LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN"

Transcript

1 LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN VADEMECUM PER IL CONSUMATORE IO SONO, IO SCELGO SOLO Conoscere i probema per affrontaro megio 1

2 Progetto IO SONO ORIGINALE PROGETTO IO SONO ORIGINALE IO SONO, IO SCELGO SOLO IOSONO, IO SCELGO SOLO finanziato da Ministero deo Sviuppo Economico Direzione Generae per a otta aa contraffazione Ufficio Itaiano Brevetti e Marchi FINANZIATO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UIBM UFFICIO ITALIANO MARCHI E BREVETTI reaizzato dae Associazioni dei Consumatori de CNCU REALIZZATO DALLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI DEL CNCU con a coaborazione di Federegno 2 vademecum a cura di ACU - Associazione Consumatori Utenti in coaborazione con vademecum a cura di ACU - Associazione Consumatori Utenti

3 INDICE COSA È LA CONTRAFFAZIONE COME DIFENDERSI LE BUONE REGOLE LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN IL DESIGN E L ARREDAMENTO LA DIMENSIONE DEL MERCATO LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO LA TUTELA DEL DESIGN NELLA LEGGE ITALIANA I DANNI PROVOCATI DALLA CONTRAFFAZIONE VADEMECUM COME EVITARE LA CONTRAFFAZIONE COSA FARE DI FRONTE AL CONTRAFFATTO A CHI RIVOLGERSI PER TUTELARSI SCHEDE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO E DESIGN 17

4 COSA È LA CONTRAFFAZIONE Con i termine contraffare si intende riprodurre un bene in maniera tae che venga scambiato per 'originae ovvero produrre, importare, vendere o impiegare iecitamente prodotti o marchi coperti da diritti di proprietà inteettuae. La contraffazione è un fenomeno antichissimo che riguarda moti settori merceoogici. La commerciaizzazione di prodotti contraffatti incide sua sicurezza e a saute dei consumatori ma anche su'economia de Paese, poiché 'imitazione fraudoente di un può provocare deviazioni de traffico commerciae e fenomeni di concorrenza seae (producendo gravissimo danno ao sviuppo dea ricerca e aa capacità di innovazione). COME DIFENDERSI La vendita di prodotti contraffatti avviene attraverso differenti canai di distribuzione, nei quai a contraffazione non è sempre evidente. Sempre più spesso può compiersi tramite internet, o addirittura a'interno di negozi appartenenti aa distribuzione regoare. Questo vademecum intende fornire consigi pratici, per difendersi da pericoo di acquistare inconsapevomente merce contraffatta 4

5 LE BUONE REGOLE LA CONTRAFFAZIONE NON È SEMPRE EVIDENTE PER EVITARE DI ACQUISTARE INCONSAPEVOLMENTE MERCE CONTRAFFATTA È IMPORTANTE SEGUIRE ALCUNE SEMPLICI REGOLE DI BASE: evitare di comprare prodotti troppo economici; un prezzo troppo basso può essere invitante, ma anche indice di scarsa quaità e scarsa o inesistente sicurezza per a saute de'utiizzatore. Per gi acquisti rivogersi sempre a venditori autorizzati, che offrono evidenti garanzie su'origine dea merce; diffidare di prodotti commerciaizzati da venditori irregoari; usare a massima cautea e diffidare di prezzi troppo bassi per gi acquisti tramite siti internet. E' fondamentae che ad ogni acquisto corrisponda uno scontrino fiscae, o una fattura in caso di acquisti professionai, che dovranno essere conservati ai fini dea restituzione de o dea sua sostituzione/riparazione in garanzia. Avvaersi, prima di eseguire acquisti di rievante vaore, dea consuenza di persone che abbiano maggiore conoscenza de e in ogni caso procedere nea sceta finae con a dovuta prudenza, verificando e diverse opportunità offerte sempre nea egaità. Controare sempre a documentazione di accompagnamento dei prodotti acquistati, che deve comprendere e schede tecniche e di instaazione, ove pertinenti, e informazioni sua puizia, a manutenzione, e precauzioni d'uso e e modaità di smatimento in conformità a quanto previsto da D.gs.206/2005 (Codice de Consumo). Diffidare dei prodotti non recanti a marcatura CE addove prevista, o recanti marcatura CE non conforme, con diciture poco chiare, poco eggibii o poco visibii. Acquistare soo prodotti in confezioni e imbaaggi integri, con i nome de fabbricante, 5

6 assicurandosi dea oro provenienza e dea presenza di eventuai marchi di quaità o di certificazione dichiarati da fabbricante stesso. Porre attenzione a'acquisto di prodotti proposti su internet o da programmi teevisivi, soprattutto nei casi in cui non sia prevista a possibiità di prendere visione dea merce prima de'acquisto e restituira una vota ricevuta. È BENE INOLTRE SAPERE CHE: ne caso di apparecchi eettrici (es. ampade), si dovrà conservare 'imbaaggio per ameno due anni; e istruzioni per 'uso dovranno essere conservate per tutto i periodo di utiizzo de, a fine di un corretto uso e mantenimento deo stesso. Per i prodotti che rientrano ne campo di appicazione dea direttiva reativa a corretto smatimento a fine vita, è inotre opportuno tenere conto di quanto indicato dao specifico simboo; ne corso degi utimi anni è cresciuta enormemente a sensibiità de'opinione pubbica mondiae verso i temi dea savaguardia ambientae e ne contempo sono aumentati 'interesse e a domanda dei Paesi più sviuppati per 'acquisto di prodotti di origine forestae rispondenti a criteri di quaità ambientae e di etica. Un consumatore che desideri cercare prodotti a base di egno reaizzati a partire da materie prime con precise caratteristiche di sostenibiità può optare per quei contraddistinti da specifici marchi attestanti a certificazione forestae. In inea di massima tutti gi schemi di certificazione appicabii aa gestione dee foreste e ai prodotti a base di egno richiedono ae aziende: di rispettare sempre e norme e e eggi vigenti (a certificazione non si sostituisce aa egisazione ma è uno strumento voontario, con i quae 'azienda si impegna a fare più di quanto richieda a normativa, a pari dea certificazione dei sistemi di gestione); 6

7 di impegnarsi pubbicamente di fronte aa coettività a operare per a tutea de'ambiente; di operare secondo un piano di gestione e programmazione di ungo periodo; di investire nee risorse umane. I Paramento Europeo, in una risouzione approvata i 16 febbraio 2006, ha formaizzato a dichiarazione che i sistemi di certificazione PEFC e FSC sono considerati equivaenti "a fornire garanzia a consumatore che i prodotti certificati a base di egno derivino da una gestione forestae sostenibie che tenga conto de ruoo mutifunzionae dee foreste". LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN IL DESIGN E L'ARREDAMENTO I termine «design», diffuso in Itaia daa metà de XX secoo, rappresenta a ricerca di una perfetta simbiosi tra forma e funzione, un'integrazione i più possibie efficace ed armonica tra aspetti tecnoogico-funzionai e quaità estetico-formai. Arredamento non è necessariamente sinonimo di design. Non sono oggetti di design tutti quei prodotti in cui viene priviegiato 'aspetto estetico, di ricerca formae e voumetrica, senza tenere conto dea funzionaità o di nuove souzioni tecniche. LA DIMENSIONE DEL MERCATO La contraffazione copisce anche i settore de'arredo, de'iuminazione, dee finiture di egno e de design, ponendo gi operatori itaiani di fronte a veri e propri fenomeni di concorrenza seae. 7

8 Stime dea Banca Mondiae (Word Deveopment Report) ritengono che i voume d'affari dea contraffazione ne mondo si aggiri intorno a 350 miiardi di euro. Da una ricerca su'impatto dea contraffazione su sistema- Paese, reaizzata da Ministero deo Sviuppo Economico in coaborazione con i Censis e pubbicata a settembre 2014, emerge che i mercato de faso in Itaia genera un fatturato di 6 miiardi e 535 miioni di euro. L'impatto dea contraffazione su'economia nazionae è pesantissimo. Se i prodotti contraffatti fossero reaizzati e commerciaizzati su mercato egae si avrebbero 17,7 miiardi di euro di produzione aggiuntiva, con conseguenti 6,4 miiardi di vaore aggiunto. La produzione aggiuntiva genererebbe acquisti di materie prime, semiavorati e servizi da'estero per un vaore dee importazioni pari a 5,6 miiardi di euro. E a produzione egae dee merci assorbirebbe 105mia avoratori regoari occupati a tempo pieno. La contraffazione comporta anche pesanti perdite per i biancio deo Stato in termini di mancati introiti fiscai. Riportare su mercato egae a produzione dee merci contraffatte significherebbe garantire un gettito fiscae aggiuntivo per e casse deo stato, tra imposte dirette e indirette, di 5 miiardi e 280 miioni di euro, considerando tutte e fasi dea catena di produzione. Ogni anno a Saone Internazionae de Mobie di Miano e aziende presentano prodotti innovativi. Sempre più frequentemente però, pochi giorni dopo i termine dea manifestazione fieristica, soprattutto sui mercati esteri ritenuti fondamentai per i settore e per 'Itaia, accade che vengano immesse copie di tai prodotti, sferrando un duro copo a'economia nazionae, ae imprese che vedono 'internazionaizzazione come arma per combattere a crisi e a Made in Itay. L'entità de vaore economico dea contraffazione è difficimente quantificabie. Ne 2013 e fonti di Federegnoarredo disponibii hanno stimato un voume d'affari dei contraffattori/copiatori di design/arredamento pari a 5 miiardi, di cui 1,4 miiardi in Itaia e 3,6 miiardi a'estero. 8

9 LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO LA TUTELA DEL DESIGN NELLA LEGGE ITALIANA La discipina de design industriae in Itaia è compessa e può avere fondamentamente due tipoogie di protezione: a registrazione di modei e disegni (su base nazionae che dura 5 anni, rinnovabii fino ad un massimo di 5 vote, ma è possibie registrare anche su base comunitaria, con a stessa durata massima, e a iveo internazionae in base a'accordo de'aja, tenendo presente che si tratta di un fascio di registrazioni e non di una registrazione unica che vae per ogni Paese che aderisce aa Convenzione); a protezione attraverso i diritto d'autore (dea durata pari a tutta a vita de'autore e sino a 70 anni daa sua morte). La protezione di Disegni e Modei registrati La registrazione avviene a seguito di presentazione dea domanda presso 'Ufficio Itaiano Brevetti e Marchi istituito presso i Ministero deo Sviuppo Economico, anche per i tramite dee Camere di Commercio. I Codice dea Proprietà Industriae stabiisce che a registrazione può avvenire se i disegno o i modeo presentano: carattere di novità, ovvero se nessun disegno o modeo identico sia già stato divugato; carattere individuae, ovvero quaora susciti ne suo insieme un'impressione ne'utiizzatore informato che i sia diverso da quasiasi atro design precedentemente divugato. I Brevetto per invenzione o per Modeo di Utiità I brevetto per invenzione è un diritto che consiste ne fatto di poter produrre, importare/esportare, commerciaizzare in escusiva e ne'ambito di un territorio specifico (ad esempio un singoo Stato) un certo bene o attuato in escusiva un certo procedimento produttivo. L'istituto dea protezione brevettuae prevede a concessione per un periodo imitato di tempo (a massimo 20 anni) de 9

10 diritto consistente ne vantaggio competitivo di poter sfruttare un'innovazione in regime di monopoio e, a tempo stesso, richiede di corredare a domanda di brevetto con una descrizione tecnica che, venendo resa pubbica dopo 18 mesi da deposito dea domanda di escusiva, mette in grado i terzi di conoscere 'innovazione in ogni dettagio. Possono costituire oggetto di brevetto per modeo di utiità i nuovi modei atti a conferire particoare efficacia o comodità di appicazione o di impiego di macchine o parti di esse, strumenti, utensii ovvero oggetti di uso in genere, quai i nuovi modei consistenti in particoari conformazioni, disposizioni, configurazioni o combinazioni di parti. Per essere protetto come modeo di utiità, a cui durata massima è 10 anni, è necessario che i industriae sia nuovo e originae e che abbia particoare efficacia o comodità di appicazione o di impiego. I Diritto d'autore I Diritto d'autore protegge e opere de'ingegno di carattere creativo e, tra e categorie protette, vi sono anche e opere figurative, tra e quai rientra i design industriae. Questa protezione si attua in modo automatico quando viene immesso su mercato 'oggetto, senza formaità e senza spese, ma si garantisce tutea soo se a design ne viene riconosciuto i carattere creativo e i vaore artistico de'opera. La protezione vae per tutta a vita de'autore e mantenuta sino a settantesimo anno soare dopo a sua morte. L'ordinamento itaiano ha introdotto a tutea de design industriae, attraverso i diritto d'autore, ne Oggi quindi, a tutea dei prodotti di design (che presentano una vaenza artistica ) risuta robusta; accanto ai tradizionai brevetti infatti, sussistono i meccanismi previsti da Codice dea Proprietà Industriae e daa egge su diritto di autore, a prescindere daa presenza o meno sui prodotti di un marchio. La vendita o a messa in circoazione di prodotti di design non originai costituisce reato ai sensi de'art. 517c.p.. I Marchio di Forma Tra e entità suscettibii di registrazione come marchio vi è a forma stessa de, a patto che essa non sia banae, standardizzata o generaizzata, ovverosia non distintiva. In atri termini, si possono registrare soo quee forme che si differenziano in maniera significativa daa forma 10

11 normae ed usuae con cui i o a sua confezione si presentano ne settore di appartenenza, tae da rendere i facimente distinguibie dai suoi succedanei (es. a bottigia dea Coca Coa è un marchio registrato). Non è possibie tuttavia registrare tutte quee forme in sé già proteggibii ai sensi di atra discipina, quae ad esempio quea sui brevetti per invenzione industriae o per modeo di utiità e quea in tema di design: infatti, non è registrabie i marchio con forma «escusivamente imposta daa natura stessa de» o quea «che dà un vaore sostanziae a». Quai prodotti vengono contraffatti? Nonostante e tutee, a contraffazione copisce duramente anche gi oggetti di design, gi arredi, gi apparecchi di iuminazione e e finiture di egno (finestre, pavimenti, porte, scae), ponendo gi operatori itaiani di fronte ad una situazione di concorrenza seae, che provoca cai di fatturato, gravi ricadute occupazionai, minore propensione ad investire in ricerca e innovazione. La contraffazione più diffusa ne settore arredo, apparecchi di iuminazione, finiture di egno e design è reativa a: imitazione identica de ; imitazione con varianti minime che non genera un'impressione compessiva de diversa da'oggetto di design registrato e che può indurre facimente in errore i consumatore Otre a ciò, vi è a contraffazione de marchio o brand. Quest'utimo fenomeno, per i momento marginae in Itaia, è moto diffuso a'estero, soprattutto nei Paesi dove i marchi rinomati de Made in Itay hanno una forte attrattiva sui potenziai acquirenti, che rende vantaggiosa a fasificazione. Moto più rara ne'arredamento a contraffazione di brevetto per modeo di utiità. Poiché i design definisce 'idea progettuae e a forma de'oggetto, a vote bastano piccoe ed apparenti insignificanti aterazioni/modifiche, per ritrovarsi con un contraffatto e comunque non d'autore. I consumatore dovrà prestare mota attenzione a momento de'acquisto e, se possibie, far ricorso aa comparazione e a'ausiio di esperti. 11

12 I DANNI PROVOCATI DALLA CONTRAFFAZIONE La contraffazione di prodotti di arredamento, apparecchi di iuminazione, finiture di egno (finestre, pavimenti, porte, scae) e design moto spesso può essere fonte di probemi per a saute e a sicurezza de consumatore. I prodotti fabbricati e commerciaizzati egamente nei paesi europei sono soggetti a precise norme e a verifiche che tuteano i consumatore e minimizzano i rischi. I prodotti immessi egamente su mercato europeo devono per egge essere sicuri ed i produttore, che deve essere chiaramente individuato, ne è responsabie. Ciò non può essere garantito ne caso di prodotti contraffatti. A soo titoo di esempio, mobii contraffatti possono essere fabbricati usando sostanze che in Itaia e nea UE sono considerate pericoose, e che sono quindi soggette a restrizioni, ma che invece sono consentite in atri Paesi. Gi oggetti di arredamento e di design con parti eettriche (es. ampade) contraffatti sono particoarmente a rischio e mettono in grave pericoo a sicurezza de consumatore. La marcatura CE (apposta su con i criteri definiti nee Direttive e nei Regoamenti europei che a richiamano) è rivota a consumatore ed attesta a conformità de ae Normative Europee appicabii ao specifico, e deve essere apposta da fabbricante - inteso come soggetto che immette i su mercato - a seguito de'esecuzione con esito positivo di tutte e verifiche e i controi necessari ad attestare a conformità ai requisiti di base specificati in tai Direttive/Regoamenti. Ne'ambito dei prodotti oggetto di questo vademecum, a marcatura CE è prevista ed è obbigatoria per gi apparecchi eettrici (per es. e ampade) e per a maggior parte dei prodotti da costruzione (per es. e finestre, i pavimenti, ecc.). Non è possibie richiedera ne caso dei mobii (tavoi, sedie, divani, armadi, contenitori, ecc.), sotanto perché e direttive appicabii non a prevedono. Parecchi prodotti provenienti daa Cina, recano ben in vista una marcatura CE che moto spesso viene inserita per trarre in inganno i consumatori europei, però vuo dire China Export e non 12

13 Conformità Europea. I simboo corretto è queo di seguito riportato che dovrà essere inserito con e giuste proporzioni, senza grigia sottostante.. Conformità Europea China Export Come si comporta i consumatore? In Itaia manca una radicata cutura tecnica. Vi è una bassissima percezione de binomio contraffazione/reato. Mentre sua contraffazione aimentare e di beni di prima necessità 'attenzione de consumatore itaiano è ormai massima, non atrettanto succede quando pariamo di contraffazione di prodotti di arredo, apparecchi di iuminazione, finiture di egno, design, anche perché moto spesso chi acquista prodotti contraffatti o fa consapevomente a soo scopo di risparmiare denaro. VADEMECUM Come evitare a contraffazione I fasi generamente vengono posti su mercato a prezzi nettamente inferiori a prezzo de'originae e soo questo basterebbe a far capire a'acquirente che non si tratta di un articoo autentico. I consumatore quindi, accettando di comprare una imitazione, dovrebbe essere atrettanto consapevoe dea potenziae pericoosità e dea minore quaità de'oggetto, anche se vi sono moti casi di acquirenti poco esperti che possono confondere i faso con 'originae. Evitare di acquistare prodotti di arredamento, apparecchi di iuminazione, finiture di egno e design contraffatti non è soo un contributo importante a'economia itaiana, ma anche una garanzia di saute e sicurezza per i consumatore, perché a quaità, a garanzia dei materiai e a tecnoogia di produzione dei prodotti originai non sono comparabii con quee di un oggetto contraffatto. 13

14 COSA FARE DI FRONTE AL CONTRAFFATTO Se dopo 'acquisto ci si accorge di aver comprato un di arredamento, un apparecchio di iuminazione, finiture in egno o design contraffatti e si è in grado di dimostrare a propria buona fede, si consigia di procedere con una segnaazione aa Direzione Generae per a Lotta aa Contraffazione de Ministero deo Sviuppo Economico. A tae scopo è utie o scontrino, a ricevuta fiscae o a fattura, per consentire ae Autorità di risaire agi autori de'iecito. A CHI RIVOLGERSI PER TUTELARSI Ne caso in cui 'acquirente abbia i ragionevoe dubbio di aver inconsapevomente acquistato un faso, potrà segnaare i fatto a: Direzione Generae per a Lotta aa Contraffazione Ministero deo Sviuppo Economico-UIBM > > > CALL CENTER Da unedì a venerdì dae 9,00 ae 17,00 LINEA DIRETTA ANTICONTRAFFAZIONE Da unedì a venerdì dae 9,00 ae 17,00 SALA PUBBLICO Da unedì a venerdì, dae 9,30 ae 13,30 Per appuntamenti pomeridiani contattare i Ca Center 14

15 > Agenzie dee Dogane > Per maggiori informazioni consutare i WEB ai seguenti indirizzi: PROGETTO F.A.L.S.T.A.F.F. Eaborato ed avviato a partire da 2004, i progetto FALSTAFF mira a promuovere a circoazione di merci originai, conformi per quaità e per sicurezza, a fine di assicurare a ibera concorrenza de mercato. I team de progetto FALSTAFF può essere contattato a seguente indirizzo: Guardia di Finanza > PROGETTO S.I.A.C. I Sistema Informativo Anti-Contraffazione (S.I.A.C.) è una progettuaità co-finanziata daa Commissione Europea ed affidata da Ministero de'interno aa Guardia di Finanza, a conferma de ruoo di centraità de Corpo neo specifico comparto operativo. L'iniziativa ha preso e mosse daa maturata consapevoezza che per fronteggiare un fenomeno iecito mutidimensionae e trasversae come queo dea contraffazione è necessario fare sistema fra tutte e componenti istituzionai e gi attori impegnati nea otta a' industria de faso. Partendo da questo presupposto, i progetto è stato reaizzato come una piattaforma teematica purifunzionae composta da diversi appicativi che assovono e funzioni di: - informazione per i consumatori; cooperazione tra gi attori istituzionai e, in particoare, tra e Forze di poizia e tra queste e e Poizie Municipai; coaborazione tra e componenti istituzionai e e aziende. 15

16 I sito web de Sistema Informativo Anti Contraffazione è curato da personae de Nuceo Speciae Tutea Mercati, ae dipendenze de Comando Reparti Speciai dea Guardia di Finanza. È possibie contattare a redazione de S.I.A.C oppure a seguente indirizzo: 16

17 SCHEDE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO E DESIGN In considerazione dea motitudine di prodotti che si possono configurare nei segmenti merceoogici considerati, riteniamo utie presentare acune sempici schede reative a prodotti di arredamento e design. Denominazioni commerciai più frequenti ARMADI - GUARDAROBA Armadio, guardaroba, mobie contenitore, armadio ad ante. Principai normative de settore D.Lgs 6 /09/ 05, n. 206 Codice de Consumo ; D.Lgs. 21/05/04, n. 172 sua sicurezza generae dei prodotti, recepimento dea Direttiva 2001/95/CEE; decisione dea Commissione dee Comunità Europee de 6 marzo 2006 che determina e cassi di reazione a fuoco di acuni prodotti da costruzioni 2006/213/CEE. Principai norme voontarie di settore Numerose norme tecniche con requisiti di sicurezza e idoneità a'uso dei prodotti (per es. prove di carico, di resistenza, di durata, di resistenza dee finiture dee superfici, ecc.), reperibii presso 'UNI Ne caso di tutti i mobii contenitori per uso domestico, a principae norma di riferimento è a UNI EN Mobii contenitori e piani di avoro per uso domestico e per cucina - Requisiti di sicurezza e metodi di prova. Metodi di avorazione de che contribuiscono a determinare i vaore e i prezzo a consumatore Fondamentae è i tipo di materiae utiizzato, i tagio e i trattamenti adottati nea preparazione (es. stagionatura de egno), i trattamenti di conservazione (es. spamatura e verniciatura con resine sintetiche, oio di ino, materiai ignifughi, strati vetrosi di borace o siicati), 'utiizzo di coe termoindurenti, organiche di origine animae e vegetae, coe in sovente e coe viniiche. Normamente quando si acquistano questi manufatti a descrizione utiizzata dai rivenditori è spesso sommaria (es. aminato in noce, mentre 'indicazione dovrebbe essere: armadio impiaacciato in noce nazionae). 17

18 Metodi di avorazione de che contribuiscono a determinare i vaore e i prezzo a consumatore ARMADI - GUARDAROBA A momento de'acquisto inotre, sarebbe auspicabie ricevere uteriori informazioni su provenienza, consistenza e trattamenti de egno e dei diversi materiai che compongono i mobie. Considerato 'uso di sostanze chimiche nocive che possono essere utiizzate nea fabbricazione dei mobii, è auspicabie che a scheda sia competa ed esauriente. Manutenzione de e conservazione Periodicamente è opportuno controare viti e cerniere di fissaggio di mobii e apparecchi di iuminazione. Ne'eventuaità di attacco da parte di tari è necessario un trattamento con stucco di cera soido, di un coore simie a coore de mobie o dea finitura, avendo cura di chiudere bene i fori. Quaora fosse necessario un trattamento più radicae, andrà utiizzato un presidio medico chirurgico rispettando accuratamente e prescrizioni d'uso. Se i manufatto viene tenuto in ambiente asciutto potrà avere una durabiità di decenni e in ta caso è importante tenere nota degi interventi di manutenzione intercorsi ne tempo (es. verniciature, trattamenti anti -taro, ecc.). L'armadio, come ogni destinato a consumatore messo su mercato dei Paesi membri dea UE, deve essere sicuro. Acuni criteri di sicurezza de'armadio sono: resistenza meccanica e stabiità; potere ignifugo; non riasciare ne'ambiente sostanze voatii e pericoose (es. formadeide). Sicurezza de La egge prevede che i pannei di egno contenenti formadeide utiizzati per interni siano etichettati con a siga E1 Emissione di formadeide minore di 0,1 ppm (parti per miione), che emettano cioè formadeide in concentrazioni imitate, inferiori ai imiti di sicurezza raccomandati dee più autorevoi organizzazioni mondiai che operano ne campo dea sanità. La formadeide è considerata una sostanza cancerogena e sprigionandosi in un ambiente chiuso provoca: irritazione agi occhi, ma di goa, ma di testa, dermatiti, irritazioni ae vie respiratorie. Ne caso di prodotti contraffatti è probabie che non vengano rispettate e norme di egge previste sua sicurezza de arrecando gravi danni aa saute, otre che aa sicurezza de'utiizzatore. 18

19 Consigi per i consumatore ARMADI - GUARDAROBA APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE Principai normative de settore Verificare che i mobie sia accompagnato daa scheda o che, comunque, siano disponibii e consutabii e informazioni reative a: denominazione egae o merceoogica de ; nome o ragione sociae o marchio e aa sede egae de produttore; eventuae presenza di materiai o sostanze che possono arrecare danno a'uomo, ae cose o a'ambiente; materiai impiegati ed ai metodi di avorazione ove questi siano determinanti per a quaità o e caratteristiche merceoogiche de ; istruzioni, ae eventuai precauzioni e aa destinazione d'uso, ove utii ai fini di fruizione e sicurezza de. A momento de'acquisto de accertarsi che o stesso corrisponda ae proprie esigenze (es. dimensioni, materiai, coore, ecc.) E' opportuno richiedere diversi preventivi in più punti vendita per scegiere i più sicuro e conveniente sempre ne rispetto dee norme di egge. A momento de'acquisto è opportuno chiedere espicitamente a venditore e condizioni e i materiai da utiizzare per una efficace manutenzione. Assicurarsi che i montaggio avvenga a regoa d'arte, secondo i criteri stabiiti da venditore e/o da fabbricante. Se aa consegna e/o ad avvenuto montaggio i mobie manifesta difetti nei materiai, instabiità, chiusure imperfette, piani di posa instabii, ecc., richiedere 'appicazione de D. Lgs. n. 206 de 6 settembre 2005 e successivi aggiornamenti de Codice de Consumo. Conservare fattura o scontrino fiscae di acquisto, a fine di esibiri a venditore e/o a centro di assistenza in caso di riparazioni in garanzia. Da 1996 è in vigore a direttiva Europea che prevede 'obbigo di etichettare i prodotti con a marcatura CE secondo e Direttive appicabii, di redigere a reativa dichiarazione di conformità e di approntare a documentazione tecnica a supporto de'apposizione dea marcatura CE. La marcatura CE attesta a conformità de ae Direttive appicabii (Direttiva di Bassa Tensione, Direttiva di Compatibiità eettromagnetica, Direttiva RoHS ed Ecodesign). 19

20 APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE Principai norme voontarie di settore Ci sono diverse norme voontarie appicabii agi apparecchi di iuminazione sia da parte di Uni, sia dee CEI reperibii sui siti: - Per quanto concerne 'apposizione dea marcatura CE, e norme europee EN forniscono a cosiddetta presunzione di conformità ai requisiti minimi stabiiti nee direttive europee per gi specifici aspetti coperti (e normative EN reative aa sicurezza eettrica ed aa compatibiità eettromagnetica degi apparecchi di iuminazione sono pubbicate in Itaia da CEI) Materiai impiegati nea fabbricazione che ne determinano a quaità e a sicurezza Metodi di avorazione de che contribuiscono a determinare i vaore e i prezzo a consumatore finae Le ampade (fonti uminose) si possono cassificare in base ae modaità con e quai viene generata a uce. Ne'uso commerciae comune e ampade vengono cassificate come ampade: ad incandescenza che, a seguito dei requisiti minimi di efficienza definiti a iveo comunitario, possono ora essere reaizzate soo con tecnoogia ad aogeni; fuorescenti tuboari ineari, anche con aimentazione ad ata frequenza; fuorescenti compatte, anche con aimentatore incorporato, anche ad ata frequenza; a sodio; ad aogenuri metaici. In reazione a questa compessa configurazione, i materiai che compongono ampada e portaampada sono moto diversi tra oro. Vengono utiizzati materiai metaici (come rame, tungsteno, ecc.), pastici, ceramici, vetro, gas (come bromo ed atri aogeni) e mercurio. A seguito dea pubbicazione de Regoamento 874/2012, e fonti uminose destinate a'utiizzatore finae devono essere provviste di un'etichetta energetica che ne indica: e caratteristiche di efficienza (casse di appartenenza, daa migiore A++ aa peggiore E); i consumo annuo (KWh/1000 h); i fusso uminoso emesso (m); a potenza eettrica (W); E' obbigatorio che in etichetta e/o su'imbaaggio vengano riportati diversi requisiti e standard che permettano di 20

21 APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE Metodi di avorazione de che contribuiscono a determinare i vaore e i prezzo a consumatore finae Manutenzione de Sicurezza de : trattandosi di manufatti con parti eettriche è fondamentae che i sia fabbricato a norma di egge cassificare i, tra i quai, segnaiamo e seguenti indicazioni: casse di efficienza energetica (scaa da: A = massima, B-C-D-E = minima). La ettera deve essere evidenziata per ciascun ; fusso uminoso espresso in umen; potenza assorbita (watt); durata nominae espressa in ore (da indicare su'imbaaggio); consumo di energia. Gi apparecchi di iuminazione devono essere sottoposti a puizia ed in generae a manutenzione, in inea con quanto indicato nee istruzioni fornite da costruttore ed in ogni caso scoegando 'aimentatore di rete. A fine di assicurare 'utiizzo sicuro degi apparecchi di iuminazione è necessario rispettare e seguenti indicazioni: 'impianto eettrico ne quae è coegato 'apparecchio di iuminazione de'abitazione deve essere conforme ai requisiti egisativi; e prese devono essere conformi ai requisiti egisativi e ae norme tecniche; i cavi eettrici devono essere adeguati aa potenza de'apparecchio di iuminazione ed eventuamente sostituiti quando risutassero, anche soo marginamente, usurati o sfiacciati, tramite un centro di assistenza autorizzato; a potenza e e caratteristiche dea fonte uminosa (ampadina) devono essere conformi a quanto riportato sua scheda de'apparecchio di iuminazione in cui è destinata ad essere utiizzata. Consigi per i consumatore Poiché si ritiene che circa a metà de'energia eettrica consumata in casa venga sprecata, per distrazione e/o per una sceta non ocuata de'iuminazione, prestare attenzione ai consumi energetici diventa sempre più un'esigenza prioritaria, anche ai fini di un risparmio dei costi. E' consigiabie progettare 'iuminazione dei diversi ocai assicurando a fessibiità necessaria (ad esempio tramite 'utiizzo di regoatori di uminosità o parziaizzando 'accensione dee diverse fonti uminose) e vautando e ore di funzionamento previste, in modo da scegiere a fonte uminosa più adeguata. Negi ambienti in cui 'utiizzo de'iuminazione è maggiore, vautare 'utiizzo di fonti uminose con maggiore efficienza (e quindi minor consumo a pari emissione uminosa). Ogni ocae va iuminato in reazione aa dimensione e a'uso, 21

Le pensioni dal 1 gennaio 2014

Le pensioni dal 1 gennaio 2014 Argomento A cura deo Spi-Cgi de Emiia-Romagna n. 1 gennaio 2014 Le pensioni da 1 gennaio 2014 Perequazione automatica 2014 pensioni, assegni e indennità civii assistenziai importo aggiuntivo per anno 2013

Dettagli

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento , ROMA CAPTALE '21M~ BANDO D GARA D' APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. N PUBBLCAZONE DAL~...1:Jj~jM.~ A L _.2 /~L-MZ: = 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento

Dettagli

J yy > Jxx. l o H A R A R B

J yy > Jxx. l o H A R A R B oitecnico di Torino I cedimento di una struttura soggetta a carichi statici può avvenire in acuni casi con un meccanismo diverso da queo di superamento dei imiti di resistena de materiae. Tae meccanismo

Dettagli

Roma, 18 settembre 2014. Claai

Roma, 18 settembre 2014. Claai .:.ontratto Coettivo Nazionae di Lavoro per i dipendenti dae imprese artigiane esercenti Servizi di puizia, Disinfezione, Disinfestazione, Derattizzazione e Sanificazione Roma, 18 settembre 2014 Caai Si

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento Po) AA/AZ ft.'f ROMA CAPTALE BANDO D GARA D'APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento Sviuppo nfrastrutture e Manutenzione

Dettagli

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO Standard Internazionai di Vautazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) cacoo dei prezzi marginai Docente: geom. Antonio Eero CORSO PRATICANTI 205 I PREZZI MARGINALI I prezzo

Dettagli

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA DELLA COSTRUZIONE DI MACCHINE NON ELETTRICHE IN ITALIA

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA DELLA COSTRUZIONE DI MACCHINE NON ELETTRICHE IN ITALIA C0MMISSIOHE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DIRE!ZIONE GENERALE DELLA CONCORRENZA IV/A._3 STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA DELLA COSTRUZIONE DI MACCHINE NON ELETTRICHE IN ITALIA - Costruzione

Dettagli

Stefano Falorsi. di seconda e quinta elementare rispettivamente di numerosità e N. I test somministrati alle

Stefano Falorsi. di seconda e quinta elementare rispettivamente di numerosità e N. I test somministrati alle Nota metooogica sua strategia i campionamento e sistema nazionae i vautazione ee competenze per e cassi secona e quinta e primo cico ea scuoa primaria Stefano Faorsi. Obiettivi I Sistema Nazionae i Vautazione

Dettagli

Punte a cannone. Hartner 2007. Made in Germany SEF MECCANOTECNICA. E mail: sef@sefmecc.it Web : www.sefmeccanotecnica.it

Punte a cannone. Hartner 2007. Made in Germany SEF MECCANOTECNICA. E mail: sef@sefmecc.it Web : www.sefmeccanotecnica.it Made in Germany Hartner 2007 Punte a cannone SEF MECCANOTECNICA SEE Via degi Orefici - Bocco 26 40050 FUNO (BO) ITALIA Te. 051 66.48811 Fax 051 86.30.59 FILIALE I MILANO Piazzae Martesana, 6 20128 Miano

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA ALIMENTARE IN ITALIA

STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA ALIMENTARE IN ITALIA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DIREZIONE GENERALE DELLA CONCORRENZA IV/ A-3 STUDIO SULL' EVOLUZIONE DELLA CONCENTRAZIONE NELL' INDUSTRIA ALIMENTARE IN ITALIA - Industria aimentare in compesso - Industria

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli

LOTTA A CONTRAFFAZIONE

LOTTA A CONTRAFFAZIONE LOTTA A CONTRAFFAZIONE ED ABUSIVISMO COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE VADEMECUM2012 FEDERAZIONEMODAITALIA Via Durini, 14 20122 Milano www.federazionemodaitalia.it COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE 1. Chi produce

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

5. Limiti di funzione.

5. Limiti di funzione. Istituzioni di Matematiche - Appunti per e ezioni - Anno Accademico / 6 5. Limiti di funzione. 5.. Funzioni imitate. Una funzione y = f(x) definita in un intervao [ a b] imitata superiormente in tae intervao

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA AT SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA 1 SISTEMA AT. L ULTIMO ORIZZONTE DELLA SICUREZZA. La sicurezza di sentirsi a casa. La sicurezza di ritrovare i propri spazi lasciandosi

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

RICERCA SULLE NUOVE AZIENDE SIDERURGICHE

RICERCA SULLE NUOVE AZIENDE SIDERURGICHE COMMISSIONE DELLE. COMUNITÀ EUROPEE COMUNITÀ EUROPEA DEL CARBONE E DELL'ACCIAIO RICERCA SULLE NUOVE AZIENDE SIDERURGICHE Le maestranze deo stabiimento tasider di Taranto Atteggiamenti operai e avoro siderurgico

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati?

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati? ESPERTI RIFERME SERRATURE ITALIA - 20090 FIZZONASCO (MI) - V.LE UMBRIA 2 TEL. 02/90724526 FAX 02/90725558 E-mail: info@ersi.it Web Site: www.ersi.it Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto?

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 CATALOGO TECNICO SCARICATO DA WWW.SNAIDEROPARTNERS.COM IL CATALOGO È SOGGETTO AD AGGIORNAMENTI PERIODICI SEGNALATI ALL INTERNO DI EXTRANET: PRIMA

Dettagli

Decreto 10 ottobre 2008 (G.U. Serie Generale n. 288 del 10 dicembre 2008)

Decreto 10 ottobre 2008 (G.U. Serie Generale n. 288 del 10 dicembre 2008) Decreto 10 ottobre 2008 (G.U. Serie Generale n. 288 del 10 dicembre 2008) Disposizioni atte a regolamentare l'emissione di aldeide formica da pannelli a base di legno e manufatti con essi realizzati in

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio Costruire, ristrutturare e risanare Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio GEV spiega gli aspetti da considerare

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

Prodotti tecnicamente evoluti

Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli&sedie Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli & Sedie La collezione Point tavoli & sedie realizzata per Mondo Convenienza raggruppa una famiglia di prodotti adatti per la casa, spazi per l ufficio

Dettagli

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata IT www.ditecentrematic.com Automazioni progettate per ambienti specialistici. Ditec Valor H, nella sua ampia gamma, offre

Dettagli

Perché i nostri bambini siano protetti il meglio possibile. Commissione europea Imprese e industria

Perché i nostri bambini siano protetti il meglio possibile. Commissione europea Imprese e industria LA SICUREZZA DEI GIOCATTOLI Perché i nostri bambini siano protetti il meglio possibile Commissione europea Imprese e industria Fotolia Orange Tuesday L Unione europea (UE) conta circa 80 milioni di bambini

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA Anna Rosa Marra, Ugo Santonastaso (Ufficio Valutazione e Autorizzazione, Agenzia Italiana del Farmaco) Cosa significa farmaco di importazione parallela Il farmaco, come

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Bollettino ECEPA. In questo numero 1 VERIFICA ISPETTIVA DI CAMPIONAMENTO 2 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DOP. 3 DIRITTI E LIMITAZIONI NELL USO DEL

Bollettino ECEPA. In questo numero 1 VERIFICA ISPETTIVA DI CAMPIONAMENTO 2 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DOP. 3 DIRITTI E LIMITAZIONI NELL USO DEL Bollettino ECEPA In questo numero N 6 1 VERIFICA ISPETTIVA DI CAMPIONAMENTO ED ANALISI DEI PRODOTTI DOP 2 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DOP. 2.1. Marchi di conformità ECEPA 2.2. Marchio Comunitario DOP 2.3.

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

CTP Tecnologie di Processo è un azienda certificata: CTP Tecnologie di Processo

CTP Tecnologie di Processo è un azienda certificata: CTP Tecnologie di Processo Fármacos de Importación Paralela CTP Tecnologie di Processo è un azienda certificata: CTP Tecnologie di Processo Schema Relazione Introduzione al concetto Normativa europea Conseguenze sul mercato Portata

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

ELENCO DIRETTIVE DEL NUOVO APPROCCIO CHE PREVEDONO L APPOSIZIONE DELLA MARCATURA CE

ELENCO DIRETTIVE DEL NUOVO APPROCCIO CHE PREVEDONO L APPOSIZIONE DELLA MARCATURA CE ELENCO DIRETTIVE DEL NUOVO APPROCCIO CHE PREVEDONO L APPOSIZIONE DELLA MARCATURA CE PREMESSA La parte IV Titolo I artt. da 102 a 113 del Codice del Consumo costituisce il recepimento nazionale della Direttiva

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al

tramite della Segreteria della scuola), trasmissione dei verbali e degli atti al L verbae n"..8j... Ogg, se marzo duemaqundc, ae ore 13.00, s è runta nea sede d questa sttuzone Scoastca a commssone Eettorae così composta RBEZZO ASSUNTA Presdente; VAL SABNA Segretaro, FATORELLO GAMPETRO

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA Comune della Spezia MARIO NIRO 5S a.s. 2013/2014 RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA RELATIVA AL PROGETTO DI ABITAZIONE UNIFAMILIARE DA EDIFICARE PRESSO IL COMUNE DELLA SPEZIA, VIA MONTALBANO CT FOGLIO 60, MAPPALE

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

Differenze tra le attività di certificazione di prodotto (PRD) e le attività di ispezione (ISP) ed altri schemi di valutazione della conformità

Differenze tra le attività di certificazione di prodotto (PRD) e le attività di ispezione (ISP) ed altri schemi di valutazione della conformità Differenze tra le attività di certificazione di prodotto (PRD) e le attività di ispezione (ISP) ed altri schemi di valutazione della conformità In alcuni casi, le somiglianze apparenti tra le attività

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com TIP-ON per ante Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata www.blum.com Apertura agevole al tocco Con TIP-ON, il supporto per l'apertura meccanico di Blum, i frontali senza maniglia

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

CARRETTA SERRAMENTI IN LEGNO DAL 1930

CARRETTA SERRAMENTI IN LEGNO DAL 1930 CARRETTA SERRAMENTI IN LEGNO DAL 1930 LA FILOSOFIA CARRETTA: QUALITA, INFORMAZIONE, TRASPARENZA. Questa brochure è fatta di immagini e dovrebbe risvegliare l interesse di chi, proprietario o progettista,

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

SCALE PER LA SOFFITTA. www.fakro.it

SCALE PER LA SOFFITTA. www.fakro.it SCALE PER LA SOFFITTA 2011 www.fakro.it 1 Scala rientrante da soffitta Rende l accesso alla soffitta più facile e sicuro senza la necessità di realizzare scale stabili con conseguente notevole risparmio

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

I miceti: da saprofiti a patogeni

I miceti: da saprofiti a patogeni I trattamento dee micosi di più frequente riscontro in Medicina Generae Perché occuparsi di micosi superficiai? } Le micosi superficiai (che coinvogono cute e mucose) rappresentano un capitoo rievante

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

PROFILO AZIENDALE. Dal 1995 Lips Vago conferisce l incarico in esclusiva anche per la regione Marche.

PROFILO AZIENDALE. Dal 1995 Lips Vago conferisce l incarico in esclusiva anche per la regione Marche. ARCAE s.a.s. di Galli Patrizio & C. - Viale A. Silvani, 10/G - 40122 BOLOGNA Tel. 051 55 44 50 - Fax 051 52 02 54 E - mail: info@arcae.it - Internet: www.arcae.it Partita IVA: 04169300375 - C.C.I.A.A.

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

FEDERATION EUROPEENNE DE LA MANUTENTION Gruppo di prodotto. Carrelli industriali

FEDERATION EUROPEENNE DE LA MANUTENTION Gruppo di prodotto. Carrelli industriali FEM-IT-T/N863 FEDERATION EUROPEENNE DE LA MANUTENTION Gruppo di prodotto Carrelli industriali FEM Breve guida all identificazione dei carrelli industriali non conformi 05.2012 (I) - marcatura macchina,

Dettagli

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose.

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. 2.1 Spettro di emissione Lo spettro di emissione di

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO NEI DISPOSITIVI MEDICI: DALLA CLASSIFICAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE

GESTIONE DEL RISCHIO NEI DISPOSITIVI MEDICI: DALLA CLASSIFICAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE 1 GESTIONE DEL RISCHIO NEI DISPOSITIVI MEDICI: DALLA CLASSIFICAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE Ing. Enrico Perfler Eudax s.r.l. Milano, 23 Gennaio 2014 Indice 2 Il concetto di rischio nei dispositivi medici

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli