UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA"

Transcript

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E MANAGEMENT PROVA FINALE IMPRESA E DOCUMENTAZIONE: LA VISIONE STRATEGICA DI ANTEA RELATORE: CH.MO PROF. CORRADO PROVASI LAUREANDO: VASCO LAZZARIN MATRICOLA N ANNO ACCADEMICO

2 2

3 IMPRESA E DOCUMENTAZIONE: LA VISIONE STRATEGICA DI ANTEA INDICE INTRODUZIONE...5 CAPITOLO I: GESTIONE DELLA CONOSCENZA..7 Knowledge management first generation...8 Knowledge management second generation..8 Ciclo di trasmissione dell informazione....9 Sistemi di gestione della conoscenza Strategie di condivisione e gestione della conoscenza. 13 Software di gestione della documentazione L importanza dell archiviazione..15 Problemi e possibili soluzioni..15 CAPITOLO II: STORIA E PRODOTTI ANTEA...17 Storia di Antea..17 Filosofia di Antea Prodotti e servizi Antea 19 Da INSPECTION MANAGER a PALLADIO Servizi svolti da Antea Considerazioni sui prodotti Antea CAPITOLO III: L IMPATTO ECONOMICO DI ANTEA 24 Mercato Analisi costi benefici Analisi della concorrenza Sostenibilità ambientale...31 Sostenibilità sociale..32 Clienti di Antea

4 CONCLUSIONI...33 BIBLIOGRAFIA..34 4

5 INTRODUZIONE Una delle necessità principali degli impianti del settore chimico e petrolchimico è quella di effettuare ispezioni periodiche di tutte le componenti presenti, per assicurare che il lavoro sia svolto in sicurezza. Va da sé che un attività di questo tipo preveda l utilizzo di una quantità ingente di strumenti e metodologie di differente natura, in particolare se si pensa che questi impianti sono operativi da decine d anni e che questo lavoro all epoca veniva gestito e documentato su documenti cartacei. In seguito alla compilazione, questi documenti venivano riposti in archivi che col passare degli anni finivano col diventare polverosi, lontani, e infine dimenticati. In un contesto di questo tipo, l information technology è una risorsa fondamentale che ha rivoluzionato la gestione non solo degli impianti chimici e petrolchimici, ma di tutte le aziende in generale. Tornando all ambito inizialmente descritto, è importante non dimenticare gli attori che hanno reso possibile questo cambiamento radicale nella gestione delle ispezioni. Arriviamo dunque all obiettivo di questo lavoro: lo studio di un azienda che opera da 23 anni con successo in questo settore, Antea S.r.l., prestando particolare attenzione alla sua storia e al suo impatto economico. L intera trattazione dello studio del caso di Antea sarà preceduta da un capitolo propedeutico incentrato sulla definizione della base teorica su cui poggia il suo operato: la gestione della documentazione. La documentazione rappresenta la conoscenza delle aziende, e in un contesto come quello in cui opera Antea, una sua corretta e intelligente gestione può significare per esse un grande vantaggio competitivo. Nel Capitolo I si descrive la nascita e lo sviluppo del knowledge management, prestando grande attenzione al ciclo di trasmissione dell informazione e ai sistemi di gestione della conoscenza, incluse le strategie di condivisione e gestione della conoscenza. In seguito ci si avvicinerà maggiormente al mondo software, spiegando alcuni dei vantaggi rappresentati dall investimento in un software di gestione documentale e l importanza dell archiviazione dei dati, analizzando alcuni problemi che ne derivano fornendo possibili soluzioni ad essi. 5

6 Nel Capitolo II si introduce l impresa protagonista del lavoro svolto, Antea, raccontando brevemente la sua storia e filosofia aziendale. In seguito ci si soffermerà sulle soluzioni software prospettate dall azienda per suoi clienti, presentando i prodotti e i servizi offerti. Nel Capitolo III si rivolge lo sguardo verso l impatto economico che Antea ha sul mercato, descrivendo lo stesso; svolgendo, con l ausilio del CEO e del direttore commerciale, un analisi dei costi-benefici dell investimento in prodotti Antea da parte dei clienti; analizzando la concorrenza e i clienti, senza dimenticare l aspetto della sostenibilità ambientale e sociale. Il lavoro si conclude con delle considerazioni fatte dal sottoscritto, cogliendo il fatto che in Antea si applica un modello di business orientato al mercato e al cliente, e che tale modello è vincente. 6

7 CAPITOLO I GESTIONE DELLA CONOSCENZA KNOWLEDGE MANAGEMENT Non esiste un unica e conclusiva definizione di gestione della conoscenza. In senso lato, il concetto può riferirsi alla preservazione e alla condivisione della conoscenza, avendo origine dall antichità ed evolvendosi nel tempo con lo sviluppo di biblioteche e l uso di strumenti di comunicazione. Nei tempi più recenti della rivoluzione digitale, è chiamato knowledge management quel filone di ricerca teorica e applicativa che sviluppa metodi per raccogliere, conservare e rendere accessibile la conoscenza a tutte le persone che fanno parte di una organizzazione, avvalendosi in genere di strumenti dell information technology. In un'azienda che produca un bene di consumo complesso, quale ad esempio un automobile od un elettrodomestico, con alto contenuto tecnologico, lo sviluppo del prodotto comporta la generazione di una grande quantità di informazioni fortemente correlate per descrivere le attività svolte ed i risultati conseguiti, per progettare ed organizzare la produzione e la logistica, supportare la rete commerciale e di assistenza post vendita, per indagini di mercato, redazione schede requisiti utente, specifiche tecniche, pianificazione attività, progettazione dei diversi sistemi e sotto sistemi meccanici, elettrici ed elettronici, progettazione ed allestimento degli impianti produttivi, rispetto di vincoli legislativi, organizzazione della logistica, report di sperimentazione e test, verbali di riunione, ecc. Tutti questi documenti insieme alle norme, ovvero la formalizzazione, sulla base dell esperienza, di criteri guida nello svolgimento di specifiche attività (dalla pianificazione di un nuovo sviluppo ai criteri per la progettazione delle singole componenti), rappresentano la conoscenza aziendale che, debitamente conservata ed organizzata (gestione della conoscenza o knowledge management in inglese), costituisce lo strumento più importante per migliorare l efficacia e l efficienza dei processi. L effettiva capitalizzazione dello sforzo profuso nella loro compilazione è assicurata solo se si garantisce il semplice e rapido reperimento delle informazioni d interesse per (ad esempio): 7

8 Modificare/aggiornare prodotti preesistenti Analizzare eventuali malfunzionamenti Confrontare diverse opzioni progettuali Fidelizzare la clientela Valutare i fornitori Programmare campagne pubblicitarie Conservare la memoria storica. KNOWLEDGE MANAGEMENT FIRST GENERATION: LA GESTIONE DELL INFORMAZIONE Karl Wiig, autore nel 1993 del libro Knowledge management foundations, enuncia i principi del knowledge management, termine da lui coniato. Molte aziende, soprattutto multinazionali, mostrano un forte interesse verso questa teoria. L obiettivo del knowledge management, infatti, è pragmatico: migliorare l efficienza dei gruppi collaborativi esplicitando e mettendo in comune la conoscenza che ogni membro ha maturato durante il suo percorso professionale. I primi investimenti si concentrano soprattutto sullo sviluppo dei mezzi per rendere veloce e semplice l archiviazione, la descrizione e la comunicazione di dati e informazioni. È una prima fase, la first generation, che tende a ridurre il knowledge mangement alla sua componente strumentale, l information technology, che è fondamentale ma non ne esaurisce le potenzialità. KNOWLEDGE MANAGEMENT SECOND GENERATION: LA CONDIVISIONE DELLA CONOSCENZA Il ciclo della conoscenza non può fermarsi alla trasmissione di dati e informazioni perché il loro rapporto è gerarchico e può essere schematizzato con la forma di una piramide. 8

9 Schema della gerarchia piramidale del knowledge management Alla base ci sono i dati, materiale grezzo e abbondante dell informazione. Su un gradino più in alto c è l informazione, cioè dati selezionati e organizzati per essere comunicati. Poi la conoscenza, cioè informazione rielaborata e applicata alla pratica. Al vertice troviamo la saggezza, conoscenza distillata dall intuizione e dall esperienza. La seconda fase del knowledge management si focalizza su come poter mettere al servizio di tutta l azienda le conoscenze professionali specifiche di ogni membro della stessa. Questa logica spinge il knowledge management a diventare una sorta di filosofia della collaborazione e della condivisione negli ambienti di lavoro. Può incontrare una certa resistenza da parte di esperti gelosi dell indispensabilità del proprio ruolo, spesso raggiunto dopo molti anni di lavoro. Questa visione riduce la conoscenza a una sorta di "bagaglio" personale che il proprietario può portare via quando lascia l'azienda, arrecando in tal modo un grave danno economico. Invece, quello della conoscenza è un ciclo che può portare alla produzione di nuova conoscenza solo tramite la condivisione e l'elaborazione di informazioni. CICLO DI TRASMISSIONE DELL INFORMAZIONE Creazione/Modificazione o o o Utilizzo applicato e ragionato dell'informazione per la creazione di nuova conoscenza Conversione della conoscenza in nuova informazione Edizione e pubblicazione 9

10 Organizzazione/Indicizzazione o o o Cattura e integrazione delle informazioni Descrizione dell informazione tramite metadati Indicizzazione Archiviazione/Recupero o o archiviazione di documenti fisici documenti digitali metadati dei documenti e dati ad essi correlati recupero tramite strumenti di ricerca Distribuzione/Networking o Trasmissione dell informazione Servizi di informazione Servizi di distribuzione Accesso/Filtro o o o Localizzazione delle informazioni Selezione dell informazione rilevante Recupero dell informazione Ciclo di trasmissione dell'informazione 10

11 SISTEMI DI GESTIONE DELLA CONOSCENZA (KNOWLEDGE MANAGEMENT SYSTEM) I knowledge management system sono sistemi software che supportano le fasi del ciclo dell'informazione e la comunicazione, supportando in particolare le seguenti funzioni: Cattura delle competenze collettive Controllo per realizzare obiettivi comuni Integrazione delle conoscenze frammentate Attualmente non è disponibile una unica tecnologia software per la Gestione della Conoscenza, ma solo soluzioni parziali con sistemi quali: E-learning, per l'apprendimento a distanza, e non necessariamente in simultanea, basati tipicamente su tecnologie web, con fruizione di video e corredati da software di collaborazione. Product Data Management (PDM), utilizzati nei dipartimenti di ingegneria e progettazione delle aziende manifatturiere per controllare il processo di sviluppo attraverso la gestione dei risultati prodotti (distinta base, controllo di versioni, ticket di modifica, dati CAD/CAM/CAE, gestione del workflow, specifiche, testing, ) al fine di centralizzare e potenziare la circolazione delle informazioni e abilitarne la tracciabilità. Supply Chain Management (SCM), utilizzati per organizzare e riconfigurare dinamicamente la rete dei rifornimenti agli stabilimenti produttivi in funzione della localizzazione, disponibilità, capacità e tempi d approvvigionamento dei singoli fornitori, della fluttuazione delle richieste del mercato, ecc.; per minimizzare i tempi d inattività a causa di mancanza di materiale o i costi di gestione di un magazzino (just in time production). Customer Relationship Management (CRM), utilizzati dalle grandi aziende per raccogliere tutti i dati ritenuti necessari per capire la propria clientela e anticiparne i bisogni così da poter programmare adeguati interventi sulla gamma dei prodotti offerti, sulle capacità di produzione, sul marketing e sulle attività di supporto alla vendita. 11

12 Enterprise Resource Planning (ERP), utilizzati dalle aziende (in special modo quelle manifatturiere) per meglio gestire e pianificare la produzione, l approvvigionamento, i magazzini, le relazioni con i fornitori e con i clienti, gli ordini. Computer Aided Software Engineering (CASE), utilizzati per la gestione del ciclo di vita di un prodotto software (specialmente della sua parte alta) attraverso l utilizzo di formalismi grafici (ad es. UML per l Object Oriented), integrati con tool per la gestione dei requisiti e del testing. Ai quali occorre ancora aggiungere la miriade di sistemi informativi più o meno grandi, normalmente sviluppati ad hoc o ottenuti con forti personalizzazioni di sistemi commerciali, che risolvono specifiche problematiche proprie delle risorse umane, della gestione della documentazione, della registrazione dei risultati di sperimentazione o di utilizzo di particolari apparati, ecc. Da quanto appena detto si può ben capire come la conoscenza aziendale risulti frammentata tra sistemi dissimili per tecnologie, linguaggi e piattaforme, oltre che poco accessibile e scarsamente integrata. In particolare, i problemi d integrazione non sono addebitabili solo a difficoltà tecniche (sempre superabili con opportuni investimenti), ma anche, e soprattutto, all adozione di modelli di rappresentazione dati specifici per i diversi domini: da record e relazioni dei sistemi anagrafici, tipici della gestione del personale, ai documenti classificati dei sistemi di document management, tipici dei PDM. In particolar modo l utilizzo del documento come unità minima elaborata appare particolarmente limitativo, soprattutto quando si ha a che fare con contenuti molto complessi e ricchi che richiederebbero, invece, una risoluzione più fine per semplificare il reperimento e la correlazione automatica delle informazioni. Questa situazione è particolarmente sentita soprattutto dove il progresso tecnologico induce lo sviluppo di apparati intelligenti (ovvero ricchi di contenuti e funzionalità). 12

13 STRATEGIE DI CONDIVISIONE E GESTIONE DELLA CONOSCENZA Si può accedere alla conoscenza in tre fasi: prima, durante o dopo attività connesse alla gestione della conoscenza. Diverse organizzazioni hanno tentato di utilizzare vari incentivi per la raccolta delle informazioni, anche rendendo obbligatoria la presentazione dei contenuti e incorporando i premi nei piani di misurazione delle performance. Una delle strategie di KM è quella che coinvolge attivamente nella gestione della conoscenza (strategia di tipo push). In tale caso, le persone si sforzano di codificare in modo esplicito le loro conoscenze in un archivio della conoscenza condivisa, ad esempio un database. Questo approccio è comunemente conosciuto come la codifica della conoscenza. Un'altra strategia di KM prevede la richiesta di conoscenza da parte di individui agli esperti di un particolare argomento (strategia di tipo pull). In tale caso, i singoli esperti sono in grado di fornire le loro conoscenze alle persone che ne fanno richiesta. Questo è anche comunemente noto come l'approccio della personalizzazione della conoscenza. Altre importanti strategie di gestione della conoscenza e strumenti per le aziende/istituzioni comprendono: Premi, come mezzo di stimolo per la condivisione delle conoscenze Storytelling (narrativa), come mezzo di trasferimento della conoscenza tacita Knowledge mapping, una mappa della conoscenza all'interno di una società accessibile a tutti Comunità di pratica Fiera della condivisione della conoscenza Gestione delle competenze, valutazione sistematica e pianificazione delle competenze dei singoli membri all'interno di un'organizzazione Software sociale "Archivi" della conoscenza (database) 13

14 SOFTWARE DI GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE Qualsiasi azienda che gestisce grandi quantità di documenti in forma cartacea dovrebbe considerare di richiedere i servizi di gestione documentale. Oggi le aziende sono alla continua ricerca di efficienza e risparmi sui costi. Con poco o nessun disturbo per il business, e un costo giustificabile di ingresso, un sistema elettronico di document management rappresenta una soluzione altamente efficiente che garantisce un ritorno impressionante di investimento e permette alle aziende di concentrarsi su ciò che per loro è importante. Alcuni dei vantaggi rappresentati dall investimento in un software di gestione documentale sono: - la riduzione delle problematiche ambientali (non si utilizza il support cartaceo per i documenti); - la riduzione dei costi (in particolare quelli non riconosciuti di esercizio per il mantenimento di un sistema cartaceo di archiviazione); - la diminuzione dell area di stoccaggio; - l efficienza del tempo (le informazioni vengono reperite molto più velocemente se sono ben organizzate in un archivio digitale); - la creazione di un ambiente collaborativo virtuale (le persone possono collaborare tra di loro, anche se dislocate a grande distanza, in qualsiasi parte del mondo per creare e modificare contemporaneamente i documenti); - l offerta di un migliore servizio alla clientele; - il rafforzamento della protezione sul lavoro d ufficio. Le Aziende possono in questo modo creare valore grazie all aumento della produttività ed al miglioramento delle relazioni con l esterno e, contemporaneamente, usufruire della riduzione dei costi di gestione. 14

15 L IMPORTANZA DELL ARCHIVIAZIONE L archiviazione e la conservazione dei documenti sono un importante problema da risolvere per la corretta ed efficiente gestione dei medesimi. I documenti devono essere conservati in maniera ottimale per soddisfare al meglio diverse esigenze, quali: - la gestione del business con successo (è necessario analizzare rapidamente e continuamente i risultati e le tendenze per prendere decisioni aziendali informate); - una migliore gestione dell azienda (specifiche dei prodotti e dei materiali, manuali operativi, tempi di produzione e manutenzione e manuali di garanzia della qualità); - archiviazione dei contratti stipulati e controllo del rispetto degli stessi; - aderenza ai requisiti delle norme aziendali (che richiedono di mantenere alcuni record e di conservarli per periodi specificati); - rispetto dei requisiti richiesti dalle leggi fiscali (che impongono di dimostrare i ricavi imponibili, proventi, ecc.). Sono questi i motivi che creano la necessità di adottare sistemi efficienti di gestione dei documenti. PROBLEMI E POSSIBILI SOLUZIONI I due problemi principali che possono sorgere in questo ambito sono la perdita dei dati e la loro protezione da occhi indiscreti. Per quanto riguarda il primo problema, i dati potrebbero essere danneggiati e diventare illeggibili, oppure si potrebbero perdere del tutto se il sistema va in crash. Attacchi di virus possono cancellare dati voluminosi che erano stati creati faticosamente nel corso degli anni. Questo è il problema più grave, e per risolverlo si sono sviluppate diverse soluzioni: dispositivi di backup, di recupero dei dati software, e servizi e pratiche come il mirroring dei dati. 15

16 Con l arrivo di Internet, è diventato possibile memorizzare i dati su server remoti. Questi server possono appartenere anche ai fornitori di servizi indipendenti, che si fanno pagare per la fornitura dei servizi di stoccaggio. Il costo è di gran lunga inferiore rispetto al mantenimento dei dati nella propria attrezzatura. Per quanto riguarda il secondo problema, questo deriva dalla tendenza attuale di business process outsourcing: gran parte della documentazione si muove al di fuori dell organizzazione di origine. Inoltre con un deposito immenso di dati vi è la necessità di trovare un modo per proteggerlo da fonti esterne indesiderate o manomissioni da parte di chiunque all interno. Per questo motivo i servizi di gestione dei documenti possono rendere l esposizione del materiale sensibile limitata, richiedendo l autorizzazione corretta per il recupero di questi documenti. 16

17 CAPITOLO II STORIA E PRODOTTI DI ANTEA L azienda in cui ho svolto il mio tirocinio è Antea S.r.l. Antea è specializzata nello sviluppo di soluzioni software e nella fornitura di servizi integrati per diversi settori industriali quali chimico, petrolchimico, energia e utility; tutto ciò è reso possibile grazie alla realizzazione ed implementazione di soluzioni altamente flessibili. Sin dagli esordi, Antea ha lavorato a fianco dei propri clienti sia per meglio rispondere alle loro richieste ed esigenze sia per sviluppare e costruire un software di facile utilizzo e di rapida comprensione per gli utenti finali. STORIA DI ANTEA Antea è stata fondata 1989 perché, a seguito di esperienze personali, i soci fondatori si sono resi conto che nel settore della gestione degli impianti chimici e petrolchimici c era una nicchia scoperta di mercato per quanto riguardava la raccolta, il coordinamento e la gestione delle informazioni relative alle ispezioni che vengono fatte negli impianti stessi. Il mondo delle ispezioni ha una storia di qualche decina d anni; nel 1989 le ispezioni erano gestite ancora manualmente in maniera non strutturata, con file cartacei che spesso finivano in contenitori lontani, poi dimenticati e comunque poco o nulla consultabili. I soci fondatori hanno dato vita ad Antea per cercare di porre rimedio a questa situazione. Il problema che subito hanno affrontato è stato quello della presa di coscienza della enorme quantità di informazioni che dovevano essere gestite. Gli impianti chimici e petrolchimici industriali in generale, sono composti da migliaia e migliaia di parti, e tutte queste parti sono, prima o dopo, suscettibili di una qualche forma di ispezione, di interventi di manutenzione, di taratura o di monitoraggio. Nonostante l esistenza di metodi per affrontare questa situazione, i soci fondatori ne hanno inventati di nuovi, poiché quelli esistenti non erano, a loro avviso, proponibili 17

18 ai clienti per la loro insostenibilità economica e/o tecnologica (a quei tempi l information technology era ancora allo stato embrionale). Fin da subito si è pensato ad un criterio che permettesse di poter censire le liste degli argomenti ai quali prestare attenzione, e si è andati alla ricerca dei documenti aziendali di proprietà del cliente che potessero dare un supporto a tale scopo; sono stati indivuati in un documento, sul quale a tutt oggi ci si basa, per questa funzione: il P&I (Piping & Instrument). I P&I sono i documenti che, per ogni unità di processo, sintetizzano le funzioni che l impianto andrà a fare e ne danno una rappresentazione logica. Di prassi nei P&I sono menzionati tutti gli argomenti di interesse dell operatore (apparecchiature, pompe, macchinari, linee, strumentazione, ecc.). Antea ha concentrato l attenzione su dei tools che potessero estrarre in automatico dai P&I queste liste e le presentassero a browser, e leggendo quindi il browser risultante come indice delle loro attenzioni. I P&I sono alcune centinaia per stabilimento, e nel fare questa estrazione ci si è resi conto della difficoltà di capire da dove provenivano gli argomenti messi a browser. Per questo motivo Antea ha realizzato una corrispondenza biunivoca fra i tag estratti e i disegni sorgente, così è nata la capacità bidirezionale di ricerca, che rende gli strumenti di Antea molto apprezzati. 23 anni fa i file informatizzati erano una percentuale molto bassa rispetto ai cartacei, e quindi Antea ha dovuto fare un opera di proselitismo per indurre i clienti a convertire i P&I da formato cartaceo a vettoriale (gestiti quindi da autocad o altri.cad disponibili sul mercato), questo per agevolare la funzione di estrazione. In qualche caso questo compito (detto porting) è stato affidato ad Antea, come servizio. Una volta estratta la lista degli argomenti, è sorta un altra problematica; questi argomenti sono a loro volta composti da altre parti che possono essere autonomamente oggetto di interesse a fini documentali (in ogni apparecchiatura ci sono altre componenti che devono a loro volta essere soggette a revisioni). Quindi non è stato sufficiente estrarre dai P&I le informazioni, ma si è reso necessario avere degli ulteriori dettagli, andando più in profondità (attività detta drill in). Antea ha realizzato allo scopo la possibilità di scomporre ulteriormente gli elementi di interesse attraverso la modellazione tridimensionale delle apparecchiature e delle linee; questo ha permesso di mettere a database come record ogni componente attribuito a queste parti. 18

19 Realizzata questa base di dati, Antea l ha utilizzata allo scopo di consentire il collegamento di dati (tutte le informazioni tipiche di ognuno di questi elementi possono essere messe a database), e di documenti esterni, come coordinamento documentale (es. report dopo un ispezione associata all elemento esaminato). FILOSOFIA DI ANTEA Il know-how acquisito da partnership di lunga durata con i key players del mercato e la profonda esperienza di un team di ingegneri chimici e informatici, spingono Antea a focalizzarsi sulla ricerca e sullo sviluppo costante di nuove soluzioni competitive. Il suo scopo è quello di supportare le attività di ispezione e manutenzione, quindi di migliorare l affidabilità e sicurezza dell impianto. PRODOTTI E SERVIZI ANTEA Quando in Antea hanno cominciato a scrivere il software, 23 anni fa, non c era ancora il concetto di suite multifunzionale. Il nome del primo software da loro sviluppato è INSPECTION MANAGER ed è per questo prodotto che l azienda è conosciuta tuttora. In seguito ad Antea si sono resi conto che la gestione delle ispezioni era solo una parte, seppur molto apprezzata, dei servizi che il software poteva svolgere, e soprattutto non era l unica per cui i clienti lo sceglievano: qualche cliente apprezzava maggiormente altre funzioni che non erano necessariamente da inquadrare come un gestore di ispezioni. Questo comportamento da parte dei clienti ha orientato l azienda nello scegliere un nome più corretto. A seguito di queste considerazioni è stato fatto un bando all università di Padova per la scelta di un nome nuovo, a cui hanno partecipato degli studenti di marketing; da questa esperienza è nata l idea di proporre i software sviluppati da Antea come suite che ha diverse funzionalità, e di chiamare la suite PALLADIO. 19

20 I clienti potevano così comprare le funzioni di cui necessitavano singolarmente, mentre con INSPECTION MANAGER non era possibile scegliere di comprarne una sola, essendo questo un software non spacchettabile. In PALLADIO sono presenti tutte le funzioni esistenti nella precedente versione del software INSPECTION MANAGER, che non è stato abbandonato, e altre che si sono a queste aggiunte. DA INSPECTION MANAGER A PALLADIO Il prodotto INSPECTION MANAGER essenzialmente gestisce le ispezioni degli impianti chimici e petrolchimici. Le ispezioni sono attività svolte per monitorare il livello di affidabilità dell oggetto ispezionato, per fare in modo che questo possa operare in sicurezza personale, ambientale, e di produttività. Qualora le parti vadano incontro ad usura, corrosione, e degradamento in generale, è importante poter pianificare gli interventi di manutenzione nei tempi canonici: le fermate di impianto. Ora è necessario in primis fare una distinzione tra gli interventi di manutenzione che si effettuano ad impianto in marcia e quelli che si effettuano ad impianto in fermata. I primi sono interventi che preoccupano di meno gli operativi, e sono svolti all occorrenza, naturalmente sempre prima che ci siano danni. Per effettuare i secondi, invece, è necessario fermare una parte o tutto l impianto, che deve quindi fermare la produzione, con tutte le conseguenza intuibili. Le componenti da sottoporre a ispezione in fermata devono garantire un efficienza tale da garantire la sicurezza entro la data della prossima fermata, e a quel punto si decide se si può attendere la fermata successiva, o se è necessario intervenire alla fermata stabilita. INSPECTION MANAGER memorizza i dati di tutte le ispezioni fatte su tutte le componenti dell impianto monitorato, e assiste i clienti nell analizzare tutte le parti di cui è composto, calcolando così la loro vita residua ed aiutando la pianificazione necessaria. Al fine di documentare al meglio le ispezioni si è resa necessaria una rappresentazione schematica, e ad Antea hanno pensato che il modo migliore per ottenerla fosse la costruzione del modello 3D di ogni singola componente 20

21 dell impianto. La modellazione 3D è uno strumento molto utile agli ispettori, ma anche molto apprezzato dai clienti di Antea: ad esempio per compiere interventi di manutenzione, per dare una visione dell impianto univoca e chiara agli enti esterni (ad esempio ad una compagnia assicurativa). Così facendo i clienti hanno aggiunto funzioni a quella originaria di gestore delle ispezioni, e con la suite PALLADIO queste sono state razionalizzate ed enfatizzate. È importante ricordare che quando Antea ha cominciato a sviluppare INSPECTION MANAGER, il sistema operativo in uso era DOS 3.0, nell anno La filosofia di Antea è stata in tutti questi anni quella di rendere il meno traumatico possibile per il cliente il passaggio da un sistema operativo ad un altro: pertanto Antea ha sempre seguito la portabilità dei suoi prodotti ogni volta che si verificava un cambio di sistema operativo, con il minor impatto possibile verso il cliente, al fine di garantire la sostenibilità del prodotto. Antea vuole essere ritenuta dal cliente come suo partner, che cura la sfera informatica (sempre nell ambito delle sue competenze). Aggiungendo sempre novità e conservando l esperienza acquisita, un prodotto, INSPECTION MANAGER, si è trasformato in una suite, PALLADIO. SERVIZI SVOLTI DA ANTEA Antea svolge in primis servizi di coordinamento documentale: il cliente mette a disposizione il suo archivio cartaceo, e Antea attraverso l uso di scanner ad alta velocità (fino a 60 pagine/minuto) trasforma le pagine in file complessi. In seguito dei dipendenti di Antea ripercorrono questi file complessi, dividendoli in tanti file con veste logica per poter poi essere allegati ai vari componenti messi a browser o a particolari di questi componenti. Si tratta di un attività immane, che comporta da parte di Antea un certo sforzo per capire la struttura dei dati che il cliente ha utilizzato per non stravolgerla, cui si aggiunge lo sforzo di razionalizzare le scelte di catalogazione che non sono state produttive nel tempo e che quindi non danno risultati in sede di ricerca. Il sistema di Antea è molto flessibile ed è in grado di gestire i rapporti tra i disegni degli elementi dell impianto che si vuole monitorare e i P&I messi ad elenco, creando 21

Gestione della conoscenza

Gestione della conoscenza Gestione della conoscenza Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Automazione del lavoro d ufficio Chiunque può avvalersi di un computer allo scopo di snellire ed ottimizzare il proprio lavoro Voler fare

Dettagli

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie dell informazione e controllo 2 Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale IT e coordinamento esterno IT e

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria La suite a supporto dell Associazione di Categoria che si rinnova Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu L evoluzione delle associazioni

Dettagli

SimplERP in sintesi. Open Source SimplERP è un progetto Open Source. Il software è pubblicato sotto licenza AGPL ed AGPL + Uso Privato.

SimplERP in sintesi. Open Source SimplERP è un progetto Open Source. Il software è pubblicato sotto licenza AGPL ed AGPL + Uso Privato. SimplERP in sintesi SimplERP è una suite completa di applicazioni aziendali dedicate alla gestione delle vendite, dei clienti, dei progetti, del magazzino, della produzione, della contabilità e delle risorse

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale

La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale di Alberto Boletti INTRODUZIONE Lo studio dell organizzazione aziendale ha sempre suscitato in me una forte curiosità,

Dettagli

L utilizzo dei sistemi informativi avanzati come. strumento innovativo nelle attività dell ingegneria di

L utilizzo dei sistemi informativi avanzati come. strumento innovativo nelle attività dell ingegneria di L utilizzo dei sistemi informativi avanzati come strumento innovativo nelle attività dell ingegneria di manutenzione Autori: C. Bianco L. Bordoni ATM S.p.A. Divisione metropolitana Parlare di trasporto

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business.

SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business. SIGTO - Sistema Informativo Gestione Tour Operator Un software gestionale modulare e integrato. La scelta giusta per fare viaggiare il tuo Business. In un mercato sempre più competitivo e in evoluzione

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese

SAP Business One: la soluzione per la gestione aziendale delle piccole e medie imprese SAP Business One è la soluzione di gestione aziendale completa, accessibile e di facile implementazione. Pensata specificatamente per le piccole e medie imprese, ne assicura la crescita aiutandole a incrementare

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

InfoFACILITY. La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL. Agenzia PROFILO AZIENDA

InfoFACILITY. La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL. Agenzia PROFILO AZIENDA La manutenzione dei sistemi di monitoraggio e degli edifici ARPAL - Case History ARPAL - Maggio 2014 L ottimizzazione del processo manutentivo, intesa come l aumento dell efficacia degli interventi ordinari,

Dettagli

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT V I N F I N I T Y P R O J E C T CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Infinity CRM Il Cliente a 360 CRM COMMUNICATION CMS E COMMERCE B2B AD HOC E COMMERCE B2C ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 IN ORGANIZZAZIONI CHE EROGANO SERVIZI E OPERANO PER PROGETTI, PRATICHE O COMMESSE ottobre 2010 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo delle

Dettagli

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON

GESTIRE UNA FIERA GESTIONE FIERE CON GESTIONE FIERE CON INTRODUZIONE Ad ognuno la giusta azione di Marketing All interno del cosiddetto Customer Acquisition Funnel 1, la gestione di una fiera si rivolge, come nel caso del telemarketing, ai

Dettagli

LibrERP in sintesi. www.didotech.com. Completa

LibrERP in sintesi. www.didotech.com. Completa LibrERP in sintesi LibrERP è una suite completa di applicazioni aziendali dedicate alla gestione delle vendite, dei clienti, dei progetti, del magazzino, della produzione, della contabilità e delle risorse

Dettagli

Tecnologie. Tecnica. Tecnologie Informatiche per la Comunicazione Digitale. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012

Tecnologie. Tecnica. Tecnologie Informatiche per la Comunicazione Digitale. Prof.ssa E. Gentile. a.a. 2011-2012 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale Tecnologie Informatiche per la Comunicazione Digitale Tecnologie Etimologia Comp. di tecno- e -logia, sul modello

Dettagli

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Oil & Gas Business Application Suite Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Il progetto Il bando Nell

Dettagli

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Realizzazione di maggiore valore con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa

Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa Una piattaforma di componenti interconnessi per la gestione della tua realtà complessa La Problematica Negli ultimi tempi la sempre maggior quantità di informazioni necessarie alla vita e allo sviluppo

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

B usiness I ntelligence: L a scintilla che accende. un investimento che si fa apprezzare giorno dopo giorno. la conoscenza.

B usiness I ntelligence: L a scintilla che accende. un investimento che si fa apprezzare giorno dopo giorno. la conoscenza. B usiness I ntelligence: un investimento che si fa apprezzare giorno dopo giorno.... abbiamo constatato ad esempio come le aziende che hanno investito significativamente in BI (Business Intelligence) abbiano

Dettagli

L IT a supporto della condivisione della conoscenza

L IT a supporto della condivisione della conoscenza Evento Assintel Integrare i processi: come migliorare il ritorno dell investimento IT Milano, 28 ottobre 2008 L IT a supporto della condivisione della conoscenza Dott. Roberto Butinar AGENDA Introduzione

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

Basic Standard Suite WEB. Contatto. fidelizzare

Basic Standard Suite WEB. Contatto. fidelizzare Basic Standard Suite WEB organizzare collaborazione Memorizzare Comunicare CONDIVISIONE QuALSIASI Contatto fidelizzare Dovunque Gestione ricerca Attività File è la soluzione software di nuova concezione

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

CHI SIAMO SOFTWARE WEB. L Azienda. Siti statici e dinamici. e-commerce

CHI SIAMO SOFTWARE WEB. L Azienda. Siti statici e dinamici. e-commerce L Azienda CHI SIAMO FEBOSOFT viene fondata nel 2010 da un gruppo di giovani neolaureati, con l obiettivo di offrire ai propri clienti soluzioni innovative costruite sulla loro esperienza. In un mondo in

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403

MANUALE www.logisticity.it. Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 MANUALE www.logisticity.it Copryright 2015 - All rights reserved Email: info@logisticity.it - P.IVA 04183950403 INDICE Presentazione... pag. 02 Applicativo... pag. 03 Amministrazione...pag. 06 Licenza...pag.

Dettagli

Semplifica la gestione di una forza lavoro globale

Semplifica la gestione di una forza lavoro globale Semplifica la gestione di una forza lavoro globale Cezanne HR è un azienda internazionale, che gestisce clienti in tutto il mondo. Per questo sappiamo quanto possa essere complicato gestire le Risorse

Dettagli

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand

Alfresco ECM. La gestione documentale on-demand Alfresco ECM La gestione documentale on-demand Alfresco 3.2 La gestione documentale on-demand Oltre alla possibilità di agire sull efficienza dei processi, riducendone i costi, è oggi universalmente conosciuto

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

d 2 i e Visual Data Mining : Un ambiente integrato per l estrazione della conoscenza dai dati della produzione industriale

d 2 i e Visual Data Mining : Un ambiente integrato per l estrazione della conoscenza dai dati della produzione industriale d 2 i e Visual Data Mining : Un ambiente integrato per l estrazione della conoscenza dai dati della produzione industriale O b i e t t i v o Rendere le informazioni esistenti in azienda liberamente fruibili

Dettagli

EuroSystem Tecnologie Informatiche. www.odontosoft.it. Il software più completo per la gestione del laboratorio odontotecnico

EuroSystem Tecnologie Informatiche. www.odontosoft.it. Il software più completo per la gestione del laboratorio odontotecnico Il software più completo per la gestione del laboratorio odontotecnico OdontoSoft è il software per la gestione dei Laboratori Odontotecnici, primo in Italia a seguire la fabbricazione di ogni tipologia

Dettagli

www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp.

www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp. www.coregaincrm.it Il cuore del tuo business è conquistare il cuore del tuo cliente. CoregainCRM è prodotto e distribuito da Vecomp. www.vecomp.it coregain time to market Il CRM che fa pulsare il tuo business.

Dettagli

ISO/IEC 27001 Versioni a confronto: 2005 vs 2013

ISO/IEC 27001 Versioni a confronto: 2005 vs 2013 ISO/IEC 27001 Versioni a confronto: 2005 vs 2013 Introduzione Il primo ottobre 2015 la normativa ISO/IEC 27001: 2005 verrà definitivamente sostituita dalla più recente versione del 2013: il periodo di

Dettagli

MICROSOFT DYNAMICS: SOLUZIONI GESTIONALI PER L AZIENDA

MICROSOFT DYNAMICS: SOLUZIONI GESTIONALI PER L AZIENDA MICROSOFT DYNAMICS: SOLUZIONI GESTIONALI PER L AZIENDA Microsoft Dynamics: soluzioni gestionali per l azienda Le soluzioni software per il business cercano, sempre più, di offrire funzionalità avanzate

Dettagli

Integrazione ed elaborazione di dati real-time

Integrazione ed elaborazione di dati real-time 76 Integrazione ed elaborazione di dati real-time Le nuove tecnologie dell automazione hanno permesso di acquisire e rendere disponibili enormi quantità di segnali. Spesso risulta complesso utilizzare

Dettagli

perché consente alle aziende un risparmio dei costi del 30%.

perché consente alle aziende un risparmio dei costi del 30%. Perché c è bisogno di supporto e consulenza nella gestione dei flussi documentali e nel monitoraggio dei flussi di stampa? perché consente alle aziende un risparmio dei costi del 30%. (Gartner 2004) CBR

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I.

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. Profilo La Società Hermes nasce nel 2010 per portare sul mercato le esperienze maturate da un team di specialisti e ricercatori informatici che hanno operato per anni come

Dettagli

Your business to the next level

Your business to the next level Your business to the next level 1 2 Your business to the next level Soluzioni B2B per le costruzioni e il Real Estate New way of working 3 01 02 03 04 BIM Cloud Multi-Platform SaaS La rivoluzione digitale

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE

Dettagli

di Antonella Salvatore Produzione e logistica >> Sistemi di management

di Antonella Salvatore Produzione e logistica >> Sistemi di management CREAZIONE E GESTIONE DELLA CONOSCENZA NELLE AZIENDE di Antonella Salvatore Produzione e logistica >> Sistemi di management CONOSCENZA ESPLICITA ED IMPLICITA La conoscenza rappresenta quello che in management

Dettagli

OneClick Staffware Process RM Prodotto da SELT-INFORM e personalizzato da SUED. la soluzione completa per il Customer Relationship Management

OneClick Staffware Process RM Prodotto da SELT-INFORM e personalizzato da SUED. la soluzione completa per il Customer Relationship Management OneClick Staffware Process RM Prodotto da SELT-INFORM e personalizzato da SUED la soluzione completa per il Customer Relationship Management OneClick è una soluzione di Customer Relationship Management

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Quando si opera in un mercato

Quando si opera in un mercato Controllo ALLA RICERCA DELL EFFICIENZA: UN SISTEMA INTEGRATO DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Quando si opera in un mercato competitivo, attraverso un organizzazione complessa, è fondamentale disporre di

Dettagli

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO?

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO? PREMESSA PERCHÉ B QUADRO? Se per alcuni aspetti c è una convergenza delle soluzioni di e-commerce B2B e B2C - come ad esempio l esperienza di utilizzo e la fruizione da dispositivi mobile - le finalità

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 Varedo (MI) - ITALIA applicazioni WEB Gestore di Portali

Dettagli

il modello Nokana e Takeuchi

il modello Nokana e Takeuchi www.librishop.it il modello Nokana e Takeuchi Considerazioni sul processo di creazione e condivisione della conoscenza indice il processo di creazione e condivisione il modello di creazione e condivisione

Dettagli

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus Pag. 1 di 9 PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Sommario...2 IL MONDO LOTUS...2 LA NOSTRA ESPERIENZA...4 Formazione...4 Sviluppo e Sistemi...4 LA NOSTRA PROPOSTA...8 Area formazione...8 Area sviluppo...8

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

Il mondo del CRM: la gestione e la fidelizzazione del cliente

Il mondo del CRM: la gestione e la fidelizzazione del cliente Il mondo del CRM: la gestione e la fidelizzazione del cliente Il concetto di Customer relationship management (termine inglese spesso abbreviato in CRM) è legato al concetto di fidelizzazione dei clienti.

Dettagli

Groupware e workflow

Groupware e workflow Groupware e workflow Cesare Iacobelli Introduzione Groupware e workflow sono due parole molto usate ultimamente, che, a torto o a ragione, vengono quasi sempre associate. Si moltiplicano i convegni e le

Dettagli

PRESENTAZIONE DI ABLE TECH S.R.L.

PRESENTAZIONE DI ABLE TECH S.R.L. PRESENTAZIONE DI ABLE TECH S.R.L. ABLE TECH S.r.l. è uno dei principali attori di riferimento nel mondo delle soluzioni software per il Document & Process Management. Able Tech rappresenta un polo di sviluppo

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

CREA VALORE DALLE RELAZIONI CON I TUOI CLIENTI

CREA VALORE DALLE RELAZIONI CON I TUOI CLIENTI Ideale anche per la tua azienda CREA VALORE DALLE RELAZIONI CON I TUOI CLIENTI La soluzione CRM semplice e flessibile MarketForce CRM è una soluzione di Customer Relationship Management (CRM) affidabile,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

Automazione gestionale

Automazione gestionale ERP, MRP, SCM e CRM Automazione gestionale verticale editoria banche assicurazioni orizzontale contabilita (ordini fatture bolle) magazzino logistica (supply chain) Funzioni orizzontali (ERP) ordini vendita

Dettagli

Gestione dei rischi. Analisi di un modello semplificato per le PMI

Gestione dei rischi. Analisi di un modello semplificato per le PMI Gestione dei rischi Analisi di un modello semplificato per le PMI Licenza e condizioni di uso I contenuti di questa presentazione devono intedersi sottoposti ai termini della licenza Creative Commons 2.5,

Dettagli

Soluzioni efficaci di Knowledge Management

Soluzioni efficaci di Knowledge Management S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO 11 MEETING NAZIONALE EVOLUZIONE DEI SERVIZI PROFESSIONALI DELLA CONSULENZA (R)INNOVARE LO STUDIO Soluzioni efficaci di Knowledge Management Dott. STEFANO

Dettagli

Conservazione Sostitutiva. Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza.

Conservazione Sostitutiva. Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza. Conservazione Sostitutiva Verso l amministrazione digitale, in tutta sicurezza. Paperless office Recenti ricerche hanno stimato che ogni euro investito nella migrazione di sistemi tradizionali verso tecnologie

Dettagli

COMETA QUALITA. Presentazione

COMETA QUALITA. Presentazione COMETA QUALITA Presentazione Il software attraverso una moderna e quanto semplicissima interfaccia utente permette di gestire tutti gli aspetti legati al sistema di gestione per la qualità secondo la normativa

Dettagli

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE

IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CL. 5ATP - A.S. 2006/2007 L azienda e i suoi elementi PERSONE AZIENDA BENI ECONOMICI ORGANIZZAZIONE L azienda è un insieme di beni organizzati e coordinati dall imprenditore

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA Informatica per AFM 1. SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE E SISTEMA INFORMATICO ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO

Dettagli

Kaseya. Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione dei sistemi IT

Kaseya. Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione dei sistemi IT Kaseya è il software per la gestione integrata delle reti informatiche Kaseya controlla pochi o migliaia di computer con un comune browser web! Kaseya Perché ogni azienda dovrebbe automatizzare la gestione

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM

di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM RICONOSCERE I CLIENTI PROFITTEVOLI : GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE di Andrea Papavero Marketing e Vendite >> CRM DEFINIRE IL GRADO DI PROFITTABILITA DEL CLIENTE Avere un'organizzazione orientata al cliente

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso INCA CGIL Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso INCA CGIL Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione dei

Dettagli

enclose CRM Engineering Cloud Services IL CRM AS A SERVICE DI ENGINEERING runs on Microsoft Dynamics CRM

enclose CRM Engineering Cloud Services IL CRM AS A SERVICE DI ENGINEERING runs on Microsoft Dynamics CRM enclose Engineering Cloud Services CRM runs on Microsoft Dynamics CRM IL CRM AS A SERVICE DI ENGINEERING EncloseCRM EncloseCRM è la proposta Software as a Service di Engineering per offrire al mercato

Dettagli

Il Knowledge Management nell'economia della conoscenza

Il Knowledge Management nell'economia della conoscenza Il KM nell economia della conoscenza Il Knowledge Management nell'economia della conoscenza Giovanni Marrè Amministratore Delegato it Consult Facoltà di Economia Università di Urbino Carlo Bo Urbino, 5

Dettagli

BUSINESS PROGECO. progettazione costruzione impianti. enter >

BUSINESS PROGECO. progettazione costruzione impianti. enter > BUSINESS PROGECO progettazione costruzione impianti enter Controllo costante dell avanzamento dei lavori Pieno rispetto dei tempi di realizzazione preventivati Gestione automatica della documentazione

Dettagli

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4

Premessa... 1. Vantaggi di un sistema ERP... 2. Fasi del processo... 3. Zone di rischio... 4 Sommario Premessa... 1 Vantaggi di un sistema ERP... 2 Fasi del processo... 3 Zone di rischio... 4 Premessa Le tecnologie informatiche hanno rivoluzionato da tempo il modo in cui lavorano le aziende e

Dettagli

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force.

Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Sicuritalia S.p.A. Utilizzata con concessione dell autore. SAP Customer Success Story Sicurezza e servizi fiduciari Sicuritalia S.p.A Sicuritalia e la soluzione di SAP per la Field Force. Partner Nome

Dettagli

La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda

La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda La suite completa per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività dell azienda La suite definitiva per gestire i processi, monitorare i costi e migliorare la produttività della

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

IL GIUSTO PARTNER. www.licon.it

IL GIUSTO PARTNER. www.licon.it IL GIUSTO PARTNER www.licon.it Affidatevi ad un consulente globale LICON si propone alle aziende come un consulente globale per lo sviluppo di soluzioni gestionali personalizzate ad alto valore aggiunto,

Dettagli

Comunicare è di. moda. Il linguaggio digitale per il tessile abbigliamento e calzatura TCF

Comunicare è di. moda. Il linguaggio digitale per il tessile abbigliamento e calzatura TCF Comunicare è di moda Il linguaggio digitale per il tessile abbigliamento e calzatura Cos è ebiz? È un iniziativa europea rivolta ad armonizzare il linguaggio e le procedure per l integrazione delle imprese

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività

Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività Microsoft Dynamics NAV SielteCloud + Microsoft Dynamics NAV permette di concentrarvi sulla vostra attività Segue il vostro ritmo di crescita, accresce la vostra forza e ottimizza le risorse a disposizione,

Dettagli

TRASPARENTE, SNELLA, ORGANIZZATA. Partire dal documento per dematerializzare i procedimenti amministrativi

TRASPARENTE, SNELLA, ORGANIZZATA. Partire dal documento per dematerializzare i procedimenti amministrativi TRASPARENTE, SNELLA, ORGANIZZATA Partire dal documento per dematerializzare i procedimenti amministrativi A CHE PUNTO SIAMO Cogliere opportunità le dell evoluzione normativa Dagli anni 90 l innovazione

Dettagli

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT Introdurre nuove competenze e applicarle rapidamente al ruolo per ottenere risultati rapidi e tangibili sul business:

Dettagli

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care

1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 1. B - Caratteristiche essenziali e modalità applicative del Sistema di Gestione Responsible Care 20 gennaio 2009 INDICE Sezione Contenuto 1. Il programma Responsible Care: scopo e campo di applicazione

Dettagli

Il Gruppo Esea Strumentazione di processo

Il Gruppo Esea Strumentazione di processo Il Gruppo Esea Strumentazione di processo Apparecchiature da campo e di analisi per l automazione di processo dalla A alla Z, tutto da un unico partner. Misura ciò che è misurabile, e rendi misurabile

Dettagli

TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI

TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI TECNICA E TECNICO DEGLI ACQUISTI 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 7 5. COMPETENZE... 8 Quali competenze sono necessarie... 8 Conoscenze... 12

Dettagli

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fare Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fareretail è una soluzione di by www.fareretail.it fareretail fareretail è la soluzione definitiva per la Gestione dei Clienti e l Organizzazione

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli