Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti"

Transcript

1 Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Domenico Natale AB Medica Versione 1 Riunione della Commissione UNINFO Informatica Medica Milano, 30 Settembre 2013 Introduzione La presente nota intende fornire una mappa degli standard esistenti e riguarda: - i principali organismi di standardizzazione internazionale operanti, tra altri settori, per l Informatica Medica ed i principali organismi di standardizzazione specifici; in molti casi alcuni di essi svolgono il ruolo di raccolta ed ufficializzazione di standard prodotti originariamente da altri comitati; - elenco, non esaustivo, delle norme tecniche recensite per i vari organismi con l indicazione, in neretto, di quelle ritenute più diffuse; è possibile che alcune norme siano apparentemente ripetute con diverse sigle ed attribuite a più di un comitato editoriale, a causa delle successive approvazioni e ufficializzazioni anche da parte di altri comitati; - raggruppamento di norme per esplicite finalità e tipologie d uso. La Mappa costituisce un primo tentativo di classificazione delle norme esistenti e verrà continuamente aggiornata nell ambito dei lavori della Commissione di Informatica Medica dell UNINFO, istituita il 12 giugno Tale Commissione si propone infatti di supportare pienamente la ricerca di sistematizzazione della normazione esistente (comprendendo anche la legislazione della Comunità Europea e dello Stato Italiano) ed essere il nucleo orizzontale per il coordinamento delle attività nel settore ICT per la salute. La Commissione lavorerà in stretta collaborazione con tutti gli Organi tecnici rilevanti in Italia, Europa e a livello internazionale, con particolare attenzione a fornire elementi utili per la sicurezza dei sistemi e dei dati, la qualità dei servizi IT, l interoperabilità e la validazione delle prove, l usabilità. 1. Principali organismi di standardizzazione La grande disponibilità di documenti relativi agli standard di qualità in ambito medico connessi con l ICT, rintracciabili presso i principali organismi di standardizzazione, richiede una attenta classificazione e armonizzazione a causa dei molteplici punti di vista con cui sono prodotti da parte di organismi diversi. Un ottimizzazione dei documenti è essenziale per evitare sovrapposizioni o appesantimenti dei metodi di produzione, garantendo la massima qualità, certificabilità e sicurezza. Lo stato della raccolta richiederà, nell ambito dei gruppi di lavoro della Commissione UNINFO di Informatica medica, un progressivo aggiornamento documentale secondo l evolversi delle conoscenze, a livello nazionale e internazionale, per consentire di convergere sugli standard ritenuti di maggiore rilevanza consentendo di avviare, con modalità e tempi da definire, certificazioni e/o valutazioni di conformità sia di device e che di sistemi software secondo modalità condivise, le prescrizioni delle direttive in essere, le architetture realizzate ed il contesto d uso. 1

2 Gli organismi di standardizzazione sono molteplici e raggruppabili in varie grandi categorie. Per la maggioranza dei settori economici/industriali operano gli organismi: - ISO International Organization for Standardization - CEN Comitato Europeo di normazione - UNI Ente nazionale di Unificazione (presso il quale è possibile acquisire in Italia gli standard ufficiali su - UNINFO Ente di normazione per le tecnologie informatiche federato all UNI che coordina su delega UNI tutte le attività inerenti gli standard ICT Per lo specifico settore elettrotecnico: - IEC International Electrotechnical Commission - CENELEC Comitato Europeo di Normazione Elettrotecnica - CEI Comitato Elettrotecnico Italiano Per il settore delle Telecomunicazioni: - ETSI European Telecommunications Standard Institute - ITU - International Telecommunication Union Altri organismi, associazioni ed imprese sono attivi nel campo della standardizzazione in ambito medico, applicazione e ricerca, come i seguenti, in taluni casi raggruppati ufficialmente tra loro attraverso Liaison: 1. CEN/CLC JTC3 2. COCIR - European Coordination Committee of the Radiological, Electromedical and Healthcare IT Industry 3. EU European Commission 4. GS1 Gloab standards 5. HL7 Health Level Seven 6. ISO/TC Health Informatics 7. Normapme - European Office of Crafts, Trades and Small and Medium sized Enterprises for Standardisation Infine si ricordano anche i seguenti: CDISC Clinical Data Interchange Standards Consortium DICOM Digital Imaging and COmunications in Medicine IEEE/11073 (or CEN ISO/IEEE 11073) Health informatics - Medical / health device communication standards IHTSDO International Health Terminology Standards Development ASTM American Society for Testing and Materials Iniziative internazionali di produttori e utenti - IHE 2

3 - FIASO Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere: tutto il mondo della sanità pubblica 2. Elenco delle norme per organismo di standardizzazione Per ognuno degli organismi citati si riportano gli standard ai quali si può accedere con apposite Search dai siti riportati accanto ad ogni organismo. Gli standard recensiti allo stato attuale riguardano: ISO TC 176/SC2 Quality systems - ISO 9001:2008 Quality management systems - Requirements TC 207 Environmental management - ISO 14001: 2004 Environmental management systems Requirement with guidance for use TC 210 Quality management and corresponding general aspects for medical devices - ISO 13485: 2003 Medical devices -- Quality management systems -- Requirements for regulatory purposes - ISO 14971: 2007 Medical devices -- Application of risk management to medical devices - ISO 62304: 2006 Medical device software Software life cycle processes - IEC/TR : 2009 Medical device software -- Part 1: Guidance on the application of ISO to medical device software TC 215 Health informatics - ISO 1828:2012 Categorial structure for terminological systems of surgical procedures - ISO : 2009 Service architecture -- Part 1: Enterprise viewpoint - ISO : 2009 Service architecture -- Part 2: Information viewpoint - ISO : 2003 Service architecture -- Part 3: Computational viewpoint - ISO 13119: 2012 Clinical knowledge resources -- Metadata - ISO/DTS Quality criteria for services and systems for telehealth (in sviluppo) - ISO Electronic health record communication -- Part 1: Reference model - ISO/NP Electronic health record communication -- Part 4: Security - ISO/IEC Electronic health record communication -- Part 5: Interface specification - ISO/DIS Health informatics -- System of concepts to support continuity of care - ISO DTS Requirements for international machine-readable coding of medicinal product package identifiers using the GS1 system - ISO : 2013 Public key infrastructure -- Part 1: Overview of digital - ISO/CD Public key infrastructure -- Part 2: Certificate profile - ISO/TS Categorial structures for representation of herbal medicaments in terminological system 3

4 - ISO 18308: 2011 Health informatics -- Requirements for an electronic health record architecture - ISO/TS Automatic identification and data capture marking and labelling - Subject of care and individual provider identification - ISO 21090: 2011 Harmonized Data types for information interchange - ISO/TS 21547: 2010 Health informatics Security requirements for archiving of electronic health records - ISO/DIS Privilege management and access control -- Part 1: Overview and policy management - ISO/DIS Guidelines on data protection to facilitate trans-border flows of personal health data JTC 1/SC7 - ISO/IEC 19746: 2009 Information technology -- Open distributed processing -- Reference model: Foundations - ISO/IEC 25010: 2011 Systems and software engineering System and software Quality Requirement and Evaluation (SQuaRE) - System and software quality models - ISO/IEC 25012: 2008 Software engineering Software product Quality Requirements (SQuaRE) - Data quality model TMB Technical Management Board - ISO Guidance on social responsibility CEN (Advisory Board for Health Standards) - Standard Architecture for Healthcare Information Systems (ENV 12967) - HISA Health Informatics Service Architecture (EN/ISO 12967) - CEN ISO/IEEE Health informatics - Medical / health device communication standards TC 251 (Develop and adopt international standards as the basis for such national or regional European standards) - prenv Quadro metodologico di riferimento per la descrizione di Sistemi informativi - EN Service architecture - EN Electronic health record communication - EN Health informatics -- System of concepts to support continuity of care UNI-UNINFO Commissione Informatica Medica - UNI Struttura essenziale dei sistemi informative sanitari IEC - IEC is a series of technical standards for the safety and effectiveness of medical electrical equipment - IEC 62366: 2007 Medical devices Application of usability engineering to medical devices 4

5 - IEC 80001: 2010 Application of risk management for IT-networks incoroparting medical devices Part 1: Roles, responsabilities and activities - IEC/TR : 2009 Medical device software Part 1: Guidance on the application of ISO to medical device software CEI - CEI EN 14971: 2007 Medical devices -- Application of risk management to medical devices - CEI EN A Part 1 General requirement for safety Collateral standard: programmable electrical medical systems - CEI EN sul Ciclo di vita del software in ambito medico - CEI EN Medical electrical equipment Part 1: General requirements for basic safety and essential performance - CEI EN Medical device software Software life cycle processes - CEI EN Medical devices Application of usability engineering to medical devices ETSI Si propone per l e-health: - il miglioramento della qualità dell health care - la riduzioni dei costi correlati agli obiettivi dell Agenda per l Europa - l estensione della telemedicina - l istituzione di comitati ad hoc (come il Technical Committee SmartBAN) Altri comitati tecnici, non oggetto del presente studio, sono attivi in ambito Salute, come il TC Electrical equipment in medical practice dell IEC ed i seguenti dell ISO: TC 76 Transfusion, infusion and injection, and blood processing equipment for medical pharmaceutical use TC 84 Devices for administration of medicinal products and intravascular catheters TC 94 Personal safety Protecting clothing and equipment TC 106 Dentistry TC 121 Anesthetic and respiratory equipment TC 150 Implants for surgery TC 157 Contraceptives TC 168 Prosthetics and orthotics TC 170 Surgical instruments TC 172 Optics and photonics TC 173 Assistive products for persons with disability TC 181 Safety for toys TC 184 Automazione industriale - SC1 Physical Device - SC2 Robots for manufacturing environment - SC4 ISO/TS 8000 Data quality; ISO/TS Part. 1 Overview: 2011; ISO/TS Master Data: 2009 TC 194 Biological evaluation of medical devices TC 198 Sterilization of health care products TC 212 Clinical laboratory and corresponding general aspects for medical devices TC 249 Traditional Chinese medicine 3. Raggruppamento di norme per finalità e tipologie d uso 5

6 Si riepilogano i principali standard del precedente paragrafo raggruppati non per organismo che li ha prodotti, ma secondo i temi prevalenti che essi trattano; sono comprese le technical report o le technical specification, inerenti il processo di produzione/gestione ed il prodotto software. In taluni casi sono aggiunti altri standard, rispetto a quelli citati, che sarebbe possibile utilizzare; se lo stesso standard si riferisce a più temi, questo viene ripetuto. Quality management systems, environmental management, social responsibility - ISO 9001: 2008 Quality management systems Requirements - ISO Quality management systems - ISO 14001: 2004 Environmental management systems Requirement with guidance for use - ISO Guidance on social responsibility Service architecture (ISO/EN) - ISO : 2009 Service architecture Part 1: Enterprise viewpoint - ISO : 2009 Service architecture Part 2: Information viewpoint - ISO 13119: 2012 Clinical knowledge resources Metadata - ISO/DTS Quality criteria for services and systems fot telehealth (in sviluppo) - ISO Electronic health record communication -- Part 1: Reference model - ISO/NP Electronic health record communication -- Part 4: Security - ISO/IEC Electronic health record communication -- Part 5: Interface specification - ISO/DIS Health informatics -- System of concepts to support continuity of care - ISO 18308: 2011 Health informatics -- Requirements for an electronic health record architecture Sistemi Informativi sanitari - UNI Struttura essenziale dei sistemi informative sanitari Ciclo di vita del software - ISO/IEC 12207: 2008 Systems and software engineering Software life cycle processes - ISO/IEC 14764: 2006 Software life cycle processes Maintenance - ISO/IEC/IEEE Systems and software engineering Life cycle processes Requirements engineering - CEI EN sul Ciclo di vita del software in ambito medico - CEI EN Medical device software Software life cycle processes Software development, maintenance and data management (punto di vista del processo) - ISO/IEC : 2011 Information technology -- Service management -- Part 1: Service management system requirements - CMMI Capability Maturity Model Integration - ITIL - Information Technology Infrastructure Library (vedi ISO/IEC 20000) (punto di vista del prodotto) 6

7 - ISO 21090: 2011 Harmonized Data types for information interchange - ISO/IEC System and software quality models - ISO/IEC Data quality model Interoperability (punto di vista del processo) - CEN ISO/IEEE Health informatics - Medical / health device communication standards - CEN/ISO Electronic health record communication - ISO/TS Hierarchical coding structure for adverse events - ISO Quality management -- Medical device nomenclature data structure - ISO Harmonized data types for information interchange (punto di vista del prodotto) - ISO/IEC System and software quality models - ISO/IEC Data quality model (con riferimento alla Coerenza dei dati) Usability (punto di vista del processo) - ISO 9241 Ergonomics of human system interaction - ISO : 2010 Ergonomics of human-system interaction -- Part 210: Humancentred design for interactive systems - ISO Software ergonomics for multimedia user interfaces - ISO/TR Usability methods supporting human-centred design - ISO Symbols to be used with medical device labels, labelling, and information to be supplied - ISO/TR Usability methods supporting human-centred design - IEC Medical electrical equipment - Part 1-6: General requirements for basic safety and essential performance - Collateral standard: Usability (punto di vista del prodotto) - ISO/IEC System and software quality models - ISO/IEC Data quality model (con riferimento alla comprensibilità del dato) - IEC/TR Guidelines for the user interface in multimedia equipment for general purpose - IEC Application of usability engineering to medical devices (paragrafo 5 Usability engineering process ) Safety, security and risk management (punto di vista del processo) - ISO Quality management systems - ISO Application of risk management to medical devices - ISO/TR Guidance on the selection of standards in support of recognized essential principles of safety and performance of medical devices - ISO/TS 21547: 2010 Health informatics Security requirements for archiving of electronic health records 7

8 - ISO/IEC 27000: 2012 Information technology -- Security techniques -- Information security management systems - ISO Medical electrical equipment - CEI EN A Part 1 General requirement for safety Collateral standard: programmable electrical medical systems - CEI EN Medical electrical equipment Part 1: General requirements for basic safety and essential performance - IEC/TR Application of risk management for IT-networks incorporating medical devices Part 1: Roles, responsibility and activities - IEC/TR : 2009 Medical device software Part 1: Guidance on the application of ISO to medical device software (punto di vista del prodotto) - ISO/IEC System and software quality models 4. Conclusione Considerata la vasta disponibilità di norme sarà necessario attivare un monitoraggio continuo proseguendo la ricerca bibliografica e la sistematizzazione delle stesse. A tal fine si segnala il sito sviluppato dal Progetto dell Unione Europea Europe-China Standardization Information Platform, che consente di accedere in rete ad una banca dati di informazioni basilari degli standard esistenti, al 5 luglio 2013, per vari gruppi di prodotti, tra cui 2873 standard relativi al settore dei Medical devices. E possibile accedere per esempio con: - titolo dello standard - comitato tecnico - identificatore dello standard - codice internazionale - legislazione europea collegata - settore Per quanto riguarda gli aspetti della legislazione, non oggetto della presente Mappa, sarà necessario anche in questo caso completare la ricerca ed il monitoraggio delle direttive della Comunità Europea e dei decreti dello Stato Italiano: - Direttiva 93/42/CEE del Consiglio, del 14 giugno 1993, concernente i dispositivi medici pubblicata sulla Gazzetta ufficiale n. L 169 del 12/7/ Decreto Legislativo 24 febbraio 1997, N. 46 Attuazione della direttiva 93/42/CEE - Direttiva 2007/47/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea il Decreto legislativo del 25/1/2010 N. 37 per il recepimento e l attuazione della Direttiva 2007/47/CE Occorrerà quindi garantire la completa copertura degli aspetti tecnologici e di standardizzazione con gli aspetti giuridico-legali. 8

9 9

Mappa degli standard

Mappa degli standard Mappa degli standard (Parte 1) Domenico Natale 1 Sommario 1. Mappa degli standard Enti di standardizzazione Standard & Health per tipologia d uso 2. Requisiti di qualità per la certificazione del software

Dettagli

Sistemi Qualità e normativa

Sistemi Qualità e normativa Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi B2_1 V2.1 Sistemi Qualità e normativa Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Commissione UNINFO Informatica Medica

Commissione UNINFO Informatica Medica Commissione UNINFO Informatica Medica Milano 30 Settembre 2013 Pier Angelo Sottile Presidente Commissione UNINFO d Informatica Medica Vice-convenor WG1, CEN TC 251 Coordinating Advisory Group 2,ISO TC215

Dettagli

La sicurezza dei sistemi di apparecchiature elettromedicali: dalla sicurezza elettrica alla sicurezza delle reti IT. ing. Vincenzo Ventimiglia

La sicurezza dei sistemi di apparecchiature elettromedicali: dalla sicurezza elettrica alla sicurezza delle reti IT. ing. Vincenzo Ventimiglia La sicurezza dei sistemi di apparecchiature elettromedicali: dalla sicurezza elettrica alla sicurezza delle reti IT ing. Vincenzo Ventimiglia Nella direttiva p) all'articolo 12: 1) la rubrica e' sostituita

Dettagli

La Normazione. Actis Dato ing. Massimo - UNINFO. dato@uninfo.polito.it. 29 giugno 2005 UNINFO - C.so G. Ferraris 93, Torino 1

La Normazione. Actis Dato ing. Massimo - UNINFO. dato@uninfo.polito.it. 29 giugno 2005 UNINFO - C.so G. Ferraris 93, Torino 1 La Normazione Actis Dato ing. Massimo - UNINFO dato@uninfo.polito.it 29 giugno 2005 UNINFO - C.so G. Ferraris 93, Torino 1 Sommario La normazione e la ricerca del consenso La normazione in Italia (UNINFO)

Dettagli

Sistemi Qualità e normativa

Sistemi Qualità e normativa Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi B2_1 V3.0 Sistemi Qualità e normativa Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Maranello 22 Novembre 2010 Hotel Maranello Village

Maranello 22 Novembre 2010 Hotel Maranello Village Tecnologia e Terapia con Microinfusore per un efficace gestione del diabete Il ruolo dell Ingegneria Clinica nella Innovazione Tecnologica Giampiero Pirini Maranello 22 Novembre Hotel Maranello Village

Dettagli

L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale. Stefano Sibilio

L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale. Stefano Sibilio L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale Stefano Sibilio Ente Nazionale Italiano di Unificazione Fondazione : 1921 Riconoscimento: Ente Normatore Membro italiano Finalità

Dettagli

Privacy e Sicurezza delle Informazioni

Privacy e Sicurezza delle Informazioni Privacy e Sicurezza delle Informazioni Mauro Bert GdL UNINFO Serie ISO/IEC 27000 Genova, 18/2/2011 Ente di normazione federato all UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) Promuove e partecipa allo

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità

Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità Bologna, 29 aprile SAFER, SMARTER, GREENER Scenario normativo La prima edizione della norma ISO 9001 è stata pubblicata

Dettagli

La gestione innovativa della sicurezza attraverso le norme tecniche: il ruolo dell UNI

La gestione innovativa della sicurezza attraverso le norme tecniche: il ruolo dell UNI ISO 9001 : 2000 Certificato n. 97039 Settore Territorio Area Ambiente e Sicurezza La gestione innovativa della sicurezza attraverso le norme tecniche: il ruolo dell UNI Le norme UNI: categorie e finalità.

Dettagli

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI OBIETTIVI 1. Descrivere approcci e attività tipiche per pianificare e impostare il progetto di un S.I. 2. Identificare problemi chiave 3. Illustrare alcuni

Dettagli

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA Roberto Bacci Riproduzione riservata Low Carbon Mobility - Roma, 26 ottobre 2010 Mercato leale e competitivo Sicurezza e affidabilità Sviluppo tecnologico Economicità

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Sistemi di gestione integrati Come la ISO/IEC 20000 può essere di supporto alla ISO/IEC 27001

Sistemi di gestione integrati Come la ISO/IEC 20000 può essere di supporto alla ISO/IEC 27001 Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Sistemi di gestione integrati Come la ISO/IEC 20000 può essere di supporto alla ISO/IEC 27001 Cesare Gallotti Milano, 14 marzo 2011 Agenda Presentazione

Dettagli

La normativa tecnica di supporto: evoluzione e novità

La normativa tecnica di supporto: evoluzione e novità Nuove opportunità per le aziende attraverso l ICT: una miniera per l efficienza energetica La normativa tecnica di supporto: evoluzione e novità Franco Bua (bua@ceiweb.it) Segretario Tecnico CEI-CT315,

Dettagli

Il software usato in ambito sanitario: tipologia e contesto normativo

Il software usato in ambito sanitario: tipologia e contesto normativo Il software usato in ambito sanitario: tipologia e contesto normativo Ospedale di Cona (FE) 26/09/2014 Sommario * Illustrazione delle principali normative applicabili ai sistemi informativi sanitari *

Dettagli

Societa di Scienze Farmacologiche Applicate

Societa di Scienze Farmacologiche Applicate Societa di Scienze Farmacologiche Applicate Principali Processi Applicativi per lo Sviluppo e Commercializzazione di Dispositivi Medici - Seminario Gruppo di Lavoro Dispositivi Medici Auditorium Bayer

Dettagli

Specifica dei requisiti

Specifica dei requisiti Specifica dei requisiti Contenuto: Cosa sono i requisiti Specifica col metodo classico Standard IEEE 830-1998 Cenni su altri standard 1 Cosa sono i requisiti Con la parola requisito si intende una caratteristica

Dettagli

SISTEMI ORGANIZZATIVI PER SMART CITIES

SISTEMI ORGANIZZATIVI PER SMART CITIES Convegno Internet of Things ed efficienza energetica: elementi indispensabili per le Smart City - dalla teoria alla pratica SISTEMI ORGANIZZATIVI PER SMART CITIES Relazione di Chiesa Edoardo AICQ Centronord

Dettagli

Sistemi di certificazione e accreditamento

Sistemi di certificazione e accreditamento Sistemi di certificazione e accreditamento Beniamino Cenci Goga L accreditamento riduce i rischi delle imprese e dei clienti poiché garantisce che gli organismi accreditati sono in grado di portare a termine

Dettagli

ORGANISMI DI NORMAZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ICT IL RUOLO SOCIO - ECONOMICO DELLE NORME

ORGANISMI DI NORMAZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ICT IL RUOLO SOCIO - ECONOMICO DELLE NORME ORGANISMI DI NORMAZIONE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ICT PREMESSA Scopo del documento è fornire una guida che avvicini il lettore al complesso e variegato mondo degli organismi di normazione,

Dettagli

Il processo di certificazione del software MD

Il processo di certificazione del software MD Il processo di certificazione del software MD Ing. Maurizio Bianchi Responsabile Tecnico Dispositivi Medici - IMQ S.p.A. maurizio.bianchi@imq.it Vicenza, 5 ottobre 2007 Introduzione Moduli certificativi

Dettagli

Cloud e Sicurezza secondo le norme ISO/IEC

Cloud e Sicurezza secondo le norme ISO/IEC Cloud e Sicurezza secondo le norme ISO/IEC Autore Fabio Guasconi Fabio Guasconi Direttivo CLUSIT Direttivo UNINFO Presidente del ISO/IEC JTC1 SC27 UNINFO CISA, CISM, PCI-QSA, ITIL, ISFS, Lead Auditor 27001

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

Company Management System Il Sistema di Governo della Sicurezza delle Informazioni di SIA-SSB

Company Management System Il Sistema di Governo della Sicurezza delle Informazioni di SIA-SSB Company Management System Il Sistema di Governo della Sicurezza delle Informazioni di SIA-SSB Codice documento: Classificazione: 1-CMS-2010-005-01 Società Progetto/Servizio Anno N. Doc Versione Pubblico

Dettagli

Camera di Commercio di Napoli 27 novembre 2008

Camera di Commercio di Napoli 27 novembre 2008 Evoluzione normativa per il successo sostenibile e la Responsabilità Sociale Camera di Commercio di Napoli 27 novembre 2008 Stefano Sibilio Ente Nazionale Italiano di Unificazione Fondazione : 1921 Riconoscimento:

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE E INTEGRAZIONE SISTEMICA NELLA SCUOLA

AUTOVALUTAZIONE E INTEGRAZIONE SISTEMICA NELLA SCUOLA AUTOVALUTAZIONE E INTEGRAZIONE SISTEMICA NELLA SCUOLA di Marco Bechis e Laura Tomatis Introduzione Al termine del percorso di revisione dell attuale norma iso 9001 1 a cura del Comitato Tecnico iso/tc

Dettagli

RSM01. Pag. 1/9 Rev.03. Regolamento VSSM. E. Stanghellini R. De Pari. S. Ronchi R. De Pari 03 11/02/2015. S. Ronchi R. De Pari

RSM01. Pag. 1/9 Rev.03. Regolamento VSSM. E. Stanghellini R. De Pari. S. Ronchi R. De Pari 03 11/02/2015. S. Ronchi R. De Pari Pag. 1/9 03 11/02/2015 Modificata da EA a IAF la denominazione dei Settori merceologici. S. Ronchi R. De Pari E. Stanghellini R. De Pari 02 03/01/2014 Modificata ragione sociale 01 10/04/2012 Aggiornamento

Dettagli

Corso di Interazione Uomo-Macchina Paolo Bottoni

Corso di Interazione Uomo-Macchina Paolo Bottoni Corso di Interazione Uomo-Macchina Paolo Bottoni Lezione 10: Principi e linee guida PRINCIPII E LINEE GUIDA Corso di Interazione Uomo Macchina AA 2010-2011 Roberto Polillo Corso di laurea in Informatica

Dettagli

Special Focus. La sicurezza nella gestione integrata delle apparecchiature elettromedicali e degli impianti. Arezzo 29 Novembre 2007

Special Focus. La sicurezza nella gestione integrata delle apparecchiature elettromedicali e degli impianti. Arezzo 29 Novembre 2007 Special Focus La sicurezza nella gestione integrata delle apparecchiature elettromedicali e degli impianti Arezzo 29 Novembre 2007 Ing. Maurizio Rizzetto, Azienda Ospedaliera Pordenone, COMITATO IHE Italia

Dettagli

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012 Information Technology and CIGRE Comitato Nazionale Italiano Riunione del 29 Ottobre 2012 General session e SC meeting 2012 Chairman Carlos Samitier(ES) Segretario Maurizio Monti(FR) Membership 24 membri

Dettagli

Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario. Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM

Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario. Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM Le linee Guida nel panorama della standardizzazione Europea e Internazionale Ing. Gianosvaldo

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

La norma ISO/IEC 27018: protezione dei dati personali nei servizi Public Cloud

La norma ISO/IEC 27018: protezione dei dati personali nei servizi Public Cloud La norma ISO/IEC 27018: protezione dei dati personali nei servizi Public Cloud Mariangela Fagnani ICT Security & Governance Senior Advisor Sernet SpA Sessione di Studio AIEA 19 Giugno 2015 Sernet e l offerta

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

I sistemi di gestione: modelli e certificazioni

I sistemi di gestione: modelli e certificazioni I sistemi di gestione: modelli e certificazioni Ing. Fulvio Mete Premessa Vedremo assieme un breve excursus circa i sistemi di gestione Argomenti tratti dall articolo La certificazione dei Sistemi di Gestione.

Dettagli

Ausili per disabili. Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale

Ausili per disabili. Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale Ausili per disabili Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale NORMA ITALIANA DESCRITTORI UNI 20133 Milano, Italia NORMA ITALIANA Ente Nazionale Italiano di Unificazione Gestione ambientale

Dettagli

La Direttiva Macchine

La Direttiva Macchine La Direttiva Macchine Enti, Norme, Presupposti Il Quadro Normativo Presupposto fondamentale: distinguere subito ed in modo preciso le due grandi famiglie di Norme di riferimento. Le Norme Legislative Le

Dettagli

Continua evoluzione dei modelli per gestirla

Continua evoluzione dei modelli per gestirla Governance IT Continua evoluzione dei modelli per gestirla D. D Agostini, A. Piva, A. Rampazzo Con il termine Governance IT si intende quella parte del più ampio governo di impresa che si occupa della

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale 18 aprile 2012 Il punto di vista dell OEM sulla norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale dei veicoli: la sfida dell integrazione nei processi aziendali Marco Bellotti Functional Safety Manager Contenuti

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI 24 FEBBRAIO 2011 MILANO AFI e SSFA Barbara Paiola AFI Milano Classificazione del dispositivo Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Health Level Seven (HL7)

Health Level Seven (HL7) Health Level Seven () (http://www.hl7.org/, http://www.hl7italia.it/) 1 Perché nasce? 1 Reparto come avviene lo scambio di informazioni tra reparti? 2 Reparto documentazione storia clinica pregressa Lettera

Dettagli

MANUALE DI CONSERVAZIONE. Allegato 1 Normativa e Standard di riferimento

MANUALE DI CONSERVAZIONE. Allegato 1 Normativa e Standard di riferimento MANUALE DI CONSERVAZIONE Allegato 1 Normativa e Standard di riferimento Data 09-10-2014 Codice documento Allegato 1 al Manuale di Conservazione: Normativa e Standard di riferimento Versione 1.0 Il presente

Dettagli

Good Practice Guide: Calibration Management

Good Practice Guide: Calibration Management Predictive Maintenance & Calibration Milano 14 dicembre 2005 GAMP Good Practice Guide: Calibration Management Giorgio Civaroli Le GAMP Good Practice Guides Calibration Management Validation of Process

Dettagli

Sistemi di gestione per la qualità Requisiti

Sistemi di gestione per la qualità Requisiti Titolo ISO/FDIS 9001:2000 Sistemi di gestione per la qualità Requisiti Quality management systems Requirements DOCUMENTO ISO ALLO STADIO DI PROGETTO FINALE DI NORMA INTERNAZIONALE (FINAL DRAFT INTERNATIONAL

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Sede AICA Liguria Competenze Professionali per l Innovazione Digitale Le competenze per la SOA-Service Oriented Architecture I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Roberto Ferreri

Dettagli

Il ruolo e le competenze dell IT Architect

Il ruolo e le competenze dell IT Architect Workshop sulle competenze ed il lavoro degli IT Systems Architect L impatto del Cloud Computing e di altre Tecnologie emergenti sul ruolo dell IT Systems Architect Milano, 9 novembre ore 18.00 Palazzo

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione 1 AGENDA Criticità del software nel settore aerospaziale Standard di riferimento esistenti e loro similitudini/differenze (panoramica

Dettagli

SMICC. 1) di valutare per importanza i progetti di adeguamento (approccio basato sul rischio)

SMICC. 1) di valutare per importanza i progetti di adeguamento (approccio basato sul rischio) SMICC INTRODUZIONE Le normative applicabili all interno delle Organizzazioni crescono in numero e complessità di giorno in giorno: per evitare che questa situazione crei strutture sempre più difficili

Dettagli

Standard ISO/IEC 270xx. Milano, 10 novembre 2011

Standard ISO/IEC 270xx. Milano, 10 novembre 2011 Standard ISO/IEC 270xx Milano, 10 novembre 2011 1 Agenda Presentazione relatore Introduzione agli standard ISO/IEC 27k La norma ISO/IEC 27001 in (molto) breve La certificazione ISO/IEC 27001 Gli standard

Dettagli

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena?

Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Tanta fatica solo per un bollino ne vale davvero la pena? Relatori: Paolo SFERLAZZA Alberto PERRONE Relatori Paolo Sferlazza Security Advisor CISA,LA27001,LA22301,OPST, COBIT 5, ITIL,LA9001,ISFS, ITSM,ISMA

Dettagli

Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo

Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo Padova, 14 Ottobre 2011 Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo Ing. Giuseppe Migale Laboratorio sicurezza ottica e fotometria IMQ IMQ S.p.a. Via Quintiliano 43, 20138 - Milano 1 Principali

Dettagli

LE CERTIFICAZIONI SULLA QUALITA Di Roberta Caragnano

LE CERTIFICAZIONI SULLA QUALITA Di Roberta Caragnano LE CERTIFICAZIONI SULLA QUALITA...1 a) I principi di gestione della qualità evidenziati dalla Vision 2000...2 b) I principali cambiamenti introdotti dalla Vision 2000...4 c) Il processo di certificazione...5

Dettagli

Sistema europeo di regolamentazione per i dispositivi medici

Sistema europeo di regolamentazione per i dispositivi medici Sistema europeo di regolamentazione per i dispositivi medici Il campo di gioco Nuovo Approccio all'armonizzazione tecnica e Approccio Globale alla valutazione della conformità L'articolo 95 paragrafo 3

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

ANALISI DEL RISCHIO DEI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E PUNTI DI VISTA. Quadro Normativo. Roberto Belliato. Modena - 10 Dicembre 2014

ANALISI DEL RISCHIO DEI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E PUNTI DI VISTA. Quadro Normativo. Roberto Belliato. Modena - 10 Dicembre 2014 ANALISI DEL RISCHIO DEI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E PUNTI DI VISTA Quadro Normativo Roberto Belliato Modena - 10 Dicembre 2014 Syllabus Syllabus Concetto di sicurezza Introduzione Riuscire

Dettagli

Norme. Norme. Università degli Studi di Brescia DIMI

Norme. Norme. Università degli Studi di Brescia DIMI - UNI Disegno Tecnico 1 Normazione e unificazione Norma: Regola che fissa le condizioni di esecuzione di un oggetto o di elaborazione di un prodotto di cui si vogliano UNIFICARE l impiego od assicurarne

Dettagli

BSI Group Italia. Viviana Rosa Marketing & PR Manager BSI Group Italia

BSI Group Italia. Viviana Rosa Marketing & PR Manager BSI Group Italia BSI Group Italia Viviana Rosa Marketing & PR Manager BSI Group Italia Chi è BSI BSI nasce nel 1901 in Inghilterra come primo ente di normazione al mondo, riconosciuto dalla corona britannica e oggi, a

Dettagli

Dispositivi Medici Direttive

Dispositivi Medici Direttive Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Medica Dispositivi Medici Direttive La Comunità Europea (CE) Secondo gli accordi comunitari il Parlamento

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Il controllo di qualità nei progetti informatici

Il controllo di qualità nei progetti informatici Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software Il controllo di qualità nei progetti informatici Giulio Destri Ing. del Sw: Qualità

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management

SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management SCADA & (Cyber) Security, Riconoscimento Biometrico, Configuration Management Sergio Petronzi Inprotec S.p.A. Distributore ServiTecno Area centro sud s.petronzi@inprotec.it Agenda SCADA/HMI le funzioni

Dettagli

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Marzo 2012 Indice Premessa 2 Il Sistema di gestione di Fujitsu Technology Solutions 3 Politica per la qualità e per l ambiente

Dettagli

IS Governance. Francesco Clabot Consulenza di processo. francesco.clabot@netcom-srl.it

IS Governance. Francesco Clabot Consulenza di processo. francesco.clabot@netcom-srl.it IS Governance Francesco Clabot Consulenza di processo francesco.clabot@netcom-srl.it 1 Fondamenti di ISO 20000 per la Gestione dei Servizi Informatici - La Norma - 2 Introduzione Che cosa è una norma?

Dettagli

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes HP e il Progetto SPC Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector 12 Maggio 2008 Technology for better business outcomes 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained

Dettagli

IL VALORE DEL TERRITORIO TURISMO, CIBO, AMBIENTE

IL VALORE DEL TERRITORIO TURISMO, CIBO, AMBIENTE IL VALORE DEL TERRITORIO TURISMO, CIBO, AMBIENTE TAVOLA ROTONDA SULLE NORMATIVE TCI Milano, 21 Ottobre 2015 Ruggero Lensi Direttore Relazioni esterne, sviluppo e innovazione Tel: +39 02 70024441 E mail:

Dettagli

LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI

LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI Giorgio Turconi - Segretario CT 56 CEI 1 CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano Costituito nel 1909, il primo ente di normazione

Dettagli

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia

Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005. Certification Europe Italia Certificazione ISO 20000:2005 e Integrazione con ISO 9001:2000 e ISO 27001:2005 Certification Europe Italia 1 IT Service Management & ITIL Ä La IT Infrastructure Library (ITIL) definisce le best practice

Dettagli

LE NORME E LA CERTIFICAZIONE

LE NORME E LA CERTIFICAZIONE LE NORME E LA CERTIFICAZIONE Introduzione alla Qualità 1 DEFINIZIONE DI NORMA Documento, prodotto mediante consenso ed approvato da un organismo riconosciuto, che fornisce, per usi comuni e ripetuti, regole,

Dettagli

Qualification Program in Information Security Management according to ISO/IEC 27002. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in Information Security Management according to ISO/IEC 27002. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in Information Security Management according to ISO/IEC 27002 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 27000 La sicurezza delle

Dettagli

Sistema europeo di regolamentazione per i dispositivi medici

Sistema europeo di regolamentazione per i dispositivi medici Sistema europeo di regolamentazione per i dispositivi medici Il campo di gioco Nuovo Approccio all'armonizzazione tecnica e Approccio Globale alla valutazione della conformità L'articolo 95 paragrafo 3

Dettagli

Sistemi di Gestione Ambientale: standard di riferimento ed iter per l ottenimento della certificazione/registrazione

Sistemi di Gestione Ambientale: standard di riferimento ed iter per l ottenimento della certificazione/registrazione Sistemi di Gestione Ambientale: standard di riferimento ed iter per l ottenimento della certificazione/registrazione Come gestire l ambiente? attraverso l adozione di un sistema di gestione ambientale,

Dettagli

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita

SCD IS. Processi software. Processi Software. UniPD - 2009 - Ingegneria del Software mod. A 1. Definizioni. Modelli di ciclo di vita Processi software Anno accademico 2009/10 Ingegneria del mod. A Tullio Vardanega, tullio.vardanega@math.unipd.it SCD IS Definizioni Ciclo di vita Copre l evoluzione di un prodotto dal concepimento al ritiro

Dettagli

Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090

Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090 Seminario Gestione del livello di qualità nella fabbricazione di strutture e componenti saldati Roma 16 Ottobre 2009 Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo

Dettagli

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering

Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Fasi del ciclo di vita overview Finalità del ciclo di vita nel System Engineering Modularità Individuazione più agevole delle componenti riutilizzabili Ciclo di vita Esaustività Certezza di coprire tutte

Dettagli

Informazioni sull Azienda

Informazioni sull Azienda Informazioni sull Azienda Pharma Quality Europe nasce nel Novembre del 1998 PQE opera nel campo dei Dispositivi Medici, dei Farmaceutici e nella Sanità pubblica e privata PQE ha uffici in Italia (Milano,

Dettagli

Aggiornamenti Normativi

Aggiornamenti Normativi Nelle pagine seguenti, estratte da CEI Magazine, sono riportati gli elenchi relativi agli aggiornamenti normativi, per il periodo di riferimento. > Nuove Norme CEI > On-line: Inchieste Pubbliche, Errata

Dettagli

Audit a studi clinici in cui si utilizzano sistemi elettronici

Audit a studi clinici in cui si utilizzano sistemi elettronici Congresso Nazionale GIQAR 2012 - Torino Audit a studi clinici in cui si utilizzano sistemi elettronici Romina Zanier Computerised System Validation Specialist SIGMA-TAU ecrf electronic Case Report Form

Dettagli

La sicurezza e la qualità dei dati. Domenico Natale Commissione UNINFO SC7

La sicurezza e la qualità dei dati. Domenico Natale Commissione UNINFO SC7 La sicurezza e la qualità dei dati Domenico Natale Commissione UNINFO SC7 Agenda Il mondo ISO 2012 Le linee guida dei siti web delle PA Raccomandazioni sul Cloud nella PA La qualità del sw ISO 25010 La

Dettagli

Le norme UNI e le norme EN. Ente Nazionale Italiano di Unificazione. Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com

Le norme UNI e le norme EN. Ente Nazionale Italiano di Unificazione. Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com Le norme UNI e le norme EN Sistemi per il controllo del fumo e del calore FORUM di PREVENZIONE INCENDI 2011 Milano 26 ottobre 2011 Cristiano Fiameni

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

Le nuove norme della famiglia 27000

Le nuove norme della famiglia 27000 Versione aggiornata ad ottobre 2013 Le nuove norme della famiglia 27000 e il lavoro degli enti normativi italiani Introduzione al ISO/IEC JTC1 SC27 Il sottocomitato 27 (SC27), da cui nascono tutte le norme

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

Indicazioni sulle caratteristiche del cablaggio telematico degli edifici regionali redatte da INSIEL spa

Indicazioni sulle caratteristiche del cablaggio telematico degli edifici regionali redatte da INSIEL spa Allegato 2 Indicazioni sulle caratteristiche del cablaggio telematico degli edifici regionali redatte da INSIEL spa 1. Introduzione 1.1. Abbreviazioni BD: CD: FD: FR: Building Distributor. Campus Distributor.

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Il modello CMMI Engineering nelle organizzazioni software Agenda Focalizzazione sul processo CMMI come modello per il miglioramento dei processi Struttura del modello CMMI Aree di processo Riferimenti

Dettagli

Le certificazioni ISC² : CISSP CSSLP SSCP

Le certificazioni ISC² : CISSP CSSLP SSCP Le certificazioni ISC² : CISSP CSSLP SSCP Chi è ISC² (ISC)² = International Information Systems Security Certification Consortium (ISC)²is the non-profit international leader dedicated to training, qualifying

Dettagli

Il punto di vista della conformità e della certificazione volontaria

Il punto di vista della conformità e della certificazione volontaria SICUREZZA CONTINUITÀ OPERATIVA Il punto di vista della conformità e della certificazione volontaria ROMA - FORUM PA - 18 MAGGIO 2012 1 I Sistemi di Gestione e le norme ISO: un percorso virtuoso Da giovane

Dettagli

Smart Grids: l evoluzione delle reti elettriche tra architetture e normativa tecnica

Smart Grids: l evoluzione delle reti elettriche tra architetture e normativa tecnica Smart Grids: l evoluzione delle reti elettriche tra architetture e normativa tecnica di Federico Bellio, membro del CT57-CEI e del TC57-IEC, Mario Calabrese, segretario tecnico CEI, Romano Napolitano,

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA CERTIFICATO N. 15398/06/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF NELLE SEGUENTI UNITÀ OPERATIVE / IN THE FOLLOWING OPERATIONAL

Dettagli