Editoriale. lpsos Retail Solutions. di Carlo Oldrini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Editoriale. lpsos Retail Solutions. di Carlo Oldrini"

Transcript

1 lpsos Retail Solutions The Retail mix Research Specialists Newsletter Maggio 2014 Editoriale di Carlo Oldrini Ed eccoci arrivati alla fine di Maggio, epoca in cui abbastanza tempo è passato per misurarsi con l anno, ma non abbastanza per poter già dire come si concluderà. Questa consapevole incertezza è il motivo per cui in questo numero affrontiamo alcuni temi, forse meno operativi, che richiedono un poco di meditazione, e che necessitano di superare l alibi delle troppe cose da fare per costringerci a pensare di più a medio termine. Filippo Genzini affronta infatti nel suo pezzo alcuni argomenti annosi e fonte di discussione nelle organizzazioni distributive: sono sufficienti le montagne di informazioni quantitative presenti in azienda per avere ogni risposta? Conoscere tutti questi comportamenti basta per comprendere anche le motivazioni che stanno alla loro base? Il CRM risponde ad ogni nostro quesito? Sarà che siamo curiosi, ma quando si passa dal «quanto» al «perché» spesso si tira ad indovinare. Luisa Vassanelli, capo del reparto qualitativo di Ipsos, ci introduce al ruolo che i punti vendita stanno prendendo alla luce dei nuovi trend che stiamo studiando. In particolare vedremo, attraverso alcuni esempi, come il punto vendita diventa un luogo in grado di ispirare i frequentatori e formare al meglio l immagine di marca che il retailer vuole dare di sé. Sempre Luisa ci introduce poi alle nuove soluzioni di Ipsos Retail Solutions per analizzare le motivazioni dei nostri clienti, sempre più complessi e diversificati, e vedremo come l uso della tecnologia rende più semplici ed efficaci le ricerche di oggi. Buona lettura,

2 Scalfire l apparenza dei fenomeni per coglierne il significato a cura di Filippo Genzini E risaputo che le imprese di distribuzione dispongono di un patrimonio informativo straordinario. Non mi stancherò mai di dire che molti si commuovono parlando di big data perché non hanno mai avuto la fortuna di lavorare in o per un impresa di distribuzione, dove gestire grandi quantità di informazioni è solo ordinaria amministrazione. Facendo riferimento ai comportamenti, infatti, un retailer può sapere facilmente quanti clienti entrano nei suoi negozi e con quale frequenza. Quante visite si traducono in un atto d acquisto. Ma anche quali sono le referenze, le categorie e i reparti più acquistati. O le attività promozionali che più fanno lievitare le vendite. Ciò induce spesso le imprese distributive a realizzare delle procedure automatiche che consentono di ridurre la complessità della mole di dati da gestire, trasformando direttamente l informazione in azioni di marketing. A fronte di un certo tipo di evidenza, come il calo delle vendite in un supermercato, la flessione del fatturato di un reparto, il decrescente numero di visite di un gruppo di clienti, è stata individuata a priori una risposta standard per cui ecco che parte direttamente un operazione promozionale volta a invertire la tendenza negativa. Un approccio e delle modalità di realizzazione estremamente validi per consentire all impresa di reagire in modo tempestivo. Ma pur sempre tattici. Perché l azione promozionale indirizzata alla clientela si baserà, come sempre, sul presupposto che ci sia solo un problema di prezzo. Prescindendo dalle percezioni, le motivazioni o gli atteggiamenti dei clienti responsabili dei comportamenti che hanno fatto scattare il campanello d allarme. Invece, di volta in volta, la criticità può derivare da un immagine del punto vendita percepita come troppo alta per essere anche conveniente, o al contrario troppo modesta per poter vendere prodotti premium, da un reparto presentato in modo inadeguato, dalla qualità dei prodotti non in linea rispetto alle promesse, come accade spesso per esempio nei reparti del fresco. Ma anche dal personale scortese, dagli ambienti sporchi, da un assortimento povero, da spazi sovraffollati tra gli scaffali o, al contrario, deserti al punto da indurre a domandarsi se convenga (in senso lato) fare la spesa lì. Motivazioni impossibili da cogliere

3 Scalfire l apparenza dei fenomeni per coglierne il significato a cura di Filippo Genzini attraverso la sola osservazione dei comportamenti. O, peggio, dalla constatazione di comportamenti mancati. Per questo esistono le ricerche e, in particolare, le ricerche qualitative, in grado di comprendere il motivo per cui le persone si comportano in un certo modo, scavando sotto l apparenza superficiale dei gesti osservati. Il nostro cervello è una macchina estremamente sofisticata che registra milioni di informazioni in pochi istanti, le seleziona e agisce quando necessario. Ma, a fronte di poche reazioni coscienti, ve ne è un numero decisamente superiore di altre che sono istintive e di cui si ignorano le cause, in quanto albergano nel nostro subconscio. La disposizione delle marche su uno scaffale. La luce nel punto vendita. Il tipo di musica diffusa. Gli annunci radio commerciali. Il materiale di comunicazione POP. La stessa esperienza di interazione con decine o centinaia di altri clienti. Fattori che influenzano l esperienza d acquisto almeno quanto il prezzo. Ma rispetto ai quali si indaga molto poco. Oggi si parla molto delle opportunità offerte da un approccio marketing chiamato SoLoMo che, grazie alla tecnologia di smartphone e tablet, consente di interagire con la clientela nei pressi dei punti vendita anche attraverso i social media. E le aziende stanno affrontando importanti investimenti in quest area. Il processo decisionale che ha portato allo stanziamento dei relativi budget ha previsto una fase di analisi dei bisogni dei clienti, dei loro atteggiamenti nei confronti dei nuovi media mentre si dedicano allo shopping o della capacità di concentrazione di fronte a stimoli provenienti da fonti diverse? E stata misurata a priori l efficacia dei nuovi media rispetto al vecchio materiale POP? E quanti si sono impegnati nell impresa di fissare il reale impatto a livello psicologico del volantino, strumento principe per ogni distributore? E lo stesso vale per i prodotti a marchio. Molto si ragiona nelle aziende distributive di scale prezzi e ruolo giocato dalla private label. Poco invece sul confronto che il cliente fa ogni giorno tra il prodotto di marca e quello del retailer per quanto riguarda la qualità percepita, l aspetto e la funzionalità delle confezioni, il livello di soddisfazione. Facendo un esempio banale proviamo a prendere il parmigiano reggiano grattugiato, che rientra nel portafoglio dei

4 Scalfire l apparenza dei fenomeni per coglierne il significato a cura di Filippo Genzini prodotti a marchio di molte insegne. Può darsi che il sapore e la qualità siano addirittura superiori e il prezzo più conveniente rispetto al corrispondente prodotto di marca. Basterà però questo a farlo preferire, nonostante il prodotto si presenti grumoso al consumo, le confezioni abbiano un sistema di apertura e sigillo scadente e, oltretutto, non stiano in piedi da sole, il che ne rende problematica la conservazione una volta aperte? La maggior parte dei responsabili del prodotto a marchio presso le aziende distributive non conosceranno mai la risposta. Forse in determinate circostanze converrebbe investire qualche decina di migliaia di euro in ricerche motivazionali per comprendere il perché dei comportamenti, prima di lanciare operazioni promozionali o altre iniziative che richiedono investimenti di milioni di euro. Perché, se acquisire la consapevolezza dei comportamenti della clientela rappresenta un passo fondamentale per iniziare a creare la cultura customer centric, il passo successivo, indispensabile, è quello di comprenderne le ragioni. Il che introduce un pensiero finale: impossibile lavorare in modo efficace ed efficiente nel marketing della distribuzione senza una costante interazione tra chi si occupa di crm e il/la responsabile delle ricerche di mercato. Infatti è ragionevole circoscrivere l universo dal quale estrarre un campione di clienti da intervistare in profondità a coloro che hanno tenuto o omesso un certo comportamento, piuttosto che sottostare a regole generiche di campionamento e rappresentatività. Un principio semplice anche questo che fatica tuttavia a trovare applicazione.

5 Il punto vendita: un nuovo teatro dell ispirazione? a cura di Luisa Vassanelli Capire le motivazioni che spingono alla scelta di un insegna, alla visita di un punto vendita è, si sa, di grande importanza. Questo perché, come si è già discusso nello scorso numero, la registrazione dei comportamenti non è sufficiente. Conoscere invece quelle che saranno le prossime motivazioni, i bisogni emergenti, seguendo i trend di consumo e di cambiamento nella vita dei consumatori, è una sfida ancora maggiore, ma in grado di dare un indubbio vantaggio competitivo. E per questo che in Ipsos cerchiamo di rivolgere lo sguardo al futuro e a quello che sta accadendo nel mondo; ed è questo il compito dell Osservatorio Tendenze, uno studio annuale che si basa su di una rete internazionale di opinion leader, trendsetter, consumatori creativi di paesi come: Italia, Francia, UK, Svezia, Giappone e USA. Uno dei mega trend messi in luce dall osservatorio tendenze è quello dell ibridazione delle pratiche e delle esperienze di consumo. La complessità contemporanea: l iper-tecnologia, la sovraesposizione a più sollecitazioni, il consumo multi-tasking del tempo e dei mezzi, perfino la dinamica energetica ci portano verso soluzioni ibride, che ci permettono di mettere insieme universi o servizi apparentemente distinti e fino a quel momento separati, per non rinunciare a nulla e massimizzare l experience. In tali contesti anche le interazioni con il mondo esterno diventano sempre più ibride. Gli schermi hanno letteralmente invaso la sfera del divertimento. La stragrande maggioranza dei contatti media (soprattutto negli USA e in Giappone) avviene attraverso uno schermo. L uso simultaneo di schermi è sempre più frequente e genera un comportamento di fruizione multipla (ibrida). Nonostante l aumento del numero di schermi, sembra infatti che il tempo passato di fronte a ciascuno di essi rimanga stabile o sia in crescita, perché il consumo è simultaneo (soprattutto tra i giovani). E così le persone mentre guardano la TV, soprattutto durante le pubblicità, leggono le loro , chattano, navigano su Internet, inviano e leggono sms: assistiamo quindi a una moltiplicazione delle esperienze di immersione. Questa sovraesposizione di stimoli rende i consumatori disattenti ai messaggi comunicativi e sempre più difficili da raggiungere emotivamente, perché schermati dai loro device.

6 Il punto vendita: un nuovo teatro dell ispirazione? a cura di Luisa Vassanelli Su questo sfondo diventa cruciale il ruolo del punto vendita poiché in esso, finalmente, i consumatori interagiscono dal vivo con i prodotti e possono essere raggiunti da messaggi e ispirazioni che possono rendere il momento della scelta più coinvolgente. La relazione diretta e fisica con i prodotti, sembra essere ancora oggi nell era del digital, un momento imprescindibile e carico di emozione. Ecco quindi che l On va verso l Off-line. Il digitale sempre più come vettore verso i negozi fisici. Si diffondono in questo contesto le newsletter che promuovono prodotti attraverso l on-line e spingono i potenziali acquirenti a sperimentarli in canali di vendita off-line. Si offre la possibilità di prenotarli o salvarli nella memoria del proprio smartphone/tablet per poi mostrare la propria lista dei desideri una volta in negozio, dove si possono toccare con mano i prodotti pre-selezionati prima di acquistarli. L On dentro l Off-line. Il digitale sempre più integrato dentro i negozi fisici. Una profusione nei negozi di schermi online interattivi che si fondono con le vetrine per dar vita a finestre interattive. Schermi touch all interno dei negozi Adidas Neo (Norimberga, Germania) consentono di visualizzare i prodotti a grandezza naturale e di accedere a informazioni sulle loro caratteristiche. Oggi è poi possibile anche finalizzare, dentro il negozio stesso, l acquisto pagando direttamente con carta di credito tramite il proprio smartphone. Il punto vendita può quindi diventare un luogo in grado di ispirare. Bacheche e liste dei desideri prendono vita, da qui il successo di concetti come, Liberty and Topman di Londra, dove i consumatori possono comporre, disegnare e stampare in tempo reale i propri abiti (http://www.youtube.com/watch?v=dktt5h7axu).

7 Il punto vendita: un nuovo teatro dell ispirazione? a cura di Luisa Vassanelli E anche lo shopping si fa più ispirato con Nuji, una vetrina online in cui l utente compone una lista dei desideri (prodotti da comprare subito o più avanti) da cui altri possono prendere ispirazione, consentendo all utente di ottenere degli sconti: più le proprie foto vengono taggate, più puntisconto si guadagnano. Alcune marche hanno deciso di svelare il loro processo di ispirazione e creazione: Muji ha lanciato un nuovo concetto chiamato Found Muji in Giappone. In questa location, la marca mostra oggetti (fatti a mano e industriali) che hanno ispirato la creazione dei propri prodotti. Per accompagnare il lancio della sua nuova marca & Other stories, H&M ha pubblicato dei video che mostrano le fonti d ispirazione dei designer e i processi creativi. Ispirare: rendere il momento dell acquisto inaspettato, stimolare la creatività dei consumatori, risvegliare il desiderio, presentare la propria realtà sotto una luce nuova. Queste sembrano essere le chiavi per far vibrare le corde emotive dei consumatori e trasformare così il punto vendita nel nuovo teatro delle emozioni.

8 Soluzioni per il Retail: cosa può fare la ricerca motivazionale? a cura di Luisa Vassanelli I processi di acquisto sono sempre meno lineari, più frammentati e influenzati dall'estemporaneità e dagli imprevisti positivi (tentazioni) e negativi (delusioni) del momento. Connettersi con le persone mentre pianificano e vivono un percorso di acquisto, vivere l emozione del momento, è essenziale per catturarne la complessità. Come connettersi dunque con le persone nel «qui e ora» e nel «contesto»? Vi sono diverse soluzioni messe a disposizione dalla ricerca Qualitativa, alcune di queste hanno sfruttato le evoluzioni nel campo della tecnologia e della connettività per proporre approcci e strumenti innovativi, in grado di catturare pienamente l esperienza del consumatore-shopper. Gli Spy Glasses, per esempio, sono occhiali che hanno una microcamera integrata. Indossati dagli intervistati durante la visita al punto vendita, previo permesso dello store, permettono di vivere appieno l esperienza del consumatore e cogliere il suo punto di vista, individuare sia gli aspetti che catturano la sua attenzione sia gli elementi che invece passano inosservati, rispetto all atmosfera e alla navigabilità degli scaffali. Si sa quanto gli smartphone siano sempre più diffusi, quasi indispensabili. Perché non sfruttare questo strumento per dialogare direttamente con il consumatore e farlo esprimere liberamente? AppLife è un diario individuale mobile a cui gli intervistati possono accedere tramite smartphone, in qualsiasi momento, anche nel pdv. Consente di entrare nella vera vita del consumatore attraverso un device molto familiare. Il software consente di lanciare molte domande aperte, anche in tempo reale e di rilanciare sulla base delle risposte ottenute per avere chiarimenti o approfondimenti. Non vi sono limiti alla quantità di parole che gli intervistati possono usare per le risposte e se lo desiderano possono aggiungere video, musiche e immagini.

9 Soluzioni per il Retail: cosa può fare la ricerca motivazionale? a cura di Luisa Vassanelli UU Blog è un diario corale e multimediale a cui gli intervistati possono accedere nei momenti/orari per loro più agevoli, anche sul punto vendita stesso, accedendo a Internet da cellulare o tablet. Nel corso del blog vengono lanciati alcuni macroargomenti e compiti in merito ai temi in esame. I rispondenti possono anche caricare e condividere foto, video, registrazioni audio Il cliente potrà accedere al portale, così da assistere allo scambio tra i partecipanti e concordare eventualmente con il moderatore gli approfondimenti da effettuare. Infine, il Safari Drive Tour non sfrutta innovazioni tecnologiche, ma un semplice mezzo di trasporto. Si tratta difatti di un particolare gruppo itinerante di 3-4 intervistati accompagnati all interno di più punti vendita nell arco della giornata e intervistati a caldo fra una visita e l altra. Si visitano più punti vendita perché il layout e l esposizione spesso cambiano in base alla metratura/formato (oltre che all insegna), inoltre lo stesso consumatore in momenti della settimana differenti o in base a specifici bisogni, può visitare punti vendita diversi. Durante lo spostamento tra i punti vendita, il moderatore raccoglie le loro impressioni attraverso delle sessioni di debriefing, riprese spesso da videocamera. Un approccio particolarmente utile per esplorare l esperienza, il contatto con elementi in-store, stressando le differenze tra diversi formati e insegne.

10 Ipsos opera nel segmento delle ricerche di mercato "survey based", ovvero ricerche condotte raccogliendo informazioni direttamente dagli individui. Raccogliamo, elaboriamo e analizziamo informazioni riguardo i valori, le attitudini e i comportamenti. La nostra missione è aiutare i nostri Clienti a capire meglio i loro mercati, i loro clienti e i cambiamenti del mondo. Ipsos nasce in Francia nel 1975 ed è oggi presente in 85 paesi, tra i quali l Italia, con uffici a Milano, Roma e Bari dove 250 professionisti gestiscono più di progetti all anno. Ipsos Retail Solutions nasce dall esperienza del Gruppo Ipsos nella collaborazione con i Retailers e dalla profonda conoscenza della realtà socio-culturale del Paese, delle tendenze e prospettive future. Ci proponiamo di supportare gli attori del settore nel: Anticipare e interpretare le tendenze del mercato Prendere decisioni strategiche coerenti Definire le modalità ottimali di implementazione sul punto vendita Il nostro obiettivo ultimo è contribuire alla crescita dell Insegna agendo su tutte le leve del retail mix che determinano la customer experience: format, assortimento, percezione posizionamento di prezzo, servizio, personale, iniziative marketing, loyalty, comunicazione. Contatti: Carlo Oldrini, Direttore Ipsos Marketing Nikos Kotoulas, Ipsos Retail Solutions, Dir. commerciale Filippo Genzini, Ipsos Retail Solutions, Senior consultant Zaira Licciardello, Ipsos Retail Solutions, Dir. commerciale Luisa Vassanelli, Ipsos UU, Head of Qualitative

Editoriale. lpsos Retail Solutions. di Carlo Oldrini

Editoriale. lpsos Retail Solutions. di Carlo Oldrini lpsos Retail Solutions The Retail mix Research Specialists Newsletter Giugno 2014 Editoriale di Carlo Oldrini In questo numero della nostra newsletter approfondiamo il tema della comunicazione in store

Dettagli

Editoriale. di Carlo Oldrini

Editoriale. di Carlo Oldrini lpsos Retail Solutions The Retail mix Research Specialists Newsletter Febbraio 2014 Editoriale di Carlo Oldrini Chi si occupa di Retail non sarà sorpreso nel leggere di questa nostra nuova iniziativa chiamata

Dettagli

Moda e tendenze nel retail online. Una nuova passerella per i marchi della moda. tradedoubler.com

Moda e tendenze nel retail online. Una nuova passerella per i marchi della moda. tradedoubler.com Moda e tendenze nel retail online Una nuova passerella per i marchi della moda tradedoubler.com I consumatori stanno reinventando il modo in cui vivono e acquistano articoli di moda; i marchi che si rifiutano

Dettagli

Lux It. Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale

Lux It. Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale Lux It Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale 1729474 1536564 1521889 1495423 1729193 1525963 1730076 AGENDA Contesto di riferimento

Dettagli

PUBBLICITA ON LINE SEMPRE PIU ESPERIENZIALE - Un modello interpretativo delle tendenze più evolute della comunicazione d impresa on line.

PUBBLICITA ON LINE SEMPRE PIU ESPERIENZIALE - Un modello interpretativo delle tendenze più evolute della comunicazione d impresa on line. PUBBLICITA ON LINE SEMPRE PIU ESPERIENZIALE - Un modello interpretativo delle tendenze più evolute della comunicazione d impresa on line. Introduzione Gli investimenti pubblicitari delle aziende si stanno

Dettagli

Omnicanalità e negozio del futuro: ecco cosa guiderà l innovazione digitale nel Retail

Omnicanalità e negozio del futuro: ecco cosa guiderà l innovazione digitale nel Retail Omnicanalità e negozio del futuro: ecco cosa guiderà l innovazione digitale nel Retail Le innovazioni di back-end sono le più diffuse e consolidate tra i top retailer; omnicanalità e customer experience

Dettagli

Massimiliano Retta Via Sansovino, 4 20135 Milano +39.02.3674.3908 info@maxi- time.com

Massimiliano Retta Via Sansovino, 4 20135 Milano +39.02.3674.3908 info@maxi- time.com Massimiliano Retta Via Sansovino, 4 20135 Milano +39.02.3674.3908 info@maxi- time.com Milano, 5 maggio 2014 INNOVAZIONE DIGITALE PER IL CANALE FERRAMENTA COME AUMENTARE Ø volumi delle vendite Ø valore

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi 01 MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi Contenuti 1.0 1.1 1.2 Marketing Automation, un introduzione Cosa e quanto cambia in azienda Le prestazioni Le aziende che utilizzano la marketing

Dettagli

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader The retail customer journey Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader Chi abbiamo intervistato GENERAZIONE GENERE +480 interviste telefoniche

Dettagli

RETAIL MARKETING & RELAZIONE CON IL CLIENTE

RETAIL MARKETING & RELAZIONE CON IL CLIENTE RETAIL MARKETING & RELAZIONE CON IL CLIENTE La formazione e lo sviluppo ru uno strumento di cambiamento per la persona e l organizzazione Ad Meliora srl partita iva 07458521007 Tel: 06 39754305 - Fax:

Dettagli

Il processo di acquisto tra digitale e fisico. GfK Milano, Giugno 2016 - Edmondo Lucchi

Il processo di acquisto tra digitale e fisico. GfK Milano, Giugno 2016 - Edmondo Lucchi Il processo di acquisto tra digitale e fisico GfK Milano, Giugno 2016 - Edmondo Lucchi Obiettivi Cogliere le logiche che governano l acquisto nel punto vendita fisico, rispetto a quello nel punto vendita

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Bologna 19 Febbraio 2003 1 Il mercato Internet Il numero totale degli utenti varia a seconda delle fonti ma è stimabile intorno a 9/10 milioni di persone.

Dettagli

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing L ATTIVITA COMMERCIALE DELL AZIENDA: MARKETING Attività e processi mediante i quali l azienda è presente sul mercato reale su cui colloca i propri prodotti. Solitamente il marketing segue un preciso percorso,

Dettagli

Quali liste per la multimedialità

Quali liste per la multimedialità Quali liste per la multimedialità A seguito di slogan che condividiamo del tipo : 1. il confine tra online e offline è caduto. 2. il futuro della comunicazione è multimediale. 3. il direct marketing sarà

Dettagli

Noi Abbiamo la soluzione Mobile per il tuo business.

Noi Abbiamo la soluzione Mobile per il tuo business. by Noi Abbiamo la soluzione Mobile per il tuo business. 11 AP TIME Proponiamo soluzioni mobile innovative per le aziende che desiderano una presenza importante nel settore del Digital & Mobile Marketing.

Dettagli

Più fatturato o più margine? Entrambi. Come fare i prezzi e pianificare la crescita del fatturato e del margine

Più fatturato o più margine? Entrambi. Come fare i prezzi e pianificare la crescita del fatturato e del margine Più fatturato o più margine? Entrambi. Come fare i prezzi e pianificare la crescita del fatturato e del margine Perché il margine e non solo il fatturato Viviamo grazie al margine! Se vogliamo puntare

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE SULLE TENDENZE PHOTO-IMAGING 2013 IN ITALIA REALIZZATA DA IPSOS PER AIF

PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE SULLE TENDENZE PHOTO-IMAGING 2013 IN ITALIA REALIZZATA DA IPSOS PER AIF PRIMI RISULTATI DELL INDAGINE SULLE TENDENZE PHOTO-IMAGING 2013 IN ITALIA REALIZZATA DA IPSOS PER AIF Milano, 19 marzo 2013 - Per il terzo anno consecutivo AIF, Associazione Italiana Foto & Digital Imaging,

Dettagli

LA PIATTAFORMA ON-LINE PER INVIARE PER GESTIRE LE CAMPAGNE DI DIRECT MARKETING.

LA PIATTAFORMA ON-LINE PER INVIARE PER GESTIRE LE CAMPAGNE DI DIRECT MARKETING. LA PIATTAFORMA ON-LINE PER INVIARE PER GESTIRE LE CAMPAGNE DI DIRECT MARKETING. MULTIMEX Multimedia Direct Marketing Siamo in una delle epoche più innovative della storia: CAMBIA IL MODO DI INTERAGIRE,

Dettagli

La fidelizzazione dei clienti...

La fidelizzazione dei clienti... La fidelizzazione dei clienti... Ieri era diverso... Fino a ieri, la tendenza è stata quella di considerare le attività di fidelizzazione partendo dalla vendita... poteva andar bene......ma oggi tutto

Dettagli

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising INTRODUZIONE Negli ultimi anni l accesso alla Rete e l uso attivo di Internet da parte di aziende e famiglie si è notevolmente allargato; questo media relativamente nuovo si sta rapidamente avviando a

Dettagli

Interactive Media Report Osservatorio sui Media Digitali Interattivi

Interactive Media Report Osservatorio sui Media Digitali Interattivi Interactive Media Report Osservatorio sui Media Digitali Interattivi Presentazione dell IMR Osservatorio annuale sui media digitali interattivi e loro impiego in chiave di comunicazione e marketing digitale

Dettagli

Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007

Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007 Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007 KIDS & CO Il più completo sistema di ricerche dedicato al mondo 0-18 anni Doxa Junior, Baby&Teens I principali

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu.

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. DIGITAL MOBILE MARKETING la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. In uno scenario dominato da profondi cambiamenti, crediamo nell integrazione di funzionalità, strumenti e canali di comunicazione.

Dettagli

Experiential Training Activity

Experiential Training Activity Experiential Training Activity L EXPERIENTIAL TRAINING ACTIVITY È un modo di fare formazione che va da semplici tecniche all'aperto fino a progetti molto complessi. L Experiential Training Activity è una

Dettagli

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook

Costruisci la tua presenza con le Pagine Facebook Pagine 1 Costruisci la tua presenza con le Pagine Guida per le organizzazioni no profit La Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo visitano per connettersi con gli amici e condividere i propri

Dettagli

#ridieassapori è in linea con i nuovi bisogni e tendenze delle persone mosse dalla necessità di avere le informazioni sempre a portata di mano.

#ridieassapori è in linea con i nuovi bisogni e tendenze delle persone mosse dalla necessità di avere le informazioni sempre a portata di mano. In futuro non andremo più in ricerca di notizie, saranno le notizie a trovare noi, oppure saremo noi stesse a crearle. E quel futuro è già iniziato (Socialnomics) #ridieassapori racchiude l obiettivo principale

Dettagli

2. e i risultati che si vogliono conseguire

2. e i risultati che si vogliono conseguire L obiettivo di questo intervento consiste nel mostrare come trarre la massima efficienza nelle operazioni multi-canale di vendita e sincronizzazione online. Per efficienza si intende la migliore coniugazione

Dettagli

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE La comunicazione efficace - cioè quella qualità nella comunicazione che produce il risultato desiderato nell interlocutore prescelto - è il prodotto di un perfetto ed equilibrato mix di scientificità,

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

Tutto il mondo nel tuo negozio. Diventa parte della comunità di shopping mondiale weeconomy! Ottieni maggior presenza sul mercato. wee benefit people

Tutto il mondo nel tuo negozio. Diventa parte della comunità di shopping mondiale weeconomy! Ottieni maggior presenza sul mercato. wee benefit people Tutto il mondo nel tuo negozio Diventa parte della comunità di shopping mondiale weeconomy! Ottieni maggior presenza sul mercato. wee benefit people 01 Commercianti al dettaglio, artigiani, prestatori

Dettagli

Il turismo e la rivoluzione mobile

Il turismo e la rivoluzione mobile 15 Forum di Agenda 21 Laghi Turismo sostenibile in Agenda 21 Laghi Brebbia, 9 maggio 2014 Il turismo e la rivoluzione mobile Prepared by: Posteri Piero Delta Marketing srl Indice pagina pagina pagina pagina

Dettagli

IL MERCATO DEGLI EVENTI 2011

IL MERCATO DEGLI EVENTI 2011 IL MERCATO DEGLI EVENTI 2011 Investimenti e comportamenti di acquisto delle aziende italiane ed europee Realizzato da: Patrocinato da: & Media partner: Le Aziende principali protagoniste del mondo degli

Dettagli

Online shopping. & Conversion. Performance Marketing dalla prima impressione all ultimo clic. tradedoubler.com

Online shopping. & Conversion. Performance Marketing dalla prima impressione all ultimo clic. tradedoubler.com Online shopping & Conversion Performance Marketing dalla prima impressione all ultimo clic I consumatori europei in cerca di ispirazione sui brand o sui prodotti da acquistare si rivolgono prima di tutto

Dettagli

Comunicare Dott. Generoso Di Zenzo 1 PARLARE IN PUBBLICO Il giorno della presentazione è ormai arrivato: la sala si sta riempiendo, tante paia di occhi che un momento fa si guardavano attorno, osservando

Dettagli

In quei giorni, su Facebook girava un post con un

In quei giorni, su Facebook girava un post con un P PROFESSIONE Le potenzialità In quei giorni, su Facebook girava un post con un elenco delle 11 cose che Mark Zuckerberg avrebbe potuto acquistare con quella stessa, astronomica, cifra. Avrebbe potuto

Dettagli

Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 6 opinion leader

Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 6 opinion leader Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 6 opinion leader Il percorso di customer journey Influenza e ricerca Loyalty Valutazione acquisto Post vendita

Dettagli

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it Smartphone e Tablet hanno registrato tassi di crescita in termini di acquisti turistici pari rispettivamente al 70% e al 20%. Credit: Sony Xperia Cresce il turismo in Italia, giunto ormai nel 2015 a un

Dettagli

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Divisione Banca dei Territori Roma, 8-9 Aprile 2014 Intesa Sanpaolo, come tutti

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano Facoltà di lingua e cultura italiana CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM

Dettagli

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS in collaborazione con FACEBOOK PER IL BUSINESS MODULO BASE A giugno 2014 Facebook festeggia 30 milioni di piccole imprese attive con una pagina aziendale sui propri canali.

Dettagli

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

DIGITAL MARKETING. Un codice qr esposto consente di espandere lo spazio espositivo della vetrina e di renderla attiva 24 h su 24 e 7 giorni su 7

DIGITAL MARKETING. Un codice qr esposto consente di espandere lo spazio espositivo della vetrina e di renderla attiva 24 h su 24 e 7 giorni su 7 DIGITAL MARKETING Un codice qr esposto consente di espandere lo spazio espositivo della vetrina e di renderla attiva 24 h su 24 e 7 giorni su 7 Con un codice qr è possibile mettere in atto promozioni e

Dettagli

EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY

EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY Per Euronics la scelta di intervenire radicalmente sul proprio portale web è frutto di un cambiamento che mette al centro il presidio delle tecnologie

Dettagli

COME CATTURARE I MOMENTI CHE CONTANO: raggiungere le persone giuste con il messaggio giusto al momento giusto, ogni volta.

COME CATTURARE I MOMENTI CHE CONTANO: raggiungere le persone giuste con il messaggio giusto al momento giusto, ogni volta. COME CATTURARE I MOMENTI CHE CONTANO: raggiungere le persone giuste con il messaggio giusto al momento giusto, ogni volta. Parlare di sessione online è ormai obsoleto: oggi non si va più online, si vive

Dettagli

Brochure per fornitori e partner

Brochure per fornitori e partner La grande catena di negozi per tutta la famiglia Brochure per fornitori e partner SOMMARIO Sommario... 3 Il Gruppo CIA Diffusione Abbigliamento... 4 La Rete dei Punti Vendita... 4 I motivi di un successo...

Dettagli

4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione

4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione 4.1.4 Il marketing mix nella pubblica amministrazione La pianificazione strategica si sviluppa su più piani e individua gli strumenti in grado di soddisfare i bisogni dei segmenti obiettivo Nell ambito

Dettagli

la nuova Farmacia corsi workshop consulenze

la nuova Farmacia corsi workshop consulenze la nuova Farmacia corsi workshop consulenze CORSO La Farmacia 4 ore + coffee break su Internet Sito, la porta di ingresso nel mondo dei servizi e delle opportunità Facebook, la casa della community dei

Dettagli

Le imprese Web Active in Italia

Le imprese Web Active in Italia Le imprese Web Active in Italia per settore di attività Introduzione p. 2 Obiettivo e variabili utilizzate p. 2 La classifica p. 4 Analizziamo i dati p. 5 Metodologia p. 9 1 Le imprese Web Active in Italia

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero Corso di marketing Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa. Company Profile

DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa. Company Profile DIP Diffusione Italiana Preziosi Spa BLUESPIRIT Company Profile Uno sguardo d insieme Storia dell azienda e del suo successo Le tappe fondamentali I brand Il piano marketing Il format Bluespirit Scheda

Dettagli

WHITE PAPER. Fattori critici per un successo sostenibile. Il Largo Consumo nell attuale contesto economico

WHITE PAPER. Fattori critici per un successo sostenibile. Il Largo Consumo nell attuale contesto economico Fattori critici per un successo sostenibile Giugno 2014 Lo scenario macroeconomico Gli indicatori economici recenti segnalano che l economia italiana è ancora in difficoltà. Il trend tendenziale del PIL

Dettagli

Editoriale. lpsos Retail Solutions. di Carlo Oldrini

Editoriale. lpsos Retail Solutions. di Carlo Oldrini lpsos Retail Solutions The Retail mix Research Specialists Newsletter Marzo 2014 Editoriale In questo secondo numero Ipsos Retail Solutions approfondisce un tema ampiamente dibattuto ma sul quale vi sono

Dettagli

L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti. FacileWifi.it

L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti. FacileWifi.it L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti FacileWifi.it IL PRODOTTO Il Facile Wifi è un sistema di autenticazione ad internet per reti wireless (HotSpot) e cablate ideato per unire la massima praticità di utilizzo

Dettagli

SERVICE CARD CARTE DI FIDELIZZAZIONE CLIENTI MULTI-PIATTAFORMA. Disponibile su piattaforme web, phone & tablet, PC software

SERVICE CARD CARTE DI FIDELIZZAZIONE CLIENTI MULTI-PIATTAFORMA. Disponibile su piattaforme web, phone & tablet, PC software SERVICE CARD CARTE DI FIDELIZZAZIONE CLIENTI MULTI-PIATTAFORMA Disponibile su piattaforme web, phone & tablet, PC software Con la parola fidelizzazione si intende propriamente l'insieme di tutte le azioni

Dettagli

CORSO LIBERI DI SCEGLIERE. Prima giornata

CORSO LIBERI DI SCEGLIERE. Prima giornata CORSO LIBERI DI SCEGLIERE Prima giornata Ore 16,45 manuali Benvenuto lezione frontale Foglio firme, biro, posizionare le sedie a cerchio. Breve presentazione del Gruppo di Lavoro e metodologia interattiva...

Dettagli

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA

WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA WEB MARKETING MIX BROCHURE TECNICA ZIMMERMANNUNDKOLL.IT PAG. 1 DI 8 INDICE INTRODUZIONE AL WEB MARKETING MIX PAG. 03 LE FASI CHIAVE PAG. 04 RISCHIO DI INVESTIMENTO PAG. 05 DETTAGLIO SERVIZI PAG. 07 BUDGET

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Alessandro Musumeci Direttore Centrale Sistemi Informativi Roma, 18 aprile 2013 Ora esiste il Web 2.0: le persone al centro. Interconnesse Informate Disintermediate

Dettagli

Incontra la Generation C

Incontra la Generation C incontra LA GENERAtion C 2 Incontra la Generation C Il GC rapporto tra utenti e mezzi di comunicazione è profondamente cambiato. Per la prima volta, un intera generazione é cresciuta costruendo una relazione

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Concept. Docenti. Destinatari

Concept. Docenti. Destinatari Concept Il Direct Marketing, grazie alla diffusione di internet e in particolare dell e-mail, è oggi utilizzato in modo massivo da un numero considerevole di aziende per comunicare direttamente con i loro

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

Libera il potere della tecnologia mobile per dare più forza alla fedeltà dei tuoi clienti e alle tue vendite.

Libera il potere della tecnologia mobile per dare più forza alla fedeltà dei tuoi clienti e alle tue vendite. SkyFii Free Wi-Fi Libera il potere della tecnologia mobile per dare più forza alla fedeltà dei tuoi clienti e alle tue vendite. Quella mobile è la più importante tecnologia retail dell attuale epoca che

Dettagli

Credit Suisse Invest La nuova consulenza d investimento

Credit Suisse Invest La nuova consulenza d investimento Credit Suisse Invest La nuova consulenza d investimento Le vostre esigenze prima di tutto Credit Suisse Invest Mandate Expert Partner Compact 2 / 20 4 Tante buone ragioni Per ottenere ciò che vi aspettate

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

Dolphin - Marketing & CRM

Dolphin - Marketing & CRM Dolphin - Marketing & CRM CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT NOTE MARKETING E CRM CONFERMA VIAGGIO L Agenzia anticipa la partenza del viaggiatore con un messaggio che riepiloga i servizi prenotati, orari

Dettagli

Se conduci una piccola azienda, devi vendere. Se sei un medico o un avvocato o un commercialista, devi vendere.

Se conduci una piccola azienda, devi vendere. Se sei un medico o un avvocato o un commercialista, devi vendere. Se conduci una piccola azienda, devi vendere. Se sei un medico o un avvocato o un commercialista, devi vendere. GLI IMPRENDITORI DEVONO VENDERE Qualunque sia la nostra attività, imprenditoriale o manageriale,

Dettagli

Sta cambiando qualcosa?

Sta cambiando qualcosa? Andrea Corti, SymphonyIRI Group Fabrizio Pavone, Qberg 1 Lo scenario La Distribuzione Italiana continua ad investire molto nei volantini promozionali (in-store flyers) che vengono distribuiti nei punti

Dettagli

Questa versione del programma è da intendersi come provvisoria Seguici e commenta su #dimensionesocial

Questa versione del programma è da intendersi come provvisoria Seguici e commenta su #dimensionesocial 8.15 9.15 Registrazione dei Partecipanti, Networking e Welcome Coffee nell Area Mee(a)ting 9.15 11.15 SESSIONE PLENARIA L onda d urto del 2.0 sui clienti, il business e la cultura aziendale i nuovi paradigmi

Dettagli

IL TUO UFFICIO PRENDE FORMA VISUAL. SOLUTIONS Share Your Message. Make an Impact. Grow Your Business.

IL TUO UFFICIO PRENDE FORMA VISUAL. SOLUTIONS Share Your Message. Make an Impact. Grow Your Business. IL TUO UFFICIO PRENDE FORMA VISUAL SOLUTIONS Share Your Message. Make an Impact. Grow Your Business. 1 2 Quello che ci ha mosso sin dall inizio è stato lo sviluppo di nuove tecnologie e l innovazione che

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Discount e Volantini Quali evidenze?

Discount e Volantini Quali evidenze? a cura di Andrea Corti, IRI Fabrizio Pavone, Qberg Introduzione (1) Analisi dal punto di vista EDITORIALE (2) Analisi dal punto di vista GEOGRAFICO (3) Analisi dal punto di vista della COMUNICAZIONE (4)

Dettagli

comunicazione servizi cosa sta cambiando?

comunicazione servizi cosa sta cambiando? cosa sta cambiando? comunicazione Le aziende per rimanere sul mercato e crescere devono adattarsi alle evoluzioni che avvengono attorno a loro. Questi cambiamenti si riferiscono a moltissimi ambiti di

Dettagli

L innovazione tecnologica del Negozio del Futuro e il nuovo cliente. Paolo Virciglio

L innovazione tecnologica del Negozio del Futuro e il nuovo cliente. Paolo Virciglio L innovazione tecnologica del Negozio del Futuro e il nuovo cliente Paolo Virciglio Non penso mai al futuro, arriva così presto. Albert Einstein Studia il passato se vuoi prevedere il futuro. Confucio

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

PROVINCIA Barletta Andria Trani. Politiche del Lavoro, Formazione Professionale e Pubblica Istruzione. Progetto

PROVINCIA Barletta Andria Trani. Politiche del Lavoro, Formazione Professionale e Pubblica Istruzione. Progetto Barletta Andria Trani Progetto dei Servizi per il Lavoro della Provincia Barletta Andria Trani Premessa e contesto di riferimento Oltre il 25% della popolazione della Provincia di Barletta Andria Trani

Dettagli

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Intervento di Susanne Ruoff Direttrice generale della Posta Svizzera 10 giugno 2013 FA FEDE IL DISCORSO EFFETTIVAMENTE PRONUNCIATO Gentili Signore,

Dettagli

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori Emiliano Negrini Titolare di Kubasta laboratorio di comunicazione multimediale, progetto e sviluppo contenuti

Dettagli

ARTICOLO IN PRIMO PIANO PREPARIAMO UNA FESTA DI COMPLEANNO

ARTICOLO IN PRIMO PIANO PREPARIAMO UNA FESTA DI COMPLEANNO DARE UNA FESTA SIGNIFICA DIVERTIMENTO MA PIANIFICARLA È UNA VERA E PROPRIA SFIDA. QUESTO ARTICOLO DELINEA COME MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AIUTA A PIANIFICARE UNA FESTA DI COMPLEANNO PIÙ DIVERTENTE E

Dettagli

Analisi sullo strumento direct per eccellenza. Email Marketing Check up

Analisi sullo strumento direct per eccellenza. Email Marketing Check up Analisi sullo strumento direct per eccellenza Email Marketing Check up Workshop 26 Novembre 2014 26 Novembre 2014, Iab Forum, Milano Agenda Workshop Email Marketing Check up Analisi sullo strumento direct

Dettagli

CONOSCI I TUOI CLIENTI?

CONOSCI I TUOI CLIENTI? CONOSCI I TUOI CLIENTI? L innovazione nella Forza Vendita Marzo 2015 Conosci i tuoi clienti? Quali sono i tuoi migliori clienti? Hai traccia delle relazioni, incontri ed esigenze che loro hanno manifestato

Dettagli

I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione

I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione Cristina Ziliani Osservatorio Fedeltà Università di Parma Convegno Promozioni efficaci? Il volantino: istruzioni

Dettagli

Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali *

Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali * Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali * Vincenzo Tassinari ** Abstract Un retailer moderno ed evoluto deve saper innovare ed arricchire il valore dell offerta nella propria

Dettagli

L evoluzione del consumatore Multicanale in Italia Giorgio Ferrari Media, Entertainment and Durables Industry Manager, Nielsen

L evoluzione del consumatore Multicanale in Italia Giorgio Ferrari Media, Entertainment and Durables Industry Manager, Nielsen L evoluzione del consumatore Multicanale in Italia Giorgio Ferrari Media, Entertainment and Durables Industry Manager, Nielsen Key findings 2007 Il contesto di riferimento La ricerca svolta nel 2007 ha

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing

SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing SODDISFARE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING Capitolo 19 Comunicazione integrata di marketing e direct marketing Il processo di comunicazione (1) Fonte: chi emette il messaggio nei confronti di un altro soggetto

Dettagli

Programmazione o impulso? Come cambia il comportamento d acquisto in tempo di crisi

Programmazione o impulso? Come cambia il comportamento d acquisto in tempo di crisi Programmazione o impulso? Come cambia il comportamento d acquisto in tempo di crisi Maria Grazia Cardinali Crescere con la Fedeltà in Tempo di Crisi 25 ottobre 2013 COME CAMBIA IL COMPORTAMENTO D ACQUISTO

Dettagli

Orientamento scolastico e partnership dei genitori

Orientamento scolastico e partnership dei genitori Orientamento scolastico e partnership dei genitori Progetto di Ricerca per l Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio nelle scuole secondarie di primo grado Prof. Antonio Cocozza Responsabile scientifico

Dettagli

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ Il caso in esame di un impresa che opera nella maglieria maschile, mette in evidenza una debolezza della prestazione in due fattori competitivi chiave (qualità

Dettagli

Settanta milioni di immagini, ma al cliente ne serve una.

Settanta milioni di immagini, ma al cliente ne serve una. a cura di Gabriella Guerci di Luca Dalla Villa - Corbis Corporation Volevamo far colpo così abbiamo scelto un titolo un po altisonante. Settanta milioni un numero enorme ma reale che corrisponde all archivio

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione

IL FUTURO. DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo. II Edizione DELLA DISTRIBUZIONE nel turismo II Edizione 3 2 chi siamo p 3 l' INDAGINE p 4 SCENARIO p 6 LA VENDITA previsioni CONCLUSIONI p14 p20 p24 3 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione

Dettagli

Indice. Gruppo. Premessa Tecnologica. Ricerca. Risultato. Prospettive. Vantaggi

Indice. Gruppo. Premessa Tecnologica. Ricerca. Risultato. Prospettive. Vantaggi 4k ULTRA WEB Indice 1. 2. 3. 4. 5. 6. Gruppo Premessa Tecnologica Ricerca Risultato Prospettive Vantaggi 1. Gruppo Da 20 anni la nostra passione è innovare. 1994 2014 Un laboratorio creativo in continua

Dettagli