La Vecchia Filanda. Notiziario del Comune di Cambiago - N. 1 / Aprile - Anno XIX - NdC 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Vecchia Filanda. Notiziario del Comune di Cambiago - N. 1 / 2013 - Aprile - Anno XIX - NdC 6"

Transcript

1 All interno, tra l altro... IMU: tra stabilità ed equità, pag. 2 Ultime sugli ambulatori, pag. 3 Francesco Carofiglio a Cambiago, pag. 8 Quanto si guadagna in Comune?, pag. 14 La Vecchia Filanda Notiziario del Comune di Cambiago - N. 1 / Aprile - Anno XIX - NdC 6 Villa Perani è del Comune La comunità Cambiaghese è ufficialmente proprietaria dell edificio e del parco della villa - I volontari di Vivere nel Verde ne saranno i custodi PROGRAMMA DELLA GIORNATA 9,30: Inaugurazione del Parco di Villa Perani dalle alle 18.00: - nel Parco mostra-mercato di azalee, rododendri e altre piante da fiore - all interno della Villa rassegna d arte Ville, giardini e scorci panoramici lungo il naviglio Martesana da Trezzo a Milano 11,30: Aperitivo in Villa Don Adelio è stato ordinato vescovo Sabato 2 marzo, nel Duomo di Milano, mons. Adelio Dell Oro è stato ordinato vescovo di Atyrau, città del Kazakistan sulle rive del mar Caspio. A lui vanno l omaggio e il saluto nostro e di tutta la cittadinanza, con l augurio che il lavoro pastorale in quella terra lontana possa essere prezioso come lo è stato per la Comunità di Cambiago. Ricordiamo che, negli ultimi tre anni, don Adelio, mentre era rettore al Collegio della Guastalla di Monza, ha abitato a Cambiago dando il suo aiuto al nostro parroco, don Gianni Casiraghi, e alla nostra Comunità. In forza della convenzione stipulata tra l Amministrazione comunale e i proprietari delle aree adiacenti via XXV Aprile (che costituiscono l area di trasformazione urbanistica denominata ARM10) in data 2 dicembre 2012, il Comune di Cambiago è diventato proprietario della Villa Perani e dell annesso parco. L immobile, posto in zona centralissima tra via Garibaldi, via Gesù e via Roma, costituisce un bene al servizio dei cittadini, pregevole sotto molti aspetti: storico, ambientale e architettonico, ludico e culturale. La cura del parco sarà compito della benemerita Associazione Vivere nel Verde che, anche per l anno in corso, ha rinnovato la convenzione con l Amministrazione per continuare a supportarla nell impegno ambientale e della cura del verde cittadino. Domenica 21 aprile, con una serie di eventi che dureranno buona parte della giornata, la nostra Comunità festeggerà l inaugurazione del Parco di Villa Perani.

2 La Vecchia Filanda I Patti difficili: IMU tra stabilità ed equità Principi di buona amministrazione finanziaria suggeriscono che un disavanzo nella parte corrente del bilancio comunale ripianato con somme attinte o sottratte dalla parte destinata agli investimenti non è sostenibile nel corso degli anni. Questi principi negli ultimi anni, non sono più eludibili a causa del Patto di stabilità e crescita, stabilito a tutela della solidità delle finanze pubbliche da norme per il coordinamento delle politiche di bilancio nazionali nell ambito dell Unione economica e monetaria europea. Il mancato rispetto del Patto di stabilità configura, oltre ad una responsabilità personale degli amministratori, specialmente una condizione di peggioramento delle condizioni di bilancio e dei servizi dei Comuni per effetto delle sanzioni (ad esempio la riduzione delle somme trasferite ai Comuni dallo Stato, il divieto di impegnare spese di parte corrente in misura superiore a quelle dell anno precedente, il divieto di contrarre mutui, il blocco delle assunzioni). Senza entrare nella delicata questione della costituzionalità e della giustizia fiscale della norma che impone dal 2012 l introduzione della tassazione sulla casa, denominata IMU, questa si configura come uno strumento fiscale utile a coprire il disavanzo che i Comuni lamentano e non riescono a ridurre se non a prezzo di peggiorare la qualità e la quantità di servizi offerti alla cittadinanza. L azione dell Amministrazione dal suo insediamento a maggio del 2006 è stata sempre volta al contenimento del disavanzo di parte corrente tant è che il suo valore ereditato dalla precedente Amministrazione di nel 2005 è stato contenuto in quasi nel L impegno costante negli anni successivi ha consentito di ridurlo fino ai del consuntivo Tutto questo in un contesto economico sempre più difficoltoso e caratterizzato Di Paolo Bulla (*) e Claudio Marra dal taglio dei finanziamenti statali verso i comuni (ad esempio tra il 2010 e il 2011 le somme trasferite al Comune di Cambiago sono state ridotte di e una riduzione simile era prevedibile per il 2012). Avendo chiuso il 2011 con un disavanzo di sulla parte corrente si era operato per ridurlo per il 2012 in fase bilancio di previsione a circa ma ulteriori spese emergenti relative alla prestazione di servizi di assistenza sociale hanno vanificato tale sforzo. L onere del pareggio del disavanzo di parte corrente è ricaduto sulla determinazione delle aliquote IMU: avendo deciso di lasciare l aliquota sulle prime case al livello base di 0,4%, le esigenze di bilancio hanno portato l aliquota delle seconde case e gli altri fabbricati all 1,06% (di cui 0,38% è l aliquota della parte incassata dallo Stato). (*) Assessore al Bilancio, Tributi, Programmazione economico finanziaria Questione Stucchi Breve riepilogo in merito all impianto di trattamento dei rifiuti pericolosi La Giunta, il Consiglio Comunale ed il Comitato Cittadino di Salvaguardia Ambientale di Cambiago, affiancati dai Gruppi di minoranza della Provincia di Milano e della Regione Lombardia, ormai da alcuni anni si oppongono all insediamento di un impianto per il trattamento di rifiuti pericolosi e non sul territorio di Cambiago. L iter giuridico e amministrativo è molto complesso e vale la pena di ripercorrerne le tappe principali. 1. Emissione del Decreto Regionale favorevole di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA n del 26 marzo 2010) 2. Ricorso al TAR del Comune di Cambiago (numero di registro generale 1297 del 2010) 3. Rigetto del TAR della domanda cautelare 22 giugno Rilascio provvedimento di AIA (8 agosto 2012) Di Claudio Marra 5. Ricorso al TAR del Comune di Cambiago (26 novembre 2012) 6. Accoglimento del TAR della domanda cautelare (19 dicembre 2012) 7. Ricorso ad adiuvandum del Comitato Cittadino di Salvaguardia Ambientale (23 gennaio 2013) A seguito dell accoglimento del TAR della domanda cautelare (sul sito del Comune è pubblicato il testo completo dell ordinanza) è stato richiesto e ottenuto dai Consiglieri provinciali di minoranza Cova e Gatti una audizione presso la Commissione Ambiente della Provincia di Milano il 13 febbraio 2013, durante la quale amministratori e cittadini di Cambiago hanno ribadito le ragioni della comunità Cambiaghese di opposizione all impianto e richiesto il sostegno della Provincia. 2

3 Ultime notizie sugli ambulatori Saranno trasferiti vicino alla farmacia N. 1 / aprile L Amministrazione comunale, nell attuale situazione di carenza di aule per la scuola primaria attualmente 3 classi V sono ospitate presso la scuola secondaria -, in attesa della realizzazione del nuovo edificio scolastico, ha ritenuto di destinare i locali in uso come ambulatori medici a nuovi spazi destinati per la scuola. L ala dell edificio interessata alla ristrutturazione ha avuto, fin dalla sua origine, una destinazione scolastica, essendo parte integrante dello stesso stabile. Finora le amministrazioni sono state in grado di soddisfare il numero di aule e laboratori necessario alla popolazione in età scolare; ciò ha reso possibile l attuale uso ad ambulatori di una parte dell edificio della Secondaria. Attualmente i locali interessati necessitano di un urgente manutenzione; pertanto, l intervento per i lavori Camera dei Deputati Cambiago media in zona Partito Democratico 26,1 28,1 Sinistra Ecologia Libertà 2,5 2,7 Centro Democratico 0,2 0,2 Totale Centrosinistra 28,8 30,9 Il Popolo della Libertà 18,5 18,5 Lega Nord 10,2 9,6 Fratelli d Italia 0,9 1,1 La Destra 0,5 0,3 Mir Samorì 0,0 0,1 Intesa Popolare 0,1 0,1 Totale Centrodestra 30,3 29,8 Scelta Civica con Monti 9,2 10,0 Unione di Centro 0,9 1,0 Futuro e Libertà 0,3 0,3 Totale coalizione Monti 10,4 11,3 Movimento 5 Stelle 26,4 22,9 Di Maria Grazia Mangiagalli, Assessore alle Politiche Sociali improrogabili e la prevista ristrutturazione, realizzati nello stesso contesto temporale, sono, senza dubbio, economicamente vantaggiosi. Fatte queste considerazioni, la nostra principale preoccupazione è stata quella di non creare disagio ai cittadini, di un dovuto rispetto per il lavoro dei medici, titolari degli ambulatori, e dei professionisti che operano all interno della struttura. Al fine di trovare una soluzione condivisa, vi sono stati diversi incontri e contatti con gli interessati. La proposta dell Amministrazione prevedeva l utilizzo dell ala a piano terra del Municipio: 3 ambulatori; 2 studi (osteopata e psicologo); servizio prelievi CAM; bagni. La ristrutturazione, a carico del Comune, non avrebbe comportato con il trasferimento nella nuova sede l aumento del canone d affitto in essere. Per la posizione centrale e la vicinanza alla Elezioni Politiche Zona Adda Martesana sede attuale, ritenevamo essere il progetto proposto la soluzione più idonea ad incontrare il favore dei cittadini. I medici hanno fatto una scelta diversa; la nuova ubicazione degli ambulatori sarà adiacente alla farmacia di via Cavour. Da parte loro, inoltre, è stata fatta un ulteriore richiesta: l utilizzo gratuito del locale per l ambulatorio sito in Torrazza; tale richiesta, se non fosse stata accolta, avrebbe comportato la sospensione del servizio medico presso la frazione. Nell accoglimento della stessa, l Amministrazione si è fatta carico dell esigenza dei cittadini, in particolare modo degli anziani residenti, di avere la vicinanza del servizio. Hanno aderito alla nostra proposta di trasferimento il CAM per il servizio prelievi e l Associazione Sindrome di Tourette; pertanto, il progetto originario sarà realizzato per la parte che ne compete. Senato Cambiago media in zona Partito Democratico 27,5 30,0 Sinistra Ecologia Libertà 2,5 2,6 Moderati 0,1 0,1 Centro Democratico 0,2 0,2 Totale Centrosinistra 30,2 32,8 Il Popolo Della Libertà 19,7 18,5 Lega Nord 11,2 10,5 Fratelli d Italia 1,0 1,1 Pensionati 0,7 0,9 Basta Tasse 0,3 0,4 La Destra 0,2 0,3 Mir Samorì 0,0 0,1 Totale Centrodestra 33,1 31,8 Movimento 5 Stelle 24,1 20,6 Con Monti per l Italia 8,6 10,3 Rivoluzione Civile 1,2 1,9 Fare Per Fermare Il Declino 1,4 1,7 Altri 1,4 1,4 Rivoluzione Civile 1,1 1,4 Fare per fermare il declino 1,2 1,3 Altri 1,7 1,7 Umberto Ambrosoli (Partito Democratico - Patto Civico con Ambrosoli Presidente - Sinistra Ecologia Libertà - Di Pietro Italia Dei Valori - Partito Socialista Italiano - Centro Popolare Lombardo - Etico A Sinistra): voti (37,79%) Elezioni Regionali Comune di Cambiago Elettori: votanti: (80,49%) Roberto Maroni (Il Popolo della Libertà, Lega Nord, Maroni Presidente, Fratelli d Italia, Partito Pensionati, Tremonti - 3L, Alleanza Ecologica): 790 voti (20,19%) Silvana Carcano (Mov. 5 Stelle): 790 voti (20,19) Gabriele Albertini (Lombardia Civica, Unione di Centro): 136 voti (3,47%) Carlo Maria Pinardi (Fare per fermare il declino): 33 voti (0,84%) 3

4 4 La Vecchia Filanda È online il nuovo sito del Comune Digitando si scopre un sito nuovo, ripensato completamente per risultare più chiaro nella grafica, con maggiori contenuti e più immediato nella consultazione quotidiana Di Ilaria Sala Da quando esiste il sito del Comune ha visto crescere notevolmente il numero di utenti che lo consultano, anche per un uso più diffuso della tecnologia e di Internet. Attualmente il portale del comune registra circa 4000 visitatori mensili e, in quanto accessibile in qualsiasi momento, è da considerarsi un mezzo fondamentale per informare i cittadini e per supportare il servizio che il personale comunale offre allo sportello. La realizzazione del sito è stata affidata alla società SI.NET di Legnano che già si occupa dell assistenza informatica in Comune ed ha le competenze necessarie anche per la formazione del personale interno, che di fatto gestisce l aggiornamento dei contenuti, coordinandosi con l Amministrazione. La somma complessiva impegnata per questa operazione è stata di Euro IVA inclusa. Il vecchio sito era stato realizzato dal Comune tramite le sue risorse interne e si basava su una piattaforma per la gestione di blog, il che significa che consentiva limitate possibilità di essere aggiornato alle richieste fissate dalle norme sulla trasparenza. Per questo motivo risultava una soluzione inadeguata e non più praticabile. Il nuovo sito del Comune è stato progettato con due obiettivi principali: rendere immediatamente accessibili i principali collegamenti a tutti i servizi che il Comune offre, radunando tutti i contenuti presenti nel vecchio sito nelle voci della pagina iniziale dare maggiore visibilità alle notizie che continuamente vengono generate dal Comune o da enti ed associazioni ad esso correlati e che promuovono consapevolezza e partecipazione del cittadino Una newsletter per tenerti sempre aggiornata Una grande novità è rappresentata dalla newsletter, ovvero dalla possibilità che ogni cittadino ha di farsi recapitare nella propria casella di posta elettronica le principali notizie che interessano il Comune di Cambiago. Per iscriversi basta inserire il proprio indirizzo negli appositi spazi, cliccando dalla pagina iniziale la voce Newsletter, situata nel menù in alto. Si tratta di un passo importante che l Amministrazione comunale ha deciso di intraprendere per rendere la propria presenza virtuale più efficace e per adeguare questo strumento alle norme sulla trasparenza nel rispetto delle indicazioni dettate dal governo in tema di democrazia digitale. Inoltre rafforzare la comunicazione attraverso i media diventati ormai per molti cittadini di uso quotidiano ( , siti di informazione, banche dati ecc.) era un punto del programma elettorale, insieme al giornale che stai leggendo, della lista civica Uniti per Cambiago. A questo punto non ci resta che invitarti a scoprire il nuovo sito: buona navigazione e non dimenticarti di iscriverti alla Newsletter!

5 Il cittadino curioso Navigando tra le pagine del sito comunale... N. 1 / aprile Finalmente la parola trasparenza acquista un significato concreto e, chi vorrà, potrà andare sul sito del Comune per soddisfare legittime aspettative o per comprendere il funzionamento della macchina comunale. Facendo una ricognizione tra gli atti del Comune ci si può informare e trovare risposte alle proprie domande, alle quali in questa rubrica daremo alcune esemplificazioni. Tutti gli importi, ove prevista, sono IVA inclusa. Ricordiamo che l IVA, a differenza delle aziende, dagli enti pubblici non può essere compensata, per cui è una voce di costo. 1. Assistenza e manutenzione del software Polcity in dotazione alla Polizia Locale (2013) Utilizzare questo servizio significa liberare gli operatori di Polizia Locale da una parte dei compiti amministrativi e permettergli di svolgere con maggiore efficacia altre mansioni Euro 1.089,00 2. Canone ponte radio (2013) Il ponte radio consente di collegare l antenna posta sul campanile della chiesa parrocchiale con la postazione informatica dell Ufficio di Polizia Locale per osservare le immagini trasmesse dalle telecamere stradali Euro 1.180,00 3. Noleggio (con riscatto) degli impianti videosorveglianza (1 trimestre 2013) L impianto di videosorveglianza dispone di alcune telecamere stradali per mezzo delle quali tutto il centro del paese, direttamente o indirettamente, è posto sotto sorveglianza 24 ore su 24. Questo contratto è stato stipulato nel 2005 dall amministrazione precedente a questa, in carica dal Primo trimestre 2013 Euro 6.313,20 4. Spese elettorali Acquisto stampati Per l acquisto di stampati relativi alle elezioni politiche e regionali del 24 e 25 febbraio sono stati spesi Euro 711, Compensi personale ai seggi Tutto il personale che svolge il lavoro presso i seggi elettorali riceve un compenso: Euro 224,00 vanno al presidente Di Claudio Marra di seggio ed Euro 170,00 al segretario e a ciascuno dei quattro scrutatori. Ogni seggio, per il Comune, ha il costo di Euro 1.074,00 che, moltiplicato per le 5 Sezioni, porta al totale di Euro 5.370, Ore di lavoro straordinario Alcuni dipendenti comunali hanno effettuato ore di lavoro straordinario in occasione delle elezioni, con il costo per il Comune di Euro 4.000, Altri costi elettorali Lo svolgimento delle elezioni ha comportato altri costi straordinari: - pulizia dei locali della Scuola Elementare - lavanderia del materiale occorrente per l allestimento dei locali riservati alle forze dell ordine - somministrazione dei pasti ai dipendenti durante i giorni di elezione Il costo complessivo è stato di Euro 1.205, Allestimento dei seggi Il Comune per il trasporto, montaggio e smontaggio delle cabine elettorali ha sostenuto il costo di Euro 542,08 TARES la nuova tassa sui rifiuti e sui servizi La sua applicazione, che doveva partire a gennaio di quest anno, andrà a regime a dicembre: è quanto stabilito dal DL 35/2013 AGGIORNAMENTI IN POCHE RIGHE La TARES (il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) è stata istituita dal DL 6 dicembre 2011, n. 201 (convertito con Legge 22 dicembre 2011, n. 214). L applicazione della TARES comporta: la copertura del 100% dei costi del servizio: il legislatore ha stabilito che in ogni Comune le entrate di questa nuova imposta dovranno coprire interamente la spesa sostenuta per il servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento; una maggiorazione per il finanziamento dei servizi indivisibili (costi relativi alla sicurezza, illuminazione, manutenzione delle strade ecc.): alla tariffa, calcolata dal Comune in base ai criteri imposti dalla legge, si applica una maggiorazione di 0,30 euro/mq Lo stato ridurrà per pari importo i trasferimenti in favore del Comune. 5% per tributo provinciale: per l esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene ambientale, previsto dall articolo 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n I pagamenti delle rate di acconto saranno stabiliti dai Comuni con propria delibera sull ammontare della vecchia TARSU con le stesse modalità degli anni precedenti e la rata di saldo a dicembre che comprenderà anche la maggiorazione di 0,30 /mq sui servizi indivisibili. Il 5 per mille al tuo Comune per il sociale Il contributo del 5 per mille relativo al reddito IRPEF servirà per incrementare la realizzazione di progetti ed interventi di solidarietà Il DL 112/2008 ha reintrodotto la possibilità per i cittadini di scegliere, al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi, a chi destinare una quota delle proprie imposte. La scelta non aumenterà la pressione fiscale sui cittadini che la faranno e contemporaneamente consentirà al Comune di ricevere ulteriori risorse dallo Stato. 5

6 La Vecchia Filanda I lavori della Tangenziale Est Esterna di Milano vanno avanti anche alla Torrazza Di Claudio Marra Dal 18 febbraio e per circa un anno la circonvallazione Torrazza sarà interessata da lavori stradali a causa della realizzazione della TEM (Tangenziale Est Est Milano) che prevede la costruzione di un ponte che sarà inoltre già predisposto per una pista ciclabile protetta da barriere di 2,5 m. Al fine di consentire questi lavori, la viabilità ha subìto alcune modifiche. In particolare è stata realizzata una nuova strada con una corsia di canalizzazione di circa 40 metri per consentire ai veicoli che devono immettersi in via Matteotti all interno della frazione Torrazza provenendo da Caponago di farlo in sicurezza. Contestualmente è stata chiusa l immissione da via Matteotti sulla Circonvallazione Torrazza in direzione di Cambiago (vedi fotografia in basso a sinistra) mentre per l immissione sulla stessa in direzione di Caponago è stato istituito uno stop all altezza dello svincolo esistente. All altezza dei lavori saranno presenti due intersezioni regolate da impianti semaforici che si attiveranno ogni qualvolta un mezzo d opera dovrà attraversare la strada che collega Cambiago con Caponago. Al termine dei lavori fortunatamente sarà ripristinata la precedente viabilità. In questa foto: gli imponenti sbancamenti in atto per creare la sede interrata della strada; sotto a sinistra: uscendo dalla Torrazza in direzione Caponago non è più possibile girare a sinistra verso Cambiago; all ingresso da ovest alla frazione, la precedenza è stata illogicamente data alle rarissime auto che, arrivando da Cambiago, non sono entrate all ingresso est. 6

7 La Commissione Mensa Regolamento per istituzione, composizione e funzionamento della Commissione Mensa per le scuole di Cambiago Di Claudio Marra A Cambiago sono attive le seguenti scuole che usufruiscono del servizio mensa posto in essere dall amministrazione comunale: - Scuola dell Infanzia stat. e com. G. Prandi - Scuola dell Infanzia par. Don Giulio Spada - Scuola primaria A. Locatelli - Scuola secondaria di 1 grado C. Beccaria Gli allievi della Scuola di Musica S. Colzani del CMT non usufruiscono del servizio mensa. La Commissione Mensa, istituita a livello Comunale, è così composta: Componenti effettivi - 1 rappresentante del personale docente per ogni ordine di scuola - 2 rappresentanti dei genitori per ogni ordine di scuola - 1 rappresentante della ditta appaltatrice del servizio - 2 rappresentanti del Comune: l Assessore all Istruzione ed il responsabile del settore o un suo delegato - il coordinatore dell impresa appaltatrice del servizio di refezione scolastica - il responsabile della cucina La commissione mensa esercita, nell interesse dell utenza e di concerto con l Amministrazione comunale un ruolo di collegamento tra l utenza e l Amministrazione, facendosi carico di riportare le diverse istanze che pervengono dall utenza stessa; un ruolo di monitoraggio dell accettabilità del pasto e di qualità del servizio attraverso idonei strumenti di valutazione; un ruolo consultivo per quanto riguarda la variazione del menù scolastico e le modalità di erogazione del servizio. Stipulata la convenzione per la Polizia Locale L orario sarà più esteso Il mondo è piccolo Corso gratuito di Italiano in biblioteca Di Ottavia Mangiagalli N. 1 / aprile Da gennaio 2013 la Biblioteca comunale si trasforma ogni martedì sera in una scuola. È qui infatti che ha preso avvio un iniziativa nuova per il Comune di Cambiago: il corso di lingua italiana per stranieri. Si tratta di una proposta senza precedenti, in quanto offre un opportunità di studio completamente gratuita a tutti i residenti stranieri interessati ad apprendere e migliorare la conoscenza dell italiano. Tutto questo è possibile grazie all attività di volontariato, che a Cambiago ha dimostrato in più occasioni di fornire servizi di forte utilità comune, per mezzo dell impegno e dell energia di tutti coloro che hanno deciso di fare del proprio tempo e del proprio lavoro un dono a favore dei concittadini. Partecipano al corso persone di età e provenienze diverse ma c è una cosa che le accomuna: la voglia, l entusiasmo di imparare, la consapevolezza di avere un opportunità valida, da non perdere, per apprendere o migliorare la conoscenza della lingua del paese in cui vivono e lavorano insieme alla loro famiglia. C è chi, vivendo a Cambiago da diversi anni, ormai parla con facilità l italiano ma è desideroso di migliorare la conoscenza della grammatica, magari per esigenze professionali. È il caso di Raquel Do Prado e Petrea Ana Maria che, dopo il lavoro, ogni martedì non perdono una lezione e frequentano con grande entusiasmo. Oppure c è chi, come Radulescu Janut Marian, di 17 anni, è a Cambiago da soli due anni e la partecipazione a questa iniziativa significa per lui iniziare un percorso di inserimento e di crescita in una realtà nuova. Non manca la presenza di una bambina, che al martedì sera segue le lezioni con la propria mamma, mentre di mattina frequenta il suo primo anno alle scuole elementari di Cambiago. Anima di questo nuovo esperimento per Cambiago è Orsola Colombo che, dopo lunghi anni di esperienza come insegnante, continua a riversare nel suo lavoro una grande passione, convinta che la generosità rende la vita di chi dona più ricca di quanto non lo fosse prima. La viva partecipazione a questa iniziativa fa pensare a quanto essa risponda a esigenze concrete e attuali nel nostro comune e dimostra che anche Cambiago può aprirsi alla varietà di una realtà sociale, ora più di prima, in continuo divenire. La nuova Convenzione migliorerà i servizi della Polizia Locale e coglie l opportunità, favorita dalla legge, di poter organizzare in forma associata il servizio di polizia locale, razionalizzando gli interventi economici, ottimizzando le risorse umane, i mezzi tecnologici e le strutture impiegate e favorendo l omogeneità delle procedure operative. L accordo tra l Unione dei Comuni di Basiano e di Masate e i comuni di Grezzago, Roncello e Cambiago è stato approvato a maggioranza in Consiglio Comunale. La gestione integrata consentirà anche una migliore organizzazione dei turni e l ampliamento dell orario di servizio della Polizia Locale dalle 7,30 alle 19,00 da lunedì a venerdì e dalle 8,30 alle 18,30 il sabato e l attivazione di un turno festivo. La Convenzione scade il 31 dicembre

8 La Vecchia Filanda Francesco Carofiglio ha presentato il suo Wok a Cambiago Un successo l incontro in Auditorium con lo scrittore e, a scuola, con gli studenti della terza media Di Daniele Orlandi BIBLIOTECA 8 In marzo i cambiaghesi hanno incontrato lo scrittore Francesco Carofiglio. Attore teatrale, regista, architetto e autore di libri e sceneggiature per cinema, teatro e televisione, Carofiglio è stato inviato a Cambiago per presentare il suo ultimo romanzo, Wok (edito da Piemme): la storia del viaggio on the road di un quindicenne rimasto orfano dopo la morte della madre. Un avventura tra Texas, New Mexico e Arizona per riportare il nonno paterno, indiano Navajo, nella riserva dove è nato e ha vissuto prima di essere portato all ospizio. L iniziativa è stata fortemente voluta dall amministrazione, che vi ha lavorato alacremente per diversi mesi allo scopo di creare un occasione di rilevante spessore culturale per la cittadinanza ma anche, ed in particolare, per gli studenti delle scuole medie. Non solo un incontro con l autore dunque ma un importante momento di confronto su più livelli, all insegna di emozioni e scambio culturale, virtuale prima, reale poi. Virtuale perché il 4 febbraio Francesco Carofiglio ha incontrato in videochat una sessantina di studenti delle terze medie cambiaghesi, per affrontare con loro alcune delle importanti tematiche trattate in quello che è a tutti gli effetti un romanzo di formazione: il viaggio, la solitudine, ma anche il coraggio, la paura e la ricerca di un riscatto. Argomenti di grande valenza didattica che i ragazzi, poco più giovani del protagonista di Wok, hanno potuto affrontare con i loro docenti, prima di incontrare Carofiglio di persona. Ad ogni studente coinvolto infatti, l amministrazione ha regalato una copia del volume per poterlo leggere in classe e confrontarsi con gli insegnanti, così da prepararsi al meglio per l incontro reale del 7 marzo. I ragazzi hanno interagito con lo scrittore con intensità e curiosità, a proprio agio per la disponibilità di Carofiglio, sono intervenuti con commenti puntuali e spontanei; sicuramente un esperienza che si porteranno dentro. Mentre la sera del 6 marzo, nell auditorium della Vecchia Filanda, Carofiglio ha incontrato i cittadini. Tutto è nato da una curiosità e, anche grazie ai social network e al passaparola, un idea si è trasformata in un progetto, ha spiegato la responsabile della biblioteca Patrizia Savino che, insieme a Laura Olivieri dell ufficio Cultura, ha lavorato con l amministrazione perché l iniziativa si concretizzasse. E proprio dalla biblioteca comunale, dove i libri dello scrittore di Bari sono tutti presenti in catalogo e particolarmente apprezzati dai cittadini, è scaturito il desiderio di conoscerlo di persona. Tra letture di alcuni brani tratti dal romanzo e intermezzi musicali dal vivo a cura del CMT, Carofiglio ha parlato di Wok, nato casualmente fondendo tra loro alcune esperienze vissute dall autore (un viaggio negli Stati Uniti e l incontro con alcuni nativi americani) con l immagine ricorrente di un ragazzino rimasto solo al mondo. L ho scritto di getto ha raccontato spinto dal desiderio di raccontare una storia di solitudine che parte da una sofferenza molto forte, ma che si evolve nell impulso a reagire e in una ricerca di riscatto. Un romanzo nel quale sullo sfondo del silenzioso deserto ci sono i rumori di una civiltà in costante movimento e nel mezzo una storia, racchiusa tra due mondi. Un cammino che scaturisce dal bisogno di fuggire ma che si evolve in una spinta coraggiosa per trovare il nonno e riportarlo nella sua riserva. E la costante ricerca di risposte, che cambieranno la vita del giovane Wok. Carofiglio ha anche svelato la sua ricetta per il successo: è importante l impulso creativo ma bisogna studiare e documentarsi per non lasciare nulla al caso. All importante iniziativa culturale hanno creduto anche diverse attività cambiaghesi alle quali va il sentito ringraziamento da parte del sindaco Silvano Brambilla, del vicesindaco Maria Grazia Mangiagalli e dell intera amministrazione comunale: il ristorante La Giara, As Hotel, A.M.D. Autoservizi Martesana Dicoste. Un grazie ad Alessandro Cignoli e all attrice Sara Zanobbio, qui in veste di cantante, che hanno con grande bravura alcune delle canzoni citate nel romanzo di Carofiglio.

9 N. 1 / aprile La mostra Le vetrate del Duomo di Milano, allestita in Auditorium dal 23 marzo al 1 aprile dall Assessorato alla Cultura in occasione della Pasqua, ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e generoso. Durante l apertura sono stati infatti raccolti 330,00 Euro per il progetto Adotta una guglia promosso dalla Veneranda Fabbrica del Duomo. Anche Cambiago contribuisce così alla conservazione di questo splendido edificio ricco di arte e di storia, simbolo religioso e civile di Milano e di tutta la Lombardia. Le vetrate del Duomo di Milano Una bella mostra allestita in Auditorium Volley Day a Cambiago Franco Bonistalli, PSD Cambiaghese Domenica 10 marzo si sono svolti presso la Palestra Comunale i concentramenti Provinciali di Primo Volley (per gli anni ) e Minivolley (per gli anni ). Nella mattinata al Primo Volley hanno partecipato, oltre alla Cambiaghese, le società Argentia, Pioltello e Gonzaga; le squadre si sono affrontate disputando 15 gare che hanno coinvolto 65 atlete. Nel pomeriggio al Minivolley hanno partecipato le società Cambiaghese, Cologno e Melzo disputando 12 gare con la partecipazione di 55 atlete. In questo In tipo di manifestazione non è importante il risultato sportivo, ma la caratteristica ludica e gioiosa dell evento, cui partecipano le piccole atlete. La Cambiaghese Pallavolo, che da oltre trent anni promuove sport a Cambiago, ha schierato in questi raggruppamenti 25 mini atlete. Un movimento consistente che ci gratifica anche nei risultati. Un ringraziamento particolare all istruttrice Lara Stucchi e a tutte le persone che hanno collaborato con noi per la buona riuscita della manifestazione. 9

10 I bambini incontrano Emanuela Nava Grazie alla collaborazione tra la Scuola Primaria e la Biblioteca Comunale, gli alunni delle classi III e IV il 10 aprile hanno incontrato Emanuela Nava, autrice di numerosi libri per l infanzia pubblicati dalle principali case editrici italiane. Dopo aver conosciuto la scrittrice attraverso i suoi libri ricchi di fantasia, sentimenti ed esperienze provenienti da diverse culture, i bambini l hanno accolta in Auditorium presentando i propri disegni, nei quali hanno illustrato i racconti e le storie che più hanno colpito la loro immaginazione. Si trattato di una iniziativa importante non solo sul versante dell approccio al mondo della lettura, ma anche per il lavoro di approfondimento che ha coinvolto bambini, insegnanti ed anche i genitori che hanno seguito il progetto attraverso le loro visite in Biblioteca. Il suo sito è: I grandi incontrano la comunicazione aumentativa alternativa L Assessorato alla cultura e la Commissione Biblioteca e Cultura promuovono un incontro dedicato agli adulti, seguito da un racconto animato per bambini dai 3 ai 7 anni, entrambi dedicati al tema della comunicazione aumentativa alternativa (CAA) come strumento di inclusione e partecipazione attiva alla lettura dei bambini con difficoltà di linguaggio, attenzione o semplice comprensione della lingua. L ANGOLO DELLA POESIA Sicilia è qui, dove il cielo si specchia nel mare e insieme si confondono nell azzurro terso Qui, dove l onda calma lascia spazio al manto d oro della fine sabbia, e il soffio del vento e l impetuosa spuma bianca, ancora s infrangono sull antica roccia. È qui, dove il dolce profumo di ginestra e mugo selvatico contrastano con l acre del salmastro. Sicilia, terra di tangibili silenzi dove i contrasti non furon mai sopiti, dove, sullo sfondo di colori intensi, s ergono, ancor possenti, dei templi le colonne. Esse son qui, a ricordare la fierezza d un passato che ancora rivive nel presente, il presente di quest amata terra e della sua generosa gente! Sciacca mare 17 giugno 2009 PROPOSTA di lettura Non ho peccato abbastanza. Antologia di poetesse arabe contemporanee (Oscar Mondadori). Sfido il mio destino, la mia epoca. Sfido l occhio umano. Schernirò le regole ridicole e la gente. Questo è il fine: colmerò i miei occhi di pura luce e nuoterò in un mare di sentimenti liberi. Ho sfidato la tradizione e la mia condizione assurda superando il limite consentito dal tempo e dal luogo. (A isha al-taymuriyya, scrittrice egiziana, )

11 Comitato Eventi Cambiago Il Comitato Eventi è l associazione turistico-culturale, costituita il 18 ottobre dello scorso anno, che coordina ed organizza i vari eventi del Paese L obiettivo finale è di arrivare a costituire, anche a Cambiago, la Pro-Loco N. 1 / aprile Non ha fini di lucro, è apolitico, apartitico e collabora con l amministrazione del Comune per quanto concerne le attività e gli eventi di interesse pubblico. Possono farne parte tutti coloro che sono interessati a realizzare lo scopo per il quale l associazione è stata costituita, portando le loro idee e partecipando attivamente all organizzazione degli eventi. L associazione ha come obiettivo qualificare e promuovere il territorio nel suo insieme, con particolare riferimento agli aspetti storico-culturali, tradizionali ed ambientali. Rientra nell attività dell associazione anche la valorizzazione dei prodotti dell artigianato artistico e di tradizione e dei prodotti tipici con la finalità di migliorare l attività turistico ricettiva e l immagine complessiva del paesaggio. Il Comitato Eventi organizza le feste promosse dall amministrazione comunale, in particolare i tradizionali quattro eventi turistico culturali: Festa di Cambiago Festa di Torrazza (in collaborazione con il Comitato Torrazza) Festa del Frumento Mercatino di Natale Il Comitato Eventi è promotore anche di eventi sportivi quali CorriCambiago, marcia non competitiva alla sua prima edizione quest anno, che si terrà il 21 aprile 2013 in collaborazione con il Comune, la Polizia Locale, la Protezione Civile e varie associazioni del paese, quali l Avis-Aido, Arva, Avomi, Vivere nel Verde. Il Comitato Eventi si propone anche come coordinatore, nell ambito delle giornate interessate all evento festa, delle iniziative sociali, culturali e sportive proposte da associazioni e comitati, presenti a Cambiago. L obiettivo finale del Comitato Eventi è di arrivare a costituire Pro-Loco. Comitato Eventi Cambiago Via Vittorio Veneto 25 - tel con il Patrocinio del Comune Approvato il Regolamento comunale per la concessione dei patrocini Di Claudio Marra È stato approvato il Regolamento che disciplina e stabilisce i criteri e le modalità per la concessione di patrocinio da parte dell Amministrazione comunale a soggetti pubblici e privati al fine di riconoscere e sostenere la promozione di iniziative di carattere sociale, culturale e scientifico, economico e sportivo, ovvero ritenute di particolare significato o di rilievo istituzionale per il Comune e non aventi scopo di lucro. Il patrocinio da parte dell Amministrazione comunale all iniziativa patrocinata comporta l utilizzo del logo e l applicazione, nei casi previsti, di esenzioni o agevolazioni relative a tributi e tariffe (patrocinio semplice) oppure con l utilizzo, senza alcun onere a carico del richiedente, delle strutture e/o delle attrezzature comunali disponibili (patrocinio di sostegno). Possono presentare richiesta di patrocinio: a. Le associazioni iscritte nell apposito registro Comunale b. Altri soggetti (a titolo esemplificativo: associazioni, comitati e fondazioni) senza fini di lucro operanti sul territorio Comunale c. Soggetti senza scopo di lucro d. Aziende pubbliche di servizi alla persona e. Soggetti pubblici che realizzano attività di interesse per la Comunità f. Le società, di capitali o di persone, per iniziative divulgative, comunque non lucrative g. Privati. Il testo completo del regolamento è disponibile sul sito del Comune. 11

12 La Vecchia Filanda Maratona Beethoven: un successo superiore alle aspettative 12 La Maratona Beethoven del 17 marzo si è rivelata un grande successo sotto vari punti di vista, a partire dall altissima qualità delle esecuzioni: in più momenti nell Auditorium di Cambiago si è sentita musica di qualità come raramente se ne ascolta nei teatri delle grandi città. Per un intera giornata è sembrato che la Scala si fosse trasferita a Cambiago, perché i nostri docenti ci hanno regalato un Beethoven strepitoso, toccandone tutti gli aspetti: la poesia, la forza, la raffinatezza, la fantasia, la modernità. In breve, hanno messo nella giusta luce tutta la sua sterminata genialità. Anche gli allievi, con le loro esecuzioni, hanno fatto vedere che il livello musicale della scuola è in costante crescita grazie al loro impegno, al loro entusiasmo e ai non pochi sacrifici. Molto gradita la sosta per il pranzo con un Menù Beethoveniano preparato per l oc- Artistica Cambiago Corsi di ginnastica artistica femminile e maschile e di ginnastica generale per bambine dell asilo La nostra associazione partecipa a campionati regionali e nazionali di ginnastica artistica e acrobatica con diversi enti di promozione sportiva a cui siamo affiliati (UISP - CSEN) ed a gare intersocetarie a confronto con varie società dei paesi limitrofi. Naturalmente nel corso dell anno non vengono a mancare iniziative, esibizioni e il tanto atteso saggio di fine anno che quest anno si svolgerà sabato 8 giugno. Tutti i corsi si svolgono presso la tensostruttura all interno del centro sportivo di Cambiago. Le iscrizioni sono aperte tutto l anno con la possibilità per i nuovi iscritti di effettuare due lezioni prova gratuite e senza impegno. casione dall Osteria Via Emilia: gulash, wienerschnitzel e, ovviamente, un ottima sachertorte. Stefano Lazzoni, con la sua tradizionale precisione e con l abituale simpatia, ha guidato il pubblico (costantemente numeroso fin dalle 8.30 di mattina) lungo un percorso che ci ha regalato, oltre al grande musicista, anche l uomo Beethoven, con i suoi tormenti e le sue tenerezze. La giornata si è conclusa con un segno concreto di come la musica possa e debba essere parte integrante della formazione dei giovanissimi: l Orchestra della Scuola Media Aldo Moro ad indirizzo musicale di Cernusco sul Naviglio si è esibita portando info e prenotazioni su in Auditorium tutta la sua freschezza e la sua simpatia. Lo spazio è tiranno ma non possiamo non accennare all ottimo concerto del trio Costa-Vernizzi-Nova che domenica 7 aprile ha letteralmete entusiasmato il pubblico dell Auditorium con un insolito Verdi e un fantastico Piazzolla. Il prossimo appuntamento è domenica 5 maggio, alle 16.30: il duo pianistico Pollice eseguirà, tra l altro, il Carnevale degli animali, brano molto amato da grandi e bambini. Le atlete della sezione agonistica durante un esibizione in collaborazione con Telethon Corso BABY GYM (3-6 anni): lunedì e giovedì dalle alle Corso base artistica: martedì e venerdì dalle alle Corso promozionale: martedì e venerdì dalle alle Corso preagonistica (bimbe selezionate): lunedì e mercoledì dalle alle 20.00, giovedì dalle alle Corso agonistica (bimbe selezionate): lunedì - mercoledì - venerdì dalle alle 18.00, martedì - giovedì dalle alle 20.00

13 N. 1 / aprile EL S CIOPPETT DE POBBIA ASSOCIAZIONE BRICIOLE DI TEMPO L ex comitato El S cioppètt de Pòbbia sabato 3 marzo nella sede delle associazioni, presso l ex Municipio, ha presentato e inaugurato la nuova associazione Briciole di Tempo. Perché questo nome? le persone, soprattutto donne, tra famiglia, impegni casalinghi e lavoro hanno sempre meno momenti da dedicare a sè stesse; questa associazione culturale-ricreativa nasce con l idea di invogliarle a ritagliarsi una briciola del loro tempo per nuovi stimoli di svago, relax e, perchè no, appagamento. è un associazione di volontariato, no profit, che si propone di organizzare corsi, laboratori, degustazioni, incontri, gite, mostre e tutto quanto fa... passione. Gli S cioppètt avevano già avviato il corso sperimentale di disegno, con le due artiste cambiaghesi Carlotta Mangiagalli e Nicoletta Germinario, che ha avuto esito molto favorevole ed è al suo terzo anno di programmazione. Forti di questo successo stanno partendo corsi di vario genere ma insoliti: non taglio e cucito, ma piccole riparazioni cioè imparare ad attaccare bottoni cerniere e a fare orli; oppure punto croce perfetto cioè la precisione sul davanti del ricamo anche sul retro, o ancora da un maglione realizzare una borsa Altre proposte: decorazione su porcellana, pupazzeria, copricandela decorato a découpage, oggetti con origami o con un impasto di mollica di pane, che asciuga e indurisce all aria. Molte di quest realizzazioni possono essere utilizzate come bomboniere. L inaugurazione ha attirato molte persone curiose, ma anche interessate e già ci sono iscrizioni; qualche corso è saltato, ma verrà riproposto nella programmazione autunnale. Intanto potrete seguirci sulla pagina facebook Associazione Briciole di Tempo Cambiago, dove è stata inserita anche la tabella con corsi, prezzi, giorni e orari di programmazione. 13

14 La Vecchia Filanda Quanto si guadagna in Comune? Pubblichiamo la retribuzione lorda degli organi politici, del dirigente e degli impiegati con posizione organizzativa del Comune La Circolare n. 10/2010 della Presidenza del Consiglio chiarisce gli ambiti entro cui si deve applicare la pubblicazione dei dati relativi a curricula e retribuzioni dei dirigenti e dei titolari di posizioni organizzative (questi ultimi non contemplati dalla precedente legge 69/2009) della pubblica amministrazione. Sul sito del Comune di Cambiago sono pubblicate le indennità degli organi politici (sindaco e assessori) e lo stipendio del segretario comunale ma non gli stipendi dei funzionari con posizioni organizzative, con mansioni dirigenziali. La norma di legge, in realtà, è affetta da evidenti lacune che lasciano spazio a differenti interpretazioni. Molti Comuni pubblicano questi dati, integralmente o parzialmente, altri invece non li pubblicano affatto. I dati che qui riportiamo sono tratti dai siti del Comune di Cambiago, del Comune di Melzo e del Comune di Vimodrone. Le indennità mensili di sindaco e assessori Sindaco, Silvano Brambilla 1.254,99 Maria Grazia Mangiagalli, assessore 627,49 Paolo Bulla, assessore 564,74 Rocco Antonio Morini, assessore 564,74 Giuseppe Mangiagalli, assessore 564,74 L indennità annua del segretario comunale Angelo Spasari Euro ,28 Il dott. Angelo Spasari svolge l incarico di segretario comunale in convenzione con il Comune di Melzo; il costo indicato nella tabella soprastante è quello di competenza del Comune di Cambiago; qui sotto la retribuzione complessiva pubblicata nel sito del Comune di Melzo: stipendio ,03 parte fissa ,93 indennità di direttore generale ,00 totale lordo annuo ,96 Gli impiegati comunali Gli stipendi degli impiegati del Comune di Cambiago titolari di posizioni organizzative (che quindi svolgono funzioni dirigenziali ma non sono inquadrati come dirigenti) non sono pubblicati in quanto, come abbiamo detto, la legge in materia non è chiara. È invece pubblicata la loro quota di indennità di risultato che, per tutti, è attribuita nella misura massima, cioè del 25% del loro stipendio. Gli impiegati in questione sono i seguenti: Brambilla Antonella - Area Servizi Sociali Brioschi Piera - Area Finanziaria Del Vecchio Cristina - Area LLPP ed Edilizia Privata Lucrezio Donato - Area Vigilanza Montini Marina - Area Affari Generali Per completezza di informazione pubblichiamo i dati pubblicati sui siti del Comune di Vimodrone da cui risultano gli stipendi degli impiegati con posizione organizzativa e funzione dirigenziale, in modo da dare un idea con buona approssimazione delle loro retribuzioni. minimo massimo Stipendio tabellare da ,49 a ,20 Posizione parte fissa da 9.000,00 a ,47 Retribuzione di risultato da 2.250,00 a 3.227,83 Totale annuo lordo da ,43 a ,20 Società Cooperativa Sociale Onlus - Cambiago, via Oberdan 8 Pulizia di condomini, aziende e abitazioni private Manutenzione del verde e floricultura Posa parquet, imbiancatura, piccoli interventi edili Manutenzioni, traslochi, sgombero cantine Cercasi personale da inserire nella manutenzione del verde Mario Colombo - cell La Vecchia Filanda Anno XIX - n. 1 aprile NdC 25 Registraz. Tribunale di Milano n. 514 del Direttore responsabile: Claudio Marra In redazione: Angelo Barberis, Daniele Orlandi, Ilaria Sala, Ottavia Mangiagalli Consulente editoriale: Carlo Baruffi Realizzazione editoriale, stampa e pubblicità: Notizie dal Comune sas di Carlo Baruffi Sede legale: via Kennedy CAMBIAGO Sede operativa: via San Biagio, CAMBIAGO Pubblicità Formati e prezzi della pubblicità (per uscita, IVA esclusa): Pagina intera: Euro 350-1/2 pagina: Euro 220 1/4 di pagina: Euro 180-1/8 di pagina Euro 120 La Vecchia Filanda è distribuita gratuitamente all URP del Comune di Cambiago, la Biblioteca comunale e l Auditorium Vecchia Filanda, il C.D.A. La Chioccia, il Poliambulatorio comunale, la segreteria del CMT, Notizie dal Comune sas e alcuni negozi di Cambiago. 14

15 Fare politica locale dopo le elezioni nazionali I risultati delle recenti elezioni nazionali hanno chiaramente manifestato un sentimento di protesta, ribellione e avversione contro la politica, i partiti ed i leader storici dei diversi schieramenti. Il centro sinistra - pur avendo dimostrato di aver voluto cogliere questa richiesta di cambiamento su argomenti come il coinvolgimento democratico degli elettori, il ricambio degli eletti, la legalità, la green economy e la sobrietà istituzionale - non è riuscita a contrastare a sufficienza il successo di una forza popolare travolgente stanca degli eccessi di una decadente classe politica... ma cerchiamo ora di guardare alla nostra piccola realtà. Questi risultati sono stati un colpo forte per chi fa politica a livello locale, in quanto siamo stati tutti inevitabilmente coinvolti nel qualunquismo di attacchi tout court ad un sistema marcio e malato. LA PAGINA DEI GRUPPI CONSIGLIARI Fare politica in piccoli comuni come il nostro non vuol dire però essere dei furbi, ladri ed approfittatori interessati a tutelarsi o a lucrare alle spalle degli altri, ma invece significa dedicare tanto tempo ed energie per il bene della propria comunità e sottrarre spazi ai propri hobby e alla propria famiglia. Sostenere con la propria faccia candidati di partiti e liste civiche, vuol dire aver lavorato e affrontato sfide e problemi insieme a persone serie, oneste, capaci e con una competenza specifica che tra l altro devono ricevere migliaia di preferenze per essere selezionati nelle liste (non qualche decina di click). Inoltre, la bravura di un politico non si può giudicare né da un video caricato su YouTube né dalle garanzie di un leader trascinatore e carismatico, ma in un bilancio con i conti in regola, in un territorio qualificato e non svenduto alla cementificazione, nei servizi che vengono erogati nonostante tagli e controtagli, nella passione e nell impegno di volontari e amministratori e nella visione N. 1 / aprile pluriennale di un progetto di paese. Cosa può quindi succedere se la reazione di chi fa politica a questo sentimento di antipolitica è: ma chi me lo fa fare o la prossima volta me ne sto a casa a guardare la partita al posto di partecipare all ennesima riunione? L opportunità che queste elezioni ci offrono è il riavvicinamento delle persone alla politica: non può più bastare criticare e lamentarsi del sistema, ma occorre agire e spendersi in prima persona per realizzare le idee in cui si crede. Noi ci siamo! Non siamo tanti, siamo attivi su più fronti e avere un aiuto in più ci servirebbe molto. Ci trovate per le strade e nei bar del Paese, così come in Comune o all indirizzo mail uniti. L invito è sempre aperto, costruiamo insieme una Cambiago sempre migliore! Gruppo Consiliare Uniti per Cambiago IMU: ecco cosa si deve ridare indietro Il Comune di Cambiago ha incassato con l IMU poco più di eur mentre con la vecchia ICI nel 2011 il Comune aveva riscosso circa eur. Non tutti questi soldi però sono rimasti a Cambiago, infatti la maggior parte di essi sono stati girati al governo nazionale. E evidente lo sforzo fatto da noi cambiaghesi per fare fronte agli impegni presi dall Italia in Europa e questo ci è costato molto sacrificio a tutti i livelli: dai lavoratori dipendenti che hanno dovuto stringere la cinghia per riuscire ad arrivare a fine mese, agli imprenditori che già costretti dalle difficoltà dovute al recupero dei crediti e alle vendite, si sono visti un ulteriore aumento dei costi, ai pensionati. Tensioni nelle aziende, che saltano lasciando impagati dipendenti e fornitori, senso di sfiducia verso il futuro da parte dei giovani, difficoltà economiche a tutti i livelli sono solo alcune delle conseguenze. Per non parlare dei tanti giovani laureati che cercano lavoro all estero dove trovano possibilità di carriera e riconoscimenti economici più adeguati alle loro competenze. E chiaro che non è solo l introduzione di questa tassa che ha determinato questa situazione, è tuttavia vero che l IMU è quella che a livello locale ci riguarda più da vicino. La classe politica, a tutti i livelli, partendo da consiglieri comunali fino ad arrivare ai segretari di partito e ai massimi vertici istituzionali (non ci tiriamo indietro nemmeno noi come gruppo consiliare) si deve rendere conto di questi enormi sacrifici che gli italiani stanno facendo e credo che essa debba trarre un importante insegnamento da questa situazione. Non è più pensabile ai giorni nostri un Italia con una contrapposizione politica così forte, dove da una parte si ritiene che ci siano i valorosi, gli onesti, i capaci e dall altra gli incapaci e i disonesti. A tutti capita sul luogo di lavoro ad esempio di avere a che fare con persone di tutte le idee politiche e non per questo i migliori sono solo quelli che votano per un determinato partito. Fare una Nuova Politica significa discutere le proprie idee nell interesse della collettività e delle prossime generazioni, non indicare l altro come il male assoluto solo per una convenienza elettorale. Creare una contrapposizione tra partiti come se fossero delle tifoserie di calcio di squadre avverse può giovare solo al singolo partito non certo agli italiani: sarebbe invece più utile ragionare come se si dovesse fare la squadra nazionale per i mondiali di calcio, e la Squadra Italia di mondiali ne ha vinti diversi. Ricevere in cambio dell IMU una Politica Nuova, fatta di confronto e non più di scontro, penso sia una cosa che gli Italiani si meritino. Gruppo Consiliare PDL L articolo della Lega Nord non è pervenuto in redazione 15

16 La Vecchia Filanda Ecco alcuni patriarchi di Cambiago Secondo le statistiche attuali rientrano nella categoria anziani (qui meglio indicati come patriarchi ) tutti coloro che hanno superato il 65 anno d età. Perfettamente in linea con la media nazionale, anche a Cambiago si registra una percentuale pari al 14% per la popolazione che è attualmente in età senile. Di questi lo 0,5% supera l aspettativa di vita media attuale - che è di 79,4 anni per gli uomini e di 84,5 anni per le donne e addirittura quella prevista per il 2040, secondo la quale gli uomini arriveranno mediamente ad 88 anni e le donne a 92. Infatti nel nostro comune risiedono 3 uomini tra i 91 ed i 95 anni, e 26 donne tra i 91 ed i 101 anni! Con questi ultranovantenni che sono la nostra memoria storica e la nostra saggezza, che hanno alle spalle, nelle mani, nel volto tutta la bellezza di circa un secolo di vita vissuta proprio qui nel nostro paese, facciamo un passo indietro nel tempo che forse ci aiuterà a valorizzare un po di più la Cambiago di oggi. 16 Virginia Traina, 93 Subito dopo le nozze ha cominciato a lavorare nel bar Luiseta, detto anche della Bergamasca da quando era giunta lei da Fonte Bracca (Bergamo). In inverno i contadini lavoravano meno, trascorrevano tanto tempo all osteria in compagnia, a raccontare barzellette e giocare a carte, così il primo incasso del primo giorno in osteria è un record: 750 lire (avevano venduto vari litri di vino da 50 lire al litro, ciò che di più caro avevano a listino), perché quella sera tutti erano andati a conoscere la dona del Luiseta, c al duveva spusass pù e a la fen al s è spusà anca lù *. Ricorda che nel 40 molti dei clienti abituali erano stati chiamati in guerra, il paese era desolato, c era il coprifuoco, e a volte dovevano scappare fuori dall abitato dovevano avere il quadro del Duce e dei reali nel locale, ma se venivano gli oppositori occorreva toglierli...la gente aveva davvero poco E adesso? È tutt un altro Cambiago, tanti cambiamenti, ma il paese è più bello e in ordine. * la moglie del Luiseta (soprannome del proprietario dell osteria) che non doveva più sposarsi ma che alla fine si è sposato. Auguri Pierina! Rinnoviamo gli auguri per i suoi 101 anni a Pierina Sottocorno, di cui La Vecchia Filanda aveva già raccontato la storia (è possibile reperire il notiziario comunale numero 1 del 2012 sul sito del Comune oppure in biblioteca). Ida Villa, 99 anni il 14 aprile Ha atteso per otto lunghi anni il fidanzato torrazzese andato in guerra e fatto prigioniero in Algeria, è rimasta in contatto con lui tramite lettere recapitate ad una vicina, in segreto dai genitori. E a 32 anni si è sposata ad Ornago, con un singolare matrimonio a 4 (anche suo fratello sposava la sorella di suo marito!), e conseguenti 2 giorni di festa mangiando tutti i polli della cascina di famiglia. Il viaggio di nozze è stato una bella biciclettata da Ornago alla Torrazza, un posto dove c erano solo i cortili nel 1946, un posto che le è subito piaciuto, e in cui ribadisce di trovarsi propi ben ancor oggi. Ha cominciato a fare la contadina, perché si viveva della vendita di paglia e granoturco, ed in seguito ha fatto la camiciaia. Delle innovazioni del giorno d oggi apprezza in particolar modo la lavatrice, perché ricorda la tanta fatica fatta nel lavare tutto a mano nei secchi! Angelo Gino Colombo, 93 Pur essendo figlio di contadino, non ha mai avuto passione per la terra. Prima di trovare un posto fisso in banca, aveva frequentato la scuola di avviamento professionale e aveva lavorato come tornitore allo stabilimento Magnaghi di Milano. Ha fatto la vita da pendolare: andava in bicicletta a Villa Fornaci, poi prendeva il tram fino a Loreto ed aveva altri dieci minuti a piedi. Cambiago negli anni Cinquanta e Sessanta a suo modo era un centro all avanguardia. Siamo stati tra i primi Comuni della zona a realizzare la fognatura e l allacciamento dell acqua potabile. Cambiago quando aveva poco più di 2500 abitanti era un paese molto bello e vivibile, ricco di umanità e di socialità. Oggi sicuramente il paese ha conosciuto un grande sviluppo, ma molte di queste caratteristiche sono andate perse. La testimonianza del signor Gino è leggibile per intero nel libro dello storico Vincenzo Sala intitolato Cambiago e Torrazza, dalle origini al XX secolo che è possibile richiedere gratuitamente in Comune. Troverete anche i racconti di due ragazze del 1916, Eugenia Fumagalli e Maria Colnago, da non perdere! UNA PRECISAZIONE Nello scorso numero della Vecchia Filanda (dicembre) in questa rubrica le cifre indicate come i cambiaghesi provenienti dall estero riguardavano solo i Paesi di cui c è una maggiore rappresentanza, perché elencare tutte le nazionalità avrebbe richiesto troppo spazio. La redazione

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo.

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. RINNOVO DEL PARLAMENTO ITALIANO RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE : Lombardia Lazio Molise Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. La

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI BILANCIO DI PREVISIONE COMUNE DI VERNATE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 IL BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 E STATO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IN DATA 15 APRILE

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati BILANCIO 2015 Comune di Scanzorosciate CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015 Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati IL TERRITORIO Superficie complessiva Kmq 11 Strade Km 70 Numero

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ARTICOLO 1 SCOPO DEI CRITERI Scopo dei presenti criteri è quello di regolare l attività ginnico sportiva

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2010-2011

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2010-2011 Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano ISCRIZIONI anno scolastico 2010-2011 presentazione del 26 novembre 2009 aggiornata a gennaio 2010 clicca sulle voci del menù Convitto Nazionale

Dettagli

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata

Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata Il 28 novembre 2015, noi classe 1^B, come tutti gli alunni del nostro Istituto, abbiamo aperto la nostra scuola al territorio. L esperienza è stata molto positiva perché ci ha permesso di far conoscere

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

IL CONCORSO NAZIONALE VOCI MUSICA SI TRASFORMA

IL CONCORSO NAZIONALE VOCI MUSICA SI TRASFORMA Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II Scuola Primaria- Scuola Secondaria I grado (corso ad indirizzo musicale sede di via Manno) Liceo Classico Liceo Classico Europeo Liceo Classico con Strumento Musicale

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI BILANCIO DI PREVISIONE COMUNE DI VERNATE ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 IL BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 E STATO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IN DATA 29.04.2015

Dettagli

ASSOCIAZIONE. Accademia dei Poeti Erranti

ASSOCIAZIONE. Accademia dei Poeti Erranti ASSOCIAZIONE Accademia dei Poeti Erranti Est. 2010 APE Il Manifesto L umiltà consapevole è la massima espressione dell intelligenza umana. L unica verità che possediamo è che in realtà non possediamo alcuna

Dettagli

Un Cuore nuovo per Velletri

Un Cuore nuovo per Velletri Un Cuore nuovo per Velletri Programma Politico per la Città di Velletri Solitamente nei programmi elettorali si tende a fare un elenco di numerosi progetti e svariate proposte per cercare di accattivarsi

Dettagli

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà

La Scuola Primaria. Affrontare insieme le difficoltà La Scuola Primaria Un percorso di crescita fondamentale nello sviluppo delle competenze e delle conoscenze. Un ambiente educativo sereno e inclusivo nel quale è possibile promuovere, sostenere ed accompagnare

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13 IL CASO DI MISANO GERA D ADDA CHE COS E IL BILANCIO COMUNALE Strumento di pianificazione e gestione economica e finanziaria dei Comuni. In esso vengono dettagliate tutte le entrate e le spese dell'ente

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Scuola dell Infanzia PAOLA DI ROSA Scuola Primaria SAN GIUSEPPE

Scuola dell Infanzia PAOLA DI ROSA Scuola Primaria SAN GIUSEPPE Scuola dell Infanzia PAOLA DI ROSA Scuola Primaria SAN GIUSEPPE Scuola dell Infanzia Paola di Rosa Scuola Primaria San Giuseppe La vera educazione è apertura alla realtà nella sua ricchezza la scuola è

Dettagli

VERBALE N 10. Punto 1: Lettura ed approvazione verbale seduta precedente.

VERBALE N 10. Punto 1: Lettura ed approvazione verbale seduta precedente. ISTITUTO COMPRENSIVO "G. CURIONI" Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di I grado: Romagnano Sesia - Ghemme Scuola Primaria: Prato Sesia - Sizzano Sede: Vicolo Asilo, 3-28078 Romagnano Sesia (NO) Tel.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Una biblioteca da vivere

Una biblioteca da vivere servizi sociali Assegnati i due posti per i volontari in Servizio Civile Una biblioteca da vivere C on il secondo Bando Ordinario per la selezione di 4-43 volontari da impiegare in progetti di Servizio

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una nuova sede destinata ai bambini e ai ragazzi e che ha

Dettagli

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città Genus Bononiae per le Scuole - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città I Sevizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella Città hanno elaborato per l anno scolastico 2015-2016 una nuova offerta

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 Prot. n. 24405 1 E istituita con decorrenza dal 1 gennaio 2014 l imposta comunale (IUC), con la Legge 27/12/2013,

Dettagli

UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE

UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE UNA RETE DI SOSTEGNO PER I BAMBINI AMMALATI E PER LE LORO FAMIGLIE Casina dei bimbi conta su di me Mi chiamo Claudia e sono la mamma di Federico, che oggi avrebbe l età per un simpatico profilo su Facebook.

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 L alunno al centro RISPETTO DELLE INDIVIDUALITA ATTENZIONE ALLE SPECIFICITA PERSONALI ATTENZIONE AI DIVERSI STILI DI APPRENDIMENTO CURA DELLE RELAZIONI

Dettagli

Wedding. Road Show. la tua attività. Fai viaggiare. con il primo wedding roadshow italiano! ERBA LECCO MONZA COMO MILANO...

Wedding. Road Show. la tua attività. Fai viaggiare. con il primo wedding roadshow italiano! ERBA LECCO MONZA COMO MILANO... Fai viaggiare la tua attività con il primo wedding roadshow italiano!... ERBA LECCO MONZA COMO MILANO... L EVENTO IL WEDDING ROAD SHOW Italy inaugura un nuovo concept di fiera itinerante che porterà nei

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la IV edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la IV edizione del concorso forma Torino, 17 settembre 2014 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la IV edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

Comune di Settala- Provincia di Milano

Comune di Settala- Provincia di Milano Comune di Settala- Provincia di Milano ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE PIANO FINANZIARIO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2005/2006 L ASSESSORE ALLA P.I. (Massimo Dr. Labadini) IL SINDACO

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI 1 a.s. 2006/07 Attività prodotta da: Silvia Fantina- Silvia Larese- Mara Dalle Fratte. Proposta di lavoro stratificata Materiali: test ITALIANO COME LINGUA

Dettagli

Portate le vostre foto di classe

Portate le vostre foto di classe MARTEDI 18 novembre - L ENERGIA DEL FUTURO I giovani che escono dalla scuola per lanciarsi verso la vita e diventare quei cittadini che la scuola ha contribuito a educare. Serata dedicata ai docenti delle

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

I PROGETTI EDUCATIVI TELETHON 2015/16

I PROGETTI EDUCATIVI TELETHON 2015/16 I PROGETTI EDUCATIVI TELETHON 2015/16 Perché entrare nelle scuole? La rarità delle malattie genetiche fa sì che esse siano trascurate dai principali investimenti pubblici e privati. Telethon esiste proprio

Dettagli

DECIDI DEmocrazia e CIttadinanza DIgitale Anno 2007 DOCUMENTO FINALE

DECIDI DEmocrazia e CIttadinanza DIgitale Anno 2007 DOCUMENTO FINALE Questa pubblicazione è stata progettata editorialmente dall Ufficio Comunicazione Testi e Progetto grafico Fernanda Marotti settembre 2008 DECIDI DEmocrazia e CIttadinanza DIgitale Anno 2007 DOCUMENTO

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Scuola Primaria Arcivescovile Dame Inglesi

Scuola Primaria Arcivescovile Dame Inglesi Scuola Primaria Arcivescovile Dame Inglesi Che cosa offriamo? Il Progetto educativo d Istituto La Scuola si propone di contribuire alla formazione integrale dell alunno, accompagnandolo in una crescita

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione consiliare n. 9 del 4.02.2010 PRIMA PARTE FINALITÀ E ORGANIZZAZIONE Art. 1 Finalità Il Comune di Pont Canavese predispone un servizio

Dettagli

LA SCUOLA MEDIA DI PAINA

LA SCUOLA MEDIA DI PAINA 1 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto comprensivo don Rinaldo Beretta" Scuola secondaria di primo grado Salvo D Acquisto 20030 PAINA DI GIUSSANO - VIA A. MANZONI, 50 TEL.

Dettagli

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013.

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. La scuola rappresenta un campo privilegiato per la formazione dei cittadini di domani.

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

(n tel. 011/4099923) PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

(n tel. 011/4099923) PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA (n tel. 011/4099923) PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Premessa La sintesi del Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) descritto nelle pagine seguenti, contiene le linee essenziali riferite

Dettagli

Notiziario n. 2 12 ottobre

Notiziario n. 2 12 ottobre Notiziario n. 2 12 ottobre 17 OTTOBRE: Assemblee di classe Come da calendario scolastico, sono convocate le ASSEMBLEE DI CLASSE della scuola primaria Vanzo per Sabato 17 ottobre : 8:45 classe prima 9:30

Dettagli

Comune di Albiate. Piano per il diritto allo studio Anno scolastico 2014/2015. Legge Regionale n. 31/80

Comune di Albiate. Piano per il diritto allo studio Anno scolastico 2014/2015. Legge Regionale n. 31/80 Comune di Albiate Piano per il diritto allo studio Anno scolastico 2014/2015 Legge Regionale n. 31/80 1. ANALISI DELL OFFERTA SCOLASTICA PRESENTE SUL TERRITORIO COMUNALE. POPOLAZIONE SCOLASTICA 2014/2015

Dettagli

E...STATE CON L'ALBERO MAESTRO

E...STATE CON L'ALBERO MAESTRO E...STATE CON L'ALBERO Il E...state con L'Albero Maestro è una grande occasione per vivere un'esperienza ludica, educativa e socializzante, fa da sfondo ad un progetto che persegue i valori dell'autonomia,

Dettagli

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013

CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE OSASCO UNIONE DI COMUNI SIGLA PROV. TO CERTIFICATO DEL RENDICONTO AL BILANCIO 2013 Pag. 3 CODICE ENTE 1 0 1 0 8 1 1 7 0 0 COMUNE o UNIONE DI COMUNI DI OSASCO SIGLA

Dettagli

Scuola dell InfanzIa paritaria angelo pedretti Via Capersegno 17 Presezzo. P.O.F. Piano Offerta Formativa. Anno Scolastico 2015/16

Scuola dell InfanzIa paritaria angelo pedretti Via Capersegno 17 Presezzo. P.O.F. Piano Offerta Formativa. Anno Scolastico 2015/16 Scuola dell InfanzIa paritaria angelo pedretti Via Capersegno 17 Presezzo P.O.F. Piano Offerta Formativa Anno Scolastico 2015/16 Saluto di benvenuto Carissimi genitori e bambini, benvenuti nella nostra

Dettagli

COMUNE DI PISOGNE. Assessorato ai Servizi Scolastici

COMUNE DI PISOGNE. Assessorato ai Servizi Scolastici COMUNE DI PISOGNE Assessorato ai Servizi Scolastici PIANO DIRITTO ALLO STUDIO anno scolastico 2013/2014 1 POPOLAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2013 2014 Scuole dell Infanzia Scuole Primarie Scuole Secondarie

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 Il giorno 15/10/14 alle ore 16,30, regolarmente convocato, si è riunito il Consiglio D Istituto; in apertura di seduta sono presenti tutti i

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO Il responsabile del Servizio è la D.ssa PARA Monica Segretario Comunale tel. 0171.925263 areacontabile@comune.limonepiemonte.it. Riceve: su appuntamento Il servizio

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO SCUOLA A.S. 2012/2013 Premessa In continuità con gli anni precedenti, anche per l anno scolastico 2012/2013, la nostra Amministrazione Comunale, pur con le

Dettagli

Comune di Cogliate Provincia di Monza e della Brianza

Comune di Cogliate Provincia di Monza e della Brianza PIANO DI INTERVENTO PER L ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO Relazione introduttiva ANNO SCOLASTICO 2013/2014 (Approvato con deliberazione di C.C. del..) Nel predisporre la presente proposta di approvazione

Dettagli

UN NEGOZIO DAVVERO IL MERCATINO DEI PICCOLI PARTICOLARE. Terra dei Piccoli Onlus

UN NEGOZIO DAVVERO IL MERCATINO DEI PICCOLI PARTICOLARE. Terra dei Piccoli Onlus UN NEGOZIO DAVVERO PARTICOLARE IL MERCATINO DEI PICCOLI Terra dei Piccoli Onlus Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale - ai sensi del D. Lgs. n. 460/97 - CF: 97520150588 Anagrafe Unica ONLUS n

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa Ormai nel lontano 2004, l allora parroco di Trissino Don Giuseppe Nicolin mi chiese di entrare nel CDA del nuovo Ente, Fondazione Casa della Gioventù. Successivamente, i componenti dello stesso organo

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI

SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI Dove ci troviamo La scuola G. Mazzini si trova a Legnano in piazza Trento e Trieste. Si colloca in una zona strategica poiché comodamente raggiungibile dal centro di Legnano,

Dettagli

C o m u n e d i Q U A R T REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI

C o m u n e d i Q U A R T REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI Approvato con delibera della Giunta comunale n. 100 del 3 dicembre 2010 avente ad oggetto Regolamento per l utilizzo delle palestre comunali: approvazione. SOMMARIO

Dettagli

DOVE TITOLO DEL PROGETTO. una biblioteca da scoprire REQUISITI OBBLIGATORI EVENTUALI OBBLIGHI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE INFORMAZIONI

DOVE TITOLO DEL PROGETTO. una biblioteca da scoprire REQUISITI OBBLIGATORI EVENTUALI OBBLIGHI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE INFORMAZIONI TITOLO DEL PROGETTO DOVE CODICE SEDE DI ENTE PROGETTANTE COMUNE INDIRIZZO ATTUAZIONE PROGETTO N. VOLONTARI TIPO POSTO una biblioteca da scoprire AREA D'INTERVENTO REQUISITI OBBLIGATORI Comune di Brandizzo

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 V SETTORE Scuola, Cultura, Turismo, Comunicazione, Urp Programma del SERVIZIO COMUNICAZIONE DEL SERVIZIO: Promuovere l immagine e le iniziative del Comune, promozione e

Dettagli

BIBLIOTECA 2.0 TITOLO DEL PROGETTO: SETTORE E AREA D INTERVENTO. Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche

BIBLIOTECA 2.0 TITOLO DEL PROGETTO: SETTORE E AREA D INTERVENTO. Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche TITOLO DEL PROGETTO: BIBLIOTECA 2.0 SETTORE E AREA D INTERVENTO Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL PROGETTO

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013.

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013. Verona, 27 novembre 2013 Prot. n 2783/2013/A Egregio Signore Geom. MAURIZIO SAVONCELLI Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Piazza Colonna, 361 E-mail: presidenza@cng.it 00187

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 TERRITORIO Potenziamento delle strutture sul territorio : Realizzazione di progetti ex novo e di ristrutturazione affiancati da richieste di assegnazione di fondi europei,

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA KazimirMalevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014. Nota informativa aggiornata alla data del 5/08/2014

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014. Nota informativa aggiornata alla data del 5/08/2014 COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 Prot. n. 24405/2014 1 Nota informativa aggiornata alla data del 5/08/2014 E istituita con decorrenza dal 1 gennaio

Dettagli

Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud

Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud Avvertenza generale per i lettori: usando i tasti CTRL + CLIC potranno far funzionare i collegamenti ipertestuali (che si riconoscono dal carattere sottolineato,

Dettagli

INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014

INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014 INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014 1) IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) La Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27 dicembre 2013 (articolo 1 commi da 639 a 731) ha istituito, a partire dal 1/01/2014, l Imposta

Dettagli

Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/2014 2014 CENTRO DI RESPONSABILITA':

Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/2014 2014 CENTRO DI RESPONSABILITA': Comune di Tarcento - Spesa - Assegnazione risorse alla data del 14/10/ CENTRO DI RESPONSABILITA': Titolo: 4 SPESE PER PARTITE DI GIRO 4 00 00 01 RITENUTE PREVID.LI E ASSIST. P 5300/ 0 VERSAMENTO DELLE

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE DEI PROGETTI

AUTOVALUTAZIONE DEI PROGETTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZERO BRANCO AUTOVALUTAZIONE DEI PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2013-2014 1 LETTURA: il progetto di valorizzazione della lettura è stato condotto a livello laboratoriale con i bambini

Dettagli

BUSINESS PLAN (FAC SIMILE)

BUSINESS PLAN (FAC SIMILE) Piano Economico Finanziario - FAC SIMILE PROCEDURA APERTA L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO INERENTE LA GESTIONE DELLA LUDOTECA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI PISA BUSINESS PLAN (FAC SIMILE) DESCRIZIONE

Dettagli

L ARTE DI EDUCARE progetto di formazione per genitori ed insegnanti nel campo delle abilità umane

L ARTE DI EDUCARE progetto di formazione per genitori ed insegnanti nel campo delle abilità umane C OMITATO DI PROMOZIONE C U L TURAL E GENITORI I STITUTO C OMP RENSIVO A ZZANO D ECIMO L ARTE DI EDUCARE progetto di formazione per genitori ed insegnanti nel campo delle abilità umane Con il contributo

Dettagli

"Che Avventura quest'estate!"

Che Avventura quest'estate! L assessorato alle Politiche Educative del Comune di Triuggio Il Sindaco di Albiate Per info e contatti: De m e t r a O N L U S Settore Educazione Ambientale http://www.demetra.net aea@demetra.net Tel:

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione Comune di Spilamberto (MO)

Relazione al bilancio di previsione Comune di Spilamberto (MO) febbraio 9 Relazione al bilancio di previsione 2015 Comune di Spilamberto (MO) 1. Il bilancio Il Bilancio di Previsione è il documento di programmazione e controllo dell'ente; deve assolvere contemporaneamente

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COMUNE DI COTIGNOLA PROVINCIA DI RAVENNA

COMUNE DI COTIGNOLA PROVINCIA DI RAVENNA COMUNE DI COTIGNOLA PROVINCIA DI RAVENNA Piazza Vittorio Emanuele II n.31-48010 Cotignola (RA) Telefono: 0545/908811 - Telefax: 0545/41282 P.IVA 00148580392 e-mail: comunecotignola@racine.ra.it SETTORE

Dettagli

PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015

PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015 Allegato 1 PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015 Il Comune di Pistoia, attraverso i Servizi sociali e le ex Circoscrizioni, ha sostenuto e implementato negli anni, proposte

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MEDITERRANEO O.N.L.U.S. Titolo I. I principi

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MEDITERRANEO O.N.L.U.S. Titolo I. I principi STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MEDITERRANEO O.N.L.U.S. Titolo I I principi ART.1 Nello spirito della costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli art. 36 e seguenti del codice

Dettagli

Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti!

Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti! Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti! In primavera Dal 19 al 23 marzo tradizionale appuntamento Sagra della Seppia 3 giorni / 2 notti in camera 4**** a partire da 119,00 a persona 2

Dettagli

Comune di Vernate Provincia di Milano

Comune di Vernate Provincia di Milano Comune di Vernate Provincia di Milano SINTESI RISULTANZE FINALI RENDICONTO DELLA GESTIONE FINANZIARIA ANNO 2010 Con l approvazione del Rendiconto di gestione anno 2010 l Amministrazione Comunale vuole

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

La newsletter dell'azienda Speciale Gallazzi Vismara Numero 2 - maggio 2015

La newsletter dell'azienda Speciale Gallazzi Vismara Numero 2 - maggio 2015 La newsletter dell'azienda Speciale Gallazzi Vismara Numero 2 - maggio 2015 FESTA DI PRIMAVERA Il 29 marzo la Casa di Riposo Gallazzi Vismara ha dato ufficialmente il benvenuto alla primavera, una stagione

Dettagli

Brevi indicazioni operative per le famiglie

Brevi indicazioni operative per le famiglie Brevi indicazioni operative per le famiglie È consigliato un abbigliamento comodo, con scarpe da ginnastica, per permettere ai bambini di giocare senza difficoltà. I bambini che entrano al Centro dopo

Dettagli