Sommario PREMESSA AL CCNL TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE Articolo Articolo Articolo 3...

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario PREMESSA AL CCNL... 23. TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE... 24 Articolo 1... 24 Articolo 2... 26 Articolo 3..."

Transcript

1

2

3 FEDERTURISMO Assotravel Astoi Ucina Unai Unionparchi CONFINDUSTRIA CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DELL INDUSTRIA TURISTICA Testo Ufficiale 2 febbraio 2004

4 Proprietà Riservata Federturismo Confindustria e le Associazioni ad essa aderenti, Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL, a piena e totale tutela del testo contrattuale, ne inibiscono la riproduzione totale o parziale, riservandosi ogni azione a tutela dei propri diritti. 2

5 Sommario PREMESSA AL CCNL TITOLO I - VALIDITÀ E SFERA DI APPLICAZIONE Articolo Articolo Articolo TITOLO II - RELAZIONI SINDACALI CAPO I - LIVELLO NAZIONALE CONFRONTO ISTITUZIONALE Articolo DIRITTI DI INFORMAZIONE Articolo PARI OPPORTUNITÀ Articolo ENTE BILATERALE NAZIONALE UNITARIO DEL SETTORE TURISMO Articolo OSSERVATORIO NAZIONALE Articolo AMMORTIZZATORI SOCIALI Articolo PROCEDURE DI COMPOSIZIONE E CONCILIAZIONE DELLE CONTROVERSIE. 30 Articolo CAPO II - LIVELLO TERRITORIALE DIRITTI DI INFORMAZIONE Articolo LIVELLO AZIENDALE Articolo UTILIZZO DEGLI IMPIANTI Articolo POLITICA ATTIVA DEL LAVORO Articolo ENTI BILATERALI TERRITORIALI Articolo CENTRI DI SERVIZIO Articolo CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA TERRITORIALE Articolo CAPO III - ELEMENTI ECONOMICI INTEGRATIVI Articolo INDICATORI Articolo CAPO IV - LIVELLO AZIENDALE DIRITTI DI INFORMAZIONE

6 Articolo CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA AZIENDALE Articolo CAPO V - ATTIVITÀ SINDACALE DELEGATO AZIENDALE Articolo DIRIGENTI SINDACALI Articolo RAPPRESENTANZA SINDACALE UNITARIA Articolo PERMESSI SINDACALI Articolo Articolo Articolo DIRITTO DI AFFISSIONE Articolo ASSEMBLEA Articolo REFERENDUM Articolo NORME GENERALI Articolo NORMA TRANSITORIA Articolo CONTRIBUTI ASSOCIATIVI Articolo TITOLO III - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo Articolo PASSAGGI DI QUALIFICA Articolo MANSIONI PROMISCUE Articolo COMMISSIONE PER LA CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo TITOLO IV - MERCATO DEL LAVORO CAPO I - APPRENDISTATO PREMESSA ASSUNZIONE DELL APPRENDISTA Articolo Articolo DURATA E QUALIFICHE DELL APPRENDISTATO Articolo Articolo PERIODO DI PROVA

7 Articolo Articolo ORARIO DI LAVORO Articolo OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO Articolo OBBLIGHI DELL APPRENDISTA Articolo Articolo CONCLUSIONE DEL RAPPORTO Articolo RETRIBUZIONE DEGLI APPRENDISTI Articolo Articolo CAPO II - CONTRATTI DI FORMAZIONE E LAVORO Articolo CAPO III - CONTRATTO A TEMPO PARZIALE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO IV - AZIENDE DI STAGIONE Articolo Articolo CAPO V - LAVORO EXTRA E DI SURROGA Articolo CAPO VI - LAVORO TEMPORANEO E CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO. 62 LAVORO A TEMPO DETERMINATO Articolo DIRITTO DI PRECEDENZA Articolo CAPO VII - CONTRATTO DI INSERIMENTO Articolo CAPO VIII - LAVORO RIPARTITO Articolo CAPO IX - LAVORO PARASUBORDINATO Articolo CAPO X - ESCLUSIONE DALLE QUOTE DI RISERVA Articolo TITOLO V - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I - INSTAURAZIONE DEL RAPPORTO ASSUNZIONE Articolo CAPO II - PERIODO DI PROVA Articolo

8 6 Articolo CAPO III - DONNE E MINORI Articolo CAPO IV - ORARIO DI LAVORO ORARIO NORMALE SETTIMANALE Articolo RIDUZIONE DELL ORARIO Articolo RIPARTIZIONE DELL ORARIO DI LAVORO GIORNALIERO Articolo DISTRIBUZIONE DELL ORARIO SETTIMANALE Articolo Articolo FLESSIBILITÀ Articolo DIVERSE REGOLAMENTAZIONI DELL ORARIO ANNUO COMPLESSIVO Articolo ORARIO DI LAVORO DI FANCIULLI ED ADOLESCENTI Articolo RECUPERI Articolo INTERVALLO PER LA CONSUMAZIONE PASTI Articolo LAVORO NOTTURNO Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo Articolo Articolo CAPO V - RIPOSO SETTIMANALE Articolo LAVORO DOMENICALE Articolo CAPO VI - FESTIVITÀ Articolo Articolo CAPO VII - FERIE Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO VIII - PERMESSI E CONGEDI CONGEDO PER MATRIMONIO Articolo CONGEDO PER MOTIVI FAMILIARI Articolo PERMESSI PER ELEZIONI

9 Articolo PERMESSI PER LAVORATORI STUDENTI DIRITTO ALLO STUDIO Articolo CAPO IX - NORME DI COMPORTAMENTO DOVERI DEL LAVORATORE Articolo SANZIONI DISCIPLINARI Articolo ASSENZE NON GIUSTIFICATE Articolo DIVIETO DI ACCETTAZIONE DELLE MANCE Articolo CONSEGNE E ROTTURE Articolo Articolo Articolo CORREDO ABITI DI SERVIZIO Articolo CAPO X - NORME SPECIFICHE PER L AREA QUADRI DISPOSIZIONI GENERALI Articolo ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA Articolo INDENNITÀ DI FUNZIONE Articolo FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO Articolo RESPONSABILITÀ CIVILE Articolo TITOLO VI - TRATTAMENTO ECONOMICO CAPO I - ELEMENTI DELLA RETRIBUZIONE Articolo Articolo DETERMINAZIONE DELLA RETRIBUZIONE GIORNALIERA Articolo DETERMINAZIONE DELLA RETRIBUZIONE ORARIA Articolo CAPO II - PAGA BASE NAZIONALE Articolo CAPO III - CONTINGENZA Articolo CAPO IV - CORRESPONSIONE DELLA RETRIBUZIONE Articolo CAPO V - ASSORBIMENTI Articolo

10 CAPO VI - SCATTI DI ANZIANITÀ Articolo Articolo CAPO VII - MENSILITÀ SUPPLEMENTARI TREDICESIMA MENSILITÀ Articolo QUATTORDICESIMA MENSILITÀ Articolo Articolo CAPO VIII - PREVIDENZA COMPLEMENTARE FONDO DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE MARCO POLO Articolo ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA Articolo TITOLO VII - SOSPENSIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO CAPO I - MALATTIA Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO II - INFORTUNIO Articolo Articolo CAPO III - CONSERVAZIONE DEL POSTO Articolo Articolo Articolo LAVORATORI AFFETTI DA TUBERCOLOSI Articolo CAPO IV - GRAVIDANZA E PUERPERIO Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO V - CHIAMATA ALLE ARMI SERVIZIO MILITARE DI LEVA Articolo RICHIAMO ALLE ARMI Articolo TITOLO VIII - RISOLUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO CAPO I - RECESSO Articolo CAPO II - PREAVVISO Articolo

11 INDENNITÀ SOSTITUTIVA DEL PREAVVISO Articolo CAPO III - DIMISSIONI Articolo Articolo GIUSTA CAUSA Articolo MATRIMONIO Articolo CAPO IV - LICENZIAMENTI INDIVIDUALI PER GIUSTA CAUSA O GIUSTIFICATO MOTIVO Articolo Articolo LICENZIAMENTO DISCRIMINATORIO Articolo MATRIMONIO Articolo CAPO V - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo Articolo Articolo CAPO VI - RESTITUZIONE DOCUMENTI DI LAVORO Articolo TITOLO IX - VIGENZA CONTRATTUALE DECORRENZA E DURATA Articolo PROCEDURE PER IL RINNOVO DEL CCNL Articolo UNA TANTUM Articolo TITOLO X - AZIENDE ALBERGHIERE CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo CAPO II - CLASSIFICAZIONE ESERCIZI ALBERGHIERI Articolo CAPO III - APPRENDISTATO Articolo Articolo Articolo CAPO IV - CONTRATTI A TERMINE E AZIENDE DI STAGIONE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo

12 10 Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO V - ORARIO DI LAVORO DISTRIBUZIONE ORARIO SETTIMANALE Articolo RIPARTIZIONE ORARIO DI LAVORO GIORNALIERO Articolo LAVORO NOTTURNO Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo CAPO VI - FESTIVITÀ Articolo CAPO VII - FERIE Articolo CAPO VIII - ELEMENTI ECONOMICI PAGA BASE AZIENDE ALBERGHIERE MINORI Articolo TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo Articolo SCATTI DI ANZIANITÀ NORME TRANSITORIE Articolo PREMIO DI ANZIANITÀ Articolo CAPO IX - MALATTIA Articolo Articolo CAPO X - INFORTUNIO Articolo CAPO XI - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo NORME PER LE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE Articolo NORME PER I CENTRI BENESSERE Articolo CAPO XII - NORME PER I PORTI E GLI APPRODI TURISTICI Articolo FORMAZIONE Articolo

13 SCATTI DI ANZIANITÀ Articolo TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo PREMIO DI ANZIANITÀ Articolo DISPOSIZIONI DI RACCORDO Articolo Articolo CAPO XIII - PROCEDURE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO TITOLO XI - COMPLESSI TURISTICO RICETTIVI DELL ARIA APERTA CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo CAPO II - APPRENDISTATO Articolo Articolo CAPO III - CONTRATTI A TERMINE E AZIENDE DI STAGIONE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO IV - ORARIO DI LAVORO RIPARTIZIONE ORARIO SETTIMANALE Articolo RIPARTIZIONE ORARIO DI LAVORO GIORNALIERO Articolo LAVORO NOTTURNO Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo CAPO V - FESTIVITÀ Articolo CAPO VI - FERIE Articolo

14 CAPO VII - ELEMENTI ECONOMICI PAGA BASE AZIENDE MINORI Articolo TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo Articolo SCATTI DI ANZIANITÀ NORMA TRANSITORIA Articolo MENSILITÀ SUPPLEMENTARI Articolo CAPO VIII MALATTIA Articolo Articolo CAPO IX - INFORTUNIO Articolo CAPO X - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo CAPO XI - PROCEDURE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO TITOLO XII - PUBBLICI ESERCIZI CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo Articolo CAPO II - APPRENDISTATO Articolo Articolo CAPO III - CONTRATTI A TERMINE E AZIENDE DI STAGIONE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO IV - ORARIO DI LAVORO DISTRIBUZIONE ORARIO SETTIMANALE Articolo RIPARTIZIONE ORARIO DI LAVORO GIORNALIERO Articolo LAVORO NOTTURNO Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo FESTIVITÀ Articolo Articolo

15 FERIE Articolo PERMESSI E CONGEDI Articolo CAPO V - TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo CAPO VI - PAGA BASE PUBBLICI ESERCIZI DI TERZA E QUARTA CATEGORIA. 146 Articolo CAPO VII - TRATTAMENTO ECONOMICO DEI PERCENTUALISTI INDENNITÀ DI CONTINGENZA Articolo PERCENTUALE DI SERVIZIO Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo MENSILITÀ SUPPLEMENTARI Articolo LIQUIDAZIONE TRATTAMENTI NORMATIVI AI PERCENTUALISTI Articolo Articolo CAPO VIII - SCATTI DI ANZIANITÀ NORMA TRANSITORIA Articolo CAPO IX - MALATTIA ED INFORTUNIO MALATTIA Articolo INFORTUNIO Articolo CAPO X - PULIZIA DEI LOCALI Articolo CAPO XI - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo CAPO XII - NORME PER I LOCALI NOTTURNI Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo

16 CAPO XIII - NORME PER RISTORANTI E BUFFETS DI STAZIONE Articolo Articolo CAPO XIV - NORME PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA (mense aziendali) Articolo CAMBI DI GESTIONE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo SUBENTRO IN RAPPORTI DI CONCESSIONE Articolo TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo SCATTI DI ANZIANITÀ NORMA TRANSITORIA Articolo INDENNITÀ SUPPLEMENTARE Articolo CLAUSOLA DI INSCINDIBILITÀ Articolo INDENNITÀ SPECIALE Articolo ORARIO DI LAVORO Articolo SCIOPERO NELLE MENSE OSPEDALIERE Articolo CONFRONTO SETTORIALE Articolo CAPO XV - REFEZIONE Articolo CAPO XVI - PROCEDURE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO TITOLO XIII - STABILIMENTI BALNEARI CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo CAPO II - CONTRATTI A TERMINE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo

17 Articolo CAPO III - ORARIO DI LAVORO Articolo DISTRIBUZIONE ORARIO SETTIMANALE Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo FESTIVITÀ Articolo CAPO IV - INDENNITÀ DI CONTINGENZA Articolo CAPO V - TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo CAPO VI - RIDUZIONE DELLA PAGA BASE PER GLI STABILIMENTI BALNEARI DI TERZA E QUARTA CATEGORIA Articolo CAPO VII - SCATTI DI ANZIANITÀ - NORMA TRANSITORIA Articolo CAPO VIII - MALATTIA ED INFORTUNIO MALATTIA Articolo INFORTUNIO Articolo CAPO IX - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo CAPO X - PROCEDURE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO TITOLO XIV - ALBERGHI DIURNI CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo CAPO II - APPRENDISTATO Articolo CAPO III - CONTRATTO A TERMINE Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO IV - ORARIO DI LAVORO DISTRIBUZIONE ORARIO SETTIMANALE Articolo RIPARTIZIONE ORARIO DI LAVORO GIORNALIERO Articolo LAVORO NOTTURNO Articolo

18 LAVORO STRAORDINARIO Articolo FESTIVITÀ Articolo CAPO V - INDENNITÀ DI CONTINGENZA Articolo CAPO VI - TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo CAPO VII - SCATTI DI ANZIANITÀ NORMA TRANSITORIA Articolo CAPO VIII - MALATTIA ED INFORTUNIO MALATTIA Articolo INFORTUNIO Articolo CAPO IX - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo CAPO X - PROCEDURE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO TITOLO XV - IMPRESE DI VIAGGI E TURISMO CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE Articolo CAPO II - APPRENDISTATO Articolo Articolo CAPO III - ORARIO DI LAVORO Articolo DISTRIBUZIONE DELL ORARIO SETTIMANALE Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo CAPO IV - FESTIVITÀ Articolo CAPO V - FERIE Articolo CAPO VI - MISSIONI E TRASFERIMENTI Articolo Articolo Articolo Articolo Articolo CAPO VII - TRATTAMENTI SALARIALI INTEGRATIVI Articolo Articolo Articolo INDENNITÀ DI CONTINGENZA

19 Articolo PROVVIGIONI Articolo INDENNITÀ DI CASSA Articolo SCATTI DI ANZIANITÀ Articolo NORMA TRANSITORIA Articolo CAMBI DI LIVELLO Articolo ANZIANITÀ CONVENZIONALE Articolo MENSILITÀ SUPPLEMENTARI Articolo Articolo CAPO VIII - MALATTIA Articolo CAPO IX - INFORTUNIO Articolo SOSPENSIONE DAL LAVORO Articolo CAPO X - TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Articolo CAPO XI - PROCEDURE DI CONCILIAZIONE ED ARBITRATO TITOLO XVI - PARCHI CAMPO DI APPLICAZIONE CAPO I - CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE APPRENDISTATO Articolo ORARIO DI LAVORO Articolo LAVORO STRAORDINARIO Articolo FESTIVITÀ Articolo MALATTIA Articolo INFORTUNIO Articolo CRITERI DI CONVERSIONE Articolo ALLEGATI ALLEGATO 1 ELEMENTI DELLA RETRIBUZIONE

20 18 ALLEGATO 2 TABELLA AZIENDE MINORI (ALBERGHI E COMPLESSI TURISTICO RICETTIVI DELL ARIA APERTA) ALLEGATO 3 TABELLA AZIENDE MINORI (PUBBLICI ESERCIZI E STABILIMENTI BALNEARI DI III E IV CATEGORIA) ALLEGATO 4 TABELLA AZIENDE MINORI (IMPRESE DI VIAGGIO E TURISMO) ALLEGATO 5 ACCORDO PER L INDENNITA DI CONTINGENZA A VALERE PER LE AZIENDE DEI SETTORI DEGLI ALBERGHI, DEI CAMPEGGI, DEI PUBBLICI ESERCIZI, DEGLI STABILIMENTI BALNEARI E DEGLI ALBERGHI DIURNI ALLEGATO 6 DECRETO LEGISLATIVO 19 SETTEMBRE 1994, N. 626 ACCORDO INTERCONFEDERALE 22 GIUGNO ALLEGATO ALLEGATO PROCEDURA PER LA VERIFICA DELLA CONFORMITÀ ALLEGATO SCHEMA RIEPILOGATIVO DI PROGETTO DI FORMAZIONE LAVORO ALLEGATO ALLEGATO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI ALLEGATO ALLEGATO 10 CONVENZIONE PER LA FORNITURA DEL VITTO E ALLOGGIO PER LE AZIENDE ALBERGHIERE ALLEGATO 11 LAVORATORI STAGIONALI ALLEGATO 12 PREMIO DI ANZIANITÀ AZIENDE ALBERGHIERE ALLEGATO 13 ENTE BILATERALE NAZIONALE DELL INDUSTRIA TURISTICA ALLEGATO 14 ACCORDO PER L ISTITUZIONE DEL FONDO PENSIONE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE AZIENDE TURISTICHE, TERMALI, DELLA DISTRIBUZIONE E SETTORI AFFINI MARCO POLO

C.C.N.L Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da pubblici esercizi (CONFESERCENTI)

C.C.N.L Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da pubblici esercizi (CONFESERCENTI) C.C.N.L. 06-07-2001 Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da pubblici esercizi (CONFESERCENTI) Epigrafe Scadenze contrattuali Verbale di stipula Premessa al C.C.N.L. Protocollo in materia

Dettagli

C.C.N.L. 14-04-2011 Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti del gruppo Poste italiane S.p.a.

C.C.N.L. 14-04-2011 Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti del gruppo Poste italiane S.p.a. C.C.N.L. 14-04-2011 Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti del gruppo Poste italiane S.p.a. Epigrafe Scadenze contrattuali Verbale di stipula Testo del C.C.N.L. Sfera di applicazione

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEI DIPENDENTI DI POSTE ITALIANE 2010-2012 Roma 30.03.2011

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEI DIPENDENTI DI POSTE ITALIANE 2010-2012 Roma 30.03.2011 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEI DIPENDENTI DI POSTE ITALIANE 2010-2012 Roma 30.03.2011 Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per il personale non dirigente di Poste Italiane SpA. 2010 2012.

Dettagli

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da istituti di vigilanza privata

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da istituti di vigilanza privata Normal 0 14 CCNL 02.05.2006 Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da istituti di vigilanza privata Epigrafe Scadenze contrattuali Verbale di stipula Testo del C.C.N.L. - Premessa Art.

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE

LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE 2 a Edizione Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento alla

Dettagli

Massimo De Luca LAVORO DOMESTICO

Massimo De Luca LAVORO DOMESTICO Massimo De Luca LAVORO DOMESTICO Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento alla SIAE del compenso previsto

Dettagli

LAVORO DOMESTICO LAVORATORI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI

LAVORO DOMESTICO LAVORATORI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI LAVORO DOMESTICO LAVORATORI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume/fascicolo di periodico dietro pagamento

Dettagli

AGENTI E RAPPRESENTANTI

AGENTI E RAPPRESENTANTI SOMMARIO Presentazione... V Nota sugli autori... VI ACCESSO AGLI ATTI Accesso agli atti Punti di attenzione... 3 Gestione in sintesi... 3 [F00101a] - Richiesta di accesso agli atti... 5 AGENTI E RAPPRESENTANTI

Dettagli

Chimici - Abrasivi, Impiegati, Industria: CCNL, 30 aprile 1949. Scritto da Silvano Costanzi Mercoledì 05 Settembre 2012 09:49 -

Chimici - Abrasivi, Impiegati, Industria: CCNL, 30 aprile 1949. Scritto da Silvano Costanzi Mercoledì 05 Settembre 2012 09:49 - Tipologia: CCNL Data firma: 30 aprile 1949 Validità: 01.01.1949-31.12.1950 Parti: Associazione Nazionale degli Industriali della Ceramica e degli Abrasivi-Confindustria e Federazione Nazionale Vetrai Ceramisti

Dettagli

Lavoratori Domestici e Collaboratori Familiari

Lavoratori Domestici e Collaboratori Familiari Lavoratori Domestici e Collaboratori Familiari di Luciano Alberti Le formule presenti in questo testo sono disponibili online e sono personalizzabili. Le istruzioni per scaricare i file relativi sono riportate

Dettagli

Progetto Network Scuola Impresa La contrattualistica del lavoro

Progetto Network Scuola Impresa La contrattualistica del lavoro AGENDA In contratto di lavoro in Telecom Italia Sicurezza 1 Contrattazione: la vigenza Principali istituti Lo stato dell arte in Telecom Italia Principali temi trattati nel 1 livello di contrattazione

Dettagli

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro PROGRAMMA CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro 1. Collocamento ordinario 2. Collocamento obbligatorio 3. Adempimenti collegati

Dettagli

C.C.N.L. per i dipendenti del settore TURISMO E PUBBLICI ESERCIZI. Testo Ufficiale

C.C.N.L. per i dipendenti del settore TURISMO E PUBBLICI ESERCIZI. Testo Ufficiale 1 C.C.N.L. per i dipendenti del settore TURISMO E PUBBLICI ESERCIZI Testo Ufficiale Costituzione delle parti L anno 2014 il giorno 28 maggio 2014 in Roma, Tra - la Confederazione Autonoma Italiana del

Dettagli

Ccnl Lavoro Domestico

Ccnl Lavoro Domestico Ccnl Lavoro Domestico Parti contraenti Parti contraenti FIDALDO, DOMINA Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil, Federcolf Data CCNL 01/02/2007 Rinnovo economico 20/01/2009 parte economica Decorrenza

Dettagli

QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale

QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale QUESITI - Programma merci Serie MCN - Elementi di diritto sociale - Nazionale MCN001 Secondo il CCNL Logistica, Spedizione e Trasporto Merci, l'impresa che intende chiedere il risarcimento dei danni al

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

Fonti normative...pag. 10 Il contratto collettivo di categoria...» 10 Sfera di applicazione...» 10 Decorrenza e durata...» 11

Fonti normative...pag. 10 Il contratto collettivo di categoria...» 10 Sfera di applicazione...» 10 Decorrenza e durata...» 11 INDICE Sezione Prima - ASPETTI CONTRATTUALI Fonti normative...pag. 10 Il contratto collettivo di categoria...» 10 Sfera di applicazione...» 10 Decorrenza e durata...» 11 Le caratteristiche dei lavoratori

Dettagli

COLLABORATORI COMPOSIZIONE DEL PERSONALE

COLLABORATORI COMPOSIZIONE DEL PERSONALE COLLABORATORI COMPOSIZIONE DEL PERSONALE Età media dipendenti 2010 2009 2008 Uomini 45,4 44,7 44,5 Donne 41,3 40,6 40,2 Dirigenti 50,1 49,6 49,3 Dipendenti per categoria e genere [%] 2010 2009 2008 Dirigenti

Dettagli

SOMMARIO. Nota sull Autore... Introduzione...

SOMMARIO. Nota sull Autore... Introduzione... SOMMARIO Nota sull Autore... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 Il rapporto di lavoro domestico 1.1 Fonti normative... 3 1.2 Nozione e caratteristiche... 5 1.3 Ambito della prestazione lavorativa... 7

Dettagli

Qui di seguito in estrema sintesi i punti salienti dell intervento che verranno. L argomento assegnato, funzionale al prossimo rinnovo contrattuale, è

Qui di seguito in estrema sintesi i punti salienti dell intervento che verranno. L argomento assegnato, funzionale al prossimo rinnovo contrattuale, è BREVE SINTESI DELL INTERVENTO PROGRAMMATO PER IL CONVEGNO DEL 16.03.13 Qui di seguito in estrema sintesi i punti salienti dell intervento che verranno in quella sede espressi in modo organico. L argomento

Dettagli

SOMMARIO. Nota sull Autore... Introduzione...

SOMMARIO. Nota sull Autore... Introduzione... Sommario SOMMARIO Nota sull Autore... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 Rapporto di lavoro domestico 1.1 Fonti normative... 3 1.2 Nozione e caratteristiche... 5 1.3 Ambito della prestazione lavorativa...

Dettagli

Pag. (Articoli estratti)... 175

Pag. (Articoli estratti)... 175 Normativa 1. Costituzione della Repubblica Italiana, approvata dall Assemblea Costituente il 22-12-1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato il 27-12-1947 ed entrata in vigore l 1-1-1948 (Articoli

Dettagli

IL LAVORO SUBORDINATO

IL LAVORO SUBORDINATO Sommario SOMMARIO Presentazione... XI Introduzione... XV Nota sugli autori... XIX Parte Prima IL LAVORO SUBORDINATO Titolo I Gli aspetti dinamici Capitolo 1 - La continuazione dell attività aziendale 1.

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine, 13 agosto 2014 CCNL Area Tessile-Moda, il 25 luglio 2014 sottoscritto il rinnovo del contratto (per i settori TAC, pulitintolavanderia e occhialeria)

Dettagli

decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011

decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011 SINTESI CCNL LAVORO DOMESTICO decorrenze Scadenze 1/10/84 30/09/87 1/04/88 31/03/91 15/07/92 15/07/95 16/07/96 15/07/2000 8/03/2001 7/3/2005 1/03/2007 28/02/2011 Indice della Sintesi Contrattuale Artt.

Dettagli

INDICE CAPITOLO I IL DIRITTO DEL LAVORO

INDICE CAPITOLO I IL DIRITTO DEL LAVORO Abbreviazioni.................................. pag. XXIII CAPITOLO I IL DIRITTO DEL LAVORO 1. Alle origini del diritto del lavoro................... 1 2. Il periodo corporativo.........................

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo 1 - Le fonti del diritto del lavoro. Capitolo 2 - I contratti di lavoro subordinato

SOMMARIO. Capitolo 1 - Le fonti del diritto del lavoro. Capitolo 2 - I contratti di lavoro subordinato Sommario SOMMARIO Premessa... V Capitolo 1 - Le fonti del diritto del lavoro 1.1. La specialità del diritto del lavoro... 1 1.2. Le origini del diritto del lavoro... 3 1.3. Il diritto internazionale...

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL SETTORE TURISMO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL SETTORE TURISMO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL SETTORE TURISMO 20 FEBBRAIO 2010 (*) (Decorrenza: 1 gennaio 2010 - Scadenza: 30 aprile 2013) rinnovato 18 GENNAIO 2014 (Decorrenza:

Dettagli

SOMMARIO. Premessa... Note sugli autori...

SOMMARIO. Premessa... Note sugli autori... Sommario SOMMARIO Premessa... Note sugli autori... XI XVII Capitolo 1 - Licenziamenti individuali 1. Il licenziamento individuale... 1 1.1. Le principali tipologie di licenziamento individuale... 1 1.2.

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE. Sezione prima TEMI GENERALI E FONTI CAPITOLO I DIRITTO DEL LAVORO E DINTORNI

INDICE INTRODUZIONE. Sezione prima TEMI GENERALI E FONTI CAPITOLO I DIRITTO DEL LAVORO E DINTORNI INTRODUZIONE 1. Diritto e vita... 1 2. Fra metodo e filosofia... 4 3. Dal testo alla cosa... 6 4. Dalla cosa al testo: il linguaggio... 9 5. Alla ricerca della ratio: per un interpretazione bifocale...

Dettagli

RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO)

RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO) INFORMATIVA N. 230 18 GIUGNO 2015 Contrattuale RINNOVO CONTRATTUALE: AREA CHIMICA CERAMICA (ARTIGIANATO) Ipotesi di accordo del 10 giugno 2015 In data 10 giugno 2015, tra CONFARTIGIANATO Chimica, Gomma,

Dettagli

Renzo Pravisano La retribuzione del lavoratore

Renzo Pravisano La retribuzione del lavoratore in pra ca LAVORO Renzo Pravisano La retribuzione del lavoratore I edizione Definizione e classificazione giuridica Elemen cos tu vi Determinazione, contabilizzazione e pagamento Prescrizione del diri o

Dettagli

Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO

Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO INDICE - SOMMARIO Presentazione di Tiziano Treu... Pag. vii Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO Capitolo Primo IL CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO 1. La subordinazione... Pag. 3 2. Le teorie tradizionali

Dettagli

ENTE BILATERALE TERZIARIO BELLUNO

ENTE BILATERALE TERZIARIO BELLUNO ENTE BILATERALE TERZIARIO BELLUNO Titolari e dipendenti per la crescita del Terziario Ente Bilaterale del Commercio, Turismo e Servizi della Provincia di Belluno SOMMARIO pag. 3 pag. 4 pag. 6 pag. 7 pag.

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DI STUDI PROFESSIONALI CONTABILI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DI STUDI PROFESSIONALI CONTABILI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DI STUDI PROFESSIONALI CONTABILI Premessa La LAIT, di concerto con la CONFTERZIARIO e d intesa con le controparti sindacali, ha promosso il presente

Dettagli

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA)

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) G Data: Decorrenza: 28 MARZO 2008 1 ipotesi di accordo 30 maggio 2011 11 Scadenza normativa: Scadenza economica: 31 marzo 2013 31 marzo 2013 Parti firmatarie Associazione

Dettagli

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità TITOLO XXX Trattamento economico Articolo 7 NORMALE RETRIBUZIONE La normale retribuzione del lavoratore è costituita dalle voci sotto indicate alle lettere a), b), c) e d), nonché da tutti gli altri elementi

Dettagli

Studi Professionali, Accordo rinnovo CCNL - 1.10.1999-30.09.2003

Studi Professionali, Accordo rinnovo CCNL - 1.10.1999-30.09.2003 Studi Professionali, Accordo rinnovo CCNL - 1.10.1999-30.09.2003 VERBALE DI ACCORDO Il giorno 24 ottobre 2001, presso la sede della FEDERNOTAI in Roma, Via Flaminia 162 Tra Consilp-Confprofessioni rappresentata

Dettagli

TURISMO - CONFCOMMERCIO

TURISMO - CONFCOMMERCIO TURISMO - CONFCOMMERCIO INDICE TURISMO Confcommercio Contratto collettivo nazionale di lavoro 19 luglio 2003 Premessa al c.c.n.l. PARTE GENERALE Titolo I VALIDITA' E SFERA DI APPLICAZIONE Art. 1 Art. 2

Dettagli

1. Profili generali dell idealtipo subordinato a tempo indeterminato. L art.2094c.c... 23

1. Profili generali dell idealtipo subordinato a tempo indeterminato. L art.2094c.c... 23 xi Presentazione... vii INTRODUZIONE IL DIRITTODEL LAVOROEDELLAPREVIDENZA COME SCIENZA GIURIDICA AUTONOMA 1. Rivoluzioneindustrialeedirittodeiborghesi... 3 1.1. La prima disciplina civilistica e la difesa

Dettagli

C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore

C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore Il gioco pubblico (fonte AGIPRONEWS), registra l ennesimo record di incassi attestandosi per il 2010 ad una chiusura di 61 miliardi di

Dettagli

Il giorno 24 luglio 2008, in Roma. tra. Premesso che

Il giorno 24 luglio 2008, in Roma. tra. Premesso che ACCORDO PER IL PASSAGGIO DEI QUADRI DIRETTIVI E DEL PERSONALE DELLE AREE PROFESSIONALI DELLA CASSA DEPOSIT I E PRESTITI SOCIETÀ PER AZIONI AL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I QUADRI DIRETTIVI

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE. Sezione prima TEMI GENERALI E FONTI CAPITOLO I DIRITTO DEL LAVORO E DINTORNI

INDICE INTRODUZIONE. Sezione prima TEMI GENERALI E FONTI CAPITOLO I DIRITTO DEL LAVORO E DINTORNI INTRODUZIONE 1. Diritto e vita... 1 2. Fra metodo e filosofia... 4 3. Dal testo alla cosa... 6 4. Dalla cosa al testo: il linguaggio... 8 5. Alla ricerca della ratio: per un interpretazione bifocale...

Dettagli

Turismo Industria. Turismo Industria. Decorrenza. Stipula

Turismo Industria. Turismo Industria. Decorrenza. Stipula Parti contraenti Turismo Industria Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, 9.7.200..200 30.4.203 30.4.203 - Fisascat-Cisl,Uiltucs-Uil Area/ Livello

Dettagli

RINNOVO DEL 28 MAGGIO 2012 TUTTE LE NOVITÀ

RINNOVO DEL 28 MAGGIO 2012 TUTTE LE NOVITÀ RINNOVO DEL 28 MAGGIO 2012 TUTTE LE NOVITÀ Il rinnovo del ccnl 21 aprile 2009, sottoscritto in data 28 giugno 2012, contiene novità di rilievo, come si illustra qui di seguito. (Per la lettura del testo

Dettagli

IL RINNOVO DEL 9 LUGLIO TUTTE LE NOVITÀ

IL RINNOVO DEL 9 LUGLIO TUTTE LE NOVITÀ IL RINNOVO DEL 9 LUGLIO TUTTE LE NOVITÀ Il rinnovo del ccnl 28 maggio 2012 sottoscritto in data 9 luglio 2015, contiene novità di rilievo, come si illustra di seguito. DECORRENZA E DURATA (Art. 203) Il

Dettagli

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani

federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani Roma, 8 giugno 2005 Uff.-Prot.n UL-EG/ap/10137/273/F7/PE Oggetto: Accordo di Rinnovo CCNL dipendenti da farmacia Privata. federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani SOMMARIO:

Dettagli

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI Sono quei lavoratori che prestano la loro attività esclusivamente per le necessità familiari del datore di lavoro e del suo nucleo familiare. Rientrano in questa categoria:

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine, 24 novembre 2014 CCNL Servizi di Pulizia del 18 settembre 2014, le principali novità sul rinnovo del contratto Il 18 settembre 2014 è stato sottoscritto

Dettagli

Sintesi ccnl quadri del Terziario

Sintesi ccnl quadri del Terziario Sintesi ccnl quadri del Terziario Parti contraenti Confcommercio, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil Data di stipula 30.03.2015 Decorrenza 01.04.2015 Scadenza parte normativa/economica 31.12.2017

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO INTERMITTENTE

Scheda approfondita LAVORO INTERMITTENTE Scheda approfondita LAVORO INTERMITTENTE Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA DEL 24.03.2015. Area Consulenza del Lavoro

CIRCOLARE INFORMATIVA DEL 24.03.2015. Area Consulenza del Lavoro CIRCOLARE INFORMATIVA DEL 24.03.2015 Area Consulenza del Lavoro SOMMARIO: Esonero contributivo per le nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato nel corso del 2015 (Pag.2) Contratto

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA DEI DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI TORINO SOMMARIO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA DEI DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI TORINO SOMMARIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA DEI DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI TORINO SOMMARIO Art.1 Principi generali Art.2 Definizione, affidamento, gestione e fruizione del servizio di mensa Art.3 Diritto al servizio

Dettagli

I. FLESSIBILITÀ IN ENTRATA: LE TIPOLOGIE CONTRAT- TUALI

I. FLESSIBILITÀ IN ENTRATA: LE TIPOLOGIE CONTRAT- TUALI INDICE Presentazione..................................... Autori.......................................... XVII XIX I. FLESSIBILITÀ IN ENTRATA: LE TIPOLOGIE CONTRAT- TUALI 1. IL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Portieri e custodi. Portieri e custodi. Stipula

Portieri e custodi. Portieri e custodi. Stipula Parti contraenti Portieri e custodi Stipula Decorrenza Scadenza economica normativa Rinnovo economico Confederazione italiana della proprietà edilizia (Confedilizia) 2..202..203 3.2.204 3.2.204 - e Filcams-Cgil,

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Circolare Informativa n 3/2013. Riduzione intervalli temporali nei contratti a termine

Circolare Informativa n 3/2013. Riduzione intervalli temporali nei contratti a termine Circolare Informativa n 3/2013 Riduzione intervalli temporali nei contratti a termine e-mail: info@cafassoefigli.it - www.cafassoefigli.it Pagina 1 di 10 INDICE Premessa pag.3 1) CCNL Turismo: Accordi

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO 05 2015

NEWSLETTER LAVORO 05 2015 Normativa lavoro TRIBERTI COLOMBO & ASSOCIATI AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 05 2015 1. DISABILI IN SOMMINISTRAZIONE: COMPUTO NELLA QUOTA DI RISERVA 2. AMMORTIZZATORI SOCIALI:

Dettagli

APPRENDISTATO LE SCHEDE DI GI GROUP SUL JOBS ACT: RIORDINO DELLE FORME CONTRATTUALI

APPRENDISTATO LE SCHEDE DI GI GROUP SUL JOBS ACT: RIORDINO DELLE FORME CONTRATTUALI ARTT. 41 47 D.LGS 81/2015 L È UN CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE E ALLA OCCUPAZIONE DEI GIOVANI. TRE TIPOLOGIE: A) PER LA QUALIFICA E IL DIPLOMA PROFESSIONALE, IL

Dettagli

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT

BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT BLOCK NOTES SUPPLEMENTO INFORMATIVO DI FABI UNINFORM PER GLI ISCRITTI FABI UNICREDIT Ultimo aggiornamento Febbario 2011 17 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Inquadramento... 3 3 Durata...4 4 Tipologia... 4 5

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 1,

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 1, SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 1, COMMI 8 E 9 DELLA LEGGE 10 DICEMBRE 2014, N.183, RECANTE DELEGHE AL GOVERNO IN MATERIA DI RIFORMA DEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI, DEI SERVIZI

Dettagli

JOBS ACT APPRENDISTATO E SOMMINISTRAZIONE

JOBS ACT APPRENDISTATO E SOMMINISTRAZIONE JOBS ACT APPRENDISTATO E SOMMINISTRAZIONE A cura di Avv. Prof. Gabriele Fava Presidente Studio Legale FAVA&ASSOCIATI www.favalex.it 1 Introduzione L apprendistato è stato oggetto di numerose modifiche

Dettagli

Dott.ssa Margareth Stefanelli

Dott.ssa Margareth Stefanelli IL RAPPORTO DI LAVOR0 NORME CHE TUTELANO IL DIRITTO DEL LAVORO Leggi del lavoro Norme Costituzionali Codice Civile Leggi Speciali Direttive Comunitarie Tutela della maternità Lavoro minorile Integrità

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore (inferiori a 25 h settimanali)

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore (inferiori a 25 h settimanali) Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore (inferiori a 25 h settimanali) Minimi contrattuali in vigore dal 1/1/2016 al 31/12/2016 Livello Profilo Tabella A C Non Conviventi Paga Oraria A Colf

Dettagli

Firenze 19 aprile 2012 FEDERLEGNOARREDO FENAL UIL FILCA CISL FILLEA CGIL

Firenze 19 aprile 2012 FEDERLEGNOARREDO FENAL UIL FILCA CISL FILLEA CGIL Visto il D.Lgs.14 settembre 2011, n. 167 Testo unico ell'apprendistato, a norma dell'articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247 le parti concordano che la normativa presente nel ccnl firmato

Dettagli

LE TREDICESIME DEL 2009 * * * effetto degli ammortizzatori sociali attivati dalle aziende a seguito della crisi mondiale.

LE TREDICESIME DEL 2009 * * * effetto degli ammortizzatori sociali attivati dalle aziende a seguito della crisi mondiale. Roma, 21 dicembre 2009 LE TREDICESIME DEL 2009 * * * Nelle famiglie stanno per arrivare le tredicesime, un flusso di danaro che sempre di più verrà utilizzato per soddisfare bisogni primari a discapito

Dettagli

Paghe e Contributi. Corsi. Padova. Corso Base. Corso Avanzato. Paghe e Contributi. Paghe e Contributi

Paghe e Contributi. Corsi. Padova. Corso Base. Corso Avanzato. Paghe e Contributi. Paghe e Contributi Corsi Centro Paghe...al Servizio del Professionista Corso Base Corso Avanzato Corso Base Paghe e contributi >> Costituzione del rapporto di lavoro e retribuzione Malattia, maternità, infortunio e adempimenti

Dettagli

La nuova riforma del lavoro

La nuova riforma del lavoro La nuova riforma del lavoro Legge 28 giugno 2012, n. 92 Prof. Avv. Massimo Lanotte Contratto a termine Contratto a termine acausale Primo rapporto Durata non superiore a 12 mesi Anche prima missione Divieto

Dettagli

CCNL LAVORATORI DOMESTICI CON DECORRENZA DAL 1 LUGLIO 2013 AL 31 DICEMBRE

CCNL LAVORATORI DOMESTICI CON DECORRENZA DAL 1 LUGLIO 2013 AL 31 DICEMBRE Indice IL CONTRATTO DI LAVORO - LE CATEGORIE - I CONTRIBUTI INPS - IL PERIODO DI PROVA - LA TREDICESIMA MENSILITÀ I GIORNI FESTIVI - GLI SCATTI DI ANZIANITÀ - LE FERIE - VITTO E ALLOGGIO - L ORARIO DI

Dettagli

JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015

JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015 JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015 Brescia, 22 luglio2015 Relatore: dott. Massimo Brisciani ARGOMENTI P A R T - T I M E 3 A P P

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO regolamento prestazioni 9 10 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI Hanno diritto alle prestazioni della Cassa Edile di Nuoro gli operai dipendenti di imprese

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO 02 2015

NEWSLETTER LAVORO 02 2015 AVVOCATI COMMERCIALISTI CONSULENTI del LAVORO NEWSLETTER LAVORO 02 2015 Normativa lavoro 1. Jobs Act: approvazione decreto contratto tutele crescenti e novità in via di approvazione 2. Stabilizzazione

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, concernente Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LE AZIENDE CHE SVOLGONO ATTIVITÀ NEL SETTORE DEL TURISMO Premessa Le Parti, nel predisporre questo nuovo contratto collettivo per le aziende del turismo, hanno

Dettagli

ACCONCIATURA ED ESTETICA Accordo di rinnovo contrattuale 8 settembre 2014

ACCONCIATURA ED ESTETICA Accordo di rinnovo contrattuale 8 settembre 2014 Modena, 29 dicembre 2014 ACCONCIATURA ED ESTETICA Accordo di rinnovo contrattuale 8 settembre 2014 PARTI CONTRAENTI CNA Unione benessere e sanità, Confartigianato Benessere Acconciatori, Confartigianato

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEGLI ADDETTI AI SERVIZI DOMESTICI

IL NUOVO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEGLI ADDETTI AI SERVIZI DOMESTICI IL NUOVO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO DEGLI ADDETTI AI SERVIZI DOMESTICI Incontro di formazione per Dirigenti provinciali e regionali Acli Colf - 22 marzo 2014 a cura di Avv. Federica Suardi

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore

Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore Le spettanze di una collaboratrice familiare a ore Minimi contrattuali in vigore dal 1/1/2015 al 31/12/2015 Livello Profilo Tabella A C Non Conviventi Paga Oraria A Colf senza esperienza 4,51 A Super Baby

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE AZIENDE ARTIGIANE

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE AZIENDE ARTIGIANE UNIONE ITALIANA LAVORATORI TESSILI ABBIGLIAMENTO PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE AZIENDE ARTIGIANE Area TESSILE MODA Premessa Nell attuale fase di crisi finanziaria

Dettagli

DIRITTI DEL LAVORATORE

DIRITTI DEL LAVORATORE DIRITTI DEL LAVORATORE LA RETRIBUZIONE; IL DIRITTO ALLA SALUTE; LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO; LE FERIE E I RIPOSI; IL DIVIETO DI LICENZIAMENTO PER MATERNITÀ O PER MATRIMONIO; IL PRINCIPIO

Dettagli

CCNL AREA COMUNICAZIONE. Imprese Artigiane

CCNL AREA COMUNICAZIONE. Imprese Artigiane Viale Berlinguer, 8 48124 Ravenna RA - Tel. 0544.516111 Fax 0544.407733 Reg. Imprese/RA, C.F. e P.IVA 00431550391 Albo Società Cooperative Sez. Mutualità prevalente n. A116117 Sito web: www.confartigianato.ra.it

Dettagli

LE PRINCIPALI MODIFICHE INTRODOTTE

LE PRINCIPALI MODIFICHE INTRODOTTE l rinnovo del CCNL multiservizi e imprese di pulizia coinvolge circa 500.000 lavoratori su 40.000 imprese; è un settore da sempre caratterizzato da una crescente flessibilità e bassi salari, un settore

Dettagli

Sintesi rinnovo CCNL Somministrazione (27/9/2013)

Sintesi rinnovo CCNL Somministrazione (27/9/2013) DIRITTI SINDACALI Delegato Regionale di Agenzia (DRA) - Il rappresentante nazionale di Agenzia viene sostituito dal delegato regionale: 1 delegato per O.S. per ogni Agenzia con almeno 150 lavoratori in

Dettagli

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A CGIL CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A cura di: Staff Formazione Ufficio Vertenze Confederale CGIL LIGURIA Versione integrale 1 2 LE LEGGI DELLO STATO ED I CONTRATTI DI LAVORO DETTANO LE NORME CHE DISCIPLINANO

Dettagli

Domestici Sindacato SLI

Domestici Sindacato SLI Domestici Sindacato SLI Colf e Badanti conviventi e non conviventi (TESTO DEFINITIVO MODIFICATO CON L ASSEMBLEA DEL 06 marzo 2014) (Dal 01/03/2013 Al 28/02/2016) CCNL 16/2/2013 Verbale di stipula e decorrenza

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 5 Avvertenze...» 6

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 5 Avvertenze...» 6 INDICE SOMMARIO Presentazione..................................................... pag. 5 Avvertenze........................................................» 6 Parte I La costituzione del rapporto e la

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE Il questionario deve essere compilato con i dati relativi all intera impresa indicata nella Sezione

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL SETTORE TURISMO RINNOVATO IL 27.07.2007

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL SETTORE TURISMO RINNOVATO IL 27.07.2007 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL SETTORE TURISMO RINNOVATO IL 27.07.2007 1. Prescrizioni generali Il CCNL disciplina i rapporti di lavoro tra le aziende sotto indicate

Dettagli

FORMAZIONE - week end CORSO BASE PAGHE E CONTRIBUTI

FORMAZIONE - week end CORSO BASE PAGHE E CONTRIBUTI FORMAZIONE - week end ROMA 2011 Calendario didattico: sabato 05/marzo - domenica 06/marzo sabato 12/marzo - domenica 13/marzo sabato 19/marzo - domenica 20/marzo sabato 26/marzo - domenica 27/marzo Docenti:

Dettagli

JOBS ACT. Riforma del diritto del lavoro promossa ed attuata dal governo Renzi e identificata con una serie di norme approvate tra il 2014 e il 2015.

JOBS ACT. Riforma del diritto del lavoro promossa ed attuata dal governo Renzi e identificata con una serie di norme approvate tra il 2014 e il 2015. JOBS ACT Riforma del diritto del lavoro promossa ed attuata dal governo Renzi e identificata con una serie di norme approvate tra il 2014 e il 2015. STUDIO LEGALE FERRIERI Greta Ramella Alessandra Napetti

Dettagli

QUANTO MI COSTA LA COLF

QUANTO MI COSTA LA COLF Quanto mi costa la colf? NEWS QUANTO MI COSTA LA COLF Chi decide di assumere una colf (o una badante) deve sostenere una serie di costi, che vanno dal corrispettivo della prestazione (con eventuali indennità

Dettagli

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale IL METODO DEL COSTO STANDARD di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale Il datore di lavoro ha necessità di conoscere in via preventiva quale sarà il costo del personale che occupa

Dettagli

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego 11. ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO di Barbara Buzzi Dal 1 gennaio 2013 è istituita una nuova prestazione di sostegno al reddito (Assicurazione Sociale per l Impiego ASpI) che sostituisce le attuali

Dettagli

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012 L apprendistato Prof. Avv. Angelo Pandolfo Milano, ottobre 2012 Definizione Natura del contratto contratto di lavoro a tempo indeterminato contratto con contenuto formativo e di apprendimento volto all

Dettagli

Part-time QUALI SONO I TIPI DI PART-TIME POSSIBILI? - Orizzontale: quando l orario è distribuito su tutti i giorni della

Part-time QUALI SONO I TIPI DI PART-TIME POSSIBILI? - Orizzontale: quando l orario è distribuito su tutti i giorni della Part-time QUALI SONO I TIPI DI PART-TIME POSSIBILI? - Orizzontale: quando l orario è distribuito su tutti i giorni della settimana - Verticale: quando l orario è distribuito su alcuni giorni della settimana

Dettagli

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto

a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto a cura dell Ufficio Lavoro e Relazioni Sindacali Udine,11 aprile 2014 CCNL Area Legno-Lapidei, il 25.03.2014 sottoscritto il rinnovo del contratto Il 25 marzo 2014 è stato sottoscritto l accordo per il

Dettagli

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI -

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina l iscrizione e la contribuzione

Dettagli

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI -

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina l iscrizione e la contribuzione

Dettagli

IL LAVORO NEL TURISMO

IL LAVORO NEL TURISMO IL LAVORO NEL TURISMO Recenti interventi normativi e prospettive per il settore Castelfranco Veneto, 20 febbraio 2012 Area Relazioni Sindacali, Previdenziali e Formazione Tempo Determinato Maggiore costo

Dettagli

Tavola di confronto delle piattaforme sindacali

Tavola di confronto delle piattaforme sindacali www.bollettinoadapt.it, 16 aprile 2013 Tavola di confronto delle piattaforme sindacali a cura di Sabrina Chiarelli, Cecilia Porro, Giulia Rosolen Argomenti FeLSA Cisl NIdiL Cgil UILTem.p@ Le premesse Diritti

Dettagli