Lo sforzo dellʼinnovazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lo sforzo dellʼinnovazione"

Transcript

1 Provincia di Bergamo 9 giugno 2010 Seminario: Posta elettronica certificata (PEC) Firma digitale Conservazione sostitutiva ed archiviazione digitale

2 Lo sforzo dellʼinnovazione 2

3 Lo sforzo dellʼinnovazione Al centro della spinta all innovazione nella PA c è la dematerializzazione dei procedimenti. 2

4 Lo sforzo dellʼinnovazione Al centro della spinta all innovazione nella PA c è la dematerializzazione dei procedimenti. Al centro della dematerializzazione c è la necessità di creare e gestire documenti originali elettronici 2

5 Lo sforzo dellʼinnovazione Al centro della spinta all innovazione nella PA c è la dematerializzazione dei procedimenti. Al centro della dematerializzazione c è la necessità di creare e gestire documenti originali elettronici Quindi documenti trasmessi tramite PEC, creati più facilmente grazie all evoluzione della firma digitale, conservati nel tempo più facilmente. 2

6 Lo sforzo dellʼinnovazione Al centro della spinta all innovazione nella PA c è la dematerializzazione dei procedimenti. Al centro della dematerializzazione c è la necessità di creare e gestire documenti originali elettronici Quindi documenti trasmessi tramite PEC, creati più facilmente grazie all evoluzione della firma digitale, conservati nel tempo più facilmente. Perché la doppia gestione cartacea / informatica del documento, ha contraddittorie conseguenze di aumento dei costi e del lavoro necessario per svolgere una determinata attività 2

7 La Posta Elettronica Certificata (PEC) 3

8 Posta Elettronica Certificata: cosʼè 4

9 Posta Elettronica Certificata: cosʼè Usa le stesse tecnologie della posta elettronica Internet standard 4

10 Posta Elettronica Certificata: cosʼè Usa le stesse tecnologie della posta elettronica Internet standard Ma garantisce la spedizione, ricezione ed integrità del messaggio elettronico 4

11 Posta Elettronica Certificata: cosʼè Usa le stesse tecnologie della posta elettronica Internet standard Ma garantisce la spedizione, ricezione ed integrità del messaggio elettronico Quindi equivale alla raccomandata con ricevuta di ritorno (o fax) 4

12 Posta Elettronica Certificata: cosʼè Usa le stesse tecnologie della posta elettronica Internet standard Ma garantisce la spedizione, ricezione ed integrità del messaggio elettronico Quindi equivale alla raccomandata con ricevuta di ritorno (o fax) Per questo chi offre il servizio è sotto la vigilanza di un ente publico 4

13 Posta Elettronica Certificata: cosʼè Usa le stesse tecnologie della posta elettronica Internet standard Ma garantisce la spedizione, ricezione ed integrità del messaggio elettronico Quindi equivale alla raccomandata con ricevuta di ritorno (o fax) Per questo chi offre il servizio è sotto la vigilanza di un ente publico Il primo bimestre 2010 sono state attivate quasi 1.5 milioni di caselle PEC (contro le 340 mila del primo bimestre 2009) 4

14 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) 5

15 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Gestore di PEC 5

16 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Gestore di PEC DigitPA 5

17 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Mittente Gestore di PEC Destinatario DigitPA 5

18 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Messaggio inviato Mittente Gestore di PEC Destinatario DigitPA 5

19 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Messaggio inviato Mittente Ricevuta di accettazione Gestore di PEC Destinatario DigitPA 5

20 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Messaggio inviato Mittente Ricevuta di accettazione Gestore di PEC Messaggio certificato Destinatario DigitPA 5

21 Posta Elettronica Certificata: come funziona (1) Gestore di PEC Messaggio inviato Mittente Ricevuta di accettazione Gestore di PEC Ricevuta di consegna Messaggio certificato Destinatario DigitPA 5

22 Posta Elettronica Certificata: come funziona (2) 6

23 Posta Elettronica Certificata: come funziona (2) 6

24 Posta Elettronica Certificata: come funziona (2) La PEC è una firmata del gestore di PEC e contiene: 6

25 Posta Elettronica Certificata: come funziona (2) La PEC è una firmata del gestore di PEC e contiene: daticert.xml 6

26 Posta Elettronica Certificata: come funziona (2) La PEC è una firmata del gestore di PEC e contiene: daticert.xml <postacert tipo="posta-certificata" errore="nessuno"> oppure <postacert tipo="accettazione" errore="nessuno"> oppure <postacert tipo="avvenuta-consegna" errore="nessuno"> 6

27 Posta Elettronica Certificata: come funziona (2) La PEC è una firmata del gestore di PEC e contiene: daticert.xml <postacert tipo="posta-certificata" errore="nessuno"> oppure <postacert tipo="accettazione" errore="nessuno"> oppure <postacert tipo="avvenuta-consegna" errore="nessuno"> messaggio originale (o un riferimento al messaggio stesso) 6

28 Posta Elettronica Certificata: la PEC al cittadino Da aprile

29 Posta Elettronica Certificata: la PEC al cittadino Da aprile E gratuita (limitazioni: 10 al giorno, < 30 MB) 7

30 Posta Elettronica Certificata: la PEC al cittadino Da aprile E gratuita (limitazioni: 10 al giorno, < 30 MB) Può essere usata solo nei rapporti fra cittadino e Pubblica Amministrazione. 7

31 Posta Elettronica Certificata: la PEC al cittadino Da aprile E gratuita (limitazioni: 10 al giorno, < 30 MB) Può essere usata solo nei rapporti fra cittadino e Pubblica Amministrazione. Al 6 giugno: richieste, attivazioni 7

32 Posta Elettronica Certificata: la PEC al cittadino Da aprile E gratuita (limitazioni: 10 al giorno, < 30 MB) Può essere usata solo nei rapporti fra cittadino e Pubblica Amministrazione. Al 6 giugno: richieste, attivazioni Non ci sono differenze tecniche nei messaggi. CEC-PAC è il nome tecnico del servizio 7

33 Posta Elettronica Certificata: la PEC al cittadino Da aprile E gratuita (limitazioni: 10 al giorno, < 30 MB) Può essere usata solo nei rapporti fra cittadino e Pubblica Amministrazione. Al 6 giugno: richieste, attivazioni Non ci sono differenze tecniche nei messaggi. CEC-PAC è il nome tecnico del servizio Per approfondire: 7

34 PEC: le conseguenze per gli enti 8

35 PEC: le conseguenze per gli enti Organizzazione per Aree Organizzative Omogenee (AOO). 8

36 PEC: le conseguenze per gli enti Organizzazione per Aree Organizzative Omogenee (AOO). Dotarsi di una casella PEC (per ciascuna Area Organizzativa Omogena) 8

37 PEC: le conseguenze per gli enti Organizzazione per Aree Organizzative Omogenee (AOO). Dotarsi di una casella PEC (per ciascuna Area Organizzativa Omogena) Iscriversi all indice della PA (www.indicepa.gov.it). Modalità cambiate l 8 giugno

38 PEC: le conseguenze per gli enti Organizzazione per Aree Organizzative Omogenee (AOO). Dotarsi di una casella PEC (per ciascuna Area Organizzativa Omogena) Iscriversi all indice della PA (www.indicepa.gov.it). Modalità cambiate l 8 giugno Dotarsi di un protocollo informatico interoperabile e di in titolario di classificazione (funzioni minime) 8

39 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile 9

40 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Documento principale (firmato) Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

41 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: Documento principale (firmato) Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

42 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: le informazioni minime di protocollo - numero e data; Documento principale (firmato) Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

43 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: le informazioni minime di protocollo - numero e data; Documento principale (firmato) l'indicazione della casella di posta elettronica nella quale l'amministrazione intende ricevere le risposte; Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

44 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: le informazioni minime di protocollo - numero e data; Documento principale (firmato) l'indicazione della casella di posta elettronica nella quale l'amministrazione intende ricevere le risposte; le informazioni amministrative di identificazione dell'amministrazione mittente; Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

45 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: le informazioni minime di protocollo - numero e data; Documento principale (firmato) l'indicazione della casella di posta elettronica nella quale l'amministrazione intende ricevere le risposte; le informazioni amministrative di identificazione dell'amministrazione mittente; l'oggetto della richiesta; Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

46 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: le informazioni minime di protocollo - numero e data; Documento principale (firmato) l'indicazione della casella di posta elettronica nella quale l'amministrazione intende ricevere le risposte; le informazioni amministrative di identificazione dell'amministrazione mittente; l'oggetto della richiesta; informazioni sul documento principale e sugli allegati del messaggio di posta. Allegato n. 1 Allegato n. 2 9

47 PEC: lʼinteroperabilità del protocollo Amministrazione PEC istituzionale Canale sicuro Altre amministrazioni Protocollo interoperabile Messaggio di PEC Segnatura.xml Segnatura.xml contiene: le informazioni minime di protocollo - numero e data; Documento principale (firmato) l'indicazione della casella di posta elettronica nella quale l'amministrazione intende ricevere le risposte; le informazioni amministrative di identificazione dell'amministrazione mittente; l'oggetto della richiesta; Allegato n. 1 Allegato n. 2 informazioni sul documento principale e sugli allegati del messaggio di posta. Per approfondire: (sezione Protocollo informatico) 9

48 PEC: riferimenti normativi DPR 11 febbraio 2005, n. 68 (G.U. 28 aprile 2005, n. 97) - disciplina le modalità di utilizzo della Posta Elettronica Certificata (PEC) non solo nei rapporti con la PA, ma anche tra privati cittadini Decreto 2 novembre 2005 e Regole Tecniche - requisiti tecnico-funzionali del servizio dettati dal CNIPA DECRETO LEGISLATIVO 7 marzo 2005, n,82 - Codice dell'amministrazione Digitale Legge n. 2 del 28 Gennaio 2009 PEC al cittadino, obbligo per professionisti, imprese ed amministrazioni 10

49 La firma digitale 11

50 La firma digitale è utile e necessaria Garantisce l integrità dei dati. La sicurezza del documento rimane valida indipendentemente dal contesto. Garantisce la provenienza del documento (identità). Garantisce la datazione del documento. E indispensabile per i procedimenti senza carta 12

51 Firme leggere e firme forti 13

52 Firme leggere e firme forti Firma elettronica 13

53 Firme leggere e firme forti Firma elettronica 13

54 Firme leggere e firme forti Firma elettronica Non è mia. Dimostratelo. 13

55 Firme leggere e firme forti Firma elettronica Non è mia. Dimostratelo. Firma digitale 13

56 Firme leggere e firme forti Firma elettronica Non è mia. Dimostratelo. Firma digitale Non è mia. Lo dimostrerò 13

57 Firme leggere e firme forti Firma elettronica Non è mia. Dimostratelo. Firma digitale Non è mia. Lo dimostrerò Firma su carta 13

58 Firme leggere e firme forti Firma elettronica Non è mia. Dimostratelo. Firma digitale Non è mia. Lo dimostrerò Firma su carta Non è mia. Dimostratelo. 13

59 La firma digitale: la Carta Regionale dei Servizi 14

60 La firma digitale: la Carta Regionale dei Servizi E una CNS (Carta Nazionale dei Servizi) che consente l identificazione certa e, opzionalmente, la firma digitale 14

61 La firma digitale: la Carta Regionale dei Servizi E una CNS (Carta Nazionale dei Servizi) che consente l identificazione certa e, opzionalmente, la firma digitale Nove milioni di CRS distribuite, tre milioni di PIN, 312 mila lettori e 290 mila download di software per usarle. 14

62 La firma digitale: la Carta Regionale dei Servizi E una CNS (Carta Nazionale dei Servizi) che consente l identificazione certa e, opzionalmente, la firma digitale Nove milioni di CRS distribuite, tre milioni di PIN, 312 mila lettori e 290 mila download di software per usarle. Meno di mille firme digitali distribuite. 14

63 La firma digitale: la Carta Regionale dei Servizi E una CNS (Carta Nazionale dei Servizi) che consente l identificazione certa e, opzionalmente, la firma digitale Nove milioni di CRS distribuite, tre milioni di PIN, 312 mila lettori e 290 mila download di software per usarle. Meno di mille firme digitali distribuite. Distribuzione gratuita agli enti locali di firme per CRS (Per informazioni: 14

64 Lʼevoluzione della firma remota o centralizzata 15

65 Lʼevoluzione della firma remota o centralizzata La firma digitale distribuita, a causa dell installazione ed utilizzo di hardware locale, comporta un alto costo di messa in opera, manutenzione e supporto. 15

66 Lʼevoluzione della firma remota o centralizzata La firma digitale distribuita, a causa dell installazione ed utilizzo di hardware locale, comporta un alto costo di messa in opera, manutenzione e supporto. L evoluzione tecnica e normativa ha prodotto sistemi di firma remota o centralizzata, più semplici da usare ed integrare. 15

67 Lʼevoluzione della firma remota o centralizzata La firma digitale distribuita, a causa dell installazione ed utilizzo di hardware locale, comporta un alto costo di messa in opera, manutenzione e supporto. L evoluzione tecnica e normativa ha prodotto sistemi di firma remota o centralizzata, più semplici da usare ed integrare. L utente dispone di uno strumento di autenticazione forte che gli consente di utilizzare con maggiore facilità il suo certificato di firma ospitato su un server sicuro. 15

68 Lʼevoluzione della firma remota o centralizzata La firma digitale distribuita, a causa dell installazione ed utilizzo di hardware locale, comporta un alto costo di messa in opera, manutenzione e supporto. L evoluzione tecnica e normativa ha prodotto sistemi di firma remota o centralizzata, più semplici da usare ed integrare. L utente dispone di uno strumento di autenticazione forte che gli consente di utilizzare con maggiore facilità il suo certificato di firma ospitato su un server sicuro. Soluzione già adottata da numerose amministrazioni ed enti italiani. 15

69 Lʼevoluzione della firma remota o centralizzata La firma digitale distribuita, a causa dell installazione ed utilizzo di hardware locale, comporta un alto costo di messa in opera, manutenzione e supporto. L evoluzione tecnica e normativa ha prodotto sistemi di firma remota o centralizzata, più semplici da usare ed integrare. L utente dispone di uno strumento di autenticazione forte che gli consente di utilizzare con maggiore facilità il suo certificato di firma ospitato su un server sicuro. Soluzione già adottata da numerose amministrazioni ed enti italiani. Canale sicuro 15

70 Firma digitale: i formati accettati (da DigitPA) Il formato P7M, ovvero PKCS#7 (public key cryptographic standard) ovvero CMS (cryptographic message syntax), ora evoluto in CAdES (CMS Advanced Electronic Signature): Il formato XML (ora XAdES): i vantaggi del documento strutturato (es. XBRL) Firma PKCS7# n.1 Firma PKCS7# n.2 DOC-1 DOC-2 DOC-3 <Signature> <SignedInfo> <SignatureMethod /> <CanonicalizationMethod /> <Reference> <Transforms> <DigestMethod> <DigestValue> </Reference> <Reference /> etc. </SignedInfo> <SignatureValue /> <KeyInfo /> <Object /> </Signature> PKCS#7 Il formato PDF : i vantaggi della firma embedded (in futuro) OOXML ovvero Office 2007 e successivi PKCS#7 16

71 La firma digitale e lʼarchiviazione dei documenti 17

72 La firma digitale e lʼarchiviazione dei documenti Il documento digitale può essere più o meno complicato da visualizzare o verificare a seconda del formato. La scelta del formato è quindi critica. 17

73 La firma digitale e lʼarchiviazione dei documenti Il documento digitale può essere più o meno complicato da visualizzare o verificare a seconda del formato. La scelta del formato è quindi critica. La firma del documento rappresenta spesso il completamento di un passo del procedimento e l attivazione del passo successivo. E quindi necessario che gli applicativi siano in grado di verificare le firme dei documenti 17

74 La firma digitale e lʼarchiviazione dei documenti Il documento digitale può essere più o meno complicato da visualizzare o verificare a seconda del formato. La scelta del formato è quindi critica. La firma del documento rappresenta spesso il completamento di un passo del procedimento e l attivazione del passo successivo. E quindi necessario che gli applicativi siano in grado di verificare le firme dei documenti I documenti digitali firmati devono essere messi in conservazione a lungo termine esattamente come d coumenti che contengono le immagini dei documenti dematerializzati 17

75 Firma digitale: riferimenti normativi Per la normativa europea, alla base di quella italiana, vedere la direttiva 93 del 1999 e la decisione della commissione del 14 luglio 2003 La legge primaria italiana è il Codice dell'amministrazione digitale - CAD, decreto legislativo del 2005, modificato nel 2006 ed in fase avanzata di revisione quest anno. Le regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica della firma digitale sono state recentemente aggiornate con il DPCM marzo 2009 Con l'occasione sono state tolti dalle regole tecniche i riferimenti agli algoritmi ed ai formati di sottoscrizione, dando al DigitPA il potere di regolare la materia tramite deliberazione, effettivamente poi emanata nel maggio 2009: Regole per il riconoscimento e la verifica del documento informatico Infine i decreti che hanno consentito l'autodichiarazione ed ora l'autocertificazione dei dispositivi sicuri per la creazione delle firme digitali: DPCM 12 ottobre 2007, pubblicato in GU il 16 gennaio Gli effetti del decreto, esauriti a gennaio 2010 sono stati prorogati (tramite autocertificazione) per 22 mesi, quindi con validità dal 1 febbraio fino a novembre 2011: DPCM 10 febbraio

76 Conservazione sostitutiva ed archiviazione elettronica 19

77 Archiviare e conservare: le soluzioni 20

78 Archiviare e conservare: le soluzioni Protocollo interoperabile Fascicolo digitale e workflow Conservazione digitale e sostitutiva 20

79 Archiviare e conservare: le soluzioni Protocollo interoperabile Archivio corrente Fascicolo digitale e workflow Conservazione digitale e sostitutiva Archivio storico 20

80 Archiviare e conservare: le soluzioni Protocollo interoperabile Archivio corrente Fascicolo digitale e workflow Conservazione digitale e sostitutiva Archivio storico 2009 / / Licenze Caccia e pesca / Mario Rossi 20

81 Archiviare e conservare: le soluzioni Protocollo interoperabile Archivio corrente Fascicolo digitale e workflow Conservazione digitale e sostitutiva Archivio storico 2009 / / Licenze Caccia e pesca / Mario Rossi Il mercato offre molte soluzioni per protocollo, il fascicolo digitale e la conservazione 20

82 Archiviare e conservare: le soluzioni Protocollo interoperabile Archivio corrente Fascicolo digitale e workflow Conservazione digitale e sostitutiva Archivio storico 2009 / / Licenze Caccia e pesca / Mario Rossi Il mercato offre molte soluzioni per protocollo, il fascicolo digitale e la conservazione Da privilegiare la semplicità d uso e la capacità di integrarsi fra loro e con gli altri sistemi 20

83 Il processo di conservazione sostitutiva (1) 21

84 Il processo di conservazione sostitutiva (1) Consente di risparmiare i costi della conservazione della carta nel tempo 21

85 Il processo di conservazione sostitutiva (1) Consente di risparmiare i costi della conservazione della carta nel tempo Il processo di conservazione sostitutiva è finalizzato a rendere un documento non deteriorabile e quindi disponibile nel tempo in tutta la sua integrità ed autenticità. Il processo di conservazione è in generale successivo all'eventuale archiviazione elettronica 21

86 Il processo di conservazione sostitutiva (1) Consente di risparmiare i costi della conservazione della carta nel tempo Il processo di conservazione sostitutiva è finalizzato a rendere un documento non deteriorabile e quindi disponibile nel tempo in tutta la sua integrità ed autenticità. Il processo di conservazione è in generale successivo all'eventuale archiviazione elettronica Per la PA è più semplice: non c è il problema della distinzione fra originale unico e non unico 21

87 Il processo di conservazione sostitutiva (2) 22

88 Il processo di conservazione sostitutiva (2) Documento originale 22

89 Il processo di conservazione sostitutiva (2) Documento originale Scansione immagine ed aggiunta di metadati 1 22

90 Il processo di conservazione sostitutiva (2) Documento originale Scansione immagine ed aggiunta di metadati 1 Creazione di un lotto di conservazione formato da più immagini e relativi metadati 2 22

91 Il processo di conservazione sostitutiva (2) Documento originale Scansione immagine ed aggiunta di metadati 1 Creazione di un lotto di conservazione formato da più immagini e relativi metadati 2 Indice del lotto di conservazione con le evidenze informatiche delle immagini 3 22

92 Il processo di conservazione sostitutiva (2) Documento originale Scansione immagine ed aggiunta di metadati Creazione di un lotto di conservazione formato da più immagini e relativi metadati Indice del lotto di conservazione con le evidenze informatiche delle immagini 4 Firma digitale dell indice con marca temporale (Responsabile della conservazione o suo delegato) 22

93 Il processo di conservazione sostitutiva (2) Documento originale Scansione immagine ed aggiunta di metadati Creazione di un lotto di conservazione formato da più immagini e relativi metadati Archivio di Stato Indice del lotto di conservazione con le evidenze informatiche delle immagini 4 Firma digitale dell indice con marca temporale (Responsabile della conservazione o suo delegato) 22

94 Il processo paperless 23

95 Il processo paperless I costi maggiori della carta non sono nella stampa, sono nella movimentazione e nella conservazione nel tempo 23

96 Il processo paperless I costi maggiori della carta non sono nella stampa, sono nella movimentazione e nella conservazione nel tempo I benefici concreti si ottengono quindi se si riesce a trattare documenti digitali in originale. In questo senso l evoluzione del CAD per facilitare i passaggi carta / digitale e viceversa 23

97 Il processo paperless I costi maggiori della carta non sono nella stampa, sono nella movimentazione e nella conservazione nel tempo I benefici concreti si ottengono quindi se si riesce a trattare documenti digitali in originale. In questo senso l evoluzione del CAD per facilitare i passaggi carta / digitale e viceversa La doppia gestione cartaceo / digitale aggrava i costi ed il lavoro. 23

98 Il processo paperless I costi maggiori della carta non sono nella stampa, sono nella movimentazione e nella conservazione nel tempo I benefici concreti si ottengono quindi se si riesce a trattare documenti digitali in originale. In questo senso l evoluzione del CAD per facilitare i passaggi carta / digitale e viceversa La doppia gestione cartaceo / digitale aggrava i costi ed il lavoro. Non è necessario utilizzare un workflow strutturato per i procedimenti amministrativi. Non è necessario porsi immediatamente l obiettivo di dematerializzare tutti i procedimenti. 23

99 Conservazione ed archiviazione: le norme DECRETO LEGISLATIVO 7 marzo 2005, n,82 - Codice dell'amministrazione Digitale DPCM 13 gennaio il documento informatico Delibera del Cnipa del 19 febbraio 2004 Circolare E/36 del Ministrero dell Economia e Finanze Legge n. 2 del 28 Gennaio il pubblico ufficiale per i privati 24

100 Il quadro di insieme: lʼamministrazione digitale Amministrazione PEC istituzionale Canali sicuri Altre amministrazioni Cittadini Servizio firma Protocollo interoperabile Fascicolo digitale e workflow Conservazione digitale e sostitutiva Interfaccia web ed autenticazione forte Autenticazione forte Canali sicuri Utenti 25

101 Grazie per lʼattenzione Bergamo, 9 giugno 2010 Dott. Gianni Sandrucci 26

La PEC e interoperabilità di protocollo

La PEC e interoperabilità di protocollo La PEC e interoperabilità di protocollo Contenuti (1) La Pec La PEC nella normativa Gli attori coinvolti Utenti Gestori La rete di comunicazione Il documento informatico Il punto di vista dell utente Il

Dettagli

La piattaforma di Protocollo Informatico a norma di legge

La piattaforma di Protocollo Informatico a norma di legge La piattaforma di Protocollo Informatico a norma di legge josh Protocol! è il rivoluzionario sistema di Protocollo Informatico scalabile ed idoneo alle esigenze di grandi e piccole amministrazioni Non

Dettagli

www.cineca.it Ing. Francesca Merighi CINECA Tel. 051 6171916 e-mail: f.merighi@cineca.it

www.cineca.it Ing. Francesca Merighi CINECA Tel. 051 6171916 e-mail: f.merighi@cineca.it Ing. Francesca Merighi CINECA Tel. 051 6171916 e-mail: f.merighi@cineca.it Introduzione Dematerializzazione documentale Definizione e normativa sulla Firma Digitale Dematerializzazione e Firma Digitale

Dettagli

Introduzione. www.cineca.it. Dematerializzazione documentale Definizione e normativa sulla Firma Digitale

Introduzione. www.cineca.it. Dematerializzazione documentale Definizione e normativa sulla Firma Digitale Ing. Francesca Merighi CINECA Tel. 051 6171916 e-mail: f.merighi@cineca.it Introduzione Dematerializzazione documentale Definizione e normativa sulla Firma Digitale Dematerializzazione e Firma Digitale

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE

DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE Prof. Stefano Pigliapoco DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE s.pigliapoco@unimc.it Codice dell amministrazione digitale Il codice dell amministrazione digitale (Co.A.Di.) è contenuto

Dettagli

josh Protocol! The Organization Intelligence Software la soluzione evoluta di protocollo informatico

josh Protocol! The Organization Intelligence Software la soluzione evoluta di protocollo informatico josh Protocol! The Organization Intelligence Software la soluzione evoluta di protocollo informatico josh è un software di it Consult e marchio registrato della stessa it Consult S.r.l. - 2001-2014 all

Dettagli

Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica.

Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica. ALLEGATO A) Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica. 1. Premessa Le presenti direttive disciplinano le comunicazioni telematiche

Dettagli

Contenuti. La gestione documentale al. Comune di Pisa. Comune di Pisa. Contenuti. LA RECENTE NORMATIVA La PEC Il Codice dell Amministrazione digitale

Contenuti. La gestione documentale al. Comune di Pisa. Comune di Pisa. Contenuti. LA RECENTE NORMATIVA La PEC Il Codice dell Amministrazione digitale La gestione documentale al Contenuti LA RECENTE NORMATIVA La PEC Il Codice dell Amministrazione digitale IL PROTOCOLLO INFORMATICO La gestione dei documenti informatici e i flussi documentali Il B.P.R.

Dettagli

POSTA CERTIFICATA. Dr. Roberto Gori H. San Raffaele Resnati

POSTA CERTIFICATA. Dr. Roberto Gori H. San Raffaele Resnati POSTA CERTIFICATA Dr. Roberto Gori H. San Raffaele Resnati Normativa di riferimento DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 11 febbraio 2005, n.68 Regolamento recante disposizioni per l'utilizzo della

Dettagli

La Firma Digitale e le sue applicazioni

La Firma Digitale e le sue applicazioni La Firma Digitale e le sue applicazioni Ing. Francesca Merighi CINECA Tel. 051 6171916 e-mail: f.merighi@cineca.it Sommario Introduzione Dematerializzazione documentale Definizione e normativa sulla Firma

Dettagli

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP

L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP Prof. Stefano Pigliapoco L AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE: OPPORTUNITÀ E OBBLIGHI PER GLI ENTI ERP s.pigliapoco@unimc.it La società dell informazione e della conoscenza La digitalizzazione delle comunicazioni,

Dettagli

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Cosa dice la normativa italiana? Il protocollo informatico è l'insieme delle risorse di calcolo,

Dettagli

A chi è rivolta la FatturaPA

A chi è rivolta la FatturaPA A chi è rivolta la FatturaPA Tutti i fornitori che emettono fattura verso la Pubblica Amministrazione (anche sotto forma di nota o parcella) devono: produrre un documento in formato elettronico, denominato

Dettagli

La digitalizzazione negli studi professionali e la fatturazione elettronica La soluzione Sistemi. Dott.sa Paola Callegari

La digitalizzazione negli studi professionali e la fatturazione elettronica La soluzione Sistemi. Dott.sa Paola Callegari La digitalizzazione negli studi professionali e la fatturazione elettronica La soluzione Sistemi Dott.sa Paola Callegari Fatturazione Elettronica Emissione/ Trasmissione Archiviazione Conservazione CHIAVI

Dettagli

La Digitalizzazione in Regione Lombardia

La Digitalizzazione in Regione Lombardia La Digitalizzazione in Regione Lombardia Il progetto EDMA: il percorso di innovazione di Regione Lombardia nell'ambito della dematerializzazione Milano, Risorse Comuni, 19 Novembre 2009 A cura di Ilario

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti

La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti Francesco Maria Schinaia Milano, 9 febbraio 2005 www.infocamere.it Argomenti La Posta Elettronica Certificata La Conservazione

Dettagli

LA FIRMA DIGITALE @PEC

LA FIRMA DIGITALE @PEC LA FIRMA DIGITALE @PEC Che cos è la Firma Digitale concetti La Firma Digitale o firma elettronica qualificata è un particolare tipo di firma elettronica che, nell'ordinamento giuridico italiano, ha lo

Dettagli

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro. Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.it 1 Il Codice dell Amministrazione Digitale Capo IV - Trasmissione

Dettagli

Progettare la segreteria digitale delle Istituzioni scolastiche Le norme, i modelli organizzativi, le opportunità di miglioramento

Progettare la segreteria digitale delle Istituzioni scolastiche Le norme, i modelli organizzativi, le opportunità di miglioramento Progettare la segreteria digitale delle Istituzioni scolastiche Le norme, i modelli organizzativi, le opportunità di miglioramento cüéya fàxytçé c zä tñévé Riccione 10 e 11 ottobre 2013 Il Codice dell

Dettagli

DIRETTIVE CONCERNENTI L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA E DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DA PARTE DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

DIRETTIVE CONCERNENTI L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA E DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DA PARTE DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Allegato A) DIRETTIVE CONCERNENTI L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA E DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DA PARTE DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. 1. LA POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE E LA POSTA ELETTRONICA

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

Miglioramento dell efficienza interna Trasparenza dell azione amministrativa

Miglioramento dell efficienza interna Trasparenza dell azione amministrativa Titolo Dematerializzazione documentale Amministrazione Comune di Pisa Provincia Pisa Regione Toscana Sito Internet http://www.comune.pisa.it/dematerializzazione PEC comune.pisa@postacert.toscana.it Referente

Dettagli

NOTIFICAZIONE E PUBBLICITÀ LEGALE DEGLI ATTI NELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE

NOTIFICAZIONE E PUBBLICITÀ LEGALE DEGLI ATTI NELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE Università degli Studi di Macerata NOTIFICAZIONE E PUBBLICITÀ LEGALE DEGLI ATTI NELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE La società dell informazione e della conoscenza Tutte le organizzazioni, pubbliche

Dettagli

CITTÀ DI SAN MAURO TORINESE

CITTÀ DI SAN MAURO TORINESE CITTÀ DI SAN MAURO TORINESE COMUNE D'EUROPA PROVINCIA DI TORINO Settore Pianificazione e Gestione del Territorio Servizi Informatici e Tecnologici DIRETTIVE CONCERNENTI LE COMUNICAZIONI CON IL COMUNE DI

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.)

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) La Posta Elettronica Certificata () Definizione La Posta Elettronica Certificata è un sistema di posta elettronica con la quale si fornisce al mittente documentazione elettronica, con valore legale, attestante

Dettagli

Progetto Automazione flusso documentale e dematerializzazione

Progetto Automazione flusso documentale e dematerializzazione Progetto Automazione flusso documentale e dematerializzazione Le tappe Stato dell arte Consolidamento e sviluppi a cura di: Patrizio Geri Direzione Sistemi Informativi Titolare P.O. Responsabile Automazione

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Archivi ibridi: soluzioni operative per un problema del presente

Archivi ibridi: soluzioni operative per un problema del presente Comune di Padova Settore Servizi istituzionali e affari generali Servizio archivistico comunale Archivi ibridi: soluzioni operative per un problema del presente Il sistema di gestione documentale dell

Dettagli

PEC: applicazioni pratiche ed organizzazione studio

PEC: applicazioni pratiche ed organizzazione studio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO SICUREZZA, PEC, ENTRATEL, PRIVACY Aspetti Procedurali ed Organizzativi PEC: applicazioni pratiche ed organizzazione studio Dott. Filippo Caravati Dottore

Dettagli

Identità e PEC nella prassi della PA

Identità e PEC nella prassi della PA 1/20 SDA BOCCONI Document Management Academy 2011 Identità e PEC nella prassi della PA Dott. Filippo Caravati La Posta Elettronica Certificata 2/20 La posta elettronica è uno strumento di comunicazione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alle amministrazioni pubbliche di cui all art. 1, comma 2, del d.lgs.

Dettagli

Fatturazione elettronica verso PA

Fatturazione elettronica verso PA Fatturazione elettronica verso PA Presentazione delle soluzioni 30 Giugno 2014 Introduzione L impatto della nuova normativa sull organizzazione La Finanziaria del 2008 ha introdotto l obbligo della fatturazione

Dettagli

Destinatari I destinatari del servizio sono sia gli utenti interni che i cittadini e le imprese

Destinatari I destinatari del servizio sono sia gli utenti interni che i cittadini e le imprese Sintesi del progetto L evoluzione normativa ha portato il Comune di Giugliano ad una revisione del proprio sistema informatico documentale da alcuni anni. La sensibilità del Direttore Generale al miglioramento

Dettagli

Anai Veneto in collaborazione con Biblioteca civica Bertoliana Pec e non solo Pec

Anai Veneto in collaborazione con Biblioteca civica Bertoliana Pec e non solo Pec Anai Veneto in collaborazione con Biblioteca civica Bertoliana Pec e non solo Pec Dott.ssa Valeria Pavone Responsabile Servizio archivistico del Comune di Padova I nuovi strumenti della gestione documentale

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA INTRODUZIONE TECNICA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA INTRODUZIONE TECNICA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA INTRODUZIONE TECNICA PREMESSA Da alcuni anni la posta elettronica certificata, PEC, è una valida alternativa ad altre forme di comunicazione quali fax, e-mail, posta raccomandata

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA La Fatturazione Elettronica verso la PA Il 6 giugno 2014 sarà una data importante in quanto entra in vigore il D.M. 55/2013 che ha stabilito le modalità attuative per fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

LA FIRMA DIGITALE NEL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE

LA FIRMA DIGITALE NEL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE LA FIRMA DIGITALE NEL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE A cura di: Stefania TELESCA Dottore Commercialista Politecnico di Torino - 21 novembre 2005 Il D. Lgs 82/2004: Introduzione Introduce nuovi diritti

Dettagli

Interoperabilità dei Protocolli Informatici delle pubbliche amministrazioni lucane. La Posta Elettronica Certificata

Interoperabilità dei Protocolli Informatici delle pubbliche amministrazioni lucane. La Posta Elettronica Certificata Interoperabilità dei Protocolli Informatici delle pubbliche amministrazioni lucane La Posta Elettronica Certificata Regione Basilicata Ufficio Società dell'informazione Lucana Sistemi s.r.l. La PEC E uno

Dettagli

La gestione dei flussi documentali e del protocollo informatico nell'i.c. di Castellucchio (MN)

La gestione dei flussi documentali e del protocollo informatico nell'i.c. di Castellucchio (MN) La gestione dei flussi documentali e del protocollo informatico nell'i.c. di Castellucchio (MN) Mario Varini Flussi documentali e protocollo informatico nell'ic di Castellucchio (MN) pag. 1 di 76 mario.varini@gmail.com

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata

La Posta Elettronica Certificata La Posta Elettronica Certificata Martina Mancinelli 29 Novembre 2014 Martina Mancinelli La Posta Elettronica Certificata 29 Novembre 2014 1 / 23 1 Sommario 2 PEC Cos è la PEC? Com è fatta la PEC? L invio

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA N.B.: i collegamenti agli indirizzi web riportati nel testo e alla Presentazione Fatturazione Elettronica Armando Giudici Dylog - Buffetti sono richiamabili cliccandoli col pulsante sinistro del mouse.

Dettagli

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA 1) Normativa Le disposizioni della Legge finanziaria 2008 prevedono che l emissione, la trasmissione, la conservazione e l archiviazione delle fatture emesse nei rapporti

Dettagli

Firma digitale e posta elettronica certificata

Firma digitale e posta elettronica certificata Firma digitale e posta elettronica certificata Agostino Olivato Sommario InfoCert Documenti digitali vantaggi, ciclo di vita Firma digitale norme, caratteristiche, Business Key Posta elettronica certificata

Dettagli

Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione

Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione 1 Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione Pisa, 25 ottobre 2010 2 Visione d insieme FIRMA DIGITALE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata - Pec

La Posta Elettronica Certificata - Pec Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web La Posta Elettronica Certificata - Pec Piccola guida

Dettagli

GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000

GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000 GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000 La soluzione proposta, conforme alle normative vigenti in materia, permette l amministrazione completa di tutte le informazioni relative al protocollo di un Ente

Dettagli

PEC. La posta elettronica certificata

PEC. La posta elettronica certificata Servizi Applicativi su Internet PEC La posta elettronica certificata Parzialmente tratte da Regole tecniche del servizio di trasmissione di documentiinformatici mediante posta elettronica certificata Normativa

Dettagli

Inquadramento giuridico della Posta Elettronica Certificata (PEC) Avv. Pierluigi Perri

Inquadramento giuridico della Posta Elettronica Certificata (PEC) Avv. Pierluigi Perri Inquadramento giuridico della Posta Elettronica Certificata (PEC) Avv. Pierluigi Perri Dottore di ricerca in Informatica giuridica e diritto dell informatica - Università di Milano Definizione Una casella

Dettagli

C.C.I.A.A. DI PADOVA 29 NOVEMBRE 2011 LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI LIBRI CONTABILI

C.C.I.A.A. DI PADOVA 29 NOVEMBRE 2011 LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI LIBRI CONTABILI C.C.I.A.A. DI PADOVA 29 NOVEMBRE 2011 LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI LIBRI CONTABILI GLI ARGOMENTI DI OGGI Processi e definizioni Informatiche Normative Dematerializzazione di documenti e scritture Nella gestione

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario Inserimento semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli

Dettagli

e-government La Posta Elettronica Certificata

e-government La Posta Elettronica Certificata Creare un canale preferenziale di contatto tra lo Stato e il cittadino attraverso la forza di internet La Posta Elettronica Certificata Francesco Cipollone francesco.cipollone@gmail.com La Posta Elettronica

Dettagli

Edok Srl. FatturaPA Light. Servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Brochure del servizio

Edok Srl. FatturaPA Light. Servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Brochure del servizio Edok Srl FatturaPA Light Servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Brochure del servizio Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione LA FATTURAPA La FatturaPA

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione Protocollo Informatico Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale PRA di Padova Aprile 2012 Versione 3.0 SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...3 2. DEFINIZIONE E COMPITI...3 3.

Dettagli

Allegato alla deliberazione n. 34/2006 Regole Tecniche per la definizione del profilo di busta crittografica per la firma digitale in linguaggio XML

Allegato alla deliberazione n. 34/2006 Regole Tecniche per la definizione del profilo di busta crittografica per la firma digitale in linguaggio XML Allegato alla deliberazione n. 34/2006 REGOLE TECNICHE PER LA DEFINIZIONE DEL PROFILO DI BUSTA CRITTOGRAFICA PER LA FIRMA DIGITALE IN LINGUAGGIO XML www.cnipa.gov.it DB/CNI/2006_034 Sommario 1 Definizioni...3

Dettagli

La conservazione della fattura elettronica e della pec

La conservazione della fattura elettronica e della pec Confindustria Firenze 17 luglio 2014 La conservazione della fattura elettronica e della pec Relatore Avv. Chiara Fantini Of Counsel Studio Legale Frediani - Partner DI & P Srl Indice Quadro normativo in

Dettagli

Soluzioni tecnologiche per la firma e la marcatura temporale

Soluzioni tecnologiche per la firma e la marcatura temporale Soluzioni tecnologiche per la firma e la marcatura temporale LA FIRMA DIGITALE una chiave che apre le porte al futuro Monza, Sporting Club 8 Marzo 2013 Il gruppo Aruba In sintesi Gruppo composto da 29

Dettagli

FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI

FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI ART. 40. FORMAZIONE DI DOCUMENTI INFORMATICI LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI CHE DISPONGONO DI IDONEE RISORSE TECNOLOGICHE FORMANO GLI ORIGINALI

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Questo vademecum ha lo scopo di riassumere i concetti relativi alla PEC. Per approfondimenti e verifiche, si rimanda alla legislazione vigente. 1 COS E ED A COSA SERVE PEC

Dettagli

23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI

23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI 23 - INDICE DELLA MATERIA ARCHIVI E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI DOCUMENTI E248 Il sistema di protocollo informatico nella gestione degli archivi delle P.A.... pag. 2 E344 Le regole tecniche in materia

Dettagli

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT Formazione 2015 Comm. Informatica OAT 1. l ABC del Processo Telematico e dei servizi telematici attivi a Torino; 2. Processo telematico: gli strumenti necessari (PEC e firma digitale) e le notificazioni

Dettagli

Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012

Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012 Utilizzo della PEC nella strategia ICT dell INPS Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Dott. Guido Ceccarelli Pisa, 8 maggio 2012 La strategia comunicativa dell INPS: accesso multicanale

Dettagli

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC)

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC) Comune di Viterbo Prefettura di Viterbo Provincia di Viterbo Coordinamento territoriale per l Amministrazione Digitale della provincia di Viterbo Seminario Formativo La Posta Elettronica Certificata: aspetti

Dettagli

PEC - Posta Elettronica Certificata

PEC - Posta Elettronica Certificata CENTRO DI ECCELLENZA ITALIANO SULLA CONSERVAZIONE DIGITALE PEC - Posta Elettronica Certificata SILVIO SALZA Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l

Dettagli

Documento di presentazione. Posta Elettronica Certificata Firma digitale

Documento di presentazione. Posta Elettronica Certificata Firma digitale Posta Elettronica Certificata Firma digitale LUGLIO 2007 INDICE Introduzione... 3 1 La Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Funzionalità...4 1.2 Benefici...5 1.3 Quando usare la PEC...6 1.4 Requisiti

Dettagli

MAW Document Management

MAW Document Management MAW Document Management Sistema di Gestione Documentale Un unico sistema per l intero flusso documentale La soluzione per la gestione documentale multidevice di nuova generazione COSA FA? MULTI DEVICE

Dettagli

Processo Telematico:

Processo Telematico: Processo Telematico: Gli strumenti per il processo civile e penale Argomenti trattati: Posta Elettronica Certificata PEC Dispositivi di accesso e firma digitale Il corso si reitererà nelle date: 9 ottobre

Dettagli

UTILIZZO della FIRMA DIGITALE sugli ATTESTATI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (APE) 1 FIRMA DIGITALE E APE

UTILIZZO della FIRMA DIGITALE sugli ATTESTATI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (APE) 1 FIRMA DIGITALE E APE UTILIZZO della FIRMA DIGITALE sugli ATTESTATI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (APE) 1 FIRMA DIGITALE E APE 1 Cosa è la firma digitale La firma digitale è il risultato di un informazione informatica (validazione)

Dettagli

Documento informatico e dematerializzazione: normativa attuale, modalità operative, evoluzioni

Documento informatico e dematerializzazione: normativa attuale, modalità operative, evoluzioni Documento informatico e dematerializzazione: normativa attuale, modalità operative, evoluzioni massella@cnipa.it Seminario Confindustria Firenze Firenze, 15 gennaio 2009 1 La gestione dei documenti informatici

Dettagli

La fattura elettronica per il dottore commercialista

La fattura elettronica per il dottore commercialista S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL PUNTO SULLA FATTURA ELETTRONICA La fattura elettronica per il dottore commercialista DANIELE TUMIETTO 8 Marzo 2013 - Ordine dei Dottori Commercialisti

Dettagli

Smart. SUAP Area Tecnico Territoriale. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO. Dematerializzazione. Sistema.

Smart. SUAP Area Tecnico Territoriale. Descrizione sintetica. Funzionalità principali SCHEDA PRODOTTO. Dematerializzazione. Sistema. SCHEDA PRODOTTO Descrizione sintetica Il modulo consente di gestire i procedimenti amministrativi legati alle sportello unico per le attività produttive. Fa parte dell area dedicata alla componente tecnico

Dettagli

Fatturazione elettronica. Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana

Fatturazione elettronica. Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana Fatturazione elettronica Dott.ssa Anna Petti Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana Obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della pubblica amministrazione Legge 24 dicembre

Dettagli

AssoCertificatori. Servizi Abilitanti e Re-engineering dei Processi. Cinzia Villani Presidente AssoCertificatori.

AssoCertificatori. Servizi Abilitanti e Re-engineering dei Processi. Cinzia Villani Presidente AssoCertificatori. Servizi Abilitanti e Re-engineering dei Processi Cinzia Villani Presidente 1 Roma, 14 Ottobre 2005 Gli scopi Promozione e Diffusione di Firma Digitale e PEC ha lo scopo primario di promuovere la pratica

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE. Maggio 2006

PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE. Maggio 2006 PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE Maggio 2006 1 Evoluzione tecnologica 1 Negli ultimi anni le P.A. si sono fortemente impegnate nello sviluppo di reti di computer

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione Protocollo Informatico Ufficio Provinciale Pisa Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale PRA di Pisa Marzo 2012 Versione 3.0 Ufficio Provinciale Pisa SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...3

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI E ARCHIVI DIGITALI

DOCUMENTI INFORMATICI E ARCHIVI DIGITALI Prof. Stefano Pigliapoco DOCUMENTI INFORMATICI E ARCHIVI DIGITALI s.pigliapoco@unimc.it Il nuovo codice dell amministrazione digitale (CAD) Il decreto legislativo 30 dicembre 2010, n. 235, adottato a norma

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB D ITALIA UFFICIO PROVINCIALE DI VERONA. Manuale di Gestione del Protocollo Informatico

AUTOMOBILE CLUB D ITALIA UFFICIO PROVINCIALE DI VERONA. Manuale di Gestione del Protocollo Informatico AUTOMOBILE CLUB D ITALIA UFFICIO PROVINCIALE DI VERONA Manuale di Gestione del Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea: Ufficio Provinciale ACI di VERONA SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO

PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO Lettere, fax, messaggi di posta elettronica, documenti tecnici e fiscali, pile e pile

Dettagli

La firma digitale. Come firmare i documenti informatici MANUALE

La firma digitale. Come firmare i documenti informatici MANUALE Come firmare i documenti informatici MANUALE Sommario Premessa Questo breve manuale intende diffondere al personale e a tutti gli utenti della CCIAA l utilizzo PREMESSA - Le firme elettroniche degli strumenti

Dettagli

Le iniziative della Regione del Veneto in tema di dematerializzazione documentale verso un Polo Archivistico Regionale

Le iniziative della Regione del Veneto in tema di dematerializzazione documentale verso un Polo Archivistico Regionale Le iniziative della Regione del Veneto in tema di dematerializzazione documentale verso un Polo Archivistico Regionale Andrea Boer Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi U.C. e-government Treviso,

Dettagli

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b]

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b] 7 CHECK LIST 7.1 Tabella di Controllo sezione 1 A R.1.1 [TU4452000/52/1/a] Garanzie di sicurezza e integrità del sistema A R.1.2 [DPCM311000/7/1] Requisiti minimi di sicurezza del sistema operativo dell

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione Protocollo Informatico Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale PRA di Sassari SOMMARIO Automobile Club Italia 1.AMBITO DI APPLICAZIONE...3 2.DEFINIZIONI...3 3. COMPITI DEL SERVIZIO

Dettagli

Clapps Invoice PA. scheda informativa

Clapps Invoice PA. scheda informativa Clapps Invoice PA scheda informativa 3 CLAPPS INVOICE PA La Finanziaria 2008 ha introdotto l obbligo della fattura elettronica nei rapporti con la PA. Dal 6 giugno 2014, Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti

Dettagli

Click to edit Master title style

Click to edit Master title style Click to edit Master title style Gli strumenti di semplificazione dei rapporti tra professionisti e PA Francesco Tortorelli 22 Gennaio 2010 Gli strumenti di semplificazione dei rapporti tra professionisti

Dettagli

La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda. Gea Arcella Notaio garcella@notariato.

La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda. Gea Arcella Notaio garcella@notariato. La fatturazione elettronica: attualità e prospettive delle documentazione digitale in azienda Gea Arcella Notaio garcella@notariato.it La fatturazione elettronica e le scritture contabili informatiche

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI: PRESENTAZIONE BASE

PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI: PRESENTAZIONE BASE PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI: PRESENTAZIONE BASE Guglielmo LONGOBARDI Centro di Competenza Trasparenza e gestione elettronica dei documenti ALL ORIGINE DEI SISTEMI DOCUMENTARI

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE

MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE SEZIONE A) DEFINIZIONE E FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI PROTOCOLLO GENERALE. SEZIONE B) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DI CONSERVAZIONE DIGITALE DEI DOCUMENTI

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi

Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi CNIPA massella@cnipa.it Workshop per dirigenti responsabili dei servizi di protocollo e flussi documentali CNIPA 9 novembre 2007 1 Alcuni numeri

Dettagli

La rivoluzione analogico/digitale nella pratica forense: le fasi vitali del documento tra informatica e diritto

La rivoluzione analogico/digitale nella pratica forense: le fasi vitali del documento tra informatica e diritto 1. Documento Analogico e Documento Digitale 2. Riferibilità Soggettiva e Riferibilità Temporale 3. Conservazione e Duplicazione dei Documenti 4. Comunicazione e Trasmissione dei Documenti 5. Probatorietà

Dettagli

Posta certificata e sicura. Infor System s.r.l.

Posta certificata e sicura. Infor System s.r.l. Posta certificata e sicura La posta elettronica... sta sostituendo, a poco a poco, la posta cartacea tuttavia le comunicazioni ufficiali rimangono su carta, ignorando il T.U. sulla doc. amministrativa

Dettagli

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it La timeline del quadro normativo (1) 1998 2000 2004 2005 Protocollo informatico Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Segretariato Generale Ufficio del Segretario Generale Manuale di gestione per l archivio e il protocollo informatico Presidenza del Consiglio dei Ministri Manuale

Dettagli

Sistemi e dotazioni ICT per gli sportelli. Modelli di funzionamento istituzionale, organizzativo e gestionale POLO DI VALLI DEL VERBANO.

Sistemi e dotazioni ICT per gli sportelli. Modelli di funzionamento istituzionale, organizzativo e gestionale POLO DI VALLI DEL VERBANO. Sistemi e dotazioni ICT per gli sportelli per unici gli sportelli unici Modelli di funzionamento istituzionale, organizzativo e gestionale POLO DI VALLI DEL VERBANO Allegato Sommario 1 Modello ict per

Dettagli

che, diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna sono presenti anche i contenuti del messaggio originale.

che, diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna sono presenti anche i contenuti del messaggio originale. Di seguito sono riportate le risposte relative a quesiti pervenuti circa i seguenti aspetti del servizio: caratteristiche generali; funzionamento; attivazione; gestori; Indice PA. 1. Introduzione Che cos'è?

Dettagli

DOCUMENT & PROCESS MANAGEMENT

DOCUMENT & PROCESS MANAGEMENT DOCUMENT & PROCESS MANAGEMENT Soluzione rivolta a tutte le aziende che generano, validano, trasmettono documenti MCI DOC Soluzione di Document Management creata per archiviare, gestire, ritrovare, proteggere

Dettagli

IL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DIGITALIZZATO IN BANCA D ITALIA

IL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DIGITALIZZATO IN BANCA D ITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE DOCUMENTALE DIGITALIZZATO IN BANCA D ITALIA Carlo Pisanti Direttore Centrale - Banca d Italia Accademia dei Lincei Roma, 9 luglio 2010 Slide 1 Quali sono le finalità a cui deve provvedere

Dettagli

Quaderni. La fattura elettronica. Modelli normativi della gestione elettronica delle fatture. La trasmissione telematica delle fatture

Quaderni. La fattura elettronica. Modelli normativi della gestione elettronica delle fatture. La trasmissione telematica delle fatture 06 24 LUGLIO 2009 APPUNTI DIGITALI Quaderni La fattura Contenuti: La trasmissione telematica delle fatture La fatturazione Lo scambio dati via EDI Quando la fattura si considera emessa Fattura e Pubblica

Dettagli