CLASSE 5^ sez D ITER DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE ESAME DI STATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CLASSE 5^ sez D ITER DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE ESAME DI STATO"

Transcript

1 ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO MARCO POLO Via Ugo La Malfa, P A L E R M O c.f c.m. PATN01000Q Tel. 091/ Fax. 091/ sito internet: CLASSE 5^ sez D ITER DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE ESAME DI STATO anno scolastico 2013/2014

2 IL CONSIGLIO DI CLASSE Corso D Iter DISCIPLINA DOCENTE FIRMA Religione Lingua e Lettere Italiane Storia ed Ed. Civica Arte e Territorio 1^Lingua FRANCESE (teoria) 1^Lingua FRANCESE (conv.) 2^Lingua INGLESE (teoria) 2^Lingua INGLESE (conv.) 3^Lingua TEDESCO (teoria) 3^Lingua TEDESCO (conv.) Matematica e Informatica Geografia del Turismo DisciplineTur.e Aziendali Pratica di Agenzia Diritto e Leg.Turistica Educazione Fisica SCAMBIA PAOLA VIOLA ROSALIA VIOLA ROSALIA MARTORANA TUSA RITA ROTTINO LILIANA LESNES ELISABETH COLONNA ROMANO MARIA STELLA WALSH HEATHER VASSALLO ANTONINA MARIA LUFT SABINE D AMORE GAIA DALIA SALVATORE SPOTO ANNUNZIATA DI GAETANO CINZIA AUGUSTA GIOVANNA RUGGIERO MARCELLO

3 PROFILO DI INDIRIZZO Questo indirizzo di studi offre il titolo per un inserimento nel mondo del lavoro con prospettive professionali di: dirigente e quadro intermedio presso istituzioni ed enti pubblici e privati che operano nel settore della produzione, commercializzazione e realizzazione di servizi turistici; dirigente e quadro intermedio in Agenzie di Viaggio, Hotel, Villaggi Turistici, Compagnie di trasporto aereo, di navigazione marittima e di trasporto ferroviario; accompagnatore turistico; addetto alla commercializzazione e marketing; organizzazione congressuale; hostess e steward; operatore del settore della conservazione dei beni culturali e della salvaguardia dell ambiente. Il perito per il turismo deve possedere una formazione culturale adeguata e una competenza linguistica e comunicativa che gli consentano di interagire efficacemente in qualsiasi ambito lavorativo. Attraverso le conoscenze e le capacità acquisite nei cinque anni di studio, sarà in grado di: operare all interno di una agenzia di viaggio con mansioni di tipo amministrativocontabile e/o commerciale, di prenotazione e tariffazione dei servizi di trasporto e alberghieri, di organizzazione di viaggi, o con compiti di direzione e coordinamento delle attività gestionali; organizzare e gestire visite guidate, tour ed escursioni per turisti italiani e stranieri; operare all interno di una struttura ricettiva con mansioni di tipo amministrativo-contabile e/o commerciale o con compiti di direzione e coordinamento delle attività gestionali; operare nel settore dei beni culturali e ambientali. CONOSCENZE Il perito per il turismo deve: conoscere il percorso storico-politico, culturale e artistico del nostro paese; conoscere le lingue e le culture straniere anche riguardo al linguaggio specialistico dell ambito del turismo; conoscere gli aspetti fisici, antropici e turistici del territorio e la metodologia utile alla sua analisi e valutazione; conoscere i processi che caratterizzano la gestione e il funzionamento di una azienda turistica. CAPACITA' Il perito per il turismo deve essere in grado di: usare un linguaggio appropriato e specifico delle discipline; gestire il proprio lavoro in modo flessibile; lavorare in gruppo, mettendo a sistema strumenti, strutture, immagini e metodologie; ricercare, dedurre, elaborare informazioni, anche estemporanee, traducendole in modo efficace in linguaggio verbale, numerico, geografico, informatico, cartografico e promozionale.

4 COMPETENZE Il perito per il turismo deve: essere in grado di formulare autonomamente opinioni e valutazioni; essere in grado di comunicare ed interagire nelle lingue straniere di indirizzo in relazione alle diverse situazioni dello specifico turistico; sapere analizzare un area territoriale nel suo complesso, identificandone i fondamentali elementi costitutivi fisici, antropici e turistici e le loro interdipendenze; saper costruire il profilo turistico di un territorio sulla base di conoscenze, schemi geografici, artistici, storici, tecnici, giuridici e linguistici acquisiti; saper interpretare e redigere itinerari turistici, elaborando programmi di interesse culturale, geografico ed artistico; sapere individuare obiettivi di mercato e strategie di marketing.

5 PRESENTAZIONE DELLA CLASSE ELENCO ALUNNI N COGNOME NOME 1 ALVARES SOFIA 2 ANSELMO RINO MARIA 3 CALVARUSO FRANCESCA 4 DI MICELI MARIA 5 FINAZZO FILIPPA 6 FIORE ALESSANDRO 7 GAMBINO GIANLUCA 8 GENTILE MARIA LUISA 9 LIPARI GABRIELE 10 MANGIAPANE GIOVANNA 11 NICOLAE FANICA 12 NISI FULTRATO MARTINA 13 ORESTANO FRANCESCO 14 PAVIA MIRIAM 15 PECORARO FEDERICO 16 PERRONE VALERIA 17 PISA LIDIA 18 POLIZZOTTO GIORGIA 19 SIMONCINI MARTA 20 VALLONE VALERIA 21 VERONICA CLAUDIA 22 VITALE EGLE

6 EVOLUZIONE DELLA CLASSE TERZA a.s.10/11 QUARTA a.s. 11/12 QUINTA a.s. 12/13 Maschi ISCRITTI Femmine Totale Ritirati Trasferiti / / Promossi Non promossi 4 3

7 Attività curriculari ed extracurriculari svolte dalla classe come preparazione agli esami di stato Simulazioni delle prove scritte Preparazione ai percorsi pluridisciplinari in relazione al colloquio d esame Viaggio d istruzione Viaggio in Puglia dal 30 marzo al 3 aprile 2014 Stage tirocini Periodo di tirocinio presso agenzie turistiche e strutture alberghiere dal 25/02/ all 11/03/2014 Partecipazioni a corsi e progetti 3 anno - Pon: Cortometraggio - Attività sportive - Itinerari turistico-monumentali - Scambi con Francia e Germania - Pon C1 (Francia e Germania) 4 anno - Comenius (alcuni alunni) - Attività sportive - Itinerari turistico-monumentali - Scambi con Francia e Germania - Pon C1 (Francia e Germania 5 anno - Orientamento universitario e mondo del lavoro- Orienta Sicilia (22/10/13) Orientamento universitario (28/03/2014) - Itinerari artistici guidati per alunni dell istituto in zone di grande interesse monumentale della città -Progetto FIXO - Partecipazione convegno X anniversario progetto Itineraria anche come guide e interpreti Visione di Film 3 anno NUOVO MONDO LA CHIAVE DI SARA 4 anno DON CHISCIOTTE -. HAMLET - I VICERE -IN DARKNESS 5 anno - ANITA B.di R.Faenza PRIDE AND PREJUDICE (BBC)- THE IMPORTANCE OF BEING EARNEST- MY FAIR LADY

8 Percorsi tematici integrati ARGOMENTO Discipline coinvolte Obiettivi Contenuti Metodi Strumenti Verifiche ARGOMENTO Discipline coinvolte Obiettivi Contenuti Metodi Strumenti Verifiche ARGOMENTO Discipline coinvolte Obiettivi Contenuti Metodi Strumenti Verifiche ARGOMENTO Discipline coinvolte Obiettivi Contenuti Metodi Strumenti Strumenti Verifiche AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO Lingue, discipline tecnico-aziendali, legislazione turistica. Conoscenza degli aspetti normativi e tecnici relative alle agenzie di viaggio. Specifici delle singole discipline Lezioni frontali, lezioni interattive, esercitazioni, lavori individuali e di gruppo Testi, atlante, audiovisivi, opuscoli, guide in lingua, depliant, brochures internet,crs Sabre e testi normativi. Formative e sommative ITINERARI E CROCIERE Lingue, discipline tecnico-aziendali, legislazione turistica, geografia Saper progettare, organizzare e promuovere il servizio turistico Specifici delle singole discipline Lezioni frontali, esercitazioni guidate, lavori individuali e di gruppo Testi, documenti, opuscoli, guide in lingua, audiovisivi Formative e sommative SICILIA E PALERMO Italiano, Storia, Francese, Tedesco, Inglese, Arte, Geografia Riconoscere e valutare la dimensione sociale, culturale, storico-artistica della realtà territoriale Specifici delle singole discipline Lezioni frontali, esercitazioni guidate, lavori individuali e di gruppo Testi, documenti, audiovisivi Formative e sommative INTERCULTURALITA Il turismo quale strumento di integrazione culturale Religione, Italiano, Storia, Francese, Arte, Geografia Riconoscere e valutare la dimensione sociale e culturale del fenomeno turistico Specifici delle singole discipline Lezioni frontali, esercitazioni guidate, lavori individuali e di gruppo Testi, documenti, opuscoli, guide in lingua, audiovisivi Testi, documenti, audiovisivi Formative e sommative

9 o Simulazione delle prove d esame nr. totale delle simulazioni eventualmente svolte 6 prima prova scritta nr. delle simulazioni 2 : 24/03/ /04/2014 tipologia Tutte quelle previste seconda prova scritta nr. delle simulazioni 2 : 21/02/ /05/2014 terza prova scritta nr. delle simulazioni 2 svolte tipologia dei quesiti Tipologia A: trattazione di un argomento singolo Discipline coinvolte: Simulazione del 19/03/2014 Arte, Francese, Inglese, Matematica (durata h.2,30) Simulazione del 07/05/2014 Arte, Inglese, Francese, Matematica (durata h.2)

10 SIMULAZIONE TERZA PROVA N.1 TIPOLOGIA A FRANCESE Mme Bovary est le premier grand roman réaliste. Mais au fond n est-il pas romantique? ( max 15 lignes ) LINGUA INGLESE Write a short presentation promoting a natural park in Sicily. Max 20 lines MATEMATICA Dopo aver dato il concetto di asintoto per una curva di equazione y f x, definisci quando una funzione algebrica razionale fratta ammette un asintoto orizzontale, quando un asintoto verticale e quando uno obliquo. Determina infine gli eventuali asintoti della funzione y 2 2x 2x3 x 2 ( Max. 20 righe) Storia dell arte Come pittore io divento più lucido davanti alla natura, scrive Cézanne nel 1906, e, in una lettera, egli riepiloga la sua poetica della semplificazione delle forme: In natura tutto è modellato secondo tre moduli fondamentali: la sfera, il cono, il cilindro. Analizza una tela del pittore a scelta, verificando le sue affermazioni teoriche nella realizzazione artistica (max 20 righe)

11 SIMULAZIONE 3 PROVA N.2 TIPOLOGIA A MATEMATICA Dare il concetto di funzione continua e definire la discontinuità di seconda specie. Determinare il campo di esistenza e gli eventuali punti di discontinuità, classificandoli, 2 x 3x 1 della seguente funzione y. 2 x 1 LINGUA INGLESE Why is W.Wordsworth considered the father of the Romantic Movement?(Max 20 lines) FRANCESE Faites une brève présentation de trois monuments de Paris à votre choix. (max 20 lignes ) Storia dell arte L Art Nouveau è un movimento di radicale rottura rispetto agli stili del passato. Descrivine l origine e i precedenti storici, indica i diversi nomi che assume in Europa, il contesto storicosociale in cui si sviluppa, i caratteri stilistici e il nuovo rapporto che si crea fra arti maggiori e arti minori, fra opera d arte e produzione industriale. (max 20 righe)

12 GRIGLIA DI VALUTAZIONE CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITÀ VOTO /10 Dimostra di non avere alcuna conoscenza dei contenuti essenziali. Benché guidato non risponde ai quesiti posti Non sa applicare le conoscenze minime, anche se guidato. Non tenta neppure di procedere alla loro applicazione. In ambito disciplinare non evidenzia alcuna abilità. 1 Sostanzialmente nulle le conoscenze sui contenuti essenziali, data l'ampiezza e la gravita delle lacune evidenziate. Frammentarie e gravemente lacunose le conoscenze dei contenuti essenziali. Superficiali e lacunose le conoscenze dei contenuti essenziali. Superficiali ed incerte le conoscenze dei contenuti essenziali. Conosce i contenuti essenziali della disciplina Conosce i contenuti fondamentali della disciplina. Conosce i contenuti in modo completo e con degli approfondimenti. Commettendo errori di estrema gravità dimostra di non sapere, nella sostanza, applicare le conoscenze minime, anche se guidato. Commettendo errori di notevole gravità dimostra di non sapere, nella sostanza, applicare le conoscenze minime, anche se guidato. Applica le conoscenze minime commettendo sostanziali errori anche nella esecuzione di compiti semplici Stenta ad eseguire compiti semplici. Esegue correttamente compiti semplici Esegue correttamente compiti di media difficoltà. Applica autonomamente le conoscenze a problemi di una certa complessità in modo globalmente corretto. Comunica in modo scorretto ed improprio. Comunica in modo scorretto ed improprio. Commette gravi errori nell'uso della terminologia tecnica essenziale. 3 Comunica in modo inadeguato. Commette errori nell'uso della terminologia tecnica essenziale. Si esprime in modo non sempre adeguato. Utilizza con qualche difficoltà la terminologia tecnica essenziale. Comunica in modo semplice ma chiaro. Usa correttamente la terminologia tecnica essenziale. 6 Comunica in modo chiaro e corretto dimostrando confidenza con la terminologia tecnica. Effettua correttamente collegamenti fra argomenti diversi della disciplina. 7 Comunica in modo efficace ed appropriato; individua collegamenti anche interdisciplinari; compie analisi e sintesi corrette Complete, organiche, articolate e con approfondimenti autonomi. Applica le conoscenze in modo corretto ed autonomo anche a problemi complessi. Comunica in modo efficace ed articolato; rielabora in modo personale e critico; gestisce situazioni nuove e complesse. 9 Organiche, approfondite ed ampliate in modo autonomo e personale. Applica le conoscenze in modo corretto, autonomo e creativo a problemi complessi. Comunica in modo efficace ed articolato. Legge criticamente fatti ed eventi; gestisce situazioni nuove e complesse individuando soluzioni originali. 10

13

14

15 GRIGLIA DI VALUTAZIONE SIMULAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA Discipline turistiche aziendali Conoscenze: possesso delle conoscenze richieste e aderenza alla traccia ministeriale Nulla Nettamente insufficiente Insufficiente Quasi sufficiente Sufficiente Discreta Buona Ottima Eccellente 0,00 1,00-1,50 2,00-2,50 3,00 3,33 3,50 4,00 4,50 5,00 Lessico: uso corretto e appropriato del linguaggio settoriale Nulla Nettamente insufficiente Insufficiente Quasi sufficiente Sufficiente Discreta Buona Ottima Eccellente 0,00 1,00-1,50 2,00-2,50 3,00 3,33 3,50 4,00 4,50 5,00 Abilità/competenze: capacità di presentare dati e fatti in modo organico e logico; correttezza delle procedure e dei calcoli Nulla Nettamente insufficiente Insufficiente Quasi sufficiente Sufficiente Discreta Buona Ottima Eccellente 0,00 1,00-1,50 2,00-2,50 3,00 3,33 3,50 4,00 4,50 5,00 TOTALE N.B. nelle determinazione del voto complessivo eventuali punteggi decimali saranno arrotondati.

16 Punteggio complessivo (media):

17 GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA TERZA PROVA DI MATEMATICA Candidato/a...Classe...sez... INDICATORI DESCRITTORI PUNTI Conoscenze Conosce gli elementi teorici in modo completo, ampio e approfondito Ottima 5 Conosce gli elementi teorici in modo completo Buona 4 Possiede le nozioni fondamentali per comprendere e inquadrare il quesito Conosce i contenuti in modo superficiale, impreciso e incompleto Sufficiente 3 Parziale 2 Dimostra di non conoscere i contenuti Lacunosa 1 Competenze Applica le conoscenze alla risoluzione con accuratezza sia nel calcolo sia nella correttezza formale Applica le conoscenze alla risoluzione in modo ordinato e lineare. Applica le conoscenze in modo parziale ma sa operare correttamente sulle operazioni fondamentali Non utilizza correttamente le conoscenze per risolvere il quesito e lo svolge in modo disorganico Ottima 5 Buona 4 Sufficiente 3 Parziale 2 Commette gravi errori logici nel procedimento risolutivo Lacunosa 1 Linguaggio specifico Usa nello svolgimento della traccia, in modo corretto ed appropriato, la terminologia specifica Usa nello svolgimento della traccia, in modo ordinato e lineare, la terminologia specifica Usa nello svolgimento della traccia, in modo non sempre adeguato, la terminologia specifica Ottima 5 Buona 4 Sufficiente 3 Usa in modo improprio la terminologia specifica Parziale 2 Commette gravi errori nell uso della terminologia specifica Lacunosa 1 Punteggio assegnato.../15

18 La valutazione della singola domanda è data dal totale dei punteggi ottenuti relativi ai criteri e ai parametri stabiliti. La valutazione finale dell intera prova sarà data dalla somma dei punteggi ottenuti divisa per il numero delle domande.

19

20 MATERIA: Italiano DOCENTE: Rosalia Viola TESTI ADOTTATI Luperini-Cataldi "La scrittura e l'interpretazione" Vol. 3 Nuova edizione arancione Ed. Palumbo- Palermo; Mineo-Cuccia-Melluso "LA DIVINA COMMEDIA" Ed. Palumbo; ALTRI STRUMENTI DIDATTICI: Libri, materiale audiovisivo, documenti, giornali, rappresentazioni teatrali. NUMERO DI ORE SETTIMANALI DI LEZIONE: 4 NUMERO DI ORE ANNUALI PREVISTE: 132 NUMERO DI ORE ANNUALI SVOLTE: 108 METODOLOGIE ADOTTATE : lezione frontale, lavori di gruppo, insegnamento individualizzato, simulazioni, relazioni. ATTIVITA DI RECUPERO ADOTTATE: Sostegno e potenziamento in itinere.

21 CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI ARGOMENTI COLLEGAMENTI ll disagio dell'artista nell'età romantica. Il romanzo dell' 800 epopea della borghesia. Scienza e letteratura nella età del Positivismo. Presupposti teorici ed estetici. Il sentire romantico in Manzoni e Leopardi. Manzoni: I Promessi Sposi. Il Verismo. Verga: Rosso malpelo, Libertà, La Roba I Malavoglia, Mastro don Gesualdo. Storia Arte Lingue Storia Storia Francese Arte Il Simbolismo nella poesia dell' '800 e del '900. Baudelaire Rimbaud Il Simbolismo decadente in Italia Pascoli Storia Francese Arte Inglese Le avanguardie del primo Novecento Crepuscolari Futuristi Storia Francese Arte Inglese Il ruolo del poeta. La crisi della propria identità Baudelaire Il cigno Rimbaud Lettera del veggente Pascoli Il fanciullino Corazzini Desolazione Gozzano Signorina Felicita Palazzeschi Chi sono io Ungaretti I fiumi Storia Francese Arte

22 Montale Non chiederci la parola BLOCCHI TEMATICI ARGOMENTI COLLEGAMENTI La nuova tipologia di "eroe" dal superuomo all inetto - Wilde Joyce -D Annunzio Pirandello Tozzi - Svevo Storia Arte Lingue Natura e storia in Ungaretti Montale Leopardi - Pascoli Storia Arte L'intellettuale e la guerra D Annunzio- Ungaretti Montale- Svevo- P. Levi Vittorini Fenoglio - Calvino Storia Arte Lingue Dante - La Commedia - VERIFICHE TIPOLOGIA: verifica formativa: esercitazioni mirate, questionari, interrogazioni; verifica sommativa: prove strutturate, questionari, interrogazioni. NUMERO: 8 OBIETTIVI: accertare il possesso di adeguate conoscenze, di un linguaggio specifico, di un valido metodo di studio e delle capacità di analisi, di sintesi e di rielaborazione critica e personale dei contenuti. L'insegnante

23 STORIA MATERIA: Storia DOCENTE: Rosalia Viola TESTI ADOTTATI: Cataldi-Abate-Luperini La Storia e Noi vol 3 ed. Palumbo ALTRI STRUMENTI DIDATTICI: Documenti, libri, riviste, materiale audiovisivo, fotocopie NUMERO DI ORE SETTIMANALI DI LEZIONE: 2 NUMERO DI ORE ANNUALI PREVISTE: 66 NUMERO DI ORE ANNUALI SVOLTE 50 METODOLOGIE ADOTTATE: Lezione frontale, lavori di gruppo, relazioni, discussione libera e guidata su temi e problemi, insegnamento individualizzato. ATTIVITA DI RECUPERO ADOTTATE: Sostegno e potenziamento in itinere.

24 CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI ARGOMENTI COLLEGAMENTI L UNITA D ITALIA PROBLEMI DEL REGNO D ITALIA ITALIANO E ARTE DESTRA E SINISTRA POLITICA ECONOMICA E QUESTIONE SOCIALE LA SECONDA SVILUPPO INDUSTRIALE E ITALIANO RIVOLUZIONE PRODUZIONE LINGUE INDUSTRIALE IL MOVIMENTO OPERAIO E ARTE L IDEOLOGIA SOCIALISTA L EUROPA DELLE GRANDI POTENZE L ITALIA LIBERALE LA PRIMA GUERRA MONDIALE LA RIVOLUZIONE RUSSA L ETA TOTALITARISMI DEI LA SECONDA GUERRA MONDIALE ILNOSTRO TEMPO L ETA DELL IMPERIALISMO BISMARCK E L EQUILIBRIO EUROPEO STATI E POLITICA INTERNAZIONALI LA SINISTRA AL POTERE CRISPI L ETA DI GIOLITTI LA GRANDE GUERRA I TRATTATI DI PACE LA CARTA D EUROPA LA RIVOLUZIONE D OTTOBRE LO STATO SOCIALISTA LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO L EUROPA DEI FASCISMI IL REGIME FASCISTA IN ITALIA IL NAZISMO IN GERMANIA L OFFENSIVA DI GUERRA LA RESISTENZA IN ITALIA DOPOGUERRA E RICOSTRUZIONE LA COSTITUZIONE ITALIANA SCONTRO DI IDEOLOGIE GUERRA FREDDA LE GUERRE DEL NOVECENTO CRIMINI DI GUERRA NEOCOLONIALISMO GLOBALIZZAZIONE LA PRIMAVERA ARABA ITALIANO ARTE GEOGRAFIA ITALIANO ARTE GEOGRAFIA ITALIANO ARTE ITALIANO GEOGRAFIA TEDESCO ITALIANO TEDESCO ARTE GEOGRAFIA ITALIANO ARTE LINGUE GEOGRAFIA DIRITTO ITALIANO ARTE

25 MATERIA: Storia dell Arte DOCENTE: Rita Martorana Tusa TESTI ADOTTATI: Cricco - Di Teodoro: Itinerario nell arte; versione arancione, voll Zanichelli ALTRI STRUMENTI DIDATTICI: laboratorio multimediale NUMERO DI ORE SETTIMANALI DI LEZIONE: 2 NUMERO DI ORE ANNUALI SVOLTE: 42 STRATEGIE DI RECUPERO ADOTTATE: recupero in itinere al termine di ogni modulo di apprendimento; letture d opera guidate ed esercitazioni scritte CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI Il Neoclassicismo: il bello ideale Il Romanticismo: il sentimento della natura e la storia L età del Positivismo ARGOMENTI Il Neoclassicismo: contesto storico-culturale; le teorie di Winckelmann L architettura neoclassica: Leo van Klenze Antonio Canova Jacques Louis David Il Romanticismo: l idea di popolo e di nazione; il sentimento della natura; genio e sregolatezza La pittura di storia in Francia: Théodore Géricault, Eugéne Delacroix Il Romanticismo storico in Italia: Francesco Hayez Camille Corot e la scuola di Barbizon Gustave Courbet e la rivoluzione del Realismo Il fenomeno dei Macchiaioli Giovanni Fattori La nuova architettura del ferro in Europa L Impressionismo L Impressionismo: nascita e caratteri del movimento; la pittura en plein air Edouard Manet Claude Monet Auguste Renoir Il Post-impressionismo Alla ricerca di nuove vie Il Pointillisme: Georges Seurat Paul Cézanne Paul Gauguin Vincent van Gogh

26 L Art Nouveau Le avanguardie storiche (cenni) I presupposti dell Art Nouveau: William Morris L Art Nouveau in Europa Il Liberty a Palermo Il Cubismo: Pablo Picasso e Georges Braque Il Surrealismo: René Magritte La Metafisica : Giorgio De Chirico APPROFONDIMENTII Alcuni alunni hanno svolto attività di guida in italiano e in lingua straniera - in itinerari monumentali a Palermo, in occasione di convegni organizzati sia dall Istituto che da altre istituzioni, scambi culturali, e progetti Comenius STRATEGIE DIDATTICHE Lezione frontale e dialogata, con interventi e discussioni guidate a seguito di input didattici o dell osservazione di immagini. Uso di strumenti multimediali TIPOLOGIA VERIFICHE OBIETTIVI Prove orali Conoscenza dei contenuti, acquisizione del linguaggio specifico, capacità di leggere e decodificare l opera d arte, capacità di effettuare collegamenti e confronti Quesiti a risposta aperta Conoscenza dei contenuti, capacità di analisi e sintesi, capacità di rielaborazione

27 MATERIA FRANCESE DOCENTE ROTTINO LILIANA TESTI ADOTTATI A.A.V.V. L ESPRIT DES MOTS ;PARODI-VALLACCO UN MONDE DE VOYAGES. ALTRI STRUMENTI DIDATTICI MATERIALE ILLUSTRATIVO, DEPLIANTS, GUIDE NUMERO DI ORE SETTIMANALI DI LEZIONE TRE NUMERO DI ORE SETTIMANALI PREVISTE 99 NUMERO DI ORE ANNUALI SVOLTE :CURRICOLARI 60 STRATEGIE DI RECUPERO ADOTTATE : IN ITINERE CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI LA CORRISPONDENZA BLOCCHI TEMATICI CONTENUTI ARGOMENTI Schema di composizione della lettera Lettera circolare, domanda di informazione e risposta, domanda di condizioni particolari e risposta,, COLLEGAMENTI:INGLESE TEDESCO. ARGOMENTI TECNICHE DI PRESENTAZIONE DI termali; suoi Alberghi, villaggi turistici,località città (Palermo,Parigi, ),, regioni (Sicilia, Le val de Loire e i Castelli, Ile De France) BLOCCHI TEMATICI STRANIERE, AZIENDALI CONTENUTI COLLEGAMENTI:LINGUE DISCIPLINE TURISTICHE ED GEOGRAFIA. ARGOMENTI TECNICHE DI PRESENTAZIONE DI crociere (crociera nel mediterraneo) COLLEGAMENTI:LINGUE STRANIERE,

28 CONTENUTI DISCIPLINE TURISTICHE ED AZIEN DALI. BLOCCHI TEMATICI ARGOMENTI REGIONI ITALIANE STRANIERE, TERRITORIO, CONTENUTI Sicilia: geografia, storia, arte, manifestazioni, tipo di turismo. Citta siciliane :Palermo, Cefalù,Siracusa, Ragusa, Noto,Messina, Taormina, Agrigento, Trapani.. COLLEGAMENTI:LINGUE GEOGRAFIA, ARTE E STORIA. BLOCCHI TEMATICI FRANCIA ARGOMENTI Geografia, economia, amministrazione Politica,mezzi di trasporto.. CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI REGIONI FRANCESI LES TRANSPORTS ARGOMENTI Ile de France, Parigi: geografia, storia, arte, manifestazioni, tipo di turismo. Monumenti di Parigi. Le Val de Loire: geografia, storia, arte,manifestazioni, tipo di turismo. Presentazione in power-point di un castello. COLLEGAMENTI : GEOGRAFIA,ARTE E TERRITORIO. Les transports aériens, ferroviaires et Maritimes. COLLEGAMENTI : D T A,INGLESE.

29 CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI VISITE GUIDATE/ITINERARI DI: AZIENDALI, ARGOMENTI Citta d arte in Sicilia Palermo(arabo-normanna, barocca,liberty,i suoi mercati). Roma Imperiale,Rinascimentale e Barocca. Città d arte in Francia : Parigi e i suoi monumenti.(rive droite, rive gauche,île de la cité ) COLLEGAMENTI :GEOGRAFIA, DISCIPLINE TURISTICHE ED ARTE E TERRITORIO,STORIA. CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI ITINERARI/CIRCUITI IN AZIENDALI, STORIA,GEOGRAFIA. ARGOMENTI Sicilia (orientale e occidentale). COLLEGAMENTI:LINGUE STRANIERE, DISCIPLINE TURISTICHE ED ARTE E TERRIT., CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI PROGRAMMA/ITINERARIO DI DISCIPLINE STORIA ARGOMENTI Crociera tipo nel Mediterraneo. Rêves des Pharaons COLLEGAMENTI:INGLESE, TURISTICHE ED AZIENDALI, GEOGRAFIA, ARTE E TERRITORIO. CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI ARGOMENTI

30 . IL XIX SECOLO: LA LETTERATURA PREROMANTICA. F.René de Chateaubriand : René.(L élan,vers L infini). COLLEGAMENTI : ITALIANO,STORIA,ARTE E TERRITORIO IL ROMANZO REALISTA analisi di STORIA, IL ROMANZO NATURALISTA G.Flaubert : M.me Bovary (lettura e La mort d Emma) COLLEGAMENTI: ITALIANO, ARTE E TERRITORIO. E.Zola : Germinal (Du pain, du pain) Differenze e analogie tra naturalismo Francese e verismo italiano. COLLEGAMENTI :Italiano,storia. IL SIMBOLISMO C.Baudelaire : «Les fleurs du mal «Lettura ed analisi di alcune poesie. STRATEGIE DIDATTICHE Dibattiti in francese su argomenti studiati. Lavori di gruppo. Realizzazione di materiale pubblicitario, concernente luoghi e ambienti di interesse turistico ed artistico. L approccio al linguaggio specifico è stato condotto in maniera sincronica, utilizzando testi, che introducono problematiche generali di carattere turistico/alberghiero, tratti da giornali, riviste, dépliants etc.le attività didattiche sono state avviate in modo da permettere agli allievie di acquisire interdisciplinarmente nuove competenze professionali. TIPOLOGIE VERIFICHE

31 Sono state effettuate periodicamente verifiche scritte ( in totale 5.) e orali( almeno una volta al mese e tutte le volte che è stato necessario) secondo le seguenti tipologie:presentazioni di itinerari turistici; descrizione di luoghi e ambienti di interesse turistico ed artistico; elaborazione di itinerari turistici,riassunti e sintesi di testi a carattere turistico e/o letterario; lettere di argomenti turistici; pieghevoli illustrati. OBIETTIVI Competenza di comunicazione sia nell ambito della produzione, che in quello della comprensione di testi orali e scritti di natura diversificata. Acquisizione di linguaggi settoriali differenziati, di microlingue ed in particolare del linguaggio turistico/alberghiero. Saper elaborare itinerari e circuiti pertinenti, coerenti e coesi. Conoscenza dettagliata della Sicilia e di Palermo. Saper illustrare una località,dettagliare i servizi, redigere un dépliant, organizzare un soggiorno in tutte le sue fasi, promuovere una regione, redigere un programma/itinerario di un crociera. (Vedasi programma allegato)

32 MATERIA: INGLESE DOCENTE: M. STELLA COLONNA ROMANO H.WALSH TESTI ADOTTATI: TOURISM AT WORK- LITERATURE IN TIME- NUMERO DI ORE SETTIMANALI DI LEZIONE: tre NUMERO DI ORE ANNUALI PREVISTE: 99 NUMERO DI ORE ANNUALI SVOLTE AL 15 Maggio : 62 STRATEGIE DI RECUPERO ADOTTATE: IN ITINERE BLOCCHI TEMATICI CONTENUTI ARGOMENTI La corrispondenza Letters ( enquiries, replies, bookings, confirmations, cancellations, complaints, adjustments,circulars,c.v, applications) Tecniche di presentazione Promoting and selling Tourism: What is Tourism How Tourism developed Thomas Cook :the first tour operator The Grand Tour Tour Operators and package Tours Sicily(Agrigento:Valley of the temples, Syracuse,Noto, Taormina Villa Romana di Piazza Armerina, un isola a piacere tra Egadi ed Eolie Segesta, Erice,Natural Parks and Reserves:Etna, Vendicari, Madonie, Alcantara, Zingaro - Palermo: - Cappella Palatina - Palazzo dei Normanni - Cattedrale - S.Giovanni degli Eremiti - Martorana

33 - S.Cataldo - Quattro Canti, - Piazza Pretoria - Due chiese barocche a scelta tra: - S.Domenico, - Casa Professa - S.Cita, - Oratorio SS.Salvatore - - Teatro Massimo, - Il Liberty - Cruises (Med World) - Itineraries and brochures(palermo- Verona- Venezia- Roma- London- Sicily- ) - Tours and holidays - Activity holidays - ( Spas, Adventure Holidays,Specialist Tour Operators Specialist Tours in Italy) - Itineraries in Northern Italy and in Southern Italy - England - The Celtic Fringe The Romantic Age- W.Blake : The Lamb, The Tyger - W.Wordsworth: Preface to the Lyrical Ballads

34 , Daffodils - W.Coleridge: the Rime of the Ancient Mariner The Role of Women in 19 th and 20 th Century J.Austen: Pride and Prejudice Wilde: The Importance of Being Earnest G.B.Shaw: Pygmalion J.Joyce: Eveline STRATEGIE DIDATTICHE Lavori di gruppo, dibattiti in inglese su argomenti oggetto di studio, produzione di materiale turistico, lezioni frontali e problem solving, approccio comunicativo con continui riferimenti interdisciplinari. VERIFICHE Periodicamente sia scritte (cinque) che orali secondo le seguenti tipologie: riassunti, composizione di testi turistici, risposte a quesiti di natura letteraria, itinerari e materiale pubblicitario e promozionale.

35 TEDESCO DOCENTE: VASSALLO ANTONINA MARIA TESTI ADOTTATI: M. Kilb, A. Selmi Mit Blick auf Tourismus Poseidonia A. Selmi, M. Kilb Magazine. de Poseidonia ALTRI STRUMENTI DIDATTICI: fotocopie, videocassette, materiale illustrativo depliants, guide NUMERO DI ORE SETTIMANALI DI LEZIONE: 3 NUMERO DI ORE ANNUALI PREVISTE: 99 NUMERO DI ORE ANNUALI SVOLTE: 58 METODOLOGIE ADOTTATE: Lezione frontale, lavori di gruppo, ricerca di materiale da parte degli alunni, problem solving, discussione guidata in tedesco su argomenti studiati, relazioni. ATTIVITA' DI RECUPERO ADOTTATE: Sostegno e potenziamento in itinere. CONTENUTI BLOCCHI TEMATICI ARGOMENTI COLLEGAMENTI MATERIALE PUBBLICITARIO PRESENTAZIONE: CITTA', REGIONE DISCIPLINE TURISTICHE GEOGRAFIA, ARTE E TERRITORIO, INGLESE, FRANCESE CORRISPONDENZA COMPOSIZIONE DI LETTERA DI RICHIESTA E DI RISPOSTA FRANCESE, INGLESE

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA I.I.S. FEDERICO II DI SVEVIA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE - MELFI - PIANO DI LAVORO ANNUALE LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE V AA A.S. 2015/2016 PROF.SSA VIOLANTE RIZZO FINALITÀ SPECIFICHE

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ALLEGATO B RELAZIONE SULLE ATTIVITA PLURIDISCIPLINARI

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ALLEGATO B RELAZIONE SULLE ATTIVITA PLURIDISCIPLINARI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon 4-35031 ABANO T. (PD) - Tel 049 812424 - Fax. 049 810554 Distretto n. 45 Padova ovest - C. F. 80016340285 Sito: www.lbalberti.it - E-Mail:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 7 04/12/2013 118 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING ANNO SCOLASTICO2013/2014

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... SERVIZI SOCIO-SANITARI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... SERVIZI SOCIO-SANITARI 1 di 5 23/01/2015 12.36 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIO-SANITARI 1. QUINTO ANNO DISCIPLINA: Matematica DOCENTI : Provoli, Silva, Vassallo MODULI CONOSCENZE

Dettagli

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe:

Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016. Docenti: Disciplina: Firma: 1. Analisi della Classe: Programmazione Attività del Consiglio di Classe (2 Biennio e 5 anno) Anno Scolastico 2015/2016 Consiglio della Classe Sez. Indirizzo Scenografia Coordinatore: Data di approvazione: Docenti: Disciplina:

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 di 6 26/01/2015 11.38 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI 1. QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA OBIETTIVI IN TERMINI DI CONOSCENZE,COMPETENZE E CAPACITA La classe deve apprendere le

Dettagli

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI MATEMATICA

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI MATEMATICA Allegato A Istituto paritario di Istruzione Secondaria Superiore Ivo de Carneri Civezzano Indirizzo I.T.A.S. indirizzo Biologico RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI MATEMATICA A.S. 2013/2014 CLASSE: 5 a I.T.A.S.

Dettagli

Piano di Lavoro. Di Matematica. Secondo Biennio

Piano di Lavoro. Di Matematica. Secondo Biennio SEZIONE TECNICA A.S. 2014 2015 Piano di Lavoro Di Matematica Secondo Biennio DOCENTE CENA LUCIA MARIA CLASSI 4 BM Libri di testo: Bergamini-Trifone-Barozzi Mod.U verde Funzioni e limiti Mod.V verde Calcolo

Dettagli

DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARTE Programmazione disciplinare triennio

DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARTE Programmazione disciplinare triennio DIPARTIMENTO DI STORIA DELL'ARTE Programmazione disciplinare triennio Classi: terze indirizzo classico, linguistico e scienze umane Prendere consapevolezza del valore estetico dell'opera d'arte nelle varie

Dettagli

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA SOMMARIO Laboratori Tecnologici ed Esercitazioni... 2 Lingua e Letteratura Italiana...

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DOCENTI DI INFORMATICA E LABORATORIO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSI 1 e E 2 e ITC IPC OBIETTIVI GENERALI DEL PROCESSO FORMATIVO: Potenziare la capacità d ascolto Sviluppare le capacità comunicative

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTO SCIENZE MOTORIE LICEO CICERONE POLLIONE ANNO SCOLASTICO 2015-16 I BIENNIO (CLASSI 1^ E 2^) Competenze disciplinari Specifiche 1) Conoscere e utilizzare il proprio corpo

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997)

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 Legge n. 425 10/12/1997) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTALE LICEO CICERONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTALE LICEO CICERONE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTALE LICEO CICERONE CLASSI Indirizzo di studio materia I BIENNIO Liceo Linguistico, delle Scienze Umane e delle Scienze Umane opz Economico Soc Scienze motorie e sportive

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA

PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA ALLEGATO N 2 AL VERBALE N. 1 PROGRAMMAZIONE D AREA DI GEOGRAFIA SECONDO BIENNIO E QUINTO ANNO TURISMO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 IN STAMPATELLO BONALUMI ANTONELLA FIRMA Presezzo, 28 settembre 2015 Programmazione

Dettagli

Piano di Lavoro Di MATEMATICA. Secondo Biennio

Piano di Lavoro Di MATEMATICA. Secondo Biennio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Liceo Scientifico Istituto Tecnico Via Gallo Pecca n. 4/6-10086 Rivarolo Canavese Tel 0124 454511 - Cod. Fiscale 85502120018 E-mail: segreteria@istitutomoro.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA Anno scolastico 2014-2015 Seconda classe FINALITA' GENERALI 1) Forte legame con la storia 2) Sviluppare la capacità di comprendere le relazioni che intercorrono tra le caratteristiche

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO

DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO DIPARTIMENTO DI LETTERE DEL LICEO CLASSICO NICOLA SPEDALIERI PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2010-2011 TRIENNIO Competenze d ingresso Gli alunni, al termine del percorso formativo del biennio,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA TERZA C Insegnante : Piera Buono ITALIANO : obiettivi COMPRENSIONE DELLA LINGUA ORALE - prestare attenzione in situazione di ascolto - individuare gli elementi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2010/11 Docente: Antonio Gottardo Materia: Matematica Classe: 5BSo Liceo delle Scienze Sociali 1. Nel primo consiglio di classe sono stati definiti gli obiettivi

Dettagli

A.S. 2014/2015. 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica

A.S. 2014/2015. 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica A.S. 2014/2015 AMBITO: STORIA MATERIA: TECNICHE DI COMUNICAZIONE L AMBITO DISCIPLINARE STABILISCE CHE: 1. I docenti prevedono un congruo numero di ore per il recupero in itinere e una verifica finale che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECO... PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECO... PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO https://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/.. 1 di 5 26/01/2015 14.06 PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SECONDO BIENNIO PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SECONDO BIENNIO

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE DOCENTE: NOVERO MARIA TERESA

ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE DOCENTE: NOVERO MARIA TERESA ISTITUTO COMPRENSIVO CIRIE II SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO DI SAN CARLO C. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ARTE E IMMAGINE DOCENTE: NOVERO MARIA TERESA Premessa Lo studio della disciplina

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 5^ AS CLASSE Indirizzo di studio Liceo Scientifico Docente Disciplina Prof.ssa Giuliana

Dettagli

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO

DISCIPLINA TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI DOCENTI MARCO TEODORO http://suite.sogiscuola.com/documenti_web/vris017001/documenti/9.. 1 di 6 21/11/2013 10.58 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

Programmazione annuale docente classe 5^

Programmazione annuale docente classe 5^ Programmazione annuale docente classe 5^ Programmazione del Docente: Perrotta Tullio, D Assisti Giovanni Classe: V sez.: A-B Indirizzo: Iter Materia di insegnamento: Discipline Economiche e Aziendali Libro

Dettagli

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI MATEMATICA

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI MATEMATICA Allegato A Istituto paritario di Istruzione Secondaria Superiore Ivo de Carneri Civezzano Indirizzo I.T.A.S. indirizzo Biologico RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI MATEMATICA A.S. 2010/2011 CLASSE 5 a Biologico

Dettagli

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE LE PIANE ANTONELLA

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE LE PIANE ANTONELLA Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 201-1 Classe V A COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE ITALIANO VAIRO NANCY STORIA VAIRO NANCY INGLESE LE PIANE ANTONELLA MATEMATICA FACCHI

Dettagli

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno*

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno* Programmazione di Dipartimento (Area 1) Lettere Programmazione di Lingua Letteratura Italiana Liceo delle Scienze Umane, Liceo Linguistico II Biennio A. S. 2013-2014 Programmazione disciplinare per anno

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016

ISTITUTO TECNICO LEONARDO DA VINCI AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016 ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 2015 2016 Materia: DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI Classe: V C - TURISMO Data

Dettagli

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia

Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Anno scolastico 2013/2014 Istituto Superiore d Istruzione Statale Margherita di Savoia Napoli Dipartimento di Disegno e Storia dell Arte Obiettivi Gli alunni saranno guidati a rafforzare la conoscenza

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 2015/16 Classe 1 E

Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 2015/16 Classe 1 E Istituto Tecnico Economico Statale Gino Zappa Anno Scolastico 201/1 Classe 1 E COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE ITALIANO STORIA INGLESE MATEMATICA 2 LINGUA STRANIERA SCIENZE DELLA TERRA GEOGRAFIA FISICA

Dettagli

Programmazione didattica : Lingua e letteratura italiana

Programmazione didattica : Lingua e letteratura italiana Programmazione didattica : Lingua e letteratura italiana ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Docente :Iacolare Rosa - Classe V sez. A TITOLO: Le linee evolutive essenziali della letteratura europea dell'ottocento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE ANNUALE Al Dirigente Scolastico dell I.I.S. F. Algarotti Venezia PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE ANNUALE Prof /ssa A.M.PANCINO Classe 5 A AFM materia Economia Aziendale anno scolastico 2015//2016 Obiettivi generali

Dettagli

1. Competenze trasversali

1. Competenze trasversali 1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. CENA SEZIONE TECNICA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA DOCENTI: PROF. ANGERA GIANFRANCO CLASSE V U TUR Secondo le linee guida, il corso

Dettagli

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE

PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE Classe 4 a C A.S. 2015/2016 Disciplina: Italiano Docente: prof. ssa Anna Schiavo Ore settimanali: quattro Libro di

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO CLASSE TERZA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO CLASSE TERZA 1 di 5 04/12/2013 100 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO PER IL TURISMO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SECONDO BIENNIO DISCIPLINA DIRITTO E LEGISLAZIONE TURISTICA MODINA DOCENTI

Dettagli

Programmazione educativo-didattica del C.d.C.

Programmazione educativo-didattica del C.d.C. I.I.S. Federico II di Svevia Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate - - Melfi - Programmazione educativo-didattica del C.d.C. Classe V sez. AA a. s. 2015-16 La programmazione educativa e didattica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE I.I.S. Federico II di Svevia PROGRAMMAZIONE DI CLASSE a. s. 2013-2014 classe VB docente coordinatore Prof.ssa Teresa CARUSO La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal

Dettagli

QUINTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

QUINTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: RELAZIONI INTERNAZIONALI CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING Nodi concettuali essenziali della disciplina

Dettagli

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin)

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) PROGRAMMAZIONE GENERALE DI ITALIANO PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO 1 biennio, 2 biennio, 5 anno. Conoscenze disciplinari Conoscere le strutture

Dettagli

POF 2013-2014 - COMPETENZE

POF 2013-2014 - COMPETENZE POF 2013-2014 - COMPETENZE Seguendo le indicazioni della normativa, La Scuola anche per il SECONDO BIENNIO riconosce l importanza dei quattro assi culturali sulla base dei quali gestire la formulazione

Dettagli

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari:

Indirizzo: TURISMO. Classe: QUARTA AT BT. Disciplina: ARTE E TERRITORIO TRIENNIO. Competenze disciplinari: Indirizzo: TURISMO Classe: QUARTA AT BT Disciplina: ARTE E TERRITORIO prof. ssa DANIELA GERONI Competenze disciplinari: COMPETENZE 1. Individuare i rapporti intercorrenti tra uomo, ambiente, economia nazionale

Dettagli

LICEO CLASSICO G. GARIBALDI DIPARTIMENTO D ITALIANO. Biennio triennio. Anno scolastico 2013-2014

LICEO CLASSICO G. GARIBALDI DIPARTIMENTO D ITALIANO. Biennio triennio. Anno scolastico 2013-2014 LICEO CLASSICO G. GARIBALDI DIPARTIMENTO D ITALIANO Biennio triennio Anno scolastico 2013-2014 Il Dipartimento nel redigere il documento di programmazione didattica annuale, fa riferimento a : la revisione

Dettagli

Indirizzo odontotecnico a.s. 2015/2016

Indirizzo odontotecnico a.s. 2015/2016 I.P.S.I.A E. DE AMICIS - ROMA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA Classe 5C Indirizzo odontotecnico a.s. 2015/2016 Prof. Rossano Rossi La programmazione è stata sviluppata seguendo le linee guida ministeriali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO LETTERE MODERNE 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO LETTERE MODERNE 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO LETTERE MODERNE 2013/2014 ITALIANO (BIENNIO CLASSICO E SCIENTIFICO) Obiettivi generali dell insegnamento della lingua italiana nel biennio sono: affinare le capacità espressive

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale D. Alighieri Scuola dell'infanzia/primaria/secondaria di primo grado Via per Duno, 10-21030 CUVEGLIO (VA) tel. 0332.650200/650152

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO

UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione DALLA SCUOLA AL LAVORO (ALTERNANZA) Compito prodotto Realizzare una relazione tecnica sulla ALTERNANZA Competenze mirate assi culturali cittadinanza professionali Asse dei linguaggi -Individuare

Dettagli

Liceo Scientifico C. Jucci PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Italiano Secondo biennio e V anno ITALIANO

Liceo Scientifico C. Jucci PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Italiano Secondo biennio e V anno ITALIANO Liceo Scientifico C. Jucci PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Italiano Secondo biennio e V anno ITALIANO Finalità formative generali di tipo cognitivo I docenti di Italiano e Latino del triennio riconoscono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2013 / 2014 Dipartimento: MATEMATICA Coordinatore: ROVETTA ROBERTA Classe: 5 Indirizzo: TECNICO DEI SERVIZI TURISTICI Ore di insegnamento settimanale:

Dettagli

Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali)

Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali) MATERIA: TECNOLOGIE DELLA COMUNICAZIONE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : Relazione Internazionale per il Marketing Nodi concettuali essenziali della disciplina (Saperi essenziali)

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI"

LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI" Indirizzi: Scienze applicate- Scienze umane- Economico-sociale - Linguistico- Classico-Musicale Via Roma, 66-81059 VAIRANO PATENORA-SCALO (CE) Tel.-fax- 0823/988081

Dettagli

I.I.S. Federico II di Svevia Melfi. Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16

I.I.S. Federico II di Svevia Melfi. Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16 I.I.S. Federico II di Svevia Melfi Progettazione della classe I BS classe a. s. 2015-16 La programmazione educativa e didattica per l a. s. in corso è elaborata dal Consiglio di classe con la sola presenza

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Italiano Classe: 4CE A.S. 2015-2016 Docente: Ianaro Federica

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Italiano Classe: 4CE A.S. 2015-2016 Docente: Ianaro Federica SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Italiano Classe: 4CE A.S. 2015-2016 Docente: Ianaro Federica ANALISI DI SITUAZIONE di partenza - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO COORDINATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2014 / 2015 Dipartimento: MATEMATICA Coordinatore: TRIMBOLI SILVIA Classe: 4 Indirizzo: Istituto Tecnico per il Turismo orientamento sportivo Ore di insegnamento

Dettagli

COMPETENZE DA ACQUISIRE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO SCOLASTICO Asse dei linguaggi 1. Padroneggiare gli strumenti espressivi ed

COMPETENZE DA ACQUISIRE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO SCOLASTICO Asse dei linguaggi 1. Padroneggiare gli strumenti espressivi ed ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE Archimede Via Cento, 38/A 40017 San Giovanni in Persiceto PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE A.S. 2011/2012 CLASSE 2^ SEZ. C Indirizzo Linguistico Coordinatore

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Programmazione disciplinare biennio

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Programmazione disciplinare biennio Livelli di competenza A= Esperto (Livello 1) B= Competente (Livello 2) C= Principiante (Livello 3) ASSE LINGUAGGI DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Programmazione disciplinare biennio FORMAT UNITARIO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DISCIPLINA : LINGUA

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE Dirigente Scolastico dell I.T.S.T. F. Algarotti Venezia PIANO DI LAVORO ANNUALE PROF. CINZIA FAVRETTO Classe II R Materia Economia Aziendale Anno scolastico 2015/2016 Obiettivi generali da raggiungere

Dettagli

SITUAZIONE DI PARTENZA

SITUAZIONE DI PARTENZA CLASSE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA POSEIDONE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2013/14 CLASSE SEZ COORDINATORE Alunni Maschi Femmine Ripetenti Altre culture

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 2014-15

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 2014-15 PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STORIA TRIENNIO Anno Scolastico 04-5 Competenze previste Abilità dello studente Conoscenze sapersi orientare sui concetti generali relativi alle istituzioni statali,

Dettagli

Griglie. di valutazione. disciplinari. Scuola Primaria

Griglie. di valutazione. disciplinari. Scuola Primaria Griglie di valutazione disciplinari Scuola Primaria 3 VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA Il recente Regolamento per la valutazione scolastica Dpr n. 122 del 2009 intende coordinare le diverse norme in questo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: INGLESE Classe QUINTA TURISMO I QUADRIMESTRE TOURISM MODULO 3 Promoting tourism to Italy: where to stay and what to visit testo di riferimento: New TRAVELMATE - English

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA Questa programmazione didattica vuole semplicemente fornire uno strumento d aiuto e riflessione per i docenti di questa disciplina, in quanto non

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO Anno scolastico 2012 / 2013 Consiglio Classe 1^ sezione L Data di approvazione 15/10/2012 Doc.: Mod.PQ12-041 Rev.: 3 Data:

Dettagli

PROGETTO CLASSE QUARTE

PROGETTO CLASSE QUARTE PROGETTO CLASSE QUARTE PROFESSIONALE- TURISTICO A.S. 2010/11 ELENCO UNITÀ DI APPRENDIMENTO N. Titolo Periodo 1 Viaggi e Viaggiatori d Europa Primo Trimestre 2 Viaggiare in Europa con una nuova sensibilità

Dettagli

I.I.S.S. G. CIGNA MONDOVI

I.I.S.S. G. CIGNA MONDOVI I.I.S.S. G. CIGNA MONDOVI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CLASSE PRIMA A LICEO SCIENZE APPLICATE MATERIA DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE EZIO TINO LIBRI DI TESTO SERGIO SAMMARONE

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015 2016. Piano di lavoro individuale

ANNO SCOLASTICO 2015 2016. Piano di lavoro individuale ANNO SCOLASTICO 2015 2016 Piano di lavoro individuale Classe: Materia: Docente: IV^ D S.I.A. MAA MATEMATICA Prof. Michele PAVEGGIO Situazione di partenza della classe La classe risulta formata da 18 alunni,

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Federico II di Svevia Indirizzi: Liceo Scientifico Classico Linguistico Artistico e Scienze Applicate PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE MATEMATICA CLASSE 3 AS ANNO SCOLASTICO 2013/2014

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina : Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Classe quinta/sez. A A.F.M. Il Docente Prof. Montanaro Raffaele

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO AZIENDALE Anno Scolastico: 2014-2015 SECONDO BIENNIO

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE)

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Lo studente acquisisce competenze linguistico-comunicative corrispondenti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 1 di 8 26/01/2015 10.42 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA: INFORMATICA DOCENTI:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE ISTITUTO ANNO SCOLASTICO INDIRIZZO CLASSE PRIMA SEZIONE DISCIPLINA DOCENTE QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) 1. FINALITA DELLA DISCIPLINA L asse

Dettagli

Anno scolastico 2015 / 2016. Piano di lavoro individuale. ITE Falcone e Borsellino. Classe: IV ITE. Insegnante: DEGASPERI EMANUELA

Anno scolastico 2015 / 2016. Piano di lavoro individuale. ITE Falcone e Borsellino. Classe: IV ITE. Insegnante: DEGASPERI EMANUELA Anno scolastico 2015 / 2016 Piano di lavoro individuale ITE Falcone e Borsellino Classe: IV ITE Insegnante: DEGASPERI EMANUELA Materia: LABORATORIO DI INFORMATICA ISS BRESSANONE-BRIXEN LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING 1 di 6 26/01/2015 10.43 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA: Diritto/Economia DOCENTI:Giuliano

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE: MARCO MARCHESINI

FONDAZIONE MALAVASI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE: MARCO MARCHESINI FONDAZIONE MALAVASI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: DISEGNO E STORIA DELL ARTE DOCENTE: MARCO MARCHESINI CLASSE QUARTA SEZ. SCIENZE APPLICATE A.S.05 /06. OBIETTIVI E COMPETENZE.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO SETTORI: ECONOMICO - TURISTICO - TECNOLOGICO INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING - SISTEMI

Dettagli

LICEO STATALE G. GUACCI

LICEO STATALE G. GUACCI LICEO STATALE G. GUACCI BENEVENTO Programmazione Didattica Modulare di Lingua e Letteratura Italiana Classe III sezione B Ind. Scienze Applicate Anno scolastico 2015 2016 Presentazione della classe: La

Dettagli

PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO

PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO Allegato 8 PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO Scuola Primaria PERCORSI FORMATIVI E CRITERI DI VALUTAZIONE Il Piano Educativo e Didattico d Istituto (P.E.D.) è la programmazione dei percorsi formativi

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DI ECONOMIA POLITICA PER IL QUINTO ANNO

PIANO DI LAVORO ANNUALE DI ECONOMIA POLITICA PER IL QUINTO ANNO PIANO DI LAVORO ANNUALE DI ECONOMIA POLITICA PER IL QUINTO ANNO di Mauro CERNESI Presentiamo una proposta di piano di lavoro di Economia politica per le classi quinte del nuovo ordinamento degli Istituti

Dettagli

Programmazione Disciplinare: ITALIANO Classe: V

Programmazione Disciplinare: ITALIANO Classe: V Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Disciplinare: ITALIANO Classe: V Anno scolastico 2014-2015 I Docenti della Disciplina Salerno, 12 settembre 2014 Finalità della Disciplina:

Dettagli

DIPARTIMENTO SCIENTIFICO

DIPARTIMENTO SCIENTIFICO DIPARTIMENTO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DI MATEMATICA CLASSI QUINTE Anno scolastico 2015/2016 Ore di lezione previste nell anno: 165 (n. 5 ore sett. x 33 settimane) 1. FINALITÀ DELL INSEGNAMENTO

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016

ISTITUTO TECNICO LEONARDO DA VINCI AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016 ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) pag. 1 di 7 PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 2015 2016 Materia: Scienze a Tecnologie Applicate Classe: 2 a Sez.

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2010-2011 Contratto Formativo Individuale

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2010-2011 Contratto Formativo Individuale Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2010-2011 Contratto Formativo Individuale Classe I Sez D Materia : Geografia Docente: Fabio IONNI 1.ANALISI DELLA CLASSE: Conoscenze Competenze Comportamento

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini Corsi di Studio: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA- Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometra Liceo Linguistico/Linguistico Moderno -

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PREMESSA GENERALE AI PROGRAMMI DI MATERIE LETTERARIE BIENNIO POST-QUALIFICA OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO. Scuola Polo Liceale Orbetello. INDIRIZZO :Scientifico RELAZIONE FINALE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO. Scuola Polo Liceale Orbetello. INDIRIZZO :Scientifico RELAZIONE FINALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE R. DEL ROSSO G. DA VERRAZZANO Scuola Polo Liceale Orbetello INDIRIZZO :Scientifico RELAZIONE FINALE DISCIPLINA: Fisica DOCENTE: Lucia Serpico CLASSE 1 A Obiettivi

Dettagli

scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14

scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14 scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14 MATERIA ITALIANO N ore settimanali n.4 INSEGNANTE Sergio Spadoni CLASSE IV C LIVELLO DI PARTENZA Il comportamento degli allievi non è sempre corretto e disciplinato

Dettagli

Istituto Tecnico Statale Commerciale e per il Turismo C. Piaggia Viareggio. Anno scolastico 2013/2014

Istituto Tecnico Statale Commerciale e per il Turismo C. Piaggia Viareggio. Anno scolastico 2013/2014 Istituto Tecnico Statale Commerciale e per il Turismo C. Piaggia Viareggio Anno scolastico 2013/2014 CLASSE V SEZ. B INDIRIZZO: TURISTICO APPROVATO IL: 14 MAGGIO 2014 COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CLASSICO Luca Signorelli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CLASSICO Luca Signorelli ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CLASSICO Luca Signorelli ITALIANO BIENNIO Il Liceo Classico promuove lo sviluppo e l approfondimento delle quattro abilità di base (ascolto, lettura, rielaborazione

Dettagli

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 BIENNIO (S.C., L.S., ITT, T.T.) OBIETTIVI COMPORTAMENTALI E TRASVERSALI Il dipartimento linguistico individua obiettivi comportamentali trasversali indispensabili

Dettagli

Liceo delle Scienze Umane Sofonisba Anguissola PRIMA PROVA SCRITTA

Liceo delle Scienze Umane Sofonisba Anguissola PRIMA PROVA SCRITTA PRIMA PROVA SCRITTA CANDIDATO CLASSE DATA INDICATORI DESCRITTORI PUNTI Livello espressivo trascurato, con errori e improprietà lessicali Correttezza generale, sia pure con qualche lieve errore 2 CORRETTEZZA

Dettagli