Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio antico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio antico"

Transcript

1 COMUNE DI SAN GIOVANNI INCARICO COMUNE DI FALVATERRA PROVINCIA DI FROSINONE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI PASTENA Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio antico Indagini topografiche e archeologiche e degli scavi del sito e del territorio dell antica città romana di Fabrateria Nova in San Giovanni Incarico, loc. La Civita. Loc. Civita in San Giovanni Incarico

2 Il sito archeologico di Fabrateria Nova Partner del progetto di recupero del sito archeologico di FABRATERIA NOVA - Unione di Comuni Antica Terra di Lavoro (costituita tra i Comuni di Falvaterra, Pastena, Rocca d'arce, San Giovanni Incarico e Pontecorvo) - Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio - Università degli Studi di Cassino - Università degli Studi del Salento - Deutsches Archäologisches Institut - Abteilung Rom (Istituto Archeologico Germanico Roma).

3 OBIETTIVI Il programma di ricerca previsto ha come obiettivo primario la ricostruzione delle dinamiche storiche dell insediamento romano di Fabrateria, dalla sua fondazione nel 124 a.c. fino all abbandono, avvenuto verosimilmente nella tarda antichità. Tale progetto si inserisce in una più ampia e moderna prospettiva interdisciplinare, tesa a far riemergere un quadro articolato di tutta la storia dell area prescelta, intesa nelle sue componenti naturali e umane: i risultati andranno integrati in un organico disegno di sviluppo della conoscenza e di riappropriazione del territorio. Il lavoro previsto è da considerarsi come base indispensabile per ogni futura valorizzazione del sito archeologico e del suo comprensorio geografico, stante la necessità di costruire un solido patrimonio di conoscenze per un area la cui rilevanza culturale e paesaggistica è stata già individuata con la costituzione della Riserva, ma che attende ancora di essere sostenuta e motivata da contenuti culturali significativi. Un primo momento di divulgazione dei risultati si avrà già con la prevista giornata di apertura al pubblico dello scavo nel corso della campagna; a ciò si aggiungerà la presentazione dei risultati nelle sedi scientifiche appropriate. Con la campagna di interventi previsti ci si propone inoltre di consolidare la presenza dell iniziativa sul territorio, nella comune volontà di trasformarla in un duraturo cantiere di cultura e in un punto di riferimento per il rafforzamento dell identità del territorio stesso. Premessa: le campagne precedenti DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ REALIZZATE Nel 2007, sulla base di una convenzione triennale stipulata fra il Comune di S. Giovanni Incarico, la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, l Università degli Studi di Cassino, l Università degli Studi del Salento e il Deutsches Archäologisches Institut - Abteilung Rom (Istituto Archeologico Germanico - Sezione di Roma), con la supervisione della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio, sono state avviate in via sperimentale attività volte alla conoscenza del sito archeologico della Civita (S. Giovanni Incarico FR). Tale sito è identificabile con Fabrateria Nova, la città fondata nel 124 a.c. a seguito della distruzione di Fregellae, poi precocemente abbandonata alla fine dell antichità. L'area ha visto fino ad oggi solo interventi di scavo limitati, tuttora prevalentemente inediti. Del sito è stata effettuata un indagine aerotopografica, accompagnata da ricognizioni a terra; un ampia parte del pianoro è stata parallelamente indagata con prospezioni geomagnetiche. Su tale base sono state effettuate tre campagne di scavo, dal 2007 al Nel primo anno sono stati individuati e parzialmente messi in luce un criptoportico di età repubblicana, un grande complesso porticato di età augustea e un impianto termale di epoca imperiale, ma anche un cospicuo tratto di strada basolata, da identificare con la via Latina. Un successivo intervento d emergenza, a cura della Soprintendenza, ha permesso di individuare una probabile struttura templare ai margini dell abitato. Nel 2008 la campagna ha consentito di ampliare i risultati della prima campagna, ma anche di effettuare importantissime nuove scoperte: mentre il complesso porticato di età augustea ha rivelato al suo interno un tempietto dalla cospicua decorazione marmorea, nei pressi del criptoportico repubblicano è venuto in luce il basamento di un tempio, coevo al criptoportico, in cui va riconosciuta una delle prime realizzazioni edilizie della città appena fondata; le contemporanee prospezioni geognostiche hanno rivelato in quest area l esistenza di una grande piazza porticata, delimitata a est dal criptoportico, al centro della quale sorgeva non solo il tempio già scavato, ma probabilmente altre due strutture templari. Infine, sono proseguite le indagini nell edificio termale e sono stati scoperti altri tratti della via Latina nel suo tratto urbano: Più in generale, le indagini fin qui effettuate hanno consentito di confutare radicalmente precedenti ipotesi di ricostruzione dell estensione dell abitato e della disposizione relativa dei principali monumenti; le fortunate indagini topografiche e archeologiche restituiscono ormai un ampio quadro dell assetto urbanistico dell area centrale della città, con una ricchezza di monumenti tale da far ipotizzare una futura sistemazione a parco archeologico incentrato sull asse della via Latina. Per il 2009 il piano delle attività è stato finalizzato al completamento e all approfondimento degli interventi già avviati.

4 I risultati delle prime tre campagne sono stati presentati in tre conferenze e convegni, tenute a Frosinone (Sala di Rappresentanza della Provincia, 30 maggio 2008) e S. Giovanni Incarico (Centro Polivalente, 17 gennaio 2009), in un poster presentato nel quadro del XVII Congresso Internazionale di Archeologia Classica Incontri tra culture nel mondo mediterraneo antico, tenutosi a Roma, e in una comunicazione tenuta in occasione del 6 Incontro di studi Lazio e Sabina, organizzato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio e svoltosi a Roma; i dati scientifici sono in corso di pubblicazione sia on-line che in diverse prestigiose sedi editoriali, fra cui la rivista dell Istituto Archeologico Germanico di Roma. Negli anni 2010 e 2011 si è proseguito, con scarsissime risorse e mezzi del Comune, nei lavori di riemersione del sito con risultati di indubbio interesse culturale e archeologico ma che non si sono potuti divulgare e/o approfondire per mancanza di ulteriori risorse. Negli anni 2012 e 2013 il piano delle attività è finalizzato a: a) prosecuzione delle attività di ricognizione topografica del territorio, con redazione della carta archeologica dell antico comprensorio controllato dalla città romana; b) prosecuzione e completamento delle prospezioni geognostiche sull area urbana antica, volta a integrare la ricostruzione della planimetria della città antica e a orientare nuovi interventi di scavo; c) svolgimento di una campagna di scavo archeologico della durata di 4 settimane, condotta su più settori dell abitato antico e realizzata secondo le più moderne tecniche d indagine, rilevamento e documentazione; d) interventi preliminari di protezione e consolidamento delle strutture e dei materiali emergenti, nella prospettiva di un futuro allestimento di percorsi archeologici; c) prosecuzione della schedatura e dello studio delle strutture e dei materiali; d) presentazione dei risultati dell intervento in corso d opera con l organizzazione di una giornata di apertura al pubblico degli scavi durante la campagna; e) elaborazione dei risultati finalizzata alla pubblicazione dei risultati in sedi editoriali prestigiose e di livello internazionale; f) divulgazione tramite n. 3 convegni congressi di interesse regionale, nazionale ed internazionale. Tali attività saranno condotte materialmente dalle istituzioni sopra menzionate (Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, Università degli Studi di Cassino, Università degli Studi del Salento e Istituto Archeologico Germanico - Sezione di Roma), che si impegnano a partecipare con le necessarie competenze tecnico-scientifiche, in virtù della convenzione vigente, allegata al presente progetto. Gli enti proponenti forniranno altresì l indispensabile apporto logistico e s impegneranno nel promuovere un adeguato programma di diffusione dei risultati della ricerca e di promozione dell area archeologica indagata. Si porrà perciò la necessità di acquisire materiali e strumentazioni adeguate; di avviare o proseguire collaborazioni tecniche e scientifiche; di sostenere economicamente le campagne topografiche e archeologiche con contributi per la mobilità, l alloggio e il vitto dei partecipanti; di allestire secondo le norme vigenti i cantieri di scavo e di restauro; di elaborare anche dal punto di vista grafico la documentazione raccolta; di procedere a tutte le operazioni volte a garantire la disponibilità dei terreni interessati e il ripristino dei medesimi secondo le vigenti normative, per quanto di competenza degli enti stessi; di progettare e organizzare l apertura al pubblico degli scavi e altre iniziative volte a promuovere la crescita della coscienza identitaria della popolazione insistente sul territorio. CONVEGNI REALIZZATI presentazione dei risultati delle campagne precedenti presso il XVIII International Congress of Classical Archaeology, (convegno mondiale); presentazione dei risultati delle campagne precedenti presso il Centro Culturale polivalente di San Giovanni Incarico, 3^ convegno Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio (convegno di interesse regionale e nazionale); presentazione dei risultati delle campagne precedenti presso il Salone di rappresentanza della Provincia di Frosinone, 3^ convegno Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio (convegno di interesse regionale e nazionale);

5 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA La Via Latina

6 Il complesso termale

7

8 Indagini topografiche

9

10

11 Il criptoportico

12

13 I templi

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA Processo Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione regionale SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO

Dettagli

cultura ambiente comunicazione dal 1990 per la cultura e l ambiente saf

cultura ambiente comunicazione dal 1990 per la cultura e l ambiente saf cultura ambiente comunicazione saf dal 1990 per la cultura e l ambiente chi siamo SAF per la Cultura e l Ambiente (SAFca), costituita nel 1990, è divenuta operativa come struttura dedicata alla promozione,

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 ASSISTENTE DI SCAVO

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 ASSISTENTE DI SCAVO ASSISTENTE DI SCAVO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO (SETTIMA LEGISLATURA) PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE PERIODO 2004-2006 * Allegato alla deliberazione

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA GEOGRAFIA - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE si orienta nello spazio conosciuto colloca elementi dell ambiente conosciuto secondo criteri spaziali si orienta nello spazio

Dettagli

L UNIVERSITA DELLA CALABRIA

L UNIVERSITA DELLA CALABRIA ASSOCIAZIONE PER LA SCUOLA INTERNAZIONALE D ARCHEOLOGIA LAGARIA ONLUS VIA PIAVE C/O PALAZZO DE SANTIS 87072 FRANCAVILLA MARITTIMA (CS) C. F. 9400979078 CONVENZIONE FRA L ASSOCIAZIONE ONLUS PER LA SCUOLA

Dettagli

INDIRIZZO: Vicolo S. Agostino, 12 53024, Montalcino (SI) info@etrurianova.org etrurianova@gmail.com www.etrurianova.org

INDIRIZZO: Vicolo S. Agostino, 12 53024, Montalcino (SI) info@etrurianova.org etrurianova@gmail.com www.etrurianova.org CURRICULUM DELL ASSOCIAZIONE ETRURIA NOVA ONLUS DENOMINAZIONE NOME: TIPO DI ATTIVITÀ: CODICE FISCALE: 94173540488 PRESIDENTE: VICEPRESIDENTE: TESORIERE: VICE- SEGRETARIO: Etruria Nova Onlus Tutela, valorizzazione

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI Protocollo d intesa con il Comune di Milano SUMMER SCHOOL 2015 CORSI SETTIMANALI 1-27 giugno 6-18 luglio 24 agosto-5 settembre 9.00-12.00 / 13.00-17.00 TOcCARE CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA

Dettagli

CONVENZIONE FRA L ASSOCIAZIONE ONLUS PER LA SCUOLA INTERNAZIONALE DI ARCHEOLOGIA LAGARIA. UNIVERSITY GRONINGEN GRONINGEN INSTITUTE Of ARCHAEOLOGY

CONVENZIONE FRA L ASSOCIAZIONE ONLUS PER LA SCUOLA INTERNAZIONALE DI ARCHEOLOGIA LAGARIA. UNIVERSITY GRONINGEN GRONINGEN INSTITUTE Of ARCHAEOLOGY ASSOCIAZIONE PER LA SCUOLA INTERNAZIONALE D ARCHEOLOGIA LAGARIA ONLUS VIA PIAVE C/O PALAZZO DE SANTIS 87072 FRANCAVILLA MARITTIMA (CS) C. F. 9400979078 CONVENZIONE FRA L ASSOCIAZIONE ONLUS PER LA SCUOLA

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

Programma Minori Serbia

Programma Minori Serbia Programma Minori Serbia ``Supporto in favore delle politiche minorili in Serbia - Rafforzamento istituzionale per il decentramento dei servizi sociali e del servizio nazionale per la protezione dei diritti

Dettagli

Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio

Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio 1 Il Sistema Informativo Territoriale della Carta del Rischio. Gisella Capponi, Direttore dell Istituto Superiore per la Conservazione ed il

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA PREMESSA Lo scrivente Ufficio Lavori Pubblici è stato incaricato dall Amministrazione Comunale della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva dei lavori di ristrutturazione

Dettagli

COMUNE DI PORTICI DOCUMENTO DI ORIENTAMENTO STRATEGICO PROGRAMMA PIU EUROPA

COMUNE DI PORTICI DOCUMENTO DI ORIENTAMENTO STRATEGICO PROGRAMMA PIU EUROPA COMUNE DI PORTICI DOCUMENTO DI ORIENTAMENTO STRATEGICO PROGRAMMA PIU EUROPA Scheda dii Siintesii Intervento N 11.b SEZIONE I: IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO TITOLO PROGETTO: LA VALORIZZAZIONE DELLE EMERGENZE

Dettagli

cinzia.delzoppo@esteri.it

cinzia.delzoppo@esteri.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo VIA AUGUSTO MURRI 4-00161 ROMA (ITALIA) Telefono +39 339 8086677 Fax E-mail cinzia.delzoppo@esteri.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Aracnofauna della Sardegna

Aracnofauna della Sardegna Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula Programma di Tirocinio: Aracnofauna della Sardegna 1. Soggetto Proponente (Operante in Sardegna) Ragione Sociale:

Dettagli

Progetto di ricerca rilevante di Ateneo (PAR)

Progetto di ricerca rilevante di Ateneo (PAR) Progetto di ricerca rilevante di Ateneo (PAR) UNA CULTURA, UNA TRADIZIONE, UN SISTEMA PRODUTTIVO LOCALE: IL CASO DI CASTELLI (TE) Indicazioni progettuali per un analisi territoriale, per un progetto di

Dettagli

FORUM Strutture, funzioni e sviluppo degli impianti forensi in Italia (IV sec. a.c.- I sec. d.c.)

FORUM Strutture, funzioni e sviluppo degli impianti forensi in Italia (IV sec. a.c.- I sec. d.c.) FORUM Strutture, funzioni e sviluppo degli impianti forensi in Italia (IV sec. a.c.- I sec. d.c.) G.De Nittis, Il Foro di Pompei II, 1875, olio su tavola. Roma 9 10 dicembre 2013 9 dicembre, ore 9, Sapienza

Dettagli

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI LAINO CASTELLO Piazza I Maggio n 18

Dettagli

REGOLAMENTO MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE ASL ROMA E REGIONE LAZIO. Maggio 2012

REGOLAMENTO MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE ASL ROMA E REGIONE LAZIO. Maggio 2012 REGOLAMENTO MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE ASL ROMA E REGIONE LAZIO Maggio 2012 Il museo denominato Museo Laboratorio della Mente (d ora in avanti MLM) con sede a Roma Piazza S. Maria della Pietà n.5, Padiglione

Dettagli

Parma, 28 Maggio 2006

Parma, 28 Maggio 2006 Parma, 28 Maggio 2006 Oggetto: Invito di partecipazione alla mostra ICAR 14 / COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANA Raccolta/Indagine sulla didattica dei Laboratori di Progettazione delle Facoltà di Architettura

Dettagli

ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012

ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012 INDICE ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012 L.R. 1/2000 e successive modifiche Indirizzi provinciali per lo sviluppo, il consolidamento e la qualificazione dei servizi educativi rivolti

Dettagli

Modulo 1 - Richiesta

Modulo 1 - Richiesta Modulo 1 - Richiesta Alla Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei Oggetto: Richiesta di iscrizione all elenco di (Società / Cooperative / Studi di professionisti / Collaboratori

Dettagli

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana Dipartimento Beni Culturali

Dettagli

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI Il Direttore dei Musei Vaticani in cantiere L ufficio di Sovrintendenza ai Beni Architettonici, istituito con il regolamento promulgato dal Cardinale Governatore

Dettagli

Azione per il progetto strategico del sistema naturale dei SICANI ALLEGATO TECNICO

Azione per il progetto strategico del sistema naturale dei SICANI ALLEGATO TECNICO REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE Dipartimento Territorio e Ambiente SERVIZIO 6 Protezione Patrimonio Naturale Via Ugo La Malfa, 169 90146 Palermo Fondo Europeo di

Dettagli

Principi per la conservazione ed il restauro del patrimonio costruito Carta di Cracovia 2000

Principi per la conservazione ed il restauro del patrimonio costruito Carta di Cracovia 2000 Principi per la conservazione ed il restauro del patrimonio costruito Carta di Cracovia 2000 Ringraziando le persone e le istituzioni che, durante tre anni, hanno partecipato alla preparazione della Conferenza

Dettagli

Verso il. Il bene torna a essere comune

Verso il. Il bene torna a essere comune Verso il Bando Storico Artistico e Culturale 2014 Il bene torna a essere comune giugno 2014 Verso il Bando Storico-Artistico e Culturale 2014 1 Spett.le Ente, la Fondazione CON IL SUD ( Fondazione ), giunta

Dettagli

VIVERE LA STORIA DELL XI MUNICIPIO

VIVERE LA STORIA DELL XI MUNICIPIO PROPOSTA DI PROGETTO DIDATTICO Anno scolastico 2014/2015 VIVERE LA STORIA DELL XI MUNICIPIO (PROPOSTA INTERATTIVA SCUOLA-TERRITORIO ATTRAVERSO LA CONOSCENZA DIRETTA DEI MONUMENTI ) Discipline: Storia/Arte

Dettagli

ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO

ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDI IN ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO ANTICO DIPARTIMENTO DI STORIA CULTURE CIVILTÀ AULA PRODI 7 OTTOBRE 2014, ORE 9.45 IL CORSO DI STUDI http://corsi.unibo.it/magistrale/archeol

Dettagli

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Presidente: Prof. arch. FILIPPO ALISON Obiettivi formativi

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 52/40 DEL 23.12.2014

DELIBERAZIONE N. 52/40 DEL 23.12.2014 Oggetto: POR FESR Sardegna 2007-2013. Progetto sperimentale Reti di distribuzione e mobilità elettrica. Programmazione azioni di promozione del risparmio e dell efficienza energetica a valere sulla linea

Dettagli

GIUSEPPE PROIETTI. 1974/1977: Direttore del Museo Nazionale e degli Scavi di Tarquinia.

GIUSEPPE PROIETTI. 1974/1977: Direttore del Museo Nazionale e degli Scavi di Tarquinia. GIUSEPPE PROIETTI Nato a Tivoli (RM) il 28/IX/1945. Laureato in lettere classiche, Indirizzo Archeologico, con il voto di 110/110, presso l Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scuola di Specializzazione

Dettagli

II SUMMER SCHOOL in Archeologia Aerea e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni) 31 agosto - 6 Settembre 2015

II SUMMER SCHOOL in Archeologia Aerea e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni) 31 agosto - 6 Settembre 2015 II SUMMER SCHOOL in Archeologia Aerea e Telerilevamento di prossimità con Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni) 31 agosto - 6 Settembre 2015 Aquinum Castrocielo (Frosinone) E possibile scaricare

Dettagli

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 Statuto del Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 1 Art. 1 Denominazione e sede del museo Per iniziativa del Comune di Zavattarello è costituito il del

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

Concessionaria: NUOVO POLO CINE AUDIO VISUALE Ex Manifattura Tabacchi Milano

Concessionaria: NUOVO POLO CINE AUDIO VISUALE Ex Manifattura Tabacchi Milano Concessionaria: NUOVO POLO CINE AUDIO VISUALE Ex Manifattura Tabacchi Milano Università degli Studi di Milano VIALE FULVIO TESTI ARCIMBOLDI Ateneo Nuovo NUOVO POLO CINE AUDIO VISUALE Teatro degli ARCIMBOLDI

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno, in collaborazione con il Palinuro Teatro Festival

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I. Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011

DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I. Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011 DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I Obiettivi specifici del Piano turistico triennale 2011/2013 Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011 Risorse stanziate nel

Dettagli

Ufficio IV. CIRCOLARE n.16 Prot. AOODPPR/Reg.Uff./n.176 Roma, 3 febbraio 2012. Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI

Ufficio IV. CIRCOLARE n.16 Prot. AOODPPR/Reg.Uff./n.176 Roma, 3 febbraio 2012. Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI CIRCOLARE n.16 Prot. AOODPPR/Reg.Uff./n.176 Roma, 3 febbraio 2012 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Al Capo del Dipartimento per l Istruzione SEDE Ai Direttori Generali

Dettagli

IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE. Disegno e Storia dell Arte_PATRIMONIO CULTURALE

IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE. Disegno e Storia dell Arte_PATRIMONIO CULTURALE IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE IL PATRIMONIO CULTURALE di solito indica quell insieme di cose, mobili ed immobili, dette più precisamente beni, che per il loro interesse pubblico e il valore storico,

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara STATUTO DEL CENTRO DI RICERCA E SERVIZI DENOMINATO CENTRO PER LO SVILUPPO DI PROCEDURE AUTOMATICHE INTEGRATE PER IL RESTAURO DEI MONUMENTI D.I.A.P.RE.M. (DEVELOPMENT OF

Dettagli

Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni

Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni Decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n. 554 Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni (G.U. n.

Dettagli

GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO

GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO COMUNE DI SAN GIOVANNI INCARICO COMUNE DI FALVATERRA PROVINCIA DI FROSINONE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI PASTENA GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO Il progetto Giovani: diritto al futuro è stato realizzato nell

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Francesca Romana Longo Fax E-mail Nazionalità italiana Data di nascita 15/05/1984 OCCUPAZIONE

Dettagli

MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO

MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO Il Master in Reportage di viaggio nasce dalla collaborazione tra il Centro Studi CTS, la Società Geografica Italiana e il giornalista e fotografo Antonio Politano. L obiettivo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R.

PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R. PROTOCOLLO D INTESA TRA M.I.U.R. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca e ItaliaNostra onlus Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale VISTO

Dettagli

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Soprintendenza per i Beni Archeologici delle province di Salerno e Avellino Via Trotula de Ruggiero, 6/7-84121 Salerno tel. +39 089 5647201/2/3 - fax +39 089

Dettagli

NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA

NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA Premessa Nel marzo 2007 è stato approvato dalla Conferenza Stato-Regioni

Dettagli

Qualità della proposta punti 10 Ricadute occupazionali e capacità operative punti 10 Fattibilità punti 6 Sostenibilità gestionale punti 7

Qualità della proposta punti 10 Ricadute occupazionali e capacità operative punti 10 Fattibilità punti 6 Sostenibilità gestionale punti 7 Bando per la selezione di manifestazioni di interesse ad interventi per la fruibilità turistica e ricreativa in aree interessate da attività estrattive Articolo 1. Contenuto del bando ed obiettivi 1. Il

Dettagli

I lavori di conservazione e consolidamento e la capacità di RAS di prendere gestione diretta di scavi dipendono su questi interventi.

I lavori di conservazione e consolidamento e la capacità di RAS di prendere gestione diretta di scavi dipendono su questi interventi. 1 POR (Piano Operativo Regionale) 2008-2013 Fondamento logico di Sequenza di Lavoro Questi progetti dal POR seguono e espandano i seguenti interventi gia eseguiti o in corso per valorizzare il sito archeologico:

Dettagli

CONVENZIONE. tra. avente come oggetto. la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Storico-militare in Lombardia. Visti:

CONVENZIONE. tra. avente come oggetto. la tutela e la valorizzazione del Patrimonio Storico-militare in Lombardia. Visti: CONVENZIONE tra la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, avente sede in corso Magenta, 24-20123 Milano, d ora in poi denominata semplicemente Direzione Regionale, nella

Dettagli

Prima riunione del Tavolo Tecnico Jesi, 14 dicembre 2005 Resoconto dell incontro

Prima riunione del Tavolo Tecnico Jesi, 14 dicembre 2005 Resoconto dell incontro Progetto Corridoio Esino Prima riunione del Tavolo Tecnico Jesi, 14 dicembre 2005 Resoconto dell incontro Progetto Sistema Prima riunione del Tavolo tecnico, Jesi 14 dicembre 2005 Che cosa è il Progetto

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE ELABORATO SULLA BASE DEL F ORMATO EUROPEO. Nome LA SERRA CRISTIANA Indirizzo

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE ELABORATO SULLA BASE DEL F ORMATO EUROPEO. Nome LA SERRA CRISTIANA Indirizzo CURRICULUM VITAE ELABORATO SULLA BASE DEL F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome LA SERRA CRISTIANA Indirizzo VIA PIO XII, N.10, 89900, VIBO VALENTIA, ITALIA Telefono/Cellulare 0963-42571 3206977685

Dettagli

Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito

Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito Ottobre 1 Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito 1. Descrizione dell Ambito L area individuata nella presente scheda d ambito e negli allegati grafici (vedi fig.1) è stata oggetto negli ultimi quindici

Dettagli

Lecce: frammenti di storia urbana. Tesori archeologici sotto la Banca d Italia

Lecce: frammenti di storia urbana. Tesori archeologici sotto la Banca d Italia Università degli Studi di Lecce Soprintendenza Archeologica della Puglia Provincia di Lecce Inaugurazione della Mostra Lecce: frammenti di storia urbana. Tesori archeologici sotto la Banca d Italia Intervento

Dettagli

Programmi di Attività 2012

Programmi di Attività 2012 Programmi di Attività 2012 Gabinetto di Presidenza Servizio Informazione e comunicazione istituzionale Assemblea Legislativa 1 GABINETTO DI PRESIDENZA... 4 ATTIVITÀ DI RACCORDO FRA GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte PROTOCOLLO D INTESA TRA LA DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DEL PIEMONTE E LA REGIONE PIEMONTE PER IL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI CATALOGAZIONE DEI BENI CULTURALI DEL TERRITORIO

Dettagli

BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 4. EDIZIONE 2013

BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 4. EDIZIONE 2013 BANDO 6ARTISTA. PROGETTO PER I GIOVANI ARTISTI 4. EDIZIONE 2013 Premessa L Associazione Civita, in collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere, bandisce la IV edizione del Premio 6ARTISTA, finalizzato

Dettagli

Con il contributo di

Con il contributo di Con il contributo di Bando di selezione per il conferimento di una borsa di studio per il progetto di ricerca Prima guerra mondiale: la grande trasformazione Tema di studio: Letteratura e Prima guerra

Dettagli

Ricerca Azione con le Bambine ed i Bambini Interistituzionale

Ricerca Azione con le Bambine ed i Bambini Interistituzionale Città di San Giorgio a Cremano Assessorato alla Scuola Infanzia e Gioco Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine Martedì 25 Gennaio 2011 Presentazione del Piano R. A. B. B. I. Ricerca Azione

Dettagli

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO e curricolo di Istituto TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA. L alunno/a conosce elementi significativi del passato del suo ambiente

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

CONVEGNO. La funzione del notaio nella circolazione dei beni culturali

CONVEGNO. La funzione del notaio nella circolazione dei beni culturali CONVEGNO La funzione del notaio nella circolazione dei beni culturali Ferrara, 20 21 aprile 2012012 a, 20 21 aprile 2012 Beni culturali e normativa urbanistica Giovanni Rizzi Notaio in Vicenza 2 Disciplina

Dettagli

LICEO ARTISTICO F. RUSSOLI

LICEO ARTISTICO F. RUSSOLI Ministero dell Istruzione, dell Università, della Ricerca LICEO ARTISTICO F. RUSSOLI di PISA e CASCINA Via San Frediano, 13 56126 PISA - Tel. 050 580501 - Fax 050 580601 Via Tosco Romagnola, 242 56021

Dettagli

Progetto SVI.S.PO. Intervento integrato di sviluppo e innovazione del sistema pontino. POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 Regione Lazio

Progetto SVI.S.PO. Intervento integrato di sviluppo e innovazione del sistema pontino. POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 Regione Lazio Progetto SVI.S.PO. Intervento integrato di sviluppo e innovazione del sistema pontino POR Obiettivo 2 FSE 2007-2013 Regione Lazio Agenda dell incontro Anagrafica del progetto Soggetto attuatore Valore

Dettagli

Nome e Cognome Antonio Cacciapuoti. Data di nascita 13/06/1967. Luogo di nascita Villaricca (Na)

Nome e Cognome Antonio Cacciapuoti. Data di nascita 13/06/1967. Luogo di nascita Villaricca (Na) Curriculum Vitae Dott. Arch. Antonio Cacciapuoti Via Bologna, n.114 Parco Rossella 80010 Villaricca (Napoli) P.I..V.A. 04831601218 Cell. 3384149702 3475634206 e.mail: antoniocacciapuoti@libero.it Dati

Dettagli

MANIFESTO. Formare Insegnanti che sappiano Insegnare A.N.F.I.S. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI, INSEGNANTI, SUPERVISORI INIZIALE FORMAZIONE

MANIFESTO. Formare Insegnanti che sappiano Insegnare A.N.F.I.S. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI, INSEGNANTI, SUPERVISORI INIZIALE FORMAZIONE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI, INSEGNANTI, SUPERVISORI per la FORMAZIONE INIZIALE Formare Insegnanti che sappiano Insegnare COORDINAMENTO NAZIONALE DEI SUPERVISORI DEL TIROCINIO 2 2 3 PRESENTAZIONE

Dettagli

Programma di potenziamento della valorizzazione e fruizione del Museo Diffuso di Castello d Alceste

Programma di potenziamento della valorizzazione e fruizione del Museo Diffuso di Castello d Alceste Programma di potenziamento della valorizzazione e fruizione del Museo Diffuso di Castello d Alceste Il fattore di maggiore influenza sugli indicatori di pressione ambientale per l intervento proposto è

Dettagli

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI PROGETTO DISTRETTI CULTURALI Il progetto Distretti culturali nasce da un idea di Fondazione Cariplo per integrare la valorizzazione del patrimonio culturale con una più generale strategia di sviluppo del

Dettagli

Incontri d Arte CONTENUTI. 2 edizione La Botte

Incontri d Arte CONTENUTI. 2 edizione La Botte Incontri d Arte 2 edizione La Botte 05/08/2015 CONTENUTI La mostra itinerante Incontri d Arte La Botte è il racconto di come, duemila anni fa, la scoperta della botte sia stata cruciale per l espansione

Dettagli

"Sfruttamento delle energie alternative nell'edilizia pubblica e privata. 2 corso di Analisi Costi e Benefici tenutosi

Sfruttamento delle energie alternative nell'edilizia pubblica e privata. 2 corso di Analisi Costi e Benefici tenutosi 1 Informazioni Personali Curriculum Vitae Nome e Cognome: Antonella Belliazzi Indirizzo: Via Giacinta Pezzana, 62 00197 Roma Telefon: +393483103351 E-mail: a.belliazzi@musicaperroma.it Luogo e Data di

Dettagli

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

Arch. Bernardino Stangherlin PROGETTO SIRENA NAPOLI (un intervento di recupero edilizio diffuso)

Arch. Bernardino Stangherlin PROGETTO SIRENA NAPOLI (un intervento di recupero edilizio diffuso) ISTITUTO NAZIONALE DI URBANISTICA INU GRUPPO DI LAVORO VULNERABILITA SISMICA URBANA E RISCHI TERRITORIALI CONVEGNO SICUREZZA SISMICA NEGLI EDIFICI STORICI AGGREGATI SALONE DEL RESTAURO DI FERRARA Sala

Dettagli

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative DIRETTORE Segreteria operativa del Direttore Uffici Territorali del Turismo: 1 - UTP di Roma 2 - UTP di Frosinone 3 - UTP di Latina 4 - UTP di Rieti

Dettagli

Tipo di azienda o settore Ente pubblico Tipo di impiego Attività di schedatura collezione privata, Trapani

Tipo di azienda o settore Ente pubblico Tipo di impiego Attività di schedatura collezione privata, Trapani F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ESPOSITO ANGELO 57,VICO CONCORDIA, 80132 NAPOLI, ITALIA Telefono 081/402454 349/3715349 Fax - E-mail

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

ISTITUTO PERTICARI SENIGALLIA Via Rossini, 30 60019 Senigallia Tel.071/7931614 - fax 071/659063 www.perticari.it

ISTITUTO PERTICARI SENIGALLIA Via Rossini, 30 60019 Senigallia Tel.071/7931614 - fax 071/659063 www.perticari.it ISTITUTO PERTICARI SENIGALLIA Via Rossini, 30 60019 Senigallia Tel.071/7931614 - fax 071/659063 www.perticari.it Liceo Classico Il Liceo Classico offre ai giovani una preparazione culturale ampia e versatile,

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI

POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI POSTER DELLA NOTTE DEI RICERCATORI Concorso Europeo riservato alle scuole per la realizzazione del Poster pubblicitario della Notte dei Ricercatori edizione 2010 Regolamento Nell ambito dell iniziativa

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BERTOLINI LEDA Indirizzo VIA VESPUCCI, 5 Telefono 02.48694.660 Fax 02/48694.688 E-mail Leda.Bertolini@comune.cesano-boscone.mi.it

Dettagli

L'archeologia. Ed in effetti è la scienza che studia le civiltà e le cultre umane del

L'archeologia. Ed in effetti è la scienza che studia le civiltà e le cultre umane del L'archeologia Archeologia significa discorso (logos) sull'antico (archeos) ed è una parola di derivazione greca. Infatti si suole ritenere che il primo scavo archeologico sia stato quello condotto dagli

Dettagli

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità LEGGE REGIONALE 21 agosto 2007, n. 20 Disposizioni per la promozione ed il sostegno dei centri di antiviolenza e delle case di accoglienza per donne in difficoltà. (BUR n. 15 del 16 agosto, supplemento

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte PROTOCOLLO DI INTESA tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Associazione Italiana Fisioterapisti Piemonte Valle d

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE Mario TURETTA Nato ad Alpignano (TO), il 01.10.1958 Residente in Piazza San Giovanni 2, 10122 Torino Coniugato, due figli. Laurea in Sociologia Giornalista collaboratore iscritto

Dettagli

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 5 BORSE DI STUDIO PER STUDENTI UNIVERSITARI FINALIZZATE ALL ACQUISIZIONE DI ELEMENTI E DI TECNICHE UTILI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DI BENI CULTURALI

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

Nuove ricerche nell area archeologica di S. Omobono a Roma

Nuove ricerche nell area archeologica di S. Omobono a Roma RICERCHE SUPPLEMENTI Collana del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti 3 Nuove ricerche nell area archeologica di S. Omobono a Roma a cura di Nicola Terrenato Università della Calabria 2012 Direttore

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche BILANCIO PREVENTIVO 2015 Linee programmatiche Il 2014 ha rappresentato, così come nelle intenzioni del Consiglio, un anno di forte rilancio delle attività della Fondazione e conseguentemente di ampliata

Dettagli

GEOGRAFIA : quadro sinottico delle COMPETENZE PER CIASCUN GRADO SCOLASTICO. Scuola primaria

GEOGRAFIA : quadro sinottico delle COMPETENZE PER CIASCUN GRADO SCOLASTICO. Scuola primaria GEOGRAFIA : quadro sinottico delle COMPETENZE PER CIASCUN GRADO SCOLASTICO Scuola dell infanzia Individua le posizioni di oggetti e persone nello spazio. Segue un percorso correttamente sulla base di indicazioni

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6293 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI NESI, BARRAL, CARLI, CHIAPPORI, SERGIO FUMAGALLI, FANTOZZI, GASTALDI, MANZINI, MASIERO, MAZZOCCHI,

Dettagli

Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio (ai sensi dell art. 18 del Regolamento Edilizio)

Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio (ai sensi dell art. 18 del Regolamento Edilizio) COMUNE DI FERRARA Città patrimonio dell Umanità Marca da Bollo PG Allo Sportello Unico per l Edilizia PR Ufficio Ricezione Data di arrivo Richiesta del parere preventivo della Commissione per la Qualità

Dettagli

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO PER STUDENTI UNIVERSITARI FINALIZZATE ALL ACQUISIZIONE DI ELEMENTI E DI TECNICHE UTILI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DI BENI CULTURALI (E PER

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 giugno 2008, n. 14. Misure a sostegno della qualità delle opere di architettura e di trasformazione del territorio.

LEGGE REGIONALE 10 giugno 2008, n. 14. Misure a sostegno della qualità delle opere di architettura e di trasformazione del territorio. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 93 del 13-6-2008 11237 LEGGE REGIONALE 10 giugno 2008, n. 14 Misure a sostegno della qualità delle opere di architettura e di trasformazione del territorio.

Dettagli

ARCHITETTURE PER LA CULTURA WORKSHOP 10 MAGGIO 01 GIUGNO 2013 LUOGHI TEMI PREMESSA

ARCHITETTURE PER LA CULTURA WORKSHOP 10 MAGGIO 01 GIUGNO 2013 LUOGHI TEMI PREMESSA ARCHITETTURE PER LA CULTURA WORKSHOP 10 MAGGIO 01 GIUGNO 2013 PREMESSA Il tema del recupero e del riuso dei grandi complessi monumentali ha recentemente evidenziato a Reggio Emilia episodi di forte criticità.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA

REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA Art. 1 - Istituzione del Sistema 1. Il Sistema Museale Naturalistico del Lazio RESINA è istituito ai sensi dell art. 22 della L.R. 42/97

Dettagli