INDICE AFFARI & FINANZA- LVENTURE AUMENTO DI CAPITALE PRIMA DELL ESTATE- 02/06/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE AFFARI & FINANZA- LVENTURE AUMENTO DI CAPITALE PRIMA DELL ESTATE- 02/06/2014..5"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA GENNAIO-GIUGNO 2014

2 INDICE AFFARI & FINANZA- LVENTURE AUMENTO DI CAPITALE PRIMA DELL ESTATE- 02/06/ AFFARI & FINANZA- START UP CHI CE LA FA VUOLE ASSUMERE MA NON TROVA CANDIDATI- 26/05/ LAREPUBBLICA.IT- START UP CHI CE LA FA VUOLE ASSUMERE MA NON TROVA CANDIDATI- 26/05/ NOVA24 (IL SOLE 24 ORE)- LE STARTUP ITALIANE VORREBBERO ASSUMERE MA NON TROVANO COMPETENZE- 26/05/ TOM S HARDWARE- LE STARTUP CERCANO PROGRAMMATORI MA NON LI TROVANO- 27/05/ WIRED.IT- LE STATUP ITALIANE NON SANNO CHI ASSUMERE- 29/05/ CORRIERE.IT- LUISS ENLABS CERCA NUOVE STARTUP- 14/05/ BEBEEZ.IT- ACCORDO TRA LVENTURE E U-START- APPUNTAMENTO PER LA U-START CONFERENCE IL MAGGIO- 02/05/ STARTUPBUSINESS.IT- LVENTURE GROUP E U START SIGLANO ACCORDO STRATEGICO- 08/05/ STARTUPBUSINESS.IT- LVENTURE TRINGE ACCORDO CON MEDIOBANCA- 08/05/ MF- LVENTURE IN NETLEX E INTERACTIVE PROJECT- 23/04/ ECONOMYUP.IT- LA HOLDING DI VENTURE CAPITAL CHE FINANZIA L ACCELLERATORE LUISSENLABS DECIDE UN AUMENTO DI CAPITALE. OBIETTIVI: TRIPLICARE ENTRO TRE ANNI LE NEO-AZIENDE DIGITALI ACCELLERATE E AMPLIARE I LOCALI- 31/03/ PRIMAONLINE.IT- NASCE DOLAB, SCUOLA DI SOCIAL NETWORK E WEB DESIGN- 20/03/ ANSA - LVENTURE: SCENDE ROSSO 2013, AL VIA AUMENTO CAPITALE 4.9 MLN- 29/03/ AGI - LVENTURE GROUP: OK BILANCIO 2013, RIDOTTA PERDITA DI ESERCIZIO- 29/03/ AGI - LVENTURE GROUP: OK BILANCIO 2013, RIDOTTA PERDITA DI ESERCIZIO (2) N- 29/03/ FIRSTONLINE.INFO- LVENTURE RIDUCE LA PERDITA NEL 2013, ALTRO AUMENTO DI CAPITALE IN VISTA- 29/03/ SOLDIONLINE.IT- LVENTURE GROUP, I NUMERI DEL /03/

3 CORRIERE.IT- LVENTURE GROUP: CONFERISCE A MEDIOBANCA ADVISORY FINANZIARIA 19/03/ TGCOM24.IT- LVENTURE GROUP: CONFERISCE A MEDIOBANCA ADVISORY 19/03/ BEBEEZ.IT- L VENTURE CERCA NUOVI SOCI TRA IMPRENDITORI E GRANDI CORPORATE 19/03/ MF DOWJONES- LVENTURE GROUP: CONFERISCE A MEDIOBANCA ADVISORY FINANZIARIA 19/03/ LASTAMPA.IT- LVENTURE APPROVA NUOVI CODICI E PROCEDURE, MEDIOBANCA è IL CORPORATE BROKER 19/03/ TRENDONLINE.COM- LVENTURE APPROVA NUOVI CODICI E MEDIOBANCA è IL CORPORATE BROKER- 19/03/ MF- LVENTURE CERCA AZIONISTI TRA IMPRENDITORI E CORPORATE- 19/03/ MF- TERZO FINANZIAMENTO PER IL PORTALE RISPARMIOSUPER.IT- 07/03/ LA STAMPA.it LVENTURE SIGLA UN ACCORDO QUADRO CON UNICREDIT PER FINANZIARE LE START UP PIU PROMETTENTI 25/02/ MF- AUMENTO DI CAPITALE IN VISTA PER LVENTURE- 19/02/ MF DOWNJONES- LVENTURE GROUP: IN 2017 STIMA RISULTATO NETTO TRA 3 E 4 MLN- 18/02/ MF DOWNJONES- LVENTURE: CAPELLO; ORA AL VIA FASE DUE SVILUPPO SOCIETÁ- 18/02/ REUTERS- LVENTURE, PIANO VEDE UTILE NETTO 3-4 MLN IN 2014, STUDIA AUMENTO CAPITALE- 18/02/ ASCA- LVENTURE: APPROVATO BUDGET 2014 E BUSINESS PLAN /02/ TELEBORSA- LVENTURE VARA IL PIANO 2014, ALLO STUDIO UN AUMENTO DI CAPITALE- 18/02/ AGI- LVENTURE GROUP, CDA APPROVA BUDGET 2014 E PIANO INDUSTRIALE /02/ CORRIERE.IT- LVENTURE GROUP: IN 2017 STIMA RISULTATO NETTO TRA 3 E 4 MLN- 18/02/ CORRIERE.IT- LVENTURE: CAPELLO; ORA AL VIA FASE DUE SVILUPPO SOCIETÁ- 18/02/ IL MESSAGGERO.IT- LVENTURE VARA IL PIANO 2017, ALLO STUDIO UN AUMENTO DI CAPITALE- 18/02/

4 LA STAMPA.IT- LVENTURE GROUP: CDA APPROVA BUDGET 2014 E PIANO INDUSTRIALE 2015/2017. ALLO STUDIO UN AUMENTO DI CAPITALE ENTRO /02/ IL MONDO.IT- LVENTURE GROUP: CDA APPROVA BUDGET 2014 E PIANO INDUSTRIALE ALLO STUDIO UN AUMENTO DI CAPITALE ENTRO /02/ SOLDIONLINE.IT- LVENTURE GROUP: CDA APPROVA BUDGET 2014 E PIANO INDUSTRIALE ALLO STUDIO UN AUMENTO DI CAPITALE ENTRO IL /02/ FIRSTONLINE.IT- CDA APPROVA BUDGET 2014 E PIANO INDUSTRIALE ALLO STUDIO UN AUMENTO DI CAPITALE ENTRO /02/ WALLSTREETITALIA.COM- LVENTURE APPROVA BUDGET E PIANO INDUSTRIALE POSSIBILE AUMENTO CAPITALE ENTRO /02/ DIEWELT- START-UPS SOLLEN ITALIEN AUS DER MISERE BEFREIEN- 17/02/

5 2 Giugno

6 26 Maggio

7 26 Maggio 2014 Start up chi ce la fa vuole assumere ma non trova candidati SECONO UNA RICERCA SWG TRE SU QUATTRO NUOVE IMPRESE INNOVATIVE NON RIESCONO A TROVARE COLLABORATORI. MANCANO LE FIGURE PROFESSIONALI NECESSARIE. RISULTATO, LI SI VA A FORMARE NEGLI ATENEI Filippo Santelli Mancano di capitali per crescere, le startup italiane. Ma faticano a trovare anche altre risorse, altrettanto decisive, quelle umane. Programmatori, amministratori, addetti al marketing digitale: l 11% dei giovani imprenditori tricolori non vede nei candidati le competenze giuste, un altro 65% le scova solo in una minima parte di loro. In totale, secondo l Osservatorio Startupper s Voice di Swg, fanno circa tre aziende su quattro per cui la campagna assunzioni si rivela difficile. Mentre quelle soddisfatte dei curriculum sono appena il 15%. Le startup innovative italiane, secondo il registro di Infocamere, hanno appena sfondato quota 2mila. Germogli di azienda, la gran parte impiega solo i fondatori. Tra le 662 che hanno comunicato il numero degli addetti, 576 si fermano sotto i 4, altre 59 non superano i 10. Sono solo 26 quelle sopra i 20 dipendenti. Ma crescere veloci è la loro missione e secondo i dati di Swg il 40% sta cercando nuovi dipendenti, più un ulteriore 38% che pensa di farlo nei prossimi sei mesi. Una piccola domanda di competenze. Specie a fronte dei milioni di giovani italiani che cercano impiego. Eppure le due esigenze non si incrociano: «Mancano le giuste qualifiche», commenta Luigi Capello, amministratore delegato di LVenture, società che investe in startup e che ha promosso la ricerca. Come gli esperti di mercati internazionali o di finanza, che rispettivamente il 74 e il 42% degli intervistati giudica abbastanza o molto difficili da reperire. E soprattutto i programmatori. Figure decisive secondo otto startupper su dieci. Ma difficili da assumere per il 37% di loro, quasi impossibili per il 19%. È un problema anche in Silicon Valley. Solo che lì big della tecnologia si contendono i programmatori con buste paga da urlo: salari di ingresso che toccano gli 80mila dollari e pacchetti di azioni destinati spesso a moltiplicarsi di valore. Non in Italia, 7

8 dove le startup capaci di sfondare sono ancora poche. Informatici e ingegneri trovano maggiori garanzie di carriera in grandi imprese consolidate: «Il canale di assunzione principale qui è il network di contatti personali», continua Capello. «Bisogna lavorare per creare un ponte tra il mondo dell imprenditoria e l accademia». Decisyon per esempio, azienda di Latina che con i suoi software di business intelligence ha raccolto negli States quasi 40 milioni di dollari di finanziamenti, è cresciuta assumendo un ottantina di giovani laureati alla locale facoltà di Informatica. Attraverso il suo acceleratore Enlabs, fondato insieme alla Luiss, anche LVenture sta cercando di creare un ecosistema in cui studenti e aziende innovative si parlino. «Organizziamo corsi di formazione alle professioni digitali», spiega Capello. «L obiettivo è che le nostre startup reclutino direttamente all università». (26 maggio 2014) 8

9 26 Maggio 2014 Le startup italiane vorrebbero assumere ma non trovano competenze? di Giuditta Mosca26 maggio 2014Commenti (2) IN QUESTO ARTICOLO Media Argomenti: Tecnologie Luigi Capello Stati Uniti d'america Holding LVenture Group SWG La Holding LVenture Group, quotata in borsa e attiva nel Venture Capital, con la collaborazione di SWG, attiva nelle indagini di mercato, ha dato vita all' "Osservatorio Startupper's Voice", punto di raccolta delle opinioni degli imprenditori nostrani. I dati pubblicati riguardano aspettative, impiego, necessità di un campione di circa 200 startup italiane e sono utili per fotografarne lo stato di salute. Impiego Il 40% delle startup sta cercando risorse uomo; a queste si va ad aggiungere il 38% di quelle che prevedono assunzioni nei prossimi sei mesi. La domanda non è però supportata dall'offerta che viene ritenuta carente: solo il 15% di queste sostiene di avere trovato le competenze richieste e il 65% lamenta che, tra i candidati, il tasso di know-how è rarefatto. Il rapporto cita una scemata possibilità di occupazione qualificata che frena lo sviluppo imprenditoriale. Va però puntualizzato che non 9

10 riuscire a trovare competenze non significa che queste non ci siano; potrebbe essere indice del fatto che chi possiede capacità specifiche sia già professionalmente accasato. I profili professionali più gettonati Quattro startup su cinque necessitano di programmatori senior, poi social media marketer ed esperti in amministrazione e finanza, profili quindi più trasversali. Tra questi sono i programmatori e gli amministratori i più difficili da reperire sul mercato del lavoro secondo l'indagine. Aspettative Si respira un clima di convinzione, tanto è vero che se l'avventura aziendale degli startupper italiani dovesse naufragare, più della metà di questi non si darebbe per vinto e tenterebbe un'altra impresa. Le mete preferite per iniziare un'attività sono Londra, San Francisco, Berlino e poi New York. Si comincia a diffondere la più idonea mentalità secondo cui un fallimento non è per forza di cose la fine. In Italia il non riuscire è ancora vissuto come un'onta mentre ad altre latitudini (USA soprattutto), il fallimento è qualcosa che assomiglia ad un prezzo da pagare per raggiungere i propri obiettivi. Necessità Luigi Capello, AD di LVenture Group, è dell'avviso che la voglia di fare impresa è forte ma "perché questa spinta porti a risultati concreti serve un contesto che fornisca il proprio contributo: risorse qualificate, capitali privati e supporto pubblico". Il sondaggio rivela che gli imprenditori desiderano un minore peso della burocrazia (nel 63% dei casi), l'aumento degli investimenti privati (27%) e lo sviluppo programmato dell'agenda Digitale (16%). RIPRODUZIONE RISERVATA 10

11 27 Maggio 2014 Le startup cercano programmatori ma non li trovano di Dario d'elia, 27 maggio, :21 Secondo l'osservatorio Startupper's Voice le startup italiane sono alla ricerca soprattutto di programmatori senior, ma non riescono a trovane di competenti. Sarà anche questione di soldi? Possibile che le startup italiane non riescano a trovare il personale di cui hanno bisogno? Con la disoccupazione giovanile al 42,7% e quella nazionale al 12,7% c'è da chiedersi che mai cercheranno. Forse un Mark Zuckerberg da pagare quattro soldi? L'Osservatorio Startupper's Voice, realizzato da Holding LVenture Group, specializzata in Venture Capital, e SWG ha analizzato le esigenze delle 200 startup italiane di maggiore successo. Ebbene, pare che il 40% sia alla ricerca di nuovi specialisti e un altro38% voglia assumente entro sei mesi. Il problema è che tanta domanda sembra confrontarsi con una risicata offerta. Giovani specializzati Il 15% delle startup sostiene di non avere trovato le competenze richieste e il 65% lamenta un know-how diffuso molto discutibile. Gli esperti riescono già a dare una 11

12 parziale risposta al problema: è possibile che i professionisti più scafati lavorino già in realtà qualificate. Quattro startup su cinque cercano soprattutto programmatori senior, in secondo luogo social media marketer e infine esperti in amministrazione e finanza. Programmatori e amministratori competenti sono i più rari. Se poi si domanda cosa potrebbe fare il nostro paese per favorire l'impresa emergente il 63% vorrebbe una minore burocrazia, il 27% un aumento degli investimenti privati e il 16% lo sviluppo programmato dell'agenda Digitale. Grazie alla nostra Rubrica settimanale "Startup italiane di successo" abbiamo avuto conferma dello scenario delineato dall'osservatorio. Tutti lamentano gli stessi problemi descritti e anche la difficoltà nel reperire specialisti. Senza dubbio anche la questione compensi entra in ballo in qualche modo. Mai sentito di una startup capace di pagare profumatamente per un lavoro di programmazione. Beh, questo vale in verità anche per la maggior parte delle imprese strutturate. Purtroppo. 12

13 29 Maggio 2014 Le startup italiane non sanno chi assumere Sfiorerò la paranoia ma certe volte i numeri mi stringono in un cappio micidiale. Perché ti mettono di fronte alla realtà dei fatti e fanno fuori senza pietà le sciocchezze che ci circondano, per usare un eufemismo. Soprattutto nel mondo dell innovazione. Sempre a proposito del meglio cameriere al Billionaire che startupper (eh, il surreale dibattito non si spegne) c è un altro elemento da aggiungere alla lista. Che stavolta parla di lavoro. Non di progetti, fuffa, futuro incerto e felicità a momenti. Secondo Holding LVenture Group, che insieme a Swg ha dato vita all Osservatorio Startupper s Voice, nel settore c è tanto bisogno di assumere forza lavoro. Ma, un po come succede con pasticceri e infermieri, non si trovano le risorse giuste. In particolare, su 200 startup il 40% avrebbe intenzione di assumere personale. Sono cioè giovani aziende in grado di assorbire persone fin da ora, da domattina. Peccato che siano tutti all estero o impegnati nelle pratiche per aprire una friggitoria. 13

14 Non basta. Che l ecosistema innovazione possa giovare al Paese anche sul lungo periodo lo dimostra un altro numero: il 38%prevede infatti di assumere nuovi dipendenti nei prossimi sei mesi. Il mercato, però, non risponde: solo il 15% dichiara infatti di aver individuato le competenze che cercava. Quanto al resto, una mezza tragedia: il 65% è poco soddisfatto di chi si è proposto e l 11% non ha trovato le figure ricercate Quali sono? Su tutte, programmatori senior. Poi social media marketer ed esperti in amministrazione e finanza, soprattutto con conoscenza dei mercati internazionali. Ce n è insomma per tutti, non solo per ingegneri. Sono ruoli essenziali: senza di loro, non si va da nessuna parte. Neanche con un idea più che buona in tasca. Cosa rischia di provocare questo richiamo nel vuoto pneumatico del Paese? Facile. Ciao ciao Italia. Più della metà delle startup coinvolte dall indagine si dice infatti prontissima a trasferirsi all estero se non troverà a breve gente in gamba. A Londra, San Francisco, Berlino e New York. Sul resto, i problemi sono gli stessi del tessuto imprenditoriale tradizionale. Le startup, infatti, sono aziende, non passatempi per smanettoni. Alla pari di una pizzeria o di qualsiasi altra attività: quante hanno chiuso, sotto casa vostra? Dunque che parametro è quello di consigliare altre tipologie di imprese, a basso tasso innovativo ma dai medesimi rischi aziendali (pure peggiori, basta sbagliare strada e chiudi bottega in tre mesi), di altre? Ciò che pesa è insomma burocrazia (63% dei casi), pochi investimenti privati (27% che non stupisce, nel Paese dei capitalisti senza portafogli ma con moltissimo fiato da sprecare) eagenda digitale (16%) su cui vale la pena stendere un velo pietoso dopo i dati presentati ieri dalla Commissione Europea. Un pianto. 14

15 Considerando infine che buona parte delle oltre duemila startup innovative censite da Infocamere per il momento impiega solo i fondatori e pochissimi collaboratori (fra le 662 che hanno comunicato gli addetti, 576 sono sotto i 4 dipendenti) varrà la pena scommetterci o no? Non solo bilanciando il sistema educativo ma anche convincendo chi magari non sarebbe disponibile a mutare approccio a inquadrare le startup come un opportunità concreta. Non tema da sparata o ennesima tavola rotonda. 15

16 14 Maggio 2014 Luiss Enlabs cerca nuove startup Programma di accelerazione di cinque mesi. E intanto LVenture sigla un accordo con U-start e pensa all'aumento di capitale C'è tempo fino al 15 maggio per candidarsi al programma di «accelerazione» offerto da Luiss Enlabs. L'incubatore ospitato alla stazione Termini offre un programma che dura 5 mesi e inizierà a giugno. Le startup selezionate riceveranno investimenti e supporto per un valore complessivo di 60mila euro, di cui 30mila cash, e potranno lavorare all interno di un programma o che prevede anche la partecipazione di oltre 50 advisor che a coppie saranno assegnati alle startup partecipanti. Rispondi alla call di Luiss Enlabs. L'accordo con U-Start e l'investor day A pochi giorni da U-Start tra l'altro LVenture, la società quotata in borsa che controlla l'incubatore, ha anche reso noto un accordo con la società internazionale specializzata in servizi di advisory per investitori in ambito seed ed early stage investment per favorire il contatto e gli investimenti tra startup ad alto potenziale e investitori internazionali, agevolando in questo modo l espansione all estero delle startup di Luiss-Enlabs in portfolio e la possibilità di avvalersi di partner finanziari strategici che le supportino in tutto il processo di crescita. U-Start Conference ospiterà al proprio interno l Investor Day delle startup facenti parte 16

17 dell ultimo programma di accelerazione di Luiss Enlabs: l incontro sarà dedicato alla presentazione delle startup Spotonway, Snapback, Zenfeed, wineowine e Thingarage e si terrà il 14 maggio alle ore 14 a Milano, Piazza Città di Lombardia. L'aumento di capitale LVenture Group nei giorni scorsi ha infine approvato il bilancio d esercizio 2013 e la proposta del Consiglio di Amministrazione di procedere a un aumento di capitale sociale a pagamento per un importo massimo di

18 12 Maggio 2014 Accordo tra LVenture e U-Start. Appuntamento per la U-Start Conference il maggio mag in Angels&Incubators, Eventi dabebeez La holding di venture quotata a Piazza Affari fondata da Luigi Capello, LVenture Group, ha siglato con U-Start una partnership per favorire il contatto e gli investimenti tra startup ad alto potenziale e investitori internazionali, agevolando in questo modo l espansione all estero delle startup in portfolio e la possibilità di avvalersi di partner finanziari strategici che le supportino in tutto il processo di crescita (scarica qui il comunicato). U-Start, guidata da Stefano Guidotti, è una società specializzata in servizi di advisory per investitori in ambito seed ed early stage investment, che vanta infatti un network di oltre 120 investitori europei, 80 partner tra acceleratori, incubatori e business service provider, e attualmente è presente con team locali in Italia, Sud Africa, Brasile, Cile, Russia e Turchia, e nel 2014 aprirà un altra sede in Messico. U-Start si impegnerà inoltre ad agevolare gli incontri tra le diverse parti durante le conferenze appositamente organizzate, come U-Start Conference, che avrà luogo i prossimi 13 e 14 maggio a Milano e radunerà l intero network internazionale di U- Start proveniente dai Paesi in cui opera. U-Start Conference ospiterà al proprio interno l Investor Day delle startup che fanno parte dell ultimo programma di accelerazione di LUISS ENLABS, acceleratore di startup controllato da LVenture Group: l incontro sarà dedicato alla presentazione delle startup Spotonway, Snapback, Zenfeed, wineowine e Thingarage e si terrà il 14 maggio alle ore 14 a Milano, Piazza Città di Lombardia. 18

19 8 Maggio 2014 LVenture Group e U-Start siglano accordo strategico Inviato da Editorial Staff il Gio, 08/05/ :47 LVenture Group e U-Start annunciano oggi di avere siglato un accordo finalizzato alla possibilità da parte delle startup della holding quotata in Borsa di potere accedere a capitali internazionali grazie alla rete di investitori costruita da U-Start. Proprio a rafforzare questo accordo il prossimo Investor Day di LuissEnlabs, l'incubatore che fa capo a LVenture Group, si terrà il giorno 14 maggio nell'ambito della U-Start conference in programma a Milano. Qui di seguito la nota diffisa dalle due società che illustra i termini e gli obiettivi dell'accordo. U-Start, società internazionale specializzata in servizi di advisory per investitori in ambito seed ed early stage investment e LVenture Group, holding di Venture Capital quotata alla Borsa Italiana, hanno siglato una partnership per favorire il contatto e gli investimenti tra startup ad alto potenziale e investitori internazionali, agevolando in questo modo l espansione all estero delle startup in portfolio e la possibilità di avvalersi di partner finanziari strategici che le supportino in tutto il processo di crescita. U-Start offre ai propri clienti servizi di scouting e individuazione delle migliori opportunità di investimento. La Società vanta un network di oltre 120 investitori europei, 80 partner tra acceleratori, incubatori e business service provider, attualmente è presente con team locali in Italia, Sud Africa, Brasile, Cile, Russia e Turchia, e nel 2014 aprirà un altra sede in Messico. Sulla piattaforma sono iscritte attualmente più di 500 società provenienti da 31 mercati globali.. Grazie all accordo, le startup in fundraising potranno iscriversi gratuitamente alla piattaforma così da essere proposte agli investitori internazionali 19

20 del network U-Start. U-Start si impegnerà inoltre ad agevolare gli incontri tra le diverse parti durante le conferenze appositamente organizzate, come U-Start Conference che avrà luogo il 13 e 14 maggio 2014 a Milano e radunerà l intero network internazionale di U-Start proveniente dai paesi in cui opera. U-Start Conference ospiterà al proprio interno l Investor Day delle startup facenti parte dell ultimo programma di accelerazione di LUISS ENLABS, acceleratore di startup controllato da LVenture Group: l incontro sarà dedicato alla presentazione delle startup Spotonway, Snapback, Zenfeed, wineowine e Thingarage e si terrà il 14 maggio alle ore 14 a Milano, Piazza Città di Lombardia. La Conference, nel suo complesso, si articolerà in due giorni di pitch, speech e tavole rotonde con i protagonisti del mondo dell'innovazione e del Venture Capital provenienti da diversi mercati emergenti del mondo in cui U-Start è presente. Siamo sempre alla ricerca di startup che abbiano un modello di business già testato, scalabile e pronto ad essere presentato agli investitori internazionali, afferma Stefano Guidotti, CEO di U-Start. Tutte caratteristiche che le startup LVenture Group più volte hanno dimostrato di avere. Da qui la decisione di entrambi di stringere un accordo formale che permettesse a U-Start di includere le startup di LVenture Group nel proprio portfolio, per offrire un servizio di qualità,. Per Luigi Capello, founder e CEO di LVenture Group, L accordo raggiunto costituisce una grande opportunità di crescita per le nostre 22 startup in portafoglio, che diventeranno 59 entro il 2017, secondo le previsioni del nostro Piano Industriale. E anche attraverso questo tipo di accordi strategici che supportiamo lo sviluppo internazionale delle startup, fino alle prime exit che prevediamo arriveranno a partire dal

21 LVenture stringe accordo con Mediobanca Inviato da Editorial Staff il Gio, 08/05/ :47 Il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group, holding di partecipazioni che investe in startup digitali quotata sull MTA di Borsa Italiana, riunitosi in data 18 marzo 2014, annuncia di avere conferito a Mediobanca l incarico di Corporate Broker. In base a questo incarico, Mediobanca supporterà e favorirà LVenture Group nello sviluppo dei rapporti e delle comunicazioni con gli investitori attuali e futuri, oltre a fornire alla Società strumenti utili al monitoraggio dell andamento borsistico delle proprie azioni. Mediobanca affiancherà inoltre il management di LVenture Group nell analizzare gli sviluppi attesi del settore e l andamento dei peers. E anche prevista l eventuale organizzazione di investor day alle quali LVenture Group possa partecipare insieme a altre aziende quotate. L Amministratore Delegato di LVenture Group, Luigi Capello, dichiara la sua soddisfazione per la collaborazione di advisoring avviata con Mediobanca, grazie alla quale ci auguriamo di coinvolgere nel capitale della Società importanti Gruppi finanziari e industriali italiani. LVenture Group ha investito al oltre 2,5 milioni di euro in un portafoglio di 21 startup. Il Piano Industriale , di recente approvato, prevede di pervenire, al termine del periodo di riferimento, a un portafoglio di partecipazioni in 59 società (al netto delle exit e dei write-off), per un valore complessivo di investimenti di 11 milioni di euro circa. Al fine di raccogliere le risorse finanziarie per gli investimenti sopra delineati e finanziare l attività corrente, il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group ha conferito mandato all Amministratore Delegato di procedere allo studio di un operazione di aumento di capitale da esaminare in una prossima riunione del Consiglio di Amministrazione. 21

22 23 Aprile

23 La holding di venture capital che finanzia l'acceleratore LuissEnlabs decide un aumento di capitale. Obiettivi: triplicare entro 3 anni le neoaziende digitali accelerate e ampliare i locali di Luciana Maci- 31 Marzo 2014 Capitali freschi per continuare a coltivare le aziende appena nate: LVenture Group, società diventure capital nata a dicembre 2012 per investire in startup digitali, ha deciso di triplicare il numero della realtà imprenditoriali su cui puntare entro i prossimi 3 anni dalle attuali 21 fino a toccare quota 59 - e contestualmente di ampliare gli spazi di Luiss Enlabs, l'acceleratore di Roma di cui è finanziatore. Un progetto su cui ha intenzione di scommettere complessivamente 4,99 milioni di euro. La holding di partecipazioni, quotata sull Mta gestito da Borsa Italiana, ha deliberato l assemblea straordinaria degli azionisti per il 30 aprile e il 7 maggio 2014 proprio per proporre l approvazione dell aumento del capitale sociale per un importo massimo di 4,99 milioni. All'assemblea verrà anche proposto di conferire al Cda una delega per ulteriori aumenti di capitali fino a ulteriori 4,99 milioni di euro da eseguirsi entro cinque anni dalla deliberazione. L obiettivo è raccogliere le risorse per continuare ad accelerare startup digitali, finanziando gli investimenti previsti dal budget 2014 e dal nuovo piano industriale approvato a febbraio, anche attraverso l ingresso di partner strategici e investitori all interno dell azionariato LVenture Group. Il gruppo, che fino a dicembre 2013 aveva investito oltre 2,5 milioni di euro in un portafoglio di 21 startup, prevede di arrivare nell arco del biennio a un portafoglio di partecipazioni in 59 società, fino a raggiungere un valore complessivo di circa 11 milioni di euro. In particolare, secondo il piano industriale, nel 2014 e nel 2015 verranno effettuati investimenti Micro seed con limitati impegni finanziari uniti ad attività di advisoring ed affiancamento manageriale in 24 startup che partecipano al 23

24 programma di accelerazione Luiss Enlabs, per un apporto finanziario fino a 60 mila euro cadauno. Sono previsti anche investimenti Seed in 22 startup, in fase di crescita più avanzata, caratterizzati da un impegno di oltre 100 mila euro ciascuno. Sempre in base al piano, nel 2016 e nel 2017 verranno effettuati investimenti Micro seed in 40 startup e investimenti Seed in 30 start up. C è inoltre all orizzonte un ampliamento dell'acceleratore Luiss Enlabs, 2000 mq di locali open-space a Stazione Termini, e lo sviluppo dell area delle consulenze e della formazione. Non avverrà nell immediato, ma a LVenture spiegano che è ormai diventata una necessità e sono al vaglio varie ipotesi. Lo stesso Capello a febbraio scorso aveva anticipato a EconomyUp l intenzione di espandere i locali a sua disposizione, oltre alla volontà di attrarre giovani da tutta Europa e non più solo italiani. LVenture parte da un bilancio negativo, perché è nata rilevando un azienda in perdita (ma quotata alla Borsa di Milano). Da allora ha recuperato terreno e ora punta alla crescita. Siamo molto soddisfatti dice l ad Capello - dei risultati raggiunti in questo primo anno di attività: nel dicembre 2012 abbiamo preso la guida di una società che si trovava in una situazione critica, con riduzione del capitale sociale al di sotto del minimo legale, e in questi mesi abbiamo realizzato un completo rinnovamento, portando a compimento un primo aumento di capitale e riavviando completamente l attività. Oggi stiamo continuando a crescere velocemente, con ottime possibilità di cominciare a valorizzare i nostri investimenti entro il periodo previsto dal piano. 24

25 Nasce DoLab, scuola di social network e web design 20 marzo :49 DoLab, nato dall iniziativa di LVenture Group e Codemotion Lab, è un laboratorio per apprendere nuove competenze professionali e potenziare skill tecnici, volto a garantire un offerta formativa in grado di valorizzare la creatività e le conoscenze per nuove opportunità lavorative nell ambito digitale e dello sviluppo software. Lo scopo è preparare figure professionali attraverso il confronto di teorie e ricerche, case history di successo e la realizzazione di progetti concreti a stretto contatto con imprese e startup, mettendo in pratica le conoscenze maturate in aula. La scuola del Digital Smart Learning, così, torna online con il nuovo sito dolabschool.com. Dal sei marzo, si legge in una nota, sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi DoLab Social e DoLab Design- pensati per assicurare un percorso di crescita innovation oriented a chi non vuole farsi trovare impreparato dalle sfide del mondo digitale. DoLab Social prevederà corsi sulla comunicazione digital, dal social media marketing alla web content strategy e DoLab Design tratterà la visual communication, dalla creazione del marchio digitale alla costruzione della user experience. I corsi partiranno ad inizio aprile, per un totale di 15 ore in cinque incontri serali settimanali e saranno ripartiti tra lezioni in aula, esercitazioni in laboratorio, project work e networking a contatto con le startup di Luiss Enlabs. 25

26 Lventure: scende rosso 2013, al via aumento capitale 4,9 mln (ANSA) - ROMA, 29 MAR - Il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group Spa ha approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre 2013, che registra una perdita di esercizio consolidata di Euro 1,123 milioni di euro in calo rispetto agli 1,525 milioni dell'esercizio precedente. E' quanto si legge in una nota della società nella quale si precisa che il cda ha anche avviato la proposta per l'approvazione dell'aumento del capitale sociale in opzione per un importo massimo di 4,990 milioni di euro oltre al conferimento al cda della delega a ulteriori aumenti del capitale, fino ad un massimo di Euro 4,990 da eseguirsi entro cinque anni dalla deliberazione, con esclusione del diritto di opzione. L'aumento di capitale e la delega proposti sono finalizzati alla raccolta delle risorse finanziarie necessarie per dare attuazione agli investimenti previsti dal Budget 2014 e dal nuovo Piano Industriale anche attraverso l'ingresso di partner strategici e investitori all'interno dell'azionariato LVenture Group. (ANSA). 26

27 LVENTURE GROUP: OK BILANCIO 2013, RIDOTTA PERDITA DI ESERCIZIO (AGI) - Roma, 29 mar. - Il cda di LVenture Group ha approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 che registra una perdita di esercizio consolidata di euro (a fronte di un rosso di euro nel 2012) e ha convocato l'assemblea ordinaria e straordinaria dei soci per l'approvazione, tra l'altro, dell'aumento del capitale sociale per un importo massimo di euro. L'aumento di capitale e la delega proposti, spiega una nota, sono finalizzati alla raccolta delle risorse finanziarie necessarie per dare attuazione agli investimenti previsti dal budget 2014 e dal nuovo piano industriale approvato il 17 febbraio scorso, anche attraverso l'ingresso di partner strategici e investitori all'interno dell'azionariato LVenture Group. (AGI) Red/Gio (Segue) MAR 14 NNNN 27

28 LVENTURE GROUP: OK BILANCIO 2013, RIDOTTA PERDITA D ESERCIZIO (2) N (AGI) - Roma, 29 mar. - "Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti in questo primo anno di attivita': nel dicembre ha sottolineato l'amministratore delegato di LVenture Group Luigi Capello - abbiamo preso la guida di una societa' che si trovava in una situazione critica, con riduzione del capitale sociale al di sotto del minimo legale, e in questi mesi abbiamo realizzato un completo rinnovamento, portando a compimento un primo aumento di capitale e riavviando completamente l'attivita'. Oggi il nostro portafoglio conta 21 startup, nelle quali abbiamo investito 2,5 milioni di euro, e stiamo continuando a crescere velocemente, con ottime possibilita' di cominciare a valorizzare i nostri investimenti entro il periodo previsto dal Piano". (AGI) Red/Gio MAR 14 NNNN 28

29 LVenture riduce la perdita nel 2013, altro aumento di capitale in vista 29/03/2014 La società ha terminato lo scorso anno con una perdita netta di 1,12 milioni di euro, contro il rosso di 1,53 milioni del A fine 2013 la posizione finanziaria netta era positiva per 1,41 milioni di euro, grazie all aumento di capitale che si è concluso il 4 marzo. LVenture Group archivia il 2013 con ricavi per 174mila euro e un margine operativo lordo negativo per 1,14 milioni. L'ex "Le Buone Società ha terminato lo scorso anno con una perdita netta di 1,12 milioni di euro, contro il rosso di 1,53 milioni del A fine 2013 la posizione finanziaria netta era positiva per 1,41 milioni di euro, grazie all aumento di capitale che si è concluso il 4 marzo. Il Consiglio d'amministrazione proporrà all assemblea degli azionisti l approvazione dell aumento del capitale sociale in opzione per un i mporto massimo di euro, oltre al conferimento al Cda della delega a ulteriori aumenti del capitale, fino ad un massimo di euro, da eseguirsi entro cinque anni dalla deliberazione, con esclusione del diritto di opzione. 29

30 LVenture Group, i numeri del 2013 di Edoardo Fagnani 28 mar 2014 ore 20:59 LVenture Group (ex Le Buone Società) ha chiuso il 2013 con ricavi per 174mila euro, mentre il margine operativo lordo è stato negativo per 1,14 milioni di euro. La società ha terminato lo scorso anno con una perdita netta di 1,12 milioni di euro, risultato che si confronta con il rosso di 1,53 milioni del A fine 2013 la posizione finanziaria netta era positiva per 1,41 milioni di euro, grazie all aumento di capitale che si è concluso il 4 marzo. Il cda ha deliberato di proporre all assemblea degli azionisti l approvazione dell aumento del capitale sociale in opzione per un importo massimo di euro, oltre al conferimento al consiglio di amministrazione della delega a ulteriori aumenti del capitale, fino ad un massimo di euro, da eseguirsi entro cinque anni dalla deliberazione, con esclusione del diritto di opzione. 30

31 01 MARZO 2014 LVenture Group: conferisce a Mediobanca advisory finanziaria MILANO (MF-DJ)--Lventure Group ha conferito a Mediobanca l'incarico di Corporate Broker. In base a questo incarico, Mediobanca supportera' e favorira' Lventure nello sviluppo dei rapporti e delle comunicazioni con gli investitori attuali e futuri, oltre a fornire alla societa' strumenti utili al monitoraggio dell'andamento borsistico delle proprie azioni. Mediobanca, informa una nota, affianchera' inoltre il management di Lventure nell'analizzare gli sviluppi attesi del settore e l'andamento dei peers. L'a.d. di Lventure, Luigi Capello, dichiara la sua "soddisfazione per la collaborazione di advisoring avviata con Mediobanca, grazie alla quale ci auguriamo di coinvolgere nel capitale della societa' importanti gruppi finanziari e industriali italiani". com/fmr (fine) MF-DJ NEWS 1910:50 mar

32 Lventure Group: conferisce a Mediobanca advisory finanziaria 19/03/ Lventure Group ha conferito a Mediobanca l'incarico di Corporate Broker. In base a questo incarico, Mediobanca supportera' e favorira' Lventure nello sviluppo dei rapporti e delle comunicazioni con gli investitori attuali e futuri, oltre a fornire alla societa' strumenti utili al monitoraggio dell'andamento borsistico delle proprie azioni. Mediobanca, informa una nota, affianchera' inoltre il management di Lventure nell'analizzare gli sviluppi attesi del settore e l'andamento dei peers. L'a.d. di Lventure, Luigi Capello, dichiara la sua "soddisfazione per la collaborazione di advisoring avviata con Mediobanca, grazie alla quale ci auguriamo di coinvolgere nel capitale della societa' importanti gruppi finanziari e industriali italiani". 32

33 L Venture cerca nuovi soci tra imprenditori e grandi corporate mar in Angels&Incubators, Venture Capital dabebeez Luigi Capello Dovrebbe essere fissato a fine mese il consiglio di amministrazione per definire i dettagli dell annunciato aumento di capitale di L Venture, la holding di partecipazioni quotata sull Mta e specializzata in investimenti in start-up fondata dal ceo Luigi Capello. Secondo quanto riferisce oggi MF-Milano Finanza, l orientamento di Capello sarebbe quello di far entrare nella compagine azionaria sempre di più imprenditori e aziende corporate interessati a essere coinvolti nell attività di scouting e coinvestimento in start-up attive nel proprio settore, sulla falsariga di un modello ormai testato con successo da Digital Magics, il venture incubator a sua volta quotato all Aim Italia (si vedano altri articoli di BeBeez). Proprio in vista dell aumento di capitale e dell allargamento della platea degli investitori al mondo delle imprese, L Venture ha appena dato mandato a Mediobanca per il ruolo di corporate broker. Scopo dell aumento (si veda altro articolo di BeBeez) è quello di finanziare l attività corrente e le strategie previste dal nuovo piano industriale , che si prefigge di generare un utile netto, a fine periodo, compreso tra 3 e 4 milioni di euro. L Venture a fine 2013 aveva investito più di 2,5 milioni di euro in un portafoglio di 21 start-up. Quanto agli investimenti futuri, il piano punta a un portafoglio di partecipazioni in 59 società (al netto di disinvestimenti e delle svalutazioni), per un valore complessivo di circa 11 milioni entro la fine del

34 Lventure Group: conferisce a Mediobanca advisory finanziaria 19/mar/2014 MILANO (MF-DJ)--Lventure Group ha conferito a Mediobanca l'incarico di Corporate Broker. In base a questo incarico, Mediobanca supportera' e favorira' Lventure nello sviluppo dei rapporti e delle comunicazioni con gli investitori attuali e futuri, oltre a fornire alla societa' strumenti utili al monitoraggio dell'andamento borsistico delle proprie azioni. Mediobanca, informa una nota, affianchera' inoltre il management di Lventure nell'analizzare gli sviluppi attesi del settore e l'andamento dei peers. L'a.d. di Lventure, Luigi Capello, dichiara la sua "soddisfazione per la collaborazione di advisoring avviata con Mediobanca, grazie alla quale ci auguriamo di coinvolgere nel capitale della societa' importanti gruppi finanziari e industriali italiani". 34

35 LVenture approva nuovi codici e procedure, Mediobanca è il corporate broker 19/03/ Commenti - Piazza Affari FTA Online News Il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group, holding di partecipazioni che investe in startup digitali quotata sull'mta di Borsa Italiana, riunitosi in data 18 marzo 2014, ha approvato codici e procedure aziendali. Tra questi il Codice Etico, il Modello di organizzazione, gestione e controllo, la Procedura relativa alle Operazioni con Parti Correlate. LVenture Group ha inoltre conferito a Mediobanca l'incarico di Corporate Broker. (GD) 35

36 LVenture approva nuovi codici e procedure, Mediobanca è il corporate broker 19 marzo 2014 Il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group, holding di partecipazioni che investe in startup digitali quotata sull'mta di Borsa Italiana, riunitosi in data 18 marzo 2014, ha approvato codici e procedure aziendali. Il Consiglio di Amministrazione di LVenture Group, holding di partecipazioni che investe in startup digitali quotata sull'mta di Borsa Italiana, riunitosi in data 18 marzo 2014, ha approvato codici e procedure aziendali. Tra questi il Codice Etico, il Modello di organizzazione, gestione e controllo, la Procedura relativa alle Operazioni con Parti Correlate. LVenture Group ha inoltre conferito a Mediobanca l'incarico di Corporate Broker. 36

37 19/03/

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Cristina

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER LA DELEGA EX ART. 2443, C.C. AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER LA DELEGA EX ART. 2443, C.C. AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI PER LA DELEGA EX ART. 2443, C.C. AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE predisposta ai sensi dell art. 72 e secondo lo schema n. 2 dell Allegato 3A del Regolamento

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER SETTIMANA 02.08.14-08.08.2014 RASSEGNA LVENTURE GROUP INDICE AGI.IT LVenture: aumento di capitale 04/08/2014 LASTAMPA.IT LVenture: aumento di capitale - sottoscritto

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER

RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER RASSEGNA STAMPA DI LVENTURE GROUP PER SETTIMANA 23.08.14-29.08.2014 RASSEGNA LVENTURE GROUP INDICE IL SOLE 24 ORE LVenture si riduce la perdita semestrale 30/08/2014 MF-DJ LVenture: perdita netta 1* sem

Dettagli

COMPANY PROFILE. U-Start pag. 2. U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2. Modalità e focus d investimento pag. 3

COMPANY PROFILE. U-Start pag. 2. U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2. Modalità e focus d investimento pag. 3 COMPANY PROFILE U-Start pag. 2 U-Start Ventures: un overview sul fondo pag. 2 Modalità e focus d investimento pag. 3 Guida all investimento: dal deal scouting al follow up pag. 4 U-Start Club pag. 4 I

Dettagli

Le tue idee prendono il volo

Le tue idee prendono il volo Start Lab Le tue idee prendono il volo Mentorship Co-finanziamenti Statup Academy Networking Grant Hai una startup ad alto contenuto tecnologico? Hai un'idea innovativa che vorresti realizzare? Iscriviti

Dettagli

LVENTURE GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEFINISCE LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE E APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE

LVENTURE GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEFINISCE LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE E APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE COMUNICATO STAMPA * * * * * LVENTURE GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEFINISCE LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE E APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE Fissato in 0,052 euro il prezzo unitario

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

RASSEGNA STAMPA ON-LINE

RASSEGNA STAMPA ON-LINE RASSEGNA STAMPA ON-LINE 17 giugno 2014 DIGITAL MAGICS SCEGLIE IR TOP COME PARTNER PER SVILUPPARE IL PROPRIO ANGEL NETWORK E NUOVE RELAZIONI DI INVESTIMENTO CON LA FINANZA FAMILIARE E IMPRENDITORIALE ITALIANA

Dettagli

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 LVENTURE GROUP: IL CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Valore del Portafoglio startup pari a circa Euro 4,0 milioni, +18% rispetto a Euro 3,4 milioni al 31 dicembre 2014 13 operazioni di investimento

Dettagli

AIM Investor Day Aprile 2014

AIM Investor Day Aprile 2014 AIM Investor Day Aprile 2014 Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente contact us: facebook.com/digitalmagics twitter.com/digital_magics Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy - Digital Magics - Company

Dettagli

Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita

Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Primi è il marketplace per le Piccole Medie e Imprese italiane ad alto potenziale di crescita Cos è Primi? Primi è

Dettagli

Mercato Alternativo del Capitale e private equity

Mercato Alternativo del Capitale e private equity Confindustria Palermo Mercato Alternativo del Capitale e private equity interventi di AMEDEO GIURAZZA Amministratore Delegato - Vertis SGR SpA Palermo, 15 novembre 2007 1 Presentazione di Vertis SGR e

Dettagli

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE?

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? Corso Le imprese spin-off della ricerca pubblica: come fare ancora meglio dopo le prime 1000? Università Politecnica della

Dettagli

POLITICA DI INVESTIMENTO

POLITICA DI INVESTIMENTO POLITICA DI INVESTIMENTO Il presente documento è stato predisposto in osservanza al disposto di cui all'art. 8 del Regolamento Emittenti AIM / Mercato Alternativo del Capitale approvato da Borsa Italiana

Dettagli

Nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l innovazione destinati ai vertici delle aziende

Nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l innovazione destinati ai vertici delle aziende DIGITAL MAGICS LANCIA NUOVI SERVIZI DI OPEN INNOVATION PER LE IMPRESE ECCELLENTI GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON TALENT GARDEN E TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Potenziata la piattaforma di Open Innovation DIGITAL

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0

FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0 Scuola di Formazione Politica - III a Ed. FORMAZIONE*PROFESSIONALE*E*STARTUP0 Prof. Stefano Pighini Roma, 28 Aprile 2014 TRADIZIONE*VS*INNOVAZIONE0 La situazione a cui oggi assistiamo non è solo a una

Dettagli

POSTE ITALIANE: NEI 9 MESI UTILE NETTO QUASI RADDOPPIATO A 622 MLN

POSTE ITALIANE: NEI 9 MESI UTILE NETTO QUASI RADDOPPIATO A 622 MLN POSTE ITALIANE: NEI 9 MESI UTILE NETTO QUASI RADDOPPIATO A 622 MLN Radiocor - Il cda di Poste Italiane ha chiuso i nove mesi con un utile pari a 622 milioni di euro, quasi raddoppiato rispetto ai 333 milioni

Dettagli

Startup: dall equity al crowdfunding

Startup: dall equity al crowdfunding Startup: dall equity al crowdfunding FINANZIAMENTI CON GARANZIE STATALI O GOVERNATIVE, PROGRAMMI DI FORMAZIONE E ACCELERAZIONE DEL BUSINESS, MA ANCHE PARTECIPAZIONI IN ATTIVITÀ DI PRIVATE EQUITY E PIATTAFORME

Dettagli

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI

START-UP INNOVATIVE. Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI START-UP INNOVATIVE Un mix di Innovazione e Talento Giovanile per lo Sviluppo virtuoso di StartUp e PMI Il progetto mira a supportare in modo molto concreto StartUp, Studenti Universitari e PMI attraverso

Dettagli

ESSERE IL FUTURO DELLE PMI ITALIANE

ESSERE IL FUTURO DELLE PMI ITALIANE Milano, 18/11/2014 ESSERE IL FUTURO DELLE PMI ITALIANE nasce da un gruppo di manager e imprenditori convinti che la crescita dell impresa crea profitto e valore e quindi benessere sociale. Uno spirito

Dettagli

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 0 I proponenti hanno un esperienza comune e competenze complementari Andrea

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 NEL PRIMO SEMESTRE 2014 INGRESSO IN 4 NUOVE STARTUP, DI CUI 3 STARTUP INNOVATIVE, CON

Dettagli

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI AIFI Il mercato del private equity e venture capital Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI Milano, 18 novembre 2015 Il ruolo di AIFI AIFI, Associazione Italiana del

Dettagli

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS Corsi di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa Le startup, in special modo quelle caratterizzate da processi, servizi

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Gruppo DigiTouch: andamento positivo Q1 2015

RASSEGNA STAMPA. Gruppo DigiTouch: andamento positivo Q1 2015 RASSEGNA STAMPA Gruppo DigiTouch: andamento positivo Q1 2015 13/05/2015 DailyNet Agenzie Nel primo trimestre crescono i clienti di DigiTouch: entrano Qatar Airways, Adecco e Aeroporti di Roma 13/05/2015

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA.

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. MC2 Impresa è un Fondo Comune d Investimento Mobiliare chiuso e riservato (ex testo unico D.Lgs 58/98) costituito per iniziativa di

Dettagli

NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17

NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17 IR Top, Investor Relations Consulting RASSEGNA STAMPA ON-LINE 27 novembre 2014 NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17 La Rassegna Stampa comprende: Radiocor 27/11/2014 MF - Dow Jones

Dettagli

Le cifre caratteristiche più importanti del primo semestre 2012 in sintesi:

Le cifre caratteristiche più importanti del primo semestre 2012 in sintesi: San Gallo, 3 settembre 212 Comunicato stampa Solido risultato di Helvetia Nel corso del primo semestre 212 il Gruppo Helvetia ha ottenuto un profitto di CHF 162.7 milioni. Con un volume d affari di CHF

Dettagli

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Piano di Azione 2015 Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Catania, 31 marzo 2015 INDICE INNOVAZIONE E STARTUP: UniCredit Start Lab 2015 e Growth for Sicily Innovation

Dettagli

NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA

NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA Rassegna stampa Nem Sgr acquisice una quota di minoranza in Energon Esco NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA ENERGON: INIEZIONE DA 8,4 MLN, POP VICENZA, BP E MPS TRA GLI INVESTITORI (Il Sole 24 Ore Radiocor) -

Dettagli

Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology

Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology QUOTIDIANI > REPUBBLICA AFFARI&FINANZA - I call center italiani in Cina - AlmavivA lancia i call center made in Italy in Cina > SOLE24ORE - AlmavivA

Dettagli

Incubatore di Startup a Roma Tre

Incubatore di Startup a Roma Tre Incubatore di Startup a Roma Tre Il mondo del Sapere che diventa anche luogo dello Sviluppo Autore: LUG Roma Tre Revisori: Studenti d'ingegneria Studenti alla Terza Dipartimento di Ingegneria 1 Perché

Dettagli

BVA&PARTNERS Crescere nel tuo Business, insieme &PARTNERS

BVA&PARTNERS Crescere nel tuo Business, insieme &PARTNERS BVA&PARTNERS Crescere nel tuo Business, insieme VA &PARTNERS L attività di investimento istituzionale nel capitale di rischio Con il termine investimento istituzionale nel capitale di rischio si intende

Dettagli

Il MAC, dunque, costituisce un opportunità nuova pe rché fino ad oggi il capitale di rischio poteva essere accessibile ai terzi solo attraverso: 1.

Il MAC, dunque, costituisce un opportunità nuova pe rché fino ad oggi il capitale di rischio poteva essere accessibile ai terzi solo attraverso: 1. In Italia, nel settembre 2007, è nato un nuovo mercato dedicato alla piccola e media impresa: il MAC, Mercato Alternativo del Capitale.Come è noto il sistema economico italiano è composto da un numero

Dettagli

DIGITOUCH. Rassegna Stampa del 08/04/2015

DIGITOUCH. Rassegna Stampa del 08/04/2015 DIGITOUCH Rassegna Stampa del 08/04/2015 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto

Dettagli

COMPANY PROFILE APRILE 2015

COMPANY PROFILE APRILE 2015 COMPANY PROFILE APRILE 2015 Executive Summary p. 2 Company Description p. 4 Market Overview p. 9 Business Model p. 13 Key Success Factors p. 29 1 EXECUTIVE SUMMARY EXECUTIV E SUMMARY Holding di partecipazioni

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA

L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA Expert System, in occasione dell annuncio della partnership con Digital Magics all evento Disruption Day: Startup e Tecnologia Semantica, ha svolto una ricerca

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE (Sintesi dei dati raccolti da IBAN, con questionario on line, nel periodo 13 gennaio/25 marzo 2010) Variazione % Anno 2009 su 2008 Campione (di cui

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATO DAL CDA IL PROGETTO DI BILANCIO 2005: IN FORTE CRESCITA TUTTI I PRINCIPALI INDICATORI

COMUNICATO STAMPA APPROVATO DAL CDA IL PROGETTO DI BILANCIO 2005: IN FORTE CRESCITA TUTTI I PRINCIPALI INDICATORI COMUNICATO STAMPA APPROVATO DAL CDA IL PROGETTO DI BILANCIO 2005: IN FORTE CRESCITA TUTTI I PRINCIPALI INDICATORI RICAVI AGGREGATI: 3.507,2 MLN DI EURO, +29% (2.714 MLN NEL 2004) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO

Dettagli

Executive summary della normativa sulle startup innovative

Executive summary della normativa sulle startup innovative Executive summary della normativa sulle startup innovative Gennaio 2014 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente

Dettagli

INTEGRAZIONE ALLA NOTA INFORMATIVA PREMESSO

INTEGRAZIONE ALLA NOTA INFORMATIVA PREMESSO INTEGRAZIONE ALLA NOTA INFORMATIVA PREMESSO 1) che in data 6 dicembre 2012 le Buone Società Spa (la Società) ha reso disponibile presso la sede sociale, nonché sul sito internet della società www.lebuonesocieta.it

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Business Model Innovation

Business Model Innovation Business Model Innovation Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative PROGRAMMA MODULO 1 Business Modeling L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo di strumenti concettuali

Dettagli

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Milano, 29 gennaio 2014 LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Carissimi Azionisti e Partner, Il 2013 per noi è stato un anno entusiasmante. Abbiamo completato con successo il nostro progetto

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

L Aim Italia vale 1,6 miliardi

L Aim Italia vale 1,6 miliardi Venerdì 4 Aprile 2014 di Claudia Cervini Italia non si ferma. Il mercato alternativo di borsa Italiana dedicato L Aim alle pmi ha raggiunto una capitalizzazione totale di 1,6 miliardi per 41 società quotate.

Dettagli

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola Finanziare l innovazione in Italia Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola 25 settembre 2015 Innovazione in Italia IUS 2015 L Italia è definito come innovatore moderato dal report dell Innovation Union Scoreboard

Dettagli

SPIN-OFF, STARTUP, NEWCO? CREARE IMPRESA NELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO. Università degli studi di Urbino Facoltà di Economia 23 ottobre 2013

SPIN-OFF, STARTUP, NEWCO? CREARE IMPRESA NELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO. Università degli studi di Urbino Facoltà di Economia 23 ottobre 2013 SPIN-OFF, STARTUP, NEWCO? CREARE IMPRESA NELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO Università degli studi di Urbino Facoltà di Economia 23 ottobre 2013 Dott. Ing. Alessandro Paolini Dott. Ing. Enrico Battistelli

Dettagli

Startup. Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014

Startup. Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014 Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014 Nell ultimo decennio, nei paesi OCSE, le imprese nate da cinque anni o meno hanno generato quasi la metà di tutti i nuovi posti di lavoro, mentre

Dettagli

Investment opportunity

Investment opportunity INVESTOR NEWS N.1-13 Aprile 27 Benvenuto del Presidente Investment opportunity Il modello di business IQ 27: Performance economico-finanziarie 4 maggio: accordo con Barclays FY 26: Risultati a parità di

Dettagli

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre

Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Lezioni di economia degli intermediari finanziari II semestre Prof. Alessandro Berti Istituto di studi aziendali Facoltà di Economia Università di Urbino Carlo Bo alessandro.berti@uniurb.it Urbino, a.a.

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 RICAVI STABILI RISPETTO ALL ANNO PRECEDENTE SIGNIFICATIVA CRESCITA DI TUTTI I PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI RISPETTO

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Come rendere intelligente la tua città? La trasformazione in una smart

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato e approvato il Piano Strategico 2015-2019 del Gruppo A2A *** Importante rilancio degli investimenti 2,1 miliardi di euro di

Dettagli

GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK

GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK Premessa Le "app", o applicazioni software, fanno ormai parte della vita di tutti noi. L'attuale generazione di giovani

Dettagli

Le principali modifiche sui target economici conseguenti all aggiornamento del Piano Strategico 2009-2011 appena approvato sono di seguito riportate:

Le principali modifiche sui target economici conseguenti all aggiornamento del Piano Strategico 2009-2011 appena approvato sono di seguito riportate: COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS RIORGANIZZA L INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE, AGGIORNA IL PIANO STRATEGICO 2009-2011 E LANCIA UN NUOVO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Conversione al modello del franchising

Dettagli

LA PIATTAFORMA PER IL PERSONAL BUSINESS

LA PIATTAFORMA PER IL PERSONAL BUSINESS LA PIATTAFORMA PER IL PERSONAL BUSINESS INDICE 1. IL MERCATO ITALIANO - Internet in Italia - Ecommerce in Italia 2. BFC - Mission - La nostra storia 3. SOLDI - SoldiWeb - SoldiFinanza - SoldiPeople - SoldiConsulenza

Dettagli

Introduzione alla figura del Business Angel. Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015

Introduzione alla figura del Business Angel. Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015 Introduzione alla figura del Business Angel Ing. Paolo Anselmo - Presidente IBAN Milano, 8 Ottobre 2015 Introduzione Imprenditorialità: definizione

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva È POSSIBILE TROVARE UN ORIZZONTE ALTERNATIVO Nonostante alcuni segnali di ripresa registrati negli ultimi mesi, la situazione macroeconomica del Paese stenta a migliorare e le imprese italiane hanno difficoltà

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini

IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini IL PROCESSO DI QUOTAZIONE DI BORSA: UN PERCORSO AD OSTACOLI MERCATI, ATTORI, TEMPISTICA, COMUNICAZIONE di Giovanni Pelonghini 1 DECIDERE DI QUOTARSI LA DECISIONE DI QUOTARSI RAPPRESENTA UNA SCELTTA STRATEGICA

Dettagli

COMPETITION 2012. Regolamento per la partecipazione

COMPETITION 2012. Regolamento per la partecipazione Regolamento per la partecipazione 1 1. L iniziativa Start Up Roma Competition 2012 è una business plan competition finalizzata ad individuare talenti e portatori di idee imprenditoriali ad elevato contenuto

Dettagli

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE ELITE è una piattaforma di servizi integrati creata per supportare le Piccole e Medie Imprese nella realizzazione dei loro progetti di CRESCITA Supporto/stimolo

Dettagli

Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel

Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Paolo Anselmo - Presidente Roma, 28 Gennaio 2015 www.iban.it Il Network di IBAN L Associazione IBAN è l'istituzione che rappresenta

Dettagli

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale

Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale Premio internazionale per le idee imprenditoriali con alto valore sociale o ambientale 2014 - Sesta edizione dell Italian Round Ideata e promossa da Edizione italiana 2014 a cura di ALTIS, Italeaf, Intesa

Dettagli

ACTION FOR INNOVATION AWARDS 2012. The future belongs to those who see possibilities before they become obvious

ACTION FOR INNOVATION AWARDS 2012. The future belongs to those who see possibilities before they become obvious ACTION FOR INNOVATION AWARDS 2012 The future belongs to those who see possibilities before they become obvious PRESENTAZIONE DELL INIZIATIVA L azione di Fast a sostegno dell innovazione e dell internazionalizzazione

Dettagli

Finanza per le aziende green

Finanza per le aziende green COMPANY PROFILE Finanza per le aziende green VedoGreen, la società appartenente al Gruppo IR Top specializzata sulla finanza per le aziende green quotate e private, nasce nel 2011 dall ideazione del primo

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli

Relazione sull andamento delle performance e della struttura del Gruppo

Relazione sull andamento delle performance e della struttura del Gruppo Approvati i risultati trimestrali del gruppo AISoftw@re: i ricavi consolidati crescono del 44,65% rispetto al 2001 attestandosi a 7,68 milioni di Euro Effettuata una prudenziale svalutazione del valore

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

Incontri nel territorio della regione FVG per l ascolto e il confronto sulla proposta del governo Promossi dall On. Giorgio Zanin

Incontri nel territorio della regione FVG per l ascolto e il confronto sulla proposta del governo Promossi dall On. Giorgio Zanin Incontri nel territorio della regione FVG per l ascolto e il confronto sulla proposta del governo Promossi dall On. Giorgio Zanin Al nostro Paese serve una BUONA SCUOLA Perché è l unica risposta alla nuova

Dettagli

Torino Social Innovation.

Torino Social Innovation. Torino Social Innovation. Un programma di lavoro per la città e la giovane imprenditorialità. Le città e le comunità urbane sono al centro di un acceso dibattito politico-istituzionale europeo, che le

Dettagli

www.priminvestment.com

www.priminvestment.com Il marketplace per le Piccole e Medie Imprese italiane ad alto potenziale di crescita www.priminvestment.com PRIMI IN BREVE Primi è il marketplace per le Piccole Medie e Imprese italiane ad alto potenziale

Dettagli

Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy

Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy Il Patto Globale. Corporate Leadership in the World Economy Kofi Annan * Abstract Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, propose per primo il Global Compact in un discorso al World Economic

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO RICAVI AGGREGATI: 1.706,2 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO

Dettagli

IL LAVORO RIPARTE DAL LAVORO

IL LAVORO RIPARTE DAL LAVORO IL LAVORO RIPARTE DAL LAVORO Assemblea di Bilancio 25.06.2015 CFI- - Cooperazione Finanza Finanza Impresa Impresa Via Giovanni Amendola, 5 Roma info@cfi.it - www.cfi.it Agenda CFI: mission, tipologie e

Dettagli

Il Private Equity: un approccio alternativo al finanziamento d impresa

Il Private Equity: un approccio alternativo al finanziamento d impresa Il Private Equity: un approccio alternativo al finanziamento d impresa presentazione a Roma, 15 Dicembre 2010 I. L Industria del Private Equity Totale Fondi raccolti worldwide Nonostante i fondi raccolti

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le ACCENTURE SPA Profilo Azienda Accenture è un'azienda globale di Consulenza Direzionale, Servizi Tecnologici e Outsourcing che conta circa 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Quello che

Dettagli

Rassegna del 17/10/2011

Rassegna del 17/10/2011 Rassegna del 17/10/2011 BNL-GRUPPO BNPP 15/10/2011 Corriere della Sera 55 Sussuri & Grida - Bnl entra nella microfinanza c. d. c. 1 15/10/2011 Sole 24 Ore 39 Bnl acquista il 15% di PerMicro... 2 15/10/2011

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI INNOVATIVE DA INSEDIARE PRESSO L INNOVATION BUILDING DI AREZZO

BANDO PER LA SELEZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI INNOVATIVE DA INSEDIARE PRESSO L INNOVATION BUILDING DI AREZZO BANDO PER LA SELEZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI INNOVATIVE DA INSEDIARE PRESSO L INNOVATION BUILDING DI AREZZO ART. PREMESSA e FINALITÀ DEL BANDO Arezzo Innovazione tra i suoi obiettivi persegue quello

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER CO. (CNRC), CONTROLLATA DI CHEMCHINA S (CHEMCHINA), CAMFIN S.P.A.

Dettagli

LavoroSalute.it è il primo portale di Job Posting in Italia dedicato al mondo del lavoro in sanità.

LavoroSalute.it è il primo portale di Job Posting in Italia dedicato al mondo del lavoro in sanità. Press Kit PROFILO AZIENDALE LavoroSalute.it è il primo portale di Job Posting in Italia dedicato al mondo del lavoro in sanità. Attraverso un modello di business a piattaforma (sided platform pattern)

Dettagli

dall idea alla startup

dall idea alla startup dall idea alla startup Vademecum sul mondo del Venture Capital IL VENTURE CAPITAL Il venture capital è l attività di investimento in capitale di rischio effettuata da operatori professionali e finalizzata

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli

1 Chi siamo? Learning School è composto da professionisti con anni di esperienza dedicati alla risoluzione di problemi connessi con la gestione delle risorse umane in azienda 2 Chi siamo? Ognuno con le

Dettagli

DSmart SHORT PROJECT DESCRIPTION COMPANY DETAILS CONTACT ELEVATOR PITCH. Obiettivo del Tech Scout SV MANAGEMENT TEAM

DSmart SHORT PROJECT DESCRIPTION COMPANY DETAILS CONTACT ELEVATOR PITCH. Obiettivo del Tech Scout SV MANAGEMENT TEAM Tech Scouting Silicon Valley- Dicembre 2014-Gennaio 2015 Start up interessate DSmart SHORT PROJECT DESCRIPTION DSmart è una start up dedicata allo sviluppo di soluzioni mobile. DSmart offre la progettazione

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente

Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente Optima è attenta al tuo tempo e al tuo denaro.... il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere. Teofrasto La multiutility

Dettagli

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT

Venezia, 13 luglio 2009. Il progetto. Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Venezia, 13 luglio 2009 Il progetto Davide Fratini ENEA - Consorzio IMPAT Il consorzio IMPAT IMPAT è un consorzio senza scopo di lucro tra ENEA, Università degli Studi di Ferrara e Tecnopolis Parco Scientifico

Dettagli