Rete Radiomobile TETRA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rete Radiomobile TETRA"

Transcript

1 Aeroporti di Roma

2 La Tecnologia Digitale TETRA TErrestrial Trunked RAdio

3 TETRA - Lo standard digitale per i Sistemi Radiomobili Professionali European Telecommunications Standardization Institute attraverso: un rigoroso processo di standardizzazione la partecipazione congiunta di: Enti regolatori, operatori e costruttori decisioni prese all'unanimità ha definito lo standard:

4 Tipi di Comunicazione Comunicazione Simplex Frequenza Singola

5 Tipi di Comunicazione Comunicazione Semi-Duplex TX RX RX TX

6 Tipi di Comunicazione Comunicazione Full-Duplex TX RX RX TX

7 Sistema Tetra,Sistema multiaccesso Il sistema digitale in standard Tetra è un sistema che utilizza una tecnologia trunking o multiaccesso. la Centrale Digitale di Sistema assegna i canali radio disponibili e comuni agli utenti che fanno richiesta. Ultimata la chiamata il canale (risorsa) sarà nuovamente disponibile per una successiva riassegnazione. La stessa CDS inoltre provvede a tutte le attività di commutazione all interno della rete. Tale modo operativo facilità la gestione dei canali assegnando dinamicamente il canale disponibile ai terminali che fanno richiesta di comunicazione. Lo stesso sistema potrà dare priorità ad un terminale rispetto ad un altro a seconda del grado di priorità assegnato a sistema per ogni singolo terminale.

8 Trunking (Multiaccesso) Supervisore Servizio Clienti 1 Servizio Clienti 2 Servizio Clienti 3

9 Trunking (Multiaccesso) SC SC= Controllore CC= Canale di controllo BS= Stazioni radio base CC BS1 BS2 BSN Attive su Gruppo 1

10 TETRA - Lo standard digitale per i Sistemi Radiomobili Professionali TETRA è un sistema digitale. il TETRA è un sistema radiomobile professionale digitale. Il controllo dei canali, della fonia, dei dati e più in generale delle informazioni relative al traffico telefonico generato avviene attraverso lo scambio di dati in forma digitale. Il roaming, le fasi di set-up delle chiamate, la localizzazione dell utente chiamato, il mantenimento ed il rilascio delle chiamate avvengono in modo totalmente automatico.

11 TETRA - Lo standard e le interfacce Voice plus data (V+D) Direct Mode Operation (DMO) Conformance testing TETRA Speech Codec Air Interface (AI) Inter-System Interface (ISI) Peripheral Equipment Interface (PEI) DMO ISI AI PEI Rete A Rete B Posto Operatore

12 TETRA - Specifiche Tecniche Spaziatura canale: Modulazione: Velocità di canale: Codifica di canale: Metodo di accesso: Velocità dati: Velocità variabile dati: 25 KHz π/4 DQPSK 36 KBit/s 4,8 KBit/s TDMA, 4 Timeslots per portante 7,2 KBit/s per Timeslot da 2,4 fino a 28,8 KBit/s

13 TETRA - Specifiche Tecniche Accesso Multiplo a Divisione di Tempo TDMA 4:1 TDMA (Time Division Multiple Access) 4 canali per portante RF con banda 25 khz Spaziatura canali a 25 khz 4 chiamate vocali per portante a 25 khz Trasmissione dati fino a 4 canali (multi-slot data) Trasmissione simultanea di voce e dati

14 Efficienza spettrale del sistema TETRA

15 Componenti di un Sistema Tetra Stazioni radio Base Unità di Switching Zone Cluster Multi-Cluster

16 TETRA - Servizi di Comunicazione Vocale Chiamate Individuali Ottima qualità fonica (eliminazione del rumore di fondo grazie al vocoder ACELP) Rapida instaurazione della chiamata (< 500 ms) Chiamate dirette (push and talk) Comunicazioni di gruppo chiamate di gruppo broadcast e patching dei gruppi scansione dei gruppi chiamate a canale aperto Chiamate di Emergenza Modalità Diretta DMO Servizi Supplementari

17 Chiamate Voce Chiamate di Gruppo Chiamate di Gruppo Chiamate di Multigruppo Chiamate di Emergenza Chiamate Dirette - DMO Chiamate Individuali (Semi-Duplex o Full- Duplex) Chiamate Private Chiamate Telefoniche

18 Chiamate di Gruppo e Multigruppo I Gruppi sono un insieme di utenti radio che comunicano tra di loro. Le chiamate di Gruppo avvengono in semi-duplex. Alcuni Gruppi possono essere combinati a formare un Multigruppo. Ai multigruppo vengono assegnati identificativi simili a quello dei Gruppi.

19 Chiamata Multigruppo Permette di comunicare con diversi Gruppi simultaneamente Utilizza i servizi delle chiamate di Gruppo MultiGruppo 1 Gruppo 1 Gruppo 3 Gruppo 2

20 Chiamata di Emergenza Una Chiamata di Emergenza è un allarme trasmesso a tutto il Gruppo. Entrando in Modalità Emergenza l utente invierà automaticamente un allarme di Emergenza alla Centrale Operativa.

21 Amministrazione del sistema : Gestione della

22 Gestione Operativa - Il Posto operatore per l amministratore di rete La postazione posto operatore di servizio e controllo a disposizione dell amministratore di sistema garantisce le seguenti funzionalità: Interfaccia grafica per tutti i servizi voce-dati; Gestione delle organizzazioni e loro stratificazione; Gestione dei profili dei gruppi; Gestione dei profili utente.

23 Gestione delle code di chiamata - Priorità Livelli di priorità: Il sistema tetra può gestire vari livelli di priorità assegnati ai terminali mediante in supervisore di sistema: Livello 1 il più alto (riservato alle chiamate di emergenza) Livelli 2-10 (livello 10 è la priorità di default) Nella modalità di chiamata selettiva il sistema gestisce inoltre le code di chiamata e a differenza dei sistemi GSM richiama il terminale che non ha trovato risorse di canali disponibili nel momento in cui la chiamata potrà essere effettuata.

24 Modalità Operative Il Gruppo può operare in: Trunked Mode Operation (TMO) o Direct Mode Operation (DMO). In TMO l utente utilizza i servizi dell infrastruttura e la copertura radio del Sistema. TMO In DMO l utente NON utilizza i servizi dell infrastruttura e la copertura radio è limitata. DMO

25 La Sicurezza delle comunicazioni di emergenza La necessità di poter sempre comunicare è garantita nel sistema TETRA di Motorola dalle seguenti funzionalità:» Stazione radio base in Servizio Area Locale» Modalità Diretta - DMO

26 La modalità di Servizio Area Locale Quando il collegamento con la centrale di commutazione si interrompe, la stazione radio base può funzionare autonomamente, continuando a fornire servizio agli utenti della propria area Stazione Radio Base in Servizio Area Locale

27 TETRA Elementi di rete del sistema per Aeroporto Il sistema Tetra sarà composto dai seguenti elementi di rete: Numero due Stazione Radio Base ad una portante Numero un Network Management System (NMS) per amministratore di rete. Terminali radio portatili TETRA Terminali Radio Veicolari TETRA

28 TETRA Schema a blocchi impianto radio Portatili Network Management System IP-CAMPUS IP-CAMPUS Stazioni Fisse VPN LAN Base Station 1 ad una Portante Base Station 2 ad una Portante

29 TETRA Composizione armadi BTS (Box) CAMPUS-IP Multi Site Numero 1 carrier; Cablata in telaio rack 19 inc 18U; Banda di frequenza Mhz; Alimentazione 220Vac; 6 Allarmi Input ; 6 Allarmi Output; Bts cablata in cabinet da indoor; Collegamento LAN fra le BTS

30 Terminali radio Portatili Tetra I terminali radio portatili sono Motorola modello MTH800. Dotazione: Apparato radio con display a colori; Batteria ad alta capacità da da 1500 mah; Carica batterie singolo da scrivania o multiplo; Microaltoparlante esterno o cuffia custom con ptt; Custodia in pelle; Antenna in gomma;

31 Terminali radio Veicolari Tetra I terminali radio veicolari sono Motorola modello MTM800E. Dotazione: Apparato radio con display a colori; Microfono Palmare; Connettore Accessori per interfaccia esterna fonia (input/output). Connettore Accessori per interfaccia RS232 seriale per dati.

IL PROGETTO. Tiene conto:

IL PROGETTO. Tiene conto: IL PROGETTO Tiene conto: delle infrastrutture realizzabili e tecnologie applicabili dei Servizi utilizzatori delle priorità nelle fasi realizzative in relazione alle esigenze ed alle risorse finanziarie

Dettagli

Rete R3 TETRA Architettura e Caratteristiche Alberto Mazza a.mazza@sirti.it Business Development Manager

Rete R3 TETRA Architettura e Caratteristiche Alberto Mazza a.mazza@sirti.it Business Development Manager Rete R3 TETRA Architettura e Caratteristiche Alberto Mazza a.mazza@sirti.it Business Development Manager A.Mazza Sirti s.p.a. 1 R3: Tecnologia Il motore del sistema è la migliore tecnologia disponibile

Dettagli

Sistema radiomobile professionale multiaccesso digitale a standard ETSI - TETRA

Sistema radiomobile professionale multiaccesso digitale a standard ETSI - TETRA Sistema radiomobile professionale multiaccesso digitale a standard ETSI - TETRA TETRA ti offre... 123 un sistema di radiocomunicazione cellulare privato gestito e controllato direttamente da te, indipendentemente

Dettagli

NEW Digital Mobile Radio

NEW Digital Mobile Radio NEW Digital Mobile Radio Giugno 2012 Ampliamento Portfolio Portatili DMR VX-231 VX-351 VX-354 VX-410 VX-420 VX-924 VX-821 VX-824 VX-829 VX-451 VX-454 VX-459 VXD-720 Ampliamento Portfolio Veicolari DMR

Dettagli

MOTOTRBO RIPETITORI RADIO DIGITALI PROFESSIONALI

MOTOTRBO RIPETITORI RADIO DIGITALI PROFESSIONALI MOTOTRBO RIPETITORI RADIO DIGITALI PROFESSIONALI ACCELERA LE PRESTAZIONI MOTOTRBO - SISTEMA RADIO DIGITALE PROFESSIONALE. IL FUTURO DELLE RADIO RICETRASMITTENTI Motorola è una società all avanguardia con

Dettagli

Università degli studi di Ferrara

Università degli studi di Ferrara Università degli studi di Ferrara Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria e Tecnologie per le Telecomunicazioni e l Elettronica Sistemi per il coordinamento di flotte radio cellulari

Dettagli

GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UNA CONVENZIONE PER LA FORNITURA

GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UNA CONVENZIONE PER LA FORNITURA GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UNA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI APPARATI RADIOTERMINALI OPERANTI IN TECNICA MULTIACCESSO NUMERICA CON STANDARD ETSI TETRA E DEI RELATIVI SERVIZI CONNESSI, PER LE STRUTTURE

Dettagli

Appunti di telecomunicazione

Appunti di telecomunicazione Servizio radiomobile GSM Cenni storici Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali.

Dettagli

ACCESSNET -T CAMPUS DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

ACCESSNET -T CAMPUS DESCRIZIONE DEL PRODOTTO DESCRIZIONE DEL PRODOTTO ACCESSNET -T CAMPUS INDICE INDICE...i 1. INTRODUZIONE...1 2. PANORAMICA DELLE FUNZIONI...2 3. APPLICATIVO GESTIONALE...3 3.1 Il dispatcher...4 3.2 Configurazione del CAMPUS...7

Dettagli

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Modalità di segnalazione al Centro di Gestione Rete di problematiche riscontrate nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Pagina 1 di 8 Indice 1. Premessa... 3 2. Il Centro di Gestione della Rete

Dettagli

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare I semestre 04/05 Tecnologie Radio Cellulari Reti Cellulari Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

Ampliamento, potenziamento e aggiornamento tecnologico della rete radio cittadina integrata nel Sistema DAPNet. Capitolato tecnico

Ampliamento, potenziamento e aggiornamento tecnologico della rete radio cittadina integrata nel Sistema DAPNet. Capitolato tecnico Ministero della giustizia Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Direzione generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi Ufficio armamento, casermaggio, vestiario, automobilistico,

Dettagli

Agenzia Intercent-ER Fornitura, installazione e manutenzione di terminali veicolari, portatili, fissi, motociclari e dei relativi accessori

Agenzia Intercent-ER Fornitura, installazione e manutenzione di terminali veicolari, portatili, fissi, motociclari e dei relativi accessori G.E.G. s.r.l. Pagina 1 di 15 Indice 0 Premessa...3 1 Accessori per radio veicolari e motociclari e stazioni fisse...4 1.1 Console Palmare HBC colori...4 1.2 Cavi per Radio Veicolari...5 1.3 Microtelefoni,

Dettagli

TETRA, CONVENZIONE 2 - PRESENTAZIONE TECNICA

TETRA, CONVENZIONE 2 - PRESENTAZIONE TECNICA TETRA, CONVENZIONE 2 - PRESENTAZIONE TECNICA TERMINALI UTILIZZATI TERMINALE PORTATILE Marca Sepura, modello STP8040 TERMINALE VEICOLARE, FISSO E MOTOCICLARE Marca Sepura, modello SRG3900 Entrambi i terminali

Dettagli

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta

DIMETRA IP Compact. una soluzione tetra completa e compatta DIMETRA IP Compact una soluzione tetra completa e compatta MOTOROLA IL VOSTRO PARTNER TECNOLOGICO PRONTO E AFFIDABILE Un eredità straordinaria Le soluzioni TETRA di Motorola si avvalgono di oltre 75 anni

Dettagli

Daniele Biondini, Giuseppe Pierri Samuela Persia, Bartolomeo Sapio Lo StanDarD tetra: IL ProcESSo DI certificazione E SvILuPPI futuri

Daniele Biondini, Giuseppe Pierri Samuela Persia, Bartolomeo Sapio Lo StanDarD tetra: IL ProcESSo DI certificazione E SvILuPPI futuri Daniele Biondini, Giuseppe Pierri Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni - ISCOM Samuela Persia, Bartolomeo Sapio Fondazione Ugo Bordoni Lo StanDarD tetra: IL ProcESSo DI

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione 1 - Introduzione al corso Reti Radiomobili

Dettagli

ElettraSuite VS 3000-3 Comunicazioni mobili TETRA, ovunque! L'ElettraSuite VS3000-3, è l'ultima versione della radio mobile TETRA progettata specificamente per utenti professionali. Grazie alla sua versatilità

Dettagli

GPRS: General Packet Radio Service

GPRS: General Packet Radio Service GPRS: General Packet Radio Service Sommario Introduzione Architettura di rete Tecnologia radio Procedure Introduzione Introduzione Internet: trasmissione dati rappresenta una grossa parte del traffico

Dettagli

Trasmissione di dati al di fuori di un area locale avviene tramite la commutazione

Trasmissione di dati al di fuori di un area locale avviene tramite la commutazione Commutazione 05.2 Trasmissione di dati al di fuori di un area locale avviene tramite la Autunno 2002 Prof. Roberto De Prisco -05: Reti a di circuito Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni 1

Reti di Telecomunicazioni 1 Reti di Telecomunicazioni 1 Corso on-line - AA2005/06 Blocco 2 (v2) Ing. Stefano Salsano e-mail: stefano.salsano@uniroma2.it 1 Richiami sul concetto di multiplazione 2 Riprendendo il discorso sulle diverse

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

Il sistema TETRA. Ing. Michela Cancellaro michela.cancellaro@uniroma3.it

Il sistema TETRA. Ing. Michela Cancellaro michela.cancellaro@uniroma3.it Il sistema TETRA Ing. Michela Cancellaro michela.cancellaro@uniroma3.it Roadmap Introduzione Tecnologia Architettura Sicurezza Servizi Confronto con GSM Protocollo DMO Sistemi PMR e PARM PMR (Private Mobile

Dettagli

GSM - GSM - parte IV

GSM - GSM - parte IV GSM - parte IV Argomenti della lezione Il livello fisico dell interfaccia radio (Um) Frequenze assegnate al GSM (Europa) GSM primario downlink GSM primario uplink GSM esteso downlink GSM esteso uplink

Dettagli

Rete di accesso / Rete di trasporto

Rete di accesso / Rete di trasporto Rete di accesso / Rete di trasporto Per un operatore i costi legati alle reti di trasporto sono principalmente costi legati all esercizio e alla manutenzione della rete ( Operation and maintenance ). In

Dettagli

WHITE PAPER. Standard ETSI DMR Per le Comunicazioni Radio Professionali

WHITE PAPER. Standard ETSI DMR Per le Comunicazioni Radio Professionali WHITE PAPER Standard ETSI DMR Per le Comunicazioni Radio Professionali Introduzione Le ricetrasmittenti professionali stanno per affrontare la più importante innovazione dall invenzione del transistor:

Dettagli

CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS

CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS 3.1 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI Nel campo della comunicazione wireless si individuano successive generazioni di sistemi che si distinguono

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Sistemi di Mobili e Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Communicare Principi Trasporto Segnale Basato su

Dettagli

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa A Palazzo Madama la sicurezza è di casa di Giovanni Contardi, Responsabile Security & Safety del Senato della Repubblica e Fabio Garzia, Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine nel corso di laurea

Dettagli

LINEE GUIDA RIGUARDO LA SCELTA E L IMPIEGO DELLA FUNZIONALITA DI LOCALIZZAZIONE NELL AMBITO DELLA RETE RADIOMOBILE REGIONALE ERretre

LINEE GUIDA RIGUARDO LA SCELTA E L IMPIEGO DELLA FUNZIONALITA DI LOCALIZZAZIONE NELL AMBITO DELLA RETE RADIOMOBILE REGIONALE ERretre LINEE GUIDA RIGUARDO LA SCELTA E L IMPIEGO DELLA FUNZIONALITA DI LOCALIZZAZIONE NELL AMBITO DELLA RETE RADIOMOBILE REGIONALE ERretre Pagina 1 di 9 1.Introduzione. La rete Tetra ERretre permette di realizzare

Dettagli

LTE Long Term Evolution Late To Evolve

LTE Long Term Evolution Late To Evolve LTE Long Term Evolution Late To Evolve 0 Overview della tecnologia 1 Driver del 4G: la domanda di banda del mobile 2 LTE (3GPP Rel.8): ingredienti tecnologici del 4G Architettura Evoluta (E-UTRAN) di tipo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO !"#$%"%!& "%!& '"$!$#&((! ((! ('!) "!#!#*#!'#''! CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1. OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Lecco, per il servizio di Polizia Locale, intende potenziare con il presente appalto

Dettagli

TITOLO: SISTEMA DÌ CONTROLLO DOMOTICO GESTITO DA GSM

TITOLO: SISTEMA DÌ CONTROLLO DOMOTICO GESTITO DA GSM TITOLO: SISTEMA DÌ CONTROLLO DOMOTICO GESTITO DA GSM Il progetto è stato ideato come un sistema per il controllo automatico di vari processi effettuati in ambito domestico e il loro controllo a distanza.

Dettagli

IL SISTEMA RADIO TETRA Ad uso degli operatori di esercizio

IL SISTEMA RADIO TETRA Ad uso degli operatori di esercizio IL SISTEMA RADIO TETRA Ad uso degli operatori di esercizio Indice 1. Introduzione alla tecnologia Tetra 3 2. Il Tetra nell area vasta di Cagliari.5 3. Procedura operativa.11 4. Comunicazioni possibili.12

Dettagli

Descrizione tecnologia DMR

Descrizione tecnologia DMR Descrizione tecnologia DMR Descrizione tecnologia DMR Pagina 1 BPG Radiocomunicazioni 2008 Sommario 1 GENERALITÀ SU TECNOLOGIA DMR 4 1.1 STANDARD DMR 4 1.2 ARCHITETTURA DI PROTOCOLLO 4 1.2.1 Air interface

Dettagli

Sistema radiomobile nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso

Sistema radiomobile nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso Sistema radiomobile nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso Mario Dionisio Mario Dionisio 31/05/2007 Terrestrial Trunked Radio - LNGS 06.06.2007 1 Scopo Sistema di comunicazione: di servizio di emergenza

Dettagli

Capitolo 2. Il sistema DECT

Capitolo 2. Il sistema DECT Capitolo 2 Il sistema DECT 2.1 Introduzione In un panorama nel quale il concetto di wireless è applicato ad ogni attività sia della vita quotidiana che dell ambiente produttivo in genere, la tecnologia

Dettagli

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 Applicazione Integrazione di tutta la gamma di Centrali Techno (Technodin, Techno32, Techno88 e Techno200)

Dettagli

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma

L ambiente mobile. Ing. Gianfranco Pontevolpe. Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Programma L ambiente mobile Ing. Gianfranco Pontevolpe Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Programma I sistemi cellulari Lo standard GSM I problemi di sicurezza del GSM Lo standard

Dettagli

MT-5050. Art. 26005070. La confezione include batterie Ni-MH da 1500 mah (MR-1500AA) e caricatore 230 VAC.

MT-5050. Art. 26005070. La confezione include batterie Ni-MH da 1500 mah (MR-1500AA) e caricatore 230 VAC. MT-5050 Art. 26005070 La confezione include batterie Ni-MH da 1500 mah (MR-1500AA) e caricatore 230 VAC. CARATTERISTICHE PRINCIPALI RICETRASMETTITORE PORTATILE PMR446 8CH / LPD433 69CH UHF FM 4W (*) /

Dettagli

Sistema di Intercom Audio e Video per controlli tecnici in area servita da Rete wireless o 3G

Sistema di Intercom Audio e Video per controlli tecnici in area servita da Rete wireless o 3G Sistema di Intercom Audio e Video per controlli tecnici in area servita da Rete wireless o 3G La soluzione Wireless in IP o UMTS 3G Una peculiare applicazione della videocomunicazione è quella che abbiamo

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica - Servizio Telecomunicazioni REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI

Dettagli

MTM800 Enhanced. Terminale veicolare TETRA

MTM800 Enhanced. Terminale veicolare TETRA MTM800 Enhanced Terminale veicolare TETRA Mobilità senza confini accesso mobile a servizi voce e dati quando e dove è necessario Il nuovo apparato radio veicolare TETRA MTM800 E di Motorola con frontalino

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7200

Centralino telefonico OfficeServ 7200 Centralino telefonico OfficeServ 7200 Samsung OfficeServ 7200 costituisce un unica soluzione per tutte le esigenze di comunicazione di aziende di medie dimensioni. OfficeServ 7200 è un sistema telefonico

Dettagli

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857 TABELLA CANALI TV DIGITALI DVB-T Banda Canale Estremi canale MHz Frequenza MHz E1 40- -47 / E2 47- -54 / VHF I E3 54- -61 / E4 61- -68 / E5 174- -181 177,5 E6 181- -188 184,5 E7 188- -195 191,5 VHF III

Dettagli

2 - Canali e Multiplazione

2 - Canali e Multiplazione Università degli studi di Bergamo Università degli studi di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici Reti di Calcolatori prof. F. Martignon 2 - Canali e Multiplazione 1

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Le Reti Cellulari Ing. Daniele Tarchi Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Sistemi cellulari Nei primi sistemi radiomobili ogni terminale di utente operava trasmettendo su un certo intervallo di

Dettagli

ALLEGATO A. Elenco e descrizione della fornitura.

ALLEGATO A. Elenco e descrizione della fornitura. Direzione Generale Servizio antincendio, protezione civile e infrastrutture ALLEGATO A Elenco e descrizione della fornitura. Procedura negoziata per l'affidamento della fornitura di apparati radio portatili

Dettagli

TETRA: L EVOLUZIONEL IN TRENTINO

TETRA: L EVOLUZIONEL IN TRENTINO TETRA: L EVOLUZIONEL IN TRENTINO 13 Settembre 2012 standard per i sistemi radiomobili professionali (PMR) digitali emanato dall ETSI (European Telecommunications Standards Institute); introduce una gerarchia

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Per essere inviato il dato deve essere opportunamente codificato in modo da poter essere trasformato in SEGNALE, elettrico oppure onda luminosa.

Per essere inviato il dato deve essere opportunamente codificato in modo da poter essere trasformato in SEGNALE, elettrico oppure onda luminosa. La trasmissione dell informazione N.R2 La comunicazione tra due calcolatori si realizza tramite lo scambio di dati su un canale di comunicazione, esiste quindi un TRASMETTITORE che invia dei dati e un

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7400

Centralino telefonico OfficeServ 7400 Centralino telefonico OfficeServ 7400 Samsung OfficeServ 7400 è il sistema di comunicazione all-in-one dedicato alle aziende di medie e grandi dimensioni che necessitano di soluzioni semplici ed integrate

Dettagli

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza

Dettagli

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005

BANDA LARGA. Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 BANDA LARGA Lepida, R3 e WiMAX per lo sviluppo del territorio Parma 17 ottobre 2005 SELEX Communications SELEX Communications S.p.A., società del gruppo Finmeccanica, con oltre 100 anni di esperienza è

Dettagli

Continuare a seguire l evoluzione

Continuare a seguire l evoluzione Continuare a seguire l evoluzione 1 Agenda Classificazione delle critical communication Analisi tecnologica SWOT - Strenght (punti di forza) - Weaknesses (punti deboli) - Opportunities (Opportunità) -

Dettagli

GSM: Global System for Mobile communications

GSM: Global System for Mobile communications GSM: Global System for Mobile communications Sommario Introduzione Architettura di rete Tecnologia radio Canali GSM Procedure Introduzione Introduzione GSM è il primo standard di comunicazione cellulare

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 3 Giovedì 12-03-2015 Reti a commutazione di pacchetto datagram Le reti a commutazione

Dettagli

i-talk T30 Art. 26006600

i-talk T30 Art. 26006600 i-talk T30 Art. 26006600 La confezione include 2 x radio, pacchi batterie Ni-MH da 550mAh e doppio caricatore da tavolo 230VAC CARATTERISTICHE PRINCIPALI COPPIA DI WALKIE-TALKIES PMR446 8CH UHF FM PMR

Dettagli

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo 1 11.. Accesso A multiplo 2 Modalità di trasmissione (1/3) Ad una via (unidirezionale): dalla sorgente S verso la destinazione S A due vie (bidirezionale): tra 2 terminali T1, T2 T1 T2 3 Modalità di di

Dettagli

MotoTRBO: nuova System Release 2.3.!

MotoTRBO: nuova System Release 2.3.! MotoTRBO: nuova System Release 2.3. Versione del documento v1.0 Aggiornato a Gennaio 2014 Realizzazione a cura di Armando Accardo, IK2XYP Email: ik2xyp@ik2xyp.it Team ircddb-italia http://www.ircddb-italia.it

Dettagli

Dispensa del Corso Comunicazioni Wireless

Dispensa del Corso Comunicazioni Wireless UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA, GESTIONALE E MECCANICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA, GESTIONALE E MECCANICA Dispensa del Corso

Dettagli

Storia. Telefonia mobile analogica. AMPS frequenze AMPS. Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare.

Storia. Telefonia mobile analogica. AMPS frequenze AMPS. Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare. Storia Telefonia mobile analogica AMPS e TACS Il sistema AMPS è il primo sistema di telefonia mobile cellulare commerciale ÈÈ l acronimo di Advanced Mobile Phone Service È stato ideato e realizzato dalla

Dettagli

INDICE 1 SISTEMA RADIO... 3

INDICE 1 SISTEMA RADIO... 3 INDICE 1 SISTEMA RADIO... 3 1.1 CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI... 3 1.2 CRITERI DI PROGETTAZIONE E CARATTERISTICHE PRESTAZIONALI E DESCRITTIVE DEI MATERIALI PRESCELTI... 4 1.3 PROGETTO DELLA

Dettagli

ROMA CAPITALE ALLEGATO TECNICO. Procedura Ristretta

ROMA CAPITALE ALLEGATO TECNICO. Procedura Ristretta ROMA CAPITALE ALLEGATO TECNICO Procedura Ristretta Affidamento della fornitura e servizio all-inclusive della rete radio multi accesso digitale di Roma Capitale, per un periodo di 72 mesi (compresi dodici

Dettagli

CITTA DI PORTICI. Provincia di Napoli

CITTA DI PORTICI. Provincia di Napoli CITTA DI PORTICI Provincia di Napoli FORNITURA NUOVI APPARATI RADIO VEICOLARI E PORTATILI IN AUSILIO ALLE ATTIVITA DI POLIZIA LOCALE RELAZIONE TECNICA Allegata al Bando Disciplinare di Gara 1 REQUISITI

Dettagli

Str.Antica di None 2 FAX +39-011-39.87.727 I - 10092 Beinasco (TO) / ITALY E-MAIL: info@soft-in.com

Str.Antica di None 2 FAX +39-011-39.87.727 I - 10092 Beinasco (TO) / ITALY E-MAIL: info@soft-in.com Descrizione generale Il sistema di localizzazione è composto da un modulo di bordo senza connessioni al veicolo e da un software di centrale remota su Personal Computer, dotato di mappe cartografiche.

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO RADIO REGIONALE E DI DI COMUNITA MONTANA

ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO RADIO REGIONALE E DI DI COMUNITA MONTANA ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO RADIO REGIONALE E DI DI COMUNITA MONTANA TRASMISSIONI RADIO I segnali di radio frequenza vengono irradiati dall antenna trasmittente in ogni direzione PORTATA

Dettagli

C R O C E R O S S A I T A L I A N A SERVIZIO PROVVEDITORATO C. T. N. R. PER GLI APPARATIRADIOELETTRICI DELLA RETE RADIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA

C R O C E R O S S A I T A L I A N A SERVIZIO PROVVEDITORATO C. T. N. R. PER GLI APPARATIRADIOELETTRICI DELLA RETE RADIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA C A P I T O L A T O T E C N I C O PER GLI APPARATIRADIOELETTRICI DELLA RETE RADIO DELLA CROCE ROSSA ITALIANA PARTE GENERALE Gli apparati radio devono essere omologati dal Ministero delle Comunicazioni

Dettagli

Dipartimento risorse Tecnologiche Servizi Delegati. U.O. Servizi di Telecomunicazione

Dipartimento risorse Tecnologiche Servizi Delegati. U.O. Servizi di Telecomunicazione Dipartimento risorse Tecnologiche Servizi Delegati U.O. Servizi di Telecomunicazione PROGETTO ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DEGLI ADDETTI ALL UTILIZZO DEI COLLEGAMENTI DELLA RETE DATI

Dettagli

LA RETE RADIOMOBILE REGIONALE (R3) TETRA (TErrestrial Trunked Radio )

LA RETE RADIOMOBILE REGIONALE (R3) TETRA (TErrestrial Trunked Radio ) LA RETE RADIOMOBILE REGIONALE (R3) TETRA (TErrestrial Trunked Radio ) Prof. Ing. Maurizio Casoni Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia INTRODUZIONE TETRA

Dettagli

L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3

L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3 L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3 Bologna, 11 dicembre 2008 Romano Mignani Comandante della Polizia Municipale di Bologna Sommario Sommario: Alcune informazioni sul nostro

Dettagli

Lucidi delle lezioni del corso di SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Lucidi delle lezioni del corso di SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE TELEFONIA MOBILE Cenni Storici La propagazione nello spazio libero è usata da quasi 100 anni per le telecomunicazioni I primi (rudimentali) sistemi di telecomunicazione mobile non diffusiva appaiono durante

Dettagli

Capitolo 6 Wireless e reti mobili

Capitolo 6 Wireless e reti mobili Capitolo 6 Wireless e reti mobili Reti di calcolatori e Internet: Un approccio topdown 4 a edizione Jim Kurose, Keith Ross All material copyright 1996 2007 J.F Kurose and K.W. Ross, All Rights Reserved

Dettagli

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS c.so Duca degli Abruzzi 4 1019 Torino (Italy) Fax +39 011 564 4099 pag. /34 Premessa Il seguente capitolo illustra i principi tecnici fondamentali a cui si ispirano le tecnologie utilizzate per i serivizi

Dettagli

A cura di: Marco Calzolari, Stefano Giannandrea, Matteo Lasi, Vito Loguercio, Federico Marcheselli, Decio Ongaro, Massimo Parrucci, Kussai Shahin.

A cura di: Marco Calzolari, Stefano Giannandrea, Matteo Lasi, Vito Loguercio, Federico Marcheselli, Decio Ongaro, Massimo Parrucci, Kussai Shahin. VADEMECUM ERRETRE - 2008 Guida all'utilizzo della rete ERretre VADEMECUM ERRETRE - 2008 Guida all utilizzo della rete ERretre da parte degli utenti A cura di: Marco Calzolari, Stefano Giannandrea, Matteo

Dettagli

TP8-88. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile.

TP8-88. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Ingressi CONVENTIONAL* ZONE BUS SENSOR BUS CPU 8 No ESP 4IN 4 8 STD 8 No 4 8 ALM8 4 PLUS Configurazione di sistema

Dettagli

Con sede legale in: via/piazza/località n

Con sede legale in: via/piazza/località n Allegato n. 14 (art. 107) Al Ministero delle Comunicazioni Direzione generale per le concessioni e le autorizzazioni Viale America, 201 00144 Roma DICHIARAZIONE PER L'ATTIVITA' DI INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO

Dettagli

Immagina di proteggere la tua azienda in modo unico

Immagina di proteggere la tua azienda in modo unico Enteprise IP Solutions All-in-one solution 7400 Sistemi Telefonici Samsung Immagina di proteggere la tua azienda in modo unico OfficeServ 7400: il nuovo sistema telefonico per un azienda che arriva prima.

Dettagli

Introduzione alle reti LE RETI INFORMATICHE. A cosa serve una rete. Perché... TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE

Introduzione alle reti LE RETI INFORMATICHE. A cosa serve una rete. Perché... TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE Introduzione alle reti 1 2 Perché... All inizio degli anni 80 sono nati i PC, in contrapposizione ai grossi sistemi presenti allora nelle aziende che collegavano terminali

Dettagli

Centralino Telefonico Samsung OfficeServ 7030

Centralino Telefonico Samsung OfficeServ 7030 Centralino Telefonico Samsung OfficeServ 7030 Il centralino telefonico OfficeServ 7030 pur provvisto di un ampio insieme di funzionalità vuole coprire principalmente le esigenze delle piccole realtà aziendali.

Dettagli

Centrale Telefonica IP Ibrida Urania 16 IP. Finalmente la centrale IP alla portata di tutti!

Centrale Telefonica IP Ibrida Urania 16 IP. Finalmente la centrale IP alla portata di tutti! Centrale Telefonica IP Ibrida Urania 16 IP Nessun corso di istruzione da affrontare Estrema semplicità di utilizzo Tutto compreso nel prezzo Finalmente la centrale IP alla portata di tutti! Perché scegliere

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7100

Centralino telefonico OfficeServ 7100 Centralino telefonico OfficeServ 7100 Samsung OfficeServ 7100 estende le gamma di soluzioni All-in-One anche alle piccole e medie imprese. Modularità Il design del sistema OfficeServ 7100 è basato su unico

Dettagli

Sistema di gestione code Q-NOVA

Sistema di gestione code Q-NOVA Pagina 1 Sistema di gestione code Q-NOVA I display di chiamata di un sistema Q-Nova possono essere di due tipologie: display con interfaccia radio: equipaggiati di un ricevitore radio che permette la comunicazione

Dettagli

ISTRUZIONI PUMA T3. 22/03/2011 Centro TLC Veneto 1 Centro TLC Regionale Veneto. http://www.tlcveneto.altervista.org. info: : tlcveneto@tin.

ISTRUZIONI PUMA T3. 22/03/2011 Centro TLC Veneto 1 Centro TLC Regionale Veneto. http://www.tlcveneto.altervista.org. info: : tlcveneto@tin. ISTRUZIONI PUMA T3 22/03/2011 Centro TLC Veneto 1 ISTRUZIONI PORTATILI PUMA INDICE FUNZIONI Dotazione Dotazione completa completa e accessori accessori Caratteristiche Caratteristiche generali generali

Dettagli

v. Collegare il CE700 al cavetto USB e collegare alla rete elettrica.

v. Collegare il CE700 al cavetto USB e collegare alla rete elettrica. Domande frequenti: 1. Posizionando semplicemente il cellulare a ricarica wireless sulla base CE700, questa inizierà automaticamente a caricarlo? Controllare il manuale del telefono per verificare la portata

Dettagli

Un mondo di Soluzioni

Un mondo di Soluzioni Un mondo di Soluzioni Monitoraggio Energie Rinnovabili. 10 kw 22 kwh 6,2 kg/co 2 6,6 I dati dei tuoi impianti fotovoltaici sempre a disposizione e 4-CLOUD: l innovativo sistema universale per monitorare

Dettagli

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE

Un tecnico in locale macchina. SEMPRE Un tecnico in locale macchina. SEMPRE INTERNET & WELIFT WEB SERVER Desktop, Notebook, Tablet, Smartphone dotati Browser Web compatibile MONITORAGGIO DA REMOTO Accesso stato impianto H24 Esecuzione di telecomandi

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

BROCHURE CORDLESS DECT EVERY VERY MATTERS CALL A CALL

BROCHURE CORDLESS DECT EVERY VERY MATTERS CALL A CALL BROCHURE CORDLESS DECT EVERY VERY MATTERS LL CALL A CALL SOLUZIONI WIRELESS PER LA MOBILITÀ Avete un cliente importante al telefono e dovete spostarvi dalla vostra scrivania? La connettività Wireless DECT

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

SISTEMA DI SICUREZZA SU BUS RS485

SISTEMA DI SICUREZZA SU BUS RS485 4 SISTEMA DI SICUREZZA SU BUS RS485 Per lo sviluppo del sistema sono state utilizzate le più moderne tecnologie sia in termini di componenti elettronici che di protocolli di comunicazione al fine di garantire

Dettagli

Il candidato svolga, a sua scelta, una delle due tracce proposte.

Il candidato svolga, a sua scelta, una delle due tracce proposte. M86 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Sessione ordinaria 004 Seconda prova scritta CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI Tema di: TELECOMUNICAZIONI (Testo valevole

Dettagli

2) individui il numero "n" di bit necessari per ottenere un rapporto S/N di almeno 20 db per i livelli più bassi della dinamica;

2) individui il numero n di bit necessari per ottenere un rapporto S/N di almeno 20 db per i livelli più bassi della dinamica; ESAME DI STATO Istituto Tecnico Industriale Anno 2004 Indirizzo ELETTRONICI Tema di TELECOMUNICAZIONI TRACCIA N. 1 Si vuole realizzare un sistema che permetta di strutturare 20 canali informativi analogici

Dettagli

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento La telefonia cellulare Piccola presentazione di approfondimento Introduzione Oggigiorno, i telefoni cellulari sono diffusissimi e godono della massima popolarità. Molte persone, tuttavia, non conoscono

Dettagli

Min Tipico Max Unità Note Tensione di alimentazione

Min Tipico Max Unità Note Tensione di alimentazione --------------- RX-AUDIO-2.4 Caratteristiche Nessuna compressione per alta qualità del suono, latenza di 0.5 ms. Audio digitale con frequenza di campionamento a 44.1 KHz e 16-bit di risoluzione. Demodulazione

Dettagli

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN)

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN) WLAN 802.11 1 Local Area Network (LAN) Ethernet Server Hub Internet 2 1 Wireless Local Area Network (WLAN) Ethernet Server Access Point Internet 3 Perchè le Wireless LAN Riduzione costi di manutenzione

Dettagli

TP4-20 TP4-20 GSM. Sistema Bus ad architettura espandibile da 4 a 20 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile.

TP4-20 TP4-20 GSM. Sistema Bus ad architettura espandibile da 4 a 20 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Sistema Bus ad architettura espandibile da 4 a 20 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Ingressi CONVENTIONAL* ZONE BUS CPU 4 No ESP4-20 4 di cui 2 Zone Bus 8 STD 4 Configurazione di sistema 8 No

Dettagli

GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi

GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi www.telit.com GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi Sergio Sciarmella I sistemi di telecomunicazione e le reti wireless in particolare sono cambiate in modo radicale

Dettagli