OSSERVATORIO SULL EFFICIENZA ENERGETICA: LE FAMIGLIE E LO SMALL BUSINESS ITALIANI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OSSERVATORIO SULL EFFICIENZA ENERGETICA: LE FAMIGLIE E LO SMALL BUSINESS ITALIANI"

Transcript

1 OSSERVATORIO SULL EFFICIENZA ENERGETICA: LE FAMIGLIE E LO SMALL BUSINESS ITALIANI Luca Dal Fabbr Prsdn Dmcnca SpA Quara Cnfrnza naznal pr l rnnvabl rmch Mlan, Lundì 13 Magg 2013

2 CHI SIAMO LA RETE DOMOTECNICA (l spcalsa dll ffcnza nrgca) U N A R E T E I N D I P E N D E N T E Dmcnca S.p.A. è la prma unca r Naznal n Franchsng pr aznd d Insallazn. Naa n Iala nl 1993, Dmcnca rapprsna gg la pszn dll nra flra dl sr nrga: cn lr Imprs Impansch affla n Iala cn pù d add; 25 Sud d Prgazn cllga (Prn) cn 160 cnc; lr prar; 70 parnr ndusral. Rspnd all sgnz d cascun arg d cln, cm prva, ndusr aznd dl rzar, frnnd ndcazn su ssm mpansc pù adgua, n funzn dl p d avà dl lvll d cmfr dsdra. Ralzza mpan ad ala ffcnza nrgca ara su gn plga d dfc, slznand d ngrand l cnlg pù nnvav d ulzzand, dv pssbl, fn nrgch rnnvabl. Frnsc cnsulnza, asssnza suppr pr l'splamn dll prach burcrach ncssar ad accdr agl ncnv fscal d un srvz cmpl d manunzn prgrammaa dll'mpan, asssnd l cln nl mp cmpland l ffra cn spcfc srvz d garanza. Luca Dal Fabbr, Prsdn Dmcnca S.p.A. L O S P E C I A L I S T A

3 Luca Dal Fabbr, Prsdn Dmcnca S.p.A. IL METODO DOMOTECNICA Un s d cnch cnscnz ncssar a svluppar la prfssnalà dll fgur. U N M E T O D O P E R C R E S C E R E Psznamn sragc Slzn accuraa d mrca dv prar Scla dll cnlg mglr cn un sguard vrs l nvà Indvduazn d pù apprpra parnr frnr pssbl Affancamn d rganzzazn d crs 360 U N V A L O R E A G G I U N T O

4 COME OPERIAMO ORIZZONTALITÀ DELL APPROCCIO qualfca frmazn nfrmazn Accrdamn CERTIFICAZIONE dll prfssnalà a favr dlla rasparnza Affancamn aggrnamn dll cmpnz COSTANTE prmann Snsblzzazn d cnsumar su cnlg, ncnv sul GREEN LIVING Prmuvr un ssma, nn un nsm d cmpnn

5 - POMPA DI CALORE - LE SOLUZIONI PROPOSTE: ESEMPIO 1 CARATTERISTICHE: rasfrsc calr da una srgn (prncpalmn l'ara, l'acqua l sul) all'ara dgl ambn all'acqua n ub dll'mpan; prm ad smp d prlvar l calr cnnu n una srgn ad una mpraura d 12 C ulzzarl pr rscaldar acqua fn a 50 C lr, ulzzand crca 1/5 dll'nrga usaa pr al scp da una radznal caldaa. BENEFICI: nn ulzza cmbusbl, ma sl nrga lrca: a) dmnuzn spsa apprvvgnamn cmbusbl; b) abbamn mssn CO2. Trasfrr calr csa mn ch gnrarl, spcalmn prndndl grauamn.

6 Onr l calr dal sl, n md pù ffcac rsp al passa, c prm d rsparmar sulla blla nrgca rspar l ambn - SOLARE TERMICO - LE SOLUZIONI PROPOSTE: ESEMPIO 2 CARATTERISTICHE: prm d scaldar l'acqua dsnaa ad us sanar d n ml cas anch qulla pr l rscaldamn dgl ambn; prm d cprr fn al 90% dl fabbsgn d acqua calda sanara, n cas d ngrazn cn mpan radan, fn al 50% dl fabbsgn d rscaldamn. BENEFICI: lmazn dll'us dl gnrar d calr cn cnsgun rsparm d cmbusbl nrga lrca; dmnuzn spsa apprvvgnamn cmbusbl nrga lrca; abbamn mssn CO2.

7 La cndnsazn prm d nr dall calda rndmn alssm, mpnsabl f n a qualch ann fa LE SOLUZIONI PROPOSTE: ESEMPIO 3 - CALDAIA A CONDENSAZIONE - CARATTERISTICHE: mglr rndmn «asslu» d cmbusn (lr l 100%) pché rcupra buna par dl calr d fum, ch nrmalmn vn dsprs dal camn; mglr rndmn «md sagnal»: quand la caldaa lavra a pnza rda l rndmn rman lva. BENEFICI: rduzn d cnsum d cmbusbl: dmnuzn spsa apprvvgnamn cmbusbl; abbamn mssn CO2.

8 Sn l ulma vluzn dl md d rscaldars pù anc dl mnd sfruan l nrga rnnvabl pù vcna a n, la bmassa LE SOLUZIONI PROPOSTE: ESEMPIO 4 - GENERATORI DI CALORE A BIOMASSA- CARATTERISTICHE: ulzzan bmassa, lr alla lgna, anch cppa pll ch drvan dagl scar d lavrazn dl lgn; rndmn dll calda a bmassa è lva può raggungr l 93%. BENEFICI: a parà d calr prd cmbusbl vgal csan ml mn rsp a qull fssl; gnrar d calr s prsnan cm lgan lmn d'arrd suda appsamn pr rscaldar ffcnmn; la CO2 mmssa nll'ambn (prncpal causa dll'ff srra) è par a qulla assrba dalla pana duran l su ccl val, prand l blanc al a zr.

9 OSSERVATORIO SULL EFFICIENZA ENERGETICA: L FAMIGLIE l SMALL BUSINESS Ialan Inrduzn

10 OSSERVATORIO SULL EFFICIENZA ENERGETICA L FAMIGLIE l SMALL BUSINESS alan (prma fas d un ssrvar prmann) O b v Mnrar l vluzn dl mrca Cnscr l sgnz dl cln Capr l ar pù nrssan d mrca Auar prcss d svlupp dl mrca dll ffcnza nrgca A r m a c h La dazn dll famgl dll pccl aznd alan: p d mpan prsn prczn dl prpr grad d slamn nrgc; L ffcnza nrgca: grad d nfrmazn auprcp, prczn d ulà, mpgn prsnal; L ffcnamn nrgc dlla prpra abazn dlla prpra sruura azndal: prfgurazn d rsparm; prpnsn ad ffuar vnual nrvn; barrr mv; lv dcsnal; I playr d sr: l rul d argan, grand aznd dsrbur nl prcss dcsnal prav dll ffcnamn; Il mrca pnzal: nrss vrs alcun ffr cn ndcazn d spsa. Cm prcpam l ffcnza nrgca, qual bsgn d cmfr, cm scglam l cnlg vvam la ssnblà?

11 STUDIO QUANTITATIVO: L FAMIGLIE l SMALL BUSINESS alan E sa cnd nl ms d lugl un sud ngra, qual-quanav, pr ndagar n md apprfnd l prczn gl aggamn dll famgl dll pccl mprs alan n rlazn al rsparm all'ffcnamn nrgc. CAMPIONE FAMIGLIE: CAMPIONE PICCOLE IMPRESE: nrvs lfnch (ssma CATI) a 800 famgl alan. sn sa nrvsa rspnsabl dgl acqus d gn famgla. l campn casual srafca pr qu è rapprsnav dll famgl alan pr: -gnr d à dl capfamgla, -numr d cmpnn dl nucl famglar, -ara ggrafca, -ampzza d cnr urban d rsdnza. al n dl margn d rrr ( 3%) rsula pssn qund ssr ss a u l famgl alan. nrvs lfnch (ssma CATI) a rspnsabl d 300 pccl aznd alan cn sgun rqus: -mn d 20 dpndn, -faura nfrr a 2,5 mln. l campn casual srafca pr qu è rapprsnav dll pccl mprs alan pr dsrbuzn ggrafca (rgn) sr d avà.

12 L cnlg ada da famgl pccl aznd Ossrvar sull Effcnza Enrgca

13 Pr l rscaldamn ssm ancra radznal: nll cas dgl alan prval la caldaa radznal nll aznd l cndznar T c n l g a d a TESTO DELLA DOMANDA: In Iala c sn cas/aznd ml dvrs ra lr pr cm è rganzza l ssma d rscaldamn raffrscamn. Può drm gnlmn qual d qus srumn pr l rscaldamn sn prsn nlla sua casa/aznda?.

14 Pc nnvav anch ssm d dsrbuzn dl calr. Dcsamn mnrar gl mpan radan. T c n l g a d a TESTO DELLA DOMANDA: E cm vn dsrbu l calr all nrn dlla prpra casa/aznda? Può drm gnlmn qual d qus srumn sn prsn nlla sua casa/aznda?.

15 Pr ra, sl l 4% dll famgl dll pccl mprs alan usa nrga slar. T c n l g a d a TESTO DELLA DOMANDA: Può drm gnlmn drm s sn prsn nlla sua abazn/aznda anch qus srumn?.

16 L ffcnza nrgca: grad d nfrmazn auprcp, prczn d ulà, mpgn prsnal Ossrvar sull Effcnza Enrgca

17 Gl alan s prcpscn bn nfrma su m dl rsparm nrgc: cs, sluzn, pprunà smbran char a pù Lvll d nfrmazn su alcun asp dl rsparm nrgc Famgl (Small Busnss) L v l l d Ml nfrma (v 8-10) Abbasanza nfrma (v 6-7) Nn sa Pc nfrma (v 4-5) Pr nulla nfrma (v 1-3) la pssblà d MANTENERE l prpr ABITUDINI famlar RISPARMIANDO n blla vanagg ch l rsparm nrgc prbb avr a lvll cnmc n rmn d RISPARMIO n blla Infrma 69% Infrma 69% V md 6,3 6,2 n f r m a z n SISTEMI ch prbb adar pr mglrar l'ffcnza nrgca dlla sua casa COSTI d vnual nrvn pr mglrar l'ffcnza nrgca dlla sua casa Infrma 67% Infrma 61% ,1 5,9

18 La prczn d ulà dl rsparm nrgc crsc al dmnur dll à ra la pplazn; nl sr srvz nll small busnss; smpr all aumnar dl lvll d nfrmazn FAMIGLIE TRA TUTTI SMALL BUSINESS TRA TUTTI ann 48 apparamn mp. cnralz ann ann pù apparamn mp. au ngz mp. cnralz. 17 lmnar ngz mp. au. 37 mda nfrr nr sabl pr uffc 31 dplma capannn laura lav. aunm mpga nfrma nn nfrma pra nn ccupa nfrma nn nfrma Indusra Csruzn Cmmrc/raspr/albrgh Alr srvz Valr prcnual P r c z n d u l à Ch rn MOLTO UTILE l rsparm nrgc

19 Massm l mpgn dchara dall famgl n cnfrn dl rsparm nrgc, ma dffus dubb sull ffva ncsvà dll azn ndvdual P r c z n TESTO DELLA DOMANDA: S dc ch c san ml pccl cmpramn ch l sngl cadn può adar pr rdurr cnsum d nrga, cm nr la mpraura d casa nr cr mpraur, cnnr l us dl cndznar, usar gl lrdmsc a bass mpraur A qus prps abbam raccl alcun pnn. Indch pr favr n ch msura l cndvd..

20 Sml l prczn dll small busnss, ra cu mrgn dubb anch sull applcablà ad ambn d lavr P r c z n TESTO DELLA DOMANDA: S dc ch c san ml pccl cmpramn ch l sngl cadn può adar pr rdurr cnsum d nrga, cm nr la mpraura d casa nr cr mpraur, cnnr l us dl cndznar, usar gl lrdmsc a bass mpraur A qus prps abbam raccl alcun pnn. Indch pr favr n ch msura l cndvd..

21 Nl valuar nrvn d ffcnamn prval l anzn su asp d carar cnmc: rsparm gnra, nvsmn nzal mp d rrn dll nvsmn. E f f c n a m n P l a y r d n r g c s r TESTO DELLA DOMANDA: Gl prar dl sr dcn ch, n ml cas, gl nrvn sugl mpan d casa pssn prar a rsparm sgnfcav. Pr smp spss l nvsmn nzal gnra un rsparm annu d cs n nrga ch prm d rcuprar n pch ann la spsa nzal cnnuar a bnfcar dp d rsparm. Qual sarbb l lmn su cu L prsnalmn punrbb l anzn nl valuar una sluzn d qus p?.

22 L ffcnamn nrgc: vanagg prfgura barrr mv Ossrvar sull Effcnza Enrgca

23 Dbau l prfgurazn su pssbl ff n blla dll ffcnamn nrgc, ma s cnfgura l rsch d una ffra svrasmaa TESTO DELLA DOMANDA: V sn pnn dvrs sul rsparm nrgc ch è pssbl nr nlla prpra casa/aznda. Scnd L quan sarbb pssbl rsparmar cmplssvamn sull bll (nrga lrca gas) adand mglr cmpramn d cnsum nsalland l sluzn cnch pù ffcn dspnbl sul mrca? Indch una prcnual d rsparm sul al dl cnsum.

24 Amp l «mrca mv pnzal»: un rrn frl da smlar cn ffr cncr FAMIGLIE SMALL BUSINESS VALUTEREI cn anzn l prps l da d ralzzarl % VALUTEREI cn anzn l prps l da d ralzzarl % Sar ml CURIOSO d sapr csa m dcn qual SOLUZIONI suggrscn 9 43 Sar ml CURIOSO d 52% sapr csa m dcn qual % SOLUZIONI suggrscn Mrca mv pnzal (dspnbl al cambamn) 43% Sprau: pù sru, rsdn nl Nrd Es, l famgl numrs Mrca mv pnzal (dspnbl al cambamn) 45% Sprau: avà dl Cnr Iala, ngz cn mpan aunm, uffc cn mpan cnralzza TESTO DELLA DOMANDA: Immagn ch dman l prpnssr d far un sam dlla sua casa/aznda, d su cnsum, d su mpan pr capr cm rndr pù ffcn la sua abazn/aznda dal pun d vsa d cnsum nrgc. Rsp a qusa ps abbam raccl dvrs cmmn. Pr cascun ndch pr crsa n ch msura l cndvd.

25 Nl valuar nrvn d ffcnamn prval l anzn su asp d carar cnmc: rsparm gnra, nvsmn nzal mp d rrn dll nvsmn. TESTO DELLA DOMANDA: Gl prar dl sr dcn ch, n ml cas, gl nrvn sugl mpan d casa pssn prar a rsparm sgnfcav. Pr smp spss l nvsmn nzal gnra un rsparm annu d cs n nrga ch prm d rcuprar n pch ann la spsa nzal cnnuar a bnfcar dp d rsparm. Qual sarbb l lmn su cu L prsnalmn punrbb l anzn nl valuar una sluzn d qus p?.

26 L ffcnamn nrgc: gl prar dl sr Ossrvar sull Effcnza Enrgca

27 TESTO DELLE DOMANDE: S L dcdss d valuar l da d ffuar qualch nrvn pr mglrar l ffcnza nrgca dlla sua casa, a ch pnsa ch s rvlgrbb pr. E f f c n a m n n r g c Insallar grand aznd gl nrlcur dal dll famgl pr cnsulnza prvnv. P l a y r d s r

28 TESTO DELLE DOMANDE: S L dcdss d valuar l da d ffuar qualch nrvn pr mglrar l ffcnza nrgca dlla sua casa, a ch pnsa ch s rvlgrbb pr. I rvndr spcalzza supran l grand aznd cm appal pr acqus nsallazn. Rmangn al p gl nsallar. E f f c n a m n n r g c P l a y r d s r

29 Alcun ffr cncr: l mrca pnzal Ossrvar sull Effcnza Enrgca

30 Pù d una famgla su dc ha nnzn d ffuar almn un nrvn d ffcnamn da qu a un ann. TESTO DELLA DOMANDA: L aualmn pnsa ch da qu a un ann ffurà qualch nrvn pr mglrar l ffcnza nrgca dlla sua casa? S sì, qual?.

31 Prpnsn all acqus d una caldaa ad lvaa ffcnza (cs crca ): Scuramn sì Prbablmn sì Nn sa Prbablmn n Scuramn n nvsr crca ur pr acqusar una caldaa ad lvaa ffcnza, cn un rsparm dl 20% n blla un rnr dll nvsmn n crca 5 ann Prpns 8% Il 6,5% dll famgl famgl pnzal PIÙ DI LE FAMIGLIE ITALIANE POTENZIALMENTE INTERESSATE

32 Prpnsn all acqus d una caldaa ad lvaa ffcnza d sallazn d pannll slar: (cs ) (pr ch vv n una vlla sngla a schra) Scuramn sì Prbablmn sì Nn sa Prbablmn n Scuramn n nvsr crca ur pr nsallar anch pannll slar pr la prduzn d acqua calda, cn un rsparm dl 30% n blla un rnr dll nvsmn n crca 6 ann Prpns 8% Il 2% dll famgl alan famgl pnzal OLTRE LE FAMIGLIE ITALIANE POTENZIALMENTE INTERESSATE

33 Ossrvar sull Effcnza Enrgca Sns

34 Il mrca pnzal Olr 1 famgla su 10 1 aznda su 20 nnd ffuar un nrvn d ffcnamn nl prssm ann. Mn prpns nn nfrma. Sull prps frmula all famgl s racclgn ndcazn su un mrca pnzal mpran: Olr pnzal nrssa all acqus d una caldaa a cndnsazn Olr (rsdn n vll) pnzal nrssa all nsallazn d una caldaa ad ala ffcnza cn pannll slar. Sul frn Small busnss dcharan d ssr nrssa a prndr n cnsdrazn nrvn: Il 24% dgl uffc (cn mpan aunm); Il 10% d ngz (cn mpan aunm); Il 12% dll aznd cn sd n un sabl unc n un capannn. Ossrvar sull Effcnza Enrgca

35 Alcun cnsdrazn d sns Una buna par dgl alan è cnsapvl ch un bun ffcnamn nrgc pssa prar vanagg cnssn sa sull bll dl gas ch dll lrcà. Olr l 40% dll famgl dll aznd sn curs nrssa a nrvn d ffcnamn. I Cln sn mvamn prn, ma s ha l mprssn d un pushng cmmrcal frs rpp cnnu. L nrlcur prvlga dll famgl s cnfrma l argan, mnr l aznd s rvlgn n prma sanza prvalnmn a rvndr spcalzza. Gl argan sn prfr da cln pù nfrma su bnfc dl rsparm nrgc. Ossrvar sull Effcnza Enrgca

36 GRAZIE DELL ATTENZIONE Luca Dal Fabbr, Prsdn Dmcnca S.p.A.

RAPPRESENTAZIONE DI SEGNALI NEL DOMINIO DELLA FREQUENZA: CASO DEI SEGNALI APERIODICI

RAPPRESENTAZIONE DI SEGNALI NEL DOMINIO DELLA FREQUENZA: CASO DEI SEGNALI APERIODICI RAPPRESENTAZIONE DI SEGNALI NEL DOMINIO DELLA FREQUENZA: CASO DEI SEGNALI APERIODICI Da un sgnal aprdc s(), la sua rapprsnazn nl dmn dlla frqunza è frna dalla sgun dfnzn d rasfrmaa d Furr: S( ) F[s()]

Dettagli

Istruzioni per l uso. www.qlocktwo.com

Istruzioni per l uso. www.qlocktwo.com Isruzn pr l us www.qlckw.cm IT Gdv l mp Isruzn pr l us Prma dl prm ulzz dl QLOCKTWO TOUCH lggr anamn l prsn sruzn pr l us prsar anzn all ndcazn d scurzza rpra n fnd all sruzn. Il prsn dcumn è rprbl anch

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Sistemi trifase. Parte 2. www.die.ing.unibo.it/pers/mastri/didattica.htm (versione del 16-12-2013) Potenza assorbita da un carico trifase (1)

Sistemi trifase. Parte 2. www.die.ing.unibo.it/pers/mastri/didattica.htm (versione del 16-12-2013) Potenza assorbita da un carico trifase (1) Ssm rfas ar www.d.ng.unbo./prs/masr/ddaca.hm rson dl 6--0 onza assorba da un carco rfas Un gnrco carco rfas può ssr consdrao un doppo bpolo du por Sclo un rmnal d rfrmno, s può sprmr la ponza sanana assorba

Dettagli

Sistemi trifase. www.die.ing.unibo.it/pers/mastri/didattica.htm (versione del 30-10-2012) Sistemi trifase

Sistemi trifase. www.die.ing.unibo.it/pers/mastri/didattica.htm (versione del 30-10-2012) Sistemi trifase Ssm rfas www.d.ng.unbo./prs/masr/ddaca.hm vrson dl 0-0-0 Ssm rfas l rasporo la dsrbuzon d nrga lrca avvngono n prvalnza pr mzzo d ln rfas Un ssma rfas è almnao mdan gnraor a r rmnal rapprsnabl mdan rn

Dettagli

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE!

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE! QUALI SONO I VANTAGGI DI UN IMPIANTO DENTALE? TESTIMONIANZE Mglra dl cfrt dlla qutà d vta Dnqu Mastcazn ffic, 4 8 n UNO O PIU DENTI MANCANTI? prvav dlrs dd a dvat a fr r l lt l ld «Il st acvl cn l ca udn.

Dettagli

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords Cm Vndr Prgrmm Agnz QUlfct 1 Pt frz PERTINENZA PERTINENZA Rggg Rggg clt clt nl nl mmnt mmnt tt tt mstr mstr gl gl nnc nnc ptnzl ptnzl clt clt mntr mntr stnn stnn ttvmnt ttvmnt crcnd crcnd 'ttvtà 'ttvtà

Dettagli

Macroeconomia. Laura Vici. laura.vici@unibo.it. www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 22. Rimini, 19 novembre 2014

Macroeconomia. Laura Vici. laura.vici@unibo.it. www.lauravici.com/macroeconomia LEZIONE 22. Rimini, 19 novembre 2014 Macroconomia Laura Vici laura.vici@unibo.i www.lauravici.com/macroconomia LEZIONE 22 Rimini, 19 novmbr 2014 Macroconomia 362 I mrcai finanziari in conomia apra Dao ch l acquiso o la vndia di aivià finanziari

Dettagli

S O L U Z I O N I + 100

S O L U Z I O N I + 100 S O L U Z I O N I Nl 00 un farmaco vnva vnduto a 70 a) Nll pots ch ogn anno l przzo aumnt dl 3% rsptto all anno prcdnt quanto vrrbb a costar lo stsso farmaco nl 0? b) Supponamo ch l przzo dl farmaco nl

Dettagli

Ogni anno a Padenghe si ripete la magia!

Ogni anno a Padenghe si ripete la magia! Ogn anno a Padngh s rpt la maga! C ra una volta un pas ncantvol ch s spcchava nl lago. Ogn anno, pr poch gorn, nl pccolo pas avvnva una maga: l asfalto l slcato s coprvano d rba, l v lascavano posto a

Dettagli

Parte 4 - Pag.1. Vision 2000 - obiettivi della revisione. Oltre la ISO 9000: Vision 2000. Vision 2000 - elementi innovativi

Parte 4 - Pag.1. Vision 2000 - obiettivi della revisione. Oltre la ISO 9000: Vision 2000. Vision 2000 - elementi innovativi Olr la ISO 9000: Vso 2000 G.Rass - 11 maggo 2001 1 Vso 2000 - obv dlla rvso Obv dlla rvso dlla ISO 9000: passar dalla culura dlla coformà dll vdz a qulla dl couo mgloramo, ral msurabl dal cl Il progo d

Dettagli

Capgemini Italia Spa. Ingegneria del Software. Roma, 11 Dicembre 2009

Capgemini Italia Spa. Ingegneria del Software. Roma, 11 Dicembre 2009 Capgmn Ita Spa Inggnra dl Softwar Roma, 11 Dcmbr 2009 Soc Ntwork Gorfrnzato su Mobl Fzon Rzzar soc ntwork (tpo facbook o lnkn) n cu è possbl aggornar nl propro proflo propra poszon attu (tt longt) rndr

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

Simulazione del processo di essiccazione di cereali. in letto fisso. condizionamento industriale. Natalino Mandas, Francesco Cambuli

Simulazione del processo di essiccazione di cereali. in letto fisso. condizionamento industriale. Natalino Mandas, Francesco Cambuli 52_TER_dc_mandas 29-11-2007 20:11 Pagna 52 condzonamno ndusral d glucd (dra d carbono), l frmnazon nrcllular, gl svlupp d bar d muff, favor dal rscaldamno naural. Nl corso dgl ulm dcnn, l procsso d ssccazon

Dettagli

2. Strutture e servizi soggetti ai requisiti minimi per l'autorizzazione.

2. Strutture e servizi soggetti ai requisiti minimi per l'autorizzazione. D.M. 21-5-2001 n. 308 Rgolamno concnn «Rqus mnm suual oganzzav p l'auozzazon all'sczo d svz dll suu a cclo sdnzal smsdnzal, a noma dll'acolo 11 dlla L. 8 novmb 2000, n. 328». Pubblcao nlla Gazz. Uff. 28

Dettagli

ANMDO Sezione Regionale Piemonte e Valle d Aosta

ANMDO Sezione Regionale Piemonte e Valle d Aosta ANMDO Pmn Vall d Asa Gvnanc clnc Asssnzal Dzn Sanaa Bzza Dcumnal ad us nn Ob 2008 Sga Scnfca Rgnal ANMDO Szn Rgnal Pmn Vall d Asa GOVERNANCE CLINICO ASSISTENZIALE E DIREZIONE SANITARIA ANALISI, MODELLI

Dettagli

Appunti ed Esercizi di Fisica Tecnica e Macchine Termiche

Appunti ed Esercizi di Fisica Tecnica e Macchine Termiche Appun d Esrz d Fsa Tna Mahn Trmh Cap.. Sambaor d alor Nola Forgon Paolo D Maro Vrson 0.03 0.05.0. La prsn dspnsa è rdaa ad slusvo uso ddao dgl allv d Dplom Unvrsar dl sor ndusral dll Unvrsà dgl Sud d Psa.

Dettagli

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1 Schd Prdtt Prstit Prsn Agnti Mtri Lugli 2009 Mrkting Dprtmnt (Vr. 1 PP 07/2009) 1 INDICE Prdtt Prfil Richidnt Prfil d Età Richidnt Ctgri Finnzibili Richidnt Ctgri nn Finnzibili Evntu Cbbligzin Dcumntzin

Dettagli

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96 QUDR D RFRMN NRMV DRV MUNR 2002/96 MB D PPZN R D U G 1, PURH NN R D PR D R P D PPRHUR H NN RNRN N UDD GR. U NH PPRHUR NN U D URZZ, RM, MR B DN FN PFMN MR. FZN 10 GR (NN D PRD) 1. GRND RDM 2. P RDM 3. PPRHUR

Dettagli

CORSO GARIBALDI. Dall Expo 1906. All Expo 2015 LA FONTE LE ANNATE CONSIDERATE LE ANNATE CONSIDERATE

CORSO GARIBALDI. Dall Expo 1906. All Expo 2015 LA FONTE LE ANNATE CONSIDERATE LE ANNATE CONSIDERATE LA SCUOLA MEDIA DEL QUARTIERE PER IL QUARTIERE g nn S Sn I g ICS Mn Sg, Mn E - A.S. - Sn (M Pn) A zzzn nn gn nn: Cn P, C Mn, G P, L Lnz, Lzz C, Mngn M, Mzz G, Mn C N, R An, Sn P, Sg Lnz, T N, Vnzn S. A

Dettagli

RP RESEARCH & PROJECTS s.r.l.

RP RESEARCH & PROJECTS s.r.l. RP RESEARCH & PROJECTS s.r.l. Nuna mprsa pur mnma ch sa può avr cmncamnt fn snza qust tr cs, cè: snza ptr, snza sapr, snza cn amr vlr. Dal Brv dll Art d Pttr d Sna ; XIII Scl INDICE Aznda CFD Prv d labratr

Dettagli

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale.

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale. Aspaiv In qusa lzion: Discuiamo di prvisioni sull variabili fuur, di aspaiv. Dfiniamo assi di inrss nominal ral. Ridfiniamo lo schma IS-LM con inflazion. 198 Imporanza dll Aspaiv L dcisioni rlaiv a consumo

Dettagli

TERRA E AMBIENTE PARTE A

TERRA E AMBIENTE PARTE A TERRA E AMBIENTE PARTE A Isu d prvsa affrnza Isu pr l'ambn Marn Csr Isu d Blga Agrambnal Frsal Isu pr la Dnamca d Prcss Ambna Isu d Glga Ambnal Gnggnra Isu d Gscnz Grsrs Isu sull'inqunamn Amsfrc Isu d

Dettagli

DAL LICEO ALL UNIVERSITA LE SCELTE E LE OPZIONI PROFESSIONALI I DATI DAL 2001 AL 2011

DAL LICEO ALL UNIVERSITA LE SCELTE E LE OPZIONI PROFESSIONALI I DATI DAL 2001 AL 2011 DAL LICEO ALL UNIVERSITA LE SCELTE E LE OPZIONI PROFESSIONALI I DATI DAL 2001 AL 2011 Ar d scrzon 70 2001 60 50 2003 40 30 20 2004 10 0 Altro Ara MEDICO-FARMAC.- PSICOLOGICA Ara SCIENTIFICA Ara SOCIALE

Dettagli

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti!

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti! CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO Pr d ur! A Pccl vgg d grd! www.crmprs.cm S vu rsprmr FINO A! 3000/ANNO lf sub ll 0432 54 62 58 Prd dsrbu dllʼe Eurp dl Lvr dllʼimprs FVG cllbrz c Assmcrmprs. INFORMAZIONI

Dettagli

Il Progress Test nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Il Progress Test nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Il Pgss Tst n Cs d Lu dll Pfssn Snt Pl Pllstn (Psdnt C.d.L. n Fstp) Luc Btzz (Cdnt C.d.L. n Fstp) Unvstà d Blgn 1 Pgss Tst Infm Fstpst PROFESSIONI CHE HANNO PARTECIPATO Osttch (ch hnn sgut un pcdu plll)

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: VERZEGNIS A d fm dl bl

Dettagli

Listino PERSONAL COMPUTER febbraio 2010

Listino PERSONAL COMPUTER febbraio 2010 DESCRIZIOE Przz Un Cabin Micrwr, chips VIDIA MCP73-PV, 2 sls pr RAM [DDR2 RAM fin a 4 GB], funzinalià grafich d audi ingra, 2 allggiamni da 3.5" inrni pr HD, 2 allggiamni da 5.25" srni, schda di r 10/100/1000

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: CAVAZZO CARNICO

Dettagli

PIANO DI LAVORO. Verranno prefissati come obbiettivi disciplinari per la seconda classe i seguenti argomenti: DIRITTO ED ECONOMIA PROF.

PIANO DI LAVORO. Verranno prefissati come obbiettivi disciplinari per la seconda classe i seguenti argomenti: DIRITTO ED ECONOMIA PROF. Lc Scnfc "Brrnd Russll" V G, 16-20162 Mln - Tl 026430051/2 - Fx 026437132 ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PIANO DI LAVORO Mr d nsgnmn: Dcn: CLASSE DIRITTO ED ECONOMIA PROF. FABIO TRAPASSO 2 BSU 1. OBIETTIVI

Dettagli

De Rossi, profumo di primavera Sabato 23 Marzo 2013 10:49 - DANIELE GIANNINI

De Rossi, profumo di primavera Sabato 23 Marzo 2013 10:49 - DANIELE GIANNINI DANIELE GIANNINI Frsco com un fior sboccia nl primo giorno primavra Il gol Danil D Rossi al Brasil ha s gnato simbolicamnt la fin dll invrno Il risvglio dlla natura qullo dlla Nazional stava prdndo immritatamnt

Dettagli

Listino PC gennaio 2014

Listino PC gennaio 2014 : Dispnibilià limiaa Lisin PC gnnai 2014 DESCRIZIOE Przz OTA: l unià cn Win8 (anch qull cn Win7 prcarica licnza Win8 Win8.1) includn una licnza Offic "TRIAL", valida 30 girni. Cabin Micrwr, chips Inl H61,

Dettagli

LE NUOVE SCUOLE NEL GIARDINO POZZATI

LE NUOVE SCUOLE NEL GIARDINO POZZATI COMUNE DI BOLOGNA Sttr Lavri Pubblici Quartir Rn LE NUOVE SCUOLE NEL GIARDINO POZZATI LABORATORIO PARTECIPATO PROGETTIAMO INSIEME IL QUARTIERE Assmbla pubblica cnclusiva Prsntazin risultati finali dl Labratri

Dettagli

Il ruolo delle aspettative in economia

Il ruolo delle aspettative in economia Capiolo XV. Il ruolo dll aspaiv in conomia . Tassi di inrss nominali rali Il asso di inrss in rmini di mona è chiamao asso di inrss nominal. Il asso di inrss sprsso in rmini di bni è chiamao asso di inrss

Dettagli

ELENCO RIEPILOGATIVO DELLE CESSIONI INTRACOMUNITARIE DI BENI E DEI SERVIZI RESI

ELENCO RIEPILOGATIVO DELLE CESSIONI INTRACOMUNITARIE DI BENI E DEI SERVIZI RESI LNC LATV DLL CSSN NTACMUNTA D BN D SVZ S Mod. NTA-1 DCTA LNC D D FMNT MS ANN 20 TMST ANN 20 L NFMAZN DLL SZN 1 e/o 3 SN DA FS A (Barrare la casella): SL 1 MS DL TMST 1 2 MS DL TMST 3 TMST CMLT NUM D FMNT

Dettagli

Eriberto de Munari Referente per la qualità dell aria ARPA Emilia-Romagna

Eriberto de Munari Referente per la qualità dell aria ARPA Emilia-Romagna Convgno Nazonal LA MOBILITA SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE Vnrdì 30 novmbr 007 Padova Caffè Pdrocch, Sala Ross Inquamnto atmosfrco poltch dll ara Panura Padana Erbrto d Munar Rfrnt pr la qualtà dll ara

Dettagli

Spettro di densità di potenza e rumore termico

Spettro di densità di potenza e rumore termico Spro di dnsià di ponza rumor rmico lcomunicazioni pr l rospazio. Lombardo DI, Univ. di Roma La Sapinza Spro di dnsià di onza- roprià sprali: rasormaa di Fourir RSFORM DI FOURIR NI-RSFORM DI FOURIR S s

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Ing. Fabrizio Fioravanti, Ph.D. Ing. Marius Spinu, Ph.D. ... Javascript. Settembre 2001

Ing. Fabrizio Fioravanti, Ph.D. Ing. Marius Spinu, Ph.D. ... Javascript. Settembre 2001 . Ing. Fbrz Frvn, Ph.D. Ing. Mrus Spnu, Ph.D........... Jvscrp Smbr 2001 1. JAVASCRIPT: LE ORIGINI... 4 JAVASCRIPT E JSCRIPT... 4 2. ASPETTI E CARATTERISTICHE GENERALI... 6 VANTAGGI E SVANTAGGI... 7 LE

Dettagli

www.superleagueformula.com

www.superleagueformula.com Dal sit www.wikipdia.it Suprlagu Frmula Da Wikipdia, l'nciclpdia libra. Suprlagu Frmula Catgria Nazin autmbilism Intrnazinal Prima dizin 2008 Mtri Pnumatici Pilta campin (2010) Squadra campin (2010) Sit

Dettagli

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati

Teoria delle opzioni e Prodotti strutturati L FIME a.a. 8-9 9 oa ll ozon Poo suua Gogo Consgl gogo.onsgl@unbg. Uff 58 vmno m:.-3. Pogamma. Mao ll ozon ona va. oa ll ozon 3. nh valuazon 4. Hgng 5. Inggna fnanzaa 6. Pou numh 7. Dvavs sass Ozon Pou

Dettagli

1. Variabili casuali continue e trasformazioni di variabili casuali...3. 2. La variabile casuale normale... 14

1. Variabili casuali continue e trasformazioni di variabili casuali...3. 2. La variabile casuale normale... 14 ESERCIZI DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ PARTE II Rccardo Borgon Elna Colcno Pro Quao Sara Sala INDICE. Varabl casual connu rasformazon d varabl casual....3. La varabl casual normal... 4 3. Funzon gnrarc

Dettagli

smart BRABUS tailor made >> Dall originale al pezzo unico.

smart BRABUS tailor made >> Dall originale al pezzo unico. smr BRABUS r md >> D rgn pzz nc. smr BRABUS r md 02 03 d n Q n v d d h c c p s. à n s r p Un smr frw è smpr spc. E cn smr BRABUS r md dvn nch nc. Cr smr frw prsn nc n chr sgn fvr d prsnzzzn n cà. N pgn

Dettagli

Scienze e tecniche turismo cult_712

Scienze e tecniche turismo cult_712 Scz cch usm cu_712 SUA - QUADRO C3 OPINIONI ENTI E IMPRESE CON ACCORDI DI STAGE/TIROCINIO CURRICULARE O EXTRA CURRICULARE SULLA PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI Rsua da cgz 'p dg d mps c accd d c cucua xacucua

Dettagli

I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta

I mercati dei beni e i mercati finanziari in economia aperta I mrcai di bni i mrcai finanziari in conomia apra Economia apra Mrcai di bni: l opporunià pr i consumaori l imprs di scglir ra bni nazionali bni sri. Mrcai dll aivià finanziari: l opporunià pr gli invsiori

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014 V l Bgl! g bb g v 213/214 2 g bb g v 213/214 BBNMN P BUNM UÀ 1.25 BUNM LL 1.5 BUNM P BUN B F BUN P 7 42 28 8 21 PXYZ BUN P v B PLNM 38 225 14 8 21 F N LL 23 145 125 8 21 G H L M N Q GN P N NN.GV. NN UN

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Biennio CLEM - Prof. B. Quintieri. Anno Accademico 2012-2013, I Semestre. (Tratto da: Feenstra-Taylor: International Economics)

Biennio CLEM - Prof. B. Quintieri. Anno Accademico 2012-2013, I Semestre. (Tratto da: Feenstra-Taylor: International Economics) CONOMIA INTRNAZIONAL Bnno CLM - Prof. B. Quntr IL TASSO DI CAMBIO Anno Accadmco 2012-2013, I Smstr (Tratto da: Fnstra-Taylor: Intrnatonal conomcs) S propon, d sguto, una brv rassgna d prncp fondamntal

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

SCHEDA IMMOBILIARE Cod. Identificativo CDPI 43 COMPLESSO IMMOBILIARE SITO NEL COMUNE DI LUCCA

SCHEDA IMMOBILIARE Cod. Identificativo CDPI 43 COMPLESSO IMMOBILIARE SITO NEL COMUNE DI LUCCA dci SHEDA IMMOBILIARE od. Idntificativo DPI 43 Allgato " Rprtorio n. n À5' 5.'4 OMPLESSO IMMOBILIARE SITO NEL OMUNE DI LUA DESRIZIONE IMMOBILIARE E ONFINI omplsso immobiliar dnominato "Palazzo Tommasi",

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

Il valore dei titoli azionari. a) DCF Model con TV. I metodi finanziari. I flussi di cassa. Flussidi cassa t

Il valore dei titoli azionari. a) DCF Model con TV. I metodi finanziari. I flussi di cassa. Flussidi cassa t Il valore de ol azoar IL VALORE DEI TITOLI AZIONARI: meod azar Soo possbl dvers approcc: approcco basao su luss d rsulao: meod azar, redduale e del valore (exra pro); approcco d mercao: meodo de mulpl

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria APPENDICE ATEATICA Elemen d maemaca fnanzara. Il regme dell neresse semplce L neresse è l fruo reso dall nvesmeno del capale. Nel corso dell esposzone s farà rfermeno a due regm o pologe d calcolo dell

Dettagli

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Marilla Progttista Lrk - Lrk Nt Caldaia in acciaio con in acciaio inox 316 Ti, lato a tr giri di fuo, tpratura costant, da quipaggiar di

Dettagli

Creato e Distribuito da

Creato e Distribuito da a P ap e n z u tr e h g n U c R z z l t U d e t Sn l e G t t d ed Pr Creat e Dtrbut da WWW.PICSNAILS.COM Manuale d Rctruzne Unghe n Gel dedcat alla prva de Prdtt per Unghe Ft Indurent Snte d Utlzz de Prdtt

Dettagli

Doni speciali. Dona all ospedale i tuoi momenti felici. Per informazioni: Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico: tel. 030 399.

Doni speciali. Dona all ospedale i tuoi momenti felici. Per informazioni: Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico: tel. 030 399. Dna Dna al tu Ospdal i tui mmnti flici al tu Ospdal i tui mmnti flici BOMBONIERE SPEDALI CIVILI BOMBONIERE SPEDALI CIVILI 1 BOMBONIERE SPEDALI CIVILI 2 Dna all spdal i tui mmnti flici AIUTATECI A COMPLETARE

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Alessandro Ottola matr. 208003 lezione del 11/3/2010 ora 10:30-13:30. Parete omogenea sottoposta a differenze termiche e diffusione

Alessandro Ottola matr. 208003 lezione del 11/3/2010 ora 10:30-13:30. Parete omogenea sottoposta a differenze termiche e diffusione Alssandro Ottola matr. 0800 lzon dl //00 ora 0:0-:0 Indc Dagramma d Glasr... Part omogna sottoosta a dffrnz trmch dffuson... Dagramma d Glasr r art omogna... 4 Dagramma d Glasr r art multstrato... 5 Esrczo

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

Listino WORKSTATION ottobre 2011

Listino WORKSTATION ottobre 2011 : E : uv prd P : uv przz DL : Dispnibilià limiaa www.ips.i Tl. 0421 570711 La lisa cmpla dgli accssri di Srvic Pack è dispnibil sul lisin ingral DRPL pubblica sul Channl Parnr Pral (hp://i.s.fujisu.cm)

Dettagli

Mission e modello di business

Mission e modello di business eby: ch è? Fnd nel 1995 d un cpp d cllezns mercn, Perre Omydr e su mgle, eby è un cmmuny d cmprvend nlne dve un buyer e un seller s ncnrn senz l presenz d nermedr. Dl 98 è qu n brs e h sede Sn Jse (CA)

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

LA DOMANDA DI TRASPORTO CARATTERIZZAZIONE E MODELLI (Capitolo 2)

LA DOMANDA DI TRASPORTO CARATTERIZZAZIONE E MODELLI (Capitolo 2) Fcolà d Inggnr - Unvrsà d Bologn nno ccdmco: 00/ TECNIC ED ECONOMI DEI TSPOTI Docn: Mrno Lup L DOMND DI TSPOTO CTTEIZZZIONE E MODELLI (Cpolo Modll d domnd - Modllo d domnd dscrvo (o non compormnl: non

Dettagli

Lettera 32. Lettera 32. Sistema Ufficio. Sistema Ufficio

Lettera 32. Lettera 32. Sistema Ufficio. Sistema Ufficio Lttra 32 Sistma Ufficio INDUSTRIE VALENTINI SPA via Rigoltto 27-47900 Rimini Tl. +39 0541 368888 - Fax +39 0541 774233 www.valntini.com Lttra 32 Sistma Ufficio L 2 3 a r t t inif, l nzia nano s s bi gn

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

La valutazione finanziaria

La valutazione finanziaria STUDIO BERETTA DOTTTARELLI TTARELLI DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Srgio Bra La valuazion finanziaria Prmssa Il valor dl capial conomico vin simao considrando i flussi di cassa prodoi in fuuro dall imprsa

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Univrità di apoli arthnop Facoltà di Inggnria Coro di Tramiioni umrich docnt: rof. Vito acazio 6 a Lzion: // Sommario Calcolo dlla proailità di rror nlla tramiion numrica in prnza di AWG AM inario M inario

Dettagli

Processi periodici. Capitolo 2. 2.1 Modello. 2.1.1 Simboli. 2.1.2 Grafico dei processi. {τ 1,...,τ n } processi periodici

Processi periodici. Capitolo 2. 2.1 Modello. 2.1.1 Simboli. 2.1.2 Grafico dei processi. {τ 1,...,τ n } processi periodici 3 Capolo 2 Process perodc 2. Modello 2.. Smbol {,...,τ n } process perodc τ,k sanza k-esma del processo φ fase d un processo (prmo empo d avazone) T perodo del processo r,k = φ +(k ) T k-esma avazone D

Dettagli

La contabilizzazione dei derivati: alcune problematiche

La contabilizzazione dei derivati: alcune problematiche Luc Frncsco Frncsch Dottor Commrcst Docnt Fnnz Aznd (Unvrstà Cttolc Mno) L contbzzzon d drvt: cun problmtch 12 mrzo 2009 Anno 2009 Strumnt fnnzr drvt -1- Agnd Crs d mrct fnnzr: problm dll modtà contbzzzon

Dettagli

PROGETTO GIOCO & GIOVANI

PROGETTO GIOCO & GIOVANI A.S. 2013-2014 PROGETTO GIOCO & GIOVANI PROF. LUCIANO MERCATI, PROF. ANTONIO MOSCATELLI SEDE BALDELLI (IPSIA) 2 PREMESSA Il prgtt Gic & Givani ha prs spunt dalla qutidiana ssrvazi, di alcuni insgnanti

Dettagli

Il Giornale delle costruzioni della provincia di Avellino - Anno 1 N. 5 - Dicembre 2008/Gennaio 2009. La mattonata. di Tore il muratore

Il Giornale delle costruzioni della provincia di Avellino - Anno 1 N. 5 - Dicembre 2008/Gennaio 2009. La mattonata. di Tore il muratore Cstrur FdrTrzar AVELLINO Sprtll Avlln www.cna.t COSTRUZIONI Il Grnal dll cstruzn dlla prvnca Avlln - Ann 1 N. 5 - Dcbr 2008/Gnna 2009 Gl augur dl Prsdnt D F Car ac ccc, alla fn un altr ann, a far l blanc

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

menoenergia LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE

menoenergia LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 menoenergia MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE 1 LE COSA LE ENERGIE RICHIESTE E UNA COSA RINNOVABILI POMPA DI E RINNOVABILE

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTRUZIONI

PRESENTAZIONE ISTRUZIONI INTRODUZIONE Librvit prgtta sistmi idraulici di ffrazin pr unità di sccrs, vigili dl fuc rganizzazini militari civili da ltr stt anni. Nl sttmbr dl 1999 la Librvit è stata cntattata dall unità brach dl

Dettagli

EFFETTI DELLA COMPRESSIBILITA SULLA GESTIONE DI UNA DISCARICA PER RIFIUTI URBANI

EFFETTI DELLA COMPRESSIBILITA SULLA GESTIONE DI UNA DISCARICA PER RIFIUTI URBANI EFFETTI DELLA COMPRESSIBILITA SULLA GESTIOE DI UA DISCARICA PER RIFIUTI URBAI Gabrl D Rull Door Inggnr Dparmno DICEA d Inggnra Cvl prsso la faolà d Inggnra dll Unvrsà dgl Sud d Frnz. Pro Srn Profssor ordnaro

Dettagli

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y).

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y). Esrcizi di conomtria: sri 4 Esrcizio Siano, Z variabili casuali distribuit scondo la lgg multinomial di paramtri n, p, p, p p p.. Calcolar la Covarianza tra l variabili d. Soluzion Dat du variabili dinit

Dettagli

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse how room cur uffco lonc h-ch/cco gnd/clnd ombrll bor uffco 38 l quozon ono ogg obl gumn ggornmn d mco c/orzon gg bmbo mr ugn uo clln bbgmno r S4068 d r bloccho un connor n c con bloccho n cr nn f. m ul

Dettagli

Esempi di domande per l esame di Economia Monetaria

Esempi di domande per l esame di Economia Monetaria Esmpi di domand pr l sam di Economia Monaria La domanda di mona 1. In ch modo gli conomisi di Cambridg modificano l quazion dgli scambi di Fishr con quali consgunz?. Com si possono sprimr i guadagni asi

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA

DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA Impianti ftvltaici Impianti slari termici Micrcgenerazine Caldaie a cndensazine Pmpe di calre Impianti di cndizinament

Dettagli

Profumi, sapori ed aromi da piccoli produttori Italiani

Profumi, sapori ed aromi da piccoli produttori Italiani O LV I N Pfumi, sapi d ami da piccli pdui Ialiani Oli Spcialià Vin Vin Cnfzini gal O 20% S Machi Emini via Aquilia 11-33030 Talmassns (Ud) STING MERCE 84/ BT. OACARIC 0432 766465-338/1471891-.mail:machi.mini@lib.i

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

D.M. 21 maggio 2001, n. 308

D.M. 21 maggio 2001, n. 308 D.M. 21 maggo 2001, n. 308 Rgolamno concnn «Rqs mnm sal oganzzav p l'aozzazon all'sczo d svz dll s a cclo sdnzal smsdnzal, a noma dll'acolo 11 dlla L. 8 novmb 2000, n. 328» (Pbblcao nlla Gazza Uffcal 28

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

L Europa mediterranea. La rocca di Gibilterra vista dalla baia di La Linea in Spagna. C A N T A B R I C. Gijón Oviedo. Picos de Europa 2648. t i.

L Europa mediterranea. La rocca di Gibilterra vista dalla baia di La Linea in Spagna. C A N T A B R I C. Gijón Oviedo. Picos de Europa 2648. t i. 0022356x8xxx00_VBIT@02x4q022x#.qxd:g Rgn Ps dll urp dl mnd x7q0xq20xx U7 10 x8:42 urp mdrrn rcc d Gblrr vs dll b d n n Spgn. M R Cruñ C. d Pñs C. Turñás Pnvdr Vg C T N C I N M n Gmr Furvnur Grn Cnr Hrr

Dettagli

Costi della politica: Giudizio positivo per i sindaci, maglia nera per parlamentari e consiglieri regionali

Costi della politica: Giudizio positivo per i sindaci, maglia nera per parlamentari e consiglieri regionali XXVI I IAssembl eaanci-larepubbl cadecomun Au onom apercamb ar e lpaese Lac l assepol c aec ad n Op n onsucos,r esponsab l àe mpegnodch gover nal e s uz on Cos della polca: Gudzo posvo per sndac, magla

Dettagli

GUIDA sui nuovi INCENTIVI del SOLARE TERMICO e POMPE DI CALORE

GUIDA sui nuovi INCENTIVI del SOLARE TERMICO e POMPE DI CALORE GUIDA sui nuovi INCENTIVI del SOLARE TERMICO e POMPE DI CALORE Detrazione fiscale 65% Conto Termico Quale INCEN CONTO TERMICO per un impi Una forma di incentivazione è quella indicata dal Decreto DM 28/12/12

Dettagli