COMUNE DI CREMONA. J-DEMOS Gestione Demografici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CREMONA. J-DEMOS Gestione Demografici"

Transcript

1 COMUNE DI CREMONA J-DEMOS Gestione Demografici

2 OBIETTIVO Obiettivo è quello di sfruttare tutto quello che la tecnologia è in grado di offrire al fine di migliorare e velocizzare il lavoro dei propri operatori, in particolare quindi usufruire della digitalizzazione dei documenti, invio via PEC, firma digitale, integrazione con protocollo, integrazione con altri applicativi Gestione Opendata Indipendenza sulla gestione delle statistiche ed in particolare gestione multilivello delle aggregazioni di civici.. Gestione degli interni: Servizi online: si propone una soluzione per gli enti convenzionati (ad esempio le forze dell'ordine) che potrebbe essere AOL ed una soluzione per i cittadini e i delegati (certificazione, autocertificazione, visure). Possibilità di integrazione col timbro digitale regionale (SecureEdge). Autenticazione del cittadino tramite CRS. INTEGRAZIONI 1 DESCRIZIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO 1.1 Soluzione Area Demografici Il pacchetto demografico J-Demos ha lo scopo di assolvere gli obblighi normativi nella tenuta dei registri di stato civile, di anagrafe, delle liste elettorali, e degli altri albi ed elenchi dei servizi demografici, supportando gli operatori con l automazione delle operazioni e con un flusso di comunicazioni che si propaga da un area applicativa all altra. La filosofia che sta alla base della procedura è quella di automatizzare al massimo tutte le operazioni della gestione sulla quale si innesta un particolareggiato intervento di controllo da parte dell applicazione, che segnala, avverte e propone ma lascia sempre all operatore la facoltà decisionale. Cuore del pacchetto demografico è la banca dati anagrafica, alla quale attingono le interfacce applicative degli uffici collegati; il principio di non duplicazione del dato rispetta comunque le differenze che possono esistere fra i vari archivi per effetto delle diverse sequenze operative e quando l aggiornamento del dato deve avvenire in momenti temporali diversi. La banca dati dell anagrafe e dell elettorale è anche pubblicabile su Internet offrendo uno strumento semplice ed immediato per la consultazione a qualsiasi livello, in forma completa o ridotta in funzione del profilo di autorizzazione dell utente. La proposta software è rivolta indistintamente sia agli Enti di medio/grandi dimensioni che a quelli di dimensioni più piccole; una serie di parametri e di opzioni permette di configurare le applicazioni attivando od escludendo funzioni e automatismi in base alle esigenze di ogni ufficio. Alcuni elementi distintivi del pacchetto sono: la rappresentazione in anteprima a video degli atti di stato civile prima della loro stampa, l archiviazione integrale delle variazioni anagrafiche con caratteristiche che permettono di ottenere dal Ministero l autorizzazione ad abbandonare l aggiornamento dello schedario cartaceo, la stampa grafica dei modelli APR/4 su carta bianca, la stampa grafica delle liste elettorali su carta bianca in formato A4, l archiviazione storica delle revisioni elettorali, l interfaccia con SAIA2, con SIATEL, con il sistema di rilascio delle CIE Funzionalità migliorative che caratterizzano l applicazione Corrispondenza di tutte le posizioni anagrafiche riferite ad un soggetto tramite un indice generale mantenuto automaticamente Modulo centralizzato per la produzione di tutti i certificati con ricerca e controlli trasversali su tutti i registri che sono oggetto di certificazione Acquisizione integrata di documenti da allegare a pratiche o a posizioni anagrafiche o Da scanner o da file (anche con drag and drop) o Conversione in formato PDF/a o Sottoscrizione digitale o Protocollazione (con protocollo compreso nella suite)

3 o Invio per posta elettronica Personalizzabilità delle stampe con lo strumento di sviluppo integrato JasperReport Personalizzabilità delle formule di stato civile Consultazione integrata da anagrafe di un eventuale schedario digitalizzato Produzione autonoma di stampe liberamente associabili a schede o pratiche anagrafiche e ad atti di stato civile, con l uso di Word o del Writer di OpenOffice sfruttando i segnalibri per popolare di dati i report Gestione delle pratiche migratorie pilotata da gestore di work flow integrato nella suite Interfaccia amichevole di ricerca anagrafica arricchibile di nuovi filtri e flussi definiti dall utente Procedimento di verifica dell irreperibilità anagrafica con generazione automatica delle scadenze di accertamento Gestione del doppio corpo elettorale con riferimenti incrociati nei verbali Annullamento di una revisione elettorale con ripristino della situazione precedente Parser di decodifica degli indirizzi digitati in stringa e ricerca automatica su Google maps Profondità parametrica degli indirizzi definibile per singolo report Griglie ordinabili su più colonne ed esportabili nei formati più comuni Gestione Demografico La soluzione applicativa J-Demos, consente la gestione completa nell ambito del Demografico. In dettaglio: La suite applicativa J-Demos è in grado di gestire l anagrafe dell Ente pubblico secondo le normative vigenti. I principali riferimenti normativi rispettati dalle funzioni applicative sono i seguenti: Anagrafe Legge n Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente. DPR n Regolamento anagrafico della popolazione residente. Legge n Anagrafe e censimento degli italiani all'estero. DPR n Regolamento per l'esecuzione della legge 470 / 1988 concernente anagrafe e censimento degli italiani all'estero. ISTAT - Metodi e norme - Serie B n 29 edizione Anagrafe della popolazione, avvertenze, note illustrative e normativa AIRE. Integrato ed aggiornato al T.U. sull immigrazione d.lgs. 25 luglio 1998 n. 286 e D.P.R. del 31 agosto 1999, n.394 regolamento recante norme di attuazione del testo unico Aggiornato al D.lgs. 6/4/2007 n. 30 e successive integrazioni e modificazioni Decreto Ministero dell'interno 19/7/2000 (SO 21/7/2000 n. 169) Regole tecniche e di sicurezza relative alla carta d'identità e al documento d'identità elettronici Decreto Presidente Consiglio Ministri 22/10/1999 n. 437 (G.U. 25/11/1999 n. 277) Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico, a norma dell'articolo 2, comma 10, della legge 15 maggio 1997, n. 127, come modificato dall'articolo 2, comma 4, della legge 16 giugno 1998, n. 191 Elettorale DPR n Testo unico per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e revisione delle liste elettorali. Circolare permanente 2600/L del Istruzioni per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e revisione delle liste elettorali. Legge 8/3/1989 n. 95 (G.U. 17/3/1989 n. 64) Norme per l'istituzione dell'albo e per il sorteggio delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale e modifica all'articolo 53 del testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli

4 organi delle amministrazioni comunali, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570 Decreto Presidente della Repubblica 8/9/2000 n. 299 (G.U. 24/10/2000 n. 249) Regolamento concernente l'istituzione, le modalità di rilascio, l'aggiornamento ed il rinnovo della tessera elettorale personale a carattere permanente, a norma dell'articolo 13 della legge 30 aprile 1999, n. 120 Decreto Presidente della Repubblica 2/4/2003 n. 104 (GU 13/5/2003 n. 109) Regolamento di attuazione della legge 27 dicembre 2001, n. 459, recante disciplina per l'esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all'estero DPR 50 del Stato Civile DPR n Regolamento dello stato civile. La soluzione comprende: REGISTRO DELLA POPOLAZIONE. Gestione APR4 di immigrazione, (iscrizioni, fusioni e divisioni) emigrazione (cancellazione), cambi di indirizzo comprensivo di gestione delle fasi dell'iter della pratica e relativo protocollo. Generazione automatica, in fase di definizione della pratica, delle variazioni anagrafiche relative. Funzione per la regolarizzazione al censimento (senza generazione di variazioni, ma con registrazione della pratica di regolarizzazione). Possibilità di sola visualizzazione dello stato della pratica. Funzione di ricerca nominativa per gli APR4. Gestione di inserimento e modifica di tutti i dati anagrafici, con possibilità di inserire movimenti di rettifica, che comunque vengano registrate nello storico, ma che sia possibile individuare come tali in, fase di certificazione storica. Possibilità di inserire il Comune di nuova iscrizione per i soggetti già cancellati per irreperibilità (e quindi non residenti). Gestione degli individui con foglio di via (che quindi non possono prendere la residenza) e collegamento degli stessi alla procedura degli APR4. Presenza di uno storico del cittadino e della famiglia che consente di ricostruire ad una certa data la situazione storica di composizione della famiglia e del singolo individuo. La storicità deve riguarda tutte, le variazioni effettuate, comprese quelle relative ai rapporti di parentela con l'intestatario scheda e a tutti i codici di famiglia. Possibilità di ricerca anagrafica partendo dal codice famiglia. Gestione dei permessi di soggiorno che tenga conto della storicità dei permessi, salvando tutti i rinnovi e che da la possibilità in ogni momento di vedere a che punto si trova l'iter del rinnovo. Gestione dei cittadini AIRE con gestione di: iscrizioni, cancellazioni, variazioni di indirizzo, trasferimento da AIRE di altro Comune ad altra AIRE con generazione delle conseguenti specifiche comunicazioni. Generazione del file per l'invio dei dati al Ministero dell'interno tramite il software ANAGAIRE Gestione dei dati dei Codici Fiscali con funzioni di generazione del file per Anagrafe Tributaria e INA e di riscrittura in Anagrafe dei dati validati inseriti da file. Funzione di gestione dell'invio/ricezione esiti con acquisizione in Anagrafe dei risultati delle variazioni anagrafiche attraverso il protocollo SAIA integrata nella procedura. Stampa delle comunicazioni per una serie di uffici ed Enti di competenza immediate e successive. Funzione di visualizzazione del capofoglio a una certa data, ovvero le entrate e le uscite dei capifamiglia da un certo numero civico ad una certa data con la relativa motivazione.

5 Possibilità di gestire autonomamente le tabelle di decodifica, tabelle Istat dei comuni, delle nazioni, stati civili, ecc. Funzionalità per la ricezione degli atti passati dallo Stato Civile per la generazione di variazioni che poi dovranno essere confermate dagli operatori di Anagrafe. Visualizzazione e report relativi agli atti passati da ricercare con varie chiavi (data ricezione, tipo di atto, ecc). Possibilità di consultare a video gli schedari anagrafici (Mod.AP/5 e AP/6) attualmente in corso di archiviazione ottica. Gestione dell'anagrafe della popolazione temporanea (non residenti e residenti) con funzione di estrazione per le cancellazioni. II programma prevede la possibilità di visualizzare il mod.ap/5 e AP/6 basato su tutti i movimenti individuali e di famiglia attuali e storici. Gestione del giornale delle operazioni contenente tutti gli accessi e i movimenti fatti per posto di lavoro/utente e per individuo movimentato, suddiviso per diversi criteri es. operatore/posto di lavoro/data/tipo movimento, ecc). Gestione flussi SAIA, SIATEL, INA. STATISTICHE Statistiche mensili e annuali sull'ammontare della popolazione, sugli eventi di stato civile, sui movimenti migratori, di trasferimento e sulla struttura dei nuclei familiari. Sono disponibili anche risultati grafici in forma di istogramma. L applicativo produce e archivia le statistiche previste dall ISTAT. CERTIFICAZIONE ANAGRAFICA Stampa dei certificati d'anagrafe, correnti e storici ("alla data del..."). Dichiarazioni sostitutive di notorietà, certificati e registro di espatrio per minori. Stampa di certificazioni storiche con integrazione istantanea di notizie precedenti all informatizzazione. Rilascio di documenti a non residenti. Registrazione automatica dei diritti di segreteria e gestione del registro di cassa anche per i documenti rilasciati con procedura manuale; riscossione virtuale del bollo con opzione di escludibilità temporanea in caso di presentazione della marca da bollo da parte del richiedente. Ripartizione di cassa per ufficio. CARTE D'IDENTITÀ Stampa del cartellino e della carta d'identità, elenchi bimestrali delle tessere rilasciate, elenchi delle tessere scadute o in scadenza. L interfaccia di collegamento con i terminali di rilascio della CIE riceve da questi le richieste dei dati anagrafici, le soddisfa e accetta le notizie inerenti i rilasci di carte elettroniche aggiornando automaticamente l anagrafe. STRANIERI Gestione delle pratiche di rinnovo della dimora abituale con tenuta di un registro e aggiornamento automatico degli estremi del documento di soggiorno alla chiusura della pratica. La gestione può essere integrata dal flusso con la polizia urbana delle notizie inerenti l accertamento. UTILITÀ Sono attivabili e variamente configurabili numerosi controlli, i principali sono i seguenti: controllo di congruenza dei codici fiscali, algoritmo di calcolo automatico che risparmia di digitare il codice in fase di iscrizione, controllo sull inserimento di omonimi, sull inserimento di famiglie in indirizzi già occupati, sull inserimento di famiglie in indirizzi inesistenti, sull inserimento di famiglie in indirizzi privi di abitabilità, sull iscrizione di persone precedentemente cancellate, sull iscrizione di persone che per ragioni giudiziarie non possono prendere la residenza. Segnalazione di messaggi personalizzati in fase di rilascio di certificati e carte d identità. Esportazioni, anche automatizzate, verso sportelli di certificazione automatica. DOCUMENTI E TABULATI

6 Stampa delle schede generali, delle tessere elettorali. Gestione lotti delle tessere. Stampa etichette per tessere elettorali per variazione della sede della sezione. La stampa delle schede, dei fascicoli e delle liste prevede ampie possibilità di parametrizzazione in adeguamento ai modelli cartacei già in uso; si possono creare all occorrenza stampe parametriche che sono pilotate da filtri di ricerca applicati alla lista elettorale o a un comparto di una revisione. La suite applicativa J-Demos gestisce le stampe di tutti gli atti previsti dalla normativa e legati all anagrafe. Sono gestite e presenti nlla suite, tutte le stampa previste dalla normativa vigente. Le stampe a corredo dell applicativo (anagrafe, elettorale, leva e stato civile) sono state realizzate con l utilizzo di un motore per la generazione di report con interfaccia grafico che consente la definizione e personalizzazione dei layout da parte dell utente. La suite applicativa J-Demos gestisce permette visure storiche relative a tutte le informazioni presenti in anagrafe. Le informazioni contenute negli archivi dell applicazione (popolazione, elettorato, atti, etc.), sono soggette a variazioni nel tempo (es.: variazioni anagrafiche, revisioni elettorali, annotazioni, rettifiche, etc.); l applicazione è predisposta per la memorizzazione nel tempo di tutte le variazioni sugli archivi demografici e ne consente la completa gestione storica. In questo modo le varie applicazioni possono accedere agli archivi demografici permettendo la consultazione e ricostruzione delle posizioni anagrafiche riferite a qualsiasi data antecedente a quella corrente. La suite applicativa J-Demos gestisce le liste elettorali, secondo quanto disposto dall attuale normativa. Con la procedura è possibile gestire: tutti i tipi di Revisioni previste per legge (semestrali, mandamentali, dinamiche e straordinarie per Elezioni). la stampa dei fascicoli svincolandola dalle singole revisioni e rendendola possibile ad ogni passaggio dati dall'anagrafe: in tal modo la stampa dei fascicoli potrà essere gestita in maniera continuativa e non sarà concentrata solo in alcuni periodi dell'anno. gestire revisioni parziali in caso di elezioni che si svolgano in altri comuni e di gestire contemporaneamente più revisioni straordinarie (accavallamento delle date delle elezioni). L'elenco delle persone da sottoporre a revisione potrà essere gestito automaticamente dalla procedura in base ad un file contenente l'elenco dei Comuni interessati. i votanti residenti all'estero e di tutti i verbali ed elenchi correlati (per gestire gli AIRE che scelgono di votare nel luogo di residenza). l'elettorato attivo, AIRE e delle liste aggiunte (U.E. Trentino Alto Adige, Valle d'aosta). la tampa delle liste Sezionali e Generali sia su carta che su File. le Tessere Elettorali, comprende oltre all'emissione massiva e singola con relativa notifica, la stampa delle etichette in caso di variazione dei dati. Sono previste la possibilità di emissione dell'attestato sostitutivo della Tessera e la possibilità di stampare da più posti di lavoro in base allo specifico pacco in carico. lo storico dei verbali relativi ai vari adempimenti elettorali. la possibilità di annullare una revisione, ripristinando la situazione di partenza. l'albo dei Giudici Popolari comprensiva, oltre alla revisione, della stampa dei relativi verbali e della produzione del supporto magnetico da inviare per competenza. l Albo Presidenti di seggio e scrutatori. la certificazione: emissione dei certificati previsti per legge relativamente alle competenze elettorali, compresi i certificati cumulativi per la sottoscrizione delle liste in duplice copia. le statistiche ufficiali, libere e storiche sul corpo elettorale.

7 La suite applicativa J-Demos gestisce l invio dei flussi dati con il Ministero degli Interni attraverso i tracciati XML/SAIA. L applicativo prevede la stampa automatica delle comunicazioni e degli elenchi di variazioni dell'anagrafe da inviare a: ufficio elettorale, ufficio leva, ufficio tributi, Inps, Asl, Questura, etc. etc.. I flussi di comunicazione in formato magnetico per destinatari locali (Asl, esattorie, etc.) vengono personalizzati sulle singole esigenze. I flussi di comunicazione di cui devono (o possono) beneficiare gli altri pacchetti integrati vengono generati in modo automatico e successivamente utilizzati dagli uffici di destinazione secondo le prerogative delle loro funzioni gestionali. Un argomento particolare è quello delle comunicazioni indirizzate a SAIA; è prevista una specifica interfaccia di comunicazione con SAIA, che invia le comunicazioni e riceve le conferme protocollate di inoltro da Ancitel agli enti di destinazione delle comunicazioni (in particolare gli enti attualmente collegati sono: Ministero dell'interno - Centro Servizi Anagrafi - per l'aggiornamento dell'indice Nazionale delle Anagrafi con le variazioni anagrafiche inviate dal Comune; Ministero delle Finanze - Anagrafe Tributaria - per l'attribuzione dei codici fiscali ai neonati ed il conseguente invio, per posta all'indirizzo comunicato dal comune, del relativo tesserino magnetico; Ministero dei trasporti - Motorizzazione Civile - per l'invio dei dati di trasferimento di residenza dei cittadini intestatari di patente e/o di veicoli ed il conseguente invio, per posta all'indirizzo comunicato dal comune, delle etichette autoadesive per patente e carta di circolazione; - INPS - per l'invio, all'istituto, dei dati di decesso registrati nell'anagrafe comunale). L interfaccia con SAIA XML 2 in modalità AP5 è amichevole e registra in modo permanente per successiva consultazione tutte le comunicazioni. La suite applicativa J-Demos consente la personalizzazione da parte dell Ente dei certificati anagrafici e di stato civile, stampe, etichette e sequenziali sia correnti che storici. L'applicazione dispone di tecnologie per la produzione di stampe e/o interrogazioni basate anch'esse su architetture web, in grado di: garantire tempi di risposta estremamente contenuti per le attività di front end; gestire volumi consistenti di stampa senza degradare in modo operativamente non accettabile le prestazioni della postazione client o della rete di comunicazione; gestire l'indirizzamento dell'output risultante da stampe e/o interrogazioni rispettivamente su video (per la visualizzazione), su stampante (supporto cartaceo), su disco (per una eventuale gestione in differita delle stampe), su stampante virtuale (formato pdf) e altri formati standard (xls, cvs ecc..). Le stampe a corredo dell applicativo (anagrafe, elettorale, leva e stato civile) sono state realizzate con l utilizzo di un motore per la generazione di report con interfaccia grafico che consente la definizione e personalizzazione dei layout da parte dell utente Gestione Stato Civile La soluzione applicativa J-Demos, consente la gestione completa nell ambito dello Stato Civile. In dettaglio: La suite applicativa J-Demos gestisce lo Stato Civile dell Ente pubblico. La soluzione applicativa consente la gestione completa degli atti di Stato Civile: creazione di tutti i tipi di atti previsti dalla normativa e dalle disposizioni ministeriali vigenti con relative annotazioni, comunicazioni e certificazioni. Nello specifico la suite applicativa J-Demos gestisce i registri di Stato Civile (nascita, morte, pubblicazioni di matrimonio, ecc ), consente la formazione gli atti e la loro certificazione. Sono previste sia la gestione sia la stampa dell iter completo dei seguenti atti e con le seguenti funzioni: CITTADINANZA iscrizione

8 Trascrizioni Stampe atti e comunicazioni con possibilità di scegliere quali tipi di comunicazioni Controllo trasmissione variazioni Cittadinanza NASCITA Rubrica delle nascite: gestione e possibilità di visualizzazione agli uffici addetti al rilascio delle certificazioni Parte I Serie A Parte I Serie A1 Parte I Serie B Parte II Serie A Parte II Serie B (Iscrizione) Parte II Serie B (Trascrizione) Stampe atti e comunicazioni con possibilità di scegliere quali tipi di comunicazioni Controllo Trasmissione Variazioni di Nascita PROCESSI VERBALI Verbale della Pubblicazione e conseguente Atto di pubblicazione Atto di pubblicazione per richiesta proveniente da altro Comune o Consolato italiano Stampe atti e comunicazioni con possibilità di scegliere quali tipi di comunicazioni Controllo trasmissione MATRIMONIO Parte I Parte II Serie A Parte II Serie B Parte II Serie C (Iscrizione) Parte II Serie C (Trascrizione) Stampe atti e comunicazioni con possibilità di scegliere quali tipi di comunicazioni Controllo trasmissione variazioni di Matrimonio MORTE Parte I Parte II Serie A Parte II Serie B Parte II Serie C (trascrizione) Stampe atti e comunicazione con possibilità di scegliere quali tipi di comunicazioni Controllo trasmissione variazioni di morte INSERIMENTO ANNOTAZIONI Generazione annotazioni ed avvisi ad altri Comuni a seguito registrazione di atti oppure a seguito inserimento di annotazioni. Stampa comunicazioni conseguenti alla trascrizione di atti e/o all'inserimento di annotazioni. Inserimento automatico delle annotazioni sugli atti pregressi. STAMPA INDICI Stampa Indici annuali, sia su carta che su file, di cittadinanza, nascita, matrimonio, morte Stampa indici decennali, sia su carta che su file, di cittadinanza, nascita, matrimonio, morte CERTIFICAZIONE Certificazione: emissione di tutti i certificati e gli estratti previsti per legge, compresi i certificati internazionali secondo le Convenzioni di Vienna e Parigi.

9 Sono possibili ricerche alfabetiche, numeriche, cronologiche; stampa su moduli bianchi o personalizzati. È prevista la registrazione automatica dei diritti di segreteria e la gestione del registro di cassa anche per i documenti rilasciati con procedura manuale. Il controllo sulla certificabilità delle annotazioni esclude automaticamente dagli estratti non certificabili, sulle altre l operatore ha diritto di scelta riguardo le annotazioni da mandare in stampa. È prevista la produzione di estratti di massa. ALTRE FUNZIONI Anteprima dell'atto:possibilità di visualizzare l'atto in qualsiasi momento anche durante l'inserimento dei dati preliminari Stampe massive per uffici Elettorale, Leva Militare, Ufficio del Registro Funzionalità di passaggio degli atti all'anagrafe con possibilità di monitoraggio degli atti inviati, di disattivazione dell'invio per singolo atto. Visualizzazione e stampa degli atti con chiavi varie di ricerca (stato di trasmissione dell'atto, tipo di atto, data trasmissione, ecc). Gestione di tutte le tabelle di decodifica (Ufficiali, Chiese, Comuni, ecc, ) e di utilità (Progressivi atti, ecc). Statistiche sugli atti, estrazioni dati relativi a eventi giuridici, atti, ecc, per finalità di controllo e organizzazione. Predisposizione per l'invio degli atti di stato civile su supporto magnetico al Ministero - in base al D.P.R. del 3 novembre 2000, n art.1o (archivio informatico). Modulo per il collegamento con il Centro Nascite per collegare telematicamente le Direzioni Sanitarie e il Comune. La condivisione dei dati avviene immediatamente con operazioni tra i due Enti e deve annullare le possibilità di errore legate allo scambio cartaceo. Funzione di memorizzazione integrale dell'atto con possibilità di rettifica/aggiornamento. Ulteriori funzionalità della soluzione applicativa 1) Altre Funzionalità ANAGRAFE. ANAGRAFE UNICA La procedura condivide un unica base dati anagrafica (Anagrafe Unica) con gli altri moduli applicativi della soluzione L anagrafe unica è il modulo che gestisce le informazioni generali di tutti i soggetti (persone fisiche o giuridiche), che hanno o hanno avuto un qualsiasi rapporto con l ente pubblico. Offre una visione d insieme delle anagrafiche e permette di ricondurre ad un unica individualità le molteplici posizioni di un soggetto nei vari archivi. Le applicazioni dei Servizi Demografici hanno il compito di tenere aggiornate le notizie anagrafiche delle posizioni dell anagrafe unica che corrispondono a soggetti compresi negli archivi dei Servizi Demografici. INTEGRAZIONI La procedura J-DEMOS Demografici si integra con: Procedura informatica per l'emissione della Carta d'identità Elettronica (fornita dal Ministero degli Interni); l'integrazione consente il salvataggio locale dei dati biometrici (foto, firma, impronta digitale) e il loro utilizzo da parte della applicazione di visualizzazione delle carte d'identità (cartacee ed elettroniche), vengono gestite e memorizzate (ed archiviate localmente) anche fotografie, impronte, firme e quindi sono rese disponibili dal sistema di emissione delle Carte d identità Sistema INA/SAIA del Ministero degli Interni. AnagAire del Ministero degli Interni. 2) Altre Funzionalità ELETTORALE.

10 ALBO SCRUTATORI e PRESIDENTI DI SEGGIO Ricerca, visualizzazione e stampa dell'albo. Revisione automatica e semiautomatica dell'albo. PRESIDENTI DI SEGGIO Ricerca, visualizzazione e stampa dell'albo. Revisione automatica e semiautomatica dell'albo. ELEZIONI Gestione dei risultati elettorali, confronto con i dati storici, stampe e grafici. Sorteggio automatico degli scrutatori per le operazioni ai seggi (con graduatoria automatica delle riserve). Stampa elenchi e comunicazioni di sorteggio. Composizione del seggio. Gestione registro e documenti per votanti in casa di cura / detenzione. TESSERE Gestione lotti di approvvigionamento. Registro delle tessere con evidenza di quelle non consegnate e dei duplicati. Rilascio di duplicati e di attestazioni di ammissione al voto. SOTTOSCRITTORI Gestione del registro dei sottoscrittori di lista con certificazione di massa e possibilità di export su file. Il caricamento del registro acquisisce i dati in modo automatico dall anagrafe ed effettua la verifica di iscrizione elettorale. Verifica automatica delle duplicazioni e dei non iscritti. GIUDICI POPOLARI Gestione completa dei due albi, con automatismi collegati all anagrafe e possibilità di intervento dell operatore. La revisione biennale propone infatti gli elenchi dei cancellandi e degli iscrivendi in modo automatico ma consente gli interventi in variazione. L applicativo produce gli elenchi e la modulistica di revisione, stampa i certificati, i fascicoli e le schede. LEVA Estrazione iniziale Gestione transitorio Estratti Generazione delle comunicazioni Stampa massiva certificati Generazione archivio cancellati/iscritti Generazione supporto magnetico per Distretto Militare Stampa liste di leva Conferma Gestione Dati Posizione militare 3) Altre Funzionalità AOL Anagrafe On Line AOL Applicazione Web che consente l effettuazione di interrogazioni e consultazioni delle posizioni di Anagrafe. L accesso via Internet/Intranet è consentito solo agli utenti registrati previa identificazione mediante presentazione di idonee credenziali (username e password). In fase di registrazione a ciascun utente viene assegnato un profilo di accesso, in funzione del ruolo e delle abilitazioni possedute, che ne regolerà l accesso alle informazioni, limitandone la visibilità esclusivamente riservate al suo profilo. L applicazione consente in particolare di effettuare interrogazione e controlli negli archivi dell Anagrafe dell Ente da parte delle forze dell ordine (carabinieri, polizia, ecc.).

11 J_DEMOS DETTAGLIO FUNZIONALITA Anagrafe della Popolazione Funzionalità principali Pratiche di iscrizione e cancellazione APR o Gestione pilotata dall iter, con sequenza di fasi. o Numerazione automatica controllata. o Generazione automatica delle variazioni anagrafiche conseguenti alla definizione della pratica. o Controllo della durata delle fasi. o Pratica di regolare soggiorno per i cittadini UE collegata alla pratica migratoria e anch essa pilotata da iter parallelo ma separato. o Acquisizione digitale di allegati collegati alla pratica. o Verifica di attività pendenti sulle persone / famiglie coinvolte dalla pratica (es.: comunicazioni dallo stato civile). o Aggancio automatico alla precedente posizione per le persone già emigrate che immigrano nuovamente. o Verifiche per impedire la duplicazione di anagrafiche. o Controllo sull appartenenza dell indirizzo alla circoscrizione che apre la pratica. o Controllo sull abitabilità degli immobili dichiarati dimora abituale. o Controllo sulla presenza di altra famiglia all indirizzo dichiarato. o Controllo sul registro delle persone da non iscrivere per diposizioni dell Autorità giudiziaria. o Accertamenti ripetibili, pilotati dall iter, assegnabili automaticamente all ufficio di polizia competente per zona. o Gestione del procedimento per eventuale cancellazione per irreperibilità; con scadenzario automatico delle attività di accertamento e delle conclusioni dei procedimenti. o Gestione della fase degli avvisi e della diffida precedente alla cancellazione per mancato rinnovo della dimora abituale. o Automatismi per il collegamento logico fra pratiche di iscrizione distinte che riferiscono la stessa abitazione. o Stampa su moduli di carta bianca, anche per l APR4. Pratiche di cambio abitazione APR o Gestione pilotata dall iter, con sequenza di fasi. o Numerazione automatica controllata. o Generazione automatica delle variazioni anagrafiche conseguenti alla definizione della pratica. o Controllo della durata delle fasi. o Verifica di attività pendenti sulle persone / famiglie coinvolte dalla pratica (es.: comunicazioni dallo stato civile). o Controllo sull abitabilità degli immobili dichiarati dimora abituale. o Controllo sulla presenza di altra famiglia all indirizzo dichiarato. o Accertamenti pilotati dall iter, sia sulle famiglie di destinazione che di provenienza, assegnabili automaticamente all ufficio di polizia competente per zona. o Automatismi per il collegamento logico con pratiche di iscrizione che riferiscono la stessa abitazione Pratiche di iscrizione e cancellazione AIRE o Gestione pilotata dall iter, con sequenza di fasi, collegamento automatico alla pratica APR4 per i casi che comportano iscrizione APR e cancellazione AIRE o viceversa. o Numerazione automatica controllata. o Generazione automatica delle variazioni anagrafiche conseguenti alla definizione della pratica, con tutti gli automatimi necessari per le pratiche che hanno ripercussione sull APR. o Acquisizione digitale di allegati collegati alla pratica.

12 o Verifica di attività pendenti sulle persone / famiglie coinvolte dalla pratica (es.: comunicazioni dallo stato civile). Pratiche di cambio abitazione e residenza AIRE o Numerazione automatica controllata. o Generazione automatica delle variazioni anagrafiche conseguenti alla definizione della pratica, con tutti gli automatimi necessari per le pratiche che hanno ripercussione sull APR. o Acquisizione digitale di allegati collegati alla pratica. o Verifica di attività pendenti sulle persone / famiglie coinvolte dalla pratica (es.: comunicazioni dallo stato civile). Variazioni di stato civile o Nascite Iscrizione automatica controllata conseguente a formazione di atto di nascita. Generazione e numerazione automatica della pratica AIRE quando ricorre il caso. o Morti Cancellazione automatica controllata conseguente a formazione di atto di morte. Generazione e numerazione automatica della pratica AIRE quando ricorre il caso. Variazione automatica per vedovanza del coniuge. o Matrimoni e Divorzi Variazione automatica controllata conseguente a formazione di atto di matrimonio o apposizione di annotazione di scioglimento / cessazione. Generazione e numerazione automatica della pratica AIRE quando ricorre il caso. Variazione automatica per vedovanza del coniuge. o Cittadinanze Variazione automatica controllata su residenti per acquisto / perdita della cittadinanza italiana. Iscrizione o cancellazione in AIRE con numerazione automatica della pratica per acquisto / perdita della cittadinanza italiana di residenti all estero. o Altre variazioni da stato civile Variazione semiautomatica del cognome, del nome, della paternità, della maternità, della relazione di parentela a seguito di atti o annotazioni formati nello stato civile. Variazione automatica degli estremi di nascita di soggetti che acquisiscono la cittadinanza italiana a seguito di trascrizione dell atto di nascita dall estero. Variazioni o Gestione delle variazioni degli altri dati anagrafici individuali. Correzioni o Correzioni di utilità tracciate su archivio di log. o Annullamento di registrazioni anagrafiche con tracciatura su log. Pratiche di iscrizione nella popolazione temporanea o Numerazione automatica controllata. o Generazione automatica delle posizione nello schedario temporaneo conseguente alla definizione della pratica. o Pratica di regolare soggiorno per i cittadini UE collegata all iscrizione. o Controllo incrociato su famiglie ospitanti e soggetti iscritti nell anagrafe temporanea. Carte d Identità o CI Rilascio controllato per i soggetti con limitazioni.

13 Proposta automatica del numero, modificabile. Aggiornamento automatico della posizione anagrafica. Gestione degli approvvigionamenti e assegnazione di lotti agli uffici. o CIE Rilascio controllato per i soggetti con limitazioni. Colloquio con stazione ministeriale emittente. Aggiornamento automatico della posizione anagrafica. Pratiche di dichiarazione di rinnovo della dimora abituale o Generazione automatica periodica degli avvisi di scadenza. o Numerazione automatica controllata delle dichiarazioni di rinnovo. o Generazione automatica della variazione dei dati del documento di soggiorno conseguente alla definizione positiva della pratica. o Generazione controllata delle diffide. o Collegamento automatico alla pratica di cancellazione. Pratiche di regolare soggiorno di cittadini UE residenti o Gestione guidata da iter Statistiche o Produzione automatica con funzioni di controllo incrociato delle statistiche ISTAT: AP10, AP11, D7B, P2, P3, P4, POSAS, STRASA, APR4. o Esportazione delle statistiche verso il modulo ISI-ISTATEL. o Statistiche informali: popolazione per fascia d età, popolazione / famiglie per area di circolazione, popolazione / famiglie per zona, etc. Comunicazioni o Interne Per l ufficio elettorale Per l ufficio leva Elenchi delle variazioni per periodo e tipologia o Esterne Per la Questura Per l INPS Per la Prefettura Per gli Uffici Consolari Per le Asl Per i comuni di corrispondenza Ricerche, elenchi, conteggi, flussi di export o Interfaccia amichevole di interrogazione con molteplici filtri di ricerca. o Criteri di ricerca personalizzati. o Output conseguenti alla ricerca: griglie a video, elenchi strutturabili dinamicamente ed esportabili, certificazioni di massa, stampe. o Consultazione storica delle schede individuali e delle famiglie Elenco delle variazioni intervenute sulla scheda per tipologia. Elenco completo delle variazioni intervenute sulla scheda. Ricostruzione automatica della scheda alla data di una qualsiasi variazione oppure ad una data specifica. Diagramma delle entrate ed uscite delle persone dalla famiglia. Sequenza storica delle famiglia di appartenenza di una persona. o Elenchi e conteggi con validità storica ad una data richiesta. Interfacce esterne o SAIA2 Gestione con interfaccia amichevole di collegamento al modulo ministeriale. Invio delle comunicazioni con ricezione di conferme di accettazione e di esiti dagli enti competenti. Interrogazione dello stato delle comunicazioni. Consultazione dei dettagli di ogni comunicazione con visione delle risposte ad essa collegate. Correzione per re-invio di comunicazioni respinte.

14 Filtro di controllo preventivo per limitare la spedizione di comunicazioni con anomalie formali o logiche. o Anag-AIRE o AE o INPS o INA o URAR o Varie personalizzabili Toponomastica o Variazioni ordinarie dell onomastica stradale e della numerazione civica indipendenti dallo schedario anagrafico. o Ricostruzione storica e certificazione integrata con le variazioni. o Utilità di correzione dell assegnazione dei civici ai residenti. Altri aspetti significativi o Pratiche Statistiche sulla durata delle fasi delle pratiche. Conteggi per tipologia di pratica. Conteggi dettagliati per fase dell iter. Conteggi dettagliati per operatore. Competenze Assegnazione delle fasi a utenti / gruppi in base alla competenza. Assegnazione delle fasi / pratiche in base al territorio. Segnalazione automatica al superamento delle scadenze. o Dematerializzazione Servizio di archiviazione ottica digitale degli schedari cartacei e dei cartellini delle CI. Consultazione integrata dell archivio dematerializzato. Scansione e archiviazione dei cartellini delle CI subito dopo il rilascio o a fine giornata. o Requisiti per l ottenimento della dispensa dall aggiornamento dello schedario cartaceo. o Configurazione personalizzata della messaggistica di sistema, segnalazioni, avvisi, blocchi. o Moduli per stampa di lettere e comunicazioni. Definibili liberamente dall utente con Word o con il Writer di OpenOffice. Produzione di documenti archiviati automaticamente come allegati elettronici della scheda della persona cui si riferiscono. o Log delle operazioni. o Esplosione delle statistiche numeriche in elenchi anagrafici di controllo. o Definizione dei responsabili dei procedimenti con stampabilità automatica sui documenti destinati all utenza.

15 CERTIFICAZIONE Modulo centralizzato di certificazione per il rilascio e la produzione di: o certificati di anagrafe; o certificati di stato civile; o certificati elettorali; o carte d identità e cartellini; o autentiche e dichiarazioni sostitutive di notorietà; Profilazione dell operatore con assegnazione di competenze sia per la ricerca che per il rilascio. Profilazione indipendente dalle deleghe dell operatore (che può stampare ma non firmare). Certificazione di massa integrata nel modulo generale di ricerca. Verifica automatica di certificabilità. Ricerca unica e contemporanea su tutti gli archivi oggetto di certificazione, con indicazione preventiva della presenza del soggetto in: o anagrafe dei residenti; o anagrafe dei residenti all estero; o anagrafe dei cancellati; o registri di nascita; o rubrica dei soggetti nati nel comune ma registrati altrove; o registri di matrimonio; o registri di morte; o verbali di pubblicazione; o liste elettorali. Produzione di documenti (autentiche, dichiarazioni sostitutive, CI) per non residenti. Segnalazioni automatiche o soggetti con pratiche anagrafiche in via di definizione; o soggetti con comunicazioni pendenti dallo stato civile; o soggetti con indicazione del cognome e/o del nome differenti in diverse posizioni d archivio; o soggetti con avvisi personali. Avvisi di certificazione o Assegnazione di avvisi alle persone. o Avvisi che informano e avvisi che bloccano. o Avvisi per tipologia di documento o per singolo certificato. o Avvisi con data di scadenza automatica. o Avvisi estendibili agli altri componenti della famiglia. Registrazione e Diritti o Archiviazione integrale degli estremi di certificazione (richiedente, operatore, soggetto) comprensiva dell eventuale avviso automatico. o Numerazione automatica per tipologia (stampabile sui documenti). o Registrazione del bollo riscosso in modo virtuale. o Riepiloghi ripartiti per cassa (o per ufficio). o Gestione personalizzabile delle causali di esenzione del bollo. o Registrazione di documenti emessi manualmente. Parametricità o Testata e piede del documento disponibili per intestazioni, loghi e formule tipografiche. o Documenti strutturati in sottomoduli personalizzabili: titolo, norme, introduzione, frasi rituali, sottoscrizione, chiusura. o Modulabilità dei dati anagrafici da mandare in stampa. o Modulabilità dei controlli codificati da applicare in fase di emissione. o Costruzione dinamica dei certificati cumulativi.

16 Elettorale Funzionalità principali Liste o Gestione delle liste ordinarie e aggiunte. o Gestione del doppio corpo elettorale in occasione di consultazioni ravvicinate. Revisioni o Comunicazioni Flusso automatico dall anagrafe delle variazioni anagrafiche e di stato civile. Numerazione e registrazione permanente delle comunicazioni. Stampa a modulo o in elenco. Definizione dei casi particolari (iscrizioni / cancellazioni anagrafiche con motivi non codificati). Filtro sulle variazioni di generalità indirizzabili ad una revisione dinamica o qualitativa. Annullabilità manuale di comunicazioni (con tracciatura nel log). o Revisioni Archivio di lavoro popolato dal flusso di comunicazione anagrafica, gestibile per il tempo necessario fino alla conferma di tutte le operazioni. Flusso di comunicazione controllabile dall operatore sulla tipologia e sul periodo delle movimentazioni. Integrazioni manuali per aggiunta / modifica di movimenti. Interventi manuali di annullamento di movimenti. Interventi manuali di rinvio di movimenti a revisioni successiva. Archiviazione e stampa dei verbali. Produzione di allegati, elenchi, comunicazioni; su carta bianca. Moduli ed elenchi di legge; Certificazione di massa dallo stato civile e dall anagrafe; Tabulati di controllo. Molteplici filtri e ordinamenti di stampa. Flusso magnetico per richiesta certificazione al Tribunale. Stampa dei fogli aggiuntivi. Numerazione automatica controllata dei fascicoli. Numerazione automatica dei progressivi di lista. Gestione dei soggetti non iscritti per residenza troppo breve, con comunicazioni ai comuni di provenienza e destinazione. Annullabilità e ripetibilità delle sottofasi delle tornate. o Revisione Semestrale Prima fase. Seconda fase. Terza fase. Ripartizione del territorio. Spostamento simulato di vie o segmenti di via. Istogrammi di quantificazione immediata della simulazione. Simulazione liberamente ripetibile. Accorpamento / soppressione di sezioni. Proposta di ripartizione. Quarta fase. Ricompilazione. Statistica G. o Revisione Dinamica Prima tornata. Seconda tornata. Archivio dei soggetti privati del diritto Inserimento al momento della comunicazione.

17 Proposta automatica controllata di cancellazione dalle liste alla prima revisione utile. Proposta automatica controllata di re-iscrizione nelle liste alla prima revisione successiva alla data di fine sanzione. Statistica G-DN. o Revisione Dinamica Straordinaria Filtro per individuazione dei comuni coinvolti Prima tornata Seconda tornata Creazione eventuale doppio corpo Terza tornata Quarta tornata Altre operazioni Blocco liste AIRE optanti o Iter completo o Verbali ed elenchi o Revisione Qualitativa Archivio di lavoro popolato dal flusso di comunicazione anagrafica, gestibile per il tempo necessario fino alla conferma di tutte le operazioni. Gestione automatica controllata di: variazioni della toponomastica / numerazione civica; variazioni di indirizzo nella sezione; variazioni di indirizzo per espatrio; variazioni di indirizzo per rimpatrio nella sezione; variazioni di stato civile; variazioni di professione / titolo di studio Modifica / cancellazione di variazioni proposte in automatico. Aggiunta manuale di movimenti per variazioni dirette. Integrazione con ulteriori comunicazioni anagrafiche prodotte durante la fase di lavorazione della revisione. Elenchi a stampa delle variazioni filtrabili sulla tipologia. o Storia Consultazione integrale dei movimenti di revisioni storiche Riproduzione di integrale di verbali storici e dei loro allegati Votazioni o Sottoscrittori di lista Popolamento facilitato degli elenchi corrispondenti ai fascicoli Certificazione di massa strutturata in modo speculare ai fascicoli Controlli immediati e consuntivi o Formazione seggi Nomine alla presidenza Nomina scrutatori Gestione delle riserve Filtri di convenienza su base territoriale Seggi speciali o Primarie regione Toscana Gestione delle liste accorpate per lo svolgimento delle elezioni primarie come da normativa della regione Toscana. Tessere o Gestione lotti o Assegnazione automatica agli elettori sprovvisti o Registro di consegna o Tagliandi per cambi indirizzo o revisione collegi o Rilascio duplicati con gestione separata per sportello

18 o Attestazioni sostitutive Albi o Presidenti Revisione con controllo automatico cancellandi Verbali, comunicazioni ed elenchi o Scrutatori Revisione con controllo automatico cancellandi Verbali, comunicazioni ed elenchi o Giudici Popolari Revisione con proposta automatica controllata di iscrizioni e cancellazioni Gestione automatica del bacino dei potenziali giudici Verbali, comunicazioni ed elenchi Flussi magnetici per il Tribunale Altri aspetti significativi o Numerazione automatica dei verbali con eventuale distinzione fra verbali delle liste e verbali degli albi o Numerazione dei fascicoli con cirteri personalizzati, anche in base al tipo di lista (ordinaria, aggiunte).

19 Stato civile Funzionalità principali Atti o Ripartizione registri su più uffici, con numerazione automatica. o Frazionabilità per casistica dei registri in volumi, con numerazione automatica. o Archiviazione temporanea di atti con chiusura differita. o Numerazione automatica controllata. o Scelta della casistica con menu amichevole. Sfogliabilità completa della casistica. Anteprima degli atti in bianco direttamente dal menu. Anteprima delle formule richiamate in ciascun caso direttamente sul menu. o Rappresentazione in anteprima a video del risultato di stampa. o Editabilità diretta del dato sull anteprima. o Anteprima fedele del modulo tipografico in uso presso l ufficio. o Stampabilità su moduli bianchi per qualsiasi serie (previa autorizzazione). o Archiviazione integrale dell atto (dati e formule) per successiva consultazione a video dell originale stampato. o Automatismo per accodamento o salto a pagina nuova degli atti in bianco. o Integrazioni Ricerca automatica delle persone nei registri di popolazione e nel registro degli atti di nascita. Ricerca degli sposi nei verbali di pubblicazione. o Archivio di utilità degli ufficiali di stato civile degli altri comuni. Popolato automaticamente. Interrogato in automaticamente fase di trascrizione. o Nascita Individuazione automatica controllata della famiglia in cui effettuare la conseguente iscrizione anagrafica. Compreso il caso in cui la famiglia di iscrizione si trovi in fase di istituzione. Individuazione automatica controllata del soggetto di atto di adozione o riconoscimento per le conseguenti variazioni anagrafiche. Individuazione automatica controllata del soggetto interessato da annotazione di cambio cognome / nome per le conseguenti variazioni anagrafiche. o Matrimonio Individuazione automatica controllata delle persone per le quali effettuare le conseguenti variazioni anagrafiche. Individuazione automatica degli eventuali atti di nascita su cui apporre l annotazione di matrimonio. o Morte Individuazione automatica controllata della persona per la quale effettuare la conseguente cancellazione anagrafica. Individuazione automatica dell eventuale atto di nascita su cui apporre l annotazione di morte. Pratiche funerarie Aggancio automatico all atto di morte. Registri automatici con numerazione di: o Autorizzazioni alla sepoltura; o Autorizzazioni al trasporto; o Autorizzazioni alla cremazione. o Cittadinanza Individuazione automatica controllata della persona per la quale effettuare la conseguente variazione anagrafica. o Annotazioni

20 Formulario ufficiale con ricerca amichevole. Formule per annotazioni personalizzabili. Stampabilità su etichetta autoadesiva. o Stampa di adempimenti su carta bianca. Testata e piede dei documenti disponibili per intestazioni, loghi e formule tipografiche. o Ricerche per numero, per nome, per data, per luogo di nascita, per luogo di morte, per luogo di matrimonio, per luogo di pubblicazione. Comunicazioni o Creazione automatica di attività controllate dal work-flow per le registrazioni anagrafiche conseguenti a formazione di atti e apposizione di annotazioni. o Creazione automatica di attività controllate dal work-flow per le annotazioni su atti di nascita conseguenti a divorzi / annullamenti. Verbali di pubblicazione o Verbali e pubblicazioni richieste da altri comuni. Numerazione automatica. o Fasi distinte per richieste senza documenti completi. o Calcolo automatico delle scadenze. o Stampa verbale su carta bianca con testata e piede disponibile per intestazioni, loghi e formule tipografiche. o Composizione dinamica del verbale di verifica dei documenti. o Composizione automatica delle richieste di documenti per altri comuni. Statistiche o Produzione automatica con funzioni di controllo incrociato delle statistiche ISTAT: D3, D4, D4-bis, D5, D5-bis, D7A. o Esportazione delle statistiche verso il modulo ISI-ISTATEL. o Preparazione automatica delle schede D3 sulla base delle pubblicazioni. o Chiusura automatica delle schede D3 alla celebrazione del matrimonio. o Preparazione automatica delle schede di morte sulla base degli atti. o Statistiche informali: nascite per D7A, nascite con casi particolari, elenchi atti di morte per ASL. Indici o Stampa indici su moduli tipografici o su carta bianca. o Rubrica dei nati nel comune ma con nascita registrata altrove. Gestione della rubrica. Inclusione automatica delle voci nell indice di nascita. Segnalazione automatica della presenza in caso di ricerca a scopo certificativo. Tabelle di supporto o Deleghe o Chiese o Ospedali o Ufficiali di stato civile di altri comuni Altri aspetti significativi o Allegati Acquisizione digitale di allegati, associabili ad un atto, ad un verbale di pubblicazione o a una pratica funeraria. o Moduli per stampa di lettere e comunicazioni. Definibili liberamente dall utente con Word o con il Writer di OpenOffice. Produzione di documenti archiviati automaticamente come allegati elettronici dell atto cui si riferiscono. o Log

21 Tenuta automatica del log di intervento su ciascun atto, con evidenza delle variazioni effettuate, delle annotazioni apposte e degli adempimenti stampati. o Pregresso Gestibilità di atti formati precedentemente all informatizzazione, anche registrati in altri comuni poi accorpati.

22 Leva Militare Funzionalità principali Lista di leva o Creazione automatica controllata sulla classe di nascita con flusso combinato dall anagrafe e dallo stato civile o Elenco preparatorio Ricerche e interventi filtrati per tipologia Elenchi, stampe e comunicazioni o Export in formato elettronico o Elenchi e stampe Ruoli matricolari o Comunicazioni da anagrafe Proposte automatiche controllate conseguenti a: Immigrazioni Emigrazioni Morti o Gestione diretta del ruolo o Lettere ed elenchi per comuni di migrazione e per distretto

23 Anagrafe della Popolazione Aspetti esemplificativi illustrati ANAGRAFE Le variazioni conseguenti a comunicazioni dello stato civile avvengono in modo automatico controllato, desumendo i dati dalle comunicazioni magnetiche prodotte in fase di creazione degli atti. In figura osserviamo un esempio di lista delle attività che l anagrafe deve svolgere su comunicazione dello stato civile. I nomi sono volutamente contraffatti. La colonna del tempo indica il tempo trascorso dal momento in cui la comunicazione è stata creata, nell esempio ci sono dati di prova con valori che superano i termini di legge.

24 Le attività in carico all ufficio per la gestione delle pratiche migratorie in corso sono elencate in una griglia come quella in figura, filtrabili per tipo (Iscrizione APR, Cancellazione da APR, Cambio di Indirizzo, etc.) e per azione o fase (Accertamento, Richiesta di Cancellazione all altro Comune, etc.) I nomi sono volutamente contraffatti. La colonna del tempo indica il tempo trascorso dal momento in cui la comunicazione è stata creata, nell esempio ci sono dati di prova con valori che superano i termini di legge. L interfaccia che gestisce i dati della persona prevede una finestra iniziale e altre finestre che si affiancano a questa e si aprono a chiudono automaticamente in rapporto al tipo di movimentazione e alla tipologia dei dati. I nomi sono di fantasia.

25 La gestione dell AIRE è integrata con quella dell APR, l utente ha a disposizione un menu unico che comprende tutte le funzioni previste, l applicativo riconosce dal contesto l appartenenza delle persone movimentate all APR o all AIRE e in modo trasparente all utente provvede a cancellare da uno schedario in contemporanea con l iscrizione nell altro.

26 L interfaccia di certificazione dà in modo immediato una seie di informazioni sul soggetto da certificare, prima ancora dei controlli specifici che vengono eseguiti alla scelta del documento da produrre. I simboli sulla griglia di ricerca del soggetto in figura hanno, ed esempio, il seguente significato: PRA = c è una pratica in corso, il dettaglio è descritto nel riquadro azzurro, CIT = soggetto Italiano, APR = soggetto residente, MAT = soggetto con un atto nei registri di matrimonio, ELE = soggetto iscritto in lista elettorale. I documenti sono raggruppati in cartelle, che l operatore apre / chiude per propria comodità e in base ai diritti che il suo profilo gli riconosce. I nomi sono di fantasia. La figura presenta un esempio di ricerca filtrata costruita in modo dinamico (e archiviabile col bottone Salva), i bottoni sulla destra eseguono funzioni di Ricerca, Estrazione dati, Certificazioni di massa e Stampe.

27 La ricostruzione storica è presentata da interfacce di chiara leggibilità. L esempio in figura riguarda la scheda di una famiglia con il dettaglio delle variazioni di indirizzo. I nomi sono di fantasia. La ricostruzione delle vicende anagrafiche è supportata anche da rappresentazioni grafiche. L esempio seguente dà un colpo d occhio sulle entrate ed uscite che hanno interessato una famiglia.

28 I nomi sono volutamente contraffatti. Le elaborazioni statistiche non riportano solo cifre, un click su ciascun numero richiama l elenco delle anagrafiche conteggiate. Nell esempio l operatore ha prodotto un conteggio raggruppato per fascia d età e poi ha cliccato sul dato della prima riga, l elenco riporta i dati delle 106 persone conteggiate nel gruppo con età da zero a 1 anno. I nomi sono volutamente contraffatti.

29 ELETTORALE La revisione elettorale ha un interfaccia assai amichevole, di immediato approccio, e una struttura guidata che conduce passo passo l operatore. La figura sottostante ne è un esempio. L operatore può intervenire manualmente modificando le proposte dell applicativo, annullandole o chiedendo che vengano differite ad una revisione successiva o inserendone di nuove. Gli è dato pieno controllo sulla movimentazione della revisione. I nomi sono volutamente contraffatti. L esempio sottostante è un esempio della funzione di indicazione della modalità di voto degli elettori residenti all estero, completa di tutti i comandi e di chiara interpretazione. I nomi sono volutamente contraffatti.

30 La figura seguente è un esempio dell interfaccia di modifica della ripartizione del territorio in sezioni elettorali, con comandi semplici e supporto grafico per una lettura immediata della consistenza. STATO CIVILE L individuazione del caso avviene esplorando un albero a più livelli. La scelta del caso non vincola comunque in modo rigido all uso delle formule proposte e assemblate in modo automatico, l operatore mantiene la facoltà di intervenire manualmente secondo le esigenze del momento. Nell esempio in figura si osservano le possibilità di esplorazione del menu: l operatore ha aperto solo al primo livello le scelte per gli atti di Cittadinanza, ha aperto invece fino in fondo un ramo delle scelte per gli atti di Nascita in 2 B. Si noti la possibilità di osservare in anteprima lo schema del caso, senza necessità di inserire dati.

31

32 Durante la stesura dell atto l operatore gestisce i dati in finestre e può osservare la composizione dell atto in anteprima. Nell esempio la finestra di gestione dei dati del Padre, in un atto di nascita in 1 A e in secondo piano l anteprima. L operatore può intervenire direttamente anche sulla finestra di anteprima, i cui dati sono editabili. I nomi sono di fantasia.

33 Dopo la formazione dell atto, l applicazione presenta il menu degli adempimenti con le proposte di stampa legate al caso, l operatore può intervenire per attivare o disattivare voci. L intervento è facile: basta un click; un solo comando di conferma manda in stampa tutti i moduli selezionati.

34 Il Portale Web Caratteristiche Generali Il Portale Web è caratterizzato da un'architettura software modulare e facilmente scalabile basata interamente su tecnologie acquisite dal mondo dell open-source. È realizzato secondo un architettura multi-tier atta a garantire sia un elevato livello di disaccoppiamento delle componenti applicative da un punto di vista logicofunzionale, sia elevati livelli di security ed isolation degli elementi sensibili ad eventuali attacchi di pirateria informatica. Il layout grafico è il risultato di una costante attività di analisi e miglioramento che si propone di considerare sia gli aspetti legati ad esigenze di immagine sia l ergonomia legata ai percorsi di navigazione. La struttura organizzativa logica e semantica delle informazioni, dei contenuti e delle funzionalità scaturisce da un interaction design finalizzato alla razionalizzazione degli aspetti legati a fruibilità ed usabilità dell applicazione, che consenta di avvicinare quanto più possibile gli utenti ai contenuti presentati. Il tutto realizzato in un ambiente flessibile e personalizzabile grazie ad un semplice ed intuitivo strumento di Web Content Management che conferisce all utente finale un notevole grado di autonomia nella gestione dei contenuti pubblicati. Il portale si connota per l impiego delle più attuali tecnologie e strumenti che consento di connotare l applicazione in un ottica orientata al Web 2.0, offrendo servizi di e-democracy rivolti ad un pubblico non più solo utilizzatore ma protagonista nel pieno rispetto dei vincoli previsti dalle raccomandazioni W3C-WAI e dalla normativa vigente relativa alla legge del 9 gennaio 2004 n.4 pubblicata in g.u. n.13 del 17 gennaio 2004 ( legge Stanca ) e del successivo DPR 1 Marzo 2005 n.75 ( Regolamento di attuazione della legge 9 gennaio 2004 n.4 ), in materia di accessibilità ed usabilità delle applicazioni web. Oltre a ciò sono presenti tutti gli strumenti necessari per semplificare la consultazione dell informazione presentata, che vanno dai motori di ricerca indicizzata alla possibilità di gestire contenuti multilingua utilizzabili sia in un contesto di accesso sia pubblico che protetto. L insieme di tutte queste caratteristiche rendono l infrastruttura tecnologica predisposta alla multicanalità tramite un intefraccia leggera atta ad essere fruita anche tramite i moderni dispositivi palmari dotati di accesso alla rete tramite tecnologia 3g.

35 La Componente Tecnologica Il portale è basato interamente su tecnologie d avanguardia e consolidate nel mondo dell open-source. L architettura basata su un modello multi-tier, vede ai vari livelli implementativi l impiego delle seguenti tecnologie: Web Tier: Apache Web Server (http://httpd.apache.org) distribuito sotto licenza Apache License, Version 2.0 Application Tier: Apache Tomcat Application Server (http://tomcat.apache.org) distribuito sotto licenza Apache License, Version 2.0 DBMS Tier: PostgreSQL (http://www.postgresql.org) distribuito sotto licenza BSD License Gli ambienti di sviluppo utilizzati sono tutti Java based e le applicazioni sono state ingegnerizzate nel più rigoroso rispetto degli standard di riferimento (J2ee, JSR). La piattaforma applicativa appoggia le sue fondamenta sull infrastruttura tecnologica OpenCMS (www.opencms.org), Web Content Management System di livello enterprise costruito su piattaforma Java e tecnologia XML e distribuito su licenza LGPL. Per quanto riguarda le componenti di Sistema Operativo la scelta è caduta su Linux, il sistema operativo più diffuso per la realizzazione di portali e piattaforme web. Tra i principali benefici ricordiamo: elevati livelli di sicurezza, stabilità e performance; controllo completo sulla configurazione e l'ottimizzazione del server; ampia disponibilità di applicazioni e di servizi di supporto: Per la realizzazione del progetto viene utilizzata una distribuzione Linux di fascia Enterprise, che soddisfa pienamente tutti i requisiti di completezza ed affidabilità necessari per un ambiente di produzione.

36 La Componente Architetturale L architettura proposta prevede una struttura su tre livelli (three-tier) tipica delle piattaforme web. Tutte le componenti software vengono dispiegate su una piattaforma host opportunamente dimensionata per il tipo di servizio erogato ed il carico previsto nel breve e medio periodo. La modularità e la scalabilità della struttura è garantita dall'utilizzo di componenti software altamente interoperabili, che possono essere impiegate in una molteplicità di configurazioni prevedendo la possibilità di implementare progressivamente nuove funzionalità estendendo la piattaforma all aumentare delle esigenze computazionali. La soluzione architetturale garantisce elevati livelli di robustezza ed affidabilità grazie all utilizzo di componenti e prodotti consolidati nel mondo dell open-source, che in molti casi, sono venuti a costituire veri e propri standard de-facto per le applicazioni di riferimento, e da un architettura fault-tolerant basata su meccanismi di clustering e ridondanze che garantiscono operatività 7x24 di tutti i livelli funzionali implementati in una configurazione che persegue gli obiettivi di semplicità di gestione e mantenimento in esercizio. Le immagini di seguito raffigurate presentano l architettura implementata rispettivamente da un punto di vista logico e fisico.

37 Security L'architettura della soluzione è improntata a criteri di elevata sicurezza ed è concepita per proteggere sia le componenti centrali dell'infrastruttura, sia gli utenti che le utilizzano. La sicurezza dell'infrastruttura centrale è garantita da: Sistema di sicurezza perimetrale e anti intrusione (Firewall) Suddivisione delle risorse in reti dedicate (Rete DMZ, Rete Applicativa, Rete Dati) Possibilità di comunicazioni protette (VPN, Virtual Private Network) per l'amministrazione remota. Organizzazione di politiche anti-virus Hardening accurato di tutti i servizi esposti Possibilità di aggiornare ed allineare tutti i componenti software con le ultime security release, in tempi rapidissimi e senza costi aggiuntivi.

38 La sicurezza degli utenti è garantita da: Utilizzo di sistemi di crittografia di tipo SSL a 128 bit per lo scambio di dati sensibili Utilizzo del protocollo HTTPS Autenticazione sicura tramite smart-card di tipo CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Accesso ai dati controllato da meccanismi di profilazione degli utenti. In generale il rispetto degli standard di sicurezza relativamente alla protezione e salvaguardia dei dati personali viene assicurato, ove necessario, mediante una trasmissione dell informazione sicura e protetta; per tali trasmissioni si utilizzeranno sistemi che garantiscono un elevato livello di sicurezza (protocolli dedicati per la crittografia quali il Secure Socket Layer, SSL a 128 bit) per lo scambio di dati sensibili nel rispetto delle vigenti norme (D.Lgs. 196/2003) riguardanti il trattamento dei dati personali. Layout Grafico Dal punto di vista grafico la proposta standard del portale propone una pagina divisa in tre aree: Header Body Footer con un classico layout a tre colonne atto a massimizzare le aree comunicative a disposizione.

39 Lo header è l elemento posto nella parte più alta della pagina, dove sono reperibili le informazioni relative al nome del portale e all ente proprietario del portale. Riporta inoltre l eventuale menu di navigazione ed un area dedicata alla ricerca nell ambito dei contenuti pubblicati sul portale. Il body è l area destinata ai contenuti del portale ed è strutturato con un layout a tre colonne: colonna di sinistra, dove viene visualizzato il collegamento al sito istituzionale dell ente e dove è possibile inserire tutta una serie di collegamenti a pagine informative; colonna centrale, suddivisa nei seguenti elementi: o area informativa dei servizi o area di accesso ai servizi on-line disponibili sul portale; o accesso alla sezione notizie; o ulteriore area per la definizione di contenuti a discrezione dell ente; colonna di destra, dove sono disponibili i moduli applicativi di seguito elencati: o login o accesso tramite smart-card o calendario eventi o newsletter

40 Da questa sezione è possibile navigare fino alla pagina di accesso ai servizi on-line strutturata in base alla quantità e tipologia dei servizi presenti sul portale. Di seguito un esempio illustrativo: Il Footer è l area posta nella parte più bassa della pagina, dove sono riportate le informazioni inerenti l azienda realizzatrice del portale, i dati di riferimento dell ente (nome, indirizzo, numero di telefono, numero di fax, casella di posta elettronica, codice fiscale, partita IVA, ecc...), e la dichiarazione di accessibilità secondo quanto previsto dalle raccomandazioni W3C-WAI e dalla Legge Stanca.

41 La Piattaforma OpenCMS Come anticipato nei paragrafi precedenti, la piattaforma applicativa appoggia le sue fondamenta sull infrastruttura tecnologica OpenCMS, Web Content Management System di livello enterprise costruito su piattaforma Java e tecnologia XML e distribuito su licenza LGPL. Il prodotto vanta ad oggi un ampio elenco di case histories di livello internazionale in cui è stato impiegato con successo in progetti attuati in settori legati sia all industria privata sia alla pubblica amministrazione (http://www.opencms.org/en/support/references). OpenCMS rende disponibili, oltre alle funzionalità di base, moduli aggiuntivi rilasciati dagli stessi sviluppatori del prodotto (news, newsletter, eventi, faq, calendario, rss, ecc.) e moduli contribuiti da sviluppatori terzi operanti nell ambito open-source legato al prodotto. Un sistema di cache consente di ottimizzare le prestazioni mantenendo copie statiche delle pagine, normalmente generate a partire dalle informazioni contenute nel database. Tutte le informazioni gestite in OpenCms sono soggette ad un sistema di gestione delle versioni, per la tracciatura delle modifiche effettuate e per il recupero di documenti modificati. Ulteriori caratteristiche di OpenCms comprendono un sistema di schedulazione automatica di attività periodiche, un sistema di sincronizzazione del database con il file system esterno e funzionalità di import/export in formato XML. L amministratore del sistema dispone di una interfaccia di gestione completa ed uniforme. Il prodotto è completamente utilizzabile tramite browser web ed è completamente database driven. Le caratteristiche salienti che contraddistinguono la piattaforma sono di seguito schematicamente elencate: Ambiente di lavoro web facilmente utilizzabile da qualsiasi browser; Gestione Risorse e Asset; Sistema integrato di gestione utenti e permessi; Sistema integrato di gestione dei progetti e della loro pubblicazione; Gestione del Flusso Redazionale Editor WYSIWYG multilingue (www.fckeditor.net); Localizzazione internazionale, che permette la traduzione di ogni funzionalità del software nella propria lingua (I18n); Versionamento dei contenuti; Template via JSP e XML ;

42 Funzionalità multilingua, permette la realizzazione di un siti e portali multilingua; Online-Help System; Pubblicazione statica e dinamica dei contenuti; Possibilità di personalizzazioni in modo semplice; Sistema di Caching per aumentare le prestazioni; Meccanismo di estensioni attraverso moduli; Sistema di schedulazione di job; Import/export dei contenuti; Ricerca full-text su tutti i contenuti inseriti (sia tramite gestione dei contenuti che nei file allegati nei formati più comunemente utilizzati quali.doc,.pdf) tramite motore di ricerca standard open-source Lucene (http://lucene.apache.org); Alto grado di personalizzazione grazie ai numerosi moduli disponibili sia come software open-source che con altre tipologie di licenza. Per le caratteristiche di flessibilità ed apertura che lo caratterizzano è in grado di operare sia in ambiente completamente open-source sia in ambienti proprietari. L elenco dettagliato delle caratteristiche tecniche e delle piattaforme supportate è riportato nella matrice di compatibilità di seguito riportata: Linguaggio di Sviluppo Database Sistemi Operativi Application Server Client Java MaxDB, MS SQL Server, MySQL, Oracle, PostgreSQL, SapDB AIX, BSD, LINUX, SOLARIS, WINDOWS, MAC OS X Qualsiasi servlet/jsp container (Servlet 2.4, JSP 2.0) (e.g. Tomcat 5.5 o superiore) Qualsiasi browser internet Caratteristiche salienti del prodotto sono l estrema semplicità di utilizzo sia dal punto di vista dell utente finale che dello sviluppatore: la possibilità di deploy in ambiente web open-source standard java-based quale Apache (http://httpd.apache.org) e Tomcat (http://tomcat.apache.org) ne conferma l agilità ed immediatezza anche dal punto di vista delle prestazioni in termini di tempi di risposta all utente finale.

43 WCMS: Web Content Management System La piattaforma di Web Content Management propone un infrastruttura tecnologica a supporto del ciclo di vita evolutivo dell informazione digitale favorendo un processo collaborativo orientato alla gestione dei contenuti informativi da parte di una o più persone o di un intera comunità. L editing dei contenuti avviene in modo semplice ed intuitivo mediante l impiego di strumenti WYSIWIG che ne consentono un semplice utilizzo, anche da parte di un utenza non strettamente tecnica, secondo un flusso di lavoro che comprende essenzialmente i seguenti passi: Creazione Aggiornamento Pubblicazione compiuti da utenti con gli adeguati ruoli e privilegi di accesso: Editor: responsabile della definizione, creazione ed aggiornamento dei contenuti Publisher: responsabile del controllo e della diffusione dei contenuti L immagine seguente mostra le funzionalità supportate dall editor WYSIWYG integrato nella piattaforma.

44 Le modifiche apportate ai contenuti strutturati possono essere oggetto di verifica immediata grazie ad una comoda funzionalità di preview, consentendo all editor dei contenuti un riscontro immediato sulla qualità e correttezza di quanto prodotto. Si tenga presente che, anche dopo il salvataggio delle modifiche, i contenuti modificati non saranno resi visibili on-line fintanto che l operazione di pubblicazione non verrà effettuata. In questo modo è possibile editare più pagine o l intero sito web in modalità offline, pubblicando le stesse in un momento successivo dopo averne ricevuto l approvazione da parte delle figure responsabili preposte. Un aspetto critico del Content management è la capacità di gestire le versioni del contenuto durante la sua evoluzione, dando la possibilità, quando se ne verifichi la necessità, di ripristinare vecchie versioni del contenuto in conseguenza di errori del processo di evoluzione o di errati aggiornamenti. Ma la caratteristica che contraddistingue la piattaforma OpenCMS rispetto ad un semplice sistema di gestione dei contenuti è data dal fatto che possa essere considerata come una piattaforma completa di Web Content Management System (WCMS), il che consente non solo la gestione dell informazione a livello di contenuto testuale, ma una vera e propria definizione della struttura stessa delle pagine in termini di numero ed organizzazione sulla base di modelli predefiniti.

45 La struttura modulare della piattaforma consente di definire nuovi modelli in funzione delle esigenze mediante l impiego di strumenti e tecnologie open di mercato quali JSP ed XML tramite le quali è implementato un sofisticato motore di template, che agevola la definizione ed applicazione di layout omogenei fra le pagine, ed una completa gestione centralizzata degli utenti basata su meccanismi di ruoli e permessi. Gli innegabili vantaggi che porta un tale strumento nell organizzazione e gestione dei contenuti sono soprattutto legati alla semplicità con cui è possibile costruire e aggiornare un sito dinamico, anche molto grande, da parte dell utenza non specializzata, senza necessità di interventi tecnici. Utenti, Gruppi e Ruoli La gestione di utenti, gruppi e ruoli è integrata nell interfaccia proposta da OpenCMS attraverso la funzionalità di gestione delle utenze accreditate. Il termine utente individua un account operativo sulla piattaforma di portale, ovvero un entità in grado di accedere alle funzionalità riservate offerte dalla piattaforma. Un utente ha uno username ed una password con cui effettuare l operazione di login nel sistema. Gli utenti possono appartenere a gruppi. Un gruppo è un unità organizzativa utilizzata per ottenere un ulteriore classificazione degli utenti accreditati in termini di caratteristiche comuni. Di seguito un immagine rappresentativa dell interfaccia di accesso alle funzionalità di gestione utenti, gruppi e ruoli.

46 Agli utenti possono altresì essere attribuiti dei ruoli che ne delineano l operatività funzionale nell ambito del sistema.

47 Dall interfaccia è possibile la completa gestione degli aspetti legati all utenza registrata e la gestione dei gruppi e ruoli configurati nel portale. È inoltre disponibile una comoda funzionalità di import/export in formato file testuale (CSV Comma Separated Values) della configurazione utenti/gruppi/ruoli di un sistema, rendendo estremamente agevole ed immediata l operazione di replica su differenti installazioni. Search Engine Il motore di ricerca integrato nella piattaforma di portale è il ben noto Apache Lucene (http://lucene.apache.org) ormai divenuto uno standard de facto nell implementazione di applicazioni basate su tecnologie open-source con funzioni di ricerca full-text in ambiente internet. Lucene è interamente scritto in linguaggio Java e questo ne favorisce l utilizzo in ambienti multipiattaforma, è caratterizzato da elevate prestazioni e basso consumo di risorse. Le caratteristiche principali che qualificano lo strumento sono di seguito sintetizzate: Ricerca full-text sui contenuti del portale e sui file presenti nello stesso con supporto integrato dei seguenti formati: o Pdf o Word o Excel o Rtf o Plain Text Ranking dei risultati Modalità di interrogazine: o per frase intera, o per singole parole (OR), o per insiemi di parole (AND) o supporto per wildcards, Ricerche per intervallo di date Ordinamento dei risultati OpenCMS integra a pieno le funzionalità del componente precedentemente descritto mettendo a disposizione dell amministratore di portale un comodo front-end grafico per parametrizzare la funzionalità di ricerca. Di seguito è riportata un esemplificazione grafica.

48

49 I campi indice di lucene generati dai contenuti OpenCMS sono completamente configurabili. È possibile mappare i valori delle proprietà di file e cartelle sui campi di ricerca indicizzati da Lucene così come gli elementi presenti nei contenuti strutturati o nelle pagine HTML. Per effettuare la ricerca all'interno del portale è quindi possibile inserire una o più parole in sequenza. Il motore di ricerca genera una lista di risultati, mostrando per primi quelli che soddisfano meglio i criteri di ricerca impostati. RSS RSS è l acronimo di Really Simple Syndication, uno dei più popolari formati per la distribuzione di informazioni sul web, basato sul linguaggio xml da cui ha ereditato le caratteristiche di semplicità e flessibilità che ne hanno favorito la diffusione nell ambito delle tecnologie che hanno contribuito alla definizione del fenomeno identificato con il nome di Web 2.0. RSS definisce una struttura adatta a contenere un insieme di notizie, ciascuna della quali è composta secondo una struttura nota e ben definita (nome, autore, titolo, testo, riassunto, ). La diffusione di RSS rende disponibili le informazioni pubblicate in un sito web ad altri siti web i quali possono ne possono acquisire i contenuti costantemente aggiornate presentando in maniera omogenea le informazioni provenienti da fonti diverse distribuite in rete a livello mondiale. Questo strumento consente ad enti ed amministrazioni di far si che le informazioni pubblicate sui propri siti istituzionali possano non solo essere fruite tramite l accesso al proprio sito o portale istituzionale, ma siano rese disponibili a qualsiasi altro sito o portale ad un più alto livello di aggregazione dell informazione consentendo così di massimizzarne il livello di diffusione. Autenticazione La piattaforma di portale implementa due livelli di accesso: Pubblico: non richiede nessun tipo di credenziale e consente all utenza di riferimento di navigare il portale e fruire dei servizi proposti dallo stesso. Blog, news, ricerche, ecc. sono servizi fruibili ad accesso pubblico. Privato: sono ad accesso riservato e controllato tutte le attività di gestione ed amministrazione dei servizi, l amministrazione dei contenuti di portale (CMS), la gestione degli aspetti legati all utenza (ruoli, permessi) per le quali è necessario essere accreditati sul portale ed essere in possesso dei privilegi di accesso adeguati alle funzioni da svolgere. L accesso alle funzioni sarà quindi subordinato al processo di autenticazione ed autorizzazione.

50 Il portale propone diversi livelli di autenticazione (solo quello definito debole sarà attivato nell ambito di questo progetto sui SDI): Autenticazione Debole: è il metodo più comunemente utilizzato nei processi di autenticazione basato sulla digitazione di una coppia di credenziali di riconoscimento in possesso dell utente fruitore costituite da username e password. Autenticazione Forte: è un metodo di autenticazione che prevede il riconoscimento tramite l impiego di certificati digitali (definiti dallo standard X.509). Ciò richiede la disponibilità di supporti atti alla memorizzazione delle informazioni relative al certificato tradizionalmente costituiti da smart-card o dai più moderni token crittografici. Il portale è predisposto per riconoscere gli standard attualmente disponibili sul mercato costituiti essenzialmente da: Carta Regionale Dei Servizi (CRS) emessa da Regione Lombardia e analoghe Altre carte in standard CNS Carta di Identità Elettronica Una volta ottenuto l accesso alle aree protette del portale sarà possibile navigare ed utilizzare i contenuti ed i servizi proposti in funzione del proprio profilo di utenza.

51 1 Area Demografici 1.1. Servizio Autocertificazione assistita Il Servizio consente al cittadino che si autentica sul portale di produrre un autocertificato anagrafico tra quelli disponibili. Una volta che l utente si autentica il portale rende disponibili i dati che sono presenti nel software di back office del comune. Il servizio funziona anche nel caso in cui il portale non sia collegato con il software di back office. In questo caso il portale propone all utente un interfaccia attraverso il quale il cittadino inserisce i dati necessari per produrre l autocertificato. In base al tipo di certificato il portale presenta una maschera con dei campi che devono essere compilati o che vengono precaricati nel caso di collegamento con il back-office. L interfaccia che si presenta all utente è di tipo a step, l utente viene guidato passo-passo nell inserimento dei dati necessari al servizio attraverso un interfaccia semplice che raggruppa i dati omogenei. Il servizio fa dei controlli sulla tipologia di campi e di informazioni che vengono inserite. Tuttavia trattandosi di un servizio di autocertificazione, nel caso di assenza di un collegamento tra portale e applicativo di back-office è responsabilità dell utente verificare che i dati inseriti siano corretti. Una volta compilata la form, il portale presenta la stampa del certificato. Al termine di questa fase il servizio richiede all utente se intende produrre un'altra autocertificazione, in caso positivo il servizio ripresenta la maschera di inserimento dei dati. Il servizio è profilabile ente per ente consentendo ai vari comuni di proporre un sottoinsieme di documenti di autocertificazione tra quelli possibili messi a disposizione del servizio Richiesta Certificati Anagrafici e Stato Civile Il servizio permette la gestione delle richieste di certificati rilasciabili in carta bollo o che comunque richiedono un rilascio successivo alla richiesta del cittadino. Il servizio previa autenticazione del cittadino si articola nei seguenti passi: 1. Cittadino residente: il cittadino vede i suoi dati caricati e visualizzati e può effettuare le seguenti richieste: Richiedere un certificato per ME STESSO: Vengono riproposti gli stessi dati del Richiedente. In questa casistica Richiedente e Fruitore sono la stessa persona. Richiedere un certificato per UN COMPONENTE DELLA FAMIGLIA: Il servizio carica i dati del nucleo famigliare presenti in anagrafe e li prone al cittadino. Tramite il pulsante di selezione l utente deve scegliere per quale componente famigliare vuole fare la richiesta. Richiedere un certificato per ALTRA PERSONA: Il cittadino può richiedere un certificato per un altra persona (esterna al proprio nucleo famigliare) inserendo il codice fiscale del fruitore del servizio. Il servizio in questo caso ricerca in anagrafe il codice fiscale inserito e propone i dati a video al cittadino che può procedere con la richiesta. 2. Cittadino NON residente Nel caso il cittadino non sia residente e quindi non è possibile reperire i dati anagrafici sono possibili due scenari: L ente decide che il servizio è erogato sono per i residenti. In questo caso non è consentito al cittadino di usufruire del servizio. Questa casistica è gestibile nella Profilazione del servizio ed è l ente erogatore del servizio stesso che può decidere quale configurazione adottare. L ente decide che il servizio è erogabile anche i cittadini non residenti. In questo caso il cittadino dovrà inserirsi tutti i dati manualmente.

52 Il servizio una solta identificato chi è il fruitore propone quali sono i certificati da richiedere e di conseguenza viene caricato gli usi specifici per il certificato selezionato Prima di inoltrare la richiesta riassume a video tutti i dati inseriti e tramite il pulsante Inoltra permette di inviare la richiesta all ente. Al cittadino viene rilasciata una lettera di presa in carico della richieste ed un numero di pratica per il monitoraggio della stessa nell apposita sezione del portale denominata Le mie pratica inoltrate Cambio residenza indirizzo Questo Servizio è destinato ai soli Cittadini residenti nel Comune al quale viene inviata l istanza. La variazione del recapito della Residenza può avvenire solamente all interno del Territorio Municipale, per cui non è utilizzabile per segnalare l emigrazione verso un altro comune. Il servizio verifica le generalità del richiedente/cittadino che ci si appresta ad inoltrare la richiesta, in particolare si evidenziano i seguenti passi: Generalità del Richiedente. Componenti l Ambito Famigliare: per ognuno dei membri bisogna specificare ove necessario: o Cittadinanza, nel caso il componente non possieda Cittadinanza Italiana: Qualora un Componente la Famiglia non possieda Cittadinanza Italiana, è necessario indicarlo nelle apposite caselle di selezione, con le seguenti casistiche: Valorizzazione della casella UE, in presenza di Cittadini Comunitari; Valorizzazione della casella Extra UE nel caso di Individui Extra-Comunitari; Valorizzazione della casella IT, di default, per Cittadini Italiani. o Il possesso della Patente di Guida: le caselle di selezione corrispondenti alla colonna Patenti devono essere valorizzate per i Componenti in possesso di una Patente di guida; o Il possesso di uno o più Autoveicoli: nella casella di testo Veicoli si indicano numericamente gli eventuali Autoveicoli appartenenti ai componenti della Famiglia; Nel caso di un Autoveicolo ad uso comune, la comunicazione dello stesso si effettua solo ed esclusivamente in corrispondenza della Persona Intestataria dello stesso. Tipologia di trasferimento: Nella sezione Dati Trasferimento è possibile selezionare l emigrazione dell Intera Famiglia, valore di default, verso un nuovo Recapito o la scissione della stessa, nel caso sia un singolo Individuo ad abbandonare il Recapito per trasferirsi verso un nuovo Domicilio; La cosa è ad assoluta discrezione dell Ente di appoggio, per cui è possibile selezionare solo una casistica o più sulla base delle disposizioni fornite dell Ente erogante il Servizio. Comunicazione del Recapito di destinazione. Il servizio mostra prima dell inoltro una pagina dove è disponibile un riepilogo di quanto inserito durante la stesura della comunicazione. Al cittadino viene rilasciata una lettera di presa in carico della richieste ed un numero di pratica per il monitoraggio della stessa nell apposita sezione del portale denominata Le mie pratica inoltrate Certificazione con Timbro Digitale Il Servizio on line viene erogato tramite il Portale, previa autenticazione con CIE (Carta di Identità Elettronica) o Username/Password. Sono previsti due canali di emissione: Canale WEB (Portale) Canale TOTEM (Chiosco) L elenco dei certificati emettibili on line è configurabile disgiuntamente per ciascun canale di emissione del Portale (canale WEB e canale TOTEM ) e disgiuntamente anche rispetto al servizio tradizionale di emissione da SPORTELLO dell Ufficio Anagrafe. Le configurazioni del canale WEB e del canale TOTEM vengono effettuate a livello di applicazione Demografici di Backoffice ( circuiti di certificazione).

53 I circuiti di certificazione associati al canale WEB ed al canale TOTEM devono essere profilati specificando i certificati emettibili e, per ciascun certificato, quali sono gli usi ed i diritti previsti. I certificati rimangono però univoci, nel senso che gli interventi tramite i parametri che regolano l aggiunta / diminuzione di attributi in stampa o che regolano i controlli da eseguire, funzionano indipendentemente dal circuito. fornisce al Portale le informazioni riguardanti il richiedente, i soggetti certificabili, i documenti rilasciabili, gli usi e i costi, e produce infine il pdf del documento; l emissione viene registrata nel registro di certificazione. FASI a) Richiesta del certificato Il Portale identifica il richiedente e chiede a per quali persone è riconosciuto a detto richiedente il diritto di ottenere documenti. Il richiedente viene ricercato per Codice Fiscale e deve essere presente nell archivio APR del comune. respinge automaticamente la domanda nei seguenti casi: Richiedente minore di età; Richiedente cancellato dall anagrafe dei residenti per morte; I soggetti potenzialmente certificabili sono: Il richiedente stesso Se il richiedente è residente e in famiglia APR tutti i componenti della famiglia iscritti al momento della certificazione. tutti i componenti della famiglia cancellati per morte dalla famiglia Certificati richiedibili Il Portale chiede a quali certificati sono rilasciabili per il soggetto selezionato per la certificazione. I documenti dipendono dal circuito, oltre che dalle caratteristiche del soggetto. valuta, per ciascuno dei documenti possibili, la certificabilità nei confronti del soggetto. La certificabilità è univoca per tutti i circuiti. La valutazione comprende le opportune considerazioni sulla tabella degli avvisi di certificazione: gli avvisi semplici vengono trascurati, quelli bloccanti escludono la certificazione in base al caso previsto dall avviso. Si noti che gli avvisi bloccanti vengono valutati solo nei confronti del soggetto, trascurando quelli eventualmente in carico al richiedente. Usi Il sistema chiede a quali usi sono previsti per il certificato scelto. Anche gli usi, come i documenti rilasciabili, dipendono dal circuito (oltre che dal certificato). Per un documento è disponibile sempre almeno un uso, questo controllo è a carico dell interfaccia di configurazione, a garantire che non ci siano intoppi durante la certificazione. All uso possono essere collegati degli importi, ciascuno con una voce di riferimento. Quando l emissione avviene senza addebiti, all uso è collegata una voce senza importo. Bolli Se il certificato richiesto è soggetto a Bollo, sul documento viene visualizzata idonea scritta informativa, che informa che il certificato emesso è valido solo previa apposizione ed annullo di idonea marca, da parte del richiedente. Pagamento Se il certificato richiesto è soggetto ad addebiti (diritti di segreteria) viene attivata la funzione di pagamento (conferma + chiamata al canale di pagamento associato al servizio). Il rilascio del documento viene richiesto a solo se il pagamento è andato a buon fine. Rilascio certificato Il rilascio da parte di consiste nella trasmissione al Portale di un documento in formato PDF. Sul documento può essere stampata a cura di la firma in formato grafico del sindaco (o chi per esso). È possibile, sempre in configurazione, oltre ad indicare il documento (JPG, GIF) che contiene la firma, anche specificare una stringa di testo che descrive il nome del sindaco in caratteri tipografici. Il rilascio viene registrato con una riga nel registro dei certificati emessi. Nel registro viene salvato anche un identificativo della procedura automatizzata che rilascia il documento. La

54 scrittura nel registro di avviene prima dell invio del documento ( PDF ) e degli altri parametri. b) Firma certificato I certificati emessi da vengono firmati digitalmente (firma massiva remota) tramite lo specifico servizio di ARUBA : ARSS Proxy Server c/o Ente + sistema di firma e certificati di firma automatica (del sindaco e/o altri soggetti abilitati) c/o ARUBA e quindi vengono inseriti in apposita Repository Documentale. (In alternativa al servizio di ARUBA è possibile la firma locale dei certificati: lettore di smart card + Software di firma + carta di firma c/o Ente) Successivamente viene generato il timbro digitale QrCode, che contiene il riferimento (un URL con parametri embedded) in grado di essere acquisito dai più comuni smartphone (e da normali applicazioni software), per un accesso automatizzato al documento firmato originale contenuto nel repository documentale. Il timbro digitale QrCode viene inserito nel certificato (PDF firmato) con accanto un PIN alfanumerico per accedere in modo non automatico (in fase di verifica) al documento archiviato. Il certificato con il timbro digitale, firmato digitalmente, viene reso disponibile all utente richiedente (per stampa /salvataggio in locale). 3) VERIFICA CERTIFICATO La validità del certificato stampato (con timbro digitale) può essere verificata consultando on line il certificato digitale originale firmato in due modalità: a) Con accesso automatico Tramite smartphone e apposita applicazione software UP Mobile viene letto il timbro digitale QrCode inserito nel certificato e viene effettuato un accesso automatizzato diretto al documento firmato sul repository comunale. (Il QrCode contiene il riferimento al documento originale firmato;url con parametri embedded). b) Con accesso non automatico Tramite Specifica funzione di verifica, accessibile via Internet, inserendo il PIN alfanumerico di protezione + cognome e nome del cittadino per cui il certificato è stato emesso, viene effettuato l accesso in modo non automatico al documento archiviato. Poiché i destinatari del documento timbrato non sono noti al sistema in linea generale la verifica non sarà sottoposta ad autenticazione, ma verrà chiesto di inserire anche il cognome e nome del cittadino per cui il certificato è stato emesso. (l intestatario scheda nel caso di certificazioni di famiglia). Ottenuto l accesso al documento questo sarà disponibile nella versione firmata PDF e quindi verificabile da chiunque con gli usuali strumenti di verifica della firma digitale Iscrizione Albo Scrutatori di Seggio Il servizio offre la possibilità di richiedere l'iscrizione all albo scrutatori. Il periodo di presentazione delle domande è dal 1 ottobre al 31 ottobre di ogni anno. Il cittadino semplicemente utilizzando le voci del menù in alto a destra può: Monitorare lo stato delle proprie richieste; Richiedere una iscrizione all'albo scrutatori. L'interazione tra Ente e richiedente relativamente alla iscrizione, è articolata nei seguenti momenti: Avvio della pratica; Ricezione da parte dell'utente, della notifica di avvio; Elaborazione della pratica da parte dell'ente; Ricezione da parte dell'utente, della notifica di chiusura della pratica;

55 1.6. Iscrizione Albo Presidenti di Seggio Il servizio offre la possibilità di richiedere l'iscrizione dei presidenti di seggio. Il periodo di presentazione delle domande è dal 1 ottobre al 31 ottobre di ogni anno. Il cittadino semplicemente utilizzando le voci del menu in alto a destra può: Monitorare lo stato delle proprie richieste; Richiedere una iscrizione all'albo scrutatori. L'interazione tra Ente e richiedente relativamente alla iscrizione, è articolata nei seguenti momenti: Avvio della pratica; Ricezione da parte dell'utente, della notifica di avvio; Elaborazione della pratica da parte dell'ente; Ricezione da parte dell'utente, della notifica di chiusura della pratica; Richiesta appuntamenti Il servizio permette la gestione della richiesta degli appuntamenti per qualsiasi area / settore dell ente. Il servizio dispone di: Interfaccia di amministratore: tramite questa interfaccia è possibile configurare: o Ufficio / Sportello da gestire o Eventuali informazioni relative all ufficio / sportello o Definizione di un calendario appuntamenti dove è possibile definire la durate degli appuntamenti, i giorni della settimana da abilitare per gli appuntamenti e le relative fasci di orario. Interfaccia Ufficio / Sportello: tramite questa interfaccia è possibile visionare su un calendario tutti gli appuntamenti pervenuti e confermarli oppure disdirli. La conferma o la disdetta di un appuntamento sono notificati al cittadino tramite una / SMS Interfaccia cittadino: tramite la visualizzazione in modalità calendario è possibile selezionare il giorno ora dell appuntamento e inviare la richiesta all ente.

56 PIANO DI CONSEGNA, INSTALLAZIONE ED AVVIAMENTO Organizzazione del progetto Gruppo di lavoro L attività di Gestione del progetto, sia durante lo sviluppo dello stesso sia una volta che il sistema sarà installato ed avviato è certamente fondamentale per il corretto raggiungimento degli obiettivi posti. Le attività previste vanno dall installazione del software sui sistemi hardware, allo sviluppo del sistema di integrazione, nonché al supporto organizzativo e sistemistico per gli operatori dell ente e, ovviamente, agli utenti del sistema. E quindi importante avere un team che gestisca il sistema, in cui ruoli e responsabilità siano ben definite. Per l assolvimento dell incarico inerente il presente bando di gara è necessaria la fornitura di prestazioni professionali specialistiche qualificate ed una puntuale pianificazione e controllo delle attività progettuali ed operative. Il tutto finalizzato al conseguimento degli obiettivi prefissati nei tempi previsti e nel rispetto dei requisiti di qualità definiti. Particolare attenzione sarà riservata all analisi del contesto; alla definizione dei requisiti e degli obiettivi; alla costituzione del team di lavoro (selezionando risorse e competenze appropriate allo scopo); alla pianificazione e controllo delle attività (tempi). L organizzazione proposta provvederà al coordinamento di tutte le attività erogate tramite un Responsabile del Servizio (Project Manager), che si avvarrà di uno staff tecnico suddiviso per competenze e composto da risorse della Società. Principali Attività e Servizi forniti La realizzazione del progetto si articola nelle seguenti macro-fasi (m.f.): m.f. Descrizione macro-fase 1 Pianificazione iniziale delle attività 2 Istallazione del prodotto 3 Formazione tecnica di base 4 Acquisizione dei dati da archivi attuali 5 Implementazione e tarature applicative, ove necessarie 6 Verifiche tecniche ed applicative 7 Collaudo parallelo 8 Formazione applicativa e per l utente 9 Certificazione della soluzione 10 Passaggio in produzione

57 CONVERSIONE DATI Generalità sul processo di migrazione delle Banche Dati esistenti La soluzione è comprensiva del servizio di recupero integrale (con conservazione del contenuto informativo anche storico) dei dati dell applicazione attualmente in uso: Durante tale fase, tutte le problematiche relative alle varie transcodifiche saranno concordate e risolte con il personale dell'ente. Il processo di migrazione e conversione delle banche dati del Comune avverrà in conformità a quando indicato dal CNIPA nel documento MSW Migrazione e conversione applicazioni v4_0. SERVIZI DEMOGRAFICI ANAGRAFE SERVIZI DEMOGRAFICI STATO CIVILE SERVIZI DEMOGRAFICI ELETTORALE SERVIZI DEMOGRAFICI LEVA Conversione e migrazione dei dati esistenti L attività di popolamento delle banche dati si realizzerà effettuando la conversione e successiva migrazione delle banche dati attualmente in uso, previa analisi approfondita delle strutture dati in essere. Per la conversione, migrazione e popolamento delle nuove banche dati è prevista la seguente sequenza di attività: i tecnici MAGGIOLI S.p.a. effettuano le necessarie analisi sugli archivi, tramite uno specifico tool Bonifica verrà effettuato il popolamento degli archivi dell applicazione a partire dai files generati dal tool di migrazione, sia nell ambiente di Test sia nell ambiente di Produzione tramite il tool Bonifica verrà quindi effettuata tutta una serie di controlli logici sui dati (ambiente di Test) eventuali incongruenze logiche vengono segnalate da Bonifica e si provvede, tramite confronto con addetti del Comune a dirimere le questioni evidenziate; eventuali situazioni oggettivamente non corrette intercettate da Bonifica vengono segnalate agli addetti del Comune che decideranno e/o provvederanno alla loro sistemazione, presso la sede del Comune (ambiente di Test) i tecnici MAGGIOLI S.p.a. provvedono ad effettuare i controlli sulla consistenza delle informazioni trasferite; questa operazione viene effettuata mediante verifiche a campione seguendo le metodologie e le indicazioni definite nelle Procedure Operative del Manuale della Qualità di MAGGIOLI S.p.a. in cui, in funzione delle tipologie e delle dimensioni degli archivi sono indicati i Piani di campionamento dei dati per le verifiche. La fase di verifica viene effettuata confrontando i dati recuperati con quelli contenuti sia su documenti cartacei sia sugli archivi informatici, effettuata da MAGGIOLI questa fase di verifica preliminare, ha inizio la fase di collaudo parallelo da parte del Comune con l ausilio di personale incaricato (operatori Amministrativi del Settore Demografici ), durante la quale viene effettuato un controllo approfondito dell applicazione comparato al sistema attuale completata questa fase con esito positivo, viene effettuato l export finale dei DATI da parte del Comune (Settore Informatica e Innovazione Tecnologica), che MAGGIOLI provvederà ad elaborare per la migrazione finale dati definitivi il nuovo Sistema Demografici entra in esercizio (totalmente allineato con il Sistema di Test sia nella parte applicativa sia nella parte dati) Note e dettagli su Bonifica Bonifica è un tool che è stato sviluppato e realizzato nei laboratori di MAGGIOLI SpA. Esso è stato studiato e realizzato per automatizzare e risolvere le problematiche connesse con la transcodifica, conversione, popolamento di nuove banche dati e relativi controlli sulla

58 consistenza e congruità delle informazioni trasferite su una nuova banca dati. Bonifica è un programma connotato per la sua forte parametrizzazione; in esso vengono definiti quanti si voglia connettori in grado di agganciarsi alle varie tipologie di data base. La fase di parametrizzazione, oltre a definire le tipologie e le specifiche dei vari field in ingresso ed in uscita, viene pesantemente utilizzata per definire tutti i controlli logici che devono essere effettuati per garantire la completa portabilità e congruenza con la struttura della base dati in cui le varie informazioni dovranno essere depositate e gestite. Inizialmente è prevista una fase di approntamento, nella quale l applicativo viene configurato per adattarlo al contesto; poi in modo automatico Bonifica provvederà al controllo del dato, sia dal punto di vista della integrità, sia dal punto di vista logico. Il tool è dotato di funzionalità finalizzate alla produzione di report sulle incongruità riscontrate. Il tool Bonifica può essere utilizzato iterativamente. PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL PERSONALE Premessa Di seguito viene illustrato il piano di formazione proposto da MAGGIOLI per rendere autonomamente operativi gli addetti Comunali nella gestione del sistema fornito. Come di seguito specificato, l'addestramento del personale comunale, avverrà in maniera concordata con l Amministrazione Comunale al fine di organizzare al meglio i corsi e le ripetizioni dei corsi durante la fase di messa in esercizio del sistema, garantendo la normale erogazione dei servizi comunali al Cittadino. Così come indicato nel documento CNIPA FOR Formazione e addestramento v4_0, la nostra formazione standard prevede un insieme di servizi finalizzati all aggiornamento e allo sviluppo delle conoscenze, delle competenze e delle capacità professionali delle risorse umane del Comune, al fine di supportare il processo d innovazione organizzativa e tecnologica che si intende perseguire. Il servizio di formazione si caratterizza per i contenuti, per le metodologie didattiche e per le modalità di realizzazione, che prevedono tutto lo spettro di soluzioni blended che intercorrono tra la modalità di formazione sincrona in aula e la modalità di formazione asincrona on-line. Per una corretta ed efficace attività di formazione il servizio è generalmente erogato nelle seguenti modalità: Tradizionale: attività formative erogate in aula; E-learning: attività formative fruibili tramite supporto multimediale (CD-ROM o DVD) o tramite rete Internet o Intranet in modo autonomo, mentored, live; On the job: attività di addestramento, destinate a figure professionali nuove, finalizzate allo sviluppo di abilità / conoscenze con particolare riferimento all utilizzo di sistemi specifici, alla gestione di apparati ed applicazioni, ecc. Come richiesto nei documenti di gara, il piano di formazione riguarda sia personale tecnico, sia personale amministrativo e prevede: sessioni in aula, eventuale autoformazione e attività on the job svolte presso i vari uffici. Si rimane comunque disponibili a ridisegnare il percorso formativo ove Codesto Ente volesse modificarlo. Caratteristiche generali del piano formativo Un buon piano di addestramento e formazione del personale è sicuramente di fondamentale importanza per la buona riuscita del progetto. A tale scopo MAGGIOLI ha previsto tutte le necessarie attività formative atte a garantire l utilizzo completo, corretto ed autonomo, da parte del personale del Comune, dei sistemi applicativi previsti in fornitura. Il servizio di formazione si articola in due tipologie di interventi di supporto operativo diretti a: personale tecnico addetto ai Sistemi Informativi (gestione del sistema) personale amministrativo addetto ai Sistemi Applicativi (uso software applicativo) L attivazione del Sistema nuovo Informativo Automatizzato Comunale in modalità ASP comporterà inevitabilmente un ripensamento di quelli che sono gli aspetti organizzativi ed i modelli di gestione dell ente attraverso un processo di reengineering che coinvolgerà l organizzazione, le risorse umane e la tecnologia. Questo tipo di approccio deriva da una serie di considerazioni che si stanno verificando nei progetti di e-governement:

59 L evoluzione delle Pubbliche Amministrazioni verso un organizzazione incentrata sui processi volti alla soddisfazione dell utente, La rivisitazione delle mansioni e delle professionalità richieste L adozione di politiche di miglioramento continuo, basate sulla valutazione dei risultati e sul coinvolgimento del personale dell ente. La spinta verso soluzioni di interoperabilità tra le soluzioni informatiche adottate dalla pubblica amministrazione. L esperienza di MAGGIOLI maturata nei progetti rivolti alla PAL la rende un interlocutore valido per la gestione complessiva del progetto. Questa fase, coordinata dal Project Manager, vedrà coinvolti dei consulenti applicativi in grado di coordinare il progetto nelle sue fasi iniziali. Per la progettazione e la gestione del servizio formativo MAGGIOLI ha previsto una apposita struttura di cui si riporta di seguito la sua descrizione: Come evidenziato precedentemente l attività avrà un notevole impatto sulle risorse umane. Di conseguenza vi sarà, da parte del Proponente, uno sforzo in termini di risorse e qualità del servizio nell attività di formazione. La qualità del processo formativo infatti rappresenta indubbiamente un fattore strategico per il successo dell intero progetto di informatizzazione e quindi allo scopo verrà sviluppata una intensa attività di supporto all avviamento, finalizzata al trasferimento ai diversi profili di utenza coinvolti, di una serie di competenze inerenti i processi implementati. Questo percorso formativo prevede sia l esecuzione di corsi in aula, sia azioni di affiancamento operativo diretto (training on the job), sia eventuale autoformazione (FAD), rivolto, per la parte di gestione e amministrazione del Sistema Informativo, ai responsabili e gestori dei Sistemi Informativi e rivolto, per la parte strettamente connessa all utilizzazione delle funzionalità specifiche delle Applicazioni fornite, agli operatori delle varie Aree di Servizio comunali interessate. L obiettivo è quindi duplice: addestrare il personale, che avrà il compito di gestire il nuovo Sistema Informatico Applicativo (Amministratori di Sistema), in modo che sia in grado di assolvere autonomamente i compiti di amministrazione e gestione dell intero Sistema Informativo: Infrastrutture ed Applicazioni). addestrare il personale operativo delle varie Aree di Servizio comunali alla utilizzazione autonoma ed efficace di tutte le funzionalità necessarie per adempiere ai propri compiti istituzionali di competenza. Il percorso formativo verrà attuato mediante un piano di formazione, di seguito presentato come proposta di massima, che sarà successivamente concordato in dettaglio con il Committente e consolidato nella sua formulazione definitiva, dopo l eventuale assegnazione dell incarico.

ANAGRAFI A.P.R. ED A.I.R.E.

ANAGRAFI A.P.R. ED A.I.R.E. ANAGRAFI A.P.R. ED A.I.R.E. La procedura consente all ufficio Anagrafe la gestione della popolazione residente (A.P.R.) e dei cittadini residenti all estero (A.I.R.E.), nel rispetto del DPR 30/05/1989

Dettagli

Anagrafe. Uffici Demografici / ottobre 2013

Anagrafe. Uffici Demografici / ottobre 2013 Anagrafe Gestione completa dello storico per l eliminazione dell archivio cartaceo. Ricostruzioni storiche a qualsiasi data. Individuazione operatore che esegue eventuali variazioni. Gestione completa

Dettagli

Stato Civile. Uffici Demografici / ottobre 2013

Stato Civile. Uffici Demografici / ottobre 2013 Possibilità durante la stesura dell atto di richiamare i dati anagrafici dei cittadini residenti. Compilazione guidata e stesura veloce degli atti. La formazione dell atto viene visualizzata in tutti i

Dettagli

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf.

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Elettorale Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Albo scrutatori: creazione, revisione, nomine per Elezioni e relativi verbali,

Dettagli

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch Pubblicazione dei dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza (ai sensi dell'art. 35, Dlgs 33 del 14-3-2013) AREA SERVIZI AL CITTADINO -SERVIZI DEMOGRAFICI Nr o Descrizione del PROCEDIMENTO

Dettagli

LA SUITE DEMOGRAFICI

LA SUITE DEMOGRAFICI LA SUITE DEMOGRAFICI Convegno Nazionale ANUSCA Salsomaggiore: novembre 2007 La suite Demografici di DeltaDator La suite di prodotti che compongono l'area Demografici di DeltaDator è composta da una serie

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE Comune di CORTEOLONA Provincia di PAVIA 27014 Corteolona (PV) Via Garibaldi, 8 www.comune.corteolona.pv.it Tel. 0382 70024 Fax. 0382 71519 E-mail demografici@comune.corteolona.pv.it GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dettagli

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf.

Elettorale. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Stampa dei verbali, degli elenchi e degli altri modelli delle revisioni in formato.rtf personalizzabile o.pdf. Albo scrutatori: creazione, revisione, nomine per Elezioni e relativi verbali, notifiche ed

Dettagli

Provvedimento finale. Avvio. Termine Finale. Termine di Legge. del. amministrativo. Procedimento. procedimento

Provvedimento finale. Avvio. Termine Finale. Termine di Legge. del. amministrativo. Procedimento. procedimento SERVIZI DEMOGRAFICI o/unità organizzativa: Responsabili del procedimento: Ufficiali di Anagrafe e di Stato civile: Sartori Daniela Dal Santo Roberta Elettorale: Sartori Daniela Recapiti: Tel. 0445/860534

Dettagli

ANAGRAFE CARATTERISTICHE GENERALI

ANAGRAFE CARATTERISTICHE GENERALI ANAGRAFE E un applicativo software per la gestione dell ufficio di Anagrafe comunale. In linea con i principi di modernizzazione della Pubblica Amministrazione, è uno strumento di supporto alle iniziative

Dettagli

Demos rel. 5.7.0 Pag. 1 di 27

Demos rel. 5.7.0 Pag. 1 di 27 Demos rel. 5.7.0 Demos rel. 5.7.0 Pag. 1 di 27 1 Anagrafe... 5 1.1 Stampa Apr/4... 5 1.2 Eventi... 5 1.2.1 Comunicazione ufficio elettorale per liste aggiunte (report E-06800000)... 5 1.2.2 Invito iscrizione

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE n. Procedimento Tempi previsti Responsabile procedimento Uffici ai quali rivolgersi

Dettagli

ANAGRAFE - ELETTORALE

ANAGRAFE - ELETTORALE ANAGRAFE - ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE - ELETTORALE dalla versione 06.03.03 alla versione 06.03.05 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore V Affarii Generallii e Istiituziionallii Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Servizio URP e Ufficio Stranieri Ufficio

Dettagli

Azienda con Sistema Qualità Certificato secondo UNI EN ISO 9001:2008 REG. N: 1216-A da Cermet

Azienda con Sistema Qualità Certificato secondo UNI EN ISO 9001:2008 REG. N: 1216-A da Cermet Azienda con Sistema Qualità Certificato secondo UNI EN ISO 9001:2008 REG. N: 1216-A da Cermet 2 Anagrafe Indice ANAGRAFE pag 4 ELETTORALE pag 14 STATO CIVILE pag 23 RISULTATI ELETTORALI pag 27 REPORT pag

Dettagli

SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE. protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it. Rag.Rita Cogotzi 0785 561034. Gianfranca Deriu

SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE. protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it. Rag.Rita Cogotzi 0785 561034. Gianfranca Deriu SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it responsabile del settore e Rag.Rita Cogotzi 0785 561034 responsabile del provvedimento finale Ufficio segreteria: Ufficio dei servizi

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Demografici OGGETTO: aggiornamento della procedura Demografici dalla versione 07.03.01 alla versione 07.04.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete

Dettagli

NOTA DI RILASCIO SERVIZI DEMOGRAFICI

NOTA DI RILASCIO SERVIZI DEMOGRAFICI Servizi Demografici Ascot3 - Ascot Web Pag.1 di 13 NOTA DI RILASCIO SERVIZI DEMOGRAFICI Compilato: Rita Klingendrath Autorizzato: Versione: Variante: Tutti i diritti riservati. Proprietà INSIEL SpA. Documento

Dettagli

Servizio: DEMOGRAFICI

Servizio: DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA COMPETENTE : SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio: DEMOGRAFICI N. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO di inizio 1 Dichiarazione di nascita figlio legittimo - naturale Codice Civile; art. 30, L.

Dettagli

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011 Delibera n. 45/2011 Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011 PREMESSE GENERALI Servizi Demografici Corso Torino 11 16129 GENOVA Segreteria tel. 0105576888 Si occupano: - dello stato

Dettagli

Aggiornamento database versione 2.3.3.26. Aggiornamento procedure:

Aggiornamento database versione 2.3.3.26. Aggiornamento procedure: Aggiornamento database versione 2.3.3.26 Aggiornamento procedure: - SD.98 (Anagrafe / Elettorale) versione 2.0.4.27 - STC versione 2.0.5 - SAIA-AP5 versione 3.0.1 Teramo, 18 giugno 2015 INDICE 1 DOWLOAD

Dettagli

MANUALE di GESTIONE del PROTOCOLLO INFORMATICO

MANUALE di GESTIONE del PROTOCOLLO INFORMATICO MANUALE di GESTIONE del PROTOCOLLO INFORMATICO Approvato con Delibera di G.C. n. 164 del 30.12.2004 1 INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 OGGETTO DELLA DISCIPLINA ART. 2 FINALITA ART. 3 IL SERVIZIO

Dettagli

IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI

IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI Legge 27 ottobre 1988, n. 470 Anagrafe e censimento degli italiani all estero Decreto del presidente della Repubblica 6 settembre 1989, n. 323 Approvazione del regolamento

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AREA AMMINISTRATIVA

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AREA AMMINISTRATIVA ELENCO DEI PROCEDIMENTI AREA AMMINISTRATIVA UNITA' OPERATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI ELETTORALE LEVA SEGRETERIA SERVIZI SCOLASTICI E SOCIALI CULTURA SPORT PROTOCOLLO NOTIFICHE DIPENDENTI: Responsabile Area

Dettagli

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Servizi di Anagrafe, Stato Civile, e Servizio Statistico Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo QUADRO B Servizi di Anagrafe, Stato Civile, e Servizio Statistico gestiti in

Dettagli

Servizio Associato dell Ufficio demografici

Servizio Associato dell Ufficio demografici Servizio Associato dell Ufficio demografici Comuni di Boissano Toirano Responsabile Sig. Giovanna Paola Danesi tel. 0182989909 e-mail servizigenerali@comune.toirano.sv.it Indice Presentazione della carta

Dettagli

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2012

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2012 Delibera n. 3/2012 Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2012 PREMESSE GENERALI Servizi Demografici Corso Torino 11 16129 GENOVA Segreteria tel. 0105576888 Si occupano: - dello stato

Dettagli

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo.

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo. Ufficio Stato Unità Organizzativa Competente: Servizi Demografici Responsabile del provvedimento finale: FRANCHITTI FERDINANDO email: areademografica@comune.pozzilli.is.it pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it

Dettagli

GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000

GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000 GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000 La soluzione proposta, conforme alle normative vigenti in materia, permette l amministrazione completa di tutte le informazioni relative al protocollo di un Ente

Dettagli

Bovicelli Patrizia. Dr.ssa Giovacchini Giancarla e-mail: segretario@comune.verghereto.fc.it RIFERIMENTI NORMATIVI. L. n.

Bovicelli Patrizia. Dr.ssa Giovacchini Giancarla e-mail: segretario@comune.verghereto.fc.it RIFERIMENTI NORMATIVI. L. n. SETTORE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO Ufficio: ANAGRAFE E SERVIZI DEMOGRAFICI UFFICIALE D'ANAGRAFE UFFICIALE DI STATO CIVILE RESPONSABILE DELL'UFFICIO ELETTORALE Bovicelli Patrizia; Rossi Antonella Tel. 0543

Dettagli

Smart. SUAP Area Tecnico Territoriale. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO. Dematerializzazione. Sistema.

Smart. SUAP Area Tecnico Territoriale. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO. Dematerializzazione. Sistema. SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica Il modulo consente di gestire i procedimenti amministrativi legati alle sportello unico per le attività produttive. Fa parte dell area dedicata alla componente tecnico

Dettagli

Area Direzione Servizio Procedimento tipico Responsabile (*) Tempi massimi

Area Direzione Servizio Procedimento tipico Responsabile (*) Tempi massimi Accesso agli atti Notificazione degli atti Messi comunali 2 gg. assunzione di determinazione di liquidazione di Accesso formale agli atti comunali Iscrizioni nell'anagrafe o trasferimenti di indirizzo

Dettagli

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni

SELENE rel. 2.0.3. Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni SELENE rel. 2.0.3 versione (attuale) aggiornata al 22.05.2015 Sintesi Principali Modifiche ed Implementazioni Monitoraggio rilascio carte d identità cartacee valide per l espatrio (Circolare n.8 del 19

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI Area Servizi Civici SERVIZI ANAGRAFICI: Certificazioni Carte d identità Iscrizioni anagrafiche Cambi indirizzo

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI Area Servizi Civici SERVIZI ANAGRAFICI: Certificazioni Carte d identità Iscrizioni anagrafiche Cambi indirizzo DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI Area Servizi Civici CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI SERVIZI ANAGRAFICI: Certificazioni Carte d identità Iscrizioni anagrafiche Cambi indirizzo www.comune.torino.it/anagrafe

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO COMUNE DI P E N N A B I L L I Provincia di Rimini (RN) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 37 in data

Dettagli

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo FC01C - Servizi di Anagrafe, Stato Civile, Elettorale, Leva e Servizio Statistico

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo FC01C - Servizi di Anagrafe, Stato Civile, Elettorale, Leva e Servizio Statistico Il presente documento dovra' essere sottoscritto ed inviato via fax ad uno dei seguenti numeri 65831211-212-213-214 o via posta elettronica certificata all'indirizzo protocollo@pec.sose.it, indicando nell'oggetto

Dettagli

TRA. Il, di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da in qualità di, nato a e residente in via a questo atto autorizzato con PREMESSO CHE

TRA. Il, di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da in qualità di, nato a e residente in via a questo atto autorizzato con PREMESSO CHE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI LIVORNO E (PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, GESTORI E CONCESSIONARI DI PUBBLICI SERVIZI, ORGANISMI DI DIRITTO PUBBLICO ED ENTI CHE SVOLGONO SERVIZI RILEVANTI PER I CITTADINI) PER

Dettagli

Halley Informatica Area Demografici

Halley Informatica Area Demografici ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.12.XX alla versione 06.13.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

Carta dei servizi demografici

Carta dei servizi demografici Approvata con deliberazione Giunta Comunale n. 19 del 21/03/2013 Carta dei servizi demografici INDICE 1. Finalità della carta dei servizi 2. I servizi demografici (breve descrizione) 3. Accesso al servizio:

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI PREMESSA. SERVIZIO Sezione Giunta e Consiglio Gare e Contratti Servizi Demografici

CARTA DEI SERVIZI PREMESSA. SERVIZIO Sezione Giunta e Consiglio Gare e Contratti Servizi Demografici CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO Sezione Giunta e Consiglio Gare e Contratti Servizi Demografici PREMESSA PER MEGLIO RISPONDERE ALLE ESIGENZE DEGLI UTENTI CHE SI RIVOLGONO AL COMUNE DI CIVITAVECCHIA, IL SERVIZIO

Dettagli

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI RESPONSABILE DEL SERVIZIO: D.ssa Dr. Michele DI NUZZO GUGLIOTTA Giulia segretario@comune.ghemme.novara.it e-mail.. RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO /UFFICIALI D ANAGRAFE

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI)

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) Responsabile: Rossana Nicola Tel. 0142 411117 - Fax. 0142 411600 e-mail:demografici@comune.ticineto.al.it

Dettagli

Cambio di residenza. Presentarsi presso lo sportello, con la seguente documentazione: Variazioni Anagrafiche

Cambio di residenza. Presentarsi presso lo sportello, con la seguente documentazione: Variazioni Anagrafiche Cambio di residenza Il trasferimento a GRANZE, con provenienza da un altro Comune o dall estero, deve essere segnalato all ufficio a cura di un qualsiasi componente maggiorenne della famiglia. Presentarsi

Dettagli

COMUNE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Carta dei Servizi demografici

COMUNE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Carta dei Servizi demografici COMUNE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Carta dei Servizi demografici Introduzione - La Carta dei Servizi è uno strumento di fondamentale importanza nella costruzione di un rapporto positivo e trasparente tra

Dettagli

Regolamento in materia di accesso. Attestazione dell'autenticità di firma DPR445/2000 al momento

Regolamento in materia di accesso. Attestazione dell'autenticità di firma DPR445/2000 al momento Servizio Unità Operativa Modelli,orari e recapiti per informazioni Procedimento Accesso ai documenti amministrativi e rilascio copia atti Attestazione dell'autenticità della copia del documento originale

Dettagli

SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI. www.comune.samugheo.or.it protocollo@pec. comune.samugheo.or.it

SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI. www.comune.samugheo.or.it protocollo@pec. comune.samugheo.or.it SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI Telefono 0783 64023 0783 64256 Fax 0783 64697 Sito internet Posta elettronica certificata www.comune.samugheo.or.it protocollo@pec. comune.samugheo.or.it responsabile

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2015.03.00.

Dettagli

ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI

ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI ATTIVITÀ FORMATIVE PER I DIPENDENTI DEGLI ENTI LOCALI Introduzione per la realizzazione dei processi di trasformazione degli apparati pubblici occorre una efficace politica di sviluppo delle risorse umane,,

Dettagli

Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30

Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30 -Area 6 Settore 1 Servizi Demografici Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30 Email: anagrafe@comune.montagnana.pd.it pec : montagnana.pd@cert.ip-veneto.net

Dettagli

Smart. Riscossioni Area Tributi. Funzionalità principali. Descrizione sintetica SCHEDA PRODOTTO PADIGITALE INNOVAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Smart. Riscossioni Area Tributi. Funzionalità principali. Descrizione sintetica SCHEDA PRODOTTO PADIGITALE INNOVAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica Il modulo di riscossione nasce con la finalità di fornire un prodotto in grado di gestire tutte le fasi della riscossione e della rendicontazione per le entrate tributarie

Dettagli

TRA. Il, di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da in qualità di, nato a e residente in via a questo atto autorizzato con PREMESSO CHE

TRA. Il, di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da in qualità di, nato a e residente in via a questo atto autorizzato con PREMESSO CHE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI LIVORNO E (PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, GESTORI E CONCESSIONARI DI PUBBLICI SERVIZI, ORGANISMI DI DIRITTO PUBBLICO ED ENTI CHE SVOLGONO SERVIZI RILEVANTI PER I CITTADINI) PER

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Anagrafe OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 07.06.00 alla versione 07.06.03 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

Comune di Villamar Prazza de Corti, 1 09020 Villamar Prov. Medio Campidano Tel. 070/9306901 Fax 070/9306017

Comune di Villamar Prazza de Corti, 1 09020 Villamar Prov. Medio Campidano Tel. 070/9306901 Fax 070/9306017 Comune di Villamar Prazza de Corti, 1 09020 Villamar Prov. Medio Campidano Tel. 070/9306901 Fax 070/9306017 DECRETO DEL SINDACO ai sensi dell art. 50, comma 10, del D. Lgs. n. 267/2000 N 02 del 05/04/2013

Dettagli

Settore servizi demografici

Settore servizi demografici Settore servizi demografici Sede: Piazza del Municipio, 1 26832 Cervignano d Adda Responsabile del Settore: Raimondi Cominesi Renata Orario di apertura degli sportelli: dal lunedì al sabato dalle ore 8,30

Dettagli

Moduli di autocertificazione

Moduli di autocertificazione Moduli di autocertificazione In base al D.P.R. 28.12.2000 n. 445 il cittadino può ricorrere all'autocertificazione per la sostituzione e la riduzione dell'uso dei certificati. Tale D.P.R. permette la sostituzione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. PROT. N. 2010/143663 Provvedimento attuativo della comunicazione dell impronta relativa ai documenti informatici rilevanti ai fini tributari, ai sensi dell articolo 5 del decreto 23 gennaio 2004. IL DIRETTORE

Dettagli

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Responsabile del Settore: Bittarelli Luciana Cura il front - office del comune ed in particolare svolge le seguenti attività:

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI DEMOGRAFICI I Servizi Demografici si occupano dello Stato Civile, dell Anagrafe, del Servizio Elettorale e della Leva. Qui di seguito sono indicate le modalità operative

Dettagli

Indice. 2 Devo andare all Anagrafe? No, se. 5 L Anagrafe della Quattro. 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare)

Indice. 2 Devo andare all Anagrafe? No, se. 5 L Anagrafe della Quattro. 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare) Indice 2 Devo andare all Anagrafe? No, se 5 L Anagrafe della Quattro 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare) 16 Diritto di Soggiorno Cittadini comunitari (appendice) 17 Le Sedi Anagrafiche

Dettagli

ARCHIVIO UNICO REGIONALE DEGLI ASSISTITI. Regole per la gestione del Profilo Anagrafico in AURA ALLEGATO

ARCHIVIO UNICO REGIONALE DEGLI ASSISTITI. Regole per la gestione del Profilo Anagrafico in AURA ALLEGATO ARCHIVIO UNICO REGIONALE DEGLI ASSISTITI Regole per la gestione del Profilo Anagrafico in AURA ALLEGATO Pagina 1 di 32 SOMMARIO Scopo...3 Storia del documento...3 Sezione 1 Gestione dei dati anagrafici

Dettagli

COMUNE DI PINEROLO MANUALE DI GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI ALLEGATO N. 3

COMUNE DI PINEROLO MANUALE DI GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI ALLEGATO N. 3 COMUNE DI PINEROLO MANUALE DI GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI ALLEGATO N. 3 DOCUMENTI CHE POSSONO NON ESSERE PROTOCOLLATI (Ai sensi art. 53, c. 5 D.P.R. 28.12.2000 N. 445) DOCUMENTI CHE POSSONO

Dettagli

carta dei servizi offerti dagli uffi ci interni e demografi ci

carta dei servizi offerti dagli uffi ci interni e demografi ci 1 carta dei servizi offerti dagli uffi ci interni e demografi ci Comune di Fano 2 carta dei servizi offerti dagli uffi ci interni e demografi ci indice CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI... 1. LE ATTIVITÀ

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Demografici dalla versione 06.17.02 alla versione 07.01.01

OGGETTO: aggiornamento della procedura Demografici dalla versione 06.17.02 alla versione 07.01.01 Demografici OGGETTO: aggiornamento della procedura Demografici dalla versione 06.17.02 alla versione 07.01.01 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

COMUNE DI POGGIOMARINO Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI 1 SERVIZIO SEGRETERIA: Redazione verbali delle Delibere Consiliari; Redazione istruttoria impegno di spesa e liquidazione indennità Consiglieri Comunali; Liquidazione servizio fatture per il servizio di

Dettagli

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl

Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl Ge.Co. Gestione Completa PantaRei Soluzioni Informatiche srl GECO.DOCX [2/12] del 18/12/2011 Introduzione Il software di gestione Aziendale Ge.Co. è uno strumento moderno ed efficiente, semplice da utilizzare

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Servizi Demografici

CARTA DEI SERVIZI. Servizi Demografici Città di Biella MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE MEDAGLIA D ARGENTO AL MERITO CIVILE CARTA DEI SERVIZI Carta pubblicata il 10/11/2011 COS E LA CARTA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI La Carta dei Servizi descrive

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE PAG. 1 DIVISIONE SERVIZI CIVICI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE 2010 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO L Anagrafe raccoglie le informazioni riguardanti le caratteristiche della popolazione residente

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. L. 24.12.1954, n. 1228 - D.p.r. 30 maggio 1989, n. 223 - D.L. n. 5/2012 convertito in L. n. 35/2012

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. L. 24.12.1954, n. 1228 - D.p.r. 30 maggio 1989, n. 223 - D.L. n. 5/2012 convertito in L. n. 35/2012 Unità Organizzativa Responsabile: Servizi rivolti alle persone Responsabile: Patrizia Dall Ara Tel. 01 98141 E- mail demog.lessona@ptb.provincia.biella.it SETTORE DEL Immigrazione da altro Comune o dall

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DEI FLUSSI DOCUMENTALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DEI FLUSSI DOCUMENTALI APPROVATO CON DELIBERA DELLA G.C. N. 209 DEL 12/12/2011 COMUNE DI TORRE PELLICE -------------- PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DEI FLUSSI DOCUMENTALI INDICE

Dettagli

Sezione 1 - informazioni sull'amministrazione

Sezione 1 - informazioni sull'amministrazione Istruzioni dettagliate per facilitare la comunicazione delle basi dati all Agid. Di seguito vengono indicati, gli adempimenti necessari per compilare il file excel richiesto dall'agenzia per l'italia Digitale.

Dettagli

Demografia. Rilascio 3.0 Giugno 2012

Demografia. Rilascio 3.0 Giugno 2012 Rilascio 3.0 Giugno 2012 Demografia Introduzione Come già comunicato a fine anno 2011 Sintecop conferma il proprio impegno nel percorso di rinnovamento che vede protagonista la Pubblica Amministrazione.

Dettagli

PROGRAMMA N. 1 AFFARI GENERALI

PROGRAMMA N. 1 AFFARI GENERALI PROGRAMMA N. 1 AFFARI GENERALI Il programma garantisce il funzionamento degli uffici e dei servizi di carattere generale: tra questi i più importanti riguardano: a) la segreteria generale dell ente per

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ON LINE

DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ON LINE DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ON LINE SOMMARIO Oggetto del disciplinare 3 Modalità di accesso e finalità dell Albo pretorio on line 3 Struttura dell Albo pretorio on line 3 Atti soggetti

Dettagli

COMUNE DI CANNARA ELENCO PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA

COMUNE DI CANNARA ELENCO PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA COMUNE DI CANNARA ELENCO RINCIALI ROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA SETTORE AMMINISTRATIVO DEMOGRAFICO Uffici Segreteria Affari generali - Servizi Demografici - Scuola - Servizi Sociali Responsabile

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA

COMUNE DI TERNO D ISOLA COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di BERGAMO Piano triennale di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni (Art 24 comma 3bis D.L. 90/2014) INDICE 1)

Dettagli

TRA. Il.., di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da.. in qualità di.., nato a il.e residente in.via.a questo atto autorizzato con

TRA. Il.., di seguito per brevità denominato Ente, rappresentato da.. in qualità di.., nato a il.e residente in.via.a questo atto autorizzato con CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO E (PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, GESTORI E CONCESSIONARI DI PUBBLICI SERVIZI, ORGANISMI DI DIRITTO PUBBLICO ED ENTI CHE SVOLGONO SERVIZI RILEVANTI PER I

Dettagli

ALBO - WEB MANUALE D USO

ALBO - WEB MANUALE D USO ALBO - WEB MANUALE D USO INDICE RICERCA NAZIONALE... 3 GESTIONE ISCRITTO... 4 TRASFERIMENTO ISCRITTI... 7 GESTIONE ESTERNI... 9 GESTIONE CONTATTI... 10 GRAFICI... 11 GESTIONE RIVISTE... 12 STAMPE... 13

Dettagli

Demos rel. 5.9.0 Pag. 1 di 43

Demos rel. 5.9.0 Pag. 1 di 43 Demos rel. 5.9.0 Demos rel. 5.9.0 Pag. 1 di 43 Sommario 1 Anagrafe... 5 1.1 Certificazione... 5 1.1.1 Certificati - Aggiornamento legge n. 183 del 12/11/2011-5.8.2... 5 1.1.2 Certificato iscrizione liste

Dettagli

I certificati anagrafici

I certificati anagrafici I certificati anagrafici I certificati anagrafici sono rilasciati dal Comune di residenza e attestano le risultanze delle iscrizioni nell'anagrafe della popolazione residente (APR) e degli italiani residenti

Dettagli

Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta Elettronica. Termine di conclusione. Procedimento TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI. Servizi Demografici

Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta Elettronica. Termine di conclusione. Procedimento TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI. Servizi Demografici TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Servizi Demografici Procedimento Iscrizioni anagrafiche per cambio di residenza Iscrizioni anagrafiche d'ufficio Cambio di abitazione Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI U.O.Segreteria Generale/Legale contratti PROCEDIMENTO O SUB PROCEDIMENTO Predisposizione circolari, atti regolamenti a valenza generale Depositi piani urbanistici, pubblicazioni e

Dettagli

Procedimenti Affari Generali : Dr.Luigi Calza tel. 089-8122516 Email: affari generali@comune.positano.sa.it

Procedimenti Affari Generali : Dr.Luigi Calza tel. 089-8122516 Email: affari generali@comune.positano.sa.it : Dr.Luigi Calza tel. 089-8122516 Email: affari generali@comune.positano.sa.it i del 45 Iscrizione anagrafica dei senza fissa dimora delegato 90 gg 46 47 Variazioni di residenza all'interno del Comune

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Città di Casorate Primo Via A. Dall Orto 15 27022 Casorate Primo (PV) Tel. 02/90519511 Fax 02/905195239 - C.F. 00468580188 www.comune.casorateprimo.pv.it Descrizione Procedimento SERVIZIO AMMINISTRATIVO

Dettagli

3 Settore. Monitoraggio del rispetto dei termini dei procedimenti a istanza di parte CONCLUSI

3 Settore. Monitoraggio del rispetto dei termini dei procedimenti a istanza di parte CONCLUSI 3 Settore Monitoraggio del rispetto dei termini dei procedimenti a istanza di parte CONCLUSI Semestre: 1 dicembre 31 maggio x 1 giugno 30 novembre Tipologia dei procedimenti Numero procedimenti *conclusi

Dettagli

J-Demos Elettorale Modelli 3D XML Fascicolo Elettronico (ver.2.11.13.0)

J-Demos Elettorale Modelli 3D XML Fascicolo Elettronico (ver.2.11.13.0) MODELLI 3D in FORMATO XML e Fascicolo Elettronico Introduzione La circolare 43/2014 impone lo scambio delle comunicazioni elettorali in via telematica a partire dalla prossima revisione dinamica di gennaio

Dettagli

3 Settore. Monitoraggio del rispetto dei termini dei procedimenti a istanza di parte CONCLUSI. 1 giugno 30 novembre

3 Settore. Monitoraggio del rispetto dei termini dei procedimenti a istanza di parte CONCLUSI. 1 giugno 30 novembre 3 Settore Monitoraggio del rispetto dei termini dei procedimenti a istanza di parte CONCLUSI Semestre: x 1 dicembre 31 maggio 1 giugno 30 novembre Tipologia dei procedimenti Eliminazione barriere archietettoniche

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 02/ALBO/CN 11 SETTEMBRE 2013 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 11 settembre 2013 Regolamento per la gestione telematica

Dettagli

La gestione dei sistemi anagrafici nei Comuni medio grandi. L esperienza del Comune di Brescia

La gestione dei sistemi anagrafici nei Comuni medio grandi. L esperienza del Comune di Brescia La gestione dei sistemi anagrafici nei Comuni medio grandi. L esperienza del Comune di Brescia Dott. Avv. Anna Mino - dott. Giorgio Bontempi 1.Il progetto verifica dei sottoscrittori 2.Il rinnovo della

Dettagli

DOCUMENTO INDICATIVO DI PROCEDIMENTI RELATIVI AL COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO

DOCUMENTO INDICATIVO DI PROCEDIMENTI RELATIVI AL COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO DOCUMENTO INDICATIVO DI PROCEDIMENTI RELATIVI AL COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO AREA SERVIZI DEMOGRAFICI - STATO CIVILE ELETTORALE - SEGRETERIA Responsabile di Servizio: Cavrioli Delia Tel. 0298870024

Dettagli

Corso di formazione per ufficiali di stato civile PROGRAMMA

Corso di formazione per ufficiali di stato civile PROGRAMMA ALLEGATO 2 Corso di formazione per ufficiali di stato civile PER LE FINALITA PREVISTE DALL ARTICOLO 2 COMMA 11 DELLA LEGGE 24.12.2007 N.244 Il superamento del corso dà diritto all abilitazione a svolgere

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 luglio 2015, n. 126

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 luglio 2015, n. 126 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 luglio 2015, n. 126 Regolamento recante adeguamento del regolamento anagrafico della popolazione residente, approvato con decreto del Presidente della Repubblica

Dettagli

Ge.Co.Ti WEB Nuove funzionalità rel. 2.15.2

Ge.Co.Ti WEB Nuove funzionalità rel. 2.15.2 Ge.Co.Ti WEB Nuove funzionalità rel. 2.15.2 Classificazione * Stato ** Documentazione Approvato Nome del progetto Ge.Co.Ti. Web - Rel. 5.0 Numero di progetto 818.42 001 Autore rilascio marzo 2016 CCE -

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Anagrafe - Elettorale vers. 06.11.00

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Anagrafe - Elettorale vers. 06.11.00 ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento test della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.10.00 alla versione 06.11.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Notifiche telematiche degli atti per il settore penale presso gli uffici giudiziari MANUALE UTENTE Versione SNT: 1.4.4 Versione 2.2 09 Febbraio 2015 Indice 1. Generalità... 4

Dettagli

Coloro che hanno deciso di sposarsi, con rito civile o religioso, devono richiedere la pubblicazione di

Coloro che hanno deciso di sposarsi, con rito civile o religioso, devono richiedere la pubblicazione di MATRIMONIO Pubblicazioni di matrimonio Matrimonio con rito civile Matrimonio con rito religioso Regime patrimoniale dei coniugi Certificati Pubblicazioni di matrimonio Descrizione Coloro che hanno deciso

Dettagli

San2007 RIEPILOGO FUNZIONALITÀ DI SISTEMA MODULO SAN

San2007 RIEPILOGO FUNZIONALITÀ DI SISTEMA MODULO SAN MODULO SAN Avvio automatico copie di sicurezza giornaliere Verifica on-line stato aggiornamento prodotto Informazioni codificate dati studio (notai, collaboratori) Gestione password di sistema Personalizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO ON LINE COMUNE DI CARPEGNA Provincia di Pesaro e Urbino REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione di C.C. n. 30 del 26/09/2012 INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento Art.

Dettagli