CONTROLLO DI GESTIONE E PROCESSO DI BUDGETING NEL GRUPPO GEWISS (estratto della presentazione del )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTROLLO DI GESTIONE E PROCESSO DI BUDGETING NEL GRUPPO GEWISS (estratto della presentazione del 17.01.2011)"

Transcript

1 CONTROLLO DI GESTIONE E PROCESSO DI BUDGETING NEL GRUPPO GEWISS (estratto della presentazione del ) Relatore: Dott. Nicodemo Pezzella Corporate CFO Gruppo Gewiss UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO 17 GENNAIO 2011

2 PREMESSA ALCUNE REGOLE PER PREPARARSI ALL AZIENDA Qui studet optatam cursu contingere metam, Multa tulit fecitque puer, sudavit et alsit, Abstinuit venere et vino. Chi s affatica per toccare la sospirata meta molte cose dovette sopportare da fanciullo, soffrire il caldo e il gelo, tenersi lontano dai piaceri e dal vino. Orazio ******************************************************* In the post-capitalist society it is safe to assume that anyone with any knowledge will have to acquire new knowledge every four or five years or else become obsolete. Peter F. Druker 2

3 AGENDA Realtà Gewiss Governance e organizzazione direzione AF&C Il sistema di Controllo e il Controllo di Gestione Il processo di Budget nel Gruppo Gewiss 3

4 REALTA GEWISS GEWISS è una realtà internazionale leader nella produzione e commercializzazione di sistemi e componenti per le installazioni elettriche di bassa tensione GEWISS è oggi un Gruppo internazionale con una presenza in 80 paesi nel mondo con 7 stabilimenti produttivi (4 in Italia, 1 in Portogallo, 1 in Francia e 1 in Germania) 8 società commerciali (Spagna, UK, Turchia, Russia, Romania, Cile, Emirati Arabi e Cina) ed un polo logistico centralizzato in Italia (Calcinate Bergamo) dal quale vengono gestite in 48 ore le spedizioni in tutta Europa. Oltre 1 milione di mq di superfici immobiliari, produttive, logistiche, laboratori e uffici. Lo sviluppo come costante della gestione ha permesso a GEWISS di affermarsi come interlocutore di riferimento, capace di offrire al mercato un impianto elettrico integrato con oltre prodotti per la domotica, l energia e l illuminazione. Da oltre 40 anni creiamo soluzioni che aumentano il comfort e la qualità della vita rendendo più sicura la quotidianità. Grazie ad una filosofia che si fonda sull innovazione, GEWISS è oggi in grado di soddisfare qualsiasi esigenza d impianto in ambito industriale, terziario e residenziale, attraverso le tre anime: Domotics, Energy, Lighting. 4

5 STRUTTURA DEL GRUPPO COMMERCIALI / SERVICE INDUSTRIALI / COMMERCIALI GEWISS IBERICA SA GEWISS FRANCE SAS GEWISS UK LTD GEWISS DEUTSCHLAND GMBH GEWISS ISTANBUL E.T.M.T. LTD S. GEWISS PORTUGAL LDA OOO "GEWISS RUSSIA" GEWISS ROMANIA SRL RISORSE UMANE DEL GRUPPO (di cui nr in Gewiss SpA) Top Management 43 GEWISS CHILE LTDA Middle Management 172 Impiegati 770 GEWISS GULF FZE Operai 632 GEWISS TRADING CO LTD Tot. Risorse Umane

6 IL BUSINESS DEL GRUPPO AREE DI BUSINESS Numero di referenze a catalogo numero codici/referenze ,5% 9,2% 56,3% Italia Europa Resto del mondo Il GRUPPO GEWISS ha come MISSION la fornitura dell impianto elettrico integrato (residenziale, industriale e terziario) e imposta la sua strategia sulla capacità di attrarre la clientela attraverso un approccio tecnico-innovativo, una customer orientation e investimenti sul BRAND. Ha 5 cataloghi strategici DOMO (Residenziale) / DIN (sistemi protezione) / BLOC-BOX (sistemi industriali / terziario) / LITE (illuminazione). 6

7 (per approfondire) Tutto questo... Gewiss ha realizzato un sito web, che presenta la peculiarità e le caratteristiche del nuovo sistema domotico internazionale GEWISS Professional presenta gli strumenti del nuovo centro di cultura elettrotecnica GEWISS, per tutti coloro che desiderano accrescere il proprio bagaglio professionale Gewiss.tv è la prima tv on-line interamente dedicata al settore elettrotecnico. Tutti i giorni, per 24 ore, è in rete una programmazione con filmati pensati e scelti per rispondere alle esigenze dei professionisti dell elettrotecnica Immaginare spazi che vivono con chi li abita. Inventare ambienti in base agli stati d animo e agli stili di vita. Creare luoghi versatili così personali e su misura da poter essere indossati come abiti, a seconda dell occasione o del momento della giornata Ed altro ancora... Solo su 7

8 AGENDA Realtà Gewiss Governance e organizzazione direzione AF&C Il sistema di Controllo e il Controllo di Gestione Il processo di Budget nel Gruppo Gewiss 8

9 INTERLOCUTORI DELLA DIREZIONE AFC TUIR RIFORMA VIETTI AFFARI LEGALI E O.D.V. LG. 231 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE COLLEGIO SINDACALE CODICE AUTODISCIPL. BILANCIO E IFRS TUF e RE LG. 231 E O.D.V. INTERNAL DEALING CONSOB E BORSA ITALIANA CLIENTI / FORNITORI / BANCHE / INVESTITORI / AZIONISTI AMMINISTRAZIONE CONTROLLO AF&C INTERNAL AUDITING FINANZA OPERATIONS ENTI ESTERNI (ASSOCIAZIONI, GDF,..) CODICE ETICO INTERNAL AUDITING BILANCIO SOCIALE INSIDER TRADING PARTI CORRELATE MARKET ABUSE LG. 262 E DIRIGENTE PREPOSTO BASILEA 2/3 ANTI RICICLAGGIO Il ruolo della direzione AF&C (CFO) richiede un impegno più incisivo nell organizzazione aziendale, non solo per la compilazione dei bilanci, ma per dare un contributo qualificato nel leggere i KPI e nell indirizzare le scelte aziendali. 9

10 AGGIORNARE IL RUOLO DELLA DIREZIONE AF&C CREARE TEMPO CREARE CAPACITA DIVENTARE PARTNER AGGIUNGERE VALORE 1. Creare tempo (alleggerire la struttura dei flussi e ridurre time to analysis) 2. Architettare sistemi moderni di performance measures incoraggiando l uso dei KPI 3. Incoraggiare la struttura ad apprendere, migliorare e supportare la strategia 4. Creare capacità professionali e aggiungere valore ai processi decisionali 5. Semplificare l elaborazione dei bilanci e rendicontazione 6. Ottenere più valore dall informatica 7. Divenire guerrieri contro gli sprechi (funzione centrale del CdG) 8. Diventare partner delle altre direzioni aziendali 9. Campioni del cambiamento (divenire partner nel business) Dal libro Reinventing the CFO - Jeremy Hope (Harvard BSP) GEWISS HA IMPOSTATO UN MODELLO MOLTO MODERNO DI COINVOLGIMENTO DELLA DIREZIONE AF&C NEL BUSINESS >>> partecipazione ai CDA in tutte le società del Gruppo e ai comitati di direzione, sistema dualistico di delega, interfaccia IR verso gli investitori, responsabilità del budget, coinvolgimento in tutti i progetti con l analisi eco-finanziaria 10

11 STRUTTURA DIREZIONE AF&C DI GEWISS AF&C AMMINISTRAZIONE FINANZA CONTROLLO DI GESTIONE M&A / PROGETTI SPECIALI Pianificazione strategica (sistema delle previsioni e decisioni) Pianificazione operativa e Budget Contabilità analitica Contabilità di magazzino Reporting e statistiche Supporto allo sviluppo internazionale 11

12 AGENDA Realtà Gewiss Governance e organizzazione direzione AF&C Il sistema di Controllo e il Controllo di Gestione Il processo di Budget nel Gruppo Gewiss 12

13 DEFINIZIONE DI CONTROLLO DI GESTIONE 1494 FRA LUCA PACIOLI INVENTORE PARTITA DOPPIA 1923 JAMES MCKINSEY INVENTORE DEL BUDGET 1940 ARTHUR ANDERSEN MANAGEMENT ACCOUNTING 1960 LAUZEL E CIBERT TABLEAU DE BORD 1992 KAPLAN E NORTON BALANCED SCORECARD Art. Il Sole24Ore del

14 DEFINIZIONE DI CONTROLLO DI GESTIONE Deve rendere disponibili tutte le informazioni rilevanti (connesse alle funzioni di P&C) necessarie al management per prendere decisioni in un ambiente complesso, dinamico e incerto con: Rapidità, precisione, selettività e affidabilità Strumenti e metodologie moderne e flessibili (KPI) Competenze e proattività Visione trasversale (Non Financial Indicators - NFI) La profonda conoscenza del proprio business model Visione al futuro (con uno sguardo al passato) La valutazione dei propri business risk (BPM) Attenta benchmark analysis (monitoring clienti/competitors) Il CdG è un fattore chiave di successo; soprattutto in situazione di instabilità dei mercati, delle fonti di approvvigionamento dei fattori di produzione e dei risultati aziendali. Aiuta a rispondere alla domanda: dove rivolgere l attenzione? 14

15 FLUSSI DEL CONTROLLO DI GESTIONE LE ATTIVITA DEL CdG 2. Formulazione del budget 1. Programmazione Revisione budget 3. Svolgimento attività e misurazione Revisione programmi 4. Reporting e valutazione Azioni correttive 15

16 COMPLESSITA DELL AMBIENTE DI CONTROLLO IMPRESA SEMPLICE IMPRESA COMPLESSA DISCONTINUITA STAZIONARIETA COGE CO.IN CO.IN E COSTI STD CO.IN X C.D.C. CO.IN X CDC E CDP SINTESI BILANCI SINTESI BILANCIO PARZIALI CONTABILITA DIVISIONALE CONTABILITA ANALITICA X PROGETTI TECNICHE ANALISI BDG OPERATIVI RIGIDI BDG OPERATIVI FLESSIBILI BDG OPERATIVI ROLLING BILANCI INFRANNUALI BDG INVESTIMENTI SISTEMI ERP COMPLESSI CONTABILITA PER INFLAZIONE CONTINGENCY PLAN PIANIFICAZIONE STRATEGICA 3 ANNI PIANIFICAZIONE STRATEGICA 5 ANNI PROGR. A M/L TERMINE SIMILAZIONI ECO-FINANZ. SIMILAZIONI ECO-FINANZ. SETTORIALI SISTEMI ERP BUSINESS INTELLIGENCE SISTEMI CONTROLLO EVOLUTI ( ABC / BSC) Fonte: F. Amigoni con integrazioni personali del relatore 16

17 STRUTTURA DELLA FUNZIONE CdG IN GEWISS Funzione suddivisa in due sotto dipartimenti/funzioni: CdG Centrale con responsabilità diretta sulla GW SpA (holding industriale) e di coordinamento del BDG e reporting di gruppo; sviluppo/mantenimento sistema integrato MIS (business intelligence); statistiche commerciali e reporting periodici CdG estero con responsabilità e coordinamento locale delle attività di BDG e reporting periodico/statistiche; gestione progetti speciali locali; scouting e attività M&A; sviluppo nuove subsidiaries; supporto eco-finanziario ai direttori funzionali E una funzione primaria nel Gruppo con significativo riconoscimento organizzativo a livello interfunzionale; entra in quasi tutte le decisioni aziendali; ha una visione trasversale del business e dei processi aziendali; partecipa alla definizione dei listini prezzi / politiche commerciali / business process re-engineering 17

18 AREE DI INTERAZIONE CdG IN GEWISS CO.GE A.D. MANUFACTURING R&D Il controllo di gestione interagisce con tutte le funzioni aziendali su attività di: pianificazione e Budgeting controllo processi / flussi sistemi gestionali / IT definizione KPI e monitoraggio risk e credit management COMMERCIALE BILANCIO CONSOLIDATO FINANZA CONTROLLO DI GESTIONE LOGISTICA E ACQUISTI BUSINESS DEVELOPMENT INTERNAL AUDITING QUALITA E SICUREZZA SISTEMI INFORMATIVI RISORSE UMANE 18

19 CV DEL CONTROLLER (SKILLS E FORMAZIONE...) Laurea in materie tecniche e/o economiche (possibilmente pregresse esperienze in accounting / auditing / controlling) Buona competenza sui seguenti principali argomenti tecnico-economici: Bilancio (analisi indici, rendiconti finanziari e classificazioni DeNaMi) Conto economico e analisi di redditività (Roi, Roe, ) Sistemi di reportistica direzionale (co.ge, co.per, co.imm, co.ma, co.va) Contabilità analitica o industriale o dei costi (classificazione costi) Sistema di pianificazione e Budgeting Analisi di convenienza economica (make or buy, bep, pay-back model) Benchmark analisi e tecniche di analisi degli scenari Elementi di fiscalità (imposte differite / correnti e tax planning) Base di tecnica delle valutazioni d azienda e pianificazione finanziaria Capacità relazionali, analisi/sintesi e attitudine all auto-formazione Ottima padronanza principali lingue straniere (minimo inglese ) Disponibilità personale alla mobilità interna ed estera (trasferte / distacchi) Conoscenza principali strumenti informatici (Erp, applic. Microsoft ecc ) 19

20 SISTEMI DI CONTROLLO IT 1/3 SISTEMA ERP (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) SAP NON C E CONTROLLO TEMPESTIVO SENZA SISTEMI EFFICIENTI Modulare Applicabile a tutti i settori Localizzazione Object Oriented SD Vendite & Distrib. MM Materiali Acquisti PP Pianificaz. Produz. QM Qualità PM Manutenz. Impianti HR Risorse Umane ECC 6.0 FI Contabilita Finanza CO Controllo Gest. AA Cespiti PS Gestione Progetti WF Workflow IS Soluzioni Verticali Data Base Relazionale (integrità info) Integrato Da funzioni a processi Sistemi Aperti 20

21 SISTEMI DI CONTROLLO IT 2/3 Company code 01 TR Financial area Company code 02 Company code 03 FI Credit management FI Tax on goods and services CO Controlling area Company code 03 Business area (Segment reporting) Functional area (Income statement - cost of sales accounting) Controlling area Responsibility Center 21

22 SISTEMI DI CONTROLLO IT (VANTAGGI) 3/3 Accelerare chiusure contabili New General ledger Business consolidation SAP x App Analytics (Finanza) Budget Monitoring Report Scheduling per veloce chiusura Formazione RU Duet Work Centers Procedure guida Adobe Active Forms Manager Self-Services Aumentare controllo interno Management of Internal Controls Audit Information System DART Virsa for SAP Servizi integrati Real Estate Management Travel Management Ottimizzare la Supply Chain finanziaria Credit and Collections Management E-Invoicing for AR and AP Treasury & Risk Management In-House Banking Cash Management Contract Accounting Estendere la Mngm Performance Budgeting and Planning Consolidated Financial Reporting Corporate Scorecards Operational Dashboards Industry Specific KPI s Portal Based Reporting 22

23 IL DECALOGO DEL CONTROLLER 1. ESSERE SEMPRE TEMPESTIVI 2. ESSERE PREPARATI E CREDIBILI (ALTRIMENTI NON VI ASCOLTERA NESSUNO ) 3. AVERE BUONA CAPACITA DI ANALISI MA OTTIMA DI SINTESI (FOCALIZZAZIONE) 4. MENO TEMPO ALL ANALISI E PIU AL SOLLECITO ALLE DIREZIONI (PER AZIONI CORRETTIVE) >>> ESSERE UN CONTROLLER CHE CREA VALORE AGGIUNTO 5. ESSERE SUL CAMPO (VELOCE NELLA PRODUZIONE DEI DATI E PIU TEMPO AI MEETING OPERATIVI >>> NON FIDARSI CIECAMENTE DEI NUMERI ) 6. EVITARE DI DIVENTARE PRODUTTORI DI STATISTICHE (SE SONO TROPPE NESSUNO LE LEGGE) 7. SCALETTA DELLE PRIORITA DEL BUSINESS 1. ATTORE PRINCIPALE E SEMPRE IL MARGINE 2. ALTA PRIORITA ALLA GENERAZIONE DI CASSA 3. ATTORE SECONDARIO E IL VOLUME 4. SOLLECITARE LA CHIUSURA DEI BUSINESS UNPROFITABLE 5. SOLVIBILITA DEL CLIENTE (SE NON PAGA NON IMPORTA IL MARGINE) 6. DICE IL SAGGIO >>> LA PRIMA PERDITA E SEMPRE LA PIU PICCOLA 8. IL BUDGET E LA STELLA POLARE >>> CHI DEVIA DAL BDG HA SEMPRE TORTO 9. STRESSARE SUL MONITORAGGIO DEI COSTI (TUTTI SPENDONO I VOSTRI SOLDI) 10. IL CONTROLLER E ETICO E RISERVATO (ANZI RISERVATISSIMO) 23

24 AGENDA Realtà Gewiss Governance e organizzazione direzione AF&C Il sistema di Controllo e il Controllo di Gestione Il processo di Budget nel Gruppo Gewiss 24

25 LA METODICA DEL BUDGET 1/3 COSA E IL BUDGET? LA TEORIA PASSATO (BILANCIO) PRESENTE (REPORT) FUTURO (BDG) E un processo formale attraverso cui tutte le direzioni aziendali, condividendo le strategie a M/L termine, raggiungono un accordo negoziale sull allocazione delle risorse aziendali (limitate nel tempo e nell ammontare) definendo una lista di priorità di obiettivi da raggiungere per garantire lo sviluppo futuro dell azienda E un sistema articolato di obiettivi da cui devono formalizzarsi piani operativi ed azioni giornaliere / settimanali / mensili / annuali. Ha le seguenti caratteristiche: Dinamico e unico per ogni azienda (con regole specifiche interne) Pianificazione / predittivo (no consuntivo come il bilancio) Interno aziendale e riservato (no pubblico come il bilancio) Genera responsabilizzazione dei CdC / CdP e processi di delega Misurabilità dei soggetti e delle direzioni aziendali Crea valore aggiunto tra obiettivi e azioni È un documento contabile complesso nei quali sono valorizzati gli obiettivi ed i relativi impatti economici/finanziari/patrimoniali E uno strumento di monitoraggio degli scostamenti per favorire piani di azione di correzione 25

26 LA METODICA DEL BUDGET 2/3 FASI DEL BUDGET LA TEORIA / PRECONSUNTIVI DEFINIZIONE LINEE GUIDA ELABORAZIONE BDG OPERATIVI NEGOZIAZIONE CONSOLIDAMENTO APPROVAZIONE IMPLEMENTAZIONE E MONITORAGGIO 26

27 LA METODICA DEL BUDGET 3/3 IL BUDGET LA TEORIA La validità e l efficacia dello processo di budgeting (e analisi scostamenti) dipende essenzialmente da questi elementi: 1. Apertura culturale degli imprenditori / azionisti 2. Chiarezza strategia e obiettivi 3. Dalla convinzione unanime che è uno strumento di guida 4. Dalla cultura professionale degli attori aziendali 5. Dalla capacità di negoziazione (conflitto tra obiettivi diversi) 6. Dal complesso degli strumenti / sistemi / risorse attivate 7. Sistemi di incentivazione degli obiettivi 8. Qualità del team di risorse del CdG responsabili del processo 27

28 IL BUDGET PER GEWISS 1/9 IL BUDGET DEL GRUPPO GEWISS PARTNER FORNITORI CLIENTI RISORSE UMANE BORSA ITALIANA SISTEMA BANCARIO ENTI E ASSOCIAZIONI BUSINESS UNIT LEGAL ENTITY 28

29 IL BUDGET PER GEWISS 2/9 LE FASI DEL BUDGET DI GEWISS 1 LINEE GUIDA E CONDIVISIONE PRECONSUNTIVO FORECAST BENCHMARK PIANO VENDITE PIANO ACQUISTI / LOGISTICA PIANO PRODUZIONE PIANO HR E COSTI PIANI SPESE E PROGETTI PIANI SOCIETA ESTERE BUDGET GLOBALE APPROVAZIONE IMPLEMENTAZIONE MONITORAGGIO 4 METODO 2 3 CONSOLIDAMENTO ECO-FINANZIARIO MEETING INTERMEDI / COERENZA OBIETTIVI 29

30 IL BUDGET PER GEWISS 3/9 QUALE IL FLUSSO DEL BDG? MISSION / VALORI / VISION STRATEGIA (A LUNGO) OBIETTIVI GLOBALI OBIETTIVI DIREZIONALI PIANI D AZIONE (A BREVE) 30

31 IL BUDGET PER GEWISS 4/9 Le macro-fasi del BUDGET: 1. Fase di predisposizione Analisi critica scostamenti A-1 (consuntivo vs BDG) e SWOT analysis BDG LETTER e condivisione linee guida strategiche Calendario BDG (agosto/ dicembre) >>> processo dinamico e continuo Sistema guidato di aggregazione e monitoraggio tempistiche (SAP) Processo di negoziazione (comitati di direzione centrale) I budget meeting con le filiali estere Il Budget Globale 2. Fase di implementazione Approvazione del BDG Definizione micro piani operativi direzionali Inserimento in SAP di tutti i dati del BDG (fatturati, costi x c.d.c., RU) Sistemi di incentivazione agli obiettivi di BDG (MBO) 3. Fase di monitoraggio periodico Quarterly review (trimestrali) Revised BDG (luglio) 31

32 IL BUDGET PER GEWISS 5/9 LA BUDGET LETTER Riunioni di alta direzione e con l azionista (strategia) per la definizione delle linee guida Predisposizione di una Bdg letter analitica del comitato direttori centrali Rilascio Bdg letter sintetica a tutte le direzioni e DG esteri per condivisione linee guida Corporate 32

33 IL BUDGET PER GEWISS 6/9 UN ESEMPIO DI CALENDARIO Fase 1 31 ago. Preconsuntivo anno precedente e BDG LETTER Fase 2 10 ott. Piano di vendita 2010/12 Fase 3 24 ott. Piano di produzione 2010/12 Fase ott. Piano di Direzione 2010/12 Fase 5 Calcoli economici e Consolidato 20 nov. Fase 6 Approvazione e Presentazione 12 DIC. Ago Ott Nov/dicembre

34 IL BUDGET PER GEWISS 7/9 SISTEMA GUIDATO DI CONSOLIDAMENTO E MONITORAGGIO DELLE TEMPISTICHE (SAP). IL WORKFLOW DI UNA BUSINESS INTELLIGENCE S M D P M P Q A P SAP MH R F I C O A M P WS I F S R/3 SAP BW MIS Budget Repo rt Forecasting Sistema integrato Versione cliente e web Pwd di inserimento e di lettura Gestione workflow Strumento di reporting Altre fonti (Oracle, Excel,...) 34

35 IL BUDGET PER GEWISS 8/9 CONSOLIDAMENTO DATI ECO-FINANZIARI-PATRIMONIALI Consolidamento dati di fatturato e di CdV relativo (1 margine contrib.ne) Aggregazione costi di direzione da CdC e società estere CONSOLIDATION Costruzione conti economici, stati patrimoniali consuntivi / previsionali e tableau investimenti (SAP) >>> per dati GW SPA e società estere Continui check su coerenza obiettivi strategici e risultati di BDG; sollecito correzioni su costi e allocazione risorse / investimenti Meeting direzionali continuativi e con la Presidenza per Monitoring obiettivi Predisposizione BUDGET e preparazione meeting approvazione Monitoraggio obiettivi 35

36 IL BUDGET PER GEWISS 9/9 CONCLUSIONE DEL BDG PROCESS Budget e piano 3 anni 1. Approvazione 6. Review Periodica TRG 2. Piani operativi 4. Monitoraggio mensile 5. Aggiornamenti trimestrali Direzioni centrali 3. Set up SAP e MIS Approvazione in dicembre nel comitato direzione centrale (successivamente in Consiglio di Amministrazione) Avvio piani operativi a responsabilità di ogni direzione centrale Inserimento budget / target in SAP Monitoraggio mensile Comitati periodici in Italia e all estero (strategici, operativi e internazionali) Review / aggiornamenti mensili e trimestrali locali con CdG e/o AF&C/direttori centrali Analisi critica scostamenti e azioni di correzione Revised BDG infrannuale 36

37 JUST-IN-TIME BUDGETING (by McKinsey&Company) Just-in-time budgeting for a volatile economy Under volatile conditions, when the economic forecasts change from week to week, developing one reliable budget to coordinate business units track performance for an entire fiscal year is very difficult Executives can, however, take several measures to make the process more effective: BDG process >> Key metrics, shorter process, level of details, incentives Scenario planning with trigger events (contingency / emergency plans) Zero-budget budgeting Rolling forecast Quarterly budget Central to all of them is a substantial increase in the CFO s role and radical speending up of the budgeting process 37

38 FONTI, ASSOCIAZIONI ED ESPERIENZE LAVORO BAIN & COMPANY MCKINSEY KPMG DELOITTE &T. ERNST & YOUNG PRICE WC ALTRI UNIVERSITA AZIENDE AF&C e Controllo di Gestione ANDAF (Assoc. Italiana DAF) HARVARD BUSINESS REVIEW FINANCE (The European CFO Magazine) FED (Finance director EU) L IMPRESA (Rivista italiana di mngt) Speak the same language BUSINESS NETWORK AMMINISTRAZIONE E FINANZA ****************************************************************************************************************** BIBLIOGRAFIA E TESTI CONSIGLIATI / UTILIZZATI: MIS e mysap_erp_financials (Presentations) IL BDG (A. Bubbio) IL CONTROLLO DI GESTIONE (Umberto Bocchino) MANAGEMENT BDG e Controllo di Gestione (il Sole24Ore) La gestione delle performance aziendali (Robert Simons) I sistemi di pianificazione e controllo nelle aziende bergamasche (Cristiana Cattaneo) Reinventing the CFO (Jeremy Hope) Raccolte HBR 100 grandi idee di management 2008/2009 McKinsey quarterly 38

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET Internet una finestra sul mondo... Un azienda moderna non puo negarsi ad Internet, ma.. Per attivare un reale business con transazioni commerciali via Internet

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

IT FOR BUSINESS AND FINANCE

IT FOR BUSINESS AND FINANCE IT FOR BUSINESS AND FINANCE Business Intelligence Siena 14 aprile 2011 AGENDA Cos è la Business Intelligence Terminologia Perché la Business Intelligence La Piramide Informativa Macro Architettura Obiettivi

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

dal Controllo di Gestione alla Business Intelligence

dal Controllo di Gestione alla Business Intelligence dal Controllo di Gestione alla strumenti strategici per la gestione delle imprese Giovanni Esposito Bergamo, 29 Ottobre 2012 dal Controllo di Gestione alla 25/10/2012 1 Agenda 14:00 Benvenuto Il Sistema

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

RELAZIONIBILANCI 2007

RELAZIONIBILANCI 2007 RELAZIONIBILANCI 2007 Indice LETTERA DEL PRESIDENTE 2 ORGANI SOCIALI 6 INFORMAZIONI SUL GRUPPO GEWISS 7 PRINCIPALI DATI ECONOMICI, FINANZIARI E PATRIMONIALI DEL 2007 9 CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa CAPITOLO 3 Elementi fondamentali della struttura organizzativa Agenda La struttura organizzativa Le esigenze informative Tipologia di strutture Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura per

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli