3 a edizione MILANO, dal 24 OTTOBRE mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3 a edizione MILANO, dal 24 OTTOBRE 2013 7 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning"

Transcript

1 Master part-time - Advanced program Strategic Human Resources Management Modelli organizzativi, innovazione e nuove tecnologie nell HR Management 3 a edizione MILANO, dal 24 OTTOBRE mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning NOVITÀ 2013: - Le novità per il mercato del lavoro - Le nuove relazioni sindacali e il welfare nelle organizzazioni - HR 2.0 e l impatto del digitale sulle organizzazioni AULA E DISTANCE LEARNING TUTORING ON LINE E IN AULA PERSONAL CARRER ASSESSMENT CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA

2 Nei nuovi modelli di business la gestione delle risorse umane è sempre più connessa alla creazione di valore per gli azionisti e questo sta accreditando la figura del direttore del Personale nei board aziendali e ne sta mutando il ruolo. Il Master in Strategic HR Management Advanced Program analizza, infatti, il profondo processo di trasformazione delle competenze e del ruolo della Direzione HR e si focalizza sugli aspetti della gestione delle persone che hanno effetto sulla strategia di sviluppo dell azienda evidenziando quelle prassi e comportamenti di successo che consentono ai professionisti dell HR di giocare un vero ruolo di partner strategico della linea. Verranno forniti tutti gli strumenti che consentono agli HR Manager di portare il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di business: dalle tecniche di misurazione della funzione, agli strumenti di flessibilità del lavoro e razionalizzazione degli organici, al performance management alle nuove relazioni sindacali partecipative, alle tecnologie digitali per la comunicazione interna e al knowledge sharing. OBIETTIVI: affiancare gli HR manager nel processo di evoluzione nei modelli di gestione e sviluppo delle Risorse Umane generato dalla diffusione delle nuove tecnologie e di nuovi business model; fornire una panoramica sull evoluzione del contesto competitivo per preparare gli HR manager ad un reale ruolo di strategic business partner; definire un processo per la creazione di una people strategy allineata alla business strategy; sviluppare la cultura dell innovazione nell ambito HR; fornire le metodologie e i tools per sviluppare un sistema di performance management integrato con le politiche retributive; conoscere e implementare i diversi strumenti per gestire riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali; verificare le opportunità di innovazione dei processi di gestione e sviluppo del capitale umano per effetto delle nuove tecnologie digitali. SPONSOR: IN COLLABORAZIONE CON: CON IL PATROCINIO DI: PARTNER TECNOLOGICO:

3 INDICE 3 Perchè un master del Sole 24 ORE 4 Il Master Strategic H.R. Management 6 Una metodologia didattica innovativa 10 Il percorso formativo 11 Il programma 20 Faculty 24 Processo di selezione e modalità di ammissione 25 Informazioni 26 24ORE Formazione Eventi

4 Perché un Master del Sole 24 ORE Il Master Strategic Human Resources Management è il risultato di un mix di fattori di successo: La conoscenza dei bisogni formativi e di aggiornamento professionale dei manager del mondo bancario, imprenditoriale e finanziario. Il vasto patrimonio informativo e multimediale del Sole 24 ORE. La metodologia didattica fortemente orientata alla gestione pratica della vita aziendale. Una formula innovativa che consente la flessibilità nella frequenza. I docenti selezionati tra i massimi Esperti di ciascun settore, nonché Esperti formatori del Sole 24 ORE. Le testimonianze di giornalisti del Sole 24 ORE e manager di realtà nazionali e multinazionali. L organizzazione e il coordinamento didattico che garantiscono la qualità dei contenuti, l aggiornamento e la completezza del percorso formativo. Le relazioni con le imprese: strutture italiane e internazionali, oltre 600 i partner di 24ORE Formazione ed Eventi. Un network di eccellenza. LE CARATTERISTICHE DISTINTIVE DEL MASTER: Presenza in aula 3 giorni al mese Metodologia Blended System24 (aula+on line) Formula Part-Time per conciliare studio e lavoro Tutoring on line e in aula Incontri e dibattiti con imprenditori di successo Collaborative Learning in Aula virtuale e Community professionali Laboratorio manageriale Mentoring individuali e check up della funzione 4

5 Il Master Strategic H.R. Management Per rispondere alle esigenze di chi ha un ambizioso progetto di crescita manageriale ma non può rinunciare all impegno professionale, la metodologia formativa adottata nell ambito del Master, prevedendo un mix studiato di metodi e strumenti: lezioni tradizionali, apprendimento a distanza, case study, lavori di gruppo in aule virtuali, simulazioni e apprendimento esperienziale. DESTINATARI Il Master è rivolto a professionisti della funzione HR con una significativa esperienza lavorativa (almeno 5-6 anni), interessati ad avere una visione completa dei cambiamenti nei principali strumenti gestionali e di sviluppo delle Risorse Umane e ad acquisire le competenze tecniche e manageriali per poter raggiungere ambiziosi obiettivi di carriera. DURATA E STRUTTURA Il Master inizia il 24 ottobre 2013 ed è strutturato in formula Part-time: 3 giorni al mese in aula alternati a sessioni in Distance Learning, per una durata complessiva di 7 mesi, per un totale di 21 giornate e 161 ore di formazione in aula. A supporto dell attività didattica è previsto l utilizzo di un ambiente web dedicato al Master attraverso il quale, in modalità a distanza, è possibile fruire di documenti, dispense e corsi multimediali, interagire con i colleghi e i docenti, svolgere lavori di gruppo. L impegno mediamente richiesto, in modalità e distanza, è di circa 2 ore a settimana per un totale di circa 56 ore di formazione a distanza. DOCENTI La docenza è affidata a consulenti e manager ed Esperti di risorse umane e management del Sole 24 ORE che con una collaudata metodologia didattica assicurano un apprendimento graduale e completo della materia. Sono i professionisti che collaborano da anni alle numerose attività editoriali del Sole 24 ORE (pubblicazioni, libri, attività multimediali) nonché esperti formatori del Sole 24 ORE Formazione ed Eventi. INCONTRI E DIBATTITI Nell ambito di ciascun modulo del Master è prevista una sessioni di dibattito e confronto con testimonial nazionali ed internazionali intervistati dai giornalisti del Sole 24 ORE sulle tematiche più attuali del management e della gestione delle risorse umane: scelte strategiche e nuove leve di sviluppo delle risorse umane talent management cambiamenti culturali e ristrutturazioni tecnologie web 2.0 DIPLOMA DI PARTECIPAZIONE Al termine del Percorso viene consegnato il Diploma Executive24 a ciascun partecipante che abbia frequentato almeno l 80% delle lezioni e superato gli esami previsti alla fine di ciascun modulo. 5

6 IL PROFILO DEI PARTECIPANTI ALLE PRECEDENTI EDIZIONI 13% Sud PROVENIENZA GEOGRAFICA DEI PARTECIPANTI 13% Centro 74% Nord 6 FUNZIONI AZIENDALI ETÀ DEI PARTECIPANTI 33% > 40 anni 8% HR Business Partner 4% Direttore Provinciale 4% Country Manager 17% anni 50% anni 16% Responsabile Risorse Umane 8% Formatore/Psicologo 12% Responsabile organizzazione e sviluppo 12% Consulenti HR 4% HR Specialist 8% HR Generalist 24% HR Manager/Director

7 Una metodologia didattica innovativa Ogni modulo si sviluppa secondo un preciso modello didattico: sessioni a distanza individuali dedicate allo studio in autoapprendimento attraverso corsi, dossier, seminari on line e con l ausilio di libri attinenti. Il partecipante si collegherà alla piattaforma tecnologica di e-learning del Sole 24 ORE e, con le password riservate, accederà ad un ambiente dedicato e personalizzato incontri in aula in cui si privilegia l approfondimento delle tematiche precedentemente studiate on line attraverso il confronto con Esperti, giornalisti del Sole 24 ORE, esercitazioni e case history significative sessioni on line di Collaborative Learning moderate da un Tutor in cui i partecipanti, all interno della classe virtuale, svolgono lavori di gruppo coordinati da un Esperto. sessioni parallele dedicate al Professional Mentoring Individuale e al Laboratorio Manageriale. I VANTAGGI DERIVANTI DALLA METODOLOGIA BLENDED SYSTEM24 AULA + ON LINE Acquisire competenze tecniche approfondendo le proprie esperienze professionali con i colleghi, il Tutor e gli Esperti nelle Classi Virtuali senza doversi spostare dal proprio luogo di lavoro o da casa. Dedicare i momenti d aula al dialogo e al confronto con Esperti e testimoni d eccellenza per approfondire quanto appreso in auto-istruzione. Ricevere un feedback sistematico alle esercitazioni con commenti e valutazione da parte dei docenti e del coordinatore didattico. MATERIALE DIDATTICO I partecipanti possono usufruire degli strumenti di aggiornamento e approfondimento del GRUPPO24ORE. Ai partecipanti vengono distribuiti: corsi di e-learning del Sole 24 ORE sui temi di Amministrazione, Finanza & Controllo, Gestione e Strategia d Impresa, Marketing e Comunicazione, Management e Leadership materiale didattico strutturato ad hoc dai docenti che intervengono in aula esercitazioni e business game durante le sessioni on line di collaborative learning libri editi dal Sole 24 ORE quotidiano Il Sole 24 ORE riviste specializzate le Banche Dati del Sole 24 ORE in consultazione I partecipanti hanno inoltre la possibilità di consultare una biblioteca fornita di tutte le ultime pubblicazioni del Sole 24 ORE. Audio video: corsi online interattivi divisi in unità didattiche e conferenze on line sul tema. Biblioteca: book di approfondimento e dossier on line Materiali didattici: approfondimenti e dispense predisposte ad hoc dai docenti Test: valutazione dell apprendimento Certificato di frequenza: superato il test finale di tutti i moduli Questionario di gradimento 7

8 COLLABORATIVE LEARNING Durante il Master, tra una sessione d aula e l altra, sono previste numerose attività di Collaborative learning: agenda, messaggistica, glossari, forum, esercitazioni, project work assegnati dai docenti. É possibile inoltre lavorare in Team virtuali con chat e videoconferenze. L apprendimento si sviluppa anche attraverso altre attività che comportano interazione tra i partecipanti: il glossario collaborativo, dove ogni partecipante può aggiungere definizioni e contribuire alla costruzione di un grande dizionario condiviso tra tutti i partecipanti la linkografia collaborativa, dove ogni partecipante può inserire link di pubblica utilità e interesse alimentando un unico grande archivio sempre consultabile e a portata di mano MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL COLLABORATIVE LEARNING FASE 1 Presentazione in aula dei Project Work e creazione gruppi di lavoro FASE 2 Svolgimento del progetto tramite gli strumenti Webmail e Chat della piattaforma FASE 3 Consegna in piattaforma degli elaborati finali e successiva valutazione con feedback degli Esperti IL COORDINAMENTO DIDATTICO E IL TUTORING Il coordinatore didattico e il tutor costituiscono le figure di riferimento per il partecipante durante tutto il percorso formativo. In particolare l assistenza all apprendimento è assicurata dal Tutoring on-line che ha l obiettivo di: orientare il percorso di apprendimento seguire l apprendimento on-line, valutare la partecipazione e monitorare il percorso formativo moderare i forum e i project work on-line con gli Esperti formatori valutare con i docenti esercitazioni e test interattivi 8

9 ORGANIZZAZIONE DIDATTICA L organizzazione didattica del Master prevede: i coordinatori scientifici che garantiscono la qualità dei contenuti e si alternano per garantire lo sviluppo omogeneo del programma in tutte le fasi del Master; un coordinatore didattico, un tutor d aula e un tutor a distanza, che pianificano e coordinano gli interventi di docenza, valutano gli effetti didattici dell azione formativa in presenza e a distanza; sessione d esame per valutare periodicamente in presenza il percorso formativo di ciascun partecipante attraverso colloqui, verifiche ed elaborati e che, al termine del Master, se superati, permettono il conseguimento del Diploma del Master. SUPPORTI INFORMATICI Wi-Fi Nell aula del Master e nelle aule di studio è presente il collegamento ad Internet ed è possibile consultare le banche dati on line e i CD Rom del Sole 24 ORE, per effettuare con rapidità e completezza le ricerche necessarie. Tutti i supporti informatici sono a disposizione dei partecipanti anche al di fuori degli orari di lezione. STRUTTURA ORGANIZZATIVA DEL MASTER Antonella Rossi: Direttore Il Sole 24 ORE Formazione ed Eventi Paola Gambini: Responsabile Formazione Manageriale Milano Elena Isacchini: Coordinamento Master Strategic Human Resources Management Adelaide Boffa: Responsabile Marketing Alessandra Enria: Product Manager Segreteria organizzativa a cura di: Valeria Maggiulli: Referente Segreteria Servizi Elearning e tutoring online a cura di: 9

10 CALENDARIO DELLE LEZIONI IN AULA OTTOBRE 2013 NOVEMBRE 2013 DICEMBRE 2013 GENNAIO 2014 L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S D FEBBRAIO 2014 MARZO 2014 APRILE 2014 L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S D

11 Il percorso formativo 21 giornate in aula 20 sessioni a distanza I MODULI DI STUDIO SESSIONE PARALLELA 1 Modulo 3 gg - ottobre 2013 People strategy e change management: l evoluzione del ruolo delle HR come Business Partner 1 a FASE CHECK UP ORGANIZZATIVO DIVISIONE HR 2 Modulo 3gg - novembre 2013 People value, competenze e sviluppo delle risorse umane 3 Modulo 3 gg - dicembre 2013 Analisi dei processi e sviluppo organizzativo 4 Modulo 6 gg - gennaio e febbraio 2014 Flessibilità del lavoro, ristrutturazioni e relazione sindacali 5 Modulo 3 gg - marzo 2014 Performance management, politiche retributive e executive remuneration 2 a FASE INCONTRO IN AULA E LABORATORIO MANAGERIALE PROFESSIONAL MENTORING 6 Modulo 3 gg - aprile 2014 HR 2.0: le opportunità del digitale per le politiche HR SESSIONE PARALLELA 3 a FASE DISTANCE LEARNING Professional mentoring individuale 11

12 12 Il programma

13 PEOPLE STRATEGY E CHANGE EVOLUZIONE DEL RUOLO DELLE HR COME BUSINESS PARTNER 1 Modulo 3 gg + 6 ore distanza Tavola rotonda: Crisi, competitività, e nuovi modelli di business: che ruolo avrà nel prossimo futuro la funzione HR nel management delle aziende? Come sta cambiando il ruolo dell HR Manager Competitività, competenze e ruolo della Direzione Risorse Umane Il nuovo profilo dell HR manager La gestione delle risorse umane come strategia incorporata nella business strategy Come la crisi sta modificando le strategie aziendali e le strategie della funzioni HR I paradossi della leadership Le caratteristiche distintive delle strategie competitive Comprendere il contesto competitivo e la performance aziendale Le priorità per le direzioni HR oggi in Italia La formulazione e la realizzazione della People Strategy per la generazione di valore Business Strategy & HR Business Partner: come allineare Corporate vision e HR strategy per creare vantaggio competitivo Le scelte strategiche sui sistemi di gestione delle persone Il processo di definizione della people strategy I diversi profili di People Strategy: i valori guida, la focalizzazione sui segmenti di popolazione, il mix delle politiche del personale, l impatto sul capitale umano e sui risultati di business. Analisi di una Direzione HR tipo: punti di forza, punti di debolezza, strumenti utilizzati. Caso aziendale A partire da un caso concreto si analizzerà la mappa strategica dell H.R. Department. Dagli obiettivi strategici dell H.R. Department agli obiettivi nei diversi settori di operatività: i clienti interni, i processi H.R., le competenze della Direzione Risorse Umane. Processi, fasi, strumenti utilizzati o utilizzabili Change management La natura del Cambiamento: incremental o trasformational change Le fasi del processo di cambiamento: Key steps del cambiamento e strumenti diagnostici Gli ostacoli organizzativi all innovazione e al cambiamento: la gestione del potere e degli stakeholder Il ruolo dei managers e dei leaders nella gestione del cambiamento La checklist per la gestione del cambiamento La gestione dell impatto del cambiamento sulle risorse Case-Study di successo ON LINE - Strategia ed innovazione d impresa - Le strategie di internazionalizzazione d impresa 13

14 PEOPLE VALUE, COMPETENZE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE 2 Modulo 3 gg + 6 ore distanza I processo strategico di gestitone delle competenze I diversi approcci possibili: la prospettiva individuale e la prospettiva strategica Definizione delle competenze richieste Rilevazione delle competenze esistenti Diagnosi e scelte strategiche Patrimonializzazione e diffusione La definizione delle competenze distintive Come leggere la strategia per definire le competenze L identificazione delle competenze partendo dalla struttura professionale richiesta dal business Dalle competenze di business ai profili di competenza dei ruoli chiave Active aging: le buone pratiche di solidarietà occupazionale e di lavoro tra generazioni Come mettere a frutto i saperi delle diverse generazioni. Politiche del personale per l inclusione dei lavoratori over50 Second Work Life: verso la discontinuità professionale Dalla rilevazione delle competenze alla strategia di sviluppo Processi e strumenti per la rilevazione Il ruolo della linea La formazione di supporto La diagnosi e la strategia di sviluppo delle competenze Nuovi strumenti e metodi per lo sviluppo delle Competenze Lo sviluppo delle competenze collettive: nuove metodologie, approcci, strumenti e il mix delle leve utilizzabili Lo sviluppo delle competenze individuali: coaching e mentoring: esterno o del capo Gli strumenti per misurare lo sviluppo individuale Project work: definizione e implementazione di un piano di sviluppo in un azienda multi business operante in diverse unità operative in Italia e all estero ON LINE - Le politiche di sviluppo delle Risorse Umane ANALISI DEI PROCESSI E SVILUPPO ORGANIZZATIVO 3 Modulo 3 gg + 6 ore distanza Le variabili di mercato che stanno modificando i modelli di business Il comportamento organizzativo e le determinanti hard I modelli di lettura organizzativa oggi Analisi organizzativa Le strutture organizzative: la grammatica e i modelli di base Le strutture internazionali: L evoluzione dei modelli e gli assetti moderni L esigenza di creare allineamento tra strategia e struttura organizzativa La scelta delle strutture: i pro e contro dei modelli di struttura La diagnosi aziendale: valutazione dei risultati e l analisi della redditività Le forme del cambiamento organizzativo: ristrutturazioni, revisioni delle macrostrutture e ridefinizione dei processi Analisi e discussione di casi aziendali 14

15 Rivedere l organizzazione per realizzare maggiori sinergie e liberare risorse Le caratteristiche delle organizzazioni capaci di reagire con successo a cambiamenti imprevisti Rifocalizzare l azienda sulle esigenze del cliente La mappatura dei processi gestionali La revisione dei processi e la riduzione dei tempi: l identificazione delle responsabilità e la ricerca delle attività che non aggiungono valore Dal controllo sui processi alle azioni di prevenzione: gli indicatori di processo Lean Organization&Six sigma: due approcci per il miglioramento continuo, per snellire l organizzazione e velocizzare i processi aziendali Le riorganizzazioni come risposta alla crescente complessità di business e mercato La definizione dei fattori critici di ciascun business e dei processi core Il progetto organizzativo: valorizzare le competenze di business e costruire una nuova entità Il contributo della direzione risorse umane nelle riorganizzazioni Razionalizzazione Organici e Gestione Crisi Occupazionali Le nuove modalità di downsizing e sua comunicazione Raffronto tra modelli anglosassoni e procedure italiane: i criteri di scelta degli esuberi Cenni sulle procedure collettive di esubero e criteri operativi: analisi Accordi di Esubero Allestimento e gestione della Risoluzione Consensuale: come avviare la trattativa La gestione dei colloquio individuali per l incentivo all esodo Criteri di stima dei costi per le Incentivazioni all esodo: Case Study e determinazione dell Incentivo Alternative alla Risoluzione Consensuale al Downsizing: case study strumenti gestionali e contrattuali Panoramica e valutazione sulle ipotesi di legge: Flexsecurity e riforma mercato del lavoro ON LINE - Saper gestire il cambiamento FLESSIBILITA DEL LAVORO, RISTRUTTURAZIONI E RELAZIONI SINDACALI 4 Modulo 6 gg + 8 ore distanza I diversi strumenti di flessibilità del lavoro e le scelte aziendali per l ottimizzazione dei costi Panoramica sulla corretta ed efficiente gestione degli strumenti contrattuali lavoristici Analisi dei costi e rischi economici connessi al loro utilizzo, per rispondere ad esigenze: - stabili e strutturali di personale: il contratto di lavoro subordinato - strategiche: i contratti di collaborazione e consulenza - temporanee: contratti a tempo determinato e somministrazione lavoro - di diffusione commerciale: il contratto di agenzia e di promozione d affari - di esternalizzazione: l appalto e la cessione di ramo d azienda. Le assunzioni agevolate Analisi comparativa dei costi delle forme di lavoro flessibile Le opportunità del nuovo collegato lavoro 15

16 La riforma dell apprendistato Le nuove forme di apprendistato Il ruolo delle regioni e della contrattazione collettiva La formazione interna Il sistema sanzionatorio Il processo di definizione e negoziazione del budget La valutazione del fabbisogno di risorse umane in rapporto alle strategie aziendali: la pianificazione degli organici e la progettazione dei ruoli organizzativi Diverse tipologie di rapporti di lavoro e loro rilevanza ai fine del budget Quali dati considerare Variabili contributive e fiscali I costi della gestione del personale: gli indici di assenteismo e il tasso di turnover La valutazione delle politiche aziendali che impattano sui costi Il processo di negoziazione del budget del personale all interno del management team e il ruolo del direttore risorse umane La formulazione del budget Il processo di budgeting Le componenti e gli elementi di variazione del costo del lavoro La mensilizzazione del budget Casi esemplificati Rappresentanza e le nuove forme di rappresentatività sindacale Dalla RSA alla RSU Partecipazione dei Rappresentanti Aziendali alla politica aziendale Procedure Diritti sindacali Diritto di sciopero e reazione del datore di lavoro Assemblea, referendum, diritto di affissione, locali delle rappresentanze sindacali, contributi sindacali, diritto/dovere di informazione Condotta antisindacale Controversie di lavoro Rinunce e transazioni Conciliazione e arbitrato Profili contributivi e fiscali Le nuove regole del contenzioso dopo la Riforma Fornero Licenziamento individuale: dall art 18 alla Riforma Fornero I presupposti di applicazione della norma Reintegrazione e assunzione: tutela reale ed obbligatoria Giusta causa e giustificato motivo oggettivo e soggettivo di licenziamento il licenziamento per motivi economici tra vecchia e nuova disciplina Le procedure per razionalizzare gli organici e affrontare le crisi Trasferimento d azienda: effetti sull autonomia individuale e sulla disciplina collettiva applicabile ai rapporti di e la procedura sindacale Outsourcing: Esternalizzazione delle attività produttive Appalto: l appalto dopo la Riforma Biagi Crisi temporanea e strutturale: normativa e giurisprudenza Il distacco di personale Strumenti per affrontare la crisi aziendali: indennità di disoccupazione, l ASPI Procedura di mobilità, Gli ammortizzatori sociali in deroga: regime transitorio di applicazione; Strumenti di gestione degli esuberi strutturali; Contratti di solidarietà, Accordi in deroga, Esodi incentivanti La procedura sindacale e l integrazione salariale Le crisi di lunga durata: come affrontare i licenziamenti collettivi di personale Quando interviene il licenziamento collettivo La procedura sindacale ed amministrativa: aspettavi normativi e suggerimenti pratici Il trattamento economico ed i benefici contributivi Il fondo del credito: suo funzionamento ed aspetti pratici 16

17 Relazioni sindacali strumento per la gestione dei conflitti La dimensione collettiva del conflitto Cause e sintomi dei conflitti industriali Come prevedere e prevenire i conflitti La redazione e la gestione dell accordo aziendale La preparazione dal negoziato: la valutazione del contesto, l analisi della piattaforma La formulazione dell accordo: dalla dialettica alla stesura del testo Le peculiarità degli accordi in situazioni di crisi Testimonianza aziendale: La gestione dell accordo in caso di accordo separato Temi prevedibili della negoziazione nella contrattazione di 2 livello Orari e modalità di lavoro Previdenza ed assistenza Formazione professionale Premi di risultato: tipologie, caratteristiche approccio negoziale Esercitazione: Stesura di un accordo sindacale aziendale Welfare aziendale e relazioni sindacali partecipative L incidenza del Benessere organizzativo sulla produttività del lavoro Effetti dello stress come fonte di perdita economica per le aziende (infortuni, assenteismo, malattia, ridotta produttività) Criticità ed aree di sviluppo del benessere nei luoghi di lavoro Progettazione ed implementazione di programmi di welfare aziendale Partecipazione dei lavoratori ai risultati di impresa Simulazione di una contrattazione partecipata ON LINE - Elementi di economia e organizzazione aziendale - Webinar Tuttolavoro PERFORMANCE MANAGEMENT, POLITICHE RETRIBUTIVE E EXECUTIVE REMUNERATION 5 Modulo 3 gg + 6 ore distanza Dalla strategia aziendale alla Strategia delle persone: come allineare gli obiettivi aziendali con quelli delle persone I contenuti del nuovo patto con le persone e gli elementi che influenzano la motivazione delle persone e la retention dei talenti Definizione delle strategie retributive e impostazione di politiche coerenti con la business strategy Come applicare una employee value proposition sostenibile La segmentazione della forza lavoro: criteri possibili I differenti strumenti di reward per compensare le performance individuali e di gruppo La definizione di una politica remunerativa differenziata Come ottimizzare le componenti del total rewards 17

18 Performance Management: un processo prima che uno strumento Le sfide della misurazione delle performance: problemi di natura tecnica e organizzativa L impatto della misurazione delle performance sui sistemi di Controllo di Gestione: Fattori che influenzano le performance delle persone: coinvolgimento, legame tra azioni individuali e risultati aziendali, partecipazione economica Il deployement degli obiettivi strategici Goal Setting: come trasformare gli obiettivi di business in obiettivi individuali Valutazione degli obiettivi qualitativi Testimonianza aziendale L applicazione ottimale delle componenti di Total Rewards a livello globale tenendo però in considerazione le esigenze locali: l esperienza di Microsoft ON LINE - Budgeting reporting e performance management HR 2.0: LE OPPORTUNITÀ DEL DIGITALE PER LE POLITICHE HR 6 Modulo 3 gg + 6 ore distanza Il ruolo delle risorse umane nella gestione dei cambiamenti organizzativi e dell innovazione Il nuovo ruolo della Direzione delle HR nelle organizzazioni che cambiano Il valore della conoscenza nelle nuove strutture organizzative Lo sviluppo di una cultura dell innovazione diffusa Innovazione e ambiente 2.0: e le opportunità per le politiche HR Recruiting, Induction ed employer branding Talent retention: flessibilità, velocità e visibiltià Community professionali: l aggregazione di competeneze e know how Ascolto organizzativo integrato: nuove tecniche di ascolto e modelli interpretativi Training: la diffusione efficace, tempestiva e capillare della conoscenza Networking e societing: appartenza ed engagement Comunicazione interna e brand ambassador: cultura e identità d impresa Innovation & empowering: l attivazione bottom up e incentivazione Casi applicativi ON LINE - Stimolare creatività e innovazione 18

19 PROJECT WORKS LA REDAZIONE DI UN PIANO DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Definizione e implementazione di un piano di sviluppo in un azienda multi business operante in diverse unità operative in Italia e all estero, piano il più possibile snello e integrato, da condividere con il Management. Questo lavoro di gruppo ha lo scopo di far mettere in pratica le nozioni acquisite durante le sessioni d aula dedicate alle innovazioni in ambito di sviluppo delle competenze. I partecipanti, divisi in gruppi di lavoro dovranno definire e implementare un piano di sviluppo in un azienda multi business operante in diverse unità operative in Italia e all estero. Il report dovrà contenere il riferimento alla parte qualitativa (famiglia di competenze e indici per la valutazione del potenziale e delle prestazioni) e quantitativa in termini di performance review. Finalità del piano di sviluppo: Sviluppare identità nei confronti dei principali valori della Società, senso di appartenenza e spirito di squadra Identificare le risorse chiave e i possibili successori Rafforzare il profilo manageriale dei responsabili di Funzione Migliorare le competenze trasversali delle risorse chiave Fidelizzare i giovani laureati e diplomati inseriti negli ultimi anni LE POTENZIALITÀ DI INNOVAZIONE DELLE NUOVE TECNOLOGIE PER L HR 2.0: SIMULAZIONE DI UN ATTIVITÀ DI CROWD INNOVATION Obiettivi Individuazione e gestione di un idea challenge per l area HR Attivazione di un laboratorio per connettere le nuove idee, il know-how organizzativo e le persone Utilizzo di un supporto innovativo ad elevata usabilità ed integrabilità con i sistemi organizzativi aziendali COMPENSATION POLICY Come costruire una politica retributiva efficace, in grado di premiare i meritevoli nel rispetto dei vincoli di costo. Verranno affrontati i criteri di segmentazione della popolazione e di differenziazione degli strumenti di remunerazione in relazione ai bisogni dei diversi target. 19

20 SESSIONI PARALLELE PROFESSIONAL MENTORING INDIVIDUALE Durante il percorso formativo ciascun partecipante sarà affiancato da un professionisti di consolidata e riconosciuta esperienza nell HR Management per discutere e confrontarsi sullo stato dell arte della propria funzione HR, sul proprio percorso professionale e sui traguardi/obiettivi di sviluppo della propria funzione HR. Il percorso prevede due incontri individuali e un monitoraggio delle attività tramite piattaforma di distance learning: Check up della funzione HR: prima delle giornata d aula verrà inviato un questionario che consente di raccogliere dati e spunti per disegnare le politiche e le prassi in essere nella propria funzione HR al fine di verificare l efficacia delle attività della propria direzione del personale. Nel corso del primo incontro collocato ad inizio del master sarà possibile individuare: - defininizione degli obiettivi strategici della propria funzione HR rispetto gli obiettivi di business della propria azienda - i gap di prestazione e gli obiettivi di miglioramento della propria funzione HR Action Plan: incontro destinato a ricevere un feedback utile per poter elaborare un piano concreto di miglioramento mirato sulla propria azienda contenente suggerimenti e nuove idee per ridefinire processi e prassi. 20

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

1 a edizione ROMA, dal 16 OTTOBRE 2014 9 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning

1 a edizione ROMA, dal 16 OTTOBRE 2014 9 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning www.formazione.ilsole24ore.com/bs Executive24 - Master part-time Management dell Arte e dei Beni Culturali 1 a edizione ROMA, dal 16 OTTOBRE 2014 9 mesi / 3 gg al mese / in aula & distance learning LE

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

7 a edizione MILANO, dal 20 NOVEMBRE 2014 8 mesi / 3 gg. al mese / in aula & distance learning

7 a edizione MILANO, dal 20 NOVEMBRE 2014 8 mesi / 3 gg. al mese / in aula & distance learning www.formazione.ilsole24ore.com/bs Executive24 - Master part-time Finance for Executive: Corporate Finance & Banking 7 a edizione MILANO, dal 20 NOVEMBRE 2014 8 mesi / 3 gg. al mese / in aula & distance

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

24 ORE EDUCATION ON LINE

24 ORE EDUCATION ON LINE www.masteronline.ilsole24ore.com 24 ORE EDUCATION ON LINE I NUOVI MASTER ON LINE CON DIPLOMA DEL SOLE 24 ORE 90% DI FORMAZIONE ON LINE PIÙ ESAMI IN PRESENZA CORSI ON LINE VIDEO LEZIONI INTERATTIVE CON

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE

1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE BUILD YOUR CAREER MASTER PART TIME 1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE Organizzazione, affidamento

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Procedura per sottoscrivere la partecipazione Il professionista sanitario che voglia

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro ID 142-115743 Edizione 1 Procedura per sottoscrivere la partecipazione: Il professionista sanitario che voglia conoscere i dettagli per l iscrizione al corso

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli