VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA'

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA'"

Transcript

1 VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA' Foglio virtuale di informazione e controinformazione 21 febbraio 2010 VERBANIASETTANTA è un foglio virtuale di informazione prodotto da Claudio Zanotti, consigliere comunale di Verbania. All'indirizzo possono essere inviati contributi, riflessioni, testi, nuovi indirizzi di posta elettronica. Gli arretrati possono essere letti su: - username: verbaniasettanta - password: Verbania PER NON RICEVERE VERBANIASETTANTA ED ESSERE CANCELLATI DALL'INDIRIZZARIO, È SUFFICIENTE RISPONDERE A QUESTA CON LA SCRITTA"CANCELLA". NIENTE DIRITTO DI PAROLA ALLA MINORANZA IN CONSIGLIO COMUNALE Sindaco e Presidente del Consiglio Comunale hanno negato a due consiglieri di minoranza il diritto di illustrare un Ordine del Giorno da loro presentato. Un fatto inaudito, uno sfregio alla democrazia. Il testo del Comunicato Stampa del PD. Durante la seduta di Consiglio Comunale del 17 febbraio è accaduto un fatto gravissimo, che mai si era verificato nella storia ultrasessantennale dell'assemblea cittadina: i consiglieri comunali Angelo Rolla e Claudio Zanotti, firmatari di un Ordine del Giorno sulla Circonvallazione inserito al punto 10 della seduta, non hanno potuto presentare e illustrare i contenuti del documento, perché il sindaco Zacchera ha imposto all'assemblea di parlare per primo sull'argomento in discussione. E' stata così stravolta la prassi regolamentare sempre applicata, in base alla quale i contenuti degli Ordini del Giorno sono illustrati dal consigliere firmatario e successivamente si apre il dibattito. "Si tratta di un fatto inaudito e mai successo in precedenza - spiegano Rolla e Zanotti - che configura un vero e proprio tentativo d azzeramento del diritto d espressione dei consiglieri comunali, siano essi di maggioranza o di minoranza. Il comportamento prevaricatorio del sindaco, assecondato dal presidente del Consiglio Comunale, ormai non più in grado di garantire il rispetto del regolamento, ha impedito a due Gruppi Consiliari di esercitare fondamentali prerogative democratiche secondo le modalità proprie della nostra assemblea cittadina. Il vero e proprio "scippo" dell'argomento che intendevamo sottoporre alla discussione e al voto del Consiglio Comunale ci ha indotto ad abbandonare l'aula, perché in quel preciso momento sono venute meno le garanzie di libero esercizio democratico delle nostre prerogative di rappresentanti della popolazione. Il gravissimo episodio di ieri sera s inserisce purtroppo in una prassi che è andata intensificandosi negli ultimi mesi e che visto il sindaco intervenire in Consiglio Comunale (ad esempio, nella discussione sul bike sharing) secondo modalità e tempi che mai in precedenza erano stati adottati dai sindaco della città e che hanno trovato la totale acquiescenza e la permanente subalternità del presidente del Consiglio. La ragione di questo grave atteggiamento proseguono Rolla e Zanotti è una maldestra copertura della pesante inerzia del sindaco Zacchera nel portare a compimento l iter per la realizzazione della circonvallazione di Verbania. Dalla scorsa estate sono disponibili le risorse regionali per l ultima fase di progettazione, ma l amministrazione Zacchera non ha fatto finora

2 nulla e rischia seriamente di far perdere a Verbania il finanziamento per il 1 lotto e il conseguente inizio dei lavori. Il Partito Democratico valuterà nelle prossime ore l'adozione di tutte le iniziative che si renderanno necessarie per fronteggiare la preoccupante deriva del fisiologico confronto tra maggioranza e opposizione nelle sedi istituzionali cittadine e per far proseguire immediatamente l iter in corso per dare a Verbania un opera che l amministrazione Zanotti aveva portato a livello avanzato. CRONACA DI UN INSUCCESSO. IL BONUS BEBE [di Giuseppe CANGIALOSI] A luglio, con grande clamore mediatico, l Amministrazione lancia il bonus bebè. Cerchiamo di spiegarvi a cosa è servita questa operazione di pura immagine. Ecco il comunicato-stampa diffuso al momento del varo del bonus bebè, lo scorso luglio: Verbania vara il bonus bebè. Con uno stanziamento di euro e una quota di 800 euro per ogni neonato venuto al mondo nel secondo semestre del 2009 (dall 8 giugno, data di insediamento della nuova Amministrazione comunale) o adottato durante l intero 2009, il Comune va incontro alle giovani coppie e alle famiglie... Per la residenza, è richiesta la permanenza a Verbania da almeno tre anni nel caso di cittadini italiani e comunitari (anche solo per un genitore), di cinque per gli extracomunitari. Il bonus bebè nasce in forma sperimentale e nelle modalità illustrate per il 2009, con l impegno della giunta a ampliare lo stanziamento se le domande dovessero eccedere il fondo di euro e a migliorarne il servizio già dal «Era un preciso impegno della campagna elettorale - ha dichiarato stamane nella conferenza stampa di presentazione il sindaco Marco Zacchera -, che abbiamo concretizzato subito ma che stiamo già pensando di migliorare, magari anche attraverso sponsorizzazioni private. Siamo vicini alle famiglie e vogliamo, per quanto di nostra competenza, sostenere la natalità».natalità che, nel primo semestre del 2009, a Verbania fa segnare numeri negativi rispetto all ultimo biennio. Nel 2007 i neonati furono 227, nel 2008 sono saliti a 239. A oggi (l aggiornamento è di quindici giorni fa) l anagrafe ne ha registrati 74. «Nei primi sei mesi siamo proporzionalmente molto al di sotto dell anno scorso: evidentemente il bonus bebè è una necessità ha spiegato l assessore alle Politiche sociali, Roberta Mantovani. Partiamo con queste modalità, ma abbiamo in mente incentivi maggiori per il secondo e terzo figlio, con la possibilità di ampliare le merci e i prodotti». Ebbene oggi, a rendiconto della spesa sostenuta, dopo 9 mesi, scopriamo che: dello stanziamento originario di ,00 dichiarati all inizio, in mancanza di richieste il Comune ha variato, diminuendolo, lo stanziamento complessivo ad e a quasi un anno ha liquidato soltanto (equivalente all uso completo di 9,5 bonus utilizzati). Efficacia sulla finalità dichiarata PARI A ZERO. (efficacia nei termini di reale ricaduta: ad esempio se effettivamente una misura simile ha promosso la crescita della natalità nella nostra città; ha davvero aiutato una famiglia a sostenere l onere economico di mantenere un bambino -una famiglia media, secondo diverse ricerche effettuate, in Italia ha bisogno di almeno 800 al MESE per mantenere un figlio...alla faccia delle politiche a favore delle famiglie-; ha convinto una giovane coppia a generare nuovi bebè). Finanziamento diffuso alle Farmacie [da gennaio per volere della Giunta - non più solo la nostra efficiente Comunale, ma anche le private, ndr]: sfido a trovare una famiglia con bebè che va a fare acquisti essenziali, che non siano farmaci, per il proprio bambino in farmacia quando può trovare gli stessi prodotti alla metà del prezzo in un qualunque magazzino o supermercato...posso io stesso fornire personalmente indirizzi utili). A contempo però grande efficacia sul piano dell acquisizione di consenso dato che tutti coloro che non lo hanno utilizzato mai sapranno se il bonus ha raggiunto i suoi obiettivi o meno. Costo dell operazione, per lo meno ad oggi, 7857.

3 Certamente una buona strategia di comunicazione a spese dei contribuenti più che una strategia di sostegno alla famiglia, alle giovani coppie e alla natalità (strategia della quale Verbania e il VCO avrebbe bisogno attraverso politiche sociali programmate e condivise su tutto il territorio attraverso gli strumenti che le leggi nazionali e regionali offrono). UN ALTRO BONUS??? LA MANCETTA CHE NON RISOLVE. [di G. CANGIALOSI] Costretta a inseguire su tutte le scelte forti della precedente Amministrazione (LiberoBus, biciclette, teatro, zone 30..), la Giunta Destra/Lega non ha sinora concepito altro che la politica della mancetta : niente progettualità di nuovi servizi, ma qualche decina di euro a uno e all altro. Non si andrà lontano. Due cose chiare e definitive ci sono state comunicate dal Sindaco in uno degli innumerevoli incontri con l amministrazione comunale avvenuti nei mesi precedenti alla chiusura del progetto CO2ZERO promosso dalla precedente Amministrazione e dall associazione Bicincittà: -la prima: LIBEROBUS verrà fortemente ridimensionato -la seconda: CO2ZERO costa troppo e con quei soldi potremmo mettere in sicurezza un passaggio pedonale o addirittura comprare una bicicletta per ogni ragazzo e ragazza di Verbania. Infatti, tutto, si è concluso con l annunciata chiusura dell esperienza LIBEROBUS e con un BONUS BICICLETTA, per ragazzi e ragazze tra i 9 e i 14 anni, del valore di 80 per l acquisto di biciclette di prezzo non superiore a 100 (o meglio l 80 % dell acquisto di una bicicletta al supermercato). La prima reazione è stata quella di pensare che paradossalmente senza la vicenda del progetto CO2ZERO il Sindaco mai si sarebbe sognato di escogitare una misura come un BONUS per l acquisto di biciclette e tantomeno occuparsi di mobilità sostenibile. Una pur piccola vittoria, anche se mi viene da chiedere se il sindaco conosce i prezzi delle biciclette. La seconda reazione è di incredulità che esprimo con una domanda: ma finisce tutto così? Possibile che ad una strategia progettuale come quella finanziata dalla Fondazione Cariplo con che garantiva per due anni azioni e pratiche di mobilità alternativa all uso dell auto privata completamente coperte dal contributo di un Ente bancario e con un investimento come quello del BIKE SHARING (per un totale di di investimento totale), l Amministrazione comunale dopo aver sospeso il progetto e compromesso irrimediabilmente i rapporti con la Fondazione Cariplo, oppone un BONUS di 30 euro per l acquisto di una bicicletta? Mi viene da accostare questa ridotta visione delle politica (fatta più di piccole iniziative, annunci e di dichiarazioni d intenzione, che di soluzioni utili ad affrontare un tale problema) all autoproclamazione di Verbania Capitale europea dei Laghi. Perchè mentre la città che ci è data di vedere (quella che non appare non sappiamo ancora che direzione stia prendendo) viene disegnata con una logica tutta virtuale, noi perdiamo pian piano un patrimonio reale acquisito negli anni. Del resto, in coerenza alla politica degli annunci, la strategia del bonus risponde ad una esigenza puramente comunicativa. Essa non serve a nulla a meno che non sia finanziata abbondantemente e corrisponda a contributi alla persona significativi e soprattutto di carattere continuativo. Il bonus costa pochissimo a chi lo promuove e offre un grosso guadagno in termini d immagine. In realtà il bonus non ha come target principale quello specifico (le famiglie, i piccoli ciclisti o i provetti informatici) ma tutti gli altri che apprendono dai media e apprezzano un iniziativa concreta (nel senso di materiale ) che non verificano in termini di efficacia e risultato. [cfr. ] La strategia è identica a quella illustrata nel pezzo sopra il pezzo CRONACA DI UN INSUCCESSO. IL BONUS BEBE. Come abbiamo avuto modo di spiegare al Sindaco, il contributo all acquisto poteva essere una misura efficace negli anni 50, quando possedere una bici era un lusso. Oggi la bicicletta ce l hanno tutti, di costo certamente superiore ai 100, ma

4 il problema vero è che generalmente non viene usata, ma soprattutto non viene utilizzata in alternativa all auto Vabbè un cittadino qualunque potrebbe dire meglio qualche decina di euro che niente. Ma un Sindaco non può consolarsi così, deve invece chiedersi: Ma questa misura ha una reale efficacia...serve a qualche pur piccola cosa che contribuisce a ridurre l impatto delle auto sulla nostra città? E poi: che tipo di azioni sono davvero necessarie per potenziare l uso della bicicletta in città? Noi qualche idea ce l abbiamo anche se costa un po di più. Ad esempio, quella di continuare a costruire una città a misura di pedone, ciclista e diversamente abile; contrastare con diverse misure l uso delle auto private nell ambiente urbano; rafforzare il trasporto pubblico e LIBEROBUS. Sull uso della bicicletta e della città sostenibile a mio modesto avviso serve un progetto come CO2ZERO. Serve lavorare sulla cultura e sulle abitudini delle persone, serve promuovere percorsi educativi attraverso strumenti pedagogici adeguati. Serve sperimentare pratiche quotidiane di mobilità alternativa. Serve pianificare strategie in grado di competere con i punti di forza dell auto privata. Serve soprattutto riappropriarsi di un ruolo di responsabilita, proprio di una istituzione pubblica, nell orientare e programmare lo sviluppo (aggiungiamo noi sostenibile) di una citta. Non serve monetizzare la risposta ad un bisogno (non serve anche inventarsi un bisogno) nè serve trasferire responsabilita collettive al singolo soggetto. Non serve semplificare un problema attraverso una semplificata misura di risposta come un bonus. FARE CASSA CON IL CONDOMINIO Si torna a costruire, e massicciamente, a Sant Anna; tra le previsioni della Variante approvata in Consiglio Comunale, anche un bel condominione di cinque piani su un fazzoletto d asfalto di proprietà comunale a ridosso di c.so Europa. Il Consiglio Comunale ha approvato definitivamente, con il voto della maggioranza di Destra e Lega Nord, una Variante Urbanistica omnibus che tra le altre cose torna a prevedere l edificazione residenziale nel quartiere di Sant Anna. Già in un precedente numero di questo foglio avevamo espresso forti perplessità per una scelta che sacrifica suoli vergini in un quartiere ad alta densità edilizia, mentre nel Piano Regolatore esistono schede non attuate di aree di riuso e di riqualificazione di manufatti degradati in altre parti della città. Come dire: restano inutilizzate aree già edificate e in stato d abbandono e si impegnano aree e terreni liberi per farci nuove case. E tutto ciò davvero la coerenza in politica è rara avis! per volontà della Destra ex missina e forzaitaliota, che per anni sì è riempita la bocca con gli scempi edilizi del quartiere di Sant Anna. Oggi conviene portare la nostra attenzione sulla imponente previsione edificatoria dell area ove sorge il bar Barcollo, lungo c.so Europa, all altezza della rotonda che porta al terzo ponte. L area e il manufatto del bar sono di proprietà comunale e gli spazi pubblici sono destinati a parcheggio. Ora, nonostante il parere contrario del Consiglio di Quartiere di Pallanza e di tutta la Minoranza consiliare, Destra e Lega Nord hanno su quell area previsto la costruzione di un imponente edificio di cinque piani. Il nuovo condominione è stato giustificato come necessario intervento di ricucitura urbanistica, di omogeneizzazione delle tipologie edilizie preesistenti, di nuove quinte, ecc ecc. Ora, in una zona a edificazione eterogenea fatta di condomini pluripiano, di casette a due piani, di villette unifamiliari, di autofficine, di uffici e negozi, ogni intervento su quell area poteva trovare la sua bella giustificazione: da un parchetto-giochi a un condominio, dalla sistemazione del bar a un ampliamento del parcheggio, sino a un edificio di due/tre piani fuori terra. Perché allora l ennesimo condominione? Tra tutte le lambiccate spiegazioni urbanistiche, mi convince molto la spiegazione non data, cioè quella patrimoniale: mettere all asta l area con la sua bella, elevatissima volumetria residenziale e fare cassa per il Comune. E forse peccato? No

5 di certo. Ma è importante che i cittadini abbiano tutti gli elementi per conoscere, farsi un idea, giudicare. E i soldini che si spera di incassare? Potrebbero servire per finanziare chessò - gli svariati milioni di aumento di spesa che il teatro di Arroyo trasferito all Arena comporterà per le casse comunali. INCUBI. LA SINDROME VB70 VERBANIASETTANTA ormai turba i sonni della maggioranza berlusconiana e leghista. Spesso citato da sindaco, vice, assessori e consiglieri, s è capito che a destra questo nostro foglio non piace. Eppure.è la democrazia, bellezza! Se come si dice due indizi fanno una prova, ormai siamo alla prova provata al quadrato. Ogni volta (e dico a ragion veduta ogni volta ) che mi capita di prendere parte a qualche riunione amministrativa (Consiglio Comunale, Commissioni Consiliari ), da parte di esponenti della Maggioranza (sindaco, vice, assessori, consiglieri comunali) fioccano le allusioni stizzite a questo modesto foglio di informazione e di controinformazione. Abbondano i riferimenti, le citazioni, le contestazioni, i richiami; ai primi di gennaio Destra e Lega Nord ci hanno costruito sopra perfino una conferenza-stampa ad hoc. Insomma, un incubo. Anche qualche sera fa in Consiglio Comunale il sindaco, mentre impediva alla minoranza di illustrare un Ordine del Giorno, non è riuscito attaccandomi verbalmente - a trattenersi dall alludere all incombente . Che, infatti, con l implacabile regolarità di un monsone di primavera, arriva ancora una volta a rallegrare le vostre e le loro giornate. E una settimana prima a sbiellare pubblicamente era stato il vicesindaco. E così, dopo lungo studio, ho raggiunto un solido convincimento: alla Destra e alla Lega VERBANIASETTANTA non piace. Non piace proprio Non piace l incalzante attività di documentata (e perciò incontrovertibile) controinformazione; non piace la sua crescente diffusione a mo di samizdat in un panorama informativo che tende a risolversi in cassa di risonanza dei comunicati-stampa; non piace il sistematico smascheramento dati alla mano di chi ha detto le bugie; non piace l azione informativa puntuale che impedisce a Destra e Lega Nord di prendersi il merito di molte opere pubbliche e iniziative fatte dalla precedente Amministrazione; non piace la sua caratteristica di libera palestra di contributi e di idee; non piace il fatto che raggiunga migliaia di cittadini, in un passaparola fatto di inoltra, di artigianale diffusione di copie cartacee, di citazioni sui social network. Non piace, ma dovranno rassegnarsi. VERBANIASETTANTA esprime la sana, pungente, indispensabile, sacrosanta sferza che l opposizione riserva alla maggioranza, nell interesse esclusivo dei cittadini. Non è un incubo. E la democrazia. QUANDO SI DICE LA LUNGIMIRANZA! Nel 2010 il sindaco di Domodossola annuncia una serie di nuovi servizi che sono esattamente quelli realizzati a Verbania negli ultimi 5 anni. Che Marinello sia diventato di Centrosinistra? Leggiamo sul sito di TeleVco del 17 febbraio questa bella dichiarazione di Marinello, Sindaco di Domodossola, in occasione della presentazione del Bilancio 2010 del suo Comune: Per il primo cittadino domese, il 2010 sarà l anno dell informatizzazione del comune di Domodossola, con il nuovo impianto di videosorveglianza, che prevede il posizionamento di 20 telecamere collegate con le forze dell ordine, la creazione di una rete wi-fi disponibile per i

6 turisti ed i cittadini, verrà incrementata la potenza del server comunale, creato l albo pretorio on line, pubblicati su internet tutti gli atti e le determine, verrà informatizzato il protocollo, con la scannerizzazione di tutti i documenti presentati e verrà avviata la firma digitale. Posizionamento telecamere, videosorveglianza, collegamento on-line con le forze dell ordine, rete wifi gratuita per cittadini e turisti, tutti gli atti del Comune sul sito internet, informatizzazione del protocollo e scannerizzazione dei documenti Abbiamo la sensazione che il buon Marinello abbia fatto tesoro delle sue molte visite al capoluogo: nel 2010 la Domodossola a guida leghista si impegna a realizzare una serie di servizi che sono stati uno dei tratti caratterizzanti della politica della Giunta di Centrosinistra a Verbania tra 2004 e Mancano l Internet Point comunale plurisede gratuito, LIberoBus e la raccolta differenziata con il sacco bianco e poi la storica rivalità tra Verbania e Domo sarà superata nei fatti, lasciando il posto a una sorprendente omogeneità dei servizi. Evidentemente la nostra città e le sue Amministrazioni sono state negli anni davvero lungimiranti! Speriamo soltanto che Marinello, uomo concreto e pragmatico, non si faccia convincere da qualche leghista nostrano a buttare all aria tutto quello che ha annunciato di voler realizzare nell anno in corso giusto per fare un dispetto a Verbania Questa comunicazione elettronica, che si potrebbe pomposamente chiamare "newsletter", ha lo scopo di dare continuità ad un lavoro di informazione e controinformazione su problematiche di natura socioeconomica, politica e amministrativa di Verbania. Essa nasce dal lavoro politicoamministrativo sviluppato all'interno del Consiglio Comunale, delle realtà associative e dei luoghi di aggregazione della nostra città. La testata richiama il settantesimo compleanno del Comune di Verbania, che abbiamo insieme celebrato nell aprile del 2009: l'anniversario decennale costituisce sempre una tappa importante per riflettere sulle ragioni fondative e sull'identità di una realtà come la nostra, di antica formazione comunitaria ma di recente costituzione amministrativa. La passione che ci anima è antica e ben riconoscibile nella storia delle correnti ideali e politiche che hanno fatto crescere Verbania in questi sessantaquattro anni di libertà e di democrazia.

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA'

VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA' VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA' Foglio virtuale di informazione e controinformazione 20 gennaio 2012 n. 03/2012 VERBANIASETTANTA è un foglio virtuale di informazione prodotto da Claudio Zanotti,

Dettagli

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Casa dell Architettura - Roma 24 gennaio 2013 USO PUBBLICO DELLE CASERME progetti di città nelle aree militari in dismissione I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Coordinamento Cittadino Progetto

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA'

VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA' VERBANIASETTANTA. POLITICA E SOCIETA' Foglio virtuale di informazione e controinformazione 6 febbraio 2010 VERBANIASETTANTA è un foglio virtuale di informazione prodotto da Claudio Zanotti, consigliere

Dettagli

Il parco che c è il parco che sarà. Nello Cisa racconta una storia che non è finita. A cura di

Il parco che c è il parco che sarà. Nello Cisa racconta una storia che non è finita. A cura di Il parco che c è il parco che sarà Nello Cisa racconta una storia che non è finita A cura di Il comune di Pisa è il primo tra i capoluoghi italiani per verde nel suo territorio (7199 mq/ha - da Rapporto

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia Lombardia - Milano Incontro importante per condividere analisi individuare bisogni e problemi dei Comuni condividere iniziative

Dettagli

CASA COMUNE. Trasparenza TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA

CASA COMUNE. Trasparenza TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2015 - GELA CASA COMUNE TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE, EFFICIENZA DEL COMUNE, CONNETTIVITÀ, COMUNICAZIONE Trasparenza In questi anni il distacco dei cittadini dalla politica ha raggiunto

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E L V E R D E

C O M U N E D I C A S T E L V E R D E C O M U N E D I C A S T E L V E R D E Provincia di Cremona ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 28 ADUNANZA DEL 21/07/2014 OGGETTO: PRESENTAZIONE DELLE LINEE PROGRAMMATICHE

Dettagli

vera e propria rigenerazione urbana.

vera e propria rigenerazione urbana. Elisabetta Meucci, Consigliera Regionale Toscana ed ex Assessore Urbanistica Comune di Firenze (intervento non rivisto dall autrice) L esperienza del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico della

Dettagli

Imparare a disimparare

Imparare a disimparare Imparare a disimparare Quello che abbiamo imparato finora non è più adatto a un contesto economico e un mercato profondamente cambiati. È ora di far emergere nuove modalità di pensiero, azione e condivisione

Dettagli

RAI EXPO DEVE RESTARE A MILANO

RAI EXPO DEVE RESTARE A MILANO Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) RAI EXPO DEVE RESTARE A MILANO Maroni:

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Assessore LORENA ANASTASI

Assessore LORENA ANASTASI Assessorato: INFORMATIZZAZIONE (AGENDA DIGITALE) E SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA FIBRA OTTICA REGIONALE E COMPLETAMENTO WI.FI CENTRO STORICO A fine 2015 abbiamo ottenuto comunicazione dell approvazione

Dettagli

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO BIKE TO WORK Di Giulio Valesini FUORI CAMPO Se andate a lavoro in bicicletta il comune vi paga. L ha proposto ai suoi cittadini il sindaco di Massarosa. Un paese in provincia di Lucca, che indossa di diritto

Dettagli

PARCHEGGI PER BICICLETTE IN AREE RESIDENZIALI

PARCHEGGI PER BICICLETTE IN AREE RESIDENZIALI Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / PARCHEGGI PARCHEGGI PER BICICLETTE IN AREE RESIDENZIALI Visione d insieme Nelle zone residenziali tutti gli abitanti dovrebbero poter disporre di un

Dettagli

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Siamo qui... Ad un anno di distanza dalle elezioni comunali usciamo con questo nuova pubblicazione il cui obbiettivo

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 7 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 7 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 7 in data 18/01/2012 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LE FAMIGLIE DI NUOVI

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00

BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2012 Siamo cittadini qualunque; la nostra partecipazione a queste elezioni

Dettagli

Progetto MINISINDACI DEI PARCHI D ITALIA COLORIAMO IL NOSTRO FUTURO PROGETTO CCRR (CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE )

Progetto MINISINDACI DEI PARCHI D ITALIA COLORIAMO IL NOSTRO FUTURO PROGETTO CCRR (CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE ) Progetto MINISINDACI DEI PARCHI D ITALIA COLORIAMO IL NOSTRO FUTURO PROGETTO CCRR (CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE ) ANNO SCOLASTICO 2013/2014 RETE Progetto MINISINDACI DEI PARCHI D ITALIA

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

(Durante la discussione esce dall aula il consigliere Amati; sono presenti n. 35 consiglieri).

(Durante la discussione esce dall aula il consigliere Amati; sono presenti n. 35 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno n. 53 avente per oggetto: Approvazione del progetto comportante variante agli strumenti urbanistici, relativo alla riqualificazione e potenziamento

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

presenta RIUSO un progetto per l Italia

presenta RIUSO un progetto per l Italia presenta RIUSO un progetto per l Italia LO STATO DI FATTO di un Paese bloccato, burocratico, che consuma territorio e beni culturali, che non valorizza la qualità, che non si preoccupa della sicurezza

Dettagli

insieme per la tutela dell ambiente. un progetto dal basso

insieme per la tutela dell ambiente. un progetto dal basso insieme per la tutela dell ambiente. un progetto dal basso il progetto eco courts Il Progetto, promosso dal capofila Comune di Padova, FinAbita, LegaCoop, Regione Emila-Romagna, Regione Toscana e ANCC

Dettagli

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Il bilancio consuntivo 2014 è stato redatto in conformità ai criteri di competenza finanziaria adottati nella redazione dei bilanci consuntivi da noi

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO (Provincia di Vibo Valentia) ************* COPIA

COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO (Provincia di Vibo Valentia) ************* COPIA COMUNE DI SAN COSTANTINO CALABRO (Provincia di Vibo Valentia) ************* COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 14 del Reg. OGGETTO: Imposta MUnicipale propria (IMU) Conferma aliquote per l anno

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 256 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale

COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 256 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 256 in data 20/11/2008 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: QUINTA VARIAZIONE AL PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

Dettagli

scritto da gsub Projektegesellschaft mbh, Dr. Diana Peitel Una visita al Learning Shop

scritto da gsub Projektegesellschaft mbh, Dr. Diana Peitel Una visita al Learning Shop scritto da gsub Projektegesellschaft mbh, Dr. Diana Peitel Una visita al Learning Shop Contenuto Riassunto 2 Parole chiave 2 La storia 2 Dopo l orientamento 4 Domande e punti di discussione 5 Il background

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO INTERISTITUZIONALE PROVINCIALE PER L HANDICAP DI MILANO (G.L.I.P.)

GRUPPO DI LAVORO INTERISTITUZIONALE PROVINCIALE PER L HANDICAP DI MILANO (G.L.I.P.) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO AREE DI SUPPORTO AGLI ISTITUTI SCOLASTICI Formazione, Politiche Giovanili e Sostegno alla Persona via

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Percorsi Palermo. microinterventi di ricucitura del tessuto urbano. risultati del questionario. arch. Michelangelo Pavia.

Percorsi Palermo. microinterventi di ricucitura del tessuto urbano. risultati del questionario. arch. Michelangelo Pavia. Percorsi Palermo microinterventi di ricucitura del tessuto urbano Pedonalizzare il centro storico di Palermo: cosa ne pensi? risultati del questionario arch. Michelangelo Pavia febbraio 2013 spazio al

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

COMUNE DI ROVELLASCA

COMUNE DI ROVELLASCA COMUNE DI ROVELLASCA Provincia di COMO REGOLAMENTO PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E PER LE RELAZIONI ESTERNE DEL COMUNE Approvato con deliberazione C.C. n. 13 del 04.05.2015 Ripubblicato all Albo Pretorio

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 4 in data 07/01/2013 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LE FAMIGLIE DI NUOVI

Dettagli

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 La lunga crisi economica che ha colpito pesantemente il nostro Paese e con gradi diversi l economia internazionale

Dettagli

L espulsione di una Scuola a Monteverde per consentire la demolizione dell edificio per costruire nuovi appartamenti.

L espulsione di una Scuola a Monteverde per consentire la demolizione dell edificio per costruire nuovi appartamenti. L espulsione di una Scuola a Monteverde per consentire la demolizione dell edificio per costruire nuovi appartamenti. Premessa La scuola Arcobaleno (www.scuolaarcobaleno.org) si trova dal 1994 nel quartiere

Dettagli

Proposte della CNA Rieti per la valorizzazione e la viabilità del centro storico

Proposte della CNA Rieti per la valorizzazione e la viabilità del centro storico Rieti Associazione Provinciale 02100 Rieti P.zza Cavour, 54 Tel. (0746) 251082 Fax (0746) 498598 E-Mail: cna.rieti@tiscali.it www.cnarieti.it Proposte della CNA Rieti per la valorizzazione e la viabilità

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità

Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità Ultima modifica il 31 Maggio 2016 VERBANIA - E stata inaugurata oggi, ed è già in funzione, la prima colonnina per ricaricare

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CALVENE Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 44 DEL 29.11.2012 INDICE Art. 1 FINALITA Art. 2 COMPETENZE Art.

Dettagli

Inserimento lavorativo delle fasce deboli: esperienze regionali

Inserimento lavorativo delle fasce deboli: esperienze regionali Forum70gen 21-01-2009 14:49 Pagina 9 Inserimento lavorativo delle fasce deboli: esperienze regionali A cura di Paola Mainini e Matteo Pasetti Agenzia Liguria Lavoro Clara Rela: le tappe dell inserimento

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini FORUM PA - 18 maggio 2010 Carlo Crea - Segretariato generale Autorità per l'energia elettrica e il

Dettagli

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale fe r ma t a S. R it a via ma ssaren ti Nella zona intorno a via Scandellara (tra via del Terrapieno, la ferrovia Sfm Veneta e la

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA ***

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** ATTO DI MODIFICA DELL ACCORDO DI PROGRAMMA 6.10.2005 Il giorno del mese di dell anno 2014 nel Comune

Dettagli

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole intervenire? Ha chiesto la parola il consigliere Vinciguerra, ne ha facoltà.

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole intervenire? Ha chiesto la parola il consigliere Vinciguerra, ne ha facoltà. CONSIGLIO COMUNALE DEL 18.12.2014 Interventi dei Sigg. consiglieri Nuovo regolamento per la disciplina dell attività e spettacolo viaggiante, circhi e simili. Abbiamo il quarto punto che è: Nuovo regolamento

Dettagli

Messaggio municipale 8/2014 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 255'000 per l acquisto del mappale 257 RFproD di Manno

Messaggio municipale 8/2014 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 255'000 per l acquisto del mappale 257 RFproD di Manno Messaggio municipale 8/2014 accompagnante la richiesta di un credito di fr. 255'000 per l acquisto del mappale 257 RFproD di Manno Signor Presidente, signore Consigliere comunali, signori Consiglieri comunali,

Dettagli

PROGRAMMA PROVINCIALE SPERIMENTALE DOMICILIARITA INNOVATIVA PER PERSONE DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITA (L.R. 41/96 ARTT. 5-21) TRIENNIO 2007-2009

PROGRAMMA PROVINCIALE SPERIMENTALE DOMICILIARITA INNOVATIVA PER PERSONE DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITA (L.R. 41/96 ARTT. 5-21) TRIENNIO 2007-2009 PROGRAMMA PROVINCIALE SPERIMENTALE DOMICILIARITA INNOVATIVA PER PERSONE DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITA (L.R. 41/96 ARTT. 5-21) TRIENNIO 2007-2009 PROGETTI DELL AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 4 MEDIO

Dettagli

I.S.P. Istituto Stenodattilo Professional, società a responsabilità limitata Via G. Galilei, 206 - Giulianova Teramo

I.S.P. Istituto Stenodattilo Professional, società a responsabilità limitata Via G. Galilei, 206 - Giulianova Teramo CONSIGLIO COMUNALE DEL 01 OTTOBRE 2015 APERTURA LAVORI APERTURA LAVORI QUINDI COSI PROSEGUE: Buona sera a tutti. Signor Segretario, Iniziamo facendo l appello nominale, per favore. Sono presenti n 11 Consiglieri:

Dettagli

Tutelare l infanzia negata e garantire il diritto del minore alla famiglia

Tutelare l infanzia negata e garantire il diritto del minore alla famiglia Piano d azione: Garantire e tutelare il diritto all infanzia Area SERVIZI ALLA PERSONA Bando senza scadenza: Tutelare l infanzia negata e garantire il diritto del minore alla famiglia Procedura per la

Dettagli

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Bilancio Partecipativo 2015 Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Il Bilancio Partecipativo

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni?

Sportelli al Comune: non mi avete invitato alla conferenza stampa. Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Il presidente della Camera di Commercio di Taranto, rag. Luigi Sportelli ha inviato ai

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

COMITATO DI GESTIONE FONDO SPECIALE PER IL VOLONTARIATO EMILIA ROMAGNA. Regolamento 2012-2014 INDICE

COMITATO DI GESTIONE FONDO SPECIALE PER IL VOLONTARIATO EMILIA ROMAGNA. Regolamento 2012-2014 INDICE COMITATO DI GESTIONE FONDO SPECIALE PER IL VOLONTARIATO EMILIA ROMAGNA Regolamento 2012-2014 Data di approvazione 11 settembre 2012 INDICE Pag. 2 Art. 1 Istituzione Art. 2 Finalità Pag. 3 Art. 3 Ordinamento

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO *------------------------------------* Prot.n. del *------------------------------------* COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 3 DEL 14/01/2008 ========================================================================

Dettagli

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

Il Consiglio comunale dei ragazzi. Il Consiglio comunale dei ragazzi. Un Progetto per le bambine e i bambini, per i ragazzi e le ragazze tra intenzioni e scelte Premessa L Amministrazione comunale di Cento, con questo progetto, intende

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

Finanziamenti News. Opportunità di Sviluppo per gli Enti Locali. In collaborazione con

Finanziamenti News. Opportunità di Sviluppo per gli Enti Locali. In collaborazione con Finanziamenti News Opportunità di Sviluppo per gli Enti Locali In collaborazione con Rassegna periodica sui bandi e le agevolazioni per la Pubblica Amministrazione Locale ------ Newsletter informativa

Dettagli

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COPIA ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Nr. 314 Del 14/11/2011 INTERROGAZIONE " PARTECIPAZIONE ALLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Dettagli

Dal Saggio Il gestore sociale quale garante della sostenibilità negli interventi di Housing Sociale

Dal Saggio Il gestore sociale quale garante della sostenibilità negli interventi di Housing Sociale Dal Saggio Il gestore sociale quale garante della sostenibilità negli interventi di Housing Sociale Maria Luisa Del Gatto Dipartimento BEST, Politecnico di Milano Giordana Ferri Fondazione Housing Sociale

Dettagli

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio:

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio: allegato 1) PUNTO N. 3 all O.d.G.: Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina meccanica. Cedo la parola al Sindaco. MARCO FABBRI Sindaco: Sì, grazie

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

Spazio per l ufficio protocollo (si prega di verificare in accettazione la presenza degli allegati indicati nell allegato II pagina 4)

Spazio per l ufficio protocollo (si prega di verificare in accettazione la presenza degli allegati indicati nell allegato II pagina 4) Apporre contrassegno telematico (marca da bollo) da 14.62 Spazio per l ufficio protocollo (si prega di verificare in accettazione la presenza degli allegati indicati nell allegato II pagina 4) Avvertenze

Dettagli

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Il Progetto di Educazione Scientifica promosso dalla Regione Toscana ha coinvolto i docenti in un attività

Dettagli

La Salute in tutte le Politiche Forum tematico

La Salute in tutte le Politiche Forum tematico La Salute in tutte le Politiche Forum tematico VOTA PER LA TUA CITTA Report dei risultati dell indagine svolta tra i cittadini Leccesi per l estensione della zona a traffico limitato Promossa da: Forum

Dettagli

LA NORMATIVA ITALIANA PER L EDILIZIA SOCIALE a cura degli architetti Roberta Prampolini Daniela Rimondi

LA NORMATIVA ITALIANA PER L EDILIZIA SOCIALE a cura degli architetti Roberta Prampolini Daniela Rimondi LA NORMATIVA ITALIANA PER L EDILIZIA SOCIALE a cura degli architetti Roberta Prampolini Daniela Rimondi Protocollo di intervista semi- strutturata Dati intervista Intervista n. 2 Data intervista: 16 maggio

Dettagli

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un

Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un Buongiorno a tutti. Vi porto l esperienza di un genitore che, insieme a sua moglie, ha deciso di iscrivere i propri figli presso una scuola con un alta frequentazione di bambini con entrambi i genitori

Dettagli

Guida di sensibilizzazione alla Garanzia Giovani

Guida di sensibilizzazione alla Garanzia Giovani Guida di sensibilizzazione alla Garanzia Giovani Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

IRPEF: cessione immobili da demolire

IRPEF: cessione immobili da demolire Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 74 12.03.2014 IRPEF: cessione immobili da demolire Per la Cassazione, la cessione di un fabbricato da demolire non può essere riqualificata in

Dettagli

COMUNE DI REZZATO CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 AGOSTO 2015 PUNTO NUMERO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO IL SINDACO

COMUNE DI REZZATO CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 AGOSTO 2015 PUNTO NUMERO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO IL SINDACO COMUNE DI REZZATO CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 AGOSTO 2015 PUNTO NUMERO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO IL SINDACO Invita il Consesso a voler discutere del seguente argomento: RICHIESTA DI APPROVAZIONE DELLA PROCEDURA

Dettagli

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti TELEVISIONI Trasmissione 56 Live : in studio: Francesca Danese e Claudio Cippitelli Conferenza stampa Social Pride,

Dettagli

LA PARTECIPAZIONE DEI MIGRANTI NELLE COMUNITA

LA PARTECIPAZIONE DEI MIGRANTI NELLE COMUNITA LA PARTECIPAZIONE DEI MIGRANTI NELLE COMUNITA E.Serrano Cittadinanza attiva diritto di voto e partecipazione I modi e le forme della partecipazione degli immigrati alla vita pubblica locale sono molto

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE Enunciato l argomento iscritto al n. dell o.d.g., il Presidente mette in approvazione la seguente proposta di deliberazione: OGGETTO: VARIANTE AL REGOLAMENTO

Dettagli

Città di Melfi PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 31/10/2014

Città di Melfi PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 31/10/2014 Città di Melfi PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 31/10/2014 OGGETTO: ISTITUZIONE DIRITTI SUED - APPROVAZIONE L anno duemilaquattordi, il giorno trentuno, del

Dettagli

1A - Attività dell Associazione Differenza Maternità. Associazione Differenza Maternità. Ampliamento del servizio "Informanascita"- linea telefonica

1A - Attività dell Associazione Differenza Maternità. Associazione Differenza Maternità. Ampliamento del servizio Informanascita- linea telefonica 1A - Attività Differenza Maternità 1 Associazione responsabile e collaborazioni. Rete/Partners coinvolti Associazione Differenza Maternità Descrizione intervento / prodotto 2 Denominazione Informamamma:

Dettagli

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE INTRODUZIONE L art. 43 della legge Regionale

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Settore Sviluppo economico

COMUNE DI FAENZA Settore Sviluppo economico COMUNE DI FAENZA Settore Sviluppo economico Analisi del procedimento di variante urbanistica accelerata di Claudio Facchini, dirigente del Settore Sviluppo economico del Comune di Faenza Edizione 1/CF/cf/11.04.2011

Dettagli