MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida"

Transcript

1 MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida Manuale (concetto) prof. dr. hab. inz. Edward Chlebus dr inż. Bogdan Dybała, dr inż. Tomasz Boratyński dr inż. Jacek Czajka dr inż. Tomasz Będza dr inż. Mariusz Frankiewicz mgr inż. Tomasz Kurzynowski Università Tecnica di Breslavia, Polonia Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata Progetto UE no Minos, durata dal 2005 al 2007 Progetto UE no. DE/08/LLP-LdV/TOI/ MINOS ++, durata dal 2008 al 2010 Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

2 Partners per la creazione, valutazione e diffusione dei progetti MINOS e MINOS**. - Chemnitz University of Technology, Institute for Machine Tools and Production Processes, Germany - np neugebauer und partner OhG, Germany - Henschke Consulting, Germany - Corvinus University of Budapest, Hungary - Wroclaw University of Technology, Poland - IMH, Machine Tool Institute, Spain - Brno University of Technology, Czech Republic - CICmargune, Spain - University of Naples Federico II, Italy - Unis a.s. company, Czech Republic - Blumenbecker Prag s.r.o., Czech Republic - Tower Automotive Sud S.r.l., Italy - Bildungs-Werkstatt Chemnitz ggmbh, Germany - Verbundinitiative Maschinenbau Sachsen VEMAS, Germany - Euroregionala IHK, Poland - Korff Isomatic sp.z.o.o. Wroclaw, Polen - Euroregionale Industrie- und Handelskammer Jelenia Gora, Poland - Dunaferr Metallwerke Dunajvaros, Hungary - Knorr-Bremse Kft. Kecskemet, Hungary - Nationales Institut für berufliche Bildung Budapest, Hungary - Christian Stöhr Unternehmensberatung, Germany - Universität Stockholm, Institut für Soziologie, Sweden Articolazione del materiale didattico Minos : moduli 1 8 (manuale, soluzioni e esercizi): Conoscenze fondamentali/ competenze interculturale, gestione del progetto/ tecnica pneumatica/ azionamenti elettrici e controlli automatici/ componenti meccatronici/ sistemi meccatronici e funzioni/ attivazione, sicurezza e teleservizio/ manutenzione remota e diagnosi Minos **: moduli 9 12 (manuale, soluzioni e esercizi): Prototipazione Rapida/ robotica/ migrazione/ Interfacce Tutti i moduli sono disponibili nelle seguenti lingue: tedesco, inglese, spagnolo, italiano, polacco, ceco e ungherese Per ulteriori informazioni si prega di contattare Dr.-Ing. Andreas Hirsch Technische Universität Chemnitz Reichenhainer Straße 70, Chemnitz Tel.: + 49(0) Fax.: + 49(0) Internet: oder

3 1. INTRODUZIONE 5 2. CAD (DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE) 7 3. CAD RP COMUNICAZIONE FORMATO STL Struttura e creazione di un file STL Orientamento dei Triangoli Sistema di coordinate e unità nel formato STL Creazione di un File STL Errori e difetti più frequenti del formato STL Regole di costruzione di un file STL Generazione di file *.stl in diversi programmi PRE PROCESS ACTIVITIES IN RP MODIFICA DEI FILE STL FISSAGGIO DEI FILE STL GENERAZIONE DEI SUPPORTI RAPID PROTOTYPING RP (PROTOTIPAZIONE RAPIDA) STEREOLITOGRAFIA(SLA, SL) SELECTIVE LASER SINTERING/MELTING SLS/SLM MCP Realizer II dispositivo MCP HEK company EOSINT M 270 dispositivo RP di EOS company M3 Linear un dispositivo della società Concept Laser TrumaForm LF 250 dispositivo della società TRUMPF EBM S12 dispositivo della società ARCAM Sistema di sinterizzazione HiQ dispositivo della società 3D SYSTEMS LAMINATED OBJECT MANUFACTURING (LOM) FUSED DEPOSITION MODELING FDM METODO DI FORMATURA LASER DELLE POLVERI INK JET PRINTING DP STAMPANTE A 3 DIMENSIONI 62 3

4 5.8. SGC SOLID GROUND CURING METHOD INGEGNERIZZAZIONE INVERSA INTRODUZIONE AREE DI APPLICAZIONE DELL INGEGNERIZZAZIONE INVERSA METODI DI DIGITALIZZAZIONE Metodi di digitalizzazione mediante contatto Metodi basati su punti ottici Metodi ottici lineari Metodi basati sulla zona ottica Scansione distruttiva APPARECCHIATURE E SOFTWARE DIGITALIZZAZIONE DELLA GEOMETRIA Fasi di digitalizzazione Pianificazione del processo di digitalizzazione Acquisizione di dati Elaborazione dei dati e costruzione di modelli CAD LETTERATURA 93 4

5 1. Introduzione Attualmente, nel mondo altamente industrializzato, un bisogno incessante di ridurre i tempi di pianificazione e progettazione di beni e la necessità di garantire la massima qualità dei prodotti al momento del lancio forza lo sviluppo di nuove tecnologie, finalizzate alla riduzione del lancio dei prodotti. Le nuove tecnologie forniscono strumenti che consentono l'estensione del concetto di garanzia della qualità dalla zona di produzione all intero ciclo di vita del prodotto. Essi consistono in tecniche e metodi, che consentono la riduzione dei tempi di sviluppo prodotto, a partire dalla fase di formulazione dei bisogni fino alla fase di introduzione di un prodotto finito sul mercato. Uno degli obiettivi fondamentali è quello di minimizzare il tempo di inattività con un contemporaneo miglioramento della qualità del prodotto. Il modello matematico di oggetti (CAD 3D) è considerato il componente di base di tutte queste tecniche. Tale modello è un insieme di dati che consentono una descrizione accurata della forma geometrica di un oggetto tridimensionale. Le regole fondamentali e gli strumenti potenziali sono noti da anni, ma a causa di taluni problemi, soprattutto connessi con i costi, strumenti dedicati e di cultura, le applicazioni di solito sono dirette a clienti facoltosi o a clienti strategici. Il modello matematico può essere ottenuto in due modi diversi: Direttamente, utilizzando strumenti informatici per la progettazione tridimensionale (CAD-Computer Aided Design) Copiando un elemento con l'uso di strumenti, come videocamere, sistemi di reverse engineering, CAT (Tomografia Assiale Computerizzata), che sono scelte in funzione del tipo di elemento, la zona di applicazione,la richiesta di precisione,ecc Una volta ottenuto, il modello può essere utilizzato per vari scopi, a partire dall archiviazione alla possibilità di eseguire le prove, migliorando la geometria, l'uso in applicazioni multimediali, nonché nelle analisi e test FEM di processi reali di produzione, preparazione di prototipi e forme con l'uso di prototipazione rapida e delle tecniche di lavorazione rapide [19]. 5

6 Tali tecnologie sono la prototipazione rapida e le tecniche di strumenti rapidi che utilizzano i vari dispositivi e materiali, in grado di produrre, secondo un materiale target, un prototipo o una serie di prototipi di un oggetto basandosi sul suo modello numerico ottenuto da un sistema CAD 3D o da un processo di reverse engineering. Il modo di costruire il prototipo, che è costruito con l'uso di processi che minimizzano gli scarti in base alle informazioni contenute in un file STL. L RP, che è uno strumento visuale, aiuta le aziende a ridurre la probabilità di rilascio di un prodotto di bassa qualità sul mercato. Tali modelli hanno numerose applicazioni. Rendono in un modo visuale perfetto mentre si scambiano idee con i collaboratori o clienti. Inoltre, possono essere utilizzate nelle fasi di test. Per esempio, un ingegnere dell'aviazione può utilizzare il modello di un ala di aereo e misurare le interazioni aerodinamiche (forze di resistenza). Oltre a preparare i prototipi, le tecniche di RP possono essere utilizzate per la fabbricazione di strumenti (i cosiddetti strumenti rapidi) o anche prodotti di alta qualità (produzione rapida). Ovviamente, la prototipazione rapida non è perfetta. Il volume degli elementi creati sono limitati, la loro dimensione dipende dal tipo di dispositivo. Per le grandi produzioni in serie o di semplici oggetti, le tecniche di produzione tradizionali sono di solito più economiche. Se si ignorano queste limitazioni, tuttavia, la prototipazione rapida è una tecnologia degna di nota che aiuta in modo significativo il processo di fabbricazione. Con il tempo, la ricerca e lo sviluppo consentirà un'ulteriore evoluzione di questi sistemi in termini di efficienza (tempi di costruzione più brevi, minore variabilità, qualità di superficie migliore, un aumento della resistenza dei modelli RP nei confronti delle condizioni meccaniche, termiche e chimiche). Si è affermata l introduzione sul mercato e il successo più recente di queste tecnologie, ed è frutto di una tendenza incondizionata a ridurre i tempi di sviluppo di nuovi prodotti. E 'stato il principale fattore di successo. 6

7 2. CAD (Disegno assistito dal calcolatore) CAD è l'acronimo di Computer Aided Design. Questo tipo di software permette di progettare un elemento singolo o un meccanismo inventato da un ingegnere. I sistemi CAD contemplano processi di costruzione e di progettazione, e sono utilizzati per il disegno e la modellazione geometrica. La modellazione geometrica è utilizzata per rappresentazioni 3D di parti modellate e assiemi. La rappresentazione degli assemblati contiene anche la descrizione della struttura di montaggio, che viene indicata come struttura del prodotto. La rappresentazione in 3D di parti e assiemi è utilizzata per la creazione di documentazione tecnica, ad esempio, disegni, elenchi di parti, distinte materiali. I primi sistemi CAD sviluppati hanno offerto funzionalità che hanno permesso la creazione di documentazione in piano. Nel corso del tempo, sono state aggiunte le funzioni per la generazione di modelli 3D. Era disponibile una libreria di primitive (cono, cilindro, sfera, ecc), che potevano essere utilizzate durante la costruzione dei modelli 3D. Si poteva supporre di creare prima una documentazione 2D e poi, sulla sua base, i modelli 3D. Tuttavia questo approccio è cambiato con il tempo a causa di uno sviluppo dinamico dei moduli 3D. Infine, gli strumenti per la progettazione 3D sono diventati abbastanza semplici ed efficaci tanto che che cominciarono ad essere il modulo base del sistema CAD 2D considerando che sono stati solo un supplemento. Infine, è stato precisato che i disegni 2D sono a dir poco una presentazione di un modello 3D, che consente di generare documentazione 2D quasi automaticamente. I sistemi CAD includono librerie di oggetti pronti (viti, cuscinetti, chiavette, ecc) che possono essere utilizzate in opere di design. Un costruttore non ha ad utilizzare vari tipi di cataloghi, mentre cerca un qualsiasi elemento. Lui può trovare nell archivio o, in aggiunta, scaricare il suo modello 3D per il suo design. Le librerie di parti di solito sono aperte e gli utenti possono arricchirle con pezzi da loro stessi creati. In tal caso questi diventano accessibili per gli altri utenti di sistemi CAD in una azienda ed hanno accesso alle librerie di parti. Le librerie di questo tipo rendono il processo di progettazione più efficiente. La modellazione geometrica è una tecnica utilizzata per descrivere le certe forme di oggetti. I sistemi CAD consentono di migliorare il processo di progettazione, nonché ridurre i tempi di sviluppo del prodotto. L'applicazione di computer e programmi di grafica facilita o migliora le 7

8 opere connesse con la progettazione del prodotto - dal concepimento alla documentazione. Lavorare con il sistema CAD è una sessione interattiva con un sistema informatico, che conduce alla modellazione delle parti. Poi, possono essere eseguite varie operazioni su un modello costruito. In contemporanea i sistemi CAD consentono la modellazione parametrica, che si basa sulla relazione biunivoca tra le dimensioni, che possono essere presentati in modalità sketch, in modalità 3D o 2D disegno e in geometria 3D e vice-versa. Ciò significa che in qualsiasi fase della progettazione di componenti, possiamo cambiare ognuna delle dimensioni prima introdotte. Esempi di tali programmi sono SolidWorks e CATIA. Tali sistemi registrano ogni fase di progettazione e tutta la storia della creazione di un modello viene presentata in forma di un albero. La modifica dei parametri del modello avviene attraverso l'operazione di accertamento della struttura e la modifica dei suoi parametri. Gli schizzi sulla base dei quali l'operazione è stata fatta possono anche essere modificati. Dopo aver salvato le modifiche, viene aggiornato l'intero modello. L'attualizzazione del modello può essere un fallimento, perché le seguenti operazioni possono essere basate sulla geometria dell'operazioni modificate. In tal caso, il sistema indica che le operazioni sono critiche e richiedono l'intervento dell'utente. Attualmente, tutti i sistemi CAD consentono di rispettare: la creazione di progetti tridimensionali, la creazione di schemi di montaggio di vari elementi distinti, controllando se corrispondono l'un all'altro, lavorando a un grande progetto di molti, aggiornamento automatico di tutti i disegni di montaggio dopo la modifica di un singolo dettaglio, creazione automatica della lista dei dettagli, stima dei costi, la cooperazione con il magazzino, ecc, visualizzazioni. Le principali caratteristiche dei sistemi CAD sono: modellazione degli oggetti geometrici, creazione e la modifica della documentazione di costruzione, il risparmio e la conservazione di documentazione in forma elettronica - sia come file sia come database, lo scambio di dati con altri sistemi, la creazione di progetti tridimensionali di elementi costruiti, la creazione di schemi di montaggio di diverse parti distinte, Lavorare su un singolo progetto di molte persone, 8

9 aggiornamento automatico di tutti i disegni di montaggio dopo la sostituzione di uno di essi, stima dei costi automatico, la cooperazione con il magazzino, ecc Il disegno assistito dal calcolatore si compone di tre livelli: prototipo, in cui le analisi, la compilazione della soluzione e la stima della stessa sono condotte dal punto della correttezza, sviluppo del prototipo, in cui ha luogo la specificazione del concetto di soluzione, impostando la portata del progetto, la costruzione del modello e la stima della soluzione, dettaglio, in cui si verifica la rappresentazione individuale di parti e la stima di soluzioni Un processo CAD è composto da 6 fasi [7]: bisogno di riconoscimento definizione del problema, sintesi, analisi e ottimizzazione, valutazione, presentazione. Fig. 2.1 Processo di disegno usando il CAD I vantaggi dell'utilizzo di sistemi CAD: possibilità di determinare la soluzione ottimale, miglioramento della qualità della soluzione ottenuta (precisione dei modelli matematici (CAD 3D)), 9

10 alleviare il progettista da perdite di tempo e in genere da noiosa routine (redazione, calcoli), maggiore possibilità di utilizzare soluzioni progettuali esistenti, grazie alle banche dati informatiche delle norme esistenti e cataloghi, possibilità di simulare il comportamento del manufatto progettato in varie condizioni, già nella fase di progettazione. I vantaggi derivanti dalla realizzazione di un sistema CAD sono indiscutibili e l'azienda può migliorare la propria posizione competitiva in questo modo. La posizione strutturale di un prodotto come l'intero knowhow della pianta è solo uno degli anelli della catena di attività tecniche di preparazione di produzione. Se non è collegato in modo ottimale e in modo interattivo con tutti i campi, come gli altri classificati del know-how della pianta, poi la medesima installazione del miglior sistema CAD non porterà l'azienda benefici (a parte l'incremento di comfort, cultura e l'efficienza di lavoro nel reparto di costruzione). Fig. 2.2 Models of objects in a CAD system Nel CAD sono utilizzati due tipi di modelli geometrici: 1. piano - con contorno, modello grafico 2D, in cui alcuni accordi di linea collegano una serie di punti, il modello viene creato utilizzando elementi, quali: linee rette, archi, cerchi, parabole, ecc modello grafico 2,5D, cioè la modellazione di oggetti prismatici o di rotazione definiti mediante elementi piani (un modello solido 10

11 viene creato mediante la traslazione o la rotazione di un elemento di superficie piana intorno all'asse di rotazione / rivoluzione). 2. spazio - con elementi tridimensionali. modellazione solida che consiste nel montaggio di un disegno tridimensionale di solidi di base matematica, come cilindro o toro; modellazione di superfici utilizzate per la creazione di oggetti di superficie, che consistono di bordi collegati da superfici, le cosiddette sfaccettature (emerge una griglia poligonale, la cui superficie è piana); modellazione all'avanguardia, utilizzata per la creazione di oggetti - scheletri di figure con elementi lineari e ad arco. Fondamentalmente, i software CAD sono utilizzati per la progettazione di costruzioni, di conseguenza, essi sono per lo più associati con la meccanica. Alcuni dei più popolari sistemi CAD sono elencati di seguito: CATIA Solid Works ProEngineer SolidEdge Unigraphics Inventor AutoCAD Ulteriori informazioni relative ai singoli sistemi possono essere consultate sui siti web del produttore. I sistemi CAD sono utilizzati per quanto riguarda le seguenti caratteristiche: Precisione di progettazione, minore quantità di lavoro, Possibilità di analizzare i modelli, Visualizzazione, Automazione della progettazione, rapida introduzione di modifiche, Facilità di gestione del progetto, Possibilità di integrazione con altri sistemi, Altri. 11

12 3. CAD RP Comunicazione 3.1. Formato STL L'idea di creare un formato STL (Standard Triangulation Language) è stata proposta dalla società di 3D Systems, che è pioniere nel settore della stereolitografia. Su suo ordine, la prima versione del STL è stato creato da Albert Consulting Group nel Il formato divenne presto un modello di base dello scambio di dati in processi di prototipazione rapida. Il successo del STL è venuto dalla sua semplicità, originalità e sufficientemente precisa rappresentazione (mappatura) del modello progettato. Il compito principale del formato discusso è il trasferimento di modelli CAD 3D a dispositivi di Rapid Prototyping. Attualmente la maggior parte programmi CAD / CAM ha la possibilità di salvare il modello in formato STL, che potrebbe essere letta da quasi tutti i sistemi di Rapid Prototyping [10] Struttura e creazione di un file STL Un file STL è costituito da un elenco di superfici triangolari, chiamata anche griglia triangolare, che è definita come un insieme di vertici, spigoli e triangoli collegati fra loro in modo tale che ogni spigolo e vertice è condiviso da almeno due triangoli adiacenti (regola vertice -a- vertice). In altre parole, la griglia triangolare presenta approssimativamente le superfici di un modello 3D salvato in formato STL. La rappresentazione, tuttavia, ignora elementi quali: punti, linee, curve, livelli e colori Fig. 3.1 Approssimazione del modello mediante l utilizzo di triangoli BRAK FOTO I file STL vengono salvati con l'estensione *. stl, comunque parte dei programmi consentono anche l utilizzazione di altre estensioni. La dimensione del file dipendono dal numero di triangoli in cui le superfici del modello sono state divise e, di conseguenza, dalla precisione con cui i triangoli descrivono la geometria del modello. 12

MECCATRONICA. Modulo 3: tecnica pneumatica

MECCATRONICA. Modulo 3: tecnica pneumatica MECCATRONICA Modulo 3: tecnica pneumatica Esercizi (concetto) Matthias Römer Università Tecnica di Chemnitz, Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella

Dettagli

MECCATRONICA. Modulo 2: gestione del progetto (parte 2)

MECCATRONICA. Modulo 2: gestione del progetto (parte 2) MECCATRONICA Modulo 2: gestione del progetto (parte 2) Manuale (concetto) Andre Henschke Henschke Consulting Dresden Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto

Dettagli

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata MECCATRONICA Modulo 1: conoscenze fondamentali Esercizi (concetto) Matthias Römer Università Tecnica di Chemnitz, Istituto di macchine utensili e dei processi produttivi Germania Concetto europeo per la

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida

MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida Soluzioni (concetto) prof. dr. hab. inz. Edward Chlebus dr inż. Bogdan Dybała, dr inż. Tomasz Boratyński dr inż. Jacek Czajka dr inż. Tomasz Będza dr inż. Mariusz

Dettagli

MECCATRONICA. Modulo 2: gestione del progetto (parte 2)

MECCATRONICA. Modulo 2: gestione del progetto (parte 2) MECCATRONICA Modulo 2: gestione del progetto (parte 2) Soluzioni (concetto) Andre Henschke Henschke Consulting Dresden Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale

Dettagli

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata MECCATRONICA Modulo 2: competenze interculturale (parte 1) Soluzioni (concetto) Christian Stöhr Christian Stöhr Unternehmensberatung Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida

MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida MECCATRONICA Modulo 9: Prototipazione Rapida Manuale Esercizi Soluzioni (concetto) prof. dr. hab. inz. Edward Chlebus dr inż. Bogdan Dybała, dr inż. Tomasz Boratyński dr inż. Jacek Czajka dr inż. Tomasz

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 12: Interfacce

MECCATRONICA Modulo 12: Interfacce MECCATRONICA Modulo 12: Interfacce Soluzioni (concetto) Dr.-Ing. Gabriele Neugebauer Matthias Römer np neugebauer und partner ohg, Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 12: Interfacce

MECCATRONICA Modulo 12: Interfacce MECCATRONICA Modulo 12: Interfacce Manuale (concetto) Dr.-Ing. Gabriele Neugebauer Matthias Römer np neugebauer und partner ohg, Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di

Dettagli

MECCATRONICA. Modulo 3: tecnica pneumatica

MECCATRONICA. Modulo 3: tecnica pneumatica MECCATRONICA Modulo 3: tecnica pneumatica Manuale (concetto) Matthias Römer Università Tecnica di Chemnitz, Istituto di macchine utensili e dei processi produttivi Germania Concetto europeo per la Formazione

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 10: Robotica

MECCATRONICA Modulo 10: Robotica MECCATRONICA Modulo 10: Robotica Soluzioni (concetto) Petr Blecha Zdenêk Kolíbal Radek Knoflícek Ales Pochylý Tomas Kubela Radim Blecha Tomas Brezina Università Tecnica di Brno, Cechia Concetto europeo

Dettagli

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata MECCATRONICA Modulo 1: conoscenze fondamentali Manuale (concetto) Matthias Römer Università Tecnica di Chemnitz, Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto

Dettagli

MECCATRONICA. Modulo 4: azionamenti elettrici e controlli automatici

MECCATRONICA. Modulo 4: azionamenti elettrici e controlli automatici MECCATRONICA Modulo 4: azionamenti elettrici e controlli automatici Manuale (concetto) Matthias Römer Università Tecnica di Chemnitz, Istituto di macchine utensili e dei processi produttivi Germania Concetto

Dettagli

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata MECCATRONICA Modulo 2: competenze interculturale (parte 1) Esercizi (concetto) Christian Stöhr Christian Stöhr Unternehmensberatung Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica

Dettagli

TECNOLOGIE INNOVATIVE RAPID PROTOTYPING & MANUFACTURING

TECNOLOGIE INNOVATIVE RAPID PROTOTYPING & MANUFACTURING TECNOLOGIE INNOVATIVE RAPID PROTOTYPING & MANUFACTURING I.P.S.I.A. Amantea & EUROCOMIND DALL IDEA AL PRODOTTO FINITO Il Ciclo Di Sviluppo Tradizionale il secolo XX, con la rivoluzione industriale e la

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 6: sistemi meccatronici e funzioni

MECCATRONICA Modulo 6: sistemi meccatronici e funzioni MECCATRONICA Modulo 6: sistemi meccatronici e funzioni Manuale (concetto) Jerzy Jędrzejewski Wojciech Kwaśny Zbigniew Rodziewicz Andrzej Błażejewski Politecnico di Wroclaw, Polonia Matthias Römer Università

Dettagli

Definizione. Tecniche di prototipazione rapida. Layer Manufacturing. Confronto. Applicabilità delle tecniche RP. Caratteristiche delle tecniche RP

Definizione. Tecniche di prototipazione rapida. Layer Manufacturing. Confronto. Applicabilità delle tecniche RP. Caratteristiche delle tecniche RP Tecniche di prototipazione rapida Definizione Prototipazione rapida (RP): classe di tecnologie che consentono di costruire modelli fisici anche complessi partendo direttamente dalle rappresentazioni CAD

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 5: componenti meccatronici

MECCATRONICA Modulo 5: componenti meccatronici MEATRONIA Modulo 5: componenti meccatronici Manuale (concetto) Wojciech Kwaśny Andrzej Błażejewski Politecnico di Wroclaw, Polonia oncetto europeo per la Formazione ontinua in Meccatronica di personale

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 6: sistemi meccatronici e funzioni

MECCATRONICA Modulo 6: sistemi meccatronici e funzioni MECCATRONICA Modulo 6: sistemi meccatronici e funzioni Soluzioni (concetto) Jerzy Jędrzejewski Wojciech Kwaśny Zbigniew Rodziewicz Andrzej Błażejewski Politecnico di Wroclaw, Polonia Matthias Römer Università

Dettagli

MECCATRONICA Moduli 5-8

MECCATRONICA Moduli 5-8 MECCATRONICA Moduli 5-8 componenti meccatronici sistemi meccatronici e funzioni manutenzione remota e diagnosi Esercizi Soluzioni (concetto) Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica

Dettagli

"Rapid Prototyping: studio delle possibili sorgenti di errore"

Rapid Prototyping: studio delle possibili sorgenti di errore "Rapid Prototyping: studio delle possibili sorgenti di errore" Facoltà di Ingegneria Civile ed Industriale Corso di laurea in Ingegneria Meccanica Laureando: Daniele Cortis Relatore: Ing. Francesca Campana

Dettagli

Disegno di Macchine. Lezione n 1 Introduzione al Corso. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing.

Disegno di Macchine. Lezione n 1 Introduzione al Corso. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Disegno di Macchine corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Lezione n 1 Introduzione al Corso Ruolo del Disegno Nell ambito dell ingegneria industriale ed in particolar

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 10: Robotica

MECCATRONICA Modulo 10: Robotica MECCATRONICA Modulo 10: Robotica Manuale (concetto) Petr Blecha Zdenêk Kolíbal Radek Knoflícek Ales Pochylý Tomas Kubela Radim Blecha Tomas Brezina Università Tecnica di Brno, Cechia Concetto europeo per

Dettagli

Periferiche di hardcopy 2D e 3D

Periferiche di hardcopy 2D e 3D Knowledge Aided Engineering Manufacturing and Related Technologies Dipartimento di Ingegneria Industriale Università di Parma Periferiche di hardcopy 2D e 3D Motivazione sono necessari documenti permanenti,

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 7: attivatione, sicurezza e teleservizio

MECCATRONICA Modulo 7: attivatione, sicurezza e teleservizio MECCATRONICA Modulo 7: attivatione, sicurezza e teleservizio Manuale (concetto) Matthias Römer Università Tecnica di Chemnitz, Germania Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale

Dettagli

Sardegna Ricerche. Laboratorio di Prototipazione Rapida

Sardegna Ricerche. Laboratorio di Prototipazione Rapida Sardegna Ricerche Laboratorio di Prototipazione Rapida 1 Il Laboratorio di Prototipazione Rapida Laboratorio nato per diventare un punto di riferimento per le imprese che operano nel campo della ricerca,

Dettagli

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 a.a. 2014-2015 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà

Dettagli

MECCATRONICA Modulo 5: componenti meccatronici

MECCATRONICA Modulo 5: componenti meccatronici MECCATRONICA Modulo 5: componenti meccatronici Soluzioni (concetto) Wojciech Kwaśny Andrzej Błażejewski Politecnico di Wroclaw, Istituto di ingegneria di fabbricazione e di automazione, Polonia Concetto

Dettagli

CIM Computer Integrated Manufacturing

CIM Computer Integrated Manufacturing INDICE CIM IN CONFIGURAZIONE BASE CIM IN CONFIGURAZIONE AVANZATA CIM IN CONFIGURAZIONE COMPLETA DL CIM A DL CIM B DL CIM C DL CIM C DL CIM B DL CIM A Il Computer Integrated Manufacturing (CIM) è un metodo

Dettagli

Per Prototipazione Rapida (Rapid Prototyping) si intende la realizzazione in poco tempo di un prototipo con costi molto contenuti.

Per Prototipazione Rapida (Rapid Prototyping) si intende la realizzazione in poco tempo di un prototipo con costi molto contenuti. La Prototipazione Rapida Per Prototipazione Rapida (Rapid Prototyping) si intende la realizzazione in poco tempo di un prototipo con costi molto contenuti. Un prototipo può essere usato per: o Verifiche

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI CAD

INTRODUZIONE AI SISTEMI CAD INTRODUZIONE AI SISTEMI CAD 407 Introduzione Il termine CAD sta per Computer-aided Design. L interpretazione corretta del termine è quella di progettazione assistita dal calcolatore (e non di disegno assistito

Dettagli

PROTOTIPAZIONE RAPIDA

PROTOTIPAZIONE RAPIDA PROTOTIPAZIONE RAPIDA Prof. Luca Iuliano Presidente APRI I PROTOTIPI Durante la fase di sviluppo di un prodotto vengono realizzate le seguenti tipologie di prototipi: concettuali funzionali tecnici Preserie

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Sviluppo dei sistemi 3D

Sviluppo dei sistemi 3D Sviluppo dei sistemi 3D Istituto Berenini Fidenza, 24 maggio 2016 IERI Dal disegno 2D al disegno 3D È sempre stato necessario disegnare il profilo dell oggetto da realizzare indicando dimensioni e tolleranze

Dettagli

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN

Industry 4.0: la visione di IEC. Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Industry 4.0: la visione di IEC Micaela Caserza Magro, Paolo Pinceti Università di Genova, Dip. DITEN Cosa è Industry 4.0 Il termine Industry 4.0 nasce in Germania, e diventa il nome di un progetto pubblico

Dettagli

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto)

IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) CORSO DI Gestione aziendale Facoltà di Ingegneria IL PROCESSO DI FABBRICAZIONE (sviluppo nuovo prodotto) Carlo Noè Università Carlo Cattaneo Istituto di Tecnologie e-mail: cnoe@liuc.it 1 Il processo di

Dettagli

Progettazione CAD/CAM II

Progettazione CAD/CAM II Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Scienze MM.FF.NN. CdL in Tecnologie Fisiche Innovative Progettazione CAD/CAM II Prof. Nicola Baldanza Prof. Michele Benedetti Prototipazione Rapida La prototipazione

Dettagli

3 D S C A N N I N G A N D R E V E R S E E N G I N E E R I N G S O L U T I O N S

3 D S C A N N I N G A N D R E V E R S E E N G I N E E R I N G S O L U T I O N S 2 3 D S C A N N I N G A N D R E V E R S E E N G I N E E R I N G S O L U T I O N S D I S C O V E R N E W L E I O S! Benefici 2 WORKFLOW OTTIMIZZATO APPROCCIO TIME-TO-MARKET PIU' RAPIDO SCANNER INTEGRATION

Dettagli

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical

CAD 2D / 3D. Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical CAD 2D / 3D Autocad 2D/3D - Revit - Inventor - RhinoCeros - Autocad Eletrical Autocad 2D / 3D Questo corso è indirizzato a chi intenda acquisire le conoscenze necessarie per utilizzare AutoCAD 2D e 3D

Dettagli

3DE Modeling Professional

3DE Modeling Professional 3DE Modeling Professional 3DE Modeling Professional è la parte di 3DE Modeling Suite che si occupa della modellazione 3D automatica di oggetti ed edifici a partire da nuvole di punti ottenute con scanner

Dettagli

TEBIS VIEWER METTE IN COMUNICAZIONE DINAMICA LA TUA AZIENDA

TEBIS VIEWER METTE IN COMUNICAZIONE DINAMICA LA TUA AZIENDA TEBIS Viewer TEBIS VIEWER METTE IN COMUNICAZIONE DINAMICA LA TUA AZIENDA in tempi sempre più ridotti, con tecnologie sempre più all avanguardia e con costi produttivi sempre più contenuti I sistemi Viewer

Dettagli

ITIS OTHOCA ORISTANO PROGRAMMAZIONE AUTOMATICA CAM. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08

ITIS OTHOCA ORISTANO PROGRAMMAZIONE AUTOMATICA CAM. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 ITIS OTHOCA ORISTANO PROGRAMMAZIONE AUTOMATICA CAM Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 Programmazione automatica CAM Il CAM (Computer Aided Manufacturing) è una tecnologia mediante la quale si realizza l'integrazione

Dettagli

La strada più veloce per il Reverse Engineering

La strada più veloce per il Reverse Engineering La strada più veloce per il Reverse Engineering Modelli Cad parametrici a partire da scansioni 3D Riprogettare oggetti fisici in modelli CAD matematici con il vostro Scanner 3D e RAPIDFORM XOR Velocizzare

Dettagli

GOM Italia Srl Via della Resistenza 121/A 20090 Buccinasco (MI) Italy Phone +39 02 457 01 564 Fax +39 02 457 12 801 info-italia@gom.

GOM Italia Srl Via della Resistenza 121/A 20090 Buccinasco (MI) Italy Phone +39 02 457 01 564 Fax +39 02 457 12 801 info-italia@gom. Esempio applicativo: Controllo qualità dei componenti in lamiera stampata Tecniche di misurazione ottica 3D e software d analisi per il controllo qualità di componenti in lamiera stampata Sistema di misura:

Dettagli

Processo di fabbricazione. C. Noè

Processo di fabbricazione. C. Noè Processo di fabbricazione C. Noè FABBRICAZIONE PRODOTTO PROCESSO SISTEMA METODI TECNOLOGIE INNOVAZIONE INTEGRAZIONE 1 Fabbricazione di un prodotto 1. Progettazione del prodotto. 2. Scelta (Progettazione)

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

obbligatorio Non vi sono propedeuticità all'interno della laurea magistrale di Ingegneria Gestionale. OBIETTIVI FORMATIVI:

obbligatorio Non vi sono propedeuticità all'interno della laurea magistrale di Ingegneria Gestionale. OBIETTIVI FORMATIVI: Classe delle lauree in: Corso di laurea in: Anno accademico: Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Tipo di attività formativa: Caratterizzante Titolo dell'insegnamento: Time Compression per il Manufacturing

Dettagli

La modellazione 3D per la progettazione architettonica

La modellazione 3D per la progettazione architettonica La modellazione 3D per la progettazione architettonica PREMESSA Nella progettazione architettonica si sono evolute oltre le tecniche della costruzione anche il modo di rappresentare il progetto. Perlopiù

Dettagli

TIME TO MOVE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE

TIME TO MOVE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE TIME TO MOVE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE ROBOTICA LOGISTICA AUTOMAZIONE CHI SIAMO Eutro Log nasce nel 1998 dalla fusione di due realtà già operative dai primi anni 90, rispettivamente nella logistica

Dettagli

FABBRICAZIONE ADDITIVA: L ARTIGIANATO DEL FUTURO?

FABBRICAZIONE ADDITIVA: L ARTIGIANATO DEL FUTURO? FABBRICAZIONE ADDITIVA: L ARTIGIANATO DEL FUTURO? Prof. Ing. Monica Carfagni Replicatore Star Trek La Prototipazione Rapida è una tecnologia innovativa che consente la produzione di oggetti di geometria

Dettagli

STAMPA 3D OPPORTUNITA E TECNOLOGIE PROFESSIONALI Bari 25 Ottobre 2014. La Stampa 3D presentata da chi ne fa una professione da oltre 15 anni

STAMPA 3D OPPORTUNITA E TECNOLOGIE PROFESSIONALI Bari 25 Ottobre 2014. La Stampa 3D presentata da chi ne fa una professione da oltre 15 anni STAMPA 3D OPPORTUNITA E TECNOLOGIE PROFESSIONALI Bari 25 Ottobre 2014 La Stampa 3D presentata da chi ne fa una professione da oltre 15 anni Chi siamo Selltek Srl Prototek Srl Nati nel 2001 da quasi 15

Dettagli

RoboWave Pressbrake Descrizione Prodotto

RoboWave Pressbrake Descrizione Prodotto Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: Luglio 2014 RoboWave Pressbrake Descrizione Prodotto I. CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ TECNICHE 8 1 IL PEZZO (IMPORT E CORREZIONE) 8 2. TIPI DI PIEGA 9 3. GLI UTENSILI

Dettagli

ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO

ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO ALTA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO Progetto di Master Universitario MATERIALI, MATEMATICA E MODELLI PER LA PRODUZIONE E PROGETTAZIONE Master di II livello - Seconda Edizione BDM collabora con l Università

Dettagli

RILIEVO TRIDIMENSIONALE DEL «CONVENTO ROSSO», SOHAG (EGITTO)

RILIEVO TRIDIMENSIONALE DEL «CONVENTO ROSSO», SOHAG (EGITTO) 1 RILIEVO TRIDIMENSIONALE DEL «CONVENTO ROSSO», SOHAG (EGITTO) DI MASSIMO SABATINI Lo studio finalizzato ad un interesse di carattere statico e conservativo eseguito sulle volumetrie degli oggetti, ha

Dettagli

Introduzione al 3D con Autocad

Introduzione al 3D con Autocad 2 Introduzione al 3D con Autocad Coso di CAD B condotto da Daniela Sidari a.a. 2012/2013 19.02.2013 Modellazione geometrica 3D wireframe superfici solidi Si distinguono tre tecniche principali di modellazione:

Dettagli

KANTEA S.C.R.L. CATALOGO CORSI FORMAZIONE CONTINUA 2015. Area tematica: Tecniche di produzione

KANTEA S.C.R.L. CATALOGO CORSI FORMAZIONE CONTINUA 2015. Area tematica: Tecniche di produzione KANTEA S.C.R.L. CATALOGO CORSI FORMAZIONE CONTINUA 2015 Area tematica: Tecniche di produzione Saldatore Con Certificazione Uni En 287 Saldatore Elettrodo Rivestito/Saldatore Filo Animato 150 ore Frequenza

Dettagli

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias ArgoMatic Integrated Automation [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias 2 - Argomatic Argomatic - 3 Chi siamo La ArgoMatic avvalendosi della pluriennale

Dettagli

MECCATRONICA Moduli 5-8

MECCATRONICA Moduli 5-8 MECCATRONICA Moduli 5-8 componenti meccatronici sistemi meccatronici e funzioni attivazione, sicurezza e teleservizio manutenzione remota e diagnosi Manuale (concetto) Concetto europeo per la Formazione

Dettagli

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata

MECCATRONICA. Concetto europeo per la Formazione Continua in Meccatronica di personale esperto nella produzione industriale globalizzata MECCATRONICA Moduli 1-4 conoscenze fondamentali competenze interculturale, gestione del progetto tecnica pneumatica azionamenti elettrici e controlli automatici Esercizi Soluzioni (concetto) Concetto europeo

Dettagli

Servizio di Prototipazione Rapida 3D Printer

Servizio di Prototipazione Rapida 3D Printer Servizio di Prototipazione Rapida 3D Printer La Prototipazione Rapida (RP) è una tecnologia innovativa che rende possibile la produzione, in poche ore e senza l'uso di utensili, di oggetti di geometria

Dettagli

CIM A CIM B. Computer-Integrated Manufacturing (CIM)

CIM A CIM B. Computer-Integrated Manufacturing (CIM) Computer-Integrated Manufacturing (CIM) Il Computer Integrated Manufacturing (CIM) è un metodo di produzione nel quale l'intero processo produttivo è controllato da un computer. Tipicamente, è composto

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA FABBRICA

EVOLUZIONE DELLA FABBRICA EVOLUZIONE DELLA FABBRICA NUOVE TECNOLOGIE NELLA PRODUZIONE PER ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO H.S.C. High Speed Cutting (Lavorazione ad altissima velocità di taglio) Viene utilizzata in quelle lavorazioni che

Dettagli

AUTOMOTIVE. Nel processo produttivo di componenti dell'industria automobilistica deve essere garantita la

AUTOMOTIVE. Nel processo produttivo di componenti dell'industria automobilistica deve essere garantita la Per quanto concerne l'industria automobilistica, l'approccio è orientato all'ottenimento di prestazioni di prim'ordine con la fornitura di una tecnologia in grado di ridurre al minimo i margini di errore

Dettagli

METODI E TECNICHE DI PROTOTIPAZIONE RAPIDA

METODI E TECNICHE DI PROTOTIPAZIONE RAPIDA METODI E TECNICHE DI PROTOTIPAZIONE RAPIDA DANIELE REGAZZONI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE... IN QUESTA LEZIONE Proto9pazione rapida e metodologie Tecniche per accrescimento Applicazioni CAD-

Dettagli

Dall idea alla realtà. L'unione fa la forza...e nel nostro caso fa anche la differenza!

Dall idea alla realtà. L'unione fa la forza...e nel nostro caso fa anche la differenza! Siamo un gruppo affiatato di giovani professionisti, che hanno deciso di lavorare in team, questo ci consente di metterci sempre in discussione e migliorare i nostri risultati, ma soprattutto l'eterogeneità

Dettagli

EasySTONE 4.5 Scheda Informativa

EasySTONE 4.5 Scheda Informativa EasySTONE 4.5 Scheda Informativa TOP DA CUCINA TOP DA BAGNO TAVOLI DISPOSIZIONE INTERATTIVA PEZZI E SOTTOPEZZI SIMULAZIONE 3D PIATTO DOCCIA VIRTUAL MILLING CORNICI VASCHE E LAVELLI TORNIO INCISIONE CON

Dettagli

La vostra azienda è pronta per un server?

La vostra azienda è pronta per un server? La vostra azienda è pronta per un server? Guida per le aziende che utilizzano da 2 a 50 computer La vostra azienda è pronta per un server? Sommario La vostra azienda è pronta per un server? 2 Panoramica

Dettagli

METAV 2016: debutta la Moulding Area

METAV 2016: debutta la Moulding Area COMUNICATO STAMPA Corneliusstraße 4 60325 Frankfurt am Main GERMANY Telefon +49 69 756081-0 Telefax +49 69 756081-11 E-Mail presse@vdw.de da Sylke Becker Telefono +49 69 756081-33 Fax +49 69 756081-11

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazione di metalli

Dettagli

Progettazione 3D. Area formativa PROGETTAZIONE TECNICA

Progettazione 3D. Area formativa PROGETTAZIONE TECNICA Progettazione 2D Disegno con il programma più diffuso nel campo del disegno CAD e preparazione all eventuale certificazione ECDL Specialised Level - CAD 2D (progettazione Computer Aided Design bidimensionale).

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING

Approccio al BIM BUILDING INFORMATION MODELING Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà Approccio al BIM

Dettagli

La stampa 3D non è quindi possibile senza il disegno CAD 3D dell'oggetto.

La stampa 3D non è quindi possibile senza il disegno CAD 3D dell'oggetto. COS È LA STAMPA 3D https://www.youtube.com/watch?v=n1nrcb8p18y La STAMPA 3D è la denominazione di un insieme di varie tecnologie di produzione automatica additiva, a strati, grazie alle quali si rende

Dettagli

AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM

AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM AMBIENTE INDUSTRIALE: INTRODUZIONE AL CIM CIM = Computer Integrated Manufacturing Fabbrica completamente automatizzata fabbrica ottimizzata Obiettivi di una strategia CIM incremento della qualità del prodotto

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche IIS GIULIO NATTA RIVOLI (To) IL PRIMO BIENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche Il primo biennio ha carattere

Dettagli

program Una forte passione per la meccanica e, in particolare, per Per una chiara e sicura Software

program Una forte passione per la meccanica e, in particolare, per Per una chiara e sicura Software program Per una chiara e sicura Software Ad Abbadia Lariana, paese affacciato sul ramo lecchese del lago di Como, troviamo la Gilardoni Flavio Srl, società che si occupa dal 1968 di costruzione stampi

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

CENNI SULLE MACCHINE UTENSILI A

CENNI SULLE MACCHINE UTENSILI A asdf CENNI SULLE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO 18 December 2011 Premessa all'articolo L'intento di questo articolo è quello di parlare brevemente (e relativamente alle mie esigue conoscenze in

Dettagli

Gruppo CRP: Via C. Della Chiesa, 21-41126 Modena - Italy - Tel. +39 059 821135 www.crp-group.com - info@crp-group.com

Gruppo CRP: Via C. Della Chiesa, 21-41126 Modena - Italy - Tel. +39 059 821135 www.crp-group.com - info@crp-group.com Gruppo CRP: Via C. Della Chiesa, 21-41126 Modena - Italy - Tel. +39 059 821135 IL GRUPPO CRP Il Gruppo CRP ha sede a Modena, nel distretto industriale della MotorValley italiana, famoso in tutto il mondo

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa

Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa ESPERIA Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa Prospetto informativo per l orientamento agli studi Tecnici Superiori Per informazioni via Gavazzeni 29, Bergamo tel. 035-319388 fax 035-318741 Sito internet:

Dettagli

Stampa 3D per le imprese P rototipazione e produzione. Cinetica 3d Marika Rugani - Cristian Serafini Dott. Daniele Boschi

Stampa 3D per le imprese P rototipazione e produzione. Cinetica 3d Marika Rugani - Cristian Serafini Dott. Daniele Boschi Stampa 3D per le imprese P rototipazione e produzione Cinetica 3d Marika Rugani - Cristian Serafini Dott. Daniele Boschi Cos'è la stampa 3d Trasformare un'idea progettuale in un modello fisico in tempi

Dettagli

Nuovi orizzonti nella convalida dei componenti medicali. Metrologia 3D multisensore

Nuovi orizzonti nella convalida dei componenti medicali. Metrologia 3D multisensore Nuovi orizzonti nella convalida dei componenti medicali Metrologia 3D multisensore Misura ottica e ispezioni multisensore stanno diventando le soluzioni preferite per la verifica e il collaudo di componenti

Dettagli

program Per una chiara e sicura Software

program Per una chiara e sicura Software Pagina 46 Per una program chiara e sicura Software Ad Abbadia Lariana, paese affacciato sul ramo lecchese del lago di Como, troviamo la Gilardoni Flavio Srl, società che si occupa dal 1968 di costruzione

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO ISTITUTO TECNICO E. SCALFARO Piazza Matteotti, 1- CATANZARO Tel.: 0961 745155 - Fax: 0961 744438 E-mail:cztf010008@istruzione.it Sito: www.itiscalfaro.cz.it ANNO SCOLASTICO 2011 2012 OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

Avete un problema di automazione industriale? Per ogni problema esiste la soluzione, e se siete qui l avete già trovata.

Avete un problema di automazione industriale? Per ogni problema esiste la soluzione, e se siete qui l avete già trovata. Avete un problema di automazione industriale? Per ogni problema esiste la soluzione, e se siete qui l avete già trovata. Dal 1987 risolvo problemi di automazione industriale. Aziende leader nei settori

Dettagli

Corso di laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE INTERIOR DESIGN

Corso di laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE INTERIOR DESIGN Seconda Università degli studi di Napoli Facoltà di Architettura Luigi Vanvitelli Corso di laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE INTERIOR DESIGN Interior Design (ICAR17) Prof.arch. Raffaele CUTILLO Progettazione

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi LA NOSTRA STORIA 50 STUDIO TECNICO ZOCCA. PIÙ DI Da oltre mezzo secolo lo Studio Tecnico Zocca si occupa di progettazione, analisi, calcolo,

Dettagli

MECCANICA DELLE MACCHINE

MECCANICA DELLE MACCHINE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Incontro U to A 4 Marzo 2011 MDM GRUPPO DI MECCANICA DELLE MACCHINE www.dipmec.univpm.it/meccanica MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE PROGETTAZIONE MECCANICA FUNZIONALE

Dettagli

Imetric: sinonimo di affidabilità e qualità

Imetric: sinonimo di affidabilità e qualità Imetric: sinonimo di affidabilità e qualità 2 La tecnologia di precisione Swiss-made Vicino alla catena montuosa del Giura, in una regione che è famosa per la sua industria orologiera e probabilmente conosciuta

Dettagli

Costruzione di modelli di superfici mediante la Prototipazione Rapida

Costruzione di modelli di superfici mediante la Prototipazione Rapida Rendiconti Seminario Facoltà Scienze Università Cagliari Vol. 76, Fasc. 1-2 (2006) Costruzione di modelli di superfici mediante la Prototipazione Rapida GREGORIO FRANZONI(*) Abstract. Questa nota riporta

Dettagli

Schumacher Precision Tools GmbH

Schumacher Precision Tools GmbH Image-Broschure Tecnologia della Filettatura Schumacher Precision Tools GmbH Prodotti Applicazioni Servizi L impresa Utensili di precisione dal 1918 Schumacher produce utensili di alta qualità e precisione

Dettagli

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Maintenance Stories Fatti di Manutenzione Kilometro Rosso - Bergamo 13 novembre 2013 La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Guido Belforte Politecnico

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. 3D Computer Aided Design. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. 3D Computer Aided Design. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE 3D Computer Aided Design Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Modulo specialistico CAD 3D. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo

Dettagli

La soluzione completa per l industria del serramento

La soluzione completa per l industria del serramento La soluzione completa per l industria del serramento ProF2 Disponibile in 4 versioni, ProF2 è la soluzione ottimale per la completa gestione delle aziende produttrici di serramenti. Le versioni, completamente

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

MODELLAZIONE E STAMPA 3D: NUOVE PROSPETTIVE DI VANTAGGIO COMPETITIVO PER LE PMI

MODELLAZIONE E STAMPA 3D: NUOVE PROSPETTIVE DI VANTAGGIO COMPETITIVO PER LE PMI MODELLAZIONE E STAMPA 3D: NUOVE PROSPETTIVE DI VANTAGGIO COMPETITIVO PER LE PMI 1 2 OBIETTIVO DEL LABORATORIO PROTOLAB E DI SVOLGERE ATTIVITA DI RICERCA, INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ALLE PMI

Dettagli

Sistemi per. l automazione industriale. Progettazione elettrica meccanica e software industriali. Quadri e impianti elettrici.

Sistemi per. l automazione industriale. Progettazione elettrica meccanica e software industriali. Quadri e impianti elettrici. Sistemi per l automazione industriale Progettazione elettrica meccanica e software industriali Quadri e impianti elettrici Macchine speciali Applicazioni robot Energie rinnovabili Azienda Sviluppo della

Dettagli

Industrializzazione rapida. Prof.ssa Wilma POLINI

Industrializzazione rapida. Prof.ssa Wilma POLINI Prof.ssa Wilma POLINI Orari lezioni: Lunedì 9.00-11.00 (T2) Industrializzazione Giovedì 11.00-13.00 (1.1) e 14.00-17.00 (3.2) Ricevimento studenti: Al termine delle lezioni 2 Testi consigliati: Industrializzazione

Dettagli

COMET 5 SCANSIONE 3D

COMET 5 SCANSIONE 3D COMET 5 SCANSIONE 3D 2 COMET 5: IL SENSORE 3D DI RIFERIMENTO Il nuovo sensore COMET 5 sviluppato dalla Steinbichler Optotechnik rivoluziona la tecnologia di scansione finalizzata al rilievo di oggetti

Dettagli

BIENNIO COMUNE a tutti gli indirizzi DISCIPLINE. Quadro Orario BIENNIO COMUNE. Nuovi Indirizzi Istituti Tecnici Pagina 1 1 BIENNIO

BIENNIO COMUNE a tutti gli indirizzi DISCIPLINE. Quadro Orario BIENNIO COMUNE. Nuovi Indirizzi Istituti Tecnici Pagina 1 1 BIENNIO Il seguente documento, redatto per estratti da documenti del Ministero della Pubblica Istruzione, illustra in modo sintetico ma completo l Offerta Formativa dei Nuovi Indirizzi degli Istituti Tecnici.

Dettagli