accesso alla lista di banche dati autorizzate: TEX05A Reperire il codice di lingua di un utente: RTVLANGU Allocare /bloccare una banca dati: LCKDB Verifica dei lavori attivi in una banca dati: TESTJOB Rilascia le librerie di lavoro utente WICA000xxx: INQDLTSP Visualizzazione di un membro di file sorgente: TEXMSGP Modifica righe membro source TXTTOPCX Testare l ambiente di lavoro (batch/interattivo) TYPEJOB Marginare un testo : TEXT13CB Capitolo 6. Caricare/scaricare una banca dati a) caricare documenti via batch ADDDOC/ADDDOCB. 6-1 Formato file di input (TEWLOG) b) Reperire documenti RTVDOC/RTVDOCB. 6-7 Formato di file di output (TEWLOG) Applicazioni Recupero/svuotamento/caricamento documenti Banche dati parallele Recuperare/unire informazioni esterne Creare una sotto banca dati Modificare globalmente campi/paragrafi specifici Capitolo 7. Programma guida: TEXBAT Il sorgente TEXBAT Routine SELOP Routine WRKDOC Routine GESDOC Routine di RESET Routine AGGDOC ICARO Guida Programmatore v

10 Capitolo 8. Autorizzazioni Assegnare ad un utente un profilo di riferimento: TXADUP Modifica, per un profilo, delle limitazioni di accesso a documenti (CHGQRYLMT) Capitolo 9. Interrogazione su banche dati Quadro generale Esempio dell'interfaccia di interrogazione. (TURBO INQDIR) Esempio di exit per banca dati (programma EXTINQ Descrizione delle routine API Apertura della sessione di interrogazione INQOPNSP. 9-3 Attivazione banca dati: INQSETDB. 9-3 Formulazione interattiva della domanda: INQR Programma per la formulazione della domanda: PGMxxx Formulazione di domanda in modo batch INQSNQRY. 9-7 Controllo domanda: INQCHK Attivazione formato visualizzazione/stampa TEXINQF/INQSETFO 9-10 Reperire il risultato della domanda - RTVRSL Visualizza lista delle ricorrenze dell'ultima domanda: INQDSPOC Selezione del tipo di output del risultato: INQDSPOP 9-12 Visualizzazione dei documenti estratti: INQDSPDO Visualizza lista abbreviata documenti: INQDSPLI/INQDSPLX Stampa dei documenti estratti: INQSNPRT Procedura di estrazione dei documenti: INQEXCES Routine di EXIT di visualizzazione documenti: EXTINQ Visualiz. documento con numero. di riferimento: DSPDOC Chiusura di una sessione di interrogazione INQDLT Esempi di navigazione ipertestuali Modifica una procedura di estrazione per aggiornare direttamente un data base utente vi ICARO Guida Programmatore

11 Altre routine Reperire le banche dati attive per l interrogazione e l ultimo numero di livello RTVOPNDB Reperire alcuni termini di una banca dati RTVTERM Capitolo 10. Ricorsività di programmi La routine CRTRCR Capitolo 11. Esempi di estrazione/trasferimento dati Istogramma di frequenza (TEXDIAALF TEXDIANUM) Trasferire su PC il file risultato di una procedura di estrazione. EXTEXPD Realizzare prospetti con totali o calcoli dopo l'interrogazione Converti un membro source/text Management in RTF, HTML o ASCII con output in un membro source e in un file system AS.....TXTTOPC Converti ed esporta un membro source/text Management in RTF, HTML o ASCII in un file system AS, server di rete o pc locale DOCTOPC Importa e converti un documento office.doc rtf htm in un membro di file source. DOCTOAS Trasferim. da server PC a IFS AS400 e viceversa PCTOPC 11-9 Convertire un documento ICARO, nel formato di visualizzazione, in un membro di file source. DOCTOMBR Leggere il contenuto di una DIR e trasferirla in un membro source RTVDIR Funzioni windows (.exe.bat) utilizzabili dall utente BROWSER.bat visualizzazione documenti e oggetti multimediali COPIA.exe copia oggetti documenti e multimediali EXEWORD.bat lancio del word di uno specifico docum TXTCONV.exe e LISTACONV. Exe conversione documenti SCAN2PDF.exe scansione documenti in formato pdf Capitolo 12. Paragrafi in modalità protetta (campi formatati) Introduzione Regole di codifica dei paragrafi Generazione dei programmi per la gestione in modalità protetta ) Compilazione dei paragrafi ) Assegnazione attributi di controllo ) Crea un testo di help per il paragrafo ) Personalizzazioni del display file e dei programmi generati Immissione dei dati e controlli nei paragrafi in modalità protetta Eliminare la gestione protetta per un paragrafo Routine di lettura o aggiornamento di un campo formattato di un ICARO Guida Programmatore vii

12 paragrafo a gestione protetta TEWSXXX viii ICARO Guida Programmatore

13 Capitolo 13. Immagini / Telex / Fax Esempi forniti con ICARO Metodo generale per lo scanner Metodo generale per la visualizzazione Prove di TEST con le banche dati dimostrative a) Visualizzazione immagini e file multimediali b) Acquisizione Immagini (scansione) L'integrazione ImagePlus Visualizza immagini di documenti ICARO in pagine Html Integrazione Telex Capitolo 14. Ottimizzazione: indicizzazione/spazio disco Per ottimizzare l'attività di indicizzazione Per ottimizzare lo spazio su disco Capitolo 15. ICAROPc/ICANET note tecniche Le API AS/400 per personalizzare box WINDOWS o pagine HTML Il Flusso dell applicazione ICAROPc/ICANET la procedura di Exit call ICALOGON Invio di una box o menu iniziale da host -MEXTINQ la funzione STRBOX Righe di intestazione box Righe di testo e campi di input Definizione dei bottoni Attributi campi di input Box in sovrapposizione o in sostituzione -Liste record Lista delle librerie la funzione STRQRY la funzione di navigazione il pgm PEXTINQ la procedura di Exit call ICALOGOF Esempi di interrogazione diretta con link da Pagine HTML ICARO Guida Programmatore ix

14 Capitolo 16 La libreria ICAWIN: API per Windows per l interfaccia grafica ICAROPc Informazioni sulla libreria ICAWin Descrizione dell'ambiente Le strutture dati di Icawin Le funzioni di ICAWin ICA_Init ICA_RMsg ICA_RTxt ICA_LDBA ICA_RtFdDB ICA_RtTbLT ICA_RtTbLD ICA_RtvDiz ICA_SndQry ICA_RtvOcc ICA_DSPLI ICA_DSPDO ICA_RtvNav ICA_Call ICA_End L interfaccia di accesso ai programmi esterni Capitolo 17 L interfaccia INTERNET Informazioni sui moduli IcaNET e IcaBWS Il modulo ICANET Descrizione dell'ambiente Le variabili di inizializzazione di IcaNet11 ed il file dei messaggi IcaNet11.str Il file di accounting Account.ica I programmi di IcaNet INLogon.exe INIProc.exe INLMsg.exe INSelDB.exe INNote.exe x ICARO Guida Programmatore

15 INQuery.exe INQryRes.exe INOcc.exe INOption.exe La libreria statica CGITools.obj La libreria statica ICAPage.obj Il modulo IcaBWS Descrizione dell'ambiente IcaBWS Le sezioni del file SessionF.ica General Logon InitProc UserMessage DBNote DBSelect TableList Table Dictionary Query QueryResult Occurence Navigation NavigationMenu Logoff ICARO Guida Programmatore xi

16

17 INTRODUZIONE. L Ambiente operativo Per una buona operatività del software è necessario quanto segue: che il sottosistema QICARO sia fatto partire preferibilmente alle IPL di sistema; aggiungere, a tal fine, nel programma di start il comando: STRSBS ICA$BAS/QICARO. RLSJOBQ ICA$BAS/QICAIMM RLSJOBQ ICA$BAS/ICARO RLSJOBQ ICA$BAS/ICARO1 All avvio del sottosistema QICARO viene lanciato automaticamente il lavoro RSTSPC che provvede a chiudere eventuali aree di lavoro WICA000xxx connessi a lavori chiusi in modo anomalo. Che non vengano rimosse dalla lista delle librerie, nelle funzioni di exit controllate dall utente, le librerie di lavoro che il software ICARO o le sue routine aggiungono nella lista delle librerie. Le librerie utilizzate dal software sono generalmente ICA$BAS (contenente programmi e files applicativi), WICA000xxx (libreria di lavoro assegnata alla sessione utente) e ICA$xxx (con xxx tra 001 e librerie contenenti I files delle banche dati). NOTE SULLE AREE DI LAVORO. Per ciascuna sessione di lavoro ICARO viene associato a ciascun terminale o lavoro una libreria contenete I files temporanei per l interrogazione di banche dati o per processi di gestione. Nel sistema verranno create un certo numero di librerie di lavoro denominate WICA000xxx (con xxx tra 001 e 330) come duplica della libreria modello WICA$W. Il numero di librerie precreate sono corrispondenti al numero che l utente ha impostato nel menu di definizione ICARO opzione 10 (livello medio di attività). Questo numero dovrebbe essere corrispondente al numero massimo di sessioni (utenti) CONTEMPORANEAMENTE attivi. ICARO Guida Programmatore I - 1 Introduzione

18 L associazione terminale - area di lavoro viene effettuata dalla procedura CRTAUTUSE che assegna la prima libreria WICA000xxx disponibile al terminale che ha iniziato la sessione. Il programmatore deve quindi curare: di immettere nei propri programmi o Menu che utilizzeranno Api o funzioni ICARO, il richiamo iniziale della procedura CALL ICA$BAS/CRTAUTUSE; di immettere nei propri programmi, prima del comando SIGNOFF, il richiamo della procedura di chiusura della sessione ICARO: CALL ICA$BAS/INQDLTSP ( ). Questa procedura renderà disponibile la libreria di lavoro WICA000xxx per altri utenti ATTENZIONE: La procedura INQDLTSP deve essere richiamata esclusivamente prima del comando SIGNOFF. Difatti, l esecuzione di tale procedura non produrrà alcuna disallocazione dell area WICA000xxx se il JOB risulterà attivo. Se il programmatore non provvederà a rilasciare le aree di lavoro per le sessioni di terminali che chiudono con SIGNOFF è probabile che in breve si esauriranno le librerie di lavoro WICA000xxx disponibili. In questo caso, automaticamente verrà avviato il lavoro INQRSTSP che provvederà a forzare la chiusura di quelle sessioni non più attive nel sistema. Viceversa, se il numero di sessioni ICARO contemporaneamente aperte supera il valore impostato dall utente, ICARO provvede a creare altre librerie di lavoro WICA000xxx (da 001 a massimo 330) e ad estendere il valore massimo impostato dall utente. Se le api o funzioni scritte dall utente sono eseguite all interno di uno dei menu ICARO (TEXMAN, TEXMAN2, DEFICA, RGZICA) non necessita avviare la procedura CRTAUTUSE essendo questa automaticamente avviata da questi menu. Se i menu ICARO (TEXMAN TEXMAN2 DEFICA o RGZICA) sono richiamati con lo switch U8 impostato a 0 non necessita eseguire alcuna procedura INQDLTSP in quanto i suddetti menu, prima del signoff, provvederanno ad eseguire la procedura di disallocazione dell area di lavoro. Al contrario, se da un menu utente si richiama uno dei menu ICARO con lo switch U8 impostato al valore 1 o una funzione di interrorrogazione, occorrerà, NEL PROGRAMMA O MENU UTENTE, prima del SIGNOFF (QUINDI COME ULTIMA ISTRUZIONE), immettere il comando CALL ICA$BAS/INQDLTSP ( ) (vedere la routine INQDLTSP).. Introduzione I - 2 ICARO Guida Utente

19 Capitolo 1. Richiamo delle applicazioni ICARO Iniziare una sessione ICARO (creazione ambiente di lavoro): CRTAUTUSE Per avviare una sessione ICARO prima del richiamo di una qualsiasi delle API ICARO o una delle funzioni ICARO, è necessario creare l ambiente di lavoro associata alla sessione di lavoro con il seguente comando: CALL ICA$BAS/CRTAUTUSE Con questo comando verrà eseguito: la creazione della libreria temporanea WICA000XXX (XXX tra ) associata al al lavoro. Questa libreria è una duplica della libreria modello WICA$W contenente I files di lavoro; il comando WRKLIB WICA* consente di visualizzare le librerie di lavoro WICA000xxx utilizzate. la creazione dell'user space SPICA in QTEMP relativa alle autorizzazioni concesse all utente; la creazione in QTEMP di una data area WRKICA contenente, nei primi 10 caratteri il nome della libreria di lavoro assegnata al job (WICA000xxx). L'ambiente di lavoro per una sessione utente rimarrà aperta, fino a che l'utente, prima del SIGNOFF del terminale o della fine del job non avvia il comando di chiusura e rilascio CALL ICA$BAS/INQDLTSP ( ). Eccezione: Se un utente inizia a lavorare con ICARO richiamando i menu di ICARO TEXMAN, TEXMAN2, DEFICA o RGZICA, il comando CRTAUTUSE è richiamato implicitamente dai menu. Chiudere una sessione / rimozione dell'ambiente di lavoro Un ambiente di lavoro è chiuso e rilasciato (disponibile così per un altro utente) dalla procedura INQDLTSP. Prima del rilascio della libreria temporanea WICA000XXX, i files relativi al giornale delle interrogazioni effettuate dall'utente (INQD e INQR) verranno aggiunti ai files del giornale generale delle interrogazioni (INQD$ e INQR$) in ICA$BAS. La procedura INQDLTSP è sottomessa nei seguenti casi: - Viene richiamata da un applicazione utente; - Dopo la chiusura di uno dei menu ICARO (TEXMAN, TEXMAN2, RGZICA, DEFICA) richiamato con il jobswitch impostato a Alla partenza del sottosistema QICARO per ciascun lavoro terminato. - Attraverso la procedura TXTRIORGA. ICARO Guida programmatore 1-1 Richiamo Applicazioni

20 Richiamo del video di logon di ICARO Per richiamare il menu iniziale eseguire: CHGJOB SWS(' ') CHGJOB SWS(' ') CALL ICA$BAS/TEXMAN oppure Nel richiamare TEXMAN, il valore SWS ' ' pone la sessione terminale in stato di SIGNOFF quando l'utente esce da ICARO. Con il valore ' ' l'utente ritornerà al programma o menu chiamante o alla videata da cui ICARO è stato richiamato. Se l utente utilizza delle interfacce grafiche e desidera non ricevere i messaggi di attesa (finestre senza risposta, ad esempio Attendere ) può mettere in ON anche lo SWS sette prima di chiamare il menu; in tal modo i messaggi del tipo Attendere, lavoro in esecuzione non verranno inviati. Exit utente - Exit1 - dal video di logon di ICARO Nome del programma: CAMERA Parametri: nessuno Dal video di logon di ICARO, si può richiamare l'exit1 (programma CAMERA) mediante l'opzione 3. La descrizione dell'opzione 3 sulla videata di Logon può essere modificata o personalizzata dal gestore del prodotto in ognuna delle lingue previste (menu DEFICA opzione 1, definizione prodotto ICARO --> opzione 4, modifica descrizione richiamo menu utente). Se la descrizione dell'opzione 3 è rimossa, non sarà mostrata l'opzione 3 nel video di Logon. L'opzione 3 è controllata dall'icaro security. Con l'exit1 (richiamo du un programma o menu di nome CAMERA scritto dall'utente) l'utente può accedere ad un suo programma per l'accesso a banche dati esterne, videate definite per l'utente o altre applicazioni. Richiamo Applicazioni 1-2 ICARO Guida Programmatore

21 Richiamo del menu principale ICARO Per richiamare il menu iniziale eseguire: CHGJOB SWS(' ') CHGJOB SWS(' ') CALL ICA$BAS/TEXMAN2 oppure Nel richiamare TEXMAN2, il valore SWS ' ' pone la sessione del terminale in stato di SIGNOFF quando l'utente esce da ICARO. Con il valore SWS ' ' l'utente ritornerà al programma o menu chiamante o alla videata da cui ICARO è stato richiamato. Exit utente - Exit2 - dal menu principale di ICARO Nome del programma: MENUUTE Parametri: nessuno Dal menu principale di ICARO, si può richiamare un Exit (programma MENUUTE) mediante l'opzione 9. La descrizione dell'opzione 9 del menu principale può essere modificata e personalizzata dal gestore del prodotto in tutte le lingue previste dal prodotto (menu DEFICA opzione 1, definizione prodotto ICARO --> opzione 4 modifica descrizione richiamo menu utente). Se la descrizione dell'opzione 9 è rimossa, non sarà visibile sul menu principale. L'opzione 9 è controllata dall'icaro security. Con l'exit2 (richiamo del programma MENUUTE scritto dall'utente) l'utente può accedere ad un suo programma o menu per l'accesso a banche dati esterne, videate definite per l'utente o altre applicazioni. Richiamare il menu ICARO DEFICA (Definire ICARO) Per richiamare il menu (corrispondente all'opzione 7 del menu Principale) eseguire: CHGJOB SWS(' ') CHGJOB SWS(' ') CALL ICA$BAS/DEFICA oppure Nel richiamare DEFICA, il valore SWS ' ' pone la sessione terminale in stato di SIGNOFF quando l'utente esce da ICARO. Con il valore SWS ' ' l'utente ritornerà al programma o menu chiamante o alla videata da cui il menu è stato richiamato. ICARO Guida programmatore 1-3 Richiamo Applicazioni

22 Richiamare il menu ICARO RGZICA (Gestione operativa delle banche dati) Per richiamare il menu (corrispondente all'opzione 8 del menu Principale) eseguire: CHGJOB SWS(' ') CHGJOB SWS(' ') CALL ICA$BAS/RGZICA oppure Nel richiamare RGZICA, il valore SWS ' ' pone la sessione terminale in stato di SIGNOFF quando si lascia ICARO. Con il valore ' ' l'utente ritornerà al programma o menu chiamante o alla videata da cui il menù è stato richiamato. Richiamare il menu ICARO "Gestione tabelle" Per richiamare il menu (corrispondente all'opzione 3 del menu Principale) eseguire, in ambiente interattivo: (l'esecuzione del comando CRTAUTUSE deve essere stato avviato almeno una volta nella sessione): CALL ICA$BAS/TEXTAB PARM(&CODDB) (se le tabelle di riferimento devono essere richiamate da un programma) oppure CALL ICA$BAS/TEXTAB PARM(X'yyyF') (dove yyy è 000 oppure un codice valido di banca dati) se le tabelle di riferimento devono essere richiamate dalla linea di comando)... CHGLIB CURLIB(*CRTDFT) parametri: &CODDB Tipo: *DEC Len: 3 è un parametro numerico di 3 cifre inizializzato a 0 (zero) se si vuole mostrare la lista delle banche dati autorizzate o con un codice esistente di banca dati per mostrare il menu per la specifica banca dati. Richiamo Applicazioni 1-4 ICARO Guida Programmatore

23 Richiamare il menu ICARO "Gestione del dizionario ICARO": Per richiamare il menu (corrispondente all'opzione 5 del menu Principale) eseguire, in ambiente interattivo: (l'esecuzione del comando CRTAUTUSE deve essere stato avviato almeno una volta nella sessione): CALL ICA$BAS/TEXVCB PARM(&CODDB) (se la gestione del dizionario deve essere richiamata da un programma) oppure CALL ICA$BAS/TEXVCB PARM(X'yyyF') (dove yyy è 000 oppure un codice valido di banca dati) se la gestione del dizionario deve essere richiamato da una linea di comando... CHGLIB CURLIB(*CRTDFT) parametri: &CODDB Tipo: *DEC Len: 3 è un parametro numerico di 3 cifre inizializzato a 0 (zero) se si vuole mostrare la lista delle banche dati autorizzate o con un codice esistente di banca dati per mostrare il menu per la specifica banca dati. Richiamo del menu ICARO "Funzioni operative" per il controllo delle stampe Per richiamare il menu (corrispondente all'opzione F6 del menu Principale) eseguire, in ambiente interattivo:... CALL ICA$BAS/TEXOPE RMVLIBLE ICA$BAS ICARO Guida programmatore 1-5 Richiamo Applicazioni

24 Pagina vuota Richiamo Applicazioni 1-6 ICARO Guida Programmatore

25 Capitolo 2. Richiamo delle funzioni di ICARO (Richiamo delle funzioni di ICARO da un'altra applicazione o da un interfaccia utente speciale) Aprire/chiudere una sessione di ICARO/Creare l'ambiente di lavoro Prima di richiamare una qualsiasi delle API ICARO o una delle funzioni esterne ad ICARO, per es. da un applicazione dell'utente, deve essere aperta una sessione di ICARO con il seguente comando: CALL ICA$BAS/CRTAUTUSE Vedi capitolo 1 per le note su questo comando. Richiamo del menu di gestione documenti (interattivo) : TEXGES Dopo aver aperto la sessione di ICARO con il comando CRTAUTUSE, per richiamare, da un proprio menu o da un programma utente, la funzione di gestione documenti (opzione 1 del menu) eseguire i seguenti comandi: CALL ICA$BAS/TEXGES PARM(&DBNBR) (se il programma deve essere richiamato da programma utente) oppure (CL o interattivamente): CALL ICA$BAS/TEXGES PARM(X'yyyF') (dove yyy è ØØØ o un codice valido di banca dati) per richiamare il programma da una linea di comando). Parametri: &DBNR Tipo: *DEC Lung: 3 è un parametro numerico di 3 cifre inizializzato a Ø (zero) per mostrare la lista delle banche dati autorizzate all'utente o con un codice esistente di banca dati di cui avviare la gestione dei documenti. esempio: CALL ICA$BAS/TEXGES PARM(X'ØØØF') (per visualizzare e selezionare dalla lista di banche dati autorizzate) CALL ICA$BAS/TEXGES PARM(X'ØØ5F') (per accedere direttamente alla 'gestione documenti' per la banca dati ØØ5.) ICARO Guida programmatore 2-1 Richiamo Funzioni

G.mo Direttore del Sistema Informativo

G.mo Direttore del Sistema Informativo Studio Applicazioni Personalizzate di Riggio Caterina & C. Sviluppo Soluzioni Informatiche Palermo li, 20/02/ 2004 Information Technology G.mo Direttore del Sistema Informativo Oggetto: ICARO aggiornamento

Dettagli

Introduzione al QMF per Windows

Introduzione al QMF per Windows Query Management Facility Introduzione al QMF per Windows Versione 7 SC13-2907-00 Query Management Facility Introduzione al QMF per Windows Versione 7 SC13-2907-00 Nota Prima di utilizzare questo prodotto

Dettagli

Information Retrieval

Information Retrieval I C A R O/400 Information Retrieval IBM Application System/400 Guida Utente Versione 4.0 5786-GYC Gaetano Patrice-Emmanuel SAVONA SCHMITZ con la collaborazione di Wilson KENDALL Maria GARROTE Versione

Dettagli

Database Links Manuale Sistemista. Database Links Manuale Sistemista

Database Links Manuale Sistemista. Database Links Manuale Sistemista Database Links Manuale Sistemista Pagina 1 di 18 Versione 2 del 24/10/2013 SOMMARIO 1 A Chi è destinato... 1-3 2 Pre requisiti... 2-3 3 Preparazione Ambiente... 3-4 3.1 Creazione record di configurazione

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3 Indice generale Introduzione...xv Tra cronaca e storia...xvi Il ruolo di Microsoft...xvii Le versioni di Excel...xviii Convenzioni usate nel libro...xix Parte I Panoramica generale Capitolo 1 L ambiente

Dettagli

> Gestione Invalidi Civili <

> Gestione Invalidi Civili < > Gestione Invalidi Civili < GUIDA RAPIDA ALL'UTILIZZO DEL PRODOTTO (rev. 1.3) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE INSERIMENTO ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA INSERIMENTO

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0 MANUALE OPERATIVO Programma di gestione della fatturazione BDWinfatture 2007 Versione 6.0 MANUALE OP ERAT I V O BDWinfatture Belvedere Daniele Software Via Petitti, 25 10017 Montanaro (To) info@belvederesoftware.it

Dettagli

Release 3.5. L installazione del modulo D.B.S. (Data Base Supervisor) è consigliata ma non costituisce un prerequisito.

Release 3.5. L installazione del modulo D.B.S. (Data Base Supervisor) è consigliata ma non costituisce un prerequisito. D.B.S. job scheduler è uno strumento studiato per risolvere tutti i problemi legati alla schedulazione ed esecuzione coordinata di processi locali o remoti sul sistema AS/400. Il prodotto include funzioni

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

10. Interfaccia del File System

10. Interfaccia del File System 10. Interfaccia del File System 10.1 Il concetto di File 10.2 Metodi di accesso 10.3 Struttura delle Directory 10.4 Protezione (Leggere) 10.5 Semantica della Consistenza (Leggere) Un File System consiste

Dettagli

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries ACG Express Applicazioni Contabili Gestionali. Guida Applicativa ACG Express Modulo Base

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries ACG Express Applicazioni Contabili Gestionali. Guida Applicativa ACG Express Modulo Base Sistemi IBM Open Power e IBM xseries ACG Express Applicazioni Contabili Gestionali Guida Applicativa ACG Express Modulo Base 1 2 (c)copyright IBM Corp. 2005, 2006 Questa guida si riferisce alla Versione

Dettagli

1 Per Iniziare...4. 2 Interfaccia Grafica...6. 3 Configurazione Runtime...10

1 Per Iniziare...4. 2 Interfaccia Grafica...6. 3 Configurazione Runtime...10 MANUALE RUNTIME SOMMARIO PUBBLICAZIONE 1 Per Iniziare...4 1.1 Prerequisiti... 4 1.2 Installazione... 4 1.3 Collegamento... 4 1.4 Selezione Sessione... 4 1.5 Menù principale... 4 2 Interfaccia Grafica...6

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 PROGETTO ASCOT COD. VERS. : 2.00.00 DATA : 15.04.2002 RELEASE NOTE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 AGGIORNAMENTI VER. DATA PAG. RIMOSSE PAG. INSERITE PAG. REVISIONATE 1 2 3 4 5 6

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Domande frequenti su Samsung Drive Manager

Domande frequenti su Samsung Drive Manager Domande frequenti su Samsung Drive Manager Installazione D: Il disco fisso esterno Samsung è collegato, ma non succede nulla. R: Verificare la connessione del cavo USB. Se il disco fisso esterno Samsung

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Twitter4i. Copyright 1999 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati

Twitter4i. Copyright 1999 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 1999 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Twitter4i Copyright 2010 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Twitter4i è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows, Windows NT,

Dettagli

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 4. FUNZIONALITÀ GENERALI... 5 4.1 CREAZIONE DI UNA COPIA... 5 4.2 ATTIVAZIONE DI UNA COPIA...7 4.3 RUN-TIME 429... 9 5.

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Metano 4.3. Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di gas metano per l anno d imposta 2006. Manuale utente

Metano 4.3. Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di gas metano per l anno d imposta 2006. Manuale utente Metano 4.3 Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di gas metano per l anno d imposta 2006 Manuale utente Versione 4.3 Ottobre 2006 Manuale utente Pagina 2 di 31 INDICE 1. PRESENTAZIONE...

Dettagli

AGRISIAN. Sommario. Manuale delle procedure Distillazione facoltativa campagna 2006/2007 Edizione luglio 2007

AGRISIAN. Sommario. Manuale delle procedure Distillazione facoltativa campagna 2006/2007 Edizione luglio 2007 AGRISIAN S.C.p.A. Manuale delle procedure Applicazione per la compilazione degli allegati alle domande di aiuto distillazione facoltativa art. 29 Reg. CE 1493/99 Campagna 2006/2007 Luglio 2007 AGRISIAN

Dettagli

Disciplina informatica Uso di Excel

Disciplina informatica Uso di Excel Disciplina informatica Uso di Excel Mario Gentili Definizione Il foglio elettronico, conosciuto anche come foglio di calcolo, è una griglia di caselle all interno delle quali possono essere inseriti non

Dettagli

GB informazioni e freeware

GB informazioni e freeware GB informazioni e freeware Informazioni per PC, internet, software, freeware e tutorial Home Programmi Informazioni Passatempo Siti utili Aggiornamenti sito News Posizione nel sito : Home >> Informazioni

Dettagli

WG-TRANSLATE Manuale Utente WG TRANSLATE. Pagina 1 di 15

WG-TRANSLATE Manuale Utente WG TRANSLATE. Pagina 1 di 15 WG TRANSLATE Pagina 1 di 15 Sommario WG TRANSLATE... 1 1.1 INTRODUZIONE... 3 1 TRADUZIONE DISPLAY FILE... 3 1.1 Traduzione singolo display file... 4 1.2 Traduzione stringhe da display file... 5 1.3 Traduzione

Dettagli

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM Servizio: Sistemi Informativi e Processi Roma, 31 marzo 2009 Allegato al programma di aggiornamento della procedura DASM (versione 3.9.3) MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO L aggiornamento si articola

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 2015

Le novità di QuarkXPress 2015 Le novità di QuarkXPress 2015 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 2015...3 Nuove funzionalit...4 Applicazione a 64 bit...4 Variabili di contenuti...4 Tabelle in linea...5 Note a piè di pagina e note

Dettagli

Skype4i. Copyright 1999 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati

Skype4i. Copyright 1999 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 1999 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Skype4i Copyright 2010 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Skype4i è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows, Windows NT, Windows

Dettagli

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati.

2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl. Tutti i diritti riservati. 2010 Ing. Punzenberger COPA-DATA Srl Tutti i diritti riservati. Tutti i diritti riservati la distribuzione e la copia - indifferentemente dal metodo - può essere consentita esclusivamente dalla dittacopa-data.

Dettagli

MODULO 5 BASI DI DATI

MODULO 5 BASI DI DATI MODULO 5 BASI DI DATI A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 5.1 USARE L APPLICAZIONE... 3 5.1.1 Concetti fondamentali...

Dettagli

ARCHIVIA Plus. Archiviazione ottica e conservazione sostitutiva documenti

ARCHIVIA Plus. Archiviazione ottica e conservazione sostitutiva documenti ARCHIVIA Plus Archiviazione ottica e conservazione sostitutiva documenti ARCHIVIA Plus Archivia Plus è il software per la conservazione sostitutiva e per la gestione dell archivio informatico. Offre la

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Pagina 1 di 29 Versione Emissione Approvazione Modifiche Apportate Autore Data Autore Data 1 Maggini 01/03/06 - - Prima emissione. Pagina 2 di

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL. Modulo 2 Gestione dei file. Prof. Alfredo Pulvirenti apulvirenti@dmi.unict.it

Patente Europea del Computer ECDL. Modulo 2 Gestione dei file. Prof. Alfredo Pulvirenti apulvirenti@dmi.unict.it Patente Europea del Computer ECDL Modulo 2 Gestione dei file Prof. Alfredo Pulvirenti apulvirenti@dmi.unict.it Unità didattiche Prime conoscenze ed impostazioni Icone, finestre e strutture dati Operare

Dettagli

PROCEDURA AUTOMATICA SALVATAGGIO LIBRERIE GAD_BK3

PROCEDURA AUTOMATICA SALVATAGGIO LIBRERIE GAD_BK3 CR-20100624 PROCEDURA AUTOMATICA SALVATAGGIO LIBRERIE GAD_BK3 Edizione 09 2010 S.I. SOLUZIONI INFORMATICHE S.r.l. Via Napoli, 125 Centro Direzionale Meridiana 80013 Casalnuovo di Napoli (NA) Italia Tel.:

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen Prerequisiti Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen L opzione Touch è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro; per sfruttarne al meglio

Dettagli

Programma Corso Office ECDL

Programma Corso Office ECDL Programma Corso Office ECDL FASE DI AULA PRIMA LEZIONE MICROSOFT WORD Concetti generali: Primi passi Aprire (e chiudere) Microsoft Word. Aprire uno o più documenti. Creare un nuovo documento (predefinito

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Guida all'installazione

Guida all'installazione Istruzioni per l'uso Guida all'installazione 1 Prima dell'installazione 2 Installazione 3 Avvio/Chiusura Si raccomanda di leggere con attenzione il presente manuale prima di utilizzare il prodotto e di

Dettagli

R400. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati

R400. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati R400 Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati R400 è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows, Windows NT, Windows XP,

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

Sommario. Copyright 2008 Apogeo

Sommario. Copyright 2008 Apogeo Sommario Prefazione xix Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione 1 1.1 Fondamenti 3 Algoritmi...3 Diagramma di flusso...4 Progettare algoritmi non numerici...5 Progettare algoritmi

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Ripristino di un Registro di sistema danneggiato che impedisce l'avvio di Windows XP

Ripristino di un Registro di sistema danneggiato che impedisce l'avvio di Windows XP 1 of 5 18/10/2008 10.39 Ripristino di un Registro di sistema danneggiato che impedisce l'avvio di Windows XP Visualizza i prodotti a cui si riferisce l articolo. Su questa pagina Sommario Informazioni

Dettagli

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali Il DATABASE Access Concetti Fondamentali Con la nascita delle comunità di uomini, si è manifestata la necessità di conservare in maniera ordinata informazioni per poi poterne usufruire in futuro. Basta

Dettagli

IBM COBOL for AIX, V4.1 offre supporto per l'ultima architettura dei sistemi POWER7 nonché migliorie del funzionamento e utilizzo

IBM COBOL for AIX, V4.1 offre supporto per l'ultima architettura dei sistemi POWER7 nonché migliorie del funzionamento e utilizzo ZP10-0319, 17 agosto 2010 IBM COBOL for AIX, V4.1 offre supporto per l'ultima architettura dei sistemi POWER7 nonché migliorie del funzionamento e utilizzo Indice 1 Panoramica 2 Descrizione 2 Prerequisiti

Dettagli

PC Crash Course: OBIETTIVI

PC Crash Course: OBIETTIVI PC Crash Course: OBIETTIVI 1. PC: uno strumento 2. Microsoft Windows XP: alcuni concetti chiave della interfaccia grafica 3. File System: file, direttori, link, 4. Il prompt dei comandi 5. Un occhiata

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

Teorema New. Teorema New & Next. Gestione aziendale e dello studio. Come fare per... Office Data System. Office Data System

Teorema New. Teorema New & Next. Gestione aziendale e dello studio. Come fare per... Office Data System. Office Data System Teorema New & Next Gestione aziendale e dello studio Come fare per... 1 Come fare per... Gestire la tabella delle licenze software Attivare Teorema 3 8 Gestire le licenze dei contratti di assistenza Teorema

Dettagli

Modulo per effettuare i backup di Power System / System i su unità di rete

Modulo per effettuare i backup di Power System / System i su unità di rete SMIBK System i Lan Backup Descrizione del prodotto SMIBK (System i Lan Backup) Modulo per effettuare i backup di Power System / System i su unità di rete Server FTP esterno all i5/os Server FTP Microsoft

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

Note di rilascio per il software Capture Pro Versione 3.1.0

Note di rilascio per il software Capture Pro Versione 3.1.0 Note di rilascio per il software Capture Pro Versione 3.1.0 La versione 3.1.0 del software Capture Pro include una serie di miglioramenti e correzioni specificatamente pensati per gli utilizzatori esistenti

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Guida Software GestioneSpiaggia.it

Guida Software GestioneSpiaggia.it Caratteristiche Guida Software GestioneSpiaggia.it 1. Gestione prenotazioni articoli (ombrellone, cabina, ecc ) ed attrezzature (sdraio, lettino ecc ) 2. Visualizzazione grafica degli affitti sia giornaliera

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA REGOLE PER LA PUBBLICAZIONE E LA REDAZIONE DEI DOCUMENTI SUL PORTALE WEB PROVINCIALE

PROVINCIA DI VERONA REGOLE PER LA PUBBLICAZIONE E LA REDAZIONE DEI DOCUMENTI SUL PORTALE WEB PROVINCIALE PROVINCIA DI VERONA REGOLE PER LA PUBBLICAZIONE E LA REDAZIONE DEI DOCUMENTI SUL PORTALE WEB PROVINCIALE SOMMARIO 1. PREMESSA...3 2. TIPI DI DOCUMENTI...3 3. ACCORGIMENTI PER LA REDAZIONEDEI DOCUMENTI...3

Dettagli

EasyPDF400. Soluzione aziendale per PDF su IBM i. www.vrtech.biz. EasyPDF400. Invio di PDF via fax. Invio di PDF per email.

EasyPDF400. Soluzione aziendale per PDF su IBM i. www.vrtech.biz. EasyPDF400. Invio di PDF via fax. Invio di PDF per email. EasyPDF400 Soluzione aziendale per PDF su IBM i EasyPDF400 Stampa di PDF Archivio di PDF Invio di PDF per email Invio di PDF via fax PDF firmato Introduzione Il formato PDF ha causato una rivoluzione nel

Dettagli

Sommario. MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1

Sommario. MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1 Sommario MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione, 1 UD 1.1 Algoritmo, 3 L algoritmo, 4 Diagramma di flusso, 4 Progettare algoritmi non numerici, 5 Progettare algoritmi numerici, 5

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Controllo flussi. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Controllo flussi. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Controllo flussi Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17 Manuale utente 1. Introduzione ad Archivierete... 3 1.1. Il salvataggio dei dati... 3 1.2. Come funziona Archivierete... 3 1.3. Primo salvataggio e salvataggi successivi... 5 1.4. Versioni dei salvataggi...

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Indice. settembre 2008 Il File System 2

Indice. settembre 2008 Il File System 2 Il File System Indice 4. Il File System 5. Vantaggi del FS 6. Protezione 7. Condivisione 8. I file - 1 9. I file - 2 10. Attributi dei file 11. Directory 12. Livelli di astrazione - 1 13. Livelli di astrazione

Dettagli

Microsoft Access 2000

Microsoft Access 2000 Microsoft Access 2000 Corso introduttivo per l ECDL 2004 Pieralberto Boasso Indice Lezione 1: le basi Lezione 2: le tabelle Lezione 3: creazione di tabelle Lezione 4: le query Lezione 5: le maschere Lezione

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

Manuale SeceCBI CSE 04

Manuale SeceCBI CSE 04 Titolo Documento: Manuale SeceCBI CSE 04 Tipologia Documento: Manuale Servizi Codice Identificazione: PSECECBI04-TE-005-03-B07 Data Emissione: 2004-01-30 Pagina 1/45 Nominativo Funzione Data Firma Redazione

Dettagli

Manuale d uso. 1. Introduzione

Manuale d uso. 1. Introduzione Manuale d uso 1. Introduzione Questo manuale descrive il prodotto Spazio 24.7 e le sue funzionalità ed è stato elaborato al fine di garantire un più agevole utilizzo da parte del Cliente. Il manuale d

Dettagli

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE SOMMARIO 1. Installazione guarini patrimonio culturale MSDE... 3 1.1 INSTALLAZIONE MOTORE MSDE...4 1.2 INSTALLAZIONE DATABASE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE

Dettagli

M:\Manuali\VARIE\GENERAZIONE REPORT PARAMETRICI.doc GENERAZIONE REPORT PARAMETRICI

M:\Manuali\VARIE\GENERAZIONE REPORT PARAMETRICI.doc GENERAZIONE REPORT PARAMETRICI M:\Manuali\VARIE\GENERAZIONE REPORT PARAMETRICI.doc GENERAZIONE REPORT PARAMETRICI Di seguito, riportiamo le istruzioni per la gestione delle query parametriche utile ad eventuali ricerche di casi particolari,

Dettagli

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N109548 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica senza

Dettagli

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo Manuale d uso PER LA REGISTRAZIONE DEI DATI SI RACCOMANDA DI UTILIZZARE LA VERSIONE DELL

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

roberto.albiero@cnr.it

roberto.albiero@cnr.it 2.2 Gestione dei file 2.2.1 Concetti fondamentali Un file (termine inglese che significa archivio) è un insieme di informazioni codificate ed organizzate come una sequenza di byte; queste informazioni

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

CONSULTAZIONE SCHEMATICA SOMMARI CAMBIAMENTI

CONSULTAZIONE SCHEMATICA SOMMARI CAMBIAMENTI CONSULTAZIONE SCHEMATICA SOMMARI CAMBIAMENTI Documento aggiornato al 17 Dicembre 14 Applicativi coinvolti: MENSA INTRODUZIONE...2 CONSULTAZIONE ALFABETICA PER ARGOMENTO...3 ALLINEAMENTO HRMASTERDB...3

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

September 2006. Backup Exec Utility

September 2006. Backup Exec Utility September 2006 Backup Exec Utility Informazioni legali Symantec Copyright 2006 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, Backup Exec e il logo Symantec sono marchi o marchi registrati

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Device Storage Manager Manuale di riferimento

Device Storage Manager Manuale di riferimento Device Storage Manager Manuale di riferimento Copyright e marchi di fabbrica Copyright 2003 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Non è consentito riprodurre, adattare o tradurre la presente pubblicazione

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI Il sistema operativo è il software che permette l esecuzione di programmi applicativi e lo sviluppo di nuovi programmi. CARATTERISTICHE Gestisce le risorse hardware e

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli