PIANO DI EMERGENZA TRENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DI EMERGENZA TRENTO"

Transcript

1 Pag. 1 PIANO DI EMERGENZA secnd quant previst dal D. Lgs. n. 81/2008 PER TUTTE LE SEDI DELLA FONDAZIONE BRUNO KESSLER TRENTO Data N di revisine Natura della mdifica Ottbre Emissine dcument Lugli Mdifiche prcedurali e aggirnament cap.5 Settembre Aggirnament legislativ e mdifica dei cmpnenti Squadra Prnt Intervent

2 Pag. 2 INDICE 1. GESTIONE DELL EMERGENZA: INCENDIO, PRONTO INTERVENTO, EVACUAZIONE, PERSONALE ADDETTO pag 3 2. PROCEDURA PER L EMERGENZA.. pag 4 2.a In cas di allarme d emergenza.. pag 4 2.b In cas di incendi pag 4 2.c Numeri di emergenza utili pag 5 3. OBBLIGHI PER IL PERSONALE DEL SERVIZIO PORTIERATO pag 6 4. OBBLIGHI PER GLI ADDETTI ALLA SQUADRA DI PRONTO INTERVENTO pag 7 4.a Lug di ritrv del persnale chiamat in casi di emergenza pag 7 4.b Azini richieste al persnale chiamat in casi di emergenza pag 7 5. LA SQUADRA DI PRONTO INTERVENTO pag 8 AGGIORNAMENTO Settembre 2008 PREPARATO APPROVATO RSPP R. Dallacsta DESTINATARI TuttI

3 Pag GESTIONE DELL EMERGENZA: INCENDIO, PRONTO INTERVENTO, EVACUAZIONE, PERSONALE ADDETTO 1.a Generalità In cas di emergenza esiste un pian di intervent att a gestire in sicurezza la situazine. All intern di tutte le diverse Sedi della Fndazine Kessler vi sn persne frmate per affrntare una situazine di rischi medi in cas di incendi e cstituiscn la squadra di prnt intervent di emergenza. Ogni frequentatre delle Sedi è invitat, in cas di emergenza, a cnfrmarsi alle lr indicazini. I nminativi della squadra di emergenza sn elencati all ultim capitl del presente pian, le persne designate a far parte della squadra nn pssn rifiutare la nmina salv giustificat mtiv. La Fndazine ha, inltre, adeguat le prprie Sedi secnd standard di sicurezza previsti dalle vigenti nrmative attravers i seguenti strumenti: - dtazine di sistemi di rilevazine incendi in gni sede e di rilevazine gas negli ambienti che l richiedn, cn centralizzazine degli allarmi in pstazini presidiate; - segnalazine degli allarmi e delle uscite d emergenza in gni situazine d esercizi; - dtazine di adeguate vie di esd vers l estern degli edifici e di prte tagliafuc di cmpartimentazine per particlari settri; - presenza di adeguati sistemi di spegniment incendi cn l utilizz di estintri prtatili e idranti; - dtazine di adeguati sistemi di cnteniment dei rischi che pssn essere generati dall utilizz e dalla detenzine di sstanze chimiche, gas, srgenti di radiazini; - predispsizine ed espsizine del pian per frnteggiare l emergenza anche cn indicazini di cmprtament specifiche per ruli particlari; - espsizine di piantine degli edifici nei lughi maggirmente frequentati, cn segnalazine - presenza di una squadra pprtunamente addestrata all us dei sistemi antincendi, a frnteggiare le situazini d emergenza e ad assicurare l evacuazine degli edifici nelle situazini che l richiedn; - attuazine di un sistema infrmativ e di cntrll per tutt il persnale che pera in Fndazine, vlt a far cnscere i rischi presenti e le azini da cmpiere in situazini d emergenza..

4 Pag PROCEDURA PER L EMERGENZA In cas di incendi e in qualsiasi altra emergenza in cui pssa essere cmprmessa la sicurezza delle persne delle cse, tutti clr che sn presenti all intern delle strutture della Fndazine devn sservare le seguenti istruzini: Azinare un dei pulsanti d emergenza dispsti nei crridi (rmpere il vetrin dei pulsanti appsitamente segnalati). Infrmare della situazine di emergenza il Persnale del Servizi di prtierat: il presidi cntinu della sede di Pv, Via Smmarive: tel In cas di difficltà, infrmare direttamente i referenti d Istitut: il Respnsabile del. tel. 307; l peratre reperibile, in rari di chiusura della Fndazine, telefn cellulare da richiedere al Servizi prtierat della sede di Pv. 2.a In cas di allarme d emergenza Arrestare, se pssibile, gli impianti, le apparecchiature e sspendere gni perazine che ptrebbe cmprmettere la sicurezza. Uscire all estern dell edifici mantenend la calma, accmpagnand le persne spiti presenti, seguend la via d uscita segnalata più vicina. Le persne prtatrici di handicap devn essere accmpagnate dal referente della Fndazine che le spita. 2.b In cas di incendi nn utilizzare l ascensre; nn entrare da sli nelle zne invase da fum; chiudere le prte dei lcali interessati da incendi e fum, accertandsi che le persne sian state evacuate; assicurarsi di avere sempre un uscita libera da fiamme dal fum; in presenza di fum camminare abbassati, prteggend nas e bcca; nn usare acqua su apparecchiature elettriche.

5 Pag. 5 Se nn vi sn particlari pericli e l incendi è di piccle dimensini effettuare un tentativ di spegniment seguend le seguenti istruzini: se è pssibile e nn cmprta rischi disattivare la crrente all apparecchiatura ggett di incendi; utilizzare l estintre prtatile più vicin. In quest cas si dvrà azinare l estintre cn una man mentre cn l altra si tiene saldamente la manichetta, indirizzand il gett alla base delle fiamme, quindi prtarsi subit in zna aerata, se l estinguente è a gas cnsuma l ssigen dell ambiente; prre attenzine a dirigere il gett alla base del fuc e nn vers le fiamme; accertarsi che l incendi sia dmat, in quant il fuc può riprendere dalle ceneri. 2.c Numeri di emergenza utili In cas di accadimenti gravi e qualra sia impssibile cntattare i referenti della Fndazine: Telefnare ai seguenti numeri: Vigili del Fuc tel. 115 Sccrs pubblic tel. 113 Emergenza Sanitaria tel. 118 Carabinieri tel. 112 precisand il lug esatt dell event: Sede di Trent città, Via S. Crce, 77 Sede di Pv, Via Smmarive, 18 Sede di Pv, Via alla Cascata, 56/c Sede di Villazzan, Villa Tambsi. e descrivend la situazine in md sufficientemente dettagliata. Seguire le indicazini degli addetti alla squadra di emergenza quand sn presenti.

6 Pag OBBLIGHI PER IL PERSONALE DEL SERVIZIO DI PORTIERATO L addett al Servizi di prtierat di turn: quand viene allertat in merit a una grave situazine di pericl; quand suna l allarme d emergenza per incendi per altr grave mtiv; quand può essere cmprmessa la sicurezza delle persne delle cse; è tenut a seguire le seguenti istruzini: assume infrmazini sufficienti per decidere l intervent da eseguire; azina l allarme di emergenza, nel cas in cui l allarme nn sia già stat azinat, all scp di evacuare l edifici; infrma i cmpnenti della squadra di emergenza, i cui nminativi sn indicati nell ultim capitl del presente pian; avverte il Respnsabile del (Sede di Pv tel. 307 telefn cellulare ); infrma il respnsabile dell attività ggett dell intervent; infrma il respnsabile dell Uffici Tecnic. In cas di incendi per fatti gravi, chiede immediatamente l intervent dei: Vigili del Fuc, tel. 115 (precedut da prefiss 0) Sccrs Pubblic, tel. 113 e 118 (precedut da prefiss 0) Precisand: Fndazine Brun Kessler; indirizz della sede dell event; situazine rilevata. Rimane a dispsizine per le successive esigenze.

7 Pag OBBLIGHI PER GLI ADDETTI ALLA SQUADRA DI PRONTO INTERVENTO 4.a Lug di ritrv del persnale chiamat in casi di emergenza: Sede Trent città, Via S.Crce Pv, Via Smmarive Pv, Via alla Cascata Villazzan, Villa Tambsi Lug di ritrv Piazzale antistante In prssimità della guardila del Servizi Prtierat Marciapiede antistante Piazzale antistante 4.b Azini richieste al persnale chiamat in casi di emergenza La squadra di prnt intervent pera al cmand del cap squadra del membr anzian. Il cap squadra il su sstitut, sentit il Respnsabile della Fndazine eventualmente presente, crdinerà la squadra di prnt intervent, fin all arriv di frze pubbliche d intervent, cn l biettiv di: lcalizzare la causa dell allarme; favrire l esd delle persne dagli ambienti; aiutare le persne prtatrici di handicap; prestare prnt sccrs alle persne infrtunate; estinguere l incendi (se di ridtte dimensini) cn il mezz idne; blccare/neutralizzare impianti (tecnlgici, ascensri se vuti, apparecchiature di ricerca, cndizinatri d aria, ecc..) e ciò che genera rischi (serbati, bmble, sstanze chimiche, ecc.); scllegare la crrente delle zne interessate da incendi (se ciò nn determina situazini di maggir pericl); chiudere le valvle dei serbati di cmbustibili vicini alle situazini di rischi; allntanare dall incendi, per quant pssibile, eventuali sstanze infiammabili e periclse; chiudere le prte degli ambienti interessati dal fum (se evacuate dalle persne); mantenere le zne di intervent libere e sicure, allntanand gli estranei; mantenere la calma fra le persne evacuate, indirizzandle in lug sicur; seguire il pian per la sicurezza specific previst per i singli labratri; frnteggiare l emergenza cn l ausili di idnee prtezini persnali; bnificare, se nn cmprta pericli, le zne interessate dall event, incendi altr, prima di accedervi;

8 Pag. 8 in zne cntaminate da gas tssici (Clean Rm), lasciare il prim intervent agli appartenenti al nucle gestine gas tssici. 5. LA SQUADRA DI PRONTO INTERVENTO La squadra di prnt intervent per l emergenza è cmpsta da: Rbert Dallacsta, cap squadra ed inltre: Sede Trent Via S. Crce: Miriam Lucchi Addett Servizi prtierat della prpria Sede. Sede Pv, Via Smmarive e Via alla Cascata, per tutti gli edifici: Walter Bernardelli Renz Zambni Albert Zanetti Maur Chini Addett Servizi prtierat della Sede di Pv. Labratri Clean Rm: Claudi Gazzin Giampal Gazzin Severin Pedrtti (Rappresentante Lavratri) Labratri diversi Gianni Cser Victr Micheli Maur Dallaserra Sede Villazzan Villa Tambsi:: Addett Servizi prtierat della prpria Sede. Persnale frmat per gli interventi di prim sccrs. Bassetti Maddalena, Bernardelli Walter, Bertazzni Rbert, Bianchi Maurizi, Bianchini Pal, Camp Ines, Castti Sara, Chini Maur, Chini Michele, Cser Gianni, Dallacsta Rbert, Fellin Maurizi, Gabbi Lrenz, Gazzin Claudi, Gazzin Gianpal, Girdani Dimitri, Gttardi Glria, Leni Claudi, Lucchi Miriam, Meneghini Maur, Micheli Victr, Nardelli Mari, Panat Lredana, Pasquale Ivan, Pasquardini Laura, Pedrtti Severin, Rizzli Annamaria, Tabarelli de Fatis Cristina, Villani Pala, Zaffni Cinzia, Zanetti Albert, Persnale addett Servizi prtierat.

9 Pag. 9

PIANO DI EMERGENZA TRENTO

PIANO DI EMERGENZA TRENTO Pag. 1 di 11 Revisine 9 PIANO DI EMERGENZA secnd quant previst dal D.Lgs. n. 81/2008 e ss.mm. PER TUTTE LE SEDI DELLA FONDAZIONE BRUNO KESSLER TRENTO Data N di revisine Natura della mdifica Ottbre 1999

Dettagli

Via Versilia, 2 Roma

Via Versilia, 2 Roma pag 1 di 16 Via Versilia, 2 Rma pag 2 di 16 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2. RESPONSABILITÀ... 3 3. Caratteristiche generali dell stabile... 3 4. Organizzazine per la gestine dell emergenza...

Dettagli

Cabina MT/BT. Prescrizioni particolari:

Cabina MT/BT. Prescrizioni particolari: Prescrizini Particlari e Verifiche Ultim aggirnament: dicembre 2008 Prescrizini particlari: Nelle cabine elettriche d'utente MT/BT ccrre installare il cmand di emergenza se l'attività alimentata dalla

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

4 Classificazione e definizione dei rischi lavorativi

4 Classificazione e definizione dei rischi lavorativi 4 Classificazine e definizine dei rischi lavrativi I rischi presenti negli ambienti di lavr, pssn essere divisi in tre grandi categrie riprtate in Tabella RISCHI PER LA SICUREZZA (Rischi di natura infrtunistica

Dettagli

Direzione Didattica "Carlo Collodi"

Direzione Didattica Carlo Collodi Direzine Didattica "Carl Clldi" C.s B. Crce,26 Trin Pless Clldi C.s B. Crce 26 Trin Pag 2 di 19 CARATTERISTICHE DEL PLESSO (Descrizine generale) TIPOLOGIA Nid d infanzia Scula d infanzia Scula Primaria

Dettagli

Direzione Didattica "Carlo Collodi"

Direzione Didattica Carlo Collodi Direzine Didattica "Carl Clldi" C.s B. Crce,26 Trin Pless Rdari Via Piacenza,16 Trin Pag 2 di 19 CARATTERISTICHE DEL PLESSO (Descrizine generale) TIPOLOGIA Nid d infanzia Scula d infanzia Scula Primaria

Dettagli

PIANO PROTEZIONE CIVILE COMUNALE Comune di Arsiero. Relazione Generale. Modello d intervento RISCHIO IDRAULICO PIANO DI EMERGENZA SPEDITIVO

PIANO PROTEZIONE CIVILE COMUNALE Comune di Arsiero. Relazione Generale. Modello d intervento RISCHIO IDRAULICO PIANO DI EMERGENZA SPEDITIVO PIANO PROTEZIONE CIVILE COMUNALE Cmune di Arsier Capitl QN QT MR Relazine Generale Mdell d intervent RISCHIO IDRAULICO pag. PE02.1 PIANO DI EMERGENZA SPEDITIVO RISCHIO IDRAULICO COMPITI DELLE FUNZIONI

Dettagli

PROCEDURA PER RISCHIO IDROGEOLOGICO-IDRAULICO E TEMPORALI FORTI

PROCEDURA PER RISCHIO IDROGEOLOGICO-IDRAULICO E TEMPORALI FORTI PROCEDURA PER RISCHIO IDROGEOLOGICO-IDRAULICO E TEMPORALI FORTI 1 Prcedura 01 NORMALITÀ La fase di Nrmalità rappresenta il livell base attiv nrmalmente, in assenza di segnalazini, di eventi in crs sul

Dettagli

Comune COMUNE DI ORBASSANO (provincia di Torino) Azienda S.I.TO S.p.A. Interporto di Torino. Prima Strada, 2 10043 Orbassano (To)

Comune COMUNE DI ORBASSANO (provincia di Torino) Azienda S.I.TO S.p.A. Interporto di Torino. Prima Strada, 2 10043 Orbassano (To) Pian di Emergenza ed Evacuazine aree cmuni Cmune COMUNE DI ORBASSANO (prvincia di Trin) Azienda S.I.TO S.p.A. Interprt di Trin Prima Strada, 2 10043 Orbassan (T) Elabrat PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE

Dettagli

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto A VV. M AURIZIO I ORIO 20122 Milan, Crs di Prta Vittria, 17 Tel. +39. 335.13.21.041 ; +39. 348.25.19.305 ; +39.02 36593383 ; Fax +39.02 36594845 : +30.0373 779119 Indirizzi e-mail : avv.maurizi.iri@fastpiu.it

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Provincia di Sassari

COMUNE DI SASSARI Provincia di Sassari Studi Tecnic Per. Ind. Mnica Cassese Via Milan, 19 07100 Sassari (SS) Tel. 079/271011 cassesep@tiscali.it Studi Tecnic Gem. Peppin Masia Via Napli 23 07041 Algher (SS) Tel. 3938288036 pinmasia@htmail.cm

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE STENIO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE STENIO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE STENIO Amministrazine, Finanza e Marketing-Cstruzini, Ambiente e Territri-Manutenzine e Assistenza Tecnica-Elettrnica ed Elettrtecnica Cd. Min. PAIS013004 -

Dettagli

INFORMAZIONE PREVENZIONE SICUREZZA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE. E. Fermi L. da Vinci

INFORMAZIONE PREVENZIONE SICUREZZA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE. E. Fermi L. da Vinci INFORMAZIONE PREVENZIONE SICUREZZA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE E. Fermi L. da Vinci Via Bnistall, 73-50053 EMPOLI (FI) Tel. 057180614 - Fax 057180665 Cdice Fiscale 82004810485 PIANO DI EMERGENZA

Dettagli

Gruppo Comunale di Protezione Civile - Zenson di Piave (TV) P.O.S. (Procedure Operative Standard) Esercitazione Standard

Gruppo Comunale di Protezione Civile - Zenson di Piave (TV) P.O.S. (Procedure Operative Standard) Esercitazione Standard Grupp Cmunale di Prtezine Civile - Zensn di Piave (TV) P.O.S. (Prcedure Operative Standard) Esercitazine Standard 1 Massim Rig ver 1.0 26/10/2009 Piazza II Giugn, 6-31050 Zensn di Piave (TV) - Telefn 0421.344164

Dettagli

[PIANO DI SICUREZZA DELLA SCUOLA]

[PIANO DI SICUREZZA DELLA SCUOLA] Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati - Cascia Pl Sclastic di Cascia [PIANO DI SICUREZZA DELLA SCUOLA] Pian di sicurezza relativ all edifici sclastic di Lcalità La Stella sede del Pl Sclastic

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA TEATRO ASTRA SCHIO PIANO DI EMERGENZA. Via P. Maraschin, 19; 36015 Schio (VI) Via Pasini 44; 36015 Schio (VI) Luigi Dalla Via

PIANO DI EMERGENZA TEATRO ASTRA SCHIO PIANO DI EMERGENZA. Via P. Maraschin, 19; 36015 Schio (VI) Via Pasini 44; 36015 Schio (VI) Luigi Dalla Via Pagina: 1 di 64 PIANO DI EMERGENZA Azienda: Sede Sciale Sede Operativa Attività svlta dalla Ditta Titlare della Ditta Respnsabile del Servizi di Prevenzine e Prtezine Fndazine Teatr Civic Via P. Maraschin,

Dettagli

DA COMPILARSI A CURA DELL AZIENDA OSPITANTE ---------------------------------------------------------------------

DA COMPILARSI A CURA DELL AZIENDA OSPITANTE --------------------------------------------------------------------- ALLEGATO I DA COMPILARSI A CURA DELL AZIENDA OSPITANTE --------------------------------------------------------------------- Mlte aziende inserisc la valutazine dei rischi dell studente in alternanza scula-lavr

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

Il mio piano d emergenza

Il mio piano d emergenza Italian Wrking fr ur future tday Il mi pian d emergenza 3 semplici passi per pianificare le emergenze Prevenire Semplice cme 3 semplici passi per pianificare le emergenze La mia famiglia Indirizz: Nme

Dettagli

Statuti. Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri

Statuti. Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri Statuti Crce Rssa Svizzera, Sezine del Sttceneri 1 1) Nme e sede La Crce Rssa Svizzera, Sezine del Sttceneri (in seguit CRSS ) è un assciazine ai sensi degli art. 60 segg. del Cdice civile svizzer; essa

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

Ascensori e montacarichi (Prescrizioni particolari e verifiche)

Ascensori e montacarichi (Prescrizioni particolari e verifiche) Ascensri e mntacarichi (Prescrizini particlari e verifiche) Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 Prescrizini particlari Cmand di emergenza (vedi scheda "Cmand di emergenza"): In base al DM 8/3/85 il cmand di

Dettagli

ALLEGATO B DESCRIZIONE DELL IMMOBILE OGGETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E RELATIVE MODALITA ATTUALI DI GESTIONE

ALLEGATO B DESCRIZIONE DELL IMMOBILE OGGETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E RELATIVE MODALITA ATTUALI DI GESTIONE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO LA SEDE DI INFORMATICA TRENTINA S.P.A. CIG 6256549B8E ALLEGATO B DESCRIZIONE DELL IMMOBILE OGGETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E RELATIVE MODALITA

Dettagli

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta MODULO 1 AL DIRETTORE DEL C.S.S.M. Crs Statut n. 13 12084 Mndvì Prt... del. Oggett: Richiesta ergazine integrazine retta per cittadini autsufficienti Il/La sttscritt/a nat a il residente a in Via tel.

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOVARA

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOVARA ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOVARA Parte istante Sede legale: Via P. Azari n. 15 28100 Nvara Partita IVA: 00529380032 iscritt al n.1026 del Registr degli rganismi deputati a gestire

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verna - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Regine Venet ULSS 20 di Verna ALLEGATO TECNICO 2.1 Pagina 1 di 7 1. Persnale dedicat alla gestine

Dettagli

Note Legali - Modalità e condizioni di utilizzo del sito web

Note Legali - Modalità e condizioni di utilizzo del sito web Nte Legali - Mdalità e cndizini di utilizz del sit web Chiunque acceda utilizzi quest sit web accetta senza restrizini di essere vinclat dalle cndizini qui specificate. Se nn le accetta nn intende essere

Dettagli

LAVORI IN AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO E NEGLI AMBIENTI CONFINATI

LAVORI IN AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO E NEGLI AMBIENTI CONFINATI PROCEDURA DI SICUREZZA P.S. 1 Divisine S.I.I. nuva emissine 27/09/2011 LAVORI IN AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO E NEGLI AMBIENTI CONFINATI TABELLA DELLE REVISIONI rev. data Descrizine Paragraf Pagina

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA COMUNE di IMPRUNETA Prvincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA (spazi riservat all uffici Prtcll) (spazi riservat all uffici Edilizia Privata) Al Dirigente

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI

REGOLAMENTO COMUNALE REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI Allegat A REGOLAMENTO COMUNALE REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 24 in data 01.07.2013 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI ART. l

Dettagli

INDICE. 1. Premessa 3. 2. Descrizione DEL SITO 4

INDICE. 1. Premessa 3. 2. Descrizione DEL SITO 4 INDICE 1. Premessa 3 2. Descrizine DEL SITO 4 2.1 Plitica per la Sicurezza, la Salute e la Tutela Ambientale 5 2.2 Organizzazine per la Sicurezza 5 2.3 Rischi presenti nel sit 6 2.3.1 Rischi chimic 6 2.3.2

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

Compilazione. Compilazione del Giornale dei lavori

Compilazione. Compilazione del Giornale dei lavori Girnale Elettrnic dei Lavri GIOELAV (Versine 1.1.0) Cs è GIOELAV? E una piattafrma sftware, residente in clud, per la registrazine di tutte le attività girnaliere riguardanti l'andament dei Cantieri e

Dettagli

TABELLA RIASSUNTIVA TARIFFE PER L UTILIZZO TEMPORANEO DELLA SALA CONFERENZE

TABELLA RIASSUNTIVA TARIFFE PER L UTILIZZO TEMPORANEO DELLA SALA CONFERENZE TABELLA RIASSUNTIVA TARIFFE PER L UTILIZZO TEMPORANEO DELLA SALA CONFERENZE Sggetti interessati 1 girnata 1/2 girnata F.S.N. e SOCIETA SPORTIVE (rimbrs spese) 160 110 ENTI, ASSOCIAZIONI e PRIVATI (tariffa

Dettagli

ASCENSORI E MONTACARICHI

ASCENSORI E MONTACARICHI Ascensri e mntacarichi Ultim aggirnament: 1 apr. 2008 ASCENSORI E MONTACARICHI Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire

Dettagli

Recupero dati da hard disk formattati o danneggiati; Assistenza sulla gestione della rete e delle sue periferiche

Recupero dati da hard disk formattati o danneggiati; Assistenza sulla gestione della rete e delle sue periferiche Prt. n. 5040 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Istitut Cmprensiv Carl Albert dalla Chiesa Sede Legale: Via Mari Rigamnti 10 00142 Rma (Rm) Tel. e Fax. 06/5036231 Sede Uffici Amministrativi:

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA Art. 26, cmma 3, D. Lgs. 81/2008 REVISIONE 0 LUGLIO 2015 Smmari 1. INFORMAZIONI GENERALI... 2 2. AREE DI LAVORO, FASI DI LAVORO, RISCHI SPECIFICI

Dettagli

ISTANZA di ADESIONE AL COMMA 3 DELL ART. 3 DEL DPR 59/13

ISTANZA di ADESIONE AL COMMA 3 DELL ART. 3 DEL DPR 59/13 ISTANZA di ADESIONE AL COMMA 3 DELL ART. 3 DEL DPR 59/13 Marca da bll 16,00 1 Al Respnsabile SUAP territrialmente SUAP cmpetente Via della Pineta 117 00040 Rcca Prira RM Marca da bll 1 OGGETTO: Istanza

Dettagli

Raccomandiamo di leggere attentamente il presente manuale prima di procedere all'accensione. www.sinercom.it UPS LEOPARD 10KVA T-M

Raccomandiamo di leggere attentamente il presente manuale prima di procedere all'accensione. www.sinercom.it UPS LEOPARD 10KVA T-M 4) 1. Istruzini di Sicurezza Raccmandiam di leggere attentamente il presente manuale prima di prcedere all'accensine dell'ups! 1.1 Trasprt www.sinercm.it Cntrllare che l'imball dell'ups in cartne sia integr.

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE

PIANO DI MANUTENZIONE APPLICAZIONE: IRIDE Servizi GRUPPI ELETTROGENI PIANO DI MANUTENZIONE RESPONSABILE CONTROLLO ED APPROVAZIONE Mansine: Respnsabile C&I RESPONSABILE ATTUAZIONE Mansine: Respnsabile IEC FCD/1 aggirnat il 01

Dettagli

INPS. Area Aziende. Funzionalità Contatti del Cassetto Previdenziale. Manuale Utente Funzionalità Contatti

INPS. Area Aziende. Funzionalità Contatti del Cassetto Previdenziale. Manuale Utente Funzionalità Contatti INPS Direzine Centrale Sistemi Infrmativi e Tecnlgici Area Aziende Funzinalità Cntatti del Cassett Previdenziale Dcument: Funzinalità Cntatti Data: Settembre 2010 INPS Direzine Centrale Sistemi Infrmativi

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

L Istituto Comprensivo statale Martin Luther King Caltanissetta di

L Istituto Comprensivo statale Martin Luther King Caltanissetta di Reg. cntratti N 225 Prt.n.0005107/C41 del 06 Nvembre 2014 CIG:ZD611CCB7D CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE OCCASIONALE RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN QUALITA DI R.S.P.P. ai sensi

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE INFISSI IN LEGNO

MANUALE USO E MANUTENZIONE INFISSI IN LEGNO MANUALE USO E MANUTENZIONE INFISSI IN LEGNO Manuale Us e Manutenzine infissi Pagina 1 di 12 F.LLI PANDOLFI INDICE Infrmazini pag. 3 Premessa. Avvertenze. Us Finestre/Prtefinestre/Prtni pag. 4 Apertura/chiusura

Dettagli

// REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI SMALTIMENTO

// REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI SMALTIMENTO AIj // REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI SMALTIMENTO DI RIFlUTI PROVENIENTI DA FOSSE BIOLOGICHE, POZZl NERI E RETI FOGNARIE COMUNALI NEGLI \ IMPIANTI DI DEPURAZIONE DI: FUSINA LIDO DI VENEZIA QUINTO DI TREVISO

Dettagli

Comunicazione Organizzativa

Comunicazione Organizzativa N : 01/2013 Alert apprfndimenti cntrparti e beni (annulla e sstituisce la Oggett: Cmunicazine Organizzativa n. 22/2011) Firma: Amministratre Delegat Data di pubblicazine: 24/01/ 2013 Data di validità:

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA BOZZA SCHEDA Rilevazine BES GLI Direzine didattica Pal Vetri Ragusa 2013 CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA Ann sclastic 2013-2014 RILEVAZIONE DI EVENTUALI ALUNNI CON BES La presente scheda cnsente

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO RELAZIONE TECNICA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI SOMMARIO

PROGETTO DEFINITIVO RELAZIONE TECNICA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI SOMMARIO SOMMARIO SOMMARIO...1 1 Dati del sistema di distribuzine e di utilizzazine dell energia elettrica...2 1.1 Dati Elettrici ENEL...2 1.2 Cabina di trasfrmazine MT/BT Utente...2 1.3 Carichi elettrici stt linea

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

Regolamento del borsista estero in Italia

Regolamento del borsista estero in Italia Reglament del brsista ester in Italia a.a. 2013-2014 Il brsista nn può percepire cntempraneamente altre brse di studi fferte dall Stat Italian. Si prega di leggere cn attenzine tutte le seguenti indicazini

Dettagli

Data Inizio : Non Specificato Termine : Non Specificato Gruppo : Costo : 3000 EUR Location : Viterbo, Roma, Latina Livello :

Data Inizio : Non Specificato Termine : Non Specificato Gruppo : Costo : 3000 EUR Location : Viterbo, Roma, Latina Livello : Data Inizi : Nn Specificat Termine : Nn Specificat Grupp : Cst : 3000 EUR Lcatin : Viterb, Rma, Latina Livell : Crs ASPP-RSPP mdul Atec B (dal B1 al B9) Crs prfessinalizzante per la figura esterna di Respnsabili

Dettagli

Il/la sottoscritt nato/a a il codice fiscale nella qualità di Legale. Rappresentante della Ditta con sede. legale in CAP Via partita.

Il/la sottoscritt nato/a a il codice fiscale nella qualità di Legale. Rappresentante della Ditta con sede. legale in CAP Via partita. Allegat B MODELLO DI DOMANDA OFFERTA ECONOMICA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE PER UN LABORATORIO LINGUISTICO Prgett "Eurpean Lab POR FESR Sicilia - Cd. B-.B-FESR04_POR_SICILIA-20-532- C.I.G... Al Dirigente

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 6 SANLURI

AZIENDA SANITARIA LOCALE N 6 SANLURI +DVRI AZIENDA SANITARIA LOCALE N 6 SANLURI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE DUVRI (Art. 26, cmmi 3 e 5, D. Lgs. 9/04/2008, n. 81 e Decret Crrettiv D.Lgs 3/08/09, n. 106) APPALTO

Dettagli

DESCRIZIONE INTERVENTI TECNICI EFFETTUATI PER ATTESTAZIONE DI CONFORMITA

DESCRIZIONE INTERVENTI TECNICI EFFETTUATI PER ATTESTAZIONE DI CONFORMITA PRIVACY IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DESCRIZIONE INTERVENTI TECNICI EFFETTUATI PER ATTESTAZIONE DI CONFORMITA ALLE DISPOSIZIONI DELL ALLEGATO B AL D. LGS. N. 196/2003 CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settre Edilizia Sclastica GRUPPO 4 - ZONA 8 - SCUOLA N 7486 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ANTINCENDIO E ADDUZIONE GAS NELLA

Dettagli

Guida ai sistemi di diffusione sonora per l emergenza

Guida ai sistemi di diffusione sonora per l emergenza Guida ai sistemi di diffusine snra per l emergenza (secnda parte) Pubblicat il: 22/01/2007 Aggirnat al: 22/01/2007 di Gianfranc Ceresini 1. Requisiti tecnici Nella centrale di cntrll e negli eventuali

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE Software Schola Res

CONTRATTO DI LOCAZIONE Software Schola Res ISTITUTO COMPRENSIVO DI CODEVIGO Via Garubbi, 43 35020 Cdevig (PD) Tel. N. 049 5817860 Fax N. 049 5817883 C.F. 80013420288 - e-mail : pdic87000x@pec.istruzine.it Prt. n. _3335/B15 Cdevig, 20/11/2013 Reg.

Dettagli

PROGETTO EMERGENZA CASA 2012/2013

PROGETTO EMERGENZA CASA 2012/2013 Un prgett prmss da in cllabrazine cn: Cmune di Raccnigi PROGETTO EMERGENZA CASA /2013 RISERVATO ALL UFFICIO DOMANDA N DEL / /2013 IL FUNZIONARIO -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com Criteri di qualificazine dei frmatri di salute e sicurezza Decret iintermiiniisteriialle 6 marz 2013 E.mail: inf@dadacnsulting.cm www.dadacnsulting.cm e VISTO il decret legislativ 9 aprile 2008, n. 81,

Dettagli

piano generale di smaltimento delle acque (PGA)

piano generale di smaltimento delle acque (PGA) Abteilung 29 - Landesagentur für Umwelt Amt 29.4 - Amt für Gewässerschutz Ripartizine 29 - Agenzia prvinciale per l'ambiente Uffici 29.4 - Uffici Tutela acque Linee guida per l elabrazine del pian generale

Dettagli

PostaCertificat@ Guida Pubblica Amministrazione

PostaCertificat@ Guida Pubblica Amministrazione Cncessine del servizi di cmunicazine elettrnica certificata tra pubblica amministrazine e cittadin (PstaCertificat@) Titl Dcument Guida Pubblica Amministrazine Versine: 1.0 PstaCertificat@ Guida Pubblica

Dettagli

Evoluzione delle propulsioni Implicazioni su Qualità, Affidabilità e Sicurezza

Evoluzione delle propulsioni Implicazioni su Qualità, Affidabilità e Sicurezza Evluzine delle prpulsini 22 aprile 2015 Analisi dei rischi di un impiant innvativ Dual Fuel (LNG-Diesel) per l alimentazine di autmezzi a cicl diesel Elena Stefana PhD student Prgett di Ricerca PROGETTO

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO ECONOMICO - FINANZIARIO DEI PIANI DI ZONA TRIENNIO 2009-2011 Racclta dati di Budget preventiv triennale 2009-2011 e annuale 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel)

Dettagli

del 12/02/2014 LMS SRL Sede: Lonigo (VI) Ambito: ambiente ARGOMENTI AFFRONTATI ED ATTIVITÀ SVOLTA

del 12/02/2014 LMS SRL Sede: Lonigo (VI) Ambito: ambiente ARGOMENTI AFFRONTATI ED ATTIVITÀ SVOLTA ARGOMENTI AFFRONTATI ED ATTIVITÀ SVOLTA EMISSIONI IN ATMOSFERA: relativamente alle emissini in atmsfera nn è stat pssibile visinare la dcumentazine in quant nn ancra reperibile in azienda; sn state tuttavia

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. Grazie per aver scelt un telecmand Melicni. Cnservare il presente librett per future cnsultazini. Il telecmand Pratic 2 è ideale per sstituire fin a 2 telecmandi per TV - STB (decder satellitare Digitale

Dettagli

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO Offrire ricevere regali aziendali e intrattenimenti è spess un md apprpriat utilizzat tra

Dettagli

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista Il Business Plan, dcument essenziale per l svilupp e la crescita dell impresa Sintesi del nstr punt di vista Settembre 2014 Preparare il Business Plan Sintesi del nstr punt di vista La preparazine del

Dettagli

STUDIO MEDICO ASSOCIATO (S.M.A.) MATHI- NOLE CARTA DEI SERVIZI

STUDIO MEDICO ASSOCIATO (S.M.A.) MATHI- NOLE CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO (S.M.A.) MATHI- NOLE CARTA DEI SERVIZI Nle, 17 aprile 2010 1 PREMESSA L Studi Medic Assciat Mathi-Nle è una assciazine di Medicina di Grupp cstituita da 6 medici che si sn riuniti

Dettagli

3. ORGANICO E LUOGO del Cantiere Regionale di Lavoro : 15 operai comuni - Strada Cicero - S. Maria di Licodia

3. ORGANICO E LUOGO del Cantiere Regionale di Lavoro : 15 operai comuni - Strada Cicero - S. Maria di Licodia AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE. CANTIERE REGIONALE n. 1000565/CT-266 CUP E23D09000700006 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI SANTA MARIA

Dettagli

Il sistema dei parcheggi viene ridefinito come mostrato in Figura 5; risultano circa:

Il sistema dei parcheggi viene ridefinito come mostrato in Figura 5; risultano circa: Alternativa 4 - Pednalizzazine frte della penisla Questa alternativa si differenzia dalle altre per la reglamentazine degli accessi alla penisla particlarmente rigida: nn sn autrizzati ad accedere in aut,

Dettagli

SEMINARI E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER INGEGNERI IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI

SEMINARI E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER INGEGNERI IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI SEMINARI E CORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER INGEGNERI IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI (ex art. 4 del D.M.05-08-2011 e circlare VVF 7213 del 25-05-2012) Presentazine Da un lat l evluzine nrmativa nel settre

Dettagli

Guida all Elenco Regionale del Volontariato di Protezione Civile

Guida all Elenco Regionale del Volontariato di Protezione Civile Direzine Generale della Presidenza Settre : Sistema Reginale di Prtezine Civile Guida all Elenc Reginale del Vlntariat di Prtezine Civile VERSIONE_1 : GENNAIO 2008 www.regine.tscana.it http://servizi.prtezinecivile.tscana.it/

Dettagli

AMT S.P.A. AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI SPA VIA L.MONTALDO 2 16137 GENOVA

AMT S.P.A. AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI SPA VIA L.MONTALDO 2 16137 GENOVA Pagina 1 di 41 AMT S.P.A. AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI SPA VIA L.MONTALDO 2 16137 GENOVA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (art.26, c.3 del D.Lgs. 81/2008) DESCRIZIONE ATTIVITÀ: Pagina 2 di 41

Dettagli

COSA PUOI FARE CON QUI UBI

COSA PUOI FARE CON QUI UBI COSA PUOI FARE CON QUI UBI Qui UBI Internet Banking è cmpst da cinque macr sezini: Banking, Pagamenti e Carte, Trading, Fndi e Sicav ed Impstazini. Qui UBI Internet Banking è accessibile 24 re su 24, 365

Dettagli

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere Impianti per l applicazine delle vernici inplvere Gianluigi Barni Gema Eurpa Lay ut tipic dell impiant Lay ut tipic dell impiant Per la prduzine di piccle serie spess è sufficiente una cabina per l applicazine

Dettagli

Comune di Montone PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER IL RISCHIO INCENDI DI INTERFACCIA

Comune di Montone PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER IL RISCHIO INCENDI DI INTERFACCIA Cmune di Mntne PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER IL RISCHIO INCENDI DI INTERFACCIA Ultim aggirnament del 23/02/2010 DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE n. del Quest elabrat cstituisce un pian di Prtezine

Dettagli

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione ISTITUTO TECNICO BASILIO FOCACCIA - SALERNO

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione ISTITUTO TECNICO BASILIO FOCACCIA - SALERNO 1. Infrmazini generali Denminazine dell Amministrazine ISTITUTO TECNICO BALIO FOCACCIA - SALER Elenc dei siti e servizi attivi ed ann del lr ultim aggirnament Sit/servizi www.itisfcaccia.it Ann Elenc dei

Dettagli

SANLURI. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE DUVRI (Art. 26, commi 3, 5 D. Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81)

SANLURI. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE DUVRI (Art. 26, commi 3, 5 D. Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81) +DVRI AZIENDA SANITARIA LOCALE N 6 SANLURI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE DUVRI (Art. 26, cmmi 3, 5 D. Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81) APPALTO OGGETTO DEL PRESENTE DOCUMENTO : PROCEDURA

Dettagli

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE Obiettiv Imparare a PROGRAMMARE LA PROGRAMMAZIONE: Algritmi e prgrammi Imparare a cstruire PROGRAMMI che permettan, tramite l us di cmputer, di rislvere prblemi di divers tip. Prblema Dal prblema al risultat

Dettagli

Premio Start Cup Milano Lombardia XII edizione - 2014 Business Plan Competition

Premio Start Cup Milano Lombardia XII edizione - 2014 Business Plan Competition Dmanda di Partecipazine Al fine di partecipare alla Start Cup Milan Lmbardia il/la sttscritt/a Cgnme Nme.. Nat/a a..il.. Residente a prv. c.a.p... Via.n. Cdice fiscale Tel. fax. @ In qualità di (barrare

Dettagli

Manuale Utente GEPAS

Manuale Utente GEPAS Presidenza del Cnsigli dei Ministri Dipartiment della funzine pubblica Manuale Utente GEPAS Versine 2.0 Indice 1. Presentazine... 3 2. Guida applicativ GEPAS... 4 3. Attivazine delle macr cn Excel 2003:...

Dettagli

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato. La Carta Acquisti Scial - Card La Carta Acquisti è una carta di pagament elettrnic, le spese sn addebitate e saldate direttamente dall Stat. E spendibile press gli esercizi cmmerciali cnvenzinati e permette

Dettagli

FAQ. 1. Cos è Italia Team? 2. Cos è Casa Italia?

FAQ. 1. Cos è Italia Team? 2. Cos è Casa Italia? FAQ 1. Cs è Italia Team? Italia Team è il prgett triennale di marketing e cmunicazine che il CONI, per la prima vlta nella sua stria, ha decis di legare alla squadra limpica italiana e ai tre grandi appuntamenti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO 29 GENNAIO 2015 COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SNAMI & CIMO BOLOGNA RELATIVAMENTE AL COMUNICATO AUSL BOLOGNA DELL 8 GENNAIO 2015 In data 28 Gennai 2015 diverse Sigle Sindacali della Medicina Cnvenzinata e

Dettagli

MONTAGNANESE IN FIERA

MONTAGNANESE IN FIERA MONTAGNANESE IN FIERA XIV^ EDIZIONE 2 3 4 OTTOBRE 2015 SCHEDA DI ADESIONE ALLA FIERA ll presente mdul va cmpilat in stampatell ed in frma leggibile. Da presentare al Cmitat Organizzatre via fax al num.

Dettagli

MODULO DI DENUNCIA DI SINISTRO Protezione Prestito Personale

MODULO DI DENUNCIA DI SINISTRO Protezione Prestito Personale MODULO DI DENUNCIA DI SINISTRO Prtezine Prestit Persnale n. plizza Filiale Spazi riservat alla Cmpagnia n. sinistr Gentile cliente, per cnsentire una più rapida valutazine del dann da Lei subit, La preghiam

Dettagli

REGOLE SULLA PRIVACY

REGOLE SULLA PRIVACY REGOLE SULLA PRIVACY Premessa ed infrmativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 (Cdice Privacy) Per l Azienda Agricla della Cngregazine Benedettina Olivetana (di seguit Az. Agr. Abbazia Mnte Olivet

Dettagli

ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE. Dispositivo di ancoraggio UNI EN 795 0302 No. Di Cat. REIT001 CLASSE B EASY-STOP

ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE. Dispositivo di ancoraggio UNI EN 795 0302 No. Di Cat. REIT001 CLASSE B EASY-STOP ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE Dispsitiv di ancraggi UNI EN 795 0302 N. Di Cat. REIT001 CLASSE B EASY-STOP 2 Indice INDICAZIONI GENERALI ASSEMBLAGGIO DEL DISPOSITIVO MONTAGGIO DEL DISPOSITIVO UTILIZZO

Dettagli

Prot. 5159 /C5 Al Dirigente Scolastico Sede

Prot. 5159 /C5 Al Dirigente Scolastico Sede Pian di lavr UNIONE EUROPEA. Istitut Statale Istruzine Superire L. Mssa + F. Brunelleschi Via A. Diaz, - 09170 ORISTANO - cd.fiscale 90008830953 TECNICO COMMERCIALE GEOMETRI -NAUTICO Tel.: 0783/71173-78609

Dettagli

TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA

TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA BANDO-SCHEDA INFORMATIVA DEL CORSO: TECNICO SISTEMISTA HARDWARE E SOFTWARE CERTIFICATO EUCIP IT ADMINISTRATOR INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA Attestat di TECNICO SISTEMISTA HARDWARE

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

Il servizio Mobilità Elettrica Calenzano è finalizzato alla promozione della mobilità di veicoli elettrici.

Il servizio Mobilità Elettrica Calenzano è finalizzato alla promozione della mobilità di veicoli elettrici. Allegat A) DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO MOBILITA ELETTRICA CALENZANO (ACCESSO CON DISPOSITIVO CODIFICATO ALL USO DEI PUNTI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI) FINALITA DEL SERVIZIO Il servizi

Dettagli

CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.)

CENTRALE TERMICA A GAS METANO O GPL (riscaldamento, produzione acqua calda, grandi cucine, forni da pane, etc.) CENTRALE TERMICA A GAS METANO O (riscaldament, prduzine acqua calda, grandi cucine, frni da pane, etc.) Sistema di alimentazine: TT Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine

Dettagli

SOFTWARE per la gestione degli ospiti. Cartella Utente WEB

SOFTWARE per la gestione degli ospiti. Cartella Utente WEB SOFTWARE per la gestine degli spiti Cartella Utente WEB GESTIONE AUSILI Il mdul Ausili cnsente la gestine degli ausili in termini di anagrafica (inventari), mvimentazine di pratiche, assegnazine agli spiti

Dettagli

PROGETTO EMERGENZA CASA 2013/2014

PROGETTO EMERGENZA CASA 2013/2014 un prgett prmss da in cllabrazine cn: PROGETTO EMERGENZA CASA /2014 RISERVATO ALL UFFICIO DOMANDA N DEL / /2014 Il Funzinari Il sttscritt, intestatari del cntratt di lcazine dell abitazine, presenta dmanda

Dettagli

AVVISO DEL CONCORSO FOTOGRAFICO UNIVDA Edizione 2012

AVVISO DEL CONCORSO FOTOGRAFICO UNIVDA Edizione 2012 AVVISO DEL CONCORSO FOTOGRAFICO UNIVDA Edizine 2012 OBIETTIVO L Università della Valle d Asta Université de la Vallée d Aste rganizza la secnda edizine del cncrs ftgrafic a premi Univda cn l biettiv di

Dettagli

Alcatel Easy Reflexes. Alcatel OmniPCX Office ARCHITECTS OF AN INTERNET WORLD

Alcatel Easy Reflexes. Alcatel OmniPCX Office ARCHITECTS OF AN INTERNET WORLD Alcatel Easy Reflexes Alcatel OmniPCX Office ARCHITECTS OF AN INTERNET WORLD Cme utilizzare questa guida? Hw Vi dispnete di un apparecchi digitale Alcatel Easy Reflexes. Il su display, le sue funzini e

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA OGGETTO: AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PER LE ATTIVITA RELATIVE A LAVORI DI GESTIONE TEMPORANEA DEL CENTRO DI PRESTITO LIBRI ANNESSO AL SERVIZIO

Dettagli