SINDROME DEL COLON IRRITABILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SINDROME DEL COLON IRRITABILE"

Transcript

1 SINDROME DEL COLON IRRITABILE Una diagnosi di esclusione 6 o0obre 2012 INTRODUZIONE IBS: uno dei più frequen= disturbi gastrointes=nali Prevalenza: tra il 5 e 20% Due volte più frequente nelle donne Aumento nella popolazione anziana Ampia gamma di sintomi, alcuni comuni ad altri disturbi GI DIAGNOSI Persona con uno di ques? sintomi da almeno 6 mesi: DOLORE ADDOMINALE, DISCOMFORT,CAMBIO DELLE ABITUDINI DELL ALVO PRESENTAZIONE INIZIALE Emocromo+ F VES PCR TTG Anamnesi e esame clinico effeiuato dal MMG Diagnosi posi?va per IBS RED FLAGS: Sanguinamento reiale Perdita di peso inspiegata Età>60 aa Storia familiare per ca ovarico o del colon Paziente che da almeno 6 mesi presenta: 1. Dolore addominale o discomfort 2. Gonfiore 3. Cambiamento nelle abitudini dell alvo 1

2 CRITERI PER LA DIAGNOSI: MANNING CRITERI PER LA DIAGNOSI: ROME (II/III) IBS: DIAGNOSI Considerare la diagnosi di IBS se il paziente ha dolore addominale che : 1. Migliora dalla defecazione O 2. Si associa con frequenza dell alvo alterata o feci alterate E con almeno due dei seguen=: 1. Passaggio delle feci alterato 2. Distensione, tensione addominale 3. Passaggio di muco 4. Sintomi che peggiorano mangiando TEST DA FARE NEL SOSPETTO Emocromo con formula (per escludere anemia) Ves, pcr (per escludere IBD) Tranglutaminasi (per escludere morbo celiaco sensibilità e specificità) alta RED FLAGS 1. Sanguinamento re0ale 2. Perdita di peso inspiegabile 3. Storia familiare di carcinoma re0ale o ovarico 4. Presentazione tardiva (età < 60 anni) Ques= esami hanno limitate prove di u=lità clinica, ma possono essere comunque di supporto per la diagnosi Ques= sintomi di allarme richiedono ulteriori indagini di 2 livello 2

3 DA NON FARE ALL INIZIO Colonscopia Sigmoidoscopia Sangue occulto Ultrasuoni Esame colturale delle feci Breath test Funzionalità =roidea Non ci sono sufficien= prove di efficacia per usare ques= test di rou=ne nel caso di pazien= che rispondono ai criteri posi=vi per la diagnosi di IBS che NON abbiano alcuna RED flags Le raccomandazioni in ogni caso non dovrebbero impedire l uso di esami diagnos?ci nei pazien? con sintomi che non rispondono ai criteri per la diagnosi di IBS o sugges?vi di patologia organica. RACCOMANDAZIONI RACCOMANDAZIONI Ci sono buone evidenze per supportare l uso di criteri diagnos=ci posi=vi per IBS Ci sono limitate evidenze che dimostrino che pazien= con ques= criteri posi=vi, abbiano un problema organico. In questa popolazione test diagnos=ci aggiungono poco valore clinico, tranne quelli per il morbo celiaco Ci sono evidenze di buon rapporto costo/beneficio per l uso dei test sierologici per la celiachia Ci sono evidenze che è più efficace usare test poco invasivi e poco costosi all inizio e poi avere la conferma con test più invasivi che non il contrario In tu0e le persone con possibile IBS vanno valutate le seguen= RED FLAGS: 1. perdita di peso, 2. sanguinamento reiale, 3. storia familiare di carcinoma ovarico o del colon/reio, 4. un cambiamento delle abitudini dell alvo che persiste da più di 6 se^mane in pz >60 aa 5. Anemia 6. Massa addominale o reiale 7. Markers per mala^e infiammatorie intes?nali posi?vi Con uno o più di ques= sintomi di allarme vanno esegui= esami di secondo livello 3

4 TERAPIA GESTIONE IBS Dovrebbe essere basata sulla natura e severità dei sintomi e terapie mediche singole o combinate con consigli sullo s?le di vita, dire^ ai sintomi predominan? STILE DI VITA ADEGUARE LA DIETA (diminuire fibre, preferendo quelle solubili) FARE REGOLARE ATTIVITÀ FISICA DARE ADEGUATE INFORMAZIONI AL PZ (su dieta e s?le di vita) TERAPIA FARMACOLOGICA Considerare th. Singole o combinate con: ANTISPASTICI LASSATIVI ANTOMITILITà DEPRESSIVI TRICICLICI (SECONDA LINEA) STILE DI VITA INTROITO DI FIBRE PROBIOTICI E PREBIOTICI ALOE VERA DIETA DI ESCLUSIONE SINTOMI SOTTO CONTROLLO Efficace Follow per valutare la risposta clinica al tra0amento Non efficace CONTINUARE IL PROFILO DEI SINTOMI TERAPIA FARMACOLOGICA TERAPIA PSICOLOGICA PIU DI 12 MESI DI DURATA CONSIDERARE INTERVENTI PSICOLOGICI IPNOSI, TERAPIA PSICOLOGICA STILE DI VITA Fare pas= regolari, non lasciare troppo tempo tra un pasto e l altro, prendersi tempo per mangiare Bere almeno 8 tazze di liquidi, evitare bevande gassate o alcoliche, limitare l uso di te o caffè Limitare l uso di alimen= ricchi in fibre, in par=colare pane, riso integrale Limitarsi a tre porzioni di fru0a al giorno Nei pazien= con diarrea evitare l uso di sorbitolo FIBRE Il medico dovrebbe rivalutare l introito di fibre giornaliero del paziente, il più delle volte riducendone la quan=tà e monitorando i sintomi nel fra0empo. Pazien= con IBS dovrebbero essere scoraggia= dal mangiare fibre insolubili (come il pane). Se l introito di fibre non può essere diminuito meglio optare per le fibre solubili (avena) Pazien= con gonfiore e flatulenza possono trarre vantaggio dall avena e dai semi di lino Fare regolare afvità fisica PROBIOTICI PROBIOTICI Microrganismi vivi e vitali che conferiscono benefici alla salute dell ospite quando consuma= in adeguate quan=tà, come parte di un alimento o di un integratore (FAO/WHO, 2001) Lactobacilli e bifidoba0eri sono le specie pià comuni Ce ne sono in commercio negli alimen= (Yakult, Ac=mel, Ac=via) e so0o forma di integratori alimentari (Dicoflor, Codex, Neolactoflorene, Fervivo ) 4

5 PREBIOTICI Sono carboidra= complessi non digeribili dal nostro organismo che nutrono la microflora ba0erica intes=nale, promuovendone la crescita e l afvità I prebio=ci sono i FOS (fru0oligosaccaridi) e l INULINA Vengono usa= da soli o in combinazione con probio=ci (simbion=- Enterovital) PROBIOTICI/ PREBIOTICI 1. I probio=ci vanno preso per almeno 4 sefmane monitorando gli effef 2. Ci sono evidenze sufficientemente buone che l uso dei probio=ci in par=colare in combinazione por= a un miglioramento globale dei sintomi 3. Non ci sono grosse evidenze di miglioramento dei sintomi in pazien= che fanno uso di prebio=ci DIETA DI ESCLUSIONE ALOE VERA I pazien= dovrebbero essere adeguatamente valuta= all inizio riguardo alla dieta Deve essere incoraggia= i pas= regolari La dieta di esclusione va riservata a casi par=colari, in caso di IBS severa e so0o controllo di uno specialista Possono essere invia= a un dietologo anche casi lievi ALOE VERA TERAPIA FARMACOLOGICA L uso dell aloe vera va scoraggiato nei pazien= con IBS Non ci sono evidenze cliniche sulla sua efficacia Ci sono prove di effef collaterali: squilibrio ele0roli=co, abbassamento dei livelli di potassio sierico e disidratazione Bisogna quindi considerare a0entamente il rischio di effef collaterali sopra0u0o sui pz con comorbidità 1. LASSATIVI 2. AGENTI ANTIDIARROICI 3. ANTISPASTICI 4. ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 5

6 1.LASSATIVI LASSATIVI Vari =pi: 1. Forman= massa (fibrogel,normacol); 2. S=molan= (glicerolo, senna, biascodyl) 3. Ammorbinden= fecali (paraffina liquida) 4. Lassa=vi osmo=ci (macrogol, la0ulosio, sali di magnesio) Risultano efficaci nel traiamento della s??chezza Ci sono limitate evidenze che il tra0amento con lassa=vi migliori altri sintomi quali dolore, flatulenza, abitudini intes=nali Il la0ulosio ha dimostrato avere effef collaterali importan= per cui ne va sconsigliato l uso La dose va aggiustata in base alla consistenza delle feci 2.ANTIDIARROICI 3.ANTISPASTICI Nel caso di diarrea va consigliato l uso della LOPERAMIDE rispe0o ad altri an=diarroici (imodium, dissenten ) Infaf ci sono sufficien= evidenze che la loperamide rispe0o ad altri an=- diarroici (lomo=l- non in commercio in Italia) La dose va aggiustata in base alla risposta clinica e alla consistenza delle feci Gli effef posi=vi sono maggiori nel breve che nel lungo periodo (> 4 sefmane) Divisi in 2 gruppi: 1. ANTIMUSCARINICI 2. RILASSANTI IL MUSCOLO LISCIO 3.ANTISPASTICI ANTIMUSCARINICI: 1. Atropina (non in commercio in italia) 2. Lexil ( propanthelina bromuro) : 1cps 3-4 v/die 3. Buscopan ( scopolamina): 1-2 cp 2-3 v/die RILASSANTI IL MUSCOLO LISCIO 1. Duspatal: 400 mg al giorno (1 cps 2v/die) 3.ANTISPASTICI Sono raccomanda? come terapia di prima linea accanto ai consigli sullo s?le di vita e alla dieta Ci sono buone evidenze che gli an=spas=ci danno un miglioramento globale dei sintomi (in par=colare sul dolore e abitudini dell alvo) 2. Alverina citrato (non usato in Italia) 6

7 4.ANTIDPRESSIVI L uso di an=depressivi triciclici deve essere considerato di seconda linea se le altre terapie non hanno effe0o Possono essere usa= per il loro effe0o analgesico Il tra0amento deve essere iniziato a basse dosi (5-10 mg dose equivalente di amitrip=lina) una volta/die regolarmente La dose può essere aumentata ma non eccedere i 30 mg 4.ANTIDPRESSIVI Si può considerare l uso dei SSRI se gli an=depressivi tricilici non hanno avuto effe0o Il medico deve tenere in considerazione i possibili effef collaterali nell uso di ques= farmaci Il medico deve controllare il paziente dopo l inizio della terapia dopo 4 sefmane e poi a intervalli di 6-12 mesi TERAPIA PSICOLOGICA Le terapie psicologiche ( terapia cogni=vo- comportamentale, ipnositerapia, ter. Psicologiche) vanno prese in considerazione nei pz che non rispondono a tra0amen= farmacologici dopo 12 mesi e hanno persistenza dei sintomi ( IBS refra0aria) Non viene fa0a dis=nzione tra i vari interven=, ma ciascuno di essi può essere scelto indis=ntamente DIAGNOSI Persona con uno di ques? sintomi da almeno 6 mesi: DOLORE ADDOMINALE, DISCOMFORT,CAMBIO DELLE ABITUDINI DELL ALVO Emocromo+ F VES PCR TTG Anamnesi e esame clinico effeiuato dal MMG Diagnosi posi?va per IBS RED FLAGS: Sanguinamento reiale Perdita di peso inspiegata Età>60 aa Storia familiare per ca ovarico o del colon GRAZIE PER L ATTENZIONE 7

Evidence Based Medicine: Sindrome dell'intestino irritabile a cura di Alberto Bozzani

Evidence Based Medicine: Sindrome dell'intestino irritabile a cura di Alberto Bozzani Rivista SIMG (www.simg.it) Numero 2, 2000 Evidence Based Medicine: Sindrome dell'intestino irritabile a cura di Alberto Bozzani Definizione Combinazione di sintomi gastrointestinali cronici o ricorrenti

Dettagli

-SFORZO NELLA DEFECAZIONE -FECI DURE O A PEZZI -SENSAZIONE DI INCOMPLETA -DEFECAZIONE MENO DI TRE VOLTE A SETTIMANA

-SFORZO NELLA DEFECAZIONE -FECI DURE O A PEZZI -SENSAZIONE DI INCOMPLETA -DEFECAZIONE MENO DI TRE VOLTE A SETTIMANA LA STIPSI INTESTINO CRASSO DEFINIZIONE:CRITERI DI ROMA 2 -SFORZO NELLA DEFECAZIONE -FECI DURE O A PEZZI -SENSAZIONE DI INCOMPLETA EVACUAZIONE e/o DI OSTRUZIONE ANALE -DEFECAZIONE MENO DI TRE VOLTE A SETTIMANA

Dettagli

IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA. Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli

IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA. Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli Agadir, 18 25 luglio 2008 Aniello (8 anni) Dall età di 6 anni Aniello riferisce ripetuti

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico

I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico Dott.ssa Lucy Vannella Università Sapienza Roma, Ospedale Sant Andrea Sabato 25 Ottobre 2008 FIUMICINO (ROMA) Caso Clinico Donna, 40 anni, forte

Dettagli

MALATTIA DIVERTICOLARE DEL COLON COSTELLAZIONI DI SINTOMI CHE VANNO DALLA SEMPLICE IRREGOLARITA DELL ALVO SEVERO SANGUINAMENTO SEVERA INFIAMMAZIONE ADDOMINALE LOCALIZZAZIONE Sulla parete del colon dove

Dettagli

E' un mal di pancia o qualcosa di più? Quanto alcol posso bere? (per una intelligente prevenzione)

E' un mal di pancia o qualcosa di più? Quanto alcol posso bere? (per una intelligente prevenzione) E' un mal di pancia o qualcosa di più? Quanto alcol posso bere? (per una intelligente prevenzione) SC Gastroenterologia A.O. Ordine Mauriziano Torino Martedì Salute ... Perché... - rilevanza sociale Costi

Dettagli

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, CORSO 2009/2011. SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE PRESENTAZIONE CLINICA, APPROCCIO DIAGNOSTICO E DIAGNOSI DIFFERENZIALE Elisabetta Ascari

Dettagli

Sintomi da IBS nel 10% della popolazione in 1 anno. ma solo 50% consulterà un medico. Prevalenza. Nella popolazione generale: M: 19% F: 24%

Sintomi da IBS nel 10% della popolazione in 1 anno. ma solo 50% consulterà un medico. Prevalenza. Nella popolazione generale: M: 19% F: 24% Sindrome dell intestino irritabile IBS (Irritable bowel syndrome) Incidenza Sintomi da IBS nel 10% della popolazione in 1 anno ma solo 50% consulterà un medico Prevalenza Nella popolazione generale: M:

Dettagli

Cosa è il cancro colorettale

Cosa è il cancro colorettale Cosa è il cancro colorettale La maggioranza dei cancri colorettali si sviluppa da un ingrossamento non-maligno nel grosso intestino conosciuta come adenoma. Nelle prime fasi, gli adenomi assomigliano a

Dettagli

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva Dr.ssa Chiara Ricci Università di Brescia Spedali Civili, Brescia Definizione La sindrome dell intestino irritabile Disordine funzionale dell intestino

Dettagli

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza

Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Pesaro, 20 Marzo 2015 Sindrome dell intestine irritabile (IBS): Ruolo del farmacista nell inquadramento del paziente ed opzioni terapeutiche di Sua competenza Dott. Andrea Lisotti UOC Gastroenterologia

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è il colon irritabile

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Che cosa è il colon irritabile Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Che cosa è il colon irritabile INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 22-0 05/09/2012 INDICE Sindrome dell'intestino irritabile 4 Che cosa è la

Dettagli

Pasquale Esposito & The Diges;ve Endoscopy Team

Pasquale Esposito & The Diges;ve Endoscopy Team Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli DAI di Medicina Interna e Specialis;ca Unità Opera;va Complessa di Epato- Gastroenterologia UO di Endoscopia Diges;va DireAore

Dettagli

Sindrome premestruale (spm)

Sindrome premestruale (spm) Sindrome premestruale (spm) Gli sbalzi ormonali degli estrogeni e del progesterone nel cervello di una giovane adolescente determinano delle variazioni settimanali nella sensibilità e reattività allo stress

Dettagli

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE. LA SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE

SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE. LA SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE. LA SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE TERAPIA Andrea Cenni Medicina III Gastroenterologia Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia Fino a che

Dettagli

204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE.

204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE. 204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE. 2 204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina

Dettagli

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro.

Polipi precancerosi. Circa il 50% delle persone dai 60 anni in su avrà nel corso della vita almeno 1 polipo precanceroso di 1 cm o più di diametro. Polipi precancerosi I polipi sono piccole escrescenze dovute ad una proliferazione eccessiva delle cellule sane della mucosa intestinale che può causare lo sviluppo di polipi cosiddetti adenomatosi (anche

Dettagli

Disturbi della regione ano-rettale: sono argomenti imbarazzanti per i quali si tende ancora oggi al fai da te. Quando è giusto rivolgersi al medico?

Disturbi della regione ano-rettale: sono argomenti imbarazzanti per i quali si tende ancora oggi al fai da te. Quando è giusto rivolgersi al medico? FAQ COLONPROCTOLOGIA Disturbi della regione ano-rettale: sono argomenti imbarazzanti per i quali si tende ancora oggi al fai da te. Quando è giusto rivolgersi al medico? Sempre! Deve essere sempre formulata

Dettagli

Condividiamo il seguente studio:

Condividiamo il seguente studio: Condividiamo il seguente studio: "Consigli per diarrea, stitichezza e colon irritabile" del Dottor Donadel Campbel tratto dal sito : http://www.giorgiodonadelcampbell.it/ index.php?id=64 poichè lo riteniamo

Dettagli

Endoscopia digestiva. scheda 01.05 Diagnostica per immagini

Endoscopia digestiva. scheda 01.05 Diagnostica per immagini scheda 01.05 Diagnostica per immagini 01.05 pag. 2 Cos è Le patologie ricercate MediClinic offre la possibilità di effettuare, in condizioni di massima sicurezza e confortevolezza, i due principali esami

Dettagli

VobisNewSMagazinE Anno V - Febbraio 2015

VobisNewSMagazinE Anno V - Febbraio 2015 VobisNewSMagazinE Anno V - Febbraio 2015 Linee Guida NICE 2014: denso affollamento in area RCV (ESC/EAS, AHA/ACC, Nota 13 ) A cura di: Luigi Santoiemma MMG Modugno (BA) Lora Accettura Corso di Formazione

Dettagli

8 maggio2014. Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea.

8 maggio2014. Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea. 8 maggio2014 Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea. Aiutaci ad abbattere il muro del silenzio Ognuno di noi ha una donna che ama e che ci ama: una mamma,

Dettagli

Appropriatezza delle indicazioni alla colonscopia in una Unita di Endoscopia Digestiva con accesso diretto

Appropriatezza delle indicazioni alla colonscopia in una Unita di Endoscopia Digestiva con accesso diretto Appropriatezza delle indicazioni alla colonscopia in una Unita di Endoscopia Digestiva con accesso diretto Dr.D.Mazzucco SC Gastroenterologia P.O.Rivoli Aumento esponenziale delle richieste di colonscopie

Dettagli

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche Allergia da alimenti Il problema delle reazioni avverse agli alimenti era noto fin dai tempi degli antichi greci e particolari manifestazioni erano già state associate all ingestione di cibi. Tutti gli

Dettagli

Interventi di screening per i tumori intestinali in Galles

Interventi di screening per i tumori intestinali in Galles Interventi di screening per i tumori intestinali in Galles 3 www.bowelscreeningwales.org.uk Interventi di screening per i tumori intestinali in Galles Perché è consigliato effettuare lo screening per i

Dettagli

LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA?

LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA? LA SIBO: CONDIZIONE TRASVERSALE TRASCURATA? SIBO è l acronimo di Small Intestinal Bacterial Overgrowth, ovvero sovraccrescita batterica dell intestino tenue. La sua caratterizzazione clinica è variata

Dettagli

La diverticolosi del colon

La diverticolosi del colon La diverticolosi del colon Considerazioni sulla epidemiologia, sulla clinica e sulla prevenzione Definizione Protrusioni sacciformi della parete del colon di dimensioni variabili. Anatomicamente sono pseudodiverticoli

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Ci sono rimedi per la sindrome premestruale?

Ci sono rimedi per la sindrome premestruale? Corriere della Sera http://www.corriere.it/salute/13_aprile_22/sindrome-premestruale_f0518a00-a82e-11... Page 1 of 2 22/04/2013 stampa chiudi MI SPIEGHI DOTTORE Ci sono rimedi per la sindrome premestruale?

Dettagli

Vademecum per la gestione dei farmaci nei BPSD (disturbi comportamentali nella demenza)

Vademecum per la gestione dei farmaci nei BPSD (disturbi comportamentali nella demenza) Programma Aziendale Demenze Responsabile: dott. Andrea Fabbo Vademecum per la gestione dei farmaci nei BPSD (disturbi comportamentali nella demenza) A cura di Lucia Bergamini, Andrea Fabbo, Vanda Menon,

Dettagli

LA COLONSCOPIA L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: AIGO PER I PAZIENTI:

LA COLONSCOPIA L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: AIGO PER I PAZIENTI: L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: LA COLONSCOPIA AIGO PER I PAZIENTI: INFORMAZIONE SANITARIA A CURA DELLE COMMISSIONI AIGO LA COLONSCOPIA Cos è la

Dettagli

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale)

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 123456 CCV: 000 Data: 01/01/2014

Dettagli

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 www.printo.it/pediatric-rheumatology/it/intro Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 Versione 2016 1.CHE COS È LA FEBBRE RICORRENTE ASSOCIATA A NLRP12 1.1 Che cos è? La febbre ricorrente associata a NLRP12

Dettagli

NUTRIZIONE CORRELATA ALLA FASE DELLA PATOLOGIA E AL TRATTAMENTO CHIRURGICO Valutazione dello stato nutrizionale MNA-SGA Misure antropometriche Anamnesi alimentare 1. abitudini 2. preferenze 3. cambiamenti

Dettagli

IBS-C e Stipsi Funzionale. Due entità separate? Guido Basilisco Gastroenterologia ed Endoscopia IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico- Milano

IBS-C e Stipsi Funzionale. Due entità separate? Guido Basilisco Gastroenterologia ed Endoscopia IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico- Milano IBS-C e Stipsi Funzionale. Due entità separate? Guido Basilisco Gastroenterologia ed Endoscopia IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico- Milano IBS-C e Stipsi Funzionale (FC) Definizione e caratteristiche

Dettagli

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015

RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 Organizzazione non lucrativa di utilità sociale- Onlus sita in Demonte (CN) via Colle dell Ortica n 21-12014 Cod. Fisc. 96081720045 Tel.017195218 RELAZIONE MISSIONE DEL 17/01/2015 OBIETTIVO Migliorare

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

I DIVERTICOLI DEL COLON

I DIVERTICOLI DEL COLON Struttura Complessa di Gastroenterologia e di Endoscopia digestiva Direttore: Dott. Felice Cosentino www.endoscopiadigestiva.it www.medicitalia.it/felice.cosentino cosent@tin.it -Tel. 02/8599.4811 Ospedale

Dettagli

$VV3URIWUD00* 3$72/2*,(&521,&+(,17(67,1$/,

$VV3URIWUD00* 3$72/2*,(&521,&+(,17(67,1$/, $VV3URIWUD00* 5HJJLR&DODEULD9LDOH$0RURWUDY,;Q FDS7HOHID[ HPDLOLQIR#GLRJHQHUFLW:HEVLWHZZZGLRJHQHUFLW &2562',$**,251$0(172 3$72/2*,(&521,&+(,17(67,1$/, 35(6,'(17('RWW)HUGLQDQGR3ROLPHQL 5(**,2&$/$%5,$*,8*12

Dettagli

La presenza di numerose scariche ( da 3 a 6) al giorno di feci non formate o acquose contenenti muco e fibre vegetali si chiama diarrea.

La presenza di numerose scariche ( da 3 a 6) al giorno di feci non formate o acquose contenenti muco e fibre vegetali si chiama diarrea. DIARREA CRONICA La presenza di numerose scariche ( da 3 a 6) al giorno di feci non formate o acquose contenenti muco e fibre vegetali si chiama diarrea. Se tale fenomeno persiste per qualche settimana

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO

PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Foglio illustrativo PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che può essere usato per curare disturbi lievi

Dettagli

I DOLORI ADDOMINALI RICORRENTI CARLO TOLONE Dipartimento di Pediatria Seconda Università di Napoli Caserta 02/02/2012 DAR Definizione bambini di età compresa fra 4 e 16 anni -con dolori addominali ricorrenti

Dettagli

La diverticolite: aspetti patogenetici, diagnosi e terapia

La diverticolite: aspetti patogenetici, diagnosi e terapia La diverticolite: aspetti patogenetici, diagnosi e terapia a cura di Renato Caviglia, MD, PhD Introduzione La diverticolite, complicanza frequente della diverticolosi (Fig. 1), è una condizione relativamente

Dettagli

Jama, 2001, 285(19):2486-2496

Jama, 2001, 285(19):2486-2496 Sommariio esecutiivo delllle lliinee-guiida ATP-III per lla prevenziione delllle mallattiie coronariiche Jama, 2001, 285(19):2486-2496 FASE 1. DETERMINARE IL PROFILO LIPIDICO-LIPOPROTEICO NEL SOGGETTO

Dettagli

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti Cosa succede con la chemioterapia e gli altri trattamenti SANGUE e SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: ALTERAZIONI EMATOLOGICHE Anemia Leucopenia Piastrinopenia FEBBRE ALTERAZIONI PSICHICHE Immagine corporea

Dettagli

Imagine of the colon f r. izzello rizzello

Imagine of the colon f r. izzello rizzello Imagine of the colon f. rizzello 1 passo: quadro clinico Sintomi funzionali Stipsi Sintomi regionali dolore da rallentato transito organica da defecazione ostruita Diarrea acuta (< 2-3 sett) cronica (>

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

MALATTIA CELIACA. Dott. Luigi Giannini Medico di Medicina Generale Specialista in Pediatria Poppi 17 Maggio 2014

MALATTIA CELIACA. Dott. Luigi Giannini Medico di Medicina Generale Specialista in Pediatria Poppi 17 Maggio 2014 MALATTIA CELIACA Dott. Luigi Giannini Medico di Medicina Generale Specialista in Pediatria Poppi 17 Maggio 2014 malattia celiaca Il termine celiachia viene dal greco koilìa che significa addome, ventre.

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la

La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la Dott.ssa Ventriglia. Potrai ricevere una dieta personalizzata e bilanciata con i consigli per dimagrire

Dettagli

LA SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE (SII)

LA SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE (SII) LA SINDROME DELL INTESTINO IRRITABILE (SII) La Sindrome dell'intestino o colon irritabile (SII), comunemente ma impropriamente chiamata colite, è definita come un insieme di disordini funzionali dell intestino

Dettagli

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI A CURA DI Centro screening - Dipartimento di Sanità Pubblica Programma Screening per la prevenzione dei tumori-direzione Sanitaria AUSL Bologna I tumori rappresentano

Dettagli

Applicazione del Nutrition Care Process and Model nella pratica professionale: caso clinico Dr.ssa Susanna Agostini dietista Referente Aziendale Servizio di Dietetica AAS 2 Bassa Friulana Isontina -FVG

Dettagli

Le allergie alimentari

Le allergie alimentari Le allergie alimentari A cura del Dott. Renato Caviglia, MD, PhD Specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Dottore di Ricerca in Scienze Epato-Gastroenterologiche Introduzione L'allergia

Dettagli

MANGIARE SANO FARE VITA ATTIVA CONSIGLI PER MIGLIORARE LA PROPRIA SALUTE

MANGIARE SANO FARE VITA ATTIVA CONSIGLI PER MIGLIORARE LA PROPRIA SALUTE MANGIARE SANO FARE VITA ATTIVA CONSIGLI PER MIGLIORARE LA PROPRIA SALUTE FASCICOLO INFORMATIVO A CURA DI LUIGI CANCIANI GERARDO MEDEA MICHELE SCULATI GIUSEPPE VENTRIGLIA A"vità fisica Qualsiasi movimento

Dettagli

Anamnesi patologica remota colecistectomia per litiasi fundusplicatio sec. Nissen - Rossetti per MRGE (GERD) stipsi abituale trattata con lassativi

Anamnesi patologica remota colecistectomia per litiasi fundusplicatio sec. Nissen - Rossetti per MRGE (GERD) stipsi abituale trattata con lassativi Caso Clinico N. 16 Donna - aa. 55 Anamnesi familiare: negativa Anamnesi patologica remota colecistectomia per litiasi fundusplicatio sec. Nissen - Rossetti per MRGE (GERD) stipsi abituale trattata con

Dettagli

Per parlare di questi argomenti del simposio, sono qui con il Professor Eamonn Quigley della Divisione di Gastroenterologia del Methodist

Per parlare di questi argomenti del simposio, sono qui con il Professor Eamonn Quigley della Divisione di Gastroenterologia del Methodist Sono Eamonn Quigley e ho il privilegio di essere Presidente della Fondazione dell Organizzazione Mondiale di Gastroenterologia. L Organizzazione Mondiale di Gastroenterologia (WGO) ha più di 50 anni ma

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SCREENING COLON RETTALE

IL PROGRAMMA DI SCREENING COLON RETTALE IL PROGRAMMA DI SCREENING COLON RETTALE TERRITORIO di riferimento PROVINCIA DI VARESE ESTENSIONE TERRITORIALE: 1.199 Kmq DENSITÀ ABITATIVA: 744,48 abitanti per Kmq (01/01/2015) TOTALE COMUNI: 139 POPOLAZIONE

Dettagli

CENTRO BREATH TEST 13C-LATTOSIO BREATH TEST

CENTRO BREATH TEST 13C-LATTOSIO BREATH TEST ARS MEDICA Centro Medico Polispecialistico VIA M. ANGELONI, 80/A - PERUGIA 06124 TEL/FAX: 075 5000388 CELL: 334 2424824 E-Mail: info@arsmedicapg.it Sito Web: www.arsmedicapg.it CENTRO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O.

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. OSPEDALI GALLIERA DEFINIZIONE RIPIENEZZA POST-PRANDIALE PRANDIALE CORTEO SINTOMATOLOGICO

Dettagli

Febbre Mediterranea Familiare

Febbre Mediterranea Familiare Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Cos è? Febbre Mediterranea Familiare La febbre mediterranea familiare (FMF) è una malattia genetica. I pazienti affetti soffrono di ricorrenti attacchi

Dettagli

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione resistente alla terapia farmacologica di Salvatore Di Salvo I dati della

Dettagli

Appropriatezza nella EGDS Marco Orsello UOA Gastroenterologia AOU Novara Appropriatezza Misura di quanto una scelta o intervento diagnostico o terapeutico siano adeguati rispetto alle esigenze del paziente

Dettagli

È sempre possibile l approccio psicosomatico alle malattie? L iter diagnostico e terapeutico di molte patologie e disturbi, tra quali anche quelle

È sempre possibile l approccio psicosomatico alle malattie? L iter diagnostico e terapeutico di molte patologie e disturbi, tra quali anche quelle LA SCIENZA DELLA NUTRIZIONE Dott.ssa Brigida Stagno Difficoltà a deglutire, senso di sazietà precoce, senso di ripienezza post-prandiale, dolore e fastidio addominale diffuso, associato a stipsi o diarrea,

Dettagli

CAPECITABINA (Xeloda)

CAPECITABINA (Xeloda) CAPECITABINA (Xeloda) 1 POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA

ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA ULSS2 FELTRE UOC GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA PREPARAZIONI PER LA COLONSCOPIA Pag. 2 : Pag. 4 : Pag. 6 : preparazione con LOVOL-ESSE preparazione con MOVIPREP preparazione con ISOCOLAN NB:

Dettagli

08/03/16. Mala+e cardiologiche. Do5. Alessio Ceregato S.S. C.S.M. Chivasso S.C. C.S.M. B - A.S.L. TO4 VALUTAZIONE DEL PAZIENTE

08/03/16. Mala+e cardiologiche. Do5. Alessio Ceregato S.S. C.S.M. Chivasso S.C. C.S.M. B - A.S.L. TO4 VALUTAZIONE DEL PAZIENTE Mala+e cardiologiche Do5. Alessio Ceregato S.S. C.S.M. Chivasso S.C. C.S.M. B - A.S.L. TO4 1 JAMA Psychiatry, 2015 VALUTAZIONE DEL PAZIENTE 3 1 Non storia di cardiopa?a Storia familiare comorbilità medica

Dettagli

CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE

CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE CONSIGLI PER LA GESTIONE DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE Sig/Sig.ra data di nascita Motivo della terapia anticoagulante: PERCHÈ IL MEDICO LE HA PRESCRITTO GLI ANTICOAGULANTI ORALI (Coumadin o Sintrom).

Dettagli

PROCEDURA ENDOSCOPICA DI POSIZIONAMENTO DI PALLONCINO INTRAGASTRICO. Modulo informativo per il paziente

PROCEDURA ENDOSCOPICA DI POSIZIONAMENTO DI PALLONCINO INTRAGASTRICO. Modulo informativo per il paziente PROCEDURA ENDOSCOPICA DI POSIZIONAMENTO DI PALLONCINO INTRAGASTRICO Modulo informativo per il paziente Il posizionamento di palloncino intragastrico è indicato per l uso temporaneo nella terapia mirata

Dettagli

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN)

L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L obiettivo per vivere meglio: alimentazione sana e benessere dell intestino! Venerdì 09 Ottobre 2009 Teatro Comunale di Padergnone (TN) L intestino?il cervello della pancia. Come mantenere naturalmente

Dettagli

ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli

ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli 1. Introduzione ANGIOMA EPATICO Autori: Prof. A.L. Gaspari, Dott. G.S. Sica, Dott. E. Iaculli Mentre un tempo la valutazione chirurgica degli angiomi epatici era limitata agli interventi in urgenza per

Dettagli

Come prepararsi alla maratona Consigli per le quattro settimane prima e dopo la gara

Come prepararsi alla maratona Consigli per le quattro settimane prima e dopo la gara Come prepararsi alla maratona Consigli per le quattro settimane prima e dopo la gara Ogni maratona è un avventura. Tuttavia, se si arriva preparati all appuntamento, l avventura si trasforma in un esperienza

Dettagli

acqua; grassi (saturi e insaturi); zuccheri; proteine; elementi minerali; vitamine; enzimi.

acqua; grassi (saturi e insaturi); zuccheri; proteine; elementi minerali; vitamine; enzimi. COS'E' L' INTOLLERANZA AL LATTOSIO? Il latte è composto da: acqua; grassi (saturi e insaturi); zuccheri; proteine; elementi minerali; vitamine; enzimi. Fra gli zuccheri, quello maggiormente presente è

Dettagli

ULCERA PEPTICA ULCERA PEPTICA

ULCERA PEPTICA ULCERA PEPTICA Dr. Alessandro Bernardini Circa il 10% della popolazione nei paesi sviluppati è probabile vada incontro nella sua vita a ulcera peptica: una percentuale di ulcere persistenti dell 1%. La dispepsia è un

Dettagli

1. Obesità. Per valutare la distribuzione del grasso corporeo, si può utilizzare il rapporto vita.

1. Obesità. Per valutare la distribuzione del grasso corporeo, si può utilizzare il rapporto vita. 2%(6,7 1. Obesità L incidenza del sovrappeso e/o dell obesità è andata aumentando dal dopoguerra in tutti i paesi industrializzati per l abbondanza e la disponibilità di cibi raffinati da un lato e la

Dettagli

COLONSCOPIA VIRTUALE

COLONSCOPIA VIRTUALE COLONSCOPIA VIRTUALE La colonscopia virtuale è una simulazione al computer di una colonscopia vera. Consiste in una TAC dell addome eseguita sia in posizione supina che prona, dopo aver inserito aria dal

Dettagli

LA STIPSI CRONICA (stitichezza) 5

LA STIPSI CRONICA (stitichezza) 5 LA STIPSI CRONICA (stitichezza) 5 Introduzione La stipsi o stitichezza cronica coinvolge circa il 25-30% della popolazione dei paesi occidentali. Le donne in età adulta sono coinvolte in percentuale doppia

Dettagli

CELIACHIA. Fino a pochi anni fa la celiachia era considerata una mal poco frequente; oggi in Italia 1 caso ogni 100 abitanti

CELIACHIA. Fino a pochi anni fa la celiachia era considerata una mal poco frequente; oggi in Italia 1 caso ogni 100 abitanti CELIACHIA E una enteropatia autoimmune geneticamente determinata,caratterizzata da una risposta autoimmune contro la glutine, contenuto nel grano, orzo, segale, farro ed altri cereali minori. E caratterizzata

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica. Costruisci il tuo benessere in 10 passi. Costruisci il tuo benessere in 10 passi

Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica. Costruisci il tuo benessere in 10 passi. Costruisci il tuo benessere in 10 passi Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica Costruisci il tuo benessere in 0 passi Costruisci il tuo benessere in 0 passi Il benessere in 0 passi Una sana alimentazione inizia dalla prima colazione

Dettagli

Formazione cure palliative. Carpi 14/12/2013. Caso clinico

Formazione cure palliative. Carpi 14/12/2013. Caso clinico Formazione cure palliative Carpi 14/12/2013 Caso clinico Antonio ha 55 anni,è sposato ed ha 2 figli di 18 e 14 anni. E impiegato. Due anni fa è stato operato di resezione del colon ascendente per carcinoma.

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

Frida Leonetti frida.leonetti@uniroma1.it

Frida Leonetti frida.leonetti@uniroma1.it Frida Leonetti frida.leonetti@uniroma1.it 1.5 miliardi con BMI>25 500 milioni con BMI>30 BMI > 40 kg/m² BMI > 35 Kg/m² e comorbilità testo Neoplasie Malattie CV altre 2009 Industrial Chemicals Bisphenol

Dettagli

Cancro del colon. Diagnosi del cancro del colon. Terapia del cancro del colon. [ Maurizio Pianezza 2008 - Tutti i diritti riservati]

Cancro del colon. Diagnosi del cancro del colon. Terapia del cancro del colon. [ Maurizio Pianezza 2008 - Tutti i diritti riservati] [ Maurizio Pianezza 2008 - Tutti i diritti riservati] Cancro del colon Il mio comportamento Diagnosi del cancro del colon - clisma Tc - coloscopia con biopsia - T-PET - markers tumorali Cea Ca 19.9 Ca

Dettagli

APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE AL CANCRO DEL COLON-RETTO IN STADIO INIZIALE PUNTI FERMI E CONTROVERSIE

APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE AL CANCRO DEL COLON-RETTO IN STADIO INIZIALE PUNTI FERMI E CONTROVERSIE APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE AL CANCRO DEL COLON-RETTO IN STADIO INIZIALE PUNTI FERMI E CONTROVERSIE IL RUOLO DIAGNOSTICO DEL GASTROENTEROLOGO GIORGIO BENEDETTI SSD di GASTROENTEROLOGIA ed ENDOSCOPIA DIGESTIVA

Dettagli

DISORDINI FUNZIONALI GASTROINTESTINALI DEFINIZIONE

DISORDINI FUNZIONALI GASTROINTESTINALI DEFINIZIONE DISORDINI FUNZIONALI GASTROINTESTINALI DEFINIZIONE QUADRI CLINICI, CORRELATI ALL ETA, CARATTERIZZATI DA SINDROME CRONICA O RICORRENTE, NON ASSOCIATI A PATOLOGIA ORGANICA, BIOCHIMICA O STRUTTURALE DISORDINI

Dettagli

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI

NADIA PALLOTTA ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI NADIA PALLOTTA 128 L INTESTINO IRRITATO ALCUNI DATI EPIDEMIOLOGICI Nei paesi industrializzati, nel corso dell ultimo secolo, le migliori condizioni sociali, economiche e sanitarie hanno determinato una

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli

VADEMECUM PER IL PAZIENTE FAMIGLIARE-CAREGIVER

VADEMECUM PER IL PAZIENTE FAMIGLIARE-CAREGIVER COMUNE DI GRADO CASA DI RIPOSO SERENA VADEMECUM PER IL PAZIENTE FAMIGLIARE-CAREGIVER Consigli nutrizionali e comportamentali per il Paziente disfagico 1 2 La difficoltà a deglutire (disfagia) rende necessario

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Soluzione Schoum soluzione orale

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Soluzione Schoum soluzione orale Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Soluzione Schoum soluzione orale Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

Dettagli

Quanto dura l effetto. Limite di età A partire dai 12 anni A partire dai 18 anni. Dove agisce. Modalità d assunzione

Quanto dura l effetto. Limite di età A partire dai 12 anni A partire dai 18 anni. Dove agisce. Modalità d assunzione Bruciore di stomaco? La conoscete? È quella sensazione bruciante dietro lo sterno, ad es. dopo aver mangiato determinati cibi o in situazioni di stress. Oppure quel liquido dal sapore acido o salato, nella

Dettagli

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore I TUMORI Il Rapporto Mondiale dell Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, dell Organizzazione Mondiale della Sanità, evidenzia come il cancro sia divenuto uno dei maggiori problemi per la sanità

Dettagli

INDICAZIONE ALLA COLONSCOPIA

INDICAZIONE ALLA COLONSCOPIA Riunione SIED LA COLONSCOPIA DI QUALITA Asti, 8 Novembre 2013 INDICAZIONE ALLA COLONSCOPIA Dr. Enrico MORELLO S.C. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva ASL TO4 * * The European Panel on Appropriateness

Dettagli

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME Cos è? L artrite Lyme è causata dal batterio Borrelia burgdorferi (borreliosi di Lyme) e si trasmette con il morso di zecche quali l ixodes ricinus.

Dettagli

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE 1 CORSO FORMATIVO 24 /3 1 MAGGIO 2016 PATROCINATO DAL COMUNE DI MESORACA DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE DOTT. GIUSEPPE ESPOSITO DOTT.SSA ANASTASIA CARCELLO DEPRESSIONE DEFINIZIONE Il disturbo depressivo

Dettagli

Cancro del Colon-Retto

Cancro del Colon-Retto Cancro del Colon-Retto Prevenzione, Screening e Sorveglianza Dott. Marco La Torre Dipartimento di Chirurgia Generale Azienda Ospedaliera Sant Andrea Epidemiologia Il carcinoma colon- rettale (CCR) è al

Dettagli

LA STIPSI. COSA È, QUALI SONO I SINTOMI E COME POSSIAMO CURARLA. Collana piùinforma

LA STIPSI. COSA È, QUALI SONO I SINTOMI E COME POSSIAMO CURARLA. Collana piùinforma LA STIPSI. COSA È, QUALI SONO I SINTOMI E COME POSSIAMO CURARLA. Collana piùinforma CHE COS È La stitichezza o stipsi è un disturbo caratterizzato dalla scarsa frequenza e/o difficoltosa evacuazione delle

Dettagli