Bachelor of Science in Ingegneria informatica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bachelor of Science in Ingegneria informatica"

Transcript

1 Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011

2 Bovino Luca Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Applicazioni di stream processing distribuite Relatore: Tiziano Leidi 1. Process 2. Architetture 3. SchemeRE Didascalia immagine 1 Creazione degli oggetti remoti (1) stampa a schermo dei risultati (2) distruzione degli oggetti remoti Didascalia immagine 2 Architettura sequenziale (1) e ad eventi (2) Didascalia immagine 3 Schematizzazione del funzionamento degli oggetti remoti

3 Motivazioni personali Abstract Insieme all'evoluzione delle macchine sono aumentate anche le aspettative che l'uomo nutre da esse e per stare al passo con i tempi c'è sempre più bisogno di potenza di calcolo. In molti casi questo equivale ad un incremento del numero delle macchine necessarie, con il conseguente aumento di spazio ed energia. I sistemi di calcolo distribuito permettono di ovviare a questo, utilizzando la potenza di calcolo di macchine remote come se fossero delle normali macchine locali. Mi sono dovuto occupare di uno studio di fattibilità sull'implementazione del sistema POP-C++ nelle applicazioni esistenti, questo significa studiare il funzionamento di un sistema già presente, le funzionalità di una nuova tecnologia ed applicare quest'ultime per suddividere il carico di lavoro tra le macchine. L'idea alla base del progetto prevede che delle macchine remote si occupino di effettuare le parti più laboriose, così da semplificare ed attenuare il lavoro svolto dalle macchine locali. Si desidera inoltre che sia il sistema di POP-C++ a gestire lo smistamento del carico di lavoro su ognuna di esse. Obiettivi Sperimentare la tecnologia POP-C++ per l'esecuzione distribuita di algoritmi Applicare le conoscenze sulla realizzazione d'interfacce grafiche e sulla realizzazione di applicazioni Apprendere e utilizzare due differenti strumenti per la realizzazione d'interfacce grafiche. Acquisire conoscenze di base sugli strumenti e sui linguaggi di programmazione Descrizione Nell'ambito di una collaborazione con l'haute Ecole Spécialisée de Suisse Occidentale, è in corso uno studio di fattibilità sulla possibilità di integrare il framework POP-C++in un ambiente di sviluppo per applicazioni di stream processing. POP-C++ è composto da un'estensione al linguaggio C++ e da un run-time che permettono l'esecuzione distribuita di applicazioni. Con l'obiettivo di identificare una strategia adatta all'integrazione in analisi, è necessaria la realizzazione di un applicazione che permetta collaudi preliminari sull'infrastruttura. L'applicazione comprenderà un'interfaccia grafica per pilotare, in tempo reale e in maniera trasparente, l'esecuzione di algoritmi distribuiti. Conclusioni Questo progetto è riuscito a suscitare da subito un interesse particolare, scaturito dalla sfida che esso rappresentava per me. Riuscire a portare a termine un lavoro di una certa complessità trattante un argomento mai affrontato (il calcolo distribuito) era un traguardo che sembrava quasi irraggiungibile, ma una volta appresa la logica che sta dietro al programma di partenza ed aver acquisito un po' di pratica con gli strumenti da utilizzare, i passi successivi sono stati intrapresi con sicurezza. È stato gratificante veder funzionare un applicativo che sfrutta le funzionalità implementate partendo da zero. L'impegno di certo non è mancato ed è stato importante mantenere alta la motivazione dal primo all'ultimo giorno, permettendo di dare il massimo in ogni fase del progetto. Nonostante le difficoltà ed i problemi riscontrati sono comunque soddisfatto del lavoro svolto, in quanto gli obiettivi sono stati raggiunti ed il programma può essere utilizzato con le funzionalità richieste.

4 Contini Ilaria Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Modulo di statistica e rappresentazione grafica di dati di biologia cellulare Relatore: Giulietti Raffaello 1. Statistiche 2. Grafici 3.Schema Didascalia immagine 1 Rrappresentazione di uno dei valori calcolati Didascalia immagine 2 Visualizzazione grafici richiesti Didascalia immagine 3 Schema della modularizzazione del progetto OMEGA

5 Motivazioni personali Abstract Il progetto consiste nello sviluppare e realizzare un modulo di statistica e rappresentazione grafica di dati, in biologia cellulare, che verrà in seguito integrato nel progetto OMEGA. Il lavoro è suddiviso in due parti: Una di statistica e calcoli matematici L altra di sviluppo e visualizzazione dei grafici con i dati ottenuti dalle statistiche L utente finale non potrà accedere e modificare i calcoli statistici ma potrà interagire solo con i grafici. Obiettivi Progettare e realizzare un modulo di elaborazione e rappresentazione grafica di dati statistici standard usati in biologia cellulare da integrare in un'applicazione già esistente. Descrizione L'obiettivo del progetto OMEGA è di mettere a disposizione di biologi cellulari uno strumento efficace e di utilizzo intuitivo per l'analisi delle traiettorie di particelle virali in una cellula. L'applicazione è scritta in parte in Java e in parte in C/C++. Essa è suddivisa in vari moduli. Uno si occupa, p.es., di rilevare le particelle e di seguirne le traiettorie su un arco temporale, sfruttando la capacità di calcolo delle GPGPU. Un secondo modulo ha il compito di suddividere le traiettorie in fasi caratterizzate da tipi di moto, quali movimenti quasi rettilinei, moti circoscritti, ecc., dopo una fase di apprendimento. Il sistema prevede anche un modulo di elaborazione di dati statistici e la loro rappresentazione grafica, compatibile con l'applicazione già esistente. Il modulo dovrà essere parametrizzabile sia nella sua componente statistica che in quella grafica. P.es., lo stesso grafico deve poter essere visualizzato, su richiesta dell'utente, in varie forme, dimensioni, colori, ecc. Conclusioni Il progetto si può ritenere concluso, anche se un grafico non presenta i valori come ci si aspettava. I grafici e i valori statistici richiesti sono tutti presenti e i valori delle formule matematico/statistiche danno i risultati immaginati durante la fase di concezione. Questo progetto ha permesso la scoperta e l utilizzo di una nuova libreria di Java non conosciuta.

6 Foujo Jioda Emmanuel Hubert Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Bluetooth Assitive Helper Relatore: Ricardo Monleone 1. Menu applicazione 2.Schema Blocco 3. Collegamenti Didascalia immagine 1 Questa figura rappresenta la vista del menu dell applicazione Didascalia immagine 2 Quest immagine rappresenta lo schema blocco dell applicazione, permette di spiegare il funzionamento Didascalia immagine 3 Questa figura mostra i dispositivi hardware dell applicazione e i diversi collegamenti reali

7 Motivazioni personali Abstract Il laboratorio TTHF dell ISEA per essere sempre al passo con gli sviluppi tecnologici e particolarmente nel ramo delle tecnologie wireless low power, dove si sta aprendo un campo per nuove applicazioni a delle tecnologie assistive per persone anziane e disabili, è molto attivo in vari progetti di ricerca visto gli interessi fortemente crescenti in questo campo. L idea è stata resa possibile grazie allo sviluppo di un progetto per iphone, considerando le sue molteplici funzioni e la sua diffusione sia in ambito commerciale che privato. Obiettivi Studio della letteratura sui vari protocolli di trasmissione low power nella banda ISM:Bluetooth, Zigbee e WiFi. Studio del principio di funzionamento del sistema di trasmissione Bluetooth. Analisi e messa in servizio di un evaluation kit Bluetooth. Sviluppo di una scheda di supporto su cui innestare l evaluation kit. Messa in servizio e apprendimento dell ambiente di sviluppo software SDK IOS Sviluppo di una funzione per lo scambio di dati via Bluetooth. Descrizione I recenti sviluppi delle tecnologie Wireless low power stanno aprendo il campo per le nuove applicazioni nell ambito delle tecnologie assistive alle persone disabili e anziane. Il laboratorio TTHF è già attivo in vari progetti di ricerca nel campo assistivo e sta costatando un interesse fortemente crescente in questo settore. In quest ambito, la tecnologia Bluetooth ha per vari motivi (basso consumo, affidabilità, ampia diffusione) le caratteristiche ideali su cui basare periferiche wireless ad uso personale. D altra parte moderni smartphone grazie alle loro funzionalità, flessibilità e diffusione rappresentano il terminale ideale su cui convogliare i servizi resi disponibili da queste periferie. Lo scopo del presente progetto è di esplorare vantaggi e limite dell integrazione di queste tecnologie per il loro utilizzo in futuro progetti del nostro laboratorio TTHF. Conclusioni Test positivi per la parte software Buona stabilita dell applicazione Possibilità d estensione delle funzionalità Lo sviluppo e la realizzazione del progetto non è solo stato in grado di suscitare particolare interesse in me per i fini umanitari, ma anche nell ambito tecnico dove mi ha permesso di acquisire e mettere in pratica nuove conoscenze.

8 Gropetti Ivan Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Game Gadget Content per Editor Relatore: Alessandro Trivilini 1. Comunicazione 2. Web-server 3. Requisiti-funzionalità Didascalia immagine 1 Configurazione della tecnica di divulgazione dei contenuti Didascalia immagine 2 Overview comunicazione web-server Didascalia immagine 3 Requisiti e funzionalità

9 Motivazioni personali Abstract Questo progetto prevede lo sviluppo di una struttura dati da usare per la divulgazione di contenuti editoriali/pubblicitari attraverso un applicazione per smartphone con sistema ios. In particolare, si tratta di definire una struttura dati in grado di supportare le tecniche per la divulgazione dei dati all'interno del gioco. Le tecniche comprendono meccanismi e strategie fortemente relazionate al tipo di evento/prodotto che si desidera far conoscere attraverso il mini gioco. Si ha inoltre a disposizione una parte server sottoforma di applicazione web per la gestione dei contenuti editoriali da parte dell'amministratore. Per accedere a questa parte sono necessari dei dati di login. Descrizione Consultando il sito web l amministratore ha la possibilità di iniziare una nuova configurazione dei contenuti del gioco. Per prima cosa dovrà impostare uno scenario scegliendo tra quelli predefiniti oppure crearne uno nuovo. Nel caso in cui viene scelta la seconda opzione, si potrà caricare la mappa desiderata. Una volta impostato l aspetto visivo si passa alla scelta di una tecnica per la divulgazione dei contenuti. In seguito, verrà introdotto il messaggio vero e proprio che sarà visualizzato all interno del gioco. Nel database appositamente creato verranno caricate le informazioni inerenti le scelte e le configurazioni fatte. Obiettivi Progettare un'architettura in grado di ospitare contenuti editoriali dinamici, e attraverso tecniche di comunicazione configurabili catturare l'attenzione del maggior numero di utenti Definire delle modalità di erogazione dei contenuti che possano raggiungere il maggior numero di utenti durante il gioco (fasce di età, appartenenza gruppi sociali) Conclusioni Il sito internet permette la configurazione dei contenuti editoriali/ pubblicitari che devono essere inseriti nel gioco. Le configurazioni riguardano l aspetto visivo, le modalità con le quali verranno trasmesse le informazioni e i relativi contenuti. A questo scopo, è stata progettata una struttura dati utile al raggiungimento degli obiettivi del progetto.

10 Guidi Catia Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Trasporti Scolastici - Comune Capriasca Relatore: Carlo Lepori 1. Sala Capriasca 2. Mappa 3. Tratta Didascalia immagine 1 Comune di Capriasca Didascalia immagine 2 Schermata di visualizzazione percorsi Didascalia immagine 3 Tratta, con cambio di mezzi, effettuata da parte degli scolari di Gola di lago in direzione di Vaglio

11 Motivazioni personali Abstract Il Comune di Capriasca è composto da svariate frazioni dalle quali provengono dei bambini ai quali occorre fornire un adeguata educazione, per far ciò occorre trasportarli nelle sedi scolastiche. Grazie ad un ottimizzatore è stata trovata la soluzione migliore per l utilizzo dei mezzi a disposizione, occorre però rappresentare tale soluzione. Il programma fornisce una visione chiara del risultato fornito dall ottimizzatore. Obiettivi - Comprendere il funzionamento del programma di ottimizzazione. (Dal momento che non mi sono occupata personalmente del problema dell ottimizzazione questo punto non è di mia competenza) - Valutare diverse possibilità di visualizzazione dei risultati - Prevedere la possibilità di porre nuove richieste all'ottimizzare partendo dall'interfaccia. Descrizione L'Istituto Scolastico (IS) del Comune di Capriasca ha la necessità di organizzare il trasporto dei bambini delle Scuole Elementari (SE) e dell'infanzia (SI) (l istituto dell infanzia è poi stato tolto dall analisi e quindi dalla visualizzazione) dai propri villaggi di residenza alle scuole, e viceversa. La complessità del problema risiede nel fatto che ci sono diverse sedi scolastiche sparse sul territorio, e le lezioni devono cominciare simultaneamente in tutte le sedi. Questo impone vincoli molto stretti sugli orari dei bus utilizzati per il trasporto, con l'evidente vincolo aggiunto che i bambini non possono spendere troppo tempo sui mezzi. È stato sviluppato un modello di ottimizzazione che esprime il problema in termini di programmazione matematica, e che permette di valutare la qualità delle soluzioni possibili in diversi scenari alternativi Conclusioni Il risultato è piacevole da vedere e contiene le informazioni richieste. L idea di unire delle tabelle con una visualizzazione grafica è risultato essere un buon connubio. I requisiti sono stati portati a termine entro la conclusione del progetto Al momento vengono gestite solamente le scuole elementari, in un secondo momento si potrebbe estendere l applicativo anche alle sedi delle scuole dell infanzia. Potrebbe essere inoltre interessante creare una pagina web che può esser consultata da parte dei genitore nella quale si visualizzano i percorsi che ogni bimbo effettua

12 Kanizaj Emanuele Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Nuovo ambiente grafico di simulazione per il software Mecanic Relatore: Giovanni Taddei 1. Modello 2. Modello 3. Simulazione Didascalia immagine 1 Rappresentazione solida di un modello. Didascalia immagine 2 Rappresentazione filare di un modello. Didascalia immagine 3 Simulazione dinamica di una lavorazione ad elettroerosione a filo.

13 Motivazioni personali Abstract La Mecasoft S.A. si occupa dello sviluppo di Mecanic, un software CAM per l erosione a filo, la fresatura e la rettifica. Il software Mecanic ha componenti logiche per la creazione di geometrie, lavorazioni e codici per le macchine a controllo numerico, ha anche una componente grafica per rappresentare il risultato della programmazione. La necessità venutasi a creare è quella di sostituire l'attuale framework grafico con uno che dia la possibilità di realizzare simulazioni interattive in base a delle nuove esigenze. Obiettivi Fornire una soluzione alternativa e migliore di quella attuale per la rappresentazione grafica delle simulazioni. La nuova soluzione dovrà mantenere le potenzialità grafiche esistenti ma anche sopperire alle mancanze attuali. Lo scopo del progetto non è quello di sostituire l attuale simulazione grafica, ma è quello di creare una base solida per poterlo fare. Descrizione La prima fase del progetto consiste nel confrontare le API grafiche che permettono la creazione di scene 3D, in particolare DirectX e OpenGL, valutandone le potenzialità e i vincoli. La seconda fase del progetto, definita la tecnologia da utilizzare, consiste nel realizzare un prototipo che rappresenta un modello di lavorazione meccanica nei seguenti modi: rappresentazione solida rappresentazione filare con la possibilità di misurare gli elementi della grafica una simulazione dinamica dell utensile attorno al pezzo in lavorazione la possibilità di introdurre delle sezioni di controllo Conclusioni Vi sono ancora alcuni punti aperti da valutare e risolvere, che per motivi di tempo non sono riuscito a portare a termine, ma nel complesso il progetto è stato realizzato con successo ed i risultati presentati alla Mecasoft S.A. sono stati valutati molto positivamente. Il prototipo realizzato con Windows Presentation Foundation 3D sarà la base per la creazione della nuova rappresentazione grafica di simulazione del software Mecanic.

14 Nicola Marco Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Linux Embedded Relatore: Paolo Ceppi 1. GeaM Scheda TestGea 3. GeaM6425 Didascalia immagine 1 Scheda su cui si è sviluppato e su cui era eseguito il Linux Embedded Didascalia immagine 2 Scheda realizzata per eseguire i test software Didascalia immagine 3 Scheda su cui si è sviluppato e su cui era eseguito il Linux Embedded

15 Motivazioni personali Abstract La sempre più veloce produzione di nuove versioni delle applicazioni software e hardware, spingono sempre più all utilizzo di prodotti già pronti e con un supporto e sviluppate per diversi campi, piuttosto che a soluzioni create appositamente per la specifica applicazione. La seconda metodologia di sviluppo potrebbe garantire un efficienza maggiore ma con un costo maggiore dovuto a un più lungo tempo di realizzazione. Ecco perché oggi si tende sempre più a sviluppare su piattaforme standard da personalizzare velocemente durante lo sviluppo. Questo progetto vuole prendere uno di questi prodotti che sono sul mercato e analizzare le possibilità e i veri vantaggi che offrono. Per cercare eventuali vantaggi e svantaggi si è utilizzata la scheda Gea M6425 realizzata dalle ditte Engicam ed Evelin che mette a disposizione diverse periferiche usate nello sviluppo di applicazioni embedded, tutte gestite tramite sistema operativo Linux embedded. Dei piccoli programmi di test sono stati realizzati per analizzare i vari dispositivi messi a disposizione e capire il loro funzionamento e i vantaggi e svantaggi. Obiettivi Analizzare i dispositivi Comprendere il loro funzionamento Comprendere vantaggi e svantaggi di un S.O. Scrivere dei programmi di esempio Descrizione Compito di questo progetto è stato di analizzare i singoli dispositivi quali I2C, seriali, SPI, general purpose input output (GPIO), offerti dalla Gea M6425, e trovare i vantaggi e svantaggi della gestione di essi tramite un sistema operativo e i possibili campi di utilizzo (scolastico, industriale, spaziale, domotica ). È stata usata la scheda Gea M6425 con una scheda di espansione, disegnata con l aiuto del relatore e realizzata nel laboratorio SUPSI, con inseriti componenti che utilizzano i vari protocolli per il test tramite applicativi dimostrativi. Una volta valutati i singoli componenti si è realizzata un applicazione grafica che utilizzi tutti i dispositivi analizzati in precedenza e che sia da esempio per eventuali altri progetti futuri su questo prodotto. Conclusioni Il lavoro svolto ha permesso di concludere che tale prodotto può essere utilizzato in vari ambiti come: domotica, industriale, scolastico e con delle modifiche e conoscenze più ampie sul kernel, essa si può utilizzare anche in applicazione di sicurezza.

16 Nzeutem Appolinaire Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 XML<> DB relazionale messaggistica operativa per controllo dei processi di movimentazione delle merce Relatore: Giambattista Ravano 1. Report 2. Dispositivi 3. Use case diagram Didascalia immagine 1 Ecco un esempio di report generator che possa permettere ad un utente esperto di manipolare i dati organizzati sul database per ottenere ed analizzare a proprio piacimento diverse informazioni. Didascalia immagine 2 La figura seguente fornisce un esempio di un terminale e vari dispositivi che vengono utilizzati per passare informazioni per le transazioni che saranno effettuate attraverso XMLRDT. Didascalia immagine 3 Questo Use Case diagram ha come scopo di rappresentare una serie di casi di uso e di attori del prodotto, per il fatto che servono a dettagliare le funzionalità del sistema per mezzo di elementi grafici ellittici, anche perché con esso si ottengono una chiara definizione dei requisiti del sistema e soprattutto per evitare così di ottenere una difficoltosa e poco chiara inter

17 Motivazioni personali Abstract La movimentazione dei container da parte di un moderno terminal portuale è diventata oggigiorno una complessa attività di pianificazione e controllo del processo, sia per i livelli di servizio richiesti dai clienti ed i costi generati per lo svolgimento di tali attività. La gestione informatica delle aspetti operativi viene affidata a sistemi complessi spesso prodotti da software house specializzate. Il prodotto attualmente più diffuso è SPARCS della NAVIS Cargotec corporation. Il software SPARCS dialoga con sistemi di gestione documentale e back office tramite interfaccia TCP/IP e con il computer di bordo dei mezzi tramite messaggi XML. Questi dati sono fondamentali per la comprensione e l analisi dei processi operativi e siccome SPARCS non ha un database ma lavora in memoria su file, tutto quello che succede viene scritto sui files logs. Di conseguenza questo progetto ha come obbiettivi di comprendere la struttura di tali messaggi di comunicazione ed i loro contenuti, progettare e realizzare un database che li contenga, progettare e realizzare i collegamenti tra i messaggi e il database e realizzare un report generator che permetta la manipolazione dei dati da parte di un utente esperto. Obiettivi Dentro la cartella dei logs files analizzare solo quelli con il nome che inizia con CHN2 Interpretare e capire la struttura dei messaggi XMLRDT Creare una struttura generale per questi messaggi Fare un buon parsing del contenuto di questi files in modo che tutti i dati siano nel database Fare un database relazionale che contenga questi dati Realizzare un report generator per poter garantire flessibilità e personalizzazione dei report. Descrizione La gestione di un terminal marittimo container è un processo complesso che riguarda, tra l altro, la gestione degli aspetti operativi, la gestione della documentazione e la gestione del personale. Queste attività sono spesso supportate e gestite attraverso l utilizzo di sistemi informativi. Le fasi operative riguardano la pianificazione degli accosti delle navi alla banchina, del piazzale di stoccaggio, la generazione/gestione delle sequenze di carico e scarico delle navi, la pianificazione e la gestione del carico e scarico da treni e dei camion in entrata ed uscita. Una volta allocate di conseguenza le risorse si passa all esecuzione effettiva delle operazioni pianificate ed in tempo reale, quindi, i sistemi informativi si devono occupare di supportare la ri-pianificazione delle sequenze e delle allocazioni dei container in ingresso in base alle condizioni contingenti, di controllare i processi di movimentazione, di carico e scarico e di gestire il routing e il dispatching dei mezzi sullo yard. Infatti i mezzi e gli uomini sul piazzale sono tutti dotati di computer di bordo collegati wifi alla rete LAN del terminal. Il software SPARCS dialoga con sistemi di gestione documentale e back office tramite interfaccia TCP/IP e con i computer di bordo dei mezzi tramite messaggi XML. Questi dati sono fondamentali per la comprensione e l analisi dei processi operativi e poiché SPARCS non ha un database ma lavora in m Conclusioni Il primo requisito era quello di comprendere i messaggi di comunicazione della NAVIS SPACKS (XMLRDT), il secondo di progettare e realizzare un database che contenga questi messaggi e realizzare il collegamento tra i messaggi e il database. Il passo successivo era quello di realizzare un report generator che permetta la manipolazione dei dati da parte di un utente esperto. Ritengo che gli obbiettivi e i compiti posti inizialmente sono stati raggiunti con un buon grado di successo.

18 Pozzoni Alessandra Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Game Gadget Logic per Editor Relatore: Alessandro Trivilini 1. Struttura gioco 2. Architettura 3. Gioco Didascalia immagine 1 Struttura scena principale del gioco Didascalia immagine 2 Architettura interna di unity3d Didascalia immagine 3 Estratto del gioco

19 Motivazioni personali Abstract Il progetto mira a realizzare una struttura innovativa da usare per la divulgazione di contenuti editoriali o pubblicitari attraverso un mini gioco. In particolare l applicazione elargirà dei contenuti affinché gli utenti, giocando, possano entrare in possesso di informazioni utili riguardanti eventi particolari. Gli aspetti innnovativi riguardano l utilizzo dei nuovi dispositivi per la comunicazione di massa oggi in commercio, e le tecniche impiegate per la divulgazione di contenuti o notizie editoriali, commerciali o pubblicitari. Lo scopo di tale applicazione è quello di indurre l utente a giocare, conquistandosi di volta in volta il messaggio promozionale. Obiettivi Studio e analisi approfondita del tool scelto per la realizzazione del prototipo (unity3d). Realizzare un prototipo del gioco capace di erogare contenuti editoriali/pubblicitari attraverso missioni configurabili (schemi, tecniche). Definire delle modalità di interazione utente-gioco che risultino innovative. Descrizione Durante l uso dell applicazione l utente viene accompagnato da una prima schermata di benvenuto all interno della quale vengono visualizzate le informazioni generali del gioco. In seguito, viene caricato il gioco che emula il classico memory. Il giocatore, premendo sulle rispettive carte da gioco poste sullo schermo, scopre il disegno ad esse associate. Man mano che l utente riesce a trovare la combinazione corretta delle carte totalizza dei punti grazie ai quali verrà svelata una parola appartenente al messaggio editoriale che si vuole divulgare. Il messaggio rimarrà leggibile per tutta la durata del gioco. Ogni volta che l utente scopre le carte correttamente attiva un animazione grafica con lo scopo di catturare l attenzione dell utente sul messaggio che si intende erogare. Conclusioni L applicazione realizzata permette la divulgazione di contenuti editoriali o pubblicitari attraverso il mini gioco realizzato: il memory. Uno degli aspetti innovativi riguarda principalmente la definizione e l impiego di tecniche per la divulgazione di contenuti editoriali associati a diversi contesti (sport, intrattenimento, cultura, meteo, viabilità e cronaca).

20 Thelen Benedikt Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Studio del Bus di campo EtherCAT e sviluppare un sistema di test dimostrativo Relatore: Roberto Bucher 1. Blocchi simulink Use case diagram Didascalia immagine 1 Blocchi simulink creati. Didascalia immagine 2 Didascalia immagine 3

21 Motivazioni personali Abstract L utilizzo combinato dell informatica e della tecnologia dei bus di campo permette una vasta gamma di controlli su macchinari di ogni genere. Molti bus di campo usano microcontrollori come hardware di calcolo. Ethercat introduce un bus di campo con caratteristiche deterministiche che sfrutta l hardware convenzionale della tecnologia Ethernet e del Personal Computer. Ethercat è un bus dotato di grande larghezza di banda con un costo hardware e sviluppo software relativamente basso. Durante questo progetto si è svolto un lavoro di ricerca su di esso con l obiettivo di gettare le basi dalle quali altre persone potranno partire in futuro. Obiettivi Familiarizzare con la tecnologia Ethercat Studiare il prodotto TwinCAT fornito da Beckhoff Preparare un PC Linux con le tecnologie di EtherLab (reperibili sul WEB) e metterlo in funzione Studiare il software libero Etherlab fornito da IgH Mettere in funzione i due sistemi Elaborare la documentazione per l utilizzo dei due sistemi Descrizione Gli impianti industriali moderni diventano sempre più sofisticati e capaci di alti gradi di automazione. Insieme all evoluzione dei componenti meccatronici, anche l industria del personal computer si è sviluppata in modo significativo. Unire le capacità di calcolo del PC con componenti meccatronici intelligenti porta a soluzioni efficienti a costi più bassi. Un passo importante in questa direzione sono i bus di campo che permettono la comunicazione tra componenti ed l IPC, riducendo la quantità dei cablaggi e delle macchine di calcolo necessarie. Il bus di campo Ethercat usa una componente esistente del PC, ovvero l hardware ed il protocollo Ethernet. Ethercat si introduce come protocollo in tempo reale sopra Ethernet. Conclusioni In molti campi vi sono dei pionieri della materia che vanno avanti a studiare soluzioni proprietarie ed altri gruppi che scelgono un approccio in comune. Nel nostro caso Beckhoff mette a disposizione un sistema certificato e proprietario per l industria. Dall altra parte abbiamo IgH che sviluppa un software libero che permette anch esso un uso avanzato della tecnologia. Per operazioni rudimentali è consigliabile TwinCat, invece per operazioni più complesse vi è l alternativa IgH.

22 Urech Nicolas Bachelor of Science in Ingegneria informatica Tesi di Bachelor 2011 Brick Web of Data Relatore: Lorenzo Sommaruga 1. Research Client 2. Research Client 3. Client navigation Didascalia immagine 1 Visualizzazione di una risorsa specifica Didascalia immagine 2 Visualizzazione di una risorsa specifica Didascalia immagine 3 I dati visualizzati nel web client-side

23 Motivazioni personali Abstract Il progetto consiste nello sviluppare e realizzare un applicazione in grado di esporre e utilizzare pagine web come dati. Questo permette di valorizzare i propri dati collegandoli con altri domini che con- tengono numerose fonti d informazioni già esistenti e utilizzabili, come ad esempio il progetto Linked Open Data. L applicazione adopera dati pubblici SUPSI (corsi, persone, competenze, proget- ti,...) per pubblicarle nel web. Essi sono collegati fra loro e visualizzati in una pa- gina web per una loro navigazione oppure una loro ricerca. Obiettivi Acquisire competenze di sviluppo di applicazioni basate su tecnologie del semantic web. Sviluppare un dimostratore delle potenzialità di Linked Data. Portare a termine un progetto di sviluppo completo. Descrizione Il Lab. Sistemi Semantici e Multimediali (DTI-ISIN-LSMS) sta lavorando su un progetto di divulgazione delle tecnologie web semantico ed in particolare del "Web of Data". Questo progetto mira ad esporre e utilizzare pagine web come dati, valorizzandone i contenuti esistenti. Esistono già numerose fonti d informazione (Dataset)in diversi domini, come per esempio quelle del progetto Linked Open Data (LOD,http://linkeddata.org). Questo lavoro si focalizza su dati SUPSI (e.g. corsi, persone, competenze), ed in particolare dati relativi al laboratorio LSMS, che vengono pubblicati in web, collegati fra loro e visualizzati in pagine web per una loro navigazione. Conclusioni Il progetto è concluso ed è effettivamente possibile dimostrare le potenzialità del Linked Data. Infatti, l intero progetto potrebbe sembrare a prima vista un banale sito internet ma in realtà è un mondo, come lo rappresenta bene la figura 1, composto da infiniti collegamenti. Durante lo sviluppo di questo progetto ho imparato cosa è il web semantico e le sue tecnologie e ho anche avuto l occasione di approfondire le mie conoscen- ze con il framework jquery.

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Introduzione alla Programmazione ad Oggetti in C++

Introduzione alla Programmazione ad Oggetti in C++ Introduzione alla Programmazione ad Oggetti in C++ Lezione 1 Cosa è la Programmazione Orientata agli Oggetti Metodologia per costruire prodotti software di grosse dimensioni che siano affidabili e facilmente

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment

Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment Università degli Studi di Bologna Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Scienze di Internet Anno Accademico 2004-2005 Laboratorio

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette.

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette. Gestione Gas Metano Introduzione Il bisogno di rispondere in maniera più efficace ed efficiente alle esigenze degli utenti, al continuo cambiamento delle normative e all incessante rinnovamento tecnologico

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

il software per il nido e per la scuola dell infanzia

il software per il nido e per la scuola dell infanzia il software per il nido e per la scuola dell infanzia InfoAsilo è il software gestionale che semplifica il lavoro di coordinatori ed educatori di asili nido e scuole dell infanzia. Include tutte le funzionalità

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli