Dalla Strategia all Esecuzione Creativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dalla Strategia all Esecuzione Creativa"

Transcript

1 Dalla Strategia all Esecuzione Creativa Prof. Bruno Buzzo Docente di Tecnica della Comunicazione Facoltà di Economia - Università di Genova Amministratore Delegato e Condirettore Generale PBCOM S.p.A. Agenzia di Comunicazione 25 Febbraio

2 La Strategia di comunicazione Analisi dello scenario Definizione del consumatore (Target Group) Definizione del budget Definizione degli obiettivi generali Strategia Creativa (cosa vogliamo dire e con quale scopo) Strategia Media (scelta dei mezzi in relazione all obiettivo strategico) 2

3 La Strategia Creativa A seguito del target definito del budget fissato degli obiettivi posti in modo opportuno e tecnico delle considerazioni svolte sullo specifico problema di comunicazione attraverso la Strategia Creativa si individua e si schematizza quello che dovrà essere il contenuto del messaggio di comunicazione Sarà poi compito dei Piani relativi ai singoli strumenti di Comunicazione (pubblicità, promozione, ecc.) declinare ed adattare la Strategia Creativa Generale agli strumenti stessi, alle loro peculiarità e specifici obiettivi singole strategie creative Strategia Creativa Generale Analisi dello Scenario Target Group, Budget, Obiettivi Strategia del mix di comunicazione 3

4 La Strategia Creativa La definizione della Strategia Creativa, cioè di che cosa il messaggio deve comunicare al Target definito, avviene di solito attraverso un processo che in ogni Agenzia si sviluppa attraverso propri modelli e metodi che portano pero, tutti, ad una sintesi di razionalizzazione estrema La Strategia Creativa è rappresentata materialmente in un breve documento che: viene redatto, in genere, dall Agenzia, e deve essere approvato dal cliente prima che inizi il lavoro di Esecuzione Creativa che porta alle proposte creative e, successivamente, alla loro effettiva e concreta realizzazione (annuncio stampa, spot TV, comunicato radio, promozione, packaging, etc.); si tratterà di poche righe, di poche frasi che devono esprimere chiaramente quello che dovrà essere il contenuto del messaggio (CHE COSA VOGLIAMO DIRE) 4

5 La Strategia Creativa Gli scopi principali della Strategia Creativa sono i seguenti: costituisce la guida per i creativi dell Agenzia al fine di realizzare una corretta Esecuzione Creativa in linea con gli obiettivi definiti garantisce una continuità nel tempo da parte della comunicazione al fine di costruire e mantenere un immagine di marca specifica e differenziata rispetto ai concorrenti rappresenta anche il criterio base per valutare le proposte di Esecuzione Creativa proposte dai creativi sia all interno dell Agenzia che da parte del cliente Nel seguito si propone un modello di Strategia Creativa che, con alcune variazioni terminologiche o leggere variazioni strutturali, è diffuso nelle principali Agenzie, sia nazionali che internazionali Non è un manuale, bensì uno schema/traccia elaborato attraverso l esperienza 5

6 Un modello di Copy Strategy Promise (Promessa): è il concetto centrale della comunicazione; è il principale (unico ed esclusivo) vantaggio, beneficio, idea che il prodotto/servizio offre al consumatore di riferimento (target): costituisce la principale ragione per cui il consumatore dovrebbe preferire il prodotto/servizio rispetto alla concorrenza (U.S.P.). DEVE soddisfare una reale esigenza. Infatti, il consumatore non acquista prodotti, ma utilità. Reason Why (Giustificazione): è la motivazione/giustificazione della main promise. Tramite l evidenziazione della principale caratteristica o performance del prodotto/servizio, giustifica e accredita la promessa, rendendola possibile e credibile; deve quindi essere convincente, dimostrabile e differenziante Supporting Evidence (Supporto): è l insieme degli eventuali ulteriori elementi che motivano o supportano la promessa. Uno schema: Questa cosa è così (promessa) perché (reason why), infatti (supporting evidence) Tone (Tono/trattamento): indica lo stile, la personalità che vogliamo attribuire al prodotto/servizio. Rappresenta quindi lo stile, l atmosfera della comunicazione (mood) Must (Obblighi): sono i vincoli imposti alla comunicazione da norme, da usi o da esigenze specifiche del Cliente 6

7 La Copy Strategy Consumer response (Risposta del Consumatore): è la reazione che vogliamo ottenere dal consumatore, e quindi costituisce la sintesi estrema degli obiettivi di comunicazione: percezione del prodotto/servizio/marca, atteggiamento verso di esso, immagine percepita, intenzione a cambiare comportamento di consumo La Consumer Response contiene quindi lo scopo finale di tutta l attività di comunicazione. Per questo essa deve essere definita dal punto di vista del consumatore, con le sue parole. Rappresenta infatti ciò che il consumatore penserà della marca/prodotto/servizio dopo aver recepito, trasformato, elaborato il messaggio della comunicazione: non esiste alcun messaggio fino a quando esso non venga ricevuto dal consumatore ed elaborato in una opinione. Infatti: Il consumatore non è uno sciocco. Il consumatore è tua moglie. (David Ogilvy, 1963) Il cliente finale è il consumatore. Se perdete il consumatore tutto è perduto. (Paul Foley, 1978) 7

8 La Strategia Creativa Per essere uno strumento efficace, la Strategia Creativa deve avere alcune caratteristiche fondamentali, e cioè essere: Scritta orientata al consumatore: si deve concentrare sulla soluzione di un bisogno del consumatore rilevante e realmente esistente che sia forte (se attualmente già rilevabile) o rafforzabile (se latente); specifica: deve permettere di elaborare un messaggio non generico, e ciò si ottiene attraverso scelte precise che spesso implicano esclusioni; solo così può diventare un chiaro riferimento sia per chi elabora le proposte creative, sia per chi deve dare il proprio contributo di valutazione delle stesse proposte; semplice: solo definendo in modo chiaro un unica promessa si potrà ottenere un messaggio efficace in termini di comunicazione; 8

9 La Strategia Creativa coerente: tutti i suoi elementi devono essere coerenti verso l obiettivo di comunicazione scelto e coerenti tra loro; positiva e competitiva: deve riuscire a presentare il prodotto come il migliore per soddisfare il bisogno individuato, come elemento attraverso cui portare una soluzione utile al consumatore, possibilmente meglio o diversamente rispetto ai prodotti concorrenti comprensibile e persuasiva: il linguaggio deve persuadere l interlocutore senza autocontemplazione: ciò che conta è ciò che viene percepito dal consumatore. In quest ottica, forma e contenuto sono inseparabili, l una sostiene l altro e viceversa nell obiettivo di generare una reazione positiva del consumatore. 9

10 PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE CREATIVA 10

11 L Esecuzione Creativa Analisi della Situazione (Marketing Background) Piano Pubblicitario Strategia Creativa Esecuzione Creativa Obiettivi, Target Group e Budget Campagna on air Strategia Media Piano Media Effetto della campagna e fasi di Controllo / Feedback La fase del Piano Pubblicitario che viene definita come Esecuzione Creativa comprende in realtà due distinte fasi: quella della creazione quella della produzione Alla pagina che segue è schematizzato l intero processo di creazione e produzione che, a partire dall approvazione della Strategia Creativa da parte del cliente, porta fino alla materiale realizzazione del messaggio pubblicitario che esce sui media (veicoli pubblicitari selezionati) 11

12 L Esecuzione Creativa: fasi di creazione e produzione Fase di Creazione PROCESSO CREATIVO Fase di Produzione COPYWRITING ILLUSTRAZIONE STAMPA, AFFISS. RADIO, CINE, TV LAYOUT APPROVAZIONE DEL CLIENTE FOTOGRAFIA, ILLUSTRAZIONE COMPUTER GRAFICA RIPRESE, MUSICA E SPEAKER COMPUTER GRAFICA FOTOLITO MONTAGGIO SCELTA DEI FORNITORI PELLICOLE E PROVA DI STAMPA AI MEDIA E VEICOLI SCELTI CASSETTE MAGNETICHE O DIGITALI AI MEDIA E VEICOLI SCELTI 12

13 LA RISPONDENZA TRA STRATEGIA CREATIVA E CAMPAGNA Alcuni esempi 13

14 14

15 Un modello di Copy Strategy Promise (Promessa): è il concetto centrale della comunicazione; è il principale (unico ed esclusivo) vantaggio, beneficio, idea che il prodotto/servizio offre al consumatore di riferimento (target): costituisce la principale ragione per cui il consumatore dovrebbe preferire il prodotto/servizio rispetto alla concorrenza (U.S.P.). DEVE soddisfare una reale esigenza. Infatti, il consumatore non acquista prodotti, ma utilità. Reason Why (Giustificazione): è la motivazione/giustificazione della main promise. Tramite l evidenziazione della principale caratteristica o performance del prodotto/servizio, giustifica e accredita la promessa, rendendola possibile e credibile; deve quindi essere convincente, dimostrabile e differenziante Supporting Evidence (Supporto): è l insieme degli eventuali ulteriori elementi che motivano o supportano la promessa. Uno schema: Questa cosa è così (promessa) perché (reason why), infatti (supporting evidence) Tone (Tono/trattamento): indica lo stile, la personalità che vogliamo attribuire al prodotto/servizio. Rappresenta quindi lo stile, l atmosfera della comunicazione (mood) Must (Obblighi): sono i vincoli imposti alla comunicazione da norme, da usi o da esigenze specifiche del Cliente 15

16 Copy Strategy Promessa: I vasi Quattro Stagioni sono contenitori di valori Reason Why: sigillano al meglio i doni della natura e l amore di chi prepara le conserve Supporting Evidence: il vaso e la capsula progettati per garantire la massima sicurezza Must: forte presenza del prodotto (capsula e vaso) Tono: allineato con la posizione di leader Risposta del Consumatore: i vasi Quattro Stagioni valgono le mie conserve 16

17 17

18 Un modello di Copy Strategy Promise (Promessa): è il concetto centrale della comunicazione; è il principale (unico ed esclusivo) vantaggio, beneficio, idea che il prodotto/servizio offre al consumatore di riferimento (target): costituisce la principale ragione per cui il consumatore dovrebbe preferire il prodotto/servizio rispetto alla concorrenza (U.S.P.). DEVE soddisfare una reale esigenza. Infatti, il consumatore non acquista prodotti, ma utilità. Reason Why (Giustificazione): è la motivazione/giustificazione della main promise. Tramite l evidenziazione della principale caratteristica o performance del prodotto/servizio, giustifica e accredita la promessa, rendendola possibile e credibile; deve quindi essere convincente, dimostrabile e differenziante Supporting Evidence (Supporto): è l insieme degli eventuali ulteriori elementi che motivano o supportano la promessa. Uno schema: Questa cosa è così (promessa) perché (reason why), infatti (supporting evidence) Tone (Tono/trattamento): indica lo stile, la personalità che vogliamo attribuire al prodotto/servizio. Rappresenta quindi lo stile, l atmosfera della comunicazione (mood) Must (Obblighi): sono i vincoli imposti alla comunicazione da norme, da usi o da esigenze specifiche del Cliente 18

19 Copy Strategy Promessa: Il Salone Nautico Internazionale di Genova è il punto di riferimento nel mondo della nautica Reason Why: Grazie alla sua offerta vasta e spettacolare, è il luogo di incontro di tutti gli amanti del mare (professionisti e non) Supporting Evidence: Quest anno si svolgerà dal 9 al 17/10 e ricorre la 44 edizione Must: presenza dei marchi forniti Tono: istituzionale ma coinvolgente ed emotivo, che coniughi impatto e semplicità Risposta del Consumatore: Non posso mancare ad un evento così importante e interessante 19

20 20

21 Un modello di Copy Strategy Promise (Promessa): è il concetto centrale della comunicazione; è il principale (unico ed esclusivo) vantaggio, beneficio, idea che il prodotto/servizio offre al consumatore di riferimento (target): costituisce la principale ragione per cui il consumatore dovrebbe preferire il prodotto/servizio rispetto alla concorrenza (U.S.P.). DEVE soddisfare una reale esigenza. Infatti, il consumatore non acquista prodotti, ma utilità. Reason Why (Giustificazione): è la motivazione/giustificazione della main promise. Tramite l evidenziazione della principale caratteristica o performance del prodotto/servizio, giustifica e accredita la promessa, rendendola possibile e credibile; deve quindi essere convincente, dimostrabile e differenziante Supporting Evidence (Supporto): è l insieme degli eventuali ulteriori elementi che motivano o supportano la promessa. Uno schema: Questa cosa è così (promessa) perché (reason why), infatti (supporting evidence) Tone (Tono/trattamento): indica lo stile, la personalità che vogliamo attribuire al prodotto/servizio. Rappresenta quindi lo stile, l atmosfera della comunicazione (mood) Must (Obblighi): sono i vincoli imposti alla comunicazione da norme, da usi o da esigenze specifiche del Cliente 21

22 Copy Strategy Promessa: La Limoncetta di Sorrento ha una bontà inimitabile Reason Why: perché è fatta con la ricetta tradizionale utilizzando i veri limoni OVALI DI SORRENTO Supporting Evidence: senza alcuna aggiunta di aromi/ completamente naturale Must: forte presenza del packaging (per evidenziare la caratterizzazione/il nome) Tono: alimentare, non esclusivo, leggero ma credibile Risposta del Consumatore: acquisto la Limoncetta di Sorrento perché sono sicuro di fare la scelta giusta (sia sotto il profilo del gusto, sia sotto quello della genuinità) 22

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE FINALITA far conoscere, differenziare e fare memorizzare il prodotto e la marca ad accrescerne il valore percepito (significati simbolici, segnali di valore) La differenziazione

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE. Prof. Giancarlo Ferrero 1

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE. Prof. Giancarlo Ferrero 1 LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE Prof. Giancarlo Ferrero 1 FINALITA Le politiche di comunicazione sono principalmente rivolte a: far conoscere, differenziare e fare memorizzare il prodotto e la marca ad accrescerne

Dettagli

parlargli con che mezzo con quale intensità

parlargli con che mezzo con quale intensità 4.2.3 Il Piano di Il piano di integra le diverse attività di con l'obiettivo della soddisfazione del cliente Il tipo di pubblico da raggiungere con la determina contenuto e medium del messaggio Per una

Dettagli

10/02/2010. Economia e Tecnica della Pubblicità. Il Piano di comunicazione A.A. 2009-2010. La Pianificazione Pubblicitaria

10/02/2010. Economia e Tecnica della Pubblicità. Il Piano di comunicazione A.A. 2009-2010. La Pianificazione Pubblicitaria Economia e Tecnica della Pubblicità A.A. 2009-2010 La Pianificazione Pubblicitaria Fulvio Fortezza Il Piano di comunicazione 2 1 OBIETTIVI Gli obiettivi devono essere specifici e, possibilmente, misurabili

Dettagli

LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA COPY STRATEGY

LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA COPY STRATEGY LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA COPY STRATEGY SVILUPPO DELLA CAMPAGNA Prima fase: IL BRIEFING scambio di informazioni fondamentale per lo sviluppo della campagna. Il brief contiene molteplici informazioni su:

Dettagli

STRATEGIA DI COMUNICAZIONE

STRATEGIA DI COMUNICAZIONE STRATEGIA DI COMUNICAZIONE Prof. Paolo Ricotti 30 Novembre 2009 STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 1 CICLO DEL PRODOTTO 2 IMPATTO MEDIA DEFINIZIONE BUDGET GRP: GROSS RATING POINT OTS: OPPORTUNITY TO SEE NAZIONALE

Dettagli

Comunicare Dott. Generoso Di Zenzo 1 PARLARE IN PUBBLICO Il giorno della presentazione è ormai arrivato: la sala si sta riempiendo, tante paia di occhi che un momento fa si guardavano attorno, osservando

Dettagli

COME DIVENTARE BRAND. Percorso formativo I Mestieri della creatività. IAAD - 24 marzo 2014

COME DIVENTARE BRAND. Percorso formativo I Mestieri della creatività. IAAD - 24 marzo 2014 Andrea Terranova COME DIVENTARE BRAND Percorso formativo I Mestieri della creatività IAAD - 24 marzo 2014 Passo 1: Analisi di Start Up L'analisi di Start Up costituisce il passaggio fondamentale per poter

Dettagli

DAL BRIEF ALLO SPOT. Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it

DAL BRIEF ALLO SPOT. Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it DAL BRIEF ALLO SPOT Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it 1 AVVERTENZA: i video discussi durante la lezione sono disponibili all indirizzo: http://www.youtube.com/user/mrsgravili#grid/user/76a6ca576d437ec5

Dettagli

Progettazione e realizzazione di un annuncio pubblicitario a mezzo stampa (annunci in giornali o riviste).

Progettazione e realizzazione di un annuncio pubblicitario a mezzo stampa (annunci in giornali o riviste). Progettazione e realizzazione di un annuncio pubblicitario a mezzo stampa (annunci in giornali o riviste). campagna pubblicitaria Serie di messaggi pubblicitari che, attraverso uno o più media, mirano

Dettagli

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di Marketing Università di Urbino

LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di Marketing Università di Urbino LE POLITICHE DI COMUNICAZIONE 1 FINALITA Le politiche di comunicazione sono principalmente rivolte a: far conoscere, differenziare e fare memorizzare il prodotto e la marca ad accrescerne il valore percepito

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento LA COMUNICAZIONE LA COMUNICAZIONE CONOSCENZE La comunicazione è una delle politiche del marketing mix e può essere definita come il complesso di azioni poste in essere dall

Dettagli

Un AGENZIA PUBBLICITARIA è un azienda che produce un servizio.

Un AGENZIA PUBBLICITARIA è un azienda che produce un servizio. Fare la pubblicità Un AGENZIA PUBBLICITARIA è un azienda che produce un servizio. All Agenzia si rivolge un azienda, cioè un BRAND, che ha bisogno di comunicare al mercato: un riposizionamento, il lancio

Dettagli

COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA IV LEZIONE 19 APRILE 2017 A.A PROF.SSA ELISA GIOMI

COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA IV LEZIONE 19 APRILE 2017 A.A PROF.SSA ELISA GIOMI COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA IV LEZIONE 19 APRILE 2017 A.A. 2016-17 PROF.SSA ELISA GIOMI CAMPAGNE E TIPOLOGIE DI PUBBLICITA più pubblicità su diversi media (tv, radio, affissioni, ecc.) che sviluppano lo

Dettagli

COME NASCE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA. IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE L agenzia e l azienda

COME NASCE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA. IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE L agenzia e l azienda COME NASCE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE L agenzia e l azienda La strategia comunicativa è innanzitutto strategia MARKETING Per un azienda essere Marketing oriented, orientata

Dettagli

PUBBLICITÀ E MEDIA PLANNING

PUBBLICITÀ E MEDIA PLANNING PUBBLICITÀ E MEDIA PLANNING Prof.ssa Paola Panarese 4 ottobre 2012 La pubblicità moderna Nasce con la rivoluzione industriale Usa giornali di massa e affissioni, prima, radio e tv poi 1 La pubblicità moderna

Dettagli

IL PROGETTO PUBBLICITARIO

IL PROGETTO PUBBLICITARIO IL PROGETTO PUBBLICITARIO Teoria del Progetto Flusso di lavoro in agenzia Sviluppo del progetto Modellizzazione del progetto Teoria del Progetto L AGENZIA DI PUBBLICITA L agenzia di pubblicità è l impresa

Dettagli

LABORATORIO DI STRATEGIE PUBBLICITARIE, PUBBLICITÀ SOCIALE, MEDIA PLANNING

LABORATORIO DI STRATEGIE PUBBLICITARIE, PUBBLICITÀ SOCIALE, MEDIA PLANNING LABORATORIO DI STRATEGIE PUBBLICITARIE, PUBBLICITÀ SOCIALE, MEDIA PLANNING 24 APRILE 2013 Prof. Paola Panarese Strategia Una strategia è un piano d'azione di lungo termine volto a impostare e coordinare

Dettagli

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI SILVIA LEGNANI IL BUDGET! È un programma di spesa, riferito ad un periodo di tempo stabilito.! Le voci che compongono il budget riguardano tutti i settori dell azienda.! IL BUDGET PUBBLICITARIO! È il programma

Dettagli

Comunicazione persuasiva e manipolazione

Comunicazione persuasiva e manipolazione Comunicazione persuasiva e manipolazione Il messaggio persuasivo, tipico della comunicazione pubblicitaria o politica, è quel messaggio che induce il ricevente ad un certo comportamento, perché in grado

Dettagli

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale MARKETING DEL TURISMO. Lezione 16 12 maggio 2010

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale MARKETING DEL TURISMO. Lezione 16 12 maggio 2010 Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale MARKETING DEL TURISMO Lezione 16 12 maggio 2010 . IMBUTO PROMOZIONALE informazioni PUBBLICHE RELAZIONI No vendita, ma modificazione atteggiamento,

Dettagli

Marketing Internazionale

Marketing Internazionale Marketing Internazionale Facoltà di Economia CdL in Economia e Gestione Aziendale II semestre A.A. 2008-2009 Il posizionamento nei mercati internazionali Posizionamento Dopo aver scelto il segmento l impresa

Dettagli

Costruire il Piano di comunicazione

Costruire il Piano di comunicazione Costruire il Piano di comunicazione PASSO #1: L'ANALISI DI START UP L'analisi di Start Up costituisce il passaggio fondamentale per poter capire da dove si partirà e per poter, in seguito, anche valutare

Dettagli

COME COMUNICARE UN PROGETTO. MASTER IN MANAGEMENT, MARKETING E MULTIMEDIALITA' PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Docente: Andrea Terranova

COME COMUNICARE UN PROGETTO. MASTER IN MANAGEMENT, MARKETING E MULTIMEDIALITA' PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Docente: Andrea Terranova COME COMUNICARE UN PROGETTO PASSO #1: L'ANALISI DI START UP L'analisi di Start Up costituisce il passaggio fondamentale per poter capire da dove si partirà e per poter, in seguito, anche valutare i successi

Dettagli

Figura Professionale codice FP173 ART DIRECTOR

Figura Professionale codice FP173 ART DIRECTOR settore Comparto descrizione ATTIVITÀ IMMOBILIARI, NOLEGGIO, INFORMATICA, RICERCA, SERVIZI ALLE IMPRESE ATTIVITÀ DI SERVIZI ALLE IMPRESE Persona che garantisce, in una grande agenzia pubblicitaria, la

Dettagli

REALIZZAZIONE SITI WEB

REALIZZAZIONE SITI WEB COMPANY CREDENTIALS CHI SIAMO Siamo una Web Agency che ha come mission quella di dare massimo supporto e disponibilità al cliente per ogni esigenza che voglia creare. I nostri servizi di realizzazione

Dettagli

Comunicazione d impresa

Comunicazione d impresa Comunicazione d impresa Lorenza Rossini Anno 2005-2006 Programma I concetti fondamentali Le aree della comunicazione d impresa Gli strumenti e i mezzi della comunicazione Il piano di comunicazione Alcuni

Dettagli

creatività in movimento

creatività in movimento creatività in movimento Marketing, Promozione e Ufficio Stampa sono Comunicazione, le nostre molteplici inclinazioni nonché obiettivi aziendali per trasformare le idee in qualcosa di concreto, toccante,

Dettagli

PRESENTANO. La prima proposta di promozione Ticket Around. Per Music Festival, in Italia.

PRESENTANO. La prima proposta di promozione Ticket Around. Per Music Festival, in Italia. PRESENTANO La prima proposta di promozione Ticket Around. Per Music Festival, in Italia. ticket around significa ufficio stampa che pensa a come vendere biglietti. ticket around significa social network

Dettagli

soddisfiamo fame di successo la vostra nella comunicazione

soddisfiamo fame di successo la vostra nella comunicazione soddisfiamo la vostra fame di successo nella comunicazione L agenzia Vision & Mission Soluzioni Personalizzate Workflow Consulenze & Idee Below The Line Web & Multimedia Above The Line Promotional Tools

Dettagli

LABORATORIO DI TECNICHE PUBBLICITARIE

LABORATORIO DI TECNICHE PUBBLICITARIE LABORATORIO DI TECNICHE PUBBLICITARIE Macerata, 9-13 maggio 2011 Titolare: Francesco Cardinali LABORATORIO DI TECNICHE PUBBLICITARIE Titolare: Francesco Cardinali primo giorno... Laboratorio di tecniche

Dettagli

Pubblicità e strategie di comunicazione integrata A. a. 2013-2014

Pubblicità e strategie di comunicazione integrata A. a. 2013-2014 Pubblicità e strategie di comunicazione integrata A. a. 2013-2014 La sfida: individuare e costruire un consumer insight Una motivazione rilevanteper il target specifico, necessariaa comunicare il beneficio

Dettagli

Supporto all avvio di progetti imprenditoriali. GAL media Valle d Aosta

Supporto all avvio di progetti imprenditoriali. GAL media Valle d Aosta Supporto all avvio di progetti imprenditoriali GAL media Valle d Aosta Questo manuale è parte del progetto LEADER Agir pour l innovation rurale Scopo del manuale Sostenere le neo imprese rurali o le imprese

Dettagli

DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI. Dos Media 2013

DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI. Dos Media 2013 DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI 2013 dos-media.net #1 DOS MEDIA PROFILO & VISION 2013 dos-media.net è un progetto ispirato ad una filosofia Open che fornisce prodotti e servizi di comunicazione digitale

Dettagli

Marketing research. Marketing research. Le ricerche di marketing - 1. Le ricerche di marketing - 2. Campi della ricerca di marketing

Marketing research. Marketing research. Le ricerche di marketing - 1. Le ricerche di marketing - 2. Campi della ricerca di marketing Marketing research Definition (AMA): Marketing research is the function that links the consumer, customer, and public to the marketer through information--information used to identify and define marketing

Dettagli

Cosa si intende per pubblicità

Cosa si intende per pubblicità Cosa si intende per pubblicità ADV: creare un messaggio ed inviarlo a qualcuno che a sua volta avrà una reazione. SOGGETTTO MEDIATICO A PAGAMENTO!!! Advertising: TV, RADIO, CARTA STAMPATA, MURALES INTERNET!!

Dettagli

10 regole base per un email

10 regole base per un email 10 regole base per un email 2013 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata marketing di successo Una strategia di marketing basata sul Direct Email Marketing (DEM) favorisce lo sviluppo

Dettagli

what your brand wants Relazioni Pubbliche

what your brand wants Relazioni Pubbliche Relazioni Pubbliche ottimi motivi per una campagna di RP Progettiamo e sviluppiamo campagne di Relazioni Pubbliche utilizzando in modo strategico ed integrato attività di comunicazione online ed offline

Dettagli

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Quest opera paradigmatica, capitale non solo per lo sviluppo dell arte moderna, ma anche e soprattutto

Dettagli

Economia e tecnica della pubblicità

Economia e tecnica della pubblicità Si fa presto a dire pubblicità * * Pubblicità - s.f. (franc. Publicité): notorietà pubblica//carattere di ciò che è fatto in presenza del pubblico//insieme dei mezzi utilizzati per far conoscere prodotti

Dettagli

DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio

DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio DISCIPLINE GRAFICHE Secondo Biennio COMPETENZE PECUP COMPETENZE DISCIPLINA CONOSCENZE CONTENUTI TEMPI 1 Conoscere e saper applicare i principi della percezione e della composizione Sviluppare le capacità

Dettagli

www.blitzcomunicazione.it

www.blitzcomunicazione.it www.blitzcomunicazione.it SERVIZI Quotidianamente siamo sottoposti a dinamiche di comunicazione pubblicitaria in continuo fermento e rapida mutazione. Nasce in noi l esigenza d interpretare il messaggio

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

Teoria e Tecnica della Comunicazione Pubblicitaria. La strategia creativa

Teoria e Tecnica della Comunicazione Pubblicitaria. La strategia creativa Teoria e Tecnica della Comunicazione Pubblicitaria Stella 56 Romagnoli La strategia creativa Teoria e Tecnica della Comunicazione Pubblicitaria Stella Romagnoli 58 La strategia creativa La domanda fondamentale

Dettagli

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA ZIMMERMANNUNDKOLL.IT PAG. 1 DI 8 INDICE INTRODUZIONE AL WEB MARKETING MIX PAG. 03 LE FASI CHIAVE PAG. 04 RISCHIO DI INVESTIMENTO PAG. 05 DETTAGLIO SERVIZI PAG. 07 BUDGET

Dettagli

la campagna pubblicitaria

la campagna pubblicitaria tipologie marketing la campagna pubblicitaria le agenzie e le sue figure obiettivi linguaggio strategia di comunicazione la comunicazione pubblicitaria l account definisce cosa dire nella comunicazione

Dettagli

Parte V Pianificazione, organizzazione e controllo delle attività di comunicazione

Parte V Pianificazione, organizzazione e controllo delle attività di comunicazione Parte V Pianificazione, organizzazione e controllo delle attività di comunicazione Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap. 23 Le competenze

Dettagli

Comunicazione! e marketing. scrivere per vendere! scrivere per persuadere

Comunicazione! e marketing. scrivere per vendere! scrivere per persuadere Comunicazione! e marketing scrivere per vendere! scrivere per persuadere Circuito di significazione La comunicazione è un processo circolare : emittente e ricevente non si rapportano in modo uni o bidirezionale

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

22/10/2015 L AGENZIA DI PUBBLICITA ORGANIZZAZIONE DI UN AGENZIA I SERVIZI DELL AGENZIA REPARTO ACCOUNT

22/10/2015 L AGENZIA DI PUBBLICITA ORGANIZZAZIONE DI UN AGENZIA I SERVIZI DELL AGENZIA REPARTO ACCOUNT L AGENZIA DI PUBBLICITA ORGANIZZAZIONE DI UN AGENZIA I SERVIZI DELL AGENZIA Sono fondamentalmente 5: - LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA - LA CREATIVITA - LA PRODUZIONE - IL MEDIA - LA GESTIONE LA PIANIFICAZIONE

Dettagli

TECNICHE DI COMUNICAZIONE

TECNICHE DI COMUNICAZIONE TECNICHE DI COMUNICAZIONE Terzo Anno TEMPI COMPETENZE S.1. L1,2. Acquisire consapevolezza e padronanza dei meccanismi che regolano i processi di comunicazione. ABILITA Riconoscere l efficacia della comunicazione

Dettagli

LOVE MARKETING MARKETING ANALITICO

LOVE MARKETING MARKETING ANALITICO LOVE MARKETING Love Marketing è un contributo italiano che rivela un lapalissiano dato di fatto: il marketing è una tecnica che ciascuno di noi mette in atto quotidianamente nei rapporti interpersonali.

Dettagli

REGIONE SICILIANA Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO XXIII

REGIONE SICILIANA Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO XXIII REGIONE SICILIANA Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO XXIII PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.Lgs N. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DEL Servizio

Dettagli

Communication mix - Advertising

Communication mix - Advertising Economia e Tecnica della Comunicazione Aziendale Communication mix - Advertising Lezione 11 Pubblicità Qualunque forma di presentazione e promozione non personale di idee, beni o servizi svolta dietro

Dettagli

TECNICHE PROFESSIONALI PER IL COMMERCIO E LA GRAFICA PUBBLICITARIA

TECNICHE PROFESSIONALI PER IL COMMERCIO E LA GRAFICA PUBBLICITARIA TECNICHE PROFESSIONALI PER IL COMMERCIO E LA GRAFICA PUBBLICITARIA TERZO ANNO U.D.A.: 01 LA MULTIMEDIALITÀ Individuare ed utilizzare le moderne forme di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento

Dettagli

Il ruolo della comunicazione

Il ruolo della comunicazione IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE Affinché si realizzi lo scambio tra domanda e offerta non è sufficiente il verificarsi della concomitanza delle condizioni materiali dello scambio; è altrettanto necessario

Dettagli

Il processo di comunicazione

Il processo di comunicazione Il processo di comunicazione La comunicazione comprende l insieme delle attività che nutrono le relazioni biunivoche tra l impresa ed i suoi pubblici di riferimento (interni ed esterni) con l obiettivo

Dettagli

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer

Studio Grafico Ramaglia. Graphic Designer Index Profilo Agenzia Grafica Internet Perchè affidarsi a noi Profilo Dal 2012 lo studio RAMAGLIA si occupa di comunicazione, grafica pubblicitaria, web design e marketing. I nostri servizi si rivolgono

Dettagli

Parte IV Il communication mix

Parte IV Il communication mix Parte IV Il communication mix Cap.11 Advertising Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 11 Advertising Cos è la pubblicità Storicamente

Dettagli

LUMSA Università Dipartimento di Giurisprudenza Palermo Sez. S. Silvia

LUMSA Università Dipartimento di Giurisprudenza Palermo Sez. S. Silvia LUMSA Università Dipartimento di Giurisprudenza Palermo Sez. S. Silvia Master universitario di I livello Management delle politiche sociali. Focalizzazione: Paesi dell area euromediterranea Anno Accademico

Dettagli

5. Segmentazione, targeting e posizionamento Giacomo Gistri

5. Segmentazione, targeting e posizionamento Giacomo Gistri 5. Segmentazione, targeting e posizionamento Giacomo Gistri UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MACERATA Facoltà di Scienze della Comunicazione Anno 2011-12 Segmentazione Un singolo prodotto non può soddisfare

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

Comunicazione integrata per la salute

Comunicazione integrata per la salute Comunicazione integrata per la salute Vittorio Curzel Direttore progetto comunicazione per la salute Provincia Autonoma di Trento Comunicazione integrata Comunicazione integrata: integrazione dei flussi

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE MEZZI

LA PIANIFICAZIONE MEZZI LA PIANIFICAZIONE MEZZI Appunti di Pubblicità e Marketing Dispensa redatta dal Prof. Marco Galdenzi ad uso degli studenti del Corso di Laurea di Scienze della Comunicazione Anno accademico 2011/2012 LE

Dettagli

Il piano di marketing capitolo 13

Il piano di marketing capitolo 13 Il piano di marketing capitolo 13 Il piano di marketing Il piano di marketing è un documento che formalizza la strategia da seguire, ne spiega i presupposti, la traduce in programmi operativi*. Risponde

Dettagli

TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA

TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1 PIANO DI STUDIO DI ISTITUTO TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA PREMESSA Secondo le Linee Guida per l elaborazione dei Piani di Studio Provinciali (2012) la TECNOLOGIA, intesa nel suo

Dettagli

campagna istituzionale

campagna istituzionale case history background Gruppo immobiliare attivo da 25 anni tra le provincie di Bologna e Ferrara, molto radicato nel territorio. Quindici agenzie (in aumento) e poco più di cinquanta agenti immobiliari

Dettagli

LA PUBBLICITA NEL MARKETING. A cura di Francesco Paolone, PhD student

LA PUBBLICITA NEL MARKETING. A cura di Francesco Paolone, PhD student LA PUBBLICITA NEL MARKETING A cura di Francesco Paolone, PhD student Indice Cenni sulla pubblicità Aspetti legali Modello promozionale Pubblicità come parte integrante del marketing mix Componenti di una

Dettagli

/Creative agency for emerging media

/Creative agency for emerging media Nel 2002 quattro professionisti con esperienza decennale nella comunicazione danno vita a Imille, un agenzia creativa fortemente proiettata verso i media digitali. /Creative agency for emerging media Imille

Dettagli

Master in marketing e comunicazione

Master in marketing e comunicazione Master in marketing e comunicazione Il Master intende fornire i fondamenti metodologici per operare in un settore in continua evoluzione come quello del marketing. Oggi la saturazione dei mercati impone

Dettagli

Verve S.p.A. - Piano di comunicazione 19 ottobre 2015

Verve S.p.A. - Piano di comunicazione 19 ottobre 2015 INDICE 0. Premessa... 3 1. Analisi scenario... 4 1.1 Storia e filosofia dell azienda... 4 1.2 La comunicazione attuale e passata... 4 1.3 Servizi offerti... 4 1.4 Mercato / Concorrenza... 4 2. Analisi

Dettagli

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 GLI ATTORI DELLA COMUNICAZIONE 1 MEDIA MODERNI, CONTEMPORANEI E UGC: il bombardamento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE. Anno scolastico 2013 / 2014. INSEGNAMENTO DELLA DISCIPLINA DI Disegno professionale CLASSE V SEZ.

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE. Anno scolastico 2013 / 2014. INSEGNAMENTO DELLA DISCIPLINA DI Disegno professionale CLASSE V SEZ. Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona Bruno Munari PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Cod. Doc.: M 7.3 A-1 Rev. 2 del : 08/10/2013 Anno scolastico 2013 / 2014 INSEGNAMENTO DELLA DISCIPLINA DI Disegno

Dettagli

Informazioni Seat Media Agency. Informazioni Cliente. Informazioni Sito. Informazioni di servizio. Referente Telefono Email

Informazioni Seat Media Agency. Informazioni Cliente. Informazioni Sito. Informazioni di servizio. Referente Telefono Email Brief Smart Site Informazioni Seat Media Agency Referente Telefono Email Informazioni Cliente Ragione sociale Insegna Località Referente Telefono Email Informazioni Sito Codice commissione Codice layout

Dettagli

PERSONAL BRANDING COME PROMUOVERSI & FARSI CAPIRE NEL MONDO DEL LAVORO

PERSONAL BRANDING COME PROMUOVERSI & FARSI CAPIRE NEL MONDO DEL LAVORO in collaborazione con PERSONAL BRANDING COME PROMUOVERSI & FARSI CAPIRE NEL MONDO DEL LAVORO Fausto Ciarcia (Direttore HR W. Astoria Hilton) Stefano Biscioni (Presidente ESI) Giovedi 13/03/2014 Salone

Dettagli

Le strategie di prodotto

Le strategie di prodotto Le strategie di prodotto Strategia Gamma Michela Floris micfloris@unica.it Le strategie di prodotto Strategia Prodotto Valutazione del mercato Alfa Stesso prodotto del mercato di origine Il mercato di

Dettagli

COME VIENE REALIZZATA UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA O PROMOZIONALE?

COME VIENE REALIZZATA UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA O PROMOZIONALE? COME VIENE REALIZZATA UNA PUBBLICITARIA O PROMOZIONALE? A B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE DOMANDA ESPRESSA DAL CLIENTE L input del processo è costituito dalla

Dettagli

BANDO ANNUAL DELLA CREATIVITÀ / NC AWARDS 2015

BANDO ANNUAL DELLA CREATIVITÀ / NC AWARDS 2015 NONA EDIZIONE BANDO ANNUAL DELLA CREATIVITÀ / NC AWARDS 2015 ANNUAL DELLA CREATIVITÀ Un anno di Campagne 2014 NC AWARDS La migliore creatività della nuova comunicazione L INIZIATIVA Dopo il grande successo

Dettagli

Pubblicità radiofonica e creatività. dall esortazione al consumo alla seduzione del consumatore

Pubblicità radiofonica e creatività. dall esortazione al consumo alla seduzione del consumatore Pubblicità radiofonica e creatività dall esortazione al consumo alla seduzione del consumatore Chi lavora in agenzia Account tiene i contatti col cliente, conosce tutte le fasi della produzione di una

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing

SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing Il processo di comunicazione (1) Fonte: chi emette il messaggio nei confronti di un altro soggetto

Dettagli

ORIENTAMENTO E RI-ORIENTAMENTO

ORIENTAMENTO E RI-ORIENTAMENTO ORIENTAMENTO E RI-ORIENTAMENTO PREMESSA L elevamento dell obbligo scolastico e la consapevolezza del superamento di un modello formativo unico e rigido che valga per tutti, impone un ripensamento delle

Dettagli

CHI SIAMO. Only4Few oggi rappresenta la capacità e l esperienza di svolgere in modo accurato e qualificato ogni tipo di evento di promozione.

CHI SIAMO. Only4Few oggi rappresenta la capacità e l esperienza di svolgere in modo accurato e qualificato ogni tipo di evento di promozione. CHI SIAMO Only4Few nasce nel 2000 a supporto ed integrazione dei servizi dell agenzia Fivegraphic Srl, impegnata nel campo della creatività e della comunicazione dal 1986 puntando su una strategia di comunicazione

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing LEZIONE N. 3 di Marketing Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso di Marketing OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE COMPRENDERE IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE, IMPLEMENTAZIONE E CONTROLLO DI

Dettagli

TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA. Stella Romagnoli LINK Campus University

TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA. Stella Romagnoli LINK Campus University TEORIA E TECNICA DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Stella Romagnoli LINK Campus University Teoria e Tecnica della Comunicazione Pubblicitaria Stella Romagnoli 1 PROCESSO DI REALIZZAZIONE DELLA CAMPAGNA

Dettagli

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi 2 Pure Performance La nostra Cultura Alfa Laval è un azienda focalizzata sul cliente e quindi sul prodotto con una forte cultura

Dettagli

Scuola di fotografia, arti multimediali e comunicazione visiva, Firenze

Scuola di fotografia, arti multimediali e comunicazione visiva, Firenze THEDARKROOM FIRENZE Scuola di fotografia, arti multimediali e comunicazione visiva, Firenze CORSO ACCADEMICO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE IN GRAFICA PUBBLICITARIA IN ITALIANO 192 ore totali durata: 6 mesi

Dettagli

VF Produzioni Tel 0287250422. Facce Ride. Presenta

VF Produzioni Tel 0287250422. Facce Ride. Presenta VF Produzioni Tel 0287250422 Facce Ride Presenta VF Produzioni Tel. 0287250422 2 Risate in tv: Da sempre un sicuro investimento Le barzellette cosa sono La barzelletta è un breve racconto umoristico, trasmesso

Dettagli

Branding. Cos è e perché è così importante. Antonio Tresca, 2006

Branding. Cos è e perché è così importante. Antonio Tresca, 2006 Branding Cos è e perché è così importante Antonio Tresca, 2006 1 Agenda Definizioni: cos è il Brand Anatomia del Brand: le componenti della Brand Equity Perché costruire un Brand forte 2 Definizioni: cos

Dettagli

Page 1 COMUNICAZIONE INTEGRATA, PUBBLICITÀ, PROMOZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE, SALES MANAGEMENT, MARKETING ON LINE (CAP.

Page 1 COMUNICAZIONE INTEGRATA, PUBBLICITÀ, PROMOZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE, SALES MANAGEMENT, MARKETING ON LINE (CAP. COMUNICAZIONE D IMPRESA Anno Accademico 2015/2016 COMUNICAZIONE INTEGRATA, PUBBLICITÀ, PROMOZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE, SALES MANAGEMENT, MARKETING ON LINE (CAP. 19, 20, 21, 22) Unit 12 Slide 12.2.1 SODDISFARE

Dettagli

COD. GE.CA. 23/2010 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE, DISTINTA IN N.

COD. GE.CA. 23/2010 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE, DISTINTA IN N. COD. GE.CA. 23/2010 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE, DISTINTA IN N. 2 LOTTI: LOTTO 1 - SERVIZIO DI FULL SERVICE PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE E LOTTO 2 - SERVIZIO DI PROGETTO

Dettagli

POSIZIONAMENTO. La strategia di posizionamento è rivolta a costruire intorno al prodotto connotati di distintività di immagine e di beneficio offerto.

POSIZIONAMENTO. La strategia di posizionamento è rivolta a costruire intorno al prodotto connotati di distintività di immagine e di beneficio offerto. POSIZIONAMENTO L'impresa deve offrire un sistema di prodotto: - rispondente alle attese del target ( beneficio offerto) - distinto da quello dei concorrenti ( superiorità del beneficio) - con immagine

Dettagli

Videoproiezioni: Studio Materia sta sviluppando un circuito di videoproiezioni su alcuni muri significativi della città.

Videoproiezioni: Studio Materia sta sviluppando un circuito di videoproiezioni su alcuni muri significativi della città. Milano, novembre 2005 Chi Siamo Studio Materia è un agenzia di comunicazione urbana che nasce con l obiettivo di sviluppare un sistema di comunicazione specifico per il contesto urbano milanese. Per raggiungere

Dettagli

PROGETTO COMUNICAZIONE. Viale XX Settembre 45 95129 Catania 095.505133 366 5643788 eventi@telethoncatania.it ww.telethoncatania.it ww.ipressnews.

PROGETTO COMUNICAZIONE. Viale XX Settembre 45 95129 Catania 095.505133 366 5643788 eventi@telethoncatania.it ww.telethoncatania.it ww.ipressnews. PROGETTO COMUNICAZIONE Viale XX Settembre 45 95129 Catania 095.505133 366 5643788 eventi@telethoncatania.it ww.telethoncatania.it ww.ipressnews.it Quando: 9-10-11 Maggio 2014 Dove: Centro storico di Catania

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN COS È IL BUSINESS PLAN E QUAL È LA SUA UTILITÀ? Il business plan è un documento scritto che descrive la vostra azienda, i suoi obiettivi e le sue strategie, i

Dettagli

Un agenzia di pubblicità è principalmente un impresa di conoscenze, con una struttura abbastanza complessa, costituita da un team di specialisti in

Un agenzia di pubblicità è principalmente un impresa di conoscenze, con una struttura abbastanza complessa, costituita da un team di specialisti in Un agenzia di pubblicità è principalmente un impresa di conoscenze, con una struttura abbastanza complessa, costituita da un team di specialisti in ambiti diversi che lavorano insieme, integrando le loro

Dettagli

Le politiche di marketing nell industria turistica. Marketing mix e marketing relazionale totale

Le politiche di marketing nell industria turistica. Marketing mix e marketing relazionale totale Le politiche di marketing nell industria turistica. Marketing mix e marketing relazionale totale Lingue e Cultura per l Impresa Economia e Gestione delle Imprese Turistiche A.A. 2007-2008 Ddr Fabio Forlani

Dettagli

Parte IV Il communication mix

Parte IV Il communication mix Parte IV Il communication mix Cap.11 Advertising Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2012-2013 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cos è la pubblicità Storicamente rappresenta l industrializzazione

Dettagli

Come convincere qualcuno a finanziarmi? Sull arte della costruzione di un progetto di ricerca. Davide Viaggi Università di Bologna

Come convincere qualcuno a finanziarmi? Sull arte della costruzione di un progetto di ricerca. Davide Viaggi Università di Bologna Come convincere qualcuno a finanziarmi? Sull arte della costruzione di un progetto di ricerca Davide Viaggi Università di Bologna Outline Perché questo tema Cos è un progetto di ricerca Il punto di vista

Dettagli

Marketing e Comunicazione Strategica

Marketing e Comunicazione Strategica Marketing e Comunicazione Strategica Intenso.it Intenso.it nasce nel 2000 con l intento di proporre un diverso approccio al mondo della comunicazione. Un AGENZIA DI COMUNICAZIONE con un team giovane composto

Dettagli