!!!! &

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!!!! &"

Transcript

1 "#$#% 1

2 & ' & '

3 1. " #$ %& ' ( ) * %()*& ),- %./ 01 2& ()* 6 7 " * 1 8) 9:.55 ( 9;*< 0()*=;40<=1 3'62= * ;:-5 7 >-,5/1;? 7 A 1). " /01 2$ 2). ; 7 9;*< 7 > 4 8 ) 9;1.,/??-. 7 A 3). " /01 2$ 3

4 4). 9, :, 6 * B) *; " C:* " : D ', 2. ()*#$#%* E E,,, ()*##.5-/4??/ 899?,5 ##, 3 : " E,58,, "-."/,#).01= ( """ #%()* ##%% 5 4??. F( C:* ). 5?5 54 0( 2 )--))-12/3*)##%%/ =( C:* 345""",#%#/ 8 C:* /-??./ "-./,()*03--12%%%=?/?899 4

5 ?/?899 )64)521/1.5)413*)/,()*"" -? $#()* $#$# = 3. *8GH9166:;6:81 ;7 < 7 7 " ; " 9 ;% : 9 : & K ;6 6 L :4# # <4# ' : 4/- '* : %& =)C): = ;:; C; %" 7 & -/ *,,7 5

6 7 A 7,4 6 " ; 6 % & G 7 : 7/$ ;6 ; 8 M $ 0 2 A 4302/- %G N& "87$?-,(-4 $ 4302 ) %G N & ( 5?$ 4302 ; 36 L A ( 4? $ 4302 ( $ -4/?7 (5$ " % & 4302 %)3J&$ (--7 /? " 6

7 ,$ (7?$ O " /$ (- /?$ " % & * B * B /,$ (5- " /,? 0713/52(1 4)687)42)/)4-)5162 1/*263*159 2/6:'; 2468< " 7 " 0 2$ (- (/ ( (/ ) 7 ( ( ) 1/ 74)..12/)7)*2*1=)42 1/*263*159 2/6:'; 2468< 7 ( ( -(/ ((/ ) 7 ( ( < : : " 3 P 7 7

8 )7)425>2431 3/ ?344).)A " (" (5 (,- 6 L 7 " (,- " 6 L ( )7)425>2431A ""(5" ( ).2*)?30)/523/ ?344).)A 7 ( $ 6 ( - ( ( "0' 2" " : 1 : :. *' 3 "' ' ; 36 L% '8& 8

9 TRIPARTITORE "COA 'E MONTI" quota piezometrica : mslm quota pelo libero : mslm ' SERBATOIO DI GIRASOLE -IN FASE DI REALIZZAZIONEquota piezometrica : mslm SERBATOIO DI LOTZORAI -ESISTENTE- quota piezometrica : mslm quota pelo libero : mslm COLLEGAMENTO ALLA CONDOTTA SANTA LUCIA - TORTOLI' 553,82 / 11,30 / 100 / Ghisa sf. PARTITORE PER LOTZORAI - SANTA MARIA NAVARRESE quota piezometrica : mslm PARTITORE PER ARBATAX quota piezometrica : mslm SERBATOIO DI TANCAU -ESISTENTE- quota piezometrica : mlsm quota pelo libero: mslm 1024,68 / 29,70 / 250 / Ghisa sf. PARTITORE PER LOTZORAI quota piezometrica : mslm 2904,73 / 29,70 / 200 / Ghisa sf. 6346,52 / 74,20 / 350 / Ghisa sf. SERBATOIO DI SANTA MARIA NAVARRESE -ESISTENTE- quota piezometrica : mslm quota pelo libero : mslm 710,34 / 29,70 / 200 / Ghisa sf. PARTITORE E SOLLEVAMENTO PER SANTA MARIA NAVARRESE quota piezometrica : mslm quota pelo libero : mslm SERBATOIO DI ARBATAX quota piezometrica : mslm quota pelo libero mslm Relazione illustrativa procedura di verifica (Art.10 D.P.R..12/04/96) LEGENDA OPERE D'ARTE PRINCIPALI IMPIANTO DI POTABILIZZAZIONE PARTITORE IN PRESSIONE VASCA DI DISCONNESSIONE O DI CARICO SERBATOIO VASCA DI CARICO E CENTRALE DI RECUPERO ENERGETICO PARTITORE IN PRESSIONE E SOLLEVAMENTO L CONDOTTE NODO I H CONDOTTE IN PROGETTO CONDOTTE IN FASE DI REALIZZAZIONE DN 600 IN G.S. CONDOTTE ESISTENTI DN 200 F G / 400,00 / 700 / Ghisa Sf. Lunghezza (m) / Portata (l/s) / Diametro (mm) / Materiale Freccia di flusso E Q C B P D A A M O N 3 7 >5--/,,-$ 7 >4 7 7>,,55= 7 >- 8 ' 9 1 A 208/) 243>12/) K 7, : 4-,,,L 3=153/51 272*3>12/)4).1()/5) 253>12/) 0)(13 3//83 *#3=#- 2*80) 3// =153/51 272*3>12/)*85583/5) (253>12/) 0)(133//83 *#3=#- 2*80)3// *80) 5253*) 3// /4, -/-,,- /44 5-5, 5,, -4/ /-- 4,,445,4 ) - 5-5,5, 4-, 555/ /- 6 L , 55,5, 54, 5/, * B 5 5- /5/ /54, / 253*) %"%% ","$ ",$ ",% ","$$$ 9

10 74-? 754/#Q #Q? 55,- A M % - M& " : " : 7 ( L :: K E-E->#Q M : O5O 5/: : O M 3 1 %&7 : 7 A #Q #Q -3 ( #Q ->7-4/>? - 5O 7>5/ :7 7 4> 10

11 4. & 1 7 % 31& : " L7 M 7 " : : ; B ' 6 L M M 8 M 0 2G:B G ( 6B * % &:B %& * H " " ; 7 7 A * ;*C: :. % **& 5. E % " & E ( E 11

12 E E E E 7 ; E E 7 " " = = M E "( M 7 " : %&,.8 M,.8; -3.8 M : /. : " O 6. # O(R5 = %B&= 7 = M " % &= = =7S5 L : 7 : 7 " 12

13 : T ; " 7 3 " " 7. D 7 U " : D " 7 " " 8. 7 : " 83 ; 3 EE A K M M A 3 *

14 9. ; (1 '%( 1;&;31 ;3);; G * 5 4,# : 9 VH ; % & ) * % & 7 ; 0C2 : ; : 7 1 M : " 7 " 7 B " G " : 14

15 ; 7 "4M 1 : "0 2 J& : B < &8 9 ;:8 10. ' " 6 % & " A $ $ " $ $ " " " $ < % & 15

16 11. ; D D % & D " * M 8 7 K " : 7 H " 7 " 6 7 " " " 3 " ( 7 H % & 6 D 7 M 16

17 : K " " D % 7 & % & : % " & " 7 A 7 " " %& /81#Q " D4?#Q?#Q 4?#Q 1 " M M 6 " " 7 M 8 " % &" " /'* - ' 7 D D K 7 M " ( % & ; % & 17

18 $ A3.)(163/51)4) A " : E D " K E " " " ; 543A162?)162*34) " A3.1(1A8/>12/30)/52" %"& A $ 7 A 7 - J -'J % &/'-J* M ; %*'8&M 7* G.,,/?- '%*&$ M % & /'$ $ D " " ( &, &.,,/?- ; : %, & " "#,,/?- 18

19 "# %B 3=)*3<10151(1366)553=1*159% 1015)(184/2: 1015)/25584/2: ' 6 / I* - -- I' - I / / I*A I'A -O%?4& " - 5? 3=)*3< *851( /)% ' 184/2( 25584/2( :N -, ::N --,- :::N - :CN " - -- CN / C:N / / :0 2 8 *.,,/?- 0$ #%" &''#() *$ #$"$,# ** #,# * " - #"*",#* **$,# &'.(/0# %" 4 0( 2 / ( 8,,/?- 19

20 ( 7 7 %& ' % & %'N/ & 'N'=? 9 N% & 'N/ 'N, %N--& M % & -- : K 8. A *N/,W%?&W34%'& % - J& " %O& % " B & " M " " $ " A *N%W?5&W%'& %-J& %& 6 " * 8 " M 6 :::% &%M & %& " ; 67 " 20

21 8 ; " " "" ( D 7 " ) E E : 7 E H " : E K E 9E D 9E D E " 7 E E : 75O7 E : " : 8E E " E E % &A E % &$ 21

22 $ : E : E :;8J:1::(8:9(6::(9*I:1(9*9;1;6*(I91698(11):9H6::II*69 : : " A % & % & % & % & ; : " " " % "& D 12. & : " " ( D 22

23 8 : % & D? : A " $ 6 " M " $ " L " 13. ' C 6 L : M M K L A <*;

24 ; % & 0X =2/1A)4287)4124) )4013/2 * G G 6 ") 6 O ;38 * ) 3 9 : A : 7 % & 9 : G M 3?3 &835)4/3412)(5583*) : A 7 ;M

25 %- 8PY PA96;9Z B #=;JPY *P2 96;: =89P; ( 8 3,$Q Q Q * = 96; : 389P; ( 83 : 6 = "%:9& A?? [??B 9P9 PXP=XZPX H; 9P XXXP 9(9* $XXX : A $C $- - *9* $XXX ;98 8;5 ;9 * ;- 1 ; XXX ; XXX P XXX XXX 88 6 ' H 81:(9*(81C9% XXX & 25

INVIARE AL NOSTRO UFFICIO TECNICO, VIA FAX AL NUMERO: +39 049 9449438 OPPURE ALL INDIRIZZO E-MAIL:

INVIARE AL NOSTRO UFFICIO TECNICO, VIA FAX AL NUMERO: +39 049 9449438 OPPURE ALL INDIRIZZO E-MAIL: mod. 05.01 Diametro (Ø) o 30 o 35 S= 85mm (Ø30) S= 87,5mm (Ø35) mod. 05.02 Diametro (Ø) o 30 o 35 S= 85mm (Ø30) S= 87,5mm (Ø35) mod. 05.15 Diametro (Ø) o 20 o 25 o 30 o 35 Quota (S) mm mod. 05.14 Diametro

Dettagli

Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima applicazione della L.R.

Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima applicazione della L.R. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI Ente acque della Sardegna Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima

Dettagli

Figura 1. Figura 2. B 170 m s.l.m.

Figura 1. Figura 2. B 170 m s.l.m. ESERIZIO 1 In un canale a sezione rettangolare, largo 4m, è inserito uno stramazzo azin. La portata massima nel canale è di 4.8 m 3 /s e a monte dello stramazzo l altezza complessiva della corrente non

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELL ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO

CONFIGURAZIONE DELL ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO CONFIGURAZIONE DELL ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO La rete acquedottistica del Comune di San Pietro di Feletto, completamente autonoma dal punto di vista dell approvvigionamento idrico,

Dettagli

Alcuni criteri generali di progettazione

Alcuni criteri generali di progettazione Alcuni criteri generali di progettazione Alcuni criteri generali di progettazione per garantire igienicità e freschezza delle acque trasportate, preservandole da inquinamento e alte temperature I serbatoi,

Dettagli

Scheda tecnica. Art. 3215. Lampadina a risparmio energetico. Tipologia di lampadina: fluorescente compatta

Scheda tecnica. Art. 3215. Lampadina a risparmio energetico. Tipologia di lampadina: fluorescente compatta Art. 3215 15W 110 ma 800 lm Dimensioni (lungh. x diametro): 132x49 mm Art. 3220 20W 140 ma 1160 lm Dimensioni (lungh. x diametro): 157x49 mm Art. 3411 E14 11W 80 ma 600 lm Dimensioni (lungh. x diametro):

Dettagli

Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima applicazione della L.R.

Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima applicazione della L.R. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI Ente acque della Sardegna Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima

Dettagli

COMUNE DI PISA PROGETTO PER LA SISTEMAZIONE FOGNARIA DI PISA NORD-EST [ L O T T O B ]

COMUNE DI PISA PROGETTO PER LA SISTEMAZIONE FOGNARIA DI PISA NORD-EST [ L O T T O B ] COMUNE DI PISA Provincia di PISA PROGETTO PER LA SISTEMAZIONE FOGNARIA DI PISA NORD-EST PROGETTO DEFINITIVO [ L O T T O B ] VERIFICA IDRAULICA CON MODELLAZIONE MATEMATICA DICEMBRE 2015 1 SOMMARIO 1. PREMESSA...

Dettagli

REGIONE BASILICATA COMUNITA MONTANA CAMASTRA - ALTO SAURO (POTENZA)

REGIONE BASILICATA COMUNITA MONTANA CAMASTRA - ALTO SAURO (POTENZA) Dott. Giuseppe Sassone INGEGNERE EDILE C.da Mercato,1-85038 Senise (PZ) - Tel. 0973/585758 REGIONE BASILICATA COMUNITA MONTANA CAMASTRA - ALTO SAURO (POTENZA) INTERVENTI DI RAZIONALIZZAZIONE DEI PRESIDI

Dettagli

Moto nelle condotte in pressione

Moto nelle condotte in pressione Corsi di laurea di I livello: Scienze e tecnologie agrarie Gestione tecnica del territorio agroforestale e sviluppo rurale Moto nelle condotte in pressione Materia: Idraulica agraria (6 CFU) docente: prof.

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO

PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO Progettista: Geom. Pietro Girgenti Sign. Giovanna matranga Sign. Vita Maria Tamburello

Dettagli

SPTE 80 LITRI. SICC Srl Viale Porta Po 89 z.i Rovigo ITALIA Tel Fax

SPTE 80 LITRI. SICC Srl Viale Porta Po 89 z.i Rovigo ITALIA Tel Fax SPTE 80 LITRI capacità 80 litri diametro esterno 440 mm lunghezza totale 835 mm superficie 0,60 m 2 capspte80_it_r1 SPTE 100 LITRI capacità 100 litri diametro esterno 440 mm lunghezza totale 910 mm superficie

Dettagli

CONSORZIO di BONIFICA TEVERE e AGRO ROMANO

CONSORZIO di BONIFICA TEVERE e AGRO ROMANO CONSORZIO di BONIFICA TEVERE e AGRO ROMANO Sede legale: Via del Fosso di Dragoncello n.172-00124 CasalPalocco - Roma Recapiti: tel. +39 06 561941 - fax +39 06 5657214 E-mail: bonifica.consorzio@libero.it

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO LAVORI A MISURA Oneri Speciali 1 s Oneri per la sicurezza Oneri per la sicurezza (come computati nel PSC) 1 1 Totale 1 80.535,00 80.535,00 A RIPORTARE Euro 80.535,00 A RIPORTARE Euro 80.535,00-1 - SCAVI

Dettagli

REALIZZAZIONE NUOVO BACINO PER L'INNEVAMENTO PROGRAMMATO DELLA VOLUMETRIA DI 60'000 MC IN LOC. «BUSE DE TRESCA» IN C.C.PREDAZZO STUDIO PRELIMINARE

REALIZZAZIONE NUOVO BACINO PER L'INNEVAMENTO PROGRAMMATO DELLA VOLUMETRIA DI 60'000 MC IN LOC. «BUSE DE TRESCA» IN C.C.PREDAZZO STUDIO PRELIMINARE COMUNE DI PREDAZZO PROVINCIA DI TRENTO REALIZZAZIONE NUOVO BACINO PER L'INNEVAMENTO PROGRAMMATO DELLA VOLUMETRIA DI 60'000 MC IN LOC. «BUSE DE TRESCA» IN C.C.PREDAZZO STUDIO PRELIMINARE PREMESSA NELL ULTIMO

Dettagli

IDROELETTRICO - IMPIANTO PIOVA

IDROELETTRICO - IMPIANTO PIOVA IDROELETTRICO - IMPIANTO PIOVA Inquadramento delle opere L impianto sul torrente Piova è il primo realizzato dalla società En&En, fondata da Celeste Bortoluzzi nel 2002, dando cosi Inizio ad un percorso

Dettagli

DGO. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali

DGO. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali elettropompe sommergibili CAALOGO PRODOI 04 Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata Foto indicativa del prodotto Caratteristiche generali girante arretrata di tipo vortex potenza poli mandata

Dettagli

ENERGIE RINNOVABILI e AMBIENTE MONTANO Cultura, tecnica e sostenibilità Venerdì 7 ottobre 2016 Forum di Omegna (VB)

ENERGIE RINNOVABILI e AMBIENTE MONTANO Cultura, tecnica e sostenibilità Venerdì 7 ottobre 2016 Forum di Omegna (VB) ENERGIE RINNOVABILI e AMBIENTE MONTANO Cultura, tecnica e sostenibilità Venerdì 7 ottobre 2016 Forum di Omegna (VB) "Case History: impianto di montagna, difficolta tecniche e soluzioni" Cosa si intende

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod:G0028 a) Denominazione: COMUNE DI POZZALLO b) Comuni serviti: Pozzallo c) Popolazione residente: 19.018 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: AQ001 Acquedotto

Dettagli

La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure

La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure - Gli acquedotti principali. Operatori e gestioni - Relatore: Dott. Ing. Giancarlo Bellosta (Direttore Generale AMAIE S.p.A.) PRINCIPALI FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO

Dettagli

LOTTO 2) APPARECCHIATURE IDRAULICHE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO

LOTTO 2) APPARECCHIATURE IDRAULICHE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO SCHED TECNIC 2a. Procedura aperta per l affidamento della fornitura, con relativa installazione e posa in opera, di apparecchiature scientifiche e strumentazioni da laboratorio, suddivisa in due Lotti

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA DELLA SARDEGNA CENTRALE Via Santa Barbara n /NUORO TEL.: 0784/34777 FAX: 0784/ RETTIFICA VOCI ELENCO PREZZI

CONSORZIO DI BONIFICA DELLA SARDEGNA CENTRALE Via Santa Barbara n /NUORO TEL.: 0784/34777 FAX: 0784/ RETTIFICA VOCI ELENCO PREZZI CONSORZIO DI BONIFICA DELLA SARDEGNA CENTRALE Via Santa Barbara n. 30 08100/NUORO TEL.: 0784/34777 FAX: 0784/232598 RETTIFICA VOCI ELENCO PREZZI In relazione alla procedura aperta per l'affidamento della

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione di energia

Dettagli

RELAZIONE IDROLOGICO-IDRAULICA

RELAZIONE IDROLOGICO-IDRAULICA Oggetto: RELAZIONE IDROLOGICO-IDRAULICA R.05... 02 Revisione 01 Revisione 00 Emissione...... Gennaio 2014 Project: Binini Partners S.r.l. via Gazzata, 4 42121 Reggio Emilia tel. +39.0522.580.578 tel. +39.0522.580.586

Dettagli

FENOMENI DI MOTO VARIO PRESSIONE

FENOMENI DI MOTO VARIO PRESSIONE FENOMENI DI MOTO VARIO NELLE CONDOTTE IN PRESSIONE 1 IMPIANTO IDROELETTRICO 2 IMPIANTO DI SOLLEVAMENTO 3 PROCESSI DI MOTO VARIO Variazioni di portata Q rapide (resistenze trascurabili se lunghezza condotta

Dettagli

Parte B- Perdite di carico nelle condotte degli impianti

Parte B- Perdite di carico nelle condotte degli impianti Corsi di laurea di I livello: Scienze e tecnologie agrarie Parte B- Perdite di carico nelle condotte degli impianti di irrigazione ione Materia: Idraulica agraria (6 CFU) docente: prof. Antonina Capra

Dettagli

! " 7$,( $)--"#, "( (77( (1(3 (( (8 6 ( $9-9(31'( "(2 $" ()!9!$9( "(, 12$))!" '(' ( 9! 9(31'( "(2 " ' 1 (1 ('7' ( '7'

!  7$,( $)--#, ( (77( (1(3 (( (8 6 ( $9-9(31'( (2 $ ()!9!$9( (, 12$))! '(' ( 9! 9(31'( (2  ' 1 (1 ('7' ( '7' ! "!"#$%&'#(#)!#*++#"$,"#--.# /01112# 303*44 5!"-5$$5( '6 $%(12,"# -"(("(1 7( 1121 '((6 7$,( $)--"#, "( (77( (1(3 (( (8 6 ( $1$))-"#$$"+1(+'1 11 (("'(($%1 $))5"#%)6 ( $9,9(31'( "(5' $" '(++((111 '712"-%959(

Dettagli

1.0. PREMESSA 2.0. DIMENSIONAMENTO DELLA VASCA DI ACCUMULO 1

1.0. PREMESSA 2.0. DIMENSIONAMENTO DELLA VASCA DI ACCUMULO 1 1.0. PREMESSA La conformazione orografica del Comune di Lenola, in particolare della località Scaroli è tale da rendere necessaria la realizzazione di un impianto di sollevamento che sia in grado di sollevare

Dettagli

T 7/1. Interruttore a pedale per maggiore comodità. Vano raccolta resistente agli urti grazie al paraurti incorporato

T 7/1. Interruttore a pedale per maggiore comodità. Vano raccolta resistente agli urti grazie al paraurti incorporato T 7/1 T 7/1 è un aspirapolvere professionale robusto e potente con dettagli ergonomici rilevanti, ed una struttura compatta. La macchina è stata appositamente ideata per le esigenze di alberghi, ristoranti,

Dettagli

Tariffe di fognatura e depurazione per i Comuni gestiti da A.S.S.M. S.p.A. in vigore dal 15 settembre 2007 COMUNI DI:

Tariffe di fognatura e depurazione per i Comuni gestiti da A.S.S.M. S.p.A. in vigore dal 15 settembre 2007 COMUNI DI: All. 1 Tariffe di fognatura e depurazione per i Comuni gestiti da A.S.S.M. S.p.A. in vigore dal 15 settembre COMUNI DI: TOLENTINO, BELFORTE DEL CHIENTI, SERRAPETRONA, CALDAROLA E CESSAPALOMBO Prospetto

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. C.07 AUTOCLAVI, SERBATOI, GRUPPI DI SOLLEVAMENTO C.07.10 AUTOCLAVI C.07.10.10 Autoclave per sollevamento liquidi, costituito da serbatoio verticale o orizzontale in acciaio zincato, completo di valvola

Dettagli

da: ARRIVO RETE... 6 a: NUOVA VASCA DI SOLLEVAMENTO... 6 3.2. Collegamento in pressione BY.01...6

da: ARRIVO RETE... 6 a: NUOVA VASCA DI SOLLEVAMENTO... 6 3.2. Collegamento in pressione BY.01...6 INDICE: 1. PREMESSA.... CALCOLI IDRAULICI CONDOTTE...3.1. Criteri di calcolo delle perdite di carico...3.. Criteri di dimensionamento...4 3. CONDOTTE PROFILO IDRAULICO A GRAITA...6 3.1. Collegamento a

Dettagli

Cross: esempio di verifica di una rete chiusa.

Cross: esempio di verifica di una rete chiusa. ross: esempio di verifica di una rete chiusa. Richiami sul metodo di ross di bilanciamento dei carichi. L applicazione del metodo proposto da ross può richiedere un certo numero di iterazioni di calcolo

Dettagli

LA RISORSA ACQUA: UN BENE COMUNE DA SALVAGUARDARE 12 maggio 2011, Sala dei Notari. Tecniche innovative per la diagnosi dei sistemi di condotte

LA RISORSA ACQUA: UN BENE COMUNE DA SALVAGUARDARE 12 maggio 2011, Sala dei Notari. Tecniche innovative per la diagnosi dei sistemi di condotte LA RISORSA ACQUA: UN BENE COMUNE DA SALVAGUARDARE 12 maggio 2011, Sala dei Notari organizzato da: Tecniche innovative per la diagnosi dei sistemi di condotte Colpo d ariete Coup de belier Arietenschlag

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod: G0032 a) Denominazione: COMUNE DI VITTORIA b) Comuni serviti: Vittoria c) Popolazione residente: 62.362 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: AQ001 Acquedotto

Dettagli

Appunti di Meccanica dei Fluidi M. Tregnaghi

Appunti di Meccanica dei Fluidi M. Tregnaghi ESERCIZIO (): eterminare la portata, noti il diametro e il carico totale (moto turbolento) (cm) 0 L (m) 00 ρ (kg/m 3 ) 000 ν (m /s),0 0 Δ (m),0 ε (mm) 0,0 eterminare Q nell'ipotesi di moto turbolento pienamente

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE pag. 1 Nr. 1 F.P.O. DI TUBAZIONE PREF. C.A. DN 2000 MM CON RIVESTIMENTO INTERNO IN LINER HDPE T- NP01 GRIP SPESS. 2 MM (E) [01.OPERAIO QUAL.] Operaio qualificato ora 0,900 25,88 23,29 (E) [01.OPERAIO SPEC.]

Dettagli

Prov. di FOGGIA - CAP via Stradale Lucera s.n.c. - Tel Fax C.F P.

Prov. di FOGGIA - CAP via Stradale Lucera s.n.c. - Tel Fax C.F P. Dott. Ing Paolo COPPOLELLA Piazzetta Piscero, 10/c Tel. e Fax 0881-972055 71020 - Castelluccio V.re (FG) Collaboratore: Dott. Ing. Donato COPPOLELLA Arch. jr. Carmen COPPOLELLA VÉÅâÇx w TÄuxÜÉÇt Prov.

Dettagli

1 PREMESSA. Quadrilatero Marche-Umbria Maxilotto 1 1 Sublotto 2.1

1 PREMESSA. Quadrilatero Marche-Umbria Maxilotto 1 1 Sublotto 2.1 1 PREMESSA La presente relazione riporta la verifica idraulica dei tombini idraulici posti lungo il Ramo H (strada di collegamento tra la S.S. 7 e la S.P. 441 in prossimità dell abitato di Colfiorito).

Dettagli

Settimana della Bonifica e dell Irrigazione 2016 23-30 aprile 2016. Dall Europa, energie per la crescita e la bellezza dei territori italiani

Settimana della Bonifica e dell Irrigazione 2016 23-30 aprile 2016. Dall Europa, energie per la crescita e la bellezza dei territori italiani Settimana della Bonifica e dell Irrigazione 2016 23-30 aprile 2016. Dall Europa, energie per la crescita e la bellezza dei territori italiani Visite guidate per le scuole della provincia di Foggia secondo

Dettagli

I costi delle rinnovabili termiche

I costi delle rinnovabili termiche I costi delle rinnovabili termiche M. Benini i Obiettivo dello studio Valutare i costi totali (fissi + variabili) di sistemi completi di riscaldamento di nuova costruzione basatisufonti su rinnovabili,

Dettagli

Corso di Idraulica ed Idrologia Forestale

Corso di Idraulica ed Idrologia Forestale Corso di Idraulica ed Idrologia Forestale Docente: Prof. Santo Marcello Zimbone Collaboratori: Dott. Giuseppe ombino - Ing. Demetrio Zema Lezione n. 6: Teorema di ernoulli moto in condotta dei liquidi

Dettagli

PERDITE DI CARICO CONTINUE

PERDITE DI CARICO CONTINUE PERDITE DI CARICO CONTINUE La dissipazione di energia dovuta all'attrito interno ed esterno dipende da: velocità del liquido [m/s] dal tipo di liquido e dalle pareti della vena fluida, secondo un coefficiente

Dettagli

ADEGUAMENTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA EX SS

ADEGUAMENTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA EX SS PROVINCIA DI CHIETI PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA EX SS 524 LANCIANO FOSSACESIA CON SISTEMAZIONE INTERSEZIONE A RASO NELL ABITATO DI MOZZAGROGNA ataengineering via Alto Adige,

Dettagli

Progetto Energia Alta Val di Non. www.eurac.edu

Progetto Energia Alta Val di Non. www.eurac.edu Progetto Energia Alta Val di Non www.eurac.edu Analisi del potenziale idroelettrico degli acquedotti comunali ing. Marco Bezzi, PhD 1 Obiettivo Studio di fattibilità tecnico/economica di sfruttamento idroelettrico

Dettagli

!" #$%$&'(& )*('+,+ *(-. /(0+12'2). 3+#4%.,'56+' /(0+12'(& #2'9 :. ;. /(0+12'9

! #$%$&'(& )*('+,+ *(-. /(0+12'2). 3+#4%.,'56+' /(0+12'(& #2'9 :. ;. /(0+12'9 !" #$%$&'(& )*('+,+ *(-. /(0+12'2). 3+#4%.,'56+'+ 7. 8. /(0+12'(& #2'9 :. ;. /(0+12'9!"#$%&'() *. +.,- #&.&/')/ 0%)'"(" %)1$ 2)3"45'50 // 6)##"/#("/ +%0"7:,#8)%"9 :8&;&#87$ 7 #7"1&8&3

Dettagli

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. I IMPIANTO IDRICO

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. I IMPIANTO IDRICO Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. I IMPIANTO IDRICO Cenni di idraulica - Legge di Stevino IDRAULICA : è la scienza che studia l'utilizzazione dei liquidi ed in particolare

Dettagli

Parti B e D- Condotte in pressione e foronomia

Parti B e D- Condotte in pressione e foronomia Corsi di laurea di I livello: Scienze e tecnologie agrarie Materia: Idraulica agraria ( CFU) docente: prof. Antonina Capra a.a. 0- Parti B e D- Condotte in pressione e foronomia Esercitazioni supplementari

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa.

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa. Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa. OGGETTO: Adozione, in linea tecnica, del progetto definitivo Allacciamenti generali

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DEI LAVORI

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DEI LAVORI 1 17.1.30.1 Scavo a sezione obbligata fuori dalla sede viabile in aree non urbane eseguito con qualsiasi mezzo meccanico. E' escluso lo scarico a rifiuto fino a qualsiasi distanza. Scavi fino alla profondità

Dettagli

DGE. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali

DGE. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali elettropompe sommergibili AALOO PRODOI 0 Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata Foto indicativa del prodotto aratteristiche generali girante vortex arretrata potenza poli mandata passaggio

Dettagli

1 PREMESSA pag CARATTERISTICHE DELLA RETE IDRICA pag FABBISOGNO IDRICO... pag VERIFICHE IDRAULICHE... pag. 4

1 PREMESSA pag CARATTERISTICHE DELLA RETE IDRICA pag FABBISOGNO IDRICO... pag VERIFICHE IDRAULICHE... pag. 4 1 PREMESSA pag. 2 2 CARATTERISTICHE DELLA RETE IDRICA pag. 2 3 FABBISOGNO IDRICO... pag. 4 4 VERIFICHE IDRAULICHE... pag. 4 Relazione tecnico - idraulica della rete idrica 1 1 PREMESSA La rete idrica dovrà

Dettagli

DGN. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali

DGN. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali elettropompe sommergibili CAALOGO PRODOI 04 Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata Foto indicativa del prodotto Caratteristiche generali girante vortex arretrata potenza poli mandata passaggio

Dettagli

L intervento previsto nel presente Progetto riguarda la sostituzione di condotte

L intervento previsto nel presente Progetto riguarda la sostituzione di condotte PREMESSE L intervento previsto nel presente Progetto riguarda la sostituzione di condotte idriche nella frazione Lanzetta nel Comune di Lozzo Atestino in Provincia di Padova. Il Comune di Lozzo Atestino

Dettagli

PARTICOLARE SCALA 1:50

PARTICOLARE SCALA 1:50 MODELLO DI CALCOLO MODELLO DI CALCOLO MODELLO DI CALCOLO PARTICOLARE SCALA 1:50 HEA 140 6.00 4.50 HEA 180 1.50 HEA 180 180 180 180 Tirante 20 Tirante 20 HEA 140 HEA 140 Tirante 20 Tirante 20 180 180 HEA

Dettagli

Appunti di Meccanica dei Fluidi M. Tregnaghi

Appunti di Meccanica dei Fluidi M. Tregnaghi PERITA I BORA ) Equazione di continuità A A A A ) Bilancio Energia p p z z H g g p p H g ) Bilancio Quantità di moto p p A Q p p g ombinando () e () si ottiene: PERITA I IMBOO PERITA I SBOO 4 H g Inserendo

Dettagli

Sorveglianza delle acque destinate al consumo umano

Sorveglianza delle acque destinate al consumo umano Sorveglianza delle acque destinate al consumo umano Criteri di applicazione delle linee guida regionali DGR 4080 22/12/2004 Acquedotto Insieme delle opere necessarie per: prelevare trattare trasferire

Dettagli

Torino, 15 dicembre Ing. Paola Maria Arneodo

Torino, 15 dicembre Ing. Paola Maria Arneodo Dalla sicurezza delle cure alle cure in sicurezza. Torino 15 dicembre 2010 Possibilità e problematiche nell adeguamento strutturale alle norme di sicurezza antincendio Ing. Paola Maria Arneodo Azienda

Dettagli

VERIFICA DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE INTERNA

VERIFICA DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE INTERNA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale VERIFICA DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE INTERNA mediante programma realizzato in ambiente Office Excel

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO LAVORI A.01.001 SCAVO DI SBANCAMENTO IN MATERIE DI QUALSIASI NATURA 1.557,764 A.01.001 SCAVO DI SBANCAMENTO IN MATERIE DI QUALSIASI NATURA 621,840 A.01.001 SCAVO DI SBANCAMENTO IN MATERIE DI QUALSIASI

Dettagli

DGE. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali

DGE. Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata. elettropompe sommergibili CATALOGO PRODOTTI Caratteristiche generali elettropompe sommergibili AALOO PRODOI 0 Elettropompe sommergibili con girante vortex arretrata Foto indicativa del prodotto aratteristiche generali girante vortex arretrata potenza poli mandata passaggio

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Facoltà di Ingegneria PRIMA PROVA SCRITTA DEL 25 giugno 2014 Tema n. 1 Con riferimento ad un edificio intelaiato in cemento armato si illustrino: le diverse tipologie

Dettagli

Ghisa EN-GJL 250 Ghisa EN-GJL-250 Acciaio INOX - Classe A2-70 Gomma - NBR Acciaio INOX - AISI 420

Ghisa EN-GJL 250 Ghisa EN-GJL-250 Acciaio INOX - Classe A2-70 Gomma - NBR Acciaio INOX - AISI 420 elettropompe sommergibili AALOO PRODOI 04 Elettropompe sommergibili con girante bicanale chiusa Foto indicativa del prodotto aratteristiche generali girante bicanale chiusa potenza poli mandata passaggio

Dettagli

BERMAD Impianti Idrici

BERMAD Impianti Idrici BERMAD 700 Grandi Diametri Modelli :700-, 700-, 700-L Sistemi di pompaggio di grandi dimensioni Sistemi idrici nazionali e comunali Controllo Livello in Dighe e Serbatoi Sistemi idrici industriali Le valvole

Dettagli

Si elencano di seguito gli immobili ed impianti posseduti dal Consorzio di Bonifica Valle del Liri

Si elencano di seguito gli immobili ed impianti posseduti dal Consorzio di Bonifica Valle del Liri Per l espletamento dei propri fini istituzionali il Consorzio di Bonifica Valle del Liri ha in gestione immobili ed impianti dallo stesso realizzati nell ambito della realizzazione degli impianti di irrigazione

Dettagli

BV 5/1. Patented carrying frame with Air Stream Comfort system padding. Trasportabilità

BV 5/1. Patented carrying frame with Air Stream Comfort system padding. Trasportabilità BV 5/1 Il nuovo aspirapolvere a spalla BV 5/1 si indossa come uno zaino e con i suoi 5,3 kg, è ancora più leggero del modello precedente. BV 5/1 è particolarmente indicato laddove per gli aspirapolvere

Dettagli

Il corpo della valvola a globo realizzato con un particolare profilo idrodinamico garantisce :

Il corpo della valvola a globo realizzato con un particolare profilo idrodinamico garantisce : BERMAD 700 Grandi Diametri Modelli :700-, 700-, 700-L Sistemi di pompaggio di grandi dimensioni Sistemi idrici nazionali e comunali Controllo Livello in Dighe e Serbatoi Sistemi idrici industriali Le valvole

Dettagli

Comune di ERICE. Provincia TRAPANI

Comune di ERICE. Provincia TRAPANI Comune di ERICE Provincia TRAPANI A N A L I S I P R E Z Z I OGGETTO "COMPLETAMENTO DEI LAVORI RELATIVI AL PROLUNGAMENTO DELLA VIA A. MANZONI IN LOCALITA' RAGANZILI, CASA SANTA ERICE. COMMITTENTE COMUNE

Dettagli

Bilanciamento idraulico con

Bilanciamento idraulico con Bilanciamento idraulico con Facile bilanciamento idraulico Un prodotto - tanti vantaggi STRÖMAX Facile bilanciamento idraulico impieghi multipli misurazione diretta mediante le valvole di misurazione incorporate

Dettagli

Domanda di variante della concessione di derivazione idrica. ad uso potabile in località Musi (comune di Lusevera) per

Domanda di variante della concessione di derivazione idrica. ad uso potabile in località Musi (comune di Lusevera) per Domanda di variante della concessione di derivazione idrica ad uso potabile in località Musi (comune di Lusevera) per recupero energia mediante impianto idroelettrico installato sulla condotta di alimentazione

Dettagli

Serie F15. Riduttore di pressione flangiato ad azione diretta a pistone. Campi di applicazione. Regolazione.

Serie F15. Riduttore di pressione flangiato ad azione diretta a pistone. Campi di applicazione. Regolazione. Riduttore di pressione flangiato ad azione diretta a pistone Campi di applicazione ACQUA ACQUA POTABILE INDUSTRIA 236 www.brandoni.it I riduttori di pressione flangiati serie F1 sono adatti alla riduzione

Dettagli

AMEGLIA COMUNE DI ALLEGATO A. SPECIFICA TECNICA FORNITURA (la fornitura dovrà essere consegnata suddivisa come richiesto)

AMEGLIA COMUNE DI ALLEGATO A. SPECIFICA TECNICA FORNITURA (la fornitura dovrà essere consegnata suddivisa come richiesto) COMUNE DI PROVINCIA DELLA SPEZIA Via Cafaggio 15 Tel. 0187 60921 fax 0187 609044 Area Tecnica Ufficio LL.PP. Tel. 0187 609261 e.mail llpp@comune.ameglia.sp.it Sito internet : www.comune.ameglia.sp.it Partita

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì ELEMENTI DI IDRAULICA AGGIORNAMENTO 26/11/2013

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì ELEMENTI DI IDRAULICA AGGIORNAMENTO 26/11/2013 Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì ELEMENTI DI IDRAULICA AGGIORNAMENTO 26/11/2013 L'idraulica è la scienza che studia l'utilizzazione dei

Dettagli

MODIFICHE AL TRACCIATO DELLA S.S.

MODIFICHE AL TRACCIATO DELLA S.S. INDICE PREMESSA 1 1. MODIFICHE AL TRACCIATO DELLA S.S. 125 2 1.1 Dimensionamento e verifica dei tubolari... 2 2. PROLUNGAMENTO DELLA PISTA AEROPORTUALE 4 2.1 Schemi di calcolo, dimensionamenti e verifiche...

Dettagli

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna INFRASTRUTTURE IRRIGUE - COMPRENSORIO DI CHILIVANI Generalità L infrastrutturazione irrigua della Piana di Chilivani, è stata realizzata per lotti, seguendo lo schema previsto in un progetto di massima

Dettagli

Gli impianti idroelettrici di pompaggio: nuovi protagonisti sulla scena del mercato elettrico?

Gli impianti idroelettrici di pompaggio: nuovi protagonisti sulla scena del mercato elettrico? Trasporto e stoccaggio dell energia: come diventare smart Milano 11 luglio 2011 Gli impianti idroelettrici di pompaggio: nuovi protagonisti sulla scena del mercato elettrico? Clara Risso Direttore Fonti

Dettagli

SANTA MARIA NAVARRESE SCHEDA AMBITO N. 22 SUPRAMONTE DI BAUNEI E DORGALI SCHEDA AMBITO N. 23 OGLIASTRA

SANTA MARIA NAVARRESE SCHEDA AMBITO N. 22 SUPRAMONTE DI BAUNEI E DORGALI SCHEDA AMBITO N. 23 OGLIASTRA SANTA MARIA NAVARRESE SCHEDA AMBITO N. 22 SUPRAMONTE DI BAUNEI E DORGALI SCHEDA AMBITO N. 23 OGLIASTRA Il Comune di Baunei ricade all interno di due ambiti di paesaggio del PPR, quello del Supramonte di

Dettagli

Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche

Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche Ing. Daniele Rosati PhD on Electrical Engineering MCM Energy Lab Srl Laboratorio di Elettronica di Potenza per l Efficienza Energetica

Dettagli

COMPITO DI MECCANICA DEI FLUIDI del 12 gennaio 2007

COMPITO DI MECCANICA DEI FLUIDI del 12 gennaio 2007 OMPITO DI MENI DEI FLUIDI del 12 gennaio 2007 Docente TEM 1 0.5 m 1.0 m Δh ESERIZIO 1. Il serbatoio di figura, di profondità unitaria, contiene. La paratoia, incernierata in, è composta da due superfici

Dettagli

INTERVENTO 1 STRALCIO: URBANIZZAZIONI PROGETTO ESECUTIVO 15) IMPIANTO RETE IDRICA RELAZIONE TECNICA

INTERVENTO 1 STRALCIO: URBANIZZAZIONI PROGETTO ESECUTIVO 15) IMPIANTO RETE IDRICA RELAZIONE TECNICA REGIONE PUGLIA INTERVENTO COFINANZIATO DAL PO FESR 2007-2013 ASSE VII LINEA DI INTERVENTO 7.1 AZIONE 7.1.2 CODICE OPERAZIONE FE7.100117 PROGRAMMA INTEGRATO DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE PIRP SAN

Dettagli

Esercizi sulle Macchine Operatrici Idrauliche

Esercizi sulle Macchine Operatrici Idrauliche Esercizi sulle Macchine Operatrici Idrauliche 17 CAVITAZIONE POMPE (Appello del 06.12.02, esercizio N 1) Testo Una pompa invia una portata Q = 16 dm 3 /s di acqua ad un serbatoio sopraelevato di 8 m. In

Dettagli

COMPUTO METRICO 295 * intera sede stradale 295 * 8 *

COMPUTO METRICO 295 * intera sede stradale 295 * 8 * TRONCO A2 Scavi e movimenti di materia 1 0015 Disfacimento di pavimentazione stradale in conglomerato bituminoso 295 * 3 885.000 2 0016 Fresatura di pavimentazione stradale Totale mq 885.000 885.000 intera

Dettagli

R I P O R T O A R I P O R T A R E

R I P O R T O A R I P O R T A R E pag. 2 LAVORI A MISURA 1 FORNITURA DI SARACINESCA A CORPO PIATTO per pressioni d esercizio PN 1O con corpo e cappello e D.0003.0006. cuneo in ghisa sferoidale GS 500/7; cuneo rivestito in gomma EPDM atossica,

Dettagli

1. PREMESSA DESCRIZIONE DEL SISTEMA ESISTENTE ANALISI DI FUNZIONALITA DELLA RETE ESISTENTE INTERVENTI DI PROGETTO...

1. PREMESSA DESCRIZIONE DEL SISTEMA ESISTENTE ANALISI DI FUNZIONALITA DELLA RETE ESISTENTE INTERVENTI DI PROGETTO... 1. PREMESSA... 2 2. DESCRIZIONE DEL SISTEMA ESISTENTE... 3 3. ANALISI DI FUNZIONALITA DELLA RETE ESISTENTE... 5 3.1. RILIEVO DEL SISTEMA IDRICO... 5 3.2. RICERCA PERDITE... 6 3.3. MISURE DI PORTATE E PRESSIONI...

Dettagli

SCHEMA IDRICO DEL MENTA

SCHEMA IDRICO DEL MENTA SCHEMA IDRICO DEL MENTA Centrale idroelettrica di San Salvatore e relativa condotta forzata Opere a valle della centrale Proponente: Regione Calabria Assessorato ai LL.PP. Verifica di ottemperanza I fase

Dettagli

RELAZIONE TECNICA AI SENSI DELLA LEGGE 5 MARZO 1990 N. 46 E SUCCESSIVO DECRETO MINISTERIALE 22/01/2008 N. 37

RELAZIONE TECNICA AI SENSI DELLA LEGGE 5 MARZO 1990 N. 46 E SUCCESSIVO DECRETO MINISTERIALE 22/01/2008 N. 37 RELAZIONE TECNICA AI SENSI DELLA LEGGE 5 MARZO 1990 N. 46 E SUCCESSIVO DECRETO MINISTERIALE 22/01/2008 N. 37 OGGETTO: Relazione tecnica relativa alle reti di distribuzione del gas metano per l alimentazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. La presente relazione è articolata nei seguenti capitoli: 1. PREMESSA LEGGI, NORME, REGOLAMENTI... 2

RELAZIONE TECNICA. La presente relazione è articolata nei seguenti capitoli: 1. PREMESSA LEGGI, NORME, REGOLAMENTI... 2 RELAZIONE TECNICA La presente relazione descrive la metodologia di calcolo e le scelte progettuali relative all adeguamento dell impianto idrico sanitario a servizio dei blocchi bagni per gli spettatori

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE

COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE COMUNE DI CAGLIARI DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2016-2017-2018 !" #!!! $ %" &! # ' ( ') * $! ) + ) )! ( * )! *,! '- **.), #$, #/, *#.)), +#, 0#1 ) , 2# ( ), 3#1, 4#- ), 5#$ ) 6), #1 ), #$, # (!, *#1,

Dettagli

Calcolo delle perdite di carico

Calcolo delle perdite di carico 9 Calcolo delle perdite di carico 9.1 Canali Il seguente paragrafo sarà dedicato alla descrizione delle perdite di carico nei canali anche se tutto il manuale è dedicato alle tubazioni per il trasporto

Dettagli

Esercizi d esame risolti

Esercizi d esame risolti Corsi di Geotecnica 1, Geotecnica 2 e Meccanica delle terre e delle rocce. Esercizi d esame risolti Ing. Lucia Simeoni http://www.ing.unitn.it/~simeonil/esercizi.html 2. Moti di filtrazione stazionari

Dettagli

RISANAMENTO FOGNARIO RIMINI ISOLA 1^ INTERVENTO URGENTE PER IMPIANTO DI SOLLEVAMENTO IN VIA CARLO ZAVAGLI RELAZIONE IDROLOGICO - IDRAULICA

RISANAMENTO FOGNARIO RIMINI ISOLA 1^ INTERVENTO URGENTE PER IMPIANTO DI SOLLEVAMENTO IN VIA CARLO ZAVAGLI RELAZIONE IDROLOGICO - IDRAULICA RISANAMENTO FOGNARIO RIMINI ISOLA 1^ INTERVENTO URGENTE PER IMPIANTO DI SOLLEVAMENTO IN VIA CARLO ZAVAGLI RELAZIONE IDROLOGICO - IDRAULICA AREA DA DRENARE... 3 CALCOLO DELLE PORTATE... 3 INTERVENTO IN

Dettagli

Sistemi di trattamento in continuo DESABBIATORE DISOLEATORE

Sistemi di trattamento in continuo DESABBIATORE DISOLEATORE Sistemi di trattamento in continuo DESABBIATORE DISOLEATORE Impianto di trattamento acque di prima pioggia in continuo realizzato con manufatti circolari in HDPE con profilo di parete strutturato, diametro

Dettagli

Ampliamento telecontrollo ed installazione di avviatori ad inverter nelle. pompe in regolazione dei principali sollevamenti PROF.

Ampliamento telecontrollo ed installazione di avviatori ad inverter nelle. pompe in regolazione dei principali sollevamenti PROF. REGIONE SICILIANA Ampliamento telecontrollo ed installazione di avviatori ad inverter nelle pompe in regolazione dei principali sollevamenti PROGETTO ESECUTIVO IL PRESIDENTE ACOSET spa PROF. FABIO FATUZZO

Dettagli

IDROVALVOLA DI REGOLAZIONE A MEMBRANA

IDROVALVOLA DI REGOLAZIONE A MEMBRANA IDROVALVOLA DI REGOLAZIONE A MEMBRANA CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Questo tipo di valvola è caratterizzato dal fatto che l energia necessaria per il suo funzionamento è fornita direttamente dalla pressione

Dettagli

RITEGNO valvole a farfalla sede morbida valvole a farfalla sede PTfe valvole a farfalla Per aria / fumi valvole a farfalla doppio eccentrico BOLOGNA

RITEGNO valvole a farfalla sede morbida valvole a farfalla sede PTfe valvole a farfalla Per aria / fumi valvole a farfalla doppio eccentrico BOLOGNA VALVOLE DI RITEGNO tipo a disco Serie GA - GB 1 GA 015 1 GB 015 2 GB 02 perdite di carico 4 temperatura/pressione 4 Serie GN - GT 5 GN 011 - GN 015 - GN 115 5 GT 011 - GT 015 - GT 115 5 perdite di carico

Dettagli

Termometro bimetallico Modello 54, serie industriale

Termometro bimetallico Modello 54, serie industriale Misura di temperatura meccanica Termometro bimetallico Modello 54, serie industriale Scheda tecnica WIKA TM 54.01 Applicazioni Costruzione di macchine, impianti, serbatoi e apparecchiature Automazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL CENSIMENTO DELLE UTILIZZAZIONI

LINEE GUIDA PER IL CENSIMENTO DELLE UTILIZZAZIONI DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI Servizio idraulica LINEE GUIDA PER IL CENSIMENTO DELLE UTILIZZAZIONI Versione 1.0 18 dicembre 2007 Elaborazione e stampa a cura del Servizio idraulica e-mail:

Dettagli

Regolatori di pressione, pressione differenziale, portata, temperatura o combinati con attuatore elettrico supplementare P 2

Regolatori di pressione, pressione differenziale, portata, temperatura o combinati con attuatore elettrico supplementare P 2 Regolatori unversali pilotati Regolatori di pressione, pressione differenziale, portata, temperatura o combinati con attuatore elettrico supplementare Tipo 2334 Applicazione Regolatori pilotati di pressione,

Dettagli