COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013"

Transcript

1 COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Previsioni riviste sui risultati del 2012 e previsioni per l esercizio 2013 Previsioni 2012 in leggero calo dopo l esame dell andamento e delle prospettive dei contratti in portafoglio e in acquisizione: o EBIT 2012 atteso a circa 1,5 miliardi di euro 2013 difficile, ma forte ripresa attesa nel 2014 grazie al previsto favorevole contesto di mercato e all attuazione di una approfondita revisione operativa da parte del nuovo management: o EBIT 2013 atteso a circa 750 milioni di Euro San Donato Milanese (Milano), 29 gennaio 2013 A seguito di un approfondito esame dell andamento dei contratti e delle prospettive del Gruppo condotto da Umberto Vergine, nuovo CEO, e da Giuseppe Caselli, nuovo COO della business unit E&C (Engineering and Costruction), Saipem annuncia la revisione delle previsioni sugli utili del 2012 e le previsioni sui ricavi e profitti del Inoltre, Umberto Vergine e il suo nuovo team hanno avviato una approfondita revisione operativa delle attività per valutare ogni aspetto della gestione dei progetti, del rapporto coi clienti e dei criteri commerciali. La revisione punta a garantire un rapido innalzamento della performance operativa attraverso una struttura organizzativa resa più efficiente e una maggiore responsabilizzazione del management operativo. Questo, insieme a un migliorato approccio alla relazione coi clienti e una disciplina commerciale più mirata, saranno gli strumenti per migliorare la redditività e i flussi di cassa dei progetti.

2 I risultati complessivi di questa revisione, che saranno resi noti in primavera, metteranno Saipem nelle condizioni di cogliere al meglio le opportunità di crescita offerte internazionalmente dal settore Oil&Gas e di ottenere un rapido miglioramento dei risultati finanziari. Nel commentare l annuncio odierno, il CEO di Saipem Umberto Vergine ha affermato: La revisione operata dal nuovo management ha condotto a un approccio alle stime più prudenziale. Il Consiglio di Amministrazione condivide questo approccio ed è convinto che le prospettive di Saipem per il 2013 siano accuratamente rappresentate. Nonostante il 2013 si avvii a essere un anno difficile, Saipem rimane una società solida con eccellenti prospettive e, grazie alle azioni che stiamo intraprendendo, prevediamo un significativo recupero della redditività nel 2014 e negli anni successivi, confermando Saipem leader del mercato. Previsioni per l esercizio 2012 A causa di negoziazioni su variazioni contrattuali nel business E&C che si prevede si concluderanno con esiti inferiori alle previsioni e in conseguenza di un rallentamento delle attività E&C rispetto alle attese durante l ultimo trimestre, è previsto per il 2012 un EBIT nell intorno di 1,5 miliari di euro, circa 6% inferiore a quanto precedentemente annunciato, e un utile netto di circa 900 milioni di euro. Previsioni per l esercizio 2013 Guardando al 2013, le previsioni del management, suddivise per i segmenti di attività, sono le seguenti: Engineering & Construction Onshore E prevista una riduzione molto significativa (circa l 80%) dell EBIT nel 2013 rispetto al Questa prestazione è riconducibile a una combinazione di fattori: un attività ridotta nei contratti con alti margini che hanno sostenuto i risultati del 2012, principalmente in Medio Oriente, Nigeria e Algeria, che sono ora o conclusi o prossimi al completamento; contratti a ridotta marginalità da eseguirsi durante il 2013, che riflettono condizioni di mercato estremamente competitive fin dal 2010; ritardi nell assegnazione di importanti contratti in Venezuela, Nigeria e Iraq;

3 un approccio più conservativo assunto dal nuovo management, per la valutazione del nuovo business, nella stima di margini e nei tempi, sia di assegnazione di contratti sia di esecuzione dei nuovi progetti. Engineering & Construction Offshore L EBIT per il 2013 è previsto essere inferiore di circa il 70% rispetto al 2012 a causa di: un attività ridotta nei contratti con alti margini che hanno sostenuto i risultati del 2012, principalmente nel Mar Baltico, Africa Occidentale e Mar Caspio, che sono ora o conclusi o prossimi al completamento; ritardi nell assegnazione di importanti contratti, in particolare contratti per la posa di condotte internazionali di grandi dimensioni e contratti per lo sviluppo di giacimenti in acque profonde; contratti che saranno eseguiti nel 2013 con bassi margini come conseguenza delle condizioni di mercato fortemente competitive affrontate tra il 2009 e il 2011; decisioni di investimento e commerciali prese per supportare l ingresso nel nuovo mercato del Brasile, dove i primi contratti, acquisiti con marginalità ridotta, impatteranno sui risultati del 2013; nonostante ciò, la posizione di mercato acquisita è destinata a garantire benefici nel 2014 e negli anni successivi; esecuzione di contratti di tipo EPCI con attività a mare limitate e conseguenti margini ridotti; un approccio più conservativo assunto dal nuovo management, per la valutazione del nuovo business, nella stima di margini e nei tempi, sia di assegnazione di contratti sia di esecuzione dei nuovi progetti. Perforazioni Onshore e Offshore Il business delle perforazioni di Saipem continuerà a garantire prestazioni molto sostenute, con un EBIT in aumento del 20% rispetto al 2012, grazie soprattutto alle perforazioni offshore dove Saipem sta acquisendo valore dalle unità Scarabeo 8 e Scarabeo 9 entrate in servizio di recente. Nel complesso, oggi Saipem prevede per l'anno 2013 ricavi di circa 13,5 miliardi di euro, un EBIT complessivo di circa 750 milioni di euro, un utile netto di circa 450 milioni di euro, nonché un livello di investimenti per circa 0,9-1 miliardo di euro. Previsioni del management per il 2014 ed anni successivi Negli ultimi mesi si sono presentate numerose opportunità di mercato interessanti e queste, insieme agli ordinativi attesi dei prossimi sei-nove mesi, contribuiranno alle prestazioni finanziarie del Il modello industriale di Saipem rimane solido e i suoi punti di forza hanno portato il Consiglio di

4 Amministrazione ad attendersi, dopo un 2013 difficile, un importante rimbalzo delle prestazioni complessive nel 2014 e negli anni successivi. Grazie all eccellente qualità dei suoi asset, alle riconosciute competenze del suo personale, al forte contenuto locale e a una tecnologia all'avanguardia, Saipem è posizionata favorevolmente per ricostruire un portafoglio ordini di alta qualità e rimanere leader riconosciuta del mercato. Aggiornamento sulle indagini della Procura della Repubblica di Milano L'indagine relativa ad attività in Algeria è in corso e Saipem continua a collaborare con l'ufficio della Procura della Repubblica di Milano rispondendo a ogni richiesta. Successivamente all ultimo aggiornamento fornito al mercato, Pietro Franco Tali, precedente CEO, ha ricevuto un informazione di garanzia dalla Procura della Repubblica di Milano in merito alle indagini relative all Algeria.

5 Conference call con webcast Il presente comunicato stampa verrà illustrato oggi alle ore nel corso di una conference call con webcast, tenuta dal CEO Umberto Vergine. La conference call potrà essere seguita in modalità webcast collegandosi al sito internet e cliccando sul webcast banner nella home page. Durante la conference call con webcast sarà illustrata una presentazione che sarà disponibile per essere scaricata dalla finestra del webcast o dalla sezione Investor Relations / Presentazioni del sito circa 15 minuti prima dell ora prevista di inizio. I dati e le informazioni previsionali devono ritenersi forward-looking statements e pertanto, non basandosi su meri fatti storici, hanno per loro natura una componente di rischiosità e di incertezza, poiché dipendono anche dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri al di fuori del controllo della Società, quali ad esempio: le variazioni dei tassi di cambio, le variazioni dei tassi di interesse, la volatilità dei prezzi delle commodity, il rischio di credito, il rischio di liquidità, il rischio HSE, gli investimenti dell industria petrolifera e di altri settori industriali, l instabilità politica in aree in cui il Gruppo è presente, le azioni della concorrenza, il successo nelle trattative commerciali, il rischio di esecuzione dei progetti (inclusi quelli relativi agli investimenti in corso), nonché i cambiamenti nelle aspettative degli stakeholders ed altri cambiamenti nelle condizioni di business. I dati consuntivi possono pertanto variare in misura sostanziale rispetto alle previsioni. Alcuni dei rischi citati risultano meglio approfonditi nelle Relazioni Finanziarie. I dati e le informazioni previsionali si riferiscono alle informazioni reperibili alla data della loro diffusione Saipem è organizzata in due unità di business - E&C e Perforazioni - con un forte orientamento verso attività oil & gas in aree remote e in acque profonde. Saipem è leader nella fornitura di servizi di ingegneria, di procurement, di project management e di costruzione, con distintive capacità di progettazione ed esecuzione di contratti offshore e onshore anche ad alto contenuto tecnologico quali la valorizzazione del gas naturale e degli oli pesanti. Sito internet: Centralino: Informazioni per gli azionisti Saipem S.p.A., Via Martiri di Cefalonia, San Donato Milanese (MI) Relazioni con gli investitori istituzionali e con gli analisti finanziari: Telefono: Fax: Relazione con i media: Barabino & Partners Telefono:

COMUNICATO STAMPA SAIPEM: il CdA approva il resoconto intermedio al 31 marzo 2013, risultati secondo previsioni.

COMUNICATO STAMPA SAIPEM: il CdA approva il resoconto intermedio al 31 marzo 2013, risultati secondo previsioni. COMUNICATO STAMPA SAIPEM: il CdA approva il resoconto intermedio al 31 marzo 2013, risultati secondo previsioni. Confermate le attese sui risultati per il 2013 comunicate il 29 gennaio 2013 Pur in un mercato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Principali risultati al 30 giugno 2015 della neocostituita Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. RICAVI:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. Fatturato consolidato a Euro 450,5 milioni, in crescita del 29,0% rispetto allo

Dettagli

SAIPEM: il CdA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014

SAIPEM: il CdA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 SAIPEM: il CdA approva la relazione finanziaria al 30 giugno San Donato Milanese, 29 luglio - Il Consiglio di Amministrazione di Saipem S.p.A. ha oggi esaminato la Relazione Finanziaria Semestrale consolidata

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE 2014

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE 2014 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE Nel quarto trimestre il fatturato del Gruppo Italcementi è salito del 2,3% a 1.039,9 milioni di euro, sostenuto dal buon incremento

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO RICAVI IN PROGRESSO, IN PARTICOLARE IN INDIA E MAROCCO SOSTANZIALE STABILITA DEI VOLUMI DI VENDITA DI CEMENTO: LA DEBOLEZZA

Dettagli

Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015

Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015 Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 27 ottobre Saipem: il CdA approva i risultati del e dei Londra, 27 ottobre - Il Consiglio

Dettagli

Middle East and North Africa Energy

Middle East and North Africa Energy Middle East and North Africa Energy Chatham House, London 25th January 2016 https://www.chathamhouse.org/conferences/middle-east-and-north-africa-energy Intervento dell AD Claudio Descalzi Signore e signori

Dettagli

Saipem: Relazione finanziaria semestrale 2015 e piano di rilancio Riposizionare Saipem per competere e creare valore nel nuovo scenario

Saipem: Relazione finanziaria semestrale 2015 e piano di rilancio Riposizionare Saipem per competere e creare valore nel nuovo scenario Saipem: Relazione finanziaria semestrale e piano di rilancio Riposizionare Saipem per competere e creare valore nel nuovo scenario San Donato Milanese, 28 luglio - Il Consiglio di Amministrazione di Saipem

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0232-42-2015

Informazione Regolamentata n. 0232-42-2015 Informazione Regolamentata n. 0232-42-2015 Data/Ora Ricezione 10 Settembre 2015 15:36:22 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 63014 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini

Dettagli

UBM SMALL CAPS CONFERENCE. Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE

UBM SMALL CAPS CONFERENCE. Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE UBM SMALL CAPS CONFERENCE 1 Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche Milano, 22 novembre 2006 Scenario 2006 Il settore Tè 2 I ricavi del settore Tè nel periodo gennaio-settembre

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Principali risultati economici al 30 giugno 2015 (vs 30 giugno 2014 pro-forma 1 ): - Ricavi

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015

Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015 Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015 Data/Ora Ricezione 01 Aprile 2015 17:17:30 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 55697 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini Tipologia

Dettagli

Eni 2015-2018 Strategic Plan Trasformare Eni per creare valore

Eni 2015-2018 Strategic Plan Trasformare Eni per creare valore Eni 2015-2018 Strategic Plan Trasformare Eni per creare valore Principali obiettivi del quadriennio E&P: produzione in costante crescita sostenuta dalle ingenti scoperte fatte o Produzione in crescita

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013 Sant Elpidio a Mare, 14 maggio TOD S S.p.A. Forte crescita dei ricavi all estero (Cina: +55,4%, Americhe: +31%). Italia: -26,7%. Solida crescita nei DOS (+16,8%). Confermata l ottima redditività del Gruppo,

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013 Milano, 13 novembre 2013 TOD S S.p.A. Solida crescita dei ricavi all estero (Greater China: +28%, Americhe: +14%). Confermata l ottima redditività del Gruppo (margine Ebitda: 26,5%). Aumentate le disponibilità

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE TERNA: APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014 Ricavi a 950,4 milioni di euro (918,8 milioni nel 1H 2013, +3,4%) Ebitda a 753 milioni di euro (732,2 milioni nel 1H 2013, +2,8%) Utile netto a 274,5 milioni

Dettagli

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015 COMUNICATO STAMPA RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015 Principali risultati economici al 30 settembre 2015 (vs 30 settembre 2014 proforma 1 ): - Ricavi

Dettagli

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 News Release Primo trimestre 2016/Assemblea annuale degli azionisti Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 29 aprile 2016 Jennifer Moore-Braun Phone: +49

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli

TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road

TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road TERNIENERGIA: approvato il piano industriale del Gruppo 2015-2017 Fast on the smart energy road Proposta l introduzione del voto maggiorato per favorire la crescita per linee esterne Rafforzamento dell

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017 Milano, 25.03.2014 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Risultati di esercizio al 31.12.2013

Dettagli

Audizione SAIPEM Commissioni congiunte Attività Produttive della Camera dei Deputati Industria del Senato della Repubblica lunedì 16 novembre 2015

Audizione SAIPEM Commissioni congiunte Attività Produttive della Camera dei Deputati Industria del Senato della Repubblica lunedì 16 novembre 2015 Audizione SAIPEM Commissioni congiunte Attività Produttive della Camera dei Deputati e Industria del Senato della Repubblica Saipem: un'eccellenza italiana nel Mondo (1 di 2) Filmato 2 Saipem: un'eccellenza

Dettagli

Saipem: il CdA approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2012 RISULTATI IN CRESCITA RISPETTO AL 1 SEMESTRE 2011

Saipem: il CdA approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2012 RISULTATI IN CRESCITA RISPETTO AL 1 SEMESTRE 2011 Saipem: il CdA approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno RISULTATI IN CRESCITA RISPETTO AL 1 SEMESTRE L Utile netto del ammonta a 242 milioni di euro: +7,6% rispetto al corrispondente periodo

Dettagli

SAIPEM: gestione efficiente delle performance. CST TPO Service per monitorare proattivamente i sistemi SAP

SAIPEM: gestione efficiente delle performance. CST TPO Service per monitorare proattivamente i sistemi SAP Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: gestione efficiente delle performance CST TPO Service per monitorare proattivamente i sistemi SAP Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Risultati Alstom 2014/15

Risultati Alstom 2014/15 Comunicato stampa 6 maggio 2015 Risultati Alstom 2014/15 Nuovo record di ordini (10 miliardi di euro) e del portafoglio ordini (28 miliardi di euro) Utile operativo in aumento di circa il 20% Free cash

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013 Sant Elpidio a Mare, 29 gennaio 2014 TOD S S.p.A.: i ricavi del Gruppo, a cambi costanti, salgono a 979,2 milioni nell (+1,7%); crescita a doppia cifra in Greater China e nelle Americhe. Ottima performance

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

Comunicato stampa. 4 maggio 2011

Comunicato stampa. 4 maggio 2011 Comunicato stampa 4 maggio 2011 Alstom realizza un utile operativo conforme alle previsioni per l esercizio 2010/2011 e registra ordini in forte aumento nel secondo semestre Tra il 1 o aprile 2010 e il

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

Approvati risultati al 30 settembre 2015

Approvati risultati al 30 settembre 2015 COMUNICATO STAMPA Approvati risultati al 30 settembre 2015 Risultati record nei primi nove mesi, con il miglior trimestre di sempre Utile netto: 148,8 milioni ( 109,3 milioni al 30 settembre 2014, +36,2%)

Dettagli

TERNA: PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2016-2019

TERNA: PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 TERNA: PRESENTATO IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 IL NUOVO FRAMEWORK REGOLATORIO, L ACQUISIZIONE DELLA RETE FS E L ULTERIORE EFFICIENZA DEI PROCESSI CONSENTONO UNA NUOVA POLITICA DEI DIVIDENDI Centrati i

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019

IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 IL GRUPPO ENEL PRESENTA IL PIANO STRATEGICO 2016-2019 Il nuovo piano si basa su quello presentato a marzo 2015, accelerando la creazione di valore nell ambito dei quattro principi fondamentali ed aggiungendone

Dettagli

Eni: Piano Strategico 2013-2016 Crescita e rendimenti sostenibili

Eni: Piano Strategico 2013-2016 Crescita e rendimenti sostenibili Eni: Piano Strategico 2013-2016 Crescita e rendimenti sostenibili E&P: eccezionali opportunità di crescita o Produzione di idrocarburi in crescita >4% medio annuo al 2016 G&P: posizionamento delle attività

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 Parmalat consegue un EBITDA di 330,5 milioni di euro al lordo delle differenze cambio e 316,3 milioni di

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA: APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2013-2017

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA: APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2013-2017 COMUNICATO STAMPA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA: APPROVATO IL PIANO INDUSTRIALE 2013-2017 Il documento declina le linee strategiche e operative del Piano di Ristrutturazione presentato il 7 ottobre 2013

Dettagli

Strategia 2016-2019: Una Saipem più forte

Strategia 2016-2019: Una Saipem più forte È vietata la distribuzione, diretta o indiretta, del presente comunicato stampa negli Stati Uniti, in Canada, Australia o Giappone. Il presente comunicato stampa (e le informazioni ivi riportate) non contiene

Dettagli

Ecosuntek S.p.A. - Approvazione del Progetto di Bilancio dell esercizio e del Bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2013

Ecosuntek S.p.A. - Approvazione del Progetto di Bilancio dell esercizio e del Bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2013 COMUNICATO STAMPA Ecosuntek S.p.A. - Approvazione del Progetto di Bilancio dell esercizio e del Bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Ecosuntek S.p.A. approva

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2014 (VS ESERCIZIO 2013)*: RICAVI NETTI: 426,1 MILIONI DI

Dettagli

50 Stoccaggio di gas naturale. Stoccaggio di gas naturale

50 Stoccaggio di gas naturale. Stoccaggio di gas naturale 50 Stoccaggio di gas naturale Stoccaggio di gas naturale Stoccaggio di gas naturale 51 PRINCIPALI INDICATORI DI PERFORMANCE (milioni di e) 2012 2013 2014 Var.ass. Var.% Ricavi totali (a) (b) 402 489 541

Dettagli

Approvati i risultati al 31 marzo 2015

Approvati i risultati al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati al 31 marzo 2015 UTILE NETTO: 47,8 milioni ( 36,9 milioni al 31 marzo 2014, +29,4%) Ricavi totali: 137 milioni ( 113 milioni al 31 marzo 2014, +20,9%) Cost/Income

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio 2014/2015: Retrospettiva e prospettive future Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio Retrospettiva 2014 La comunicazione relativa a una riduzione solo graduale degli acquisti di

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008 PRIMI 3 MESI DEL 2008 CONFERMANO IL POSITIVO RISULTATO OTTENUTO NEL PRIMO TRIMESTRE 2007, IN UN CONTESTO DI MERCATO

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Cristina

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

business plan fotovoltaici

business plan fotovoltaici Le best practice AIAF nella redazione di business plan fotovoltaici Associazione Italiana degli Analisti Finanziari AIAF Milano, 26 novembre 2009 Cos é l AIAF L AIAF, Associazione Italiana degli Analisti

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico:

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Comunicato Stampa Press Release Milano, 29 febbraio 2016 Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Il valore complessivo netto (NAV) del Fondo è pari ad

Dettagli

L utile netto pari a 52,0 milioni, è in crescita del 21,5% rispetto al primo trimestre del 2014, con un incidenza sui ricavi del 18,8%.

L utile netto pari a 52,0 milioni, è in crescita del 21,5% rispetto al primo trimestre del 2014, con un incidenza sui ricavi del 18,8%. RECORDATI: NEL PRIMO TRIMESTRE CRESCITA DEI RICAVI E ULTERIORE MIGLIORAMENTO DEI MARGINI. RICAVI +5,9%, UTILE OPERATIVO +18,1%, UTILE NETTO +21,5%. Ricavi netti consolidati 275,7 milioni, +5,9%. EBITDA

Dettagli

Lezione 3: Introduzione all analisi e valutazione delle azioni. Analisi degli Investimenti 2014/15 Lorenzo Salieri

Lezione 3: Introduzione all analisi e valutazione delle azioni. Analisi degli Investimenti 2014/15 Lorenzo Salieri Lezione 3: Introduzione all analisi e valutazione delle azioni Analisi degli Investimenti 2014/15 Lorenzo Salieri Valutazione degli investimenti in azioni Intuitivamente si crea valore quando un azienda

Dettagli

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7%

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Milano 15 maggio

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002 Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Tiscali ha approvato i risultati del quarto trimestre 2002. Raggiunto l obiettivo del pareggio a livello di EBITDA per l esercizio 2002 EBITDA pari a 13,2 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 Il Consiglio di Amministrazione della Saipem S.p.A. in data odierna ha esaminato la situazione trimestrale consolidata del Gruppo (non oggetto

Dettagli

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria.

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del

Dettagli

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011

Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria. Milano, 23.03.2011 Star Conference 2011 Incontro con la Comunità Finanziaria Milano, 23.03.2011 Presentazione Banca Finnat Dinamica operativa Principali grandezze economiche 2010 Scenario, opportunità e sfide da affrontare

Dettagli

Saipem: il CDA approva la relazione trimestrale al 31 marzo 2007

Saipem: il CDA approva la relazione trimestrale al 31 marzo 2007 Società per Azioni San Donato Milanese, Via Martiri di Cefalonia 67 Capitale sociale euro 441.410.900 i.v. Registro Imprese di Milano, c. f. 00825790157 Tel. +39-025201 Fax +39-0252054295 www.saipem.eni.it

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 CheBanca!: punti di forza Innovativa proposta multicanale/digitale Marchio affermato come banca innovativa Verso il ruolo di

Dettagli

I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT

I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT http://www.sinedi.com ARTICOLO 8 GENNAIO 2007 I SISTEMI DI PERFORMANCE MANAGEMENT In uno scenario caratterizzato da una crescente competitività internazionale si avverte sempre di più la necessità di una

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

CATTOLICA ASSICURAZIONI

CATTOLICA ASSICURAZIONI CATTOLICA ASSICURAZIONI Gruppo Cattolica Risultati 2009 CATTOLICA ASSICURAZIONI Una sana e significativa crescita DANNI e VITA 4,343 Mld VITA 2,812 Mld DANNI 1,531 Mld +20,3% +33,7% +1,7% (*) Premi lavoro

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2008

Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2008 Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2008 Società per Azioni San Donato Milanese, Via Martiri di Cefalonia 67 Capitale sociale euro 441.410.900 i.v. Registro Imprese di Milano, c. f. 00825790157

Dettagli

Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 31 marzo 2015

Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 31 marzo 2015 Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 31 marzo Ricavi a 204,7 milioni di Euro (206,6 milioni di Euro nel primo trimestre ) Margine operativo lordo a 24,2

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Denominazione/Ragione sociale impresa:..

Denominazione/Ragione sociale impresa:.. ALLEGATO 3 PROJECT PLAN (La domanda di agevolazione non corredata del presente Allegato non sarà presa in considerazione. Il presente Allegato deve essere compilato in ogni sua parte) 1. Beneficiario Denominazione/Ragione

Dettagli

TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del 2012 ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6%

TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del 2012 ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6% Milano, 13 novembre TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle COMUNICATO STAMPA Il Consiglio d Amministrazione di Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale approva il nuovo Piano Industriale Triennale 2015 2017 e la Relazione Semestrale al 30 giugno 2015 Roma,

Dettagli

SAIPEM: Nuova guidance per il 2013 con l emergere di significative difficoltà commerciali in Algeria e di altre criticità operative e tecniche

SAIPEM: Nuova guidance per il 2013 con l emergere di significative difficoltà commerciali in Algeria e di altre criticità operative e tecniche COMUNICATO STAMPA SAIPEM: Nuova guidance per il 2013 con l emergere di significative difficoltà commerciali in Algeria e di altre criticità operative e tecniche Impatti sulla guidance: o Inasprimento delle

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Milano 27 marzo 2006 AMPLIFON S.p.A.: rivalutato il marchio a 98 milioni di euro L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Il

Dettagli

Comunicato Stampa 27 agosto 2013

Comunicato Stampa 27 agosto 2013 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 giugno 2013 o Fatturato a 112,0 milioni di euro (139,2 milioni di euro al 30 giugno 2012) o EBITDA a 5,1 milioni di euro (16,2 milioni di euro al 30 giugno

Dettagli

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 rispetto allo stesso periodo 2014: forte incremento del fatturato consolidato (+23,1%) e dell ingresso ordini di Gruppo (+25,7%) utile netto più che

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company ha esaminato i dati del primo trimestre 2013 e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione In un contesto di arretramento del mercato

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 16 marzo 2015 S.A.F.

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI 2015 (VS PRIMI NOVE MESI 2014)*: RICAVI NETTI: 334,8

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio. Milano, 12 aprile 2008

Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio. Milano, 12 aprile 2008 Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio Milano, 12 aprile 2008 Sono contratti finanziari in cui si definisce un accordo di remunerazione. La remunerazione

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli