GIOCO RESPONSABILE DIVERTIMENTO E SICUREZZA 4IDEE. Un reportage sul mondo del gioco consapevole. Motivazioni La ricerca di Gfk Eurisko

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIOCO RESPONSABILE DIVERTIMENTO E SICUREZZA 4IDEE. Un reportage sul mondo del gioco consapevole. Motivazioni La ricerca di Gfk Eurisko"

Transcript

1 In primo piano La media di italiani che giocano è di 30 milioni AN ADVERTISING INSERT BY MEDIAPLANET Motivazioni La ricerca di Gfk Eurisko Giochi La giusta interpretazione può favorire la cultura. GIOCO No. 4 / nov 11 RESPONSABILE DIVERTIMENTO E SICUREZZA 4IDEE Un reportage sul mondo del gioco consapevole. I.P. FOTO: ISTPCKPHOTO

2 2 GIOCO RESPONSABILE UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET EDITORIALE La media di cittadini italiani che giocano è di 30 milioni per una spesa inferiore ai 2 euro al giorno Gioco, un mercato in crescita Quello del gioco è un settore in forte crescita: basti pensare allo sviluppo che dal 2000 al 2010 ha portato il mercato del gioco da 15 a 62 miliardi di raccolta. Un incremento reso possibile da rivoluzionarie azioni di legalizzazione dell offerta. A spiegarlo è Massimo Passamonti, Presidente dell Area Giochi di Confindustria. Il gioco e la sicurezza Dalle scommesse sul calcio si è 1 passati alla legalizzazione dei videopoker, sottraendo questo mercato al gioco in nero (e alla malavita) e rendendo così l offerta del gioco in Italia lecita e più sicura. Una specifica commissione d indagine del Senato nel 2001 scoprì che il gioco illecito in Italia era di 15 miliardi di euro sottratti alla fiscalità, che contribuivano ad alimentare le organizzazioni malavitose. In seguito, la legalizzazione del mercato delle scommesse e delle slot consentì all offerta del gioco pubblico di raggiungere risultati straordinari sia dal punto di vista economico ed erariale, ma soprattutto da quello della sicurezza sociale e dell ordine pubblico. La regolazione del mercato Il mercato del gioco è regolato 2 dal sistema della concessione: un modello vincente, preso come esempio in molti paesi europei, che consente un offerta del gioco regolata in grado di determinare risultati di successo imprenditoriale e non di pericolo sociale. Questo perchè se consideriamo i 60 miliardi di volume nel mercato dei giochi, il 75% di questi è rappresentato dalle vincite dei giocatori. L effettiva spesa del cittadino italiano è di 17 miliardi che, divisi per una cifra di giocatori pari a 30 milioni, fa sì che la spesa pro capite di ogni cittadino sia di 600/700 euro l anno, ovvero meno di 2 euro al giorno. Ogni offerta di gioco è accompagnata da campagne che invitano a giocare senza esagerare. Massimo Passamonti Presidente dell Area Giochi di Confi ndustria. Il contrasto alle dipendenze 3 Ogni offerta di gioco è accompagnata da campagne che invitano a giocare senza esagerare. Da parte dell Amministrazione dei Monopoli di Stato e dei concessionari c è sempre stato l impegno a cercare di sostenere iniziative volte al contrasto delle devianze, come call center di assistenza e campagne in collaborazione con associazioni (Codacons/Moige) per la sensibilizzazione sul gioco sicuro. Gli adolescenti e il gioco Controllare l accesso dei 4 minori, soprattutto se parliamo di Internet, è difficile. Il mercato, però, si sta muovendo per allestire forme di inibizione, come l ingresso vietato ai minori. In programma c è anche l incremento di norme punitive per i punti vendita che trasgrediscono e consentono il gioco ai minorenni. IN EVIDENZA PAGINA 07 Giovanni Emilio Maggi Presidente di ACA- DI (Associazione Concessionari Apparecchi da Intrattenimento). Gli apparecchi da intrattenimento hanno trovato un riscontro tale nel pubblico, da arrivare a coprire circa il 50% del mercato del gioco pubblico. We make our readers succeed! GIOCO RESPONSABILE, QUARTA EDIZIONE, NOVEMBRE 2011 Managing Director: Ginevra De Fassi Editorial Manager: GIanluca Cò Designer: Daniela Borraccino Project Manager: Monica Pesaresi Phone: Stampa RDS WEB PRINTING Srl Contatti Mediaplanet: Telefono: Fax: info.itmediaplanet.com

3 NEWS UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET Legalità in primo piano 1IDEA GIOCO RESPONSABILE 3 Per risolvere il problema dell illegalità, Assotrattenimento 2007 ha proposto di coinvolgere gli operatori nel sistema di monitoraggio, attuando un sistema integrato a maglie miste Le slot hanno più del 50% del mercato, mentre l on-line ha il margine di potenziale crescita più elevato sul medio e lungo periodo. Le scommesse, invece, restano stabili su una quota molto inferiore al 10% del volume complessivo: sono alcuni dei dati relativi al gioco. Primario, per l argomento, resta comunque il tema della legalità. Il vero costo dell illegalità spiega infatti Massimiliano Pucci, Presidente di Assotrattenimento 2007 (As.tro) lo pagano gli operatori che non la praticano. Il problema del gioco illegale in Italia L illegalità colpisce gli imprenditori che si trovano a dover competere con soggetti solo formalmente loro colleghi, ma che fanno concorrenza sleale tramite proventi e lusinghe che l attività illecita può offrire al contesto degli esercenti, indeboliti e spaventati più dalla crisi economica che dalle ripercussioni giuridiche di un eventuale contestazione di infrazione alle norme sul gioco lecito. Oggi l illegalità impatta in ragione di una stima di abbattimento dei volumi del gioco lecito di punti percentuali. Anche da noi, quindi, la furberia di qualcuno rovina il mercato a tutti, obbligando lo Stato a elevate pressioni tributarie. As.tro nasce come associazione di gestori che si riconoscono come operatori del gioco lecito, convinti per ragioni imprenditoriali prima ancora che etiche, che la loro azienda debba essere dedita solo alla distribuzione dei prodotti pubblici di gioco nelle forme previste dalle norme vigenti. Massimiliano Pucci Presidente di Assotrattenimento 2007 (As.tro). Diffusione del gioco e regole del buon giocatore Quanto alla diffusione territoriale del gioco illegale temo non esistano né isole felici, né enclave inespugnabili di criminalità. Il vero problema resta la contraddittorietà dell azione politica sul fronte del mantenimento della legalità e degli investimenti necessari al controllo del territorio. Fra alcune delle regole del nostro decalogo rivolto al buon giocatore, voglio ricordare che il giocatore responsabile gioca per divertimento e non vede nel gioco un modo per fare soldi, investe nel gioco solo somme che può permettersi di perdere, non eccede dal tempo che si è dato da dedicare al gioco e non chiede soldi a credito per giocare. Soluzioni per risolvere il problema illegalità As.tro ha proposto di coinvolgere gli operatori nel sistema di monitoraggio, attuando quello che in gergo tecnico si chiama sistema integrato a maglie miste, ovvero il sistema che tutti i responsabili provinciali e regionali della pubblica sicurezza descrivono come metodo di ottimizzazione dell intervento repressivo e della attività di prevenzione. Anche qui, però, il problema resta politico, ovvero l effettiva volontà di allestire una strategia della sicurezza che esalti il ruolo del senso civico e dell interesse imprenditoriale alla bonifica dei contesti economici come effettivi ausiliari delle forze dell ordine e del rispettivo intelligence. IN BREVE Lottomatica: la tassa del 6% non sarà applicata sul 95% delle vincite La tassa del 6% sulle vincite superiori a 500 euro annunciata dal dg dei Monopoli, Raffaele Ferrara, riguarderà meno del 5% dei casi. Lo afferma Lottomatica, secondo cui il nuovo provvedimento concentra la tassazione su vincite rilevanti per valore, ma assai limitate in termini di frequenza. Infatti più del 95% delle vincite di tutto il portafoglio prodotti non verrebbe toccato. La misura, quindi, non sembra avere le caratteristiche tali da modificare la domanda di gioco. fonte: ANSA Gioco&Cultura, un binomio possibile Il gioco, se interpretato in modo ludico (cioè come attività che contribuisce ad alimentare speranze), rivela un risvolto sociale sano, che può favorire positivamente anche le attività culturali. A parlarne con noi Enea Ruzzettu, Amministratore Delegato di INTRALOT Italia, società che con oltre 270 milioni di euro di raccolta nel 2010 si colloca fra i primi quattro operatori nel mercato italiano delle scommesse. Il connubio Gioco-Cultura e il Gioco Consapevole Bisogna capire fino a che punto il gioco può favorire l attività culturale. Noi abbiamo realizzato una serie di iniziative in tal senso, a conferma del nostro impegno nella valorizzazione del patrimonio artistico italiano, tra cui il supporto alla presentazione de La Gioconda Nuda avvenuta a Margherita di Savoia, che ha approfondito il tema dell influenza leonardesca sui giochi. Fra le sue macchine, infatti, Leonardo ne aveva sperimentata una sulla sequenza di numeri casuali: una sorta di estrattrice del Lotto dei nostri tempi. Abbiamo supportato, poi, la promozione del libro Papà Mekong di Corrado Ruggeri, in favore delle donne in stato di indigenza nel sud-est asiatico. Va da sè che il gioco, se vissuto in modo corretto, rappresenta un attività con un risvolto sociale sano. È importante, intanto, sottolineare la connotazione ludica del gioco. Nel 2010, nell ambito del nostro progetto Gioconsapevole, ci siamo mossi tra i primi in questo senso, stipulando un accordo con S.I.I.Pa.C. (Società Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive) per un numero verde al quale i giocatori possono fare riferimento per un supporto psicologico/ sociale. A questo si sono aggiunti anche i nostri corsi di formazione presso i punti vendita e per il personale, al fine di sensibilizzare verso il rischio di situazioni patologiche. Tra febbraio e ottobre 2011 sono state 748 le chiamate e 85 le persone che hanno chiesto un appuntamento (il 12% circa). Di questi, circa l 80% supera i 30 anni, mentre il 18.6% ha un età compresa fra i 18 e i 30 anni. Un dato che pone l attenzione sulla maturità in termini di gioco responsabile. Spostandoci geograficamente, invece, circa il 65% delle chiamate arriva dal centro Italia, mentre il dato si riduce al Nord e al Sud, nonostante circa il 70% del nostro pubblico sia localizzato nel Meridione. La mission di INTRALOT INTRALOT Italia è una Società per Azioni controllata da INTRALOT Group, leader mondiale nel settore dei giochi quotato alla borsa di Atene. Nata nel 2006, la società ha partecipato alla gara pubblica indetta dai Monopoli di Stato per l assegnazione dei diritti sportivi ed ippici, acquisendo, inoltre, le concessioni per il gioco telematico ippico e sportivo. Dopo 3 anni abbiamo acquistato una discreta posizione e ci stiamo consolidando, con 600 punti vendita su tutto il territorio italiano. INTRA- LOT Italia si distingue nel mercato del betting per l alto profilo tecnologico e professionale che ne caratterizza l offerta, veicolata alla propria utenza attraverso servizi basati sui più efficaci sistemi di sicurezza di trasmissione dei dati on-line e molto variegata: si va dalle scommesse al bingo, dai giochi di abilità al poker cash e ai più tradizionali Gratta e Vinci. Lo scopo è affermarsi in un mercato altamente competitivo, come quello del gioco, affinché gli utenti possano disporre di un offerta ricca e caratterizzata da giochi esclusivi, divertenti e soprattutto sicuri. Giochi e preferenze Tra i nostri iscritti ai giochi on line, registriamo una prevalenza di uomini, per l 87% circa. Il 47% soltanto al Sud. Le Regioni con numero maggiore di clienti sono la Campania (30% del totale), Lazio (17%), Sicilia (10%). Passando ai dati relativi alle preferenze, possiamo affermare che l 83% di coloro che prediligono le scommesse è costituito da uomini; sul poker, la percentuale è quasi alla pari fra uomini e donne, mentre il bingo si caratterizza per la forte presenza femminile, quantificabile nel 66% circa.

4 4 GIOCO RESPONSABILE UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET2IDEA NEWS La responsabilità si mette in gioco Da tre anni Lottomatica ha adottato un Programma di Gioco Responsabile che sta portando avanti con l obiettivo di promuovere un ambiente di gioco legale, sicuro e responsabile, agendo contemporaneamente sul fronte della protezione dei giocatori, su quello della lotta al gioco illegale e su quello della prevenzione di comportamenti problematici. Il Programma è molto articolato e ispirato ai più rigorosi standard internazionali e alle best practice mondiali, stabilite da associazioni sovranazionali degli operatori di gioco (World Lottery Association e European Lotteries Association). Il Programma copre dieci aree di attività, che vanno dalla realizzazione di ricerche di mercato sulla diffusione del gioco problematico in Italia, all adozione di un codice di autodisciplina della comunicazione, alle campagne di sensibilizzazione sul gioco responsabile, alla verifica del grado di rischiosità sociale dei giochi prima del lancio, all adozione di appositi strumenti di autolimitazione ed autoesclusione per il gioco on line: l obiettivo rimane soprattutto quello di favorire comportamenti di gioco equilibrati e responsabili affinché il gioco rimanga per tutti un piacere senza rischi ed eccessi. Dal 2010 Lottomatica ha anche adottato un programma d iniziative di comunicazione focalizzato sulla prevenzione del gioco dei minori e, anche a seguito dell introduzione, dal 1 gennaio 2011, del divieto di partecipazione a tutti i giochi con vincite in denaro per i FOCUS Lottomatica e il Comitato Parchi per Kyoto C è anche l attenzione per l ambiente nelle politiche di responsabilità portate avanti da Lottomatica. Allo scopo di compensare le emissioni di anidride carbonica causate dalla produzione delle schedine del Gioco del Lotto del 2011, la società dei giochi, infatti, ha affiancato il Comitato Parchi per Kyoto contribuendo alla riforestazione di vari Parchi nazionali, come quello dell arcipelago della Maddalena, in Sardegna, del parco del Plemmirio in Sicilia, del parco del Pollino in Basilicata e quello del Cilento in Campania. Sono circa 3000 gli esemplari di alberi, tutti autoctoni, piantati in ciascun parco secondo i rigorosi criteri stabiliti dal Protocollo di Kyoto. Grazie a questo progetto il Gioco del Lotto è anche il primo gioco verde in Italia. minori, ha ulteriormente intensificato le proprie iniziative al riguardo. In questo contesto va letto il protocollo di intesa firmato con il MOIGE - Movimento Italiano Genitori - nel 2009, che ha già portato alla realizzazione di progetti concreti e campagne di comunicazione a tutela dei minori. Il primo progetto scaturito da questo tavolo di lavoro è stata la campagna informativa e di sensibilizzazione svoltasi nel 2010 e rivolta ai genitori 18+: la prima regola del gioco che ha interessato tutto il territorio nazionale grazie al coinvolgimento diretto degli oltre 35 coordinamenti territoriali del Moige. Nell autunno 2011 invece la campagna si è sviluppata con attività informative in 10 centri commerciali in tutta Italia, con la presenza di operatori del Moige opportunamente formati, per coinvolgere le famiglie ed aumentare la consapevolezza del divieto di gioco ai minori.è poi on air da maggio 2011 la campagna stampa di comunicazione e sensibilizzazione sul divieto di gioco per i minori 18+: c è un età giusta per ogni gioco che ha coinvolto i principali quotidiani e free press nazionali e anche on line. Inoltre, sulla base del protocollo, già nel corso del 2010 l azienda aveva intrapreso diverse attività al riguardo, quali l utilizzo del bollino 18+ trasversalmente su tutte le schedine di gioco, i biglietti Gratta & Vinci, i portali di gioco e e su tutta la comunicazione relativa ai propri giochi. LA CAMPAGNA GIOCA SENZA ESAGERARE Nell ambito del Programma di Gioco Responsabile, un attenzione particolare viene data alla sensibilizzazione e all informazione del giocatore verso comportamenti di gioco corretti ed alla formazione degli esercenti dei punti vendita sui temi di gioco responsabile. Il punto vendita costituisce il punto di contatto principale tra gestore e giocatore e va quindi considerato quale ambiente ideale per la diffusione dei corretti comportamenti di gioco. Inoltre, per quanto riguarda la formazione degli esercizi commerciali, vengono effettuate diverse iniziative, anche in collaborazione con esperti psicologi dell Università La Sapienza di Roma. Tra queste, l invio di kit di materiali informativi chiaramente riconoscibili all interno dei punti vendita, training formativi in aula per gli esercenti, un monitoraggio costante del punto vendita, comunicazioni ed aggiornamenti tramite terminale e invio di una newsletter cartacea. L impegno di Lottomatica si è concretizzato tra l altro nella campagna di comunicazione Gioca senza Esagerare che per il terzo anno è stata rafforzata ed ampliata nella sua veicolazione. La campagna ha coinvolto tutti i principali quotidiani nazionali, sportivi, nonché la stampa free press, i principali periodici nazionali e giornali specializzati; un particolare rilievo, inoltre, è stato dato alla campagna on line che ha visto coinvolti i principali portali generalisti, i più importanti siti informativi, i siti sportivi, i siti specializzati sui giochi ed i principali social network. La campagna Gioca senza Esagerare che già ad inizio 2010 aveva ricevuto il premio speciale Freccia d oro- Ida Augusta Giuliano per la categoria il marketing e la comunicazione relazionale attribuito da Assocomunicazione, nel 2011 ha ricevuto un ulteriore premio: il Grand Prix Relational Strategies 2011 per la categoria distribuzione e servizi assegnato da Pubblicità Italia e dedicato alle tecniche più efficaci ed innovative del marketing relazionale.

5 L INTERVISTA UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET GIOCO RESPONSABILE 5 Gioco on line, la sicurezza è d obbligo Domanda: Giochi on line e fra pc e tv: come si conserva la sicurezza? Risposta: È necessario che il software sia certifi cato e che lo scambio di informazioni tra pc o smartphone e sistemi avvenga attraverso una connessione criptata Giocare sì, ma in sicurezza. Al giorno d oggi, infatti, le possibilità di gioco su Internet o di interazione fra pc e tv, sono in continua crescita, soprattutto con il lancio dei giochi disponibili su smartphone e iphone. Di fondamentale importanza resta, però, la sicurezza. Ne parliamo con Assen Diakovski, Head of Global Online Gaming di Buongiorno, un azienda multinazionale leader a livello globale nello sviluppo e gestione di apps e servizi per l ecosistema mobile e attiva nel settore del gaming con il portale Com è possibile giocare in sicurezza? Il gioco di abilità è un intrattenimento che genera un esperienza piacevole e positiva. È assolutamente innocuo e non comporta alcun rischio per la maggior parte delle persone. Tuttavia, tra milioni di giocatori, alcuni possono sviluppare una dipendenza nei confronti del gioco e ciò potrebbe causare problemi lavorativi, familiari e finanziari. Ecco perchè è importante promuovere una piattaforma di gioco sicura, e al tempo stesso promuovere il Gioco Responsabile al fine di offrire un divertimento ed un intrattenimento consapevoli, aumentando la consapevolezza del giocatore sui fattori di rischio eventualmente presenti nei suoi comportamenti di gambling. A questo proposito è fondamentale l impegno a promuovere atteggiamenti e comportamenti sani verso il gioco, e garantire con il supporto di professionisti competenti, ove necessario, consulenza alle persone eventualmente in difficoltà. Tra gli accorgimenti sviluppati dagli esperti ricordo quelli di giocare con moderazione e non superare mai i limiti stabiliti, tenere nota del tempo trascorso giocando e del denaro speso e di evitare di spendere il denaro destinato ad altri scopi. Sicurezza: com è possibile conservarla, tenendo presente il gioco su iphone e le nuove interazioni fra pc e tv? In base all esperienza sviluppata con winga.it posso affermare che è necessario che il software sia certificato e risponda in pieno ai più elevati requisiti di sicurezza: lo scambio di informazioni tra lo smartphone o il pc del giocatore e i sistemi deve avvenire attraverso una connessione criptata. Inoltre i server devono comunicare con il sistema informatico di AAMS/ Sogei che autorizza e valida tutte le operazioni di gioco, fornendo le informazioni relative allo stato del gioco e al saldo del conto gioco. Parliamo del gioco della roulette: in che modo, insieme all avvento dei giochi da tavolo in generale, ha modificato il rapporto degli utenti col gioco? Il gioco della roulette è arrivato in un momento del mercato contestuale all avvento anche del poker cash. Entrambi i giochi sviluppano volumi importanti, ma in particolare la roulette offre un pay out per i giocatori molto elevato, quello di Roulette Show in TV è superiore al 97%,. Guardando la roulette sotto questo profilo, è possibile approcciare questo tipo di gioco anche con un puro spirito di intrattenimento. In genere chi si avvicina al gioco della roulette per la prima volta predilige puntate semplici: rosso-nero, pari-dispari, numero singolo, per poi iniziare una propria strategia di gioco, aiutato anche dalle spiegazioni che forniscono i croupier. Non solo gioco, ma anche sicurezza e informazione: in che modo si possono garantire questi tre fattori, in passato messi in relazione in modo illegale? ASSEN DIAKOVSKI Head of Global Online Gaming di Buongiorno. FOCUS Decalogo del Buon Giocatore: Insieme di accorgimenti e consigli da tenere presenti per un approccio sano al gioco. Fra questi: giocare con moderazione, tenere conto del denaro speso, evitare di spendere denaro destinato ad altri scopi Connessione criptata: Serve a garantire la sicurezza e lo scambio di informazioni fra i sistemi e lo smartphone (o il pc) del giocatore Sicurezza e informazione sono elementi fondamentali del gioco a distanza, soprattutto in collegamento al vissuto del passato, spesso caratterizzato dalla mancanza di regolamentazione e con spazi quindi per operatori illegali. Oggi, con la regolamentazione del mercato, questi aspetti sono stati chiaramente indirizzati dal legislatore e un operatore che offre i propri servizi ad un pubblico allargato, come quello televisivo che approccia il canale 63 del DTT, non può prescinde- re dal caratterizzare tutta la propria offerta dalla trasparenza e dalla sicurezza. Sistema informatico di AAMS/Sogei: Autorizza e valida le operazioni di gioco, dando informazioni riguardo lo stato del gioco e il saldo del conto gioco Sicurezza e informazione: Elementi fondamentali del gioco a distanza, soprattutto in relazione al passato, spesso caratterizzato dalla mancanza di regolamentazione e dalla presenza di operatori illegali IN BREVE Il primato lombardo La Lombardia è la regione in cui si gioca di più in assoluto. A dirlo sono i dati AAMS elaborati dall Agicos. Nei primi 9 mesi del 2011, infatti, la Lombardia ha assicurato una raccolta di 10,3 miliardi: oltre il 18,6% del dato nazionale, che ammonta a 55,2 miliardi. Il primato della Lombardia si osserva soprattutto nel segmento degli apparecchi d intrattenimento (New- Slot e Videolottery): in 9 mesi la raccolta è stata di oltre 6,5 miliardi di euro, più del 21% della raccolta complessiva. Uno stacco netto rispetto al Lazio, classificato secondo, con 3,5 miliardi di giocate. A contendere alla Lombardia lo scettro è la Campania, che primeggia nei segmenti delle scommesse sportive (552 milioni), nel poker on line e altri skill games (raccolta complessiva nei 9 mesi di 1,3 miliardi) e nel bingo (212 milioni contro i 205 della Sicilia). La Lombardia primeggia anche per quanto riguarda le lotterie e il Gratta e Vinci (1,2 miliardi), il Lotto, con una raccolta di circa 830 milioni, e il Superenalotto e Win For Life (396 milioni contro i 217 del Lazio). Il distacco diminuisce però nel settore delle scommesse ippiche: qui infatti la Lombardia ha raccolto 189 milioni, ma è seguita dal Lazio (con 139 milioni) e dalla Toscana (con 136). La regione che in assoluto ha giocato meno in questi 9 mesi è la Valle d Aosta, che assicura complessivamente lo 0,2% delle giocate nazionali.

6 6 GIOCO RESPONSABILE UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET3IDEA NEWS Piacere o abitudine Una ricerca della Società Gfk Eurisko ha messo in evidenza le diverse motivazioni che spingono le persone a giocare tanto che il nostro risulta uno dei paesi in cui si gioca di piu al mondo. Ma qual è la motivazione che spinge così tante persone a tentare la sorte con il gioco? A cercare di dare una risposta a quest interrogativo è stata una ricerca della società Gfk Eurisko, presentata a Roma nel settembre di quest anno. Secondo i dati esposti nel rapporto e presenti sul sito dell Agicos (Agenzia Giornalistica Concorsi e Scommesse), non ci si ferma ad un unico fattore. Le motivazioni, infatti, stando alla ricerca/sondaggio sono diverse. Il 26.2% dei giocatori ha dichiarato di farlo per sfidare la fortuna, mentre il 20.6% tenta la sorte per il piacere di vincere. FOCUS Programma di Responsabilità Sociale: Programma nato nel 2008 e focalizzato sulla creazione di uno specifico programma di Gioco Responsabile e su partnership con attori chiave della comunità Mr. GIG: acronimo di Gioca Il Giusto, rappresenta un personaggio che attraverso vignette e divertenti sketch, promuove un messaggio di gioco moderato e consapevole Un dato in crescita del 12% rispetto al Si gioca anche spinti unicamente dal desiderio di vincere grosse somme, secondo il 19.3% dei giocatori. Il 10.1% Save the Children: dprogetto In-Contro, che rientra nell ambito del Sisal Junior Stars, per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica CATI: computer aided telephonic interview. Si tratta della modalità con cui l Istituto ISPO ha portato avanti uno studio commissionato da Sisal e relativo ai rischi derivanti dall abitudine al gioco dei giocatori, invece, è spinto dall impulso, mentre il 9.1% dal divertimento. Anche qui parliamo di dati in crescita, in confronto al Si gioca spesso, però, anche per la facilità del gioco (a sostenerlo è l 8.2% dei giocatori), oltre che per abitudine (tesi sostenuta dal 4.7% del campione). Il 4.3% dei giocatori invece gioca semplicemente per scommettere. Ma si gioca anche per stare in compagnia, come afferma il 2.3% dei giocatori. Infine, dato curioso, anche perchè ci si reputa competenti in materia (1.1%) PILLOLE Il decalogo del buon giocatore Il gioco può diventare molto pericoloso e si rischia di farsi prendere la mano. As.tro ha redatto, con la collaborazione di diverse università e associazioni, il Decalogo del Buon Giocatore : 10 regole che rappresentano le caratteristiche della consapevolezza e della responsabilità che il giocatore deve avere per servirsi del gioco. Il Buon Giocatore: Gioca per divertimento e non pensa al gioco come un modo per fare soldi. Investe nel gioco solo somme di denaro che può permettersi di perdere. Non gioca il denaro necessario al vivere quotidiano. Decide quanto tempo dedicare al gioco e non eccede. Decide quanti soldi investire nel gioco e rispetta la decisione presa. Non rincorre le perdite: accetta l esito come costo dell intrattenimento. Non chiede soldi a credito per giocare. Si assicura di conoscere le regole del gioco e le percentuali di vantaggio del banco. Bilancia il tempo che dedica al gioco con altre attività di svago. Non gioca per sfuggire a solitudine o depressione ma solo per la voglia di giocare. Non gioca se la sua lucidità è alterata da alcool e droghe. Sisal gioca il giusto e investe sui giovani L impegno del gruppo su fronti diversi per favorire un gioco sicuro e responsabile, attenzione al sociale e progetti per i giovani Un attenzione al sociale che ha origini lontane: è quella che Sisal ha radicata nel suo DNA fin dal 1946, quando ha ridato agli italiani speranza e voglia di sognare, contribuendo con i proventi della schedina Sisal alla ricostruzione degli stadi distrutti dalla guerra. Un agire responsabile che l azienda mantiene tutt ora nel suo modo di fare business. Risale al 2008 l avvio del Programma di Responsabilità Sociale che ha come focus l attenzione ai giovani e la diffusione di una cultura del gioco responsabile in accordo con AAMS. Con il programma Facciamo Vincere i giovani Sisal sostiene progetti rivolti a ragazzi e bambini in difficoltà (Sisal Junior Stars, con i partner Save the children e Make a Wish ), iniziative a favore dell Arte e della Cultura (Sisal per le Arti), opportunità di formazione e lavoro per giovani talenti (Sisal Academy, con Color Your Life ), oltre alla promozione di attività sportive, orientata alla diffusione della cultura sportiva intesa come strumento di socializzazione e crescita. Primario anche l impegno per la solidarietà con la partecipazione a campagne di raccolta fondi a favore di enti e associazioni no profit, tra cui Telethon, Airc e Save the Children. Il programma di gioco responsabile Gioca il Giusto ha come obiettivo la creazione di un modello di gioco equilibrato, legale e incentrato sul divertimento. Da queste linee guida nasce, tra l altro, il marchio Gioca il Giusto e una campagna correlata per sottolineare l esigenza di un approccio attento e conscio del gioco; il marchio 18+ per ribadire che il gioco è riservato solo ai maggiorenni; attenta selezione, sensibilizzazione e formazione della propria rete di vendita. Una parte importante del programma è rappresentata dalle Ricerche di Mercato. Il Gruppo ha in proposito commissionato all istituto ISPO del prof. Renato Mannheimer uno studio con l obiettivo di sondare la percezione al tema del gioco su un campione rappresentativo della popolazione italiana di oltre 1500 maggiorenni. La ricerca ha evidenziato una forte sensibilità collettiva e un marcato senso di responsabilità, infatti l opinione pubblica attribuisce al giocatore un ruolo attivo nella modalità di approccio al gioco. Un ambito di studio che Sisal intende approfondire nei prossimi mesi per poter consolidare un percorso di responsabilità e sensibilizzazione del giocatore. Questa attenzione verso il gioco responsabile ha premiato Sisal: nel febbraio 2011 il gruppo ha ottenuto la certificazione per il rispetto del Responsible Gaming Standards da parte dell European Lottery Association. Un riconoscimento che premia il modello di gioco legale e responsabile sviluppato secondo le linee guida di AAMS (Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato), gli European Responsible Gaming Standards e le best practices internazionali.

7 NEWS Intrattenimento, si punta sulla sicurezza Gli apparecchi da intrattenimento hanno trovato un riscontro tale nel pubblico, da arrivare a coprire circa il 50% del mercato del gioco pubblico. Con queste parole Giovanni Emilio Maggi, presidente di ACA- DI (Associazione Concessionari Apparecchi da Intrattenimento) spiega, quanto in termini concreti, si sia sviluppato il settore delle slot in Italia. Ma attenzione, - prosegue Maggi quelle che per i non addetti ai lavori possono essere racchiuse tutte in un unico termine, sono in realtà apparecchi estremamente diversi tra loro. Il comparto delle Newslot si è avviato nel 2004 con l introduzione degli apparecchi di prima generazione, le cosidette Comma 6, apparecchi certificati ed omologati che per la prima volta venivano collegati ad una rete unica di controllo. Questo vuol dire che tanto l apparecchio posto nell esercizio commerciale UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET Giovanni Emilio Maggi Presidente di ACADI (Associazione Concessionari Apparecchi da Intrattenimento). dell estremo Sud della penisola, quanto quello dell estremo Nord, inviavano i dati tramite la rete ad un sistema centrale di raccolta. La creazione di questa rete telematica gestita dai Concessionari ha significato da un lato l emersione del gioco illegale perché sono stati vietati tutti gli apparecchi precedentemente esistenti e non collegati e quindi non censiti da AAMS e dall altro una forte tutela dei giocatori in quanto con la legalizzazione è stato definito un pay out (ovvero quanto ritorna sotto forma di vincita) del garantito del 75% fissato per legge. La sfida tecnologica non si è fermata e nel 2008 arrivarono le comma 6A, apparecchi più evoluti e con caratteristiche tecniche più sofisticate. Al di là delle differenze tecnologiche, che garantiscono comunque maggior sicurezza, ciò che interessava maggiormente i giocatori nel passaggio, erano i cambiamenti riguardanti il gioco: seppur rimanendo delle slot a rulli, le seconde erano più veloci, la puntata passava da un massimo di 50 centesimi delle comma 6 a 1 euro nelle comma 6a, con un raddoppio della possibilità di vincita massima da 50 a 100 euro. La vera rivoluzione è arrivata però nel 2010 con l introduzione delle Videolotteries. Nuovi apparecchi installabili solo in sale 4IDEA dedicate e con un payout fissato per legge all 85%. Esteticamente sono apparecchi più accattivanti che sfruttano tutta quella che è stata l innovazione anche della grafica interna di queste macchine. Ciò che più attrae i giocatori è l introduzione del multigioco: si può scegliere, infatti, tra molte differenti tipologie di gioco. La puntata massima è salita a 10 euro, ma la vincita massima è di euro. La tecnologia delle Vlt ha una doppia chiave di lettura: da un lato in termini di assoluta sicurezza, dall altro di divertimento. Le videolotteries sono infatti direttamente collegate in modalità on line con i sistemi centrali dei concessionari che registrano perciò in tempo reale tutti i dati di gioco e di vincita, garantendo così un livello di sicurezza e di controllo completo e totale, con assoluta impossibilità di alterare qualunque risultato di gioco. Sul fronte ludico, le Vlt dialogano tra di loro e questo ha permesso, oltre alla vincita di cui parlavamo prima, di creare due jackpot: il super che riguarda la singola sala e arriva a un massimo di euro, e il mega che è una vincita derivante dal collegamento di tutti gli apparecchi di tutte le sale di un Concessionario che arriva fino a euro. GIOCO RESPONSABILE 7 IN BREVE Il Concessionario Il ruolo del Concessionario nel settore del gioco, e in particolare nel settore degli apparecchi da intrattenimento, è estremamente delicato e progressivamente sempre più complesso sia perchè il settore è sempre più controllato e regolamentato, sia perchè i Concessionari sono garanti davanti all Amministrazione della applicazione della normativa di settore, in particolare per quanto riguarda il rapporto con i c.d.i terzi incaricati della raccolta. La nascita di Acadi è conseguenza della decisione, avvenuta nel 2004 da parte dell AAMS, di individuare operatori che assumessero il ruolo di Concessionari di Stato per la gestione della rete telematica di connessione degli apparecchi da intrattenimento. Mettere in rete e collegare circa 300 mila apparecchi è stata una procedura particolarmente impegnativa dato l ambito assolutamente sperimentale in cui si è avviata tale attività, che ha previsto l impiego di tecnologie e procedure innovative, mai adottate su scala così ampia in nessun altro paese al mondo

8

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis Il modello italiano di tassazione del gioco d azzardo: linee guida

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE 1. Soggetto promotore Società promotrice è il Consorzio Centro Nova con sede in

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli