CONDURRE AFFARI NEGLI USA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDURRE AFFARI NEGLI USA"

Transcript

1 CONDURRE AFFARI NEGLI USA UNA GUIDA PER LE IMPRESE ITALIANE Di AARON N. WISE Aaron N. Wise, Esq., Partner Studio Legale Gallet Dreyer & Berkey, LL 845 Third Avenue New York, New York Telephone:(212) Telefax: (212) LORENZO BACCIARDI Avv. Lorenzo Bacciardi Studio Legale bacciardi & partners 16 Piazzale Matteotti Pesaro Telephone: Telefax: {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}

2 Gli autori Aaron N. Wise è partner dello studio legale di New York Gallet Dreyer & Berkey, LLP. Le aree di competenza di Mr. Wise includono diritto societario, commerciale e contrattuale, diritto tributario, proprietà intellettuale ed altre aree trattate in questa guida. Mr. Wise ha ottenuto attestati dalla Boston College School, dalla New York University Law School e dall Universitè de Paris. È spesso chiamato come lettore sia negli USA che all estero e compare nella lista di Who s Who in America e Who s Who in American Law. L avvocato Wise ha padronanza linguistica di tedesco, francese, italiano, spagnolo, portoghese, russo e giapponese, ed ha inoltre una discreta conoscenza di altre lingue, come l olandese. Tratta anche gli aspetti legali nel campo dello sport, sia a livello nazionale che internazionale. È inoltre autore di un opera a più volumi recentemente pubblicata, International Sports Law and Business (Kluwer Law International, The Hague and Cambridge, Mass., 1997). Ha tenuto conferenze in vari paesi europei, tra cui l Italia, su come condurre gli affari negli Stati Uniti e sugli aspetti legali in materia sportiva e del relativo mercato. Mr. Wise ha notevole esperienza nel rappresentare soggetti europei in relazione alle loro attività sia all interno degli USA che a livello internazionale. Lorenzo Bacciardi è socio dello studio Bacciardi & Partners, compone il dipartimento di diritto del commercio internazionale e presiede il dipartimento di fiscalità internazionale. Si occupa di diritto tributario internazionale e di pianificazione fiscale internazionale, di investimenti esteri, di diritto societario e contrattuale. Ha maturato esperienza in problematiche contrattuali, societarie e fiscali relative agli investimenti esteri con particolare enfasi sulle cross-border transactions eseguite da società italiane negli Stati Uniti attraverso subsidiaries e joint ventures. Nel 1998, ha lavorato presso lo studio legale Darbys Solicitors, in Oxford, dove ha curato la redazione di documenti contrattuali nell'ambito del diritto societario e fiscale Inglese. Nel 1999 ha presentato una serie di conferenze e seminari sul tema "Norme e processi relativi alla globalizzazione delle imprese" in collaborazione con la Ramapo College of New Jersey - School of International Studies. Nel 2000, ha frequentato e conseguito presso la Temple University School of Law di Philadelphia, PA, USA un LL.M. (Master of Laws) in International Commercial Transactions e International Taxation. Nel 2001, ha lavorato presso lo studio The Erb Law Firm, P.C. di Philadelphia, USA, come foreign attorney, dove ha prestato consulenza societaria, contrattuale e di pianificazione fiscale internazionale per società estere e società italiane operanti negli Stati Uniti. Nel 2003 ha conseguito l abilitazione professionale in Italia e l iscrizione all Albo Avvocati di Pesaro. E' fluente in Inglese, ed ha una buona familiarità con lo Spagnolo. E' membro di Eurojuris International E.E.I.G e della {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}2

3 International Law Society. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}3

4 GALLET DREYER & BERKEY, LLP Counsellors at Law The Firm Its Policies Its Clients Its Services GALLET DREYER & BERKEY, LLP 845 Third Avenue New York, New York Telephone (212) Facsimile (212) {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}4

5 The Firm Gallet Dreyer & Berkey, LLP is a full service law firm founded in Our partners and associates provide representation and advice in the following practice areas: administrative, corporate, employment, entertainment, estate planning and probate, finance, intellectual property, public and private securities, publishing, real estate, tax and tort law. Our litigators represent the firm's clients in all state and federal trial and appellate courts, before government agencies and arbitration and mediation panels. We offer our clients the sophisticated legal services of a large firm, combined with practical business advice, close personal attention and sensitivity to client needs and cost control. Our attorneys are very responsive to the needs of our firm's clients and of the legal profession. We are regularly called upon to appear as lecturers and panelists at seminars sponsored by the legal profession, privately and publicly funded organizations and governmental agencies, in New York and other cities in the United States. We have written extensive texts and articles related to our various areas of practice. The firm's attorneys, paralegals and professional support staff are located in modern offices equipped with state-of-the-art technology at 845 Third Avenue, New York, New York Firm Policies * Quality Service The quality of our work product is of utmost importance to every attorney and member of our support staff. * Attention and Response to Client Needs Every client is provided with close personal attention to his or her business and personal matters. We respond quickly to our clients' needs and foster a strong client/attorney relationship by making ourselves available for client telephone calls and meetings, by keeping our clients informed as their matters progress and by providing our clients with copies of documents prepared and received by our firm. * Advance Planning We use our knowledge and experience to plan business and personal transactions for our clients and to structure transactions to minimize adverse {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}5

6 tax consequences. * Effective Representation We are aggressive and meticulous in the representation of our clients, because their interests are our prime concern. We recognize that our clients want and need to have current information as their matters progress, to have ready access to counsel and to participate in decisions concerning tactics and strategy. We help our clients evaluate the costs and potential benefits of such decisions. * Control of Legal Costs The work product that we deliver is of the highest quality and equal to that of far larger firms, yet our fee rates and overall costs are often significantly less. Our attorneys are cognizant of the need to control legal costs; we do not overstaff matters and we discuss with our clients available legal alternatives and their projected costs. We prepare cost estimates and issue detailed monthly statements to our clients, so they are aware of the current status of their matters at all times. Firm Services Business and Corporate Services; Business Formation; Contract Preparation; Corporate Finance; Employee Relations; Licensing and Franchising; Litigation; Tax Planning; Trademark and Intellectual Property; International Legal and Tax Matters; International Business Transactions; International Litigation and Arbitration; Public International Law; Advice of Foreign Law; Languages; International affiliation; Real Estate Services; {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}6

7 Cooperative and Condominium Law; Purchase and Sale; Mortgages and Finance; Leases and Contracts; Environmental Issues; Real Property Tax Assistance; Zoning and Building Code; Debt Relief; Real Estate Disputes; Insurance and Negligence Defense Services; Premises Liability; Products Liability; Sports and Entertainment Law (Domestic and International); Sports Law; Entertainment Law; Specialized Services for Individuals; Business; Real Estate; Estate Planning and Administration; Litigation. Gallet Dreyer & Berkey, LLP is prepared to advise and assist you with your legal matters and welcomes any questions that you may have. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}7

8 PROFILO DELLO STUDIO Associati: Enzo Bacciardi Lorenzo Bacciardi Emanuele Silvestri Francesco Ceccarelli Aggregati: Alberto Ghelfi Davide Frulla Fabrizio Mattioli Manuela Bernardis Enrico D Angelo BacciardI Studio Legale Associato I Pesaro Piazza Matteotti, 16 Tel.: fax B-1040 Bruxelles - 3, Rue Abbé Cuypiers Tel.: fax : {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}8

9 Lo Studio è stato fondato nel 1974 dall'avv. Enzo Bacciardi; successivamente organizzato in associazione professionale, riunisce ed esprime esperienze complesse maturate in oltre trenta anni di attività ed utilizza uno staff di oltre dieci professionisti. Lo Studio è suddiviso nei seguenti dipartimenti: Diritto del commercio internazionale Contrattualistica internazionale; Vendita - Agenzia - Distribuzione - Franchising; Standard, garanzia e responsabilità dei prodotti; Investimenti esteri; Joint-ventures e società miste; Licencing e trasferimenti di tecnologie; Contratti e transazioni del commercio elettronico; Audit legale e Due Diligence legale; Procedure giudiziali e procedure arbitrali all estero; Recupero crediti all'estero. Fiscalità internazionale Pianificazione e ottimizzazione fiscale internazionale. Dogane e Trasporti Diritto e prassi doganale; Diritto dei trasporti internazionali. Finanza all internazionalizzazione Finanza agevolata e finanza straordinaria a supporto dei progetti di internazionalizzazione; Leasing internazionale; Factoring; Forfeiting. Ogni dipartimento è presidiato da più professionisti, senior e junior. Lo Studio è in grado di fornire i propri servizi integrati, in Italia e all'estero, direttamente in lingua inglese. Lo Studio è dotato di moderne tecnologie informatiche e in particolare di sistemi di comunicazione telematica, di teleconferenza e di trasmissione dati. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}9

10 I servizi legali internazionali dello Studio Legale Bacciardi sono supportati da una estesa rete di Studi Legali affiliati al GEIE Eurojuris International, presenti in tutte le nazioni dell'europa e dei Paesi dell'est, oltrechè degli Stati Uniti d'america e del Sud America, dell'asia e dei Paesi Mediterranei, che permette di assistere i clienti con prestazioni immediatamente attivabili sul luogo, per un rapido ed efficace perfezionamento delle operazioni internazionali. Eurojuris International è un raggruppamento internazionale di Studi Legali indipendenti, composto da oltre 700 Studi Legali con oltre avvocati, dislocati nelle seguenti nazioni del mondo: Austria Belgio Danimarca Finlandia Francia Germania Grecia Inghilterra Irlanda Islanda Italia Liechtenstein Lussemburgo Norvegia Olanda Portogallo Spagna Svezia Svizzera Russia Bielorussia Ucraina Kazakistan Usbekistan Polonia Romania Ungheria Repubblica Ceca Repubblica Slovacca Bulgaria Croazia Slovenia Serbia Bosnia Albania Cina India Turchia Iran Giordania Israele Egitto Tunisia Algeria Marocco Malta Cipro Stati Uniti d America Canada Argentina Brasile Cile Venezuela {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}10

11 PARTE I LO SCOPO DI QUESTA GUIDA Lo scopo principale di questa guida è di portare a conoscenza dell imprenditore aspetti fondamentali che si riscontrano quando si fanno affari negli USA. Questo fascicolo non fornisce informazioni dettagliate, ma semplicemente un quadro normativo generale. Sulla scorta delle informazioni contenute in questa guida, l imprenditore è messo al corrente di eventuali rischi e delle aree che richiedono maggior attenzione e cura nel condurre gli affari negli USA. L autore ha anche scritto un testo più lungo e dettagliato per l imprenditore italiano, intitolato An Italian Business Persons Guide to US Law-Business Practices- Taxation. Copie di tale guida possono essere ottenute gratuitamente dallo stesso autore. Tale pubblicazione tratta in modo più esteso il contenuto di questa guida pratica, con l aggiunta di ulteriori tematiche. Per la comodità del lettore, l indice di questa guida è riportato in appendice a questo fascicolo. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}11

12 PARTE II CONTRATTI CON DISTRIBUTORI ED AGENTI AMERICANI I suoi prodotti e servizi. Si accerti che i suoi prodotti e beni possano essere importati legalmente negli USA, che tutti i requisiti legali della dogana USA e delle leggi di importazione siano rispettate, che lei abbia tutte le licenze ed i permessi necessari per importare e vendere i prodotti, e che la sua documentazione import/export sia a norma delle leggi degli USA. La maggior parte dei punti appena menzionati vale anche per i servizi. Marchi, ed altra proprietà intellettuale. Se ha intenzione di vendere beni o servizi agli USA sotto un particolare marchio, nome, slogan promozionale ecc., prima di cominciare tale affare è appropriato far accertare dal proprio avvocato internazionalista se l utilizzo del marchio, nome, slogan ecc. infranga un marchio pre-esistente. Se così non è, pensi a fare domanda per un marchio USA in modo da proteggere tale marchio, nome, slogan ecc. Questo suggerimento vale sia per gli USA che per qualunque altro paese dell emisfero occidentale nel cui mercato si vogliano immettere i propri prodotti o servizi. Fondamentalmente, gli stessi principi valgono per ogni altro tipo di proprietà intellettuale che si detenga e che sia da proteggere (per es. brevetti, diritti d autore e disegni), anche se le procedure di registrazione per ogni tipo e la natura dei diritti conferiti sono differenti. Chi sono loro e cosa voglio io. Sia sicuro di capire la differenza tra distributor, dealer, e sales agent o sales rep. Decida con cura cosa cerca per il mercato USA. Quanti? Pensi con cura se vuole un distributore, dealer, agente o rappresentante esclusivo per il mercato USA, o più di uno. Se la risposta è più di uno, vuole che ognuno abbia l esclusiva su un area particolare degli USA o che siano tutti non esclusivi per tutto il territorio USA? Non c è uno schema che vada bene per tutte le imprese. Uno studio approfondito del mercato potrebbe essere una spesa utile. Due Diligence. Controlli i suoi possibili distributore/i, dealer(s), agente/i e sales rep(s) in anticipo, prima di assumerli. Ci sono diverse aree da controllare, che comprendono il loro status legale, la situazione finanziaria e le informazioni e referenze bancarie. Il suo avvocato internazionalista può ottenere informazioni {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}12

13 preziose per lei sui suoi candidati, ad un costo relativamente basso. Troppe imprese non americane affrettano affari con parti americane senza condurre un adeguata due diligence, ed il risultato spesso è una serie di complicazioni. L iniziativa scritta: un punto critico. Lei, la parte italiana, dovrebbe prendere e mantenere l iniziativa nel redigere i contratti e sommari non vincolanti dei termini chiave ( non-binding summary of key terms NB-SOTs ). Faccia del suo meglio affinchè la sua eventuale controparte USA non sottoponga la prima o una successiva redazione del contratto, o un qualunque NB-SOT. Insista affinchè la parte USA consideri e commenti i suoi NB-SOT e le sue stesure contrattuali, piuttosto che lasciare che le sottopongano le loro. L iniziativa scritta è un elemento critico per arrivare a quello che, visto dal suo punto di vista, è un buon contratto. Ricordi che il distributore, dealer, agente o rappresentante vorrà un contratto breve che comporti pochi obblighi, con una lunga durata e severe restrizioni al suo diritto di porvi termine, nessuno o bassi obiettivi di vendita da raggiungere, ottimi termini di pagamento, e la risoluzione delle dispute in casa della parte americana e secondo le leggi dello stato USA in cui si trova. Lei, il fornitore, vorrà esattamente l opposto, e dovrebbe insistervi. Dopo tutto, sono i suoi prodotti! Veda in seguito per una maggior definizione di NB-SOT. L importanza di contratti di prima classe; riduzione dei rischi di cause legali. L importanza per lei, il fornitore italiano, di contratti di prima classe appositamente redatti per il mercato USA è altissima. La aiuteranno ad ottenere quello che vuole, ed a evitare passi falsi e potenziali cause. Inoltre, se non ha una causa presente o potenziale, un contratto firmato e redatto propriamente in protezione dei suoi interessi le dà dei vantaggi notevoli. Contratti di prima classe in stile americano sono la sua prima linea di difesa, ed una delle sue prime armi di attacco. Molte cause nascono negli USA proprio a causa di contratti redatti miseramente o oralmente, composti da lettere o appunti, o contratti de facto, in particolar modo quando una parte non è americana. È meglio incorrere in spese legali per redigere appropriatamente contratti e relativi documenti all inizio, che pagare i costi di una causa legale, probabilmente molto più elevati (con l aggiunta, naturalmente, di potenziali danni e perdite). NB-SOT. Molto spesso è bene non cominciare la trattativa formale con una prima stesura del contratto, ma con un sommario non vincolante di termini chiave ( NB- SOT ) compilato dalla sua parte (con l aiuto del suo avvocato internazionalista competente). Alcuni la chiamano letter of intent o term sheet. Ci sono degli importanti vantaggi, sia strategici che tattici, nel cominciare con un NB-SOT. Elenco parziale di punti importanti per il contratto di Distribuzione e {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}13

14 Dealership. Questo elenco di punti importanti non intende essere completo, ed i punti non sono presentati in alcun ordine particolare. 1. Prodotti contrattuali: Essi dovrebbero essere definiti chiaramente. Se lei elabora altri prodotti nel corso dell accordo, devono automaticamente rientrare nel contratto? 2. Territorio di vendita; diritti esclusivi e non-esclusivi: Questi punti devono essere esplicitamente articolati nel contratto. Il contratto dovrebbe definire chiaramente che cosa si intende per vendita da parte di distributore o dealer all interno del proprio territorio specifico. Quando il territorio è vasto (ad esempio, tutti gli USA, Canada e Messico, o anche tutto l emisfero occidentale) potrebbe voler attribuire diritti esclusivi per parte del territorio e diritti non-esclusivi per altre zone territoriali. Potrebbe poi voler riservarsi alcuni clienti come clienti direzionali o destinatar di vendite dirette, anche se rientranti nel territorio concordato. 3. Vendita riservata a clienti di un certo tipo: Potrebbe voler limitare la vendita dei suoi prodotti da parte del distributore o del dealer ad un particolare tipo di cliente (segmento industriale), o a clienti che useranno i suoi prodotti in un certo modo (canali distributivi). 4. Può il distributore o dealer nominare Subs ed Agenti?: Vuole che distributore o dealer abbiano il diritto di nominare sub-distributori o subdealers, e/o sales agentes o sales reps? Se sì, vuole vincolarlo ad un suo precedente consenso scritto? Sarà il caso di allegare al contratto di distribuzione un modello di tale accordo, che il distributore o dealer deve usare? 5. Vendite al di fuori del territorio o al di fuori dell obiettivo permesso: Questi punti dovrebbero normalmente essere trattati nel contratto. Per esempio, ci sono dei casi nella legge americana che sostengono la tesi per cui se il contratto non lo proibisce espressamente, un distributore o dealer può legalmente vendere al di fuori del territorio assegnatogli. 6. Durata: Il contratto avrà vigore per una durata prefissata (con o senza l opzione di rinnovo) o per una durata indefinita? In entrambi i casi, ci dovrebbero essere delle clausole di terminazione. Veda punto 19 (seguente) riguardo alla risoluzione. 7. Termini di consegna: Questi dovrebbero essere chiaramente apposti, e lei dovrebbe conoscerne esattamente il significato e quali diritti/obblighi ne derivino. Termini specifici di consegna (es. FOB, CIF, C&F) comportano delle precise conseguenze, a meno che le parti non decidano per contratto di modificarle. Se si decide di modificarle (es. modificare il momento in cui la proprietà o il rischio passano al compratore), tali modifiche devono essere scritte nel contratto. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}14

15 8. Termini di pagamento: Il modo ed il momento del pagamento, incluso il tasso di interessi nel caso di pagamenti ritardati, debbono essere espressamente convenuto. Se il pagamento (in tutto o in parte) sarà fatto tramite lettera di credito, le condizioni della l/c vanno accuratamente definite. 9. Garanzia di pagamento: Se intende vendere a credito, che garanzia di pagamento riceverà? Un meccanismo USA frequentemente usato e il security interest, che opera fondamentalmente come un ipoteca immobiliare e che procura una posizione di creditore privilegiato nella collateral convenuta del distributore o dealer. La collateral sottoposta ad un security interest può essere ogni presente o futuro bene di proprietà non immobiliare, cioè tutti i beni mobili, materiali ed immateriali, del suo compratore. Per ulteriori informazioni sul security interest veda la fonte citata alla fine di questa parte. 10. Quote minime: Se concede alla parte USA diritti esclusivi o quasi esclusivi per tutti o parte degli States, vorrà normalmente che il distributore o dealer sottoscriva delle quote minime che, se non sono raggiunte, le daranno il diritto di risolvere il contratto. Dal suo punto di vista, le quote minime di acquisto (gli acquisti che il distributore o dealer esegue presso di lei) sono più vantaggiose delle quote minime di vendita (le vendite che il distributore o dealer fa ai clienti finali). A volte i minimi sono determinati anche quando al distributore o al dealer non viene concessa esclusiva nel suo territorio. Le quote minime sono efficaci e vincolanti solo se redattein maniera appropriata, perché la loro validità è subordinata a numerosi presupposti legali-contrattuali. 11. Spese promozionali: Verrà riconosciuto un budget concordato per legge necessario per promuovere i suoi prodotti nel territorio del distributore? Per quanto riguarda il distributore o dealer e lei, il fornitore, chi contribuirà ed in che proporzione? Naturalmente, le azioni di promozione ritenute più valide dovrebbero essere specificatamente descritte nel contratto. 12. Vendite/Promozione sotto quale marchio o nome?: Come regola generale, il marchio commerciale, e/o le denominazioni e i segni distintivi (in breve, il marchio commerciale ) del fornitore,, dovrebbero apparire in maniera predominante sui prodotti e/o sul loro imballaggio ed essere usati per promuoverli nel territorio di contratto, piuttosto che quelli del distributore.. Altrimenti il fornitore rischia di non creare la riconoscibilità del proprio marchio commerciale nel mercato, e potrebbe perdere clienti una volta che il contratto di distribuzione viene a termine. Quando il fornitore vuole che il marchio commerciale sia utilizzato xxxxxx, deve specificarlo nel, contratto, che deve altresì contenere le speciali clausole di protezione. 13. Stock adeguato: Si vuole richiedere che il distributore o dealer {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}15

16 mantenga un certo stock dei beni del fornitore? Se così è, di che ammontare deve essere lo stock? 14. Vendita alla consegna: Secondo la legge USA, si può vendere alla consegna ( on consignment ), ma l esperienza insegna che è una pratica rischiosa in riferimento ai pagamenti, al recupero dei propri beni e al trattamento fiscale. Farebbe bene a consultare prima il suo avvocato internazionalista competente se sta pensando di attuare vendite alla consegna. 15. Accettazione : A volte, gli accordi di distribuzione riguardano macchinari o attrezzature che il distributoree USA rivenderà ai clienti, che li useranno nei loro impianti o fabbriche. In accordi di questo tipo, il cliente del distributore vorrà normalmente fare un test iniziale di avviamento e poi vincolare l accettazione finale dei beni ad un test finale. Le condizioni riguardanti questi punti, inclusa la definizione degli standard di collaudo e dei parametri di accettazione, dovrebbero normalmente essere descritti nell allegato al contratto. 16. Clausole dirette a ridurre la responsabilità del produttore italiano ed i rischi di ritardi nella consegna: Queste tipologie di clausole, incluse le limitazioni alla garanzia espressa del fornitore sui beni contrattuali, richiedono un accurata verifica, negoziazione e stesura. Veda la Parte seguente riguardante la responsabilità del produttore. 17. Limitazioni della concorrenza imposti al distributore o al dealer: Alcuni tipi di restrizioni contrattuali che vincolano il distributore o il dealer possono violare le leggi antitrust USA. Tali restrizioni possono riguardare: la fissazione del prezzo o dei livelli minimi del prezzo di rivendita; restrizioni territoriali; le clausole di non concorrenza;, e simili. Evitare violazioni antitrust o perfino insinuazioni è essenziale, perchè la parte presuntivamente danneggiata dalle limitazioni di concorrenza può fare causa e, in caso di condanna, ottenere 3 volte il danno subito, con l aggravio delle spese e competenze legali. Con contratti ben redatti da un esperto avvocato internazionalista, il fornitore italiano può essere messo in grado di ottenere i propri obiettivi imprenditoriali minimizzando allo stesso tempo il rischio di incorrere nelle suddette controversie giudiziali. 18. Evitare di avere una franchise : A meno che lei non voglia realmente un rapporto franchisor-franchisee (o creare un master franchise ), eviti di cadere nella trappola per cui la sua distribuzione, agenzia di vendita, licenza o altri accordi possano essere descritti come accordi di franchise per le leggi USA. I rapporti di franchise sono generalmente soggetti ad un intera categoria di regolamenti che lei vorrà evitare. Un avvocato internazionalista competente le darà direttive in quest area. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}16

17 19. Condizioni di risoluzione; cause di risoluzione anticipata; previsioni correlate: Normalmente dovrebbe essere prevista una serie di circostanze che permettono al fornitore, o ad una delle parti, di risolvere anticipatamente il contratto, in alcuni casi anche senza obbligo di motivazione. Esse devono essere negoziate e redatte con cura. Non di rado distributori, dealers, agenti di vendita e reps, una volta resiliati tentano di reclamare danni per illegittima risoluzione. Con una stesura meticolosa tale rischio è normalmente ridotto, se non addirittura eliminato. Analogamente, il contratto deve abitualmente prevedere le conseguenze o derivanti dalla risoluzione anticipata dalla scadenza del contratto, o la regolamentazione di un breve periodo successivo. Tra queste, il fornitore spesso pretenderà o l obbligo o il diritto di ricomprare lo stock dei beni rimasto al distributore o dealer. Inoltre, il fornitore potrebbe pretendere il diritto di assumere per se stesso alcuni o tutti i contratti di sub-distribuzione e sales agency/sales rep che il distributore ha concluso per i beni del fornitore. 20. Quale tribunale decide le controversie/cause e che legge si applica?: La regolamentazione contrattuale di questi aspetti nel suo contratto è un punto vitale del business, non solo una questione legale che i suoi avvocati debbono risolvere. Questa affermazione va attentamente considerata. Prendendo a base questa regola generale che le consigliano gli autori: lei, il fornitore, dovrebbe essere in grado di attaccare (fare causa alla parte USA) negli USA tramite arbitrato in base alle regole particolari dell American Arbitration Association ( AAA ) in una città USA non troppo vicina alla sede di affari della parte USA, ma ragionevolmente comoda per lei, e di difendersi (se la parte USA fa causa a lei) tramite arbitrato AAA nella stessa sede come sopra specificato o, in alternativa, in una città italiana in applicazione di accettabili e specifiche regole di arbitrato. Questi aspetti possono essere negoziati e decisi di caso in caso, e adottati a seconda dei fatti e delle circostanze e dell andamento del negoziato. 21. Aspetti fiscali: Quando predispone le sue vendite ed i contratti d esportazione, stia attento ad evitare una stabile organizzazione o una base fissa negli USA da cui gestire le attività. Queste problematiche fiscali sono regolamentate nel trattato USA-Italia contro le doppie imposizioni. Contratti di agenzia e sales rep per il mercato USA. Vari punti sopra trattati sono rilevanti e si applicano anche in questo caso, ma richiedono qualche adattamento specifico. Diversamente da distributori e dealers che comprano e rivendono beni, agenti e reps non comprano e rivendono, ma piuttosto ottengono ordini dai clienti per l acquisto dei beni del fornitore (e la vendita avviene tra il fornitore ed il cliente). Vanno pertanto tenute presenti alcune previsioni specifiche che sono applicabili ad {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}17

18 agenti e sales reps: 1. Commissione, tasso e base di calcolo: Questi aspetti devono essere attentamente negoziati e redatti. Su quali vendite l agente o rep si guadagna la commissione, ed in quale momento della transazione? Se ha più di un agente o rep per gli USA, c è il rischio potenziale di una sovrapposizione territoriale di clientela. L entità della commissione, e la base sulla quale calcolare le vendite che la compongono sono questioni che dovrebbero essere esattamente previste in anticipo tramite il contratto. 2. Accettazione degli ordini da parte del tuo agente o rep: Non permetta ai suoi agenti o reps di avere il potere di accettare ordini per la vendita dei suoi prodotti, e copra questa previsione specificamente nel contratto. Permettere ad alcuno dei suoi agenti di accettare ordini può portare a problemi fiscali e legali per lei. Lei, il fornitore, dovrebbe essere l unico ad accettare (o rifiutare) gli ordini. 3. Anticipi: Se ha intenzione di permettere al suo agente o rep di ricevere anticipi su commissioni future, il contratto dovrebbe stabilire chiaramente che questi sono anticipi da ripagare entro un periodo specifico - anche se la commissione guadagnata non è uguale all anticipo. 4. Rep o agente come impiegato: se il sales rep o agente è un individuo, faccia in modo di evitare che venga caratterizzato legalmente come suo employee (impiegato). Scrivere semplicemente nel contratto che non lo è, probabilmente non è sufficiente. Una società straniera non vorrà avere alcun impiegato USA che procuri ordini all interno degli USA. Se è probabile che uno o più sales reps o agenti debbono essere inquadrati come suoi impiegati, e se non può evitare tale inquadramento, dovrebbe considerare l idea di formare una filiale americana ed assumere tali individui come impiegati a carico della filiale. {FarNegozItaly(Bacc) (W:\09999\19\itguibac\ DOC;1)}18

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Aspetti critici e rimedi Avv. Giovanni Indirli Senior attorney +32 2 5515961 gindirli@mayerbrown.com 21 Maggio 2010 Mayer Brown is a

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

La Normativa del Lavoro in Cina

La Normativa del Lavoro in Cina La Normativa del Lavoro in Cina di Giovanni Pisacane g.pisacane@greatwayadvisory.com www.greatwaylimited.com Corriere Asia Publishing Ltd. www.corriereasia.com quaderni e approfondimenti LA NORMATIVA DEL

Dettagli

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE GUIDA PER L UTENTE Direttiva 2005/36/CE Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE Il presente documento è stato elaborato a fini informativi.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti (Legge sul Tribunale federale dei brevetti; LTFB) Avamprogetto del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 191a capoverso

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

LA RESPONSABILITÀ DA PRODOTTO NEGLI STATI UNITI D AMERICA:

LA RESPONSABILITÀ DA PRODOTTO NEGLI STATI UNITI D AMERICA: LA RESPONSABILITÀ DA PRODOTTO NEGLI STATI UNITI D AMERICA: BUONE NOTIZIE PER LE IMPRESE! RECENTI TENDENZE E SVILUPPI UNA GUIDA PER LE SOCIETÀ ITALIANE DI AARON N. WISE Attorney at Law, Member of the New

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro.

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro. certified public accountants tax & financial advisors www.funaro.com certified public accountants tax & financial advisors CHI SIAMO Funaro & Co. è uno studio di Certified Public Accountants e Dottori

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni. «Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.» Code of Conduct Comunicazione del CEO «Ogni società, grande o

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE 28.12.2006 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 379/5 REGOLAMENTO (CE) N. 1998/2006 DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2006 relativo all applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme?

Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme? Cosa rischiate quando utilizzate, comprate o vendete una macchina per costruzioni non conforme? Introduzione Le macchine per costruzioni immesse sul mercato europeo devono rispettare le norme Ue e tutti

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

Testo del Trattato MES (Meccanismo Europeo di Stabilità)

Testo del Trattato MES (Meccanismo Europeo di Stabilità) Testo del Trattato MES (Meccanismo Europeo di Stabilità) Il nuovo fondo salva stati Testo TRATTATO CHE ISTITUISCE IL MECCANISMO EUROPEO DI STABILITÀ TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 20/15 Lussemburgo, 26 febbraio 2015 Stampa e Informazione Sentenza nella causa C-472/13 Andre Lawrence Shepherd / Bundesrepublik Deutschland

Dettagli

Casi in cui l autorità doganale può rinunciare alla presentazione del D.V.1

Casi in cui l autorità doganale può rinunciare alla presentazione del D.V.1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL D.V.1 Di cosa si tratta Il modello D.V.1 è un particolare stampato da allegare alla dichiarazione doganale, nel quale vanno dichiarati gli elementi relativi al valore in dogana

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO n n u u m e r r o m o n o g r a nf i u c m o e r o m Sistemi scolastici europei Sistemi 2012 Sistemi di valutazione scolastici europei Sistemi sc dellõ istruzione in Europa2012 ALCUNI PAESI A CONFRONTO

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Misure restrittive dell'ue

Misure restrittive dell'ue SCHEDA INFORMATIVA Bruxelles, 29 aprile 2014 Misure restrittive dell'ue Le sanzioni sono uno degli strumenti dell'ue per promuovere gli obiettivi della politica estera e di sicurezza comune (PESC): pace,

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

VADEMECUM DELLA GARANZIA

VADEMECUM DELLA GARANZIA VADEMECUM DELLA GARANZIA Il contributo sul tema della garanzia è rappresentato da: - una relazione del nostro consulente Avv. Roberto Spreafico Studio legale Spreafico - un estratto da Il Sole 24 Ore del

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli